Distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco


Nel mondo moderno, le persone soffrono di molte diverse patologie del sistema cardiovascolare, tra cui NCD. La caratteristica fondamentale di questa malattia è la variabilità dei suoi sintomi. Molto spesso, la distonia neurocircolare colpisce i giovani che in seguito sviluppano vari disturbi cardiaci.

Cos'è la distonia neurocircolatoria cardiaca

La NCA per tipo cardiaco è un disturbo funzionale del sistema cardiovascolare, in cui non ci sono cambiamenti nel livello di pressione sanguigna, ma vengono diagnosticati dolore nella regione del cuore, dispnea, ecc.... L'astenia neurocircolatoria di tipo cardiaco si manifesta in diverse fasce d'età, tuttavia, è più spesso diagnosticata nei bambini provenienti da famiglie svantaggiate e negli adulti che conducono uno stile di vita malsano e sedentario.

Classificazione NDC per tipo cardiaco

Questa disfunzione del cuore e dei vasi sanguigni è classificata in diversi tipi, a seconda della gravità:

  1. Leggero. I sintomi possono manifestarsi solo con sport intensi o sforzi fisici, shock psico-emotivi. In questo caso, la persona avverte un forte calo delle prestazioni.
  2. Media. I sintomi sono estesi e ogni paziente si manifesta in modo diverso. Le prestazioni umane sono ridotte di circa la metà e per ripristinarle sono necessari alcuni farmaci.
  3. Pesante. Il paziente ha bisogno di cure ospedaliere, poiché la sua salute è molto scarsa e non è possibile lavorare.

Gli specialisti, inoltre, distinguono le seguenti forme di malattia:

  • psicogeno (lo stress e lo shock nervoso sono un fattore stimolante);
  • essenziale (questa forma si sviluppa nelle persone con una predisposizione ereditaria);
  • NDC di sovratensione fisica;
  • tossico infettivo (il corpo è avvelenato da tossine, compreso l'alcol, a seguito del quale si sviluppa la malattia);
  • professionale (a causa di fattori di attività professionale).

Le ragioni

Lo sviluppo della VSD cardiaca (distonia vascolare vegetativa) è causato da vari fattori, ad eccezione delle lesioni organiche del sistema endocrino o nervoso. Di norma, le cause della distonia negli adolescenti e nei bambini piccoli sono un grave stress mentale o fisico. A qualsiasi età, la malattia può verificarsi sotto l'influenza di tali fattori negativi:

  • mancanza di sonno;
  • fatica cronica;
  • esaurimento fisico / psico-emotivo;
  • la presenza di infezioni acute / croniche nel corpo;
  • fattori chimici o fisici (vibrazioni, clima caldo, insolazione);
  • ottenere un trauma mentale;
  • ipodynamia o attività fisica eccessiva;
  • disfunzione ovarica;
  • avvelenamento, inclusa intossicazione da nicotina e alcol.

Segni di distonia

La patologia è caratterizzata da molti sintomi diversi: ad oggi, gli esperti hanno individuato circa 40 dei segni più comuni di distonia vegetativa di tipo cardiaco. Il medico di solito identifica da 10 a 25 sintomi in un paziente. I segni più comuni di VSD sono:

  • irritabilità;
  • debolezza;
  • ansia;
  • insonnia;
  • cattivo umore;
  • affaticabilità veloce;
  • brividi;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • dispnea;
  • tachicardia;
  • mal di stomaco;
  • calore al collo, al viso;
  • svenimento;
  • nausea;
  • freddezza agli arti;
  • dolore cardiaco ricorrente.

I sintomi elencati sono universali e inerenti a tutti i tipi di distonia neurocircolatoria. Il tipo cardiaco, oltre a loro, è caratterizzato da dolore nella regione del cuore. In questo caso, il dolore può essere diverso: premere, stringere, pugnalare, tagliare. La durata e l'intensità del sintomo sono diverse per ogni paziente. Spesso, gli attacchi di VSD cardiaco si sviluppano dopo sconvolgimenti emotivi, esperienze intense, allenamento intenso. Oltre al dolore, la distonia di tipo cardiaco è accompagnata da:

  • vertigini;
  • palpitazioni;
  • ansia;
  • mal di testa;
  • alto affaticamento;
  • insonnia;
  • debolezza;
  • irritabilità.

Diagnosi di NCD

La distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco è difficile da diagnosticare a causa dell'incostanza dei sintomi. Il medico può presumere la presenza di disfunzione cardiovascolare durante l'esame iniziale e l'interrogatorio del paziente, tuttavia, per confermare la diagnosi di VSD di tipo cardiaco, è necessaria una diagnosi differenziale con miocardite e distrofia miocardica. I metodi principali per diagnosticare le malattie non trasmissibili sono l'ECG e gli esami del sangue. In questo caso, il danno miocardico o la presenza di un processo infiammatorio non verrà registrato.

Durante l'esame di un paziente con sospetta distonia neurocircolatoria, vengono eseguite anche la fonocardiografia e la radiografia per escludere altri difetti cardiaci. Per confermare la diagnosi di VSD, vengono eseguiti test ECG da sforzo (in questo caso vengono utilizzati fisici, medicinali o ortostatici). Ciascuno dei campioni determina la negatività dell'onda T. EchoCG aiuta ad escludere la versione di cardiomiopatia ipertrofica.

Come viene trattata la distonia vascolare neurocircolatoria?

La terapia della distonia neurocircolatoria (vascolare vegetativa) viene eseguita in modo completo. In primo luogo, il paziente dovrebbe cambiare il modo di vivere, eliminando possibili fattori irritanti e stressanti. Nei casi gravi viene prescritta la psicoterapia. Se le persone vicine hanno un impatto negativo sullo stato psicoemotivo di una persona, vengono coinvolte anche nel trattamento. In psicoterapia, di regola, vengono utilizzati metodi di autoallenamento, rilassamento, autoipnosi. Oltre all'aiuto psicologico, per combattere il VSD cardiaco vengono utilizzate le seguenti misure terapeutiche:

