Ipossia


L'ipossia è una condizione patologica del corpo in cui soffre di mancanza di ossigeno. La carenza di ossigeno può essere avvertita quando l'ossigeno è insufficiente nel sangue e nei tessuti, nonché nell'aria stessa.

Se la durata dell'ipossia supera le capacità dell'organismo, di un singolo organo o tessuto, possono verificarsi cambiamenti irreversibili in questi organi. I più sensibili alle malattie sono il muscolo cardiaco, il sistema nervoso centrale, i tessuti renali ed epatici.

L'ipossia è ipossica (ad esempio, altopiani), respiratoria, circolatoria, ematica (sangue), sovraccarico, tissutale, mista o tecnogena. A seconda della prevalenza del processo, è diviso in locale e non locale. In base al tasso di occorrenza: fulmineo, acuto, subacuto, cronico.

I sintomi della malattia dipendono dalla velocità con cui si manifesta. Ad esempio, in acuto, si verifica un forte aumento e approfondimento della respirazione, si verifica un aumento della frequenza cardiaca, appare mancanza di respiro e alcune funzioni di entrambi i sistemi e gli organi vengono interrotte. Il cronico è caratterizzato dagli stessi disturbi, ma il processo di emopoiesi sta ancora peggiorando, a seguito del quale può svilupparsi anemia.

Un esempio di malattia è una nascita senza successo, dopo di che il bambino potrebbe non sopravvivere.

Le cause della malattia sono diverse: altitudine (in montagna), piccoli ambienti in cui si sono accumulate molte persone, ventilazione insufficiente, lavoro sott'acqua in muta da sub, smog o forte inquinamento da gas, cattivo funzionamento del sistema respiratorio. In questi casi compaiono sonnolenza, vertigini o mal di testa, convulsioni, letargia o letargia, perdita di coscienza, vomito, perdita di coordinazione, nausea, minzione involontaria o defecazione.

Il trattamento dell'ipossia con rimedi popolari e farmaci è stato praticato per molto tempo. Le erbe medicinali per l'ipossia aiutano a ripristinare, normalizzare l'apporto di ossigeno agli organi, ai tessuti e al sangue colpiti ea livello cellulare.

I preparati a base di erbe per l'ipossia sono ampiamente usati. La loro azione è mirata non solo a ripristinare il livello di ossigeno nel corpo, ma anche ad espandere i vasi del cuore e del cervello in modo che possano lavorare a piena capacità..

La composizione della collezione comprende piante che aiutano ad aumentare la pressione sanguigna, migliorare la composizione del sangue, rafforzare i vasi sanguigni e contribuiscono anche alla rapida disintossicazione del corpo.

Carenza di ossigeno nel cervello negli adulti e nei bambini: segni, conseguenze, come trattare

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Tieni presente che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

  • Codice ICD-10
  • Epidemiologia
  • Le ragioni
  • Fattori di rischio
  • Patogenesi
  • Sintomi
  • Fasi
  • Complicazioni e conseguenze
  • Diagnostica
  • Diagnosi differenziale
  • Trattamento
  • Chi contattare?
  • Prevenzione
  • Previsione

La fame di ossigeno del cervello o l'ipossia si verifica a causa di una violazione della fornitura di ossigeno ai suoi tessuti. Il cervello è l'organo con il maggior bisogno di ossigeno. Un quarto di tutta l'aria inalata viene utilizzata per soddisfare le esigenze del cervello e 4 minuti senza di essa diventano fondamentali per la vita. L'ossigeno entra nel cervello attraverso un complesso sistema di afflusso di sangue, quindi viene utilizzato dalle sue cellule. Qualsiasi disturbo in questo sistema porta alla carenza di ossigeno..

Codice ICD-10

Epidemiologia

A causa della varietà di forme di condizioni patologiche inerenti alla carenza di ossigeno, è difficile determinarne la prevalenza. In base ai motivi che lo generano, il numero di persone che hanno sperimentato questa condizione è molto elevato. Ma la statistica della carenza di ossigeno nei neonati è più definita e deludente: l'ipossia fetale si osserva in 10 casi su 100.

Cause di carenza di ossigeno nel cervello

Ci sono vari motivi per l'inizio della carenza di ossigeno nel cervello. Questi includono:

  • una diminuzione dell'ossigeno nell'ambiente (quando si scalano montagne, al chiuso, in tute spaziali o sottomarini);
  • interruzione degli organi respiratori (asma, polmonite, trauma toracico, tumori);
  • insufficienza della circolazione sanguigna nel cervello (aterosclerosi arteriosa, trombosi, embolia);
  • violazione del trasporto di ossigeno (mancanza di globuli rossi o emoglobina);
  • blocco dei sistemi enzimatici coinvolti nella respirazione dei tessuti.

Fattori di rischio

I fattori di rischio per l'ipossia includono:

  • alcol;
  • droghe;
  • attività fisica eccessiva;
  • osteocondrosi;
  • corpi estranei nel sistema respiratorio;
  • infezioni gravi.

Patogenesi

La patogenesi della fame di ossigeno è un cambiamento nella struttura delle pareti vascolari, una violazione della loro permeabilità, che porta all'edema cerebrale. A seconda dei motivi che hanno causato l'ipossia, la patogenesi si sviluppa secondo un diverso algoritmo. Quindi, con fattori esogeni, questo processo inizia con l'ipossiemia arteriosa - una diminuzione del contenuto di ossigeno nel sangue, che comporta ipocapnia - una mancanza di anidride carbonica, a causa della quale l'equilibrio biochimico in esso è disturbato. La prossima catena di processi negativi è l'alcalosi, un fallimento dell'equilibrio acido-base nel corpo. Allo stesso tempo, il flusso sanguigno nel cervello e nelle arterie coronarie è disturbato, la pressione sanguigna scende..

Cause endogene causate da condizioni patologiche del corpo causano ipossiemia arteriosa insieme a ipercapnia (aumento del contenuto di anidride carbonica) e acidosi (aumento dei prodotti di ossidazione degli acidi organici). Diversi tipi di ipossia hanno i propri scenari di cambiamenti patologici..

Sintomi di carenza di ossigeno nel cervello

I primi segni di carenza di ossigeno si manifestano nell'eccitazione del sistema nervoso: aumento della respirazione e della frequenza cardiaca, inizia l'euforia, il sudore freddo appare sul viso e sugli arti, irrequietezza motoria. Quindi lo stato cambia drasticamente: compaiono letargia, sonnolenza, mal di testa, oscuramento degli occhi, depressione della coscienza. Una persona sviluppa vertigini, si sviluppa stitichezza, crampi muscolari e svenimenti, sono possibili l'inizio del coma. Il grado più grave di coma sono disturbi profondi del sistema nervoso centrale: mancanza di attività cerebrale, ipotonia muscolare, arresto respiratorio con un cuore che batte.

