Quando il feto ha un battito cardiaco


Il battito cardiaco del bambino è il principale indicatore della vitalità fetale durante la gravidanza. Questo non è sorprendente, perché il cuore è l'organo più importante del corpo di ogni persona. In caso di condizioni sfavorevoli per lo sviluppo del feto, è il cambiamento del battito cardiaco che permette di notarle. Pertanto, durante l'intera gravidanza, è così importante osservare la frequenza e la natura del battito cardiaco del bambino..

Lo sviluppo del cuore è un processo fisiologico complesso. Inizia a formarsi già alla 4a settimana di gravidanza. Inizialmente, il cuore sembra un tubo cavo e entro 8-9 settimane si può osservare un cuore a quattro camere ben sviluppato. Per valutare lo sviluppo dell'attività cardiaca, esistono i seguenti metodi: ecografia, auscultazione (ascolto del battito cardiaco fetale), ecocardiografia e cardiotocografia.

Per la prima volta, una donna incinta può vedere il battito cardiaco del bambino utilizzando un'ecografia. Esistono due metodi:

  • Ecografia transvaginale. Viene eseguito inserendo uno speciale sensore nella vagina. Già a 5-6 settimane di gravidanza, puoi ascoltare il battito cardiaco e diagnosticare la gravidanza. Viene eseguito secondo la testimonianza di un medico.

  • Ecografia addominale. Il tipo più comune di ecografia. Viene eseguito guidando il sensore lungo la superficie dell'addome. Può stabilire un battito cardiaco a partire da 6-7 settimane di gestazione.

A che ora compare il battito cardiaco fetale??

A seconda della durata della gravidanza, la frequenza cardiaca cambierà.

A 6-8 settimane, raggiunge 110-130 battiti al minuto. Da 8 a 10 settimane, questa cifra aumenta a 170-190 battiti al minuto. Dalla settimana 11, equivale a 140-160 ictus e rimane tale fino al parto.

Se questi indicatori si discostano dalla norma, è necessario un esame più approfondito. Quando la frequenza cardiaca scende a 85-100 battiti al minuto, o quando sale bruscamente a 200 battiti, dovresti scoprire rapidamente la causa del cambiamento nella frequenza cardiaca e iniziare a diagnosticare e trattare. Se la lunghezza dell'embrione è già superiore a 8 mm e il battito cardiaco è ancora assente, esiste la possibilità di diagnosticare una gravidanza congelata. In questo caso, è necessario riesaminare in dinamica..

Nei 2-3 trimestri, non vengono valutate solo la frequenza cardiaca e la loro natura, ma anche la posizione del cuore e il volume dello spazio occupato. Con un forte aumento o diminuzione del numero di battiti cardiaci, il medico può diagnosticare la tachicardia o la bradicardia. Se si sospettano difetti cardiaci, viene eseguita l'ecocardiografia.

Quindi, possiamo dire che è il battito cardiaco che è uno dei fattori più importanti nel monitoraggio del corso della gravidanza..

Grafico della frequenza cardiaca fetale per settimana

Informazione Generale

Ogni madre vuole sentire il suono del battito cardiaco del suo futuro bambino il prima possibile. Naturalmente, la gravidanza è una delle esperienze più piacevoli ed emozionanti. Dopotutto, se riesci a sentire il battito del cuore, significa che il frutto sta crescendo.

Ma il suono del cuore fetale non solo indica che la nuova vita si sta sviluppando attivamente, ma può anche fornire molte informazioni importanti sulla salute del bambino..

Quando si sente il cuore dell'embrione?

La domanda su quando appare un battito cardiaco fetale è rilevante per ogni futura mamma, così come un punto così importante come il movimento fetale durante la gravidanza, il cui tasso può essere diverso per ogni donna. Il battito cardiaco può anche essere sentito per la prima volta in momenti diversi.

Le donne che sono interessate a quanto a lungo appare il battito cardiaco dovrebbero capire che il cuore fetale non inizia a battere in un momento. Quando inizia la deposizione di questo organo, una parte del tessuto che successivamente si svilupperà nei ventricoli del cuore esegue movimenti contrattili. Naturalmente, il periodo in cui si sente il battito cardiaco fetale su un'ecografia arriva dopo.

Il ginecologo ti dirà in quale settimana si sente questo suono: a volte può essere sentito già nelle primissime fasi. In quale misura hCG è udibile e per quanto tempo il battito cardiaco è "visibile" agli ultrasuoni, dipende dalla potenza dell'apparato che viene esaminato. Utilizzando un trasduttore ecografico addominale convenzionale, il medico può sentire i battiti cardiaci già a 5 settimane. E con l'aiuto di un sensore vaginale, i battiti possono essere ascoltati già 3-4 settimane, cioè immediatamente dopo che il cuore inizia a battere nel feto.

La frequenza cardiaca dipende dalla settimana in cui il cuore batte. È diverso nelle diverse fasi della gravidanza..

  • Quando il periodo è di 6 settimane - 8 settimane, la frequenza cardiaca fetale è di 110-130 battiti al minuto.
  • Nel periodo da 8 a 11 settimane, la frequenza cardiaca può aumentare fino a 190 battiti.
  • Da 11 settimane, la frequenza è di 140-160 battiti.

La tabella seguente mostra la frequenza cardiaca in diversi periodi di gestazione. Da esso è molto facile capire quanti battiti al minuto il cuore del bambino dovrebbe battere nei diversi periodi della gravidanza..

Grafico della frequenza cardiaca fetale per settimana:

TermineBattiti al minuto
4-6 settimane.80-85
6 settimane.100-130
7 settimane.130-150
8 settimane.150-170
9 settimane.170-190
10 settimane.170-190
11 settimane.140-160
12-40 settimane.140-160

Coloro che sono interessati alla tabella della frequenza cardiaca fetale per settimana per sesso del bambino dovrebbero sapere che sia le ragazze che i ragazzi hanno la stessa frequenza cardiaca.

Il medico valuta non solo la frequenza cardiaca fetale per settimana, ma anche fattori aggiuntivi, come la fase dell'attività del bambino, le malattie della madre e del feto, l'ora in cui viene determinata la frequenza, ecc..

Se la frequenza cardiaca fetale è disturbata per settimana, ciò può essere dovuto a vari motivi.

Perché il ritmo cardiaco è disturbato?

Se la frequenza cardiaca è inferiore a 120 battiti al minuto

  • Le cause di un battito cardiaco debole nelle prime fasi possono essere associate a vari motivi. Può essere risolto per un breve periodo di tempo, fino a 4 settimane. A 6 settimane, il polso dell'embrione può essere di 100-120 battiti. Un polso di 130 battiti indica anche che tutto va bene con il bambino. Ma se viene registrata una frequenza cardiaca molto bassa, inferiore a 80 battiti, c'è il rischio di perdere la gravidanza.
  • Se un'ecografia di 12 settimane o più indica un battito cardiaco basso, ciò potrebbe essere dovuto all'ipossia fetale cronica o alla sua reazione al fatto che il cordone ombelicale è compresso. Se il battito cardiaco è di 120 battiti al minuto, cosa fare, dovrebbe dirlo il medico, guidato dai risultati della ricerca.
  • Prima del parto, un ritmo debole può essere la prova di ipossia fetale acuta o cronica, così come la compressione del cordone ombelicale durante il travaglio..

Se viene superata la frequenza del polso di 160 battiti al minuto

  • Nelle prime settimane di gravidanza, questa di solito è una variante della norma, ma in alcuni casi indica una violazione della placentazione.
  • Dopo 12 settimane di gravidanza, il feto può reagire in questo modo ai propri movimenti o allo stress vissuto dalla madre.
  • La tachicardia fetale nelle fasi successive può essere dovuta a ipossia fetale cronica o a una reazione al movimento o alla contrazione.

I suoni sono attutiti, i toni si sentono male

  • Se l'ascolto viene eseguito in donne in gravidanza nelle fasi iniziali, ciò potrebbe indicare che il periodo è troppo breve o che lo studio viene eseguito con un sensore difettoso o che il dispositivo di ascolto è obsoleto. È anche possibile se la madre è obesa. Ma anche toni scarsamente udibili nelle prime fasi possono essere la prova che il bambino ha una malattia cardiaca, vasi sanguigni.
  • Dopo 12 settimane, si possono sentire toni ovattati se la madre è obesa, così come con insufficienza fetale-placentare, presentazione (se la placenta si trova sulla parete anteriore), oligoidramnios o polidramnios. A volte vengono registrati toni ovattati se la posizione del bambino nell'utero è scomoda per l'ascolto. Tuttavia, non sono esclusi anche i difetti del cuore o dei vasi sanguigni..
  • In toni successivi, questo fenomeno indica che le contrazioni attive sono iniziate o si nota ipossia fetale.

