Cause di mancanza d'aria


La sensazione di mancanza d'aria provoca sempre il panico, poiché una persona non può inspirare ed espirare completamente. In medicina, questa condizione è chiamata dispnea o, come la chiamano i pazienti, mancanza di respiro.

Ci sono molte ragioni per cui c'è carenza d'aria, mentre alcune di esse non sono associate a disturbi patologici della salute fisica, ma sono manifestazioni di disturbi psicoemotivi. Tuttavia, alle prime manifestazioni della malattia, è importante identificare la causa che ha causato la mancanza di respiro e iniziare a eliminarla. Dopotutto, una tale condizione interferisce con la vita a tutti gli effetti, provoca gravi disagi e talvolta segnala seri problemi negli organi dei sistemi respiratorio e cardiaco..

Manifestazioni sintomatiche

Tutti i processi che si verificano nel corpo umano sono direttamente correlati all'ossigeno, che fornisce tali processi naturali negli organi e nei tessuti:

  • Corretto funzionamento del sistema respiratorio, con l'aiuto del quale l'aria che entra nei polmoni viene purificata, umidificata e riscaldata;
  • Lavoro ininterrotto dei muscoli nel tessuto polmonare;
  • Garantire la corretta pressione nella cavità pleurica;
  • La capacità delle cellule e dei tessuti polmonari di trasportare molecole di ossigeno nel flusso sanguigno;
  • La capacità delle arterie del cuore di fornire sangue a tutti gli organi e tessuti;
  • Fornire la giusta quantità di globuli rossi.

Se una quantità insufficiente di ossigeno entra nel flusso sanguigno, non solo il sistema respiratorio viene interrotto, ma anche altri sistemi corporei.

La mancanza di aria durante la respirazione si manifesta in vari sintomi. Se i disturbi respiratori sono associati a cambiamenti patologici negli organi interni, saranno accompagnati da manifestazioni concomitanti che sono caratteristiche di queste malattie.

Nel caso in cui non ci sia abbastanza aria durante la respirazione per motivi psico-emotivi, i sintomi si manifestano come segue:

  • Violento sbadiglio;
  • Aumento del numero di respiri
  • Tosse;
  • Pressione intorno al cuore;
  • Sensazione di spremitura al petto;
  • Battito cardiaco forte;
  • Intorpidimento delle dita;
  • Paura di panico.

Se per lungo tempo la mancanza di ossigeno non viene eliminata, la persona sperimenta un grave soffocamento, accompagnato da svenimenti, che porta a ipossia e interruzioni nel funzionamento di tutti gli organi e sistemi del corpo.

I sintomi di mancanza di respiro, a seconda dei motivi che hanno causato la mancanza di ossigeno, hanno una durata diversa: difficoltà respiratorie costanti, attacchi prolungati o brevi.

Dati i sintomi simili e le diverse manifestazioni di mancanza d'aria, è importante sottoporsi a una diagnosi medica approfondita per identificare le cause dei problemi respiratori.

I motivi della mancanza d'aria sono convenzionalmente suddivisi in 2 gruppi:

  • Manifestazioni di un sintomo concomitante in patologie croniche degli organi interni;
  • Stati psico-emotivi provocati da stress, depressione e tensione nervosa.

Considera le specifiche della manifestazione dei principali fattori che sono le cause dei problemi respiratori.

Asma bronchiale

La causa più comune di asma bronchiale è la risposta del sistema immunitario a un irritante allergenico o infettivo. Dopo essere entrato nel corpo, l'epitelio bronchiale inizia a gonfiarsi, a seguito del quale il lume dei bronchi si restringe notevolmente, il che si manifesta nel sintomo di grave soffocamento.

La malattia si manifesta sotto forma di attacchi di varia intensità, che vanno da lieve mancanza di respiro e terminano con un attacco acuto di soffocamento.

Questa è una grave malattia del tratto respiratorio che si manifesta con sintomi pronunciati:

  • Tosse secca;
  • Dispnea;
  • Forte respiro sibilante;
  • La gabbia toracica diventa come una botte e lo spazio intercostale viene levigato;
  • Per alleviare le manifestazioni di un attacco, una persona si siede con un'enfasi sulle sue mani: questo gli rende più facile respirare.

Una manifestazione caratteristica dell'asma bronchiale è che la disfunzione respiratoria si manifesta durante l'espirazione.

Processi tumorali nei polmoni

I dati statistici indicano che il cancro delle vie respiratorie occupa una posizione di leadership. I fumatori sono particolarmente suscettibili alle neoplasie. Anche l'inalazione passiva di nicotina è un fattore di rischio significativo.

I sintomi dello sviluppo del tumore sono evidenti:

  • Mancanza di respiro frequente, che si trasforma in soffocamento;
  • Una forte diminuzione del peso corporeo;
  • Affaticabilità rapida;
  • Debolezza costante;
  • Tosse accompagnata da una scarica di catarro con sangue.

L'insorgenza di manifestazioni oncologiche ha una forte somiglianza con i sintomi della tubercolosi. Queste malattie possono essere distinte solo dopo una visita medica..

Il disturbo respiratorio nelle fasi iniziali dell'oncologia è debole.

Bronchiectasie ed enfisema

Entrambe le malattie sono associate all'espansione dei bronchi e dei bronchioli. A causa di queste modifiche, si formano delle bolle su di esse.

Con le bronchiectasie, sono pieni di pus o un fluido speciale e, nel processo di sviluppo, si trasformano in cicatrici, a causa delle quali l'area interessata dei bronchi cessa di prendere parte al processo respiratorio.

Nell'enfisema, le vescicole vuote scoppiano, formando vuoti nei bronchi..

In entrambi i casi, la persona sperimenta una grave mancanza di respiro con una sensazione di mancanza di respiro catastrofica.

Patologia del cuore e dei vasi sanguigni

Le malattie associate alla disfunzione del cuore provocano carenza di ossigeno nei polmoni. Queste patologie sono pericolose con un effetto patologico circolare sul corpo: il cuore funziona peggio con la mancanza di ossigeno, che i polmoni non possono dargli, poiché le arterie cardiache non forniscono loro sangue in pieno.

Come risultato di un tale circolo vizioso, gli indicatori della pressione sanguigna spesso aumentano e inizia un forte battito cardiaco. Sono questi fattori che portano a sentimenti di mancanza d'aria..

Una caratteristica distintiva della mancanza di respiro nelle malattie del cuore e dei vasi sanguigni è l'assenza di tosse con espettorato sanguigno.

In caso di aritmie, crisi ipertensive e altre condizioni patologiche, molto spesso non c'è più abbastanza aria dopo uno sforzo fisico intenso o di notte.

La mancanza di respiro è accompagnata da respiro sibilante e catarro schiumoso. Quando si assume nitroglicerina, i sintomi sono alleviati o scompaiono completamente.

Peso in eccesso

I depositi di grasso che superano i valori normali riducono l'attività complessiva e aumentano il carico su tutti gli organi e sistemi, principalmente sul cuore e sul sistema respiratorio.

Una bassa attività fisica provoca una diminuzione del lavoro dei muscoli dei polmoni, che è accompagnata da una sensazione di mancanza d'aria con il minimo sforzo fisico.

Malattie dei bronchi

I cambiamenti patologici nei bronchi sono più spesso associati a ipotermia o eccessivo sforzo fisico. Tutti si manifestano sotto forma di gravi attacchi di tosse con scarico obbligatorio di espettorato..

Ad esempio, durante lo sviluppo delle bronchiectasie, un grave attacco di tosse, durante il quale l'espettorato con pus e foglie di sangue, provoca il soffocamento.

Tromboembolia dei polmoni

Sensazione di fiato corto - la sindrome prevalente del tromboembolismo delle arterie polmonari.

I coaguli di sangue che si staccano nelle grandi vene delle estremità entrano nell'atrio e quindi nell'arteria del polmone, impedendo all'aria di circolare liberamente al suo interno. Di conseguenza, inizia un infarto polmonare.

