Trattamento dei disturbi del sonno negli adulti: cause, conseguenze, prevenzione


I disturbi del sonno negli adulti sono una piaga del nostro tempo. Non è raro che problemi di riposo notturno, insonnia e altri disturbi causino malattie gravi. Perché compaiono e come sbarazzarsene?

Un sonno sano e salutare consente a una persona di riposare e ricaricare le proprie energie per l'intera giornata. Il ritmo moderno della vita e lo stress costante portano al fatto che circa un terzo della popolazione soffre di insonnia o insonnia. Un riposo notturno inadeguato porta a un deterioramento della qualità della vita e aumenta la probabilità di sviluppare malattie pericolose. Pertanto, è importante identificare la causa del problema in tempo e iniziare il trattamento..

Tipi e sintomi di disturbi del sonno (insonnia)

Le esigenze di riposo sono individuali. Sei ore sono sufficienti perché alcuni si riprendano completamente, mentre altri hanno bisogno di dormire almeno otto o nove. I problemi dovuti alla mancanza di sonno durante la notte possono verificarsi in modo intermittente o essere cronici. Esistono diversi tipi di deviazioni con sintomi diversi:

  1. Disturbo presomnico o difficoltà ad addormentarsi. Una persona può girarsi e rigirarsi nel letto per ore cercando di dormire. Questo di solito è accompagnato da pensieri ossessivi, ansia.
  2. Intrasomnico. Una persona si sveglia molte volte durante la notte senza una ragione apparente, dopo di che è difficile per lui addormentarsi di nuovo. Il sonno è spesso accompagnato da incubi..
  3. Post-sonnolenza: sonno breve, risveglio precoce. Molte persone sognano di imparare ad alzarsi presto, ma in questo caso la persona non sente di aver dormito, perché la quantità di riposo era insufficiente. Questo è un motivo per pensare alla tua salute ed eliminare i disturbi del sonno..

Un altro segno di problemi sonnologici è la costante sensazione che il riposo notturno, anche di durata normale, non dia l'effetto desiderato. La persona si sente "sopraffatta" e stanca.

Se questi sintomi persistono per molto tempo, si consiglia di cercare l'aiuto di uno specialista. I frequenti risvegli notturni possono avere gravi conseguenze per la salute: diminuisce l'immunità, aumenta notevolmente il rischio di malattie cardiovascolari, diabete, cancro al seno, obesità.

Quale medico contattare per i disturbi del sonno

Prima di tutto, ha senso visitare un terapista. Il medico fornirà raccomandazioni sull'aderenza a schemi di sonno, esercizi, procedure rilassanti e, se necessario, farà riferimento allo specialista giusto:

  1. A un neurologo (neuropatologo). La maggior parte delle richieste di disturbi del sonno ricade su questo medico. Un neurologo può prescrivere sonniferi, sedativi e altri trattamenti.
  2. Somnologo. Questo medico è specializzato in tutti i tipi di disturbi del sonno ed è quindi consigliato per problemi persistenti con il riposo notturno. Il principale metodo di ricerca è la polisonnografia. Purtroppo arrivare da un sonnologo non è così facile: è uno specialista raro e non è in tutte le città..
  3. Psicologo. Aiuta con disturbi del sonno causati da problemi psicologici, depressione, stress.
  4. Psicoterapeuta. Si occupa di disturbi della salute mentale.
  5. Altri medici: un cardiologo, se i problemi di sonno sono causati da malattie cardiache; un endocrinologo se una persona non dorme bene a causa di uno squilibrio ormonale.

Problemi di sonno negli adulti: tipi di disturbi

È stata sviluppata una classificazione dei disturbi del sonno. I tipi più comuni sono:

  1. Insonnia (insonnia). Con una tale diagnosi, i pazienti vanno dal medico con una denuncia di problemi quando si addormentano o si svegliano frequentemente. L'insonnia temporanea è solitamente causata da una condizione psicologica. La sua forma cronica è più probabile che colpisca le persone che abusano di alcol, assumono farmaci che deprimono il sistema nervoso centrale o hanno malattie gravi.
  2. Ipersonnia. È un disturbo associato a sonnolenza persistente. Una persona ha bisogno di poco tempo per immergersi nel regno di Morfeo. Il problema può essere causato dallo stress o da altri fattori negativi come alcol o farmaci.
  3. Fallimento della veglia e della modalità di riposo. Se una persona non dorme bene di notte, ma durante il giorno vuole costantemente sdraiarsi, ciò potrebbe essere dovuto a un frequente cambio di fuso orario o a un programma di lavoro fluttuante..
  4. Parasonnia. Questo è un gruppo di disturbi del sonno causati dal malfunzionamento dei sistemi del corpo. Comprende sonnambulismo, paure notturne, enuresi, bruxismo, sindrome delle gambe senza riposo, distonia parossistica e altri problemi..

Dopo aver scoperto il tipo esatto della malattia, puoi sviluppare autonomamente o insieme a un medico un metodo di trattamento competente.

  • Sleep and Biological Rhythms ha pubblicato un articolo nel 2011 che descrive i risultati di uno studio interessante. Si scopre che i "gufi" vedono gli incubi più spesso delle "allodole".
  • Nel 1979 fu scoperta una rara malattia genetica: insonnia familiare fatale. La patologia è stata osservata in sole 40 famiglie, in pazienti di età compresa tra 30 e 60 anni, è considerata incurabile e porta alla morte. Un paziente che soffre di questo disturbo soffre prima di una grave insonnia, che è accompagnata da attacchi di panico e allucinazioni. Quindi la persona perde completamente la capacità di dormire, quindi smette di parlare, cade in uno stato simile a un coma e muore. Ci vogliono solo dai 7 ai 36 mesi dai primi sintomi alla morte.
  • La “sveglia interna”, che aiuta alcune persone a svegliarsi all'orario prescelto, funziona a causa dell'ormone dello stress adrenocorticotropina. In effetti, una persona si prepara inconsciamente a una situazione stressante al risveglio..

Cause di uno scarso sonno negli adulti

I disturbi del sonno possono essere causati da vari fattori. Per scoprire la causa esatta della malattia, i medici consigliano di tenere un diario speciale. Tutti gli eventi che potrebbero causare insonnia dovrebbero essere registrati regolarmente in esso. I principali prerequisiti per l'insorgenza di disturbi del sonno:

  1. Ambiente scomodo. Spesso le ragioni risiedono nel cuscino o nel materasso sbagliato. Per un buon riposo, la stanza dovrebbe essere buia e silenziosa. È inoltre necessario eliminare tutti gli odori sgradevoli e ventilare la stanza..
  2. Condizione emotiva. Se una persona è tesa o turbata, i pensieri girano costantemente nella sua testa, quindi è molto difficile addormentarsi.
  3. Nutrizione impropria. Se la cena consisteva in cibo abbondante e pesante, la probabilità di un riposo normale è drasticamente ridotta.
  4. Trasferimenti frequenti da un fuso orario all'altro, orario di lavoro a turni. Il corpo semplicemente non ha il tempo di adattarsi alle nuove condizioni..
  5. Assunzione di bevande e farmaci che stimolano l'attività psicologica. Pertanto, non puoi bere tè forte, caffè, bevande alcoliche a tarda sera..
  6. Malattie e condizioni patologiche: nevrosi, depressione, neuroinfezioni, commozione cerebrale, asma, artrite, malattia coronarica, oncologia.
  7. Menopausa nelle donne. La carenza di ormoni - estrogeni e progesterone - si manifesta sotto forma di vampate di calore e sudorazioni notturne, alterato metabolismo del magnesio, responsabile del rilassamento muscolare, e aumenta la tendenza all'insonnia.
  8. Trattamento con alcuni tipi di farmaci. L'insonnia è un effetto collaterale di alcuni farmaci. Questo gruppo comprende farmaci per normalizzare la pressione sanguigna, per l'angina pectoris, diuretici, farmaci con caffeina, corticosteroidi.
  9. Disturbi ormonali, problemi alla tiroide. Gli ormoni tiroidei, prodotti in eccesso nell'ipertiroidismo, stimolano il metabolismo e prevengono il rilassamento.
  10. Carenza di alcuni oligoelementi, carenza di vitamine. Ad esempio, una mancanza di magnesio nel corpo provoca nervosismo e problemi di sonno..
  11. Predisposizione ereditaria all'insonnia. I disturbi del sonno di questa natura sono difficili da trattare..

Solo identificando correttamente le ragioni, puoi scegliere le giuste tattiche terapeutiche.

Interruzione del sonno notturno negli anziani, negli adolescenti

Nelle persone anziane, i processi metabolici rallentano, quindi la necessità di riposo diminuisce. Non è considerato un disturbo e non richiede trattamento. Tuttavia, le persone anziane hanno spesso disturbi del sonno causati da malattie e determinati farmaci..

Durante l'adolescenza, le cause dei disturbi del sonno possono risiedere nell'aumento dell'ansia e dello stress. Non dovresti pensare ai problemi durante le tue vacanze e pianificare una giornata futura. Mettiti comodo a letto, pensa a qualcosa di buono o immergiti in piacevoli ricordi.

Diagnostica dei disturbi del sonno

Se tutti i motivi di cui sopra risiedono in fattori esterni, verranno semplicemente eliminati da soli. Nei casi in cui l'insonnia è causata da una malattia, è necessaria una visita medica. I metodi diagnostici più comunemente usati sono:

  • Polisonnografia. Tale studio si svolge sotto la supervisione di un sonnologo. Il paziente è invitato a passare la notte in un laboratorio specializzato. Lì, diversi sensori saranno collegati contemporaneamente ad esso. L'apparecchiatura registra l'attività del cervello, la frequenza cardiaca, le funzioni del sistema respiratorio, la saturazione di ossigeno nel sangue e altri indicatori. Come risultato dell'analisi dei dati raccolti, il medico può identificare le deviazioni e elaborare un metodo di trattamento competente.
  • I problemi di sonno negli adulti possono essere identificati anche esaminando la latenza del sonno. La procedura è più spesso prescritta nei casi in cui vi è il sospetto di narcolessia. La persona deve fare cinque tentativi per addormentarsi. Gli vengono concessi 20 minuti per un tentativo. La pausa tra gli studi è di 2 ore. Se il tempo medio impiegato da un paziente per immergersi nel regno di Morfeo non supera i cinque minuti, gli viene diagnosticata una "sonnolenza patologica".

Tali metodi diagnostici consentono di identificare i motivi per cui il paziente non dorme bene e di sviluppare la corretta strategia per il trattamento dei disturbi del sonno. I primi problemi rispondono bene al trattamento.

Cosa fare?