  1. Trattamento terapeutico della distonia neurocircolatoria. La prima condizione per il recupero di una persona sono gli sport sistematici. La ginnastica terapeutica è considerata un'opzione ideale per la terapia. Inoltre, il paziente può fare jogging, nuotare o badminton. La fisioterapia è indicata per i pazienti con distonia neurocircolare cardiaca. Allo stesso tempo, vengono eseguiti darsonvalutazione, elettrosonno, agopuntura, balneoterapia, elettroforesi con novocaina, magnesio o bromo, massaggio, doccia circolare.
  2. Terapia farmacologica per la distonia cardiaca neurocircolatoria. Con un grado grave della malattia, vengono prescritti tranquillanti, che alleviano la sensazione di paura e ansia. Se un paziente con VSD cardiaco è depresso, il medico prescrive antidepressivi. I farmaci nootropici sono usati per migliorare il flusso sanguigno al cervello e aumentare la protezione contro l'ipossia. Con emicranie, vertigini, che spesso accompagnano la distonia neurocircolatoria, il medico prescrive i cerebroangiocorrettori. Inoltre, i sedativi a base di componenti a base di erbe sono usati per trattare il VSD di tipo cardiaco..
  3. Medicina tradizionale contro il VSD cardiaco. Per il trattamento della distonia neurocircolatoria vengono utilizzati principalmente decotti alle erbe. Un buon effetto terapeutico si ottiene dalla raccolta di poligono, achillea, poligono, biancospino e cenere di montagna, aralia, radice di liquirizia, leuzea e mordovnik, fiori di tanaceto. In questo caso, tutte le erbe vengono prese in 20 g, ad eccezione di mordovnik, leuzea e aralia, che devono essere prese in 10 g.Gli ingredienti vengono portati in uno stato di polvere, 2 cucchiai. l. che viene versato con un litro di acqua bollente e fatto bollire per 10 minuti. Devi prendere l'infuso in ½ cucchiaio. prima di ogni pasto.

La sindrome della distonia neurocircolatoria dà complicazioni?

La distonia vegetovascolare di tipo cardiaco non presenta complicazioni gravi che potrebbero essere pericolose per la vita. Tuttavia, il VSD porta un grave disagio al paziente, poiché provoca crisi delle seguenti forme:

  • simpatico-surrenale (la distonia è accompagnata da mal di testa, tremori delle estremità, aumento della frequenza cardiaca, brividi, attacchi di panico);
  • vagoinsulare (il paziente non ha abbastanza aria, si sviluppa astenia, flatulenza);
  • misto (questo tipo di distonia neurocircolatoria è caratterizzata dai sintomi elencati delle forme simpatico-surrenali e vagoinsulari).

La distonia vascolare circolare ha una prognosi favorevole per la cura, poiché quando vengono rimossi i fattori negativi che contribuiscono allo sviluppo della malattia, la patologia può andare via da sola. In assenza di terapia e prevenzione dell'esacerbazione della condizione, il decorso della malattia può essere complicato. Questo spiega la necessità di iniziare il trattamento (subito dopo la diagnosi di VSD cardiaco).

video

Recensioni

La mia distonia circolare è iniziata con un improvviso attacco di panico e aritmia sulla via di casa. Dopo l'esame, il medico della clinica ha diagnosticato il VSD e ha prescritto Adaptol, Viboxin ed Egikol. Nel giro di pochi giorni non ci sono stati cambiamenti nelle mie condizioni, sono andato in una clinica privata, dove è stata confermata la diagnosi e consigliato di vedere uno psicoterapeuta.

Da circa 40 anni soffro di ipertensione; recentemente si è aggiunta la distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco. Quale sia diventata la ragione, non capisco, ma il medico dice che ci possono essere molti fattori stimolanti, e il principale è lo stato psico-emotivo. Ho iniziato a fare yoga, meditazione, bevo vitamine per i vasi sanguigni e mi sento meglio.

Mi è stato diagnosticato un VSD di tipo cardiaco all'età di 22 anni, quindi "l'agente eziologico" della malattia era l'esame di stato, dal quale sono stato letteralmente portato fuori. Da allora, ha subito più volte cure mediche. Ora provo a usare ricette popolari: bevo un decotto di erba di San Giovanni e tanaceto. Gli amici dicono che anche nella foto ho un aspetto migliore di prima.

Trovato un errore nel testo?
Selezionalo, premi Ctrl + Invio e sistemeremo tutto!

NDC per tipo cardiaco che cos'è

La comparsa di dolore nell'area del cuore induce a pensare a malattie correlate. Tuttavia, prima di cadere nel panico, vale la pena essere esaminato da specialisti: spesso le malattie cardiache sono provocate da distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco, che non sarà difficile da eliminare con un rilevamento tempestivo. In quali tipi di distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco si verifica, cos'è e come trattarla, puoi scoprirlo di seguito.

NDC per tipo cardiaco - che cos'è

La distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco dovrebbe essere considerata un insieme di sintomi clinici, i più pronunciati dei quali sono il dolore nella regione del cuore. La malattia è accompagnata da disturbi del sistema cardiovascolare e si sviluppa come conseguenza di anomalie strutturali e (o) funzionali nelle parti centrali e periferiche del sistema nervoso autonomo.

Tipi e caratteristiche

La distonia neurocircolatoria è classificata in base a due fattori: l'origine e la gravità della malattia.

In base all'eziologia, S. A. Abbakumova e V. I. Makolkin hanno derivato tali forme di NCD cardiaco come:

  • essenziale - la causa dello sviluppo è una predisposizione genetica;
  • psicogeno: deriva dall'esposizione allo stress e dal sovraccarico emotivo;
  • tossico infettivo - è una conseguenza di una lesione o intossicazione infettiva, compreso l'alcol;
  • distonia da stress fisico;
  • professionale - il meccanismo di sviluppo è attivato da fattori di attività professionale.

Valutando la gravità delle malattie non trasmissibili, ci sono tre forme principali di malattia:

  • leggero - caratterizzato da sintomi vaghi, che si manifesta solo con un aumento dello stress (fisico o emotivo);
  • medio - ha un'ampia varietà di sintomi e le loro manifestazioni;
  • grave - spesso complicata da crisi.

Senza un trattamento tempestivo e corretto, una forma grave può diventare cronica con le conseguenze che ne derivano sotto forma di ricadute.

Importante! La caratteristica principale della distonia neurocircolatoria è la varietà delle sue manifestazioni. Quindi, la distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco è in grado di interrompere il lavoro di più sistemi contemporaneamente (endocrino, cardiovascolare, respiratorio, nervoso), il che indebolisce il corpo su più fronti contemporaneamente.

La presenza di una tale malattia causa una bassa tolleranza allo stress fisico e mentale..

Motivi di sviluppo

La causa delle malattie non trasmissibili può essere spesso un'impennata ormonale, quindi il gruppo a rischio include adolescenti in pubertà e donne durante la gravidanza o la menopausa.

I seguenti fattori possono anche agire come provocatori dello sviluppo della patologia:

  • predisposizione ereditaria;
  • frequenti cambiamenti climatici;
  • uno stato di stress acuto o cronico;
  • disfunzione ovarica nelle donne;
  • avvelenamento con sostanze chimiche, droghe o alcol;
  • la presenza di infezioni;
  • mancanza o eccesso di attività fisica.

Questi fattori possono provocare la malattia sia individualmente che in combinazione..

