Disturbi del sonno. Cause, tipi di disturbi e metodi di trattamento, struttura del sonno normale.


Nella vita di tutti i giorni, quasi tutti sperimentano periodicamente disturbi del sonno. I sintomi spesso sembrano essere sorti per caso e andranno via da soli. Ma cosa succede se questo non accade?

Le conseguenze di tali problemi non dovrebbero essere sottovalutate. I disturbi del sonno riducono la concentrazione, compromettono la memoria, interrompono il sistema ormonale e immunitario, aumentano il rischio di sviluppare cancro e malattie cardiovascolari.

Abbiamo scoperto quali sono i disturbi più comuni, come identificarli e quando vedere un medico.

Meccanismi che regolano il sonno

Il sonno notturno è influenzato da due fattori: diminuzione della luce solare e produzione dell'ormone melatonina.

La luce solare attiva il corpo, riducendola fa riposare il corpo.

La melatonina è l'ormone responsabile dell'inizio e del mantenimento del sonno. In una persona sana, la sua produzione inizia alle 21-22 ore e continua per tutta la notte. Con l'inizio del mattino e i primi raggi di sole, la produzione di melatonina si interrompe..

Disturbi del sonno

  1. insonnia;
  2. disturbi respiratori;
  3. ipersonnia;
  4. disturbi del ciclo sonno-veglia;
  5. parasonnie;
  6. disturbi del movimento durante il sonno.

Analizzeremo le violazioni più comuni, i sintomi che puoi trovare in te stesso.

Insonnia

L'insonnia o l'insonnia è il disturbo più comune.

Esistono tre forme principali:

  • Cronico: episodi di disturbi del sonno si verificano almeno tre volte a settimana per almeno tre mesi.
  • Acuto - a breve termine, la durata del disturbo è inferiore a tre mesi.
  • Non specificato: diagnosticato quando si presentano manifestazioni non soddisfano i criteri per l'insonnia cronica o acuta. Tale diagnosi può essere una misura temporanea quando è necessario più tempo per chiarire il problema..

La forma più comune di insonnia è acuta, causata da stress, eventi avversi della vita o un cambiamento nell'ambiente (trasloco in un nuovo posto, ricovero in ospedale). Gli eventi positivi della vita possono anche causare disturbi del sonno se si verificano all'improvviso e provocano una forte eccitazione emotiva..

Quando lo stress si ferma o quando ci si adatta, i sintomi di tale insonnia scompaiono.

L'insonnia può essere causata anche da malattie degli organi interni e del sistema nervoso. Spesso compare nell'osteoartrite, ulcera gastrica e ulcera duodenale, colecistite.

I sintomi dell'insonnia sono divisi in tre gruppi.

Violazioni Presomnicheskie - disturbi del sonno, quando il tempo per addormentarsi è superiore a 30 minuti. L'ansia, la ripetizione ossessiva del giorno passato o la riflessione su problemi futuri possono interferire con il sonno..
I disturbi intrasomnici sono frequenti risvegli notturni improvvisi. Dopo ciascuno di essi, non è possibile addormentarsi a lungo, a causa del quale la durata totale del sonno diminuisce.
Disturbi post-sonno: risveglio precoce e sensazione di sonnolenza.

L'insonnia cronica porta a irritabilità, ridotta attenzione e memoria, instabilità emotiva, problemi somatici.

L'insonnia può essere sospettata dai seguenti segni:

  • addormentarsi richiede 30 minuti o più;
  • ti svegli spesso durante la notte;
  • spesso si sveglia all'improvviso la mattina presto;
  • durante il giorno ti senti stanco, noti un deterioramento dell'attenzione, della concentrazione e della memoria;
  • Sentirsi irritabili, inclini a sbalzi d'umore;
  • sentire il bisogno di dormire durante il giorno;
  • nota iperattività, aggressività, impulsività;
  • sentire una diminuzione della motivazione, dell'energia, dell'iniziativa.

Un criterio importante per determinare l'insonnia è che tutte le condizioni per un sonno normale siano soddisfatte. Se ti addormenti regolarmente a causa di un progetto di lavoro urgente, le manifestazioni dei sintomi di cui sopra non hanno nulla a che fare con l'insonnia..

Sindrome del sonno insufficiente

La sindrome del sonno insufficiente è una causa comune di sonnolenza diurna e può essere identificata da sintomi come:

  • lamentele di sonnolenza quotidiana e addormentarsi durante il giorno;
  • il tempo di sonno è più breve del normale;
  • il risveglio non avviene da solo - da una sveglia o con l'aiuto di estranei;
  • con un aumento del tempo di sonno, i sintomi di sonnolenza scompaiono;
  • i sintomi non possono essere spiegati da altri disturbi del sonno, effetti farmacologici, somatici,
  • malattia neurologica o mentale.

I sintomi della sindrome del sonno insufficiente sono causati dalle reazioni fisiologiche e psicologiche del corpo alla regolare mancanza di sonno..

A seconda della durata di questa condizione, possono comparire irritabilità, mancanza di concentrazione e attenzione, diminuzione della vigilanza, distrazione, diminuzione della motivazione, affaticamento, ansia, mancanza di coordinazione e malessere generale. La permanenza prolungata in questo stato può provocare depressione, comparsa di problemi psicologici e mentali..

La sindrome del sonno insufficiente appartiene al gruppo delle ipersonnie e, a differenza delle ipersonnie vere e proprie, non è una malattia.

L'ipersonnia è una condizione patologica caratterizzata da grave sonnolenza, spesso si verifica in un contesto di malattie nervose (encefalite letargica, tumori cerebrali, ecc.).

Parasonnie

La comparsa di parasonnie segnala l'insorgenza di una malattia neurodegenerativa. Gli studi dimostrano che oltre il 90% di questi pazienti mostra segni di parkinsonismo o deterioramento cognitivo..