Quando si decide cosa fare, il primo passo è identificare la causa. Se una visita medica non ha mostrato la presenza di malattie gravi, metodi semplici aiuteranno a risolvere il problema:

  • Cerca di andare a letto alla stessa ora ogni giorno. Un regime chiaro permetterà al corpo di abituarsi e di riposare completamente.
  • Non leggere letteratura seria di notte, non guardare film dell'orrore o thriller. Questo porta ad incubi e disturbi del sonno negli adulti con una psiche abbastanza mobile..
  • Elimina completamente il sonno diurno.
  • Dormi in una stanza tranquilla e buia. Assicurati che non ci siano correnti d'aria e soffocamento. È importante sentire il massimo comfort a letto..
  • Cerca di rilassarti. Fai un bagno caldo. Puoi aggiungere decotti di piante medicinali o oli essenziali.
  • Prenditi del tempo per essere fisicamente attivo durante il giorno e fai una passeggiata la sera, se possibile.
  • Non mangiare cioccolato di notte e non bere bevande contenenti caffeina. Meglio mangiare una piccola porzione di ricotta o una mela. Non ingozzarti prima di andare a letto, ma non dovresti nemmeno andare a letto a stomaco vuoto: entrambi gli estremi sono dannosi.
  • Se dopo essere andato a letto non riesci a dormire, è meglio non soffrire. Alzati e svolgi un'attività tranquilla e monotona: leggere, ascoltare musica o audiolibri, lavori manuali. Non appena ti senti assonnato, sdraiati immediatamente..

Se i metodi di cui sopra non hanno aiutato a risolvere il problema, i motivi sono più seri. È possibile ricorrere al trattamento farmacologico solo dopo aver consultato un medico.

Come trattare? Medicinali, farmaci, gocce, compresse

Le persone spesso vanno in farmacia con una domanda su come trattare i disturbi del sonno. Oggi ci sono molti farmaci che hanno un lieve effetto sedativo. Aiutano a rilassarsi, dimenticare i problemi e rilassarsi. Tra gli strumenti popolari ci sono i seguenti:

  1. "Novo-passit". Questa è una preparazione a base di erbe. Aiuterà se uno scarso sonno è causato da sforzi eccessivi, stress, ansia e ansia. I medici consigliano di usarlo per curare l'insonnia.
  2. Corvalol. Queste gocce sono spesso utilizzate per problemi cardiaci. Aiutano ad alleviare lo stress ed eliminare il sonno agitato..
  3. "Motherwort Forte". Le compresse contengono un estratto di una pianta medicinale, oltre a vitamina B6 e magnesio. Il farmaco aiuta ad eliminare l'irritabilità e la difficoltà ad addormentarsi.
  4. Donormil. Aiuta a risolvere il problema del sonno intermittente. Prendendo una pillola 20 minuti prima di andare a letto, puoi assicurarti un buon riposo. Va tenuto presente che Donormil è adatto solo per combattere l'insonnia situazionale (transitoria), poiché non può essere impiegato più di 5 giorni.
  5. Melatonina. Questo farmaco imita gli effetti di un ormone che regola il sonno. Il rimedio è prescritto per le prime manifestazioni di insonnia. Dà un buon effetto se assunto insieme a medicinali a base di erbe.

L'assunzione di sedativi è una soluzione efficace per l'insonnia lieve. Potenti sonniferi possono essere prescritti solo da un medico e puoi acquistarli solo con prescrizione medica.

Trattamento con rimedi popolari

Eventuali sonniferi hanno effetti collaterali. Per i principianti, puoi usare ricette popolari che aiuteranno se il sonno è disturbato. Portiamo alla tua attenzione semplici rimedi casalinghi:

  1. Camomilla. Basta aggiungere un cucchiaino di materie prime essiccate al tè nero o verde e lasciarlo fermentare. Questa bevanda è adatta sia per adulti che per bambini. La camomilla può essere consumata durante il giorno e la sera. Ti aiuterà a smettere di svegliarti nel cuore della notte..
  2. Decotto di piante medicinali. Mescolare 20 grammi di menta, 5 grammi di origano, 25 grammi di radice di valeriana e 5 grammi di fiori di biancospino. Preparare il composto in 0,5 litri d'acqua e immergere sotto il coperchio per circa mezz'ora. Prendi mezzo bicchiere prima dei pasti.
  3. Miele. Anche un piccolo cucchiaio di questo prodotto sarà prezioso. Immergere un bicchiere di crusca in mezzo bicchiere d'acqua. Aggiungi mezzo bicchiere di miele. Prendi due cucchiai di questo rimedio prima di andare a letto. Due mesi - e il trattamento porterà risultati, l'insonnia cesserà di disturbare. Il latte caldo con un cucchiaio di miele, bevuto prima di andare a letto, aiuta molto.

Se non dormi bene o hai difficoltà ad addormentarti o svegliarti, non ignorare il problema. Una diagnosi tempestiva e un trattamento competente aiuteranno a evitare gravi conseguenze..

Disturbi del sonno e trattamenti

Abbiamo una consulenza tramite Skype o WhatsApp.

Un buon sonno non ti dà solo vigore: influisce sull'equilibrio ormonale, sul peso, sull'umore e sulla salute generale. La mancanza di sonno notturno porta ad un inasprimento di malattie somatiche e psichiatriche, riduce la funzione sociale e la motivazione per qualsiasi attività.

La prevalenza dei problemi di sonno è alta e in crescita. L'incidenza nella popolazione adulta arriva fino al 30% e le donne e gli anziani sono più suscettibili a questa malattia. Sfortunatamente, le persone spesso ignorano le prime manifestazioni, a causa delle quali la condizione progredisce e porta all'esaurimento del sistema nervoso, immunitario e di altri sistemi corporei. Pertanto, è importante capire cos'è il disturbo del sonno e quali sono i suoi sintomi. Ciò contribuirà a prendere misure tempestive ed evitare conseguenze pericolose..

I disturbi del sonno sono dei seguenti tipi:

  1. Insonnia - insonnia
  2. Ipersonnia: durata del sonno eccessiva
  3. Parasonnie - disturbi del sonno, che si manifestano con patologie motorie e mentali (incubi, crampi muscolari notturni, sonnambulismo, ecc.)
  4. Disturbi del ritmo circadiano
  5. Disturbi respiratori durante il sonno
  6. Disturbi del movimento del sonno

L'insonnia (insonnia) occupa un posto chiave tra queste condizioni, come il disturbo più comune e clinicamente significativo. Questo è un disturbo ricorrente nell'addormentarsi e mantenere il sonno, in cui si osservano i seguenti sintomi:

  • Difficoltà ad addormentarsi
  • Risvegli notturni frequenti
  • Svegliarsi troppo presto senza sentirsi bene dopo il sonno
  • Sensazione di stanchezza, affaticamento e irritabilità durante il giorno

Si ritiene che un adulto abbia bisogno in media di 7-9 ore di sonno adeguato, i bambini in età scolare - fino a 11 ore, gli anziani - circa 7 ore. In effetti, queste raccomandazioni sono condizionate, poiché la necessità di riposo è influenzata non solo dall'età, ma anche dalle caratteristiche del corpo, dallo stile di vita e dagli eventi attuali. Pertanto, se il sonno è disturbato o meno, determina non solo il numero di ore, ma anche la qualità del sonno e le sensazioni della persona dopo il risveglio. Se trascorri 8 ore a letto, ma continui a sentirti pigro e stanco, ha senso diffidare dell'insonnia..

Disordini del sonno

L'insonnia è una condizione che richiede una correzione obbligatoria. Per fare ciò in modo efficace, è necessario capire perché si verificano disturbi del sonno. Per origine, l'insonnia è di due tipi: primaria e secondaria. Primaria è la vera insonnia, che è una malattia indipendente e viene diagnosticata dopo aver escluso altre cause. L'insonnia secondaria è un effetto collaterale di un'altra condizione. In questo caso, in assenza di sonno, i motivi potrebbero essere nelle malattie somatiche o nell'assunzione di farmaci..

A volte l'insonnia dura solo pochi giorni e va via da sola. Questa è una condizione acuta causata da eventi luminosi, ad esempio un discorso emozionante a una conferenza o un esame. In altri casi, l'insonnia diventa ostinata e persistente. Nel disturbo cronico del sonno, le cause sono associate a problemi psicologici o fisiologici più profondi che devono essere affrontati. Per una diagnosi di insonnia cronica, i sintomi devono manifestarsi 3 volte a settimana per un mese o più.

I motivi principali della mancanza di sonno in un adulto sono:

  1. Scarsa igiene del sonno: spostamento costante dei ritmi biologici, cibi grassi e densi prima di coricarsi, stanza scarsamente ventilata, guardare la TV, utilizzare tablet, smartphone e altri dispositivi con radiazioni dello spettro blu.
  2. Malattie somatiche: l'insonnia può essere associata a condizioni come asma bronchiale, diabete mellito, tireotossicosi, GERD, oncologia e altri.
  3. Malattie mentali: disturbi d'ansia, depressione e nevrosi sono cause comuni di disturbi del sonno.
  4. Assunzione di farmaci: il disturbo del sonno è un effetto collaterale di alcuni farmaci.
  5. Stress cronico: difficoltà di vita persistenti o traumi irrisolti.
  6. Alcol, caffè e nicotina: questi alimenti sono stimolanti. Se li prendi prima di andare a letto, questo è molto probabilmente ciò a cui è correlato il disturbo del sonno. L'alcol può aiutarti ad addormentarti, ma interrompe il sonno nelle fasi più profonde. Per questo motivo, il sonno diventa superficiale e si verificano frequenti risvegli..
  7. Età avanzata: le persone anziane hanno maggiori probabilità di sviluppare l'insonnia. Ciò è dovuto a una diminuzione dell'attività fisica, a un gran numero di malattie croniche e farmaci assunti e ai cambiamenti nella sfera sociale. Gli anziani sono inclini alla depressione, al dolore cronico e al bisogno notturno di urinare.
  8. Sesso femminile: il ciclo mestruale e la menopausa portano a cambiamenti ormonali che possono disturbare il sonno. L'insonnia si verifica anche durante la gravidanza.

Ci sono molte ragioni per cui il sonno è disturbato. Alcuni di loro sono chiari a prima vista, ma a volte è necessario uno specialista per la diagnosi. È importante determinare correttamente la causa, perché per eliminare completamente il disturbo, è necessario eliminare il fattore provocante.

