Metodi per lo studio delle malattie del cuore e dei vasi sanguigni


Oggi, le malattie più comuni, più letali di qualsiasi altra malattia, sono le malattie associate all'interruzione del sistema cardiovascolare..

Fortunatamente, la moderna cardiologia ha grandi capacità diagnostiche, che consentono di rilevare tempestivamente questa o quella deviazione nel sistema cardiovascolare. I metodi sono molto diversi, ma vengono utilizzati solo dopo la palpazione da un cardiologo, che per primo intervista il paziente, concentrandosi sui reclami, ascolta i rumori e i toni del muscolo cardiaco, misura la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna.

Soddisfare

1. Elettrocadiografia (ECG).

1.1 Mappatura ECG.

1.2 Monitoraggio Holter.

1.3 Ergometria della bicicletta e test del tapis roulant.

2. Esame ecografico del cuore e dei vasi sanguigni.

3. Studio Doppler del cuore e dei vasi sanguigni.

4. Esame duplex dei vasi sanguigni e del cuore.

5. Studio triplex dei vasi sanguigni.

6. Esame a raggi X del cuore e dei vasi sanguigni.

7. Metodi radioisotopici della ricerca sul cuore.

8. Fonocardiografia (PCG).

9. Studio elettrofisiologico del cuore e dei vasi sanguigni (EPI).

1. Mappatura elettrofisiologica del cuore tramite elettrocadiografia (ECG)

Per l'istituzione definitiva della diagnosi e la sua conferma, dopo un esame preliminare da parte di un medico, vengono applicati al paziente vari metodi di ricerca strumentale, il principale dei quali è un ECG.

Questo metodo diagnostico obbligatorio richiede un breve periodo di tempo e consente:

  • stabilire la posizione del cuore in relazione al torace, le sue dimensioni, il ritmo di lavoro;
  • rilevare possibili cicatrici e aree con scarso afflusso di sangue;
  • determinare la presenza di segni di infarto miocardico e lo stadio di sviluppo della malattia.

Grazie a questo metodo di ricerca, vengono rilevati tempestivamente un infarto, una malattia ischemica, angina pectoris, miocardite, endocardite e pericardite, cambiamenti patologici nelle dimensioni degli atri o dei ventricoli, tuttavia, per quanto riguarda altre malattie cardiovascolari, l'ECG non fornisce un quadro completo, quindi, se necessario, vengono utilizzati metodi diagnostici aggiuntivi, ad esempio, mappatura elettrofisiologica del cuore (mappatura ECG).

1.1 Mappatura ECG

Tale ricerca si basa sull'uso di un numero significativo di fili (elettrodi), il che lo rende lungo e poco pratico. Tuttavia, questo metodo definisce:

  • la presenza di processi anormali nel sistema cardiovascolare con un decorso asintomatico o nelle prime fasi di sviluppo;
  • malattia precedente e il grado della sua esacerbazione.

1.2 Monitoraggio Holter

Il monitoraggio Holter è un metodo di ricerca a lungo termine: il lavoro del cuore viene registrato durante l'intera giornata. Questo metodo aiuta nella diagnosi dei disturbi cardiaci latenti, che possono essere invisibili durante un ECG convenzionale..

1.3 Ergometria della bicicletta e test del tapis roulant

Questi metodi di ricerca si basano sulla registrazione del lavoro del muscolo cardiaco durante l'esecuzione di un'attività fisica dosata. Durante il test, il paziente è sotto la supervisione di un medico che monitora la pressione sanguigna, il lavoro e le condizioni cardiache del paziente utilizzando un ECG.

Per l'ergometria della bicicletta, viene utilizzata una cyclette e per i test del tapis roulant, un tapis roulant impostato a una certa angolazione per aumentare il carico.

Lo scopo di tali metodi diagnostici è identificare le malattie cardiovascolari latenti e stabilire i confini dell'attività fisica, durante il cui passaggio il lavoro del cuore è in pericolo..

2. Esame ecografico ed ecocardiografico del cuore e dei vasi sanguigni

Un esame ecocardiografico del cuore (EchoCG) è un metodo di esame in cui il cuore viene esaminato mediante ultrasuoni. Il moderno esame ecografico del cuore e dei vasi sanguigni aiuta a combinare:

  • un esame approfondito dei vasi stessi, del loro corso, lume, spessore e densità delle pareti;
  • studiare la velocità del flusso sanguigno, la resistenza delle pareti dei vasi, la caratteristica spettrale del flusso sanguigno di qualsiasi parte del vaso;
  • determinare la direzione e il grado di pervietà del flusso sanguigno.

EchoCG permette di esaminare il cuore in movimento, di valutarne il lavoro nel suo complesso e le sue singole sezioni. Spesso, questo metodo di ricerca viene utilizzato dopo un attacco di cuore per determinare il grado di danno miocardico da cicatrici..

3. Esame Doppler (Doppler) del cuore e dei vasi sanguigni

L'esame doppler del cuore e dei vasi sanguigni viene eseguito, come l'ecocardiografia, utilizzando gli ultrasuoni, la differenza è che con un tale esame ecografico, la frequenza delle onde cambia ulteriormente quando riflessa dagli eritrociti, il che consente di determinare con precisione:

  • la velocità e il corso del movimento dei globuli rossi;
  • caratteristiche prestazionali, condizioni e tipo di navi.

L'esame vascolare Doppler consente di valutare il rischio di rottura vascolare o trombosi. L'ecografia Doppler viene utilizzata con successo nella diagnosi delle vene varicose e di vari disturbi causati dal blocco o dal restringimento delle arterie. I moderni sistemi consentono di riprodurre, utilizzando la mappatura color Doppler (CDM), anche un cartogramma multicolore del flusso sanguigno nel vaso studiato, dove il colore riflette l'intensità e la direzione del flusso sanguigno.

4. Esame duplex dei vasi sanguigni e del cuore

L'esame duplex di vasi e cuore è un metodo che combina due modalità ecografiche: modalità B e modalità Doppler.

La modalità B prevede l'utilizzo di un trasduttore con molti cristalli che emettono onde ultrasoniche di una certa frequenza. Queste onde, penetrando nei tessuti con diverse angolazioni e con diversi ritardi temporali, scansionano istantaneamente l'organo esaminato e, ritornando, riproducono sullo schermo una ricostruzione bidimensionale del cuore e dei vasi sanguigni.

La modalità Doppler, quando si studiano elementi in movimento nei vasi sanguigni, insieme alla modalità B, consente di ottenere dati su:

  • struttura anatomica dei vasi sanguigni e possibili alterazioni morfologiche
  • l'effetto della malattia sul flusso sanguigno.

La scansione duplex rileva con successo placche aterosclerotiche, occlusioni, stenosi, malformazioni vascolari e altre patologie.

5. Studio triplex dei vasi sanguigni

L'esame vascolare triplex è un metodo diagnostico basato sull'uso dell'effetto Doppler e sulla visualizzazione degli organi studiati in una configurazione estremamente vicina alla loro struttura anatomica.

Tale studio dei vasi del cuore consente un esame dettagliato del flusso sanguigno che passa attraverso le singole sezioni del sistema vascolare. Questo metodo diagnostico è integrato dal CDC, che lo rende più efficace dello studio duplex, su cui si basa questo studio..

Pertanto, grazie al metodo diagnostico triplex, viene esaminato attentamente quanto segue allo stesso tempo:

  • anatomia vascolare;
  • circolazione sanguigna;
  • permeabilità vascolare in modalità colore.

Sulla base delle precise informazioni ricevute, il medico determina il trattamento più efficace.

6. Esame a raggi X del cuore e dei vasi sanguigni

L'esame a raggi X del cuore e dei vasi sanguigni è un metodo diagnostico che consente di scoprire la posizione del cuore. Un cambiamento nella posizione del cuore può indicare la presenza di pleurite, tumori del mediastino, tutti i tipi di aderenze, il che rende questo metodo di ricerca molto popolare nella pratica medica.

6.1 Angiocardiografia

Questo metodo di ricerca a raggi X prevede l'uso di una speciale sostanza contrastante nei grandi vasi.

L'angiocardiografia consente di diagnosticare lo stato dei grandi vasi e quindi è praticamente indispensabile per stabilire la presenza di difetti cardiaci congeniti. Inoltre, questo metodo è un esame di base prima di eseguire interventi chirurgici sul cuore..

6.2 Vasografia

La radiografia dei vasi sanguigni è chiamata vasografia.

Questa procedura viene eseguita insieme all'introduzione di una sostanza speciale che diffonde rapidamente il flusso sanguigno, a seguito della quale i vasi si macchiano e diventano visibili sulla macchina a raggi X..

La vasografia ha molte varietà, ognuna delle quali ha le sue specifiche. I principali tipi di tale esame radiografico includono:

  • artenografia: esame di gruppi di arterie;
  • flebografia: esame delle vene;
  • angiografia coronarica - esame dei vasi cardiaci.

Un tale metodo per esaminare il cuore ei vasi sanguigni come la coronografia richiede un'attenzione speciale, poiché questa tecnica è una delle più efficaci nello stabilire patologie cardiovascolari..

6.3 Coronografia

Questo metodo di diagnostica aggiuntiva viene utilizzato non solo per confermare la diagnosi, ma anche per determinare la posizione delle patologie. Il risultato dello studio dei vasi coronarici viene visualizzato su un angiografo, un dispositivo che fornisce un quadro completo della malattia cardiaca. La coronografia identifica chiaramente:

  • luoghi in cui i vasi sanguigni si restringono e c'è un'ostruzione dell'afflusso di sangue al cuore;
  • la quantità di vasocostrizione.

Questo studio aiuta il cardiologo a determinare il metodo di trattamento, poiché oggi è il metodo più accurato per diagnosticare la condizione delle arterie coronarie..

7. Metodi radioisotopici della ricerca sul cuore

Con questi metodi diagnostici viene utilizzato un isotopo radioattivo, che viene introdotto nel corpo e si accumula nel cuore, riflettendo il suo stato in un dato momento. La sostanza si accumula in quantità diverse a seconda dell'integrità o del danneggiamento delle aree miocardiche, quindi questo metodo è molto efficace per stabilire:

  • il grado di afflusso di sangue al miocardio;
  • il valore dell'ipossia - il livello di gravità della carenza di ossigeno;
  • difetti miocardici;
  • idoneità dei ventricoli cardiaci;
  • il grado di mobilità delle pareti dei vasi sanguigni.

8. Fonocardiografia (PCG)

Il PCG aiuta a registrare i soffi cardiaci che non possono essere rilevati con un fonendoscopio. Questo metodo è molto efficace in quelle situazioni in cui si pone la questione di stabilire il corretto funzionamento del cuore..

9. Studio elettrofisiologico del cuore e dei vasi sanguigni (EPI)

L'esame elettrofisiologico del cuore e dei vasi sanguigni si basa sulla fissazione dei potenziali che sorgono nella parte interna del cuore. Per eseguire questa diagnosi, vengono utilizzati cateteri speciali e un apparecchio per il fissaggio di reperti patologici. EFI aiuta a determinare con precisione la fonte e la causa dell'aritmia, nonché a stabilire il luogo della sua localizzazione.

L'EPI è molto efficace nella diagnosi e nel trattamento delle malattie cardiache, poiché aiuta a controllare e regolare l'efficacia della terapia prescritta..

Solo i cardiologi hanno una vasta esperienza pratica, che consente di diagnosticare con precisione le malattie del cuore e dei vasi sanguigni, sulla base dei dati di un complesso di metodi diagnostici. Tutti i metodi per esaminare il cuore e i vasi sanguigni sono efficaci per rilevare l'una o l'altra malattia cardiovascolare, quindi solo il medico curante, dopo aver familiarizzato con i reclami del paziente e aver condotto un esame preliminare, può determinare l'applicazione di quale metodo sarà più razionale in un caso particolare. Tuttavia, nel corso degli anni di pratica, gli esperti si sono convinti che i metodi di ricerca a raggi X, in particolare la coronografia, e metodi diagnostici complessi, come gli studi duplex e triplex, siano i più efficaci..