Nessun battito cardiaco

  • Nelle primissime fasi, non viene emesso alcun suono del battito cardiaco se il periodo di tempo durante l'ascolto è molto breve o viene utilizzato un sensore obsoleto. Tuttavia, a volte questa è la prova che la gravidanza si è interrotta o che sta iniziando un aborto..
  • Per un periodo di 12 settimane, così come nelle ultime settimane, l'assenza di battito cardiaco può essere o prova di un luogo di auscultazione errato o di un guasto del sensore CTG, oppure si può dire che si è verificata la morte fetale prenatale.

Perché determinare il battito cardiaco fetale?

La presenza di un cuore che batte e una frequenza cardiaca fetale è determinata durante la gravidanza con uno scopo specifico.

Per stabilire che la gravidanza sta progredendo

Dopo che la futura mamma ha effettuato un test di gravidanza ed è risultato positivo, la donna si reca in ospedale per un'ecografia. Le moderne macchine ad ultrasuoni consentono di sentire il battito del cuore dell'embrione già al primo esame - a 4-5 settimane. Ma se alla prima ecografia il cuore del bambino non si sente, non dovresti farti prendere dal panico. In genere, quando ripeti la procedura, puoi sentire il suono atteso. Tuttavia, a volte il battito cardiaco non appare, si verifica la deformazione dell'ovulo. Questa condizione è definita come una gravidanza mancata. In una tale situazione, l'interruzione medica della gravidanza viene effettuata con l'aiuto di farmaci speciali. Se si verifica una situazione del genere, si sconsiglia alla donna di rimanere incinta per circa sei mesi dopo..

Per valutare lo sviluppo fetale

Ci sono chiari indicatori di ciò che è considerato normale battito cardiaco per quanto tempo. Cioè, una normale frequenza cardiaca al minuto viene determinata in base al periodo di sviluppo del bambino. Il cuore dell'embrione reagisce a qualsiasi cambiamento nel mondo che lo circonda. Dopo tutto, lo stress o la malattia della madre colpisce direttamente i bambini. Inoltre, la frequenza dei battiti cardiaci al minuto varia a seconda del periodo di attività o del sonno del feto. Il livello di ossigeno nell'aria si riflette anche sulla frequenza cardiaca. Tuttavia, qualsiasi violazione associata all'esposizione a tali fattori è temporanea.

A condizione che la frequenza cardiaca sia troppo forte per molto tempo, il medico può sospettare una violazione dell'afflusso di sangue al feto, la cosiddetta insufficienza placentare. Di regola, questa condizione è cronica. A volte, quando le capacità compensatorie del bambino sono esaurite, la frequenza cardiaca è troppo lenta. Ciò indica che le condizioni del feto sono peggiorate. In una situazione del genere, a volte viene presa una decisione su una consegna di emergenza. Il medico tiene conto di quale dovrebbe essere il battito cardiaco in quale settimana, e da quando esattamente la patologia si è manifestata, determina la tattica del trattamento.

Determinazione dello stato del feto durante il travaglio

Durante il parto, il bambino sperimenta uno stress molto forte, mancanza di ossigeno e compressione. Se tutto va bene, il suo cuore ei suoi vasi sanguigni normalmente sopportano tali carichi. Tuttavia, a volte ci sono emergenze, come distacco della placenta, clampaggio del cordone, che richiedono cure mediche immediate. Ecco perché durante il parto, il medico determina quanti battiti ha la frequenza cardiaca dopo ogni contrazione, in modo da non perdere lo sviluppo di un'acuta mancanza di ossigeno.

Quali metodi vengono utilizzati per determinare la frequenza cardiaca?

Ecografia

Il primo metodo per determinare se la frequenza cardiaca è normale o meno è l'ecografia. Durante un'ecografia, insieme a una valutazione del battito cardiaco, il medico valuta le condizioni della placenta, le dimensioni del feto.

I toni del cuore vengono ascoltati con molta attenzione e la sua struttura viene studiata se una donna ha già avuto figli con difetti vascolari e cardiaci. Se la madre ha sofferto di malattie infettive durante la gravidanza, viene prestata particolare attenzione al lavoro e alla struttura del cuore.

Se necessario, durante la gravidanza viene eseguita l'ecografia del cuore fetale. A che ora eseguire un'ecografia del cuore fetale, il medico determina. Il momento migliore per studiare l'eco del KG è di 12 settimane. Ma una donna può eseguire un ecocardiogramma a suo piacimento, per assicurarsi che tutto vada bene con il bambino..

Auscultazione

Questo metodo prevede l'ascolto dei suoni cardiaci utilizzando uno speciale stetoscopio ostetrico. È vero, la risposta alla domanda se sia possibile sentire un battito cardiaco con uno stetoscopio nelle prime fasi è negativa. Il periodo in cui puoi sentire con uno stetoscopio è di 18-20 settimane. Un medico con esperienza può determinare una serie di indicatori utilizzando un tale dispositivo. Ascolterà la frequenza approssimativa con cui batte il cuore, determinerà la chiarezza dei toni e troverà il luogo in cui vengono ascoltati meglio. L'algoritmo per ascoltare il battito cardiaco fetale e determinare la frequenza cardiaca è semplice: questo può essere fatto utilizzando un cronometro.

Ma a volte è difficile o addirittura impossibile eseguire l'auscultazione con uno stetoscopio. Questo è probabile se la madre ha un peso molto grande, se la placenta si trova sulla parete anteriore dell'utero (in questo caso, il rumore dei vasi interferisce), se c'è molto poco o molto liquido amniotico.

Cardiotocografia (CTG)

È un metodo informativo con cui è possibile valutare la frequenza cardiaca fetale. Questa procedura consente la diagnosi precoce della privazione di ossigeno fetale e l'eliminazione tempestiva di questo problema..

Una macchina CTG è un sensore a ultrasuoni che invia e raccoglie segnali riflessi dal cuore. In questo caso, tutti i cambiamenti di ritmo vengono registrati su nastro. Durante la procedura, il medico installa non solo il sensore principale, ma anche il sensore delle contrazioni uterine, con il quale è possibile determinare l'attività dell'utero. I dispositivi più moderni hanno sensori di movimento fetale e talvolta c'è un pulsante speciale in modo che la donna stessa possa correggere i movimenti.

L'intero processo di esame CTG richiede circa 60 minuti. Durante questo periodo, nella maggior parte dei casi, è possibile registrare il periodo di sonno e l'attività fetale. Ma a volte è necessario esaminare le condizioni del feto durante il giorno. Quindi i sensori attaccati allo stomaco vengono lasciati per un giorno.

L'analisi della frequenza cardiaca viene effettuata tenendo conto dell'età gestazionale in cui è stato eseguito lo studio. Per la prima volta, il CTG viene eseguito a 32 settimane. Se fatto prima, a 30 settimane o anche prima, i risultati non saranno informativi. Quando passano 31 settimane, si forma una relazione tra l'attività cardiaca e l'attività motoria fetale..

Molto spesso, una donna incinta viene sottoposta a questo studio due volte: a 32 settimane e appena prima del parto. Questa procedura non danneggia né la donna né il bambino, quindi può essere eseguita tutte le volte che è necessario..

Uno specialista decifra il nastro CTG, confronta i risultati ottenuti con i dati delle analisi e degli ultrasuoni. Tuttavia, la cardiotocografia non è la fonte della diagnosi definitiva..

Che cosa è CTG "buono"

Si considera un KGT "buono" se gli indicatori sono i seguenti:

  • La frequenza cardiaca è normale: da 120 a 160 battiti al minuto;
  • quando il bambino si muove, la frequenza cardiaca aumenta;
  • non c'è diminuzione della frequenza cardiaca, oppure è molto raro e in piccole quantità.

Il dispositivo analizza questi indicatori e, in base ai suoi risultati, emette uno speciale indice PSP. Se la condizione del feto è normale, questo indice non è più di uno.

Tuttavia, va tenuto presente che una serie di fattori influenzano il funzionamento del cuore di un bambino. E solo uno specialista può valutarli correttamente..

Perché viene determinato il "cattivo" CTG??