Una persona vuole respirare aria, ma gli viene impedito di farlo da forti attacchi di tosse, durante i quali il sangue viene rilasciato intensamente insieme al catarro.

Stati psico-emotivi

La sensazione di mancanza di respiro quando si respira spesso risiede in ragioni psicologiche. Il fatto è che il processo respiratorio naturale è regolato da 2 sistemi: quello autonomo e quello nervoso. Pertanto, in gravi situazioni di stress e stress psicoemotivi, sono possibili disturbi nel funzionamento del sistema respiratorio. Cioè, i sentimenti manifestati in una mancanza d'aria causano la nevrosi.

Come inizia il meccanismo dell'effetto della nevrosi sul sistema respiratorio??

Con forte eccitazione, stress, paura o superlavoro, una persona cerca istintivamente di respirare più profondamente, innescando un processo di cambiamenti nella profondità e nella frequenza della respirazione. Prendendo un respiro il più profondamente possibile, cerca simultaneamente di respirare il più velocemente e spesso possibile..

In questo momento, una persona fa il numero massimo di respiri / respiri, ma l'ossigeno non ha il tempo di raggiungere i polmoni. Inoltre, molto meno di esso entra nel sistema respiratorio del necessario, il che si manifesta in attacchi di mancanza di respiro.

La mancanza d'aria porta a una sensazione di paura di panico incontrollabile, una persona non sa cosa fare, vuole respirare ancora più forte e più veloce, ma ad ogni respiro entra ancora meno ossigeno nei polmoni.

Questi disturbi respiratori non sono correlati a cambiamenti patologici negli organi interni e sono una conseguenza dello stress psicoemotivo.

Per eliminare questa sintomatologia, è importante comprendere la causa dell'attacco. I tranquillanti e il sostegno dei propri cari aiutano efficacemente a ripristinare la respirazione.

Gli psicologi, con la manifestazione di tali sintomi, raccomandano 2 esercizi:

  • Respirate con calma e misura in un sacchetto di carta per diversi minuti;
  • Esegui 2 respiri contemporaneamente; tale respirazione "ripetuta" aiuta a respirare più lentamente e con calma, ripristinando l'equilibrio biochimico nel sangue.

Con l'eccesso di aria che entra nel sangue, si verificano cambiamenti nei parametri del sangue, manifestati in una quantità ridotta di anidride carbonica. Tali deviazioni dalla norma portano a un restringimento delle pareti dei vasi sanguigni, che si manifesta in una mancanza di ossigeno.

Sintomi spiacevoli sotto forma di sensazioni di pressione al petto e al cuore, vertigini e tremori alle mani sono causati da una carenza di calcio e magnesio, che si è verificata anche a causa della mancanza di ossigeno sufficiente nel sangue.

Le malattie elencate non sono un elenco completo delle cause che causano sintomi allarmanti. Ce ne sono molti di più e le loro manifestazioni possono variare a seconda dei fattori provocatori e delle caratteristiche del corpo umano. Pertanto, è importante, alle prime manifestazioni di mancanza di respiro, contattare un istituto medico per una diagnosi approfondita e la prescrizione di un trattamento adeguato..

Perché non c'è abbastanza aria durante la respirazione: cosa fare?

La dispnea o difficoltà respiratorie, la mancanza di respiro è un sintomo spiacevole e pericoloso che può indicare una malattia grave. Cosa fare quando non c'è abbastanza aria per respirare? Analizzeremo il trattamento con i farmaci e le regole che tutti dovrebbero seguire.

La mancanza di respiro frequente e la mancanza di aria indicano lo sviluppo di malattie

  1. Cause di mancanza di respiro durante la respirazione
  2. Possibili malattie
  3. Altri fattori
  4. Quale medico contattare?
  5. Diagnostica
  6. Difficoltà a respirare il trattamento
  7. Medicinali
  8. Raccomandazioni generali

Cause di mancanza di respiro durante la respirazione

L'insufficienza dell'inalazione o la mancanza di respiro possono verificarsi non solo a causa di malattie polmonari e problemi alle vie aeree. Può manifestarsi a causa di un'elevata attività fisica, dopo aver mangiato, con stress e disturbi psicosomatici, durante la gravidanza e con malattie di vari sistemi del corpo umano.

Le cause comuni di dispnea includono:

  1. Stile di vita sbagliato: fumare, bere alcolici, essere in sovrappeso.
  2. Stress e sconvolgimento emotivo.
  3. Scarsa ventilazione nella stanza.
  4. Malattie di varia origine.
  5. Trauma toracico: lividi, fratture costali.

Tutti questi motivi possono essere condizionatamente suddivisi in normali e patologici.

L'eccesso di peso influisce negativamente sulla salute umana

Possibili malattie

La difficoltà di respirazione si verifica a causa di malattie dei polmoni e del cuore e indica anche malattie psicosomatiche, anemia e problemi alla colonna vertebrale.

Asma bronchialeCon questa malattia, si verifica un disturbo respiratorio ostruttivo: durante un attacco, le vie aeree sono notevolmente ristrette, quindi l'aria diventa meno aria quando viene inalata.
Pleurite polmonareQuesta malattia è caratterizzata da febbre e problemi respiratori restrittivi o restrittivi. I polmoni sono ridotti di volume perché non possono espandersi completamente durante la respirazione. Questo porta a una mancanza di ossigeno.
Insufficienza cardiacaSe il cuore non fornisce abbastanza sangue agli organi, si verifica un edema polmonare: il liquido si accumula in essi e il deterioramento dello scambio di gas porta alla mancanza di respiro. Può anche verificarsi ortopnea: mancanza di respiro in posizione orizzontale. Una persona non può riposare di notte sdraiata sulla schiena - deve dormire mentre è seduta.
IpertensioneUn forte aumento della pressione provoca un sovraccarico del muscolo cardiaco. Ciò interrompe la funzione del cuore, riduce il flusso sanguigno agli organi e causa insufficienza respiratoria. C'è anche disagio e pesantezza nel cuore..
AnemiaL'emoglobina è responsabile del trasporto di ossigeno ai tessuti, quindi quando il suo livello diminuisce, non c'è abbastanza ossigeno nel sangue. Questo sintomo è più pronunciato dopo l'attività fisica, quando il sangue non ha il tempo di fornire la quantità richiesta di ossigeno al corpo..
LaringiteIn un adulto, questa malattia infiammatoria può essere caratterizzata da mal di gola, raucedine o perdita della voce e grave tosse. Un bambino con laringite ha spesso gonfiore delle corde vocali e minaccia il bambino con mancanza di respiro e soffocamento.
VSD (distonia vascolare vegetativa)La sindrome da iperventilazione osservata con il VSD si verifica a seguito di stress, sovraccarico emotivo e fisico, nonché interruzioni ormonali. Con l'iperventilazione, la quantità di anidride carbonica nel sangue diminuisce, il che rallenta il trasferimento di ossigeno al tessuto. Si verificano palpitazioni cardiache e mancanza di respiro.
DiabeteQuando vengono colpiti piccoli vasi, l'ossigeno cessa di entrare negli organi in quantità sufficiente e inizia la carenza di ossigeno. Inoltre, il motivo potrebbe essere nella nefropatia diabetica: questo è un danno renale che provoca anemia.
TireotossicosiCon la tireotossicosi, gli ormoni tiroidei vengono prodotti in una modalità potenziata, che porta ad un'accelerazione delle sostanze metaboliche nel corpo. Richiedono ossigeno e la sua quantità precedente diventa insufficiente..
Osteocondrosi toracica e cervicotoracicaMan mano che lo spazio tra le vertebre si riduce, la pressione sul midollo spinale e sulle radici nervose aumenta. Con l'osteocondrosi delle vertebre toraciche, il lavoro degli organi del torace può essere interrotto. Questo porta alla mancanza di respiro..
Lesione al pettoLa sensazione di non essere in grado di respirare può derivare da un forte dolore al petto causato da un torace fratturato o contuso. L'assunzione di analgesici contrasta questo tipo di mancanza di respiro.
AllergiaLa mancanza di respiro con le allergie si verifica a causa dell'ingestione di un allergene: una sostanza che provoca la produzione di anticorpi. Ciò causa gonfiore della mucosa e difficoltà espiratoria nella respirazione: la persona è tormentata da spasmi ed è difficile per lui espirare aria.