Fame di ossigeno del cervello negli adulti

La fame di ossigeno nel cervello negli adulti può svilupparsi a seguito di un ictus, quando l'afflusso di sangue al cervello è disturbato, shock ipovolemico - una significativa diminuzione del volume di sangue circolante che si verifica con una grande perdita di sangue, perdita non compensata di plasma nelle ustioni, peritonite, pancreatite, accumulo di un grande volume di sangue nei traumi, disidratazione diarrea. Questa condizione è caratterizzata da una diminuzione della pressione, tachicardia, nausea e vertigini, perdita di coscienza..

Carenza di ossigeno nel cervello nei bambini e nei neonati

Analizzando i vari fattori del verificarsi della carenza di ossigeno e il fatto che possa accompagnare molte malattie, diventa chiaro che anche i bambini si trovano nella zona colpita. Anemia, ustioni da fuoco e sostanze chimiche, avvelenamento da gas, insufficienza cardiaca, varie lesioni, edema laringeo dovuto a una reazione allergica, ecc. Possono portare a uno stato di carenza di ossigeno nei bambini. Ma molto spesso questa diagnosi viene data ai bambini alla nascita.

La fame di ossigeno nel cervello nei neonati è una patologia abbastanza comune nei bambini. I prerequisiti per questo a volte vengono posti anche nella fase della gravidanza. Spesso la madre stessa diventa il colpevole, assumendo alcol, droghe o avendo una dipendenza dal fumo. Anche i problemi con il sistema respiratorio della futura mamma, ad esempio l'asma, la gestosi possono diventare un fattore provocante. La comparsa di ipossia è possibile con malformazioni degli organi interni del bambino, infezione intrauterina, compressione del collo con il cordone ombelicale, perdita di sangue durante il parto, distacco della placenta, comportamento anormale di una donna in travaglio o parto non professionale da parte di personale medico.

La presenza di ipossia è evidenziata dai seguenti segni: pelle cianotica, ritmo respiratorio irregolare o assente, meno di 100 battiti cardiaci, nessuna attività nel movimento degli arti. Tali sintomi sono caratteristici dell'ipossia acuta, mentre cronica si esprime in pianto senza causa, tremito del mento durante il pianto, sonno agitato. A questi bambini viene diagnosticato un danno cerebrale perinatale.

Fasi

Le fasi dell'ipossia dipendono dalla velocità del suo sviluppo e dal decorso della malattia:

  1. fulmineo - si sviluppa non più di 2-3 minuti;
  2. acuto - non più di 2 ore;
  3. subacuto - 3-5 ore;
  4. cronico - molto più a lungo, fino a diversi anni.

A seconda della prevalenza dell'ipossia, può essere generale e locale. Secondo la complessità del flusso, è diviso in gradi:

  1. lieve (i sintomi si avvertono con lo sforzo fisico);
  2. moderato (si fa sentire a riposo);
  3. grave (manifestazioni pronunciate, fino al coma);
  4. critico (shock, che spesso finisce con la morte).

Complicazioni e conseguenze

La fame acuta di ossigeno è pericolosa a causa delle sue conseguenze e complicazioni. sviluppa un breve periodo di tempo e, se non viene eliminato, si verificano cambiamenti irreversibili negli organi, che portano a malattie complesse e talvolta persino alla morte. Se i meccanismi di compensazione non sono stati esauriti, le funzioni del corpo vengono completamente ripristinate. Il cervello soffre di più. 5 minuti gli bastano per iniziare conseguenze irreversibili. Per il cuore, i reni, il fegato, questo periodo è di 30-40 minuti..

Diagnosi di carenza di ossigeno nel cervello

La diagnosi di carenza di ossigeno nel cervello viene effettuata sulla base dei reclami dei pazienti, se possibile, vengono effettuati dati dalle parole di parenti, studi di laboratorio e strumentali.

Le condizioni del paziente vengono valutate sulla base degli indicatori dell'analisi del sangue generale. Vengono analizzati indicatori come eritrociti, ESR, ematocrito, leucociti, piastrine, reticolociti. Un'analisi della composizione del sangue determinerà anche l'equilibrio acido-base del corpo, la composizione del gas del sangue venoso e arterioso, il che significa che indicherà un organo malato.

I metodi più accessibili di diagnostica strumentale includono la pulsossimetria: un dispositivo speciale che viene messo sul dito misura il livello di saturazione di ossigeno nel sangue (il contenuto ottimale è del 95-98%). Altri mezzi sono l'elettroencefalogramma, la risonanza magnetica e computerizzata del cervello, l'elettrocardiogramma, la reovasografia, che determina il volume del flusso sanguigno e la sua intensità nei vasi arteriosi..

Diagnosi differenziale

La condizione patologica inerente all'ipossia può essere causata da varie malattie. Il compito della diagnostica differenziale è riconoscerlo, stabilire la vera causa e indirizzare il trattamento ad esso.

Chi contattare?

Trattamento della fame di ossigeno del cervello

Il trattamento della carenza di ossigeno nel cervello consiste nella terapia etiotropica (trattamento della causa). Quindi, l'ipossia esogena richiede l'uso di maschere e cuscini per l'ossigeno. Per il trattamento dell'ipossia respiratoria vengono utilizzati farmaci che espandono i bronchi, analgesici, antiipossani, che migliorano l'utilizzo dell'ossigeno. Con emico (ridotto ossigeno nel sangue), viene eseguita la trasfusione di sangue, con farmaci antidoti istossici o tissutali, circolatori (infarti, ictus) - cardiotropici. Se tale terapia non è possibile, le azioni sono dirette ad eliminare i sintomi: regolare il tono vascolare, normalizzare la circolazione sanguigna, prescrivere farmaci per vertigini, mal di testa, fluidificazione del sangue, tonico, farmaci nootropici e abbassare il colesterolo cattivo.

Medicinali

Gli aerosol dosati sono usati come broncodilatatori: truvent, atrovent, berodual, salbutamol.

Truvent è una bomboletta aerosol, quando la si utilizza bisogna togliere il cappuccio protettivo, scuoterla più volte, abbassare la testa dello spray verso il basso, prenderla con le labbra e premere sul fondo, facendo un respiro profondo e trattenendola per qualche istante. Una spinta corrisponde a una porzione. L'effetto arriva in 15-30 minuti. Ogni 4-6 ore, la procedura viene ripetuta, facendo 1-2 clic, questo è quanto dura l'effetto del farmaco. Non prescritto per gravidanza, glaucoma ad angolo chiuso, allergie. L'uso del prodotto può ridurre l'acuità visiva, aumentare la pressione intraoculare.

Per gli analgesici c'è un ampio elenco di farmaci da tutti gli analgin conosciuti a nomi completamente sconosciuti, ognuno dei quali ha la propria azione farmacologica. Il medico determinerà cosa è necessario in una situazione particolare. Ecco un elenco di alcuni di loro: Akamol, Anopyrine, Bupranal, Pentalgin, Cefecon, ecc..

