Lipidogramma: cos'è questa analisi e perché viene eseguita?


Data di pubblicazione dell'articolo: 25.07.2018

Data di aggiornamento dell'articolo: 21/06/2019

Il lipidogramma (analisi dello spettro lipidico) è un metodo di ricerca biochimica avanzato volto a determinare le deviazioni nell'equilibrio dei grassi.

Questo è essenzialmente un esame del sangue di routine. Sulla base dei suoi risultati, esaminano quali disturbi del metabolismo lipidico ha il paziente.

Gli indici lipidogrammi consentono di valutare tutti i componenti grassi del sangue. Se guardi la forma del risultato dell'analisi biochimica, puoi vedere che l'indicatore del colesterolo totale è già incluso lì. Tuttavia, i dati biochimici non sono sufficienti per una valutazione oggettiva dello stato dei complessi lipidici..

Per identificare i rischi di sviluppare aterosclerosi coronarica e altre patologie pericolose di tipo cardiovascolare, viene analizzato uno spettro lipidico completo. Solo sulla base dei suoi risultati, si forma un parere medico sulla presenza o assenza di deviazioni.

Cosa viene indagato?

Gli oggetti di studio dello spettro lipidico in medicina sono i seguenti indicatori: colesterolo totale o colesterolo, trigliceridi, lipoproteine ​​di varia densità.

Colesterolo totale (colesterolo)

Questo indicatore è fondamentale nella valutazione del metabolismo lipidico e, oltre al profilo lipidico, viene verificato anche durante un'analisi biochimica del sangue di routine. Il colesterolo totale (TC) o colesterolo (CS) è un componente che fa parte della membrana cellulare, è responsabile delle sue proprietà strutturali e di resistenza.

Inoltre, è coinvolto nella digestione, svolge un ruolo chiave nei processi metabolici, nella sintesi degli ormoni. Il colesterolo entra nell'organismo attraverso alimenti esclusivamente di origine animale, oppure è prodotto dall'organismo stesso, principalmente nel fegato.

Nel plasma sanguigno, questa sostanza è allo stato libero o si combina con proteine ​​complesse (lipoproteine). A seconda della densità dei grassi contenuti nella composizione di queste proteine, vengono isolati tipi separati di frazioni lipoproteiche.

Lipoproteine ​​ad alta densità

Le lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) hanno la capacità di legare il colesterolo "cattivo", rimuovendolo dal flusso sanguigno generale e trasportandolo alle cellule del fegato per la successiva escrezione nella bile. L'azione delle HDL è detta antiaterogena perché prevengono la formazione di "placche" aterosclerotiche.

Il valore normale di questo indicatore indica che l'HDL sta svolgendo la sua funzione utile: protegge i vasi sanguigni dal blocco del colesterolo "dannoso" e riduce il rischio di sviluppare disturbi del metabolismo lipidico.

Lipoproteine ​​a bassa densità

Le lipoproteine ​​a bassa densità (LDL o LDL) contengono il 70% di colesterolo e lo trasportano. Il loro effetto negativo è la capacità di penetrare nelle pareti di vasi di qualsiasi diametro a causa delle loro piccole dimensioni.

Modificando la struttura della parete del vaso, impediscono il normale flusso sanguigno. Livelli elevati di colesterolo LDL indicano un'alta probabilità di lesioni arteriose aterogeniche e squilibrio lipidico, mentre il colesterolo totale può rimanere normale..

C'è un altro indicatore del profilo lipidico utilizzato per decifrare i risultati: le lipoproteine ​​a densità molto bassa (VLDL). Questo tipo di lipoproteine ​​è costituito principalmente da trigliceridi, la loro funzione è quella di trasferire particelle di grasso agli organi periferici del sistema immunitario. Hanno un effetto aterogenico, poiché contribuiscono alla deposizione di lipidi sul lato interno della parete vascolare..

Trigliceridi

I trigliceridi (TG) vengono con gli alimenti ad alto contenuto di grassi animali. Sono la principale riserva di energia per le cellule e si trovano principalmente nel tessuto adiposo. Nonostante la loro funzione energetica, un aumento dei TG influisce negativamente sull'attività del cuore e dei vasi sanguigni..

La quantità di TG ricevuta deve essere completamente utilizzata per la produzione di energia, altrimenti il ​​loro eccesso si accumula nel tessuto adiposo o partecipa alla produzione di colesterolo aggiuntivo.

Coefficiente aterogenico

Il coefficiente di aterogenicità (CA) viene calcolato in base ai valori ottenuti per i principali parametri del profilo lipidico. La formula per il suo calcolo è la seguente: CA = (X - HDL) / LDL.

Il valore del coefficiente (normalmente è 3-3,5) è il rapporto tra le frazioni aterogeniche e non aterogene. La sua crescita indica uno squilibrio nel metabolismo dei grassi. Maggiore è il valore CA, maggiore è il rischio di alterazioni patologiche causate da lesioni aterosclerotiche del sangue e dei vasi linfatici..

Come preparare?

I risultati del profilo lipidico saranno affidabili se l'influenza di fattori esterni è ridotta al minimo.

Durante la preparazione per l'analisi, ci sono una serie di restrizioni obbligatorie che non dovrebbero essere trascurate:

  1. 24 ore prima dello studio, è vietato mangiare cibi grassi, bevande alcoliche, 4 ore prima - astenersi dal fumare. L'ultimo pasto è consentito almeno 12 ore prima della procedura. È consentito l'uso di acqua pura.
  2. Il giorno prima dell'analisi, limita l'attività fisica e lo stress emotivo, durante la procedura cerca anche di non essere nervoso e rilassati.
  3. Se ti senti fisicamente ed emotivamente stanco, rimanda la procedura un paio di giorni prima..
  4. Non seguire una dieta magra speciale prima del test, mangia come sei abituato.
  5. Non è consigliabile eseguire l'analisi dopo radiografia, rettoscopia (esame del retto), fisioterapia. In questo caso, l'esame dovrebbe essere posticipato di diverse settimane. I dati saranno imprecisi per tre mesi dopo un infarto, un trauma o un intervento chirurgico.
  6. Assicurati di avvertire l'infermiera e il medico dei farmaci che stai assumendo, poiché alcuni di essi possono influire in modo significativo sui risultati..

I risultati del profilo lipidico saranno diversi durante la gravidanza, nelle malattie infettive acute, nelle patologie croniche del sistema urinario, nelle malattie delle ghiandole endocrine.

Come viene condotta l'analisi?

Il sangue venoso del paziente viene utilizzato per l'analisi. La donazione di sangue avviene al mattino a stomaco vuoto. Il siero risultante viene sottoposto a una procedura di centrifugazione, dopodiché viene inviato al laboratorio per uno studio dettagliato..

Lo studio del biomateriale e la preparazione della conclusione non richiedono più di 24 ore. C'è un dispositivo speciale: un analizzatore espresso del profilo lipidico (stato), con il quale è possibile eseguire una diagnosi abbreviata in soli 5 minuti.