Sintomi

Il sintomo centrale della distonia vegetativa-vascolare con cardialgia è il dolore nella regione del cuore. Puoi anche distinguere la malattia dalle seguenti caratteristiche:

  • dolore al cuore di varia intensità e frequenza di manifestazione - da una sensazione lancinante lieve e periodica a un taglio insopportabile e dolore pressante nella parte sinistra del torace;
  • i dolori cardiaci sorgono a causa dell'influenza di vari fattori: un'ondata di emozioni positive o negative, bruschi cambiamenti nella pressione atmosferica o un improvviso cambiamento di temperatura, l'introduzione di cibi proibiti dalla dieta o alcol forte nella dieta;
  • un aumento inaspettato della frequenza cardiaca, associato al dolore, creando una sensazione di rapido deterioramento del benessere di tutto il corpo; accompagnato da una sensazione di ansia, che si trasforma in orrore;
  • la comparsa di mancanza di respiro e disturbi respiratori - il senso di oppressione o la sensazione della presenza di un oggetto estraneo nelle vie aeree rendono difficile respirare in tutto il torace;
  • salti della pressione sanguigna, in cui in breve tempo il vasospasmo viene sostituito dal rilassamento e viceversa;
  • sintomi vegetativo-vascolari: vertigini, che si trasforma in uno stato di svenimento, brividi o aumento della sudorazione, insorgenza di difficoltà con la minzione o le feci.

Qualsiasi manifestazione di distonia vegetativa-vascolare di tipo cardiaco è un insieme di segni comuni accompagnati da dolore nella regione del cuore.

È possibile distinguere la cardialgia neurocircolatoria dalle patologie coronariche dalle seguenti caratteristiche:

  1. Esercizio fisico. Nel primo caso, il dolore appare dopo il carico, nel secondo - nel processo.
  2. Instabilità emotiva, nevrosi, mancanza di respiro nevrotico. Presente solo negli NDC.
  3. Denunce, contestazioni. Nel caso della distonia sono molto diverse, mentre nelle malattie coronariche sono limitate al cuore.
  4. Sedativi. Allevia il dolore nella regione del cuore quasi immediatamente nel caso di malattie non trasmissibili e quasi mai nelle malattie cardiache.
  5. Nitroglicerina. Nel primo caso, le condizioni del paziente peggioreranno durante l'assunzione del farmaco, nel secondo miglioreranno.

Sapendo di cosa si tratta - tipo NCD cardiaco, dovresti anche sapere che i sintomi della NCD cardiaca non sono uno sfondo costante, ma possono insorgere e scomparire inaspettatamente per il paziente.

Rivelare la distonia vegetativa con cardialgia

Uno dei compiti importanti nella diagnosi della distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco è l'esclusione delle patologie coronariche (ad esempio, difetti, miocardite, ecc.). L'identificazione degli NDC richiede test fisici, funzionali e di laboratorio:

  • esame generale, ascolto del cuore, conteggio del polso;
  • vari tipi di ECG: standard, complicato dall'esercizio, con i test necessari (cambio di posizione, assunzione di farmaci, ecc.);
  • studio ECG giornaliero;
  • Ultrasuoni del cuore;
  • veloergometria;
  • analisi del sangue generale e biochimica, analisi delle urine.

Il processo di diagnosi della malattia può essere difficile a causa dell'irregolarità dei sintomi.

Trattamento cardiaco NCD

Uno dei compiti principali per sbarazzarsi della patologia è stabilizzare lo stile di vita e le abitudini del paziente: normalizzare il sonno, scegliere un regime lavorativo parsimonioso, selezionare un'attività fisica adeguata e regolare, rifiutare le cattive abitudini, eliminare le fonti di tensione nervosa.

La più efficace è la complessa terapia dell'NCD, che viene eseguita in più direzioni contemporaneamente:

  1. Fisioterapia. Include ginnastica terapeutica, sport regolari, sessioni di agopuntura, sonno elettrico, massaggi manuali e di altro tipo, darsonvalutazione, elettroforesi con l'uso di farmaci prescritti da un medico.
  2. Terapia farmacologica. In relazione alla natura e alla gravità della malattia, implica l'uso di nootropi, tranquillanti, antidepressivi, cerebroangiocorrettori e sedativi.
  3. Fitoterapia. È usato sotto forma di decotti di erbe medicinali, che hanno lo stesso effetto sintomatico alla pari dei medicinali.

Al fine di prevenire la distonia neurocircolatoria, gli esperti consigliano di abbandonare le cattive abitudini, introdurre attività sportive regolari, osservare un regime di sonno e nutrizione, evitare il sovraccarico non solo fisico, ma anche emotivo. A scopo preventivo, puoi ascoltare meditazioni e trasmissioni audio, ad esempio, di Nikita Valerievich Baturin, specialista nell'affrontare paure e attacchi di panico:

NDC per tipo cardiaco

Cardiopsiconeurosi

La diagnosi di NCD è stata identificata da scienziati medici sovietici ed è stata utilizzata dagli anni '50 del XX secolo. La distonia neurocircolatoria è un complesso di sintomi patologici o sindromi causate dall'influenza sul corpo del sistema nervoso ormonale (endocrino) e autonomo (autonomo), che ha due "parti":

  • dipartimento simpatico, che attiva l'attività dei sistemi corporei;
  • reparto parasimpatico, calmare, inibire, limitare i processi che si verificano in organi e sistemi.

Con l'instabilità della produzione di ormoni e lo squilibrio nell'attività delle divisioni autonome del sistema nervoso, si sviluppa uno o un altro tipo di NCD: iper- o ipotonico, misto o cardiaco.

NDC per tipo cardiaco: cause e sintomi

Il tipo cardiaco di distonia neurocircolatoria si verifica più spesso. La malattia è più suscettibile alle persone dell'adolescenza e della giovane età. È difficile nominare le ragioni specifiche che hanno causato il complesso dei sintomi, ma ci sono una serie di fattori provocatori che, singolarmente o in combinazione, servono da impulso per lo sviluppo del tipo cardiaco di NCD:

  • predisposizione genetica (i parenti, spesso da parte di madre, hanno NDC di qualsiasi tipo);
  • grave stress acuto o condizione stressante cronica;
  • cambiamento brusco o frequente delle condizioni climatiche;
  • esposizione prolungata al sole;
  • intossicazione con vari prodotti chimici;
  • processi infettivi acuti o cronici nel corpo;
  • uno stile di vita con un'attività fisica molto bassa o, al contrario, eccessivamente elevata;
  • periodo di cambiamenti ormonali nel corpo (pubertà, gravidanza, menopausa).

Clinicamente, con la malattia compaiono più sintomi di disfunzione cardiaca, che sono di natura funzionale (reversibile):

  • dolore nella regione del cuore, variabile in durata, intensità e natura (pressione, pugnalata, taglio, spremitura);
  • tendenza alla tachicardia - frequenti attacchi di battito cardiaco accelerato;
  • attacchi di bradicardia - battito cardiaco lento;
  • disturbi del ritmo cardiaco - extrasistole, parossismi;
  • il verificarsi di blocchi atrioventricolari;
  • mancanza di respiro dopo l'esercizio;
  • disturbi del ritmo respiratorio.

