Vene e capillari sono visibili sulle gambe: cosa fare?


opzione n. 1 con l'età, a causa dei cambiamenti nella struttura della pelle e della parete venosa, anche le vene normali patologicamente invariate possono iniziare a brillare attraverso la pelle. lo stato è fisiologico e non necessita di particolare correzione, ma può essere eliminato con il metodo della scleroterapia.

opzione numero 2 - la fase iniziale delle vene varicose - vene varicose reticolari (intradermiche) - soprattutto se accompagnate da sintomi di insufficienza venosa: pesantezza e fastidio alle gambe, gonfiore che si manifesta nel pomeriggio, crampi ai muscoli del polpaccio durante la notte - in questo caso è il momento di un consulto con flebologo e adottare misure appropriate.
--------------------------------------------
Consultazione gratuita del flebologo a Mosca 8-495-211-63-31

queste sono vene varicose, un segno di vene varicose
Hai bisogno di vedere un flebologo. Per le vene
Utile:
- fonti di vitamina E, che dona elasticità alle vene - chicchi germogliati di segale e grano, soia, piselli, fagioli, lenticchie, lattuga, cipolle verdi, fegato, tuorlo d'uovo, mais, oliva e olio di soia;
- cibi ricchi di vitamina C, che rende le vene forti: rosa canina, peperoni, olivello spinoso, ribes nero, cavolo, pomodori, fragole, uva spina, prezzemolo, aneto, agrumi, patate;
- dessert alla frutta, marmellate e bevande contenenti vitamina P (rutina), che rinforza le pareti venose e le valvole; sono ricchi di rosa canina, limoni, arance, pompelmi, cenere di montagna, ribes nero, noci e tè;
- amarene e amarene, ricche di sostanze speciali - bioflavonoidi, che conferiscono alle bacche un succoso colore marrone, rubino o rosso. 20 bacche al giorno sono un mezzo efficace per prevenire le vene varicose. I bioflavonoidi dissolvono i coaguli di sangue più attivamente dell'aspirina e facilitano il movimento del sangue attraverso le vene;
- frutti di mare - ostriche, cozze, gamberi, granchi, aragoste, polpi, calamari, rognoni di agnello e fegato di manzo. Contengono molto rame, necessario per il lavoro degli enzimi che sintetizzano l'elastina. Questa proteina strutturale del tessuto connettivo non permette alle pareti venose di "strisciare via" sotto la pressione del sangue, formando nodi varicosi;
- verdura, frutta, crusca - cellulosa vegetale che fa funzionare l'intestino come un orologio e previene la stitichezza, che "non è dolce" per le vene;
- succo, bevanda alla frutta, kvas, composta, tè - almeno 1,5-2 litri al giorno: se poco liquido entra nel corpo, il sangue diventa viscoso, il che rende difficile il movimento nelle vene e aumenta il carico su di loro.

Minimizzare:
- grasso, farina e dolce per chi ingrassa facilmente o ha già chili di troppo;
- ricchi brodi di carne, gelatine, marinate, carni affumicate, cibo in scatola: questi prodotti contribuiscono indirettamente alla distruzione delle pareti e delle valvole venose;
- caffè (non più di 1-2 tazze al giorno e meglio con il latte);
- bevande alcoliche e soprattutto birra, poiché provoca ritenzione di liquidi nel corpo e aumenta il carico sulle vene

Vene varicose nella zona della coscia

Le vene varicose degli arti inferiori sono colpite da almeno un quarto della popolazione moderna del pianeta. La malattia colpisce non solo gli anziani, ma anche coloro che sono in giovane età attiva, indipendentemente dal sesso e dal reddito.

Tuttavia, le adorabili signore sono ancora preoccupate per le malattie venose più spesso di una forte metà dell'umanità, a causa di una predisposizione fisiologica.

Abbastanza spesso, le donne scoprono con rammarico in se stesse i sintomi di una malattia così spiacevole e fastidiosa come le vene varicose della coscia.

Questo disturbo rovina l'umore delle belle donne, principalmente a causa della perdita dell'estetica esterna della pelle delle gambe: la pelle una volta liscia è coperta da una chiara rete di capillari e, successivamente, da vene nodose contorte di un colore bluastro o bordeaux. Non c'è tempo per gonne e abiti corti e leggeri.!

Tuttavia, il pericolo di malattia venosa della regione femorale non è solo un deterioramento dell'aspetto. Questo disturbo è irto di una seria minaccia sia per la salute che per la vita, se il paziente rimanda costantemente il momento di contattare un medico vascolare.

Questo materiale discuterà le cause della comparsa della malattia venosa della coscia, i fattori di rischio, le fasi di progressione della malattia, nonché quale dovrebbe essere il suo trattamento..

Sintomi della malattia venosa della regione femorale

Prima della comparsa di segni evidenti di malattie delle vene della coscia, come vene gonfie gravemente deformate, edema grave (fino a "elefantiasi"), ulcere trofiche, la presenza della malattia può essere segnalata da segni allarmanti come:

  • Gonfiore che infastidisce il paziente durante il giorno e la sera (periodo attivo), che scompare dopo un sonno notturno rilassante.
  • Una sensazione di bruciore e prurito nelle vene sulle cosce.
  • La formazione di una rete di piccoli vasi (capillari), rosati o rossi.

Il meccanismo di sviluppo di una malattia così pericolosa come le vene varicose sulle cosce è il seguente: le valvole endovenose, che sono responsabili della spinta verso l'esterno dei flussi sanguigni che entrano negli arti inferiori dal cuore, nella direzione opposta, cessano di svolgere pienamente la loro funzione.

Di conseguenza, non tutto il sangue proveniente dal cuore viene rimandato indietro e la congestione del sangue si verifica negli arti inferiori..

A causa dell'accumulo di sangue, i vasi venosi delle cosce sono sempre più deformati, le loro pareti perdono tono, elasticità, capacità di contrarsi.

Ecco come appaiono le vene patologicamente dilatate con caratteristici noduli in punti di deformazione profonda, visibili sulla superficie della pelle.

Se non inizi il trattamento in tempo, la fase successiva della malattia sarà la formazione di coaguli di sangue (trombi) - all'interno delle vene, che creano un rischio di blocco del cuore o dell'arteria polmonare, il che significa - una minaccia diretta per la vita.