Altri fattori

La causa della mancanza di respiro può risiedere non solo nella malattia. Alcuni fattori del suo aspetto sono "normali": non sono causati da malattie, ma dal modo di vivere, dalle caratteristiche fisiologiche dell'organismo e dallo stato emotivo.

La difficoltà di respirazione può derivare da quanto segue:

  1. Con l'attività fisica: i muscoli iniziano a richiedere più ossigeno e, di conseguenza, la persona non può respirare profondamente. Scompare dopo pochi minuti e si manifesta solo nelle persone che non praticano regolarmente sport.
  2. Dopo aver mangiato: c'è un flusso di sangue al tratto digestivo, quindi l'apporto di ossigeno ad altri organi è temporaneamente ridotto. La mancanza di respiro si verifica a causa dell'eccesso di cibo o di alcune malattie croniche.
  3. Durante la gravidanza: mancanza di respiro si verifica nel terzo trimestre, quando l'utero, con un aumento del feto, si allunga e sale fino al diaframma. Il grado di mancanza di respiro dipende dal peso del feto e dalle caratteristiche fisiologiche di una particolare donna.
  4. Con l'obesità: a causa del grasso viscerale che avvolge i polmoni, il volume d'aria in essi diminuisce. Allo stesso tempo, in caso di sovrappeso, il cuore e altri organi interni lavorano in modalità potenziata, quindi hanno bisogno di più ossigeno. Di conseguenza, è difficile per una persona respirare, specialmente dopo lo sforzo..
  5. Quando si fuma: il corpo umano soffre di questa dipendenza, in primo luogo vengono colpiti i polmoni. Il "respiro affannoso del fumatore" diventa particolarmente evidente durante lo sforzo fisico..
  6. Quando si beve alcol: colpisce il sistema cardiovascolare del corpo, aumentando il rischio di malattie cardiache. La maggior parte di queste condizioni porta alla mancanza di respiro..
  7. Sotto stress: sconvolgimenti emotivi e attacchi di panico sono accompagnati dal rilascio di adrenalina nel flusso sanguigno. Dopo questo, i tessuti iniziano a richiedere più ossigeno e una mancanza di esso porta alla mancanza di respiro..
  8. In caso di scarsa ventilazione: una grande quantità di anidride carbonica si accumula in una stanza poco ventilata. Allo stesso tempo, l'ossigeno non entra in esso, quindi si verificano mancanza di respiro e sbadigli frequenti, segnalando l'ipossia cerebrale..

Questi motivi non richiedono cure: in alcuni casi è sufficiente riconsiderare il proprio stile di vita, in altri solo per dare per scontate sensazioni temporanee di disagio..

La mancanza di respiro si verifica spesso durante la gravidanza

Quale medico contattare?

In caso di respirazione intermittente, prima di tutto è necessario consultare un terapista. Condurrà un esame, farà i test necessari, effettuerà ricerche sugli apparati.

A seconda di quali altri sintomi della malattia avrai, il terapista ti scriverà un rinvio ai seguenti specialisti:

  • pneumologo - malattie polmonari;
  • cardiologo - patologia del sistema cardiovascolare;
  • ematologo - anemia;
  • neurologo - psicosomatica, osteocondrosi;
  • psicologo - nevrosi e stress;
  • endocrinologo - diabete mellito, tireotossicosi;
  • allergologo - la presenza di reazioni allergiche.

Lo pneumologo si occupa di malattie polmonari

Importante A casa, non funzionerà per capire quale di questi specialisti devi contattare. I sintomi di molte malattie che scatenano la dispnea sono molto simili tra loro..

Diagnostica

Per capire perché il paziente trattiene il respiro, il terapista esegue procedure diagnostiche.

Metodi di ricerca sull'alitosi:

  1. Esame e interrogatorio del paziente.
  2. Esami: analisi del sangue generale, sangue per ormoni, urine.
  3. Studi hardware: ecografia, radiografia, TC, ECG, spirometria.
  4. Identificazione della causa, invio a uno specialista con un profilo stretto.

La spirometria viene utilizzata per identificare le cause della cattiva respirazione

Non tutti questi metodi vengono utilizzati per stabilire la causa della mancanza di respiro: dopo aver intervistato il paziente e un esame completo, il medico può escludere diagnosi. L'elenco finale degli studi e delle analisi sull'hardware diventerà più piccolo.

Difficoltà a respirare il trattamento

Il modo per trattare la mancanza di respiro dipende dalla causa del fenomeno. Se sorgono problemi di inalazione a causa di malattie cardiovascolari, vengono prescritti farmaci che migliorano i processi metabolici e il lavoro del muscolo cardiaco. Quando è difficile respirare con malattie polmonari infiammatorie, vengono prescritti farmaci antibatterici e mucolitici. Se la ragione che preme nello sterno sono i nervi, a una persona viene assegnata una consulenza psicologica per aiutare a liberarsi dallo stress e da uno stato emotivo depresso.

Medicinali

Con una mancanza d'aria, che è una conseguenza della malattia, vengono utilizzati farmaci di diversi gruppi.

Gruppo di farmaciPer quali malattie viene utilizzatoEsempi notevoli
AntistaminiciTerapia urgente per reazioni allergiche del corpoClaritin, Fenistil, citrino, difenidramina
Glucocorticoidi per via inalatoriaAsma bronchialeFluticasone, Flunisolid
AntibioticiMalattie infiammatorie del sistema cardiovascolare e respiratorioBiseptolo, eritromicina, amoxiclav
Farmaci mucoliticiMalattia polmonare infiammatoriaAmbroxol, Lazolvan, Bromexin
VasodilatatoriCardiopatia ischemica, angina pectoris, infartoMolsidomin, Apressin
AntiaritmiciExtrasistole, fibrillazione atriale, tachicardiaChinidina, Propranololo, Verapamil
DiureticiIpertensione arteriosa, HNK, VSDFurosemide, Diakarb
Farmaci nootropiciDistonia vegetovascolarePhenibut, piracetam
SedativiCondizioni di stress, attacchi di panico, patologie cardiache, VSDNovo-passite, Persen, Glycine, Valoserdin, Corvalol

Raccomandazioni generali

Per eliminare la comparsa di mancanza di respiro in futuro, nonché per sbarazzarsi dei problemi esistenti con la respirazione di un tipo normale, è necessario attenersi a queste raccomandazioni.

  1. Più spesso stare all'aperto, camminare.
  2. Esegui esercizi terapeutici, muoviti di più.
  3. Non mangiare troppo, fai giorni di digiuno.
  4. Ventilare la stanza una volta al giorno.
  5. Rivedi il tuo stile di vita, elimina le cattive abitudini.
  6. Controlla il tuo stato emotivo.
  7. Se compaiono sintomi spiacevoli, consultare prontamente un medico.

Le passeggiate all'aperto fanno bene alla salute

Se osservi costantemente mancanza di respiro e mancanza di respiro durante la respirazione, non dovresti prenderlo alla leggera. Il motivo può essere innocuo, ma è comunque necessario consultare un medico: stabilirà una diagnosi e fornirà un'assistenza rapida, che ti permetterà di respirare di nuovo profondamente.

Perché non c'è abbastanza aria quando si respira e si sbadiglia

Sintomi pericolosi

A volte la mancanza di respiro si verifica per ragioni fisiologiche che possono essere facilmente eliminate. Ma se vuoi costantemente sbadigliare e respirare profondamente, questo potrebbe essere un sintomo di una grave malattia. È anche peggio quando, in questo contesto, si verifica spesso mancanza di respiro (dispnea), che si manifesta anche con uno sforzo fisico minimo. Questo è già motivo di preoccupazione e una visita da un medico..