Per il tipo cardiaco di malattie non trasmissibili, sono anche caratteristici i sintomi di astenia generale del corpo: spesso grave debolezza e forte affaticamento, vertigini e mal di testa, disturbi del sonno, attacchi di irritabilità, pianto. Da parte delle manifestazioni vegetative si possono manifestare sensazioni di caldo o freddo, pallore o arrossamento della pelle, schiocco di freddo e tremori (tremori) alle estremità. Di norma, con un tipo cardiaco di NCD, la pressione sanguigna è normale, se la malattia non si trasforma in un tipo misto.

Diagnostica

Quando si effettua una diagnosi, è importante distinguere tra NCD e varie patologie del cuore (difetti, cardiopatia, miocardite, distrofia miocardica). Per la diagnostica, vengono utilizzati metodi di ricerca fisica, funzionale e di laboratorio:

  • esame generale del paziente e ascolto del cuore (auscultazione);
  • contare il polso sulle arterie radiali e carotidi;
  • elettrocardiogramma - normale, così come con attività fisica e vari test (ortostatico, quando la registrazione viene effettuata in posizione orizzontale e poi in posizione verticale, potassio, con beta-bloccanti - registrazione dopo l'assunzione di farmaci);
  • Monitoraggio Holter (ECG al giorno);
  • Ecocardiogramma;
  • veloergometria;
  • esami generali del sangue e delle urine;
  • analisi del sangue biochimica.

Trattamento

Nel trattamento di qualsiasi distonia neurocircolatoria, comprese quelle che procedono secondo il tipo cardiaco, il fattore principale è la formazione di un certo stile di vita. È necessario osservare un'adeguata modalità di lavoro e riposo, regolare il sonno. L'attività fisica dovrebbe essere fattibile, ma regolare. Si tratta di camminata, fitness con misurazione e allenamento cardio, nuoto in piscina e nordic walking. È importante stare sistematicamente all'aria aperta, evitare il fumo, l'alcol e altre sostanze stimolanti che influenzano negativamente l'attività del corpo. Metodi di fisioterapia:

  • darsonvalutazione;
  • elettrosonno;
  • massaggio fortificante manuale;
  • elettroforesi con sostanze medicinali, che sono prescritte a seconda dell'influenza del dipartimento del sistema nervoso autonomo (con maggiore attività del dipartimento parasimpatico - con mesaton, caffeina, preparati di calcio, con la predominanza dell'attività del dipartimento simpatico - con papaverina, eufillina, bromo, preparati di magnesio);
  • bagni generali e locali;
  • idromassaggio;
  • doccia circolare;
  • massaggio subacqueo.

Trattamento farmacologico

Se necessario, vengono prescritti farmaci per il trattamento delle malattie non trasmissibili di tipo cardiaco. Vengono spesso utilizzati sedativi di origine naturale (estratto di valeriana, Motherwort, frutti di biancospino), talvolta tranquillanti (Diazepam, Tazepam, Phenibut). Con la tachicardia vengono prescritti beta-bloccanti non selettivi (Propanololo), con bradicardia - Caffeina, Tintura di Schisandra Chinensis, Eleuterococco, Zamanihi. È possibile utilizzare nootropics (Piracetam, Glycine) e farmaci che migliorano la circolazione sanguigna (Trental, Vinpocetine, Cinnarizine).

Tutto sulla distonia neurocircolatoria: sintomi, diagnosi e trattamento

La distonia neurocircolatoria (NCD) è un termine collettivo che caratterizza la regolazione patologica del funzionamento del cuore e dei vasi sanguigni da parte del sistema neuroendocrino. I segni clinici della distonia si manifestano principalmente con la dissociazione (disturbo) del lavoro dei vasi sanguigni e del cuore, ma ciò si verifica sullo sfondo dei disturbi dei sistemi nervoso, limbico ed endocrino. Una vasta gamma di possibili manifestazioni rende difficile la diagnosi e la partecipazione di diversi sistemi del corpo umano porta a difficoltà nella selezione di una terapia efficace adeguata per il trattamento di questa patologia..

Le ragioni

La distonia neurocircolatoria si divide in due categorie: primaria e secondaria. Le cause della distonia neurocircolatoria primaria sono:

  • sindrome astenica sullo sfondo della crescita naturale del corpo e dei cambiamenti ormonali negli adolescenti;
    condizioni stressanti, shock mentale;
  • un forte cambiamento del clima (ipotermia e surriscaldamento, insolazione insolita prolungata, pressione atmosferica alta e bassa);
  • violazione del corretto stile di vita (fumo, cibi ipercalorici nocivi o fame, inattività fisica o attività fisica eccessiva estenuante, uso di droghe);
  • violazione del regime sonno-veglia;
  • fattori predisponenti ereditari (spesso nelle persone con displasia del tessuto connettivo);
  • uso incontrollato di bevande alcoliche, comprese quelle a bassa gradazione alcolica, nonché di bevande toniche.

La distonia neurocircolatoria secondaria si verifica sullo sfondo di una grave sindrome astenica con invasione infettiva, sullo sfondo di elmintiasi, patologia oncologica, squilibri ormonali nelle malattie delle ghiandole endocrine, ecc..

La patogenesi e i meccanismi di sviluppo della distonia non sono completamente compresi. La teoria principale è una violazione dell'omeostasi del sangue quando lo sfondo neuroumorale cambia, poiché ci sono interruzioni nel lavoro del sistema ipotalamo-ipofisario. Per questo motivo, l'interazione tra i sistemi parasimpatico e simpatico viene interrotta, i vasi e il miocardio sono i primi a reagire ai cambiamenti. Si forma gradualmente una risposta stabile del sistema cardiovascolare e la malattia diventa specifica per tipo.

Tipi di NDC

  1. Distonia di tipo cardiaco: i segni principali sono disturbi nel lavoro del miocardio stesso.
  2. Distonia di tipo ipotonico - la predominanza delle influenze vagali del sistema nervoso parasimpatico.
  3. Distonia di tipo ipertensivo: spostamento simpatico-surrenale verso simpatia.
  4. Distonia mista: una differenza nelle influenze simpatico-parasimpatiche sullo sfondo di disturbi nel lavoro del cuore.

Cardiac NDC

Il sintomo principale della distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco è la sindrome del dolore. Localizzazione del dolore nella regione della proiezione del cuore. Può essere di carattere tirante, lancinante, può essere accompagnato da una sensazione di "affondamento" del cuore, una persona lamenta una sensazione di palpitazioni, interruzioni del battito cardiaco. Il dolore può diffondersi al braccio sinistro, imitando un attacco ischemico. Con tali reclami, un paziente con distonia neurocircolatoria viene ammesso al dipartimento di cardiologia..