Fattori di occorrenza

Le vene varicose sulle cosce possono apparire a causa di vari motivi e circostanze, ma i principali fattori che causano l'espansione dei grandi vasi nella regione femorale sono:

  1. Eredità negativa. Se i parenti più anziani sono stati trattati per patologie vascolari degli arti inferiori, la probabilità che si verifichino nella generazione più giovane aumenta di dieci volte.
  2. La natura del lavoro. Le vene varicose sul lato interno della coscia possono verificarsi se devi stare in piedi tutto il giorno (si tratta di professioni come insegnante, parrucchiere, massaggiatore e altri), così come nel caso di seduta costante su una sedia da lavoro davanti a un monitor (la maggior parte degli impiegati).
  3. Errori nella dieta, tendenza a mangiare carne e cibi grassi, prelibatezze di carne, carni affumicate, piatti eccessivamente salati, condimenti e marinate. Ciò include anche l'abuso di bevande gassate, specialmente dolci e alcoliche..
  4. Peso corporeo in eccesso che crea ulteriore stress sui vasi sanguigni.
  5. La dipendenza dal tabacco è un nemico riconosciuto del sistema vascolare del corpo, in particolare degli arti inferiori.
  6. Abbastanza spesso, le vene varicose dell'anca si verificano durante la gravidanza. L'aspetto delle vene dilatate nelle gambe è dovuto a un cambiamento nel background ormonale di una donna, un aumento dell'intensità della circolazione sanguigna, nonché un aumento del carico sugli arti inferiori a causa di un aumento del peso del feto e del peso della donna incinta.

Come trattare le vene varicose dell'anca

Tutte le misure per l'eliminazione e il trattamento dei sintomi delle vene varicose dei fianchi possono essere suddivise in diversi gruppi:

Misure preventive

  • Una dieta equilibrata, esclusione di tutti gli alimenti che aumentano i livelli di colesterolo nel sangue. Sono preferiti alimenti come cereali, verdura, frutta, carne bianca magra (pollo, tacchino) o manzo.
  • Bere acqua pura non gassata invece di tè, caffè e soda forti. È consentito anche bere composte fatte in casa senza zucchero in eccesso, bevande alla frutta, nonché tisane verdi, bianche e alle erbe.
  • Combattere i chili in eccesso, se necessario, una dieta ipocalorica.
  • Eliminazione delle dipendenze dannose: tabacco e alcol.
  • Indossare abbigliamento e calzature comodi e di alta qualità realizzati con materiali naturali che forniscono l'accesso all'ossigeno alla pelle.
  • Fisioterapia. Con le vene varicose delle cosce, calci laterali, esercizio "bicicletta", sarà utile camminare per 20-30 minuti su una superficie piana con scarpe comode.
  • Un ottimo aiuto nella lotta contro le vene varicose sul lato interno della coscia saranno le lezioni in piscina, oltre a speciali asana yoga.
  • È necessario abbandonare le frequenti visite alla sauna e al bagno russo, per prevenire un aumento dello stress sui vasi delle gambe.
  • Risciacquo quotidiano dei piedi con acqua a diverse temperature (doccia di contrasto).

Misure terapeutiche conservative

Il trattamento delle vene varicose, compresa la regione femorale, è estremamente raro senza l'uso di farmaci consigliati da un flebologo.

Secondo il metodo di applicazione, i medicinali contro le vene varicose sono di due tipi: per uso esterno: unguenti, gel e creme e per somministrazione orale: compresse, capsule.

Secondo il metodo di azione terapeutica, i farmaci utilizzati contro le vene varicose della coscia possono essere suddivisi nei seguenti tipi:

  1. Venotonics: "Detralex", "Phlebodia 600", "Troxevasin", "Troxerutin", "Lioton 1000".
  2. Agenti fluidificanti del sangue usati per le vene varicose, anche in presenza di coaguli di sangue nelle vene (trombi): "Heparin Unguento", "Trombless", "Trombless Plus", "Heparin-Akrigel", "Curantil", "Warfarin".
  3. In caso di infiammazione dei tessuti molli e dei vasi della coscia, spesso accompagnata da edema, il medico molto probabilmente consiglia farmaci antinfiammatori, come: "Indometacina", "Diclofenac", "Nise".
  4. Se il paziente è preoccupato per prurito ossessivo e bruciore alle cosce causato dalle vene varicose, i medici consigliano vari rimedi anti-allergici, come "Citrine", "Fenistil".

Maglia di compressione

Si consiglia a tutte le pazienti venose, persone a rischio, anche in gravidanza, di indossare biancheria intima compressiva: calze o collant.

Il vantaggio di tale maglieria è che a causa dei diversi gradi di pressione (compressione) esercitati su diverse parti delle gambe, il flusso sanguigno endovenoso viene normalizzato e viene impedito un ulteriore allungamento dei vasi venosi.

Le calze a compressione sono disponibili in diverse classi di compressione:

  • Preventivo, consigliato per quasi tutti i pazienti.
  • 1, utilizzato per la comparsa di edema e rete capillare.
  • 2, utilizzato se sono già presenti coaguli di sangue e grave deformità delle vene.
  • 3, necessario in presenza di edema persistente, forte dolore, espansione cronica dei vasi venosi.
  • 4, che è usato molto raramente, con edema nella fase di "elefantiasi" e altre manifestazioni radicali di patologia venosa.

Intervento operativo

Se il trattamento conservativo non ha portato l'effetto desiderato, un chirurgo vascolare consiglia un intervento chirurgico alle vene.

Tali operazioni possono avere diversi gradi di invasione (intervento nel corpo), si dividono in tipologie di intervento minimamente invasive e chirurgia classica..

Le misure chirurgiche mininvasive per combattere le vene varicose dell'anca, utilizzate principalmente per il trattamento di vasi superficiali con un diametro non superiore a 5 mm, sono di diversi tipi:

  • Sclerotizzazione dei vasi sanguigni (scleroterapia), che comporta l'introduzione di una composizione speciale o schiuma nella nave interessata, a seguito della quale questa vena, aderendo, viene rimossa dal sistema circolatorio e gradualmente si riempie di tessuto connettivo.
  • Radiofrequenza o coagulazione laser, quando i raggi entrano nel vaso con l'aiuto di un laser o guida di luce di frequenza, incollando o dissolvendo le pareti venose.
  • Microflebectomia: resezione di una micro-sezione di una nave, quando viene eseguita una mini-incisione nella posizione della vena malata, quindi la sezione venosa viene estratta con un ago con una punta arrotondata, viene eseguita la resezione e viene applicata una sutura.

L'intervento chirurgico (flebectomia) è un'operazione piuttosto seria in anestesia generale, eseguita in più fasi, che richiede un lungo recupero del paziente.

Come risultato della flebectomia, è possibile rimuovere sia l'intero tronco venoso con affluenti, sia una sezione separata della vena.

L'intervento chirurgico classico è raccomandato per i pazienti che soffrono di malattie venose delle vene profonde della coscia, così come i grandi vasi di questa parte del corpo, con un diametro di 5 mm o più.

Conclusione

Puoi fissare un appuntamento con un medico che lavora nella tua città direttamente sul nostro sito web.