Bupranal - soluzione in fiale per iniezioni intramuscolari e endovenose, in tubi per siringa - per iniezione intramuscolare. La dose massima giornaliera è di 2,4 mg. La frequenza di somministrazione è ogni 6-8 ore. Gli effetti collaterali sono possibili sotto forma di nausea, debolezza, letargia, secchezza delle fauci. Controindicato nei bambini sotto i 16 anni, durante la gravidanza e l'allattamento, aumento della pressione intracranica, alcolismo.

L'elenco dei farmaci antidoti contiene atropina, diazepam (avvelenamento da funghi), aminofillina, glucosio (monossido di carbonio), solfato di magnesio, almagel (con acidi organici), unithiol, cuprenil (sali di metalli pesanti), naloxone, flumazenil (avvelenamento da farmaci), ecc..

Naloxone: disponibile in fiale, esiste una forma speciale per i neonati. La dose raccomandata è di 0,4-0,8 mg, potrebbe essere necessario aumentarla a 15 mg. Con l'ipersensibilità al farmaco, si verifica un'allergia, nei tossicodipendenti, l'assunzione del farmaco provoca un attacco specifico.

Cerebrolysin, Actovegin, encephabol, papaverine, no-shpa sono usati per i colpi.

Actovegin - esiste in varie forme: pillole, soluzioni per iniezioni e infusi, gel, unguenti, creme. Le dosi e il metodo di somministrazione sono prescritti dal medico a seconda della gravità della malattia. Ferite da ustione, piaghe da decubito vengono trattate con agenti esterni. L'uso del farmaco può causare orticaria, febbre, sudorazione. Controindicazioni per le donne in gravidanza, durante l'allattamento, con allergie.

Vitamine

Un certo numero di vitamine nella fame di ossigeno nei tessuti sono antidoti alle sostanze tossiche. Quindi, la vitamina K1 blocca l'azione del warfarin - un agente antitrombotico, vitamina B6 - avvelenamento con farmaci anti-tubercolosi, la vitamina C viene utilizzata in caso di danni da monossido di carbonio, aniline utilizzate in coloranti, medicinali, prodotti chimici. Per mantenere il corpo, è anche necessario saturarlo con vitamine..

Trattamento fisioterapico

Con l'ipossia generale o locale di varia natura, viene utilizzato un tale metodo di trattamento fisioterapico come l'ossigenoterapia. Le indicazioni più comuni per il suo utilizzo sono insufficienza respiratoria, disturbi circolatori, malattie cardiovascolari. Esistono vari metodi di ossigenazione: cocktail, inalazioni, bagni, metodi cutanei, sottocutanei, in banda, ecc. Baroterapia con ossigeno: respirare con ossigeno compresso in una camera a pressione arresta l'ipossia. A seconda della diagnosi, che ha portato a ipossia, UHF, magnetoterapia, terapia laser, massaggio, agopuntura, ecc. Vengono utilizzati..

Trattamento alternativo

Una delle ricette per il trattamento alternativo sono gli esercizi di respirazione secondo il seguente metodo. Inspira lentamente e profondamente l'aria, mantieni la posizione per alcuni secondi ed espira lentamente. Fallo più volte di seguito, aumentando la durata della procedura. Porta il conteggio a 4 mentre inspiri, a 7 mentre trattieni il respiro e a 8 mentre espiri.

La tintura all'aglio aiuterà a rafforzare i vasi, a ridurre i loro spasmi: riempire un terzo del barattolo con aglio tritato, versando acqua fino all'orlo. Dopo 2 settimane di infusione, inizia a prendere 5 gocce per cucchiaio d'acqua prima dei pasti.

Una miscela preparata di grano saraceno, miele e noci, presa in proporzioni uguali, è in grado di aumentare l'emoglobina: macinare i cereali e le noci allo stato di farina, aggiungere il miele, mescolare. Assumere a stomaco vuoto in un cucchiaio mezz'ora prima dei pasti. Anche il succo di barbabietola fresco è efficace, che deve essere lasciato riposare per un po 'prima di prenderlo in modo che le sostanze volatili escano..

Lo zenzero può aiutare a far fronte agli attacchi di asma. Unendo il suo succo con miele e succo di melograno, bevi un cucchiaio 3 volte al giorno.

Per l'aterosclerosi, si consiglia di bere i seguenti ingredienti miscelati in parti uguali: olio d'oliva, miele e limone.

Trattamento a base di erbe

È efficace per la fame di ossigeno assumere decotti, infusi, tisane con effetto antispasmodico: camomilla, valeriana, erba di San Giovanni, motherwort, biancospino. In caso di problemi con gli organi respiratori, vengono presi decotti di preparati medicinali da farfara, boccioli di pino, piantaggine, radice di liquirizia, fiori di sambuco. I livelli di emoglobina possono essere aumentati con erbe come ortica, achillea, dente di leone, assenzio.

Omeopatia

In combinazione con il trattamento principale, sono sempre più presenti i rimedi omeopatici. Ecco alcuni dei rimedi che possono essere prescritti per la fame di ossigeno e sono mirati alle cause del suo verificarsi..

  • Accardium - granuli, che contengono oro metallico, arnica di montagna, anamyrta kokulus-like. Ha lo scopo di trattare l'angina pectoris, malfunzionamenti cardiovascolari causati da un intenso sforzo fisico. Due volte al giorno 10 granuli mezz'ora prima dei pasti o un'ora dopo che vengono tenuti sotto la lingua fino a completo assorbimento. Il corso medio di trattamento dura 3 settimane. Il farmaco non ha controindicazioni ed effetti collaterali. Per l'uso durante la gravidanza e i bambini necessitano di un consulto medico.
  • Atma® - gocce, una preparazione complessa per il trattamento dell'asma bronchiale. La dose per i bambini di età inferiore a un anno è di 1 goccia per cucchiaino di acqua o latte. Sotto i 12 anni, da 2 a 7 gocce per cucchiaio. Dopo 12 anni - 10 gocce in forma pura o in acqua. Continua il trattamento per un massimo di 3 mesi. Non sono stati osservati effetti collaterali.
  • Vertigoheel: le gocce orali sono utilizzate per vertigini, aterosclerosi dei vasi cerebrali, ictus. Le gocce si sciolgono in acqua, quando ingerite, vengono trattenute per un po 'di tempo in bocca. Consigliato dall'anno di vita del bambino. Fino a 3 anni - 3 gocce, all'età di 3-6 anni - 5, il resto - 10 gocce 3-4 volte al giorno per un mese. Sono possibili reazioni di ipersensibilità. Controindicato nei bambini di età inferiore a un anno, durante la gravidanza e l'allattamento - con il permesso di un medico.
  • Biancospino-compositum - rimedio cardiologico omeopatico, liquido. Gli adulti sono prescritti 15-20 gocce tre volte al giorno, i bambini - 5-7 gocce. Il farmaco ha controindicazioni in caso di allergia ai componenti.
  • Esculus-compositum: le gocce vengono utilizzate per disturbi circolatori post-embolici, condizioni post-infarto e post-ictus. Singola dose - 10 gocce per acqua, tenendo in bocca. Frequenza: 3 volte al giorno. La durata del trattamento è fino a 6 settimane. Gli effetti collaterali sono sconosciuti. Controindicato nelle donne in gravidanza e ipersensibile al composto del farmaco.