La sindrome principale è accompagnata da mal di testa, possibili vertigini, "mosche" lampeggianti davanti agli occhi, oscuramento negli occhi. In questo caso, il paziente è irritato, il sonno è disturbato, con una tendenza all'insonnia sullo sfondo di una stanchezza costante.

NDC ipotonico

La manifestazione principale della distonia neurocircolatoria ipotonica è una pressione sanguigna (BP) superiore (sistolica) ridotta. Con questa patologia aumenta l'influenza del nervo vago, cioè il parasimpatico NS. Colpisce il tono vascolare, a seguito del quale la resistenza della parete vascolare diminuisce, c'è una diminuzione della pressione sanguigna nella sistole.

Le sindromi concomitanti con questa distonia possono essere lesioni ipossiche transitorie dovute all'ipoperfusione d'organo durante la predominanza della componente vagale. In questo caso, si verificano parossismi sincopali: una perdita di coscienza a breve termine a causa della carenza di ossigeno nel cervello. Come reazione compensatoria, la dispnea si sviluppa a riposo, il corpo cerca di sopperire alla mancanza di ossigeno iperventilando.

Come con altri tipi di malattie non trasmissibili, ci sono segni di astenia, alterata percezione cognitiva (significativa riduzione della memoria, dell'attenzione), sonnolenza, apatia e aumento del pianto. A causa dell'ipoperfusione del cervello, si verifica la centralizzazione della circolazione sanguigna - spasmo dei vasi periferici; a causa di ciò, il paziente ha pallore della pelle, estremità fredde, brividi. Durante un'attività fisica inadeguata, può verificarsi il cosiddetto "fenomeno del tono infinito", che è caratterizzato da una diminuzione della pressione diastolica a zero.

NDC per tipo iperteso

Nella distonia ipertensiva, il principale cambiamento patogenetico è un aumento della pressione sanguigna superiore. Ciò è dovuto alla predominanza della regolazione simpatico-surrenale (sistema nervoso simpatico). C'è un massiccio rilascio di adrenalina e norepinefrina a causa del sovraccarico emotivo o dell'attività fisica inadeguata. Lo spasmo dei vasi e la resistenza al flusso sanguigno dal ventricolo sinistro aumentano, a causa del quale aumenta il carico su di esso.

L'aumento della pressione è accompagnato da forti mal di testa, principalmente nelle regioni frontali e temporali. C'è una pulsazione delle arterie carotidi nel collo. Soggettivamente, una persona sente un battito cardiaco, si surriscalda, la sudorazione aumenta. Con una crisi simpatico-surrenale, si può osservare vomito di origine centrale all'altezza degli indicatori di pressione sanguigna (una reazione protettiva del corpo, poiché il riflesso del vomito provoca il nervo vago, che attiva il sistema nervoso parasimpatico).

NDC misto

Le malattie non trasmissibili miste mostrano sintomi imprevedibili. Con questo tipo si osserva sia una diminuzione che un aumento della pressione, con questa labilità pressoria il paziente registra cardialgia.

Con una situazione stressante o un sovraccarico fisico, la pressione sanguigna sistolica può sia aumentare che diminuire bruscamente, fino allo sviluppo della sincope. Anche il mal di testa da tensione o l'emicrania non sono rari in questa malattia, che amplia la direzione della ricerca diagnostica e rende difficile diagnosticare la distonia.

A causa di bruschi cambiamenti, possono svilupparsi disturbi emodinamici, che si manifestano come stati transitori ischemici nel cuore (componente cardiogena: accompagnata da dolori lancinanti nella proiezione del cuore) e nel cervello (perdita di coscienza).

Ci sono anche manifestazioni somatiche: dispepsia (feci sconvolte con tendenza al diradamento, frequente), fenomeni disurici, manifestati da pollachiuria (minzione frequente). Una persona con questo tipo di NCD è emotivamente labile (gli attacchi di aggressività sono sostituiti da lacrimazione irragionevole incontrollata), soffre di insonnia di notte e grave sonnolenza durante il giorno.

NDC nei bambini

In connessione con i cambiamenti ormonali sullo sfondo di una maggiore crescita, i fenomeni di distonia vegetativa e neurocircolatoria nei bambini non sono rari, alcuni li considerano reazioni normali transitorie (transitorie), a causa dell'esaurimento dei meccanismi di adattamento ai picchi di crescita e al rilascio massiccio di ormoni durante la pubertà.

La distonia neurocircolatoria nei bambini si manifesta spesso come un tipo ipotonico, ma non sono escluse altre varianti del decorso della malattia. I bambini lamentano mal di testa pressanti e costrittivi principalmente nella regione occipitale o frontale, spesso associati a fattori meteorologici; per le vertigini sono possibili parossismi sincopali. I reclami di dolore al cuore sono piuttosto rari. Allo stesso tempo, molto spesso nei bambini, la distonia neurocircolatoria può causare attacchi di soffocamento, accompagnati da aumento della sudorazione, sensazione di paura, pelle pallida, a volte con sintomi di marmorizzazione.

I genitori di bambini in età scolare si lamentano dell'enuresi notturna, quindi i bambini con distonia neurocircolatoria vengono spesso osservati da un neurologo con diagnosi di enuresi. Nell'infanzia si manifestano spesso anche disturbi del tratto gastrointestinale (sono possibili instabilità delle feci, bruciore di stomaco, dolori lancinanti all'addome), fenomeni di condizione subfebrilare labile prolungata (termoneurosi). I disturbi nella sfera cognitiva sono significativi durante il periodo di formazione del bambino.

Sintomi

Al centro della distonia neurocircolatoria ci sono i sintomi di uno stato generale simile alla nevrosi:

  • labilità del background emotivo (frequenti sbalzi d'umore senza causa);
  • Sindrome dell'affaticamento cronico;
  • sonnolenza;
  • apatia;
  • astenia;
  • letargia;
  • debolezza generale;
  • aumento della sudorazione;
  • un nodo alla gola, tirando dolori neurogenici allo stomaco (nell'epigastrio), attacchi di soffocamento nevrotico - "corsetto respiratorio";
  • manifestazioni cognitive (diminuzione della memorizzazione, perdita di frammenti di memoria, distrazione dell'attenzione) e altri segni.

Ogni tipo ha anche una propria sintomatologia di distonia, grazie alla quale è possibile differenziare la distonia neurocircolatoria e scegliere la terapia corretta..

Diagnostica

Molto spesso, un paziente con sintomi di distonia neurocircolatoria viene osservato da un cardiologo o neuropatologo. Prima di diagnosticare un paziente con distonia neurocircolatoria, i medici sono obbligati a escludere patologie organiche con sintomi simili. Per questo, il paziente viene sottoposto a un esame completo, preferibilmente in ambiente ospedaliero..

