Tachicardia sinusale ECG


La tachicardia sinusale è definita come ritmo sinusale con una frequenza maggiore di 100 bpm. La tachicardia sinusale può essere causata da esercizio fisico, stress emotivo o qualsiasi altra condizione che attiva il sistema nervoso simpatico..

A volte la tachicardia sinusale può essere inadeguata. Una possibile causa è l'ipertiroidismo, ma spesso la causa non è chiara. Questo è più spesso visto nelle giovani donne. L'elevata frequenza cardiaca è solitamente costante e mostra un'ulteriore crescita in eccesso in risposta all'attività fisica che si verifica immediatamente dopo l'inizio.

Meno comunemente, la tachicardia sinusale inadeguata si verifica a causa di anomalie primarie nel nodo del seno stesso (nodo del seno di rientro).

Poiché la tachicardia sinusale è solitamente una risposta fisiologica, raramente necessita di un trattamento speciale. Tuttavia, se la tachicardia sinusale è inadeguata, la frequenza cardiaca può essere ridotta con BAB o ivabradina, che è un inibitore selettivo della funzione automatica del nodo del seno..

Se il paziente non ha una malattia grave, la frequenza cardiaca a riposo raramente supera i 100 bpm. Pertanto, se si rileva una tachicardia sinusale apparente a riposo, è necessario considerare la probabilità di un altro ritmo cardiaco, come la tachicardia atriale o il flutter atriale (AT)..

Tachicardia sinusale durante l'esercizio. Frequenza cardiaca 136 bpm.

Tachicardia sinusale

Primo innamoramento, esami finali, conflitto con il datore di lavoro: tutte queste situazioni fanno battere forte il nostro cuore, questo è dovuto alle emozioni positive o negative che proviamo.

Questo non è pericoloso, questa è una reazione fisiologica a breve termine: quando lo sfondo emotivo si stabilizza, il battito cardiaco torna alla normalità. Ma non sempre un battito cardiaco accelerato può essere fisiologico, spesso accompagna varie malattie e condizioni patologiche.

Cosa fa battere il cuore?

Sistema di conduzione cardiaca

Il cuore è un organo unico in grado di contrarsi in modo autonomo, indipendentemente da altri organi e sistemi. Il fatto è che il cuore ha un sistema di conduzione - cellule speciali che sono in grado di generare un impulso e distribuirlo attraverso il tessuto muscolare del cuore, portando così il cuore in uno stato di contrazione.

Le celle del sistema di conduzione sono raccolte in centri di automatismo. Il centro più importante è il nodo del seno, si trova nell'atrio destro, la frequenza degli impulsi che produce dipende dalla frequenza con cui il cuore si contrarrà. La frequenza cardiaca normale è compresa tra 60 e 90 battiti al minuto.

Cause di tachicardia sinusale

Ma in varie condizioni, il nodo del seno inizia a produrre un numero maggiore di impulsi al minuto, si verifica un aumento del suo automatismo. Un tale aumento del lavoro del nodo senoatriale porta ad un aumento della frequenza cardiaca, si sviluppa la tachicardia sinusale. La tachicardia sinusale è un aumento della frequenza cardiaca da 90 a 160 battiti al minuto mantenendo il ritmo sinusale corretto.

Le ragioni che portano ad un aumento dell'attività del centro del seno e ad un'accelerazione della frequenza cardiaca sono fisiologiche e patologiche. Le ragioni fisiologiche includono l'attivazione della divisione simpatica del sistema nervoso autonomo durante stress psico-emotivo, attività fisica, abuso di caffè o tè. Dopo la cessazione dell'effetto del fattore che contribuisce allo sviluppo della tachicardia fisiologica, la frequenza cardiaca ritorna normale. Le cause patologiche dell'aumento della frequenza cardiaca sono suddivise in cardiache e non cardiache.

Principali cause cardiache:

  • infarto miocardico,
  • angina instabile,
  • miocardite,
  • cardiomiopatia,
  • difetti cardiaci,
  • ipossia.

La tachicardia sinusale dovuta a cause non cardiache si verifica quando:

  • ipertiroidismo,
  • febbre,
  • prendendo alcuni farmaci (caffeina, atropina, aminofillina),
  • intossicazioni di varia origine (fumo, alcolismo),
  • sindrome tachicardica con distonia vascolare vegetativa,
  • anemie di varia origine,
  • disturbi elettrolitici.

Quadro clinico

Il cuore "salta fuori dal petto"

Nei pazienti con diagnosi di tachicardia sinusale, i sintomi sono vari. I disturbi più comuni sono le palpitazioni, la sensazione che il cuore "salti fuori dal petto", "batte". Ci sono frequenti lamentele di debolezza generale, affaticamento, dolore, pesantezza nella regione del cuore, sensazione di mancanza d'aria. La clinica è in gran parte dovuta alla malattia sottostante.

Se la tachicardia sinusale si è manifestata sullo sfondo della distonia vascolare vegetativa, i disturbi saranno diversi, dalla scarsa tolleranza al calore all'aumento della sudorazione dei piedi e delle gambe. Se la tachicardia sinusale accompagna la patologia cardiaca, la patologia cardiaca verrà alla ribalta nel quadro clinico. Durante una visita medica, il polso sarà ritmico, rapido sulle arterie radiali. Quando si ascolta il cuore con uno stetoscopio I, il tono all'apice del cuore sarà migliorato, la frequenza cardiaca entro 90-160 al minuto.

Diagnosi di tachicardia

Oltre ai reclami e alla visita medica, l'elettrocardiografia è ampiamente utilizzata nella diagnostica. Segni ECG di tachicardia sinusale:

  • un aumento del numero di contrazioni cardiache fino a 90-160 al minuto;
  • ritmo sinusale corretto: l'onda P si trova davanti al QRS, gli intervalli R-R sono gli stessi, ma accorciati;
  • l'asse elettrico del cuore è spesso deviato a destra;
  • aumento di ampiezza, nitidezza dell'onda P;
  • diminuzione dell'ampiezza dell'onda T;
  • l'avvicinamento dell'onda P all'onda T;
  • spostamento verso il basso del segmento P-Q, spostamento obliquo ascendente del segmento S-T verso il basso dall'isoline.

Quando si stabilisce la tachicardia sinusale, è necessario scoprire la causa che l'ha causata. È necessario condurre il monitoraggio quotidiano dell'ECG da parte di Holter, EchoCG, ecografia della ghiandola tiroidea, eseguire esami del sangue clinici generali, urine, esami del sangue biochimici, sangue per gli ormoni tiroidei, le donne devono visitare un ginecologo. È necessario condurre una diagnosi approfondita e stabilire la causa della tachicardia. Infatti, il trattamento prescritto e l'ulteriore benessere del paziente dipendono dalla correttezza della diagnosi..

Trattamento della tachicardia sinusale

Trattamento della tachicardia sinusale

Nella medicina tradizionale le principali misure terapeutiche sono:

  1. Trattamento della malattia sottostante. Quando la causa dell'aumento della frequenza cardiaca è stabilita e la causa principale è trattata adeguatamente, una condizione come la tachicardia sinusale può scomparire del tutto oi suoi sintomi si indeboliranno;
  2. L'uso di farmaci come i beta-bloccanti riduce la frequenza cardiaca. Se i beta-bloccanti sono controindicati, utilizzare analidina, falipamina - farmaci che agiscono selettivamente sul nodo del seno, riducendo la frequenza cardiaca;
  3. Prescrivere sedativi, soprattutto se la tachicardia è dovuta a VSD;
  4. Smettere di fumare;
  5. Interrompere l'uso di tè forte, caffè, alcol, droghe e palpitazioni cardiache (caffeina, efedrina);
  6. Se il paziente ha una grave insufficienza cardiaca, è indicata la nomina di glicosidi cardiaci, diuretici, vasodilatatori periferici.