Quali sono i metodi per esaminare il cuore e i vasi sanguigni?

Sfortunatamente, le persone moderne molto spesso muoiono per malattie associate al malfunzionamento del sistema cardiovascolare. I cardiologi salvano molte vite grazie all'ampio potenziale diagnostico della medicina avanzata. La prima fase è la palpazione da parte del medico curante, seguita da un'indagine dettagliata e dalla considerazione di tutti i reclami esistenti, nonché dall'ascolto e dalla valutazione dei toni e dei mormorii del muscolo cardiaco. Inoltre, sono necessarie letture della pressione sanguigna, campioni di sangue venoso e pulsazioni. In questo articolo, ti parleremo dei metodi collaudati di esame del cuore e dei vasi sanguigni, che sono più spesso utilizzati nelle moderne cliniche municipali e private..

Elettrocardiografia

Con l'aiuto di un ECG in una breve sessione, i medici sono in grado di determinare il ritmo, le dimensioni e la posizione del cuore, identificare i segni e lo stadio dell'infarto miocardico e rilevare le aree che sono scarsamente rifornite di sangue e hanno cicatrici. Usando questa tecnica, vengono diagnosticati infarto, processi patologici negli atri e nei ventricoli, angina pectoris, pericardite, malattia ischemica, endocardite, miocardite.

Mappatura ECG

Questa tecnica consente di vedere le conseguenze delle malattie passate, nonché di trovare i primi processi anormali di malattie asintomatiche.

Monitoraggio più caldo

Il monitoraggio quotidiano dell'attività cardiaca aiuta a trovare disturbi nascosti e inaccessibili con altri metodi ECG.

Test dell'attività fisica

L'essenza della tecnica è tracciare la reazione del muscolo cardiaco a un'attività fisica di diversa natura. La diagnostica ECG viene eseguita utilizzando un tapis roulant e una cyclette. Questo approccio aiuta non solo a rilevare patologie nascoste, ma anche a stabilire la soglia di carico, al raggiungimento della quale esiste un pericolo per il cuore..

Ecocardiografia ed ecografia

Con l'aiuto di ECHO-KG, vengono esaminati il ​​lume e le pareti dei vasi sanguigni, vengono determinate la velocità e altre caratteristiche del flusso sanguigno. La tecnica è efficace per i pazienti che hanno avuto un infarto, aiuta a valutare adeguatamente le cicatrici sul miocardio.

Studio Doppler

Il metodo diagnostico è simile a ECHO-KG, poiché questi metodi di esame del cuore e dei vasi sanguigni prevedono l'uso degli ultrasuoni. Il doppler differisce in quanto implica un cambiamento nella frequenza delle onde riflesse dai globuli rossi. A causa di ciò, i medici hanno un quadro completo dello stato e del funzionamento dei vasi sanguigni, le caratteristiche del movimento dei globuli rossi. Grazie al metodo Doppler si valuta il rischio di trombosi e rottura vascolare. Questa tecnologia aiuta a diagnosticare le vene varicose nel tempo, oltre a trovare altri disturbi innescati da arterie ristrette o bloccate.

Tomografo cardiaco

Il moderno campo della cardiologia è inconcepibile senza metodi di alta precisione per diagnosticare i cambiamenti patologici nel cuore e nei vasi sanguigni. La risonanza magnetica e la tomografia computerizzata sono attivamente coinvolte in questo. Tale esame mostra la struttura anatomica del cuore e del sistema coronarico, dà un'idea del lavoro delle valvole, aiuta ad analizzare le camere cardiache e trova metamorfosi strutturali del miocardio..

la tomografia è un metodo moderno per esaminare il cuore e i vasi sanguigni

Ultrasuoni del cuore e dei vasi sanguigni

Esplorazione duplex

Quando l'apparecchiatura è in funzione, sullo schermo viene riprodotta un'immagine bidimensionale del cuore e di tutti i vasi. La tecnica combina la modalità Doppler e la modalità B. L'apparecchiatura mostra l'anatomia dei vasi sanguigni, riflette l'effetto della malattia sulla circolazione sanguigna, aiuta a trovare placche aterosclerotiche, identificare malformazioni, determinare stonosi, occlusioni.

Studio triplex

La tecnica si distingue per un'immagine a colori. Grazie ad un'analisi dettagliata del flusso sanguigno in aree isolate del sistema vascolare, unita alla mappatura del colore, è possibile determinare la pervietà dei vasi e prescrivere il trattamento più efficace.

Esame a raggi X del cuore

Questo metodo diagnostico ha lo scopo di esaminare la posizione del cuore, il che significa che può mostrare aderenze, rivelare la pleurite e trovare tumori.

Angiocardiografia

La diagnostica mediante raggi X viene eseguita all'interno dei grandi vasi con la partecipazione di una sostanza speciale introdotta al paziente. La tecnica si distingue per la possibilità di valutare la struttura di grandi vasi, trovare difetti congeniti, condurre un esame prima delle operazioni.

Vasografia

La procedura, che prevede una radiografia dei vasi, viene eseguita con l'introduzione di una sostanza speciale nel flusso sanguigno. I vasi macchiati di sangue che si diffonde rapidamente sono chiaramente visibili sull'attrezzatura. Se è necessario esaminare gruppi di arterie, viene eseguita l'artenografia, viene prescritta la flebografia per analizzare lo stato delle vene per visualizzare i vasi cardiaci, viene eseguita un'efficace procedura di angiografia coronarica, che consente di trovare le zone e la natura della vasocostrizione.

Ricerca sui radioisotopi

La base è un isotopo radioattivo introdotto nel corpo e concentrato nel cuore, di conseguenza è possibile vedere una diversa distribuzione della sostanza in base alle zone danneggiate e sane del miocardio. Grazie a tale esame, uno specialista può emettere un verdetto sulla mobilità delle pareti dei vasi e sulla qualità dell'afflusso di sangue miocardico, dichiarare difetti del miocardio, determinare il grado di carenza di ossigeno o ipossia tissutale, valutare lo stato dei ventricoli cardiaci.

Cuore PCG

La fonocardiografia registra i rumori che il fonendoscopio non può tracciare. L'esame aiuta a farsi un'idea del corretto o non corretto funzionamento del cuore.

EFI del cuore e dei vasi sanguigni

Quando si esegue uno studio elettrofisiologico, vengono registrati gli impulsi dalla parte interna del cuore. Durante la procedura, vengono utilizzati cateteri e attrezzature speciali per riparare la patologia. Con l'aiuto di EFI, lo specialista trova chiaramente la zona, le cause e la fonte dell'aritmia. La tecnica aiuta a diagnosticare correttamente e trattare efficacemente le malattie cardiache, nonché a monitorare l'efficacia della terapia praticata.

Se una persona è a rischio di malattie cardiache e vascolari, sospetta che stia sviluppando una patologia, allora non puoi usare rimedi popolari e sperare che la malattia passi da sola. Devi fissare un appuntamento con un cardiologo e descrivere tutti i tuoi disturbi.

Quali esami cardiaci ci sono?

Gli esami cardiaci aiutano a identificare malattie cardiovascolari di varia gravità. Se in precedenza veniva utilizzato solo l'esame fisico, oggi vengono utilizzati una varietà di metodi di ricerca e tecnologie avanzate..

Un esame cardiaco tempestivo può ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, il cui gruppo è al primo posto tra le principali cause di morte..

Ogni paziente che entra nel reparto di cardiologia o visita un medico in un policlinico a causa di una malattia cardiaca viene sottoposto a una serie standard di esami. Se dopo questo non è possibile stabilire la causa principale della patologia, vengono utilizzati metodi diagnostici strettamente focalizzati.

Video Turbato dal cuore? Da dove iniziare il sondaggio?

Esame iniziale del cuore del paziente

Il primo metodo per diagnosticare un paziente con patologia cardiovascolare è un esame fisico al primo appuntamento con un medico. Innanzitutto, viene eseguito un esame per identificare i cambiamenti visivi (edema, cianosi, pulsazioni al collo). Dopo, con l'aiuto del tocco, il medico determina i confini del cuore, che nei casi patologici cambiano.

L'auscultazione del cuore è un metodo importante di esame fisico, con l'aiuto del quale vengono determinati ritmi e rumori patologici, la gravità dei suoni cardiaci.

Un fonendoscopio viene utilizzato per l'auscultazione. Lo stesso strumento in combinazione con un tonometro misura la pressione sanguigna. Durante l'ascolto dei toni cardiaci, vengono studiati il ​​loro suono e la sequenza. In uno stato normale, si sentono due toni costanti, il primo e il secondo. Con una patologia o l'altra, è possibile rilevare ulteriori, nonché il terzo e il quarto tono.

Video Metodi fisici di base per l'esame del cuore

Metodi diagnostici strumentali

Le tecnologie avanzate consentono oggi di svolgere le ricerche più complesse e prima inaccessibili. Questo è estremamente importante per poter prescrivere il trattamento corretto, poiché una diagnosi accurata è la chiave per una terapia efficace. Di norma, iniziano con metodi standard: elettrocardiografia, ecografia del cuore. Se necessario, l'esame è integrato da esame elettrofisiologico, risonanza magnetica, TC, angiocardiografia.

Metodi diagnostici strumentali usati frequentemente:

  • Elettrocardiografia.
  • Ecocardiografia.
  • Angiocardiografia.

Alcuni di questi metodi sono indolori, mentre altri, al contrario, riguardano la diagnostica invasiva. Ma tutti, senza eccezioni, vengono eseguiti utilizzando attrezzature speciali che, in misura maggiore o minore, influenzano il corpo umano..

Elettrocardiografia

È un prezioso metodo di ricerca in cardiologia, con l'aiuto del quale vengono diagnosticate la maggior parte delle malattie cardiovascolari. Per la prima volta, Willem Einthoven ha eseguito un elettrocardiogramma, che ha sviluppato un galvanometro a corde, registrato nel ventesimo secolo, quasi lo stesso ECG che si fa oggi. Lo stesso ricercatore ha sviluppato un sistema di annotazione per i denti risultanti, che è ancora ampiamente utilizzato..

La registrazione dell'attività elettrica del cuore viene effettuata utilizzando un elettrocardiografo, che oggi utilizza carta termica per la registrazione. Se il dispositivo è completamente elettronico, i dati ricevuti possono essere memorizzati nel computer..

Gli indicatori elettrici sono determinati utilizzando elettrodi, che mostrano una potenziale differenza nella forma dei denti su un elettrocardiografo. Per ottenerli vengono utilizzati cavi standard (I, II e III) che, in base alle cariche, si sovrappongono al braccio destro e alla gamba sinistra (+) e al braccio sinistro (-). Vengono registrate anche derivazioni avanzate, designate come aVR, aVL, aVF, che vengono prelevate dagli arti. Oltre a queste sei derivazioni, vengono registrate derivazioni toraciche unipolari, da V1 a V9, ma molto spesso vengono determinate V1-V6..

L'ECG consente di determinare:

  • cambiamenti cicatriziali;
  • violazione dell'afflusso di sangue;
  • manifestazioni distrofiche;
  • segni di infarto miocardico;
  • disturbi del ritmo.

