Scarsa CIRCOLAZIONE nelle gambe - come si manifesta + metodi di trattamento efficaci


Come stabilire di avere ✅ problemi con i vasi sanguigni degli arti inferiori? Quali sintomi dicono del flusso sanguigno alterato nelle gambe e cosa fare - leggi nel nostro articolo.

Il sangue è uno dei componenti principali del corpo umano responsabile della funzione di trasporto. È lei che muove gli elementi vitali attraverso il corpo ed elimina le sostanze nocive. Talvolta si verificano improvvisamente disturbi circolatori. Ma in ogni caso, indicano gravi malfunzionamenti nel corpo..

Scarso flusso sanguigno alle gambe: sintomi, cause e cosa fare

  • Sintomi di scarso flusso sanguigno alle gambe
  • Cause di cattiva circolazione
  • Come ripristinare la circolazione sanguigna nelle gambe
  • Metodi tradizionali

Sintomi di scarso flusso sanguigno alle gambe

Prima si identificano i segni di un flusso sanguigno alterato, più facile è eliminare le conseguenze. Molte malattie sono associate al sistema circolatorio. Questi includono vene varicose, trombosi, malattie cardiache: queste sono una piccola parte delle cause che possono portare a una cattiva circolazione del sangue negli arti inferiori..

Come stabilire di avere problemi con i vasi degli arti inferiori? La "maglia" vascolare espressa sulla pelle è il sintomo più evidente e precoce di una ridotta circolazione sanguigna nelle gambe. Ma oltre a lui, ci sono altri fari a cui è importante prestare attenzione ed essere esaminati in modo tempestivo..

I sintomi di uno scarso flusso sanguigno nelle gambe possono includere:

  • la presenza di vasi gonfi e lieve intorpidimento degli arti inferiori;
  • maggiore sensibilità al freddo: le gambe iniziano a congelarsi presto nella stagione calda;
  • cambiamento del tono della pelle sulle dita: acquisisce una tinta bluastra o rossastra, ma nella fase iniziale la pelle può essere semplicemente più pallida rispetto ad altre parti del corpo;
  • la presenza di crampi alle gambe (più spesso nei muscoli del polpaccio);
  • fallimenti della pressione sanguigna, ecc..

Certo, non tutti i sintomi di un insufficiente afflusso di sangue alle gambe sono indicati sopra, ma solo quelli principali, ma i più comuni.

Cause di cattiva circolazione

Tra la varietà di problemi con il flusso sanguigno, evidenzierò quelli più basilari:

1. Bassa mobilità durante il giorno (soprattutto per le persone con lavoro sedentario).

2. Dipendenza da alcol e fumo.

4. Malattie del sistema nervoso e situazioni stressanti.

5. Alta pressione sanguigna.

6. Malattie infettive.

Come ripristinare la circolazione sanguigna nelle gambe

Se ci sono segni di ridotta circolazione sanguigna negli arti inferiori, è importante determinare la causa e dirigere tutti gli sforzi per eliminarla - per questo, non ritardare con la consultazione di un medico, passare attraverso una diagnosi approfondita, eseguire un'ecografia (Doppler) delle vene. Uno studio dettagliato aiuterà a prevenire errori nella terapia e consentirà di evitare un intervento chirurgico.

Sulla base dei risultati degli ultrasuoni, i medici prescrivono farmaci che portano alla dilatazione venosa. Questi includono unguenti vasodilatatori, farmaci che migliorano la permeabilità vascolare, antispastici - in ogni caso, il trattamento viene selezionato individualmente..

Metodi tradizionali

A casa, anche il flusso sanguigno locale può essere migliorato. Una doccia di contrasto affronta al meglio questo compito. Aiuta perfettamente a ripristinare il tono vascolare, essendo una sorta di ginnastica. La differenza di temperatura dovrebbe essere prima insignificante - 5-7 gradi. Nel tempo, questo intervallo può espandersi. Questa tecnica terapeutica aiuta ad allenare il sistema vascolare. Grazie a ciò, le vene delle gambe diventano più elastiche..

Il movimento del sangue può essere normalizzato con il massaggio. Sfregando i movimenti dall'alto verso il basso, c'è la possibilità di sbarazzarsi dell'edema.

La ginnastica semplice migliorerà anche la circolazione sanguigna, anche se l'intervallo è di 10-15 minuti. I metodi terapeutici che possono essere utilizzati a casa sono considerati preventivi..

Quindi, quando compaiono i primi segni di disturbi circolatori nelle gambe, non esitare. Anche i sintomi lievi possono essere l'inizio di una grave malattia Pubblicato da econet.ru.

I materiali sono solo a scopo informativo. Ricorda, l'automedicazione è pericolosa per la vita, assicurati di consultare un medico per un consiglio.

P.S. E ricorda, semplicemente cambiando la tua coscienza, insieme stiamo cambiando il mondo! © econet

Ti è piaciuto l'articolo? Scrivi la tua opinione nei commenti.
Iscriviti al nostro FB:

Disturbi circolatori degli arti inferiori

Quando il flusso sanguigno è disturbato, i tessuti non ricevono la quantità di ossigeno e sostanze nutritive di cui hanno bisogno, provocando una malattia chiamata malattia dell'arteria della gamba o malattia arteriosa periferica. Pertanto, una ridotta circolazione degli arti inferiori non significa altro che una diminuzione del flusso sanguigno e ciò accade a causa del blocco o del restringimento delle arterie..

Cause di disturbi circolatori degli arti inferiori

I motivi principali della diminuzione del flusso sanguigno alle estremità sono divisi in due gruppi:

  1. Venoso;
  2. Arteriosa.

Le malattie venose includono quanto segue:

  • Flebeurisma

Le vene non possono contrarsi perché non hanno una parete muscolare. Allo stesso tempo, superando la naturale forza di attrazione, il sangue tende verso l'alto, ad es. al cuore, che è dovuto a vari fattori. Uno di questi è la presenza di valvole speciali nelle vene di collegamento (comunicative). Impediscono il riflusso del sangue dalle vene superficiali a quelle profonde, da dove sale più in alto, dovuto a: la presenza dell'apparato valvolare, il lavoro dei muscoli delle gambe (questi, contraendosi e aprendosi, spingono il sangue fuori dalle vene profonde), la pressione sanguigna dalle arterie (mantiene il flusso sanguigno quando si rilassa muscoli).

Per vari motivi, le vene diventano meno elastiche, le valvole si atrofizzano, a seguito delle quali si sviluppano le vene varicose e, come sintomo, la circolazione venosa degli arti inferiori compromessa. Le cause delle vene varicose possono essere una predisposizione genetica, malattie del sistema nervoso, disturbi ormonali, carico insufficiente o eccessivo sui muscoli delle gambe (lavoro sedentario o in piedi, stile di vita sedentario).

  • Tromboflebite

Questo termine è chiamato infiammazione della parete venosa con formazione di un coagulo di sangue, che ne chiude il lume. Per questo motivo, la tromboflebite nella maggior parte dei casi è una complicanza delle vene varicose o un'altra malattia grave che inizialmente ha portato a disturbi della circolazione (ad esempio, insufficienza cardiaca cronica, cancro o grave malattia endocrinologica). A seconda delle dimensioni, il trombo copre parzialmente o completamente il lume. Nel primo caso si parla di una violazione cronica della circolazione venosa degli arti inferiori, nel secondo, di acuta.