Metodi tradizionali di trattamento

Su Internet, i metodi per trattare questo disturbo con rimedi popolari sono molto diffusi. Tra i medici e le persone con un'educazione medica, i metodi popolari sono percepiti con scetticismo. Dopotutto, vale la pena ricordare che il trattamento con rimedi popolari, senza tener conto degli effetti collaterali, del dosaggio e di un'accurata comprensione del meccanismo d'azione, può essere pericoloso per la salute.

Se tuttavia decidi di curare la tachicardia con rimedi popolari, assicurati di discutere quali farmaci intendi assumere, consulta il medico per il loro dosaggio, effetti collaterali, controindicazioni.

Per il trattamento della tachicardia sinusale con rimedi popolari, vengono utilizzati i seguenti preparati a base di erbe: elecampane, adonis, valeriana, biancospino, motherwort, asparagi medicinali, fiordaliso blu, menta. I medicinali sono sedativi e contengono diverse concentrazioni di glicosidi cardiaci. È possibile utilizzare combinazioni di queste erbe, tinture o decotti. Le tinture alcoliche sono più efficaci, ma hanno più controindicazioni per l'uso..

Va notato che il trattamento con rimedi popolari è giustificato solo come terapia complessa, nonché dopo il coordinamento dei metodi della medicina tradizionale con il medico curante. Non auto-medicare! Ricorda che questo può danneggiare il tuo corpo..

Prevenzione della tachicardia sinusale

Escursioni prima di andare a letto

Le misure preventive si riducono al seguire uno stile di vita sano, rinunciando alle cattive abitudini (consumo di alcol e nicotina). Non abusare di caffè e tè forte, oltre a varie bevande energetiche, che oggi sono facilmente disponibili per ogni cliente nel reparto drogheria. Il cioccolato è un altro rimedio che può aumentare la frequenza cardiaca. È necessario escluderne l'uso o ridurre al minimo l'uso del cioccolato per le persone che soffrono di tachicardia.

È necessario sottoporsi ogni anno a un esame del dispensario, per poter determinare da soli il polso. Assicurati di seguire una dieta con un contenuto sufficiente di potassio e magnesio negli alimenti, a basso contenuto di sale, grassi animali. Viene mostrata l'attività fisica dosata, camminando prima di coricarsi. È auspicabile limitare le situazioni stressanti, creare conforto psico-emotivo.

Tachicardia sinusale

Autore del materiale

Descrizione

Tachicardia sinusale - un disturbo del ritmo in cui la frequenza cardiaca supera i 90 battiti al minuto.

Normalmente, il nodo del seno, che si trova alla confluenza della vena cava nell'atrio destro, svolge la funzione di pacemaker. La tachicardia sinusale si verifica quando l'attività del nodo del seno aumenta. In questo caso, viene mantenuto il ritmo sinusale corretto e la frequenza cardiaca supera i 90 battiti al minuto..

A seconda della causa, esistono due tipi di tachicardia sinusale:

  1. Fisiologico, che è una reazione di adattamento a uno stimolo esterno. Si verifica nelle seguenti condizioni:
    • attività fisica;
    • un aumento della temperatura corporea o ambientale;
    • stress psico-emotivo;
    • salire ad un'altezza;
    • eccesso di cibo;
    • bere bevande come caffè, bevande energetiche, bevande alcoliche.
  2. Patologico, in cui la tachicardia sinusale è un sintomo di una malattia. Tali malattie includono:
    • da parte del sistema cardiovascolare (cardiopatia ischemica, miocardite, difetti cardiaci e così via);
    • tireotossicosi;
    • anemia;
    • alcune malattie infettive.

La prognosi per la tachicardia sinusale è generalmente buona. Nella maggior parte dei casi, viene effettuata la selezione di un farmaco, la cui assunzione costante corregge questa condizione. In rari casi, quando i metodi di trattamento conservativi diventano inefficaci, ricorrono a un metodo più radicale: l'intervento chirurgico..

Sintomi

Spesso, la tachicardia sinusale non si manifesta clinicamente in alcun modo e quindi una persona non cerca aiuto da uno specialista. Non raro è il rilevamento di tachicardia sinusale all'ECG durante l'esame annuale.

Con la tachicardia sinusale, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • sensazione di palpitazioni, interruzioni nel lavoro del cuore, "affondamento" del cuore;
  • capogiri periodici, occasionalmente perdita di coscienza;
  • lampeggiante "mosche" davanti agli occhi;
  • disagio periodico nella regione del cuore, occasionalmente dolore al petto;
  • dispnea di natura mista da sforzo.

Inoltre, possono verificarsi sintomi aspecifici come prestazioni ridotte, aumento della fatica, sonnolenza.

Diagnostica

Alla reception, il medico chiarisce i reclami che infastidiscono il paziente, quindi procede alla misurazione della pressione sanguigna, contando il polso e la frequenza cardiaca (frequenza cardiaca). La frequenza cardiaca normale varia da 60 a 90 battiti al minuto. Con un aumento della frequenza cardiaca di oltre 90 battiti al minuto e il mantenimento del ritmo sinusale, indicano la presenza di tachicardia sinusale.

Il metodo diagnostico strumentale più semplice, che conferma la presenza di tachicardia sinusale in un paziente, è un ECG. L'essenza del metodo sta nella registrazione delle correnti elettriche che si verificano durante il lavoro del muscolo cardiaco, seguita dalla registrazione grafica su una speciale pellicola di carta. Questo metodo di ricerca non richiede alcuna preparazione preliminare da parte del paziente. Durante lo studio è importante mantenere l'immobilità per non distorcere l'affidabilità del risultato ottenuto. La registrazione di un elettrocardiogramma richiede un breve periodo di tempo, motivo per cui non è sempre possibile registrare un episodio di tachicardia sinusale durante lo studio. Pertanto, in alcuni casi, ai pazienti con lamentele di debolezza generale, sensazione di palpitazioni e interruzioni del lavoro cardiaco viene prescritto un monitoraggio ECG giornaliero (Holter ECG). L'essenza dello studio è la registrazione ECG continua per 1 giorno (24 ore), meno spesso la registrazione viene utilizzata per 48 e 72 ore. La registrazione dell'ECG viene eseguita utilizzando un dispositivo portatile, che è continuamente con il paziente durante il giorno. Il peso di un tale dispositivo non supera i 500 g, quindi durante lo studio non si presenta alcun disagio, inclusa una sensazione di pesantezza. Durante lo studio, si consiglia di condurre uno stile di vita abituale per ottenere un risultato vicino alla realtà. Allo stesso tempo, si consiglia di tenere un diario, che annoti i cambiamenti nell'attività fisica (salire le scale, fare jogging, ecc.), Assumere farmaci, l'impatto dello stress psico-emotivo, il tempo di sonno. Ciò è necessario per allineare i risultati con i fattori ambientali. Inoltre, è importante osservare alcune precauzioni:

  • evitare che il liquido penetri sui sensori;
  • non autoconfigurare il dispositivo;
  • evitare l'ipotermia o viceversa il surriscaldamento delle apparecchiature.