  • Molto spesso, i cambiamenti nel CTG sono determinati se si nota l'ipossia fetale. Un aumento della frequenza cardiaca è caratteristico di una condizione in cui il feto non ha abbastanza ossigeno e il cuore è costretto a lavorare molto intensamente.
  • Quando si verifica una contrazione o un dimenarsi, la frequenza cardiaca del bambino potrebbe rallentare, il che non è una condizione normale..
  • Brevi cambiamenti sul nastro vengono fissati se il cordone ombelicale viene premuto contro la testa fetale. Allo stesso tempo, i risultati sembrano gli stessi della carenza di ossigeno, ma il bambino si sente normale..
  • Se i sensori non sono stati collegati correttamente, i risultati ottenuti possono anche essere "cattivi".

Se l'ipossia viene rilevata durante l'ascolto del battito cardiaco fetale, il medico conduce ulteriori studi per confermare o confutare la diagnosi. Se l'ipossia è confermata, viene eseguito il trattamento o il medico decide un parto di emergenza.

Ecocardiografia

L'ecocardiografia viene utilizzata se si sospetta la presenza di difetti cardiaci nel feto a 18-28 settimane di gestazione. Usando questo metodo, puoi determinare le caratteristiche della struttura del cuore e del flusso sanguigno. Questa procedura viene eseguita nei seguenti casi:

  • la futura mamma ha già figli a cui sono stati diagnosticati difetti cardiaci;
  • durante la gravidanza sono state trasferite malattie infettive, soprattutto nelle prime settimane;
  • la madre ha difetti cardiaci congeniti;
  • la futura mamma ha più di 38 anni;
  • alla donna viene diagnosticato il diabete mellito;
  • c'è un ritardo nello sviluppo intrauterino del feto;
  • il feto ha difetti di sviluppo in altri organi e c'è la possibilità di sviluppare difetti cardiaci congeniti.

Questo metodo viene utilizzato sia come ecografia bidimensionale, sia utilizzando altre modalità dello scanner a ultrasuoni: modalità Doppler, ecografia unidimensionale. Con questa combinazione di tecniche, diventa possibile studiare a fondo la struttura del cuore, le caratteristiche del flusso sanguigno.

È possibile determinare il sesso del bambino con il battito del cuore?

Molte donne durante un certo periodo di gravidanza sono attivamente preoccupate di come determinare il sesso del bambino dal battito cardiaco fetale. In effetti, tra le donne incinte e anche tra alcuni operatori sanitari esiste una "leggenda" che tale definizione sia possibile, così come l'ipotesi che la dimensione del feto possa aiutare a determinare chi nascerà: un maschio o una femmina..

Si ritiene che le ragazze abbiano una frequenza cardiaca più alta e, a 13 settimane o più tardi, la loro frequenza cardiaca è fino a 160 volte al minuto. Secondo questa "credenza", i ragazzi hanno un battito cardiaco di 135-150 battiti. Ma coloro che fanno attivamente domande ai medici: "Come scoprire il sesso di un bambino dal battito cardiaco a 12 settimane" o "Quanto tempo è possibile", è necessario considerare che questo metodo non è scientificamente provato. Sebbene si creda che questo metodo sia rilevante solo fino a 20 settimane.

La domanda su quante settimane puoi determinare il sesso di un bambino in questo modo non è rilevante in linea di principio e la frequenza cardiaca non è un indicatore determinante. Dopotutto, è possibile determinare se un ragazzo o una ragazza in base alla frequenza è possibile solo con una precisione del 50%.

È vero, c'è un'opinione secondo cui in questo caso è anche importante che tipo di battito cardiaco ha il feto. Alcuni "esperti" sostengono che è più ritmico nei ragazzi e più caotico nelle ragazze..

C'è un altro segno: per i ragazzi, il ritmo cardiaco coincide con il ritmo della madre, per le ragazze - no. Ma tutti questi metodi non hanno nulla a che fare con la medicina. Dopo tutto, la frequenza cardiaca riflette la capacità del feto di superare la mancanza di ossigeno e non il sesso. Pertanto, le madri che iniziano a "indovinare" il sesso immediatamente, quando il cuore dell'embrione inizia a battere, è meglio avere un'ecografia di alta qualità da un buon specialista che aiuterà a scoprire il sesso del bambino con elevata precisione.

Il battito cardiaco di un bambino può essere sentito a casa?

Riesci a sentire i battiti del cuore con un fonendoscopio? Chi è interessato ad ascoltare un battito cardiaco a casa può utilizzare diversi metodi. Puoi sentire questo suono piacevole per i genitori a casa con l'aiuto di uno stetoscopio, un dispositivo portatile - doppler fetale e, infine, semplicemente mettendo l'orecchio alla pancia.

Come ascoltare il battito cardiaco a casa, sarà discusso di seguito. Dopotutto, per questo non è necessario visitare una clinica prenatale. Se la futura mamma e il suo ambiente hanno esperienza, il cuore può essere ascoltato prima. Dopo tutto, una donna più esperta ha notato prima il movimento fetale durante la seconda gravidanza. La frequenza cardiaca, tuttavia, deve essere monitorata da un medico..

Con uno stetoscopio

Puoi ascoltare il cuore con il più comune stetoscopio ostetrico. Hai bisogno di un tubo ostetrico e chiedere aiuto a qualcuno. Certo, non sarai in grado di ascoltare il feto a 12 settimane di gravidanza a casa. Se questa persona non ha esperienza, prima di 25 settimane non si sentirà nulla. Ma se il feto viene disturbato per 30 settimane, è molto più facile sentire i battiti. Hai solo bisogno di esercitarti un po 'e prenderti la mano. In questo caso, è necessario distinguere chiaramente di cosa si tratta: il polso, la peristalsi della donna incinta, il movimento del feto o ancora il suo battito cardiaco.

Utilizzando doppler fetale

Se lo desideri, puoi acquistare un dispositivo speciale: un doppler fetale. Si tratta di un rilevatore a ultrasuoni portatile che funziona come un normale dispositivo CTG, ma l'immagine non viene catturata sulla pellicola. A volte sono incluse anche le cuffie in modo da poter sentire chiaramente i suoni. Con l'aiuto di un Doppler, i suoni cardiaci possono essere ascoltati a partire da 8 settimane. Tuttavia, è meglio iniziare a utilizzare questo dispositivo un po 'più tardi. È importante che lo studio stesso non duri più di dieci minuti..

Tra i vantaggi di questo dispositivo, va notato la capacità di ascoltare il battito cardiaco nelle prime fasi, nonché la facilità d'uso e la capacità della donna di farlo senza aiuto.

Gli svantaggi dell'utilizzo di un Doppler sono il suo costo elevato e le limitazioni d'uso. Inoltre, non utilizzare eccessivamente questo dispositivo..

Mettere l'orecchio allo stomaco

A volte puoi sentire il cuore semplicemente avvicinando l'orecchio alla pancia. Questo è possibile nelle ultime settimane di gestazione. Tuttavia, un risultato positivo può essere ottenuto solo se la futura mamma non ha troppo grasso..

Devi ascoltare il cuore in un certo punto dell'addome, a seconda di come si trova il bambino. Se giace a testa bassa, allora devi ascoltare il battito cardiaco sotto l'ombelico della donna. Se la testa del bambino è in alto, è consigliabile ascoltare i toni sopra l'ombelico della madre. Nelle gravidanze multiple, il battito cardiaco di ciascun feto si sente in luoghi diversi.

conclusioni

Pertanto, la frequenza cardiaca è un indicatore molto importante dello sviluppo di un bambino. La frequenza cardiaca viene monitorata da un medico durante la gravidanza. Le future mamme dovrebbero sapere che le patologie cardiache gravi sono molto rare e nella maggior parte dei casi i bambini nascono sani. Tuttavia, è importante sottoporsi regolarmente a tutti gli studi, per controllare il battito cardiaco. Il tasso di battiti al minuto nelle donne e in un bambino sono indicatori importanti e il medico ne tiene conto. Ma la futura mamma stessa dovrebbe stare molto attenta alla propria salute e "ascoltare" il bambino.

Istruzione: Laureato in Farmacia presso il Rivne State Basic Medical College. Laureato alla Vinnitsa State Medical University intitolato a I. M.I. Pirogov e stage alla sua base.

Esperienze lavorative: Dal 2003 al 2013 - ha lavorato come farmacista e responsabile di un'edicola di farmacia. È stata premiata con certificati e riconoscimenti per molti anni di lavoro coscienzioso. Articoli su argomenti medici sono stati pubblicati su pubblicazioni locali (giornali) e su vari portali Internet.