Chirurgia

Può essere necessario un trattamento chirurgico sul cuore o sui vasi sanguigni nella forma circolatoria della fame di ossigeno, il cui sviluppo si verifica rapidamente ed è associato a disfunzioni.

Trattamento dell'ipossia con rimedi popolari

L'ossigeno gioca un ruolo fondamentale e la sua carenza porta a conseguenze irreversibili. Questo elemento è coinvolto nella creazione di energia e la sua mancanza porta all'arresto dei processi vitali..

Ipossia: che cos'è? Questo è il nome scientifico per la fame di ossigeno, cioè una condizione in cui si verifica una carenza di ossigeno nei tessuti. La mancanza di ossigeno può essere in limiti moderati per l'attività vitale, ma anche portare a conseguenze irreversibili.

Più sensibile alla mancanza di ossigeno:

  • sistema nervoso centrale;
  • miocardio
  • reni;
  • fegato.

Queste parti del corpo umano richiedono più energia e la carenza di ossigeno porta all'interruzione del loro lavoro..

Importante! I più pericolosi per il corpo sono l'ipossia cerebrale e cardiaca. L'ipossia miocardica può svilupparsi rapidamente, il che porta alla necrosi dei tessuti, cioè alla loro morte. La mancanza di ossigeno altera la frequenza cardiaca ei ventricoli destro e sinistro iniziano a funzionare in modo diverso, cercando di bilanciare la mancanza di ossigeno. Tutto ciò causa la fibrillazione ventricolare, una condizione pericolosa per la vita..

La fame di ossigeno, a seconda della causa, si verifica:

  • esogeno;
  • respiratorio;
  • sangue;
  • circolatorio;
  • istotossico;
  • ricaricare;
  • misto;
  • tecnogenico.

La fame di ossigeno esogeno è vissuta dagli escursionisti di montagna. Questo tipo è causato da una variazione della pressione dell'aria durante l'inalazione (una grande differenza tra la pressione nei polmoni e nell'ambiente esterno). Il tipo respiratorio è causato da una cattiva erogazione di sangue dai polmoni ai vasi sanguigni. Questo è un problema comune per i fumatori. L'ipossia del sangue è un evento comune per le persone con anemia. È stato anche collegato all'avvelenamento da monossido di carbonio. E l'ipossia da sovraccarico è familiare a coloro che sono impegnati in un duro lavoro fisico..

Secondo il tasso di sviluppo, l'ipossia è:

  • fulmineo;
  • acuto;
  • cronica.

Il fulmine si sviluppa rapidamente, quindi l'eliminazione delle sue cause dovrebbe essere altrettanto veloce. Acuto: tipico delle condizioni post-infarto e dopo una grande perdita di sangue. Il cronico accompagna le malattie cardiache, come le malattie cardiache e la cardiosclerosi.

Segni di carenza di ossigeno

La cosa più difficile per diagnosticare la fame di ossigeno è determinarla. I sintomi sono spesso troppo vaghi. Uno dei segni tipici della carenza di ossigeno è una forte eccitazione del sistema nervoso fino a uno stato di euforia, seguita da una forte depressione e apatia. Durante l'eccitazione si osservano movimenti volontari del corpo (ansia senza motivo, contrazioni del colletto, ecc.), Disturbi del normale ritmo del cuore e della respirazione (evidenti sul cardiogramma - si osservano contrazioni cardiache frequenti e irregolari). Quando l'eccitazione passa bruscamente, la pelle diventa troppo pallida, il sudore freddo appare sulla fronte, "tremolio" appare davanti agli occhi.

Il corpo sta cercando di "salvarsi":

  • la paralisi del gruppo muscolare si sviluppa aumentando il loro tono;
  • compaiono e scompaiono vari riflessi protettivi;
  • il corpo "spegne" alcune funzioni, il che porta alla perdita di coscienza.

Attenzione! Con l'ipossia fulminea, il coma può verificarsi 1-2 minuti dopo la perdita di coscienza.

Con l'ipossia del miocardio, c'è un lavoro accelerato del cuore; se è inattivo, può anche fermarsi completamente, il che porterà a una mancanza di ossigeno nel cervello.

È importante ricordare che prima viene fornito il primo soccorso, minori sono le conseguenze per il corpo..

I sintomi che sono abbastanza tipici per l'ipossia sono anche:

  • mal di testa;
  • stato isterico (quando vuoi ridere e piangere allo stesso tempo);
  • compromissione della memoria e disorientamento;
  • aggressività e deterioramento dell'attività mentale;
  • disturbi del sonno, visione, linguaggio.

Trattamento dell'ipossia

La fame di ossigeno può anche portare alla morte, quindi, quando si osservano i primi sintomi, è importante fornire il primo soccorso:

  • fornire accesso all'aria fresca;
  • sbottonare gli indumenti che ostacolano la respirazione;
  • fare la respirazione artificiale e in caso di arresto cardiaco - compressioni toraciche.

Importante! Il trattamento dipende dalla causa sottostante. Pertanto, se necessario, interrompere l'emorragia, ventilare la stanza, svuotare i polmoni o le vie aeree..

A volte l'eliminazione dell'ipossia si riduce a una passeggiata regolare all'aria aperta, ma se la causa è una malattia cardiaca, una malattia renale o un disturbo del cervello o del fegato, il trattamento della carenza di ossigeno dovrebbe essere più serio. Per ogni tipo, le misure necessarie sono piuttosto diverse:

Trattamento farmacologico dell'ipossia miocardica

Va ricordato che vengono utilizzati farmaci diversi per trattare tipi diversi..

Importante! Non auto-medicare. I farmaci cardiaci dovrebbero essere prescritti solo da un cardiologo.

Tutti i farmaci che eliminano l'ipossia sono chiamati antiipoxanti. Sono divisi in tre gruppi:

  • tipo diretto;
  • tipo indiretto;
  • misto.

Gli antiipossici ad azione diretta sono farmaci di primo soccorso per l'ipossia cardiaca. Stimolano i processi energetici nel muscolo cardiaco invece di mancare di ossigeno (ad esempio, "Mexidol", "Neoton", "Piracetam").

Gli antiossidanti indiretti portano il cuore in uno stato più calmo quando utilizza meno ossigeno. Tuttavia, questo è un rimedio di emergenza in quanto può compromettere la funzione cerebrale. I sonniferi e gli anestetici sono ottimi esempi di tali farmaci..

Gli antiossidanti misti combinano i due tipi precedenti, ma contengono anche vitamine.