Le parasonnie sono divise in tre gruppi:

  • Disturbi della veglia correlati al sonno NREM. In questi casi, si ha la sensazione che la persona sia sveglia e sveglia, ma in realtà continua a dormire. Questi includono il sonnambulismo, la sindrome del cibo notturno.
  • Sonno REM - questi includono paralisi del sonno, incubi, disturbi del sonno REM.
  • Altri - parasonnie indotte da farmaci, sindrome della testa che esplode, allucinazioni del sonno, enuresi notturna.

Anche il sogno appartiene al gruppo delle parasonnie, ma è considerato un sintomo isolato o una variante della norma. Episodi di parlare nel sonno possono verificarsi in persone perfettamente sane.

Sindrome da apnea ostruttiva del sonno

L'apnea ostruttiva del sonno è una condizione in cui la respirazione si interrompe durante il sonno. La sindrome appartiene al gruppo dei disturbi respiratori del sonno.

In Russia, il 10% delle donne e fino al 30% degli uomini soffrono di questa sindrome. L'OMS prevede che il numero di persone con sindrome da apnea ostruttiva del sonno aumenterà.

Sintomi tipici:

  • russare;
  • risvegli notturni con sensazione di mancanza d'aria;
  • mal di testa mattutino;
  • sensazione di "sonnolenza";
  • sonnolenza diurna.

La maggior parte dei pazienti si sveglia la mattina sentendosi stanca, indipendentemente dal tempo in cui sono a letto. Le lamentele principali sono il russare e l'eccessiva sonnolenza.

Ricerche recenti suggeriscono che una combinazione di fattori come:

  • caratteristiche della struttura della faringe;
  • malattie somatiche;
  • peso in eccesso;
  • intossicazione;
  • prendendo farmaci.

Questo disturbo influisce negativamente sul cervello, altera la memoria, la velocità di reazione e la produttività generale..

Le persone con sindrome delle apne ostruttive del sonno hanno disturbi d'ansia o depressivi nel 28-50% dei casi. Hanno anche un rischio 2-3 volte maggiore di sviluppare un ictus..

Fallimento dei ritmi biologici

I disturbi del sonno sono spesso causati da lunghi voli e jet lag, un fenomeno chiamato jet lag o desincronosi..

Durante il jet lag, c'è una discrepanza tra il ritmo della luce esterna e quello interno. Una persona vola via durante il giorno, il suo orologio fisiologico si regola per dormire durante il volo. L'aereo atterra, ti ritrovi alla luce del giorno e l'orologio interno del corpo è di notte.

In una situazione del genere possono verificarsi manifestazioni spiacevoli: distrazione, insonnia, mal di testa, perdita di appetito..

Quando compaiono i sintomi del jet lag, i farmaci a base di melatonina accelerano l'adattamento e facilitano la ristrutturazione dell'orologio biologico. Al contrario, il caffè e l'alcol compromettono l'adattamento del corpo dopo un lungo volo..

Cause dei disturbi del sonno

I disturbi possono avere cause esterne e interne.

Cause esterne dei disturbi del sonno:

  • lavoro intenso con un programma fitto di appuntamenti;
  • prolungata assenza di sonno notturno della durata di almeno 7 ore;
  • addormentarsi tardivamente sistematico;
  • stress cronico;
  • consumo eccessivo di caffè e tè;
  • alcolismo e tossicodipendenza;
  • uso a lungo termine di farmaci psicotropi;
  • regime di dosaggio errato di ipnotici e sedativi e loro brusca interruzione;
  • malattie del sistema nervoso, malattie mentali e somatiche.

Cause interne dei disturbi del sonno - stress psicoemotivo e fisico.

I disturbi del sonno possono essere causati da farmaci:

  1. antidepressivi (fluoxetina, paroxetina, sertralina, citalopram, fluvoxamina, venlafaxina, duloxetina, inibitori delle MAO);
  2. psicostimolanti (caffeina, efedrina, derivati ​​della coca);
  3. agonisti alfa-adrenergici (pseudoefedrina, fenilefrina, fenilpropanolamina);
  4. farmaci antipertensivi (clonidina, beta-bloccanti);
  5. agenti ipolipemizzanti (statine, fibrati, colestiramina);
  6. broncodilatatori (teofillina, terbutalina);
  7. agenti antivirali e antibatterici (isoniazide, penicillina, interferoni).

Anche i colliri contenenti beta-bloccanti e le gocce nasali contenenti simpaticomimetici possono influire negativamente sul sonno.

Quando vedere un dottore

I sintomi dei disturbi del sonno dipendono dal disturbo specifico. I rari problemi episodici non richiedono una visita medica. Vale la pena contattare se le violazioni persistono.

Segni comuni di gravi problemi di sonno:

  • addormentarsi richiede più di 30 minuti;
  • durante la notte ti svegli più volte
  • dopo essersi svegliati di notte è difficile addormentarsi;
  • ti senti spesso assonnato durante il giorno;
  • potresti addormentarti nel momento sbagliato, nel posto sbagliato;
  • russi;
  • mentre dormi a volte soffochi.

Quale medico contattare

Per prima cosa devi ottenere il consiglio di un terapista e superare i test generali.

Il terapista ti indirizzerà da uno specialista, la cui scelta dipende dalla causa del disturbo del sonno. Potrebbe essere necessario un esame da parte di un cardiologo, pneumologo, reumatologo, chirurgo, neurologo o psicoterapeuta.

Il medico del sonno più focalizzato è un medico del sonno. Tali medici sono disponibili solo in centri specializzati, vale la pena contattarli in caso di malattie difficili da diagnosticare..

Come vengono determinati i disturbi del sonno

Per fare una diagnosi, il medico curante esaminerà la storia medica e condurrà un esame fisico..

