I disturbi della conduzione intraventricolare sono pericolosi??


Data di pubblicazione dell'articolo: 24.08.2018

Data di aggiornamento dell'articolo: 1.03.2019

La violazione della conduzione intraventricolare è una patologia di natura focale (locale), in cui la pervietà di un impulso elettrico nei ventricoli del cuore (una delle parti del sistema di conduzione) è compromessa.

L'impulso ha origine nel nodo del seno, che è la fonte del ritmo sinusale (considerato la norma per le contrazioni cardiache nell'intervallo da 60 a 90 battiti al minuto), passa attraverso gli atri e il nodo atrioventricolare ed entra nel fascio di His, che è diviso in gambe sinistra e destra.

Quello di destra è un ramo nel ventricolo destro e quello di sinistra è diviso in rami anteriore e posteriore, che sono responsabili della contrazione delle pareti anteriore e posteriore del ventricolo sinistro.

Con disturbi della conduzione di questo tipo, l'impulso viene bloccato sui fasci di His, interrompendo le corrette contrazioni dei ventricoli.

Possibili cause di sviluppo

In rari casi, la malattia è congenita e, di solito, senza compromettere la qualità della vita, viene scoperta accidentalmente durante una visita medica.

Tuttavia, molto più spesso è causato da malattie:

  • aterosclerosi;
  • miocardite;
  • malattia coronarica;
  • ipertensione arteriosa;
  • insufficienza cardiaca;
  • ipertensione arteriosa;
  • difetti cardiaci;
  • cardiomiopatia;
  • ipertrofia miocardica.

Nei neonati, lattanti, bambini e adolescenti, i disturbi della conduzione possono provocare:

  • Prematurità;
  • finestra ovale aperta - l'apertura tra gli atri, che serve per l'afflusso di sangue durante lo sviluppo dell'embrione. In un bambino nato, si chiude durante il primo anno di vita;
  • cardiopatia congenita;
  • malattie del sistema endocrino (ad esempio, tiroide, surrene, sistema riproduttivo).

Nei bambini e negli adulti, le cause possono essere anche disturbi cardiaci acuti dopo intossicazione con farmaci o droghe, interventi chirurgici.

Classificazione

La classificazione dei disturbi della conduzione intraventricolare si basa sulla struttura interna del fascio di His.

Il numero di elementi del raggio che cadono dal sistema di conduzione determina i tipi di blocchi intraventricolari:

TipiLocalizzazione della lesione
Monotrave
  • conduttività ridotta nella gamba destra (PNPG);
  • la conduzione è parzialmente disturbata, solo a livello del ramo anteriore della gamba sinistra (mentre l'impulso passa, ma attraverso la parete inferiore del ventricolo);
  • violazione locale solo a livello del ramo posteriore della gamba sinistra (ciò significa che le fibre di Purkinje vengono utilizzate per contrarre il ventricolo, l'impulso raggiunge la parete posteriore attraverso di esse).
Due raggi
  • prolasso della gamba sinistra, cioè conduzione alterata su entrambi i rami del ventricolo sinistro;
  • la conduttività nella gamba destra e nel ramo anteriore o posteriore della sinistra è disturbata;
Tre raggiLa conducibilità è ridotta a livello delle gambe destra e sinistra (su entrambi i rami).

Sintomi

I sintomi di ridotta conduzione intraventricolare sono meno pronunciati rispetto ad altri tipi di blocco (ad esempio, atriale).

La conduzione a fascio singolo e a doppio raggio presenta sintomi aspecifici. Questi tipi di violazioni non si manifestano in modo vivido e possono essere scoperti per caso. Il blocco a due raggi si verifica spesso a seguito di un infarto miocardico focale.

Il blocco intraventricolare del terzo tipo è un disturbo grave caratterizzato dalle seguenti caratteristiche:

  • aritmia sinusale (tachicardia - aumento della frequenza cardiaca o bradicardia - diminuzione);
  • dispnea;
  • dolore al petto;
  • forti capogiri e svenimenti;
  • peggioramento del decorso delle malattie cardiache (ad esempio, ischemia);
  • intolleranza all'attività fisica;
  • shock cardiogenico.

Nelle fasi primarie della patologia, dovresti prestare attenzione a leggeri capogiri, diminuzione della frequenza cardiaca (non grave come con un tre raggi), debolezza generale.

Segni ECG

La determinazione della conduzione intraventricolare viene eseguita decodificando l'ECG. L'elemento principale che indica una violazione è il complesso QRS, che caratterizza il lavoro dei ventricoli..

Con un blocco completo del fascio destro del fascio His, l'impulso raggiunge il ventricolo destro con un ritardo, utilizzando il setto interventricolare. Allo stesso tempo, si manifesta con l'asincronismo della ripolarizzazione: l'aumento del complesso ST, che è responsabile della visualizzazione della frequenza cardiaca (la ripolarizzazione non è una patologia, questo è un fenomeno di un cardiogramma che scompare se il paziente fa diversi esercizi fisici). Pertanto, il complesso QRS sull'elettrocardiogramma viene espanso, la sua lunghezza supera 0,12 secondi, negli incarichi toracici il complesso si divide e rappresenta i denti R1 (il lavoro del setto interventricolare) e R2 (eccitazione del ventricolo destro). Tra due denti, fortemente abbassati rispetto ad essi, c'è un'onda S, che mostra come funziona il ventricolo sinistro. L'asse cardiaco è solitamente verticale.

Con il blocco completo della gamba sinistra, c'è anche ripolarizzazione. Sui risultati del cardiogramma, la condizione è espressa dalla deformazione del complesso QRS, si divide in due denti o ha un apice largo, la durata del complesso è> 0,12 sec. L'indicatore del ventricolo destro non è formato: l'onda S è assente sul grafico.

Gli indicatori di blocco incompleto dei rami anteriore o posteriore del ventricolo sinistro sono simili a quelli con blocco completo, ma la loro espressione è minima ed è determinata dai valori delle onde S e R. Quando, con patologia visibile della regione cardiaca sinistra, l'indicatore S aumenta, ciò indica una violazione della pervietà del ramo anteriore. Se, con la patologia della parte destra, l'onda R è più grande, allora il blocco del ramo posteriore.

Prestare attenzione anche al tempo trascorso dall'impulso quando ci si sposta dal nodo del seno alle pareti dei ventricoli. Normalmente, la contrazione dovrebbe avvenire in 0,07-0,09 secondi (il limite superiore della norma è 0,12 secondi). Con blocchi completi, la diagnosi viene effettuata con un aumento di questo indicatore. In caso di blocco incompleto, il QRS è deformato, la sua lunghezza non supera 0,12 secondi.

Come sta andando il trattamento?

Il trattamento raramente consiste nell'eliminare solo le manifestazioni e le conseguenze della patologia..

La terapia ha lo scopo di eliminare le cause che hanno provocato disturbi della conduzione.

