Risonanza magnetica delle mani


Oggi nell'industria medica, tra i metodi non invasivi per la valutazione dello stato delle ossa e dei tessuti molli, non c'è eguale alla risonanza magnetica. Utilizzando questa procedura diagnostica, i professionisti diagnosticano varie patologie, dalle lesioni ai processi maligni. Molto spesso la risonanza magnetica viene utilizzata in traumatologia.

Il polso è considerato uno dei più soggetti a danni nel corpo umano. L'insorgenza di problemi con l'articolazione del polso può essere preceduta da contusioni, lesioni, lavoro a lungo termine al volante di un'auto o di un computer: si sviluppa una sindrome del tunnel carpale, caratterizzata da sensazioni dolorose e intorpidimento delle dita.

Se avverti dolore nell'area del polso, dovresti immediatamente eseguire una risonanza magnetica della mano! In termini di qualità dei dati finali, la tecnica della risonanza magnetica è seconda solo all'artroscopia, una procedura chirurgica minimamente invasiva che viene eseguita per diagnosticare e trattare le lesioni articolari. Tuttavia, questo metodo richiede una violazione dell'integrità della pelle..

Nel nostro articolo forniremo informazioni sulle indicazioni per la risonanza magnetica dell'articolazione del polso e della mano, le fasi di preparazione e diagnosi e l'uso dei mezzi di contrasto. E risponderemo anche alle domande che spesso sorgono nei pazienti sottoposti alla procedura: quali malattie possono essere rilevate con l'aiuto di un esame, ci sono controindicazioni all'esecuzione di una scansione, quanto spesso si esegue la risonanza magnetica delle mani e cosa significano i risultati??

Qual è lo scopo della tomografia magnetica?

Prima di tutto, la diagnostica viene prescritta dopo una lesione all'articolazione del polso, nonché nei casi in cui il paziente lamenta sensazioni dolorose e ridotta attività funzionale del polso.

Con l'aiuto della scansione, è possibile rilevare vari processi patologici:

  • lesioni infettive;
  • violazione della circolazione sanguigna;
  • focolai di una reazione infiammatoria;
  • formazioni simili a tumori.

La risonanza magnetica delle mani è l'esame più versatile e informativo che consente una diagnosi competente. Questo metodo fornisce la visualizzazione di vasi sanguigni, cartilagine, tendini, legamenti, formazioni ossee, tessuti molli. Nessun'altra tecnica di esame degli organi può fornire un quadro chiaro di tutte le sue strutture..

Le principali indicazioni per la nomina di questa procedura diagnostica sono:

  • il paziente ha dolore prolungato;
  • blocco dell'articolazione del polso;
  • danno al sistema muscolare;
  • diagnosi di artrite, osteomielite, gotta, artrosi;
  • tendini schiacciati e terminazioni nervose;
  • sospetto di sviluppo di flemmone (infiammazione purulenta del tessuto connettivo) o igroma (cisti sinoviale) del polso;
  • formazioni simili a tumori;
  • mancanza di un risultato efficace del precedente ciclo di trattamento e misure di riabilitazione.

Quale tipo di diagnosi dell'articolazione del polso è migliore e cosa mostrerà la risonanza magnetica??

Molto spesso, la risonanza magnetica viene eseguita per chiarire i risultati dei raggi X, della diagnostica ecografica o della tomografia computerizzata. La principale differenza tra questi metodi di ricerca della risonanza magnetica è un ampio grado di contenuto informativo: la capacità di valutare lo stato dei tessuti molli e il sistema scheletrico della mano. Non esiste alternativa a questo metodo di diagnosi dei processi patologici nella medicina moderna.!

La risonanza magnetica consente la visualizzazione di tutte le strutture dell'articolazione del polso - il suo risultato mostra:

  • disturbi circolatori;
  • patologie congenite della struttura delle articolazioni;
  • lesioni derivanti da lesioni, distorsioni o rotture di tendini e legamenti;
  • osteonecrosi dell'osso semilunare (malattia di Kinbock);
  • neoplasie di varia origine;
  • danni ai tessuti adiacenti.

Durante la diagnosi, il medico può rivelare la presenza del paziente:

  • lesioni della mano e dell'avambraccio, che sono state ricevute in un ambiente domestico, al lavoro e durante lo sport;
  • rottura dei tendini delle dita;
  • tendovaginite - infiammazione delle membrane del tessuto connettivo che circondano il tendine;
  • processi artrici e reumatoidi;
  • osteoporosi e gotta - condizioni patologiche dei tessuti e delle articolazioni causate da una violazione dei processi metabolici nel corpo;
  • tumori carpali;
  • neoplasie che colpiscono i tessuti vicini.

Regole per la preparazione per una procedura diagnostica

Non è richiesta alcuna preparazione complicata per una risonanza magnetica della mano. Alcune semplici linee guida aiuteranno il paziente a prepararsi adeguatamente per l'esame.

È importante scegliere i vestiti giusti: l'importante è che non ostacoli il movimento e non abbia elementi metallici (bottoni, elementi di fissaggio, rivetti). Nel caso in cui ci siano cose inappropriate nel guardaroba del paziente venuto per la diagnosi, gli operatori sanitari gli forniscono biancheria intima usa e getta.

Se durante una risonanza magnetica viene utilizzato un mezzo di contrasto, il paziente deve essere preoccupato per la sua dieta. Non dovresti mangiare 8-10 ore prima dello studio: il componente attivo del contrasto può causare nausea o vomito. La presenza di malattie del sistema urinario o una maggiore sensibilità del corpo deve essere avvertita dal diagnostico prima della procedura..

Se il paziente è claustrofobico, vengono prescritti sedativi. L'esecuzione di una diagnosi della mano per un bambino è anche accompagnata dall'assunzione di sedativi: durante l'esame, il paziente deve essere completamente rilassato.

Procedura di rilevamento

Per scansionare il polso, viene utilizzato un dispositivo medico speciale: un tomografo. Il personale medico posiziona il paziente su un tavolo retrattile, gli fissa la testa e gli arti: questo è necessario per prevenire la minima distorsione dell'immagine che può apparire anche con un leggero movimento. Quindi il tavolo viene spostato all'interno del tomografo e l'anello del dispositivo inizia a ruotare, emettendo una debole crepa.

Quando si utilizza un mezzo di contrasto, la diagnosi richiederà un po 'più di tempo. Prima che la procedura inizi, il paziente viene sottoposto a un test cutaneo allergico. Il farmaco gadolinio, considerato assolutamente sicuro per l'uomo, viene somministrato per via endovenosa utilizzando un catetere. Il componente colora rapidamente il sistema vascolare: ciò aumenta la sua visualizzazione e consente di vedere anche elementi patologici minori.

Questa tecnica viene utilizzata per identificare formazioni simili a tumori, valutare l'area dei tessuti interessati e studiarne la natura. In presenza di neoplasie oncologiche nell'area sottoposta a scansione, la rete vascolare spicca in modo più evidente - questo viene immediatamente notato dal diagnostico.

Quando è controindicata la risonanza magnetica??

È meglio rifiutare la procedura diagnostica:

  • donne incinte;
  • bambini sotto i 7 anni;
  • pazienti con dispositivi metallici impiantati - apparecchi acustici, pompe per insulina, cardio e neurostimolatori, corone dentali, protesi degli arti;
  • persone che soffrono di ipercinesia - una patologia in cui è difficile controllare i movimenti del proprio corpo.

Azioni del paziente dopo aver ricevuto il risultato del test

Dopo la fine della tomografia, al paziente viene chiesto di attendere un certo tempo: il medico procede all'interpretazione dell'immagine risultante dell'articolazione. Al termine del processo di decrittazione, il paziente riceve le immagini con una descrizione dettagliata, una conclusione e una diagnosi preliminare. Successivamente, va dallo specialista curante, che, sulla base di sintomi clinici, dati di anamnesi, studi di laboratorio e risonanza magnetica, farà una diagnosi competente e svilupperà tattiche razionali delle misure di trattamento.

Il ruolo più importante nell'elaborazione del quadro clinico del processo patologico è giocato dalla capacità di rappresentare l'articolazione del polso in un'immagine tridimensionale. Questa tecnica aiuta a identificare la patologia nelle parti più inaccessibili della struttura della mano nelle prime fasi della sua formazione..

Dopo la necessaria correzione chirurgica, la risonanza magnetica consente di seguire l'andamento del processo di riabilitazione. Questa procedura diagnostica non ha un effetto dannoso sul corpo umano, quindi può essere eseguita tutte le volte che il corso del trattamento e le misure profilattiche richiedono. Nella medicina moderna, l'uso della scansione manuale nei tomografi aperti è sempre più utilizzato: ciò consente di non sottoporre il paziente a stress psicologico durante l'esame.

Risonanza magnetica della mano: quando prescritto?

Risonanza magnetica della mano

Tutti i tipi di danno alla mano possono essere suddivisi in diversi gruppi..

Cominciamo con la diagnostica MRI delle lesioni traumatiche dell'articolazione della mano e del polso.

Durante l'esame clinico di pazienti con lividi dell'articolazione del polso e della mano, di regola, la tenerezza è determinata alla palpazione, un aumento del volume dei tessuti molli circostanti e oggettivamente e radiologicamente non ci sono cambiamenti. I più comuni sono i lividi della metaepifisi del radio e dell'ulna, nonché le ossa semilunari e scafoidi. Le contusioni (lesioni da contusione) della mano vengono rilevate solo dalla risonanza magnetica e sono particolarmente chiaramente visibili nei programmi con soppressione del segnale dal grasso. Morfologicamente, la contusione ossea si manifesta con una violazione dell'integrità delle trabecole del tessuto osseo con emorragia ed edema del midollo osseo. Tuttavia, nonostante il danno alle trabecole del tessuto osseo, gli esami radiografici, compresa la TC, non consentono di rilevare alterazioni patologiche..

Manifestazioni cliniche in un paziente: dolore e limitazione del movimento dopo essere caduto su un braccio teso 4 mesi fa.