Esistono diversi questionari e scale per identificare la sonnolenza diurna, la più popolare è la scala Epford. È stato sviluppato presso l'Epford Hospital di Melbourne (Australia).

Secondo questa scala, al soggetto viene chiesto di rispondere a diverse domande sul fatto che si senta assonnato in situazioni standard. A seconda del numero di punti ottenuti, distinguono sonnolenza lieve, moderata o grave.

Per determinare con precisione la sonnolenza diurna, i medici usano metodi come la pupillometria, misurando le fluttuazioni nella larghezza della pupilla sotto l'illuminazione della lampada a fessura.

Quando è illuminata da una lampada a fessura, la pupilla si espande e si contrae. Maggiore è il numero di queste ondate di cambiamenti nel diametro della pupilla, maggiore è la sonnolenza..

La ricerca polisonnografica è il metodo più informativo nella diagnosi dei disturbi del sonno. Ti permette di studiare le fasi del sonno, la loro durata e i singoli indicatori fisiologici.

Durante l'esame il paziente dorme su un apposito lettino, il reparto è dotato di una videocamera che registra la posizione del corpo e il movimento.

Grazie a questo studio è possibile comprendere la causa della malattia, se i disturbi del sonno sono primari o sono insorti a causa di problemi somatici, ad esempio problemi respiratori.

Metodi di trattamento

I metodi psicoterapeutici e farmacologici sono utilizzati nel trattamento dei disturbi del sonno..

I metodi psicoterapeutici includono:

  • corsi di rilassamento - auto-allenamento, tecniche di respirazione;
  • terapia cognitivo comportamentale - spiegare al paziente le basi della fisiologia del sonno e le regole dell'igiene del sonno.

I metodi psicoterapeutici sono applicabili a diversi tipi di disturbi e mostrano una maggiore durata dell'effetto positivo rispetto ad altri metodi di trattamento.

Prodotti a base di melatonina

I preparati a base di melatonina aiutano con una produzione insufficiente di questo ormone. Possono essere utilizzati nelle prime fasi dei disturbi del sonno.

In farmacia, puoi trovare un farmaco con lo stesso nome Melatonina o Melaxen. Aiuta a normalizzare i modelli di sonno e migliorare la qualità del riposo notturno.

Un possibile effetto collaterale è il mal di testa. Può comparire nei giorni 3-5, nel qual caso è necessario interrompere l'assunzione del farmaco.

Rimedii alle erbe

Tra i rimedi erboristici efficaci ci sono:

  1. Novopassit;
  2. Motherwort;
  3. Persen;
  4. Sedistress;
  5. Sonilux.

I medicinali a base di erbe non hanno praticamente effetti collaterali. Hanno un effetto cumulativo, quindi non dovresti aspettarti un effetto rapido..

Come fare a meno dei farmaci

I disturbi sono spesso associati a cattive abitudini e vengono corretti da una buona igiene del sonno.

Le linee guida generali per l'igiene del sonno includono:

  • vai a letto e alzati allo stesso tempo;
  • non dormire durante il giorno;
  • mantenere un'attività fisica regolare mattina e pomeriggio;
  • puoi allenarti entro e non oltre 2 ore prima di andare a dormire;
  • limitare l'attività mentale la sera
  • non mangiare 3-4 ore prima di coricarsi;
  • escludere caffè, tè e alcol nel pomeriggio.

Se è difficile svegliarsi la mattina, è importante trascorrere più tempo in piena luce naturale. Questo semplice suggerimento aiuterà il tuo corpo a navigare e regolare il suo orologio interno..

Memo

  1. I disturbi del sonno hanno un effetto estremamente negativo sulla salute e sullo stato emotivo: riducono la concentrazione dell'attenzione, compromettono la memoria, causano irritabilità, apatia o aggressività, interrompono il funzionamento del sistema ormonale e immunitario, aumentano il rischio di sviluppare cancro e malattie cardiovascolari.
  2. Per una buona salute, devi andare a letto tra le 22:00 e non oltre le 24:00. In questo momento, tutti i sistemi del corpo sono sintonizzati per il riposo e il recupero..
  3. Il disturbo del sonno più comune è l'insonnia o l'insonnia.
  4. Tre principali cause di disturbi del sonno: stress, scarsa igiene del sonno, privazione del sonno regolare.
  5. La regolazione delle abitudini del sonno e la psicoterapia, nella maggior parte dei casi, possono aiutare a risolvere il problema senza farmaci.

Abbiamo preparato per te una lista di controllo del sonno salutare. Inserisci la tua email, fai clic sul pulsante di download ↓ e domani ti sveglierai di buon umore domani.

Disturbi del sonno

Il disturbo del sonno è un'anomalia che è abbastanza comune oggi. La deviazione considerata, provoca un indebolimento dell'efficienza mentale e un deterioramento dell'attività fisica, una diminuzione dell'interazione sociale. L'emergere del fenomeno descritto non è dovuto alla posizione degli individui nella società, alla loro appartenenza a gruppi di età separati, alle caratteristiche sessuali. Questa deviazione è primaria, in altre parole, indipendente dalla presenza di disfunzioni d'organo e secondaria, a causa di varie patologie. I difetti del sogno possono verificarsi a causa di una serie di anomalie mentali, prestazioni ridotte del sistema nervoso, complicazioni di disturbi somatici.

I disturbi del sonno, le cause e il trattamento con i rimedi popolari sono strettamente correlati, poiché solo una diagnosi competente ti consentirà di scegliere misure correttive adeguate.

Disordini del sonno

Per stabilire i fattori che provocano lo sviluppo dell'insonnia, è necessario analizzare i segni esistenti che indicano una violazione del modello di sonno. Il paziente deve tenere traccia del riposo notturno. Inoltre, il medico tiene conto dei dati sui sogni ricevuti dai suoi parenti (ad esempio, i parenti possono informare il medico che la persona amata russa o si muove caoticamente in un sogno).