Le cause arteriose che portano a una diminuzione del flusso sanguigno alle estremità includono:

  • Aterosclerosi obliterante dei grandi vasi. Questa malattia cronica, che è una manifestazione dell'aterosclerosi sistemica, colpisce principalmente le arterie grandi e medie, localizzate nel loro guscio interno. Il colesterolo si deposita qui, motivo per cui si forma una placca grassa. Poiché l'abbassamento della nave si restringe gradualmente, iniziano a comparire segni di disturbi circolatori. Ma quando la placca aterosclerotica aumenta di dimensioni, la clinica si aggrava. Nel tempo, i pezzi possono scolorirsi da esso e, con il flusso sanguigno, entrare nelle arterie sottostanti, che hanno un diametro inferiore, quindi un trombo può bloccare il lume e causare un afflusso sanguigno insufficiente acuto e, di conseguenza, cancrena;
  • Endarterite obliterante. Questa malattia cronica sistemica colpisce le piccole arterie. La causa esatta della malattia non è stata ancora stabilita, ma esistono diverse teorie: aterosclerotica, infettiva-tossica, allergica e la teoria della patologia del sistema di coagulazione del sangue;
  • Angiopatia diabetica. Questa malattia è una complicanza del diabete mellito, in cui un danno alla circolazione sanguigna degli arti inferiori alla fine porta alla necrosi di alcune aree (di solito le più remote).

Fattori di rischio

I disturbi circolatori degli arti inferiori possono essere causati da:

  • Stile di vita sedentario, lavoro sedentario / in piedi;
  • Aumento dei livelli di omocisteina (un amminoacido contenente zolfo che si forma nel corpo durante la lavorazione della metionina);
  • Abuso di alcool;
  • Fumo;
  • Obesità;
  • Diabete;
  • Ipertensione;
  • Violazione del metabolismo lipidico;
  • Fatica;
  • Età matura.

Sintomi di disturbi circolatori degli arti inferiori

In rari casi, il disturbo può essere asintomatico, ma il sintomo più comune è la claudicatio intermittente, ad es. sensazioni fastidiose e / o dolorose agli arti inferiori che si verificano quando si cammina e scompaiono a riposo. A volte ci sono crampi, pesantezza o debolezza alle gambe.

Il grado di disturbi circolatori degli arti inferiori è determinato dalla distanza che una persona può superare. Man mano che la malattia progredisce, i sintomi diventano più pronunciati: il dolore si intensifica (mentre è localizzato dall'anca alla punta delle dita anche in assenza di movimento), ci sono violazioni del trofismo della pelle (diventano secche, pallide) e nei casi più gravi compaiono ulcere trofiche, necrosi dei tessuti molli, si verifica la cancrena.

Diagnostica

Quando si effettua una diagnosi, vengono presi in considerazione i seguenti fattori:

  • La causa della malattia (vene varicose, aterosclerosi, tromboflebite, ecc.);
  • La profondità della lesione;
  • Tipo di violazione (blocco completo o parziale della nave);
  • Lesione arteriosa.

A seconda dei sintomi prevalenti, l'insufficienza arteriosa è solitamente suddivisa in quattro fasi:

  • Stadio I (piena compensazione): intorpidimento, affaticamento, formicolio e freddo dei piedi che si verificano dopo uno sforzo fisico;
  • Stadio II (fallimento durante carichi funzionali): sintomi di stadio I, a cui si aggiunge la claudicatio intermittente;
  • Stadio III (fallimento a riposo): dolore incessante anche di notte;
  • Stadio IV (alterazioni necrotiche ulcerative): vengono aggiunti dolori ischemici (a causa dei quali una persona ha costantemente bisogno di antidolorifici), compaiono i primi segni di cancrena.

Per chiarire la diagnosi, nominare: dopplerografia ecografica dei vasi sanguigni, angiografia, capillaroscopia, termometria, angiografia a risonanza magnetica o risonanza magnetica.

Trattamento dei disturbi circolatori degli arti inferiori

Come accennato in precedenza, il ridotto afflusso di sangue ai tessuti non è una malattia indipendente, ma sempre un sintomo di un'altra malattia, pertanto, il trattamento dei disturbi circolatori degli arti inferiori consiste principalmente nell'eliminare la causa che lo ha portato ad esso.

In presenza di vene varicose, la terapia è diretta alla sua cura. Con la cancellazione dell'aterosclerosi, aggiustare la dieta per normalizzare il livello di colesterolo totale.

Inoltre, ai pazienti vengono prescritte fisioterapia, esercizi di fisioterapia e trattamento farmacologico dei disturbi circolatori degli arti inferiori, implicando l'uso di:

  • Agenti antipiastrinici: migliorano il flusso sanguigno, aumentano la distanza percorsa con claudicatio intermittente, prevengono l'aterosclerosi arteriosa;
  • Anticoagulanti: inibiscono l'attività di coagulazione del sangue, prevengono i coaguli di sangue.

Azioni efficaci per migliorare la circolazione nelle gambe

Il compito più importante dei vasi sanguigni è fornire nutrimento e ossigeno a tutte le cellule del corpo. Attraverso di loro, il sangue dal cuore viene trasferito a tutte le cellule, i tessuti e gli organi, e quindi ritorna di nuovo ad esso.

Per navi intendiamo:

  • capillari;
  • vene;
  • arterie.

I capillari sono elementi tubolari microscopici che si ramificano mille volte lungo il percorso da un organo all'altro. È nei capillari che le sostanze vitali vengono scambiate tra le cellule e il sangue arterioso. Inoltre, i vasi rimuovono i prodotti metabolici e l'anidride carbonica dal corpo, che i tessuti restituiscono, ricevendo in cambio nutrimento e ossigeno. Anche con i più piccoli disturbi circolatori, si verificano guasti che impediscono questo processo e sviluppano malattie associate a una violazione dell'afflusso di sangue ai tessuti e alle cellule del corpo. In questo articolo proveremo a rispondere in modo competente alla domanda su come migliorare la circolazione sanguigna nelle gambe..

Cause del fenomeno

I motivi che causano un insufficiente afflusso di sangue sono suddivisi in diversi gruppi:

  • angiopatia periferica (spesso si sviluppa nel diabete mellito, aterosclerosi periferica);
  • blocco dei vasi sanguigni nelle malattie aterosclerotiche;
  • infiammazione delle pareti delle arterie, che porta al loro spasmo.

Le violazioni di cui sopra provocano le seguenti malattie:

  1. Aterosclerosi delle gambe, che si chiama obliterazione (una malattia cronica caratterizzata da intorpidimento delle gambe e zoppia). Un disturbo si sviluppa a causa dell'accumulo di lipidi e placche di colesterolo nei vasi, che portano al blocco dei capillari (in tutto o in parte).
  2. Tromboangioite obliterante (endoarterite). La malattia è di natura autoimmune. Si manifesta con il fatto che i vasi spasmodici della coscia non si nutrono bene di sangue, a causa di disturbi circolatori. La malattia colpisce principalmente i giovani uomini che abusano di nicotina.
  3. Danno vascolare a causa della presenza di diabete mellito. In medicina, il termine "piede diabetico" è ben noto. A causa di disturbi circolatori alle gambe, inizia la cancrena (lesione necrotica del piede), che non viene somministrata al trattamento conservativo. Tipicamente, un piede diabetico porta alla sua amputazione.
  4. Tromboflebite.

Sintomi di disturbi circolatori

La violazione dell'afflusso di sangue alle gambe si manifesta con sensazioni dolorose durante la deambulazione, che scompaiono a riposo. Questo sintomo è un segno distintivo di malattie che indicano gravi problemi alle arterie. Si chiama claudicatio intermittente..

Ci sono diversi fattori che innescano lo sviluppo della claudicatio intermittente:

  • abuso di nicotina e alcol;
  • età avanzata;
  • violazione del metabolismo lipidico;
  • obesità;
  • psico - stress emotivo;
  • predisposizione genetica;
  • diabete.