Ipossia cerebrale: cause

Come accennato in precedenza, il primo e principale motivo dell'ipossia cerebrale è la mancanza di ossigeno, la componente più importante per la vita del cervello, e quindi di una persona.

Le ragioni dell'ipossia cerebrale possono essere attività professionali: lavoro nelle miniere, servizio in sottomarini, ecc. Occupazioni associate a mancanza di apporto di ossigeno, ostruzione delle vie aeree a causa di corpi estranei o muco che vi entrano. Gli alpinisti e gli scalatori spesso soffrono di ipossia cerebrale.

L'ipossia cerebrale può verificarsi a causa di ridotta circolazione cerebrale, insufficienza cardiovascolare, con blocco cardiaco trasversale. Inoltre, può manifestarsi come una complicazione durante e dopo le operazioni sui grandi vasi e sul cuore..

L'ipossia può anche svilupparsi sullo sfondo di una mancanza di alcune vitamine nel corpo..

Inoltre, cause comuni di ipossia cerebrale sono l'inalazione o l'avvelenamento con monossido di carbonio, la paralisi, che causa disfunzione dei muscoli respiratori, la compressione della zona della gola - soffocamento.

Tipi di ipossia cerebrale

A seconda dei motivi, si distinguono i seguenti tipi di ipossia cerebrale: ipossia disseminata, ictus ischemico, ischemia cerebrale globale e ischemia cerebrale centrale..

L'ipossia disseminata da lieve a moderatamente compromessa più comune è il risultato di bassi livelli di ossigeno nel sangue.

Quando la circolazione sanguigna è compromessa in un'area separata del cervello, si verifica un'ischemia cerebrale centrale. Un tipo simile di ipossia si osserva con aneurisma, blocco dei vasi sanguigni da parte di un trombo. L'ipossia cerebrale centrale del cervello è quasi sempre presente negli infarti clinici.

L'ictus ischemico si verifica quando c'è una mancanza di ossigeno a causa del flusso sanguigno alterato e cattura molte parti del cervello.

L'ischemia globale è dovuta alla completa cessazione dell'afflusso di sangue al cervello.

Dalla natura del corso, viene determinata l'ipossia acuta e cronica del cervello.

I segni di ipossia hanno colori diversi e caratterizzano la causa dell'insorgenza, la durata del decorso e la forma di gravità - lo stadio acuto o cronico della malattia.

L'ipossia cerebrale acuta si verifica entro pochi minuti o ore dall'insorgenza del danno cerebrale da parte del fattore causale.

L'ipossia cronica del cervello può essere formata per molto tempo, a volte per diversi anni. Allo stesso tempo, viene attivato un meccanismo adattivo nel corpo, che gli consente di adattarsi a una mancanza cronica di ossigeno. Pertanto, i pazienti non sempre conoscono l'insorgenza della malattia e non avvertono sintomi acuti per molto tempo. A questo proposito, l'ipossia cronica del cervello porta gradualmente al suo danno, che è irreversibile..

Nell'ipossia acuta del cervello, i sintomi clinici sono pronunciati, lo sviluppo è grave, comportando conseguenze irreversibili per l'intero organismo. Le cause dell'ipossia cerebrale acuta possono essere emorragie su larga scala, infarto miocardico, avvelenamento da monossido di carbonio e altre condizioni patologiche che emergono improvvisamente in cui l'apporto di ossigeno al cervello è ridotto.

Segni di ipossia cerebrale

I primi sintomi di carenza di ossigeno nel cervello sono espressi da una diminuzione delle capacità mentali e dalla qualità della memoria a breve termine..

Nella prima fase dello sviluppo dell'ipossia cerebrale, i pazienti sperimentano una maggiore eccitabilità, espressa da un'energia eccessiva, che si trasforma in euforia. In questo caso, sorgono violazioni delle funzioni cognitive: pensare, navigare nello spazio, parlare, esprimere pensieri, ecc. Azioni che ti consentono di controllare il tuo comportamento.

Inoltre, la sintomatologia è espressa da un battito cardiaco accelerato, disturbi dell'andatura.

Nella fase iniziale dell'ipossia cerebrale, il paziente ha uno sbiancamento della pelle con una predominanza di una tinta bluastra. Ma a volte si nota anche il loro oscuramento al rosso scuro. Durante questo periodo si notano spesso sintomi come il sudore freddo..

In futuro, si verifica una violazione dell'attività del sistema nervoso..

Lo sviluppo dell'ipossia cerebrale è accompagnato da vertigini e nausea costanti. Spesso c'è vomito irragionevole.

Nella seconda fase dello sviluppo della fame di ossigeno, la vista è compromessa, ci sono frequenti oscuramenti negli occhi e svenimenti.

Il decorso grave dell'ipossia porta all'edema cerebrale, che causa disturbi fondamentali dell'attività cerebrale a causa della perdita dei riflessi condizionati e incondizionati.

Se l'ipossia progredisce e la concentrazione di ossigeno per il cervello non aumenta, si verifica una perdita di sensibilità cutanea e la cessazione del funzionamento dell'intero organismo nel suo insieme. Il coma o la morte è il risultato di questa condizione..

Diagnostica e trattamento

Per l'efficacia del trattamento dell'ipossia cerebrale, prima di tutto, è necessario identificare le cause della carenza di ossigeno e condurre la diagnostica necessaria dello stato dell'organo e del corpo nel suo insieme..

Per questo, viene esaminato un esame del sangue, l'attività del cuore viene misurata su un elettrocardiogramma, il lavoro delle cellule cerebrali viene analizzato su un elettroencefalogramma e viene eseguito un ecocardiogramma. Inoltre, viene utilizzata la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata della testa, la saturazione di ossigeno nel sangue viene rilevata mediante pulsossimetria e altri studi secondo le indicazioni.

I farmaci per l'ipossia cerebrale sono prescritti solo da un medico, tenendo conto delle cause e della gravità dell'ipossia cerebrale. Una forma lieve di ipossia il più delle volte scompare quando si cammina all'aria aperta e si utilizzano esercizi di respirazione terapeutica.

Trattamento dell'ipossia cerebrale con rimedi popolari

L'uso di rimedi popolari nel trattamento dell'ipossia cerebrale è solo una leva aggiuntiva per regolare il livello di ossigeno. Il trattamento principale, come abbiamo già detto, è prescritto dal medico. Ma alcune attività ed erbe possono aiutare a far fronte alla malattia..

Per purificare i depositi aterosclerotici nei vasi sanguigni, è necessario mangiare più frutta e verdura crude possibile..

Nel trattamento dell'ipossia cerebrale con rimedi popolari, puoi usare la cenere di montagna nera e il viburno per espandere il letto vascolare.

Per stimolare il cervello, si consiglia di utilizzare erbe come timo, equiseto, motherwort, pervinca. Betulla verrucosa e pidocchi di legno vengono utilizzati con successo.