Alcune informazioni sulle possibili cause dei disturbi del sonno possono essere ricavate dalle caratteristiche dei reclami dei pazienti. Quindi, ad esempio, l'incapacità di addormentarsi o il costante risveglio, dopo che l'individuo si è finalmente addormentato, può essere causato dall'uso di droghe farmacopee e bevande alcoliche, malattie gravi, spasmi periodici o arresto respiratorio durante il riposo notturno. A volte le persone con disturbi del sonno si addormentano rapidamente e dormono bene per metà o quasi tutta la notte, ma si svegliano molto presto la mattina. Spesso, individui depressi, persone che soffrono di stati d'ansia, soggetti anziani che possono addormentarsi spontaneamente e svegliarsi durante il giorno sono suscettibili a questo..

I disturbi del sonno negli adulti si formano spesso su uno sfondo di disturbi neurologici o disturbi psichiatrici, si aggravano a vicenda.

La medicina ufficiale considera l'insonnia un disturbo del sonno osservato per trenta giorni e manifestato almeno tre volte in sette giorni. I principali fattori che provocano lo sviluppo del disturbo in questione oggi sono i disturbi psicologici, che includono effetti cronici, stressanti, stati depressivi e simili alla nevrosi, nonché epilessia, psicosi e schizofrenia..

In questa categoria, puoi aggiungere stanchezza mentale, che si trova sotto forma di stanchezza diurna, debolezza generale, sonnolenza con uno sforzo minore, letargia e incapacità di addormentarsi di notte.

I motivi ben noti che aggravano i sogni e il processo di addormentarsi stesso sono fumare, bere alcolici, bevande ricche di alcaloidi purinici, come coca-cola, tè, varie bevande energetiche, caffè, cena con abbondanti cibi grassi, eseguire un intenso allenamento fisico.

Vari disturbi come artrite, asma, morbo di Parkinson, insufficienza cardiaca o renale, apnea, ipertiroidismo, sclerosi multipla e sindrome degli arti inferiori senza riposo possono causare disturbi del sonno.

Con l'emicrania, l'eccesso o la mancanza di sonno possono svolgere il ruolo di un fattore provocante. A volte l'algia della testa può emergere durante il riposo notturno. Tuttavia, più spesso, alla fine di un attacco di dolore lancinante, il paziente si addormenta.

Segni di disturbi del sonno, inoltre, possono comparire con dolore. Si osservano difetti del sonno con disturbi come l'insufficienza vertebro-basilare (flusso sanguigno limitato dalla colonna vertebrale attraverso i capillari al cervello), insieme a mal di testa, vertigini, diminuzione della funzione mentale, capacità di ricordare, deterioramento delle prestazioni fisiche, episodi di perdita di coscienza.

I sogni e le trasformazioni ormonali che si verificano nel corpo influenzano negativamente. L'insonnia può disturbare la quiete delle madri in gravidanza o in allattamento, in altre parole, quando una donna è particolarmente impressionabile e reagisce bruscamente agli stimoli esterni. Durante il periodo di attenuazione della funzione del sistema riproduttivo (periodo climaterico), periodiche vampate di calore o attacchi di sudorazione e febbre contribuiscono ai disturbi del sonno. Nell'ipertiroidismo, l'insonnia o il difetto del sonno è una delle manifestazioni caratteristiche.

L'aterosclerosi, soprattutto quando il decorso è avanzato, è un problema serio. Il disturbo in questione si riscontra nelle sensazioni dolorose originate dai muscoli delle gambe durante il movimento o in posizione orizzontale. Tali algie ti costringono a fermarti mentre cammini o ad abbassare gli arti dal letto per provare sollievo. Questa condizione si verifica a causa di un limitato apporto di sangue ai muscoli a causa del blocco dei capillari da parte delle placche aterosclerotiche. Se il flusso sanguigno raggiunge livelli critici minimi, la morte dei tessuti si verifica a causa della mancanza di nutrizione. Più spesso, una condizione simile si osserva in individui che soffrono di abilità così dannose come il fumo, poiché il processo aterosclerotico in essi procede più velocemente che nei non fumatori.

Oltre ai fattori eziologici elencati, i disturbi del sonno negli adulti possono anche essere una conseguenza degli effetti collaterali dei farmaci farmacopea..

Sintomi di disturbi del sonno

I segni di disturbo del sonno sono piuttosto diversi, poiché sono dovuti alla natura del disturbo. Tuttavia, indipendentemente dal tipo di disturbo, se osservato per un po 'di tempo, porterà sicuramente a una diminuzione dell'attenzione, cambiamenti nel background emotivo e un calo della capacità lavorativa. Gli scolari possono avere un peggioramento dell'attività educativa, una diminuzione della capacità di padroneggiare nuove informazioni.

Spesso le persone cercano un aiuto qualificato, lamentando un deterioramento del benessere, senza nemmeno sapere che è associato all'insonnia.

Quella che segue è una classificazione dei disturbi del sonno. Quindi, l'insonnia è suddivisa in insonnia, ipersonnia, veglia e disturbo del sogno, parasonnia..

L'insonnia è un disturbo del sonno, l'insonnia, manifestata da un disturbo del processo di addormentamento e del periodo di sonno, si verifica a causa di:

- fattori psicologici (insonnia psicosomatica);

- assunzione di droghe farmacopee o bevande alcoliche;

- disturbi respiratori dovuti alla ridotta ventilazione degli spazi alveolari o apnea che nasce durante la fase del sonno);

- sindrome degli arti irrequieti;

- contrazioni muscolari notturne.

L'insonnia psicosomatica, a sua volta, può essere temporanea o situazionale e permanente. L'insonnia provocata dall'uso di farmaci o alcol è causata da alcolismo cronico, uso prolungato di farmaci volti a sopprimere o attivare il sistema nervoso centrale o si verifica a seguito dell'interruzione dell'uso di sonniferi.