Quando inizia a battere il cuore del feto? Quando puoi sentire un battito cardiaco o vederlo su un'ecografia?

Le future mamme aspettano con trepidazione ed eccitazione speciale il momento in cui potranno sentire il battito cardiaco del bambino nel grembo materno. Appare molto prima degli altri segni dell'attività vitale delle briciole e per i futuri genitori diventa il tocco più riverente con il mistero della nascita di una nuova vita.

Le madri sono interessate a sapere come si forma il cuore del bambino, da quanto tempo inizia a battere e quando puoi ascoltarlo e vederlo.

Formazione degli organi

Il sistema cardiovascolare nel feto in via di sviluppo è uno dei primi a formarsi. Una "missione" importante è già posta su di esso il più presto possibile: garantire il flusso sanguigno embrionale. Dipende dal suo normale sviluppo se il bambino crescerà o la gravidanza verrà interrotta, il cuore rimarrà sano o se ne troveranno i difetti.

Il cuore del feto si sta formando alla fine della 2a settimana di gestazione. Ciò significa che la madre potrebbe aver già iniziato a sospettare di essere incinta. Prima vengono formati due tubi cardiaci. Gradualmente si fondono in uno solo. Il sangue sta già entrando, ma finora in un unico flusso continuo.

Entro la fine della 3a settimana di gestazione (una settimana dall'inizio del ritardo), la struttura del tubo cambia e diventa più complessa.

Durante questo periodo è importante evitare il contatto con prodotti chimici, sostanze radioattive, non assumere farmaci all'insaputa del medico, che è già stato informato del test "a strisce".

Qualsiasi fattore esterno o interno sfavorevole può influenzare lo sviluppo di patologie cardiache in questa fase: forte stress, esperienze della madre, infezioni virali, cattive abitudini.

All'inizio della 4a settimana dal momento del concepimento (ci vorranno solo circa 9-10 giorni dall'inizio del ritardo), il cuore del bambino diventerà sigmoideo (in forma simile alla S latina). In esso si formeranno il ventricolo primario e l'atrio. Entro la fine della 4a settimana di gestazione, il cuore monocamerale sta già iniziando a contrarsi, ma è ancora impossibile sentire il battito: la dimensione dell'organo è troppo piccola.

Alla 4-5a settimana di gestazione, le parti del cuore crescono, si forma un setto tra di loro: l'organo diventa a due camere. Mentre il bambino ha solo un ampio cerchio di circolazione sanguigna (dopotutto, non ci sono ancora polmoni).

Alla 6a settimana di gravidanza, il cuore diventa a 3 camere, e dopo pochi giorni a 4 camere, poiché la sezione ventricolare è divisa da un setto flessibile.

Il processo di formazione delle partizioni nel feto è completato entro la 7a settimana.

L'organo per i restanti 7 mesi aumenterà solo di dimensioni e funzionerà senza intoppi, fornendo sangue ad altri organi e sistemi del bambino. Gli indicatori della frequenza e del ritmo del battito cardiaco del bambino sono un indicatore importante durante la gravidanza. Secondo lui, i medici giudicheranno quanto si sente bene il bambino, quanto si sta sviluppando bene, se ha abbastanza ossigeno.

Quando e come ascoltare?

3 settimane dopo il ritardo delle mestruazioni, una donna può andare in una stanza diagnostica per ultrasuoni: è in questo momento che l'embrione può già essere visto e può essere ascoltato se si esegue un'ecografia con un sensore vaginale.

Se un esame ecografico viene eseguito con un sensore esterno attraverso la parete addominale anteriore, sarà possibile sentire il battito del cuore del bambino non prima di 6-7 settimane di gestazione.

Naturalmente, una donna in così poco tempo non può sentire i battiti cardiaci ritmici di un bambino. Ciò è possibile solo in un secondo momento, e anche allora a condizione che il bambino occupi una posizione comoda nell'utero, in cui il suo petto sarà rivolto con la faccia verso la parete addominale anteriore della madre.

Molte mamme in attesa hanno visto e sentito che i medici ascoltano la pancia di una donna incinta con uno stetoscopio ostetrico, un tubo speciale con un'estremità inferiore estesa..

Quando compare il battito cardiaco, il bambino è ancora troppo piccolo e galleggia liberamente nella cavità uterina. Le dimensioni del suo cuore sono microscopiche e quindi il cuore nel 1 ° trimestre non può essere ascoltato con uno stetoscopio.

Il medico ripeterà la procedura ad ogni appuntamento programmato alla fine del 2 ° e 3 ° trimestre, quando il bambino crescerà, e con questo il suo cuore aumenterà.

Il metodo di cardiotocografia (CTG), basato sulla registrazione dell'attività cardiaca e dell'attività motoria mediante sensori situati sul ventre della futura gestante, viene utilizzato dopo 30 settimane di gravidanza (raramente - dopo 28-29 settimane - secondo le indicazioni individuali).

Inoltre, i sensori CTG possono essere collegati durante il parto, in modo che gli ostetrici possano valutare le condizioni del bambino che sta nascendo in tempo reale..

Una donna può teoricamente ascoltare il cuore di un bambino con un fonendoscopio dalla 28-30a settimana di gravidanza, ma dipende dalle dimensioni della futura mamma e da come si trova esattamente il bambino nell'utero. Se il bambino si gira per affrontare l'intestino di sua madre, sentire qualcosa sarà problematico in un secondo momento..

Il futuro papà e il resto della famiglia possono sentire il battito cardiaco del bambino nel 3 ° trimestre di gravidanza - questo è possibile già due mesi prima del parto.

Le donne incinte non devono giocherellare con un fonendoscopio: oggi ci sono speciali monitor fetali domestici che calcolano rapidamente e con precisione la frequenza cardiaca del bambino. È sufficiente attaccare il sensore alla pancia della madre e trovare il punto di ricezione del segnale acustico.

Fatti e cifre

Poiché il cuore si forma dalla 2a alla 7a settimana di gestazione, la frequenza cardiaca del bambino sarà irregolare durante questo periodo e quelli successivi. Per valutare l'indicatore dello sviluppo degli organi in ostetricia, viene utilizzata l'abbreviazione HR - frequenza cardiaca.

Quindi, alla 5a settimana di gravidanza, quando il medico dà alla futura mamma (che non ha ancora avuto il tempo di abituarsi alla sua nuova "posizione") di ascoltare il cuore del bambino con un'ecografia, può battere con una frequenza da 90 a 115 battiti al minuto. A 6-7 settimane, la frequenza cardiaca cambia (ciò è dovuto al passaggio dell'organo al livello delle 4 camere) e varia da 105 a 130 battiti al minuto.

A 8-9 settimane di gestazione, il bambino delizierà il medico e la madre con un battito cardiaco con una frequenza da 130 a 155 battiti al minuto e, a 10-11 settimane, il cuore batte ancora più velocemente - fino a 160 battiti al minuto. Il piccolo cuore raggiunge il suo picco di velocità a 13-15 settimane, quando la frequenza cardiaca può raggiungere 185 battiti al minuto.

Quindi, quasi prima del parto, la frequenza cardiaca rimane al livello di 130-170 battiti al minuto e, prima del parto, normalmente varia da 120 a 160 battiti al minuto. Per guardare il cuore e vedere come pulsa, una madre può utilizzare un'ecografia con un Doppler (USDG) già dalla 7a settimana di gravidanza.

Per quelle donne che non sono state sottoposte a ecografia in questo momento, il cuore delle briciole viene mostrato alla prima ecografia di screening a 10-13 settimane.

Motivi delle deviazioni

La frequenza cardiaca del feto è molto importante per il suo normale sviluppo. Allo stesso tempo, superare la norma è considerato meno pericoloso che rallentare il battito cardiaco. Un ritmo frequente può essere un segno della comparsa di ipossia o disturbi circolatori. Con un battito cardiaco accelerato (relativo alla frequenza cardiaca), i bambini nell'utero spesso rispondono a violazioni della struttura e delle funzioni della placenta, all'insufficienza placentare, alla bassa emoglobina nelle donne.

La frequenza cardiaca frequente a volte è un segno di alcuni difetti cardiaci o di altri organi. Durante il periodo della minaccia di aborto spontaneo, il bambino ha spesso un eccesso di frequenza cardiaca. Con un aumento del battito cardiaco, il feto può reagire alle malattie di sua madre, ad esempio a raffreddori o infezioni virali in forma acuta.