Frattura dello scafoide con sintomi di necrosi asettica del polo prossimale e osteoartrite associata. Una frattura dello scafoide di solito deriva da una caduta su un braccio teso, con conseguente iperestensione dell'articolazione del polso.

La necrosi avascolare (asettica) accompagna spesso fratture dello scafoide prossimale e fratture dell'osso semilunare, nonché fratture di queste ossa non adeguatamente riposizionate e immobilizzate. Il motivo principale è una violazione del trofismo del sito osseo con danni alle arterie di alimentazione.

Il metodo di scelta nella diagnosi e nella stadiazione dell'osteonecrosi delle ossa della mano è la risonanza magnetica.

Fratture nascoste

Questo termine è usato per riferirsi a fratture che inizialmente non sono state rilevate dalle radiografie, ma sono state rilevate solo dalla risonanza magnetica. Solo 5-10 giorni dopo l'infortunio, appare una linea di frattura sulle radiografie ritardate. Dopo 1,5-2 mesi. dopo un trauma, la retrogenografia e la TC in pazienti con fratture latenti consentono di visualizzare lievi alterazioni osteosclerotiche torbide lungo la linea di frattura, come manifestazione del processo riparativo.

Sindrome da lesione dell'apparato legamentoso

La diagnostica delle radiazioni delle lesioni dell'apparato legamentoso dell'articolazione del polso e della mano presenta le maggiori difficoltà a causa della complessità dell'anatomia e delle piccole dimensioni di quest'area. Le possibilità della radiografia e della TC nella diagnosi di lesioni ai legamenti sono limitate. Sono giudicati dalla presenza di segni indiretti. A causa delle dimensioni relativamente piccole dei legamenti, l'ecografia è difficile. Il metodo di scelta per esaminare l'apparato legamentoso è la risonanza magnetica.

Clinicamente: dolore acuto. Nessuna storia di lesioni o uso eccessivo. Aumento del diametro e aumento del segnale RM nella proiezione del tendine estensore.

La risonanza magnetica mostra un'espansione fusiforme del nervo causata dall'ispessimento dei fasci nervosi e dalla proliferazione grassa e fibrosa. Le caratteristiche della risonanza magnetica dell'amartoma fibrolipomatoso sono patognomoniche, il che elimina la necessità di biopsia per la diagnosi.

Formazione cistica nella proiezione dei legamenti dorsali intercarpali e radiocarpali; sinovite minore.

Sindrome da lesione del tendine

La sindrome da lesione del tendine comprende rotture parziali e complete del tendine, manifestazioni di tenosinovite e tendinosi post-traumatica. La parte principale è la tenosinovite, che si verifica isolatamente o sullo sfondo di danni alle ossa e ai legamenti. Morfologicamente, la tenosinovite è caratterizzata dall'accumulo di liquido sinoviale sotto le guaine tendinee. La diagnostica a raggi X nella diagnosi di tenosinovite non è informativa. Il più informativo nella diagnosi dell'ecografia e della risonanza magnetica tenosinovite.

Tenosinovite dei tendini flessori profondi delle dita e del lungo flessore del pollice.

Lipoma tendineo

Clinicamente: gonfiore della mano sinistra, persistente per lungo tempo, al momento il paziente ha iniziato a lamentarsi di una ridotta sensibilità delle tre dita laterali.

La massa incapsulata è attaccata ai tendini flessori superficiali e profondi dell'indice. Lipoma tendineo (provato istologicamente).

Sindrome da danno articolare

La maggior parte delle lesioni del polso e della mano sono accompagnate da sintomi di concomitante sinovite essudativa; la sua gravità dipende dalla gravità della lesione. Una risonanza magnetica rivela un versamento articolare. Inoltre, a volte l'edema del midollo osseo è determinato nelle parti subcondrali delle epifisi delle ossa, edema dei tessuti molli periarticolari.

Artrite reumatoide. Erosione subcondrale, ipertrofia sinoviale.

Artrite reumatoide. Anchilosi delle ossa del polso, distruzione delle epifisi del radio e dell'ulna.

Osteomielite delle ossa

Osteomielite cronica dello scafoide.

Sindrome carpale / carpale / del tunnel

Eziologia

La sindrome del tunnel carpale può essere scatenata da una serie di motivi. Esistono due meccanismi per la formazione di questa sindrome. Il primo è una diminuzione delle dimensioni del canale carpale stesso. Ciò include cause come artrosi, traumi, acromegalia e stress meccanico eccessivo. Il secondo meccanismo è un aumento delle dimensioni del contenuto del canale carpale. Ad esempio, nelle cisti gangliari, nei tumori dei nervi, nella deposizione di sostanze (p. Es., L'amiloide) o nell'ipertrofia sinoviale nell'artrite reumatoide. Inoltre, alcuni fattori individuali, come la dimensione e la forma del polso e la forma del nervo mediano, possono contribuire allo sviluppo della sindrome del tunnel carpale..

Quadro clinico

Si manifesta clinicamente con dolore e disturbi sensoriali. Sono tipici la brachialgia, la parestesia o i dolori notturni verso l'alto dal polso. Inoltre, viene determinata la debolezza del braccio. La debolezza è molto spesso un sintomo tardivo.

Sulla base di tutto quanto sopra, possiamo concludere che la risonanza magnetica della mano è uno studio altamente informativo che consente di valutare cambiamenti di natura e origine molto diverse..

Come vengono eseguite la TC e la risonanza magnetica delle mani?

I metodi diagnostici informativi che consentono di valutare le condizioni delle ossa e dei tessuti molli sono la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata. La TC e la RM della mano sono classificate come metodi di ricerca non invasivi.

Qual è lo scopo dell'utilizzo di MRI e TC

L'avvento della radiografia ha permesso di scansionare organi interni, strutture ossee e anche valutare le loro condizioni. Lo svantaggio di questo studio è che le immagini risultanti vengono visualizzate in uno spazio bidimensionale. L'immagine di alcuni organi può essere sovrapposta ad altri, il che complica la diagnosi.

L'avvento della tomografia computerizzata e della risonanza magnetica ha permesso di ottenere un'immagine tridimensionale durante la scansione. Con il loro aiuto, sono state rese disponibili informazioni sulla presenza di processi patologici difficili da diagnosticare con i raggi X. La risonanza magnetica e la TC dell'articolazione del polso possono determinare la patologia che provoca dolore, provoca la deformazione delle ossa e altre malattie.

Caratteristiche comparative dei metodi

La TC è una procedura in cui vengono eseguite più radiografie da diverse angolazioni. Il grado di irradiazione ionizzante dei dispositivi moderni è minimo, ad es. sicuro per il paziente. I dati ottenuti vengono elaborati utilizzando un computer. Lo schermo visualizza un'immagine strato per strato della parte del corpo esaminata con uno spessore della fetta fino a 1 mm.

MSCT - tomografia computerizzata multistrato, è una procedura TC avanzata. Un flusso di raggi X viene catturato da una serie di rilevatori. Ciò consente di ottenere un'immagine di alta qualità con uno spessore della fetta di 0,5 mm.

La risonanza magnetica della mano viene eseguita utilizzando onde elettromagnetiche, che sono sicure per il paziente. Per questo motivo, questo metodo di ricerca è spesso consigliato a donne in gravidanza e bambini..

Il contenuto informativo dei risultati della risonanza magnetica non è in alcun modo inferiore alla TC, ma si consiglia di eseguire la diagnostica con radiazione a raggi X per la scansione delle strutture ossee. La risonanza magnetica fornisce informazioni più complete sullo stato dei tessuti molli.

Indicazioni di base

Un'indicazione per una scansione TC della mano può essere:

  • danno al tessuto osseo da una neoplasia tumorale;
  • frattura o altre lesioni;
  • lussazioni e sublussazioni;
  • osteomielite.

La tomografia computerizzata può essere raccomandata al paziente prima dell'intervento chirurgico. Dopo l'intervento chirurgico, viene eseguita una TC per valutare l'efficacia del trattamento.

Una risonanza magnetica della mano viene eseguita nelle seguenti circostanze:

  • violazione della mobilità delle dita;
  • malattie reumatoidi e artriche;
  • neoplasie nei tessuti molli;
  • dolore irragionevole;
  • disturbi circolatori degli arti superiori, accompagnati da intorpidimento delle dita o dell'intero braccio;
  • lesioni domestiche dell'avambraccio e dell'articolazione del polso, ecc..

La risonanza magnetica può essere prescritta se si sospetta un processo patologico nel midollo osseo.

Controindicazioni e impatto dello studio sull'uomo

La TC del polso non è raccomandata per le donne durante la gravidanza. A causa del fatto che questa diagnosi viene eseguita utilizzando i raggi X, c'è il rischio di danneggiare il feto. Le radiazioni ionizzanti portano a uno sviluppo intrauterino alterato. Ciò può causare difetti alla nascita e la morte del bambino..

La risonanza magnetica non viene eseguita nel primo trimestre di gravidanza perché l'effetto delle onde di risonanza magnetica sul feto non è stato ancora completamente studiato.

La diagnosi è vietata se il paziente ha un pacemaker o impianti metallici non rimovibili.

Se la macchina per la risonanza magnetica è chiusa, questo metodo di scansione non è adatto a persone con claustrofobia e coloro il cui peso è superiore a 150 kg.

Entrambi i metodi diagnostici non possono essere eseguiti se la persona soffre di disturbi mentali. In tali circostanze, al paziente può essere raccomandato di studiare con sedativi o anestesia, se non ci sono controindicazioni al loro uso..

Come prepararsi adeguatamente per ogni procedura

La RM e la TC della mano non richiedono un addestramento speciale. Solo nel caso in cui la scansione verrà eseguita con l'uso di un mezzo di contrasto, viene preliminarmente eseguito un test allergico per il farmaco. Non è consigliabile mangiare 7-8 ore prima della procedura, perché i farmaci somministrati possono provocare nausea.

Tutti gli oggetti metallici devono essere rimossi prima della scansione.

Se viene eseguita una TAC su un bambino accompagnato dai genitori, sugli adulti vengono applicati grembiuli speciali per proteggersi dalle radiazioni.

Come è l'esame MRI

Per ottenere risultati affidabili, non muoverti durante la scansione. Per questo motivo, l'arto superiore del paziente è fisso.