L'ipersonnia è un disturbo del sonno, l'insonnia è un aumento della sonnolenza. È suddiviso in:

- sulla narcolessia (il verificarsi del sonno REM durante la veglia e un disturbo della regolarità delle fasi del sonno);

- psicofisiologico, cioè dovuto a uno stato psicologico;

- ipersonnia provocata dall'uso di bevande alcoliche o droghe farmacopee, disturbi mentali, disturbi respiratori.

L'ipersonnia psicofisiologica è temporanea o permanente.

Il disturbo della veglia e delle fasi del sonno può essere temporaneo, causato da un improvviso cambiamento del fuso orario o dell'orario di lavoro e permanente. Il secondo, a sua volta, è suddiviso in una sindrome: fase del sonno ritardato, fase del sogno prematuro e non un ciclo di ventiquattro ore di sogno e veglia..

La parasonnia si riferisce a disfunzioni autonome, motorie o comportamentali associate ai sogni, ma non necessariamente dovute a un disturbo del sonno.

Tali disturbi includono: enuresi (incontinenza urinaria durante il sogno), sonnambulismo (esecuzione di qualsiasi azione in uno stato di sogno), paure notturne e altri disturbi.

L'insonnia psicosomatica è considerata situazionale, a condizione che la durata dei suoi sintomi non superi le tre settimane. Le persone che soffrono di questa forma di insonnia hanno difficoltà ad addormentarsi, svegliarsi costantemente nel cuore della notte, dopo di che non riescono a dormire. Questo disturbo è caratterizzato da un risveglio precoce e da una sensazione di mancanza di sonno dopo il sonno. Come risultato della costante mancanza di sonno è la comparsa di instabilità emotiva, irritabilità, superlavoro cronico. La condizione è complicata dalle esperienze dei pazienti associati a disturbi del sonno. Di conseguenza, i pazienti attendono con timore l'avvicinarsi della notte.

Il tempo trascorso cercando di dormire sembra ammalato molte volte più a lungo che nella realtà. Per lo più, l'insonnia situazionale nasce come risultato dell'esposizione a determinati fattori di stress psicologici ed è determinata dallo stato emotivo del paziente. I disturbi del sonno spesso tornano alla normalità dopo che il fattore di stress è stato eliminato. Tuttavia, a volte la difficoltà ad addormentarsi e il frequente risveglio notturno diventano una situazione comune e la paura dell'insonnia aggrava solo la condizione, il che porta alla formazione di insonnia costante..

L'insonnia, provocata dall'alcol o provocata dall'assunzione di farmaci, è una violazione dell'ordine del sonno: lo stadio del sonno REM si accorcia e ci sono frequenti risvegli notturni. Di norma, dopo aver interrotto l'uso di bevande contenenti alcol, i disturbi descritti scompaiono.

Anche l'uso a lungo termine di ipnotici e sedativi causa spesso insonnia. A poco a poco, l'effetto dei farmaci diminuisce e un aumento del dosaggio porta solo a un miglioramento a breve termine della condizione, dopo di che i difetti del sonno sono aggravati. Questa forma di patologia è caratterizzata da frequenti risvegli brevi e dalla scomparsa di una linea chiaramente tracciata tra le fasi del riposo notturno..

L'insonnia, che procede sullo sfondo di patologie mentali, è caratterizzata da una sensazione notturna costantemente presente di forte ansia, sonno sensibile e superficiale, risvegli frequenti, apatia e stanchezza durante il giorno.

L'insonnia degli arti irrequieti è causata da una sensazione nei muscoli del polpaccio che ti fa venire voglia di muovere gli arti.

A volte i difetti del sonno sono causati dalla flessione spontanea e ripetitiva degli arti..

La narcolessia si manifesta durante il giorno con improvvisi attacchi di addormentamento. Tali attacchi sono di breve durata. Sono pericolosi in quanto si presentano durante azioni monotone nel trasporto. La narcolessia è accompagnata da attacchi di cataplessia (perdita del tono muscolare, a seguito della quale il paziente perde l'equilibrio). Un tale attacco è più spesso osservato sullo sfondo di una pronunciata risposta emotiva (paura, rabbia, gioia violenta).

I disturbi del sonno causati da un cambiamento nella zona geografica (spostamento di fase) o un cambiamento nell'orario di lavoro sono considerati adattivi e scompaiono da soli dopo due o tre giorni.

La sindrome del sonno lento è l'incapacità di addormentarsi. Di norma, tali pazienti si addormentano più vicino alle ore del mattino nei giorni feriali. Allo stesso tempo, nei giorni in cui il paziente non ha bisogno di andare al lavoro, non si osservano difficoltà nell'addormentarsi.

Le persone con sindrome del sonno prematuro raramente vedono un medico. Dopotutto, non ci sono problemi con l'organizzazione del sonno, l'addormentarsi e la mancanza di sonno in questa categoria di persone. Il risveglio precoce li costringe ad andare a letto presto. Il disturbo in questione è più spesso osservato nelle persone della categoria di età. Non causa particolari problemi agli anziani..

La sindrome del ciclo non di ventiquattro ore si manifesta con l'incapacità di esistere in un regime di durata di 24 ore. La giornata biologica in questa categoria di pazienti è spesso di diverse ore in più rispetto all'unità di tempo stabilita. Disturbi simili si verificano in soggetti con cambiamenti di personalità o cecità.

Il sonnambulismo è l'esecuzione inconscia di manipolazioni automatiche durante un sogno. I pazienti che soffrono di questo disturbo del sonno possono inconsciamente alzarsi dal letto di notte e camminare, compiere azioni pericolose per la propria salute, senza svegliarsi. Allo stesso tempo, i pazienti resistono ai tentativi di svegliarli. Di solito, questo stato dura circa quindici minuti, dopodiché la persona torna a letto, dove si sveglia o continua a dormire.