Un battito cardiaco lento è un segnale di pericolo. In qualsiasi fase della gravidanza, una diminuzione della frequenza cardiaca rispetto alla norma può essere causata da grave ipossia intrauterina non compensata (carenza di ossigeno), grave malformazione congenita, disturbi metabolici nella madre e nel bambino, emostasi compromessa nella madre e nel bambino.

Con un breve rallentamento della frequenza cardiaca, il bambino nel grembo materno può reagire al lungo riposo della madre in posizione supina (una posizione non raccomandata per le future mamme, poiché l'utero comprime i vasi del bacino e della vena cava).

Non appena una donna cambia la posizione del corpo, la frequenza cardiaca delle briciole torna letteralmente ai valori normali entro pochi minuti..

Una donna dovrebbe ricordare che il corpo del bambino nel 3 ° trimestre di gravidanza è già completamente formato: il bambino sente con quale intonazione sta parlando la madre, coglie il suo stato emotivo. In questo momento, viene posato anche il sistema nervoso del feto, da cui dipende da quanto sarà psico-emotivo, da come percepirà il mondo che lo circonda..

Se una donna è preoccupata, preoccupata, preoccupata, il suo corpo reagisce in modo molto sensibile a questo. Il flusso sanguigno aumenta, la frequenza cardiaca aumenta, l'adrenalina viene rilasciata nel sangue. Tutto ciò può influire negativamente sulla salute del nascituro..

È già stato dimostrato che la salute fisica della madre influisce direttamente sullo sviluppo del feto. Se beve alcolici, fuma, mangia in modo improprio, assume droghe o sostanze psicotrope, il bambino potrebbe nascere con gravi disabilità.

Le malattie cardiache sono una malattia terribile che non offre a tutti i bambini una possibilità di sopravvivenza. Dopo aver concepito un bambino, una madre spensierata dovrebbe riflettere seriamente se vuole seguire i suoi desideri, rischiando la vita di una briciola, o preferisce dare alla luce un bambino sano e felice, non avvelenato da veleni e tossine. La risposta è ovvia, ma dovrai fare uno sforzo, mostrare forza di volontà, in modo che una volta presa una decisione diventi uno stile di vita, e non un capriccio momentaneo, che in futuro si dimentica facilmente, e tutto torna al punto di partenza.

Maggiori informazioni sulla frequenza cardiaca fetale e le sue norme - nel prossimo video.

Scoprire in quale settimana il cuore del feto inizia a battere

Il sacramento dello sviluppo intrauterino di un bambino è un vero miracolo.

Quando il battito cardiaco del feto diventa udibile nelle prime fasi della gravidanza, diventa chiaro che la vita è reale, che un piccolo uomo vive dentro.

In quale settimana inizia a battere il cuore fetale? Ogni mamma vuole sapere.

  • Sviluppo fetale
  • Battito cardiaco
  • Quali metodi vengono utilizzati
  • Norma e patologia

Sviluppo fetale

Dal momento del concepimento alla nascita di un bambino, passano circa 260-270 giorni. La dimensione dell'embrione aumenta da pochi millimetri a 45-60 cm e in questo momento si sviluppano circa 200 milioni di cellule..

Il periodo di sviluppo prenatale può essere approssimativamente suddiviso in tre fasi principali:

  1. La fase che inizia al momento della fecondazione e dura fino a quando l'embrione si attacca alla parete dell'utero, che fornirà la capacità di ricevere nutrimento dalla madre.
  2. Formazione di tutti gli organi interni in un bambino. In questa fase, l'embrione assume la forma del corpo umano..
  3. La formazione finale degli organi interni e dei sistemi di supporto vitale del bambino. Alla fine di questo periodo, il bambino, che si trova nella vagina, può già esistere indipendentemente, separatamente dalla madre, e il suo battito cardiaco è ben ascoltato.

Gli esperti hanno scoperto che 6-7 giorni dopo il momento della fecondazione, l'embrione inizia ad attaccarsi alla parete dell'utero. La durata di questo periodo è di sole 48 ore. Questo è noto come periodo di impianto. In questo momento, l'embrione è completamente impiantato nel rivestimento uterino..

Ci sono due fasi di impianto:

  1. Adesione.
  2. Penetrazione.

Il risultato di questo periodo è la capacità dell'embrione di ricevere nutrimento e ossigeno dal corpo della madre..

Alla fine di 4 settimane, utilizzando moderne attrezzature, è già possibile vedere l'embrione, che è lungo solo 5 mm. È in questa fase, attraverso un esame ecografico, che si può confermare la gravidanza di una donna e se ne può determinare la durata..

Battito cardiaco

"In che settimana compare il battito cardiaco?" Ci sono diverse possibili risposte a questa domanda..

  1. 5 settimane dopo il concepimento. A partire da 3 settimane dopo il concepimento, il sistema circolatorio dell'embrione inizia a formarsi attivamente. In questo caso, la parete vascolare nella sua curva si contrae per la prima volta. La pulsazione diventa ogni giorno più frequente e sicura. Inoltre, in questo momento, il sangue inizia a pompare attraverso il vaso e il bambino passa alla circolazione sanguigna indipendente, che è assicurata dalla presenza di un cuore monocamerale.
  2. 6 settimane di gravidanza. Utilizzando una tecnica come l'ecoscopia, è possibile ascoltare il primo battito cardiaco fetale. In questo momento, i setti compaiono nel tubo, che è costituito da muscoli e tessuto connettivo. Di conseguenza, il cuore si ingrandisce e in esso si formano già due sezioni. Per quanto riguarda la formazione finale degli atri e dei ventricoli, dei setti e delle valvole, dei vasi sanguigni e del sistema di conduzione cardiaca, si conclude a 9 settimane dall'inizio della gravidanza.
  3. Il ventiduesimo giorno. Il cuore ha già una struttura completamente formata. Prima che inizi il travaglio, aumenta di dimensioni e peso..

Vorrei sottolineare che il periodo da 4 a 8 settimane di gravidanza per il feto è il più pericoloso. È in questo periodo che la probabilità di formazione di vari difetti cardiaci è alta..

Quali metodi vengono utilizzati

Per ascoltare il battito cardiaco del bambino, gli esperti suggeriscono di utilizzare diversi metodi di esame:

  1. Ultrasonico. Questo metodo può essere transvaginale. Con l'aiuto di moderni dispositivi diagnostici che utilizzano gli ultrasuoni, puoi ascoltare il battito cardiaco dell'embrione a 5-6 settimane di gravidanza. Quando si utilizza il metodo transaddominale dell'esame ecografico, il primo battito viene determinato già nel periodo di 6-7 settimane.
  2. Stetoscopio. Una donna incinta viene periodicamente visitata da uno specialista, un ginecologo, che utilizza uno stetoscopio ostetrico durante l'auscultazione dell'addome della donna. Con questo metodo, il ginecologo determina le condizioni del feto nell'utero. Uno statoscopio ostetrico consente di sentire come batte il cuore fetale a circa 18-20 settimane.
  3. Per conto proprio. Senza l'aiuto di uno specialista a casa, anche con l'aiuto di uno statoscopio, è abbastanza difficile ascoltare il battito cardiaco fetale. Ciò è dovuto al fatto che molti rumori estranei vengono aggiunti al battito cardiaco del bambino, così come al battito cardiaco della madre. Ma con un forte desiderio, puoi acquistare un rilevatore di battito cardiaco fetale Doppler. Con esso, puoi ascoltare la frequenza e il ritmo del battito cardiaco del bambino e le sue pulsazioni attraverso le cuffie portatili. Se lo si desidera, è possibile correggere questi suoni effettuando una registrazione audio.

Il cuore del feto inizia a battere circa 5-6 settimane dopo l'inizio della gravidanza. È stato durante questo periodo che puoi sentire come batte per la prima volta il cuore del bambino.

Norma e patologia

Quando compare un battito cardiaco fetale, ogni madre chiede quante volte dovrebbe essere normalmente ridotto. Gli esperti notano che la frequenza cardiaca fetale dipende direttamente non solo dal suo sviluppo, ma anche dalla durata della gravidanza. Per esempio:

  • a 6-8 settimane, il cuore del bambino batte 110-130 volte al minuto;
  • a 9-10 settimane di gestazione nei bambini, il cuore batte a una frequenza di 170-190 battiti per 1 minuto;
  • dopo la gestazione a 10 settimane ea 37 settimane di gestazione o 40 settimane ostetriche, la frequenza cardiaca nei bambini raggiunge circa 140-160 volte.