Con il tipo di scansione chiusa, il paziente giace su un tavolo retrattile, che pone il paziente nella capsula del tomografo. Il funzionamento della macchina per la risonanza magnetica è accompagnato da un ronzio. Per questo motivo, suggeriscono di utilizzare le cuffie. Viene mantenuta la comunicazione bidirezionale con il paziente. Non c'è dolore durante la procedura..

La risonanza magnetica del polso richiede 30-40 minuti.

Se la scansione viene eseguita in contrasto con una donna durante l'allattamento, si consiglia al paziente di rifiutare l'allattamento al seno per un giorno (il latte viene estratto). Questo tempo è necessario affinché il farmaco iniettato lasci il corpo..

Caratteristiche della TC con e senza contrasto

Il paziente viene posto su un tavolo tomografo speciale. Dopo aver aggiustato la mano, la macchina a raggi X scatta una serie di immagini senza provocare sensazioni dolorose. La TC dell'articolazione del polso richiede 10-15 minuti.

La scansione con contrasto richiede più tempo. Le foto vengono scattate dopo che il farmaco è stato iniettato nel corpo. Il mezzo di contrasto può provocare una leggera sensazione di bruciore o un sapore metallico in bocca, ma queste sensazioni non durano a lungo.

Dopo la scansione, si consiglia al paziente di bere più liquidi.

Il costo

Il costo della risonanza magnetica e della TC della mano dipenderà dalla posizione della scansione. Le istituzioni mediche e i centri di ricerca fissano i propri prezzi.

Il costo della tomografia computerizzata può iniziare da 2.000 rubli e la risonanza magnetica - da 3.500 rubli.

Cosa mostra la risonanza magnetica della mano?

Potrebbero essere necessarie diverse ore per decrittografare i risultati. La tomografia manuale consente di identificare le seguenti patologie:

  • borsite;
  • fratture e crepe ossee;
  • ascesso;
  • Contrattura di Dupuytren;
  • tendinite;
  • cisti;
  • tumori;
  • rottura del legamento;
  • necrosi avascolare;
  • tromboflebite;
  • artrosi;
  • osteoporosi, ecc..

Dopo che la risonanza magnetica della mano mostra la presenza di un processo patologico, al paziente verrà prescritto un trattamento appropriato.

Quali malattie può rivelare la TC?

La scansione TC della mano consente di determinare:

  • anomalie nella struttura (sviluppo) del tessuto osseo;
  • neoplasie;
  • cause di deformazione ossea;
  • processi infiammatori;
  • osteomielite;
  • artrite;
  • fratture;
  • danni ai vasi della mano, ecc..

I vantaggi del metodo e i rischi probabili di ciascun metodo

Il costo di una TAC del polso è inferiore a una risonanza magnetica. L'esame a raggi X richiede meno tempo rispetto alla risonanza magnetica. Se un paziente ha un pacemaker installato, questo metodo di ricerca rimane disponibile per lui, a differenza della risonanza magnetica.

Nonostante la bassa dose di radiazioni che il soggetto riceve, non è consigliabile eseguire la tomografia computerizzata più di 2 volte l'anno. Ma se è necessario valutare la salute del paziente, tale diagnostica può essere prescritta il numero di volte richiesto.

Se si seguono tutte le regole di sicurezza per la risonanza magnetica e la TC, il rischio di effetti negativi sul corpo è ridotto al minimo.

Entrambi i metodi diagnostici sono informativi, quindi il medico è responsabile della scelta del metodo di scansione. Si basa sulle caratteristiche individuali del paziente.

Risonanza magnetica della mano

Risonanza magnetica della mano: uno studio per scattare foto delle parti superiore e inferiore, inclusi gomiti, mani, dita, muscoli e altri tessuti. La risonanza magnetica si basa sulla scansione del tessuto con onde radio. Durante questo esame, le radiazioni ionizzanti non vengono utilizzate, non danneggeranno la salute. Poiché è possibile ottenere immagini a strati, ciò fornisce le immagini più chiare della parte desiderata. L'immagine tridimensionale consente di studiare le più piccole modifiche e anomalie. In un esame è possibile ottenere dozzine e talvolta centinaia di immagini su piani diversi. Questo indicatore è di grande importanza se è necessario esaminare i tumori, i cambiamenti durante il trauma e anche durante l'esame prima delle operazioni..

La risonanza magnetica della mano è il metodo più innocuo per esaminare le malattie della mano. Il paziente viene inviato per esame in modo che il medico possa chiarire o confermare la diagnosi, ad esempio distorsioni muscolari, lesioni della mano e dei suoi legamenti, contrattura di Dupuytren, tumori e cisti, altre neoplasie, corpi estranei.

Indicazioni

Nonostante tutti i vantaggi della tomografia, c'è qualcosa che non può essere visto su un tomografo. Questo è lo stato delle ossa umane. Su un tomografo MRI, i tessuti molli sono visualizzati perfettamente, ma non le ossa. E con le lesioni, le lesioni compaiono non solo sui tessuti molli, ma anche sulle ossa.

È necessaria una scansione MRI della mano per i seguenti sintomi e indicatori:

  • Lesioni alle mani (sportive, domestiche, industriali)
  • Danno ai tendini
  • Terminazioni nervose pizzicate
  • Malattia dell'apparato legamentoso-muscolare della mano
  • Malattie articolari: gotta, artrosi, artrite
  • Tumori
  • Dolore non rilevabile.

La risonanza magnetica della mano consente di visualizzare più accuratamente l'area ferita o infiammata. A causa del fatto che le cellule sane e malate di diversi colori nelle immagini, è possibile comprendere la benignità o la malignità delle neoplasie esistenti.

Come è l'esame

Non è richiesta una preparazione speciale per l'esame. Rimuovere tutti gli oggetti metallici (gioielli, piercing, orologi). La ricerca stessa avviene abbastanza rapidamente, dai trenta ai quaranta minuti. Il braccio del paziente è fissato in modo che il polso si trovi al livello desiderato del tomografo. La comunicazione bidirezionale nella stanza consente di comunicare tra lo specialista e il paziente. Dopo l'esame, puoi avere delle foto sulle tue mani.

Se non riesci a mentire, potresti ricevere dei sedativi. Il movimento nel tomografo durante l'esame porterà a immagini sfocate e sfocate.

Non sarà possibile superare l'esame se sussiste un pericolo per la salute dovuto all'esposizione al campo magnetico. Ad esempio, se un paziente ha una pompa per insulina o un pacemaker nel suo corpo, oggetti metallici: corpi estranei, clip sui vasi del cervello, protesi.

Esame MRI dell'articolazione del polso e della mano: come fare una diagnosi e cosa mostrerà?

Secondo le statistiche mediche, le mani e i polsi hanno maggiori probabilità di soffrire di lesioni e varie malattie rispetto ad altre parti della mano. Se ti lamenti di dolore e disagio, dovresti consultare un medico e sottoporsi a un esame diagnostico. La risonanza magnetica dell'articolazione della mano e del polso è considerata un metodo diagnostico universale, in quanto è in grado di determinare patologie nei tessuti duri e molli, nei tendini e nei vasi sanguigni. Come eseguire una risonanza magnetica e cosa mostreranno i risultati della tomografia? Qual è la differenza tra tomografia magnetica e computerizzata? Scopriamolo in modo più dettagliato.

Indicazioni per la diagnostica MRI della mano

Normalmente la procedura viene prescritta quando altri tipi di ricerca (ecografia, radiografia, TC delle ossa e delle articolazioni delle mani) non hanno dato risultati o le loro indicazioni sono ambigue. Vale la pena notare che oggigiorno la risonanza magnetica è diventata popolare, quindi molti pazienti con lesioni al polso si sottopongono immediatamente alla procedura, conoscendone i benefici. Indicazioni principali:

  1. fratture (crepe) delle ossa della mano;
  2. articolazioni lussate;
  3. artrite o artrosi;
  4. pianificazione dell'intervento chirurgico (per una pianificazione accurata del corso dell'operazione), controllo postoperatorio sul ripristino e la guarigione dei tessuti;
  5. malattie di natura reumatica;
  6. osteomielite di ossa e articolazioni;
  7. Allungamento o strappo di muscoli e tendini
  8. intrappolamento delle terminazioni nervose (sindrome del tunnel);
  9. processo infiammatorio nelle articolazioni e nei tessuti molli;
  10. violazione del processo circolatorio in quest'area;
  11. dolore cronico e gonfiore senza motivo apparente;
  12. deterioramento della funzione motoria del polso e diminuzione del raggio di movimento;
  13. varie malattie delle articolazioni e dei tendini;
  14. anomalie congenite delle unità strutturali;
  15. presenza o sospetto di tumori (benigni o maligni).

Quando è necessario fare un esame dell'articolazione del polso??

L'articolazione del polso fa parte dell'articolazione del polso, si trova tra l'avambraccio e la prima fila di ossa carpali. Si distingue dalla struttura generale, in quanto particolarmente suscettibile a lesioni e patologie di varia origine, e necessita di una diagnosi esaustiva.

Indicazioni per la risonanza magnetica dell'articolazione del polso:

  • infortuni sportivi e incidenti;
  • processi infiammatori;
  • sindrome del dolore di origine inspiegabile;
  • patologie e anomalie della struttura articolare;
  • artrite e artrosi;
  • disturbi reumatici;
  • esame prima e dopo l'intervento chirurgico;
  • ricerca di neoplasie maligne o benigne (la risonanza magnetica sull'articolazione del polso determinerà la presenza di tumori di qualsiasi dimensione o metastasi);
  • sospetto di sindrome del tunnel.

Preparare e condurre uno studio con contrasto

La risonanza magnetica della mano non richiede una preparazione complessa e lunga. La procedura è completamente indolore, non causa disagio.

Il contrasto viene iniettato per via endovenosa, dopodiché si diffonde rapidamente in tutto il corpo. La sostanza è brillantemente illuminata sui monitor del dispositivo.