Inoltre, viene eseguito un esame ecografico (ecografia) del cuore per rilevare eventuali malattie cardiache che portano alla tachicardia sinusale. Con l'aiuto di questo studio, è possibile valutare il lavoro del cuore, le dimensioni delle sue camere, misurare la pressione nelle cavità del cuore e studiare lo stato dei grandi vasi e delle valvole. È possibile eseguire anche l'angiografia coronarica, un metodo di studio radiopaco che consente di identificare la localizzazione e il grado di restringimento delle arterie coronarie, che è alla base della diagnosi di malattia coronarica. Come con qualsiasi procedura invasiva, l'angiografia coronarica può essere accompagnata dallo sviluppo di una serie di complicanze e quindi questo studio viene effettuato solo in casi eccezionali..

Gli esami di laboratorio generali (analisi generale delle urine, emocromo completo, analisi del sangue biochimica) possono indicare la presenza di una malattia, un sintomo della quale è la tachicardia sinusale, come l'anemia. Anche a questo scopo, in alcuni casi, si consiglia di superare un'analisi degli ormoni tiroidei, necessaria per valutarne il funzionamento..

Trattamento

Innanzitutto, oltre alla terapia prescritta da uno specialista, è necessario rinunciare alle cattive abitudini: fumo, tossicodipendenza, consumo di alcolici. Inoltre, si raccomanda di astenersi dal bere caffè forte, tè verde e bevande energetiche. La dieta consiste nel limitare i cibi grassi, affumicati e salati, oltre ad aumentare il consumo di frutta fresca e verdura ricca di vitamine e minerali essenziali. Inoltre, dovresti osservare il regime del giorno e il riposo, non dimenticare l'importanza di praticare sport.

Il trattamento conservativo consiste nella prescrizione di medicinali. Di norma, con la tachicardia sinusale vengono utilizzati β-bloccanti che, agendo sui recettori del muscolo cardiaco, provocano una diminuzione della frequenza cardiaca. La selezione del farmaco viene effettuata sotto la stretta supervisione di un medico che valuta l'efficacia del trattamento. Se necessario, il dosaggio e la frequenza di somministrazione del farmaco vengono adeguati o viene annullato e quindi sostituito con un altro farmaco.

In caso di inefficacia del trattamento conservativo, ricorrono a metodi di trattamento più radicali. Se necessario, è possibile eseguire le seguenti procedure chirurgiche:

  • ablazione con radiofrequenza. L'essenza dell'operazione è eliminare i percorsi patologici che sono all'origine dello sviluppo delle aritmie. Il focus patologico viene eliminato dalla "cauterizzazione" mediante energia a radiofrequenza;
  • installazione di un pacemaker - l'introduzione sotto la pelle (sotto la clavicola destra o sinistra, occasionalmente nella parete addominale anteriore) di un piccolo dispositivo speciale che controlla la frequenza cardiaca;
  • installazione di un defibrillatore cardioverter. Questo dispositivo, come un pacemaker, monitora la frequenza cardiaca. L'impianto di defibrillatore cardioverter viene eseguito in pazienti ad alto rischio di gravi aritmie cardiache (p. Es., Tachicardia ventricolare, fibrillazione ventricolare), poiché queste aritmie possono portare ad un arresto cardiaco improvviso.

Attualmente, l'intervento chirurgico per il trattamento delle aritmie cardiache è un metodo economico, efficace e sicuro..

Medicinali

I Β-bloccanti sono usati per trattare la tachicardia sinusale. I rappresentanti più comuni di questo gruppo includono:

  • bisoprololo. Di solito somministrato una volta al mattino. Nella maggior parte dei casi, la selezione della dose del farmaco viene effettuata prescrivendo una dose minima, che viene gradualmente aumentata fino a quando non appare il risultato desiderato della terapia. La dose massima giornaliera è di 20 mg. Se necessario, il farmaco può essere annullato gradualmente, poiché la sospensione improvvisa può portare a un'esacerbazione della condizione;
  • metoprololo. Il farmaco ha un effetto non solo sotto forma di una diminuzione della frequenza cardiaca, ma aiuta anche ad abbassare la pressione sanguigna, che è importante per i pazienti che soffrono di ipertensione arteriosa. L'effetto clinico del metoprololo si sviluppa dopo 1,5 - 2 ore dalla somministrazione. La dose massima giornaliera del farmaco è di 200 mg;
  • carvedilolo. Oltre all'azione principale, il carvedilolo ha un effetto antipertensivo, riduce l'ipertrofia ventricolare sinistra, ha proprietà antiossidanti e cardioprotettive. La concentrazione massima del farmaco nel plasma sanguigno viene raggiunta dopo 1-2 ore dall'ammissione.

I farmaci elencati devono essere assunti sotto il controllo della frequenza cardiaca (frequenza cardiaca). È importante misurare la frequenza cardiaca quotidianamente (almeno al mattino e alla sera) per monitorare l'efficacia del farmaco. Una diminuzione della frequenza cardiaca inferiore a 55 battiti al minuto è un'indicazione per ridurre il dosaggio del farmaco o interromperlo. Se la tachicardia persiste durante l'assunzione di qualsiasi rappresentante dei beta-bloccanti, la dose o la frequenza di somministrazione del farmaco viene aumentata, se non vi è alcun effetto dopo le azioni eseguite, il farmaco viene sostituito.

Gli effetti collaterali più comuni che si sviluppano durante l'assunzione di beta-bloccanti sono i seguenti:

  • dal sistema nervoso centrale (debolezza generale, aumento della fatica, mal di testa, disturbi del sonno);
  • da parte del sistema cardiovascolare (sensazione di dolore o disagio nella regione del cuore, abbassamento della pressione sanguigna, bradicardia);
  • dal tratto gastrointestinale (nausea, vomito, dolore addominale, feci sconvolte sotto forma di costipazione o diarrea);
  • dal sistema respiratorio (l'assunzione di dosi elevate porta allo sviluppo di ostruzione bronchiale, che causa mancanza di respiro);
  • dal sistema endocrino (iper- o ipoglicemia, stato ipotiroideo);
  • in presenza di allergia al farmaco, compaiono manifestazioni cutanee di allergia (prurito, orticaria) o si sviluppa uno shock anafilattico.

Controindicazioni per l'uso:

  • intolleranza individuale;
  • ipotensione arteriosa;
  • blocco atrioventricolare di 2 o 3 gradi;
  • asma bronchiale, malattia polmonare ostruttiva cronica;
  • gravidanza e allattamento.

Rimedi popolari

Esistono medicine tradizionali che possono regolare la frequenza cardiaca. Tuttavia, vale la pena notare che in nessun caso dovresti auto-medicare, devi seguire attentamente tutte le raccomandazioni del medico curante. Prima di usare qualsiasi rimedio popolare a base di erbe medicinali, dovresti consultare il tuo medico. Per la vostra attenzione offriamo le seguenti ricette:

  • pre-tritare la radice di valeriana e asciugare. Prendi 1 cucchiaio della materia prima risultante e versa 0,5 litri di acqua bollente. Lasciate fermentare per 1 - 2 ore, dopodiché l'infuso è pronto per l'uso. Si consiglia di assumere 1/3 di tazza 3 volte al giorno. Il corso di ammissione è in media di 3 settimane;
  • prendere 1 cucchiaio di motherwort precedentemente preparata e versare 200 ml di acqua bollente, lasciare fermentare per 10-20 minuti. Si consiglia di bere un bicchiere dell'infuso risultante durante il giorno. Il corso di ammissione è di 2 settimane;
  • prendere la melissa e la radice di valeriana. Mescola i componenti elencati della collezione in proporzioni uguali. Quindi una piccola quantità di achillea viene aggiunta alla raccolta risultante. Un cucchiaio della raccolta viene versato con un bicchiere di acqua fredda e infuso per 3 ore, dopodiché l'infuso languisce a bagnomaria per 20-30 minuti. Il brodo finito deve essere accuratamente filtrato per impedire l'ingresso di piccole parti della materia prima. Si consiglia di assumere 2 - 3 sorsi nell'arco della giornata. Il corso di ammissione è di 2 - 3 settimane;
  • prendere 1 cucchiaio di foglie secche e fiori di biancospino, versare 1 bicchiere di acqua bollente, lasciare fermentare per 2 - 3 ore. Dopo aver filtrato accuratamente attraverso un colino, l'infuso è pronto per l'uso. Si consiglia di assumere 2 cucchiai 3 volte al giorno. Il corso di ammissione è di 2 - 3 settimane;
  • grattugiare le rape su una grattugia fine, prendere 2 cucchiai della massa risultante e versare un bicchiere di acqua bollente. Metti a fuoco e fai sobbollire per 15-20 minuti. Lascia raffreddare il brodo, quindi filtralo. Si consiglia di assumere ½ bicchiere 2 volte al giorno dopo i pasti;
  • prendere 1 cucchiaio di rosa canina essiccata e sciacquarli accuratamente sotto l'acqua corrente. Versare le bacche essiccate con 500 ml di acqua bollente e lasciare fermentare per 6 ore, dopodiché filtrare l'infuso finito. Si consiglia di utilizzare mezzo bicchiere 3 volte al giorno.

È importante sottolineare nuovamente che prima di utilizzare la medicina tradizionale, è necessario consultare uno specialista qualificato. Inoltre, l'uso di rimedi popolari senza farmaci è consentito solo con un lieve grado di tachicardia, quando non ci sono disturbi emodinamici.

Tachicardia sinusale

La tachicardia sinusale è caratterizzata da un battito cardiaco accelerato e si verifica in quasi tutte le fasce d'età. È spesso determinato durante gli esami di routine negli adolescenti e anche nei bambini piccoli. Perché la tachicardia sinusale è pericolosa e cosa offre la medicina moderna per curare la malattia?

Con l'eccitazione, lo sforzo fisico, lo stress emotivo, si sperimenta un battito cardiaco frequente. Alcuni hanno riportato palpitazioni dopo una cena abbondante o un caffè forte. Tutti questi fattori sono infatti in grado di provocare la tachicardia sinusale, che normalmente si risolve nel tempo. Ciò è dovuto al fatto che un cuore sano può far fronte al carico testato, mentre la circolazione sanguigna in altri organi e sistemi non è disturbata..

La tachicardia è una reazione del corpo sana causata da vari fattori. È necessario per compensare l'aumento del lavoro di organi e sistemi che richiedono un costante apporto di sangue..

In alcuni casi, la tachicardia è una condizione patologica che causa alcune manifestazioni cliniche. Può essere sia una malattia indipendente che associata ad altri organi: cervello, pancreas o tiroide, polmoni, intestino. In questi casi, una diagnosi corretta e un trattamento prescritto tempestivamente eviteranno complicazioni direttamente correlate alla tachicardia..

Descrizione della tachicardia sinusale


È una forma di aritmia con localizzazione sopraventricolare (negli atri). La caratteristica principale della manifestazione è un ritmo sinusale accelerato, che mantiene la sua regolarità ed equilibrio nel lavoro dei ventricoli e degli atri. La frequenza cardiaca media per la tachicardia sinusale è di 115 battiti al minuto, anche se a volte raggiunge 220 battiti al minuto.

Negli adulti, la tachicardia è considerata una frequenza cardiaca rapida da 100 battiti al minuto, nei bambini - da 120 battiti al minuto.

Sintomi di tachicardia sinusale

Le sensazioni soggettive potrebbero non essere notate se lo stato del cuore, delle valvole e dei vasi sanguigni è vicino alla normalità. Inoltre, segni come lieve fastidio al torace, dolori cardiaci rari che non causano affaticamento, debolezza che non influiscono sulle prestazioni non sono allarmanti..

Vale la pena considerare se la tachicardia sinusale è pericolosa se si verificano i seguenti sintomi:

  • il battito cardiaco è definito come pronunciato e frequente;
  • in uno stato di calma, si avverte mancanza di respiro e si ha una sensazione di mancanza d'aria;
  • la debolezza non ti consente di lavorare normalmente;
  • è possibile la perdita di coscienza;
  • apparvero irritabilità, ansia, ansia e paura;
  • i dolori cardiaci appaiono in uno stato calmo e non vanno via per molto tempo.

Oltre ai segni soggettivi, per un attacco prolungato di tachicardia sinusale, sono caratteristiche manifestazioni oggettive: pallore della pelle, lieve eccitabilità. Scarsa produzione di urina, bassa pressione sanguigna.

Cause di tachicardia sinusale

Esistono due tipi di tachicardia: fisiologica e patologica. La prima forma si verifica più spesso a causa di fattori esterni, che possono essere rappresentati da lavoro fisico, sovraccarico psico-emotivo, uso di sostanze toniche (caffeina, alcol, bevande energetiche). Al termine dell'impatto dei fattori che hanno causato la tachicardia, la condizione generale è normalizzata.

La tachicardia sinusale patologica è di importanza clinica, poiché i sintomi della manifestazione della malattia non scompaiono in uno stato di calma. Una persona non può riposare e lavorare completamente, quindi è necessario un intervento medico. Diversi gruppi di cause giocano un ruolo importante qui, suddivisi condizionatamente in extracardiaci e cardiaci. Il primo gruppo include i seguenti fattori di impatto:

  • Disturbi neurogeni che contribuiscono allo sviluppo della cosiddetta aritmia vagale, tachicardia vegetativa vascolare e intercostale.
  • Disturbi endocrini, che, a causa dello squilibrio ormonale, portano ad un lavoro accelerato del cuore. Questo è particolarmente comune con la tireotossicosi, i tumori surrenali. Il diabete mellito può anche causare aritmie pancreatiche.
  • Altre cause extracardiache sono: traumi con grave perdita di sangue, febbre prolungata, ipossia, anemia di varia origine, assunzione di farmaci (caffeina, simpaticomimetici).

Le cause cardiache sono associate alla rottura del sistema cardiovascolare. Di questi, i principali sono:

  • Cardiomiopatia.
  • Malattia miocardica infiammatoria.
  • Insufficienza cardiaca, il più delle volte cronica.
  • Tutte le forme di malattia coronarica.
  • Difetti cardiaci (acquisiti e congeniti).

Tipi di tachicardia sinusale

I bambini in condizioni normali hanno un battito cardiaco accelerato. L'insorgenza della tachicardia sinusale nell'infanzia può essere associata a febbre, processi infettivi acuti e disturbi del sistema nervoso. Lo stato del polso dipende principalmente dall'età del bambino, quindi è necessario controllare la tabella della frequenza cardiaca, calcolata per età:

Tabella: Limiti dei valori normali della tachicardia sinusale

EtàLimiti dei valori normali (bpm)
neonati (fino a 1 mese di età)110-170
da 1 mese a 1 anno100-160
da 1 a 2 anni95-155
2-4 anni90-140
4-6 anni85-125
6-8 anni78-118
8-10 anni70-110
10-12 anni60-100
12-15 anni55-95
15-50 anni60-80
50-60 anni65-85
60-80 anni70-90

Video - tachicardia sinusale nei bambini

Negli adolescenti, si incontra più spesso la tachicardia funzionale, che si sviluppa sullo sfondo della labilità emotiva ed è caratterizzata da disturbi neurogeni. Si manifesta con aumento della stanchezza, debolezza, irritabilità, ci sono segni di uno squilibrio del sistema vegetativo-vascolare - sudorazione, vertigini, tremore, minzione frequente.