È necessario recarsi immediatamente in ospedale se la difficoltà respiratoria è accompagnata da:

  • dolore nella zona del torace;
  • scolorimento della pelle;
  • nausea e vertigini;
  • gravi attacchi di tosse;
  • un aumento della temperatura corporea;
  • gonfiore e crampi agli arti;
  • un senso di paura e tensione interiore.

Questi sintomi di solito segnalano chiaramente patologie nel corpo, che devono essere identificate ed eliminate il prima possibile..

Cause di mancanza d'aria

Tutti i motivi per cui una persona può rivolgersi a un medico con un reclamo: "Non riesco a respirare completamente e sbadiglio costantemente" possono essere condizionatamente suddivisi in psicologici, fisiologici e patologici. Condizionalmente - perché tutto nel nostro corpo è strettamente interconnesso e il fallimento di un sistema comporta l'interruzione del normale funzionamento di altri organi.

Quindi, uno stress prolungato, attribuito a ragioni psicologiche, può provocare squilibri ormonali e problemi cardiovascolari..

Fisiologico

I più innocui sono i motivi fisiologici che possono causare difficoltà respiratorie:

  1. Mancanza di ossigeno. Molto sentito in montagna, dove l'aria è rarefatta. Quindi, se di recente hai cambiato la tua posizione geografica e ora sei notevolmente sopra il livello del mare, è normale che all'inizio trovi difficoltà a respirare. Bene, arieggia l'appartamento più spesso..
  2. Una stanza soffocante. Due fattori giocano un ruolo qui contemporaneamente: la mancanza di ossigeno e un eccesso di anidride carbonica, soprattutto se ci sono molte persone nella stanza..
  3. Indumenti stretti. Molti non ci pensano nemmeno, ma nella ricerca della bellezza, sacrificando la comodità, si privano di una porzione significativa di ossigeno. Gli abiti che comprimono fortemente il petto e il diaframma sono particolarmente pericolosi: corsetti, reggiseni aderenti, body aderenti.
  4. Cattive condizioni fisiche. Mancanza d'aria e mancanza di respiro al minimo sforzo sono vissute da chi conduce uno stile di vita sedentario o ha passato molto tempo a letto a causa di una malattia.
  5. Sovrappeso. Diventa la causa di tutta una serie di problemi, in cui sbadigli e mancanza di respiro non sono ancora i più gravi. Ma fai attenzione: con un eccesso significativo di peso normale, le patologie cardiache si sviluppano rapidamente.

È difficile respirare il caldo, soprattutto se gravemente disidratato. Il sangue diventa più denso ed è più difficile per il cuore spingerlo attraverso i vasi. Di conseguenza, il corpo riceve meno ossigeno. La persona inizia a sbadigliare e cerca di respirare più profondamente..

Medico

La mancanza di respiro, lo sbadiglio e la mancanza di respiro regolarmente avvertita possono causare gravi malattie. Inoltre, spesso questi segni sono tra i primi sintomi che consentono di diagnosticare la malattia in una fase precoce..

Pertanto, se trovi costantemente difficoltà a respirare, assicurati di andare dal medico. Tra le possibili diagnosi, le seguenti sono le più comuni:

  • VSD - distonia vegetativa-vascolare. Questa malattia è il flagello del nostro tempo e di solito è innescata da un sovraccarico nervoso grave o cronico. Una persona avverte un'ansia costante, paure, si sviluppano attacchi di panico, sorge la paura di uno spazio chiuso. Difficoltà a respirare e sbadigli sono forieri di questi attacchi.
  • Anemia. Carenza di ferro acuta nel corpo. È necessario per trasportare l'ossigeno. Quando non c'è abbastanza aria, anche con la respirazione normale sembra che non ci sia abbastanza aria. La persona inizia a sbadigliare costantemente e fa respiri profondi..
  • Malattie broncopolmonari: asma bronchiale, pleurite, polmonite, bronchite acuta e cronica, fibrosi cistica. Tutti, in un modo o nell'altro, portano al fatto che diventa quasi impossibile fare un respiro completo..
  • Malattie respiratorie, acute e croniche. A causa del gonfiore e della secchezza delle mucose del naso e della laringe, diventa difficile respirare. Spesso il naso e la gola sono ostruiti dal muco. Quando sbadiglia, la laringe si apre il più possibile, quindi con l'influenza e la SARS, non solo tossiamo, ma sbadigliamo anche.
  • Malattia cardiaca: ischemia, insufficienza cardiaca acuta, asma cardiaco. Sono difficili da diagnosticare nella fase iniziale. La mancanza di respiro, associata a mancanza di respiro e dolore al petto, è spesso un segno di infarto. Se questa condizione si verifica all'improvviso, è meglio chiamare immediatamente un'ambulanza.
  • Tromboembolia polmonare. Le persone con tromboflebite sono a serio rischio. Un coagulo di sangue che si stacca può bloccare l'arteria polmonare e causare la morte di parte del polmone. Ma all'inizio diventa difficile respirare, c'è uno sbadiglio costante e una sensazione di acuta mancanza d'aria.

Come puoi vedere, la maggior parte delle malattie non è solo grave, ma rappresenta una minaccia per la vita del paziente. Pertanto, se senti spesso una mancanza d'aria, è meglio non ritardare la visita dal medico..

Psicogeno

E ancora, non si può fare a meno di ricordare lo stress, che oggi è uno dei motivi principali dello sviluppo di molte malattie..

Sbadigliare sotto stress è un riflesso incondizionato insito in noi per natura. Se osservi gli animali, noterai che quando sono nervosi sbadigliano costantemente. E in questo senso non siamo diversi da loro.

Sotto stress, si verifica uno spasmo capillare e il cuore inizia a battere più velocemente attraverso il rilascio di adrenalina. Questo aumenta la pressione sanguigna. In questo caso, un respiro profondo e uno sbadiglio svolgono una funzione compensatoria e proteggono il cervello dalla distruzione..

Con una forte paura, si verifica spesso uno spasmo muscolare, il che rende impossibile fare un respiro completo. Non c'è da stupirsi se l'espressione "mi ha trattenuto il respiro".

Cosa fare

Se ti trovi in ​​una situazione in cui c'erano frequenti sbadigli e mancanza d'aria, non cercare di farti prendere dal panico: questo non farà che esacerbare il problema. La prima cosa da fare è fornire un flusso aggiuntivo di ossigeno: aprire una finestra o una finestra, se possibile, uscire.

Cerca di allentare il più possibile gli indumenti che interferiscono con l'inspirazione completa: togliti la cravatta, apri il colletto, il corsetto o il reggiseno. Per evitare le vertigini, è meglio prendere una posizione seduta o sdraiata. Ora devi fare un respiro molto profondo attraverso il naso e un'espirazione prolungata attraverso la bocca..

Dopo diversi respiri di questo tipo, la condizione di solito migliora notevolmente. Se ciò non accade e alla mancanza d'aria si aggiungono i sintomi pericolosi sopra menzionati, chiamare immediatamente un'ambulanza.

Prima dell'arrivo degli operatori sanitari, non assumere farmaci da soli, se non sono prescritti dal medico curante: possono distorcere il quadro clinico e complicare la diagnosi.

Diagnostica

I medici di emergenza di solito determinano rapidamente la causa della grave difficoltà respiratoria e la necessità di ricovero. Se non ci sono paure gravi e l'attacco è causato da motivi fisiologici o da stress grave e non si ripresenta, puoi dormire sonni tranquilli.

Ma se sospetti malattie cardiache o polmonari, è meglio sottoporsi a un esame, che può includere:

  • analisi generale del sangue e delle urine;
  • radiografia del torace;
  • elettrocardiogramma;
  • Ultrasuoni del cuore;
  • broncoscopia;
  • tomogramma computerizzato.

