Ipertrofia miocardica ventricolare sinistra


L'ipertrofia del miocardio ventricolare sinistro è chiamata crescita e aumento della massa muscolare di questa parete cardiaca, che porta a un cambiamento nella forma e nelle dimensioni dell'intero organo o ad un ispessimento del setto interventricolare. Questa patologia viene solitamente rilevata per caso durante un Echo-KG o un ECG. Questo sintomo di molte malattie può passare completamente inosservato per molto tempo ed essere foriero di gravi malattie o patologie cardiache. Inoltre, uno stato così pericoloso del miocardio, in assenza di un trattamento adeguato e tempestivo, può portare ad un aumento del rischio di sviluppare infarto miocardico o ictus, e quindi all'insorgenza della morte. Secondo le statistiche, i decessi con ipertrofia ventricolare sinistra si osservano nel 4% dei casi..

Le ragioni

Nella maggior parte dei casi, l'ipertrofia ventricolare sinistra diventa una conseguenza dell'ipertensione o dell'ipertensione arteriosa a lungo termine causata da altre malattie. Può assumere due forme:

  • ipertrofia asimmetrica: osservata più spesso (in quasi il 50% dei casi) ed è caratterizzata da ispessimento del miocardio nella parte inferiore, superiore o media del ventricolo sinistro e del setto tra i ventricoli destro e sinistro, mentre lo spessore del miocardio in alcune zone può raggiungere i 60 mm;
  • ipertrofia concentrica (o simmetrica): osservata in circa il 30% dei pazienti con questa patologia ed è caratterizzata da un pronunciato cambiamento nel ventricolo sinistro, accompagnato da una diminuzione del suo volume, una violazione del ritmo cardiaco e della funzione diastolica del ventricolo.

I fattori predisponenti per un aumento delle dimensioni e della massa del ventricolo sinistro possono essere:

  • difetti cardiaci congeniti: stenosi o coarticolazione dell'aorta, artesia polmonare o ipoplasia del ventricolo sinistro, mancanza di comunicazione tra atrio destro e ventricolo, singolo ventricolo del cuore, tronco aortico comune;
  • difetti cardiaci acquisiti: rigurgito mitralico, restringimento (stenosi) della valvola aortica;
  • cardiomiopatia;
  • Cardiopatia ischemica;
  • attività fisica intensa e prolungata (per atleti o persone la cui professione è associata ad attività fisica intensa);
  • Malattia di Fabry;
  • aterosclerosi;
  • obesità;
  • diabete;
  • adinamia;
  • attività fisica intensa e intensa;
  • apnea notturna (spesso osservata nelle donne e negli uomini nel periodo postmenopausale);
  • fumo, alcolismo, ecc..

La formazione dell'ipertrofia ventricolare sinistra è causata da un deflusso di sangue difficile o alterato dal cuore alla circolazione sistemica. Di conseguenza, le pareti del ventricolo sinistro subiscono costantemente uno stress aggiuntivo e il cuore che si adatta inizia a "costruire la sua massa" a causa della crescita dei cardiomiociti. I vasi coronarici "non hanno il tempo" di crescere rapidamente dopo il miocardio e la nutrizione del cuore diventa insufficiente. Inoltre, a causa di un aumento della massa del miocardio, nel suo spessore possono formarsi zone di conduttività e attività anormali, che a loro volta portano allo sviluppo di aritmie..

In alcuni casi, l'ipertrofia miocardica si osserva in persone assolutamente sane (atleti o persone impegnate in un duro lavoro fisico). È causato da uno sforzo fisico significativo, che porta a un intenso lavoro del cuore. In questi casi, l'ipertrofia ventricolare sinistra fisiologica, soggetta a un regime di esercizio razionale, di regola, non passa allo stadio patologico, ma aumenta ancora il rischio di sviluppare varie patologie cardiovascolari.

Fasi e segni clinici

Lo sviluppo della massa muscolare del ventricolo sinistro passa attraverso tre fasi:

  • compensazione;
  • subcompensazione;
  • decompensazione.

Il sintomo più comune dell'ipertrofia ventricolare sinistra è:

  • Cardiopatia ischemica;
  • insufficienza cardiaca;
  • difetti cardiaci congeniti;
  • aterosclerosi dei vasi coronarici;
  • glomerulonefrite acuta.

Nella fase di compensazione, il ventricolo sinistro svolge bene le sue funzioni e il paziente non avverte in alcun modo ipertrofia miocardica. In questi casi, l'ipertrofia della parete cardiaca può essere rilevata accidentalmente durante un ECG o Echo-KG..

Con l'inizio della sottocompensazione, quanto segue che emerge dopo lo sforzo fisico può diventare un motivo per contattare un cardiologo:

  • aumento della fatica;
  • oscuramento negli occhi;
  • debolezza muscolare;
  • dispnea;
  • piccole interruzioni nel lavoro del cuore.

In alcuni casi, i segni sopra descritti della fase di subcompensazione non compaiono in persone sane, ma si sviluppano solo in persone con difetti cardiaci o patologie preesistenti.

I sintomi più pronunciati dell'ipertrofia miocardica sono espressi all'inizio dello stadio di scompenso. Possono manifestarsi con tali segni non specifici:

  • sonnolenza frequente e aumento della stanchezza;
  • debolezza generale;
  • disordini del sonno;
  • mal di testa;
  • palpitazioni;
  • instabilità della pressione sanguigna;
  • interruzioni del ritmo cardiaco;
  • cardialgia, simile ad attacchi di angina pectoris;
  • dolore al petto;
  • dispnea;
  • debolezza muscolare.

I seguenti sintomi possono diventare manifestazioni più specifiche dell'ipertrofia ventricolare sinistra:

  • gonfiore sul viso la sera;
  • diminuzione della tensione degli impulsi;
  • fibrillazione atriale;
  • tosse secca.

Inoltre, nella fase di scompenso, il paziente può manifestare episodi di asma cardiaco, poiché il miocardio del ventricolo sinistro non è in grado di pompare la quantità di sangue richiesta e si forma il ristagno di sangue nella circolazione polmonare.

Possibili complicazioni

L'ipertrofia ventricolare sinistra può essere complicata da conseguenze così gravi:

  • infarto miocardico, angina pectoris;
  • aritmia con fibrillazione ventricolare;
  • insufficienza cardiaca;
  • ictus;
  • arresto cardiaco improvviso.

Diagnostica

Per rilevare l'ipertrofia ventricolare sinistra, vengono utilizzati i seguenti metodi diagnostici:

  • raccolta di anamnesi della malattia e analisi dei reclami dei pazienti;
  • esame a percussione dei confini del cuore;
  • radiografia del torace;
  • ECG con calcolo dell'indice per determinare il grado di ipertrofia;
  • 2D e Doppler Echo-KG;
  • Risonanza magnetica del cuore;
  • COLPETTO.

Con i cambiamenti ipertrofici nel miocardio ventricolare sinistro sull'elettrocardiogramma, è possibile rilevare le seguenti deviazioni:

  • un aumento dei denti SI, V6 e Rv I e III;
  • il vettore QRS medio devia a destra e in avanti;
  • il tempo delle deviazioni interne aumenta;
  • deviazione dell'asse elettrico al ventricolo sinistro;
  • disturbi della conduzione miocardica;
  • blocco incompleto del fascio di His;
  • modifica della posizione elettrica;
  • offset della zona di transizione.

Trattamento

L'obiettivo principale del trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra è finalizzato all'eliminazione delle cause sottostanti e alla riduzione delle dimensioni della camera cardiaca. Per questo, si consiglia al paziente di cambiare il suo stile di vita ed eliminare i fattori di rischio, la terapia farmacologica e, se necessario, il trattamento chirurgico..

Cambiamenti dello stile di vita ed eliminazione dei fattori di rischio

  1. Controllo della pressione sanguigna. Si raccomanda al paziente di misurare regolarmente la pressione sanguigna..
  2. Eliminazione dello stress psicoemotivo e delle situazioni stressanti.
  3. Attività fisica razionale.
  4. Smettere di fumare e bere.
  5. Perdere peso in eccesso e prevenire l'obesità.
  6. Attività fisica regolare e passeggiate all'aria aperta.
  7. Ridurre la quantità di sale, cibi ricchi di grassi animali e cibi fritti, affumicati, grassi e di farina.

Terapia farmacologica

Per correggere l'ipertensione arteriosa, al paziente possono essere prescritti calcio-antagonisti (Verapamil, Procardia, Diltiazem, ecc.) In combinazione con beta-bloccanti (Carvedilolo, Tenormin, Metopropol, ecc.).

Inoltre, i seguenti farmaci possono essere inclusi nel complesso del trattamento farmacologico:

  • diuretici tiazidici: Dichlothiazide, Navidrex, Indal, Hypothiazide, ecc.;
  • ACE inibitori: Kapoten, Zestril, Enalapril, ecc.;
  • sartani: Valsartan, Teveten, Lorista, Mikardis, ecc..

Chirurgia

Se la terapia farmacologica è inefficace, al paziente possono essere mostrati i seguenti tipi di trattamento chirurgico:

  • stent di vasi coronarici e angioplastica: utilizzato per eliminare le cause dell'ischemia miocardica;
  • sostituzione della valvola: tali operazioni vengono eseguite per la cardiopatia valvolare, che ha portato alla formazione di ipertrofia ventricolare sinistra;
  • commissurotomia: eseguita se necessario per eliminare e sezionare le aderenze formatesi durante la stenosi dell'apertura aortica.