Un ECG standard non sempre consente di stabilire con precisione cambiamenti patologici nel cuore, pertanto, se necessario, vengono utilizzati altri studi basati sull'elettrocardiografia:

  • Monitoraggio ECG giornaliero: rileva lievi disturbi del ritmo cardiaco che sono difficili da correggere utilizzando un ECG standard. Il paziente ha bisogno di indossare un elettrocardiografo portatile da giorni a 5-7 giorni, che registra l'attività del cuore, dopodiché il medico analizza i dati ottenuti.
  • Mappatura ECG o mappatura precordiale: quando si utilizza un numero elevato di elettrodi, viene eseguito un lungo studio, a seguito del quale è possibile identificare con successo anche le malattie più gravi e difficili da diagnosticare. Tutte le informazioni ricevute dal dispositivo vengono elaborate da un computer, pertanto i risultati ottenuti sono estremamente accurati.
  • I testi di stress (ergometria della bicicletta, test del tapis roulant) vengono eseguiti per determinare lesioni cardiache che normalmente non vengono rilevate. Quando si esegue l'attività fisica, vengono spesso create condizioni favorevoli per l'insorgenza di aritmie o altri disturbi del cuore. In particolare, con l'aiuto della bicicletta ergometrica, si determinano angina pectoris da sforzo, malattia coronarica, ecc. A un esame ripetuto è possibile scoprire la tolleranza allo sforzo, l'efficacia del trattamento precedente e il valore prognostico.
  • Elettrocardiografia intraesofagea: un elettrodo attivo viene inserito nell'esofago, il più vicino possibile al cuore. Utilizzando questo metodo, è possibile valutare le prestazioni della connessione atrioventricolare e degli atri. Spesso utilizzato nella fase di diagnostica di vari tipi di disturbi del ritmo, in particolare blocco cardiaco.
  • Vectorcardiografia: quando si utilizza un grafico di proiezione, viene costruita una figura volumetrica che riflette l'attività elettrica del cuore. In presenza di un disturbo del ritmo, vengono registrati i corrispondenti cambiamenti nel vettore dell'attività cardiaca.
  • Il gastrocardiomonitoraggio è un metodo di studio simultaneo dell'attività elettrica del cuore e dell'acidità nello stomaco e nell'esofago. Secondo il metodo di conduzione, il monitoraggio non Holter è simile, solo durante il giorno non viene registrato solo un elettrocardiogramma, ma anche una misurazione del pH. L'esame viene spesso utilizzato nel processo di diagnosi di malattie gastrointestinali e cardiovascolari..

L'elettrocardiografia è uno dei metodi di ricerca più sicuri e facili da eseguire. È disponibile a qualsiasi livello di assistenza medica, quindi, se possibile e desiderato, è possibile ottenere molte informazioni affidabili sullo stato del cuore.

Video Metodi di ricerca del cuore. ECG e PCG

Ecocardiografia

Questo metodo è meglio conosciuto come ultrasuoni o ultrasuoni del cuore. Il principio dello studio si basa sull'acquisizione di segnali riflessi da varie strutture del cuore. A seconda della densità acustica, il segnale viene percepito in modo diverso, ma di conseguenza si forma un'immagine corrispondente.

Viene utilizzato per rilevare lesioni organiche del cuore, difetti congeniti e acquisiti, nonché per valutare la funzionalità del miocardio. È considerato il metodo di scelta quando si esaminano persone con disturbi di debolezza, vertigini, dolore al cuore, perdita di coscienza, battito cardiaco accelerato.

Sulla base degli ultrasuoni sono stati creati numerosi esami cardiaci modificati:

  • Ecocardiografia Doppler: il monitor a ultrasuoni mostra il flusso sanguigno intracardiaco, che consente di vedere difetti cardiaci, shunt patologici e accordi, per valutare l'emodinamica del cuore.
  • Ecocardiografia univariata: consente di vedere il cuore su un piano. Una diagnosi piuttosto approssimativa, che viene utilizzata per ottenere la dimensione dell'organo, lo spessore delle sue pareti. Inoltre, si ottengono dati sul funzionamento dell'apparato valvolare, la contrattilità del cuore.
  • L'ecocardiografia bidimensionale è uno studio più informativo del precedente. Ciò si ottiene ottenendo un'immagine tridimensionale del cuore e delle sue strutture..
  • Lo stress ECHO è una delle varianti degli stress test. Combina tecniche di ecografia e bicicletta ergometrica. In primo luogo, viene eseguita la diagnostica ecografica e dopo che il paziente "va" in bicicletta, viene eseguita l'ecografia. Di conseguenza, viene determinata la cardiopatia ischemica, l'ostruzione dei vasi coronarici, viene valutata l'efficacia della terapia.

L'ecografia non è prescritta nei casi di fumo cronico, asma bronchiale, in presenza di grandi ghiandole mammarie o crescita eccessiva di peli nel petto. Inoltre, lo studio non viene effettuato con deformità del torace, malattie infettive della pelle in quest'area..

EchoCG si riferisce a un metodo di ricerca innocuo e indolore. Viene eseguito abbastanza rapidamente e, se necessario, viene ripetuto il numero di volte richiesto.

Video ecocardiografia, ecografia del cuore, tecnica di ricerca

Angiocardiografia

Il metodo si riferisce a studi a raggi X, durante i quali viene utilizzato un mezzo di contrasto radiopaco. Con l'aiuto dello studio, si scopre di studiare le camere del cuore, così come le vene e le arterie vicine.

Una sostanza radiopaca viene iniettata nella cavità cardiaca e nei vasi coronarici, per i quali viene utilizzato un catetere speciale. Viene fornito al cuore e ai vasi sanguigni attraverso l'arteria femorale o succlavia. Come risultato dell'iniezione di un mezzo di contrasto, le parti strutturali del cuore diventano visibili, per la cui valutazione vengono prese una serie di immagini. Prima della procedura, è necessario assumere un medicinale sedativo e antistaminico..

Lo studio viene spesso effettuato prima della cardiochirurgia al fine di chiarire i parametri fisiologici desiderati del miocardio. Inoltre, il metodo è abbastanza efficace nella diagnosi di difetti cardiaci, violazione della struttura dei grandi vasi più vicini. Dopo l'uso diffuso dell'ecocardiografia, l'angiocardiografia è diventata meno comunemente usata. Ma in alcuni casi, questo metodo è indispensabile, poiché consente di determinare con maggiore precisione le strutture anatomiche del cuore..

L'angiocardiografia si riferisce a metodi diagnostici invasivi, quindi è utilizzata relativamente di rado. Tuttavia, se necessario, aiuta a ottenere dati più accurati rispetto all'ecocardiografia.

Video Angiografia e stenting dei vasi cardiaci

Test di laboratorio

Spesso prescritto in presenza o ad alto rischio di determinare patologie concomitanti. Inoltre, con alcune lesioni del cuore, alcune sostanze vengono rilasciate nel sangue, che vengono fissate utilizzando speciali test di laboratorio..

Test di laboratorio comuni per le malattie cardiache:

  • Esame delle urine: i reni sono sensibili allo stato del sistema cardiovascolare. Con edema, dopo un attacco di tachicardia parossistica, endocardite settica, la qualità e la quantità delle urine cambia. Fondamentalmente, le violazioni sono espresse in una diminuzione del peso specifico dell'urina, determinazione di calchi ialini, eritrociti, proteine ​​nelle urine.
  • Un esame del sangue è abbastanza informativo nella diagnosi delle malattie cardiovascolari. In particolare, aumenta spesso il numero di globuli rossi con difetti cardiaci. Un cambiamento simile è associato alla carenza di ossigeno in caso di insufficienza cardiaca. I processi infiammatori spesso colpiscono l'endocardio, il miocardio e altre strutture del cuore. Allo stesso tempo, si sviluppa la leucocitosi e aumenta la VES..
  • L'esame dell'espettorato viene eseguito solo nei casi in cui vi è il sospetto di insufficienza ventricolare sinistra acuta. Con questa patologia, si osserva una congestione nei polmoni, a seguito della quale si forma un espettorato sanguinante e schiumoso. In alcuni casi, può essere incolore, che è spesso notato con grave congestione polmonare. L'analisi microscopica dell'espettorato consente di determinare le "cellule del cuore", la cui presenza è caratteristica dell'infarto miocardico e dell'insufficienza cardiaca.

Durante ogni esame, i requisiti del medico che esegue la diagnosi devono essere seguiti attentamente. Questo ti aiuterà a ottenere risultati migliori e più rapidi. Successivamente, impedirà anche lo sviluppo di complicanze, pertanto la cooperazione congiunta tra il medico e il paziente aiuterà a ottenere il risultato desiderato..

Esame del cuore: 16 metodi di ricerca che raccontano tutto sulla sua condizione

Il cuore può essere suscettibile a molte malattie. I seguenti metodi di ricerca possono essere utilizzati per diagnosticare varie malattie:

  • radiografia;
  • risonanza magnetica per immagini (MRI);
  • Ecocardiografia Doppler (ECHO-KG);
  • esame ecografico (ecografia);
  • elettrocardiogramma (ECG).

In cardiologia, molte tecniche completano l'esame clinico (misurazione della pressione sanguigna, auscultazione) e aiutano il medico a identificare le cause dei vari sintomi che un paziente presenta:

  • problemi respiratori;
  • aumento della fatica;
  • cattivo stato di salute;
  • dolore.

Metodo 1. Angiocardiografia

L'angiocardiografia è un esame a raggi X delle vene e delle arterie toraciche e delle camere cardiache.

Come viene eseguita l'angiocardiografia?

Un mezzo di contrasto liquido per raggi X viene iniettato nella camera cardiaca con un catetere attraverso un vaso sanguigno (arteria o vena).

L'angiocardiografia viene eseguita a stomaco vuoto e in anestesia locale.

L'esame dura dai 30 ai 90 minuti.

A cosa serve l'angiocardiografia??

L'angiocardiografia consente di valutare lo stato delle valvole cardiache (soprattutto aortica e mitrale) e la qualità delle contrazioni cardiache.

Metodo 2. Arteriografia (visualizzazione delle arterie)

Cos'è l'arteriografia?

Un mezzo di contrasto radiopaco viene iniettato nelle arterie che devono essere analizzate.

Questo test viene eseguito a stomaco vuoto..

L'esame dura 30 minuti.

A cosa serve l'arteriografia??

L'arteriografia rileva i depositi di colesterolo arterioso, nonché l'aterosclerosi o l'embolia polmonare.

Metodo 3. Cateterismo per misurare la pressione sanguigna del cuore e dei grandi vasi sanguigni

Come viene misurata la pressione sanguigna nel cuore??

Un catetere viene inserito attraverso un vaso sanguigno fino al cuore per misurare la pressione sanguigna e la gittata cardiaca.

Perché la pressione sanguigna viene misurata nel cuore??

Questo metodo di ricerca permette di ottenere dati sullo stato di lavoro della contrazione del cuore e sulle malattie delle valvole cardiache.

Metodo 4. Angiografia coronarica

L'angiografia coronarica è un metodo per esaminare le arterie coronarie.

Come viene eseguita l'angiografia coronarica?

Un mezzo di contrasto radiopaco viene iniettato in ciascuna arteria coronaria dopo che un catetere è stato inserito nell'aorta.

L'esame viene eseguito a stomaco vuoto.

La durata della procedura è di 20-90 minuti.

Alcuni pazienti possono manifestare reazioni allergiche alla sostanza chimica iniettata.

Indicazioni per l'angiografia coronarica

Questo metodo di ricerca consente di diagnosticare un disturbo delle arterie coronarie (infarto del miocardio, angina pectoris), recidiva di restringimenti dovuti ad aterosclerosi, valutazione della loro gravità e nomina di bypass coronarico (se necessario).

Metodo 5. Ecocardiografia Doppler (ECHO-KG)

L'ecocardiografia Doppler è un metodo di prova per l'imaging di vasi sanguigni di grandi dimensioni e per misurare la velocità del sangue.

Come viene eseguita l'ecocardiografia Doppler?

Il paziente giace sulla schiena. Il medico posiziona un ricetrasmettitore a ultrasuoni sul petto ed esamina le immagini risultanti su un monitor di controllo.

Le immagini sono simili con il taglio anatomico.

A cosa serve l'ecocardiografia Doppler??

Questo test misura le dimensioni delle cavità cardiache e dei grandi vasi sanguigni, controlla le condizioni delle pareti e delle valvole cardiache e cerca coaguli di sangue e tumori all'interno dell'organo..

L'ecocardiografia Doppler consente di ottenere le seguenti informazioni:

  • gittata cardiaca;
  • velocità del sangue;
  • condizione di battito cardiaco.

Metodo 6. Ecografia Doppler delle arterie

L'ecografia Doppler (DUS) esamina le arterie.

Principio della dopplerografia ecografica delle arterie

Il paziente giace sulla schiena. Il medico sposta una sonda ecografica lungo la pelle del paziente, diretta alle arterie, e misura così la velocità del sangue.