Le vene varicose della coscia sono estremamente spiacevoli, intrattabili, pericolose per la salute e la vita del paziente, una malattia che peggiora notevolmente sia l'aspetto degli arti inferiori che il benessere generale, il tono e l'umore del paziente.

Pertanto, è più preferibile prevenirne l'insorgenza piuttosto che affrontare i sintomi dolorosi..

Abbi cura di te, tratta le gambe con la dovuta attenzione, se compaiono segni di vene varicose (anche nella regione femorale), non esitare a visitare un chirurgo vascolare.

Sii vigile, ma non auto-medicare! Ti auguro salute e benessere!

Cause della comparsa di capillari sulle gambe e metodi di trattamento

L'aspetto di molti piccoli vasi sulle gambe nella maggior parte dei casi non è percepito come qualcosa di grave, soprattutto perché questa patologia non è accompagnata da dolore ed è quasi asintomatica. L'unico motivo di preoccupazione, soprattutto tra il gentil sesso, è l'aspetto antiestetico delle zone delle gambe ricoperte da una pila capillare..

Nel frattempo, i capillari sulle gambe, che sono i vasi sanguigni più sottili, possono portare allo sviluppo di vene varicose - e questa è già una malattia piuttosto grave, che non tutti e non sempre possono curare..

L'aumento del numero di capillari di solito avviene gradualmente, quindi solo il più attento può notare la deviazione nel tempo. Le reti capillari crescono, il processo è spesso accompagnato da gonfiore delle vene, il paziente inizia a sentire pesantezza alle gambe quando cammina, e questi sono i primi segni clinici delle vene varicose. Per evitare un tale scenario, dovresti consultare un medico non appena noti che piccoli vasi sanguigni iniziano a comparire sulle gambe..

Ragioni per la manifestazione di una rete capillare

Gli uomini non prestano troppa attenzione alle loro gambe, cosa che non si può dire delle donne: è comune per loro sfoggiare le loro belle gambe e si preoccupano di questa parte del corpo non meno che, diciamo, delle loro mani.

Ma il fatto che le donne abbiano i capillari blu o rossi sulle gambe più spesso degli uomini è spiegato non da una mancanza di cura dei piedi (o da un eccessivo hobby per questa attività), ma da altri motivi più oggettivi.

Prima di tutto, interruzione ormonale, che è caratteristica del periodo di gestazione e parto: questa è la causa più comune di questa patologia. Altri fattori che portano ad un aumento del numero di vasi superficiali includono quanto segue:

  • insufficienza venosa;
  • trombocitopenia, la cui conseguenza è una maggiore fragilità dei vasi sanguigni;
  • ipossia;
  • l'influenza della radiazione ultravioletta;
  • esposizione a basse temperature;
  • osteocondrosi;
  • predisposizione genetica.

I fattori secondari includono ipodynamia, molto tempo trascorso in posizione eretta, frequenti situazioni di stress, alimentazione squilibrata.

Quando la rete capillare inizia a collassare, questo è già un chiaro segnale inviato dall'ente. Indica l'inizio di processi irreversibili che si verificano nei vasi sanguigni con localizzazione nello strato superficiale della pelle (epidermide). Naturalmente, tali processi possono essere osservati su altre parti del corpo: viso, schiena, mani..

È necessario iniziare a trattare i sintomi dei capillari sulle gambe il più presto possibile, senza aspettare che scoppino, che di solito diventa causa di insufficienza circolatoria degli arti inferiori con tutte le conseguenze che ne derivano.

Le cause più comuni di allungamento eccessivo e rottura di piccoli vasi sanguigni superficiali situati sulle gambe sono problemi circolatori, aggravati dal fatto che il deflusso di sangue venoso nel cuore è contro la gravità. Quindi, se sei abituato a stare seduto con le gambe incrociate, ricorda che questo può provocare l'apparenza di una rete capillare..

La comparsa della rosacea (piccole vene rosse o blu) sulle gambe è spesso provocata da cambiamenti nel corpo legati all'età, abuso di alcol e fumo, sforzo fisico eccessivo e costante.

Classificazione della rete vascolare

Per la corretta diagnosi della patologia (e i capillari visibili sulle gambe possono indicare altre condizioni dolorose), è necessario navigare nella classificazione delle vene.

I piccoli vasi sanguigni sono:

  • venoso;
  • arterioso;
  • capillare.

Il tipo di vasi sanguigni determina il loro colore: il blu è tipico per le vene, il rosso scuro per le arterie, le tonalità chiare per i capillari. Inoltre, gli schemi delle reti capillari possono essere variati: lineare, ad albero, a forma di ragnatela, sotto forma di piccoli punti spesso sparsi. Ciò non ha assolutamente alcun effetto sul regime di trattamento, consentendo di giudicare solo sulla negligenza del processo..

Di norma, le vene dei ragni sulle gambe non mostrano sintomi spiacevoli o dolorosi, ad eccezione di una rara forma di patologia che appare esclusivamente durante le mestruazioni..

Anche la loro localizzazione è casuale, le ragnatele possono apparire ovunque nelle gambe, ma il più delle volte compaiono all'interno dell'articolazione del ginocchio.

L'aspetto della rete vascolare può progredire e, nel tempo, tali capillari iniziano a scoppiare, formando ampi ematomi: questa è la prova di problemi vascolari e una chiara ragione per chiedere il parere di un medico.

Trattamento medico dei capillari

Di regola, il desiderio di sbarazzarsi dei capillari sulle gambe appare dovuto alla riluttanza a esporre questo problema, che è caratterizzato, per usare un eufemismo, da un aspetto antiestetico. Tuttavia, va tenuto presente che molte ragioni di una tale patologia non escludono lo sviluppo della malattia nelle vene varicose, e questa è già una malattia vascolare con prognosi non molto buona. In ogni caso, la comparsa di una piccola rete vascolare indica la presenza di disturbi circolatori, che spesso portano all'insorgenza di gravi malattie cardiovascolari..

Dovresti prepararti al fatto che sarà richiesto un esame approfondito del corpo - nessuno specialista qualificato prescriverà il trattamento dei capillari sulle gambe senza questo a causa della varietà di motivi che hanno causato il loro aspetto.