Spesso disturbi del sonno, depressione sono spesso accompagnati da distonia vegetativo-vascolare, che copre molte disfunzioni d'organo di varia eziologia e sintomatologia, che sono causate da una regolazione nervosa alterata.

Inoltre, disturbi del sonno e depressione si verificano anche con l'osteocondrosi che si verifica nel segmento cervicale della colonna vertebrale. A sua volta, un disturbo del sogno, con la patologia descritta, provoca un aumento della fatica, un deterioramento del benessere. Una persona non si riprende completamente a causa di un riposo notturno inadeguato. I difetti del sonno sono spesso il primo, e spesso l'unico campanello iniziale, che segnala un malfunzionamento nel segmento cervicale. Il sonno inadeguato e il sovraccarico nervoso causano un aumento degli indicatori della pressione sanguigna, interruzione dei processi di recupero, fallimento dei bioritmi e esaurimento del corpo.

L'insonnia è una malattia piuttosto pericolosa, che spesso porta a tentativi di suicidio. Letargia, stanchezza e malessere sono le più piccole conseguenze dei disturbi del sonno.

Gli scienziati hanno da tempo dimostrato che qualsiasi difetto nei sogni porta a un deterioramento della sfera cognitiva, una violazione dei processi emotivi, la comparsa di pericolosi disturbi della memoria, dell'attenzione e della coordinazione. Inoltre, l'insonnia persistente può dar luogo a varie patologie mentali, causare caduta dei capelli, insufficienza respiratoria, iperglicemia persistente, aritmia. Pertanto, anche nelle prime fasi del disturbo in questione, è necessario consultare uno specialista. Altrimenti, ignorare i sintomi può provocare conseguenze piuttosto tristi dei disturbi del sonno..

Trattamento dei disturbi del sonno

Nonostante la necessità che la medicina tradizionale intervenga nel trattamento di alcune forme di disturbi del sogno, la maggior parte dei casi di insonnia può essere corretta con metodi tradizionali. I tradizionali regimi di trattamento ipnotico sono usati solo come misura eccezionale, poiché il loro uso spesso crea dipendenza..

I farmaci ipnotici della farmacopea sono prescritti per l'insonnia a lungo termine. Episodi che passano rapidamente di difetti dei sogni non richiedono farmaci, così come cambiamenti fisiologici del sonno negli anziani. I sonniferi dovrebbero essere prescritti solo nei dosaggi minimi accettabili.

Con l'uso di ipnotici, in particolare i farmaci benzodiazepinici, si nota spesso un'amnesia anterograda, il cui decorso è aggravato nei pazienti della categoria di età. Quando si prescrivono tranquillanti-ipnotici a persone anziane che soffrono di insonnia, è necessaria anche particolare cautela, poiché provocano una serie di conseguenze negative (squilibrio e cadute successive).

Le misure terapeutiche con l'aiuto di sonniferi dovrebbero sempre essere prescritte insieme all'ottimizzazione del programma del sonno e della sua igiene. Dovrebbero comprendere anche misure volte a rilevare il fattore eziologico e la sua eliminazione..

Come sbarazzarsi dell'insonnia per una persona? Le cause dei disturbi del sonno e il trattamento con rimedi popolari sono abbastanza ben controllati oggi. Per sbarazzarsi di questa spiacevole condizione, il primo passo è identificare tutti i sintomi e monitorare attentamente le manifestazioni. Il prossimo punto importante per ottimizzare i tuoi sogni è migliorare la tua igiene del sonno e cambiare la tua routine quotidiana. Rituali di sonno automatizzati e modelli comportamentali benefici sono destinati a portare a miglioramenti sostenuti nel sonno, indipendentemente da ciò che causa l'insonnia..

Puoi eliminare la maggior parte delle manifestazioni solo cambiando il modo di vivere quotidiano. Quindi, ad esempio, l'esercizio fisico regolare e il controllo delle reazioni emotive hanno un effetto curativo sui processi di addormentarsi e sognare..

Torturato dall'insonnia, cosa fare? Di seguito sono riportati importanti consigli per migliorare la tua partenza per il "regno di Morfeo":

- aderenza alla routine della veglia e al regime di riposo notturno (dovresti andare nei sogni e svegliarti ogni giorno alla stessa ora, i fine settimana non fanno eccezione);

- ai sogni notturni deve essere concesso un tempo sufficiente (almeno sette ore al giorno);

- i piedi dovrebbero essere caldi per facilitare il processo di addormentamento;

- la stanza in cui dorme la persona che soffre di insonnia deve essere sufficientemente silenziosa, buia, fresca e ben ventilata;

- puoi camminare regolarmente prima di coricarti;

- l'acqua calda satura di oli essenziali può aiutare a rilassare e alleviare la tensione accumulata (un bagno dovrebbe essere fatto non più di quindici minuti);

- un'ora prima di partire per il regno dei sogni, è necessario spegnere la TV e altri dispositivi di intrattenimento.

Tra i rimedi popolari volti a migliorare la profondità e la qualità del riposo notturno, si possono distinguere vari infusi e decotti di erbe medicinali. Le bevande a base di erbe più efficaci includono una tintura di una pianta perenne chiamata erba del sonno, un infuso di rizomi di valeriana essiccati, un decotto di polpa di zucca.

Autore: Psiconeurologo N.N. Hartman.

Medico del Centro Medico e Psicologico "PsychoMed"

Le informazioni fornite in questo articolo sono destinate esclusivamente a scopo informativo e non possono sostituire la consulenza professionale e l'assistenza medica qualificata. Per disturbi del sonno a lungo termine, assicurati di consultare un medico!