Il trattamento dell'ipossia cerebrale con rimedi popolari dovrebbe essere concordato con il medico curante, perché il grado e le cause della malattia non possono essere sempre corretti solo dalla medicina tradizionale.

Per prevenire disturbi irreversibili nel cervello, è necessario trascorrere almeno due ore all'aria aperta ogni giorno. E cerca di eliminare tutti i fattori che provocano l'ipossia cerebrale.

Cos'è l'ipossia?

L'ipossia è il problema della carenza di ossigeno, ad es. insufficiente apporto di ossigeno al cervello. In questo caso, il tessuto cerebrale è danneggiato e può verificarsi la loro morte completa..

I principali tipi di ipossia in base alla modalità di sviluppo sono 3:

  1. Fulmineo. Caratterizzato da un rapido sviluppo, provoca quasi immediatamente conseguenze irreparabili.
  2. L'acuto si verifica quando il sangue ha perso la capacità di trasferire l'ossigeno. Può provocare un coma che si trasforma in morte. Dura fino a diverse ore.
  3. Il cronico è accompagnato da una regolare mancanza di ossigeno nel cervello, prestazioni ridotte e aumento della fatica. Dura diversi mesi.

Le ragioni

Le cause dell'ipossia sono estremamente diverse..

Tipo di ipossiaLe ragioni che ne provocano lo sviluppo
EsogenoMancanza di ossigeno nello spazio circostante. Tipico per scalare montagne e problemi con la ventilazione della stanza.
RespiratorioMalattie respiratorie come la polmonite.
CircolatorioDisturbi circolatori del cervello, come infarti e ictus.
HemicProblemi con il trasferimento di ossigeno nel sangue. Caratterizzato da anemia o disturbi dell'emoglobina.
TessutoProblemi con la rimozione dell'ossigeno, distruzione dei sistemi di respirazione dei tessuti. Spesso provocato da avvelenamento.

Tra le ragioni per lo sviluppo dell'ipossia, le malattie aterosclerotiche sono in primo luogo..

Sintomi

I sintomi di questa patologia dipendono dallo stadio in cui si trova..

Stadio della malattiaSintomi
Il primoaumento dell'eccitazione del sistema nervoso;

aumento della frequenza cardiaca;

problemi con il coordinamento;

scolorimento della pelle;

dolce freddo.

Il secondoaumento dell'inibizione del sistema nervoso;

disturbi cerebrali;

oscurità negli occhi;

problemi con il lavoro degli organi interni;

Questi segni sono più tipici dell'ipossia fulminante e acuta..

Il cronico si distingue per una serie dei seguenti sintomi:

  • mal di testa;
  • rumore e ronzio nelle orecchie;
  • aumento della fatica;
  • nausea;
  • problemi con la memoria e l'attenzione;
  • edema del cervello.

Se lasciata incustodita, anche la forma cronica della malattia può andare in coma..

Bambini e ipossia

Problemi di ipossia possono essere osservati anche durante la fase di sviluppo del feto e sono segni di problemi di salute nella madre. Questa è una delle patologie più comuni che di solito si manifesta durante il parto..

Può provocare:

  1. Sviluppo fetale anormale.
  2. Gravidanza congelata.
  3. Nascita prematura.
  4. Un bambino nato morto.
  5. Disabilità in un bambino.
  6. Morte infantile.

Tra i motivi principali per cui si verifica questa condizione sono i seguenti:

  • malattie ginecologiche della madre, complicando il corso del travaglio;
  • malattie somatiche;
  • patologie che si sono manifestate durante la formazione di un bambino;
  • varie forme di asfissia durante il parto;
  • problemi con la mancanza di aria nell'ambiente esterno durante il parto (tipico per l'aspirazione del liquido amniotico);
  • uso di alcol da parte della madre durante la gravidanza, fumo, tossicodipendenza;
  • prendendo una serie di farmaci;
  • trovare una madre in un ambiente professionale dannoso o in un'area dannosa per l'ambiente.

Il trattamento dell'ipossia cerebrale nei neonati comprende le seguenti misure:

  1. Rianimazione subito dopo il parto.
  2. Determinazione delle cause della patologia.
  3. Trattamento basato su di loro e sulle condizioni del bambino.

Quando si eliminano le cause che hanno causato la malattia, è spesso possibile affrontarla.

Diagnostica e trattamento

La più difficile è la diagnosi di ipossia cronica: in questo caso è molto più difficile determinare alterazioni patologiche che nel caso di un attacco acuto o fulminante..

Per gli esami utilizzati:

  • analisi di quanto è ossigenato il sangue;
  • misurare il livello di equilibrio alcalino-acido;
  • analisi di come è cambiata la composizione dei gas nel sangue.

Se si sospettano patologie ischemiche nel cervello che causano ipossia, vengono utilizzate anche:

  • tomografia di vario tipo;
  • studi reovasografici;
  • studi angiografici;
  • Ultrasuoni;
  • esami ecografici.

Medicina ufficiale

Nell'ambito del primo soccorso, è necessario garantire la libera circolazione dell'aria intorno al paziente. Quando si tratta di primo soccorso durante il parto, viene utilizzata una maschera per l'ossigeno e misure di rianimazione per aiutare a stabilire la normale respirazione del bambino. Se il paziente sarà a casa o in ospedale durante il trattamento dipende dalle sue condizioni.

Diversi tipi di ipossia richiedono tecniche diverse:

Tipo di ipossiaMetodo di trattamento
EsogenoUso di cartucce di ossigeno e maschere.
RespiratorioEliminazione delle malattie respiratorie. Pillole e altri farmaci vengono utilizzati per alleviare i sintomi più acuti.
Ipossia indotta da avvelenamentoUso di antidoti.
HemicTrasfusione di sangue e trattamento con ossigeno.
TessutoL'uso di farmaci che ripristinano il processo di utilizzo dell'ossigeno.
CircolatorioUso di farmaci cardiotropi, intervento chirurgico.

Parallelamente, sono necessari numerosi farmaci:

  1. Medicina per dilatare i bronchi.
  2. Analptics.
  3. Farmaci antiipossici.
  4. Mezzi per attivare il processo metabolico.
  5. Supporti cerebrali.
  6. Complessi vitaminici ad alto contenuto di ferro.

Dopo aver subito il trattamento, ai pazienti viene spesso consigliato di impegnarsi in esercizi di respirazione - questo evita ripetuti attacchi di ipossia.

Rimedi popolari

La medicina tradizionale cerca anche di riparare il cervello danneggiato dalla mancanza di ossigeno.

Per fare questo, usa:

  • linfa di betulla, consumata 1 litro al giorno (spesso tale trattamento è combinato con l'uso della tintura di betulla);
  • tintura di biancospino (nella quantità di 1 cucchiaio.l prima dei pasti);
  • brodo di mirtilli rossi assunto quotidianamente dopo i pasti.