A seconda dei risultati della diagnosi, il medico può prescrivere farmaci, che comportano l'uso dei seguenti farmaci:

  1. "Ascorutin" è un rimedio complesso con rutina e vitamine P e C come principali ingredienti attivi. Ha la capacità di rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, riduce la fragilità capillare e la permeabilità capillare. Capace di migliorare le caratteristiche reologiche del sangue (aumentarne la fluidità).
  2. "Troxevasin" è un altro farmaco a base di rutina (o meglio, derivati ​​idrossietilici della rutina). Ha un effetto capillarotonico, aiuta a ridurre la fragilità e la permeabilità dei capillari, allevia l'infiammazione localizzata nei tessuti peri-venosi, è caratterizzato da un effetto antipiastrinico. Disponibile in diverse forme, il regime più efficace è complesso, sotto forma di compresse e unguento applicato alle zone interessate delle gambe. "Troxevasin" può essere utilizzato anche come agente profilattico, soprattutto per le donne che preferiscono indossare scarpe col tacco alto.
  3. Venotonics - un gruppo di preparati a base di erbe, la cui azione è aumentare il tono muscolare delle pareti dei vasi sanguigni, compresi i capillari, che aiuta a mantenere la loro elasticità, consentendo di normalizzare la circolazione sanguigna sulle gambe nel sito di localizzazione della rosacea.

Va notato che la rimozione medica dei capillari sulle gambe è un metodo piuttosto conservativo. E cosa fare quando la rosacea è passata allo stadio di rottura dei capillari? In tali casi, le procedure cosmetiche con intervento chirurgico vengono utilizzate per eliminare rapidamente ed efficacemente le piccole reti vascolari..

Metodi chirurgici

I modi radicali per eliminare i capillari sulle gambe sono generalmente raccomandati nei casi di abbandono della malattia, quando ampie aree della superficie della gamba sono suscettibili alla rosacea.

La correzione cosmetica delle reti capillari prevede l'uso di diversi metodi hardware:

  1. Usando un laser. Uno dei modi più efficaci per sbarazzarsi di vasi sporgenti. Per un fascio diretto di onde luminose ad alto potenziale energetico, lo strato epidermico non è un ostacolo; il laser è in grado di penetrare nel tessuto sottocutaneo localizzato in profondità, distruggendo i vasi danneggiati. Durante la prima settimana dopo aver subito tale procedura, il colore delle zone trattate può differire da quello della pelle sana, ma questo è solo un effetto temporaneo. Di norma, viene prescritta una terapia farmacologica a breve termine per accelerare la guarigione. Il principale svantaggio di questo metodo è il costo elevato..
  2. Il principio di funzionamento dell'ozono terapia è il congelamento profondo dei vasi danneggiati utilizzando l'ozono. Questo metodo può rimuovere i capillari sulle gambe attraverso processi biochimici che provocano la distruzione delle pareti vascolari a causa della loro ossidazione da parte dell'ozono medicale..
  3. La scleroterapia è una procedura che prevede l'iniezione di una sostanza speciale in piccoli capillari che fa aderire i vasi. Poiché per questo viene utilizzato un ago molto sottile, il metodo non è doloroso, anche se le sensazioni spiacevoli saranno comunque.
  4. La termocoagulazione è un metodo per sigillare le pareti dei capillari mediante l'esposizione ad alte temperature (correnti ad alta frequenza), il suo principale svantaggio è la cicatrizzazione. Questo è il metodo utilizzato se sono presenti capillari scoppiati..

Rimedi popolari

La terapia farmacologica sarà più efficace se integrata con il trattamento che utilizza rimedi popolari:

  • i capillari sulle gambe a casa vengono rimossi mediante bagni rinforzanti (tintura di tiglio e melissa, infusa in acqua bollente per 10-15 minuti, seguita dall'aggiunta di un decotto di valeriana;
  • l'aceto di sidro di mele è un buon rimedio per trattare le aree problematiche, se l'area di localizzazione è piccola, non ci sono controindicazioni, quindi lo sfregamento può essere usato a lungo;
  • tra i metodi tradizionali efficaci per trattare i capillari, si può anche nominare un decotto di radice di prezzemolo: un tale rimedio non funziona peggio di unguenti costosi.

Indipendentemente dal tipo di terapia capillare, il trattamento deve essere accompagnato da una dieta priva di sale, che esclude anche l'uso di grassi modificati.

I complessi vitaminici possono aumentare l'immunità, quindi la loro assunzione è obbligatoria e preferibilmente sotto forma di integratori alimentari.

Controindicazioni per il trattamento della rosacea sulle gambe

I metodi cosmetologici hanno molti vantaggi, tuttavia, per la maggior parte di essi, i periodi di gravidanza e allattamento sono controindicazioni incondizionate. Le reazioni allergiche sono possibili quando si utilizza la terapia farmacologica.

La termocoagulazione è un metodo di rimozione delle reti vascolari, per il quale una chiara controindicazione è la presenza di parti metalliche (graffette, viti, perni) che tengono insieme le ossa dopo le fratture.

La rimozione laser dei capillari non è prescritta per quei pazienti che hanno la pelle scura (come opzione - abbronzata) a causa dell'elevata concentrazione di melanina, che assorbe la maggior parte dell'energia del raggio laser, che porta al surriscaldamento locale del tessuto e alla comparsa di ustioni.

Un'altra controindicazione per la terapia farmacologica (che viene prescritta anche nei casi in cui i capillari sulle gambe scoppiano) è l'uso simultaneo di alcuni tipi di antibiotici (il più delle volte della serie delle tetracicline).

Nei casi in cui l'intervento chirurgico è impossibile o indesiderabile per una serie di motivi e anche l'assunzione di farmaci non è raccomandata o controindicata, l'unico modo per sbarazzarsi delle vene dei ragni è il trattamento conservativo con creme, unguenti e complessi vitaminici. La loro azione è solitamente molto più mite, ma il trattamento richiederà più tempo..

Prevenzione della rosacea sulle gambe

È molto più facile prevenire lo sviluppo della rosacea che intraprendere un trattamento, che in alcuni casi è costoso. L'obiettivo principale di prevenire la comparsa dei capillari è rafforzare i vasi sanguigni, migliorare la loro elasticità ed eliminare i fattori provocatori.

Per fare ciò, è necessario attenersi ai seguenti consigli:

  • per ridurre al minimo l'effetto delle radiazioni ultraviolette e se, per ragioni oggettive, ciò non può essere fatto, utilizzare unguenti e creme protettive;
  • per garantire un normale equilibrio idrico, condizione necessaria per la prevenzione di eventuali patologie vascolari, è opportuno consumare giornalmente almeno 2 litri di liquido;
  • le procedure idriche mattutine e serali devono essere completate con una doccia di contrasto - un mezzo per massaggiare e indurire le aree problematiche della pelle;
  • stabilire una regola per fare un po 'di riscaldamento prima di colazione - una serie di esercizi fisici che aumenteranno il tono del corpo dopo il risveglio;
  • il fumo e l'abuso di alcol sono fattori che contribuiscono ad una diminuzione dell'elasticità dei vasi sanguigni, che porta allo sviluppo dell'aterosclerosi con tutte le conseguenze che ne derivano;
  • cerca di escludere abiti attillati dal tuo guardaroba;
  • dovrai anche abbandonare completamente le scarpe con i tacchi alti;
  • una dieta equilibrata con un consumo limitato di cibi salati, grassi, piccanti e fritti è di grande importanza per il mantenimento di un normale sistema cardiovascolare;
  • anche l'abitudine di incrociare le gambe stando seduti è un fattore che provoca la rosacea;
  • durante il sonno, le gambe non dovrebbero essere costrette;
  • prova ogni giorno a metterti in posa per 15-30 minuti in cui le gambe saranno più alte della testa.