Cosa fare con i disturbi del sonno

Il sonno è essenziale per mantenere la salute. Se ti stai chiedendo cosa fare per dormire di nuovo a sufficienza in caso di disturbi del sonno, prima di tutto devi prestare attenzione alle tue abitudini. A volte, per normalizzare il sonno, è sufficiente seguire questi suggerimenti:

  • Vai a letto e svegliati allo stesso tempo
  • Assicurati che la zona notte sia confortevole e che la stanza sia ben ventilata
  • Evita i dispositivi elettronici meno di 40 minuti prima di addormentarti. Il loro utilizzo può portare alla perdita del sonno, grazie alla brillante luce artificiale degli schermi "blu", che sopprime la produzione di melatonina, l'ormone del sonno.
  • Trascorri almeno 30 minuti all'aperto al giorno
  • Aggiungi attività fisica e sport alla tua vita, ma evita di fare esercizio prima di andare a letto: questo può essere stimolante e impedirti di addormentarti
  • Usa tecniche di respirazione rilassante prima di andare a letto
  • Vai a letto riposante: lavorare da casa, guardare film o ascoltare musica ad alto volume può aggravare il disturbo del sonno, cosa che non dovresti. Evita le attività prima di coricarti che potrebbero renderti ansioso
  • Evita alcol, caffeina e nicotina ore prima di andare a letto
  • Non mangiare cibi pesanti o bere molti liquidi due o tre ore prima di andare a letto.

Queste raccomandazioni possono funzionare per forme lievi di insonnia senza gravi cause mentali o fisiche. In altri casi, se il sonno è disturbato, solo uno specialista esperto ti dirà cosa fare.

Quale medico contattare per i disturbi del sonno

Se l'autoaiuto non porta risultati sufficienti o se desideri ottenere un effetto più rapido, dovresti cercare l'aiuto di un medico. Non ritardare il contatto con uno specialista, poiché il disturbo del sonno progredirà e porterà all'esaurimento del corpo.

Se sei preoccupato per i disturbi del sonno, quale medico dovresti contattare? Prima di tutto, hai bisogno dell'aiuto di uno psichiatra-psicoterapeuta, ma potresti aver bisogno di consigli da specialisti correlati - un neurologo o uno psicologo. È meglio andare in luoghi che possono fornire una visione di medici di diverse specialità e un esame specifico. Una clinica che tratta i disturbi del sonno deve essere autorizzata e disporre di uno staff di specialisti altamente qualificati con esperienza in medicina del sonno. Solo in questo caso, il paziente riceverà una diagnosi completa e aggiornata e diverse opzioni di trattamento a seconda della situazione..

Se stai cercando una clinica che si occupi dei problemi dei disturbi del sonno, chi meglio contattarti sarà sollecitato dalla presenza di specialisti esperti con le qualifiche adeguate e la possibilità di un esame completo. La diagnostica dovrebbe includere:

  • Prendere anamnesi e scoprire abitudini: il medico identificherà e studierà le probabili cause del tuo problema, magari ti consiglierà di tenere un diario del sonno e analizzarlo in seguito
  • Esame di laboratorio e strumentale: è necessario capire se l'insonnia è una conseguenza di problemi somatici. Ad esempio, potrebbe essere necessario un esame del sangue per gli ormoni o metodi strumentali per esaminare il cervello.
  • Analisi competente di farmaci e procedure prescritte per altre malattie
  • Polisonnografia: questo è un metodo moderno per studiare i parametri e le funzioni del corpo durante il sonno con successiva analisi

Se hai un brutto sogno, vale la pena scegliere a quale medico rivolgersi in modo responsabile. I disturbi del sonno sono un'area separata della medicina che richiede conoscenze e competenze speciali in diversi approcci: dalla terapia comportamentale a una combinazione di diversi farmaci. I professionisti senza esperienza nella gestione di pazienti con tali disturbi potrebbero non essere a conoscenza degli approcci attuali e potrebbero non avere familiarità con metodi di trattamento efficaci.

Trattamento dei disturbi del sonno

Per i disturbi del sonno negli adulti, il trattamento dipende dalla causa. Se l'insonnia è una conseguenza di un'altra malattia mentale o somatica, prima di tutto viene eliminata la causa principale. Ad esempio, se le “vampate di calore” e altri sintomi della menopausa non consentono alla donna di dormire normalmente, viene prescritta la terapia ormonale sostitutiva e successivamente si procede al lavoro con manifestazioni residue. Se l'insonnia è primaria, viene immediatamente eseguito un trattamento specifico..

Secondo le tendenze attuali, il trattamento per il disturbo del sonno degli adulti prevede due approcci principali: terapia cognitivo comportamentale e farmaci. Inoltre, si raccomanda di utilizzare la terapia cognitivo-comportamentale come prima linea e ricorrono ai farmaci come aiuto aggiuntivo come parte di un trattamento completo..

La terapia cognitivo comportamentale è progettata per identificare, comprendere e modificare i modelli di pensiero che sono alla base del comportamento patologico. Gli studi hanno dimostrato che i trattamenti CBT funzionano altrettanto bene dei farmaci da prescrizione quando l'addormentarsi è disturbato, ma non solo rimuove temporaneamente gli effetti, ma combatte la causa. Se la terapia viene eseguita da uno specialista altamente qualificato, è possibile ottenere un risultato positivo stabile. Possono essere svolte sia lezioni individuali che di gruppo. Con questo approccio ai disturbi del sonno, il trattamento è sicuro ed efficace, ma richiede tempo e visite regolari a un terapista..

La terapia farmacologica è prescritta come parte di un trattamento completo per l'insonnia e consente di ottenere un risultato rapido, in modo che il paziente possa dormire e recuperare. Per la perdita del sonno, il trattamento farmacologico comprende gruppi di farmaci come benzodiazepine, ipnotici z, ipnotici, antidepressivi e melatonina. Quest'ultimo è prescritto per correggere le violazioni dei ritmi circadiani..

I sonniferi dovrebbero essere usati solo come indicato da un medico, seguendo rigorosamente le sue raccomandazioni. Questi medicinali hanno un gran numero di effetti collaterali, quindi, per motivi di sicurezza ed efficacia, vengono utilizzati sotto la supervisione di uno specialista che selezionerà individualmente il farmaco desiderato e calcolerà il dosaggio..

Con una corretta diagnosi e un trattamento adeguato dei disturbi del sonno, la difficoltà di addormentarsi e altri problemi iniziano a diminuire piuttosto rapidamente e poi scompaiono completamente. La cosa principale è la scelta di uno specialista competente con esperienza nella gestione di pazienti di questa specificità..

A cosa portano i disturbi del sonno?

La mancanza di sonno colpisce il corpo da tutti i lati, da quello emotivo a quello fisico. Le complicazioni dei disturbi del sonno includono:

  • Problemi di immunità: vengono inibiti i processi di rinnovamento dell'organismo e la produzione di sostanze come immunoglobuline e citochine, il che porta ad una forte diminuzione dell'immunità
  • Esacerbazione di malattie croniche: la mancanza di sonno ha un effetto dannoso su tutti i sistemi del corpo, in particolare su quello cardiovascolare, nervoso ed endocrino
  • Aggravamento e sviluppo di malattie mentali
  • Sovrappeso: la mancanza di sonno porta alla resistenza all'insulina e aumenta l'appetito
  • Problemi nella scuola, nel lavoro e nella vita sociale dovuti a un forte calo di concentrazione, motivazione e concentrazione. La persona diventa irritabile, letargica ed eternamente stanca.
  • Aumento del rischio di incidenti stradali: problemi di attenzione e concentrazione portano a frequenti incidenti sulla strada. Studi hanno dimostrato che il comportamento sulla strada di una persona che soffre di insonnia è paragonabile a quello di una persona sotto l'influenza di alcol.

Sapere a cosa porta il disturbo del sonno mostra quanto sia necessario un trattamento tempestivo per questo problema. La mancanza di sonno mette le persone a rischio di problemi di salute, riduce l'aspettativa di vita e interferisce con l'attività sociale. Fortunatamente, la medicina moderna offre opzioni convenienti ed efficaci per aiutarti a dormire ed essere di buon umore..

Disturbi del sonno negli adulti. Cause e trattamento, droghe, rimedi popolari

Il disturbo del sonno negli adulti è una malattia psicosomatica che richiede un trattamento complesso in base alle ragioni che hanno causato il suo sviluppo. Un disturbo cronico del sonno, dell'addormentarsi o del risveglio è chiamato termine medico: insonnia, ipersonnia o parasonnia.

Cause di disturbi del sonno negli adulti

L'insonnia è una reazione del sistema nervoso centrale a uno o più fattori contemporaneamente che influiscono negativamente sul corpo umano.

Ci sono i seguenti motivi che possono interrompere il processo del sonno, privando una persona di un buon riposo di notte o durante il giorno:

  • sovraccarico psico-emotivo;
  • situazioni quotidiane stressanti e conflittuali a casa, al lavoro;
  • condizioni sfavorevoli in cui si verifica il processo di addormentamento (letto duro, rumore nella stanza o nelle stanze vicine, cambio del fuso orario);
  • uso a lungo termine di farmaci contenenti sostanze attive che influenzano il funzionamento del sistema nervoso centrale, reazioni psicosomatiche (antidepressivi, nootropici, corticosteroidi, psicostimolanti);
  • abuso di alcol, quando una persona sviluppa una dipendenza alcolica persistente;
  • assunzione di stupefacenti (le sostanze contenute in cocaina, LSD e marijuana hanno un effetto stimolante sulla psiche, provocando un periodo prolungato di veglia, un'ondata di vitalità ed energia);
  • la presenza di disturbi neurologici e psicosomatici concomitanti;
  • malattie del sistema endocrino sotto forma di ipoglicemia,
  • causato da diabete mellito, ipotiroidismo o tireotossicosi della ghiandola tiroidea;
  • bronchite ostruttiva cronica, asma di eziologia allergica;
  • reflusso gastrico esofageo, ulcera, gastroduodenite intestinale, bruciore di stomaco;
  • orari di lavoro irregolari, turni notturni sul lavoro;
  • focolai di infezione cronica situati nei tessuti degli organi interni, che causano febbre, comparsa di febbre di basso grado, interrompono il sonno notturno;
  • patologie cardiovascolari, manifestate da aritmia, tachicardia, angina pectoris, rallentamento della frequenza cardiaca;
  • ipertensione o ipotensione cronica;
  • conseguenze di una precedente lesione cerebrale traumatica, morbo di Parkinson progressivo, demenza legata all'età o da intossicazione;
  • condizioni del corpo, accompagnate da attacchi di sindrome del dolore acuto (artrite delle articolazioni, tumori cancerosi dello stadio 3-4, ostruzione intestinale, oncologia cerebrale, dolore fantasma dopo l'amputazione delle estremità);
  • malattie dermatologiche, che sono accompagnate da forte prurito della pelle, formazione di ulcere trofiche;
  • condizioni specifiche che compaiono esclusivamente durante il sonno: apnea, sindrome delle gambe senza riposo, Pickwick, digrignamento dei denti;
  • depressione persistente, schizofrenia, ansia e compulsioni ossessive, così come altri disturbi mentali;
  • vecchiaia.