Quali tipi di ricerca sono necessari nel tuo caso, il medico determinerà durante l'esame iniziale.

Se la mancanza d'aria e lo sbadiglio costante sono causati dallo stress, potrebbe essere necessario consultare uno psicologo o un neurologo, che ti dirà come alleviare la tensione nervosa o prescriverà farmaci: sedativi o antidepressivi.

Trattamento e prevenzione

Quando un paziente si presenta dal medico con un reclamo: “Non riesco a respirare completamente, sbadiglio, cosa devo fare?”, Raccoglie prima di tutto un'anamnesi dettagliata. Questo elimina le cause fisiologiche della carenza di ossigeno..

In caso di sovrappeso, il trattamento è ovvio: il paziente deve essere indirizzato a un nutrizionista. Senza una perdita di peso controllata, il problema non può essere risolto.

Se i risultati dell'esame rivelano malattie acute o croniche del cuore o delle vie respiratorie, il trattamento è prescritto secondo il protocollo. È già necessario assumere farmaci e, possibilmente, procedure di fisioterapia..

La ginnastica respiratoria è una buona prevenzione e anche un trattamento. Ma in caso di malattie broncopolmonari, può essere fatto solo con il permesso del medico curante. Esercizi selezionati o eseguiti in modo errato in questo caso possono provocare un attacco di tosse grave e un deterioramento delle condizioni generali..

È molto importante mantenersi in buona forma fisica. Anche con le malattie cardiache, ci sono serie speciali di esercizi che ti aiutano a recuperare più velocemente e tornare a uno stile di vita normale. L'esercizio aerobico è particolarmente utile: allenano il cuore e sviluppano i polmoni.

Giochi all'aperto attivi (badminton, tennis, basket, ecc.), Andare in bicicletta, camminare a passo veloce, nuotare - non solo ti aiuteranno a liberarti della mancanza di respiro e forniranno ossigeno aggiuntivo, ma anche a contrarre i muscoli, rendendoti più snello. E poi, anche in alta montagna, ti sentirai benissimo e ti godrai il viaggio, senza soffrire di mancanza di respiro e sbadigli continui..

Aria insufficiente durante la respirazione: 4 gruppi di motivi, cosa fare, misure preventive

Dall'articolo imparerai le cause dell'improvvisa mancanza di respiro, perché comprime il petto e diventa difficile respirare, cosa fare e come fermare un attacco.

Quando è difficile per una persona respirare, c'è una sensazione di soffocamento - questo indica una mancanza di normale apporto di ossigeno al corpo umano.

Questa condizione è considerata un indicatore di gravi malattie da parte dei sistemi cardiovascolare, nervoso centrale e autonomo, patologia dei polmoni, del sangue e di alcune altre condizioni (gravidanza, squilibrio ormonale, attività fisica e così via).

Fiato corto

A seconda della frequenza respiratoria, la mancanza di respiro viene diagnosticata come tachipnea - più di 20 respiri / minuto o come bradipnea - meno di 12 respiri / minuto. Inoltre, la dispnea si distingue in inspirazione - inspirazione ed espirazione - espiratoria. Potrebbe esserci una variante mista della dispnea. Esistono altre caratteristiche della mancanza di respiro, correlate alle cause della condizione patologica:

  • con l'ostruzione meccanica delle vie aeree, si verifica dispnea di tipo misto, l'età è spesso bambini, non c'è espettorato, la presenza di un corpo estraneo provoca infiammazione;
  • con l'anemia, anche il tipo di mancanza di respiro è misto, non c'è espettorato, ma i sintomi si sviluppano gradualmente, la particolarità è il pallore della pelle, è necessaria una diagnosi del fattore scatenante della patologia;
  • con cardiopatia ischemica, la respirazione è pesante d'ispirazione con rantoli gorgoglianti, più spesso dispnea, convulsioni, mentre l'acrocianosi è evidente, estremità fredde, vene cervicali gonfie, molto catarro, l'età è anziana;
  • la lesione cerebrale traumatica dà dispnea aritmica di tipo misto, l'espettorato è assente, sono possibili convulsioni, paralisi, perdita di coscienza, a volte si sente tosse e respiro sibilante grave, non ci sono età, differenze di genere;
  • restringimento dei bronchi, perdita di elasticità dei polmoni causa difficoltà o respiro accelerato;
  • la dispnea cerebrale appare a causa di irritazione patologica del centro respiratorio (tumore, emorragia), sono possibili un nodo alla gola, difficoltà respiratorie e tosse.

Le principali cause dei disturbi respiratori

Quando è difficile respirare e non c'è abbastanza aria, il motivo potrebbe essere diversi processi fisiologici, che sono controllati da una sostanza speciale - un tensioattivo, che riveste la superficie interna dei polmoni. L'essenza della sua azione è la penetrazione senza ostacoli dell'ossigeno nell'albero broncopolmonare, prevenzione del collasso delle pareti degli alveoli durante la respirazione, miglioramento dell'immunità locale, protezione dell'epitelio bronchiale, prevenzione dell'ipossia. Meno tensioattivo, più difficile è respirare per una persona..

Le cause della mancanza di respiro possono essere condizioni patologiche: stress, allergie, inattività fisica, obesità, ernia, cambiamenti climatici, sbalzi di temperatura, fumo, ma l'essenza dei cambiamenti che si verificano è sempre associata alla concentrazione di tensioattivo nella membrana grassa interna degli alveoli. Diamo uno sguardo più da vicino alla principale occorrenza della dispnea.

Cardiaco

La causa più comune di mancanza di respiro e attacchi d'asma è la malattia cardiaca. La mancanza di respiro in questo caso è di natura inspiratoria, accompagna l'insufficienza cardiaca, aggravata di notte a riposo, sdraiata. Oltre alla mancanza di aria, il paziente è preoccupato per i dolori pressanti al petto, il gonfiore delle estremità, la cianosi della pelle, una costante sensazione di stanchezza, debolezza. Tali sintomi sono tipici di:

  • Cardiopatia ischemica, angina pectoris;
  • aritmie;
  • cardiomiopatie;
  • difetti cardiaci di varia origine;
  • miocardite, pericardite, pancardite di varie eziologie;
  • CHF;
  • anomalie anatomiche congenite o acquisite;
  • AMI;
  • processi distrofici.

Polmonare

Il secondo posto tra i fattori scatenanti della mancanza di respiro è occupato da cambiamenti patologici nei polmoni. La dispnea è mista, si verifica sullo sfondo di:

  • BPCO;
  • TELA;
  • asma, bronchite;
  • polmonite;
  • pneumosclerosi;
  • enfisema;
  • idro- o pneumotorace;
  • crescita del tumore;
  • tubercolosi;
  • corpo estraneo;

La mancanza di respiro aumenta gradualmente, la situazione è aggravata da cattive abitudini, un ambiente sfavorevole. L'essenza del processo è l'ipossia tissutale con lo sviluppo di encefalopatia, atassia.

È difficile respirare, il catarro è viscoso, richiede uno sforzo quando si tossisce, si sviluppa un disagio retrosternale, le vene cervicali si gonfiano, i pazienti assumono una posizione forzata: seduti, appoggiando le mani sulle ginocchia.

La componente asmoide si unisce, il paziente soffoca, va nel panico, perde conoscenza. Il paziente cambia esternamente: il torace assume la forma di una botte, le vene si dilatano, gli spazi intercostali aumentano. Radiograficamente, viene diagnosticata l'espansione della metà destra del cuore, il ristagno inizia sia nel cerchio piccolo che in quello grande della circolazione sanguigna. Tosse produttiva, a volte febbre.

Un'altra causa grave della perdita improvvisa del normale apporto di ossigeno ai polmoni è un corpo estraneo. Più spesso questo accade ai bambini durante il gioco, quando una piccola parte di un giocattolo entra in bocca o durante il pasto - ostruzione dei bronchi con un pezzo di cibo. Il bambino inizia a diventare blu, soffoca, perde conoscenza, c'è il rischio di arresto cardiaco in caso di cure mediche premature.