Ipertrofia ventricolare sinistra - segni sull'ECG. Trattamento dell'ipertrofia miocardica ventricolare sinistra

L'LVH è una lesione specifica del cuore, in cui aumenta di dimensioni e diventa più suscettibile a qualsiasi cambiamento. L'ipertrofia colpisce principalmente il miocardio - il muscolo più forte della parete cardiaca, complica le contrazioni, a causa delle quali aumenta il rischio di sviluppare altre malattie.

Cos'è l'ipertrofia ventricolare sinistra

L'ipertrofia cardiaca, o, in altre parole, la cardiomiopatia ipertrofica è un ispessimento della parete del ventricolo sinistro del cuore, che porta al malfunzionamento della valvola aortica. Il problema è comune tra i pazienti con ipertensione essenziale, così come gli atleti, le persone che conducono uno stile di vita sedentario, i dipendenti da alcol e coloro che hanno adottato una tendenza alla patologia per via ereditaria.

L'ipertensione del miocardio dei ventricoli sinistro del cuore appartiene alla classe 9 della scala ICD 10, insieme ad altre malattie del sistema circolatorio. Questa patologia è principalmente una sindrome di altre malattie cardiache, i cui segni indiretti si manifesta. Al fine di prevenire possibili problemi in futuro, è necessario trattare intensamente l'organo ipertrofico in modo tempestivo, immediatamente dopo il rilevamento delle patologie.

Ipertrofia ventricolare sinistra

A seconda dei segni di LVH e delle dimensioni del tessuto muscolare deformato, si possono distinguere diverse fasi dello sviluppo della malattia:

L'ipertrofia ventricolare sinistra moderata (LVH) si verifica come conseguenza dell'ipertensione o di altre malattie cardiache. Questo aumento apparentemente insignificante segnala un sovraccarico del cuore e che aumenta il rischio di malattie miocardiche (infarto, ictus) per il paziente. Spesso procede senza alcun segno, viene rilevato solo durante l'analisi dell'ECG. Se il ventricolo sinistro è ingrandito, è necessario essere trattato con l'aiuto di specialisti, soprattutto - stazionario.

L'LVH grave è caratterizzato da alterazioni distrofiche in cui la valvola mitrale si trova vicino alla superficie del setto e interferisce con il flusso sanguigno, provoca un'eccessiva tensione muscolare e stress sul ventricolo sinistro.

Un aumento del ventricolo sinistro del cuore - cause

Le cause dell'ipertrofia ventricolare sinistra del cuore possono essere varie, tra cui malattie croniche e acquisite di diverse parti del corpo:

  • ipertensione;
  • obesità: lo sviluppo della malattia nei bambini piccoli che sono in sovrappeso è molto pericoloso;
  • ischemia;
  • diabete;
  • aritmia, aterosclerosi;
  • frequente attività fisica eccessiva;
  • alcolismo, fumo;
  • ipertensione;
  • malattia polmonare;
  • stenosi aortica;
  • violazioni nella valvola mitrale;
  • stress, malattia psicologica, esaurimento nervoso.

Lo sviluppo del corpo del bambino può verificarsi con una violazione dei processi di ripolarizzazione del miocardio e, di conseguenza, un aumento delle pareti del ventricolo. Se si verifica una situazione del genere, deve essere prevenuta e in futuro deve essere monitorata stazionaria durante la crescita e prevenire la progressione. Gli sport costanti possono naturalmente portare all'allargamento del cuore, mentre il lavoro associato al sollevamento pesi è una potenziale minaccia di sovraccarico sistolico, quindi, dovresti normalizzare la tua attività fisica e monitorare la tua salute.

Un'altra causa indiretta è il disturbo del sonno, in cui una persona smette di respirare per un breve periodo di tempo. Può essere osservato nelle donne durante la menopausa o negli anziani e comporta conseguenze quali espansione del diametro dei vasi del cuore, crescita del setto e delle pareti del cuore, aumento della pressione sanguigna, aritmia.

Segni di ipertrofia ventricolare sinistra

I sintomi della cardiomiopatia non sono sempre evidenti e le persone spesso non sono consapevoli del problema. Se durante la gravidanza il feto non si è sviluppato correttamente, è possibile che ci sia un difetto congenito e un'ipertrofia del cuore sinistro. Tali casi devono essere osservati dalla nascita ed evitare complicazioni. Ma se ci sono interruzioni periodiche nel lavoro del cuore e la persona avverte uno di questi segni, le pareti del ventricolo potrebbero essere fuori uso. I sintomi di questo problema sono i seguenti:

  • respiro affannoso;
  • debolezza, affaticamento;
  • dolore al petto;
  • polso basso;
  • gonfiore del viso nel pomeriggio;
  • sonno disturbato: insonnia o sonnolenza eccessiva;
  • mal di testa.

Ipertrofia ventricolare sinistra (LVH del cuore): cos'è, segni, sintomi e trattamento dell'ECG

Le deviazioni nella formazione delle strutture cardiache sono dovute a fattori congeniti o acquisiti. Questi ultimi sono prevalenti nella pratica clinica. Un ampio ruolo diagnostico è assegnato alla componente genetica, che raramente è isolata.

Le deformità miocardiche sono considerate uno dei tipi più comuni di processo patologico..

L'ipertrofia ventricolare sinistra è un aumento della massa muscolare delle pareti della camera di pompaggio principale del cuore, che è il risultato di deviazioni esterne. Non è primaria.

Il pericolo della condizione descritta varia da un caso all'altro. Fondamentalmente, questa è una patologia lenta, senza sintomi pronunciati in una fase iniziale. Se non ci sono dinamiche del processo, anche il trattamento non è richiesto. Terapia farmacologica, di supporto, se necessario.

Il cuore LVH si forma a una velocità estremamente lenta. Sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa, il tempo di insorgenza varia da 2 a 10 anni o più, il che consente di esaminare qualitativamente il paziente.

Il principale contingente di pazienti sono gli anziani. In alcuni casi, la condizione non è considerata patologica e non richiede cure specialistiche.

Il meccanismo di sviluppo dell'anomalia

Il percorso di formazione è determinato da una violazione della normale attività funzionale del muscolo cardiaco. L'ipertrofia è una crescita eccessiva o una massa di strutture cardiache nel ventricolo sinistro.

Appare a causa dell'ipertensione, meno spesso patologie di terze parti. Hanno una proprietà in comune: aumentare il carico sui tessuti normali.

Una stimolazione eccessiva, inadeguata alle reali capacità dell'organo, porta al lavoro del meccanismo adattativo. Per contrarsi più attivamente, il cuore è costretto a costruire massa muscolare..

Ma questo è un percorso di recupero inizialmente imperfetto. La struttura anatomica voluminosa ed espansa non è in grado di funzionare normalmente.

Quindi, problemi con la contrattilità miocardica, il volume della produzione di sangue e il lavoro delle strutture cardiache in generale, ipossia, atrofia dei tessuti,.

L'insufficienza multiorgano si verifica come un risultato naturale e mortale.

Fortunatamente, il processo è lento. Dal momento in cui compaiono i primi sintomi di ipertrofia allo sviluppo di disturbi generalizzati, ci vogliono dai 7 ai 15 anni.

Classificazione

La tipizzazione avviene su due basi.

Valutando i cambiamenti anatomici caratteristici in LVH, chiamano:

  • Ipertrofia eccentrica. Si sviluppa a causa dell'eccesso di sangue, il suo ristagno nel ventricolo sinistro, tipico dei difetti delle valvole aortica e mitrale. Il processo patologico è determinato dall'espansione della camera cardiaca, un leggero aumento della massa muscolare del miocardio senza ispessimento diretto del muro stesso. Il recupero è molto difficile, volto ad eliminare la causa principale. Il corso a lungo termine è associato a complicazioni letali.
  • Ipertrofia ventricolare sinistra concentrica. Insito nell'ipertensione. Circa l'85% dei pazienti con esperienza ha una storia di ispessimento delle pareti dei ventricoli. Nel corso degli anni, il processo si aggrava, soprattutto se non esiste un trattamento competente. Il rischio per la vita è determinato al 15% nei 5 anni futuri con una forma sviluppata.

Fasi dello sviluppo di LVH

Un altro modo per classificare i cambiamenti patologici è metterli in scena. La valutazione viene eseguita in base ai segni clinici, al grado di deviazioni funzionali.

  • Primo stadio. Iniziale. Normalmente, il miocardio ventricolare sinistro ha uno spessore di 7-11 mm. Man mano che il difetto si sviluppa, il muro può ispessirsi. Un'altra opzione è dilatare (allungare) la camera stessa senza aumentare lo spessore della parete. Entrambe le opzioni sono pericolose. Sullo sfondo del primo stadio, non ci sono sintomi di sorta, il paziente non è a conoscenza del problema. L'aumento delle strutture anatomiche si verifica fino a 12-13 mm, non di più. La compensazione è completa, le complicazioni sono estremamente rare. Va tenuto presente che per gli uomini il guscio esterno predefinito è più grande di 0,5-1 mm.
  • Seconda fase. Moderare. Lo spessore del muro ipertrofico è 13,1-14,5 mm. C'è una sintomatologia pronunciata dalle strutture cardiache, dal cervello e dal sistema nervoso nel suo insieme, dal tratto escretore in caso di danno renale. I rischi sono grandi. L'esito fatale si verifica nel 20% dei casi, i giovani tollerano meglio le deviazioni, perché non sono così univoche in termini di prognosi.
  • Fase tre. In alcune classificazioni è considerato estremo, mentre altri specialisti e teorici ne distinguono anche un quarto, terminale. In sostanza, sono uno. Ispessendo più di 14-15 mm, c'è una disfunzione generalizzata del corpo. La mancanza di circolazione sanguigna porta all'ipossia dei tessuti. La ripresa non ha prospettive.