I disturbi del sonno negli adulti possono verificarsi improvvisamente senza ovvi prerequisiti..

Secondo le statistiche mediche, nel 15% dei casi non è possibile determinare la vera causa dell'insonnia. Inoltre, il processo di diagnosi e trattamento è complicato dalle azioni sbagliate del paziente sotto forma di tentativi di trattare in modo indipendente l'insonnia assumendo farmaci, bevendo alcol immediatamente prima di andare a letto..

Tipi di malattie in cui il sonno è disturbato negli adulti

I disturbi del sonno negli adulti, per i quali il trattamento richiede sedativi e sedativi, sono classificati come disturbi psicosomatici. La tabella seguente elenca i tipi di disturbi nel processo del sonno, addormentarsi e il lavoro degli organi interni a riposo.

Tipo di disturbo del sonnoCaratteristiche della condizione patologica
InsonniaLa classica manifestazione di una violazione del processo di addormentarsi e dormire. Il paziente può restare a letto per 1-3 ore e cercare di dormire senza successo. I segni dell'insonnia sono sonno agitato, superficiale e intermittente. Questo tipo di malattia si verifica in persone di tutte le età. La manifestazione della malattia è associata a disturbi psicosomatici, sindrome delle gambe senza riposo, stress e stress nervoso.
IpersonniaA differenza dell'insonnia, questo tipo di condizione patologica è caratterizzata da una maggiore sonnolenza. La persona è costantemente assonnata. Sintomi simili sono presenti sia di notte che durante il giorno. L'ipersonnia riduce significativamente la qualità della vita del paziente, aumenta il rischio di incidenti. Le cause più comuni di ipersonnia sono farmaci, malattie endocrine e cardiovascolari e alcolismo..
ParasonniaUno dei disturbi del sonno più gravi e pericolosi. Si manifesta come attacchi improvvisi di paura, soffocamento, convulsioni, che portano a risvegli, mancanza di respiro, sudorazione. La parasonnia è caratterizzata da una violazione del lavoro degli organi e dei sistemi interni. Ad esempio, arresto respiratorio improvviso, enuresi notturna.

Il tipo di disturbo del sonno è determinato dal medico curante in base ai risultati dell'esame del paziente, alla presenza dei sintomi attuali e alle manifestazioni cliniche della malattia. Sulla base di ciò, viene selezionato un ulteriore regime di trattamento..

Diagnosi dei disturbi del sonno negli adulti

I disturbi del sonno negli adulti, il cui trattamento inizia solo dopo un esame completo del corpo, richiede i seguenti metodi diagnostici:

  • raccogliere l'anamnesi sulla salute generale del paziente;
  • mantenere un programma separato di periodi di sonno e veglia (il paziente si trova nel reparto di degenza dell'ospedale sotto la supervisione di medici o registra i dati specificati da solo);
  • polisonnografia;
  • esame di laboratorio del sangue venoso e capillare;
  • Ultrasuoni dei tessuti degli organi interni, se il paziente ha una storia di malattie concomitanti dei sistemi endocrino, digestivo e cardiovascolare;
  • Scansione TC del cervello per possibile rilevamento di focolai di lesioni organiche, tumori;
  • consegna dell'urina del mattino per la ricerca biochimica.

I metodi di esame di cui sopra vengono eseguiti in un ospedale pubblico o in una clinica privata. Nell'ultimo istituto di assistenza sanitaria, il costo dell'esame sarà di 3.500-4.000 rubli. Nel policlinico statale le procedure diagnostiche sono gratuite.

Quando vedere un dottore

I disturbi del sonno negli adulti, il cui trattamento richiede da diversi giorni a 6 mesi, richiede una visita tempestiva a un neuropatologo, psichiatra o psicoterapeuta. La scelta di un medico della specializzazione appropriata dipende dalla presenza di sintomi concomitanti di un disturbo del sonno, nonché dai fattori causali che lo hanno causato.

Se un adulto non riesce ad addormentarsi per 3 notti di seguito o il suo sonno è intermittente con frequenti risvegli, allora questo è un buon motivo per vedere un medico.

L'articolo discute trattamenti efficaci per i disturbi del sonno negli adulti.

Il disturbo del sonno non è una malattia pericolosa, ma può essere uno dei segni di una patologia esistente. Inoltre, non è escluso lo sviluppo di gravi complicazioni e problemi di salute, causati dalla mancanza di un adeguato riposo degli organi interni..

Prevenzione dei disturbi del sonno negli adulti

Al fine di prevenire i disturbi del sonno, per mantenere la salute del corpo e dei suoi sistemi, è necessario seguire ogni giorno semplici regole di prevenzione che assicurino un'igiene del sonno di alta qualità.

Consistono nelle seguenti azioni:

  • aderire a una routine quotidiana precompilata;
  • vai a letto e svegliati dal sonno allo stesso tempo;
  • dormire nello stesso letto, non addormentarsi sul divano o in qualsiasi altra parte della casa;
  • non assumere farmaci e bevande che aumentano l'attività del sistema nervoso centrale (caffè, tè forte, alcol, antidepressivi);
  • evitare di mangiare cibo poco prima di coricarsi;
  • fornire al corpo un livello sufficiente di attività fisica sotto forma di sport come atletica, ciclismo, nuoto (non fare esercizio la sera);
  • non andare a letto a stomaco vuoto (è consentito bere un bicchiere di latte caldo con miele, cacao o kefir);
  • prima di andare a letto, non dovrebbe esserci stress mentale intenso che richieda concentrazione e concentrazione prolungata dell'attenzione;
  • evitare situazioni stressanti, conflittuali, sovraccarico psico-emotivo;
  • prima di andare a letto, svolgere un'attività che calma il sistema nervoso, favorisce un rapido addormentamento (lettura di un libro, preghiera, meditazione, visione della televisione);
  • devi addormentarti solo in condizioni favorevoli in modo che non ci siano rumori in casa, l'illuminazione nella stanza dovrebbe essere spenta, non dovrebbero esserci correnti d'aria, le tende notturne sono tirate;
  • il letto per dormire deve essere morbido, piatto e confortevole, non è consentita un'eccessiva flessione della rete o un'eccessiva rigidità;
  • di notte, non bere più di 150 ml di acqua (altrimenti il ​​sonno potrebbe essere disturbato dal trabocco della vescica);
  • la stanza in cui viene effettuato il sonno notturno deve essere ben ventilata, satura di una quantità sufficiente di aria fresca;
  • devi andare a letto non appena compaiono i primi segni di sonnolenza.

Se una persona è andata a letto e dopo 30 minuti. il sonno non è mai arrivato, quindi non puoi restare a letto. È necessario accendere la luce nella stanza e occuparsi di qualcosa di distraente che richiede concentrazione. L'opzione migliore sarebbe leggere un libro, risolvere un cruciverba, collezionare un costruttore, puzzle o mosaici.

Trattamento per i disturbi del sonno negli adulti

La terapia per i disturbi del sonno negli adulti può essere basata su farmaci, ricette della medicina tradizionale o sull'uso di metodi psicologici. Ciascuna delle seguenti tecniche è efficace a modo suo e può essere adatta a pazienti con disturbi del sonno.

Farmaci

La terapia farmacologica è il trattamento più efficace per l'insonnia negli adulti. Soprattutto se il disturbo del sonno è causato da stress, ansia, malattie psicosomatiche concomitanti.

In questo caso, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • Ivadal è un potente sonnifero prodotto dal produttore in compresse, viene prescritto 10 mg immediatamente prima di coricarsi, per le persone anziane la dose è ridotta di 2 volte (la durata della terapia va da 2 giorni a 4 settimane, a seconda del tipo e della gravità dei disturbi del sonno);
  • Adorma - è prescritto per assumere 1 compressa (5 mg) per 5-10 minuti. prima di andare a letto, i disturbi del sonno a breve termine richiedono una durata del trattamento di 5 giorni, i casi clinici più gravi possono richiedere una terapia per 1 mese. (il farmaco viene prescritto con cautela nei pazienti con insufficienza renale);
  • Sanval: una compressa del farmaco contiene 5 mg della sostanza zolpidem tartrato, è prescritto di assumere 1 compressa prima di coricarsi e la dose massima giornaliera del farmaco non deve superare i 10 mg (per i pazienti anziani, il dosaggio è ridotto di 2 volte);
  • Donormil è un farmaco efficace per l'insonnia, assunto 1 compressa prima di coricarsi, che si dissolve in un bicchiere d'acqua, non è raccomandato per le persone con concomitanti malattie renali, disturbi del deflusso delle urine e malattie del sistema respiratorio (usato solo per alleviare l'insonnia primaria con disturbi del sonno a breve termine).

I farmaci per dormire devono essere usati solo come indicato dal medico curante. La terapia non autorizzata con farmaci di questo gruppo può causare conseguenze irreversibili per il corpo umano, oltre a causare coma o morte..

Metodi tradizionali

Oltre alla terapia farmacologica, esistono mezzi altrettanto efficaci per combattere i disturbi del sonno negli adulti. Consistono nell'utilizzo delle seguenti ricette.

  1. Cuscino di luppolo. Devi prendere un cuscino di 30 x 30 cm, tagliarlo e mettere 100 g di coni di luppolo essiccati all'interno dello stucco. Si ritiene che l'aroma di questa pianta rafforzi il sonno, aiuti a sbarazzarsi dell'insonnia prolungata. Questo cuscino dovrebbe essere usato per dormire la notte in modo continuativo o al momento della manifestazione di violazioni.
  2. Latte caldo con miele. In 15 minuti prima di coricarsi, è necessario prendere 200 ml di latte, riscaldarlo a una temperatura di 33 gradi Celsius e quindi aggiungere 1 cucchiaino. miele raccolto dalle erbe. Questa bevanda aromatica e salutare si beve a piccoli sorsi. Dopodiché, devi eseguire l'igiene orale e andare a letto. Garantito un sonno sano e sano per tutta la notte.
  3. Infuso di radice di valeriana. Un rimedio popolare viene preparato la sera poco prima di coricarsi. Dovrai prendere 1 cucchiaino. la radice essiccata di questa pianta, versala in una teiera o in qualsiasi altro contenitore ben chiuso. Successivamente, il medicinale viene versato in 200 ml di acqua bollente. È necessario attendere 1 ora durante l'infusione del prodotto. Quindi la tintura viene bevuta in 10 minuti. prima di dormire.

Prima di usare rimedi popolari, dovresti prima visitare il medico curante e anche diagnosticare il corpo. È possibile che l'insonnia o altri disturbi del sonno siano solo un sintomo di una malattia degli organi interni..

Metodi psicologici

La psicoterapia cognitiva viene utilizzata come trattamento alternativo. Il suo utilizzo è efficace nei casi in cui la causa del disturbo del sonno non è associata alla malattia in atto, ma è nascosta nell'autoipnosi del paziente e nell'insonnia catastrofica.