Perché viene eseguito l'ecografia Doppler delle arterie??

Questo esame consente di misurare il diametro delle arterie ed esaminare le condizioni della loro parete interna. Di solito, la parete interna dei vasi sanguigni è liscia, ma quando sono presenti le placche di colesterolo hanno una forma irregolare..

A causa dell'effetto Doppler, è possibile identificare le guarnizioni all'interno delle arterie (arterite).

Metodo 7. Doppler a ultrasuoni delle vene

Come viene eseguita l'ecografia Doppler delle vene??

Il paziente giace sulla schiena. Una sonda a ultrasuoni viene applicata sulla pelle degli arti e misura la velocità del sangue.

A cosa serve il doppler ecografico delle vene??

L'ecografia Doppler delle vene consente di osservare le vene, rilevare vene varicose e flebiti (anche nelle fasi iniziali).

Metodo 8. Elettrocardiogramma (elettrocardiografia)

L'elettrocardiografia studia l'attività elettrica del cuore durante il riposo.

Come viene eseguito un elettrocardiogramma?

Il paziente è in posizione supina. Gli elettrodi sovrapposti sui polsi, sulle caviglie e sul petto sono collegati a un dispositivo di registrazione.

I grafici ottenuti su carta vengono analizzati da un medico.

Indicazioni elettrocardiografiche

Questo esame rileva aritmie cardiache e segni di insufficienza coronarica. Inoltre, è necessario un elettrocardiogramma per monitorare l'andamento del trattamento per i disturbi cardiaci..

Metodo 9. Esercizio elettrocardiogramma

Questo metodo di ricerca consente di studiare lo stato del cuore durante l'esercizio ea riposo..

Come viene eseguito un elettrocardiogramma durante l'esercizio?

Il metodo viene praticato a riposo e dopo l'esercizio. Il paziente pedala su una bicicletta o si muove su un tapis roulant.

Perché viene eseguito un elettrocardiogramma dopo l'esercizio?

Questo metodo di ricerca consente di identificare l'insufficienza coronarica e alcune aritmie cardiache..

Metodo 10. Monitoraggio ECG giornaliero (monitoraggio Holter)

Il monitoraggio Holter viene eseguito entro 24 ore. Questo test esamina l'attività elettrica del cuore per diverse ore..

Il principio del monitoraggio ECG giornaliero

Gli elettrodi sul torace del paziente registrano un elettrocardiogramma per 24 ore.

Il paziente ha un dispositivo di registrazione e registra tutti i possibili eventi durante la giornata che possono modificare la frequenza cardiaca (stress, stress).

Quando è consigliato il monitoraggio Holter??

Il monitoraggio ECG giornaliero viene eseguito al fine di rilevare ritmi cardiaci anomali, indipendentemente dal fatto che il paziente se ne sia accorto o meno, al fine di trovare anomalie associate a malattie coronariche (ad esempio, angina pectoris).

Metodo 11. Esame elettrofisiologico intracardiaco del cuore (EFI)

L'esame elettrofisiologico intracardiaco del cuore (EFI) esamina l'attività elettrica del cuore e le anomalie del ritmo cardiaco.

Il principio dell'esame elettrofisiologico intracardiaco del cuore (EPI)

Una sonda flessibile dotata di elettrodi viene inserita nel paziente attraverso una vena fino al cuore.

L'esame viene eseguito a stomaco vuoto in anestesia locale.

Indicazioni per l'esame elettrofisiologico intracardiaco del cuore (EPI)

Questo metodo di ricerca registra l'attività elettrica del cuore, identifica e chiarisce il meccanismo dei disturbi del ritmo (tachicardia, bradicardia).

Metodo 12. Risonanza magnetica per immagini (MRI)

La risonanza magnetica può analizzare le dimensioni delle cavità cardiache, dei grandi vasi sanguigni e del flusso sanguigno.

Il principio della risonanza magnetica

Il paziente è in posizione supina all'interno dell'elettromagnete.

Immagini statiche ottenute (nella sezione) e immagini nel movimento del cuore. Le arterie possono essere visualizzate.

Indicazioni per la risonanza magnetica

Grazie alla risonanza magnetica è possibile identificare le seguenti violazioni:

  • dilatazione anormale dei grandi vasi sanguigni (aneurismi);
  • anomalie pericardiche;
  • malattie delle valvole;
  • malformazioni congenite.

Metodo 13. Misurazione ambulatoriale della pressione sanguigna

Principio di misurazione della pressione sanguigna ambulatoriale

Grazie alla fascia da braccio collegata alla scatola, la pressione sanguigna viene misurata per 24 ore, ogni 20-30 minuti.

Perché hai bisogno di una misurazione ambulatoriale della pressione sanguigna??

Questo esame consente di confermare la diagnosi di ipertensione e monitorare l'efficacia dei farmaci antipertensivi..

Metodo 14. Flebocavografia

La flebocavografia consente di studiare la condizione delle vene degli arti inferiori e della vena cava inferiore.

Principio di flebocavografia

Viene iniettato un mezzo di contrasto opaco a raggi X per esaminare le vene profonde della gamba, della coscia e dell'addome inferiore.

Indicazioni di flebocavografia

La flebocavografia rileva i coaguli di sangue, che sono la causa principale del tromboembolismo polmonare.

Metodo 15. Scansione e angiografia

Come vengono eseguite la scansione e l'angiografia?

Il paziente è in posizione supina sotto l'influenza dei raggi X..

La procedura richiede circa 30-45 minuti.

A cosa servono la scansione e l'angiografia??

Questo esame consente di esaminare le dimensioni delle cavità del cuore e dei grandi vasi sanguigni, nonché di rilevare diminuzioni o ostruzioni arteriose..

Metodo 16. Scintigrafia miocardica

Come viene eseguita la scintografia miocardica??

Al paziente viene iniettata una sostanza radioattiva debole (gallio, tecnezio, tallio) e la videocamera registra la radiazione finale.

Indicazioni per la scintigrafia miocardica

Questo esame consente di studiare la modalità di circolazione sanguigna del cuore e identificare la cardiopatia ischemica o le conseguenze dell'infarto miocardico..

Qual è la condizione del tuo cuore e dei vasi sanguigni? Revisione delle moderne tecniche diagnostiche

Le malattie del sistema cardiovascolare sono il gruppo di malattie più comune, soprattutto nelle persone anziane. Il controllo tempestivo dei vasi del cuore consentirà di identificare la patologia in tempo e iniziare il trattamento. Considera i tipi di diagnostica più comuni e di alta qualità in cardiologia.

Esame iniziale e raccolta dei reclami

La fase iniziale dell'esame di un paziente con malattie cardiovascolari consiste nel raccogliere reclami, anamnesi ed esame fisico da parte di un medico. Queste tecniche vengono eseguite nell'ufficio di ammissione da un cardiologo. Innanzitutto, chiede al paziente la presenza e la natura dei reclami, le loro dinamiche. Per quanto tempo persistono nel paziente, a che ora del giorno si aggravano e come vengono provocati.

Un passo importante nella diagnosi è la raccolta di una storia familiare. Sulla base di ciò, il medico valuta la natura ereditaria della patologia..

L'esame obiettivo (fisico) viene eseguito in tre fasi: palpazione, percussione (maschiatura) e auscultazione. Innanzitutto, il cardiologo esamina visivamente il paziente per pulsazioni patologiche, edema, cambiamenti nel colore della pelle. Lo specialista presta attenzione all'altezza, al peso, all'armonia dello sviluppo e delle condizioni generali, alle peculiarità dei movimenti respiratori. I principali gruppi di linfonodi, fegato e milza vengono esaminati con la palpazione. Un ingrossamento del fegato può essere un marker di ristagno nella circolazione sistemica a causa di insufficienza valvolare o patologia ventricolare.

Dopodiché, il dottore procede alle percussioni, toccando i bordi del cuore. Il loro spostamento può indicare un aumento di una certa parte del muscolo cardiaco. Questa ipertrofia può derivare dal sovraccarico di una parte del cuore. La terza e più importante fase dell'esame obiettivo è l'auscultazione.

Il cardiologo ascolta con uno stetoscopio rumori, toni, natura del ritmo, caratteristiche del flusso sanguigno e funzione della valvola. La comparsa di toni o rumori aggiuntivi può essere un segno di un difetto, stenosi o insufficienza della valvola, aterosclerosi di uno dei vasi (ad esempio, l'aorta).

Per controllare in modo completo il lavoro del cuore e dei vasi sanguigni, il medico controlla il polso a diversi livelli: le arterie carotidi nel collo, le arterie radiali sul polso e le arterie femorali all'inguine. Se è presente il diabete, viene controllata anche la pulsazione delle arterie dei piedi per valutare l'angiopatia diabetica (degenerazione vascolare). La misurazione della frequenza cardiaca deve essere simmetrica, su entrambi i lati.

Il medico non solo tiene conto della frequenza, ma gli fornisce anche una caratteristica in termini di ritmo, livello di riempimento dei vasi e stabilità (tensione). La differenza nel polso a destra e a sinistra può indicare fibrillazione atriale e la sua differenza nelle braccia e nelle gambe può indicare patologie dell'aorta (ad esempio, coartazione).

Metodi diagnostici strumentali

L'imaging è il passo logico successivo nell'esame del cuore dopo la parte oggettiva. Una tale diagnosi del cuore e dei vasi sanguigni è dei seguenti tipi.

Metodi elettrocardiografici (ECG)

L'elettrocardiografia è una tecnica per determinare l'attività elettrica del muscolo cardiaco. L'ECG mostra i vettori di sviluppo dei potenziali d'azione di tutti i reparti cardiaci, le caratteristiche della conduzione degli impulsi e le sue variazioni. Questa è la ricerca più accessibile, sicura e informativa. Viene visualizzato come un grafico su un film o un monitor..

Il grafico mostra il pacemaker, il fascio di pulsazioni dominante del cuore, che controlla le contrazioni. L'ECG può anche essere utilizzato per giudicare i cambiamenti ischemici nelle sezioni destra o sinistra, sulla conduzione alterata di un impulso elettrico - blocco dei suoi fasci, blocco AV, blocco combinato. Sul grafico elettrocardiografico sono chiaramente visibili episodi di aritmie e contrazioni straordinarie del muscolo cardiaco (extrasistoli). Un medico competente riconosce infarti, tromboembolie, tachicardie parossistiche, flutter e molte altre diagnosi sulla base di un ECG.

Il quadro clinico più informativo sull'incuria della malattia, lo stato del cuore e la sua riserva fisiologica, si ottiene con lo sforzo fisico. A tal fine, esistono test ECG con carico sportivo dosato. Spesso sono loro che possono rivelare una patologia cardiaca latente, che è invisibile a una ricezione regolare in uno stato calmo..

I due tipi più comunemente usati di questa procedura: ergometria della bicicletta e test del tapis roulant.

L'ergometria della bicicletta è una procedura di esercizio a fasi in cui il paziente pedala la macchina a una velocità di 60 al minuto. Con intervalli di 3 minuti, questo carico aumenta e tutti gli indicatori dell'attività elettrica del cuore vengono registrati in background da un elettrocardiografo. Il test su tapis roulant è una tecnica più moderna che consente di selezionare il carico individualmente in base alle caratteristiche della diagnosi del paziente. La procedura di prova del tapis roulant è una salita simulata in un anno con controllo in background e registrazione ECG. La velocità di camminata e l'angolo del battistrada sono regolabili su un'ampia gamma, dando il vantaggio a questo test ECG.

La mappatura multicanale della superficie può essere utilizzata per diagnosticare la malattia coronarica e le aritmie. La tecnica consiste nel valutare il potenziale elettrico uscente alla superficie del torace. Consente di identificare una localizzazione più accurata dell'area interessata del muscolo cardiaco rispetto a un ECG di routine. La mappatura è spesso combinata con l'ergometria della bicicletta e altri test da sforzo.