Diventa anche difficile respirare con il tromboembolismo delle arterie polmonari, che si verifica all'improvviso, spesso sullo sfondo di vene varicose, malattie del pancreas o del cuore. Appare un respiro pesante, sembra che il cuore prema sul petto.

La mancanza di ossigeno può essere causata dalla groppa - edema laringeo con stenosi, laringite, difterite, edema di Quincke, allergie banali. In questi casi, è necessaria assistenza medica di emergenza, inclusa una tracheotomia o ventilazione meccanica..

Cerebrale

A volte la difficoltà di respirazione è associata a danni ai centri vasomotori cerebrali. Ciò accade con lesioni, ictus, edema cerebrale, encefalite di varia origine.

La respirazione patologica in questi casi si manifesta in modi diversi: la frequenza dei movimenti respiratori può aumentare o diminuire fino a quando la respirazione si arresta completamente. L'effetto tossico dei microbi provoca febbre, ipossia, mancanza di respiro rumorosa. Questa è una reazione compensatoria del corpo in risposta all'eccessiva acidificazione dell'ambiente interno..

VSD, nevrosi, isteria provocano una sensazione di mancanza d'aria, ma non ci sono prove oggettive di asfissia, gli organi interni funzionano normalmente. La mancanza di respiro emotiva è alleviata dai sedativi senza conseguenze negative.

La difficoltà di respirazione si verifica sullo sfondo di un tumore al cervello, che molto spesso porta all'impossibilità di inspirazione-espirazione indipendente, richiede ventilazione meccanica.

Ematogeno

La sensazione di pesantezza al petto della genesi ematogena è caratterizzata da una violazione della composizione chimica del sangue. La concentrazione di anidride carbonica inizia a prevalere, si forma l'acidosi, i prodotti metabolici acidi circolano costantemente nel flusso sanguigno.

Un tale quadro è tipico per anemia, neoplasie maligne, coma diabetico, insufficienza renale cronica e potenti intossicazioni. Il paziente è preoccupato per la respirazione pesante, ma l'inalazione e l'espirazione non sono disturbate, i polmoni e il muscolo cardiaco non sono interessati. La causa della mancanza di respiro è una violazione dell'equilibrio gas-elettrolita del sangue.

Altri fattori scatenanti per mancanza d'aria

La sensazione di un'improvvisa mancanza d'aria senza una ragione apparente è familiare a molti: non puoi né respirare né espirare senza dolore al petto, non c'è abbastanza aria, respirare è difficile. Primi pensieri su un attacco di cuore, ma più spesso è un'osteocondrosi banale. Il test può essere l'assunzione di nitroglicerina o Validol. Nessun risultato: conferma della genesi neurologica di un attacco di soffocamento.

Oltre all'osteocondrosi, può essere nevralgia intercostale o ernia intervertebrale. La nevralgia dà dolore al punto, aggravato dall'inalazione, dal movimento. Ma è proprio questo dolore che può provocare mancanza di respiro cronica, che ricorda l'asma cardiaco..

L'ernia intervertebrale provoca dolore periodico, che è piuttosto forte nelle sensazioni. Se si verificano dopo l'esercizio, diventano simili a un attacco di angina.

Se di notte non c'è abbastanza aria in uno stato calmo, è difficile respirare, si sviluppa una tosse e una sensazione di nodo alla gola: tutti questi sono segni della norma per una donna incinta. L'utero in crescita sostiene il diaframma, l'inspirazione e l'espirazione modificano l'ampiezza, la formazione della placenta aumenta il flusso sanguigno totale, il carico sul cuore e provoca un aumento dei movimenti respiratori per compensare l'ipossia. Spesso le donne incinte non solo hanno difficoltà a respirare, ma cacciano anche per sbadigliare: questa è una conseguenza della stessa ipossia.

Il momento più pericoloso durante questo periodo è la capacità di saltare l'anemia, il tromboembolismo, la progressione dell'insufficienza cardiaca, che è irta di gravi conseguenze fino alla morte.

In altre parole, un sintomo di respirazione difficile e pesante può indicare una disfunzione di quasi tutti i sistemi del corpo umano, richiede l'atteggiamento più attento a se stesso e talvolta un'assistenza qualificata urgente.

Cosa fare se si verifica un attacco di soffocamento

L'algoritmo delle azioni in caso di attacco di soffocamento, respiro pesante dipende dalla causa che ha causato la patologia. Ma ci sono regole generali che si consiglia di seguire con crescente mancanza di respiro:

  • prima di tutto, devi calmarti e cercare di valutare sobriamente la situazione, senza panico;
  • se il disturbo respiratorio è accompagnato da una crescente mancanza di respiro, dolori al petto, arrossamento del viso, chiamare urgentemente un'ambulanza;
  • i tessuti pastosi della testa e del viso, le labbra gonfie, le guance, gli occhi gonfi indicano l'edema di Quincke;
  • stordimento, perdita di coscienza, capogiri, ipotensione, vertigini, nausea, cefalea occipitale, iperidrosi, brividi, oscurità davanti agli occhi - sintomi tipici del VSD;
  • prima dell'arrivo dell'ambulanza, garantire un minimo di movimento per la vittima;
  • libero accesso all'aria fresca;
  • prendere sedativi: Corvalol, motherwort, Valerian;
  • altri farmaci possono essere assunti solo se il motivo è chiaro, il regime terapeutico è stato concordato in precedenza con il medico (non il primo attacco): Suprastin, Berodual, Nitroglicerina.

Dopo l'arrivo dei medici, tutte le azioni intraprese devono essere comunicate alla squadra dell'ambulanza. Se viene offerto il ricovero in ospedale, è meglio non rifiutarlo, le conseguenze di ogni attacco di respiro pesante possono essere imprevedibili.

Diagnosi di patologia

L'algoritmo delle azioni per fare una diagnosi in caso di insufficienza respiratoria è standard:

  • raccolta di anamnesi, esame fisico;
  • tonometria, monitoraggio della frequenza cardiaca, misurazione della frequenza respiratoria;
  • UAC, OAM, biochimica - screening del benessere generale del paziente;
  • ECG, EchoCG;
  • Halter;
  • prove di stress;
  • radiografia del torace, TC, MSCT, MRI;
  • analisi dell'espettorato con coltura e determinazione della sensibilità dei microbi agli antibiotici;
  • tomogramma;
  • EEG;
  • Ultrasuoni della tiroide;
  • Consulto medico ORL.

Questo è un esame clinico minimo obbligatorio di ogni paziente con dispnea di origine sconosciuta..

Prevenzione

Per prevenire la mancanza di respiro, è necessario stabilire una dieta equilibrata con una quantità sufficiente di grassi. Il fatto è che il tensioattivo responsabile della normale attività respiratoria è un fosfolipide.

La funzione chiave dei grassi nel nostro corpo è proprio la sintesi di questa sostanza. I prodotti a basso contenuto di grassi aggravano il problema respiratorio insorto, provocano un calo della concentrazione di tensioattivo negli alveoli, ipossia e affanno associato, respiro pesante.

Gli alimenti più utili che correggono la dieta in questo caso sono avocado, olive, frutti di mare e pesce di mare, noci - tutto ciò che contiene acidi OMEGA-3.

L'ipossia non è solo un fattore scatenante per distress respiratorio, provoca insufficienza cardiaca ed è una causa comune di morte prematura. È particolarmente importante che le donne incinte formulino correttamente la loro dieta, poiché la salute del bambino dipende da questo..

Prendersi cura del proprio sistema respiratorio è facile. Oltre a una corretta alimentazione, si consiglia:

  • visitare grotte di sale, stanze;
  • gonfiaggio giornaliero di palloncini: da 5 a 10 palloncini;
  • camminare di più, a passo svelto;
  • vai in palestra;
  • correre;
  • nuotare;
  • dormire a sufficienza;
  • abbandonare completamente le cattive abitudini;
  • sbarazzarsi di situazioni stressanti (spesso una sensazione di rabbia o paura provoca mancanza di respiro);
  • sottoporsi annualmente a una visita medica con la misurazione del rapporto di alta pressione;
  • bere corsi preventivi di multivitaminici e microelementi;
  • curare tempestivamente raffreddori, SARS, influenza, infezioni.