Nelle donne in gravidanza si osservano spesso palpitazioni, che si verificano anche in coloro che non l'hanno mai sentito prima. Ciò è dovuto ad un aumento del volume del sangue nel corpo di una donna, un aumento del carico sul muscolo cardiaco, un cambiamento nello stato ormonale nel corpo. Inoltre, un utero allargato contribuisce ad aumentare la pressione nella cavità addominale, che contribuisce anche allo sviluppo di attacchi di cuore. Per evitare complicazioni sotto forma di gestosi, le cliniche prenatali monitorano da vicino il corso della gravidanza.

Video - tachicardia sinusale durante la gravidanza

Nelle persone anziane, a causa dell'indebolimento di molti processi nel corpo, aumenta il rischio di sviluppare l'angina sinusale. Di regola, a questa età ci sono già molte malattie che più o meno provocano il suo sviluppo.

Complicazioni e conseguenze della forma patologica della tachicardia sinusale

Può essere complicato dal ristagno del sistema circolatorio, espresso nell'insufficienza cardiaca acuta e cronica. Se la tachicardia si è sviluppata sullo sfondo di altre malattie cardiache, si osserva il loro decorso più complesso. Ad esempio, l'angina pectoris diventa più grave ed è possibile un infarto miocardico ricorrente. La violazione del ritmo coinvolge altri organi interni nel processo patologico. Possono svilupparsi edema polmonare o ridotto afflusso di sangue al cervello.

Diagnosi di tachicardia sinusale

L'esame del paziente inizia con il suo interrogatorio, un esame obiettivo. Successivamente, vengono prescritti studi di laboratorio e strumentali: vengono determinati elettrocardiografia, ecocardiografia, ecografia del cuore, biochimica del sangue, analisi delle urine, indicatori ormonali.

L'elettrocardiografia è il metodo principale per diagnosticare la tachicardia sinusale, disponibile a qualsiasi livello di cura del paziente. I segni chiave dell'ECG sono:

  • viene mantenuto il ritmo sinusale corretto;
  • La frequenza cardiaca è superiore a 90 al minuto;
  • l'onda P è definita positiva in tutte le derivazioni principali;
  • si osserva una distanza più breve (spaziatura) tra le onde P;
  • l'onda T può essere aumentata o diminuita.

Prevenzione della tachicardia sinusale patologica

Consiste nell'organizzazione di uno stile di vita sano e di una corretta alimentazione. Vale principalmente:

  • Non abusare di alcol o fumo;
  • Fai sport e trascorri ogni giorno il più attivamente possibile;
  • Assumere il cibo lentamente e in piccole porzioni;
  • Il sonno dovrebbe essere pieno e rassicurante;
  • Mantieni uno stato d'animo positivo in te stesso e negli altri;
  • Non lavorare troppo al lavoro e alternare carico di lavoro e riposo.

Trattamento della tachicardia sinusale patologica

Compilato sulla base dei reclami raccolti, esame obiettivo, ricerca strumentale e di laboratorio. Valutazione delle violazioni del sistema cardiovascolare e di altri organi.

La tachicardia sinusale fisiologica non richiede un trattamento specifico. Se una persona sperimenta un battito cardiaco periodico, che non causa disagio e va via da solo, allora è sufficiente effettuare una prevenzione di base della malattia.

La forma patologica è considerata principalmente nel contesto della malattia sottostante. Innanzitutto, viene prescritto un trattamento farmacologico. Se si tratta di disturbi endocrini, il trattamento della tachicardia sinusale viene eseguito dall'endocrinologo presente. Il trattamento delle palpitazioni in combinazione con malattie cardiovascolari viene effettuato da un cardiologo, tenendo conto dei farmaci accettabili per l'assunzione. I disturbi neurogenici che causano attacchi di cuore dovrebbero essere corretti da un neurologo.

Esistono trattamenti non farmacologici per la tachicardia sinusale. Prima di tutto, è la fisioterapia. Inoltre possono essere nominati trattamenti dell'acqua sotto forma di una piscina e bagni rilassanti e massaggi. Con aritmie neurogene, le consultazioni con uno psicoterapeuta aiutano, poiché è importante che i pazienti affrontino le loro paure ed esperienze.

Droghe

Questi sono principalmente farmaci antiaritmici. Alcuni di essi migliorano l'innervazione del cuore (solfato di magnesio, preparati di potassio, stabilizzatori di membrana, antagonisti degli ioni di calcio), altri influenzano direttamente il muscolo cardiaco (simpaticomimetici, β-bloccanti e -adrenomimetici). Esistono anche farmaci combinati, come i glicosidi cardiaci, che agiscono sull'innervazione del cuore e del miocardio allo stesso tempo..

Articoli simili

Con un aumento della frequenza cardiaca, viene spesso diagnosticata la tachicardia sinusale. Cosa può significare, soprattutto se il disturbo è determinato in bambini di età diverse? Molto spesso, il cambiamento del ritmo non rappresenta un pericolo particolare, ma è anche necessario sapere quando può essere necessaria l'assistenza medica.

Il principale pacemaker del cuore, il nodo del seno, ha una storia interessante di scoperte e una serie di caratteristiche sorprendenti nella struttura e nel funzionamento. L'attività complessiva dell'intero organo dipende dalla coerenza del lavoro di questa parte del cuore, quindi, con la disfunzione del nodo del seno, il trattamento è obbligatorio, altrimenti la morte è minacciata.

Esistono vari tipi di trattamenti che ti aiutano a rimanere in salute. La medicina tradizionale è uno dei metodi più comunemente usati, poiché consente a una persona di scegliere autonomamente ciò che gli si addice. In particolare, ci sono molte ricette e metodi per il trattamento di rimedi popolari per aritmia e tachicardia. Tali patologie sono comuni oggi e il trattamento farmacologico non viene sempre effettuato..

Esempio ECG tachicardia sinusale

Tachicardia sinusale all'ECG

La tachicardia sinusale è il risultato degli effetti neuroumorali sulle cellule del pacemaker e dei cambiamenti morfologici nel nodo del seno. Senza deviazioni, l'onda P del seno sull'elettrocardiogramma viene registrata in dodici derivazioni, dove appare positiva in I, II, aVF e negativa in aVR della derivazione. Di norma, l'asse dell'onda P si trova nel piano frontale tra l'angolo di zero gradi e più novanta gradi e nel piano orizzontale l'asse è diretto a sinistra e in avanti. Questo è il motivo per cui questa onda sull'ECG è negativa in V 1 e V 2 e in V 3-V 6 - positiva. Se l'ampiezza dell'onda P aumenta, diventerà acuta. La tachicardia sinusale non è parossistica, il che la distingue da altri rientri.

Questa aritmia si forma a seguito di disturbi funzionali automatici, che includono aritmie cardiache notropiche ed eterotropiche. Fondamentalmente, un concetto come "tachicardia sinusale" è un ritmo sinusale rapido sopra l'età. Clinicamente, questa condizione si manifesta con un aumento del ritmo del nomotopo, che supera i 90 battiti al minuto. Il confine della frequenza cardiaca superiore nella tachicardia sinusale è diverso, ma fondamentalmente questo numero di contrazioni non supera i 160 battiti, ma in rari casi, in eccezione alla regola, a volte raggiunge 190-200 battiti al minuto.