È necessario avvicinarsi a questi fondi con attenzione, tenendo conto dell'intolleranza personale e delle possibili reazioni allergiche. In nessun caso dovresti fare affidamento su di loro - devi consultare un medico il prima possibile - questo è l'unico modo per essere sicuro che l'ipossia verrà interrotta in tempo.

Classificazione dell'ipossia

Per genesi, si distinguono quattro tipi di ipossia:

  1. respiratorio, che si verifica quando vi è una violazione della ventilazione e dello scambio di gas a livello della membrana alveolare-capillare
  2. circolatorio, che si verifica quando il flusso sanguigno, la microcircolazione e lo scambio di gas sono disturbati a livello del tessuto sanguigno
  3. emico, la cui causa è una violazione del trasporto di ossigeno ai tessuti a causa di anemia o legame dell'emoglobina; questo accade con l'avvelenamento da cianuro o CO
  4. genesi combinata (i 3 componenti precedenti sono combinati)

È anche importante dividere l'ipossia per durata e sviluppo nelle seguenti forme:

  • fulmini
  • subacuto
  • cronica

Cause di ipossia

Fattori esterni possono provocare uno stato di ipossia

  • trovandosi in un'atmosfera rarefatta (ad esempio, in quota, si sviluppano i seguenti segni:
    • respirazione rapida
    • sensazione di fiato corto
    • vertigini
    • cianosi
    • problemi di vista e udito
    • mal di testa
    • violazione della coscienza)
  • diminuzione della pressione parziale di ossigeno nell'ambiente
  • condizioni ipercapniche nelle miniere, in ambienti chiusi, con scarsa ventilazione dei locali
  • condizioni ipocapniche (l'iperventilazione dei polmoni porta a respirazioni frequenti e aumentate, il risultato è il lavaggio dell'anidride carbonica dal sangue umano, depressione del centro respiratorio)

Anche fattori interni possono provocare ipossia:

  • una diminuzione della superficie respiratoria dei polmoni con la distruzione del surfattante alveolare, pneumotorace, polmonite
  • ipoventilazione alveolare con asfissia, processi infiammatori, broncospasmo, corpi estranei
  • disturbi della regolazione centrale in caso di danni al centro respiratorio dovuti a traumi o malattie cerebrali o oppressione da agenti chimici
  • patologia della meccanica respiratoria in violazione del telaio del torace, danni al diaframma, stati spastici dei muscoli respiratori

L'ipossia circolatoria può essere causata da:

  • diminuzione del flusso sanguigno locale con:
    • stasi eritrocitaria
    • angiospasmo
    • shunt artero-venoso
    • formazione di trombi
    • insufficienza cardiovascolare

Cause di ipossiemia emica:

  • blocco dell'emoglobina con sostanze tossiche
    • cianuro
    • monossido di carbonio
    • lewisite
    • anemia

L'ipossiemia può verificarsi con perdita di sangue acuta. Di conseguenza, la componente emica porta ad una riduzione del flusso sanguigno - il polmone "shock" si sviluppa con lo sviluppo della componente respiratoria "sindrome da distress respiratorio".

Sintomi di ipossia

I sintomi della sindrome ipossica non si verificano con le forme fulminanti della condizione in questione (quando i cianuri entrano nel corpo, per esempio). La causa è la morte istantanea. Vale anche la pena considerare che l'emoglobina associata, quando il corpo è avvelenato con cianuro o monossido di carbonio, conferisce alla pelle un colore rosato dall'aspetto sano..

La forma acuta di ipossia dura da 2-3 minuti a 2-3 ore. Viene registrata una sindrome agonale, che si manifesta come uno scompenso della funzione di tutti gli organi e sistemi e, prima di tutto, la respirazione, l'attività cardiaca e il cervello, perché i tessuti cerebrali muoiono molto rapidamente se non ricevono abbastanza ossigeno.

La forma subaffilata dura da 4 giorni a 3-4 settimane. La forma cronica di ipossia è caratterizzata da un lungo decorso - da 2-3 mesi a diversi anni. Le forme subacute e croniche si manifestano con la sindrome ipossica. Il cervello soffre prima del resto degli organi. Una persona sperimenta cambiamenti mentali e neurologici, dominano disturbi diffusi delle funzioni del sistema nervoso centrale e manifestazioni cerebrali generali.

All'inizio dello sviluppo di ipossia, euforia, agitazione, irrequietezza motoria possono essere registrate. La valutazione critica del paziente della propria condizione diminuisce. Dall'esordio della malattia o successivamente compaiono segni che parlano di soppressione della corteccia cerebrale:

  • sonnolenza
  • letargia
  • mal di testa
  • rumore nelle orecchie
  • letargia generale
  • vertigini
  • coscienza alterata
  • minzione involontaria e defecazione (passaggio delle feci)
  • convulsioni

L'illuminazione della coscienza può essere registrata con la conservazione dell'inibizione. I disturbi dell'innervazione periferica e cranica aumentano nel tempo, compaiono sintomi focali. Se la mancanza di ossigeno per il cervello è prolungata, potrebbero esserci disturbi mentali:

  • Sindrome di Korsakov,
  • delirio,
  • demenza, ecc.

Nell'ipossia, l'ipercinesia e la sindrome convulsiva sono tipiche, con varie manifestazioni. Spesso, è necessario uno stimolo esterno per il verificarsi di convulsioni. Nella maggior parte dei casi, le convulsioni si verificano come mioclono: iniziano con il viso, le mani degli arti superiori, poi sono coinvolti altri muscoli delle braccia e delle gambe, quindi i muscoli addominali. Con ipertonicità degli estensori, in alcuni individui si forma opistotono. L'opistono è una posizione convulsa quando gli estensori del collo e della schiena sono tesi allo stesso tempo. La testa del paziente nell'opistono è ribaltata all'indietro e la colonna vertebrale è piegata in un arco (che ricorda la posa ginnica "ponte"), in alcuni casi, si registra una forte estensione delle gambe oltre alla posa sopra descritta. L'opistonus si verifica non solo con l'ipossia, ma anche con tali malattie:

  • tetano
  • meningite
  • emorragia nel cervello
  • tumori cerebellari, ecc..

Le convulsioni durante l'ipossia sono caratterizzate come cloniche e toniche. Questo a volte fa sì che la diagnosi confonda l'ipossia con il tetano. Ma con l'ipossia, i piccoli muscoli prendono parte al processo e con il tetano i piedi e le mani sono liberi. Con il tetano, la coscienza è preservata e con l'ipossia è sempre compromessa. Le crisi cloniche sono contrazioni involontarie dei muscoli e quelle toniche sono spasmi, tensione muscolare. Le convulsioni toniche raramente colpiscono le vie respiratorie di una persona, riguardano principalmente i muscoli del collo e del viso, delle braccia e delle gambe e del tronco. Le braccia sono piegate, le gambe al contrario, la testa è ribaltata, i denti possono essere serrati. Con convulsioni cloniche si verificano contrazioni ritmiche e lisce di muscoli, braccia, gambe, busto. In alcuni casi, le convulsioni cloniche sono locali, possono interessare i muscoli respiratori.