I disturbi fisiologici, caratterizzati solo da un rallentamento dell'impulso e causati da caratteristiche congenite o, ad esempio, dallo sport, non necessitano di cure (ma le persone con tale diagnosi dovrebbero sottoporsi a esami di routine e ricevere un referto ECG).

Se la condizione è causata da malattie cardiache acquisite o patologie gravi, il trattamento è obbligatorio. Molte malattie cardiache possono essere curate o ben compensate, in questi casi i disturbi della conduzione possono scomparire.

Il blocco a tre raggi è particolarmente pericoloso. Con esso, vengono eseguite la stimolazione esterna delle contrazioni cardiache e l'intervento chirurgico con l'installazione di un pacemaker permanente.

I bambini con blocchi incompleti sono monitorati da un medico, poiché esiste il rischio di progressione della malattia. La terapia per un bambino viene eseguita allo stesso modo degli adulti. In caso di gravi deviazioni, è possibile eseguire un'operazione per installare un pacemaker.

Nelle donne, i disturbi della conduzione possono essere temporanei a causa del corso della gravidanza. Il trattamento viene effettuato con la partecipazione di ostetrici e ginecologi al fine di ridurre il rischio di lesioni al feto con farmaci. Se è necessario un intervento chirurgico, l'operazione per l'installazione di un pacemaker deve essere eseguita prima del parto, in caso di patologie gravi, il parto naturale è controindicato.

Il trattamento medico prevede l'assunzione di:

  • farmaci che migliorano il metabolismo miocardico (mildronato, riboxina);
  • glicosidi cardiaci;
  • agenti antipiastrinici (aspirina, clopidogrel);
  • adrenostimolanti (izadrin, norepinephrine);
  • anticolinergici (atropina, platifillina);
  • agenti antiischemici (nitroglicerina, isoket).

Previsioni di vita

I disturbi della conduzione intraventricolare non sono considerati malattie indipendenti. La prognosi può essere determinata solo dopo aver chiarito la diagnosi principale, contro la quale ha iniziato a svilupparsi un tipo specifico di blocco.

Il blocco della gamba destra il più delle volte non causa problemi e richiede solo l'osservazione, mentre il blocco della gamba sinistra aggrava il decorso di forme acute di patologie cardiache, richiede un trattamento serio e può provocare la morte del paziente.

Inoltre, vale la pena considerare la localizzazione della lesione. I blocchi monotrave non rappresentano un rischio per la salute, a condizione che non si siano manifestati per ragioni patologiche. Le lesioni a due e tre raggi sono molto più pericolose con la possibilità di complicazioni letali.

Violazione e rallentamento della conduzione intraventricolare: cos'è, cause, sintomi e trattamento

La violazione della conduzione intraventricolare del cuore è un blocco o una parziale assenza di movimento di un segnale elettrico dal nodo del seno lungo le gambe del suo, che sono progettati per garantire il movimento dell'impulso ai ventricoli, che termina con una violazione della contrattilità del cuore.

In alcuni casi, l'intensità del fenomeno è così bassa da non rivelarsi. Tali situazioni sono di scarsa rilevanza clinica, sebbene i pazienti siano regolarmente monitorati..

Le prospettive e le previsioni di ripresa sono variabili, con un numero impressionante di probabili cambiamenti.

Il meccanismo di sviluppo della patologia

Per comprendere appieno la natura delle deviazioni all'interno di questa forma del processo, è necessario fare riferimento al riferimento anatomico e fisiologico.

La generazione di un impulso elettrico nelle strutture cardiache avviene nel pacemaker naturale, il cosiddetto nodo del seno. Questo è un accumulo di cellule speciali di cardiomiociti capaci di eccitazione spontanea.

Attraverso fibre note come fasci His, il segnale viaggia verso i ventricoli e altre strutture, garantendo la normale contrattilità dell'intero organo. Questi "conduttori" dell'impulso sono formati da due gambe. Destra e sinistra. Quindi si ramificano nell'ambito delle strutture cardiache..

In caso di blocco parziale o completo a seguito di trauma o malformazioni congenite, il segnale non può spostarsi ulteriormente.

Una parte del cuore è esclusa dal lavoro, poiché le fibre muscolari non si contraggono. In alcuni casi, questo non rappresenta un pericolo per la vita e la salute, in alcune situazioni è probabile un esito letale.

Tutto dipende dalla localizzazione del processo e, d'altra parte, dall'estensione della lesione e dalla durata del decorso della condizione.

Classificazione del fenomeno e sue tipologie

All'interno dei ventricoli, ci sono tre tipi di processo patologico.

  • Blocco delle sue gambe. Una forma particolarmente comune della malattia. È accompagnato da un quadro clinico minimo in caso di danno al ramo destro. L'opzione a sinistra è molto più pericolosa, poiché il funzionamento della telecamera con lo stesso nome è interrotto. In assenza di un segnale adeguato, la circolazione sistemica soffre, ipossia generalizzata, da tutti gli organi e tessuti contemporaneamente. Questo a lungo termine porta ad atrofia, insufficienza multiorgano, arresto cardiaco, ictus, demenza vascolare. Le varianti clinicamente innocue possono andare avanti per tutta la vita senza manifestazioni visibili.
  • Insufficiente velocità di movimento dell'impulso elettrico lungo le fibre. La gravità del quadro clinico e la minaccia alla vita dipendono ancora dalla natura del fenomeno patologico. Si tratta però di una tipologia meno pericolosa rispetto al classico blocco completo delle gambe della His. Decelerazione della conduzione intraventricolare - il risultato di lesioni al torace, operazioni o difetti cardiaci congeniti.
  • Blocco atrioventricolare (AB). Un tipo più raro. È caratterizzato dall'arresto selettivo del movimento dei segnali elettrici lungo le strutture cardiache.

È inoltre possibile classificare il processo in base alla natura e al grado di deviazioni nella conduttività.

  • Blocco completo. Il segnale non passa affatto. Questa è l'opzione clinica più pericolosa. Al di fuori del decorso dei sintomi, in molti casi, arresto cardiaco.
  • Ostruzione ventricolare parziale. La probabilità di complicanze letali è presente, il quadro clinico è pronunciato, ma in misura minore rispetto al primo processo.
  • Decelerazione della conduzione. Quasi invisibile fino a un certo punto.

Infine, la classificazione è possibile in base all'entità delle modifiche..

Quindi, ci sono:

  • Conduttività generalizzata. Non sono interessati solo i ventricoli, ma anche gli atri.
  • Disturbi della conduzione focale (locale). Sono coinvolti uno o due ventricoli. Procede in modo relativamente semplice, senza sintomi gravi, i rischi per la vita sono determinati dalla localizzazione del processo. Se il lato sinistro è interessato, la probabilità di un risultato fatale è quasi tre volte superiore.