Le cause dei disturbi del sonno e come affrontarli

Perché il bruxismo è pericoloso? Chi sono i sonnambuli? Come si esprime la narcolessia? Scopri le risposte a queste interessanti domande nel nostro articolo, che fornisce una descrizione dei disturbi del sonno, nonché le cause, i sintomi e come trattarli..

La scienza del sonno raccomanda vivamente che tutti e tutti mantengano un livello sufficiente di riposo notturno per tutta la vita in modo da godersi appieno il tempo assegnato e non lasciare l'altro mondo prima del previsto. Purtroppo a volte la voglia di dormire non basta. A volte una persona semplicemente non riesce ad addormentarsi o raggiungere una qualità del sonno soddisfacente a causa dei suoi disturbi, di cui vogliamo parlarti.

1. Insonnia

Le ragioni. Stress, effetti collaterali di droghe, ansia o depressione, abuso di alcol, uso di droghe, disturbi del ritmo circadiano dovuti al lavoro a turni, malattie somatiche e neurologiche, affaticamento costante, scarsa igiene del sonno e sue condizioni sfavorevoli (aria viziata, rumore esterno, illuminazione).

Sintomi Difficoltà ad addormentarsi e rimanere addormentato, preoccupazione per la privazione del sonno e le sue conseguenze, compromissione delle prestazioni mentali e fisiche e diminuzione del funzionamento sociale.

Trattamento. La diagnosi della causa del disturbo del sonno è il primo passo per sbarazzarsi dell'insonnia. Per identificare il problema, potrebbe essere necessario un esame completo, da una visita medica a una polisonnografia (registrazione degli indicatori di una persona che dorme con programmi per computer speciali).

Anche se vale la pena iniziare con le basi che sono state a lungo testate dal tempo e da molte persone: evitare il sonno diurno, controllare l'eccesso di cibo la sera, seguire un programma accurato dell'ora di andare a letto ogni giorno, arieggiare e ombreggiare la stanza, poca attività fisica prima di andare a letto, evitare l'eccitazione mentale dai giochi TV, libri, una doccia fresca prima di andare a letto.

Se le misure adottate non hanno successo, può essere richiesto l'aiuto di uno psicologo, il trattamento della malattia somatica o neurologica sottostante secondo la prescrizione del medico.

2. Sindrome delle gambe senza riposo

Le ragioni. Ci sono RLS primario (idiopatico) e secondario (sintomatico). Il primo si verifica in assenza di qualsiasi malattia neurologica o somatica ed è associato all'ereditarietà, e il secondo può essere causato da una carenza di ferro, magnesio, acido folico, tiamina o vitamine del gruppo B nel corpo, malattie della tiroide, nonché con uremia, diabete mellito, cronica malattie polmonari, alcolismo e molte altre malattie.

Sintomi Sensazioni spiacevoli agli arti inferiori di un carattere pruriginoso, graffiante, lancinante, scoppiante o pressante, nonché l'illusione di "strisciare" Per sbarazzarsi di sensazioni pesanti, una persona è costretta a scuoterle o alzarsi, strofinarle e massaggiarle.

Trattamento. Prima di tutto, il trattamento è finalizzato a correggere la malattia primaria o reintegrare la carenza rilevata di elementi utili per l'organismo. Terapia non farmacologica significa evitare farmaci che possono aumentare la RLS (ad esempio, antipsicotici, metoclopramide, antidepressivi e altri), in combinazione con una moderata attività fisica durante il giorno, sciacquando i piedi con acqua calda o vibrando i piedi. La terapia farmacologica può essere limitata all'assunzione di farmaci sedativi (sedativi) o svilupparsi in un ciclo di farmaci del gruppo delle benzodiazepine, farmaci dopaminergici, anticonvulsivanti, oppioidi.

3. Disturbo comportamentale del sonno REM

Le ragioni. Sebbene non sia noto con certezza, è stato collegato a varie malattie neurologiche degenerative come il morbo di Parkinson, l'atrofia multisistemica, la demenza o la sindrome di Shy-Drager In alcuni casi, il disturbo è causato dal consumo di alcol o dall'assunzione di antidepressivi.

Sintomi Parlare o urlare in un sogno, movimenti attivi degli arti, torcerli, saltare fuori dal letto. A volte gli "attacchi" si trasformano in lesioni che vengono ricevute da persone che dormono o dal paziente stesso a causa di violenti colpi inferti a mobili.

Trattamento. Il farmaco antiepilettico Clonazepam aiuta il 90% dei pazienti. Nella maggior parte dei casi, non crea dipendenza. Se il farmaco non funziona, viene prescritta la melatonina, un ormone che regola i ritmi circadiani.

4. Apnea notturna

Le ragioni. L'apnea notturna può essere causata da un restringimento e collasso delle vie aeree superiori con il caratteristico russamento (apnea ostruttiva del sonno) o una mancanza di impulsi "respiratori" dal cervello ai muscoli (apnea notturna centrale). L'apnea ostruttiva del sonno è più comune.

Sintomi Russamento, sonnolenza, difficoltà di concentrazione, mal di testa.

Trattamento. Uno dei trattamenti più efficaci per l'apnea ostruttiva del sonno è la terapia CPAP: pressione positiva continua delle vie aeree utilizzando un'unità di compressione..

Ma l'uso regolare o periodico dei dispositivi CPAP non è adatto a tutte le persone, e quindi concordano l'asportazione chirurgica di alcuni tessuti della faringe per aumentare il lume delle vie aeree. Anche la chirurgia plastica laser del palato molle è popolare. Naturalmente, questi metodi di trattamento dovrebbero essere prescritti esclusivamente dopo un esame dettagliato della salute umana..

In alternativa all'intervento chirurgico, si propone di utilizzare speciali dispositivi intraorali per mantenere il lume nelle vie aeree - paradenti e capezzoli. Ma, di regola, non hanno alcun effetto positivo..