I tumori maligni e alcuni focolai patologici hanno un numero maggiore di vasi sanguigni, quindi brillano particolarmente intensamente. Le aree con un flusso sanguigno alterato saranno meno illuminate, segnalando un problema.

Fasi della risonanza magnetica della mano:

  1. il paziente si trasforma in una maglietta usa e getta, si toglie gioielli e piercing, quindi si sdraia sul tavolo mobile del tomografo;
  2. il tavolo viene spinto nel tunnel della macchina, dopodiché inizia il processo di scansione;
  3. durante l'operazione del tomografo, il paziente sente clic o squittii caratteristici, senza provare dolore o disagio;
  4. dopo la fine dell'esame (30-60 minuti), il lettino torna indietro;
  5. il paziente raccoglie i risultati con una descrizione completa in circa un'ora.

Malattie rilevate dalla risonanza magnetica

La risonanza magnetica della mano ha la capacità di rilevare molte malattie:

  • fratture, crepe nelle ossa;
  • lussazioni, lacrime o stiramenti di muscoli e tendini;
  • artrite e artrosi;
  • anomalie congenite o acquisite nella struttura della mano e del polso;
  • tumori benigni e maligni;
  • sindrome del tunnel;
  • violazione del flusso sanguigno;
  • malattie delle articolazioni e dei tendini (tenosinivite, malattia di Kienbeck).

Che è meglio: TC o risonanza magnetica?

Non c'è grande differenza tra MRI e TC (tomografia computerizzata). Entrambi i metodi diagnostici sono completamente sicuri, indolori e estremamente informativi. La tomografia computerizzata della mano è prescritta per lesioni, fratture o gravi lussazioni. Con l'aiuto della TC, i medici ricevono dati accurati su ossa e articolazioni, funziona utilizzando i raggi X. Tuttavia, in caso di disturbi del flusso sanguigno e patologie dei tessuti molli, la TC della mano non è informativa..

Ciò che è meglio per la diagnosi è deciso dal medico curante, in base ai reclami o alla diagnosi del paziente.

Possibili rischi della procedura

Se le raccomandazioni del medico vengono seguite esattamente, la procedura è completamente sicura e non può danneggiare la salute, altrimenti sono possibili alcune spiacevoli conseguenze:

  • entrando nella macchina per risonanza magnetica, oggetti metallici distorcono le sue letture e possono danneggiare l'apparecchiatura;
  • è possibile una leggera reazione allergica al mezzo di contrasto;
  • il contrasto introdotto alla donna durante l'allattamento passa nel latte (si consiglia di interrompere l'alimentazione per un giorno).

Controindicazioni per l'esame

Controindicazioni alla risonanza magnetica delle mani:

  1. presenza di elementi metallici nel corpo o nel corpo, compresi i tatuaggi realizzati con inchiostro metallico;
  2. insufficienza cardiaca o renale;
  3. gravidanza e allattamento (con il permesso di un medico);
  4. disturbi psicologici (in questo caso vengono spesso introdotti rilassanti o sedativi);
  5. la presenza di pompe per insulina o pacemaker (i dispositivi non funzioneranno).

Mano Mri che mostrerà

TC o RM della mano: quale metodo scegliere

Recentemente, un gran numero di visite a un traumatologo è associato a malattie dell'articolazione del polso. Per il dolore grave di eziologia poco chiara, sindrome del tunnel o lesioni gravi, si consiglia una TAC della mano. La procedura consente di rilevare qualsiasi patologia del tessuto osseo e muscolare, aiuta a fare rapidamente una diagnosi corretta e iniziare il trattamento.

Principali indicazioni per la risonanza magnetica

La risonanza magnetica nell'ambiente medico è meritatamente considerata il metodo diagnostico più accurato e di alta qualità..

Tra i suoi vantaggi vi sono l'assoluta indolore per il paziente, la facilità di somministrazione, che non richiede una lunga preparazione. Aiuta a fare una diagnosi in situazioni in cui gli ultrasuoni o i raggi X standard non forniscono le informazioni corrette.

Esistono molte indicazioni mediche per le quali si consiglia una TAC del polso e della mano:

  • preparazione alla chirurgia per amputazione traumatica;
  • preparazione preoperatoria se necessario per ripristinare i plessi nervosi;
  • con spasmi o dolori di natura non chiara;
  • se è impossibile utilizzare altri metodi diagnostici per vari motivi (presenza di staffe metalliche nell'osso, gravidanza);
  • diagnosi della sindrome del tunnel che si verifica durante il lavoro prolungato al computer;
  • stabilire lo stadio di artrosi o artrite dell'articolazione della mano;
  • conferma dell'osteoporosi del tessuto osseo;
  • sospetto di sviluppo di cancro del midollo osseo, metastasi ossee;
  • diagnosi di melanoma cutaneo;
  • anomalie nello sviluppo dell'articolazione del polso;
  • la necessità di determinare la causa dell'infiammazione nell'articolazione del braccio.

Quando si esegue una risonanza magnetica della mano, un diagnostico ha l'opportunità di ottenere un'immagine di alta qualità. La cartilagine e il tessuto osseo, le terminazioni nervose, i vasi sanguigni sono contemporaneamente visibili su di esso..

Che è meglio: TC o risonanza magnetica del polso?

A seconda della causa della malattia, il traumatologo consiglia la TC o la risonanza magnetica della mano. Ma per la maggior parte dei pazienti, non c'è praticamente alcuna differenza tra i metodi.

Infatti, differiscono in modo significativo in molti parametri: contenuto informativo, impatto sul corpo del paziente, metodi di visualizzazione dell'osso o dei tessuti molli.

Pertanto, è necessario comprendere le caratteristiche della diagnosi con ciascuno dei metodi..

Con la TC o la tomografia computerizzata, vengono utilizzati raggi X ad alta potenza. Viene generato utilizzando una varietà di sensori, è ben concentrato nelle ossa e nella cartilagine del paziente..

Evidenzia aree ferite e danneggiate, mostra piccole crepe, escrescenze e duroni.

Questo è un buon modo per eseguire una diagnostica urgente dopo l'intervento chirurgico per impiantare un'articolazione della mano artificiale..

Tra i difetti della tecnica CT - la radiazione è considerata pericolosa, quindi la procedura può essere applicata non più di 1-2 volte all'anno. È meno informativo per le anomalie vascolari, non fornisce un quadro completo quando si cerca la causa dell'infiammazione o del dolore acuto. Secondo la tecnica, la tomografia computerizzata della mano viene confrontata con la radiografia, che non differisce in un alto grado di contenuto informativo..

La risonanza magnetica del polso e l'esame della mano sono più sicuri per i pazienti di tutte le età. Il principio di funzionamento si basa sulla creazione della risonanza di molecole di idrogeno utilizzando un campo elettromagnetico. Si muovono attivamente in determinate traiettorie, lasciando sui sensori informazioni sulla forma, il tipo e la struttura degli organi interni.

Cosa si può trovare su una risonanza magnetica delle mani?

Quando si esegue una risonanza magnetica delle mani, il tomografo prende le fette più sottili di spessore non superiore a 0,1–1 mm. Si sommano a un'immagine a tutti gli effetti, che il diagnostico esamina su diversi piani. Ciò consente di rilevare malattie gravi e patologie complesse:

  • focolai infiammatori che interrompono il lavoro dei tendini;
  • lesioni domestiche o industriali, distorsioni, punture;
  • fusione impropria del tessuto osseo dopo una frattura;
  • rottura delle terminazioni nervose o morte di un tendine;
  • artrite reumatoide;
  • artrosi;
  • depositi di sale;
  • calli e spine nella capsula articolare della mano;
  • osteoporosi del tessuto;
  • cisti o neoplasie maligne;
  • Malattia di Kinbock (necrosi semilunare);
  • tenosinovite.

Quando si discute di ciò che mostra una risonanza magnetica della mano, si dovrebbe menzionare la possibilità di diagnosticare la sindrome del tunnel. Questa è una malattia comune degli impiegati che si verifica a causa dell'uso prolungato della tastiera o del mouse di un computer. I pazienti lamentano un forte dolore al polso, che si irradia al gomito. Interferisce con il lavoro a tutti gli effetti, mangiare e riposare, scarsamente determinato usando gli ultrasuoni.

Come prepararsi adeguatamente per la procedura di ricerca

La mancanza di una formazione specifica può essere attribuita ai vantaggi del metodo di indagine. Ma prima di visitare una tomografia, il diagnostico fornisce diversi consigli a cui dovresti prestare attenzione:

  1. È meglio indossare indumenti di cotone comodi e non stretti prima della scansione. I sintetici spesso provocano irritazione alla pelle, interferiscono con lo stare fermi.
  2. Lo scanner MRI reagisce agli oggetti metallici, quindi è necessario rimuovere gioielli, vestiti con cerniere o forcine fuori dalla stanza della TAC, lasciare il telefono cellulare.
  3. Se la procedura viene eseguita urgentemente a causa di gravi lesioni, al paziente viene chiesto di indossare uno speciale camice monouso.

In alcuni casi, si consiglia ai pazienti di utilizzare la risonanza magnetica dell'articolazione e delle mani con l'aggiunta di mezzo di contrasto.

Questo è l'unico modo per diagnosticare la causa del flusso sanguigno alterato, per rilevare tumori e igromi della cisti sinoviale del polso..

Per questo, al paziente viene preliminarmente iniettato un farmaco contenente particelle metalliche che reagiscono a un campo elettromagnetico. Evidenziano le aree nascoste sulle sezioni, mostrano i vasi sanguigni ostruiti da coaguli di sangue.

Quando si prescrive il contrasto, si consiglia al paziente di smettere di bere 4-6 ore prima. Questo aiuta il farmaco a diffondersi più velocemente attraverso i vasi sanguigni, riducendo i tempi diagnostici. I radiologi consigliano di sottoporsi a un esame a stomaco vuoto: la sostanza a volte provoca nausea e disagio, il che rende difficile rimanere immobili sul tavolo del tomografo MRI.