Una versione più accurata è simile a questa:

  • Non conduttività a raggio singolo. Quando si blocca un singolo ramo.
  • Forma bifascicolare.
  • Varietà completa. Quando tre fibre sono bloccate.

I tipi clinici sono importanti per lo sviluppo delle tattiche di trattamento.

Motivi della violazione

I fattori per lo sviluppo del fenomeno patogeno sono sempre cardiaci. È estremamente raro trovare un altro momento. Anche così, è indirettamente correlato al cuore. Le possibili opzioni includono:

Ipertrofia ventricolare sinistra

La forma classica di cambiamenti organici nelle strutture cardiache sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa a lungo termine. Inoltre, se il processo è attivo, senza un trattamento appropriato, si forma un cambiamento nel futuro di alcuni anni, avviene più velocemente.

Di per sé, l'ipertrofia non richiede correzione, è una deviazione permanente e irreversibile. Tuttavia, se ci sono segni, viene eseguito un trattamento di tipo sintomatico, volto ad eliminare le conseguenze.

Il suo blocco della gamba o altri tipi di disturbi della conduzione vengono interrotti parallelamente, come parte di un complesso di manifestazioni.

Attacco di cuore

Attuale, ma più spesso riportato nel recente passato. Dopo le cure di emergenza e un po 'di tempo in ospedale, il paziente può iniziare a sperimentare aritmie, dolore toracico, mancanza di respiro con un'attività fisica del tipo usuale.

Il problema è che al momento della necrosi, le fibre conduttive nervose muoiono. Sono sostituiti da tessuto cicatriziale ruvido..

Le prospettive per il pieno recupero dipendono dall'entità del processo. Più è grande, peggiori sono le previsioni. Possibile morte a breve termine.

Coloro che sono più fortunati hanno bisogno di bere costantemente farmaci, è possibile una terapia di mantenimento per tutta la vita. Altrimenti, c'è il rischio di aggiungere alle tristi statistiche.

Ipertensione arteriosa

Nella prima fase non ci sono deviazioni o sono minime. I cambiamenti più minacciosi iniziano nelle fasi 2-3 del processo patologico.

Non è così facile regolare il livello di pressione sanguigna, soprattutto al momento dell'acquisizione di resistenza. Simile è un risultato inevitabile senza trattamento.

Malattia coronarica (CHD)

Inseparabile da un attacco di cuore. Solo in questo caso, i cambiamenti patologici non sono ancora così grandi, questo è un fenomeno cronico. Costantemente si fa sentire, i sintomi aumentano gradualmente. Porta a necrosi miocardica acuta senza terapia.

Cardiomiopatia

Gruppo eterogeneo di malattie. Hanno una cosa in comune: una violazione dell'attività funzionale dei ventricoli o degli atri. Lo strato muscolare non è in grado di contrarsi normalmente. È una condizione potenzialmente letale.

Aterosclerosi

E i seguenti processi di necrosi parziale delle strutture cardiache. È relativamente raro. Principalmente a causa della lunga durata dello stato.

Potenzialmente fatale senza trattamento.

Difetti cardiaci e vascolari congeniti e acquisiti

La maggior parte di loro è asintomatica, senza alcuna anomalia nella salute. Questo è ciò che è pericoloso.

Per prevenire la morte improvvisa, si raccomandano regolari esami preventivi da parte di un cardiologo. Una volta all'anno o un po 'più spesso.

Patologie infiammatorie delle strutture cardiache

Genesi infettiva o autoimmune, come miocardite o pericardite. Non esiste una differenza fondamentale nel quadro clinico, le differenze riguardano la prognosi e le modalità di terapia.

Un po 'meno spesso, la violazione della VHT è causata da diabete mellito, produzione eccessiva di ormoni tiroidei, BPCO, asma bronchiale, fumo, abuso di alcol, varie intossicazioni.

Un processo polietiologico è possibile, quando molte ragioni alimentano l'insorgenza di deviazioni contemporaneamente. L'unico modo per rilevare precocemente il problema è condurre almeno un ECG e ascoltare il suono del cuore (auscultazione).

Sintomi tipici

Una grande difficoltà per i diagnostici e il paziente stesso è la completa assenza di manifestazioni patologiche dal corpo.

Ovviamente questo non significa che il quadro clinico sia assente. Non sarà possibile rilevare semplicemente i segni senza tecniche specifiche. Solo nelle fasi successive o con una quantità significativa di blocco i momenti sono abbastanza specifici.

  • Decelerazione (frequenza ventricolare rara) o accelerazione della frequenza cardiaca. Le violazioni della contrattilità si manifestano con altri tipi di processi, quindi è possibile modificare l'intervallo di tempo tra ogni colpo successivo.
  • Dolore al petto. Bruciare o premere. Differiscono per incostanza, flusso parossistico. La durata dell'episodio è minima, da un paio di secondi a diversi minuti.
  • Dispnea. Durante un periodo di intensa attività fisica o in uno stato di completo riposo. Dipende dal volume del danno alle strutture cardiache.
  • Debolezza, sonnolenza, apatia e riluttanza a fare qualsiasi cosa. Il paziente non solo non vuole. Ma non può nemmeno svolgere le faccende domestiche quotidiane. Sebbene questa opzione sia relativamente rara.
  • Svenimenti e sincope.

Ma dobbiamo fare di nuovo una prenotazione, quasi mai si verificano tali manifestazioni..

Come risultato di gravi deviazioni nel lavoro dell'organo, è possibile un esito fatale, improvviso, senza segni preliminari.

In una situazione del genere, la scoperta della causa della morte viene eseguita con il metodo patologico..

Momenti molto più oggettivi. Sono determinati nel processo di diagnosi e verifica della presunta malattia..

Inoltre, l'intensità dei sintomi aumenta a causa dello sviluppo di condizioni di emergenza (vedi complicazioni). Ma questi sono casi speciali, per la maggior parte questa è una malattia vile e tranquilla.

Se è pericoloso o meno è difficile dirlo senza valutazione, dipende dalla "fortuna" del paziente. Alcuni vivono per decenni e non sono consapevoli di nulla.

Il fattore principale nello sviluppo dei momenti tipici sopra descritti è un tre raggi, cioè un blocco completo delle gambe del Suo, il che è raro.

Diagnostica

L'esame di pazienti con ridotta conduzione ventricolare è compito di un cardiologo. In misura minore altri specialisti. Il loro aiuto può essere richiesto nell'ambito di patologie extracardiache: diabete mellito, tireotossicosi, problemi neurogeni.