Per le persone con una diagnosi confermata di aterosclerosi, i medici raccomandano di esaminare lo spettro dei lipidi nel sangue ogni sei mesi.

Tabelle degli indicatori normali

I seguenti dati sono considerati norme generali per un adulto:

Designazione dei parametriNorma
X (colesterolo)3,4 - 5,6 mmol / l
HDL (lipoproteine ​​ad alta densità)1,03 - 1,55 mmol / L (non meno di 1 mmol / L)
LDL (lipoproteine ​​a bassa densità)1,71 - 3,37 mmol / l
TG (trigliceridi)fino a 2,25 mmol / l
CA (coefficiente di aterogenicità)2.2 - 3.5

È importante ricordare che i valori di riferimento dipenderanno dall'attrezzatura tecnica del laboratorio. Sono consentite leggere deviazioni dei risultati dagli standard generalmente stabiliti.

Nelle donne e negli uomini adulti

Profilo lipidicoEtà, numero di anniNorma, mmol / l
UominiDonne
Colesterolo totale (colesterolo)Fino a 652.8 - 5.9
Over 653.6 - 7.1
HDLFino a 400,88 - 2,12
40-600,72 - 1,840,96 - 2,35
Più di 60 anni0,98 - 1,940,98 - 2,48
LDLFino a 401,71 - 4,451.94 - 4.45
40 - 602.25 - 5.262.31 - 5.44
Più di 60 anni2.15 - 5.442.59 - 5.8
Trigliceridi20 - 401.7 - 2.25

Quando si decodificano i risultati di un profilo lipidico, si dovrebbe prestare attenzione all'età della persona. In età riproduttiva, il contenuto di HDL nelle donne sarà più alto che negli uomini. Pertanto, il rischio di sviluppare aterosclerosi per le donne in questo periodo di età è minimo..

Dopo l'inizio della menopausa, si verificano cambiamenti ormonali nel corpo della donna, a seguito dei quali aumenta la concentrazione di colesterolo "dannoso" e aumenta significativamente il rischio di danno vascolare aterosclerotico..

Nei bambini

I valori per i bambini saranno diversi da quelli per gli adulti.

Profilo lipidicoEtà del bambinoNorma, mmol / l
Colesterolo totale (colesterolo)Primo mese di vita1.3 - 4.4
Da 2 mesi a un anno1.5 - 4.9
Da 1 a 14 anni2.8 - 5.2
HDLFino a 14 anni0.9 - 1.9
LDL1.6 - 3.6
Trigliceridi0.3 - 1.4

L'aumento dei livelli di colesterolo nei bambini sotto i 14 anni è meno comune che nell'adolescenza, nell'adolescenza o nell'età adulta. Tuttavia, nei casi in cui il bambino è costantemente ad alto contenuto di colesterolo e vi è un'eredità gravata (ai parenti stretti del bambino viene diagnosticata ipercolesterolemia, aterosclerosi coronarica, infarto, ictus, ecc.), È richiesto un profilo lipidico.

Va tenuto presente che questa analisi non è informativa fino all'età di due anni. in questo momento, c'è un processo attivo di formazione e crescita di tessuti che necessitano di una grande quantità di grasso assimilato dal cibo.

Durante la gravidanza

Durante la gravidanza si verificano cambiamenti nel metabolismo ormonale: da un lato gli ormoni sessuali vengono prodotti in modo intensivo nel corpo di una donna, dall'altro la produzione di un enzima responsabile della scomposizione dei grassi e della loro elaborazione diminuisce.

Ciò porta ad un aumento del colesterolo e delle LDL, la loro concentrazione durante questo periodo aumenta di 1,5-2 volte. Allo stesso tempo, il livello di HDL è lo stesso con i valori stabiliti come norma per le donne non gravide, e infatti non cambia durante tutto il periodo della gravidanza..

Le norme stabilite per le donne in gravidanza includono i seguenti valori:

  • il livello di colesterolo totale non deve superare 6,5 mmol / l;
  • la norma delle LDL è 1,9 - 5,5 mmol / l;
  • Norma HDL - 0,8 - 2,1 mmol / l;
  • Norma TG - 1,7 - 2,7 5 mmol / l.

Decodificare i risultati

È necessario decifrare i risultati del profilo lipidico solo in collaborazione con il medico, poiché eventuali deviazioni dei suoi valori dalla norma sono segni di possibili violazioni.

Prestazioni migliorate

Un aumento del livello di colesterolo totale o ipercolesterolemia indica molto spesso un alto rischio di sviluppare aterosclerosi in un paziente. Le ragioni di ciò possono essere esterne e interne..

  • contenuto in eccesso nella dieta di cibi grassi;
  • obesità causata da scarsa mobilità, mancanza di attività fisica;
  • cattive abitudini.

Poiché una grande percentuale di colesterolo è prodotta dagli organi interni e solo un quinto arriva con il cibo, un aumento del suo contenuto può essere dovuto a ragioni interne: malattie ereditarie, cambiamenti legati all'età, patologie di natura acquisita (diabete mellito, insufficienza renale, malattie della tiroide, colestasi, epatite e cirrosi epatica, malattie del pancreas e altri). In caso di disturbi nel funzionamento del pancreas, dell'intestino, patologie del fegato e della cistifellea, è inoltre indicato un lipidogramma fecale.

Un aumento patologico dei livelli di HDL superiori a 2,2 mmol / L, nonostante il loro ruolo positivo nella regolazione del metabolismo dei grassi, può essere causato da patologie genetiche del metabolismo lipidico, oncologia intestinale e grave sforzo fisico. In altri casi, un contenuto di HDL moderatamente elevato indica un basso rischio di sviluppare malattie vascolari..

Valori elevati di LDL e trigliceridi, legati al limite superiore della norma, segnalano un alto rischio di malattia vascolare aterosclerotica. Mentre un marcato eccesso della norma indica una malattia cardiovascolare già esistente - l'aterosclerosi delle arterie cerebrali e periferiche.

La concentrazione di trigliceridi può aumentare anche per i seguenti motivi:

  • cardiopatia ischemica (CHD), infarto miocardico, ipertensione arteriosa;
  • aumento dei livelli di calcio;
  • diabete;
  • obesità;
  • alcolismo cronico;
  • trombosi dell'arteria cerebrale;
  • Epatite virale;
  • Sindrome nevrotica.

Il coefficiente aterogenico mostra il quadro generale dello stato del metabolismo dei grassi. Con l'aumento degli indicatori degli elementi chiave del profilo lipidico, il suo livello sarà di 3-4 unità, un eccesso significativo delle norme - 5 e superiori richiede supervisione medica e misure correttive, poiché indica la progressione di patologie gravi, come:

  • ateromatosi e calcificazione (forme avanzate di aterosclerosi);
  • ischemia del cuore e degli organi interni;
  • danno cerebrale multifocale o diffuso;
  • nefropatia;
  • disturbi circolatori agli arti.