Non tutte le patologie cardiache sono visibili direttamente su appuntamento dal medico. Episodi di aritmie, blocchi, extrasistoli e altri problemi di conduzione possono verificarsi in qualsiasi momento e talvolta persino passare inosservati al paziente (ad esempio durante il sonno). La procedura che consente di registrare un ECG nell'arco della giornata si chiama "monitoraggio Holter". Un gruppo di elettrodi e un dispositivo di registrazione sono collegati al corpo del paziente. Per 24 ore, legge gli impulsi e genera un grafico ECG elettronico, che il medico curante può visualizzare e analizzare il giorno successivo.

Metodi a ultrasuoni (ultrasuoni)

L'ecocardiografia, insieme all'elettrocardiografia, è uno dei metodi obbligatori della diagnostica cardiaca. L'ecografia del cuore fornisce un quadro completo della sua struttura anatomica, dello stato delle valvole, della presenza o dell'assenza del loro restringimento e insufficienza.

I parametri degli ultrasuoni - frazione di eiezione, larghezza della cavità, diametri delle valvole - vengono utilizzati per diagnosticare e selezionare i farmaci. Con l'aiuto degli ultrasuoni e dell'imaging 3D, è possibile generare un modello grafico del flusso sanguigno. Questa procedura per controllare la pervietà dei vasi del cuore è chiamata scansione duplex..

Metodi angiografici

L'angiografia è un metodo invasivo, il più delle volte viene utilizzato per diagnosticare il cuore ei vasi sanguigni del cuore in gravi patologie. Un mezzo di contrasto viene iniettato nel letto arterioso attraverso un catetere, che è visibile su una scansione a raggi X. Pertanto, il contrasto dipinge il suo percorso di flusso e l'immagine mostrerà chiaramente l'area in cui si trova l'ostacolo e la circolazione sanguigna rallenta o si ferma.

L'angiografia coronarica, come particolare tipo di angiografia, è molto spesso una misura preoperatoria o direttamente la prima fase dell'intervento chirurgico.

Tecniche nucleari

A differenza degli studi ecografici, le tecniche nucleari consentono di valutare non la struttura anatomica, ma le funzioni e la riserva fisiologica dei tessuti. I tipi più comuni sono la tomografia computerizzata multistrato del cuore e dei vasi coronarici, la tomografia a emissione di positroni e la risonanza magnetica standard del cuore e dei vasi coronarici..

Esami di laboratorio per la diagnosi di patologie del cuore e dei vasi sanguigni

Come parte dell'esame del cuore e dei vasi sanguigni, sono necessari test di laboratorio. Ogni paziente, entrando nell'ospedale cardiologico, dona sangue, urina e, se necessario, esami specifici per il controllo del cuore e dei vasi sanguigni. Questi includono coagulogramma, analisi della troponina, lattato deidrogenasi, D-dimero, profilo biochimico del sangue. Con colesterolo alto e sospette placche di colesterolo, viene prescritto un profilo lipidico.

Il livello della medicina moderna consente di rilevare la maggior parte delle malattie nelle fasi precliniche, quando il processo patologico è reversibile e risponde bene al trattamento. Nella diagnostica cardiologica, il posto di primo piano è occupato da elettrocardiografia, ecocardiografia, angiografia e tecniche nucleari. Gli studi di base si distinguono per la loro sicurezza, elevato contenuto informativo e accessibilità per qualsiasi paziente.

Metodi di esame del cuore e dei vasi sanguigni

Negli ultimi decenni, l'incidenza di malattie cardiache e vascolari è aumentata in modo significativo. Gli esperti lo associano in gran parte al progresso scientifico e tecnologico, che, oltre agli aspetti positivi, ha aspetti negativi: una diminuzione dell'attività fisica, un effetto dannoso dei fattori di produzione, un aumento dello stress sul sistema nervoso..

A questo proposito, l'esame del cuore è diventato una necessità per molte persone. La cardiologia oggi ha capacità diagnostiche significative. Vari computer, raggi X e altri metodi di studio del sistema cardiovascolare, che sono altamente informativi, sono ampiamente utilizzati. Inoltre, continuano ad essere utilizzati metodi tradizionali di studio dell'attività del cuore, che hanno dimostrato la loro efficacia nel corso di decenni..

Riabilitazione cardiaca di livello mondiale presso il sanatorio di Barvikha. I migliori specialisti, approccio individuale, servizio eccellente! Chiama 8825642-52-86.

Auscultazione del cuore

Alla reception con un cardiologo, viene eseguita l'auscultazione - ascoltando i suoni del cuore usando un fonendoscopio. Lo specialista ascolta i toni che accompagnano l'attività del cuore e determina da essi i segni che hanno valore diagnostico. In particolare, vengono valutati il ​​ritmo, la frequenza dei battiti cardiaci, il rapporto tra il loro volume e la presenza di rumore. I suoni del cuore sono classificati come segue:

costante (primo e secondo), che appare all'inizio della sistole e della diastole dei ventricoli; volubile (terzo e quarto); aggiuntivo.

Normalmente, dovrebbero essere ascoltati solo due toni costanti, in altri casi il medico può concludere che c'è l'una o l'altra violazione. Oltre all'auscultazione, durante la ricezione vengono solitamente eseguite la percussione (percussione dei bordi del cuore), l'esame dell'area del cuore e la misurazione della pressione sanguigna..

Test di laboratorio

Gli esami del sangue di laboratorio forniscono preziose informazioni sullo stato del sistema cardiovascolare del paziente. Il grado di danno al muscolo cardiaco può essere valutato dall'attività di determinati enzimi nel materiale di prova. Secondo i risultati del test, gli esperti concludono che ci sono malattie coronariche, diabete mellito, patologie concomitanti della ghiandola tiroidea e di altri organi..

Elettrocardiografia

L'elettrocardiografia (ECG) è il principale metodo di ricerca cardiologica basato sulla registrazione dell'attività elettrica del cuore e consente di rilevare aree con ridotta circolazione sanguigna e alterazioni cicatriziali, segni di infarto miocardico, aritmie, malattia coronarica, difetti, pericardite e altri disturbi.

Poiché non tutte le malattie possono essere diagnosticate con precisione utilizzando un ECG, vengono utilizzati anche altri tipi di questo studio:

La mappatura ECG è uno studio a lungo termine che prevede l'uso di un gran numero di elettrodi. Con il suo aiuto, gli specialisti sono in grado di rilevare segni di malattie cardiache e vascolari anche nei casi più difficili; Monitoraggio Holter: registrazione dell'attività cardiaca durante il giorno, che consente di identificare disturbi nascosti; ergometria della bicicletta, test del tapis roulant - registrazione dell'attività del cuore durante l'attività fisica (esercizio su una cyclette o tapis roulant). Il metodo consente non solo di rivelare condizioni dolorose latenti, ma anche di stabilire la tolleranza dell'attività fisica, utile nella diagnosi e nella pianificazione del trattamento.

L'ECG è una tecnica di ricerca assolutamente sicura che non ha praticamente controindicazioni.

Ecocardiografia

Quando si utilizzano apparecchiature ad ultrasuoni, il medico esamina i vasi e valuta le loro proprietà di base, studia le caratteristiche del flusso sanguigno. Il metodo consente di visualizzare il lavoro del cuore in tempo reale, valutare lo stato delle valvole cardiache, l'attività contrattile miocardica, lo spessore delle pareti dell'organo, il volume delle sue cavità e lo stato di tutti i tessuti molli. Durante la procedura vengono esaminati sia l'intero cuore che le sue singole parti. Dopo un infarto, un tale esame è necessario per identificare i cambiamenti cicatriziali nel muscolo cardiaco..

Stress ECHO

Stress Echo KG consente di diagnosticare la cardiopatia ischemica, valutando l'efficacia della terapia in caso di ostruzione dei vasi coronarici e altre condizioni patologiche. Durante la procedura, il paziente viene prima eseguito con un esame ecografico convenzionale, quindi vengono utilizzati sensori speciali, con l'aiuto dei quali è possibile registrare i cambiamenti nello stato del cuore durante lo sforzo fisico su un cicloergometro o un tapis roulant.

Ecografia Doppler. Studi duplex e triplex

Questa tecnica diagnostica si basa anche sull'uso di onde ultrasoniche, che vengono riflesse a frequenze diverse da oggetti in movimento, cioè eritrociti. Il metodo consente di valutare la velocità e la direzione del movimento degli eritrociti, nonché le caratteristiche del lavoro dei vasi sanguigni con l'identificazione dei rischi di rottura o formazione di coaguli di sangue.

Le capacità della moderna cardiologia consentono anche di eseguire la mappatura color Doppler, che visualizza un cartogramma a colori del vaso esaminato. I cambiamenti di colore possono essere utilizzati per giudicare la direzione e l'intensità del flusso sanguigno in ogni singola area..

Inoltre, durante un esame cardiaco, è possibile utilizzare un esame duplex del cuore e dei vasi sanguigni, che combina il Doppler e le modalità convenzionali di un apparecchio a ultrasuoni. Il metodo consente di diagnosticare con elevata precisione aterosclerosi, stenosi vascolare e le loro varie lesioni.

Nell'esame vascolare triplex viene utilizzato anche l'effetto Doppler, ma differisce dal metodo precedente, differisce in quanto le immagini sono ottenute a colori. In modalità colore, gli specialisti possono valutare la pervietà dei vasi sanguigni, la loro anatomia e le caratteristiche del flusso sanguigno. I risultati della ricerca consentono di sviluppare le tattiche terapeutiche più efficaci per ogni specifico paziente..

Metodi a raggi X.

Alcuni disturbi del sistema cardiovascolare possono essere rilevati utilizzando metodi diagnostici speciali con radiazioni (raggi X). Lo stato dei vasi sanguigni può essere valutato utilizzando moderne tecniche a raggi X:

Angiocardiografia: diagnostica di grandi vasi utilizzando uno speciale mezzo di contrasto. Il metodo è praticamente indispensabile per rilevare i difetti cardiaci congeniti; L'angiografia è una radiografia vascolare, che viene eseguita utilizzando un mezzo di contrasto vascolare. I tipi di questo studio includono angiografia coronarica, arteriografia e flebografia..

L'essenza di queste tecniche consiste nell'introduzione di un mezzo di contrasto nella nave, il cui componente principale è lo iodio, e nell'implementazione una tantum di un esame a raggi X. Tali metodi di radiazione hanno alcune controindicazioni, ma sono altamente informativi e possono rilevare gravi malattie del sistema cardiovascolare..

Ricerca sui radioisotopi

Nel corso di tali studi, un isotopo radioattivo viene introdotto nel corpo del paziente. Accumulandosi nel cuore, riflette il suo stato attuale. Poiché con un cuore sano e varie patologie nell'organo si accumula una quantità diversa di isotopo, in base ai risultati dello studio, uno specialista può giudicare l'afflusso di sangue al muscolo cardiaco, la presenza di danni in esso, il livello di ipossia, lo stato dei ventricoli del cuore.

La diagnostica del cuore viene spesso eseguita mediante scintigrafia, registrando la radiazione da una preparazione isotopica iniettata a un paziente utilizzando una speciale gamma camera. Lo studio è sicuro e non ha praticamente controindicazioni, può essere effettuato più volte all'anno e combinato con metodi diagnostici a raggi X.

RM, TC

Nella moderna cardiologia, la diagnostica ad alta precisione delle patologie del cuore e dei vasi sanguigni viene eseguita anche mediante computer e tomografi a risonanza magnetica. In una serie di casi clinici in cardiologia, viene utilizzato il metodo della risonanza magnetica del cuore e dei vasi sanguigni, che consente di valutare con precisione le caratteristiche della struttura anatomica dell'organo e del sistema coronarico indagati, il funzionamento dell'apparato valvolare, le peculiarità del funzionamento delle camere cardiache e anche di rilevare cambiamenti strutturali nel miocardio.

Ricerca elettrofisiologica

L'esame elettrofisiologico (EPI) del cuore consente di valutare le caratteristiche elettrofisiologiche del suo sistema di conduzione. La tecnica prevede l'uso di elettrodi speciali, che vengono inseriti nella cavità cardiaca sotto controllo fluoroscopico. Questo studio è particolarmente utile nella diagnosi di aritmie con crisi epilettiche rare, che sono molto difficili da risolvere con altri metodi. EFI è ampiamente utilizzato in cardiologia non solo per la diagnosi, ma anche per monitorare l'efficacia del trattamento..