Controindicazioni alla risonanza magnetica del polso

La risonanza magnetica si basa sulle proprietà fisiche del campo elettromagnetico. È sicuro per adulti e bambini, non provoca lo sviluppo dell'oncologia. Ma ci sono controindicazioni per le quali non dovrebbe essere eseguita una risonanza magnetica del polso:

  1. Paura psicologica di spazi ristretti. I pazienti con claustrofobia o nevrosi non possono rimanere immobili a lungo in un tunnel stretto. Per loro, l'opzione diagnostica rimane un apparato di tipo aperto o l'introduzione dell'anestesia durante il funzionamento di uno scanner chiuso.
  2. Sovrappeso. Molti modelli di tomografi sono progettati per un certo diametro della vita del paziente. Pertanto, se pesi oltre 120-130 kg, dovresti cercare centri medici in cui l'esame viene eseguito su uno scanner di tipo aperto.
  3. La presenza di pacemaker impiantati e altri dispositivi elettronici. Il campo magnetico interrompe il loro lavoro, provocando fallimenti mortali. Tali pazienti vengono sottoposti a diagnostica della mano mediante ultrasuoni, TC o radiografia convenzionale.
  4. Giunti impiantati in lega metallica, clip vascolari o graffette. Creano gravi interferenze con il funzionamento dei sensori di scansione, non danno una diagnosi corretta.
  5. Tatuaggi sul corpo, realizzati in maniera "casalinga". Spesso il disegno viene applicato con vernici contenenti particelle metalliche. Durante la scansione, questo non solo disturba la chiarezza delle immagini: la persona avverte disagio, bruciore e prurito sulla pelle.

Una delle controindicazioni per la risonanza magnetica della mano è la gravidanza. Numerosi studi pratici non hanno dimostrato un effetto pericoloso sul corpo in crescita dell'embrione. Ma i medici cercano di escludere tempestivamente qualsiasi pericolo e intervento. In caso di necessità urgente, l'esame viene effettuato nell'ultimo trimestre senza mezzo di contrasto.

Come è l'esame MRI

La maggior parte delle istituzioni mediche dispone di tomografi di tipo chiuso. Pertanto, durante la scansione, il paziente viene completamente posizionato nel tunnel su un tavolo scorrevole. La persona arriva in anticipo per la procedura, si cambia in abiti preparati. Il diagnostico aiuta a prendere la postura necessaria, fissa la mano con l'aiuto di un dispositivo speciale, determina i parametri principali sull'apparato.

: Risonanza magnetica del polso e della mano

Durante la scansione di un arto, è necessario rimanere immobili e rilassarsi il più possibile. L'esame dura non più di 30 minuti. Tra i momenti spiacevoli ci sono forti rumori durante il funzionamento delle bobine magnetiche, colpi acuti o lampeggiamento dei sensori. Dopo la fine della procedura di risonanza magnetica della mano, il paziente torna a casa senza ricovero.

Se la procedura viene eseguita con l'aggiunta di un mezzo di contrasto, si consiglia di sottoporsi anche a un test per possibili allergie. Ci vogliono pochi minuti, ma aiuta a sbarazzarsi di complicazioni pericolose..

Vantaggi della tomografia manuale

La procedura di risonanza magnetica è il modo più moderno per diagnosticare malattie gravi in ​​una fase precoce. Ha una serie di vantaggi per il paziente e il medico:
le radiazioni sono sicure per l'uomo;

  • le fette consentono di visualizzare i più piccoli dettagli da 1 mm di dimensione;
  • per sezioni, è possibile monitorare la causa dello sviluppo della patologia;
  • dopo l'esame, diventa possibile creare un'immagine tridimensionale di un tumore, un'articolazione deformata;
  • lo scanner rileva i minimi difetti nel tessuto osseo o crepe in aree non visibili ai raggi X;
  • consente di determinare con precisione il tipo di tumore senza biopsia preliminare;
  • determina l'osteoporosi, le sue fasi e il grado di distruzione del tessuto osseo.

L'agente di contrasto utilizzato per la risonanza magnetica o MSCT della mano non contiene particelle di iodio. Raramente provoca una reazione allergica, è ben tollerato dai pazienti.

Possibili rischi delle scansioni MRI

Se vengono seguite tutte le raccomandazioni dei radiologi, l'esame è assolutamente sicuro per l'uomo. Può essere effettuato più volte l'anno, monitorando le conseguenze dell'operazione o della malattia nel tempo. Ma non dobbiamo dimenticare che qualsiasi procedura medica comporta alcuni rischi per il paziente..

Quando si esegue una risonanza magnetica della mano, in rari casi, c'è

  • distorsione delle immagini e delle informazioni quando nel corpo sono presenti piccoli impianti metallici;
  • L'1-2% delle persone rimane a rischio di allergia al gadolinio, che fa parte del contrasto;
  • durante l'allattamento, il farmaco viene trasferito al neonato, quindi una donna ha bisogno di esprimersi per 1-2 giorni.

Molte controindicazioni per la risonanza magnetica della mano sono condizionali. Nelle grandi cliniche sono già operativi tomografi compatti di piccole dimensioni. Possono solo scansionare la mano, eseguire la procedura in posizione seduta.

Cosa fare dopo aver ricevuto le risposte

Dopo la scansione, i primi risultati possono essere ottenuti in 1–2 ore. Il diagnostico esamina attentamente le numerose sezioni, analizza le differenze e individua le anomalie. Ma la diagnosi finale viene fatta da un medico specializzato: traumatologo, neuropatologo, oncologo.

Diagnostica TC o RM della mano, che è meglio scegliere - Diagnosi online

I metodi diagnostici informativi che consentono di valutare le condizioni delle ossa e dei tessuti molli sono la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata. La TC e la RM della mano sono classificate come metodi di ricerca non invasivi.

Qual è lo scopo dell'uso di MRI e TC

L'avvento della radiografia ha permesso di scansionare organi interni, strutture ossee e anche valutare le loro condizioni. Lo svantaggio di questo studio è che le immagini risultanti vengono visualizzate in uno spazio bidimensionale. L'immagine di alcuni organi può essere sovrapposta ad altri, il che complica la diagnosi.

L'avvento della tomografia computerizzata e della risonanza magnetica ha permesso di ottenere un'immagine tridimensionale durante la scansione. Con il loro aiuto, sono state rese disponibili informazioni sulla presenza di processi patologici difficili da diagnosticare con i raggi X. La risonanza magnetica e la TC dell'articolazione del polso possono determinare la patologia che provoca dolore, provoca la deformazione delle ossa e altre malattie.

Caratteristiche comparative dei metodi

La TC è una procedura in cui vengono eseguite più radiografie da diverse angolazioni. Il grado di irradiazione ionizzante dei dispositivi moderni è minimo, ad es. sicuro per il paziente. I dati ottenuti vengono elaborati utilizzando un computer. Lo schermo visualizza un'immagine strato per strato della parte del corpo esaminata con uno spessore della fetta fino a 1 mm.

MSCT - tomografia computerizzata multistrato, è una procedura TC avanzata. Un flusso di raggi X viene catturato da una serie di rilevatori. Ciò consente di ottenere un'immagine di alta qualità con uno spessore della fetta di 0,5 mm.

La risonanza magnetica della mano viene eseguita utilizzando onde elettromagnetiche, che sono sicure per il paziente. Per questo motivo, questo metodo di ricerca è spesso consigliato a donne in gravidanza e bambini..

Il contenuto informativo dei risultati della risonanza magnetica non è in alcun modo inferiore alla TC, ma si consiglia di eseguire la diagnostica con radiazione a raggi X per la scansione delle strutture ossee. La risonanza magnetica fornisce informazioni più complete sullo stato dei tessuti molli.

Indicazioni di base

Un'indicazione per una scansione TC della mano può essere:

  • danno al tessuto osseo da una neoplasia tumorale;
  • frattura o altre lesioni;
  • lussazioni e sublussazioni;
  • osteomielite.

La tomografia computerizzata può essere raccomandata al paziente prima dell'intervento chirurgico. Dopo l'intervento chirurgico, viene eseguita una TC per valutare l'efficacia del trattamento.

Una risonanza magnetica della mano viene eseguita nelle seguenti circostanze:

  • violazione della mobilità delle dita;
  • malattie reumatoidi e artriche;
  • neoplasie nei tessuti molli;
  • dolore irragionevole;
  • disturbi circolatori degli arti superiori, accompagnati da intorpidimento delle dita o dell'intero braccio;
  • lesioni domestiche dell'avambraccio e dell'articolazione del polso, ecc..

La risonanza magnetica può essere prescritta se si sospetta un processo patologico nel midollo osseo.

Controindicazioni e impatto dello studio sull'uomo

La TC del polso non è raccomandata per le donne durante la gravidanza. A causa del fatto che questa diagnosi viene eseguita utilizzando i raggi X, c'è il rischio di danneggiare il feto. Le radiazioni ionizzanti portano a uno sviluppo intrauterino alterato. Ciò può causare difetti alla nascita e la morte del bambino..

La risonanza magnetica non viene eseguita nel primo trimestre di gravidanza perché l'effetto delle onde di risonanza magnetica sul feto non è stato ancora completamente studiato.

La diagnosi è vietata se il paziente ha un pacemaker o impianti metallici non rimovibili.

Se la macchina per la risonanza magnetica è chiusa, questo metodo di scansione non è adatto a persone con claustrofobia e coloro il cui peso è superiore a 150 kg.

Entrambi i metodi diagnostici non possono essere eseguiti se la persona soffre di disturbi mentali. In tali circostanze, al paziente può essere raccomandato di studiare con sedativi o anestesia, se non ci sono controindicazioni al loro uso..

Come prepararsi adeguatamente per ogni procedura

La RM e la TC della mano non richiedono un addestramento speciale. Solo nel caso in cui la scansione verrà eseguita con l'uso di un mezzo di contrasto, viene preliminarmente eseguito un test allergico per il farmaco. Non è consigliabile mangiare 7-8 ore prima della procedura, perché i farmaci somministrati possono provocare nausea.

Tutti gli oggetti metallici devono essere rimossi prima della scansione.

Se viene eseguita una TAC su un bambino accompagnato dai genitori, sugli adulti vengono applicati grembiuli speciali per proteggersi dalle radiazioni.