L'allargamento del ventricolo sinistro del cuore è caratterizzato dalla forma e dalla gravità. Questa classificazione combinata viene utilizzata in tutta la pratica clinica..

Perché l'ipertrofia è pericolosa?

Le complicazioni delle violazioni della struttura del miocardio rappresentano una minaccia immediata per la vita e la salute umana:

  • Ictus. Un forte calo dell'intensità della nutrizione delle strutture cerebrali. C'è un doppio rischio. Da un lato, la pressione sanguigna costantemente alta minaccia lo sviluppo di emorragia, cioè la rottura di una nave nel cervello. D'altra parte, il cuore stesso non è in grado di fornire adeguatamente i tessuti nervosi. Da qui l'aumento del rischio di ictus sia ischemico che emorragico. Ciò che viene prima è la domanda. I pazienti con una forma eccentrica del processo patologico rischiano meno.
  • Attacco di cuore. Necrosi delle strutture cardiache. Il risultato naturale dell'incapacità di fornire ossigeno a te stesso. Inizia sotto forma di malattia coronarica, poi peggiora e si trasforma in emergenza.
  • Arresto cardiaco a seguito dello sviluppo di gravi aritmie. L'attività elettrica ventricolare aumenta, portando a morte precoce in pazienti di tutte le età.
  • Demenza vascolare. Demenza. Reversibile nelle fasi iniziali. Quindi, anche in caso di trattamento efficace, è possibile un difetto neurologico..
  • Svenimento. Può causare lesioni.

La prevenzione delle complicanze è uno degli obiettivi della terapia.

Le ragioni

L'ipertrofia miocardica ventricolare sinistra si sviluppa come conseguenza dell'esposizione a fattori cardiaci e vascolari. È estremamente raro per altri momenti, alcuni non hanno affatto un background che causa malattie.

Un elenco approssimativo è il seguente:

Attacco di cuore

Spostato nel recente passato. Il risultato è la sclerosi dei tessuti, cioè la loro sostituzione con strutture cicatriziali. Quindi, l'aumento del carico sul cuore, dovuto alla necessità di pompare il sangue più attivamente sullo sfondo di una ridotta risorsa e capacità del miocardio.

C'è un intero gruppo di forme del processo patologico. Il recupero non ha senso nelle fasi successive. Il trattamento precoce prevede farmaci per tutta la vita.

Malattia ischemica

È rappresentato dagli stessi segni di un infarto. L'unica differenza sta nell'intensità dei fenomeni distruttivi. Durante la malattia coronarica, sono lenti, graduali.

La necrosi acuta si sviluppa più tardi, quando il processo raggiunge una certa massa critica. Trattamento sistematico. L'assistenza ospedaliera è necessaria 1-2 volte l'anno. Tenuto in modo pianificato.

Patologie infiammatorie delle strutture cardiache

Miocardite come tipo principale. Ha un'origine prevalentemente infettiva.

Richiede un lungo e completo recupero in un ospedale specializzato. Senza aiuto, si verifica la distruzione del tessuto muscolare e degli atri.

Il tipo autoimmune si sviluppa meno spesso, ha un decorso più lieve. L'ipertrofia ventricolare sinistra è una complicanza quasi inevitabile.

Lo sviluppo può essere evitato solo all'inizio della terapia entro 24-48 ore dall'inizio del processo.

Difetti della valvola mitrale

Stenosi, infezione completa, prolasso. Fornire rigurgito (flusso di ritorno) di sangue alla camera precedente dell'organo muscolare.

Una quantità sufficiente di tessuto connettivo fluido viene rilasciata nell'aorta. Da qui l'ipossia e l'intensificazione riflessa dell'attività cardiaca. Questo è un meccanismo compensatorio.

Il recupero è strettamente chirurgico, in condizioni stazionarie. Le prospettive per una cura completa sono buone con la terapia precoce. Più significativo è il difetto anatomico, peggiore è la prognosi.

Difetti della valvola aortica

Copre l'ingresso all'arteria più grande, impedendo al sangue di tornare al ventricolo. In caso di malfunzionamento, si verifica rigurgito, ristagno del tessuto connettivo fluido. Anche in questo caso viene attivato il meccanismo di compensazione. Trattamento chirurgico. Le previsioni sono identiche a quelle del caso precedente..

Cardiomegalia o cuore bovino

Può essere un tipo di cardiomiopatia ipertrofica. Ha un carattere ereditario, meno spesso acquisito.

Si fa sentire con un anormale ispessimento dello strato muscolare lungo tutta la sua lunghezza.

Nel tempo, un tale organo perde la sua funzionalità. L'unica possibilità per salvare il paziente è il trapianto precoce.

Ipertensione arteriosa

Un aumento persistente della pressione porta ad un aumento del carico sul ventricolo sinistro come struttura principale responsabile dell'emissione di sangue al grande cerchio.

I pazienti con esperienza senza eccezioni hanno l'ipertrofia, di solito non si manifesta, ma questo è fino a un certo punto.

Il cuore dell'atleta

Il nome approssimativo dei cambiamenti che si verificano nelle strutture cardiache delle persone professionalmente impegnate nell'attività fisica.

C'è un trabocco delle camere del sangue per pompare la quantità più velocemente, il corpo modifica la struttura del cuore. Il sovraccarico di volume influisce sulle condizioni generali quando il paziente smette di fare sport.

Ci sono relativamente poche ragioni per l'ispessimento delle pareti della camera ventricolare, il che semplifica la diagnosi.

Come si manifesta la malattia?

L'elenco dei sintomi è determinato dalla gravità del processo principale, dalla durata dei cambiamenti patologici e da alcuni altri fattori.

L'elenco medio è simile a questo:

  • Vertigini. Si sviluppa parossistico. Gli episodi possono essere ripetuti fino a più volte durante un giorno. L'intensità del tratto varia. Da un leggero disagio all'impossibilità di orientarsi nello spazio. Causa: ischemia cerebellare di varia gravità.
  • Cefalalgia. Mal di testa sordo e pressante. È localizzato nell'occipite, anche nella corona. Si verifica sporadicamente. Dura da un'ora a quattro. In caso di crisi ipertensiva - prima di fermarla.
  • Disagio al petto. Sembra una pressione, come se fosse stata posata una pietra. Può indicare una condizione relativamente innocua o un attacco di cuore in via di sviluppo.

È necessario ascoltare il potere della manifestazione, è intensificato durante la respirazione o il movimento? Se sì, non è necessario parlare dell'origine del cuore.

Il dolore che non risponde a questi fattori, che dura meno di 10-20 minuti, è di tipo angina. Di più: è previsto un infarto.

  • Numeri di pressione alta. La correzione dell'effetto non dà o è temporanea, a breve termine. È richiesto un cambio costante di farmaci o un aumento del dosaggio (e spesso tutti insieme). Il processo patologico resistente è causato dall'ipertrofia e lo sprona. Segue un circolo vizioso.
  • Soffocamento. Di solito a causa dell'asma cardiaco. Si sviluppa sullo sfondo di una deviazione della corrente a lungo termine, come complicazione. Può provocare edema polmonare. Senza correzione, la condizione termina con la morte del paziente. Ha una tendenza al decorso cronico ricorrente.
  • Aritmie. Dal tipo di tachicardia, fibrillazione ventricolare. Meno spesso, extrasistoli. Più spesso ci sono forme "pericolose" che portano a un risultato letale a breve termine. La manifestazione aumenta con l'attività fisica. Un'attività eccessiva (caratteristica valutativa) porta all'arresto cardiaco.
  • Debolezza, ridotta capacità di lavorare, sonnolenza. Appare gradualmente. Nei casi più gravi, si verifica la disabilità. Il paziente non è in grado di svolgere nemmeno i compiti domestici, per non parlare di quello professionale.
  • Gonfiore degli arti inferiori. Si sviluppano nel tardo pomeriggio. Il sintomo indica un malfunzionamento del tratto escretore, in particolare i reni sono interessati.
  • Condizioni di svenimento. Ripetute prove a favore di un grave processo patologico che coinvolge le strutture cerebrali. Possibile ictus presto.
  • Colorazione bluastra, pallore del triangolo naso-labiale, pelle, mucose.

Il quadro clinico potrebbe non essere completo. Sono necessari almeno 2 sintomi. In rari casi, potrebbero non esserci segni.

Diagnostica

Viene eseguito da un cardiologo con metodi strumentali, meno spesso di laboratorio. Questi ultimi non forniscono informazioni sufficienti.

Elenco delle attività nell'ordine corretto:

  • Raccolta di reclami e anamnesi. Per oggettivare i sintomi, correggili per ulteriori analisi.
  • Auscultazione. Ascoltando il suono del cuore. Le opzioni sono possibili. Le malformazioni valvolari mostrano il soffio sinusale tipico del rigurgito.
  • Misurazione della pressione sanguigna. È costantemente al di sopra del normale in quasi il 90% dei casi. Anche la frequenza cardiaca. Tachicardia tipica e aritmie associate.
  • Monitoraggio giornaliero. Registrazione degli indicatori di cui sopra entro 24 ore. È possibile una condotta ripetuta.
  • Elettrocardiografia. Ci sono segni specifici, ma è prescritto per chiarire il grado di conservazione delle capacità funzionali del cuore.
  • Ecocardiografia. Tecnica di visualizzazione delle strutture cardiache. È considerato essenziale per la diagnosi precoce di un problema o per determinare la natura di un difetto e le prospettive per il suo ulteriore progresso. È possibile diagnosticare cambiamenti asimmetrici (viene utilizzato un coefficiente speciale, il problema viene rilevato se è superiore a 1,3).
  • Risonanza magnetica se necessario.
  • Analisi del sangue generali e biochimiche secondo le indicazioni.