Uno psicoterapeuta cognitivo conduce un lavoro esplicativo con una persona, spiega che non è necessario essere così critici nei confronti dei disturbi del processo del sonno.

Complicazioni e problemi di salute non possono svilupparsi così rapidamente e il corpo regola autonomamente la necessità di ore di sonno e veglia. Si sta anche tentando di stabilire una causa psicologica che causa problemi con il riposo notturno..

Altri metodi

A seconda delle manifestazioni cliniche del disturbo del sonno, possono essere utilizzati i seguenti metodi per trattare l'insonnia:

  • leggere un libro di notte;
  • ascoltare musica classica o rilassante;
  • ipnosi;
  • massaggio della regione temporale della testa o della zona del collo;
  • conversazione tranquilla con una persona cara.

Ciascuno dei metodi di cui sopra è efficace per forme semplici di insonnia e altri disturbi del sonno, il processo di addormentarsi e svegliarsi. Sono sicuri per il corpo e non comportano effetti collaterali.

Possibili complicazioni

Il deficit cronico del sonno può portare allo sviluppo delle seguenti complicazioni e malattie concomitanti degli organi interni causate dalla loro mancanza di riposo adeguato durante la notte:

  • la progressione del processo ossidativo all'interno delle cellule del cervello, che porta alla loro morte più rapida;
  • deterioramento della memoria a lungo e breve termine;
  • diminuzione del processo di pensiero e funzionalità di tutti i centri del cervello;
  • un aumento del rischio di tali malattie del sistema cardiovascolare come l'ictus ischemico del cervello e l'infarto del miocardio;
  • violazione del metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine, che alla fine porta al sovrappeso, alla resistenza all'insulina e allo sviluppo del diabete mellito;
  • violazione dell'osteogenesi (il processo di formazione ossea);
  • calo della pressione sanguigna, ipotensione cronica;
  • diminuzione della concentrazione, sonnolenza durante il giorno, che può portare a incidenti, incidenti stradali, infortuni sul lavoro;
  • invecchiamento precoce del corpo.

Il trattamento dei disturbi del sonno negli adulti deve essere iniziato il prima possibile.

La diagnosi tempestiva e l'organizzazione del processo terapeutico preverranno il verificarsi delle complicazioni di cui sopra. Insonnia, ipersonnia e parasonnia non sono malattie psicosomatiche complesse che possono essere trattate con successo con farmaci e medicina tradizionale.

Video utili sui disturbi del sonno negli adulti e su come rimediarli

Frammento del programma "Living Healthy" sull'insonnia:

Disturbi del sonno negli adulti. Cause e trattamento, droghe, rimedi popolari

Secondo le statistiche, il 30-40% delle persone sul pianeta sperimenta sistematicamente disturbi del sonno in una forma o nell'altra e quasi la metà di loro ha un problema cronico. Almeno il 5% della popolazione adulta è costretta a utilizzare regolarmente o costantemente sedativi e ipnotici per alleviare la propria condizione. Una delle principali cause del fenomeno è considerata un sovraccarico neuropsichico che si verifica sullo sfondo di stress, depressione. Molto spesso, il problema sta nella non osservanza del regime quotidiano, che conduce uno stile di vita malsano. Con l'inizio tempestivo della terapia, il quadro clinico dei disturbi del sonno e le loro conseguenze negative si attenuano rapidamente. Ignorare la patologia influisce negativamente sulle condizioni del paziente, minaccia di gravi complicazioni.


La sovratensione può essere la causa della deviazione..

Cause dei disturbi del sonno

Un cattivo sonno, indipendentemente dalla durata, provoca una sensazione di debolezza e affaticamento, una persona non ha una sensazione di vigore mattutino. Tutto ciò influisce negativamente sulle prestazioni, sull'umore e sul benessere in generale. Se l'insonnia persiste a lungo, porta a seri problemi di salute. Ti fai spesso la domanda: "Perché non dormo bene?" Gli esperti ritengono che ciò sia dovuto a una serie di motivi, tra cui:

  1. Situazioni traumatiche, stress.
  2. Malattie di genesi somatica e neurologica, accompagnate da disturbi fisici e sindromi dolorose.
  3. Depressione e malattia mentale.
  4. L'influenza di sostanze psicoattive (alcol, nicotina, caffeina, droghe, psicostimolanti).
  5. Alcuni farmaci provocano insonnia o sonno leggero, ad esempio glucocortiroidi, farmaci antiedemigeni e antitosse, integratori alimentari e altri.
  6. Fumo dannoso.
  7. Interruzione della respirazione durante il sonno (apnea).
  8. Violazione dei bioritmi fisiologici (circadiani) del sonno e della veglia.

Tra le cause dei disturbi del sonno, gli esperti chiamano il malfunzionamento dell'ipotalamo dovuto a lesioni o dopo l'encefalite. Si noti che il sonno irrequieto si osserva nei lavoratori durante il turno notturno, nonché con un rapido cambio di fuso orario. Negli adulti, il disturbo del sonno è spesso associato a una condizione medica come la narcolessia. Nella maggior parte dei casi, i giovani uomini sono colpiti.


La depressione è la causa più comune di insonnia nel mondo moderno

Se un bambino si lamenta di aver paura di dormire la notte, non respingerlo, considerando il problema inverosimile o un capriccio infantile. Consultazione tempestiva di uno specialista competente: un sonnologo o uno psicoterapeuta aiuterà ad eliminare le cause associate ai disturbi del sonno ed evitare gravi problemi di salute in futuro.

Quali problemi indica un brutto sogno notturno in un adulto?

Il disturbo del sonno più comune è l'insonnia. I sintomi includono uno scarso addormentarsi, un sonno superficiale e frequenti risvegli notturni. A causa del sonno superficiale e breve, una persona si sente debole al mattino, a causa del quale la qualità della vita peggiora.

L'insonnia è più spesso preceduta da depressione, alcolismo, malattie del fegato, ipertensione, allergie o altri disturbi. Inoltre, l'insonnia può verificarsi a causa dei seguenti motivi:

  • Disturbi psicosomatici;
  • Difficoltà respiratorie;
  • Morbo di Parkinson;
  • Sindrome delle gambe agitate.

Il secondo problema associato al sonno è l'ipersonnia. Questa malattia è caratterizzata da una maggiore durata del sonno con sonnolenza diurna costante. Inoltre, le cause della malattia sono spesso associate a malattie del cervello e cambiamenti ormonali..

Insieme al sonno prolungato, una persona può provare depressione, ansia e nervosismo..

Lo sviluppo dell'ipersonnia è provocato da:

  • Disordini mentali;
  • Alcolismo;
  • Abuso di sonniferi;
  • Deterioramento della funzione respiratoria, ecc..

Il cambiamento del regime del giorno provoca anche un cattivo sonno notturno in un adulto. In questo caso, una violazione del regime può essere temporanea o permanente. I disturbi temporanei sono solitamente associati al lavoro notturno, ma quelli permanenti sono spesso dovuti al cronotipo di una persona. Ad esempio, è più difficile per i "gufi" addormentarsi a una certa ora, motivo per cui l'ora di andare a letto si perde più spesso delle allodole.

Le patologie del sonno sono anche considerate parasonnie, che includono:

  • Sonnambulismo. Camminare e altre azioni in un sogno sono traumatiche per la persona che dorme e per le persone che vivono con lui. Durante la guida, una persona può inciampare, urtare o danneggiare inconsapevolmente i membri della famiglia.
  • Enuresi - minzione notturna di natura involontaria.
  • Orrore notturno. Una condizione in cui una persona si sveglia di notte da una grave paura. L'attacco è accompagnato da un aumento della frequenza cardiaca e da una forte sudorazione. Il fenomeno è piuttosto raro per gli adulti e il più delle volte appare nei bambini.

Sonno irrequieto e intermittente

Il sonno è un atto fisiologico complesso durante il quale vengono "riavviati" i principali processi del sistema nervoso. Un sonno quotidiano adeguato è la condizione più importante per il normale funzionamento del corpo, la salute e il benessere. Normalmente, il sonno di un adulto dovrebbe durare 6-8 ore. Le deviazioni, sia verso l'alto che verso il basso, sono dannose per il corpo. Sfortunatamente, i problemi di sonno sono comuni nella nostra vita come lo stress, la corsa costante, i problemi quotidiani senza fine e le malattie croniche..


La sindrome delle gambe senza riposo è uno dei disturbi del sonno più comuni.

Il sonno irrequieto è una condizione patologica che influisce negativamente sulla salute umana. Mentre in questo stato, una persona non si addormenta completamente, il suo cervello può lavorare attivamente a causa della presenza di aree non dormienti. Una persona è tormentata dagli incubi, in un sogno può fare movimenti involontari, urlare, digrignare i denti, ecc..

E se non dormi bene la notte? Forse una delle cause di questo problema è la sindrome delle gambe senza riposo. È un disturbo neurologico accompagnato da fastidio alle gambe, che è peggiore in uno stato di calma. Si verifica a qualsiasi età, ma il più delle volte nelle persone di mezza età e negli anziani, le donne sono più spesso colpite.

A volte la sindrome delle gambe senza riposo è associata all'ereditarietà, ma deriva principalmente da una carenza di ferro, magnesio, vitamine del gruppo B, acido folico. Osservato in pazienti con uremia e malattie della tiroide, diabete mellito, abuso di alcol, malattie polmonari croniche.

Di notte, si osservano formicolio, prurito, gonfiore agli arti inferiori, a volte a una persona sembra che ci siano insetti striscianti sotto la pelle. Per sbarazzarsi di sensazioni difficili, i pazienti devono strofinare o massaggiare le gambe, scuoterle e persino camminare per la stanza.

Una delle forme di insonnia di cui spesso soffrono i residenti metropolitani è il sonno interrotto. Chi soffre di questo disturbo è in grado di addormentarsi abbastanza rapidamente, ma la sua qualità del sonno è molto bassa, poiché queste persone dormono in modo sensibile e irrequieto. Ad esempio, senza una ragione apparente, una persona si sveglia nel cuore della notte, spesso alla stessa ora. Allo stesso tempo, si nota una sensazione di ansia e tensione e diverse ore trascorse in un sogno non si sentono in alcun modo. Tali veglie notturne possono essere di breve durata, della durata di alcuni minuti e possono durare fino al mattino..

Risvegli ripetuti dalla notte alla notte sono accompagnati da eccitazione e provocano pensieri negativi. Di conseguenza, una persona, non dormendo a sufficienza, è costretta ad alzarsi per lavorare. Resta inteso che la mancanza di un riposo normale causa apatia diurna e stanchezza cronica. "Mi sveglio spesso, cosa devo fare?" - questa domanda viene spesso posta ai medici da coloro che non sanno come affrontare l'insonnia. In questo caso, i medici, insieme alle raccomandazioni generali, possono prescrivere un trattamento farmacologico individuale conducendo un esame diagnostico.