Con questo sintomo, si osserva quanto segue:

  • dolore in diverse parti della gamba: nella regione lombare, nel piede, nel ginocchio o nell'anca;
  • intorpidimento e freddo dell'arto;
  • debolezza alle gambe;
  • pesantezza alle gambe, una persona difficilmente riesce a muovere le gambe;
  • convulsioni frequenti.

In alcuni casi, l'aterosclerosi degli arti inferiori non manifesta alcun sintomo.

Diagnosi di disturbi circolatori

Al fine di adottare misure per migliorare l'afflusso di sangue, è necessario diagnosticare accuratamente tali violazioni..

Per la diagnosi, è necessario contattare un chirurgo vascolare (angiosurgeon), che prescriverà una varietà di studi strumentali:

  1. Doppler (Doppler) dei vasi (ecografia dei vasi delle gambe). L'essenza del metodo risiede nella capacità delle onde ultrasoniche di penetrare nei tessuti e respingere dalla superficie degli eritrociti, che fanno parte del sangue e si muovono con esso. Il doppler rileva le aree in cui il sangue è stagnante. In altre parole, se la mobilità di queste cellule del sangue in determinate aree è ridotta, viene diagnosticata una violazione dell'afflusso di sangue..
  2. Angiografia dei vasi delle gambe. È uno studio di contrasto strumentale di capillari, vene e arterie, che consente di determinare lo stato delle pareti dei vasi sanguigni, nonché la presenza di barriere che impediscono la normale circolazione sanguigna.
  3. Termometria (determinazione della temperatura cutanea degli arti inferiori).
  4. Risonanza magnetica per immagini a contrasto (MRI). Per ottenere i migliori risultati, la procedura di risonanza magnetica è combinata con l'iniezione di un mezzo di contrasto nel corpo. Viene somministrato per via endovenosa per una migliore diagnosi.
  5. Capillaroscopia. Un metodo che valuta le condizioni dei capillari dei tessuti molli. Ma sulla base di questo metodo, puoi determinare il livello di microcircolazione sanguigna..

Come migliorare la circolazione sanguigna nelle gambe?

La cattiva circolazione nelle gambe influisce sul funzionamento di tutto il corpo. Pertanto, questa condizione è soggetta a correzione urgente. La violazione dell'afflusso di sangue viene trattata in due modi:

  • Conservativamente;
  • Chirurgicamente.

Per non ricorrere all'intervento chirurgico, è necessario iniziare il trattamento conservativo in modo tempestivo. Consiste nell'effettuare un trattamento con:

  • procedure di fisioterapia;
  • preparati farmacologici;
  • esercizi di fisioterapia;
  • massaggio.

Per un trattamento efficace, è necessario cambiare completamente il proprio stile di vita e sbarazzarsi delle cattive abitudini (consumo di alcol e nicotina, cibi grassi, stile di vita sedentario).

Il trattamento farmacologico prevede l'assunzione di:

  • agenti antipiastrinici (farmaci che migliorano la circolazione sanguigna);
  • anticoagulanti (farmaci che prevengono la formazione di coaguli di sangue);
  • statine (farmaci che abbassano la produzione di colesterolo);
  • flebotonica (farmaci che migliorano il tono vascolare);
  • diuretici (diuretici che alleviano la congestione delle gambe).

Nei casi avanzati (con una visita prematura dal medico), sarà necessario un trattamento chirurgico, che viene eseguito in due direzioni:

  • angioplastica;
  • chirurgia aperta.

L'angioplastica parla da sola. Questa è una procedura chirurgica per la sostituzione del vaso interessato con l'installazione di uno stent, un dispositivo metallico che viene impiantato nel vaso per garantirne la pervietà.

La chirurgia aperta è un'operazione chirurgica a tutti gli effetti che viene eseguita con l'obiettivo di creare un vaso artificiale (shunt), bypassando il malato. Per creare tali vasi, viene prelevata un'arteria donatrice (dai vasi del paziente) e viene eseguito lo shunt. Lo shunt può essere realizzato anche in plastica.

Esercizi terapeutici per disturbi circolatori delle gambe

Lo stato di salute migliorerà completamente solo quando la persona inizierà a fare un moderato esercizio fisico. Non devi visitare centri fitness o palestre per questo. Fare brevi passeggiate, nuotare, fare escursioni, andare in bicicletta, ballare e fare yoga può migliorare il flusso sanguigno. Quando si eseguono esercizi speciali per correggere l'afflusso di sangue, è necessario scegliere quelli adatti a una persona in base alla sua malattia e al suo benessere. Inoltre, va ricordato che ci sono attività che sono strettamente controindicate per le persone con problemi di circolazione sanguigna nelle gambe. Questi includono:

  • alpinismo;
  • sollevamento pesi (sollevamento del bilanciere);
  • atletica (tutti i tipi).

In caso contrario, potrebbero comparire gravi complicazioni che richiederanno un trattamento chirurgico. Perché è così importante ripristinare in poco tempo la normale circolazione sanguigna negli arti inferiori? Grazie all'afflusso di sangue di alta qualità agli arti inferiori, i tessuti si arricchiscono di sostanze nutritive, si liberano dei prodotti finali metabolici, che contribuiscono alla salute e alla forza delle gambe. Sfortunatamente, le malattie che provocano disturbi della circolazione sanguigna agli arti inferiori sono croniche e non possono essere completamente eliminate. In questo caso, il miglior effetto che si può ottenere è fermare la progressione della malattia..

Esercizi per migliorare la circolazione nelle gambe

Poiché il modo più efficace e semplice per normalizzare la circolazione sanguigna nelle gambe sono esercizi di fisioterapia, dovrebbero essere avviati immediatamente dopo aver rilevato il problema. È incoraggiato un esercizio moderato anche se il paziente ha il diabete. Questi esercizi possono essere eseguiti a casa in quanto sono semplici e molto facili da eseguire..

Migliora la circolazione e l'aspetto delle gambe con i seguenti esercizi:

  1. Alzati e scendi lentamente sulle dita dei piedi, mentre senti la tensione in ogni muscolo delle gambe.
  2. A turno, staccare le gambe dal pavimento, eseguendo movimenti circolari con il piede.
  3. Forbici da ginnastica. Sdraiati sul pavimento, solleva entrambe le gambe, poi incrocia le gambe dritte, facendo movimenti a "forbice".
  4. Esercizio di bicicletta. Sdraiati sul pavimento, piega le ginocchia, esegui movimenti che imitano la rotazione dei pedali della bicicletta.
  5. Esercizio "Betulla". Sdraiato sul pavimento, solleva le gambe, perpendicolari al pavimento e piegale al mento. Metti le braccia sulla schiena leggermente sopra la vita. L'intero peso del corpo dovrebbe riposare sulle braccia e sulle scapole. Mantieni la posizione per alcuni secondi e poi sdraiati delicatamente sul pavimento.

Tutti gli esercizi devono essere ripetuti 5-10 volte. Il pattinaggio a rotelle e il pattinaggio su ghiaccio sono molto utili, a condizione che la persona abbia abilità simili. Se lo studi apposta, puoi ferirti, il che non favorisce affatto la salute delle gambe. Devi muoverti il ​​più possibile, camminare spesso, salire le scale da solo senza ascensore e cercare di evitare i trasporti pubblici.