Tutti i metodi descritti di esame del cuore e dei vasi sanguigni sono altamente efficaci nella diagnosi di un'ampia varietà di malattie, ma solo un cardiologo esperto può elaborare un programma di esame competente, tenendo conto dei sintomi patologici del paziente e delle possibili controindicazioni a determinate procedure. Gli studi sulle funzioni del cuore dovrebbero essere eseguiti non solo durante la diagnosi diretta di condizioni patologiche, ma anche per monitorare le condizioni del paziente che ha subito il trattamento.

Esistono numerose malattie che non sono direttamente correlate all'attività del sistema cardiovascolare, ma possono causare gravi complicazioni da parte sua. In particolare, stiamo parlando di apnea notturna, una condizione caratterizzata da interruzioni involontarie della respirazione durante il sonno. Il sintomo principale della malattia è il russare. Poiché il numero di interruzioni respiratorie in una notte può raggiungere diverse centinaia, ignorare la malattia è irto dello sviluppo di insufficienza cardiaca cronica, infarto miocardico, ictus e altre complicazioni. Puoi anche sottoporsi a un esame e ricevere assistenza qualificata nel sanatorio clinico "Barvikha" nel Center for Sleep Medicine.

Riabilitazione cardiaca di livello mondiale presso il sanatorio di Barvikha. I migliori specialisti, approccio individuale, servizio eccellente! Chiama 8825642-52-86.

Oggi, le malattie più comuni, più letali di qualsiasi altra malattia, sono le malattie associate all'interruzione del sistema cardiovascolare..

Fortunatamente, la moderna cardiologia ha grandi capacità diagnostiche, che consentono di rilevare tempestivamente questa o quella deviazione nel sistema cardiovascolare. I metodi sono molto diversi, ma vengono utilizzati solo dopo la palpazione da un cardiologo, che per primo intervista il paziente, concentrandosi sui reclami, ascolta i rumori e i toni del muscolo cardiaco, misura la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna.

Soddisfare

1. Elettrocadiografia (ECG).

1.1 Mappatura ECG.

1.2 Monitoraggio Holter.

1.3 Ergometria della bicicletta e test del tapis roulant.

2. Esame ecografico del cuore e dei vasi sanguigni.

3. Studio Doppler del cuore e dei vasi sanguigni.

4. Esame duplex dei vasi sanguigni e del cuore.

5. Studio triplex dei vasi sanguigni.

6. Esame a raggi X del cuore e dei vasi sanguigni.

7. Metodi radioisotopici della ricerca sul cuore.

8. Fonocardiografia (PCG).

9. Studio elettrofisiologico del cuore e dei vasi sanguigni (EPI).

1. Mappatura elettrofisiologica del cuore tramite elettrocadiografia (ECG)

Per l'istituzione definitiva della diagnosi e la sua conferma, dopo un esame preliminare da parte di un medico, vengono applicati al paziente vari metodi di ricerca strumentale, il principale dei quali è un ECG.

Questo metodo diagnostico obbligatorio richiede un breve periodo di tempo e consente:

stabilire la posizione del cuore in relazione al torace, le sue dimensioni, il ritmo di lavoro; rilevare possibili cicatrici e aree con scarso afflusso di sangue; determinare la presenza di segni di infarto miocardico e lo stadio di sviluppo della malattia.

Grazie a questo metodo di ricerca, vengono rilevati tempestivamente un infarto, una malattia ischemica, angina pectoris, miocardite, endocardite e pericardite, cambiamenti patologici nelle dimensioni degli atri o dei ventricoli, tuttavia, per quanto riguarda altre malattie cardiovascolari, l'ECG non fornisce un quadro completo, quindi, se necessario, vengono utilizzati metodi diagnostici aggiuntivi, ad esempio, mappatura elettrofisiologica del cuore (mappatura ECG).

1.1 Mappatura ECG

Tale ricerca si basa sull'uso di un numero significativo di fili (elettrodi), il che lo rende lungo e poco pratico. Tuttavia, questo metodo definisce:

la presenza di processi anormali nel sistema cardiovascolare con un decorso asintomatico o nelle prime fasi di sviluppo; malattia precedente e il grado della sua esacerbazione.

1.2 Monitoraggio Holter

Il monitoraggio Holter è un metodo di ricerca a lungo termine: il lavoro del cuore viene registrato durante l'intera giornata. Questo metodo aiuta nella diagnosi dei disturbi cardiaci latenti, che possono essere invisibili durante un ECG convenzionale..

1.3 Ergometria della bicicletta e test del tapis roulant

Questi metodi di ricerca si basano sulla registrazione del lavoro del muscolo cardiaco durante l'esecuzione di un'attività fisica dosata. Durante il test, il paziente è sotto la supervisione di un medico che monitora la pressione sanguigna, il lavoro e le condizioni cardiache del paziente utilizzando un ECG.

Per l'ergometria della bicicletta, viene utilizzata una cyclette e per i test del tapis roulant, un tapis roulant impostato a una certa angolazione per aumentare il carico.

Lo scopo di tali metodi diagnostici è identificare le malattie cardiovascolari latenti e stabilire i confini dell'attività fisica, durante il cui passaggio il lavoro del cuore è in pericolo..

2. Esame ecografico ed ecocardiografico del cuore e dei vasi sanguigni

Un esame ecocardiografico del cuore (EchoCG) è un metodo di esame in cui il cuore viene esaminato mediante ultrasuoni. Il moderno esame ecografico del cuore e dei vasi sanguigni aiuta a combinare:

un esame approfondito dei vasi stessi, del loro corso, lume, spessore e densità delle pareti; studiare la velocità del flusso sanguigno, la resistenza delle pareti dei vasi, la caratteristica spettrale del flusso sanguigno di qualsiasi parte del vaso; determinare la direzione e il grado di pervietà del flusso sanguigno.

EchoCG permette di esaminare il cuore in movimento, di valutarne il lavoro nel suo complesso e le sue singole sezioni. Spesso, questo metodo di ricerca viene utilizzato dopo un attacco di cuore per determinare il grado di danno miocardico da cicatrici..

3. Esame Doppler (Doppler) del cuore e dei vasi sanguigni

L'esame doppler del cuore e dei vasi sanguigni viene eseguito, come l'ecocardiografia, utilizzando gli ultrasuoni, la differenza è che con un tale esame ecografico, la frequenza delle onde cambia ulteriormente quando riflessa dagli eritrociti, il che consente di determinare con precisione:

la velocità e il corso del movimento dei globuli rossi; caratteristiche prestazionali, condizioni e tipo di navi.

L'esame vascolare Doppler consente di valutare il rischio di rottura vascolare o trombosi. L'ecografia Doppler viene utilizzata con successo nella diagnosi delle vene varicose e di vari disturbi causati dal blocco o dal restringimento delle arterie. I moderni sistemi consentono di riprodurre, utilizzando la mappatura color Doppler (CDM), anche un cartogramma multicolore del flusso sanguigno nel vaso studiato, dove il colore riflette l'intensità e la direzione del flusso sanguigno.

4. Esame duplex dei vasi sanguigni e del cuore

L'esame duplex di vasi e cuore è un metodo che combina due modalità ecografiche: modalità B e modalità Doppler.

La modalità B prevede l'utilizzo di un trasduttore con molti cristalli che emettono onde ultrasoniche di una certa frequenza. Queste onde, penetrando nei tessuti con diverse angolazioni e con diversi ritardi temporali, scansionano istantaneamente l'organo esaminato e, ritornando, riproducono sullo schermo una ricostruzione bidimensionale del cuore e dei vasi sanguigni.

La modalità Doppler, quando si studiano elementi in movimento nei vasi sanguigni, insieme alla modalità B, consente di ottenere dati su:

struttura anatomica dei vasi sanguigni e possibili cambiamenti morfologici nell'effetto della malattia sul flusso sanguigno.

La scansione duplex rileva con successo placche aterosclerotiche, occlusioni, stenosi, malformazioni vascolari e altre patologie.

5. Studio triplex dei vasi sanguigni

L'esame vascolare triplex è un metodo diagnostico basato sull'uso dell'effetto Doppler e sulla visualizzazione degli organi studiati in una configurazione estremamente vicina alla loro struttura anatomica.

Tale studio dei vasi del cuore consente un esame dettagliato del flusso sanguigno che passa attraverso le singole sezioni del sistema vascolare. Questo metodo diagnostico è integrato dal CDC, che lo rende più efficace dello studio duplex, su cui si basa questo studio..

Pertanto, grazie al metodo diagnostico triplex, viene esaminato attentamente quanto segue allo stesso tempo:

anatomia vascolare; circolazione sanguigna; permeabilità vascolare in modalità colore.

Sulla base delle precise informazioni ricevute, il medico determina il trattamento più efficace.

6. Esame a raggi X del cuore e dei vasi sanguigni

L'esame a raggi X del cuore e dei vasi sanguigni è un metodo diagnostico che consente di scoprire la posizione del cuore. Un cambiamento nella posizione del cuore può indicare la presenza di pleurite, tumori del mediastino, tutti i tipi di aderenze, il che rende questo metodo di ricerca molto popolare nella pratica medica.

6.1 Angiocardiografia

Questo metodo di ricerca a raggi X prevede l'uso di una speciale sostanza contrastante nei grandi vasi.

L'angiocardiografia consente di diagnosticare lo stato dei grandi vasi e quindi è praticamente indispensabile per stabilire la presenza di difetti cardiaci congeniti. Inoltre, questo metodo è un esame di base prima di eseguire interventi chirurgici sul cuore..

6.2 Vasografia

La radiografia dei vasi sanguigni è chiamata vasografia.

Questa procedura viene eseguita insieme all'introduzione di una sostanza speciale che diffonde rapidamente il flusso sanguigno, a seguito della quale i vasi si macchiano e diventano visibili sulla macchina a raggi X..

La vasografia ha molte varietà, ognuna delle quali ha le sue specifiche. I principali tipi di tale esame radiografico includono:

artenografia: esame di gruppi di arterie; flebografia: esame delle vene; angiografia coronarica - esame dei vasi cardiaci.

Un tale metodo per esaminare il cuore ei vasi sanguigni come la coronografia richiede un'attenzione speciale, poiché questa tecnica è una delle più efficaci nello stabilire patologie cardiovascolari..

6.3 Coronografia

Questo metodo di diagnostica aggiuntiva viene utilizzato non solo per confermare la diagnosi, ma anche per determinare la posizione delle patologie. Il risultato dello studio dei vasi coronarici viene visualizzato su un angiografo, un dispositivo che fornisce un quadro completo della malattia cardiaca. La coronografia identifica chiaramente:

luoghi in cui i vasi sanguigni si restringono e c'è un'ostruzione dell'afflusso di sangue al cuore; la quantità di vasocostrizione.

Questo studio aiuta il cardiologo a determinare il metodo di trattamento, poiché oggi è il metodo più accurato per diagnosticare la condizione delle arterie coronarie..

7. Metodi radioisotopici della ricerca sul cuore

Con questi metodi diagnostici viene utilizzato un isotopo radioattivo, che viene introdotto nel corpo e si accumula nel cuore, riflettendo il suo stato in un dato momento. La sostanza si accumula in quantità diverse a seconda dell'integrità o del danneggiamento delle aree miocardiche, quindi questo metodo è molto efficace per stabilire:

il grado di afflusso di sangue al miocardio; il valore dell'ipossia - il livello di gravità della carenza di ossigeno; difetti miocardici; idoneità dei ventricoli cardiaci; il grado di mobilità delle pareti dei vasi sanguigni.

8. Fonocardiografia (PCG)

Il PCG aiuta a registrare i soffi cardiaci che non possono essere rilevati con un fonendoscopio. Questo metodo è molto efficace in quelle situazioni in cui si pone la questione di stabilire il corretto funzionamento del cuore..