Tali tecniche di solito sono sufficienti.

Segni ECG

  • Onda T negativa nella derivazione V5-6.
  • Aumento del picco (ampiezza) S in V1-2.
  • T positivo in V1.
  • Deformazione dell'intervallo ST, la sua irregolarità V6 - più del normale, V4 - sotto.

Questi sono segni tipici dell'ipertrofia ventricolare sinistra all'ECG, ma nonostante l'evidenza del problema, i medici spesso commettono l'errore di scambiare il cambiamento per una variante della norma fisiologica. È anche possibile una falsa diagnosi di processi aritmici..

La decodifica di un cardiogramma richiede qualifiche e una quota di intuizione professionale.

Metodi di trattamento

Chirurgico e conservativo. Dipende dall'eziologia del processo, dalla gravità dei sintomi.

  • Beta bloccanti. Si consiglia di dare la preferenza a Carvedilol. Per alleviare gli attacchi acuti di tachicardia - Anaprilin.
  • Farmaci per prevenire la deposizione di colesterolo: Atorvastatina, Policosanolo.
    Antitrombotico. Aspirina-Cardio.
  • Antiaritmico. Ripristina la normale frequenza delle contrazioni. Hindin come principale.
  • Nitroglicerina per alleviare gli attacchi di dolore acuto. Sullo sfondo di un tale episodio, si consiglia di chiamare un'ambulanza..
  • Antipertensivi di diversi gruppi farmaceutici: ACE inibitori (Perindopril), calcio antagonisti (Verapamil o Diltiazem).
  • Diuretici lievi (Veroshpiron, Spironolactone).
  • Sartani. Per ridurre il carico sul miocardio.

La chirurgia è indicata per difetti valvolari o restringimento critico di un'arteria.

I metodi di restauro prevedono lo stent dell'area ristretta (espansione artificiale con mezzi meccanici in caso di aterosclerosi grave) o protesi delle strutture colpite che hanno perso la loro attività funzionale.

I cambiamenti nello stile di vita giocano un ruolo, ma non così significativo. È fondamentale smettere di fumare e alcol, normalizzare il sonno e ridurre al minimo l'attività fisica. Il consumo di sale è di circa 5-7 grammi. La dieta è desiderabile.

I rimedi popolari sono rigorosamente controindicati. Non è noto come il sistema cardiovascolare interessato reagirà a tale autoattività..

Previsione

Relativamente favorevole a causa dello sviluppo lungo e lento di cambiamenti patologici. In questo caso, è determinato dalla diagnosi principale.

Nella sua forma pura, senza trattamento, si verificano complicazioni nel 20% dei casi. Nelle fasi successive, anche più spesso.

La possibilità di un intervento terapeutico radicale suggerisce un risultato migliore.

Tuttavia, con disturbi emodinamici e distrofici generalizzati, tutto è molto peggio. Ci sono possibilità di una cura completa, ma il miocardio stesso non diminuirà di dimensioni.

Non dovrebbe essere spaventoso. Con una terapia complessa, puoi vivere a lungo, con restrizioni minime nelle attività quotidiane.

Infine

L'ipertrofia ventricolare sinistra del cuore è un ispessimento patologico delle sue pareti. È accompagnato da sintomi e manifestazioni puri del principale processo patologico.

Il trattamento è etiotropico (finalizzato all'eliminazione della malattia primaria). I segni vengono rimossi secondo necessità.

C'è sempre una possibilità per un recupero completo, la probabilità è determinata dalla diagnosi primaria. La cosa principale è non esitare a visitare uno specialista e consultare un cardiologo ogni sei mesi o un anno a scopo preventivo.

Ipertrofia ventricolare sinistra

L'ipertrofia ventricolare sinistra (cardiomiopatia) è una tipica malattia cardiaca nei pazienti con diagnosi di ipertensione essenziale. L'ipertrofia ventricolare sinistra, i cui sintomi permettono di considerare questa patologia come un processo che comporta l'adattamento strutturale del cuore rispetto ai bisogni metabolici rilevanti per il miocardio, così come le variazioni dei parametri emodinamici, è piuttosto pericolosa nel senso che spesso la fine della malattia è un esito letale.

descrizione generale

Come indicano le statistiche, la mortalità nell'ipertrofia ventricolare sinistra è di circa il 4%. Considera le caratteristiche di questa malattia.

L'ipertrofia provoca un significativo ispessimento della parete del ventricolo sinistro e questo ispessimento non si verifica affatto a causa delle peculiarità dello spazio interno, che non subisce modifiche. Abbastanza spesso, l'ipertrofia porta anche a una modifica del setto situato tra i ventricoli destro e sinistro. A causa dei continui cambiamenti ipertrofici, il muro perde la sua elasticità, mentre il suo ispessimento può avvenire sia in modo uniforme che in specifiche aree di localizzazione. Tutte queste caratteristiche influenzano direttamente il decorso della malattia..

Sorprendentemente, l'ipertrofia ventricolare sinistra è spesso osservata tra i giovani, e spesso di per sé non è nemmeno una malattia, né è una diagnosi, rappresentando solo uno dei possibili sintomi di qualsiasi tipo di malattia cardiaca.

Come abbiamo già notato, l'ipertrofia ventricolare sinistra può svilupparsi a causa dell'ipertensione. Inoltre, tra i fattori predisponenti, varie varianti di difetti cardiaci, carichi frequenti e significativi.

Questa malattia si verifica anche sullo sfondo di una pressione sanguigna costantemente alta. Nel frattempo, è stato rivelato che l'ipertrofia con i suoi cambiamenti intrinseci può verificarsi, come abbiamo notato, anche durante lo sforzo fisico, che, in particolare, prevede la comparsa di uno stato di carico limite (caricatori, atleti, distribuzione instabile dei carichi).

Un carico acuto e, allo stesso tempo, intenso che il miocardio riceve nelle persone il cui stile di vita è prevalentemente sedentario, così come nelle persone che fumano e bevono alcolici quotidianamente, diventa pericoloso. E se l'ipertrofia ventricolare sinistra non porta alla morte, questo non lo rende sicuro per il paziente, perché a causa di esso può verificarsi un ictus o un infarto miocardico, che spesso comporta conseguenze piuttosto gravi per il corpo. La natura della malattia può essere congenita (ereditaria) o acquisita.

Riassumendo, si può notare che l'ipertrofia ventricolare sinistra funge da allarme indicando la complicazione delle condizioni in cui si trova attualmente il miocardio. Cioè, è in qualche modo un avvertimento, che indica la necessità di stabilizzare la pressione sanguigna, nonché una corretta distribuzione del carico..

Sintomi dell'ipertrofia ventricolare sinistra

L'ipertrofia provoca cambiamenti significativi che si verificano nella regione delle pareti del ventricolo sinistro. Una caratteristica della malattia è che l'espansione è distribuita verso l'esterno. Abbastanza spesso, insieme all'ispessimento del muro, anche il setto situato tra i ventricoli acquisisce l'ispessimento.

La sintomatologia della malattia in esame è caratterizzata dall'eterogeneità delle manifestazioni. In alcuni casi, i pazienti per molti anni potrebbero anche non immaginare di avere l'ipertrofia ventricolare sinistra, tuttavia, l'opzione non è esclusa, in cui il suo inizio per il paziente è letteralmente insopportabile a causa della cattiva salute.

Il segno più comune di ipertrofia ventricolare sinistra è l'angina pectoris, che si sviluppa a seguito della compressione dei vasi che riforniscono il muscolo cardiaco. In definitiva, c'è un aumento delle dimensioni muscolari e il consumo di un volume maggiore di ossigeno in combinazione con i nutrienti. Oltre a questo sintomo, si verifica anche fibrillazione atriale, si notano manifestazioni sotto forma di fibrillazione atriale e fame miocardica.

Frequente può essere una condizione in cui il cuore si blocca per alcuni istanti e non batte affatto, il che, a sua volta, provoca una perdita di coscienza. A volte la mancanza di respiro può indicare la presenza della malattia in esame. Inoltre, si notano alcuni dei seguenti sintomi:

  • ipertensione;
  • instabilità di pressione;
  • mal di testa;
  • aritmia;
  • disordini del sonno;
  • sensazione di malessere e debolezza generale;
  • dolore nella regione del cuore;
  • dolore al petto.

Tra le malattie in cui l'ipertrofia stessa è uno dei sintomi che caratterizzano il loro decorso, si distinguono:

Ipertrofia ventricolare sinistra: trattamento

Il trattamento dell'ipertrofia consiste nell'uso di verapamil in combinazione con beta-bloccanti, grazie ai quali si riducono i sintomi provocati dal sistema cardiovascolare. Come supplemento alla terapia farmacologica, si presume che venga seguita la dieta, così come l'abbandono delle cattive abitudini esistenti..

Di conseguenza, dovrai smettere di fumare, ridurre l'assunzione di sale e perdere peso. La dieta dovrebbe includere latticini / latticini fermentati, frutti di mare, verdure fresche e frutta. Sarà inoltre necessario ridurre il volume dei prodotti a base di farina, dolci e grassi animali consumati. L'attività fisica dovrebbe essere moderata.