Misure preventive

Le misure preventive per eliminare il sonno agitato sono un sistema di azioni semplici. Per dormire come un bambino, prova a seguire semplici regole:

  • Mentre sei in un appartamento di casa, non andare a letto fino a quando non è buio.
  • Osserva i rituali della buonanotte.
  • Scegli accessori comodi per evitare di vedere una luce intensa e sentire suoni forti (tappi per le orecchie, maschera speciale).
  • Trova il cuscino comodo e utile ottimale: influisce sulla tua salute e sulla qualità del sonno.
  • Fai abbastanza esercizio al mattino.
  • Elimina gli alimenti contenenti caffeina, l'alcol e la nicotina la sera.
  • Liberare il corpo di informazioni negative inutili, limitare il tempo quotidiano per guardare la TV, utilizzando un tablet e un laptop.

Un atteggiamento positivo e la capacità di non prendere a cuore gli eventi della giornata è la chiave per un ottimo riposo.

Il sonno è quasi completamente scomparso

I problemi di sonno si verificano spesso con spasmi muscolari alle gambe. I pazienti lamentano un improvviso dolore acuto ai muscoli del polpaccio. Di conseguenza, la maggior parte della notte, una persona è costretta a lottare con una condizione spiacevole. Questi sintomi si osservano negli adulti di età inferiore ai 50 anni, anche il 70% delle persone anziane è ben consapevole di questo problema. Forte disagio che interferisce con il riposo notturno, in contrasto con la sindrome delle "gambe senza riposo", non provoca un acuto desiderio di muovere gli arti.


Per alleviare le tensioni accumulate durante la giornata, eseguire un leggero massaggio ai piedi prima di coricarsi.

Puoi alleviare la condizione e alleviare rapidamente lo spasmo con un massaggio, un bagno caldo o un impacco. Se per questo motivo hai perso il sonno, si consiglia di consultare un medico. Una terapia appropriata può aiutare a prevenire i crampi notturni. Di solito viene prescritto un corso di vitamina E, in caso di patologia grave, il medico prescriverà un tranquillante e consiglierà una serie di esercizi ginnici speciali per allungare e rafforzare i muscoli del polpaccio.

Naturalmente, la soluzione ai problemi di sonno nei bambini e negli adulti dovrebbe iniziare con la consultazione di un medico. Spesso, una persona può non sospettare di avere gravi problemi di salute, fino all'oncologia o ai disturbi mentali, e si lamenta di non dormire la notte o di una mancanza parziale o totale di sonno. Quindi, intossicazioni di varia origine spesso provocano sonnolenza. La sonnolenza patologica può svilupparsi a causa di anomalie ormonali, in particolare la patologia della regione ipotalamo-mesencefalica. Solo un medico può identificare queste formidabili malattie. E dopo aver curato la malattia sottostante, sarà possibile normalizzare il sonno..

Le notti irrequiete negli adulti sono spesso dovute al disturbo del comportamento del sonno REM. Si tratta infatti di un malfunzionamento nel funzionamento del sistema nervoso centrale e si manifesta con l'attività fisica del dormiente nella fase REM del sonno. In medicina, la fase del movimento rapido degli occhi è chiamata fase REM. È caratterizzato da una maggiore attività del cervello, dal verificarsi di sogni e dalla paralisi del corpo (ad eccezione dei muscoli che supportano la respirazione e il battito cardiaco).

Nel disturbo comportamentale REM, il corpo del dormiente mostra un'anormale "libertà" di movimento. Fondamentalmente, questa patologia colpisce gli uomini anziani. Il disturbo si manifesta parlando e urlando alla persona che dorme, movimenti attivi degli arti, saltando giù dal letto. Il paziente può persino ferire inconsapevolmente se stesso o una persona che dorme nelle vicinanze. Sono contento che questo disturbo sia piuttosto raro..

La perdita di sonno può essere causata da un'attrazione alla moda per i film dell'orrore. I sogni gravi possono perseguitare una persona traumatizzata. Spesso, il corpo in questo modo invia segnali su una malattia imminente. Svegliarsi nel mezzo della notte in una profonda disperazione o con una sensazione di disastro, una persona non può dormire a lungo. Cerca di capire le ragioni del breve sonno, scorrendo nella sua testa le immagini di un incubo. A volte una persona che si è risvegliata da emozioni pesanti semplicemente non ricorda il sogno, ma prova un orrore agghiacciante e, di conseguenza, soffre di insonnia.


Liberati dalla visione di film dell'orrore prima di andare a letto

E se non si dorme? Potrebbe essere necessario riconsiderare seriamente il tuo stile di vita. Assicurati di visitare un medico, sottoporsi a un esame e seguire attentamente tutte le raccomandazioni prescritte.

Cosa fare se ti svegli spesso di notte

Uno scarso sonno notturno in un adulto può indicare una grave malattia. Pertanto, se soffri di disturbi del sonno persistenti, consulta prima il medico. Uno specialista ti esaminerà e ti indirizzerà per una diagnosi per identificare le possibili cause di uno scarso sonno. Gli esami di base includono il controllo della respirazione, l'esame della struttura del rinofaringe, l'esame della funzione cardiaca e l'individuazione di malattie che disturbano il sonno.

Il gold standard della diagnostica è la polisonnografia, uno studio del sonno in un laboratorio speciale. Prima che venga eseguito, i sensori sono collegati al corpo del paziente, che trasmettono informazioni sulla qualità del sonno al computer. L'apparecchiatura registra il lavoro del cervello, il movimento dei bulbi oculari, le contrazioni muscolari involontarie, il cardiogramma. Inoltre, il processo di polisonnografia raccoglie informazioni sul contenuto di ossigeno nel sangue, registra i movimenti delle gambe e delle braccia e registra anche la funzione respiratoria. Si noti che il sonno durante la polisonnografia viene registrato sul video per una diagnostica più dettagliata..

Sonno troppo leggero e superficiale

Il sonno sensibile è un problema serio, sia per la persona che dorme che per il suo ambiente intimo. E se una persona si sveglia da ogni minimo fruscio, diventa un vero disastro per la sua famiglia. Perché il sonno è superficiale e cosa fare al riguardo?

In realtà ci sono diversi motivi per cui una persona potrebbe dormire troppo poco. Ma in generale, possono essere suddivisi in fisiologici, cioè corrispondenti alla norma e patologici.

Il sonno superficiale è del tutto normale per le seguenti categorie:

  1. Giovani madri. In questa categoria, l'abitudine di svegliarsi al minimo fruscio e annusare le briciole, e ancor più piangere, si forma a causa dei processi fisiologici che avvengono nel corpo di una donna dopo il parto..
  2. Donne incinte e donne durante un certo periodo del ciclo mestruale. Il sonno superficiale in questi due gruppi, combinati in uno, è spiegato dalle fluttuazioni ormonali nel corpo femminile..
  3. Lavoratori notturni. Questo gruppo di persone è caratterizzato da difficoltà ad addormentarsi, mancanza di sonno profondo a causa di un fallimento dei bioritmi.
  4. Quelli che passano troppo tempo a dormire. È stato notato che con un banale eccesso di sonno, la sua qualità si deteriora, c'è un sonno intermittente e sensibile. In genere, questa categoria include pensionati, disoccupati, vacanzieri.
  5. Anziani. Nelle persone anziane, il sonno diventa sensibile non solo a causa del sonno eccessivo, ma anche a causa dei cambiamenti nel corpo legati all'età. La produzione di melatonina (ormone del sonno) è ridotta, il che porta all'insonnia.

Per quanto riguarda le cause patologiche dello scarso sonno, questo include disturbi mentali, malattie somatiche, esposizione a sostanze medicinali e psicoattive.

Se abbiamo capito i motivi della mancanza di sonno profondo, anche la domanda sul perché una persona si addormenta improvvisamente durante il giorno viene spesso posta dagli specialisti. Qual è la ragione di questa malattia e come affrontarla? In medicina, una condizione patologica caratterizzata da attacchi improvvisi e imprevedibili di sonnolenza che si verificano a metà giornata è chiamata narcolessia..

Per coloro che sono stati colpiti da questo disturbo, e la maggior parte di loro sono giovani uomini, la fase del "sonno REM" può verificarsi inaspettatamente e nel luogo più inaspettato: in classe, durante la guida, durante il pranzo o la conversazione. La durata dell'attacco va da pochi secondi a mezz'ora. Una persona che si addormenta improvvisamente si sveglia con una forte eccitazione, che continua a sperimentare fino al prossimo attacco. Questa è la principale differenza tra narcolessia e aumento della sonnolenza diurna. È stato notato che anche durante tali attacchi di sonno, alcuni possono continuare a svolgere le loro solite attività..


La frequente mancanza di sonno porta alla perdita del controllo dello sterzo

Insonnia associata a disturbi mentali

Questo gruppo di cause è molto più grave dei disturbi neurologici, poiché non si tratta di stress e nevrosi, ma di malattia mentale..

Nella depressione, l'insonnia si manifesta in modi diversi, a seconda della gravità del disturbo nervoso. La forma lieve è accompagnata da una maggiore sonnolenza e un fallimento del ciclo veglia-sonno (ipersonnia). Ma con una depressione moderata e grave, la natura del sonno (o del suo ciclo) cambia, si sviluppa insonnia cronica. È difficile per una persona addormentarsi, il sonno è instabile, al mattino è difficile svegliarsi ed essere sveglio.

Possibili conseguenze dei disturbi del sonno

Perché milioni di persone non possono addormentarsi di notte? Ci sono molte cause di disturbi del sonno. Alcune persone dedicano troppo tempo al lavoro e il superlavoro si insinua, altri guardano troppa TV o si siedono al computer. Ma alla fine, l'insonnia causata da varie cause porta a una serie di conseguenze negative dalla mancanza cronica di sonno..

  • Ridotta tolleranza al glucosio

La mancanza di sonno, la mancanza di sonno influisce negativamente sul sistema nervoso centrale, rendendolo sovraeccitato e più attivo. Per questo motivo, il pancreas smette di produrre insulina nella giusta quantità, un ormone necessario per la digestione del glucosio. Lo scienziato Van Kauter ha osservato giovani sani che non hanno dormito a lungo la notte per una settimana. Di conseguenza, la maggior parte di loro era in uno stato pre-diabetico entro la fine della settimana..