9. Studio elettrofisiologico del cuore e dei vasi sanguigni (EPI)

L'esame elettrofisiologico del cuore e dei vasi sanguigni si basa sulla fissazione dei potenziali che sorgono nella parte interna del cuore. Per eseguire questa diagnosi, vengono utilizzati cateteri speciali e un apparecchio per il fissaggio di reperti patologici. EFI aiuta a determinare con precisione la fonte e la causa dell'aritmia, nonché a stabilire il luogo della sua localizzazione.

L'EPI è molto efficace nella diagnosi e nel trattamento delle malattie cardiache, poiché aiuta a controllare e regolare l'efficacia della terapia prescritta..

Solo i cardiologi hanno una vasta esperienza pratica, che consente di diagnosticare con precisione le malattie del cuore e dei vasi sanguigni, sulla base dei dati di un complesso di metodi diagnostici. Tutti i metodi per esaminare il cuore e i vasi sanguigni sono efficaci per rilevare l'una o l'altra malattia cardiovascolare, quindi solo il medico curante, dopo aver familiarizzato con i reclami del paziente e aver condotto un esame preliminare, può determinare l'applicazione di quale metodo sarà più razionale in un caso particolare. Tuttavia, nel corso degli anni di pratica, gli esperti si sono convinti che i metodi di ricerca a raggi X, in particolare la coronografia, e metodi diagnostici complessi, come gli studi duplex e triplex, siano i più efficaci..

Attualmente, le statistiche mediche forniscono cifre deludenti: quasi il 60% dei decessi è dovuto a malattie del sistema cardiovascolare. Ciò è dovuto principalmente al trattamento tardivo dei pazienti con i medici. Ignorare i segni di disfunzione cardiaca porta all'esacerbazione di malattie croniche, infarto o ictus.

Ma insieme a questo, la moderna cardiologia offre una varietà di metodi per lo studio del cuore e dei vasi sanguigni. La diagnostica è molto varia, il che consente l'esame di qualsiasi decorso di malattie e sfumature individuali di una persona.

Questo articolo elenca i metodi più diffusi per studiare il sistema cardiovascolare, le loro caratteristiche, a chi e quando sono prescritti, nonché come vengono eseguiti. Inoltre, verrà trattata la questione dell'esame dell'organo attraverso l'esofago. Durante la lettura, il lettore potrebbe avere ulteriori domande..

Esperti competenti del portale sono pronti a fornire una risposta dettagliata su un argomento di tuo interesse online gratuitamente..

Con noi non troverai una terminologia complessa: parliamo in modo accessibile di complesso!

Esame del cuore e dei vasi sanguigni

I disturbi del sistema cardiovascolare sono al primo posto in termini di incidenza. Ciò è dovuto al fatto che il trattamento è lento e talvolta può durare per tutta la vita. Ecco perché gli esperti nel campo della cardiologia consigliano vivamente di sottoporsi a studi cardiaci per una persona sana almeno una volta all'anno. Quei pazienti a cui viene diagnosticata la malattia devono essere esaminati secondo il piano redatto dal medico curante.

Una malattia rilevata precocemente significa un'alta probabilità di una rapida guarigione. Una diagnosi tempestiva ha già salvato molte vite.

Per il trattamento delle MALATTIE DEL CUORE, molti dei nostri lettori utilizzano attivamente il noto metodo basato su ingredienti naturali, scoperto da Elena Malysheva. Ti consigliamo di leggere.

Leggi la nuova tecnica di Malysheva...

La tabella seguente mostra i gruppi di persone a cui vengono prescritti più spesso esami cardiaci.

Lo studio del sistema cardiovascolare è diviso in due categorie: oggettivo e strumentale. Diamo uno sguardo più da vicino a entrambe le categorie.

Durante l'esame iniziale del paziente vengono utilizzati metodi diagnostici oggettivi. La storia di una persona consente al medico di fare una diagnosi preliminare e determinare il problema. Questi metodi includono:

Palpazione. Succede come segue: il medico mette la mano sul petto del paziente in modo che la mano tocchi le costole e l'area del cuore si sente con le dita. Questo approccio ti consente di ascoltare la forza, il tono e la localizzazione degli impulsi nel cuore. Pertanto, viene determinato un numero di malattie. Ad esempio, stenosi delle valvole e dell'aorta, tachicardia, disfunzione del cuore e altri. Percussione. Determina la dimensione e la posizione approssimative dell'organo, nonché il "cespuglio" vascolare. Auscultazione d'organo. Effettuato con uno stetoscopio. Consente di determinare le proprietà del tono cardiaco, dei mormorii e delle possibili violazioni. Gli esami cardiaci vengono eseguiti in assoluto silenzio. Misurazione della pressione nelle arterie. Vengono utilizzati tonometri di qualsiasi tipo. In questo modo, puoi scoprire lo sviluppo di ipertensione e ipotensione..

Questi metodi vengono utilizzati dal medico durante l'esame faccia a faccia del paziente. In presenza di deviazioni, è necessario sottoporsi a un ulteriore esame del sistema cardiovascolare.

Diagnostica strumentale dello studio del cuore

La tabella seguente fornisce informazioni sui normali parametri del cuore e dei vasi sanguigni..

Oltre ai metodi oggettivi, esistono diagnosi strumentali che stabiliscono la malattia con elevata accuratezza. Naturalmente, il più comune è un esame elettrofisiologico del cuore (ECG), ma ci sono altri modi per esaminare l'organo e il sistema vascolare:

L'ECG è un metodo per fissare gli impulsi elettrici che si irradiano dalla superficie del corpo. Questi impulsi sono identici all'attività ciclica dell'organo. L'esame rivela infarto miocardico, ischemia, aritmia, disfunzione della conduzione. Oggi esiste un approccio innovativo a questo metodo: l'esame viene eseguito da remoto utilizzando un PC o un dispositivo mobile, le informazioni vengono raccolte durante le attività quotidiane del paziente.

La figura seguente mostra come viene eseguita la procedura.

Dopo aver studiato attentamente i metodi di Elena Malysheva nel trattamento di tachicardia, aritmia, insufficienza cardiaca, stenacordia e miglioramento della salute generale del corpo, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione...

Diagnostica ecografica. Rivela i processi patologici delle parti dell'organo. Il compito degli ultrasuoni è studiare il sistema. L'ultimo aggiornamento della strumentazione consente di tracciare l'attività di vasi sanguigni, coaguli di sangue e rilevare la presenza di placche. EchoCG. Monitora l'attività dell'apparato valvolare, la dimensione delle pareti del cuore e anche per valutare il flusso sanguigno. L'ecocardiografia è un metodo avanzato nella diagnosi di coaguli di sangue, difetti, oncologia, aneurismi ventricolari e aortici. È questo esame che è raccomandato per i pazienti che hanno avuto un attacco di cuore. Scintigrafia miocardica. Viene eseguito utilizzando una speciale preparazione farmaceutica. Una volta nel sangue, fissa il flusso sanguigno, valutando così lo stato del sistema vascolare. MRI. La tomografia rileva soffi, localizzazione dell'ischemia e disfunzione vascolare.

I metodi per studiare il lavoro del cuore possono essere eseguiti sia come procedure indipendenti che in un complesso. I metodi preventivi basati sulla ricerca sono garanzia di risultati elevati. Naturalmente, questa non è l'intera gamma di metodi strumentali. Esistono anche diagnosi secondo Holter e attraverso l'esofago, saranno discusse nelle sezioni seguenti..

Dovrebbe anche essere notato tale diagnostica come test funzionali del sistema cardiovascolare. Questi campioni vengono utilizzati per la ricerca sulla cultura fisica. Il risultato degli indicatori ottenuti si aggiunge alla forma fisica del testato.

Ricerca Holter

La tecnica Holter prende il nome dallo scienziato americano Norman Holter. La diagnosi consiste nell'osservare il lavoro del cuore per 24 ore. L'esame è insostituibile quando si analizzano i dati sul lavoro del cuore e dei vasi sanguigni.

Il monitoraggio cardiaco Holter viene eseguito utilizzando un dispositivo mobile che il paziente indossa durante il giorno su una cintura o indossato sopra la spalla.

Il peso del dispositivo è di 0,45 kg, quindi una persona non avverte l'inconveniente causato dall'indossarlo. Da questo dispositivo ci sono fili che terminano con elettrodi. Questi ultimi sono attaccati al corpo e trasmettono le informazioni al disco nel dispositivo.

Esistono due diagnostica Holter: frammentaria e su vasta scala.

Un sondaggio completo può richiedere fino a tre giorni e oggi viene utilizzato molto spesso. Dato che la registrazione dei dati avviene durante il giorno, il risultato del sondaggio è altamente informativo. Pertanto, il medico può analizzare l'attività dell'organo e identificare la causa dei fallimenti. Un ECG classico è in grado di registrare non più di 50 battiti cardiaci e il metodo Holter è in grado di registrare 100.000 battiti. L'esame dei frammenti Holter viene utilizzato se il paziente ha uno scompenso cardiaco, manifestato in rari casi. L'intervallo di tempo di monitoraggio può essere più lungo, perché è necessario capire la causa dei guasti intermittenti. I dati possono essere registrati continuamente o solo nel momento di disagio e dolore.

La diagnostica Holter è di particolare valore in violazione del ritmo della contrazione cardiaca. In effetti, con l'aiuto di un ECG tradizionale, è piuttosto difficile identificare i sintomi. E il metodo Holter ti consente di tracciare l'inizio dell'aritmia e, di conseguenza, capire la causa. Questo monitoraggio è utile in caso di improvvisa perdita di coscienza, frequenti capogiri e dolore toracico inspiegabile. Questi segni indicano malattie dell'organo e una tale diagnosi può confermare o smentire i sospetti.

Il monitoraggio Holter viene spesso assegnato alla seguente categoria di persone:

ha subito un attacco di cuore; con una diagnosi di angina pectoris o con sospetto di essa; se il miocardio è ingrandito; con QT prolungato (nota dell'autore - disfunzione dei ventricoli con alta probabilità di morte).

Grazie allo sviluppo dello scienziato, è diventato disponibile per qualsiasi paziente diagnosticare una malattia come l'ischemia in una fase precoce. Nel caso in cui una persona provi sensazioni spiacevoli, è necessario contattare un istituto medico. E poi c'è un'alta probabilità di guarigione dalla malattia e di continuare a godersi la vita per molti anni a venire..

Diagnostica cardiaca transesofagea

Un esame transesofageo viene utilizzato principalmente per lo screening dei pazienti per l'ischemia. L'aspetto principale è considerato la valutazione dello stato della riserva coranaria. Un vantaggio distintivo della diagnostica è la non invasività. Ad esempio, uno studio elettrofisiologico del cuore dell'attività del nodo del seno viene eseguito utilizzando il contatto tattile con la superficie del corpo.

In una certa misura, l'esame transesofageo è il più sicuro perché non è richiesto alcuno sforzo fisico, cosa che non si può dire con i test di esercizio fisico.

Molto spesso, il monitoraggio attraverso l'esofago viene prescritto a quelle persone che non possono essere sovraccaricate fisicamente. Questi pazienti includono:

violazione del sistema muscolo-scheletrico; con malattie dell'apparato respiratorio; con vene e arterie colpite; alta ipertensione; mancanza di fisico preparazione.

Questo metodo è strettamente controindicato nelle malattie dell'esofago..

Per la diagnostica attraverso l'esofago, ogni centro di trattamento ha una stanza separata, che ospita attrezzature cardio, rianimazione e apparecchiature di registrazione. Il paziente assume una posizione orizzontale e, senza l'uso di anestetici, un filo da 25 cm a 45 cm viene inserito nell'esofago attraverso il rinofaringe, all'estremità del quale un elettrodo. Il controllo del movimento viene effettuato dall'elettrogramma proveniente dall'esofago.

Per la valutazione delle aritmie viene utilizzato principalmente un elettrodo multipolare, che consente la stimolazione e la registrazione dei dati. Grazie all'utilizzo di apparecchiature innovative, in alcuni casi, i suoi fasci vengono esaminati con questo metodo. Per la diagnostica attraverso l'esofago vengono utilizzati pacemaker, che creano impulsi fino a 20 mm, regolabili fino a 50 V.