Diminuzione delle prestazioni

L'ipocolesterolemia (abbassamento del colesterolo) è causata dal digiuno, dall'adesione a una dieta ipolipemizzante o da malattie come:

  • artrite (forma reumatoide);
  • aumento della funzione tiroidea;
  • lesioni infettive generalizzate;
  • anemia maligna;
  • violazione della capacità di assorbimento dell'intestino tenue;
  • ustioni estese (malattia da ustione);
  • insufficienza cardiaca.

Una diminuzione della concentrazione di HDL è un presagio di lesioni vascolari aterosclerotiche. Ciò può essere causato da infezioni di eziologia batterica o virale, patologie endocrine, malattie renali ed epatiche, encefalopatia epatica, disturbi ereditari del metabolismo delle lipoproteine..

Una diminuzione delle frazioni di lipoproteine ​​aterogeniche al di sotto del range normale è estremamente rara. Se tutti gli altri indicatori del profilo lipidico sono normali, una moderata diminuzione del colesterolo LDL ha un effetto positivo sullo stato dei vasi sanguigni e indica che non vi è alcun rischio di sviluppare malattie cardiache.

Si osserva una diminuzione dei trigliceridi nei disturbi neuromuscolari autoimmuni, ostruzione cronica dei polmoni, ictus ischemico, patologie del sistema endocrino, uso di alcuni farmaci (ad esempio progestinici, eparina, vitamina C e altri).

Prezzi medi e dove fare?

In conformità con il listino prezzi dei laboratori medici per il 2019, situati a Mosca, ad esempio, quelli popolari come Invitro, Gemotest ed Helix, il costo di uno studio dettagliato del metabolismo dei lipidi varierà da 1400 a 2500 rubli, il costo di un profilo lipidico di base - 600-950 rubli.

Chi è più incline al colesterolo alto?

Livelli elevati di colesterolo sono dovuti ai seguenti fattori:

  • Stile di vita;
  • cibo;
  • età;
  • eredità;
  • malattie.

L'urgenza di questo problema non perde la sua importanza tra le persone che conducono uno stile di vita sedentario, sono in sovrappeso e mangiano male. La crescita del colesterolo è favorita dagli alimenti che contengono una grande quantità di grassi animali. Tali prodotti includono: tuorlo d'uovo, burro, margarina, maionese, pancetta, salsicce, frattaglie - fegato, cervello, reni. Fumare e bere bevande alcoliche ha anche un effetto negativo sulla struttura delle pareti vascolari, le assottiglia e contribuisce alla formazione di depositi aterosclerotici..

Con l'età, il metabolismo rallenta, il che porta ad una diminuzione del tasso di escrezione dei prodotti del metabolismo dei grassi e alla deposizione di particelle di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni.

Livelli elevati di colesterolo sono comuni in alcune malattie ereditarie e acquisite, come:

  • iperlipidemia ereditaria;
  • diabete;
  • artrite reumatoide;
  • insufficienza renale;
  • gotta;
  • cambiamenti nel pancreas che portano a pancreatite, ecc..

Come abbassare il colesterolo nel sangue?

La raccomandazione principale dei medici è quella di ridurre la quantità di grassi saturi nella dieta e aumentare la quantità di alimenti contenenti fibre solubili e acidi grassi polinsaturi. I cereali integrali, la verdura e la frutta sono ricchi di fibre. Il loro uso quotidiano aiuterà a rimuovere il colesterolo in eccesso dal corpo..

Per mantenere l'equilibrio dei grassi, mangia più grassi sani: pesce rosso (sgombro, salmone, trota, tonno), noci, avocado. Sostituisci il burro e la margarina con oli vegetali vergini: oliva, semi di lino, arachidi, colza.

E anche il controllo del contenuto di grassi dei latticini consumati è necessario, cerca di mantenerlo non più dell'1-2% e, ancora meglio, passa agli analoghi a basso contenuto di grassi.

Oltre a osservare le regole di una corretta alimentazione, dovresti escludere l'uso di alcol, smettere di fumare ed eseguire semplici esercizi fisici ogni giorno. Lunghe passeggiate, nuoto, ciclismo e qualsiasi altra piacevole attività fisica sono utili..

È possibile normalizzare il livello di colesterolo e lipoproteine ​​a bassa densità con l'aiuto di speciali farmaci ipolipemizzanti. Questi includono statine e farmaci a base di acido fibrico. Il trattamento con farmaci deve essere concordato con il medico in base alle controindicazioni individuali esistenti. Per prescrivere le statine, molto probabilmente sarà necessario superare un'analisi per identificare il livello di transaminasi (ALT e AST).

I calcioantagonisti a lunga durata d'azione sono in grado di migliorare lo stato del metabolismo dei lipidi. Tra i rimedi popolari, le erbe sono molto popolari: dioscorea caucasica, callisia profumata, radice di liquirizia, sophora giapponese, tiglio e altri..

Lipidogramma (profilo lipidico, spettro): che cos'è questa analisi?

A molti pazienti dei reparti terapeutici e cardiologici, e anzi agli anziani, viene prescritta un'analisi chiamata "lipidogramma sanguigno". Ma cos'è e cosa include, molti medici dimenticano di spiegare. Ma questo studio chiarisce quanto sia alterato il metabolismo dei lipidi e come dovrebbe essere corretto: con una dieta, sono già necessari rimedi popolari o farmaci specifici.

Dato che il livello di grasso dipende dalle caratteristiche individuali, viene utilizzata una tabella speciale delle norme dell'intero spettro lipidico per decifrare l'analisi, sia nelle donne che negli uomini, tenendo conto della loro età.

Analisi del sangue biochimica per i lipidi

I grassi, ingeriti con il cibo o sintetizzati nell'organismo, svolgono le loro funzioni specifiche e in alcune reazioni chimiche nessuna sostanza può sostituirli. Sono insolubili nell'ambiente acquatico (che è sangue, linfa, fluido intracellulare), quindi si legano alle proteine, formando lipoproteine.

Questi composti complessi contengono gli stessi componenti lipidici, ma ogni complesso grasso-proteina li contiene nella propria percentuale. Si tratta di trigliceridi, fosfolipidi, colesterolo, suoi esteri e vitamine liposolubili (E e carotenoidi). E maggiore è la concentrazione di grassi, minore è la proteina di trasporto e minore è la densità delle lipoproteine. Può essere molto basso, intermedio, basso e alto..

Una caratteristica della biochimica del metabolismo lipidico è la graduale transizione da una frazione all'altra dopo la scissione o l'attaccamento della componente grassa. Si scopre che il risultato del lipidogramma mostra in quale fase l'equilibrio lipidico è stato disturbato e quanto profondamente. Inoltre, sulla base dello studio, i medici calcolano il rischio di sviluppo e la dinamica delle malattie cardiovascolari e monitorano il trattamento.