Piccole vene sono visibili sulle gambe

Le donne moderne adorano indossare gonne corte, ma dopo 25-30 anni non tutti possono permettersi un vestito così audace. La ragione di ciò è la comparsa di una rete venosa sulle gambe, negli ultimi anni questa malattia è diventata molto più giovane, soprattutto se si considera che 30 anni fa è stata diagnosticata in donne più mature. Scopriamo qual è la ragione della comparsa delle vene varicose sulle gambe, quali sono le sue conseguenze sulla salute, come sbarazzarsi della malattia e se lo sviluppo di questa carenza può essere prevenuto. Vediamo i sintomi nella foto e scopriamo tutto sugli ultimi metodi di trattamento a casa

Le vene varicose sono una malattia vascolare in cui il normale flusso sanguigno viene interrotto in una vena. La vena è un organo piuttosto complesso perché, a differenza delle arterie, ha valvole. Ad ogni contrazione del muscolo cardiaco, si aprono e lasciano fluire il sangue attraverso la vena. Dopodiché, le valvole si chiudono, impedendo al sangue di fluire nella direzione opposta. Con lo sviluppo delle vene varicose, le vene subiscono cambiamenti distrofici e si espandono e le valvole, rispettivamente, cessano di svolgere le loro funzioni. Il sangue nei vasi ristagna, provocando un aggravamento della malattia. Se questo processo si verifica nei capillari o nelle vene superficiali, sulla pelle appare un pattern vascolare o una rete venosa. Se il lavoro delle valvole delle grandi vene viene interrotto, le gambe sono ricoperte da spesse strisce venose cianotiche e brutti nodi.

Guarda i sintomi delle vene varicose sulle gambe nella foto, illustrando le varie manifestazioni della malattia:

Ecco come appare la patologia

Ragioni per la comparsa di vene varicose sulle gambe

Secondo le statistiche, le donne soffrono di questa malattia tre volte più spesso degli uomini. L'aspetto delle vene varicose sulle gambe è dovuto a due fattori: congenito (eredità) e acquisito. Consideriamo le cause del fattore acquisito che contribuiscono allo sviluppo della rete venosa. I più comuni sono:

  • violazione dello sfondo ormonale del corpo, in particolare con la produzione sospesa di estrogeni nelle donne;
  • la presenza di malattie endocrine;
  • uno stile di vita sedentario, inclusi carichi statici prolungati sulle gambe senza riposo, che causano congestione nelle vene e ridotta circolazione sanguigna;
  • sovrappeso, poiché eventuali chili in più aumentano il carico sulle navi;
  • gravidanza;
  • abuso di indossare scarpe col tacco alto;
  • cattive abitudini, compresa la dieta sbagliata.

La comparsa di una rete venosa sulle gambe, una sensazione di dolore e pesantezza alle gambe indica un danno alle vene principali delle gambe e una ridotta circolazione capillare nelle pareti dei vasi sanguigni. Tali patologie influenzano i processi nutrizionali delle cellule, che causano cambiamenti degenerativi nella struttura delle vene. Come risultato di tutti questi processi, una persona sviluppa vene varicose..

Causa: danni alle valvole delle vene

Il meccanismo di sviluppo della malattia

Sintomi tipici delle vene varicose (con foto)

Molti pazienti confondono i primi segni della malattia ei sintomi caratteristici delle vene varicose con un banale affaticamento delle gambe. Tuttavia, prima viene diagnosticata la comparsa delle vene varicose, più efficace e efficace sarà il suo trattamento. Pertanto, è molto importante essere in grado di riconoscere i sintomi delle vene varicose nelle fasi iniziali..

Una sensazione di pesantezza e affaticamento alle gambe, dolore e disagio può indicare una violazione del flusso sanguigno nei vasi. Spesso la malattia è accompagnata da gonfiore dei polpacci, sensazione di scoppio agli arti. Successivamente, possono apparire lividi sulla pelle, le gambe sono coperte da una rete capillare, simile a una ragnatela. Per ulteriori informazioni su come appare la maglia varicosa sulle gambe, vedere la foto in questa pagina.

Sintomi delle vene varicose sulle gambe

Sembra questo

Trattamento della rete venosa nelle gambe: come sbarazzarsi del problema?

Oggi, per il trattamento delle vene varicose sulle gambe, esiste un intero arsenale di compresse, miscele, unguenti e gel. Tuttavia, prima di scegliere la migliore opzione terapeutica, dovresti consultare il tuo medico. Condurrà un esame approfondito e consiglierà su come sbarazzarsi delle vene varicose sulle gambe, in base alle caratteristiche individuali di ogni singolo paziente. Per sbarazzarti del problema da solo, a casa, puoi utilizzare solo le raccomandazioni di un medico esperto. I metodi popolari possono solo peggiorare le condizioni del sistema circolatorio e portare allo sviluppo di ulcere trofiche.

L'ulcera trofica è una complicanza

I più parsimoniosi sono i metodi medici per il trattamento delle vene varicose, questi includono l'uso di farmaci, gel e unguenti. Sfortunatamente, è impossibile rimuovere una vena già dilatata con tali farmaci, ma i farmaci classificati come flebotonici sono in grado di normalizzare il funzionamento delle valvole, stringere i vasi, aumentare il tono delle loro pareti, renderli più forti ed elastici. Puoi consigliare "Troxevasin" in capsule e gel, "Venarus", "Detralex". Sono presi a lungo, in corsi di 2-3 mesi con intervalli di 1-2 mesi. Con un esito favorevole del trattamento, la vena può ridursi, diminuire di dimensioni e la rete venosa scomparire. I metodi più radicali includono i metodi degli effetti fisici e chimici sulla parete venosa, che possono eliminare le vene dei ragni.

Le bende elastiche aiutano a migliorare il flusso sanguigno

Al momento, il metodo più moderno e più utilizzato nella pratica è la scleroterapia. La sua essenza sta nell'introduzione nella cavità della vena patologicamente alterata di uno speciale farmaco - sclerosante - che incolla le pareti dei vasi sanguigni con il loro ulteriore riassorbimento. Dopo il periodo di recupero, non c'è traccia di una rete venosa nel sito di iniezione. Le indicazioni per la scleroterapia sono tutti i tipi di vene varicose sciolte, che appaiono sotto forma di reti vascolari e asterischi. Le controindicazioni includono gravidanza, allattamento, trombosi venosa profonda, condizioni somatiche generali insoddisfacenti del paziente.