  • Obesità

Nella prima fase del sonno profondo, viene rilasciato l'ormone della crescita. Nelle persone di età superiore ai 40 anni, i periodi di sonno profondo sono ridotti, quindi la secrezione dell'ormone della crescita diminuisce. In giovane età, il sonno insufficiente contribuisce alla diminuzione prematura dell'ormone della crescita, stimolando così l'accumulo di grasso. Esistono ricerche che confermano che la privazione cronica del sonno riduce la produzione dell'ormone testosterone. Ciò porta ad una diminuzione della massa muscolare e ad un accumulo di grasso..

  • Aumento della voglia di carboidrati

Il sonno interrotto riduce la produzione della leptina, l'ormone della sazietà. Di conseguenza, c'è una maggiore voglia di carboidrati. La situazione è aggravata dal fatto che anche dopo aver ricevuto una porzione di carboidrati, il corpo richiederà sempre più calorie.

  • Indebolimento dell'immunità

Sonno irrequieto, la mancanza di un riposo notturno adeguato ha un effetto dannoso sui globuli bianchi nel corpo umano, riduce la resistenza alle infezioni.

  • Rischio di aterosclerosi

La privazione cronica del sonno innesca lo stress e questo a sua volta aumenta la quantità di cortisolo. Come risultato di questo squilibrio, è possibile l'indurimento delle arterie (aterosclerosi). Questo porta ad un attacco di cuore. A causa degli alti livelli di cortisolo, la massa muscolare e ossea diminuisce e il grasso si accumula. Il rischio di ipertensione, morte prematura aumenta.

  • Depressione e irritabilità

L'insonnia cronica esaurisce i neurotrasmettitori nel cervello responsabili dell'umore. Le persone con disturbi del sonno sono più irritabili e hanno maggiori probabilità di diventare depresse.


L'obesità è una delle conseguenze dei disturbi del sonno.

L'origine neurologica dell'insonnia cronica

Lo stress e l'insonnia spesso vanno di pari passo. Lo stress psicologico regolare interrompe il funzionamento del sistema nervoso, comprese le aree del cervello responsabili del sonno e della veglia. L'ormone del sonno viene prodotto meno della norma e le sostanze simili all'adrenalina, al contrario, sono di più. Pertanto, il sistema nervoso è sovraeccitato, è difficile per una persona addormentarsi.

La nevrosi è il secondo fattore neurologico più comune che causa l'insonnia. È una conseguenza di una situazione traumatica, una situazione sfavorevole in famiglia o sul lavoro, conflitti interpersonali e intrapersonali, a volte è associata a disturbi endocrini. Lo stress cronico nella maggior parte dei casi si trasforma in nevrosi..

Nei disturbi d'ansia, l'insonnia è più pronunciata. Molto spesso, i problemi del sonno si verificano con attacchi di panico, che sono accompagnati da grave paura, insufficienza respiratoria, tachicardia (palpitazioni cardiache), sudorazione.

Raccomandazioni generali per il miglioramento

Cosa fare se un adulto ha un brutto sonno durante la notte? Semplici consigli aiuteranno a far fronte all'insonnia. Prima di tutto, devi prestare attenzione alle tue abitudini e alle condizioni in cui dormi. Spesso, la mancata osservanza delle regole di base diventa un ostacolo al buon riposo. Queste sono le regole.

  • Sviluppa una buona abitudine di andare a letto e di alzarti allo stesso tempo. Anche in una settimana, seguendo questo regime, puoi ottenere risultati significativi: sarà più facile addormentarsi e ti sveglierai vigoroso e riposato;
  • smettere di dormire durante il giorno, se non indicato dal medico;
  • il tempo trascorso a letto dovrebbe essere strettamente limitato. Vale a dire, finché dura il tuo sogno. Evita di leggere, guardare la TV e lavorare a letto, altrimenti avrai interrotto il sonno;
  • invece di guardare la TV o sdraiarti a letto con un laptop, fai passeggiate all'aria aperta la sera;
  • se hai un sonno leggero, fai attenzione a un buon isolamento acustico in camera da letto, non dovrebbero esserci suoni e rumori estranei (come i rumori di un frigorifero funzionante) in questa stanza;
  • organizzare un posto letto di qualità e confortevole. Dormi su lenzuola di cotone, usa un cuscino con uno stucco sintetico che mantiene bene la sua forma ed è ipoallergenico;
  • la luce nella camera da letto dovrebbe essere scarsa e durante il resto la camera da letto dovrebbe essere completamente buia;
  • per migliorare il processo di addormentarsi aiuterà una piccola cena leggera 2-3 ore prima di andare a letto. Rinunciare a cibi abbondanti, grassi e ipercalorici la sera;
  • fare un bagno caldo con olio antistress ti aiuterà a rilassarti e ad addormentarti più velocemente. Puoi aggiungere 5-7 gocce di olio di lavanda o ylang ylang e 1 tazza di latte al tuo bagno. È utile fare una doccia calda un'ora prima di coricarsi;
  • astenersi dal fumare di notte, bere alcolici e caffè. È meglio invece bere un bicchiere di latte caldo con un cucchiaio di miele o camomilla;
  • tieni solo una sveglia in camera da letto. Quando ti svegli di notte, non cercare di scoprire l'ora;
  • la stanza in cui si dorme deve essere ventilata e pulita regolarmente con acqua;
  • se hai difficoltà ad addormentarti, usa esercizi di meditazione o rilassamento.

Non assumere farmaci per i disturbi del sonno da soli. Solo un medico può scegliere i farmaci giusti.!

Possibili complicazioni

Il deficit cronico del sonno può portare allo sviluppo delle seguenti complicazioni e malattie concomitanti degli organi interni causate dalla loro mancanza di riposo adeguato durante la notte:

  • la progressione del processo ossidativo all'interno delle cellule del cervello, che porta alla loro morte più rapida;
  • deterioramento della memoria a lungo e breve termine;
  • diminuzione del processo di pensiero e funzionalità di tutti i centri del cervello;
  • un aumento del rischio di tali malattie del sistema cardiovascolare come l'ictus ischemico del cervello e l'infarto del miocardio;
  • violazione del metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine, che alla fine porta al sovrappeso, alla resistenza all'insulina e allo sviluppo del diabete mellito;
  • violazione dell'osteogenesi (il processo di formazione ossea);
  • calo della pressione sanguigna, ipotensione cronica;
  • diminuzione della concentrazione, sonnolenza durante il giorno, che può portare a incidenti, incidenti stradali, infortuni sul lavoro;
  • invecchiamento precoce del corpo.

Il trattamento dei disturbi del sonno negli adulti deve essere iniziato il prima possibile.

La diagnosi tempestiva e l'organizzazione del processo terapeutico preverranno il verificarsi delle complicazioni di cui sopra. Insonnia, ipersonnia e parasonnia non sono malattie psicosomatiche complesse che possono essere trattate con successo con farmaci e medicina tradizionale.

Prevenzione

"Non riesco a dormire normalmente" - ecco come suonano le lamentele di coloro che affrontano costantemente l'insonnia. I medici distinguono tra diversi tipi di insonnia.

  1. Episodico. Dura 5-7 giorni, derivante da stress emotivo o stress (esame, litigio in famiglia, conflitto sul lavoro, cambio di fuso orario, ecc.). Non richiede trattamento, nella maggior parte dei casi passa da solo.
  2. Breve termine. Dura 1-3 settimane. Si sviluppa a causa di situazioni stressanti prolungate, gravi shock psico-emotivi, nonché a causa di malattie somatiche croniche. La presenza di malattie della pelle accompagnate da prurito e sindromi dolorose con artrite, emicranie contribuiscono ai disturbi del sonno.
  3. Cronico. Dura più di 3 settimane, spesso indicando malattie mentali e somatiche latenti, come depressione, nevrosi e disturbi d'ansia, alcolismo. Nella vecchiaia, si trova ovunque. "Dormo male" - si lamenta il 69% delle persone anziane, ha difficoltà ad addormentarsi il 75% di questa fascia di età.

L'assunzione di farmaci, nootropi, antipsicotici e antidepressivi provoca molto spesso uno scarso sonno negli adulti.


Per addormentarti facilmente, prenditi del tempo prima di andare a letto.

I medici consigliano di non andare a letto se non si vuole dormire. È meglio occuparsi di un'attività eccitante: leggere, ascoltare musica calma. Allo stesso tempo, è meglio non essere in camera da letto, in modo che le associazioni di questa stanza con l'insonnia non sorgano nel cervello..

Utilizzare i seguenti suggerimenti per aiutare a prevenire i disturbi del sonno:

  • impara a portare la psiche in uno stato passivo. Lascia andare tutti i problemi e pensieri fastidiosi nella tua mente;
  • Se trovi difficile concentrarti e interferire con i rumori di fondo, usa i tappi per le orecchie o copriti le orecchie con un batuffolo di cotone;
  • eseguire la respirazione ritmica, concentrandosi su un'espirazione prolungata;
  • è possibile eseguire un trattamento lenitivo dell'acqua. Ad esempio, tenere i piedi in acqua piacevolmente calda per 20 minuti con l'aggiunta di un decotto di menta, melissa, origano. I bagni caldi di pino aiutano a dormire bene;
  • una coperta pesante ti aiuta ad addormentarti velocemente;
  • puoi mettere una borsa di lino con coni di luppolo secco sotto il cuscino. A proposito, il tè al luppolo con miele è utile anche per i disturbi del sonno. Cucinare in questo modo: preparare 1,5 coni di luppolo secco con 1 bicchiere di acqua bollente, insistere, filtrare, aggiungere miele, bere caldo;
  • Non riesci a dormire a lungo? Puoi spogliarti e sdraiarti nudo finché non ti congeli. Quindi avvolgiti in una coperta. Un piacevole riscaldamento ti aiuterà ad addormentarti più velocemente.

Una semplice tecnica psicologica aiuterà a sbarazzarsi dei pensieri negativi accumulati durante il giorno..

Annota mentalmente tutto ciò che ti preoccupa su fogli di carta separati. Immagina di accartocciare ogni foglia a turno e di gettarla in un cesto o nel fuoco. Cerca di ricordare i momenti positivi che ti sono accaduti oggi. Assicurati di ringraziare i poteri superiori per una buona giornata. Ora puoi eseguire tecniche di rilassamento: sogna qualcosa di piacevole, ascolta mentalmente il suono del surf, ricorda eventi piacevoli della tua vita. Le persone razionali possono concentrarsi sul respiro con calma e sul battito del cuore..

Se l'effetto desiderato è assente e non riesci a dormire in alcun modo, molto probabilmente hai bisogno di assistenza medica..

Trattare il cattivo sonno con le erbe

Diverse piante medicinali sono utilizzate per i disturbi del sonno. Parliamo di loro:

  • Valeriana. Dalle radici dell'erba viene preparato un decotto, che viene assunto 30 minuti prima di coricarsi..
  • Melissa. L'infuso di melissa è efficace per i problemi di addormentamento.
  • Luppolo. Il tè al cono vegetale aiuta con l'insonnia.
  • Tè alle erbe di biancospino, erba madre, lavanda, menta, ecc. Hanno un buon effetto ipnotico. Preparato come un tè normale.