In medicina, ci sono diversi sinonimi per l'analisi. Oltre al profilo lipidico, è chiamato "profilo lipidico" o "stato lipidico", anche se la sua essenza non cambia da questo. L'emotest include la determinazione della concentrazione delle lipoproteine, di tutto il colesterolo in esse contenuto, dei trigliceridi e di uno esteso - anche il livello di alcune proteine ​​di trasporto.

Indicazioni per l'analisi

Il disturbo del metabolismo dei lipidi è solo una condizione del corpo. Procede lentamente e impercettibilmente. E la presenza di uno squilibrio è spesso riconosciuta dopo lo sviluppo della patologia indipendente causata da essa, prima di tutto, del cuore e dei vasi sanguigni. E le prime manifestazioni di dislipidemia sono sintomi non specifici:

  • sonnolenza, letargia, aumento della stanchezza;
  • irritabilità nervosa;
  • mal di testa (come l'emicrania) dolore;
  • pesantezza, disagio, dolore nell'ipocondrio destro.

In questa situazione, utilizzando un lipidogramma, è possibile valutare il livello di rischio di sviluppare aterosclerosi vascolare, colelitiasi, ipertensione, diabete di tipo II..

Segni più caratteristici di squilibrio lipidico includono depositi di depositi di colesterolo sotto l'epidermide cutanea, che si verificano quando i livelli di colesterolo sono persistentemente elevati. Questi sono xantomi, xantelasmi, bordi gialli intorno alla cornea (archi lipoidi). La loro presenza indica una violazione di vasta portata del metabolismo dei lipidi. Con tali cambiamenti nella pelle, i medici di solito prescrivono un profilo lipidico.

L'analisi del sangue venoso per il profilo lipidico ha anche indicazioni assolute chiaramente formulate:

  • dislipidemia ereditaria;
  • predisposizione ereditaria ad esso;
  • ipertensione e ipertensione arteriosa secondaria;
  • infarto o ictus passato;
  • diabete;
  • patologia della tiroide con disfunzione;
  • obesità;
  • malattia del fegato con sintomi di blocco dei dotti biliari;
  • infiammazione del pancreas;
  • patologia renale, accompagnata da fallimento;
  • età premenopausa e climaterica;
  • alimentazione inadeguata con consumo incontrollato di grassi animali, carboidrati semplici, fast food, inattività fisica, cattive abitudini.

È importante sapere che l'aterosclerosi, il diabete, l'ipertensione, l'obesità non sono solo il risultato dello squilibrio lipidico, ma contribuiscono anche al suo deterioramento. I medici chiamano questo processo un circolo vizioso. Pertanto, con la patologia elencata, uno studio non è sufficiente: è necessario un monitoraggio regolare dello stato del metabolismo dei grassi. Periodicamente viene donato sangue per lo stato lipidico anche quando si inizia la terapia per sapere quanto sia adeguata.

Indicatori dello spettro lipidico: decodifica, norme e deviazioni

Se il livello di glucosio, le cellule del sangue, gli indicatori dello stato del fegato sono statici e non dipendono dal sesso e negli adulti - e dall'età, i dati del metabolismo dei lipidi cambiano ogni 5 anni. Inoltre, non solo i numeri stanno cambiando, ma anche il rapporto tra le fazioni. Che, in sostanza, gioca un ruolo importante nella valutazione delle condizioni del paziente.

A parte, vale la pena menzionare il cambiamento fisiologico dei valori lipidici di riferimento che si verifica dopo aver mangiato, stress fisico e psicologico, durante la gravidanza e nei primi mesi di allattamento. È transitorio, il metabolismo lipidico viene ripristinato da solo e non richiede correzione.

Ora un po 'su ogni indicatore.

Colesterolo totale

Questa è la somma di tutto il colesterolo nel sangue. Fa parte delle lipoproteine ​​di diversa densità e non circola in forma libera. Il lipidogramma semplificato prevede solo la determinazione del solo colesterolo totale. Ma la deviazione dalla norma non informa molto i medici su nulla, perché hanno bisogno di sapere a causa di quali frazioni si è verificato il cambiamento nel metabolismo dei lipidi. Ma senza di esso, è impossibile calcolare il coefficiente aterogenico, il principale indicatore del grado di rischio di lesioni vascolari aterosclerotiche.

A seconda dell'età, l'intervallo tra i limiti inferiore e superiore della norma è di 2-3 mmol / L. Il grafico di crescita del colesterolo totale negli uomini e nelle donne è diverso:

  • nei maschi, la concentrazione massima si osserva durante la pubertà, che è associata ad un aumento del livello di ormoni sessuali e, con una diminuzione dei livelli ormonali, inizia a diminuire;
  • nelle femmine, i livelli di colesterolo totale aumentano gradualmente e più la donna è anziana, più sono alti.

Di seguito sono presentate le norme del colesterolo totale a seconda dell'età e del sesso.

Lipoproteine ​​ad alta densità (HDL, HDL)

La densità delle lipoproteine ​​dipende dalla quantità di proteine ​​in esse contenute: più ce ne sono, più sono dense. E poiché stiamo parlando di alta densità, questi complessi grasso-proteina sono ricchi di proteine ​​e poveri di grassi. Si formano a seguito della scissione dei lipidi utilizzati per i bisogni delle cellule. Di conseguenza, le lipoproteine ​​ad alta densità sono sostanze "di scarto", che devono solo tornare al fegato e trasportarvi i lipidi rimanenti..

Questi residui vengono convertiti in acidi biliari come risultato di processi chimici complessi ed escreti nella cistifellea. Successivamente, durante un pasto, la cistifellea si contrae, schiacciando la bile nel lume intestinale. Qui gli acidi biliari scompongono il bolo alimentare negli elementi assorbiti, e loro stessi vengono distrutti.

Si scopre che le lipoproteine ​​ad alta densità contribuiscono alla rimozione del grasso in eccesso e del colesterolo dal corpo. Ecco perché sono chiamati "buoni". Di conseguenza, maggiore è il loro livello, minore è il rischio di sviluppare malattie causate da disturbi del metabolismo lipidico e viceversa..

Per l'analisi è di primaria importanza la quantità di colesterolo nelle lipoproteine ​​e non l'intero complesso grasso-proteina. I suoi indicatori normali in HDL sono riassunti nella tabella.

Lipoproteine ​​a bassa densità (LDL, LDL)

Ma sono chiamati "cattivi". Ciò è dovuto al fatto che le lipoproteine ​​a bassa densità costituiscono la maggior parte dei complessi grasso-proteine ​​circolanti nel sangue. Trasportano il colesterolo e una piccola quantità di altri grassi dalle cellule del fegato, dove vengono sintetizzati, ai tessuti periferici. E le LDL inutilizzate si depositano nelle pareti vascolari sotto forma di placche aterosclerotiche.

Un'alta concentrazione di lipoproteine ​​"cattive" aumenta notevolmente il rischio di aterosclerosi. Cos'è? Questo è un restringimento del lume delle arterie, trombosi, diminuzione dell'elasticità delle pareti, loro maggiore fragilità, stratificazione. Di conseguenza, la nutrizione dei tessuti è disturbata fino alla necrosi. Anche una bassa concentrazione è sfavorevole. Minaccia di una violazione della formazione di ormoni steroidei, ipovitaminosi selettiva (A e D), rallentamento dei processi di rigenerazione, diminuzione delle capacità mentali.