Come è l'esame MRI

Per ottenere risultati affidabili, non muoverti durante la scansione. Per questo motivo, l'arto superiore del paziente è fisso.

Con il tipo di scansione chiusa, il paziente giace su un tavolo retrattile, che pone il paziente nella capsula del tomografo. Il funzionamento della macchina per la risonanza magnetica è accompagnato da un ronzio. Per questo motivo, suggeriscono di utilizzare le cuffie. Viene mantenuta la comunicazione bidirezionale con il paziente. Non c'è dolore durante la procedura..

La risonanza magnetica del polso richiede 30-40 minuti.

Se la scansione viene eseguita in contrasto con una donna durante l'allattamento, si consiglia al paziente di rifiutare l'allattamento al seno per un giorno (il latte viene estratto). Questo tempo è necessario affinché il farmaco iniettato lasci il corpo..

Caratteristiche della TC con e senza contrasto

Il paziente viene posto su un tavolo tomografo speciale. Dopo aver aggiustato la mano, la macchina a raggi X scatta una serie di immagini senza provocare sensazioni dolorose. La TC dell'articolazione del polso richiede 10-15 minuti.

La scansione con contrasto richiede più tempo. Le foto vengono scattate dopo che il farmaco è stato iniettato nel corpo. Il mezzo di contrasto può provocare una leggera sensazione di bruciore o un sapore metallico in bocca, ma queste sensazioni non durano a lungo.

Dopo la scansione, si consiglia al paziente di bere più liquidi.

Il costo

Il costo della risonanza magnetica e della TC della mano dipenderà dalla posizione della scansione. Le istituzioni mediche e i centri di ricerca fissano i propri prezzi.

Il costo della tomografia computerizzata può iniziare da 2.000 rubli e la risonanza magnetica - da 3.500 rubli.

Cosa mostra la risonanza magnetica della mano?

Potrebbero essere necessarie diverse ore per decrittografare i risultati. La tomografia manuale consente di identificare le seguenti patologie:

  • borsite;
  • fratture e crepe ossee;
  • ascesso;
  • Contrattura di Dupuytren;
  • tendinite;
  • cisti;
  • tumori;
  • rottura del legamento;
  • necrosi avascolare;
  • tromboflebite;
  • artrosi;
  • osteoporosi, ecc..

Dopo che la risonanza magnetica della mano mostra la presenza di un processo patologico, al paziente verrà prescritto un trattamento appropriato.

Quali malattie può rivelare la TC?

La scansione TC della mano consente di determinare:

  • anomalie nella struttura (sviluppo) del tessuto osseo;
  • neoplasie;
  • cause di deformazione ossea;
  • processi infiammatori;
  • osteomielite;
  • artrite;
  • fratture;
  • danni ai vasi della mano, ecc..

I vantaggi del metodo e i rischi probabili di ciascun metodo

Il costo di una TAC del polso è inferiore a una risonanza magnetica. L'esame a raggi X richiede meno tempo rispetto alla risonanza magnetica. Se un paziente ha un pacemaker installato, questo metodo di ricerca rimane disponibile per lui, a differenza della risonanza magnetica.

Nonostante la bassa dose di radiazioni che il soggetto riceve, non è consigliabile eseguire la tomografia computerizzata più di 2 volte l'anno. Ma se è necessario valutare la salute del paziente, tale diagnostica può essere prescritta il numero di volte richiesto.

Se si seguono tutte le regole di sicurezza per la risonanza magnetica e la TC, il rischio di effetti negativi sul corpo è ridotto al minimo.

Entrambi i metodi diagnostici sono informativi, quindi il medico è responsabile della scelta del metodo di scansione. Si basa sulle caratteristiche individuali del paziente.

Risonanza magnetica delle mani

Oggi nell'industria medica, tra i metodi non invasivi per la valutazione dello stato delle ossa e dei tessuti molli, non c'è eguale alla risonanza magnetica. Utilizzando questa procedura diagnostica, i professionisti diagnosticano varie patologie, dalle lesioni ai processi maligni. Molto spesso la risonanza magnetica viene utilizzata in traumatologia.

Il polso è considerato uno dei più soggetti a danni nel corpo umano. L'insorgenza di problemi con l'articolazione del polso può essere preceduta da contusioni, lesioni, lavoro a lungo termine al volante di un'auto o di un computer: si sviluppa una sindrome del tunnel carpale, caratterizzata da sensazioni dolorose e intorpidimento delle dita.

Se avverti dolore nell'area del polso, dovresti immediatamente eseguire una risonanza magnetica della mano! In termini di qualità dei dati finali, la tecnica della risonanza magnetica è seconda solo all'artroscopia, una procedura chirurgica minimamente invasiva che viene eseguita per diagnosticare e trattare le lesioni articolari. Tuttavia, questo metodo richiede una violazione dell'integrità della pelle..

Nel nostro articolo forniremo informazioni sulle indicazioni per la risonanza magnetica dell'articolazione del polso e della mano, le fasi di preparazione e diagnosi e l'uso dei mezzi di contrasto..

E risponderemo anche alle domande che spesso sorgono nei pazienti sottoposti alla procedura: quali malattie possono essere rilevate con l'aiuto di un esame, ci sono controindicazioni all'esecuzione di una scansione, quanto spesso si esegue la risonanza magnetica delle mani e cosa significano i risultati??

Qual è lo scopo della tomografia magnetica?

Prima di tutto, la diagnostica viene prescritta dopo una lesione all'articolazione del polso, nonché nei casi in cui il paziente lamenta sensazioni dolorose e ridotta attività funzionale del polso.

Con l'aiuto della scansione, è possibile rilevare vari processi patologici:

  • lesioni infettive;
  • violazione della circolazione sanguigna;
  • focolai di una reazione infiammatoria;
  • formazioni simili a tumori.

La risonanza magnetica delle mani è l'esame più versatile e informativo che consente una diagnosi competente. Questo metodo fornisce la visualizzazione di vasi sanguigni, cartilagine, tendini, legamenti, formazioni ossee, tessuti molli. Nessun'altra tecnica di esame degli organi può fornire un quadro chiaro di tutte le sue strutture..

Molto spesso, il medico prescrive la scansione non come metodo di diagnosi primaria, ma per chiarire i dati ottenuti con radiografia, TC o ecografia

Le principali indicazioni per la nomina di questa procedura diagnostica sono:

  • il paziente ha dolore prolungato;
  • blocco dell'articolazione del polso;
  • danno al sistema muscolare;
  • diagnosi di artrite, osteomielite, gotta, artrosi;
  • tendini schiacciati e terminazioni nervose;
  • sospetto di sviluppo di flemmone (infiammazione purulenta del tessuto connettivo) o igroma (cisti sinoviale) del polso;
  • formazioni simili a tumori;
  • mancanza di un risultato efficace del precedente ciclo di trattamento e misure di riabilitazione.

La risonanza magnetica della mano è obbligatoria durante la preparazione all'intervento e dopo l'operazione, per valutarne i risultati e la velocità di rigenerazione dei tessuti.

Molto spesso, la risonanza magnetica viene eseguita per chiarire i risultati di raggi X, diagnostica ecografica o tomografia computerizzata.

La principale differenza tra questi metodi di ricerca della risonanza magnetica è un ampio grado di contenuto informativo: la capacità di valutare lo stato dei tessuti molli e il sistema scheletrico della mano.

Non esiste alternativa a questo metodo di diagnosi dei processi patologici nella medicina moderna.!

La risonanza magnetica consente la visualizzazione di tutte le strutture dell'articolazione del polso - il suo risultato mostra:

  • disturbi circolatori;
  • patologie congenite della struttura delle articolazioni;
  • lesioni derivanti da lesioni, distorsioni o rotture di tendini e legamenti;
  • osteonecrosi dell'osso semilunare (malattia di Kinbock);
  • neoplasie di varia origine;
  • danni ai tessuti adiacenti.

Con l'aiuto della risonanza magnetica della mano, puoi scoprire le cause esatte del dolore e della disfunzione della mano

Durante la diagnosi, il medico può rivelare la presenza del paziente:

  • lesioni della mano e dell'avambraccio, che sono state ricevute in un ambiente domestico, al lavoro e durante lo sport;
  • rottura dei tendini delle dita;
  • tendovaginite - infiammazione delle membrane del tessuto connettivo che circondano il tendine;
  • processi artrici e reumatoidi;
  • osteoporosi e gotta - condizioni patologiche dei tessuti e delle articolazioni causate da una violazione dei processi metabolici nel corpo;
  • tumori carpali;
  • neoplasie che colpiscono i tessuti vicini.

Risonanza magnetica delle mani

Oggi nell'industria medica, tra i metodi non invasivi per la valutazione dello stato delle ossa e dei tessuti molli, non c'è eguale alla risonanza magnetica. Utilizzando questa procedura diagnostica, i professionisti diagnosticano varie patologie, dalle lesioni ai processi maligni. Molto spesso la risonanza magnetica viene utilizzata in traumatologia.

Il polso è considerato uno dei più soggetti a danni nel corpo umano. L'insorgenza di problemi con l'articolazione del polso può essere preceduta da contusioni, lesioni, lavoro a lungo termine al volante di un'auto o di un computer: si sviluppa una sindrome del tunnel carpale, caratterizzata da sensazioni dolorose e intorpidimento delle dita.

Se avverti dolore nell'area del polso, dovresti immediatamente eseguire una risonanza magnetica della mano! In termini di qualità dei dati finali, la tecnica della risonanza magnetica è seconda solo all'artroscopia, una procedura chirurgica minimamente invasiva che viene eseguita per diagnosticare e trattare le lesioni articolari. Tuttavia, questo metodo richiede una violazione dell'integrità della pelle..

Nel nostro articolo forniremo informazioni sulle indicazioni per la risonanza magnetica dell'articolazione del polso e della mano, le fasi di preparazione e diagnosi e l'uso dei mezzi di contrasto..

E risponderemo anche alle domande che spesso sorgono nei pazienti sottoposti alla procedura: quali malattie possono essere rilevate con l'aiuto di un esame, ci sono controindicazioni all'esecuzione di una scansione, quanto spesso si esegue la risonanza magnetica delle mani e cosa significano i risultati??