Non è inoltre esclusa la possibilità dell'intervento chirurgico, che consiste nell'asportare l'area del muscolo cardiaco che ha subito l'ipertrofia. È interessante notare che lo sviluppo dell'ipertrofia ventricolare sinistra è spesso osservato per diversi decenni..

Se si verificano sintomi rilevanti per l'ipertrofia ventricolare sinistra, consultare un cardiologo.

Ipertrofia ventricolare sinistra

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Tieni presente che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

L'ipertrofia ventricolare sinistra è una tipica malattia cardiaca nelle persone con diagnosi di ipertensione essenziale. I sintomi permettono di considerare questa patologia più attentamente. Grazie a loro, puoi identificare i cambiamenti nell'organo, determinare quanto sono pericolosi e come finirà il trattamento.

Codice ICD-10

Cause dell'ipertrofia ventricolare sinistra

Le cause dell'ipertrofia ventricolare sinistra sono in parte legate a difetti genetici e quindi ereditarie. Le cause principali includono l'ipertensione, l'obesità.

  • Obesità. Secondo tutti gli ultimi dati, il rischio di sviluppare gravi conseguenze dipende direttamente dal peso della persona. Questo è particolarmente pericoloso per i bambini. Nei bambini, la probabilità di questa malattia sta crescendo a una velocità incredibile a causa della presenza di eccesso di peso..
  • Valvola mitrale. Questo "dispositivo" è progettato per regolare il flusso sanguigno tra le camere del "motore". Questa valvola si apre quando l'atrio sinistro si riempie di una quantità predeterminata di sangue. Quando viene ricevuto il volume richiesto di "materie prime", viene chiuso. Le violazioni in questo lavoro "semplice" possono portare al ridimensionamento.
  • Cardiomiopatia ipertrofica. Questo fenomeno è caratterizzato da un ispessimento innaturale. Può portare a un forte stress sull'organo principale, migliorando il suo lavoro. Un tale sovraccarico provoca un aumento del ventricolo..
  • Stenosi aortica. La stenosi della valvola aortica causa ipertrofia. L'aorta è collegata al VS, se l'apertura nell'aorta è ristretta, il muscolo cardiaco deve fare maggiori sforzi per espellere la quantità di sangue richiesta. Un restringimento anomalo può portare a un funzionamento errato della valvola, a causa di questo fenomeno, la quantità di sangue che lascia il cuore diminuisce. Questo è il motivo per cui soffre il ventricolo sinistro (LV).
  • Ipertensione. Questo indicatore regola il normale flusso sanguigno attraverso i vasi in condizioni ottimali. L'aumento della pressione mette a dura prova l'organo principale. Pertanto, le persone che soffrono di questo fenomeno sono più suscettibili al verificarsi di ipertrofia..
  • Malattie polmonari. Qualsiasi tipo di infezione o malattia dell'apparato respiratorio che riduce significativamente la funzione polmonare può portare a ipertrofia.
  • Fatica. La tensione nervosa, le esperienze costanti possono aumentare la pressione, influendo negativamente sul cuore. In questo caso, le patologie non sono escluse..

Ipertrofia miocardica ventricolare sinistra

L'ipertrofia miocardica ventricolare sinistra è un aumento della massa cardiaca. È causato dalla presenza di ipertensione nei pazienti. La sua presenza può essere rilevata esclusivamente mediante ultrasuoni, occasionalmente utilizzando un ECG.

Nella fase iniziale della malattia, tutto si manifesta con un aumento della pressione sanguigna. In questo caso, si può fare un'analogia con i muscoli delle braccia e delle gambe. Quindi, con un carico maggiore, si addensano, perché l'effetto è sui muscoli. Una procedura simile avviene con l'organo principale. Con l'attività fisica attiva, le dimensioni cambiano.

Il rischio di sviluppare complicazioni nelle persone con ipertensione è piuttosto alto. Ma devi capire che questa non è una situazione acuta. Le persone che sperimentano questo fenomeno possono vivere liberamente per diversi decenni. È importante intraprendere determinate azioni per stabilizzare la situazione, ricorrere alla prevenzione. In questo caso, l'ipertrofia ventricolare sinistra sarà tollerata molto più facilmente senza portare allo sviluppo di gravi patologie..

Sintomi dell'ipertrofia ventricolare sinistra

I sintomi dell'ipertrofia ventricolare sinistra sono caratterizzati dalla loro ambiguità. Alcune persone potrebbero non rendersi conto di avere un problema per molto tempo. E convivono con questo da più di un anno..

Uno dei segni più comuni di un problema è l'angina. Si verifica sullo sfondo della compressione dei vasi sanguigni che forniscono nutrimento al muscolo cardiaco. C'è un forte aumento delle dimensioni dell'organo. Dopotutto, richiede più consumo di ossigeno.

Inoltre, può verificarsi fibrillazione atriale. È caratterizzato da fibrillazione atriale, fame miocardica. Spesso c'è un fenomeno in cui il cuore si blocca per alcuni istanti, smette di battere. La manifestazione di mancanza di respiro è possibile.

Oltre a questi sintomi, ci sono i segni più comuni di un problema. Tutto ciò si manifesta con l'instabilità della pressione, il suo aumento, mal di testa, aritmie, disturbi del sonno, dolori cardiaci, cattiva salute, debolezza generale del corpo e dolore al petto.

Molto spesso, l'ipertrofia ventricolare sinistra si manifesta in cardiopatia congenita, aterosclerosi, glomerulonefrite acuta, infarto miocardico, insufficienza cardiaca.

Ipertrofia concentrica ventricolare sinistra

L'ipertrofia concentrica ventricolare sinistra è caratterizzata da un aumento della massa del ventricolo sinistro, relativo ispessimento delle sue pareti. In questo caso, non si osserva alcun cambiamento nelle dimensioni della sua cavità..

Lo sviluppo di questo fenomeno è dovuto al sovraccarico di pressione. La complicanza più comune si verifica con l'ipertensione arteriosa. La probabilità di complicazioni in questo tipo aumenta più volte. Alcuni pazienti possono avere ipertrofia concentrica ed eccentrica.

I cambiamenti strutturali e morfologici che si verificano nel miocardio ipertrofico sono accompagnati da disturbi biochimici. Sono in grado di ridurre sensibilmente la capacità di sintetizzare enzimi, proteine ​​coinvolte nei processi di contrazione delle fibre muscolari miocardiche, necessarie per il funzionamento e il rinnovamento dei mitocondri.

È importante iniziare a diagnosticare questo fenomeno in tempo. Possono influire in modo significativo sulla qualità della vita umana. La modifica del ventricolo sinistro richiede il mantenimento immediato della condizione, l'eliminazione del problema, in base alla sua causa.

Ipertrofia ventricolare sinistra iniziale

L'ipertrofia ventricolare sinistra iniziale è concentrica. In questa fase, l '"intoppo" potrebbe non manifestarsi affatto. Una persona avverte periodicamente disagio, che si verifica sullo sfondo di un forte sforzo fisico.

Di solito il paziente non è affatto preoccupato per questa condizione, non ha fretta di visitare un medico. Nel frattempo, il problema sta gradualmente iniziando a peggiorare, portando a un peggioramento della situazione. Il secondo stadio della malattia si sviluppa, ma, come il primo, non ha un significato speciale. Le persone convivono con un tale problema per anni, senza nemmeno sapere della presenza di un "motore" aumentato.

Nel tempo, si verifica la terza fase della malattia. È caratterizzato dalla manifestazione di tutti i sintomi. La persona avverte un notevole disagio. Inoltre, la mancanza di respiro sembra infondata. Non devi fare sport.

Ipertrofia ventricolare sinistra 1 grado

Ipertrofia ventricolare sinistra di 1 ° grado - concentrica. Questa condizione non è caratterizzata da sintomi gravi. La persona periodicamente si sente a disagio. Fondamentalmente, il primo e il secondo grado sono caratterizzati da un decorso asintomatico.

Il paziente per diversi anni potrebbe non essere a conoscenza della presenza di un tale problema. È periodicamente tormentato dalla pressione alta. La variazione delle dimensioni del "motore" avviene unicamente a causa dello sforzo fisico.

Le persone non vanno a vedere un medico a causa della mancanza di sintomi. Nel frattempo, il malessere inizia a progredire. Quando arriva il terzo grado, i sintomi si manifestano attivamente. Questo può essere mal di testa, aumento della pressione sanguigna, dolore al cuore, affaticamento e debolezza. La mancanza di respiro, che appare anche a riposo, non è esclusa. Devi immediatamente andare per un consulto con un cardiologo. Dopotutto, una violazione può portare allo sviluppo di gravi conseguenze..

Moderata ipertrofia ventricolare sinistra

L'ipertrofia ventricolare sinistra moderata si verifica spesso con uno stile di vita attivo, un aumento dello sforzo fisico e un regolare esercizio fisico. Determinare l'esistenza di un problema oggi non è sempre facile. La sindrome stessa è diventata molto più giovane. Se prima questo fenomeno si verificava negli anziani, ora è tipico dei giovani sotto i 30 anni.

L'allargamento dell'organo e delle sue pareti avviene in modo uniforme su tutta l'area. Una persona non lo sente da sola, ma nel tempo i sintomi inizieranno a infastidirlo.

Spesso i segni della malattia si trovano negli atleti. Le persone impegnate in una seria attività fisica danno un potente "lavoro" al cuore. Il sangue, per avere il tempo di saturare tutti i tessuti e gli organi con l'ossigeno, viene espulso in grandi quantità dal VS nell'aorta, provocando un ispessimento delle pareti del VS. L'ipertrofia ventricolare sinistra a livello moderato non rappresenta alcun pericolo per il corpo umano nel suo complesso.