  1. Analisi del sangue clinico: con il suo aiuto vengono rilevati cambiamenti infiammatori non specifici.
  2. Analisi generale delle urine - particolarmente rilevante nei bambini con nicturia (enuresi notturna) e adulti con disturbi disurici (viene eseguita una diagnosi differenziale con malattie infiammatorie del sistema escretore).
  3. Coagulogramma - per identificare la patologia del sistema di coagulazione e prevenire possibili complicazioni durante crisi distoniche o sincope.
  4. Misurazione della pressione sanguigna, preferibilmente monitoraggio giornaliero - per determinare quale tipo di malattia si verifica, per la diagnosi differenziale con sindrome da ipertensione arteriosa, nonché per determinare il tipo di distonia.
  5. Elettrocardiografia: utilizzando il metodo, i cambiamenti organici nel miocardio sono differenziati, è particolarmente importante nel tipo cardiogeno di NCD, vengono registrate le violazioni della conduzione, del ritmo e della ripolarizzazione del muscolo cardiaco. Se necessario, il metodo viene esteso al monitoraggio quotidiano (studio Holter).
  6. Test da sforzo: ergometria della bicicletta, test del passo, test del tapis roulant - lo scopo di questo studio è determinare le capacità del miocardio, le sue riserve, la velocità di recupero dopo l'esercizio, un'indicazione diretta per questo test - parossismi sincopali, per chiarire la loro genesi.
  7. Termometria due volte al giorno, preferibilmente in tre punti - per la diagnosi di termoneurosi.
  8. Encefalogramma - per forti mal di testa, sincope per diagnosi differenziale con possibile episodio di sindrome.

A seconda della sintomatologia, è possibile eseguire altre misure diagnostiche per chiarire la natura della patologia e prevenire possibili complicazioni.

Trattamento

Trattamento complesso della distonia neurocircolatoria:

  • normalizzazione dello stile di vita, alimentazione;
  • creare conforto psicologico;
  • fitoterapia;
  • terapia farmacologica.

Normalizzazione dello stile di vita

Il trattamento delle malattie non trasmissibili è impossibile senza il rispetto del paziente, cioè il paziente stesso dovrebbe essere interessato al trattamento e fare ogni sforzo per questo. Con un cambiamento nello stile di vita, soprattutto nei pazienti adulti, è possibile una cura completa per la distonia, anche senza terapia farmacologica:

  1. normalizzazione del sonno - almeno otto ore al giorno, preferibilmente una notte di sonno;
  2. nutrizione: una corretta alimentazione è la prevenzione più efficace della maggior parte delle patologie;
  3. rifiuto delle dipendenze dannose - questo concetto include non solo il rifiuto di alcol, fumo di tabacco e droghe, ma si applica anche ai cosiddetti "dipendenti da caffeina", cioè persone che sono dipendenti da caffè e bevande toniche;
  4. attività fisica - con un tipo ipotonico, il trattamento prevede carichi dinamici intensi, con altri tipi viene selezionato anche un complesso di esercizi terapeutici con un carico adeguato.

Comfort psicologico

Una fase altrettanto importante del trattamento nella diagnosi della distonia neurocircolatoria è la formazione di un ottimo psicologico. La gravità della nevrosi viene rimossa con tali metodi:

  • psicoterapia: uno psicoterapeuta esperto, anche senza supporto farmacologico, è in grado di portare una persona fuori da uno stato di stress, depressione, nevrosi;
  • massaggio - a seconda del tipo di patologia, può essere rilassante (ipertensivo) o tonico (tipo ipotonico di distonia), allevia la gravità della manifestazione delle nevrosi;
  • agopuntura - il metodo tradizionale della medicina orientale è progettato per normalizzare la regolazione nervosa quando esposto a determinati punti, il metodo è efficace anche con una semplice pressione su questi punti senza l'uso di aghi speciali, è raccomandato dai corsi nel trattamento della distonia;
  • musicoterapia - vibrazioni sonore di varie frequenze, con la giusta selezione, possono riequilibrare l'equilibrio simpatico-parasimpatico, ridurre o aumentare la pressione sanguigna, ridurre significativamente la sindrome del dolore; è un trattamento alternativo per la distonia.

Fitoterapia

Si riferisce ai metodi della medicina tradizionale, che sono approvati per l'uso in tutte le fasce d'età dei pazienti, ha un minimo di reazioni avverse, è generalmente disponibile e si è dimostrato efficace nel trattamento della distonia.

La preferenza è data alle erbe e ai preparati che hanno un effetto sedativo sul sistema nervoso. Questi includono:

  • motherwort;
  • valeriana;
  • menta;
  • pione;
  • rosso viburno e altre piante medicinali.

Con manifestazioni ipotoniche di distonia, è necessario tonificare il sistema vascolare. Questo effetto è ottenuto da tali rimedi popolari:

  • ginseng;
  • eleuterococco;
  • Mela cotogna;
  • testa di serpente e altri.

Terapia farmacologica

I seguenti gruppi di farmaci sono usati per trattare la distonia.

  • Medicinali con proprietà sedative, ad esempio:
  1. Novo-passit è un rimedio a base di erbe, efficace per disturbi fobici, nevrosi, condizioni di stress, vari tipi di distonia.
  2. Persen - anch'esso a base di ingredienti a base di erbe, normalizza la regolazione nervosa, viene utilizzato per i disturbi da stress.
  • Medicinali di azione cardiotrofica e normalizzazione del tono vascolare:
  1. Elkar è un preparato vitaminico che migliora i processi metabolici, anche nel miocardio e nel sistema nervoso.
  2. Vinpocetine: influenza i processi metabolici nel cervello, migliora la reologia del sangue.
  • Antidepressivi, ad esempio:
  1. Azafen - antidepressivo, normalizza l'umore, aiuta a sbarazzarsi della depressione, è usato per lo stress.
  2. Seduxen - anche un farmaco del gruppo dei tranquillanti, usato per trattare la depressione e gli shock da stress.

Le raccomandazioni dei medici per il trattamento della distonia si basano su una combinazione di diversi metodi di trattamento e sulla riduzione al minimo dell'intervento farmacologico..

Cardiopsiconeurosi

La distonia neurocircolatoria (NCD) è un complesso di disturbi funzionali del sistema cardiovascolare che si sviluppa a seguito di disturbi della regolazione neuroendocrina. La distonia neurocircolatoria ha una genesi polietiologica, è accompagnata da molte manifestazioni diverse, principalmente cardiovascolari, che si presentano o si aggravano sotto l'influenza dello stress, si distingue per un decorso benigno e una prognosi soddisfacente.