Per l'apnea notturna centrale, anche la terapia CPAP è efficace. Inoltre, viene effettuato un trattamento farmacologico verificato.

Non dobbiamo dimenticare la prevenzione, che deve essere lasciata perplessa il prima possibile. Ad esempio, si consiglia di smettere di fumare e bere alcolici, fare sport e perdere peso, dormire su un fianco, sollevare la testa del letto, praticare speciali esercizi di respirazione che aiuteranno a rafforzare i muscoli del palato e della faringe.

5. Narcolessia

Le ragioni. Ci sono poche informazioni affidabili, ma la ricerca scientifica fa riferimento alla mancanza di orexina, un ormone responsabile del mantenimento di uno stato di veglia..

Presumibilmente la malattia è ereditaria in combinazione con un fattore provocante esterno come le malattie virali.

Sintomi La narcolessia può mostrare uno o più sintomi contemporaneamente:

  • Attacchi diurni di sonnolenza opprimente e attacchi di addormentamento improvviso.
  • La cataplessia è una sorta di condizione umana in cui perde il tono muscolare a causa di forti sconvolgimenti emotivi di natura positiva o negativa. Di solito la cataplessia si sviluppa rapidamente, il che porta alla caduta del corpo rilassato..
  • Allucinazioni durante l'addormentarsi e il risveglio, simili ai sogni a occhi aperti, quando una persona è ancora sveglia, ma allo stesso tempo avverte già visioni visive e sonore.
  • Paralisi del sonno nei primi secondi e talvolta nei minuti dopo il risveglio. Allo stesso tempo, una persona è in una chiara coscienza, ma è in grado di muoversi solo con gli occhi e le palpebre..

Trattamento. La terapia moderna non è in grado di far fronte alla malattia, ma può alleviarne i sintomi. Il trattamento farmacologico prevede l'uso di psicostimolanti per ridurre la sonnolenza e alleviare i sintomi della cataplessia o della paralisi del sonno.

6. Sonnambulismo

Le ragioni. Mancanza o scarsa qualità del sonno, stato doloroso o febbrile, assunzione di determinati farmaci, alcolismo e tossicodipendenza, stress, ansia, epilessia.

Sintomi Oltre al solito movimento e all'esecuzione di semplici operazioni, possono esserci sonno in posizione seduta, mormorii e minzione involontaria. Spesso i sonnambuli si svegliano non dove sono andati a letto, ad esempio, invece di un letto su un divano, una poltrona o in bagno.

Trattamento. Spesso le persone che soffrono di sonnambulismo non hanno bisogno di farmaci. Si consiglia loro di ridurre i livelli di stress e mantenere l'igiene del sonno. Se le misure adottate sono insufficienti, vengono prescritti antidepressivi e tranquillanti. Viene praticato anche il trattamento con l'ipnosi..

7. Bruxismo

Le ragioni. Non ci sono informazioni affidabili. Le teorie sullo sviluppo del bruxismo a seguito della presenza di vermi nel corpo, l'esposizione a fattori ambientali o la necessità di digrignare i denti non hanno ricevuto conferme scientifiche. Le cause più probabili sono stress, squilibrio mentale, stanchezza mentale e nervosismo. Ci sono casi frequenti di bruxismo nelle persone con una malocclusione.

Sintomi Emicranie mattutine e mal di testa, disturbi ai muscoli facciali, tempie, mascelle, ronzio nelle orecchie. Con una natura a lungo termine del disturbo, il tessuto duro dei denti viene cancellato e si sviluppa la carie.

Trattamento. Per alleviare lo stress o consulenza psicologica. I pazienti con bruxismo sono paradenti realizzati individualmente che proteggono i denti dall'attrito.

8. Terrori notturni e incubi

Nonostante tutta la spiacevole omogeneità di orrori e incubi, si esprimono in modo diverso durante il sonno..

I terrori notturni arrivano in una fase di sonno profondo, durante la quale non ci sono quasi sogni, quindi una persona si sveglia da una sensazione di disperazione e da una sensazione di disastro, ma non può descrivere un quadro dettagliato degli eventi.

Gli incubi, d'altra parte, si verificano durante il sonno REM, durante il quale si verificano i sogni. Una persona si risveglia da emozioni difficili e allo stesso tempo è in grado di descrivere i dettagli di ciò che stava accadendo.

I sogni di ansia sono più comuni in giovane età, con una graduale diminuzione della frequenza man mano che invecchiano.

Le ragioni. Esistono diverse teorie sull'origine dei terrori notturni e degli incubi. Ad esempio, un sogno difficile può essere il risultato di un evento traumatico precedentemente vissuto, può indicare una malattia imminente. Spesso gli orrori e gli incubi sorgono in un contesto generale depressivo e ansioso. Si ritiene che abbiano anche una funzione di avvertimento, aumentando le fobie di una persona in un sogno in modo che rimanga il più attento possibile nella vita..

Alcuni antidepressivi e farmaci per la pressione sanguigna possono causare sogni spiacevoli.

Il fascino delle storie dell'orrore nei film, nei giochi e nei libri può avere un ruolo negativo nel verificarsi di orrori e incubi.

Sintomi Urla e gemiti, aumento della pressione sanguigna e sudorazione, respiro accelerato e battito cardiaco, risveglio improvviso per la paura.

Trattamento. Liberarsi dallo stress, acquisire nuove emozioni positive, osservare l'igiene del sonno sono i primi passi per sbarazzarsi delle paure notturne e degli incubi. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un trattamento con uno psicoterapeuta o assumere farmaci.

Hai mai sofferto di disturbi del sonno? Quali tecniche ti hanno aiutato a sbarazzartene?


Articolo Successivo
Le migliori vitamine per il cuore e i farmaci