Cosa fare se non c'è abbastanza aria durante il VSD?


Spesso si sentono lamentele di chi soffre di distonia vegetativa per mancanza d'aria. La pseudo-malattia, che la maggior parte dei medici considera distonia, è spesso accompagnata da un panico inaspettato, paura per la vita..

  1. VSD: c'è un problema, non c'è malattia
  2. Riconoscere un disturbo non è un compito facile
  3. Come escludere una condizione pericolosa
  4. Come ripristinare la respirazione - aiuto di emergenza
  5. Come imparare a respirare correttamente
  6. Recensioni

VSD: c'è un problema, non c'è malattia

  • insorgenza improvvisa di mancanza di respiro;
  • mal di testa;
  • meteosensibilità;
  • cadute di pressione.

Ci sono altri sintomi di disturbo del sistema nervoso autonomo. Spesso trovato:

  • senso di oppressione o pressione al petto, intorno al cuore;
  • sensazione di un nodo alla gola;
  • difficoltà a inspirare ed espirare;
  • tachicardia;
  • tremore degli arti;
  • vertigini.

Queste manifestazioni sono caratteristiche di una forma comune di disfunzione autonomica - sindrome da iperventilazione, che accompagna un attacco di panico con mancanza d'aria. È noto che il 15% degli adulti del pianeta ha familiarità con questa condizione..

La mancanza d'aria viene spesso scambiata per una manifestazione di malattie dell'apparato respiratorio. Questo non è sorprendente, perché qualcosa di simile accade nell'asma, nella bronchite. Ma non è così facile distinguere la sensazione di mancanza di ossigeno durante il VSD da una condizione pericolosa per la vita - insufficienza respiratoria acuta.

Di tutte le funzioni inconsce del corpo (battito cardiaco, secrezione biliare, peristalsi), solo la respirazione è controllata dalla volontà di una persona. Ognuno di noi è in grado di trattenerlo per un po 'di tempo, rallentarlo o iniziare a respirare molto spesso. Ciò è dovuto al fatto che il lavoro dei polmoni e dei bronchi è coordinato contemporaneamente da due parti del sistema nervoso:

  • vegetativo,
  • somatico.

Cantando, suonando strumenti a fiato, gonfiando palloncini, cercando di sbarazzarsi del singhiozzo, tutti comandano autonomamente il processo di respirazione. Inconsciamente, la funzione respiratoria viene regolata quando una persona si addormenta o, mentre si rilassa, pensa. La respirazione diventa automatica e non c'è pericolo di soffocamento.

La letteratura medica descrive una rara malattia ereditaria: la sindrome della maledizione di Undine (sindrome da ipoventilazione centrale congenita). È caratterizzato dalla mancanza di controllo autonomo sul processo respiratorio, diminuzione della sensibilità all'ipossia e all'ipercapnia. Il paziente non può respirare autonomamente e può morire per soffocamento durante il sonno. Attualmente, la medicina sta facendo passi da gigante anche nel trattamento di questa patologia..

La speciale innervazione della respirazione lo rende ipersensibile all'influenza di fattori esterni - i provocatori del VSD:

  • fatica;
  • paura;
  • luminose emozioni positive;
  • fatica.

La sensazione che non ci sia abbastanza aria è strettamente correlata alla disfunzione autonomica ed è reversibile.

Riconoscere un disturbo non è un compito facile

Il modo in cui si verificano correttamente le reazioni metaboliche dipende dal corretto scambio di gas. Inalando aria, le persone ricevono una porzione di ossigeno, espirando - restituiscono anidride carbonica all'ambiente esterno. Una piccola quantità viene trattenuta nel sangue, influenzando l'equilibrio acido-base.

  • Con un eccesso di questa sostanza, che appare insieme a un attacco di VSD, i movimenti respiratori diventano più frequenti.
  • La mancanza di anidride carbonica (ipocapnia) porta a respiri poco frequenti.

Una caratteristica distintiva del VSD è che gli attacchi di asma compaiono con una certa frequenza, a seguito dell'influenza sulla psiche di uno stimolo molto attivo. Una combinazione di sintomi è comune:

  • Sentirsi come se fosse impossibile inspirare profondamente. Diventa più forte quando una persona si trova in un luogo affollato, uno spazio chiuso. A volte le esperienze prima di un esame, una performance, una conversazione importante rinforzano il cosiddetto respiro vuoto.
  • Sensazione di un nodo alla gola, come se ci fosse un ostacolo al passaggio dell'ossigeno agli organi respiratori.
  • Rigidità toracica che impedisce una respirazione completa.
  • Respirazione intermittente (con brevi soste), accompagnata da una paura ossessiva della morte.
  • Dolore, che si trasforma in una tosse secca che non si ferma a lungo.

Anche gli attacchi di sbadiglio a metà giornata, i frequenti sospiri profondi sono considerati sintomi di un disturbo respiratorio di origine nevrotica. Contemporaneamente a loro, possono verificarsi disagio nella regione del cuore, possono verificarsi picchi a breve termine della pressione sanguigna.