  • Le ragioni
  • Classificazione
  • Sintomi di distonia neurocircolatoria
    • Tipo cardiaco
    • Tipo ipotensivo
    • Tipo ipertensivo
    • Gradi NDC
  • Diagnostica
  • Trattamento della distonia neurocircolatoria
  • Previsione
  • Prevenzione
  • Prezzi del trattamento

Informazione Generale

In letteratura, la distonia neurocircolatoria viene talvolta definita "nevrosi cardiaca", "astenia neurocircolatoria", "cuore eccitabile". È consuetudine distinguere tra due tipi di disturbi funzionali del sistema cardiovascolare: distonia vegetativa-vascolare e neurocircolatoria. La distonia vegetativa-vascolare combina varie manifestazioni di disfunzione autonomica che accompagnano le lesioni organiche dei sistemi nervoso, endocrino e altri.

La distonia neurocircolatoria è una forma nosologica indipendente con la sua eziologia, patogenesi, sintomatologia e prognosi e differisce per una serie di caratteristiche dalla disfunzione autonomica. Le caratteristiche distintive della distonia neurocircolatoria sono la predominanza dei sintomi cardiovascolari tra le manifestazioni cliniche, la natura funzionale primaria dei disturbi della regolazione autonomica e la mancanza di connessione con la patologia organica, inclusa la nevrosi.

Neurologi, cardiologi e medici generici hanno spesso a che fare con la distonia neurocircolatoria. Tra i pazienti con profilo cardiologico e terapeutico, la malattia non trasmissibile si verifica nel 30-50% degli individui. La disfunzione neurocircolatoria può svilupparsi in età diverse, ma è più comune nei giovani, principalmente donne, che ne soffrono 2-3 volte più spesso degli uomini. La malattia si sviluppa raramente nelle persone sotto i 15 anni e sopra i 40-45 anni.

Le ragioni

Vari fattori possono portare allo sviluppo di disturbi neurocircolatori, ma non includono lesioni organiche del sistema endocrino e nervoso. Nell'adolescenza e nell'adolescenza, la distonia neurocircolatoria è solitamente causata dall'imperfezione del meccanismo neuroendocrino di regolazione dei processi autonomici. Lo sviluppo di malattie non trasmissibili nei periodi prepuberale e puberale è facilitato da un aumento dello stress mentale e fisico, dall'ambiente sociale.

In persone di qualsiasi età, la distonia neurocircolatoria può svilupparsi sullo sfondo di infezioni acute e croniche, mancanza di sonno, superlavoro, traumi mentali, esposizione a fattori fisici e chimici (insolazione, clima caldo, vibrazioni), dieta scorretta, attività fisica (sovraccarico o ipodinamia), intossicazione, compresi alcolici e tabacco. Nello sviluppo della distonia neurocircolatoria, i periodi di cambiamenti ormonali nel corpo (pubertà, aborto, gravidanza, menopausa, disfunzione ovarica) giocano un ruolo.

Un certo numero di pazienti ha una predisposizione costituzionale ereditaria allo sviluppo della distonia neurocircolatoria. L'impatto di questi fattori provoca una disfunzione del controllo neuroumorale del sistema cardiovascolare, dove il principale collegamento patogenetico è la sconfitta delle strutture ipotalamo-ipofisarie che coordinano questi processi. La violazione del controllo neuroumorale si manifesta con un disturbo delle funzioni dei sistemi che forniscono processi di omeostasi nel corpo: colinergico, simpatico-surrenale, callicreinkinina, istamina serotonina, ecc..

Questo, a sua volta, innesca meccanismi che portano a interruzioni e molteplici cambiamenti nel metabolismo dei carboidrati, acqua-elettrolita, stato acido-base, mediatore e sistemi ormonali. Nei tessuti del miocardio vengono attivate sostanze biologicamente attive (istamina, serotonina, chinine, ecc.), Causando disturbi metabolici e sviluppo della distrofia. Da parte del sistema circolatorio si notano fluttuazioni del tono vascolare, spasmi dei vasi periferici, rallentamento della microcircolazione, che porta allo sviluppo dell'ipossia tissutale.

Una volta formati, i meccanismi patogenetici diventano autonomi e la distonia neurocircolatoria - una malattia indipendente. Qualsiasi stimolo (cambiamenti nelle condizioni meteorologiche, stress, ecc.) Causa una reazione patologica che provoca la manifestazione di uno o un altro tipo di distonia neurocircolatoria.

Classificazione

Secondo le forme eziologiche, si distinguono distonia neurocircolatoria mista essenziale (costituzionale-ereditaria), psicogena (nevrotica), infettiva-tossica, disormonale, mista, nonché NCD di sovraccarico fisico.

A seconda della sindrome clinica principale secondo la classificazione di V.P. Nikitin (1962) e N.N. Savitsky (1964), si distinguono quattro tipi di distonia neurocircolatoria: cardiaca (con un disturbo cardiaco predominante), ipotensiva (con una diminuzione predominante della pressione sanguigna), ipertensiva ( con un aumento predominante della pressione sanguigna), misto (combina violazioni della pressione sanguigna e dell'attività cardiaca). In base alla gravità dei sintomi, si distinguono distonia neurocircolatoria lieve, moderata e grave; secondo la variante del corso - fasi di esacerbazione e remissione.

Sintomi di distonia neurocircolatoria

Una manifestazione comune a tutti i tipi di distonia neurocircolatoria è uno stato simile alla nevrosi caratterizzato da affaticamento, debolezza, disturbi del sonno, irritabilità, diminuzione della memoria, umore e qualità volitive, deterioramento della concentrazione, a cui si aggiungono disturbi circolatori funzionali di natura predominante.

Tipo cardiaco

Il decorso del tipo cardiaco della distonia neurocircolatoria si manifesta con cardialgia, palpitazioni, interruzioni nel lavoro del cuore, a volte mancanza di respiro durante l'attività fisica; non si osservano cambiamenti significativi della pressione sanguigna. Oggettivamente, sull'ECG è possibile determinare tachicardia, aritmia respiratoria, parossismi di tachicardia, extrasistoli sopraventricolari, un cambiamento inadeguato della gittata cardiaca - un cambiamento nella tensione dell'onda T (alta o bassa).

Tipo ipotensivo

La distonia neurocircolatoria di tipo ipotensivo è caratterizzata da sintomi di insufficienza vascolare cronica: una diminuzione della pressione sanguigna sistolica inferiore a 100 mm Hg. Art., Freddo di piedi e mani, tendenza al collasso ortostatico e svenimento. Inoltre, per i pazienti con tipo ipotensivo di NCD, sono tipici i disturbi di affaticamento, debolezza muscolare e mal di testa. Tali pazienti, di regola, hanno un fisico astenico, una pelle pallida, i palmi freddi e umidi..

Tipo ipertensivo

Il tipo ipertensivo di distonia neurocircolatoria è caratterizzato da un aumento transitorio della pressione sanguigna a 130-140 / 85-90 mm Hg. Art., Che nella metà dei casi non è accompagnato da un cambiamento soggettivo del benessere dei pazienti e viene rilevato durante le visite mediche. Meno comuni sono i reclami di palpitazioni, mal di testa e affaticamento. Il tipo ipertensivo NCD nelle sue caratteristiche coincide con l'ipertensione arteriosa borderline.