Lo scarso sonno notturno negli adulti risponde bene al trattamento quando è diretto alla malattia sottostante. Inoltre, per normalizzare il sonno, si consiglia di aderire a un determinato schema di sonno, praticare sport e sottoporsi regolarmente a esami medici che aiuteranno a identificare le malattie che disturbano il sonno..

Sogni piacevoli!

Video su come trattare il cattivo sonno notturno negli adulti:

Farmaco

Se sei costantemente tormentato dal sonno interrotto, la prima cosa da fare è vedere un terapista. Se necessario, sarai indirizzato per uno studio polisonnografico, sulla base del quale verrà prescritto il trattamento.

In presenza di patologie somatiche la terapia consiste nell'eliminare la patologia sottostante. Nella vecchiaia, i pazienti hanno spesso bisogno dell'aiuto di un neurologo per normalizzare il sonno. Per la terapia farmacologica vengono utilizzati principalmente farmaci benzodiazepinici. Se il processo di addormentamento è disturbato, vengono prescritti farmaci a breve durata d'azione: triazolam, midazolam. Non puoi prescrivere questi farmaci da solo, poiché hanno molti effetti collaterali.


Non acquistare o prendere sonniferi da soli senza il consiglio di uno specialista

Gli ipnotici a lunga durata, come il diazepam, sono prescritti per frequenti risvegli notturni. L'uso a lungo termine di questi medicinali può portare a sonnolenza diurna. In questo caso, il medico aggiusterà il trattamento e selezionerà i farmaci con un tempo di esposizione più breve. Con nevrosi e depressione, accompagnate da disturbi del sonno, è necessaria la consulenza di uno psichiatra. Nei casi più gravi vengono prescritti antipsicotici o psicotonici.

La normalizzazione del ritmo del sonno negli anziani deve essere eseguita in modo complesso utilizzando vasodilatatori (papaverina, acido nicotinico) e tranquillanti a base di erbe leggeri - motherwort o valeriana. Qualsiasi farmaco deve essere assunto solo sotto controllo medico. Di solito, viene prescritto un ciclo di trattamento con una graduale diminuzione del dosaggio e la sua riduzione graduale a nulla..

Diagnosi

Problemi con il riposo notturno possono servire come prova della presenza di varie malattie, peraltro piuttosto gravi.

La diagnosi di tali disturbi è prescritta per mancanza di respiro, russamento, comportamento irregolare nei bambini, pesante alzarsi dal letto, paura, parlare in un sogno, enuresi, narcolessia, con sindrome ADHD, patologie dello sviluppo, apnea, con epilessia e insonnia.

Per scoprire i motivi per cui ci sono difficoltà ad addormentarsi e riposare di notte, si dovrebbe ricorrere alla polisonnografia (PSG).

Il PSG è un metodo diagnostico che include registrazione EEG (4 canali), oculogramma, ECG, miogramma, fissazione del contenuto di ossigeno nel sangue, registrazione dei movimenti di braccia e gambe, misurazione della respirazione e dell'umidità.

Medicina tradizionale

Rimedi popolari ben collaudati aiuteranno ad affrontare il problema del difficile addormentarsi.

Latte + miele

  • latte - 1 bicchiere;
  • miele - 1 cucchiaino;
  • succo di aneto appena spremuto (può essere sostituito con un decotto di semi) - 1 cucchiaino.

Scaldare il latte, sciogliervi il miele, aggiungere il succo di aneto. Assumere ogni giorno la sera.

Brodo di zucca

  • zucca - 200 g;
  • acqua - 250 ml;
  • miele - 1 cucchiaino.

Versare acqua bollente sulla zucca sbucciata e tagliata a cubetti, cuocere a fuoco basso per 20-25 minuti. Filtrare, raffreddare fino a quando piacevolmente caldo. Aggiungi il miele. Bere ½ tazza prima di andare a letto.

Farmaci per il trattamento dell'insonnia

Circa un quinto dei pazienti, specialmente quelli con malattie mentali o somatiche, necessita di sonniferi. In altri casi, affrontare la causa dell'insonnia, può essere sufficiente utilizzando farmaci da banco leggeri e tecniche di rilassamento non farmacologiche..

Non puoi prendere sonniferi senza una diagnosi preventiva e una prescrizione medica. Hanno una serie di rigide controindicazioni ed effetti collaterali..

I medici prescrivono sempre tali fondi nel dosaggio più basso possibile, poiché la depressione del sistema nervoso centrale, come la sua sovraeccitazione, è ugualmente pericolosa per la salute..

I sonniferi sono vietati alle donne in gravidanza e in allattamento, ai pazienti con disturbi respiratori durante il sonno, alle persone le cui attività sono associate alla concentrazione e alle reazioni rapide.

Farmaci da prescrizione

Per il trattamento dell'insonnia vengono mostrati diversi gruppi di farmaci. Il medico dovrebbe scegliere la medicina giusta per il trattamento..

I tranquillanti calmano il sistema nervoso, alleviano l'irritabilità, la paura e l'ansia, eliminano le manifestazioni nevrotiche e gli spasmi muscolari. Sono prescritti a dosaggi bassi o medi; ad alti dosaggi, provocano grave sonnolenza. Esempi di tranquillanti:

  • Fenazepam;
  • Tenoten;
  • Buspirone;
  • Mebikar;
  • Afobazolo;
  • Diazepam;
  • Phenibut;
  • Grandaxin.

I barbiturici riducono l'ansia e la depressione, ma possono causare dipendenza da farmaci. Con un uso prolungato, provocano uno stato di debolezza, depressione, quindi sono prescritti in brevi corsi. Esempi di barbiturici:

  • Nembutal;
  • Sodio etaminico;
  • Surital;
  • Reposal;
  • Barbamil.

Polisonnografia

Il metodo più accurato e affidabile per studiare i disturbi del sonno è la polisonnografia. Viene eseguito in una stanza speciale in cui il paziente deve trascorrere l'intera notte. Al paziente sono collegati molti sensori che, durante il sonno, registrano l'attività cardiaca (ECG), l'attività bioelettrica del cervello (EEG), i movimenti respiratori della parete addominale anteriore e del torace, la saturazione di ossigeno nel sangue, il flusso d'aria inspirato ed espirato.

Questa tecnica diagnostica consente di studiare in modo completo lo stato dell'attività cerebrale e il funzionamento dei sistemi corporei in tutte le fasi del sonno. I risultati dello studio consentono al medico di rilevare i disturbi del sonno e stabilirne le cause..

Cause di disturbi psicofisiologici

I disturbi psicofisiologici sono causati da:

  • Regolare mancanza di sonno (ad esempio, quando la madre si prende cura e nutre il bambino);
  • una mancanza una tantum di riposo notturno (ad esempio, un lungo viaggio durante la guida);
  • lavoro mentale attivo la sera (ad esempio, la necessità di prepararsi per un esame);
  • stress mentale (ad esempio, preoccupazioni per la lunga assenza di una figlia minorenne);
  • affaticamento fisico dopo uno sforzo intenso (ad esempio, dopo un duro lavoro in giardino);
  • stress grave improvviso (ad esempio, alla notizia della cessazione).

I disturbi psicofisiologici sono condizioni transitorie reversibili. Sono causati dall'influenza sul corpo di fattori insoliti, faticosi e che assorbono un'enorme quantità di energia. Tali disturbi del sonno scompaiono da soli senza trattamento, non appena le circostanze stressanti vengono eliminate e la persona si riposa completamente..

Cos'è

Puoi parlare di tutti i tipi di fallimenti se una persona non riesce a dormire. Allo stesso tempo, tutti i suoni e gli odori interferiscono. Quando si addormenta, una persona avverte disagio.

Si rigira a letto per diverse ore, ma il tanto atteso riposo non arriva; in questo caso, solo un tè rilassante o vari farmaci aiutano. Ma per una persona sana, tale addormentarsi non è la norma..

Per ciascuno, la quantità di tempo trascorso a letto sarà diversa. Per alcuni, 4-5 ore aiuteranno a sentirsi meglio, altri si riprendono dopo 12 ore di buon riposo.

In questo caso, non è il periodo che conta, ma la sua qualità dei sogni. Se al risveglio al mattino c'è ancora una sensazione di stanchezza, allora il resto è decisamente disturbato.

L'insonnia è molto più comune tra gli anziani. Addormentarsi diventa immediatamente un problema per loro. Ma questo è solo in presenza di malattie da insonnia.

I disturbi del sonno si verificano anche nei giovani. Molti vivono con loro per tutta la vita.

Come trattare? Medicinali, farmaci, gocce, compresse

Le persone spesso vanno in farmacia con una domanda su come trattare i disturbi del sonno. Oggi ci sono molti farmaci che hanno un lieve effetto sedativo. Aiutano a rilassarsi, dimenticare i problemi e rilassarsi. Tra gli strumenti popolari ci sono i seguenti:

  1. "Novo-passit". Questa è una preparazione a base di erbe. Aiuterà se uno scarso sonno è causato da sforzi eccessivi, stress, ansia e ansia. I medici consigliano di usarlo per curare l'insonnia.
  2. Corvalol. Queste gocce sono spesso utilizzate per problemi cardiaci. Aiutano ad alleviare lo stress ed eliminare il sonno agitato..
  3. "Motherwort Forte". Le compresse contengono un estratto di una pianta medicinale, oltre a vitamina B6 e magnesio. Il farmaco aiuta ad eliminare l'irritabilità e la difficoltà ad addormentarsi.
  4. Donormil. Aiuta a risolvere il problema del sonno intermittente. Prendendo una pillola 20 minuti prima di andare a letto, puoi assicurarti un buon riposo. Va tenuto presente che Donormil è adatto solo per combattere l'insonnia situazionale (transitoria), poiché non può essere impiegato più di 5 giorni.
  5. Melatonina. Questo farmaco imita gli effetti di un ormone che regola il sonno. Il rimedio è prescritto per le prime manifestazioni di insonnia. Dà un buon effetto se assunto insieme a medicinali a base di erbe.

L'assunzione di sedativi è una soluzione efficace per l'insonnia lieve. Potenti sonniferi possono essere prescritti solo da un medico e puoi acquistarli solo con prescrizione medica.

Diagnostica


Sarebbe sbagliato definire un disturbo del sonno basandosi solo sui reclami. Le persone possono inventare un problema che in realtà non esiste. Un metodo oggettivo per riconoscere l'insonnia e la sua causa è la polisonnografia. Questa è una tecnica completa di ricerca sul sonno, inclusa la registrazione dei parametri:


Articolo Successivo
Pronto soccorso per arresto cardiaco