Inoltre, un metodo abbastanza comune ed efficace per rimuovere le vene varicose sulle gambe è la correzione laser. Il principio di funzionamento di un raggio laser si basa su un effetto termico, che crea radiazioni interagendo con una sostanza che funge da pigmento. Colora le vene colpite di rosso o blu. Questo metodo ti consente di rimuovere le vene varicose dalle gambe senza tagliare il tessuto. Sotto l'influenza della radiazione laser, la nave interessata si riscalda e si attacca, a causa della quale il sangue non scorre in essa e la rete varicosa scompare dalla superficie della pelle.

Come rimuovere le vene varicose dalle gambe con una dieta?

Molte donne, pensando al problema di come rimuovere le vene varicose dalle gambe, cercano di regolare la loro alimentazione. E questa è la strada giusta sulla strada del successo, la dieta può correggere l'elasticità del letto vascolare. La prima cosa a cui devi prestare attenzione è il peso fisico. Se ci sono segni di obesità o semplicemente sovrappeso, questo deve essere affrontato con l'aiuto dell'esercizio e della normalizzazione della nutrizione. La dieta per una tale malattia dovrebbe essere progettata in modo tale che la dieta includa cibi che influenzano lo stato del sangue e dei vasi sanguigni. Prima di tutto, questi sono cibi ricchi di proteine. Questi includono gamberetti, calamari, pesce e altri frutti di mare. Il pesce è buono perché aiuta a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, non permettendo loro di allungarsi. È utile includere nella dieta delle alghe, che contengono rame e bioflavonoidi, che favoriscono la guarigione vascolare.

Una dieta per le vene varicose delle gambe dovrebbe includere tutte le vitamine e i minerali necessari per il corpo. La vitamina B si trova nella carne, nel fegato, nei cereali. Kiwi, ribes nero e rosso, agrumi e altri alimenti sono ricchi di vitamina C.È importante mangiare cibi ricchi di fibre vegetali (verdura, frutta, sedano, lenticchie, farina d'avena).

La prevenzione è la chiave per la bellezza delle gambe!

Il trattamento delle vene varicose sulle gambe è un processo lungo e complicato, quindi è meglio cercare di prevenirne l'aspetto. La prevenzione della patologia vascolare è una garanzia della bellezza e dell'attrattiva delle gambe femminili fino alla vecchiaia. Alla prima comparsa dei sintomi della malattia, devi rifiutarti di indossare scarpe col tacco alto. Non è consigliabile stare a lungo su una gamba o sedersi con una gamba sopra l'altra. Questo comprime i vasi e il movimento del sangue attraverso di essi rallenta. È importante prestare attenzione alle gambe e fare semplici esercizi fisici che aiutano a sbarazzarsi delle vene varicose: nuotare, salire le scale, andare in bicicletta.

Per evitare che la rete venosa rovini le gambe, è necessario muoversi di più, riposare completamente e mangiare razionalmente. È anche importante capire che se la causa della comparsa delle vene del ragno sulle gambe è la presenza di una qualsiasi malattia concomitante, allora deve essere trattata, altrimenti, anche dopo la rimozione cosmetica della rete venosa e l'attuazione di misure preventive, la ricaduta della malattia è garantita.

Le vene che sporgono sulle gambe sono spesso un segno di vene varicose. Nelle donne, la malattia si verifica più spesso che negli uomini, il che è spiegato da cambiamenti ormonali più frequenti durante la vita. Devo dire che questo non è un cosmetico, ma un problema medico, quindi il trattamento non deve essere limitato solo all'eliminazione dei brutti nodi. È importante rallentare la progressione della malattia, che purtroppo è irreversibile, e cercare di evitare gravi complicazioni..

Perché le vene sporgono nelle gambe

Ci sono diverse ragioni per questo fenomeno e questo non è sempre un segno della malattia. A volte le vene sono visibili anche in una persona sana: in questo modo il corpo può reagire a determinati carichi. Ma molto spesso le vene sporgono a causa di cambiamenti patologici nei vasi..

  • La causa più comune sono le vene varicose, che sono caratterizzate da vene varicose e insufficienza valvolare. Durante il decorso della malattia, le pareti delle vene perdono la loro elasticità, si assottigliano e si allungano. A poco a poco, i vasi diventano contorti, formano nodi che brillano e sporgono sotto la pelle. Perché le vene varicose si sviluppano non è noto esattamente. Si ritiene che sia associato a vene e valvole deboli dalla nascita, inoltre, l'usura naturale dei tessuti si verifica con l'età..
  • Predisposizione ereditaria. Se i genitori hanno le vene varicose, è molto probabile che anche i bambini abbiano una patologia.
  • Le vene possono essere viste nelle persone in sovrappeso. L'aumento del carico sulle navi influisce, a causa del quale si verificano cambiamenti patologici.
  • Gravidanza. Durante la gestazione, molte donne lamentano la fuoriuscita di una vena della gamba. Ciò è dovuto al fatto che il nascituro preme fortemente sui vasi, a seguito del quale il sangue ristagna in essi e si sviluppano le vene varicose.
  • Ci sono fattori di rischio nella vita. Questo vale per le persone che, a causa della loro occupazione, devono stare seduti o in piedi per molto tempo (chirurghi, parrucchieri, venditori, contabili, autisti, programmatori e altri). Una posizione seduta influisce negativamente sui vasi degli arti inferiori.
  • Con uno sforzo fisico costantemente elevato (atleti, caricatori).
  • Anche le cattive abitudini possono influire negativamente sulle vene..

Le donne incinte hanno spesso vene sporgenti.

Trattamento delle vene sporgenti

Come già accennato, il più delle volte brutti nodi sulle gambe sono un sintomo delle vene varicose. Al momento è impossibile sbarazzarsi completamente della malattia, quindi il trattamento sarà ridotto per frenare la progressione e prevenire complicazioni che possono portare alla disabilità.

Se una persona ha le vene agli arti inferiori, deve convivere con questo problema per tutta la vita, il che significa che devi imparare come tenere sotto controllo la malattia. Questo può essere aiutato solo da un trattamento complesso, che include:

  • Cambiamento dello stile di vita.
  • Eliminazione di fattori dannosi.
  • Nutrizione appropriata.
  • Terapia compressiva.
  • Trattamento farmacologico.
  • Metodi tradizionali.
  • Intervento operativo.
  • Metodi moderni minimamente invasivi.