Gradi NDC

Un lieve grado di distonia neurocircolatoria è caratterizzato da sintomi moderatamente pronunciati che si verificano solo in connessione con sovraccarico psico-emotivo. La capacità di lavoro dei pazienti è preservata, potrebbe esserci una leggera diminuzione della resistenza fisica; la terapia farmacologica non è indicata.

Con la distonia neurocircolatoria di moderata gravità, c'è una molteplicità di sintomi, una diminuzione delle prestazioni fisiche di oltre il 50%. La diminuzione o l'invalidità temporanea richiede la nomina di una terapia farmacologica. Con manifestazioni gravi di distonia neurocircolatoria, si osservano sintomi clinici persistenti e multipli, una forte diminuzione o disabilità, che richiedono un trattamento ospedaliero.

Diagnostica

La bassa specificità dei sintomi della distonia neurocircolatoria complica la diagnosi e richiede un'attenta verifica della diagnosi..

I criteri diagnostici di conferma per la distonia neurocircolatoria sulla base dei reclami dei pazienti possono essere sintomi che persistono per 1-2 mesi: cardialgia, palpitazioni, mancanza di respiro, pulsazioni nella regione precordiale o nella regione dei vasi del collo, debolezza, aumento della fatica, manifestazioni nevrotiche (irritabilità, ansia disturbi del sonno), vertigini, arti freddi e umidi. La distonia neurocircolatoria è caratterizzata da una pluralità di disturbi che hanno una chiara connessione con situazioni stressanti o periodi di cambiamenti ormonali, il decorso della malattia con periodi di remissione ed esacerbazioni, ma senza tendenza alla progressione.

Criteri fisici affidabili per la presenza di malattie non trasmissibili includono un ritmo cardiaco instabile con tendenza alla tachicardia che si manifesta spontaneamente o in modo inadeguato alla situazione, labilità della PA, presenza di aritmie respiratorie (tachipnea, dispnea), iperalgesia nella regione del cuore. All'ECG, i pazienti possono registrare tachicardia, aritmia, migrazione del pacemaker (21,3%), extrasistole (8,8%), tachicardia parossistica e fibrillazione atriale (3%), onda T negativa in due o più derivazioni (39,4 %).

I metodi diagnostici informativi per la distonia neurocircolatoria sono test diagnostici ECG con stress.

  • Il test fisiologico con iperventilazione prevede l'esecuzione di respiri forzati e respiri per 30-40 minuti, seguiti dalla registrazione di un ECG e dal confronto con quello iniziale. Un test positivo, che indica NCD, è un aumento della frequenza cardiaca del 50-100% e la comparsa di onde T negative sull'ECG o un aumento della loro ampiezza.
  • Il test ortostatico prevede la registrazione di un ECG in posizione supina e quindi dopo 10-15 minuti in piedi. I risultati positivi del test sono gli stessi cambiamenti del test con iperventilazione, osservati con NCD nel 52% dei pazienti.
  • I test medicinali (con β-bloccanti, potassio) mirano a distinguere tra distonia neurocircolatoria e cardiopatie organiche. La registrazione dell'ECG viene eseguita 40-60 minuti dopo l'assunzione di 60-80 mg di β-bloccanti (obzidan, inderal, anaprilina) o 6 g di cloruro di potassio. Nelle cardiopatologie organiche (miocardite, cardiopatia ischemica, ipertrofia miocardica), si registra un'onda T positiva, con NCD, un'onda T negativa.

Quando si esegue la bicicletta ergometrica, si determina una diminuzione della tolleranza al carico tipica della distonia neurocircolatoria, ovvero un paziente con distonia neurocircolatoria è in grado di eseguire un carico inferiore rispetto a una persona sana della stessa età e sesso. I dati di laboratorio indicano un aumento dell'attività del sistema simpatico-surrenale: in risposta al carico nel sangue, si osserva un aumento inadeguato del livello di norepinefrina, adrenalina, metaboliti, acido lattico.

Trattamento della distonia neurocircolatoria

Nel trattamento della distonia neurocircolatoria, un posto estremamente importante è occupato da misure non farmacologiche progettate per aumentare le capacità di adattamento del corpo alle mutevoli condizioni. Con le malattie non trasmissibili vengono mostrate procedure di indurimento, attività sportive (atletica leggera, nuoto), psicoterapia razionale, normalizzazione del lavoro e riposo.

Balneoterapia, fisioterapia (docce e bagni curativi, elettrosonno, riflessoterapia, elettroforesi con bromo, magnesio, novocaina), terapia fisica e cure termali hanno un effetto positivo sull'allenamento del sistema di regolazione delle funzioni autonome. In caso di disturbi del sonno, irritabilità, è possibile prescrivere farmaci sedativi: motherwort, valeriana, tranquillanti (oxazepam, ecc.).

Per il trattamento della distonia neurocircolatoria cardiaca e ipertensiva, è dimostrato che i beta-bloccanti (atenololo, propranololo, oxprenololo) eliminano tachicardia, ipertensione, cardialgia, nonché farmaci che migliorano il metabolismo del muscolo cardiaco (inosina, preparati di potassio, vitamine del gruppo B). Con distonia neurocircolatoria di tipo ipotensivo con presenza di astenia e disturbi ortostatici, vengono prescritte tinture di ginseng (citronella, aralia), caffeina.

Previsione

Il decorso di qualsiasi tipo di distonia neurocircolatoria non causa lo sviluppo di cardiomegalia, insufficienza cardiaca o disturbi del ritmo e della conduzione pericolosi per la vita. Nell'adolescenza, con una terapia tempestiva o l'auto-guarigione, si verifica un completo recupero. Con l'età, la prognosi per una cura completa della distonia neurocircolatoria diminuisce. Durante i periodi di riacutizzazione è possibile osservare una diminuzione o una disabilità temporanea.

I pazienti con un tipo ipertensivo di distonia neurocircolatoria sono a rischio di ipertensione; con qualsiasi tipo di NCD a causa di disturbi del metabolismo lipidico, la probabilità di aterosclerosi e sviluppo di cardiopatia ischemica non è esclusa.

Prevenzione

I problemi di prevenzione della distonia neurocircolatoria vanno oltre le misure puramente mediche. La prevenzione include la corretta educazione fisica, mentale e igienica degli adolescenti, aumentando la loro autostima e l'adattamento sociale. Il ruolo di promuovere uno stile di vita sano, praticare sport, escludere il fumo e il consumo di alcol è ottimo.

La prevenzione medica della distonia neurocircolatoria include la lotta contro le infezioni focali, i fattori di stress, la regolazione dei livelli ormonali nelle donne durante la menopausa.


Articolo Successivo
Preparazioni per vasi cerebrali