Con l'aiuto di un esame ecografico dello stato del feto, è possibile non solo determinare quante volte in 1 minuto il cuore si contrae nei bambini, ma anche stabilire il livello del suo sviluppo, in base all'età gestazionale. Lo sviluppo del cuore del bambino dipende dalla sua salute dopo la nascita. È per questo motivo che gli esperti sconsigliano di saltare la prima ecografia del cuore fetale.

Dopo che il feto ha un battito cardiaco e fino alla sua stessa nascita, nessuno esclude la possibilità dello sviluppo della patologia del suo sistema cardiovascolare.

Poiché gli organismi della madre e del bambino hanno una stretta relazione, al minimo malessere della futura mamma o alla sua eccitazione, il cuore del bambino inizia a reagire immediatamente ad esso. La prima reazione è un battito cardiaco accelerato. Con uno sviluppo fetale normale, l'ampiezza massima della frequenza cardiaca non deve superare i 25 battiti al minuto. Nel caso in cui questo indicatore sia superiore alla norma, gli esperti hanno tutte le ragioni per sospettare la possibilità di patologia nello sviluppo del sistema cardiovascolare o circolatorio del bambino.

In questo caso, i medici iniziano a condurre un esame completo sia della madre che del feto. Ciò è necessario per determinare la vera causa dell'insuccesso della frequenza cardiaca del bambino..

Tra i fattori che possono provocare una violazione della frequenza di contrazione del cuore fetale, si può distinguere quanto segue:

  • nervosismo di una donna incinta;
  • stile di vita sbagliato, ecc..

Non meno pericoloso non è solo un battito cardiaco rapido, ma anche lento. Questa condizione può essere causata dalla carenza di ossigeno del feto..

Prima di rimanere incinta, sarebbe l'ideale se ogni donna leggesse le informazioni dettagliate non solo su quale settimana il cuore del feto inizia a battere, ma anche su tutte le fasi dello sviluppo del bambino, dal momento del concepimento all'inizio del parto. Non sarà solo interessante, ma anche utile sia per lei che per il bambino..

In quale settimana di gravidanza il feto ha un battito cardiaco??

Per determinare correttamente il battito cardiaco fetale, scopri in quale settimana appare, supera con successo la prima e più importante fase della diagnostica della gravidanza, leggi attentamente questo articolo. Dopotutto, se il cuore batte, allora c'è frutto, è apparsa una nuova vita.

In quale settimana di gravidanza è possibile diagnosticare il battito cardiaco fetale??

La diagnosi del battito cardiaco fetale viene eseguita utilizzando vari metodi che hanno sensibilità diverse.

  • ecografia transvaginale: il battito cardiaco fetale dovrebbe apparire a 5-6 settimane ostetriche;
  • ecografia addominale (normale, attraverso l'addome) - a 6-7 settimane;
  • doppler fetale - da 12 settimane;
  • fetoscopio (stetoscopio Pinara, fetale o ostetrico) - da 20 (meno spesso da 18) settimane;
  • cardiotocografia - da 28 settimane.

Diamo uno sguardo più da vicino a questi metodi..

L'ecografia transvaginale è un esame ecografico dell'utero e delle appendici mediante ultrasuoni. Il sensore viene quindi inserito nella vagina. Lo studio consente di stabilire se l'ovulo è apparso e dove si trova - nella cavità uterina o al di fuori di esso, in quale stato sono le ovaie, se una donna ha una serie di malattie ginecologiche o le loro conseguenze, per capire se il feto si sta sviluppando, se il suo battito cardiaco è determinato. Quando accendi il doppler fetale, puoi sentire il cuore del futuro bambino. Dopotutto, è raro, ma succede che ci sia un ovulo fecondato, ma questo non è un embrione. Un disturbo ostetrico così grave è chiamato talpa idatiforme. A causa della massima vicinanza agli organi in studio, il metodo ha un'elevata sensibilità.

L'ecografia transaddominale è simile al metodo precedente per tutti, tranne che con questo tipo di esame l'immagine è meno nitida. Piccoli dettagli, ad esempio un uovo fecondato, vengono determinati quando sono 5-6 settimane, ma questo è più difficile che con il metodo transvaginale. Per l'esame transaddominale, i difetti di preparazione sono più critici: gas nell'intestino, riempimento insufficiente della vescica. Considerando che la flatulenza può svilupparsi nelle donne in gravidanza sotto l'influenza degli ormoni, nel primo trimestre, può impedire al medico di vedere un'immagine accurata. Quando il periodo si allunga, l'utero in crescita e pieno di liquido sarà chiaramente visibile agli ultrasuoni attraverso la parete addominale.

Il Doppler fetale è un metodo che utilizza anche gli ultrasuoni. Non visualizza il feto e il cuore, ma registra solo il battito cardiaco per assicurarsi che il feto sia vivo. Il metodo viene utilizzato nelle cliniche prenatali per gli esami di routine delle donne in gravidanza. Ci sono elettrodomestici con i quali una donna può scoprire autonomamente se il feto è in ordine. Tuttavia, il Doppler fetale domestico ha dei limiti: se la donna incinta ha grasso nell'addome e se la placenta è attaccata alla parete anteriore, il segnale che il feto emette potrebbe non apparire sull'elettrodomestico. Per trovarlo, hai bisogno di attrezzature professionali..

Uno stetoscopio ostetrico è un dispositivo per l'auscultazione (ascolto) del battito cardiaco fetale. Ottenere dati precisi richiede molta esperienza e può essere utilizzato solo da un medico. I tentativi di sentire il battito cardiaco fetale da soli spesso portano a errori: puoi confondere il battito cardiaco del bambino con il tuo polso, non sentire il cuore a causa dei suoni della peristalsi intestinale, un punto di auscultazione scelto in modo errato e altri motivi.

La cardiotocografia è un altro metodo basato sugli ultrasuoni. Ti permette di fissare e registrare il battito cardiaco del nascituro. Vengono registrate anche le contrazioni. Il metodo viene utilizzato a partire dal terzo trimestre per scoprire in che condizioni si trova il bambino: c'è abbastanza ossigeno per lui, c'è qualche patologia cardiaca.

Quale metodo scegliere e quanto spesso usarlo, decide il medico. Ma l'uso indipendente troppo frequente di ostetrici-ginecologi Doppler fetali non è il benvenuto.

In quale settimana di gravidanza, i principali esperti consigliano di monitorare il battito cardiaco fetale mediante ultrasuoni?

L'ostetrica-ginecologa Marina Ershova sostiene perché il flusso sanguigno fetale non appare prima dell'inizio della 5a settimana ostetrica. Il fatto è che i rudimenti degli organi che iniziano a formarsi prima di questo momento differiscono nelle funzioni da quelli che ha un feto maturo. Nel primo periodo, il cuore è o un insieme di cellule (la cosiddetta foglia embrionale) o un tubo cavo che non si contrae, e quindi la sua pulsazione non può essere determinata. A volte il medico non riesce a notare il battito cardiaco anche alla 5a settimana, quindi si consiglia di ripetere la determinazione del flusso sanguigno fetale dopo 5-7 giorni. Se tutto va bene, dovrebbe apparire.

Nota: il medico si riferisce alle settimane ostetriche (dal primo giorno del tuo ultimo ciclo mestruale), non al tempo dal concepimento. È in essi che vengono calcolati tutti gli eventi associati al portamento del feto. Se leggi da qualche parte che il battito cardiaco appare a 3 settimane, allora stiamo parlando del tempo dal concepimento, e questa è la 5a settimana ostetrica.

Natalia Sergeevna Kopteva,

medico-ematologo, specialista in preparazione al parto

Come ho misurato la frequenza cardiaca fetale durante la gravidanza. L'esperienza di una mamma di successo

Alina, Mosca, 38 anni:

“Non sono andato alla clinica prenatale - ho volato. Ritardo, la seconda striscia sul test ha iniziato ad apparire, ma in qualche modo indistinta. Mio marito ed io non vedevamo l'ora che arrivasse il bambino ed ero spaventata. Va tutto bene, ho letto anche dell'ectopico, cercando di capire perché la seconda striscia è pallida. È stato possibile fissare un appuntamento con un medico dopo il primo test apparentemente positivo solo dopo una settimana. Pensavo che se tutto fosse ok, in 7 giorni la seconda striscia diventerà brillante come il controllo, ma no.