Terapia farmacologica

Per il trattamento delle vene varicose, vengono prescritti farmaci per uso interno e locale. Questi sono venotonici e anticoagulanti. Le compresse più comunemente prescritte sono:

Phlebodia è un farmaco popolare ed efficace per le vene varicose

I rimedi esterni più efficaci sono:

etnoscienza

Molte persone preferiscono usare i rimedi popolari, poiché sono considerati naturali, il che significa che sono innocui. Per il trattamento delle vene varicose in una fase iniziale, vengono utilizzati decotti e infusi per l'assunzione interna e per gli impacchi. Sono preparati sulla base di piante come il castagno, l'acacia, i germogli di betulla, l'ortica.

Un rimedio efficace è l'aceto di mele, che viene mescolato con acqua in un rapporto da 1 a 10 e strofinato con punti dolenti..

Si prepara un infuso di ortica, che si beve tre volte al giorno. Due cucchiai di erbe aromatiche tritate richiedono un bicchiere di acqua bollente. Dopo aver insistito, l'infuso deve essere filtrato e raffreddato. L'ortica ha controindicazioni, quindi non è desiderabile usare rimedi popolari da soli, è necessario consultare un medico.

Un altro rimedio popolare è la tintura di alcol di castagne. Per prepararlo, devi prendere 50 grammi di frutta con la buccia, macinare e versare la vodka (0,5 l). Insisti per una settimana in un luogo buio. Quando la tintura è pronta, prendi 10 gocce quattro volte al giorno..

Per il trattamento delle vene varicose da castagne si preparano tinture, decotti, unguenti, pediluvi

Come rimuovere le vene sporgenti

I metodi conservativi aiutano a fermare la malattia ed eliminare i sintomi spiacevoli, ma non possono sbarazzarsi delle vene che sporgono sotto la pelle..

Metodi non chirurgici

Per rimuovere le vene varicose, è necessario ricorrere ad altri metodi. La scleroterapia è oggi considerata uno dei metodi più comuni ed efficaci per rimuovere le vene. L'essenza della procedura è iniettare un farmaco sclerosante nel vaso colpito, che lo distrugge e gradualmente si dissolve. In genere sono necessarie diverse sessioni.

La scleroterapia raramente porta a complicazioni ed è la più accessibile alla maggior parte dei pazienti, quindi rimane il metodo più comunemente usato per trattare le vene varicose

Chirurgia

Oggi la chirurgia classica viene eseguita solo nei casi più estremi. I medici stanno cercando di utilizzare metodi minimamente invasivi.

La flebectomia ora viene eseguita sempre meno, è stata sostituita da un'operazione meno traumatica: la miniflebectomia, durante la quale la vena interessata viene rimossa attraverso le punture. Non rimangono cicatrici dopo il trattamento, i pazienti guariscono rapidamente.

Un altro metodo meno traumatico è la coagulazione laser. Il trattamento consiste nell'introdurre una guida luminosa nel vaso ed esporre la vena interessata a un raggio laser, dopodiché si chiude e il sangue non circola attraverso di essa..

Usando un breve stripping, non viene rimossa l'intera vena, ma solo l'area interessata. L'operazione viene eseguita attraverso due incisioni, il recupero del paziente richiede solo pochi giorni.

La miniflebectomia è meno traumatica della classica escissione delle vene varicose

Prevenzione

È molto importante, soprattutto se ci sono parenti con vene varicose o sono già comparsi i primi segni della malattia. La prevenzione implica il rispetto delle seguenti regole:

  1. Fare educazione fisica e sport (uno stile di vita sedentario è dannoso per i vasi sanguigni).
  2. Mangia bene, includi nella dieta più cibi ricchi di vitamine A, C, E.
  3. Quando lavori sedentari, prova ad alzarti periodicamente, oltre a fare un semplice esercizio: solleva le gambe e piegale alla caviglia congiuntamente verso te stesso e lontano da te stesso.
  4. Scegli scarpe comode, non strette e rifiuta i tacchi alti.
  5. Utilizzare calze a compressione o collant per lunghi voli o viaggi in auto.
  6. Se si presenta l'opportunità, prova a sederti o sdraiarti, sollevando le gambe sopra il livello del cuore.
  7. Sciacquare i piedi con acqua fresca.
  8. Rifiuta di visitare bagni e saune, non fare bagni caldi, non esporre i piedi alla luce solare diretta.
  9. Non sedersi a gambe incrociate.

Conclusione

Se le vene iniziano a sporgere sulle gambe, è necessario contattare un flebologo il prima possibile. La diagnosi precoce e il trattamento precoce aiuteranno a prevenire la progressione della malattia, che molto spesso porta a gravi complicazioni: tromboflebite, flebite, trombosi.

15 luglio 2010 07:33

Buona giornata! Quest'estate, per qualche motivo, sulle gambe hanno cominciato ad apparire delle ghirlande blu molto piccole. ((((Questo non è un prerequisito per le vene varicose per caso. Dimmi, pliz! Certo che ho sentito molto parlare di diversi unguenti e creme. Per favore dimmi quanto è efficace? O è meglio combinarlo con le pillole per un effetto migliore? O è meglio fare alcune procedure mediche. Non voglio andare con zampe e protuberanze blu ((((((((((((((horror.

15 luglio 2010 09:01

15 luglio 2010 09:19

Sì, questi sono i prerequisiti per le vene varicose. E per un consulto, vai, ragazza, da un chirurgo.

15 luglio 2010 09:26

E poi il chirurgo. Prima un semplice terapista, poi un'ecografia e un flebologo. È possibile e non ci sarà alcun danno. Detralex 2 volte al giorno per un mese, troxevasin o gel Liaton (è più costoso, ma peggio) più esercizi di fisioterapia, trovalo su Internet. Ina aiuta. Ripeto il ciclo con una pausa. Le mie gambe sono quasi normali, ma mi è stato detto che non potevo curare completamente. Perché è necessaria l'ecografia - chiarirà il motivo.

15 luglio 2010 09:55

Buona giornata! Quest'estate, per qualche ragione, sulle gambe hanno cominciato ad apparire delle ghirlande blu molto piccole. ((((Questo non è un prerequisito per le vene varicose per caso. Dimmi, pliz! Certo che ho sentito molto parlare di diversi unguenti e creme. Per favore dimmi quanto è efficace? O è meglio combinarlo con le pillole per un effetto migliore? O è meglio fare alcune procedure mediche. Non voglio andare con zampe e protuberanze blu ((((((((((((((horror.

se solo stelle blu, allora non ha senso

puoi anche andare da un'estetista

fare le procedure e tutto questo può essere rimosso

Ho letto qui suggerimenti su Detralex - e sono scioccato

Detralex è usato per gravi anomalie nell'afflusso di sangue venoso

come puoi consigliare un farmaco serio sul forum? Sei un dottore o qualcosa del genere?