La figura seguente mostra un diagramma della diagnosi del cuore attraverso l'esofago..

Riassumendo l'articolo, si dovrebbe notare un'ampia gamma di metodi diagnostici per il cuore e il sistema vascolare. Pertanto, la medicina consente a ogni persona di osservare lo stato dell'organo principale del corpo umano, rispondere in tempo ai cambiamenti nel suo lavoro e, di conseguenza, mantenere la salute. Non ignorare i segni dei disturbi, iscriviti per un consulto con un cardiologo e il tuo cuore ti ringrazierà per lunghi e sani anni di vita.!

E un po 'di segreti...

Hai spesso sensazioni spiacevoli nella zona del cuore (dolore lancinante o schiacciante, sensazione di bruciore)? All'improvviso potresti sentire debolezza e affaticamento... La pressione aumenta costantemente... A proposito di mancanza di respiro dopo il minimo sforzo fisico e non c'è niente da dire... E hai preso un sacco di farmaci per molto tempo, sei a dieta e tieni traccia del tuo peso...

Ma a giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe, la vittoria non è dalla tua parte. Ecco perché ti consigliamo di familiarizzare con la nuova tecnica di Olga Markovich, che ha trovato un rimedio efficace per il trattamento di malattie del CUORE, aterosclerosi, ipertensione e pulizia vascolare. Leggi di più >>>

Le malattie del sistema cardiovascolare sono le più comuni al mondo. Il pericolo di tali disturbi risiede nelle gravi complicazioni che provocano, quindi una diagnosi tempestiva e informativa è importante per la loro cura..

Elettrocardiografia: questo è un metodo economico e accessibile per valutare la salute e il funzionamento del cuore. Grazie al dispositivo-elettrocardiografo è possibile registrare l'attività elettrica del miocardio. I dati necessari possono essere ottenuti dalla superficie del corpo del soggetto attaccando prima 10 elettrodi o speciali ventose e polsini. Quando si esegue la diagnostica, la persona dovrebbe essere in posizione supina.

L'elettrocardiografia è un metodo diagnostico informativo che consente di determinare la correttezza del ritmo delle contrazioni cardiache, pertanto viene utilizzato per esaminare i pazienti con aritmia. Inoltre, grazie a questo studio, è possibile determinare lo sviluppo della malattia coronarica. La procedura diagnostica stessa non richiede più di 10 minuti. Indicazioni per l'elettrocardiografia:

malattia ipertonica; alti livelli di colesterolo; malattie infettive trasferite; gravidanza; aumento dei sintomi di malattie cardiache; sospetto di cardiopatia reumatica; preparazione per l'operazione; valutazione esperta dei conducenti di veicoli.

Esistono ulteriori metodi elettrocardiografici per l'esame del cuore: si tratta dell'elettrocardiografia Holter (monitoraggio quotidiano dell'attività elettrica del cuore) e dell'elettrocardiografia da sforzo. Questi metodi vengono utilizzati per eseguire una diagnostica dettagliata. L'elettrocardiografia da sforzo monitora le condizioni del paziente durante l'allenamento su una cyclette o su un tapis roulant.

Diagnostica ecografica del cuore: uno dei metodi per esaminare il cuore, che consente di vedere non solo la struttura dell'organo, ma anche il flusso sanguigno in esso, nonché lo stato del miocardio e dell'apparato valvolare. L'affidabilità dei risultati ottenuti con la diagnostica ecografica raggiunge il 90%. L'esame ecografico del cuore consente di determinare:

origine del rumore; tipo di insufficienza cardiaca; la presenza di difetti cardiaci; le ragioni della violazione dell'attività elettrica del miocardio; la presenza di tumori nell'organo; risultati di operazioni d'organo; ipertensione arteriosa.

Quando indicato, la diagnostica ecografica del cuore viene eseguita non solo per gli adulti, ma anche per i bambini. Il vantaggio di questa procedura non è solo contenuto informativo, ma anche indolore. Il candidato deve spogliarsi, sdraiarsi sul divano vicino all'apparato diagnostico. In alcuni punti del torace del paziente, il medico installa sensori e inizia lo studio. La procedura non richiede più di 20 minuti.

Radiografia del cuore: un semplice metodo diagnostico per valutare la posizione del cuore e i suoi parametri fisici. La foto viene scattata in proiezione laterale e diretta. Può essere necessario il contrasto per visualizzare il bordo posteriore del cuore. Lo studio viene condotto con sospetti di difetti d'organo e con l'obiettivo di monitorare la circolazione polmonare.

Diagnostica radioisotopica: prevede l'introduzione di un isotopo che si accumula nel cuore e permette di visualizzare lo stato dell'organo. Nelle aree normalmente funzionanti e colpite del muscolo cardiaco, gli isotopi si accumulano in modo diverso, il che rende possibile valutare lo stato del miocardio. Utilizzato anche per valutare le condizioni dei ventricoli.

Stimolazione transesofagea: utilizzata per diagnosticare aritmie e insufficienza cardiaca causati da ischemia cardiaca. Un tubo sottile e morbido viene inserito attraverso la bocca del paziente e inserito nell'esofago a livello degli atri. Per sopprimere il bavaglio, viene utilizzata l'anestesia locale della radice della lingua. Attraverso il tubo, il medico eroga scariche elettriche per normalizzare la frequenza cardiaca. Se necessario, al paziente viene somministrato atropina solfato, che migliora la conduzione cardiaca. Il test termina se il carico cessa di corrispondere alle capacità fisiche dell'organo.

Cateterismo: utilizzato come metodo diagnostico preoperatorio. Un catetere viene inserito in un grande vaso nella spalla o nella coscia e avanzato fino al cuore. Implica l'uso di una macchina a raggi X. Questo metodo diagnostico consente di identificare i difetti cardiaci e valvolari.

Fonocardiografia: il metodo si basa su una registrazione grafica dei soffi emanati da un cuore funzionante. La registrazione viene eseguita utilizzando un microfono, un amplificatore del suono, un sistema di filtri di frequenza e un registratore. La procedura viene eseguita per aritmie e difetti cardiaci.

Tomografia computerizzata del cuore: la procedura ha le sue caratteristiche. Poiché il cuore è costantemente in movimento, una telecamera che cattura un'immagine delle strutture degli organi deve sincronizzarsi con la frequenza cardiaca. Pertanto, l'impulso non deve superare i 65 battiti al minuto, perché solo in questo caso è possibile ottenere un risultato affidabile. Se il soggetto ha un polso rapido, dovresti prendere un farmaco contenente un beta-bloccante, ad esempio il metoprololo. La tomografia computerizzata può essere eseguita con o senza un mezzo di contrasto. Se è richiesta l'introduzione di questa sostanza, il paziente deve effettuare un test allergologico.

Per condurre uno studio, una persona deve sdraiarsi su un tavolo speciale. Un catetere è collegato alla vena, attraverso il quale viene fornito il contrasto radiopaco (se necessario). In questo momento il paziente è connesso al tomografo. Durante la procedura, dovresti ascoltare i comandi del medico (trattenere il respiro, ecc.). La scansione delle strutture cardiache viene eseguita secondo il protocollo sviluppato. Grazie allo studio è possibile determinare difetti cardiaci e valvolari, la presenza di placche di colesterolo nei vasi coronarici, nonché lo sviluppo di ischemia.

Risonanza magnetica per immagini: un metodo per esaminare un organo basato sugli effetti di un campo magnetico e delle onde radio. Grazie ai tomografi moderni, è possibile ottenere un'immagine del cuore strato per strato. Il metodo esclude l'esposizione ai raggi X. È indicato per pazienti con insufficienza cardiaca, ischemia, difetti dell'apparato valvolare e pericardite. Questa procedura non è adatta a persone con pacemaker, stent vascolari, articolazioni artificiali o altri oggetti metallici nel corpo..

Ecografia Doppler dei vasi: questa procedura non causa disagio al soggetto. Adatto per navi di diverse posizioni. Molto spesso viene utilizzato per i vasi del cervello, del collo e degli arti inferiori, poiché sono soggetti a trombosi e aterosclerosi. Le indicazioni per lo studio sono:

aterosclerosi; violazione del metabolismo lipidico; ipertensione; vasculite; lesione vascolare infettiva; segni di trombosi venosa degli arti inferiori; capogiri, svenimenti, precedente trauma cranico.

L'ecografia doppler dei vasi sanguigni consente di determinare le lesioni precoci di arterie e vene, il loro tono e la velocità del flusso sanguigno attraverso di esse. Questa procedura può rilevare la presenza di placche aterosclerotiche e coaguli di sangue..

Angiografia computerizzata: utilizzata per diagnosticare i vasi sanguigni nel cervello e nel collo, nonché le arterie coronarie che forniscono il flusso di sangue al miocardio. La procedura viene eseguita con l'introduzione di un mezzo di contrasto radiopaco attraverso un catetere nella vena del paziente. Il candidato si sdraia sul lettino angiografico e rimane immobile, e attraverso il corpo vengono fatti passare i raggi X che vengono catturati dallo scanner; quindi l'immagine dei vasi viene proiettata sul monitor dell'angiografo. La procedura richiede fino a 30 minuti. L'angiografia consente di determinare il cambiamento nella posizione dei vasi, nonché la loro forma e larghezza del lume. Indicazioni per questa procedura diagnostica:

ictus con esperienza; vertigini, tinnito, forti mal di testa; idrocefalo; aterosclerosi; danno cerebrale; distonia vascolare vegetativa; morbo di Parkinson.

La procedura non viene eseguita su pazienti il ​​cui peso corporeo supera i 150 chilogrammi, bambini sotto i 5 anni di età, donne in gravidanza e in allattamento, nonché malati di cancro. Una controindicazione assoluta all'angiografia computerizzata è un'allergia allo iodio, che fa parte dell'agente di contrasto.

Angiografia a risonanza magnetica dei vasi del cervello e del collo: consente di visualizzare non solo i vasi, ma anche i tessuti molli che li circondano. Consente di costruire un'immagine tridimensionale della rete vascolare. Per diagnosticare i vasi del collo, è necessario somministrare un mezzo di contrasto. La procedura viene eseguita secondo le seguenti indicazioni:

la presenza di un aneurisma o la sua dissezione; difetti cardiaci; stenosi vascolare o vasculite; aterosclerosi.

La risonanza magnetica per immagini dei vasi del cervello e del collo non è adatta a persone con malattie del sistema endocrino e con insufficienza renale. La diagnosi è controindicata in quei pazienti che hanno impianti metallici nel corpo..

Flebografia: esame a raggi X delle vene utilizzando un mezzo di contrasto. È fatto in diverse proiezioni. La flebografia viene utilizzata per le vene varicose.

Reovasografia: un metodo di ricerca computerizzato che consente di valutare lo stato dei vasi delle estremità e il flusso sanguigno in essi. L'indicazione per la procedura è vene varicose, tromboflebite, diabete mellito, aterosclerosi e sindrome di Raynaud.

Reografia: registrazione grafica del flusso sanguigno negli organi e nei loro tessuti, visualizzato come una curva. Viene eseguito se si sospetta una malattia dei vasi del cervello, del cuore, dei polmoni e del fegato.

Flussometria Laser Doppler: rilevamento laser dei capillari, che permette di valutare la microcircolazione del sangue negli organi. Dopo aver registrato i dati, uno speciale programma per computer analizza le informazioni ricevute e forma un protocollo di ricerca.

I risultati di qualsiasi procedura diagnostica devono essere decifrati dal medico, che determinerà la tattica del trattamento del paziente. Il trattamento delle malattie cardiache è responsabilità di un cardiologo e di un cardiochirurgo. In caso di malattia vascolare, è necessario l'aiuto di un flebologo, neuropatologo, angiologo e cardiologo.


Articolo Successivo
Farmaci per il trattamento di malattie cardiovascolari, farmaci per anziani con ipertensione, aritmie, angina pectoris, insufficienza cardiaca