I numeri ottimali di colesterolo LDL possono essere trovati nella tabella.

Lipoproteine ​​a bassissima densità (LDL, VLDL)

Si tratta di particelle primarie elementari sintetizzate dalle cellule epatiche, che sono la base per la formazione delle LDL. Entrano anche parzialmente nel flusso sanguigno, ma la percentuale di colesterolo in essi è bassa. Le LDL sono trasportatori dei trigliceridi, sebbene svolgano un ruolo importante nel metabolismo del colesterolo. La capacità delle lipoproteine ​​con una densità molto bassa di penetrare nello spessore delle pareti vascolari è aumentata nel diabete e nella patologia renale con insufficienza.

I valori medi di colesterolo LDL variano da 0,26 mmol / L a 1,04 mmol / L. La loro sintesi costantemente aumentata porta automaticamente ad un aumento della concentrazione di LDL, che porta allo sviluppo di aterosclerosi..

Trigliceridi

Si chiamano così perché le loro molecole contengono 3 acidi grassi. La composizione lipidica di diversi trigliceridi non è la stessa, possono includere grassi sia saturi che insaturi. A seconda della composizione, i TG svolgono diverse funzioni: vanno a costruire le membrane cellulari o si depositano nei tessuti sotto forma di depositi di grasso, il cui obiettivo finale è fornire energia per i processi chimici nel corpo..

I trigliceridi vengono con il cibo e si formano nei tessuti, sono trasportati nella composizione di lipoproteine ​​di diversa densità, quindi la loro concentrazione dipende anche dall'età e dal sesso. L'aumento del contenuto di trigliceridi nel sangue si verifica immediatamente dopo un pasto, durante la gravidanza, iperlipidemia di qualsiasi eziologia. Diminuito: indica processi metabolici accelerati (tireotossicosi), malassorbimento (sindrome da malassorbimento, fame) e sintesi (patologia epatica).

Coefficiente aterogenico (CA)

Questo è l'indicatore per il quale, in sostanza, viene eseguito un esame del sangue per lo spettro lipidico. Viene calcolato dalla formula:

I valori normali del coefficiente di aterogenicità sono considerati:

  • fino a 30 anni - non superiore a 2,5 per gli uomini e 2,2 per le donne;
  • dopo i 40 anni - meno di 3,5 per gli uomini e 3,2 per le donne.

Maggiore è il coefficiente, più probabile e rapida è la formazione di placche aterosclerotiche..

Indicatori aggiuntivi

Per comprendere le ragioni biochimiche dell'alto coefficiente di aterogenicità, sono necessarie ulteriori informazioni sul metabolismo dei lipidi. Questi includono la determinazione del livello delle principali proteine ​​di trasporto. Pertanto, il profilo lipidico esteso include indicatori di apolipoproteina A1, B e (a).

1) Apo A1 è una proteina vettore delle HDL, sintetizzata dal fegato e dall'epitelio intestinale. Attiva l'enzima lipasi, che catalizza la degradazione del colesterolo e quindi ne favorisce l'escrezione. Una diminuzione del livello di Apo A1 minaccia un'intensa deposizione di lipidi e proteine ​​nelle pareti vascolari con la formazione di placche aterosclerotiche. Al contrario, maggiore è la sua concentrazione, minore è il rischio di sviluppare aterosclerosi. I valori di riferimento dell'apolipoproteina A1 sono presentati di seguito..

2) L'apolipoproteina B è contenuta in tutti i complessi grasso-proteina, ad eccezione di quelli ad alta densità. Apo B-100 è composto da centinaia di aminoacidi ed è sintetizzato dalle cellule del fegato. La sua mezza versione, Apo B-48, è prodotta dall'epitelio intestinale. Oltre al trasporto, le apolipoproteine ​​B svolgono la funzione di riconoscere le LDL da parte dei recettori delle cellule periferiche e, quindi, contribuiscono alla loro fissazione sulle membrane citoplasmatiche..

Studi clinici e di laboratorio hanno dimostrato che il livello di apolipoproteina B è ancora più affidabile della concentrazione di LDL, determina il grado di rischio di sviluppare aterosclerosi. Pertanto, in analisi estese del profilo lipidico, viene calcolato un "coefficiente di aterogenicità" aggiuntivo: il rapporto tra la quantità di Apo B e Apo A1. Normalmente, non dovrebbe superare lo 0,9 per gli uomini e lo 0,8 per le donne..

3) Lipoproteina (a) - la combinazione di LDL con apolipoproteina (a). La sintesi di Apo (a) è geneticamente determinata, il suo livello è diverso per ogni persona. Cresce dalla nascita, ma all'età di due anni si ferma e rimane nello stesso segno fino alla morte. L'apoproteina (a) non è fissata sui recettori delle cellule epatiche, quindi non contribuisce all'escrezione del colesterolo. Inoltre, impedisce la dissoluzione dei coaguli di sangue, che minaccia una maggiore formazione di trombi..

Poiché l'alta concentrazione di Apo (a) è ereditaria, non può essere corretta da diete, sport e dal rifiuto delle cattive abitudini. Solo la purificazione del sangue hardware consente di risparmiare. Nel frattempo, si arriva a questo, la lipoproteina (a) avrà il tempo di depositarsi in grandi quantità nelle pareti vascolari, soprattutto se altri fattori aterogenici la "aiutano".

Il livello ottimale di LP (a) è inferiore a 0,3 g / l.

Come prepararsi adeguatamente alla donazione del sangue per la composizione lipidica

Per non donare ripetutamente il sangue, è necessario soddisfare coscienziosamente diversi requisiti per la preparazione per l'analisi. Solo in questo caso sono esclusi risultati falsi..

  1. È concordato con il medico la cancellazione dei farmaci che influenzano il livello lipidico - 14 giorni prima di andare in laboratorio.
  2. Per le donne in età fertile: attendere la metà del ciclo ovarico-mestruale (10-14 giorni dal primo giorno dell'ultima mestruazione).
  3. Non mangiare cibi grassi e fritti - entro 3 giorni prima dello studio.
  4. Lo stesso vale per le bevande alcoliche..
  5. Non essere stressato ed escludi un forte sforzo fisico - anche pochi giorni prima della donazione del sangue.
  6. Immediatamente prima di eseguire un test del profilo lipidico, è necessario astenersi dal prendere qualsiasi cibo - per 12 ore. Nelle bevande è consentita solo acqua pura non gassata.
  7. È vietato fumare mezz'ora prima della prova..
  8. Prima di entrare in laboratorio, devi calmarti, riprendere fiato, sederti un po '.