Il ginecologo mi ha esaminato molto attentamente e mi ha inviato per la diagnostica ecografica "per cito", cioè urgentemente, senza appuntamento. Allora avevo ben più di 35 anni, certo, tutti erano preoccupati, a questa età non tutti riescono a rimanere incinta. Con mani tremanti, ho consegnato i documenti al medico, in qualche modo ho risposto alle domande obbligatorie e lo studio è iniziato. Mi comportavo come una chioccia e tiravo costantemente il dottore: “Sto bene? Sei sicuro che sia tutto a posto? " Sorrise così gentilmente e premette un pulsante sul dispositivo. “Va tutto bene con te. Ecco, ascolta, è così che batte il cuore del tuo bambino ". Sono uscita dall'ufficio piangendo di sollievo ed emozione e con un certificato: "Gravidanza, 6-7 settimane".

Ci sono molti modi per ascoltare il cuore di un bambino non ancora nato. Questo è incluso nella diagnosi perinatale e rassicura la futura mamma, soprattutto se ha esperienza di perdere un figlio prima del parto. Ma non è necessario lasciarsi trasportare dalla ricerca di un battito cardiaco: invece del riposo, questo può portare esperienze inutili senza un vero motivo.

Ti è piaciuto l'articolo? Scrivi la tua opinione nei commenti.

Quali sono le frequenze cardiache fetali per settimana, quando puoi sentire

Il battito cardiaco di un bambino non ancora nato è il suono più piacevole e tanto atteso per una donna incinta. Significa l'inizio di una nuova vita, speranza e gioia della futura maternità. Ma oltre a questo, il battito del cuore di un bambino può dire molto sulla sua salute..

Tempistica di rilevamento e frequenza cardiaca fetale

È possibile rilevare il battito cardiaco del bambino già nelle prime fasi. Utilizzando un sensore ecografico addominale convenzionale, il medico determinerà i battiti cardiaci a 5 settimane di gravidanza e il sensore vaginale ti consentirà di farlo già 3-4 settimane, cioè quasi immediatamente dopo il primo colpo di un piccolo cuore (vedi calcolo dell'età gestazionale - calcolatrice).

La frequenza cardiaca fetale varia non solo a seconda della sua attività, ma cambia anche con la durata della gravidanza.

  • Per un periodo di 6-8 settimane, la frequenza dei battiti è di 110-130 al minuto
  • da 8 a 11 settimane possono aumentare fino a 190 impatti
  • a partire da 11 settimane si mantiene nell'intervallo di 140-160 battiti, con lievi deviazioni in una direzione o nell'altra.
età gestazionalenumero di colpi / min.
4-6 settimane80-85
6 settimane100-130
7 settimane130-150
8 settimane150-170
9 settimane170-190
10 settimane170-190
11 settimane140-160
12-40 settimane140-160

Il medico valuta non solo quale sia la frequenza cardiaca fetale per settimana, ma tiene conto anche di fattori aggiuntivi (malattie della madre e del bambino, tempo di ascolto e fase di attività del bambino).

Cause di disturbi del ritmo cardiaco

Le prime settimane di gravidanzaDalle 12 settimane di gestazione al partoParto
Frequenza cardiaca inferiore a 120 battiti al minuto
  • Breve termine (meno di 4 settimane)
  • Stato normale dell'embrione (100-130 battiti al minuto)
  • Con una frequenza inferiore a 80 colpi - rischio di interruzione della gravidanza
  • Ipossia fetale cronica
  • Risposta fetale alla compressione del midollo
  • Ipossia fetale cronica o acuta
  • Compressione del cordone ombelicale al momento della contrazione
Frequenza cardiaca superiore a 170 battiti al minuto
  • Più spesso una variante della norma
  • A volte - una violazione della placentazione
  • La reazione del feto ai propri movimenti, lo stress della madre
  • Ipossia fetale cronica
  • Ipossia fetale cronica o acuta
  • Reazione al movimento o alla contrazione
Toni sordi, difficili da sentire
  • Sensore a ultrasuoni a breve termine o obsoleto
  • Obesità materna
  • Difetti cardiaci e vascolari del feto
  • Obesità materna
  • Insufficienza feto-placentare
  • Placenta situata sulla parete anteriore (presentazione)
  • Acqua alta o bassa
  • Posizione scomoda del feto per l'ascolto
  • Malformazioni del cuore o dei vasi sanguigni
  • Contrazioni attive
  • Ipossia fetale
Mancanza di battito cardiaco fetale
  • Sensore a ultrasuoni a breve termine o obsoleto
  • Gravidanza congelata
  • Inizio dell'aborto
  • Sensore CTG difettoso o sito di auscultazione errato
  • Morte fetale prenatale
  • Sensore CTG difettoso o sito di auscultazione errato
  • Morte fetale prenatale

Perché determinare il battito cardiaco fetale?

Stabilire il fatto di sviluppare una gravidanza

Dopo il primo ritardo delle mestruazioni e la comparsa di due adorate strisce, la futura mamma di solito fa un'ecografia. Con l'aiuto di dispositivi moderni, già nella terza settimana di gravidanza, puoi sentire il battito cardiaco frequente di un piccolo embrione. Se alla prima ecografia il battito cardiaco fetale non si sente se c'è un ovulo nell'utero, allora questo non è un motivo di panico. Di solito, quando si riesamina una settimana dopo, l'embrione cresciuto ti permette di sentire il battito del suo cuore. Ma in alcuni casi, il battito cardiaco non appare e l'ovulo è deformato. Questa condizione è chiamata gravidanza congelata. In questo caso, con l'aiuto di farmaci ormonali, viene eseguito un aborto medico (complicanze) e si consiglia un nuovo tentativo di rimanere incinta dopo 3-6 mesi.

Valutazione della salute fetale

Il cuore del bambino reagisce ai minimi cambiamenti nel mondo che lo circonda. Lo stress, la malattia o l'attività fisica della madre, lo stato di sonno o l'attività del feto, la concentrazione di ossigeno nell'aria circostante si riflettono istantaneamente nella frequenza cardiaca. Ma questi cambiamenti sono temporanei. Se il cuore batte troppo velocemente per molto tempo, ciò indica una violazione dell'afflusso di sangue al feto, la cosiddetta insufficienza placentare. Molto spesso è cronico. In rari casi, le capacità compensatorie del bambino sono esaurite, il cuore inizia a battere più lentamente del normale, il che indica un peggioramento delle sue condizioni. In questi casi, è spesso richiesta la consegna di emergenza. La scelta del trattamento dipende in gran parte dalla settimana in cui il battito cardiaco fetale è diventato patologico..

Monitoraggio delle condizioni del feto durante il travaglio

Al momento del parto, il bambino sperimenta uno stress tremendo, compressione e carenza di ossigeno. Nella maggior parte dei casi, il suo sistema cardiovascolare affronta con successo queste difficoltà. Ma a volte c'è un bloccaggio del cordone ombelicale, distacco della placenta o altre condizioni di emergenza che richiedono cure mediche immediate. Pertanto, durante il parto, la frequenza cardiaca del bambino viene controllata dopo ogni contrazione per non perdere segni di una incipiente mancanza acuta di ossigeno..

Metodi per ascoltare il battito cardiaco fetale

Questo è il primo metodo utilizzato durante la gravidanza. Quando si esegue uno studio, oltre a determinare la frequenza cardiaca, il medico valuta le dimensioni del feto, lo stato della placenta e fornisce una conclusione completa. Soprattutto ascolta attentamente i suoni del cuore e studia la struttura del cuore in caso di malformazioni in una donna incinta e la nascita di bambini con difetti del sistema cardiovascolare in passato. È molto importante identificare anomalie nella struttura e nel lavoro del cuore con infezioni trasferite dalla madre durante la gravidanza.

Auscultazione

Questo è ascoltare i suoni del cuore usando uno speciale stetoscopio ostetrico. È possibile determinare il battito cardiaco in questo modo, a partire dalla 18-20 settimane di gravidanza. Un medico esperto può utilizzare un tubo per determinare la frequenza cardiaca approssimativa, la chiarezza dei toni e dove è meglio ascoltarli. Ma anche una persona senza istruzione medica è in grado di rilevare i suoni cardiaci e contare il loro numero al minuto utilizzando un cronometro..

In alcuni casi, l'auscultazione con uno stetoscopio è difficile o impossibile:

  • donna incinta in sovrappeso
  • quando la placenta si trova sulla parete anteriore dell'utero (quindi il rumore dei vasi interferisce con l'auscultazione)
  • con troppo o troppo poco liquido amniotico

Cardiotocografia (CTG)

Un metodo molto informativo per valutare il battito cardiaco del bambino. Con l'aiuto di questa procedura, è possibile nelle prime fasi rilevare la carenza di ossigeno del feto e adottare misure appropriate (vedere decodifica del CTG fetale durante la gravidanza).