Suggerimenti generali per migliorare la circolazione sanguigna negli arti inferiori

Nella vita di tutti i giorni e al lavoro, è necessario osservare le seguenti regole:

  1. Non stare troppo a lungo in piedi e non sederti a lungo alla scrivania. È necessario muoversi durante il giorno affinché il sangue circoli normalmente attraverso le vene e le arterie. Se è necessario rimanere nella stessa posizione per diverse ore, è necessario interrompere ed eseguire diversi esercizi che migliorano la circolazione sanguigna nelle gambe. Gli impiegati sono incoraggiati a fare una pausa ogni ora. Puoi solo fare pochi passi e tornare al tuo posto di lavoro.
  2. È necessario adottare una postura del corpo che favorisca la normale circolazione sanguigna. Non incrociare le gambe mentre si è seduti al tavolo, poiché questa posizione delle gambe interferisce con la normale circolazione sanguigna. Devi sederti in modo che le gambe siano leggermente divaricate sui lati e i piedi poggino sul pavimento. Ma anche in questa posizione non si dovrebbe rimanere troppo a lungo. Si consiglia inoltre di alzarsi e camminare, di alzare le gambe in modo da non rimanere a lungo nella stessa posizione. Puoi sollevare le gambe su una piccola sedia o uno sgabello per migliorare il flusso sanguigno.
  3. Fai esercizi per le gambe. Qualsiasi esercizio che possa coinvolgere le gambe migliora la circolazione. È anche importante fare esercizi di rilassamento delle gambe. Esistono molte posture ed esercizi rilassanti che migliorano la condizione non solo degli arti inferiori, ma anche del sistema cardiovascolare..
  4. Indossare scarpe comode. Scarpe strette e scomode con tacchi alti e tacchi a spillo ostacolano notevolmente la normale circolazione sanguigna. Inoltre, la circolazione sanguigna dalle gambe al cuore è compromessa. Pertanto, le scarpe scomode con i tacchi alti dovrebbero essere evitate o indossate solo in determinate occasioni. Un buon sostituto per i tacchi è una piattaforma. Se, ad esempio, una donna ha bisogno di un'altezza extra, dovrebbero essere indossate scarpe su una piattaforma, che non sono così dannose per le condizioni delle gambe..
  5. Indossare calze a compressione. Queste calze migliorano il flusso sanguigno e sono appositamente progettate per stimolarlo. Possono essere acquistati in farmacia o ordinati in base alle vostre caratteristiche individuali..
  6. Smettere di fumare. È questa dipendenza che contribuisce allo sviluppo di malattie periferiche. In questo caso, le vene e le arterie degli arti inferiori perdono la loro elasticità e non sono più in grado di far circolare il sangue. Pertanto, le persone con cattiva circolazione sanguigna devono rinunciare a questa cattiva abitudine..
  7. Assumi integratori alimentari di qualità. Gli integratori alimentari sono in grado di stimolare la circolazione sanguigna nel sistema cardiovascolare e dilatare i vasi sanguigni. I migliori in questa categoria sono gli integratori contenenti estratto vegetale di Ginkgo biloba. Viene utilizzato internamente come tè, dopo aver aggiunto lo zenzero fresco. Tale bevanda dovrebbe essere inclusa nella dieta quotidiana di una persona che ha una violazione della circolazione sanguigna. Il tè alla corteccia di betulla ha le stesse proprietà. Ha un sapore molto buono, soprattutto con l'aggiunta di miele naturale. Il tè al pepe di Caienna dilata i vasi sanguigni e migliora la circolazione sanguigna. Il pepe di Caienna può anche essere aggiunto al cibo. Gli integratori di olio di pesce stimolano bene la circolazione sanguigna. Poiché l'olio di pesce contiene acidi omega-3, tali integratori sono essenziali per un sano metabolismo dei grassi. Sono disponibili in capsule e compresse.
  8. Nutrizione appropriata. La dieta quotidiana dovrebbe essere equilibrata, con molta frutta e verdura fresca. È molto importante ridurre la quantità di sale consumata poiché il sale trattiene l'acqua nel corpo e contribuisce alla formazione di edema.
  9. Controlla il tuo peso corporeo. È necessario monitorare la quantità di calorie consumate, poiché il peso in eccesso carica le articolazioni e il sistema circolatorio e gli alimenti eccessivamente grassi contribuiscono alla formazione di placche sclerotiche e all'ostruzione dei vasi sanguigni.

Disturbi circolatori delle gambe: cause e metodi di trattamento

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Tieni presente che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

I disturbi circolatori delle gambe possono segnalare malattie latenti e di cui una persona non è nemmeno a conoscenza. Da quali segni si può giudicare la violazione della circolazione sanguigna nelle gambe e quali sono le ragioni di queste deviazioni?

Problemi circolatori - problemi di benessere

Quando la circolazione sanguigna nelle gambe è disturbata, una persona può avere grossi problemi di benessere. Le convulsioni possono verificarsi all'improvviso. Per nessun motivo apparente, in qualsiasi momento della giornata, le convulsioni possono sopraffare una persona.

Allo stesso tempo può verificarsi una temperatura delle gambe e delle braccia bassa (il più delle volte) o significativamente abbassata (i medici chiamano questo "piedi freddi" o "mani fredde"). A causa della cattiva circolazione sanguigna, gli asterischi delle piccole vene, le reti di queste vene possono apparire sulle gambe - questo indica già lo stadio iniziale delle vene varicose. E il motivo è una cattiva circolazione nelle gambe.

Ipodynamia

Perché ci sono problemi di circolazione sanguigna nelle gambe? Prima di tutto, è uno stile di vita sedentario, quando il sangue ristagna nelle vene e diventano fredde, possono rapidamente stancarsi e ferirsi. Conosci la situazione in cui sei costantemente congelato, ma quando fai una breve passeggiata o corri e vuoi toglierti immediatamente i vestiti, perché fa caldo? Non c'è da stupirsi: hai accelerato il flusso sanguigno e quindi ti sei liberato della sindrome di mani e piedi freddi..

Cosa fare?

Naturalmente, allenati in palestra o semplicemente sostituisci lo stare seduto in un posto con camminare e fare jogging. In questo modo puoi attivare il flusso sanguigno senza farmaci e allo stesso tempo far fronte al peso in eccesso..

Disturbi metabolici

Questa è una grave causa di cattiva circolazione. Non è così facile affrontarlo. Quando una persona ha disturbi endocrini, può anche essere obesa o semplicemente sovrappeso. E poiché le gambe portano il maggior carico di peso da tutte le parti del corpo, trasportano il peso corporeo, quindi il flusso sanguigno potrebbe rallentare, il sistema circolatorio potrebbe non resistere a carichi costanti e sorgere problemi di salute: edema alle gambe, vene varicose, tromboflebite e altre malattie delle gambe.

Cosa fare?

Esaminare i livelli ormonali e sottoporsi a terapia ormonale sostitutiva, se necessario. In questo momento, per un trattamento più efficace, dovresti impegnarti in carichi fattibili, esercizi per rafforzare i piedi e le caviglie.

Tali esercizi rafforzeranno le pareti dei vasi sanguigni, renderanno le gambe più resistenti e alleggeriranno il carico. Il nuoto è l'ideale per alleviare il peso dalle gambe (in particolare per rafforzare il sistema circolatorio)..

Altro sulla sindrome dei piedi freddi

Accade spesso che anche con il caldo una persona abbia mani e piedi freddi. In primo luogo, è molto frustrante, soprattutto quando si fa l'amore o si stringe semplicemente la mano. In secondo luogo, dovresti stare in guardia, perché la sindrome dei piedi e delle mani fredde non nasce da zero: questa è una conseguenza di malattie che si verificano impercettibilmente nel corpo. In particolare, sulle carenze del sistema circolatorio e sulle sue scarse prestazioni.

La sindrome dei piedi freddi può manifestarsi come una maggiore sensibilità degli arti al freddo. Anche con un leggero scatto di freddo, una persona soffre, perché le sue dita dei piedi e i piedi sono molto freddi e questo causa un grande disagio. Hai bisogno di agenti riscaldanti aggiuntivi che altre persone non usano: scarpe isolanti, calzini super caldi, tè o caffè costantemente caldi e lavorare in una stanza fresca è fuori questione.