Regole per la preparazione per una procedura diagnostica

Non è richiesta alcuna preparazione complicata per una risonanza magnetica della mano. Alcune semplici linee guida aiuteranno il paziente a prepararsi adeguatamente per l'esame.

Quante volte può essere eseguita una risonanza magnetica?

È importante scegliere i vestiti giusti: l'importante è che non ostacoli il movimento e non abbia elementi metallici (bottoni, elementi di fissaggio, rivetti). Nel caso in cui ci siano cose inappropriate nel guardaroba del paziente venuto per la diagnosi, gli operatori sanitari gli forniscono biancheria intima usa e getta.

Se durante una risonanza magnetica viene utilizzato un mezzo di contrasto, il paziente deve essere preoccupato per la sua dieta. Non dovresti mangiare 8-10 ore prima dello studio: il componente attivo del contrasto può causare nausea o vomito. La presenza di malattie del sistema urinario o una maggiore sensibilità del corpo deve essere avvertita dal diagnostico prima della procedura..

Se il paziente è claustrofobico, vengono prescritti sedativi. L'esecuzione di una diagnosi della mano per un bambino è anche accompagnata dall'assunzione di sedativi: durante l'esame, il paziente deve essere completamente rilassato.

Procedura di rilevamento

Un dispositivo medico speciale viene utilizzato per eseguire la scansione del polso: un tomografo.

Il personale medico posiziona il paziente su un tavolo retrattile, gli fissa la testa e gli arti: questo è necessario per prevenire la minima distorsione dell'immagine che può apparire anche con un leggero movimento. Quindi il tavolo viene spostato all'interno del tomografo e l'anello del dispositivo inizia a ruotare, emettendo una debole crepa.

La scansione dura circa mezz'ora e non provoca alcun fastidio al paziente.

Scattare immagini multiple, di alta qualità e di alta qualità di singole sezioni e sezioni del polso consente uno studio obiettivo delle sue condizioni

Quando si utilizza un mezzo di contrasto, la diagnosi richiederà un po 'più di tempo. Prima che la procedura inizi, il paziente viene sottoposto a un test cutaneo allergico.

Il farmaco gadolinio, considerato assolutamente sicuro per l'uomo, viene somministrato per via endovenosa utilizzando un catetere.

Il componente colora rapidamente il sistema vascolare: ciò aumenta la sua visualizzazione e consente di vedere anche elementi patologici minori.

Questa tecnica viene utilizzata per identificare formazioni simili a tumori, valutare l'area dei tessuti interessati e studiarne la natura. In presenza di neoplasie oncologiche nell'area sottoposta a scansione, la rete vascolare spicca in modo più evidente - questo viene immediatamente notato dal diagnostico.

In quali casi è controindicata la risonanza magnetica??

È meglio rifiutare la procedura diagnostica:

  • donne incinte;
  • bambini sotto i 7 anni;
  • pazienti con dispositivi metallici impiantati - apparecchi acustici, pompe per insulina, cardio e neurostimolatori, corone dentali, protesi degli arti;
  • persone che soffrono di ipercinesia - una patologia in cui è difficile controllare i movimenti del proprio corpo.

Azioni del paziente dopo aver ricevuto il risultato del test

Dopo la fine della tomografia, al paziente viene chiesto di attendere un certo tempo: il medico inizia a interpretare l'immagine risultante dell'articolazione.

Al termine del processo di decrittazione, il paziente riceve immagini con una descrizione dettagliata, una conclusione e una diagnosi preliminare.

Successivamente, va dallo specialista curante, che, sulla base di sintomi clinici, dati di anamnesi, studi di laboratorio e risonanza magnetica, farà una diagnosi competente e svilupperà tattiche razionali delle misure di trattamento.

Protesi in ceramica o plastica, placche in titanio non interferiscono con il pieno funzionamento dello scanner magnetico: i pazienti con tali corpi estranei possono essere esaminati

Il ruolo più importante nell'elaborazione del quadro clinico del processo patologico è giocato dalla capacità di rappresentare l'articolazione del polso in un'immagine tridimensionale. Questa tecnica aiuta a identificare la patologia nelle parti più inaccessibili della struttura della mano nelle prime fasi della sua formazione..

Dopo la necessaria correzione chirurgica, la risonanza magnetica consente di seguire l'andamento del processo di riabilitazione.

Questa procedura diagnostica non ha un effetto dannoso sul corpo umano, quindi può essere eseguita tutte le volte che il corso del trattamento e le misure profilattiche richiedono.

Nella medicina moderna, l'uso della scansione manuale nei tomografi aperti è sempre più utilizzato: ciò consente di non sottoporre il paziente a stress psicologico durante l'esame.

Risonanza magnetica delle mani

Utilizziamo dispositivi diagnostici altamente efficaci che si sono dimostrati validi nelle cliniche in Germania, Italia e Stati Uniti.

Ti richiameremo e fisseremo un appuntamento entro 20 minuti

Intorno all'orologio
e sette giorni alla settimana

Esame al giorno
chiamate senza code

Sconto del 30% su
esami notturni

La risonanza magnetica della mano viene eseguita per diagnosticare malattie delle ossa, delle articolazioni e dei legamenti, dei tessuti molli dell'arto, nonché dei vasi sanguigni e dei nervi. Il tomogramma mostra processi infiammatori e degenerativi, conseguenze di traumi, neoplasie oncologiche nelle fasi iniziali.

I nostri diagnostici sono radiologi che conoscono a fondo l'anatomia degli organi e dei tessuti interni, lo stato normale e con varie patologie.

Nella loro competenza, la gestione delle varie modalità delle apparecchiature e la capacità di analizzare correttamente i dati ricevuti dal computer.

Per la ricerca nelle cliniche CMR, vengono utilizzati tomografi di tipo chiuso ad alto campo del modello GE Signa HDxt di General Electric Medical Systems con un'intensità di campo di 1,5 T..

L'apparecchiatura si distingue per l'accuratezza dei risultati e la velocità della procedura, ed è adatta sia per la diagnosi di malattie oncologiche e la localizzazione di metastasi, sia per procedure diagnostiche che richiedono una risoluzione inferiore..

Cosa mostra la risonanza magnetica??

Quasi ogni parte del corpo può essere esaminata con la tomografia. La risonanza magnetica fornisce immagini molto dettagliate di tessuti molli come il cervello. L'aria e l'osso duro non danno un segnale, quindi queste aree appaiono nere nelle immagini.

Il midollo osseo, il liquido cerebrospinale, il sangue e i tessuti molli variano di intensità da nero a bianco, a seconda della quantità di grasso e acqua presente in ciascun tessuto e delle impostazioni della macchina utilizzate per la scansione.

Il radiologo confronta le dimensioni e la distribuzione delle aree chiare e scure per determinare se il tessuto o l'organo sono sani.

Il medico si rivolge alla risonanza magnetica se gli esami precedenti non hanno fornito un quadro preciso della malattia e il paziente è preoccupato per i seguenti sintomi:

  • sensazioni dolorose nei muscoli e nelle articolazioni, limitazione della mobilità, perdita di forza muscolare;
  • deformità visibile, ad esempio, nell'area delle articolazioni;
  • arrossamento della pelle, gonfiore.

Si consiglia inoltre di eseguire la tomografia dopo un infortunio al fine di rilevare danni alle articolazioni, crepe e fratture ossee..

Qualsiasi sostanza metallica presente sul corpo può influire sulla qualità delle immagini, causare disagio o lesioni durante la risonanza magnetica.

Se la diagnosi non richiede l'introduzione del contrasto, non è necessario prepararsi in anticipo. È importante rimuovere tutti i gioielli in metallo, orecchini, piercing immediatamente prima di avviare il tomografo.

Prima della TC, si consiglia di non mangiare per 2-3 ore e di bere solo acqua.

Come viene eseguita la risonanza magnetica e quanto tempo ci vuole??

La procedura è completamente indolore, non causa alcun disagio e richiede solitamente dai 20 ai 50 minuti, a seconda di quali aree del corpo vengono esaminate e di quante immagini sono necessarie. È importante che ti rilassi e stia il più fermo possibile: qualsiasi movimento durante l'esame offuscherà l'immagine risultante. I risultati della risonanza magnetica saranno pronti in poche ore.

Una diagnosi accurata consente di identificare correttamente la malattia nelle prime fasi e di prescrivere il trattamento appropriato. Descriviamo metodi moderni di alta precisione che sono sicuri per il corpo.

Trattiamo malattie neurologiche e ortopediche in modo completo. Assegniamo un corso individuale di trattamento basato sui risultati della diagnostica utilizzando attrezzature moderne. Allevia il dolore senza intervento chirurgico.

Iscriviti alla clinica CMR

Chiama +7 495181-96-05 o lascia i tuoi dati, ti richiameremo e risponderemo a tutte le domande

Consulto medico prima della risonanza magnetica - gratuito

Sconto del 30% sugli esami notturni

Esame lo stesso giorno

  • Chernyshevskaya
  • Narva
  • OzerkiVyborgskoe sh., 40 + 7812640-36-0310: 00-21: 00 sette giorni su sette. L'auto può essere lasciata in un parcheggio vicino al centro. Oppure vicino casa 48, a 200 metri dal centro
  • Ladoga
  • Petrogradskaya
  • Mosca
  • Vecchio villaggio
  • Kolpinobul. Lavoratori, 18 anni, bldg. 18: 00-22: 00 sette giorni su sette L'auto può essere lasciata sul viale dei lavoratori o nel cortile del palazzo 22
  • Kingiseppul. Vorovskogo, 20 lunedì, mercoledì, venerdì, sabato, domenica - 9: 00-22: 00 martedì, giovedì - 7: 00–00: 00 L'auto può essere lasciata nel parcheggio vicino al centro
  • Vyborgul. Kuibysheva, 108: 00-22: 00 sette giorni su sette. L'auto può essere lasciata vicino al centro in via Kuibyshev. O sulle strade Ilyinskaya e Akulova

Risonanza magnetica delle estremità

La risonanza magnetica per immagini delle estremità è un concetto ampio che include diversi esami contemporaneamente. Qui puoi notare la risonanza magnetica delle braccia e delle gambe, evidenziare separatamente la risonanza magnetica dei piedi, delle mani, questo include anche l'esame dei vasi situati negli arti. Ma cos'è un esame MRI in sé e a cosa serve??