Il dispositivo CTG è un sensore a ultrasuoni che invia e cattura i segnali riflessi dal cuore fetale. Tutti i cambiamenti nella frequenza cardiaca vengono registrati su nastro. Insieme al sensore principale, è installato anche un sensore di contrazione uterina. Mostra l'attività dell'utero, che è particolarmente importante durante il parto..

Nei dispositivi degli ultimi anni ci sono sensori speciali per i movimenti fetali, a volte con l'aiuto di un pulsante separato una donna incinta può aggiustarli da sola. Tutte le informazioni dai sensori vengono visualizzate sul nastro. La durata della procedura CTG è di 50-60 minuti. Questo tempo di solito è sufficiente per catturare i momenti di attività e sonno del bambino. In casi speciali, i sensori sono attaccati alla pancia della donna incinta e lasciati per un giorno.

Per l'analisi della frequenza cardiaca fetale, l'età gestazionale gioca un ruolo molto importante. Il primo studio CTG viene effettuato dopo 32 settimane, poiché prima di questa data i dati non saranno informativi. È dopo 31-32 settimane che si forma una connessione tra l'attività motoria e l'attività cardiaca del feto. Di solito, durante la gravidanza, una donna viene sottoposta a CTG due volte (a 32 settimane e appena prima del parto). Secondo le indicazioni, il CTG può essere eseguito un numero illimitato di volte, poiché la procedura è innocua.

Il nastro CTG viene decifrato da un medico che confronta i risultati di questo studio con i dati degli ultrasuoni e delle analisi. Di per sé, la cardiotocografia non è una fonte di diagnosi definitiva..

CTG "buono" include i seguenti parametri

  • frequenza cardiaca fetale in media da 120 a 160 battiti al minuto.
  • in risposta ai movimenti, la frequenza cardiaca aumenta
  • non c'è riduzione della frequenza cardiaca o sono presenti in quantità minime

Il dispositivo analizza in modo indipendente tutti questi parametri e fornisce il risultato sotto forma di uno speciale indice di larghezza di banda della memoria. Normalmente, non supera uno. Ma molti altri fattori influenzano il lavoro del cuore del bambino, che solo un medico può valutare..

Motivi per CTG "cattivo"

  • L'ipossia fetale (carenza di ossigeno) è la causa più comune di cambiamenti nel CTG.

Se il bambino è a corto di aria, il suo cuore inizia a lavorare sodo, la frequenza delle contrazioni aumenta. In risposta a una contrazione o al proprio movimento, il bambino può reagire rallentando la frequenza cardiaca, che non è nemmeno la norma..

  • La pressione del cordone ombelicale contro la testa o le ossa fetali provoca cambiamenti a breve termine nel nastro. Hanno lo stesso aspetto della fame di ossigeno, ma il bambino si sente bene e non manca di ossigeno..
  • Sensori collegati in modo errato

Se, durante l'ascolto dei battiti cardiaci fetali, viene rilevata la sua ipossia, confermata da altri metodi, il medico prescrive un trattamento o effettua un parto di emergenza (a seconda del periodo e delle condizioni del feto).

Ecocardiografia

L'ecocardiografia viene utilizzata a 18-28 settimane di gravidanza solo se si sospetta che un bambino sviluppi difetti cardiaci. Questo è un metodo a ultrasuoni che studia le caratteristiche del flusso sanguigno e la struttura del cuore. Viene visualizzato se:

  • la donna ha già figli con difetti cardiaci
  • la madre stessa ha difetti cardiaci congeniti
  • ha trasferito malattie infettive durante questa gravidanza, specialmente nel 1 ° trimestre
  • donna di età superiore a 38 anni
  • una donna incinta ha il diabete
  • ritardo della crescita intrauterina
  • rilevate malformazioni nel feto in altri organi e si sospetta la presenza di difetti cardiaci congeniti

Il metodo ecocardiografico viene utilizzato come ecografia bidimensionale e vengono utilizzate altre modalità di uno scanner a ultrasuoni: ecografia unidimensionale e modalità Doppler. Questa combinazione di tecniche aiuta a studiare a fondo sia la struttura del cuore che la natura del flusso sanguigno nei grandi vasi..

È possibile determinare il sesso del bambino con il battito cardiaco?

La maggior parte delle donne si trova in una posizione interessante e persino alcuni professionisti della salute ritengono che il sesso del bambino possa essere determinato dalla frequenza del battito cardiaco del bambino nell'utero. Per qualche ragione, c'è la convinzione che il cuore delle ragazze "batte", cioè 150-160 volte al minuto, e che i ragazzi abbiano una frequenza di contrazioni di 135-150 battiti. Questa ipotesi non ha basi scientifiche, quindi il sesso in questo modo può essere indovinato solo con il 50% di sicurezza..

La frequenza cardiaca fetale riflette la capacità del corpo di far fronte alla carenza di ossigeno. Il sesso non influisce in alcun modo su questa capacità. Se la futura mamma vuole sapere in anticipo quale colore comprare i pannolini, allora puoi contattare un buon specialista in ecografia che può determinare il sesso del bambino con grande precisione.

Riesci a sentire tu stesso il battito cardiaco fetale??

Se la futura mamma ha il desiderio di ascoltare il cuore del suo bambino, non è necessario fare una visita straordinaria alla clinica prenatale. Esistono diversi modi per ascoltare il suono della vita in evoluzione..

Stetoscopio

Auscultazione con uno stetoscopio ostetrico per l'accesso assolutamente a tutti. Ciò richiede un tubo ostetrico (che costa pochissimo) e un assistente attento e paziente. Se non è un medico, è improbabile che possa sentire il cuore prima delle 25 settimane di gravidanza..

La cosa principale è l'allenamento quotidiano. Poi un giorno un marito, una madre o un altro proprietario di uno stetoscopio sarà in grado di sentire i suoni tanto attesi di un battito cardiaco. È importante imparare a distinguerli dai suoni del movimento fetale, del polso o della peristalsi della madre..

Doppler fetale - rilevatore di frequenza cardiaca

Se non c'è tempo per l'addestramento all'auscultazione, è possibile acquistare un rilevatore di ultrasuoni portatile: doppler fetale. Questo dispositivo funziona secondo il principio di un apparecchio CTG convenzionale, ma non scrive un'immagine grafica su pellicola. Spesso le cuffie vengono vendute con il dispositivo per un ascolto confortevole. Puoi sentire il battito cardiaco con questo dispositivo già a 8-12 settimane, ma i medici consigliano di usarlo molto più tardi, quando necessario, lo studio non dovrebbe durare più di 10 minuti.

Pro di un doppler portatile:Contro di un doppler portatile:
  • la capacità di ascoltare il battito cardiaco fetale a 12 settimane di gravidanza
  • facilità d'uso
  • la capacità di una donna incinta di ascoltare da sola il lavoro del cuore, senza un assistente
  • alto prezzo
  • limitazioni d'uso.

Nonostante la sicurezza della dopplerometria, in tutto è necessario osservare la misura e non utilizzare il dispositivo spesso e per molto tempo

Con l'orecchio sulla pancia

Quando si sente un battito cardiaco fetale nell'orecchio? Nella tarda gravidanza (dopo 30 settimane), puoi assicurarti che la frequenza cardiaca fetale sia normale semplicemente avvicinando l'orecchio alla pancia della donna incinta, ma dipende dal grasso corporeo della donna. Devi ascoltare il cuore del bambino in un determinato punto dell'addome, a seconda della posizione del feto nell'utero. Se il bambino giace con la testa in giù, il suo cuore si sente meglio sotto l'ombelico della donna, dal lato della schiena del bambino. Con una presentazione podalica, è meglio ascoltare i toni sopra l'ombelico. Se la gravidanza è multipla, il cuore di ogni bambino si sente in diverse parti dell'addome.

I casi di gravi patologie che causano disturbi del battito cardiaco sono piuttosto rari. La natura ha decretato che la stragrande maggioranza delle gravidanze termina con la nascita di un bambino assolutamente sano e completo. Pertanto, parallelamente all'osservazione di un medico, è necessario ascoltare la vita che nasconde dentro e gioire della futura maternità..


Articolo Successivo
Tachicardia: sintomi e trattamento