Cause dei piedi freddi

Quando una persona ha un'elasticità insufficiente delle pareti delle vene, le ghirlande sono sottili, il sangue scorre lentamente attraverso di esse, può soffrire di sindrome dei piedi freddi. Non appena la temperatura ambiente diminuisce, i vasi si restringono, da cui il flusso sanguigno diventa più lento. E il sangue è una sostanza molto importante nel corpo umano: non appena rallenta la sua circolazione, la temperatura di tutto il corpo può salire per mantenere la persona calda. Cioè, i termoregolatori naturali del corpo umano sono accesi. E non appena i piedi diventano freddi, eccoti qui - un raffreddore.

Il motivo dei piedi freddi è anche nella loro struttura.

Una persona con muscoli scarsamente sviluppati nelle gambe ha un flusso sanguigno molto più debole di qualcuno che rafforza i muscoli. Pertanto, i piedi sono più freddi.

Anatomicamente, le gambe sono progettate in modo da non avere abbastanza tessuto adiposo sotto la pelle, un deposito creato per riscaldare il corpo. Ma la pelle delle gambe occupa un'ampia superficie. Ecco le gambe e diventa freddo. Uno scarso flusso sanguigno può anche essere dovuto alla naturale magrezza delle vene e alla debolezza delle loro pareti..

Il fumo può anche contribuire a uno scarso apporto di sangue, poiché aumenta la fragilità dei vasi sanguigni e, a causa di ciò, le arterie periferiche si restringono. E se dai alle gambe un carico maggiore o addirittura le privi del tutto del movimento, il flusso sanguigno alle gambe e alle braccia diminuisce ancora di più per aumentarlo nel corpo e quindi mantenere l'equilibrio termico del corpo..

Ci sono anche ragioni per le gambe fredde: questa è la carenza di ossigeno nelle arterie a causa del raffreddore: bronchite, polmonite. Può anche essere una deformazione e un danno alle arterie, così come la sindrome di Raynaud (compressione dei fasci nervosi).

Se, allo stesso tempo, una persona indossa ancora scarpe strette, collant o calzini stretti, rimane a lungo al freddo, lo scarso flusso sanguigno e la sindrome dei piedi freddi sono ulteriormente aggravati. Inoltre, l'ipotermia delle gambe porta anche a tonsillite, cistite, bronchite e persino polmonite. Questo è particolarmente pericoloso per le donne: possono avere ridotta fertilità (la capacità di concepire e dare alla luce un bambino).

I primi sintomi di cattiva circolazione nelle gambe non sono solo freddezza agli arti, ma anche noduli rossi o rosso scuro su gambe e braccia. Si chiamano brividi. Questi noduli sono molto pruriginosi e possono ferire.

Chi contattare?

Cosa è necessario per il rafforzamento generale dei vasi delle gambe?

Se i tuoi parenti hanno sofferto di disturbi del sistema circolatorio, devi tenerne conto e fare attenzione a proteggere la salute delle tue gambe. E se hai segni di ridotta circolazione delle gambe, come edema, accumuli vascolari, aumento dell'affaticamento delle gambe, dolore ai piedi, tanto più dovresti fare prevenzione.

Mezzi per le gambe: devono essere usati per rendere la pelle elastica e le pareti dei vasi delle gambe - più forti. Può essere balsami lenitivi, unguenti, spray contro l'eccessiva sudorazione dei piedi, polveri battericide, gel da massaggio..

Durante la gravidanza, le gambe portano un carico maggiore e la circolazione sanguigna della donna nelle gambe può essere compromessa. Quindi avrai bisogno di una benda, collant con effetto compressivo, ginnastica rinforzante speciale per le gambe, scarpe ortopediche comode.

Orario di lavoro intenso. Se, per la natura della sua attività, una persona ha bisogno di camminare molto (corrieri, postini), correre (militari, atleti), stare in piedi (insegnante, parrucchiere), sedersi (impiegato), lo scarico è necessario dopo una giornata lavorativa. Altrimenti le tue gambe non dureranno a lungo e ti "ringrazieranno" per l'aumento della stanchezza, le malattie delle articolazioni e dei tendini, le ossa delle dita dei piedi. Pertanto, è necessario monitorare costantemente la postura mentre si è seduti (no "punta dei piedi!"), Indossare scarpe col tacco alto per non più di 4 ore senza interruzioni, non indossare calzamaglia o calzini stretti. Le scarpe non devono stringere la gamba con allacciatura, chiusure o cinghie strette: questo rallenterà il flusso sanguigno e contribuirà al gonfiore delle gambe.

Poter scaricare significa poter alternare diversi tipi di attività: seduti, camminando, in piedi, correndo. Quindi le gambe porteranno un carico ragionevole e non saranno stanche come in una modalità monotona. Quando torni a casa dal lavoro, ogni persona pigra fa un semplice esercizio di scarico: sdraiati sulla schiena. Alza le gambe sopra il livello del cuore e rimani sdraiato per 10-15 minuti. Il flusso sanguigno verrà scaricato, non sarà così intenso.

Con i piedi piatti e un forte carico sulle gambe, il massaggio aiuta molto bene. Puoi farlo. A meno che il medico non ti consigli di astenersi dal massaggio per ora. Puoi fare un massaggio generale ai piedi, automassaggio, massaggio con pietre calde per gambe e piedi, massaggio con scopa terapeutica nella vasca da bagno, massaggio in salone dopo una pedicure, nonché un massaggio elementare ma molto efficace di ogni dito e polpaccio. Migliorerà significativamente la circolazione sanguigna, renderà i piedi e le dita dei piedi più flessibili e migliorerà l'elasticità delle articolazioni delle gambe..

Suggerimenti contro una cattiva circolazione delle gambe

Questi metodi possono essere utilizzati in combinazione o uno alla volta. Ma la terapia complessa è, ovviamente, più efficace.

Impacco alcolico: aiuta a migliorare la circolazione sanguigna nelle gambe. Può essere fatto molto semplicemente. Inumidisci i calzini con alcol denaturato e mettili in piedi. Puoi rimuoverli quando l'alcool sarà evaporato e le calze saranno asciutte. Questo semplice metodo migliorerà la circolazione sanguigna nei piedi, proteggendoli dal freddo se una persona è congelata..

Le solette magnetiche sono molto efficaci nel combattere la cattiva circolazione sanguigna nei piedi. Sono venduti in farmacia e hanno un buon effetto sui piedi. Le solette magnetiche possono essere utilizzate per 4-5 ore al giorno o più, puoi persino dormirci. Lo fanno in questo modo: prima di andare a letto, mettono le solette magnetiche nei calzini e ci dormono. E la mattina sparano. Durante la notte, le gambe riposano, la circolazione sanguigna in esse viene ripristinata.

Menu per una buona circolazione sanguigna

Affinché la circolazione sanguigna sia attiva, il sangue non era così denso e scorreva più rapidamente attraverso i vasi, è necessario includere prodotti speciali nel menu.

Come creare il menu giusto per una buona circolazione sanguigna? Prima di tutto, è necessario includere nella dieta alimenti che stimolano la circolazione sanguigna nelle gambe. Si tratta di carote, cereali di riso e grano saraceno, cotti sotto forma di cereali, mele, pesce rosso, barbabietole. Questo cibo pulirà i vasi sanguigni dal colesterolo..

A proposito, le placche di colesterolo sorgono proprio a causa dei cibi grassi, che devono essere dosati in modo ragionevole, non mangiare troppo. Quando il sangue diventa troppo denso a causa dei cibi grassi, non può muoversi abbastanza velocemente attraverso i vasi, privandoli di ossigeno e sostanze nutritive, e quindi le gambe si congelano.