15 luglio 2010 10:10

Buona giornata! Quest'estate, per qualche ragione, sulle gambe hanno cominciato ad apparire delle ghirlande blu molto piccole. ((((Questo non è un prerequisito per le vene varicose per caso. Dimmi, pliz! Certo che ho sentito molto parlare di diversi unguenti e creme. Per favore dimmi quanto è efficace? O è meglio combinarlo con le pillole per un effetto migliore? O è meglio fare alcune procedure mediche. Non voglio andare con zampe blu e protuberanze (((((((((((((horror. se solo stelle blu, allora non ha senso

C'è l'ho. iniziò, praticamente superato. E per quanto riguarda il dottore, sono sicuro che non mi sei stato accanto, sei sano come un cavallo, non sai cosa consigliare, sculaccia su un altro argomento

15 luglio 2010 10:13

L'estetista consiglierà, il portafoglio non basterà

15 luglio 2010 10:18

L'estetista consiglierà, il portafoglio non basta

e tu sei troppo malato

15 luglio 2010 10:19

in ogni caso, un medico dovrebbe prescrivere farmaci

15 luglio 2010 10:21

Mi sono state fatte delle iniezioni (non ricordo come si chiamano) in questi luoghi, poi per un mese o mezzo ho camminato avvolgendo le gambe in bende elastiche. La rete venosa non era visibile! E dopo sei mesi, tutto al suo posto è apparso di nuovo

15 luglio 2010 10:38

in ogni caso, un medico dovrebbe prescrivere farmaci

Ovviamente non vanno dal dottore da molto tempo. O scarabocchiano su un pezzo di carta o costringono i pazienti a scrivere..

Nelle grandi cliniche scrivono da soli, mi hanno scritto questo all'Istituto di reumatologia dell'Accademia russa di scienze mediche, l'hanno capito per due giorni e poi hanno riso. Se non c'è un dottore, è meglio non andare, o avere altre due consultazioni alternative

15 luglio 2010 10:39

Mi sono state iniettate delle iniezioni (non ricordo come si chiamano) in questi luoghi, poi per un mese o mezzo ho camminato con le gambe avvolte in bende elastiche. La rete venosa non era visibile! E dopo sei mesi, tutto al suo posto è apparso di nuovo

Dico che generalmente è incurabile, qualsiasi trattamento dovrà essere ripetuto

15 luglio 2010 10:40

Il cosmetologo ti consiglierà, il portafoglio non basta, sei troppo malato

Ebbene, cos'altro aspettarsi da una mucca pazza, tu non sei qui, ho già scritto, calpestare.

15 luglio 2010 10:42

Alcuni chiedono consiglio, altri insultano. Inizi a finire da solo. Non voglio ancora

15 luglio 2010 18:09

questi sono i prerequisiti per le vene varicose. recentemente c'è stato un argomento - vene dei ragni - trova, ci sono suggerimenti. se non partorisci, andrà tutto bene, autore.

3 agosto 2010 16:30

sono davvero vene varicose?! Ho solo 23 anni e anche quest'anno sono apparse minuscole ghirlande viola.

23 marzo 2012 alle 21:19

sono davvero vene varicose?! Ho solo 23 anni e anche quest'anno sono apparse minuscole ghirlande viola.

spalmare con aceto di mele

2 maggio 2012 16:40

Hmmm ragazze ma dateglielo! +)

16 giugno 2012 12:23

sono davvero vene varicose?! Ho solo 23 anni e anche quest'anno sono apparse minuscole ghirlande viola.

E ho solo 19 anni. E già reti vascolari sulle gambe.

2 luglio 2012 alle 21:24

2 luglio 2012 21:29

aceto? sei sicuro che ti aiuterà? A proposito, ho anche 19 anni con lo stesso problema

27 luglio 2013 07:41

13 dicembre 2013 19:24

Ragazze, ho anche un problema con piccole ghirlande ai piedi. È così offensivo che non puoi indossare pantaloncini in estate. Chi ha provato a pulire le gambe con aceto di mele, chi ha aiutato.

23. OSKORKOVA NATALIA

13 agosto 2014 04:16

NATALIA, 44 G. ERA UNA RETE BLU DI VENEZIA SULLE GAMBE, CAMMINATA SEMPRE IN PANTALONE, HA INIZIATO AD USARE GEL FOOD PLUS AD ALTA EFFICIENZA PRODOTTO IN FRANCIA, SVILUPPO DELLA LABORATORIA DEMEZELI-4 SONO MOLTO FELICE! ORA INDOSSO ABITI CORTI! RISPONDER A TUTTI. -89145625516-

11 aprile 2015 18:37

Se non ci fossero vene e improvvisamente apparisse, allora molto probabilmente si tratta di vene varicose e non può essere avviato, qui e non solo nella bellezza, perché è possibile portare all'operazione, questa è una malattia molto insidiosa e pericolosa. Ho preso Detralex per curare le vene varicose, un ottimo farmaco, ha aiutato benissimo, le mie gambe hanno smesso di farmi male e anche alla fine della giornata lavorativa hanno smesso di gonfiarsi e ronzare. Bene, anche le vene erano nascoste, puoi tranquillamente indossare vestiti.

1 luglio 2017 12:47

Buon pomeriggio. Ho 20 anni, tutte le mie gambe sono in piccole ghirlande, appaiono sempre di più.

Per favore dimmi chi posso contattare? Consiglia a chi cosa può.

Grazie mille. Prenditi cura di te!

1 luglio 2017 13:20

I dottori non aiuteranno. Li "trattano" con la scleroterapia (cioè sigillano i vasi / capillari con medicine; ghirlande, che poi cessano di essere rifornite di sangue e si scoloriscono), un laser. Non risolve il problema!

Che gradualmente, ma sicuramente aiuta:

1) Nutrizione con un'enfasi sugli alimenti con una reazione alcalina

2) niente sollevamento pesi, niente macchine per pesi e niente esercizi di forza!

3) yoga, piscina, danze orientali (soprattutto agitazione) e soprattutto: frullati di yoga per migliorare la circolazione sanguigna (c'è un video su Internet)

4) il mio epilatore e la mia cera "sono spuntati di nuovi, quindi per ogni evenienza, fai attenzione con questi metodi.

5) esternamente: l'olio di calendula con cipresso essenziale e limone illumina gradualmente.

Il problema è che non puoi sbarazzartene rapidamente. O se velocemente, uccidi i vasi con l'aiuto di un "bravo" medico.


Articolo Successivo
Aumento della bilirubina totale: cosa significa in un adulto?