Ipertrofia della parete ventricolare sinistra

L'ipertrofia ventricolare sinistra si verifica sulla base di fattori acquisiti. Quindi, l'obesità, l'ipertensione o l'aritmia possono servire allo sviluppo di questo fenomeno. Questo disturbo non è patologico.

È caratterizzato da un aumento delle pareti e da un cambiamento delle dimensioni dell'intero organo. Questo accade perché il "motore" è responsabile del flusso sanguigno. Con carichi maggiori, l'ossigeno non ha il tempo di fluire; per accelerare questo processo, il cuore deve lavorare molto più velocemente. Di conseguenza, si osservano cambiamenti nell'organo. Questo è abbastanza accettabile per le persone coinvolte nello sport. Questo fenomeno è sporadico. L'aumento si verifica esclusivamente durante l'attività fisica.

Se la ragione del cambiamento di dimensioni era l'obesità, l'ipertensione o l'aritmia, i sintomi spiacevoli sono costantemente presenti. Di solito, nelle fasi iniziali, il disturbo non disturba una persona. Ma nel tempo, le deviazioni possono portare allo sviluppo di gravi conseguenze..

Ipertrofia della parete posteriore ventricolare sinistra

Anche l'ipertrofia della parete posteriore del ventricolo sinistro si verifica frequentemente. Questo fenomeno è caratterizzato da aumento della pressione, stanchezza generale, mal di testa, debolezza. Di solito, le persone non prestano attenzione a questi sintomi. Nel tempo, quando la situazione diventa gradualmente fuori controllo, una persona si rivolge a uno specialista per chiedere aiuto. Questa condizione è caratterizzata dalla comparsa di mancanza di respiro, in qualsiasi momento. Non devi nemmeno fare sport.

Eliminare l'ipertrofia non è così difficile se lo fai in modo complesso. È importante visitare uno specialista, ottenere consigli da lui. Quindi viene fatta una diagnosi, viene identificata la causa e viene fatta una diagnosi accurata..

Il trattamento è generalmente complesso. È necessario non solo utilizzare determinati farmaci, ma anche seguire le regole relative allo stile di vita e all'assunzione di cibo. In effetti, una tale complicazione non è un verdetto. Hai solo bisogno di iniziare a monitorare la tua salute in tempo, nel qual caso l'ipertrofia ventricolare sinistra non è terribile.

Ipertrofia ventricolare destra e sinistra

L'ipertrofia dei ventricoli destro e sinistro allo stesso tempo è una malattia molto rara. Di solito viene colpito il lato sinistro dell'organo. Le ragioni dell'aumento del ventricolo destro (RV) possono essere esclusivamente patologie.

  • Ipertensione polmonare. Questo fenomeno porta a un cambiamento nelle dimensioni dell'arteria polmonare. Tutto ciò porta a mancanza di respiro, vertigini costanti, svenimenti.
  • La tetrade di Fallot. Questo è un difetto cardiaco congenito che può causare la sindrome del bambino blu. È osservato nei bambini dalla nascita e dura per tutto l'anno della sua vita. La difficoltà interrompe in modo significativo il deflusso di sangue dal pancreas.
  • Stenosi della valvola polmonare. Provoca un disturbo nel flusso sanguigno dal pancreas all'arteria.
  • Difetto del setto ventricolare. Questa complicazione porta alla miscelazione del sangue dei due reparti. Il sangue misto inizia a fluire verso organi e tessuti, in cui non c'è abbastanza ossigeno. Il cuore cerca con tutte le sue forze di tornare alla normale alimentazione del corpo e lo fa rafforzando il lavoro dei suoi reparti.

L'ipertrofia ventricolare sinistra si sviluppa come conseguenza di diversi fattori. Potrebbe essere la pressione sanguigna, l'obesità. Insieme, le due patologie portano a gravi conseguenze..

Grave ipertrofia ventricolare sinistra

La grave ipertrofia ventricolare sinistra contribuisce al fatto che la cuspide anteriore della valvola mitrale è vicina alla superficie del setto. Questo processo attira il flusso sanguigno al setto, causando un'ostruzione al suo rilascio..

Una forma pronunciata della malattia è caratterizzata da un cambiamento distrofico, che è spesso accompagnato da una violazione del processo di ripolarizzazione dei ventricoli.

Se osservi questa condizione in base ai risultati dell'ECG, puoi vedere la presenza di uno spostamento obliquo del segmento RS - T sotto la linea isoelettrica e l'inversione dell'onda T, e nelle derivazioni toraciche di destra c'è un aumento discordante del segmento RS - T e un'onda T positiva.

Con una manifestazione pronunciata, specialmente con lo sviluppo di alterazioni distrofiche nel miocardio, il processo di diffusione della depolarizzazione del LV sinistro verso l'epicardio rallenta bruscamente. Questo è il motivo per cui la ripolarizzazione delle parti subendocardiche del VS può iniziare prima che finisca l'eccitazione delle sue parti subepicardiche. Il cambiamento doloroso del tipo espresso ha una serie piena di sintomi sfavorevoli.

Ipertrofia ventricolare sinistra eccentrica

L'ipertrofia ventricolare sinistra eccentrica si sviluppa a causa dell'iperfunzione isotonica o del carico di volume. Questo tipo di malattia si distingue per criteri ecocardiografici, i valori del relativo spessore della parete.

Con una forma eccentrica, si incontrano le seguenti caratteristiche emodinamiche. Si tratta di un aumento del volume della cavità VS, un'elevata espulsione dello shock, un OPSS relativamente basso, una pressione del polso relativamente bassa. Quest'ultimo fenomeno è dovuto alla compliance della sezione arteriosa del letto vascolare in assenza di pronunciate reazioni vasospastiche. Con l'ipertrofia ventricolare concentrica, si nota anche una diminuzione più pronunciata della riserva coronarica..

Sull'ECG si può vedere un aumento significativo dell'ampiezza e della larghezza del complesso QRS. Questo è tipico per l'espansione della cavità LV senza ispessimento delle sue pareti. Allo stesso tempo, sono visibili segni di ridotta circolazione coronarica - depressione ST.

Ipertrofia ventricolare sinistra nei bambini

L'ipertrofia ventricolare sinistra nei bambini si verifica principalmente dalla nascita. La cosa più interessante è che passa liberamente durante il primo anno di vita. Ma ci sono momenti in cui il problema persiste..

Per diagnosticare la malattia, è sufficiente osservare il bambino, ascoltare le sue lamentele, portarlo a un appuntamento con uno specialista. Questa condizione può manifestarsi dopo un serio sforzo fisico, se il bambino è coinvolto nello sport. Basta solo fissare un appuntamento con un cardiologo. Dopotutto, un disturbo può manifestarsi sia una volta che interferire con la vita a tutti gli effetti..

La malattia è caratterizzata da stanchezza, letargia, mal di testa e mal di cuore costanti. Tutto questo deve essere prestato attenzione. È necessario monitorare l'alimentazione del bambino, soprattutto se ha una predisposizione al sovrappeso. Dovresti escludere fritti, farina, affumicati, mangiare meno sale. In alcuni casi, la patologia non viene completamente eliminata, quindi dovrai mantenere costantemente le condizioni del bambino. Le persone convivono con un problema del genere per decine di anni..

Ipertrofia ventricolare sinistra durante la gravidanza

L'ipertrofia ventricolare sinistra durante la gravidanza può essere pericolosa o non minacciare affatto la salute della donna e del feto. Se a una donna in travaglio è stata diagnosticata questa deviazione, è necessario monitorare attentamente le proprie condizioni. Quindi, l'osservazione di un cardiologo dovrebbe diventare la principale.

Molto dipende anche dallo stadio in cui si trova la deviazione. In alcuni casi, infatti, la possibilità del parto naturale rimane proibita. Ma prima di fare una tale "diagnosi", il medico deve condurre un esame completo. Il primo passo è determinare il grado di aumento doloroso e quindi le ragioni di questo fenomeno.

Se questa è una forma moderata, puoi partorire in sicurezza e allo stesso tempo non preoccuparti della tua salute e delle condizioni del bambino. Nella stragrande maggioranza dei casi, l'endemico non influisce in alcun modo sul lavoro del cuore e non ha manifestazioni e conseguenze cliniche. Ma dovresti comunque scoprire il motivo della calma.

Il parto naturale con questa malattia è possibile, ma solo dopo aver consultato un medico. Nelle fasi iniziali, non influisce sul lavoro.

Dove ti fa male?

L'ipertrofia ventricolare sinistra è pericolosa??

Le persone con ipertensione sono interessate alla domanda, l'ipertrofia ventricolare sinistra è pericolosa? Va notato che questo non è un disturbo, ma piuttosto una sindrome che porta a gravi difficoltà nel tempo. Questa patologia è associata ad un aumento delle dimensioni dell'organo. In effetti, le cellule cardiache sono notevolmente ingrandite, rappresentando il 25% del totale. In molti casi, questo è tra i fenomeni anormali..

Ci sono alcune eccezioni. Quindi, un regolare esercizio aerobico può portare alla comparsa di ipertrofia, ma questo è abbastanza normale. Cambiamenti non patologici nel cuore possono essere osservati negli atleti che conducono uno stile di vita attivo.