Queste sono le regole di preparazione che il soggetto stesso fornisce. Cos'altro può influenzare il risultato? Letture imprecise possono essere fornite da analizzatori automatici difettosi o da un guasto nel sistema di alimentazione, da reagenti scaduti o diluiti in modo inappropriato e da tecnici di laboratorio inesperti. Pertanto, dovresti scegliere laboratori o cliniche che apprezzano il loro nome..

Cosa fare con risultati di analisi scadenti

È improbabile che il paziente possa capire in modo indipendente le cause e le conseguenze delle violazioni del proprio metabolismo dei grassi. Lo spettro lipidico modificato può essere ripristinato solo da un medico. Inoltre, nella decodifica del lipidogramma espanso, non è coinvolto solo il terapista locale, ma anche molti specialisti ristretti: un cardiologo, un endocrinologo, un gastroenterologo. I metodi di correzione e trattamento sono selezionati in consultazione con il coinvolgimento di un nutrizionista e di un medico di terapia fisica.

  1. In caso di disturbi minori e moderati senza guasti genetici, un cambiamento nella dieta e nella vita, i rimedi popolari e omeopatici possono essere sufficienti per ripristinare l'equilibrio lipidico.
  2. La dislipidemia grave viene trattata in modo complesso ea lungo termine, possibilmente per tutta la vita. Oltre alla dieta viene prescritta un'attività fisica moderata, rifiuto delle cattive abitudini, terapia specifica con statine, fibrati, inibitori dell'assorbimento del colesterolo, vitamine, sequestranti degli acidi biliari.

L'aterosclerosi può essere tranquillamente definita un'epidemia mondiale e un'analisi tempestiva dello stato dei lipidi può "rovinare" queste statistiche. Per fare questo, devi solo essere esaminato in tempo, anche se non ci sono sintomi di disturbi del metabolismo lipidico. È sufficiente che i giovani donino il sangue solo una volta ogni 5 anni. Ma dopo i 45 anni, vale la pena monitorare il livello lipidico 1-2 volte l'anno. E alla minima deviazione, consultare uno specialista.

Analisi per lo spettro lipidico del sangue

Il colesterolo è una molecola grassa che garantisce una buona rigenerazione delle membrane cellulari. Il colesterolo viaggia attraverso il sistema circolatorio con l'aiuto delle proteine. È la combinazione di proteine ​​e grassi che si chiama lipoproteine, il cui contenuto nel sangue ha determinati limiti normali..

Una deviazione dai normali rapporti dello spettro lipidico può segnalare un disturbo metabolico, che minaccia lo sviluppo di gravi malattie.

Il modo più semplice per controllare la salute dei vasi sanguigni è testare lo spettro lipidico del sangue, compreso il contenuto di colesterolo totale in esso contenuto..

Cos'è questa analisi?

I lipidi sono sostanze simili ai grassi responsabili di molte funzioni. Uno squilibrio dei lipidi nel sangue minaccia di gravi conseguenze: dallo sviluppo dell'aterosclerosi all'insorgenza della malattia coronarica (cardiopatia ischemica), infarto e ictus. L'analisi dello spettro lipidico è prescritta per identificare i problemi, determinarne la gravità e selezionare il regime terapeutico più efficace.

Preparazione per l'analisi

Il paziente non necessita di alcuna preparazione speciale per eseguire un test dei lipidi nel sangue. Per ottenere gli indicatori più affidabili, è sufficiente aderire ad alcuni semplici consigli:

  • almeno da sei a otto ore prima dello studio, è necessario rifiutarsi di mangiare, è consentito bere solo acqua purificata;
  • non bere alcolici un giorno prima dell'analisi:
  • non fumare mezz'ora o un'ora prima della procedura;
  • evitare un aumento dello stress fisico ed emotivo il giorno prima del prelievo di sangue.

Il volume di sangue venoso necessario per l'analisi è di 10 ml. Il rapporto con i risultati della ricerca è pronto, di regola, il giorno successivo alla procedura. La decifrazione del profilo lipidico del sangue viene eseguita dal medico curante, che seleziona ulteriori tattiche terapeutiche (se vengono rilevate anomalie).

Indicazioni per l'analisi

Un'analisi per lo spettro lipidico del sangue viene assegnata a persone nelle seguenti condizioni:

  • pazienti di età superiore ai 45 anni (l'analisi deve essere eseguita almeno una volta all'anno);
  • in presenza di dolore al petto, mancanza di respiro, battito cardiaco accelerato, svenimento;
  • con cardiopatia diagnosticata (come controllo della terapia);
  • pazienti affetti da malattie dei reni, del fegato, della tiroide, oltre a diabete mellito, pancreatite - al fine di valutare il sistema cardiovascolare, che spesso soffre di queste patologie.

Cosa mostra lo studio?

La valutazione dello spettro lipidico è necessaria per determinare lo stato del metabolismo dei grassi nel corpo. Per compilare i dati, gli esperti determinano i seguenti indicatori:

  • colesterolo totale;
  • trigliceridi;
  • lipoproteine ​​ad alta densità;
  • lipoproteine ​​a bassissima densità;
  • lipoproteine ​​a bassa densità;
  • coefficiente aterogenico.

L'analisi dello spettro lipidico del sangue consente di prevenire il rischio di sviluppare patologie cardiache acute, infarto, ictus e altre gravi malattie.

Ciò che mostra l'ascesa e la caduta del livello

Di regola, il colesterolo alto viene rilevato nei pazienti esaminati. Prima di tutto, questa violazione è dovuta a cambiamenti legati all'età. Inoltre, i livelli di colesterolo alto vengono diagnosticati in pazienti con le seguenti condizioni:

  • alcolismo;
  • gotta, altre malattie in cui il metabolismo minerale è disturbato;
  • obesità e diabete mellito;
  • cardiopatia;
  • malattie renali, malattie del fegato e della tiroide;
  • predisposizione genetica;
  • durante la gravidanza (nelle donne);
  • quando si assumono determinati farmaci.

Una diminuzione dei livelli di colesterolo indica anche la presenza di problemi nel corpo del paziente:

  • patologie epatiche o renali;
  • violazione dell'assimilazione del cibo;
  • digiuno;
  • malattie infettive.

Inoltre, i livelli di colesterolo possono essere abbassati con alcuni farmaci..

Il colesterolo può essere regolato da diete ricche di grassi animali.

Ciò che mostra un aumento delle lipoproteine ​​ad alta densità

Con un basso contenuto di lipoproteine ​​ad alta densità nei pazienti, il rischio di sviluppare malattie coronariche e infarto miocardico aumenta significativamente. Più spesso gli uomini sono suscettibili a queste malattie, specialmente quelli che soffrono delle seguenti patologie:

  • diabete mellito e obesità;
  • malattie del fegato;
  • aterosclerosi e patologie cardiovascolari;
  • alcolismo e dipendenza da tabacco.

Tasso e deviazioni

Un esame del sangue per lo spettro lipidico del sangue suggerisce la presenza di una serie di patologie.