Per quanto riguarda altri organi e sistemi del corpo umano, all'inizio perdono le loro funzioni. Quindi c'è un'inibizione dell'attività del sistema cardiovascolare, degli organi respiratori. L'insufficienza renale-epatica si forma a causa della degenerazione di grasso, granulare, vacuolare. In casi frequenti, con l'ipossia, si riscontra un'insufficienza multiorgano. Se l'ipossia non viene eliminata, il processo entrerà in uno stato atonale..

La diagnostica include un esame clinico generale, uno studio dello stato acido-base del sangue. La persona deve essere rianimata, inserita in un'unità di terapia intensiva. L'assistenza è fornita da uno specialista specializzato in rianimazione.

Ipossia di donne in gravidanza e neonati

La maternità felice può essere oscurata dall'ipossia di una donna incinta e, di conseguenza, di un neonato. L'ipossia durante la gravidanza non è considerata un evento raro. Inoltre, le statistiche indicano un aumento di questi casi nei paesi della CSI. Se il feto non ha abbastanza ossigeno, ciò porterà inevitabilmente alla comparsa di varie patologie. L'ipossia di una donna incinta è il risultato di eventuali disturbi nel corpo della donna. Questa condizione può essere rilevata in uno qualsiasi dei tre trimestri di gravidanza. Nell'ipossia cronica, i processi patologici negli organi del feto sono irreversibili, cioè non possono essere curati.

Pertanto, il problema dell'ipossia nelle donne in gravidanza dovrebbe essere preso sul serio. Le ragioni dell'ipossia di una donna incinta possono essere le seguenti:

  • malattie del sangue
  • anemia
  • nefropatia
  • mancanza di vitamine e minerali in una donna incinta

Nel primo trimestre di gravidanza, con l'ipossia, il cuore di una donna può battere più spesso del necessario, i suoi toni sono attutiti. In un secondo momento, la frequenza cardiaca del bambino, al contrario, rallenta. Con una forte mancanza di ossigeno, il feto diventa inattivo, i suoi movimenti sono molto lenti. La donna incinta non avverte scosse evidenti, poiché il feto si muoverà in modo molto fluido e "pigramente" nell'utero. Il colore della pelle di un neonato con ipossia può essere bluastro o verdastro.

Le conseguenze dell'ipossia per il feto

Lo sviluppo di tutti o parte degli organi del bambino si verifica in modo errato durante l'ipossia. Possono essere sottosviluppati. Un bambino, quando non è ancora completamente sviluppato, può avere difetti di sviluppo, che in alcuni casi portano ad un aborto spontaneo. È probabile anche la nascita precoce, cioè la prematurità. In alcuni casi, il bambino nasce con lesioni incompatibili con la vita e muore prima di poter vivere,

Prevenzione e trattamento dell'ipossia fetale

Affinché il tuo bambino nasca senza deviazioni e non sia influenzato dal problema dell'ipossia, dovresti pensare se conduci uno stile di vita sano. Le cattive abitudini di una donna incinta devono essere abbandonate nella fase di pianificazione del concepimento. Prima di tutto, questo vale per le bevande alcoliche, anche la birra, il fumo (anche narghilè e rotoli di tabacco) e qualsiasi droga. Una donna incinta, il prima possibile, ha bisogno di trasferirsi dalla metropoli a un'area più pulita. L'aria fresca garantirà la salute del nascituro. Le passeggiate regolari nella natura dovrebbero avvenire senza congelamento e surriscaldamento.

Una donna incinta dovrebbe sottoporsi a regolari esami da un medico per identificare in tempo un problema se si presenta. È importante non solo diagnosticare la condizione, ma trovare le cause per eliminarle. Il medico può prescrivere vitamine, individualmente in ogni caso.

Ipossia tissutale ed ematica

Questi tipi di ipossia possono colpire non solo il feto, ma anche bambini, adolescenti, adulti e anziani. L'ipossia tissutale è un fenomeno più raro dell'ipossia cerebrale. In questo stato, inizia la carenza di ossigeno delle cellule, che può essere espressa in danni alla membrana, carenza di vitamine e altri fattori. L'ipossia tissutale è causata dall'avvelenamento del corpo con veleni di cianuro.

L'ipossia emica può influire negativamente sulla qualità della vita. Questo tipo è anche noto come ipossia del sangue perché il trasporto di ossigeno nel sangue diventa inferiore al normale. Con l'ipossia emica, una persona deve avere l'anemia, perché queste patologie sono strettamente correlate. L'ipossia del sangue può essere causata da avvelenamento da monossido di carbonio. Se una persona non ne respira molto, è sufficiente spostarla all'aria aperta, i sintomi sono reversibili. Se una persona sviluppa anemia, il medico prescrive un trattamento speciale per aumentare il numero di globuli rossi e di emoglobina..

Metodi tradizionali di trattamento dell'ipossia

I metodi di trattamento tradizionali devono essere utilizzati solo in combinazione con i metodi prescritti dal medico. Dopotutto, le cause ei tipi di ipossia possono essere diversi, il che influisce anche sui mezzi di trattamento. Tra i rimedi popolari, i pidocchi di legno e la betulla verrucosa sono stati usati fin dai tempi antichi. Sono state sviluppate molte ricette. Uno di questi è questo: versare 1 cucchiaio di fetta di legno essiccata in un thermos, versare acqua bollente, lasciare fermentare per 8-10 ore.Devi prendere l'infuso prima di mangiare, 3-4 volte al giorno. Devi bere fino a 50 grammi alla volta.

I guaritori tradizionali consigliano di assumere il succo di betulla verrucosa nelle dosi e quantità desiderate, ma fino a 1 litro. Prima del trattamento popolare dell'ipossia, devi scoprire la tua allergia a queste erbe. Dopotutto, le reazioni allergiche sono condizioni gravi, soprattutto per le donne incinte. Tieni presente che l'assunzione di erbe medicinali durante la gravidanza può portare all'aborto, quindi è necessario monitorare costantemente il medico..

Prevenzione dell'ipossia

Le misure preventive più semplici sono l'eliminazione dell'adynamia, mantenendo uno stile di vita attivo. Devi essere all'aria aperta il più spesso possibile. Se lavori in un ufficio, ricordati di ventilare l'area. Un condizionatore d'aria non è un mezzo di salvezza, perché spinge solo l'aria riciclata avanti e indietro, raffreddandola o riscaldandola, e la quantità di ossigeno nell'aria rimane la stessa e diminuisce.

Arieggia la tua casa prima di andare a letto e durante il giorno. Mangia una quantità sufficiente di vitamine. Il medico può prescrivere complessi vitaminici per la prevenzione dell'ipossia e di altre malattie.


Articolo Successivo
Acido urico nel sangue