È molto buono bere occasionalmente bevande con zenzero nella composizione. Mezzo cucchiaino di zenzero, un cucchiaino di miele, pepe nero sulla punta di un coltello: versa tutto questo in un bicchiere di acqua bollente. Questa bevanda riscalderà e stimolerà il flusso sanguigno nelle gambe. Ti aiuterà anche a evitare di ammalarti di ipotermia..

Anche i peperoni rossi e neri nella dieta, così come la senape e il rafano, fanno bene al sangue. Stimolano la circolazione sanguigna, aiutano a combattere la sindrome dei piedi freddi, prevengono un eccessivo ispessimento del sangue.

L'aglio crudo, le capsule di aglio o la polvere secca migliorano attivamente la circolazione sanguigna.

Gingko biloba è un'erba esotica che funziona bene anche contro la circolazione rallentata. Questo farmaco è venduto nelle farmacie.

L'infuso di biancospino non solo satura il sangue di vitamine, ma aiuta anche a combattere il raffreddore, a rafforzare il sistema immunitario. L'infuso puro di biancospino può essere assunto 2 volte al giorno - mattina e sera 20 minuti prima di colazione. Al biancospino può essere aggiunta una composizione complessa di cannella e zenzero, questo arricchirà ulteriormente il sangue di sostanze utili e aiuterà a rafforzare il sistema immunitario.

L'anguria è molto efficace nel migliorare la qualità del sangue. Contiene licopene, che aiuta ad arricchire il sangue di sostanze benefiche. Il licopene abbassa anche il livello di colesterolo cattivo nel sangue e aiuta ad attivare la circolazione sanguigna. Quindi nella stagione delle angurie, mangiane di più per la salute. Ogni piccola fetta di anguria contiene fino a 14 milligrammi di licopene.

Il ginseng è una pianta che è utile non solo per la potenza. Questo antico rimedio aiuterà il sangue nelle gambe a muoversi più attivamente. Il ginseng, contenuto in un complesso vitaminico o in una tintura, aiuterà il flusso sanguigno a muoversi più velocemente, assicurando il suo flusso alle gambe. Allo stesso tempo, il tono generale del corpo aumenta in modo significativo: diventi più allegro di un esempio.

Altri rimedi per i piedi freddi

Se una persona ha la sindrome dei piedi freddi e una che è accompagnata da brividi (noduli sulle dita), puoi usare un unguento con calendula nella composizione o unguento con paprika. Questi unguenti possono essere applicati sulle gambe finché la loro pelle è intatta..

Le gambe svettanti sono un rimedio efficace per migliorare la circolazione sanguigna, provato da secoli. Inoltre, è un buon modo per abbassare la pressione sanguigna alta. Per rendere ancora più efficace questo procedimento potete aggiungere all'acqua calda un cucchiaio di senape secca in polvere (molto efficace per il raffreddore), rosmarino o origano (queste erbe si vendono in farmacia). In alternativa, puoi aggiungere pepe nero macinato con zenzero tritato a un bagno così caldo. Questo rimedio migliora perfettamente la circolazione sanguigna, tonifica i vasi sanguigni, li rafforza..

Gli impacchi caldi sono un buon modo per stimolare la circolazione nelle gambe prima di uscire al freddo. Applicare ai piedi un impacco inumidito con acqua calda. Tenere premuto per 3 minuti - applicare il ghiaccio. Poi di nuovo: impacco caldo per tre minuti. Questo metodo attiva perfettamente il flusso sanguigno. La seconda opzione è alternare docce calde e fredde. Ciò migliorerà la circolazione sanguigna in tutto il corpo, comprese le gambe..

Non c'è bisogno di spremere i vasi sanguigni. Ciò porterà a una cattiva circolazione. Non lasciarti trasportare da abbigliamento sportivo aderente, leggings troppo stretti, collant, calze, calzini. Se indossato regolarmente, può comportare un rischio di blocco dei vasi sanguigni perché stringe e impedisce il normale flusso sanguigno..

Aiuta le tue navi acquistando calze speciali. Non sono semplici calzini, ma elastici. Possono essere indossati quando devi stare seduto a lungo in un posto e quando il flusso sanguigno è particolarmente stressato. Questa situazione può verificarsi durante un volo. Queste calze sono realizzate con speciali materiali elastici. Puoi acquistarli in farmacia. Aiutano il sangue a non ristagnare, le caviglie ei piedi si scaricano anche mentre la persona è seduta nello stesso posto. Riduce il rischio di trombosi e previene i blocchi vascolari.

Corretta postura seduta. Questo è un prerequisito affinché il flusso sanguigno nelle gambe non venga disturbato. I tuoi piedi dovrebbero essere sul pavimento e non penzolare sopra il pavimento. Puoi mettere una gamba leggermente in avanti e lasciare che l'altra sia dritta. Non puoi sederti in un posto per più di 45 minuti: devi assolutamente camminare e cambiare la posizione dei piedi.

L'uso di oli aromatici migliora molto bene il flusso sanguigno. L'aromaterapia è un rimedio riconosciuto non solo per migliorare la circolazione sanguigna, ma anche per il buon umore. E se applichi un massaggio con oli aromatici, aiuterà ad attivare la circolazione sanguigna nelle gambe..

Ecco una buona ricetta per il massaggio aromatico. Mescolare il pepe nero macinato e 3 gocce di olio di rosmarino. Aggiungere l'olio d'oliva lì, anche 3 gocce, e massaggiare i piedi con questa miscela. L'unica cosa è che un tale massaggio al rosmarino non può essere utilizzato durante la gravidanza, soprattutto nelle prime settimane. Può aumentare il rischio di aborto spontaneo..

La riflessologia sarà di grande aiuto per far fronte alle malattie delle gambe e allo scarso flusso sanguigno. Non appena uno specialista massaggia i punti desiderati sui piedi, il flusso sanguigno migliorerà in modo significativo. È anche una buona prevenzione delle malattie delle gambe..

Come migliorare la cattiva circolazione delle gambe: cosa fare a casa quando sono necessari farmaci e interventi chirurgici

Le malattie degli arti inferiori associate a disturbi trofici tissutali sono accompagnate da gravi complicanze a medio e lungo termine.

Il problema risiede nel corso stesso del processo patologico, che peggiora notevolmente la qualità della vita del paziente, porta all'incapacità di lavorare adeguatamente, di servire se stessi nella vita di tutti i giorni..

Nelle prime fasi della malattia, i problemi sono quasi invisibili, quindi i pazienti non hanno fretta di consultare un medico. Una terapia efficace è possibile solo al primo momento, poiché le anomalie progrediscono, diventano persistenti e più difficili da eliminare.

Puoi migliorare la circolazione sanguigna nelle gambe attraverso cambiamenti nello stile di vita, farmaci correttivi e alcuni altri metodi..

Tuttavia, non sarà possibile creare raccomandazioni uniformi per tutti e per tutti. Il motivo sta nella complessità e varietà delle situazioni cliniche..

La domanda spetta al medico curante, che sceglierà la tattica giusta..

I principali specialisti specializzati sono il chirurgo vascolare e il flebologo. Di solito lavorano in tandem..

In assenza di qualcuno nella zona di accesso, puoi contattare uno dei medici indicati.

Principi generali

Se il paziente è determinato e disposto a migliorare l'afflusso di sangue alle estremità, sarà necessario un piano d'azione rigoroso e chiaro. Inoltre, non puoi fare a meno di seguire le regole, che possono essere chiamate principi.

  • Integrità. Devi metterti al lavoro solo quando c'è una chiara comprensione. Senza di esso, non avrà senso il trattamento e la prevenzione. Pertanto, è meglio rivolgere la domanda a uno specialista specializzato, descrivere tutte le fasi, fin nei minimi dettagli, quindi agire.
  • Consistenza. Non ha senso iniziare a correggere il proprio stato se il paziente lo farà in modo irregolare o in qualche modo. L'effetto dipende direttamente da quanto attentamente una persona aderisce alla "strategia" sviluppata.
  • Carattere complesso. Si tratta di una combinazione di diversi metodi. Non ha senso usare i farmaci da soli se la persona è in una posizione eretta costante e non si muove molto.