Colesterolo totale

Normalmente, il livello di colesterolo totale nelle persone sane non dovrebbe superare i 5,1 mmol / L. Se i pazienti hanno malattie cardiovascolari, la determinazione dei valori target viene effettuata su base individuale.

Con un aumento del livello di colesterolo totale, si può presumere la presenza di diabete mellito, aterosclerosi, disfunzione della ghiandola tiroidea, alterato metabolismo dei grassi, patologie renali.

Un livello di colesterolo totale abbassato può essere osservato in pazienti con epatite, malattie intestinali, malnutrizione e alcuni tipi di tumori.

Trigliceridi

I trigliceridi sono sostanze simili ai grassi che forniscono energia a tutte le cellule del corpo. Normalmente, negli adulti, il livello di trigliceridi non deve superare 1,7 mmol / l..

Livelli elevati di trigliceridi possono essere diagnosticati in pazienti con aterosclerosi, patologie epatiche, renali, gotta, diabete mellito. Livelli ridotti sono associati a malnutrizione, fegato, polmoni, tiroide e lesioni.

Lipoproteine

Le lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) sono spesso chiamate colesterolo "cattivo", poiché sono i loro depositi nelle pareti dei vasi sanguigni che portano alla formazione della placca.

Le lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) rimuovono il colesterolo "cattivo" dal sangue, prevenendone il deposito nelle pareti vascolari, e aiutano anche a ridurre le placche già formate. Per questo sono chiamati colesterolo "buono"..

Normalmente, il livello delle lipoproteine ​​a bassa densità non deve superare i 4 mmol / L. Per i pazienti con una storia di infarto, stenting e malattia coronarica, il valore ideale di LDL è inferiore a 3 mmol / L.

Il livello di lipoproteine ​​ad alta densità negli uomini dovrebbe essere di almeno 1 mmol / l, nelle donne - almeno 1.2 mmol / l.

È necessaria una valutazione del rapporto tra LDL e HDL. Per gli uomini, la norma va da 1 (HDL) a 4 (LDL), per le donne da - 1,2 (HDL) a 4 (LDL).

Con deviazioni dal livello normale di LDL, aumenta il rischio di sviluppare aterosclerosi, disturbi metabolici dei grassi e malattie del fegato. Inoltre, questa violazione può indicare la mancanza di efficacia nel trattamento delle malattie cardiovascolari..

Prezzo a Mosca

Lo screening completo, compresa l'analisi dello spettro lipidico del sangue, a Mosca a prezzi accessibili è offerto dall'ospedale Yusupov, dotato delle più recenti apparecchiature diagnostiche dei principali produttori di apparecchiature mediche. La ricezione è effettuata da medici di diagnostica funzionale, candidati di scienze mediche Smychkov A.S. e Frolov A.A. In caso di dislipidemia diagnosticata, gli specialisti della categoria più alta dell'ospedale Yusupov selezioneranno un regime terapeutico efficace individuale per ciascun paziente, in modo che gli indicatori tornino a valori sani in breve tempo.

Se si sospettano malattie gravi, ai pazienti verrà offerto un esame aggiuntivo utilizzando tecniche moderne su apparecchiature ad alta tecnologia, che è dotato della clinica, nonché consultazioni di medici strettamente specializzati: terapisti, cardiologi, endocrinologi, pneumologi, ecc. Grazie a un approccio integrato, si ottengono risultati di trattamento a lungo termine.

Lipidogramma

Oggi, una delle malattie più comuni al mondo sono le malattie cardiovascolari, le malattie del fegato e degli organi periepatici. Uno dei motivi del loro sviluppo è il problema con la presenza nel corpo umano di una sostanza come il colesterolo. Può essere presentato nel corpo sotto forma di vari eteri, quindi la sua quantità non può essere sempre determinata da un esame del sangue convenzionale. In questi casi, per una diagnosi più accurata della malattia e l'esame di una persona malata, i medici prescrivono un profilo lipidico.

Cos'è?

Un tale esame del sangue, come un lipidogramma, è il prelievo del fluido biologico di una persona dal suo sistema circolatorio venoso e il suo ulteriore studio in condizioni di laboratorio con un certo metodo. Questo viene fatto mediante deposizione e fotometria, che sono laboriose e accurate..

Un lipidogramma ti consente di determinare i seguenti indicatori del sangue di una persona:

  1. Il livello di colesterolo totale nel corpo.
  2. La quantità di proteine ​​lipidiche ad alta densità, chiamate anche HDL o colesterolo alfa.
  3. La quantità di proteine ​​lipidiche a bassa densità, chiamate anche LDL o beta-colesterolo.
  4. La quantità di trigliceridi, la cui abbreviazione è TG.

L'attenzione degli specialisti è spesso attirata dalle proteine ​​lipidiche a bassa densità. Ciò è dovuto al fatto che è il loro numero elevato a determinare il rischio del paziente di sviluppare una malattia così pericolosa come l'aterosclerosi dei vasi. Ecco perché la frazione aumentata di LDL è chiamata aterogenica dai medici. Allo stesso tempo, sostanze come le proteine ​​lipidiche ad alta densità indicano una diminuzione della possibilità di formazione di una malattia sfavorevole. Per questo motivo, nella letteratura medica, l'HDL è designato come antiaterogeno.

I trigliceridi sono solo una forma di trasporto intermedia del colesterolo. Pertanto, il loro livello elevato nel sangue umano può anche suggerire che il paziente è ad alto rischio di sviluppare aterosclerosi..

Ogni sostanza nel corpo umano deve rientrare nell'intervallo normale. Questo vale sia per il colesterolo che per vari lipidi. I loro valori standard sono forniti nel seguente elenco:

  1. Il colesterolo totale nel sangue è normale, sia negli uomini che nelle donne, dovrebbe essere compreso tra 3,1 e 5,2 mmol / l.
  2. Il livello delle proteine ​​lipidiche a bassa densità dovrebbe normalmente essere inferiore a 3,9 mmol / L.
  3. Il livello di proteine ​​lipidiche ad alta densità nelle donne normali dovrebbe essere superiore a 1,42 mmol / L.
  4. I livelli normali di proteine ​​lipidiche ad alta densità negli uomini dovrebbero essere superiori a 1,68 mmol / L.
  5. La quantità di trigliceridi in una persona sana è compresa tra 0,14 e 1,82 mmol / l.
  6. Il coefficiente aterogenico non deve superare le 3 unità. Viene calcolato utilizzando una formula che calcola la differenza tra colesterolo totale e colesterolo HDL, dopodiché il risultato viene diviso per il livello LDL.

La determinazione del profilo lipidico è necessaria per la diagnosi di alcune malattie, principalmente associate al sistema cardiovascolare umano, nonché per il monitoraggio della terapia delle malattie.

Quando fare il test?

Ogni persona può essere visitata come misura preventiva presso la clinica più vicina nel luogo di residenza, indipendentemente dal fatto che abbia sintomi o siano assenti. Questo vale anche per la donazione di sangue per un profilo lipidico.