Schema approssimativo delle attività:

  • Intervista al paziente. Non è di grande importanza clinica, poiché nel 90% dei casi non ci saranno disturbi di salute caratteristici o risulteranno aspecifici.
  • Prendendo l'anamnesi. Storia familiare, stile di vita e abitudini, trattamento, alimentazione, attività fisica, sonno sono tutti fattori importanti. Anche malattie somatiche precedentemente diagnosticate.
  • Misurazione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca, questo non è sufficiente per affermare il fatto, ma nell'ambito dell'identificazione dell'eziologia, esattamente ciò che è richiesto.
  • Monitoraggio giornaliero secondo necessità. Mirato a stabilire le dinamiche dell'attività cardiaca durante il giorno.
  • Elettrocardiografia. Ricerca del profilo. Di solito viene mostrato il tipo invasivo, per questo viene inserita una sonda speciale nel cuore. I disturbi della conduzione intraventricolare sull'ECG si manifestano con i cambiamenti nel complesso QRS e nell'onda P. Inoltre, altre caratteristiche.
  • Tecnica elettrofisiologica.
  • Ecocardiografia. Per identificare anomalie organiche dalle strutture cardiache. Ti permette di vedere vizi, fenomeni ipertrofici. Priorità.
  • Angiografia.
  • TC o risonanza magnetica. In casi particolarmente difficili. Consente di visualizzare i tessuti in dettaglio, ma questa è un'immagine statica. Non puoi vedere molto su di esso.

È impossibile individuare uno studio qualsiasi; è necessario un complesso. Per affermare il fatto, vengono utilizzati ECG ed ECHO-KG. L'ulteriore verifica viene eseguita in altri modi..

Trattamento

La terapia mista ha lo scopo di eliminare la causa sottostante. D'altra parte, per alleviare i sintomi. Questo duplice percorso è seguito dal medico..

La misura principale è il farmaco. Anche se il problema non può essere eliminato in modo conservativo, nessuno nominerà immediatamente un'operazione, salvo casi di emergenza.

Per prima cosa devi stabilizzare le condizioni del paziente. Ciò ridurrà i rischi di complicazioni..

  • ACE inibitori e altri farmaci antipertensivi. Il numero di articoli è elevato, la combinazione è determinata da uno specialista.
  • Agenti anti-ritmici. Amiodarone e analoghi.

Queste sono attività preparatorie. Il compito principale del trattamento è eliminare il fattore eziologico. Eventuali tecniche chirurgiche sono finalizzate alla correzione di difetti cardiaci, protesi in caso di distruzione, ripristino della conduzione attraverso vie di bypass, installazione di un pacemaker.

In questo caso, la terapia generalmente non è sempre richiesta. Devi osservare il paziente per un po '. Se il controllo dinamico non rileva un movimento negativo per 6-12 mesi, puoi posticipare la supervisione.

Nell'ambito dell'auto-aiuto, si raccomanda di smettere di fumare, alcol, sovraccarico fisico ed emotivo, stare seduti a lungo in un posto, assunzione incontrollata di droghe.

Nell'ambito delle attività rientra anche la normalizzazione della dieta. La natura della dieta viene regolata con un nutrizionista o in modo indipendente.

Si consigliano le tabelle # 3 e # 10, il menu può essere compilato da solo, non è difficile.

Frazionalità, piccole porzioni, bollitura o cottura al forno, questi sono i principi cardine del nuovo "paradigma". Non sale più di 7 grammi al giorno, il rifiuto completo è inaccettabile. Deve essere presente anche lo zucchero, a parte i casi di diabete.

Possibili complicazioni

Possibili conseguenze di disturbi della conduzione di corrente acuti oa lungo termine:

  • Shock cardiogenico. Un forte calo della pressione sanguigna combinato con aritmia e disfunzione emodinamica generalizzata. È quasi impossibile far uscire il paziente da questo stato, il tasso di mortalità è vicino al 100% in alcune forme. In altri casi, le possibilità di sopravvivenza sono leggermente superiori (il tasso di mortalità è di circa il 60%).
  • Attacco Morgagni-Adams-Stokes. Caduta della pressione sanguigna sullo sfondo di ridotta gittata cardiaca. Di per sé, è accompagnato da svenimento, ictus o infarto può seguire. Richiede un trattamento urgente della malattia sottostante. È in corso l'installazione di un pacemaker.
  • Arresto cardiaco (asistolia). Questa è la principale causa di morte improvvisa dei pazienti.
  • Ischemia dei reni e del fegato. Di conseguenza, disturbi disfunzionali.

Tutti questi fenomeni sono potenzialmente fatali. Quali sono i rischi - possono essere determinati solo durante l'osservazione a lungo termine.

Previsione

La valutazione delle prospettive viene effettuata dai medici solo sulla base dei risultati del monitoraggio a lungo termine della condizione. Qualunque cosa concreta può essere detta dopo 3-4 mesi. Se il fenomeno si è verificato all'improvviso, nel corso della terapia.

Sulla base della pratica, puoi fornire i seguenti calcoli:

  • Con il blocco di un singolo raggio, la letalità non è superiore al 3%, due - 32%, tre - 70%.
  • La mancata conduzione ventricolare destra di una fibra non rappresenta affatto una minaccia e non richiede nemmeno un trattamento.
  • In assenza di una terapia competente, il rischio di complicanze sopra descritte sullo sfondo di forme pericolose del processo patologico è quasi del 100%.
  • Inizio precoce della cura.
  • Giovane età.
  • Buona risposta alla terapia.
  • Operazione riuscita e nessun problema dopo l'intervento.
  • Miglioramento del benessere, scomparsa dei sintomi.

Più il paziente è anziano, anche in presenza di un gran numero di patologie somatiche, la probabilità di un esito favorevole è parecchie volte inferiore.

Infine

Le violazioni del sistema cardiovascolare non sono sempre fatali. Esistono patologie che possono passare inosservate per anni, o addirittura per tutta la vita del paziente..

Una di queste condizioni è una violazione della conduzione intraventricolare. Il segnale elettrico non può essere trasmesso attraverso i tessuti e le cellule cardiache ai miociti, il che si traduce in una ridotta contrattilità del cuore.

C'è una diminuzione della contrattilità miocardica, quindi la gittata cardiaca diminuisce. I tessuti mancano di nutrienti. Questo è irto di insufficienza multiorgano, infatti problemi cardiaci e morte. Tranne in alcuni casi.

Il trattamento non è sempre richiesto, sia che sia necessario o meno - il medico deciderà, solo dopo una diagnosi approfondita. Ci vuole una discreta quantità di tempo per valutare. Da 3 settimane a 2 mesi.

In casi di emergenza, sono limitati al programma minimo. Le prospettive di ripresa dipendono da un gruppo di fattori.

Segni ECG di disturbi della conduzione intraventricolare

La violazione della conduzione intraventricolare è un tipo di aritmia cardiaca. Questo cambia il processo di conduzione degli impulsi attraverso il miocardio ventricolare. La patologia può non avere manifestazioni cliniche e viene scoperta per caso.

Inoltre, un disturbo della conduzione può svilupparsi sullo sfondo di un'altra malattia cardiaca. La patologia viene diagnosticata mediante esame elettrocardiografico. L'articolo parla della violazione della conduzione intraventricolare e della manifestazione di questa condizione sull'ECG. Vengono descritte le cause della patologia, indicati i principi del trattamento.