Lo stesso vale per gli esercizi di fisioterapia, se sono presenti disturbi organici e funzionali..

In una situazione del genere, non è più possibile fare a meno dei farmaci e del supporto ai farmaci..

Uno deve completare l'altro, questo è l'unico modo per contare sull'effetto "corretto". Altrimenti, sarà minimo o del tutto assente..

  • Attenzione. Va tutto bene con moderazione. In nessun caso dovresti essere oberato di lavoro, eseguire complessi di esercizi e anche assumere farmaci, è importante non superare il dosaggio, contando su una maggiore efficacia. Questo è il punto chiave. Vale la pena aderire rigorosamente allo schema sviluppato. Questa è la base per un recupero efficace.
  • Competenza. La circolazione sanguigna nei vasi delle gambe può essere migliorata solo dopo un'attenta considerazione del regime di prevenzione o della terapia precoce. Senza una conoscenza medica completa, non funzionerà, è una perdita di tempo e fatica. Non ci saranno effetti con un'alta probabilità. Per questo motivo, lo sviluppo delle principali direzioni della terapia dovrebbe essere effettuato dal medico e non dal paziente stesso..
  • Motivazione. Devi sintonizzarti per un lungo recupero. Dato che la prevenzione è un processo continuo, possiamo dire della costante adesione alle raccomandazioni di uno specialista. Questo è un nuovo modo di pensare e di essere, e non un dovere temporaneo insopportabile. A poco a poco, questa diventerà un'abitudine..

Ha senso aderire a tutti questi principi, quindi l'effetto non ti farà aspettare.

Cambiamenti nello stile di vita

La correzione di questo fattore è la base per la normalizzazione della condizione degli arti inferiori. Il flusso sanguigno verrà ripristinato grazie al ripristino dell'adeguato tono delle vene e delle arterie, che spesso è sufficiente per ottenere un effetto benefico. Tuttavia, non sempre.

Un elenco di esempio di suggerimenti per aiutare con la cattiva circolazione degli arti:

Smettere di fumare

I prodotti del tabacco non hanno proprietà positive, quindi sono comunque pericolosi per il corpo.

Il problema non è tanto nella concentrazione di nicotina, sebbene dannosa, quanto nel sistema delle sostanze tossiche contenute in ogni sigaretta. Questo è cadmio, metano, anche arsenico e altri..

A seconda delle caratteristiche individuali dell'organismo, la resistenza, le conseguenze negative si svilupperanno a velocità diverse. Qualcuno parla di pochi anni, altri di una vita.

Assumersi dei rischi, tuttavia, non è raccomandato. Secondo la ricerca medica, il fumo porta all'aterosclerosi obliterante, che viene corretta solo chirurgicamente e anche allora non sempre.

Ma nel 100% dei casi, senza una correzione tempestiva, porta a necrosi dei tessuti, cancrena.

Se non puoi rifiutare da solo (cosa che accade spesso), dovresti contattare uno psicoterapeuta in privato. Aiuterà a correggere il fattore comportamentale e sbarazzarsi della dipendenza..

Evitare l'alcol

L'alcol ha un effetto altrettanto distruttivo sul corpo umano. Gli slogan pubblicitari e di marketing che sono saldamente radicati nella mente della persona media secondo cui l'alcol dilata i vasi sanguigni non è altro che un mito..

Il problema è che al primo momento le arterie e le vene perdono davvero il loro tono. Il flusso sanguigno diventa veloce, troppo veloce. Per questo motivo, dopo aver consumato etanolo, una persona sente una palla, arrossisce, suda.

Questo stato di cose dura 10 minuti, forse meno. Quindi il processo viene sostituito dal contrario.

Si sviluppa una stenosi vascolare, la pressione sanguigna aumenta bruscamente. Diventa chiaro che l'alcol ha un enorme peso sul corpo, che non tutti possono sopportare.

Oltre al rischio di infarto o ictus, esiste un'alta probabilità di malattie vascolari croniche degli arti inferiori. Dall'aterosclerosi persistente alla tromboflebite e altri.

Pertanto, si consiglia vivamente di rifiutare le bevande a base di etanolo. La quantità massima consentita è di 20-30 grammi al giorno, e anche in questo caso non sempre. Devi guardare la situazione.

Ridurre al minimo il consumo di bevande a base di caffeina

Punto non così ovvio. Tuttavia, i prodotti tonici, in particolare i surrogati sublimati, non sono il miglior aiuto nella lotta contro la sonnolenza, ed è così che vengono solitamente utilizzati. Al contrario, andrà solo peggio.

E con l'uso sistematico del caffè, compreso il caffè naturale, aumenta il rischio di ictus (inizia con micro-ictus), crisi ipertensive e altre condizioni pericolose.

Pertanto, si consiglia di abbandonare tali esperimenti con la propria salute. Se si ha la tendenza a ictus, infarto, aterosclerosi e altri fenomeni, è necessario prestare attenzione quando si beve il tè..

Ha senso sostituire le bevande con cicoria o altri analoghi. Una questione di preferenza.

Livello adeguato di attività fisica

In questo caso, stiamo parlando di eseguire serie di esercizi che il medico prescriverà.

In assenza di gravi controindicazioni, è possibile una scelta di attività meccaniche quotidiane sotto forma di jogging, nuoto e altro. La domanda dipende dalla situazione.

È necessario dosare accuratamente il carico per non peggiorarlo e non provocare disturbi dal sistema cardiovascolare.

Normalizzazione del peso corporeo

Il peso elevato influisce sulla salute di tutto il corpo. Questa è un'attività fisica costante, che prima o poi porterà a complicazioni..

La probabilità non è la stessa in pazienti diversi. Tuttavia, questo non gioca un ruolo importante, non dovresti rischiare.

C'è un altro aspetto della questione, che non è così ovvio. Essere in sovrappeso è un problema che deve essere affrontato. Tuttavia, è solo il risultato di un disturbo del metabolismo dei lipidi..

Con una conservazione inadeguata del tessuto adiposo, si forma la colesterolemia. La sostanza penetra attivamente nei vasi, provoca la deposizione di placca e un flusso sanguigno alterato nelle vene e nelle arterie degli arti. La condizione è nota come aterosclerosi.

Pertanto, è necessario combattere con due disturbi contemporaneamente: ridurre il peso corporeo e normalizzare i processi nel corpo. Questi sono i compiti chiave.

Correzione della dieta

Consiste nel modificare il volume di consumo e i prodotti stessi. La domanda è estremamente ampia, ci vorrebbero più di mille pagine per descrivere la nutrizione. Tuttavia, è sufficiente aderire alle raccomandazioni generali.

Quindi, vale la pena rinunciare a molti prodotti animali. Meno carne rossa possibile. Uccello consentito.

Inoltre, dovrebbe esserci una quantità sufficiente di alimenti vegetali sul tavolo, occupano almeno la metà dell'intera dieta, se non di più.

Il numero di pasti è di circa 4-5 volte, questo è l'ideale. In altri casi, aumenta la probabilità di disturbi metabolici con deposito di grasso in eccesso e problemi di colesterolo..

Devi anche bere abbastanza liquidi. È adatta acqua pulita senza gas, a temperatura ambiente o leggermente inferiore. Zuppe e roba non vengono conteggiate.

Trovare nuovi principi nutritivi non è un compito facile. Ha senso consultare un nutrizionista.

Rifiuto da una posizione prolungata

Uno dei motivi principali per lo sviluppo di aterosclerosi, trombosi, insufficienza venosa e vene varicose è il carico statico costante e prolungato.