La diagnosi di tachicardia sinusale si basa sulla determinazione sull'elettrocardiogramma delle onde P con forma normale e ritmo rapido corretto, cioè l'intervallo tra P e P è lo stesso in tutto l'ECG. Inoltre, senza gli altri disturbi patologici del ritmo cardiaco, nonché la conduttività, anche gli intervalli tra P e Q rientrano nelle norme accettabili e gli intervalli tra R e R sono uguali. Quindi, possiamo concludere che l'elettrocardiogramma con tachicardia sinusale non ha praticamente cambiamenti (ad eccezione di un ritmo accelerato), rispetto a un normale ECG.

In alcuni casi, con grave tachicardia sinusale, è possibile determinare una moderata depressione ascendente del segmento ST, nonché i processi di stratificazione dell'onda P sull'onda T nei complessi precedenti. È questo fatto che complica la diagnosi della malattia..

La tachicardia sinusale all'ECG è caratterizzata da un aumento graduale e quindi da una diminuzione del ritmo. Questa è una caratteristica distintiva di tali tachicardie come parossistiche e seno-atriale, che non possono essere distinte dalla tachicardia sinusale da altri segni ECG senza uno studio elettrofisiologico..

La tachicardia sinusale è una condizione specifica caratterizzata da una frequenza cardiaca accelerata superiore a novanta, raramente fino a 130 battiti al minuto. In sostanza, questa è una risposta cellulare di CA di natura fisiologica a influenze endogene o esogene, che includono attività fisica, stress mentale, rabbia, dolore, ansia, gioia, febbre, infezione, anemia e altri..

La tachicardia sinusale si sviluppa a seguito di un aumento automatico del nodo del seno (SS), quando l'attività del sistema simpatico-surrenale aumenta e il tono nervoso di un personaggio vagabondo diminuisce, quando la nicotina e l'alcol sono esposti alle cellule della SU, nonché con una combinazione di tutti questi fattori.

Di norma, la tachicardia sinusale è più spesso osservata nelle persone con un cuore sano, ma in presenza di distonia vegetativa-vascolare. Inoltre, si riferisce alla manifestazione di forme acute e croniche di insufficienza cardiaca, poiché questo è l'unico meccanismo fisiologico importante che è coinvolto nei processi di aumento del volume minuto del cuore..

La tachicardia sinusale (riflesso di Bainbridge) si sviluppa a seguito di un aumento della pressione nell'atrio del lato destro del cuore sullo sfondo dell'insufficienza cardiaca. In presenza di qualsiasi patologia cardiaca, questo aumento della frequenza cardiaca, che si pone come meccanismo di attivazione del sistema nervoso, non può che aggravare l'insufficienza esistente, sia cardiaca che coronarica.

La tachicardia sinusale è caratterizzata dal mantenimento della sensibilità dell'US agli effetti di natura neurovegetativa. Le reazioni sinusali possono verificarsi con un cambiamento nella posizione del corpo, inspirazione profonda, con la somministrazione di Atropina solfato, manovra di Valsalva, ecc..

Provoca tachicardia sinusale

Questa condizione, sotto forma di aumento della frequenza cardiaca, si verifica in qualsiasi fascia di età e principalmente nella loro metà sana, nonché tra coloro che hanno patologie cardiache e di altro tipo.

La formazione della tachicardia sinusale è direttamente influenzata da fattori causali cardiaci (intracardiaci) ed extracardiaci (extracardiaci).

Nei pazienti con malattie da S.S.C., l'insorgenza di tachicardia sinusale è uno dei primi sintomi di insufficienza cardiaca o disfunzione LV. Le cause intracardiche comprendono AHF e CHF, infarto miocardico, miocardite di varie eziologie, angina pectoris grave, difetti cardiaci, cardiosclerosi, endocardite batterica, cardiomiopatie e pericardite.

Ma le ragioni per lo sviluppo della tachicardia sinusale di natura extracardiaca sono diversi tipi di stress, come predisposizione emotiva e fisica, oltre che ereditaria. Inoltre, la maggior parte delle aritmie di natura neurogena si formano a seguito di un disturbo in via di sviluppo principalmente nel cervello e nel sistema nervoso autonomo (distonia neurocircolatoria, nevrosi e psicosi delle proprietà affettive). Fondamentalmente, le forme neurogeniche di questa condizione patologica colpiscono le giovani generazioni, che hanno un sistema nervoso labile.

Fattori eziologici tipici dell'aumento della frequenza cardiaca sono disturbi del sistema endocrino sotto forma di aumento della produzione di adrenalina sullo sfondo di feocromocitoma, tireotossicosi; anemia, svenimenti, forte calo della pressione, shock, attacchi di dolore e ipossia.

In alcuni casi, questo aumento della frequenza cardiaca può essere causato da una condizione febbrile associata a infezioni e infiammazioni come sepsi, tonsillite, tubercolosi e polmonite. Pertanto, quando la temperatura aumenta di un grado, la frequenza cardiaca può aumentare fino a dieci o quindici battiti al minuto in un bambino e fino a otto o nove in un adulto..

Esiste anche tachicardia sinusale tossica e indotta da farmaci, in cui i farmaci e le sostanze chimiche sono considerati le cause della sua insorgenza a causa dell'effetto sul nodo del seno. Tra questi ci sono: adrenalina, noradrenalina, diuretici, atropina, farmaci antipertensivi, eufillina, ormoni stimolatori della tiroide, corticosteroidi; caffè, tè, alcol, nitrati, nicotina. Tuttavia, alcuni tipi di sostanze non hanno un effetto diretto su SU, pertanto, la tachicardia riflessa si sviluppa a seguito di un aumento del tono del sistema nervoso simpatico..

A volte la frequenza cardiaca ha una forma adeguata e inadeguata. Le ragioni del loro verificarsi sono scarsamente comprese, poiché sono molto rare. Si presume che si sviluppino come risultato della sconfitta primaria del SU.

Sintomi di tachicardia sinusale

La sintomatologia della tachicardia sinusale differisce dalle altre tachicardie in un decorso piuttosto lieve, che può essere caratterizzato da un'immagine senza lamentele da parte del paziente. In rari casi, il paziente avverte un certo disagio quando ha un battito cardiaco e una maggiore stanchezza.

Per diagnosticare la tachicardia sinusale, in primo luogo, è necessario prima calcolare il polso, che in una tale patologia dovrebbe essere superiore a cento battiti al minuto, e in secondo luogo, condurre uno studio ECG. In una forma lieve o moderata, caratterizzata da patologia funzionale, il trattamento della tachicardia sinusale, di regola, non è prescritto.

Tuttavia, ci sono ancora segni minori che indicano un aumento della frequenza cardiaca, a cui prestare attenzione e deve essere effettuato un esame appropriato per escludere o confermare la patologia esistente, che ha provocato una frequenza cardiaca accelerata.

I sintomi clinici caratteristici della tachicardia sinusale sono un aumento della frequenza cardiaca di oltre cento battiti al minuto, anche in uno stato di assoluta calma, sebbene la frequenza cardiaca notturna possa scendere a una norma di ottanta battiti.

Il secondo sintomo che causa ansia e disagio è un forte battito cardiaco al petto, che il paziente stesso sente. In alcuni casi, un paziente con questa condizione patologica può avvertire capogiri e quindi si verifica una sincope (il paziente perde conoscenza).