L'essenza della patologia

Normalmente, i ventricoli non si contraggono a modo loro. Tutte le contrazioni cardiache avvengono armoniosamente e il ritmo è fissato dal nodo senoatriale.

È un complesso di cellule nervose in grado di produrre un impulso elettrico. Si trova nell'angolo superiore dell'atrio destro. In una persona sana, il nodo senoatriale produce 60-80 impulsi al minuto.

Dopo che l'impulso è apparso nel nodo CA, si diffonde in tutto il miocardio lungo uno speciale sistema di conduzione. È una rete di cellule nervose e fibre che assicurano la contrazione di ogni parte del cuore..

L'impulso si diffonde ai ventricoli dal nodo atrioventricolare, quindi inizia il sistema di conduzione ventricolare, costituito da un fascio di His, due delle sue gambe e le fibre di Purkinje (foto). Questi elementi forniscono la contrazione di tutte le parti dei ventricoli.

Con qualsiasi cambiamento nel sistema di conduzione, si sviluppa una violazione della conduzione intraventricolare. Più spesso questa condizione risulta essere invisibile per la funzione contrattile generale del cuore, ma a volte possono svilupparsi disturbi del ritmo.

Le ragioni

A volte un disturbo della conduzione può verificarsi in uno sfondo di salute completa.

Ma più spesso ci sono fattori predisponenti per questo:

  • cattive abitudini;
  • fatica;
  • cardiopatia;
  • ipertensione;
  • tireotossicosi;
  • l'azione di alcuni farmaci;
  • malattie polmonari.

Disturbi transitori della conduzione possono verificarsi con la disidratazione.

Manifestazioni ECG

La diagnosi dei disturbi della conduzione intraventricolare viene eseguita principalmente mediante un elettrocardiogramma.

Esistono diversi tipi di disturbi del ritmo ventricolare sull'ECG:

  • rallentamento e interruzione della conduzione;
  • violazione del tipo Rientro (rientro di un impulso);
  • accelerazione della conduzione.

Ogni tipo di patologia ha il suo meccanismo di sviluppo e le sue manifestazioni sull'ECG.

Blocco intraventricolare

In questo caso si ha un rallentamento o un blocco completo dell'impulso che passa lungo il ramo destro o sinistro del fascio. La gamba sinistra della trave ha due rami, che possono anche bloccare l'impulso.

Il segno principale di un rallentamento della conduzione intraventricolare su un ECG è un cambiamento nella forma del complesso QRS:

  • con blocco incompleto, la sua larghezza è 0,1-0,12 s;
  • con un blocco completo, il complesso si espande per più di 0,12 s.

Assegna forme permanenti e transitorie di blocco.

Tavolo. Il suo blocco di bundle sull'ECG:

VisualizzaLe ragioniModifiche all'ECGUna foto
Blocco completo della gamba destraSi verifica più spesso di altri, può apparire in persone sane. Le cause sono difetti congeniti e acquisiti, malattia ischemicaLa divisione dell'onda R nel torace conduce, cambiando la direzione del segmento ST e dell'onda T.
Blocco completo della gamba sinistraSi verifica sullo sfondo di lesioni cardiache organiche: infarto, ischemia, cardiomiopatiaEspansione dell'onda R nella 5a e 6a derivazione toracica, diminuzione o assenza delle onde R e S nelle prime tre derivazioni toraciche
Blocco di branca anteriore sinistroSi verifica più spesso che nella parte posteriore. Può essere in una persona sana o sullo sfondo di ischemia, cardiomiopatia, malattia della valvola aorticaL'asse elettrico devia a sinistra, i complessi QRS hanno una larghezza inferiore a 0,1 s. Ci sono una piccola R e una grande S nella seconda e terza derivazione, in aVF
Blocco di branca posteriore della gamba sinistraDi solito un segno di malattia coronaricaL'asse elettrico devia a destra, i complessi QRS hanno una larghezza inferiore a 0,1 s. Ci sono piccole Q e grandi R nella seconda e terza derivazione, in aVF

A volte si trovano blocchi combinati. Molto spesso, viene combinato il blocco della gamba destra e il ramo anteriore della gamba sinistra. La patologia stessa non richiede trattamento, la malattia sottostante viene trattata.

Tachicardia parossistica

Questa è l'accelerazione della contrazione ventricolare a 140-220 al minuto. La patologia si sviluppa secondo il meccanismo di rientro, o onda all'indietro.

L'essenza di questo meccanismo è che l'impulso non lascia il sistema conduttivo, ma si propaga al miocardio e ritorna al nodo che genera l'impulso. In futuro, c'è un "camminare in cerchio". Ciò porta a contrazioni ventricolari più frequenti..

Una tale violazione della conduzione dei ventricoli del cuore secondo l'ECG è determinata dai seguenti segni:

  • espansione di complessi QRS fino a 0,14-0,16 s;
  • l'asse elettrico si inclina a sinistra;
  • Le onde R o S nelle derivazioni toraciche sono dirette da un lato;
  • registri complessi, in forma e larghezza, che rappresentano la media tra atriale e ventricolare.

La patologia può verificarsi sia sullo sfondo della salute che con lesioni organiche del cuore. Il trattamento è richiesto in presenza di altre malattie, eseguite con metodi conservativi e chirurgici.

Fibrillazione ventricolare e flutter

Questi sono pericolosi disturbi del ritmo che si verificano sullo sfondo di un infarto, disidratazione e lesioni elettriche. Il flutter ventricolare sull'ECG sembra una sinusoide o zigzag con una frequenza fino a 300 al minuto.

Con la fibrillazione, si osserva un ritmo caotico. Queste aritmie portano a un arresto della circolazione sanguigna, pertanto richiedono una rianimazione urgente.

Sindrome di Brugada

Questo è un tipo maligno di aritmia, che è una delle cause di morte improvvisa. Si verifica spesso nei giovani uomini. Sull'ECG, l'elevazione del segmento ST viene annotata come in un attacco di cuore. Ma non ci sono sintomi clinici. I cambiamenti elettrocardiografici possono essere transitori, rendendo difficile la diagnosi.

Sindrome di Wolff-Parkinson-White

Questo è il processo di eccitazione prematura del miocardio ventricolare. Sorge in presenza di un percorso conduttore aggiuntivo, chiamato fascio di Kent. La maggior parte dei pazienti non mostra segni di altre condizioni cardiache. L'ECG rivela un accorciamento dell'intervallo PR, la comparsa di un'onda delta, che denota un'eccitazione prematura di una parte del miocardio.

La particolarità della sindrome è che è asintomatica, ma se il ritmo atriale è disturbato, può produrre fibrillazione ventricolare. Il trattamento serve a prevenire gli attacchi di tachicardia.