Il fatto è che il "motore" ha bisogno di molto ossigeno per funzionare correttamente. Questo processo è caratterizzato dalla sua fornitura attiva da parte dei tessuti ai reparti necessari. È abbastanza normale. Se la patologia si verifica sullo sfondo di un serio sforzo fisico, questa è la norma. In molti casi, le difficoltà sono gravi, è causata dalla presenza di ipertensione, che comporta un pericolo particolare.

Conseguenze dell'ipertrofia ventricolare sinistra

Le conseguenze dell'ipertrofia ventricolare sinistra possono essere variate. Quindi, il muscolo ingrossato inizia a perdere la sua elasticità nel tempo, questo porta ad un aumento della pressione del "motore" e delle arterie coronarie.

La malattia è caratterizzata dalle seguenti complicanze: aritmia (disturbo del ritmo), malattia ischemica, angina pectoris, insufficienza cardiaca (espressa dall'incapacità dell'organo di pompare la quantità di sangue richiesta), infarto e arresto cardiaco improvviso. Tutto ciò suggerisce che le conseguenze possono essere gravi e imprevedibili..

È necessario capire che molte patologie associate al sistema cardiovascolare richiedono maggiore attenzione. In questo caso è impossibile essere inattivi. Dopotutto, questo può portare allo sviluppo di malattie più gravi. Naturalmente, le morti non sono escluse..

Dilatazione ventricolare sinistra e ipertrofia

La dilatazione e l'ipertrofia del ventricolo sinistro di solito non portano a un cambiamento significativo nella posizione del cuore nel petto. L'eccezione sono i casi di grave stenosi dell'apertura venosa sinistra. Questo fenomeno è caratterizzato da un atrio sinistro allargato, che spinge il VS, facendo ruotare l'organo in senso antiorario attorno all'asse longitudinale. Questi casi sono estremamente rari..

Con la malattia, non vi è alcun cambiamento nella posizione dell'organo centrale attorno all'asse longitudinale. Queste caratteristiche sono spiegate dal fatto che durante la dilatazione, il ventricolo incontra la resistenza sotto forma di diaframma e sterno. Per questo motivo, la cilindrata aumenta, il che porta ad una rotazione in senso orario del "motore".

Il VS ipertrofico si allarga liberamente verso l'alto, a sinistra e posteriormente. Pertanto, per molto tempo, il giro del cuore non viene affatto osservato. Il grado di rotazione è determinato dalla condizione della parete aortica, che in molti casi diventa più rigida, il che impedisce il rilevamento della rotazione.

Regressione dell'ipertrofia ventricolare sinistra

La regressione dell'ipertrofia ventricolare sinistra si osserva circa 4 settimane dopo la diminuzione della pressione sanguigna. Questo fenomeno si manifesta chiaramente sei mesi dopo l'inizio di un trattamento efficace del problema..

Tutto ciò indica che la malattia non viene eliminata rapidamente. È necessario sottoporsi a un lungo ciclo di trattamento e recupero. Solo allora inizierà a essere osservato il miglioramento della condizione. Inoltre, è necessario monitorare costantemente la dieta, lo stile di vita. Le persone con ipertrofia possono vivere per più di una dozzina di anni. Ma allo stesso tempo, devi prendere la tua salute con particolare serietà..

Prima di iniziare il trattamento, consultare un medico e sottoporsi a una diagnosi. Come risolvere il problema può essere prescritto solo da uno specialista. Dopotutto, puoi ottenere rapidamente i risultati desiderati, ma se la condizione non viene mantenuta correttamente, si verificherà una regressione e tutto dovrà essere ripetuto.

Diagnosi di ipertrofia ventricolare sinistra

La diagnosi di ipertrofia ventricolare sinistra viene eseguita esclusivamente dal medico curante. Deve eseguire un esame fisico speciale. Spesso è l'esame di uno specialista che ti consente di determinare la presenza di un problema in una persona. Un ingrandimento di un organo, porta al suo malfunzionamento.

L'ecocardiografia (ECG) è uno dei modi più efficaci per rilevare un problema. Questo test viene eseguito utilizzando gli ultrasuoni. Grazie ad esso, puoi misurare lo spessore e le dimensioni del muscolo cardiaco.

A volte viene eseguita un'ecografia. Mostra il funzionamento del "motore" e le possibili deviazioni. Non dovresti trascurare di andare dal dottore. Soprattutto se qualcuno ha questa "difficoltà" in famiglia. Dopotutto, può essere ereditato. Pertanto, per la prevenzione, si consiglia di eseguire un'ecografia del cuore, condurre un ECG. In questo caso, non sarà così difficile rilevare il problema e prescrivere un trattamento. Una grave deviazione è pericolosa nelle sue conseguenze.

Ipertrofia ventricolare sinistra all'ECG

L'ipertrofia ventricolare sinistra sull'ECG è significativamente evidente. Il vettore QRS medio devia a destra e in avanti dalla sua posizione normale. Con un aumento, è evidente un cambiamento nei denti RvI, III e SI, V6.

I cambiamenti più evidenti nelle dimensioni del cuore sono gli indicatori del complesso QRS nelle derivazioni toraciche. Il loop del vettore QRS nel piano orizzontale viene deviato a destra e in avanti e sull'ECG viene determinata un'onda Rv alta, forme qR, R, Rs e un'onda QRS ST profonda assume la forma di rs o RS.

Questo ECG è osservato con un cambiamento doloroso pronunciato nel pancreas. In altre derivazioni toraciche, c'è una graduale diminuzione dell'onda R da destra a sinistra, dall'onda Rv2 solitamente alta a una rv6 bassa e un aumento della profondità dell'onda S nella stessa direzione.

Solo uno specialista può decifrare i cambiamenti ottenuti dai risultati dell'ECG. Questo metodo diagnostico consente di rilevare la presenza di un problema. È sufficiente eseguire questa procedura.

Segni di tensione dell'ipertrofia ventricolare sinistra

I segni di tensione dell'ipertrofia ventricolare sinistra sono più facilmente visibili su un ECG. Questi segni aiutano direttamente a identificare patologie di qualsiasi grado..

Questi includono un aumento del tempo di deviazione nelle derivazioni toraciche sinistra (LGO) V5 e V6. Aumento dell'ampiezza dell'onda R nelle derivazioni sinistre (LV) - I, aVL, V5 e V6. Inoltre, può essere uno spostamento del segmento S-T sotto la linea isoelettrica, inversione o onda T bifasica dei conduttori di sinistra - I, aVL, V5 e V6. Questi segni includono una ridotta conduzione lungo la gamba sinistra del fascio di Giss: blocco completo o incompleto della gamba. Ciò include deviazioni dell'asse elettrico del cuore a sinistra, posizione elettrica orizzontale o semi-orizzontale dell'organo, spostamento della zona di transizione nella derivazione V2 o VI.

Puoi vedere tutti questi dati dopo l'ECG. Un medico esperto decifrerà le informazioni ricevute e trarrà le conclusioni appropriate. In questo caso, le modifiche si vedono abbastanza bene..

Ipertrofia ventricolare sinistra sugli ultrasuoni

L'ipertrofia ventricolare sinistra è chiaramente visibile agli ultrasuoni. Va notato che l'ischemia non è indipendente e nella maggior parte dei casi si verifica da altre malattie cardiache..

Per determinare se c'è un problema, è necessario eseguire un'ecografia e un ECG. Queste procedure aiuteranno a determinare con precisione lo spessore delle pareti e le dimensioni del "motore" stesso. L'ECG come risultato mostra l'intera situazione nei grafici. Per quanto riguarda l'ecografia, questo è un quadro chiaro, secondo il quale lo specialista è in grado di diagnosticare immediatamente anomalie visibili.

Per eseguire questa procedura, è sufficiente fissare un appuntamento con un cardiologo e durante l'esame prescriverà questa procedura. Il risultato di un'ecografia è un'immagine in cui tutte le deviazioni sono chiare. Questa procedura è una delle più richieste oggi. Dopotutto, ti consente di ottenere risultati quasi immediatamente. Uno specialista è impegnato nella decrittazione dei dati ricevuti.

Cosa deve essere esaminato?

Come esaminare?

Chi contattare?

Trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra

Il trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra è prescritto da uno specialista. Di norma, tutte le azioni mirano all'eliminazione complessa del problema. Con questa malattia, è necessario aggiungere alla dieta cibi speciali contenenti omega, vitamine, calcio, magnesio, potassio e coenzima Q-10. L'azione di queste sostanze ha lo scopo di rafforzare la parete miocardica e fornire un effetto positivo sui processi del metabolismo dei tessuti. Gli alimenti consigliati includono verdura, frutta, latticini e cereali..

Non puoi fare a meno delle medicine. La loro azione è volta a ripristinare la nutrizione del muscolo cardiaco e il ritmo della sua attività. Questi farmaci includono Verapamil. Un ruolo importante è svolto dai farmaci antipertensivi, gli inibitori dell'angiotensina. Vengono spesso utilizzati enalapril e ramipril.

Dovrà rinunciare alle cattive abitudini. Soprattutto alcol, fumo, assunzione di cibo incontrollata. Perché l'obesità diventa spesso la causa dello sviluppo di questa patologia. I pazienti in sovrappeso dovrebbero dare la preferenza a frutta fresca, verdura e prodotti a base di latte fermentato, erbe. La dieta non deve contenere cibi dolci, fritti, affumicati e grassi. Naturalmente, la cottura, i grassi animali devono essere abbandonati.

È importante sottoporsi periodicamente a diagnosi, per monitorare la propria salute. L'implementazione di regole speciali eliminerà il problema, allevierà la condizione.