La risonanza magnetica è un moderno metodo diagnostico non invasivo ad alta precisione che ha una vasta gamma di applicazioni. Questo metodo è più adatto per esaminare i tessuti molli del corpo..

La risonanza magnetica ha acquisito un valore particolare per la ricerca oncologica grazie alla sua capacità di rilevare anche neoplasie molto piccole e quindi iniziare il trattamento in una fase precoce, il che è estremamente prezioso nella lotta contro il cancro..

La risonanza magnetica si basa sul principio della risonanza nucleare. A differenza di molti altri metodi, la risonanza magnetica non ha alcun effetto negativo sul corpo umano, il che gli crea enormi vantaggi. La risonanza magnetica può essere eseguita su quasi tutti i pazienti, compresi i bambini molto piccoli, tutte le volte all'anno secondo necessità.

Nel contesto di tutto quanto sopra, la risonanza magnetica delle estremità è di grande importanza per la medicina..

Molto spesso questo metodo viene utilizzato per valutare le condizioni generali dei tessuti molli, studiare i nervi danneggiati, valutare lo stato dei vasi sanguigni.

In questo caso, la risonanza magnetica visualizza quelle strutture che non possono essere completamente mostrate dalla TC o dai raggi X, il che, combinato con i suoi vantaggi rispetto a questi metodi, è estremamente prezioso.

Prima di affrontare questo problema, vale la pena chiarire cosa viene esaminato esattamente.

Di solito, la risonanza magnetica degli arti inferiori e l'imaging dei vasi delle estremità sono diverse e vengono eseguite separatamente, sebbene possano essere combinate come parte di un esame completo - queste sono generalmente più economiche degli stessi esami separatamente e danno il quadro più completo dello stato dell'area studiata.

L'MTP degli arti inferiori viene utilizzato per diagnosticare lesioni, sia fresche che vecchie, come lacerazioni, distorsioni, tendini della coscia e della parte inferiore della gamba. Inoltre, la tomografia è utile per diagnosticare danni ai nervi, possibili crepe e fratture, ma in quest'ultimo caso, la risonanza magnetica è più un esame aggiuntivo rispetto a quello principale..

Oltre a quanto già citato, la risonanza magnetica delle gambe aiuta a rilevare oggetti estranei nei tessuti molli, determinare anomalie dello sviluppo, processi infiammatori e alterazioni degenerative dei tessuti. La risonanza magnetica è di grande importanza per determinare il danno al tessuto connettivo. Separatamente, l'importanza della risonanza magnetica è per la determinazione del cancro.

La risonanza magnetica del piede e della caviglia aiuta a ottenere un'immagine dettagliata strato per strato dei tessuti del piede e delle articolazioni in quest'area. Di norma, questo esame viene prescritto prima dell'intervento chirurgico per valutare le condizioni di quest'area o dopo lesioni.

La risonanza magnetica del piede è prescritta per i pazienti la cui malattia è difficile da determinare visivamente o utilizzando l'esame radiografico. Questi includono fratture chiuse e sospetti di processi tumorali, nonché curvatura e anomalie dello sviluppo, ridotta circolazione sanguigna e oggetti estranei intrappolati nei tessuti molli.

Le indicazioni per la risonanza magnetica del piede e della caviglia sono:

  • piedi piatti e altre deformità dei piedi;
  • trauma (comprese distorsioni, lussazioni, ecc.);
  • presenza di oggetti estranei (non contenenti metallo);
  • disturbi del flusso sanguigno, trombosi;
  • processi infiammatori e neoplastici;
  • cambiamenti del tessuto cicatriziale, complicazioni dopo ferite cicatrizzate;
  • eccetera.

I disturbi dei vasi delle gambe non sono rari. I disturbi circolatori in quest'area si verificano sotto l'influenza di una varietà di fattori esterni e possono portare a gravi problemi di salute. La risonanza magnetica delle vene e dei vasi degli arti inferiori consente di visualizzare lo stato dei vasi, determinare lo sviluppo di processi patologici in essi, diagnosticare disturbi circolatori, ecc..

Con l'aiuto della tomografia MRI, è possibile tracciare lo stato dei vasi sia dell'intero arto, sia solo di una certa parte di esso; la scansione può essere eseguita anche su un lato o su entrambi. La scelta qui è determinata solo dalle indicazioni del paziente ed è prescritta dal medico in base alla presunta diagnosi.

La risonanza magnetica dei vasi delle gambe dovrebbe essere eseguita per disturbi di intorpidimento, sensazione di perdita di controllo sulle gambe, diminuzione generale della forza muscolare e dolore alla schiena.

I sintomi che dovrebbero essere allarmanti e richiedono un esame includono anche un evidente scolorimento degli arti - grave pallore o, al contrario, arrossamento.

La risonanza magnetica viene eseguita per malattie vascolari croniche, trombosi, aneurismi delle gambe, ulcere trofiche, ostruzione arteriosa, ecc..

La risonanza magnetica delle mani fornisce un'immagine molto accurata e dettagliata dell'area di interesse, che ti consentirà di vedere eventuali anomalie. A volte la risonanza magnetica può sostituire una procedura diagnostica molto più costosa e complessa: l'artroscopia.

L'esame della mano viene solitamente eseguito nel contesto di lesioni recenti e condizioni instabili o dolore regolare ai polsi e alle mani. Vale la pena anche fare una risonanza magnetica della mano se ci sono segni di sindrome del tunnel carpale o, semplicemente, sindrome del tunnel carpale, che spesso colpisce le persone con un lavoro che richiede frequenti flessioni-estensione delle dita. Questa malattia è principalmente caratterizzata da dolore e intorpidimento alle mani..

Le indicazioni per la risonanza magnetica delle mani sono principalmente:

  • neoplasie rilevate durante l'esame nell'area;
  • sindrome del dolore;
  • fratture e crepe;
  • ridotta mobilità o blocco articolare;
  • gonfiore del polso, arrossamento in quest'area;
  • sospetti di infezioni, tumori, ecc..

Ci sono pochissime controindicazioni alla risonanza magnetica. Innanzitutto, l'unico “no” categorico è che il paziente ha un pacemaker: il campo magnetico del tomografo può facilmente disabilitare un dispositivo sottile, che è carico di conseguenze fino a tragiche. Questa procedura è vietata anche in presenza di altri dispositivi elettronici non rimovibili, per lo stesso motivo.

Gli impianti non sono una controindicazione categorica per l'esame: nella maggior parte dei casi, ora vengono utilizzate varie leghe che non sono esposte a un campo magnetico. Tuttavia, questo punto dovrebbe sempre essere chiarito prima di sottoporsi alla tomografia. Inoltre, oggetti metallici nell'area investigata possono illuminare l'immagine, rendendo così l'esame privo di significato..

La claustrofobia è una controindicazione relativa: la scansione su un tomografo richiede di trascorrere un po 'di tempo in un tubo quasi chiuso immobile, il che è difficile per le persone che hanno paura di uno spazio chiuso. In questo caso, puoi chiedere di condurre un esame sotto sedazione o cercare un tomografo di tipo aperto che non provochi disagio..

La risonanza magnetica è possibile per le donne in gravidanza, ma cercano di eseguire questo esame solo quando necessario urgentemente, soprattutto nei primi mesi di gravidanza, quando il feto è molto vulnerabile a qualsiasi influenza esterna. Inoltre, molto probabilmente il contrasto non verrà utilizzato per una paziente incinta. Alcuni medici raccomandano di astenersi dall'allattare i bambini dopo aver usato il contrasto per circa un giorno.

La risonanza magnetica delle gambe viene solitamente eseguita con l'uso del contrasto, poiché quest'area è difficile da esaminare.

In questo caso, prima di iniziare la diagnosi, viene iniettato un mezzo di contrasto nell'arteria femorale, che viene successivamente escreto dal corpo da solo.

Di norma, la sostanza utilizzata nella risonanza magnetica non provoca reazioni allergiche e non richiede precauzioni come, ad esempio, l'uso di mezzo di contrasto contenente iodio utilizzato nella TC.

La procedura stessa non è sorprendentemente diversa da una risonanza magnetica di qualsiasi altra parte del corpo..

Dopo la preparazione (ad esempio, prima della flebografia MRI, è necessario applicare una benda di pressione che provoca gonfiore della vena e l'introduzione del contrasto), il paziente giace supino su uno speciale lettino retrattile, se necessario, il medico può fissare gli arti per limitare il movimento - l'immobilità è molto importante nello studio.

Successivamente, il lettino viene spinto nel tubo del tomografo e inizia l'esame stesso. La sua durata è solitamente di circa 40 minuti. La risonanza magnetica è indolore e innocua, tuttavia, il paziente potrebbe avvertire un certo disagio a causa dello spazio limitato e del rumore della macchina. In anticipo, puoi chiedere al medico cuffie o tappi per le orecchie per distrarti.

Dopo la fine dell'esame, il medico radiologo avrà bisogno di un po 'di tempo per decifrare i dati. Se lo desidera, il paziente può attendere i risultati o chiamarli in un secondo momento; alcune cliniche offrono il servizio di invio di un parere tramite e-mail. Con la conclusione ottenuta, è necessario contattare il medico che ha inviato per l'esame.

Una risonanza magnetica della mano può esaminare una determinata area e identificare vari problemi. Questo esame è richiesto per molti pazienti con dolore alle mani e alle dita. La risonanza magnetica delle mani presenta molti vantaggi e un'ampia gamma di applicazioni.

L'esame del piede con uno scanner MRI consente di verificare le condizioni di quest'area e scoprire possibili problemi. L'elenco delle applicazioni di questo sondaggio è piuttosto ampio. La risonanza magnetica del piede con contrasto fornisce i migliori risultati.


Articolo Successivo
Idrocefalo del cervello in un adulto: cause, sintomi, trattamento