Inoltre, una frequenza cardiaca accelerata è caratterizzata dalla comparsa di dolori al petto periodici, che a volte sono piuttosto acuti e impediscono a una persona di respirare liberamente, quindi il paziente avverte costrizione dietro lo sterno. In futuro appare la mancanza di respiro, che causa ansia. Il paziente si sente stanco, non può tollerare l'attività fisica ed è molto preoccupato per la sua vita.

Di regola, gli attacchi di un battito cardiaco forte possono sia iniziare improvvisamente che interrompersi improvvisamente. Inoltre, con la tachicardia sinusale, una persona può provare nausea a causa della mancanza di aria fresca. Se questa condizione è causata da fattori fisiologici, è necessario eliminarli e la frequenza cardiaca stessa tornerà alla normalità. Ma con il cuore o altre patologie che hanno provocato l'insorgenza di una tale condizione, è necessaria l'assistenza medica per prevenire l'aggravamento della malattia di base.

Fondamentalmente, all'inizio di un attacco di tachicardia sinusale, come conseguenza di qualsiasi fattore eziologico, è necessario calmarsi, quindi assumere qualsiasi farmaco sedativo e scegliere una posizione comoda per te stesso fino a quando i sintomi principali (tachicardia) non cessano.

Tachicardia sinusale nei bambini

Questa condizione è considerata oggi una manifestazione abbastanza comune e caratteristica di un ritmo sinusale accelerato nei bambini e si manifesta con un aumento del numero di contrazioni cardiache, ma non ci sono deviazioni speciali dal suo normale funzionamento. Nei bambini, possono svilupparsi segni di un aumento della frequenza cardiaca quando si verifica un sovraccarico di qualsiasi natura, sia emotivo che fisico. Ecco perché c'è un aumento automatico del nodo senoatriale (SU). Nei neonati, tale diagnosi viene effettuata in caso di superamento della frequenza cardiaca di oltre centosessanta battiti al minuto. La tachicardia sinusale si osserva in quasi il 40% dei bambini.

Le ragioni principali per lo sviluppo di questa condizione nei bambini appena nati sono l'anemia, l'acidosi, l'ipoglicemia e ragioni fisiologiche sotto forma di visita medica, ansia, fasciatura, attacchi di dolore, surriscaldamento, nonché processi patologici nella SSR associati a insufficienza cardiaca.... Una forma così lieve di questa condizione va sostanzialmente via da sola entro il primo anno di vita di un bambino, senza l'uso di alcun intervento medico..

I sospetti di cambiamenti nel ritmo sinusale nei bambini possono essere una frequenza cardiaca da cento battiti al minuto a centosessanta. Tuttavia, tali fluttuazioni non vengono prese in considerazione se si sono verificate al momento dello stato febbrile del bambino, dopo un intenso esercizio fisico, passeggiate lunghe e ostinate, mentre si trova in una stanza dove è difficile respirare a causa del fatto che può essere soffocante, così come dopo stress trasferito. Inoltre, se la frequenza cardiaca è tornata alla normalità entro cinque minuti e non è accompagnata da svenimenti, mancanza di respiro, dolore al cuore, il bambino è considerato completamente sano..

La tachicardia sinusale negli adolescenti si sviluppa molto spesso a causa di alterazioni endocrine, anemia, stress, stanchezza fisica ed emotiva. Di norma, tali fattori causali dell'insorgenza della malattia nei bambini e negli adolescenti devono essere eliminati con urgenza al fine di evitare la tachicardia patologica. Devi anche capire che questa condizione nei bambini può essere molto pericolosa e in futuro diventare la causa di distonia vegetativo-vascolare di tipo ipertensivo, oltre a portare a patologie cardiache come l'insufficienza cardiaca.

Pertanto, è molto importante, quando si verificano i sintomi di questa patologia, monitorare attentamente tali bambini per prevenirne l'aggravamento. Anche se va anche tenuto presente che questa condizione può essere un fenomeno fisiologico in un bambino a causa di un sistema cardiovascolare immaturo.

Tuttavia, quando i bambini sviluppano un attacco di tachicardia sinusale, è necessario creare accesso all'aria fresca, liberando il collo del bambino da indumenti costrittivi, mettere qualcosa di rinfrescante sulla fronte e fornire al bambino tutto il necessario per calmarlo. Quindi chiamare l'assistenza medica e condurre un esame approfondito per scoprire i motivi dello sviluppo della frequenza cardiaca rapida.

Tachicardia sinusale nelle donne in gravidanza

Le cause della sua comparsa possono essere vari fattori che provocano la frequenza cardiaca senza cambiamenti nell'eccitazione diffusa nel sistema di conduzione di un particolare organo. Questo è esattamente il modo in cui si caratterizza il decorso fisiologico della tachicardia sinusale durante la gravidanza di una donna. Questi motivi includono: ristrutturazione generale dell'intero sistema del corpo femminile durante la gravidanza sotto l'influenza degli ormoni. Oltre a un aumento del carico sul sistema di pompaggio centrale; lavoro intensivo degli organi somatici, che mirano a soddisfare i crescenti bisogni di una donna e del suo nascituro, in questo caso, un feto; cambiamenti associati alla posizione di alcuni organi e alla loro compressione a seguito di un utero allargato.

Un ginecologo può diagnosticare lo stato di tachicardia sinusale durante la gravidanza, come fisiologico, solo dopo un esame completo e completo, che non darà risultati positivi per malattie patologiche, così come perdita di sangue acuta o cronica, vomito indomabile, disturbi del metabolismo dell'acqua e degli elettroliti che contribuiscono ad un aumento del carico sulla S.S.S. Inoltre, anche una leggera condizione subfebrilare può provocare il verificarsi di frequenti contrazioni cardiache nelle donne in gravidanza, che in questo caso svolge la funzione di una reazione compensatoria ed è inerente a qualsiasi organismo.

Pertanto, la tachicardia sinusale può essere considerata esattamente quella condizione nelle donne in gravidanza quando la frequenza cardiaca supera il limite di cento battiti al minuto. Ecco perché, quando si diagnostica l'accelerazione del ritmo sinusale in una donna incinta, è importante condurre un esame completo, identificare la causa del suo verificarsi e consultare la donna incinta con specialisti come cardiologo, chirurgo vascolare, pneumologo, endocrinologo (se necessario). Ciò è particolarmente importante per quelle donne in gravidanza con una storia di malattie del sistema cardiovascolare..

In questo caso, è molto importante prestare attenzione non solo alla sintomatologia di questa condizione che la accompagna, ma anche al periodo della donna incinta. Più piccola è la gestazione del feto, maggiore è l'attenzione da prestare all'aumento della frequenza cardiaca risultante. Ma le ultime fasi della gravidanza hanno tutti i prerequisiti per la comparsa di tachicardia sinusale fisiologica a seguito della contrazione del cuore da parte del diaframma con un aumento delle dimensioni del feto. In questo momento, c'è una leggera irritazione degli atri, in cui si trova il pacemaker delle contrazioni cardiache. Pertanto, una frequenza cardiaca insignificante durante la gravidanza è un normale fenomeno compensatorio, a seguito del quale il corpo di una donna incinta e il suo feto ricevono un maggiore fabbisogno di nutrienti e ossigeno. Pertanto, l'aumento della frequenza cardiaca sotto forma di una frequenza cardiaca di oltre 110-115 battiti. al minuto rilevato nel 3 ° trimestre farà riferimento allo stato normale e in questo caso non è necessario prescrivere un trattamento.