In particolare, mantenendo una postura eretta. Questo è un vero flagello di cuochi, insegnanti e altri, una malattia professionale di queste categorie di lavoratori.

Spesso è impossibile cambiare attività. Pertanto, è necessario risolvere la situazione con un metodo non così radicale, ma come ottenerlo?

È sufficiente fare ginnastica leggera una volta ogni 30 minuti: camminare per la stanza, movimenti delle gambe, ecc..

Se possibile, eseguire complessi approfonditi di esercizi preventivi.

Evitare l'ipodynamia

La mancanza di attività fisica è più dannosa nella stessa misura, e forse di più. La natura sedentaria del lavoro inoltre non contribuisce al normale flusso sanguigno negli arti inferiori. Al contrario, inizia la stagnazione. Questa è una strada diretta alle vene varicose.

La raccomandazione è identica. Una volta ogni 30 minuti, esegui complessi leggeri di esercizi fisici che non saranno gravosi per una persona, il sangue inizierà a circolare meglio, i rischi delle vene varicose diminuiranno.

È meglio ottenere una consulenza specifica da uno specialista in terapia fisica.

Evitare situazioni stressanti

Lo stress psico-emotivo ha un aspetto fisico.

Il risultato è il rilascio di un gruppo di ormoni, tra cui adrenalina e cortisolo, e in aggiunta all'angiotensina e altri, che provocano stenosi vascolare, aumento della pressione sanguigna e, a medio termine, distrofia e distruzione.

Per questo motivo, ha senso evitare situazioni stressanti. E se è impossibile, devi padroneggiare le tecniche di rilassamento. Il rilassamento ti consente di minimizzare o negare il problema.

Rifiuto di attività fisica eccessiva

In questo caso, stiamo parlando di non molestarti con un'attività eccessiva..

Gli allenamenti estenuanti in palestra, come altre forme di questo tipo, non portano un carico utile. Al contrario, iniziano processi pericolosi. Va tutto bene con moderazione.

Indossare scarpe e indumenti comodi

Niente calze strette e capi del guardaroba per non provocare compressione dei tessuti delle gambe.

Secondo le indicazioni, vengono utilizzate calze a compressione.

Fisioterapia

Oltre a quanto sopra, è necessario prendere sul serio la kinesiterapia. Include terapia fisica e massaggi. Il primo è l'esecuzione sistematica dei singoli movimenti..

Gli esercizi per migliorare la circolazione sanguigna nelle gambe sono selezionati da uno specialista in terapia fisica, puoi eseguire autonomamente le azioni più semplici:

  • In movimento. Camminare sul posto per un minuto o più.
  • Movimenti di rotazione delle caviglie in senso orario e antiorario. 10-15 volte in posizione seduta.
  • Poi lo stesso con le ginocchia.
  • Sollevamento delle gambe alternato.
  • Movimenti caotici, "tremori" per rilassarsi, ripristinare il flusso sanguigno venoso e migliorare la microcircolazione (nei piccoli vasi).

Non è consigliabile eseguire squat, compresi quelli con un grande peso corporeo. Sono probabili lesioni alle articolazioni, quindi, quando la condizione si normalizza, la domanda può essere affrontata di nuovo. Avrai bisogno di una consulenza con uno specialista in fisioterapia.

Massaggio

Viene eseguito sistematicamente, a corsi. Il compito è eliminare l'eccessiva tensione muscolare, normalizzare il tono muscolare e mettere in ordine il flusso sanguigno mediante stimolazione artificiale delle valvole venose.

Praticano anche massaggi indipendenti, non è difficile. Come farlo correttamente, puoi verificare con uno specialista specializzato o il tuo medico..

In assenza di un effetto completo o in presenza di indicazioni in merito, vale la pena ricorrere ad altri metodi di recupero.

Terapia farmacologica

Il trattamento dei disturbi circolatori degli arti inferiori può essere effettuato con farmaci.

Questa è una misura di supporto, spesso viene prescritta parallelamente all'esercizio fisico e ai metodi di correzione sopra descritti..

Quali farmaci vengono utilizzati:

  • Statine. Previene l'eccessiva deposizione di colesterolo, rimuove i lipidi a bassa densità. Ciò è necessario per il trattamento della circolazione sanguigna compromessa a causa dell'aterosclerosi. Atoris e altri nomi.
  • Agenti antipiastrinici. Permette di ripristinare le proprietà reologiche del sangue. Prima di tutto, la sua fluidità. Sono prescritti farmaci a base di acido acetilsalicilico. Opzioni migliori e sicure: Thrombo-Ass e altri analoghi moderni.
  • Medicinali per rafforzare le pareti vascolari. Anavenol e altri. Anche quelli che ripristinano il flusso sanguigno. Come pentossifillina.
  • Flebotonica. Normalizzano la qualità e la velocità del deflusso venoso-linfatico. Senza l'uso di tali medicinali, non sarà possibile curare le vene varicose e ripristinare la circolazione sanguigna nelle gambe. I nomi sono usati come Detralex, Venarus, Phlebodia, Troxerutin e altri. Compresse o unguento. È possibile utilizzare più moduli contemporaneamente, a discrezione di uno specialista.
    In casi difficili di indebolimento della circolazione sanguigna, gli anticoagulanti vengono prescritti in brevi corsi. Gaperin e altri. Non possono essere presi per molto tempo, è pericoloso e irto di sanguinamento, incluso fatale.
  • Farmaci diuretici. Per eliminare i liquidi in eccesso nel corpo. Il che mette sotto stress il sistema cardiovascolare.

Inoltre, la correzione della malattia sottostante è obbligatoria. Ipertensione, diabete mellito e altri.

Queste sono questioni private, vengono risolte dalle forze di specialisti specializzati. La prestazione amatoriale è inappropriata.

Metodi chirurgici

Esistono diversi modi per correggere le violazioni. Se i farmaci vascolari per migliorare la circolazione sanguigna sono la misura principale, la chirurgia è un estremo.

Vi ricorrono in situazioni eccezionali, se non ci sono effetti da altre misure o ci sono buone ragioni per un percorso radicale..

Esistono diversi modi per correggere:

  • Plastica. Ballooning o stenting. Espansione meccanica di vene o arterie utilizzando un pallone aerostatico o uno appositamente strutturato come una molla.
  • Bypass. Creazione di un percorso di bypass artificiale per fornire sangue ai tessuti.
  • Rimozione di un frammento di una vena o dell'intera nave. Attraverso la chirurgia classica, l'escissione, l'ablazione con radiofrequenza. Dipende dalla complessità del caso.
  • Scleroterapia. L'introduzione di una soluzione in una vena malata, sotto l'influenza della quale collassa e il flusso sanguigno attraverso di essa si ferma, e il corpo costruisce una nuova nave.

Metodi simili vengono utilizzati nella maggior parte delle situazioni cliniche. Sono possibili anche altre opzioni. Ad esempio, rimozione meccanica di un coagulo di sangue durante lo sviluppo del processo patologico con lo stesso nome, ecc..

Previsione

Per lo più favorevole. Soprattutto sullo sfondo dell'inizio precoce della terapia. In assenza di correzione, si nota un rischio significativo di conseguenze invalidanti urgenti. Inclusa cancrena, morte del tessuto delle gambe.

È possibile normalizzare il flusso sanguigno negli arti inferiori con l'aiuto di farmaci, ma questo non è sufficiente. Richiede anche un cambiamento nello stile di vita, correzione delle abitudini, dieta.

Il recupero chirurgico è una misura eccezionale. Con un aiuto competente, è possibile prevenire la maggior parte dei disturbi lungo la strada..


Articolo Successivo
Il significato della parola "auscultazione"