Ma nella pratica medica esiste un certo elenco di indicazioni che influenzano direttamente la nomina del medico di questo esame. Tra questi, si possono distinguere le seguenti patologie:

  • Ittero extraepatico. Questa malattia è un blocco meccanico dei vasi epatici dovuto a una pietra che rimane bloccata nel loro lume, che entra in questa zona dal dotto cistico o epatico. Cioè, questa malattia è un problema secondario causato dalla presenza di calcoli biliari nel paziente..
  • Pancreatite Questo disturbo si verifica come conseguenza del processo infiammatorio del pancreas umano. L'essenza della malattia sta nel fatto che gli enzimi di questo organo non entrano nel duodeno, dove dovrebbero aiutare nella digestione del cibo, ma vengono attivati ​​direttamente nella ghiandola. La conseguenza di questo processo è la sua autodigestione, che provoca alcune conseguenze negative per la persona malata..
  • Cancro al pancreas. Questa malattia è considerata uno dei tipi di cancro più aggressivi. La forma più comune della malattia è l'adenocarcenoma. Un fattore predisponente per il suo sviluppo è un aumento del livello di colesterolo e lipidi nel corpo umano..
  • Cirrosi epatica. Questa malattia ha una natura cronica pronunciata del decorso, che è accompagnata dalla sostituzione del tessuto parenchimale dell'organo con tessuto connettivo fibroso. Pertanto, nel processo di progressione della malattia, il fegato cambia completamente la sua struttura..
  • Intossicazione da alcol. Questa condizione implica alcuni disturbi fisiologici, psicologici e comportamentali della funzionalità del corpo umano dovuti all'assunzione di quantità eccessive di bevande alcoliche. Tra gli organi interni, i più colpiti in questo caso sono il tratto gastrointestinale e il fegato, che filtra i prodotti di decomposizione dell'alcol..
  • Anoressia. Questa sindrome implica una completa mancanza di appetito in una persona malata, nonostante il bisogno di cibo del corpo. Un disturbo si verifica a causa di vari problemi metabolici, malattie dell'apparato digerente, lesioni infettive, invasioni da elminti e problemi psicologici.
  • Obesità. Questa patologia è la deposizione di tessuto adiposo nel corpo umano, che influisce sull'aumento del peso corporeo. La ragione principale di questo problema è lo squilibrio tra assorbimento e consumo di energia..
  • Aterosclerosi. Questa malattia ha un decorso cronico, derivante da problemi con il metabolismo dei lipidi e delle proteine ​​nel corpo. L'essenza della malattia è che i prodotti di degradazione del colesterolo si depositano sulle pareti dei vasi sanguigni, prevenendo così in modo significativo la possibilità di flusso sanguigno attraverso di essi..
  • Infarto miocardico. Questa patologia si verifica spesso a causa di lesioni aterosclerotiche delle vene, causate da un eccesso di colesterolo nel sangue umano..
  • Diabete. Un lipidogramma può essere prescritto da un medico, sia per il primo tipo di questa malattia, sia per il secondo. La malattia stessa è una violazione dei processi metabolici dei carboidrati e del sangue nel corpo umano..
  • Gotta. Questo disturbo è una malattia delle articolazioni e dei tessuti che si verifica sullo sfondo di una scarsa funzionalità del meccanismo metabolico nel corpo. Il problema principale è spesso la deposizione di cristalli di acido urico..
  • Sepsi. Questa patologia si verifica a causa dell'infezione generale del sangue umano da parte di microrganismi patogeni..
  • Alcune malattie renali. Ciò si applica principalmente alla glomerulonefrite e all'insufficienza renale. L'analisi è indicata anche per pazienti con sindrome nefrosica. Molto spesso, in questi casi viene eseguito un profilo lipidico in presenza di un processo cronico nel corpo umano..
  • Ipotiroidismo. Questa condizione di una persona è causata da una mancanza a lungo termine di alcuni ormoni tiroidei. In definitiva, la malattia porta al cretinismo nei bambini o al mixedema negli adulti..
  • Ipertiroidismo. Questa sindrome è una conseguenza dell'eccessiva funzionalità della ghiandola tiroidea. Questo problema porta ad un aumento della quantità di ormoni come la triiodotironina e la tiroxina nel corpo umano..

Alcune delle suddette malattie e patologie possono essere causate da una quantità eccessiva o insufficiente di colesterolo nel corpo di una persona malata. Questo è il motivo per la nomina della determinazione del profilo lipidico nel sangue. In alcuni casi, un tale esame del sangue consente solo di valutare lo stato generale della salute umana e le conseguenze a cui hanno portato determinate malattie.

Come fare il test

Va notato che, a seconda di alcuni fattori, la quantità di lipidi e colesterolo nel sangue di una persona può variare in modo significativo. Ecco perché è molto importante per una corretta analisi limitare l'impatto di tali aspetti sul livello di queste sostanze. Sulla base di ciò, gli specialisti hanno creato un certo elenco di regole che dovrebbero essere seguite da tutti i pazienti prima di determinare il profilo lipidico:

  • Poche ore prima di donare il sangue, non dovresti mangiare nulla. Prima di tutto, questo vale per i cibi grassi. La maggior parte degli esperti consiglia di saltare la cena la sera prima del test. Ciò consentirà di neutralizzare l'influenza delle caratteristiche nutrizionali sul risultato dell'analisi..
  • Il giorno prima dell'esame, vale la pena limitare un forte stress fisico o psico-emotivo. Ciò è dovuto al fatto che influenzano l'attivazione di alcune sostanze nel corpo, che possono influenzare l'aumento della quantità di prodotti di colesterolo studiati nel sangue..
  • L'immagine diagnostica può essere distorta a causa del fumo da parte del paziente immediatamente prima della donazione del sangue. Ciò è dovuto al fatto che le sostanze contenute nel fumo di sigaretta possono causare un aumento della quantità di grasso nel sangue del paziente. Pertanto, poche ore prima di donare il sangue, non dovresti fumare o essere vicino alla persona che esegue questa azione..
  • In alcuni casi, i cambiamenti nel sangue possono causare determinati farmaci. Ecco perché, prima di donare il sangue, dovresti informare il tuo medico di prenderli. Prima di tutto, questo riguarda i FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei), i farmaci del gruppo dei beta-bloccanti e alcuni ormoni (compresi i contraccettivi orali).

Dopo la donazione del sangue per l'analisi, seguirà in laboratorio un'appropriata procedura diagnostica e seguirà l'interpretazione dei risultati ottenuti da uno specialista. Secondo i risultati dello studio, il medico curante può diagnosticare il paziente, valutare le sue condizioni di salute, scoprire le dinamiche dei cambiamenti o concludere che non c'è patologia.

Un lipidogramma dovrebbe essere trattato non solo come metodo diagnostico, ma anche come un modo per prevenire la progressione di alcuni tipi di malattie. Se vuoi sapere cosa significa il risultato dell'analisi, puoi guardare questo video.


Articolo Successivo
Presentazione clinica e trattamento della sindrome da insufficienza cardiaca polmonare