Le violazioni della conduzione intraventricolare vengono spesso diagnosticate accidentalmente su un ECG. Solo due di loro - fibrillazione e flutter - sono pericolosi per la vita. Il resto delle opzioni non si manifesta clinicamente, non richiede un trattamento specifico.

Domande al dottore

Buon pomeriggio. Durante la visita medica, ho riscontrato un sovraccarico del ventricolo sinistro all'ECG. Cos'è, c'è bisogno di cure?

Buon pomeriggio, Julia. Questa condizione di solito si verifica in situazioni che comportano tensione ventricolare sinistra. Questo accade negli atleti durante l'allenamento, con stress fisico, corsa lunga. Quindi il trattamento non è richiesto, la condizione è transitoria. Ma ci sono anche alcune malattie che aumentano il carico sul ventricolo sinistro: asma, ipertensione. In questo caso, devi essere esaminato da un medico..

Violazione della conduzione intraventricolare della classificazione del cuore, cause, segni, trattamento

Quando chiedi a un cardiologo a un appuntamento, cosa costituisce una violazione della conduzione ventricolare del cuore, non aspettarti di sentire una risposta dettagliata e comprensibile. Il medico spiegherà in poche parole che il miocardio "conduce" in modo errato gli impulsi nervosi, ma non si impegnerà a descrivere la patologia in dettaglio - questo richiede tempo e almeno un minimo della conoscenza cardiologica del paziente. Non un solo medico praticante ha molto tempo e non è obbligato a spiegare le caratteristiche dell'anatomia e della fisiologia. Il compito di uno specialista è dirti come comportarti per non aggravare la malattia e scegliere un trattamento adeguato. Proponiamo di capire, violazione della conduzione intraventricolare del cuore: cos'è, cosa è pericoloso per il paziente e quale trattamento richiede.

Spiegare il concetto

Probabilmente ricorderai dal corso di anatomia scolastica che speciali tessuti nervosi sono responsabili della trasmissione degli impulsi nervosi. Le contrazioni miocardiche sono dovute anche alla trasmissione di impulsi, di cui è responsabile il sistema di conduzione cardiaca. Consiste di nodi e rami chiamati un fascio di His. Anatomicamente, si trova nel setto interventricolare, nella sua struttura ci sono due gambe: sinistra e destra, che conducono gli impulsi ai ventricoli corrispondenti. Esso:

  • Il ramo del fascio destro è un singolo fascio di fibre che si dirama nella parte inferiore del ventricolo destro ed è responsabile della conduzione degli impulsi in quest'area.
  • La gamba sinistra ha due rami, sinistro e destro, ciascuno dei quali conduce un impulso a una specifica parete del ventricolo sinistro. I rami della gamba sinistra hanno il loro nome, queste sono fibre di Purkinje.

Tuttavia, l'impulso non viene condotto immediatamente lungo il fascio di His, forma il suo nodo sinusale, da dove l'impulso viene trasmesso al sistema atriale conduttore, e solo dopo la sua eccitazione attraverso il fascio di Bachmann entra nel nodo atrioventricolare. È dalla giunzione atrioventricolare che l'impulso entra nel sistema di conduzione ventricolare. Schematicamente, la conduzione dell'impulso si presenta così:

Nodo sinusale (nodo Keith-Flack) - sistema atriale, fascio di Bachmann - nodo atrioventricolare (nodo di Ashoff-Tavar) - Il suo fascio.

I disturbi della conduzione dovunque sono chiamati blocchi. Nel moderno classificatore delle malattie del blocco intraventricolare aspecifico, viene assegnato il codice ICD-10 - I45.4.

Classificazione generale ed ECG - segni di blocchi

La violazione del ritmo e della conduzione del cuore si forma a seguito di un guasto in una certa area del sistema di conduzione miocardico, gli esperti distinguono tra i seguenti tipi di blocchi.

Il blocco sinusale (senoatriale) è una condizione in cui la conduzione dal nodo del seno alla regione atriale è disturbata. In questo caso, la violazione della conduzione del cuore sull'ECG si presenta così: il ritmo è sinusale, ma non corretto, l'intervallo RR è notevolmente allungato, ci sono periodi di cicli PQRST. Tipi:

  1. Blocco atriale - a causa di difetti della conduzione atriale, si manifesta come disturbi del ritmo. Sull'ECG, l'onda P si allarga o si "segna".
  1. Il blocco atrioventricolare è una condizione in cui la conduzione degli impulsi è disturbata nel nodo atrioventricolare o nel tronco del fascio di His. A sua volta, nella classificazione del blocco atrioventricolare mediante ECG, si distinguono diverse varietà:
  • Aumentare l'intervallo PQ. In questo caso, la trasmissione dell'impulso nella sezione atrio-ventricolo è ritardata.
  • Mobits 1: la durata dell'intervallo PQ aumenta gradualmente, l'onda P viene preservata, ma il complesso QRST cade.
  • Mobitz 2 - L'intervallo PQ è normale, può essere leggermente aumentato senza ulteriori progressi. Perdita del complesso QRST con onda P conservata.
  • Il blocco atrioventricolare completo è caratterizzato da intervalli P-P e R-R preservati, ma la durata di P-P è sempre più lunga. Il complesso QRS è ampio e deformato.
  1. Blocco intraventricolare o alterata conduzione dei ventricoli del cuore - in questa condizione, la conduzione nelle gambe del fascio di His è influenzata. Il blocco cardiaco intraventricolare si verifica negli adulti e nei bambini e può verificarsi nelle donne in gravidanza. Hanno la loro classificazione e sintomi, li considereremo in modo più dettagliato.

Blocco intraventricolare

Con qualsiasi tipo di blocco intraventricolare, la conduzione degli impulsi attraverso le strutture nervose delle gambe si arresta. La violazione può essere totale o parziale, ma in ogni caso influisce sull'attività ripolare e depolare. Le patologie della conduzione sono sempre visibili sul cardiogramma.

A seconda della localizzazione delle violazioni, si distinguono i seguenti tipi di blocco intraventricolare:

    Monotrave (monofascicolare). In questo caso, il ritardo dell'impulso nervoso si verifica nella destra o in uno dei fasci della gamba sinistra del suo.

Tipi di blocco intraventricolare

  • 2 raggi (bifascicolare). Succede unilaterale (la gamba sinistra soffre) e bilaterale (colpisce la gamba destra e parte del fascio sinistro).
  • 3 raggi (trifascicolare). Una condizione in cui la conduttività è disturbata nella parte destra e in entrambi i rami della gamba sinistra contemporaneamente.
  • Disturbo della conduzione locale del cuore (locale). Sono presenti aree di blocco sull'ECG, ma non sono confermate in tutte le derivazioni.
  • Riporto. Le aree di blocco sull'ECG sono sostituite da complessi normali, viene letta l'alternanza di norma e patologia.
  • Arborizzazione - uno stato in cui la conduttività è disturbata nell'area delle fibre di Purkinje.
  • Alternando. Condizione in cui, dopo ripetute registrazioni ECG nello stesso paziente, vengono rilevati diversi tipi di blocco in ciascun caso.
  • C'è anche la seguente divisione di blocchi:

    • completare,
    • incompleto.