L'essenza della prevenzione degli attacchi di respiro pesante è uno stile di vita sano e la ricerca tempestiva di assistenza medica, se si presenta tale necessità.

Letteratura

  1. Doletskiy A.A., Shchekochikhin D.Yu., Maximov M.L. Diagnosi differenziale di dispnea nella pratica clinica // M. RMJ, 2014.
  2. Amao E., Val E., Michel F. Sindrome di Platypnea-orthodeoxia // Rev. Clin. Esp. 2013.
  3. Arena R., Sietsema K.E. Test da sforzo cardiopolmonare nella valutazione clinica di pazienti con malattie cardiache e polmonari // Circolazione. 2011.
  4. Toma N., Bicescu G., Dragoi R. et al. Test da sforzo cardiopolmonare in diagnosi differenziale di dispnea // Maedica (Buchar). 2010.
  5. Banzett R.B., Pedersen S.H., Schwartzstein R.M., Lansing R.W. La dimensione affettiva della dispnea di laboratorio: la fame d'aria è più spiacevole del lavoro / sforzo // Am. J. Respir. Crit. Care Med. 2008.

Per archiviare e organizzare eventuali analisi mediche, installa l'applicazione Ornament sul tuo smartphone. Basta scattare una foto del modulo dei risultati del test in Ornament o scaricare il file pdf dei risultati del test inviato dal laboratorio. Ornament leggerà e salverà automaticamente le informazioni.

Ornament controlla le analisi caricate rispetto alla norma. E evidenzia in giallo eventuali deviazioni dalla norma. L'ornamento valuta anche le condizioni generali dei singoli organi e sistemi da 1 a 5 punti. Se i punteggi scendono al di sotto di 4, dovresti consultare il medico. Direttamente in Ornament, nella sezione "Community", i consulenti medici rispondono anche alle domande degli utenti.

Scarica Ornament gratuitamente da Google Play Market e App Store.

Perché c'è una sensazione di mancanza d'aria durante l'inalazione

Molte persone sanno cosa significa uno stato di mancanza d'aria durante la respirazione: i motivi possono essere diversi. Quelle persone che almeno una volta nella vita hanno sperimentato una mancanza di ossigeno, nella maggior parte dei casi, non sanno quale medico contattare.

La mancanza di aria in medicina è chiamata mancanza di respiro ei primi sintomi sono evidenti non solo al medico, ma anche al paziente stesso.

Perché non c'è abbastanza aria?

Il problema della mancanza di aria durante la respirazione, è necessario agire in modo responsabile e agire, poiché la mancanza di ossigeno può essere un presagio di gravi malattie. Con un trattamento precoce, molti problemi di salute possono essere evitati..

Ci sono diversi motivi per cui una persona non ha abbastanza aria quando respira. Le ragioni possono essere associate all'apparato respiratorio o a condizioni fisiologiche borderline. Il motivo più comune quando non c'è abbastanza forza per respirare l'aria è la debolezza nel cuore, che porta ulteriormente alla congestione dei polmoni. Questa condizione porta costantemente a una diminuzione dello scambio di gas, con un deterioramento del funzionamento dei polmoni e danneggia il corpo..

Attenzione! In medicina ci sono molte malattie che portano a problemi respiratori..

I principali sono i seguenti motivi:

  1. Malattie associate al lavoro del cuore.
  2. Patologia polmonare.
  3. Cause cerebrali.
  4. Cause ematogene.
  5. Altri motivi.
torna al contenuto ↑

Le malattie cardiache causano mancanza di respiro?

Una diminuzione dell'ossigeno nel sangue si verifica involontariamente, a causa della difficoltà respiratoria, porta anche a una mancanza di aria e senso di oppressione al petto. I motivi principali per cui una persona soffoca sono l'anemia e altre patologie del sistema circolatorio..

Con l'aiuto della mancanza di respiro, il corpo reagisce ai cambiamenti patologici o si adatta ai cambiamenti dello stress fisiologico nel corpo umano.

Il paziente ha problemi cardiaci quando cammina, mancanza di aria durante l'inspirazione e l'espirazione e una tinta bluastra appare sul suo viso a causa della mancanza di ossigeno e vuole inalare di più.

Molti pazienti non conoscono il nome della malattia, quando si soffoca, non c'è abbastanza aria, ma molti notano che sentono una pressione nella zona del torace e vogliono respirare aria dopo una lunga espirazione.A volte le persone con malattie cardiache conoscono già il sintomo della mancanza di respiro e iniziano prendere i farmaci prescritti da un medico.

Le principali cause di cattiva respirazione sono la malattia coronarica (malattia coronarica).

Questa è mancanza di respiro, debolezza, sbadigli e disagio nella regione del torace. Le convulsioni persistenti, se non trattate, possono portare a insufficienza cardiaca, specialmente in presenza di infarto miocardico.

La malattia cardiaca si avvicina periodicamente a una persona ed è una delle cause più comuni di difficoltà respiratorie, che non è sufficiente quando si cammina o uno stato calmo del corpo. Nei pazienti, nella maggior parte dei casi, si verificano frequenti sbadigli, nausea, tosse secca e pesantezza durante l'espirazione. La distonia vegetovascolare porta spesso al fatto che la respirazione diventa disordinata, che è anche uno dei motivi per trattenere il respiro.

Attenzione! La patologia cardiaca può manifestarsi sia di giorno che di notte, da cui la difficoltà respiratoria è accompagnata da insufficienza cardiaca e frequenti sospiri. Con un tale problema, le possibilità di una lunga attesa diventano ridotte ed è necessaria un'attenzione medica urgente..

Cause che provocano dispnea cardiaca:

  • Cardiomiopatia;
  • Aritmia;
  • Malattia coronarica;
  • Insufficienza cardiaca;
  • Difetti congeniti;
  • Processi infiammatori come la pericardite.

Il trattamento di un processo patologico nell'attività cardiaca dipende dalla causa patologica. Ai pazienti adulti, come gli adolescenti, se non hanno abbastanza forza per respirare, vengono prescritti diuretici come diacarb o furasimide, inibitori, antiaritmici e ossigenoterapia, per trattare la mancanza di respiro.

Patologia polmonare o perché è difficile respirare?

I pazienti spesso si rivolgono al medico con la domanda: "Soffocamento, cosa fare?" o "Difficoltà a respirare quando mangio, dormo e sospiro". Molti pazienti vogliono sapere quali malattie possono causare questi sintomi spiacevoli e perché il nodo alla gola non scompare. La risposta a questa domanda può essere risolta con un esame completo e potrebbe essere il motivo correlato ai polmoni e allo stile di vita della persona. Le cause polmonari sono la seconda causa più comune di difficoltà a respirare dentro e fuori una persona, specialmente in una stanza soffocante..

Le seguenti malattie sono riferite a processi patologici associati all'attività polmonare:

  1. Malattie croniche del sistema polmonare: asma, bronchite ed enfisema.
  2. Idrotorace.
  3. Corpi estranei nella zona respiratoria.
  4. Embolia polmonare.

La presenza di asma cardiaco. Di solito si verificano convulsioni e si attivano in estate. Dai pazienti che soffrono di questo disturbo, puoi sentire la frase che c'è difficoltà a respirare o soffocare, cioè è difficile respirare o c'è poca aria anche in uno stato calmo. È così che si manifesta l'asma cardiaco, a volte si trasforma in soffocamento e talvolta si sente il respiro sibilante durante la conversazione. I principali segni di soffocamento sono: difficoltà a respirare, respiro sibilante e tosse.

Importante! Con tali attacchi, è necessaria una chiamata in ambulanza.