Inoltre, la tachicardia sinusale può verificarsi se esposta a un'attività fisica aggiuntiva, come meccanismo della risposta adattativa del corpo. Con la cessazione dei carichi, la frequenza cardiaca di una donna incinta sana dovrebbe tornare alla normalità e per questo è sufficiente riposare un po '. Nel caso opposto, quando la condizione della donna incinta durante un attacco di tachicardia sinusale non si normalizza, è necessaria la consultazione immediata con uno specialista e il ricovero nel reparto di cardiologia con ulteriore esame.

Quando si diagnostica una donna incinta con sintomi di tachicardia sinusale, vengono utilizzati i componenti di ricerca obbligatori. Prima di tutto, questo è un esame da parte di un ginecologo per il fatto di stabilire una gravidanza e il suo termine, nonché la patologia ginecologica che può accompagnarla. Quindi viene prescritto uno studio di laboratorio per eseguire test clinici e biochimici, con l'aiuto del quale vengono determinati l'emoglobina e il numero di eritrociti, poiché con l'anemia la frequenza cardiaca può aumentare, anche se non c'è patologia cardiovascolare.

Inoltre, deve essere prescritta un'analisi per gli ormoni tiroidei. Anche un aspetto diagnostico importante è l'elettrocardiogramma, che esamina il ritmo cardiaco e determina il tipo di tachicardia, in questo caso sinusale. In futuro, viene prescritto un consulto in base alle indicazioni o per confermare un'altra patologia con un cardiologo, un endocrinologo, ecc. Nei casi gravi viene utilizzato l'esame ecocardiografico del cuore e l'ecografia Doppler - con sospetti di presenza di difetti cardiaci.

Stato della S.S.S. una donna incinta dovrebbe essere valutata solo dal medico curante, che, dopo un certo esame, prescriverà un trattamento speciale per eliminare la causa della tachicardia sinusale.

Nel caso in cui la ragione della frequenza cardiaca accelerata sia un cambiamento nella normale attività del sistema nervoso, il medico prescrive fitopreparati sedativi, multivitaminici contenenti iodio, fosforo, sodio, ferro, ecc. Nella quantità richiesta. Questo tipo di trattamento terapeutico ha un effetto positivo sui processi del metabolismo degli elettroliti in il corpo di una donna incinta ed elimina in modo sicuro un battito cardiaco accelerato. Ma se, durante l'esame, il medico scopre una patologia del cuore, della tiroide o di altri organi, che ha causato la tachicardia sinusale in una donna incinta, viene prescritto un trattamento appropriato, che è possibile durante questo periodo di gravidanza di una donna. Inoltre, assumere farmaci da soli, senza la nomina di uno specialista, è semplicemente inaccettabile, poiché ciò può causare un aggravamento del processo patologico.

Trattamento della tachicardia sinusale

La tattica del trattamento della tachicardia sinusale dipende in gran parte dalla causa che ha provocato la comparsa di un ritmo SS accelerato. Se l'aumento della frequenza cardiaca è associato a uno sforzo fisico oa situazioni di stress, l'eliminazione dell'effetto dello stimolo trasformerà il problema in una direzione positiva e gli indicatori della frequenza cardiaca torneranno alla normalità da soli, e in alcuni casi sono sufficienti alcuni esercizi rilassanti o massaggi per ottenere un risultato positivo.

Nelle forme gravi di tachicardia sinusale vengono prescritti farmaci sedativi o si raccomanda la medicina tradizionale, cioè il trattamento con le erbe. Inoltre, il paziente deve rinunciare a nicotina, alcol, caffè e tè forte, oltre a normalizzare la dieta e la dieta. È auspicabile proteggere il paziente dallo stress emotivo, mentale e fisico. Questo vale principalmente per la forma fisiologica della tachicardia sinusale..

Di norma, il trattamento principale di una condizione patologica viene eseguito da un cardiologo con il consiglio di altri specialisti. Ciò dipenderà già dalla presenza di malattie concomitanti. Prima di tutto, la terapia inizia con il trattamento della patologia sottostante, che viene diagnosticata dopo un esame completo.

Con tachicardia sinusale di natura extracardiaca di genesi neurogena, al paziente viene prescritto un consulto con un neuropatologo, che per il trattamento di questo tipo prescrive terapia psicologica e sedativi sotto forma di tranquillanti, neurolettici (Seduxen, Relanium, Tranquilan) e Luminal.

Per il trattamento della tachicardia sinusale riflessa sullo sfondo dell'ipovolemia, così come della tachicardia di tipo compensatorio con ipertiroidismo o anemia, prima di tutto, elimina la causa principale della condizione patologica. Altrimenti, se inizi la terapia con una diminuzione della frequenza cardiaca, puoi causare un forte calo della pressione sanguigna e in futuro portare a un deterioramento dell'emodinamica del paziente..

Il trattamento della tachicardia sinusale causata dalla tireotossicosi inizia con la nomina di farmaci tireostatici da parte di un endocrinologo in combinazione con β-bloccanti. I gruppi preferiti di β-bloccanti includono Prindolol, Praktolol, Oxyprenolol. In caso di controindicazioni ai beta-bloccanti, vengono utilizzati farmaci alternativi: Diltiazem, Verapamil. Sono antagonisti della serie Ca nonidropiridinica.

Con l'insufficienza cardiaca, che ha provocato la tachicardia sinusale, in combinazione con β-bloccanti, viene utilizzata la digossina dai glicosidi cardiaci.

Il ripristino della frequenza cardiaca normale dovrebbe essere selezionato rigorosamente individualmente. Ciò dipenderà dalle condizioni del paziente stesso e dalla sua malattia patologica sottostante. La frequenza cardiaca target per l'angina dovrebbe essere di circa sessanta battiti al minuto e per la distonia neurocircolatoria - da sessanta a novanta, a seconda della tolleranza individuale.

Per il trattamento di una forma inadeguata di tachicardia sinusale, nel caso in cui i bloccanti adrenergici siano inefficaci, nonché con un significativo deterioramento delle condizioni del paziente, viene prescritta RFA transvenosa del cuore. In questo modo si ripristina il normale ritmo cardiaco, cauterizzando l'area interessata. Ma con l'inefficacia di tutti i metodi e le tattiche precedenti del trattamento terapeutico, viene prescritta un'operazione chirurgica sotto forma di impianto di un pacemaker, che è considerato un driver artificiale della frequenza cardiaca.

Molto spesso, un aumento patologico della frequenza cardiaca si verifica in pazienti con disfunzione ventricolare sinistra o insufficienza cardiaca. In questi casi, è abbastanza difficile prevedere il risultato, poiché è considerato molto grave. E ciò è dovuto, di regola, al fatto che la tachicardia sinusale è una reazione riflessiva del sistema cardiovascolare a una ridotta produzione e cambiamenti nell'emodinamica all'interno del cuore. Ma con la forma fisiologica di una condizione patologica, anche con le manifestazioni esistenti di una proprietà soggettiva, la prognosi è per lo più favorevole.

Un aspetto importante della frequenza cardiaca accelerata sono le misure preventive dovute alla diagnosi precoce e al trattamento tempestivo delle patologie cardiache, l'eliminazione di tutti i fattori non cardiaci che contribuiscono allo sviluppo di cambiamenti nella frequenza cardiaca e nella funzione dell'US.

Inoltre, al fine di evitare gravi violazioni e conseguenze, è consigliabile seguire tutte le raccomandazioni degli specialisti in relazione allo stile di vita e alla salute..


Articolo Successivo
Restringimento dei vasi della testa e del collo - sintomi, trattamento