    Distribuzione tra la popolazione

    Il blocco intraventricolare si verifica sia nei giovani, inclusi gli atleti, sia nella vecchiaia. Negli anziani si verificano blocchi della gamba sinistra, che sono il risultato di malattie miocardiche esistenti. Sul cardiogramma nei giovani, vengono rilevati più spesso i blocchi della gamba destra, che non si manifestano sintomaticamente e non richiedono un trattamento speciale, questa è una patologia piuttosto rara.

    In relazione al numero totale di patologie cardiache identificate dalla registrazione ECG, la quota di blocco intraventricolare rappresenta il 2,4%.

    I blocchi estesi, come quelli a tre raggi, completi, richiedono la supervisione di un cardiologo e una terapia adeguata, poiché sono pericolosi per il paziente. Se la conduttività è disturbata nel fascio destro, non viene prescritto alcun trattamento farmacologico.

    Cause di diversi tipi di blocco intraventricolare

    Il blocco del fascio destro è raro, completo o parziale.

    Il danno parziale è provocato dall'uso di alcuni farmaci (farmaci digitalici, "chinidina"), disturbi miocardici sclerotici. I processi infiammatori in esso, così come i disturbi elettrolitici, sono considerati una possibile causa di RBBB.

    Le ragioni principali per RBBB assoluto sono:

    • malattia ischemica,
    • infarti,
    • malformazioni miocardiche,
    • stenosi valvolare,
    • patologie polmonari croniche.

    Le ragioni del blocco della sua gamba sinistra:

    • miocardite,
    • cardiosclerosi,
    • difetto aortico.

    Cause di un blocco a 2 fasci con il ramo anteriore sinistro:

    • varie patologie ventricolari,
    • vizi,
    • infarti.

    Una variazione dello stesso blocco, ma con il ramo posteriore sinistro, si sviluppa a seguito di lesioni delle pareti del ventricolo sinistro.

    Violazione della conduzione intraventricolare del cuore: sintomi, diagnosi, trattamento

    Una delle proprietà che possiede il cuore umano è la conduttività. Consiste nella trasmissione sequenziale degli impulsi nervosi dai principali pacemaker ad altre parti del cuore. La trasmissione degli impulsi viene effettuata utilizzando rami speciali, che sono i suoi fasci. Il funzionamento errato di queste strutture porta a una condizione come una violazione della conduzione intraventricolare del cuore, il cui trattamento consiste nel trattamento della patologia sottostante. Molto spesso, queste patologie non rappresentano un grave pericolo, ma possono complicare altre malattie cardiache..

    Sistema di conduzione ventricolare

    Per capire come si sviluppano tali condizioni patologiche, è necessario sapere in cosa consiste esattamente il sistema di conduzione, responsabile della trasmissione degli impulsi attraverso i ventricoli. Quindi, il ruolo principale in questo processo appartiene al cosiddetto His bundle, costituito da due parti strutturali:

    • Gamba sinistra. È rappresentato da un ramo anteriore e uno posteriore, ciascuno dei quali è responsabile della propria parete nel ventricolo sinistro. Le loro ramificazioni formano il sistema di fibre di Purkinje.
    • Gamba destra. Rappresentato da un fascio che si ramifica nelle parti inferiori del ventricolo destro.

    Per l'emergenza dell'eccitazione nei ventricoli, un impulso dal pacemaker passa attraverso il setto interventricolare e quindi si verifica l'eccitazione simultanea di entrambi i ventricoli. L'impulso impiega circa 0,12 secondi perché ciò avvenga..

    Nel caso in cui si notino blocchi su alcune delle vie di conduzione, non solo il percorso lungo il quale passa l'impulso, ma anche il tempo durante il quale i ventricoli sono eccitati.

    Classificazione del blocco del suo fascio

    Secondo la classificazione generalmente accettata, tutti i blocchi di conduzione degli impulsi ai ventricoli sono suddivisi come segue:

    1. Uno, due o tre raggi. Questo è determinato da quanti raggi sono coinvolti nella condotta errata degli impulsi..
    2. Locale. La violazione della conduzione non viene rilevata in tutte le derivazioni durante l'esame ECG.
    3. Riporto. La conduzione impropria degli impulsi si alterna alla normale.
    4. Arborizzare. Il blocco del polso si verifica nelle fibre di Purkinje. Più precisamente, nelle loro sezioni inferiori.
    5. Blocchi completi.
    6. Blocchi incompleti.
    7. Blocchi alternati. Quando si conducono ricerche, viene rivelata l'una o l'altra opzione.

    Qual è la malattia espressa

    Sconfitta della gamba destra

    Nelle situazioni in cui si nota un blocco completo della gamba destra, l'eccitazione del ventricolo destro viene eseguita in modo diverso. L'impulso al ventricolo destro proviene dalle sezioni sinistre del setto interventricolare. Cioè, inizialmente, si nota l'eccitazione dei reparti di sinistra, e solo allora di quelli giusti. Se c'è un blocco incompleto, l'eccitazione ventricolare destra si verifica correttamente, ma la velocità della conduzione dell'impulso diminuirà.

    In genere, le cause del blocco della gamba destra sono le seguenti:

    • Patologia polmonare cronica.
    • Stenosi mitralica.
    • Malattia coronarica.
    • Infarto miocardico con un'ampia zona ischemica.
    • Malformazioni congenite.
    • Malattie accompagnate da danni all'apparato valvolare del cuore.
    • Anche tra i fattori che aumentano il rischio di sviluppare questa patologia, si può nominare l'ipertensione, nonché l'assunzione impropria di bloccanti adrenergici. Vale anche la pena notare che in alcuni atleti i disturbi della conduzione nella gamba destra possono essere una variante normale..

    Una delle caratteristiche necessarie affinché si verifichi questa lesione è il sovraccarico del ventricolo destro. Nelle persone sane, questo tipo di malattia praticamente non si verifica..

    Lesione del ramo anteriore sinistro

    Affinché si verifichi questo disturbo, è imperativo che ci sia un ostacolo che interferisca con l'impulso alla parete laterale e anteriore del ventricolo sinistro. In questo caso l'eccitazione passa lungo il ramo sano e passa dalla parete inferiore alle parti del cuore che restano senza impulso.

    La ragione principale dell'evento può essere chiamata processi patologici in un modo o nell'altro che interessano il cuore sinistro, vale a dire:

    • Malattia ipertonica.
    • Malattia coronarica.
    • Difetti cardiaci congeniti e acquisiti.
    • Malattia miocardica infiammatoria.
    • Cardiomiopatia.
    • Distrofia miocardica.

    Questo blocco non si verifica come una malattia indipendente..