Cambiamenti cronici associati a cause sclerotiche e infiammatorie danno luogo anche a convulsioni quando una persona soffoca, soprattutto in presenza di aria umida e priva di aria.

L'aggravamento di tali condizioni sono le malattie infettive dell'apparato respiratorio, il fumo e una situazione ambientale sfavorevole o l'uso di ormoni. Inizialmente, per questi motivi, un attacco si manifesta durante l'esercizio e con maggiore attività o dopo aver mangiato, e poi negli stadi più avanzati, quasi sempre dà fastidio.

Se il paziente ha la polmonite, anche la mancanza di respiro lo accompagna spesso. Oltre alla mancanza di respiro, che non è sufficiente, il paziente avverte la febbre, soprattutto al mattino, e una tosse frequente con secrezioni sotto forma di catarro. La lettura o l'improvvisa tensione muscolare possono peggiorare la condizione.

Un'altra delle cause più comuni di una forte carenza d'aria è l'ingestione di un corpo estraneo, al contatto con esso e portandolo nelle vie respiratorie. A volte i bambini iniziano ad ansimare mentre giocano. L'adulto dovrebbe rispondere rapidamente ai sintomi del bambino.

I primi segni se un corpo estraneo è bloccato nelle vie aeree:

  • Pelle blu.
  • Tosse.
  • Perdita di conoscenza.

Se dimentichi e non cerchi assistenza medica e non agisci da solo quando non c'è abbastanza aria per respirare e non aiuti il ​​bambino, alla fine la condizione può raggiungere l'arresto cardiaco.

Il tromboembolismo è accompagnato da difficoltà respiratorie, mancanza d'aria e tosse. È difficile per il paziente inalare aria e completare il processo di uscita. Questa patologia si verifica nelle persone che soffrono di malattie associate al sistema vascolare, così come in coloro che hanno problemi con il pancreas. Il tromboembolismo è accompagnato da pelle blu, improvvisa perdita di respiro e arresto cardiaco, se l'attenzione medica non viene applicata in tempo. I pazienti dicono ai medici che i problemi respiratori non riescono di notte e spesso si lamentano: "Quando vado a letto, il mio respiro diventa disordinato"..

Il trattamento del processo patologico viene effettuato a seconda del disturbo. Se un oggetto estraneo ha causato una mancanza d'aria, viene rimosso dal tratto polmonare il prima possibile. Per l'asma, il medico prescrive antistaminici e ormoni glucocorticoidi per migliorare la respirazione. Con l'asfissia, viene eseguita la conicotomia.

Ragioni cerebrali

A volte non c'è abbastanza aria durante la respirazione e c'è difficoltà durante l'espirazione, cosa che accade con malattie dell'attività cerebrale, specialmente quando si visita la metropolitana, in questo caso ci sono vertigini e mancanza di respiro. Il cervello fornisce segnali per il lavoro del cuore, dei polmoni e di altri organi del corpo umano, ma è anche difficile per loro svolgere le loro funzioni a causa di un guasto. Un malfunzionamento del cervello porta a ulteriori patologie nel corpo e, di conseguenza, mancanza di respiro.

Le cause delle violazioni possono essere patologie come traumi, ictus, neoplasie o encefaliti..

I pazienti con gravi danni cerebrali non possono respirare da soli, quindi sono collegati a un ventilatore e alla fornitura di ossigeno. Con un forte disturbo dell'attività cerebrale, non c'è abbastanza aria durante la respirazione ei sintomi sono i seguenti: la respirazione può essere sia frequente che rara, con manifestazioni insolite per una persona.

Se la mancanza d'aria è causata da una disfunzione autonomica o da una condizione nervosa, è temporanea. In questa condizione, c'è sbadiglio e disagio nei polmoni, oltre a mancanza di respiro. Questa è una delle forme più innocue di mancanza d'aria associata all'attività del cervello associata al fatto che la respirazione è senza fiato a causa di stress nervoso o isteria. Questo scompare poche ore dopo lo shock. Una condizione simile può verificarsi negli adolescenti durante la pubertà..

Se non c'è abbastanza aria durante la respirazione, il trattamento viene effettuato utilizzando sedativi, antipsicotici e dispositivi di ventilazione artificiale. Se la causa è un tumore al cervello, i medici decidono di rimuoverlo..

Quali sono le cause di natura ematogena?

Forse le cause di natura ematogena sono associate a un cambiamento nella composizione del sangue e alla predominanza di anidride carbonica in esso, a seguito della quale si sviluppa l'acidosi e si verificano segni costanti di dispnea, in questo caso c'è anche una mancanza d'aria. La condizione, nella maggior parte dei casi, è associata allo sviluppo di diabete mellito, anemia, neoplasie maligne o un malfunzionamento del sistema renale.

I pazienti lamentano mancanza d'aria, ma il processo di attività cardiaca e polmonare non è disturbato. La respirazione è anche senza segni di processi dolorosi nel corpo e non si manifesta con la tosse. L'esame mostra inoltre che la ragione di tale patologia è un cambiamento nella composizione elettrolitica e gassosa del sangue. Inoltre, la patologia può manifestarsi, sia in un adulto che in un bambino. Il malato sperimenta spesso la febbre quando riposa o esce di casa.

Se la causa è l'anemia, devi affrontare la mancanza di aria e sostanze nutritive nel sangue. Il medico prescrive per te preparati a base di ferro, la cui mancanza nel corpo porta a disturbi respiratori e prescrive anche la dieta e le vitamine necessarie da assumere.

In caso di insufficienza renale, il paziente prende una terapia disintossicante e, in casi estremi, va in emodialisi, che pulisce il suo sangue dalle tossine.

Altri motivi

Il motivo può essere più banale e consistere in un'ernia del disco o in una nevralgia intercostale.

Molte persone, ai primi segni di cattiva respirazione, cercano di trovare validol il prima possibile, pensando che sia un infarto o una malattia più grave...

L'osteocondrosi comporta anche una sensazione di dolore nella regione toracica, che peggiora gradualmente quando si espira o si inspira.

Distruggente, questo motivo è il più innocuo rispetto agli altri, poiché si verifica con un forte aumento dell'attività fisica. Se una persona non ha mai fatto allenamento per la forza o atletica leggera, il cuore inizia a lavorare attivamente e pompare sangue. Tali fenomeni sono considerati normali e richiedono un addestramento costante..

La mancanza di respiro scomparirà gradualmente se prendi una posizione sdraiata. Questo è il motivo principale per cui le persone che trascorrono la maggior parte della loro vita a casa e negli uffici dove non c'è abbastanza aria sono più suscettibili all'improvvisa mancanza di respiro rispetto a quelle che visitano regolarmente una piscina o un centro fitness..

Le future mamme lamentano quasi sempre una mancanza d'aria, anche al minimo sforzo, poiché l'utero, in costante crescita durante la gravidanza, esercita una pressione sulle pareti del diaframma, rendendo difficile la respirazione.

In ogni caso, si consiglia a una donna incinta di consultare un medico e identificare o escludere gravi processi patologici nel corpo a causa della mancanza di aria.

Tutti i casi associati a difficoltà respiratorie e lamentele di mancanza d'aria devono essere studiati in dettaglio da un medico e si consiglia al paziente di richiedere esami medici e di sottoporsi a un esame completo.

Conclusione

Dopo aver considerato tutti i motivi di cui sopra, diventa chiaro che i problemi respiratori possono essere associati alla patologia di uno o più organi. Il paziente deve cercare immediatamente un aiuto rapido e se la persona viene aiutata, sarà sicuro cercare aiuto da uno specialista. Il medico prescriverà vari studi e, sulla base dei risultati del controllo, identificherà la diagnosi.

Non è necessario sopportare mancanza di respiro, mancanza di respiro e altri disturbi, poiché un trattamento prematuro può portare a un peggioramento delle condizioni del paziente e alla morte.


Articolo Successivo
Medico per vene e vasi sanguigni