Trattamento alternativo dell'ipertrofia ventricolare sinistra

Il trattamento alternativo dell'ipertrofia ventricolare sinistra occupa una nicchia speciale. Ma è necessario capire che senza la diagnostica e la determinazione della causa esatta, è estremamente inaccettabile ricorrere a un tale metodo..

Ricetta 1. È necessario prendere alcune erbe, ad esempio, hai bisogno di motherwort, rosmarino selvatico, tè ai reni e crescione essiccato. Tutti questi ingredienti sono presi in porzioni specifiche. Per la motherwort, queste sono 3 parti, 2 parti di rosmarino selvatico e crescione essiccato, parte di tè ai reni. Tutto questo è accuratamente miscelato, viene preso solo un cucchiaio della miscela. Versare 1,5 tazze di acqua bollita, mettere a fuoco basso per diversi minuti. Il brodo risultante va avvolto in un panno caldo e lasciato in infusione per 4 ore. Quindi tutto viene filtrato e preso 3 volte al giorno, mezzo bicchiere 20-25 minuti prima dei pasti. Per una maggiore efficienza, si consiglia di utilizzare i mirtilli rossi pestati con lo zucchero.

Ricetta 2. Devi prendere circa 100 grammi di erba di San Giovanni tritata e versare il tutto con due litri di acqua. Quindi la massa risultante viene fatta bollire sotto un coperchio per circa 10 minuti, l'agente viene infuso per un'ora, filtrato. La tintura risultante viene diluita con 200 grammi di miele. È necessario assumere il rimedio in mezzo bicchiere 3 volte al giorno 30 minuti prima di un pasto. Conserva il medicinale preparato in frigorifero..

Le ricette di cui sopra possono migliorare significativamente le condizioni di una persona. Gli ingredienti che compongono i prodotti consentono di calmare il cuore e non sottoporlo a forti stress. L'ipertrofia ventricolare sinistra con questo trattamento diminuirà gradualmente.

Trattamento con farmaci per l'ipertrofia ventricolare sinistra

Il trattamento con farmaci per l'ipertrofia ventricolare sinistra è la principale eliminazione qualitativa del problema. Quindi, è preferibile dare la preferenza ai farmaci con un fenomeno intotropico, uno di questi è Verampil.

Verapamil. Questo farmaco è uno dei principali bloccanti dei canali del calcio. Ha attività antiaritmica, antianginosa e antipertensiva. Il regime posologico è prescritto dal medico curante individualmente. Prendi 40-80 mg 3-4 volte al giorno. Se necessario, aumentare la dose singola a 120-160 mg. La dose massima giornaliera del farmaco è di 480 mg. Il farmaco ha effetti collaterali. Quindi, è possibile la comparsa di nausea, vomito, eruzioni cutanee, prurito, sintomi di insufficienza cardiaca.

Come farmaci antiaritmici, viene prescritto Cordaron o Disopyramide (Ritmilen).

Cordaron. È un farmaco antiaritmico di classe III. È in grado di fornire effetti antiaritmici e antianginosi. Applicare il rimedio per l'ipertrofia, aritmie e altre anomalie nel lavoro del cuore. Il dosaggio è prescritto dal medico curante, molto dipende dalle condizioni della persona. Quindi, per un ospedale è sufficiente utilizzare da 600-800 mg a (fino a un massimo di 1200 mg). La durata del trattamento è di 5-8 giorni. Ambulatorio: la dose iniziale è di 600-800 mg. La durata del trattamento è di 10-14 giorni. Come terapia di mantenimento, 3 mg per chilogrammo di peso corporeo, ma non più di 400 mg al giorno. Gli effetti collaterali dopo l'assunzione del farmaco non sono esclusi. Può essere mal di testa, nausea, vomito, riduzione della vista, sintomi di insufficienza cardiaca e polmonite.

Disopiramide. È un agente antiaritmico simile in azione alla chinidina. L'agente viene prescritto per via orale di 0,1 g. Per i casi difficili, la dose viene aumentata a 0,2 g 3-4 volte. Il primo giorno, si consiglia di assumere una dose abbondante in una volta, circa 0,3 g, quindi scegliere quella ottimale. È possibile la manifestazione di effetti collaterali, come reazioni allergiche, dispepsia, secchezza delle fauci, in rari casi di difficoltà a urinare.

I farmaci antipertensivi e gli inibitori dell'angiotensina svolgono un ruolo importante. Di solito vengono prescritti enalapril e ramipril.

Enalapril. È un farmaco antipertensivo, il cui meccanismo d'azione è associato all'inibizione dell'attività dell'enzima di conversione dell'angiotensina. L'agente viene assunto internamente, indipendentemente dal pasto. Di solito, è sufficiente prendere 0,01-0,02 g contemporaneamente, quindi il dosaggio viene regolato individualmente dal medico curante. Nel trattamento dei medicinali, a volte sono possibili capogiri, mal di testa, ipotensione ortostatica, nausea, diarrea, raramente angioedema.

Ramipril. È un agente antipertensivo (abbassamento della pressione sanguigna), un inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina. Prendi il farmaco per la prima volta nella quantità di 0,0025 g al mattino a stomaco vuoto. Se ciò non è sufficiente, la procedura viene ripetuta ogni 3 settimane. Durante l'assunzione del farmaco possono verificarsi effetti collaterali: collasso, disturbi del ritmo cardiaco, proteinuria, nausea, diarrea, vomito e disturbi neurologici.

Sport per l'ipertrofia ventricolare sinistra

Gli sport con ipertrofia ventricolare sinistra dovrebbero essere moderati. Tutti gli esercizi dovrebbero mirare a rafforzare il muscolo cardiaco. In questo caso, gli allenamenti cardio sono perfetti. Questi includono jogging, cyclette e tapis roulant..

Naturalmente, molto dipende dallo stadio in cui si trova la malattia. Se l'aumento del cuore non infastidisce una persona, l'attività fisica può essere eseguita senza restrizioni. Nelle fasi successive, è consigliabile ridurre le attività. Basta camminare di più e stare all'aria aperta.

In effetti, questa condizione è caratterizzata da un aumento del muscolo cardiaco. Una forte attività fisica porta ad un aumento ancora maggiore. In definitiva, la pressione aumenta notevolmente, il "motore" lavora a una velocità accelerata, il che influisce negativamente sul corpo umano nel suo insieme e sul suo benessere. È possibile ottenere consigli sulle attività sportive dal proprio medico. È un processo individuale.

Prevenzione dell'ipertrofia ventricolare sinistra

La prevenzione dell'ipertrofia ventricolare sinistra gioca un ruolo importante. Il primo passo è abbandonare le cattive abitudini. Non puoi bere alcolici, fumare, bere caffè. Questa bevanda al caffè aumenta in modo significativo il lavoro del cuore, che influisce negativamente sulle condizioni generali di una persona con ipertensione..

Dovresti condurre uno stile di vita attivo, camminare di più, muoverti, stare all'aria aperta. Vale la pena dare la preferenza all'educazione fisica, che mira a rafforzare il muscolo cardiaco. Potrebbe essere un tapis roulant o una cyclette..

È necessario eseguire il controllo sistemico sul lavoro del cuore. Si consiglia di ridurre l'assunzione di cibi nocivi e sale. Sono vietati cibi grassi, affumicati, fritti, a base di farina. Vale la pena dare la preferenza a carni magre, latticini e prodotti a base di latte acido, nonché pesce. Il rispetto di regole così semplici eviterà lo sviluppo di patologie. Il cambiamento doloroso si verifica esclusivamente a causa di fattori acquisiti.

Prognosi dell'ipertrofia ventricolare sinistra

La prognosi dell'ipertrofia ventricolare sinistra è generalmente favorevole. La malattia può durare anni e non infastidire una persona. Il paziente è in grado di lavorare a lungo. Con una tale patologia, la gravidanza è possibile, così come il parto in una donna. L'unica cosa che una persona dovrebbe ricordare è che un'attività fisica significativa è proibita per lui..

Se una persona ha chiesto aiuto, gli è stato diagnosticato un cambiamento nelle dimensioni del cuore, è necessario iniziare il trattamento. Ma non molte persone vanno a vedere uno specialista. In effetti, nella maggior parte dei casi, la patologia non si manifesta in alcun modo.

Se mantieni costantemente la tua salute, monitori la tua dieta e segui determinate regole, la prognosi sarà favorevole. Quando una persona ignora determinati momenti e continua a condurre lo stesso stile di vita di prima dell'inizio della malattia, allora tutto può finire con lo sviluppo di gravi patologie.

L'ipertrofia ventricolare sinistra e l'esercito

L'ipertrofia ventricolare sinistra e l'esercito sono tra i problemi più popolari. Il fatto è che molto dipende dallo stato della persona stessa. Se la malattia è in una fase iniziale, è asintomatica, allora la persona potrebbe benissimo servire nell'esercito. L'attività fisica non è controindicata per lui. Al contrario, gli esercizi volti a rafforzare il muscolo cardiaco daranno un risultato positivo..

Se una persona soffre di un aumento costante del cuore, non solo a causa dello sforzo fisico, il servizio militare potrebbe essere discutibile. È difficile rispondere a questa domanda in modo inequivocabile. Molto dipende dalle condizioni generali del paziente. Solo il medico curante è in grado di fare una diagnosi accurata.

L'ipertrofia ventricolare sinistra non è una patologia grave; in determinate fasi è vietata un'attività fisica intensa. Ma in generale, questo indicatore non ha alcun effetto sul servizio militare..


Articolo Successivo
Ipertensione essenziale