    Lesione del ramo posteriore sinistro

    Le seguenti patologie portano allo sviluppo di questa condizione:

    • Infarto miocardico.
    • Aterosclerosi.
    • Malattia miocardica infiammatoria.
    • Sclerosi del sistema di conduzione.

    Con un blocco completo si nota che l'impulso non può passare lungo il percorso tipico, quindi, come nel caso del blocco del ramo anteriore, l'eccitazione passa dal basso verso l'alto, attraverso le fibre di Purkinje. Molto spesso, c'è una lesione combinata sia del ramo posteriore sinistro che della gamba destra.

    Lesioni a due fasci

    Le cause dei blocchi con danni a due travi sono malattie come:

    • Cardite reumatica.
    • Difterite miocardite.
    • Grave aterosclerosi.
    • Infarto miocardico.

    Esistono le seguenti opzioni per i blocchi a due raggi:

    1. Blocco completo della gamba sinistra.
    2. Blocco del ramo posteriore della gamba sinistra con blocco completo della destra.
    3. Blocco del ramo anteriore della gamba sinistra con blocco completo della destra.

    Molto spesso, i blocchi a due raggi sono precursori della sconfitta di tutti i raggi e il verificarsi di un blocco a tre raggi.

    Lesioni a tre raggi

    Le stesse lesioni portano alla formazione di un blocco di tutte e tre le travi come nel caso di due raggi. Quando c'è una perdita completa della capacità di condurre attraverso i suoi fasci, ci sono pause nel lavoro dei ventricoli. Inizia così un ritmo indipendente di eccitazione di queste parti del cuore. In questo caso, gli atri continuano a funzionare normalmente. Questo può portare a un blocco atrioventricolare completo..

    I principali sintomi

    La violazione della conduzione intraventricolare è una condizione che non presenta segni patognomonici. Quindi, se il pacchetto His non funziona correttamente, il paziente potrebbe presentare i seguenti sintomi:

    • Vertigini.
    • Sensazione di insufficienza cardiaca.
    • Debolezza generale.
    • Dispnea.
    • Bradicardia.
    • Svenimento.

    In ogni caso, è importante capire che le manifestazioni dei disturbi della conduzione sono individuali e molto spesso dipendono direttamente dalla malattia sottostante. Ecco perché, quando compaiono i primi sintomi, che indicano un cuore malfunzionante, è necessario cercare l'aiuto di uno specialista..

    Diagnosi della malattia

    Per rilevare anomalie nella conduzione ventricolare, di solito è sufficiente condurre uno studio come un ECG. Utilizzando questa procedura, il medico sarà in grado di determinare con precisione la localizzazione della lesione, nonché di identificare la malattia sottostante che ha causato questo processo.

    In alcuni casi, può essere richiesta la nomina dei seguenti studi aggiuntivi:

    • Ecografia cardiaca.
    • Ecocardiografia.
    • Test da sforzo.
    • Monitoraggio ECG giornaliero.

    È importante capire che per il corretto trattamento di questa malattia, è importante non solo identificare l'area interessata, ma anche diagnosticare la patologia sottostante che ha portato al disturbo della conduzione degli impulsi. Ecco perché, quando compaiono i primi sintomi della malattia, è così importante consultare immediatamente un medico. L'assistenza medica tempestiva ridurrà il rischio di gravi complicazioni.

    Le varietà di queste patologie sono determinate durante la decodifica dell'ECG. L'interruzione della sequenza di conduzione dell'impulso influisce sui processi biochimici che si verificano nel muscolo cardiaco e interrompe anche la gittata cardiaca.

    Trattamento

    1. Se una persona ha una violazione della conduzione intraventricolare, il trattamento che agirebbe direttamente sul blocco esistente non viene eseguito. Con questa patologia, tutte le risorse dovrebbero essere dirette all'identificazione e al trattamento della malattia sottostante. Ad esempio, se la malattia è causata dall'ipertensione, è necessario assumere farmaci antipertensivi, seguire la dieta corretta e condurre uno stile di vita attivo..
    2. Nel caso in cui il blocco sia asintomatico, è necessario osservarlo in dinamica fino a quando non vengono rilevati i primi cambiamenti. Quindi inizia anche la terapia per la malattia sottostante.
    3. Nel caso in cui si noti lo sviluppo di un blocco atrioventricolare, può essere necessaria l'installazione di un pacemaker. Questo intervento consiste nell'impiantare al paziente un pacemaker artificiale, nel ruolo di cui agiscono speciali dispositivi. I motivi per l'installazione di uno stimolatore sono:
    • Disturbi della conduzione che portano a svenimenti o grave mancanza di respiro.
    • Disabilità del paziente.
    • Mancanza di trattamento per la malattia sottostante.
    • Formazione di insufficienza circolatoria.

    È necessario comprendere che l'uso di pacemaker richiede il rispetto di alcune regole, in particolare:

    • Evitare procedure basate su impulso magnetico (MRI).
    • Non ricorrere alla terapia fisica.
    • Evita le scosse elettriche.
    • Non ferire il torace.

    Prognosi della malattia

    Nel caso in cui il blocco di branca sia asintomatico, la prognosi è molto spesso favorevole. Tali pazienti non hanno bisogno di sottoporsi a cure mediche. È importante solo osservare la dinamica dei cambiamenti in un cardiologo. Ciò contribuirà a identificare tempestivamente le lesioni organiche..

    Se i blocchi si verificano sullo sfondo della patologia organica, la prognosi dipende direttamente dalla gravità della malattia sottostante. In ogni caso, è importante monitorare la propria salute e non evitare i medici. Quindi, gli esami di screening sono estremamente importanti. Anche un blocco asintomatico è molto facile da identificare con uno studio ECG..

    Va notato che i blocchi sono uno dei fattori prognostici per il decorso delle principali malattie. Quindi, è necessario evidenziare i seguenti punti:

    1. Il blocco della gamba sinistra aumenta la mortalità delle patologie cardiache di 5 volte.
    2. Nel caso in cui si verifichino blocchi sullo sfondo di un infarto miocardico, ciò indica una vasta area di necrosi. In questo caso, la letalità può raggiungere il 50%..
    3. Il blocco di branca destra non è considerato un fattore di rischio per le malattie cardiache.

    In ogni caso, qualsiasi malattia è più facile da prevenire che da curare. Come già accennato, i disturbi della conduzione di per sé non danneggiano una persona sana. Pertanto, per prevenire lo sviluppo di gravi patologie, è importante monitorare attentamente te stesso. Elimina le cattive abitudini, non condurre uno stile di vita sedentario e segui anche una dieta. Tutto ciò aiuterà a prevenire malattie che possono portare a blocchi per la conduzione degli impulsi ai ventricoli..


    Articolo Successivo
    I primi segni di un attacco di cuore nelle donne e negli uomini: come fornire il primo soccorso, il trattamento e le conseguenze