Come escludere una condizione pericolosa

Di tanto in tanto, i malati di VSD hanno sintomi dispeptici che li fanno pensare a varie malattie del tratto gastrointestinale. I seguenti sintomi di squilibrio autonomo portano a questo:

  • attacchi di nausea, vomito;
  • intolleranza a determinati alimenti;
  • stitichezza, diarrea;
  • dolore addominale irragionevole;
  • aumento della produzione di gas, flatulenza.

A volte, con il VSD, insieme alla mancanza di aria, la sensazione che ciò che sta accadendo intorno sia irreale è inquietante, la testa è spesso stordita e si verifica un pre-svenimento. Ancora più confuso è l'aumento della temperatura (37-37,5 gradi), naso chiuso.

I sintomi simili sono caratteristici di altre malattie. Spesso le persone con asma e bronchite lamentano la mancanza di ossigeno. Nell'elenco delle malattie simili alla VVD ci sono anche problemi dei sistemi cardiovascolare, endocrino e digerente..

Per questo motivo, è difficile stabilire che la causa della cattiva salute sia la distonia vegetativa. Per escludere la presenza di una patologia grave, manifestata da una sensazione di mancanza d'aria, è necessario un esame approfondito, comprese le consultazioni:

  • neurologo;
  • endocrinologo;
  • terapista;
  • cardiologo;
  • gastroenterologo.

Solo escludendo condizioni patologiche pericolose per la vita è possibile stabilire che la vera causa della mancanza d'aria è la distonia vegetativa.

Tuttavia, i pazienti che sono abituati all'idea di avere una "malattia grave" non sempre sono d'accordo con i risultati oggettivi dell'esame. Si rifiutano di capire, di accettare l'idea che, nonostante la mancanza di respiro, siano fisicamente praticamente sani. Dopotutto, la mancanza di aria che si verifica a causa del VSD è sicura.

Come ripristinare la respirazione - aiuto di emergenza

Se compaiono sintomi di iperventilazione, oltre a respirare in un sacchetto di carta o di plastica, un altro metodo aiuterà..

  • Per lenire la mancanza di respiro, avvolgere strettamente i palmi intorno al petto (in basso) con le mani davanti, dietro.
  • Premi sulle costole per avvicinarle alla colonna vertebrale..
  • Tenere il torace compresso per 3 minuti.

L'esecuzione di esercizi speciali è una parte obbligatoria della terapia per mancanza d'aria. Implica l'accensione, una transizione graduale alla respirazione attraverso il diaframma invece del solito torace. Questi esercizi normalizzano l'emogasanalisi e riducono l'iperossia associata all'attacco di panico..

Si ritiene che l'inalazione diaframmatica sia fatta inconsciamente, l'aria scorre facilmente quando una persona prova emozioni positive. Toracico - al contrario, accompagnato da una mancanza d'aria durante lo stress.

È importante aderire al corretto rapporto tra la durata dell'inspirazione e dell'espirazione (1: 2), mentre è possibile rilassare i muscoli del corpo. Le emozioni negative accorciano l'espirazione, il rapporto tra i movimenti del diaframma diventa 1: 1.

Un respiro profondo raro è preferibile a un respiro superficiale frequente. Aiuta a evitare l'iperventilazione. Quando ti alleni per eliminare la mancanza di respiro, osserva le seguenti condizioni:

  • La stanza deve essere pre-ventilata, la temperatura dell'aria deve essere di 15-18 gradi.
  • Riproduci musica soft o fai esercizio in silenzio.
  • Lascia che i tuoi vestiti siano larghi, comodi per l'esercizio..
  • Condurre lezioni, aderendo a un programma chiaro (mattina, sera).
  • Fai esercizio 2 ore dopo aver mangiato.
  • Visita il bagno in anticipo, svuotando l'intestino, la vescica.
  • Prima di eseguire il complesso benessere, è consentito bere un bicchiere d'acqua.

Dopo una prolungata esposizione al sole, oltre ad essere in uno stato di estrema stanchezza, è opportuno astenersi dalla ginnastica. Puoi avviarlo non prima che dopo 8 ore.

È vietato esercitare per gravi problemi di salute che interessano:

  • cuore, vasi sanguigni (aterosclerosi cerebrale, ipertensione arteriosa grave);
  • polmoni;
  • organi ematopoietici.

Non è possibile utilizzare questo metodo per le donne durante le mestruazioni, la gravidanza, il glaucoma..

Come imparare a respirare correttamente

Quando inizi a eseguire esercizi di respirazione che eliminano la mancanza d'aria, concentrati sul benessere. Monitora attentamente la tua frequenza cardiaca. A volte c'è congestione nasale, sbadigli, iniziano le vertigini. Non devi aver paura, il corpo si adatta gradualmente.

La difficoltà di respirazione con VSD viene corretta con un semplice esercizio:

  • Sdraiati sulla schiena dopo aver oscurato la stanza.
  • Con gli occhi chiusi, cerca di rilassare i muscoli del busto per 5 minuti.
  • Usando l'autoipnosi, induci una sensazione di calore che si diffonde in tutto il corpo.
  • Inspirare lentamente con il torace pieno, sporgendo dalla parete addominale. In questo caso, l'aria riempie il lobo inferiore dei polmoni e il torace si espande con un ritardo..
  • L'inalazione è più lunga dell'espirazione, l'aria viene espulsa dallo stomaco (con la partecipazione dei muscoli addominali) e poi dal torace. L'aria esce dolcemente, senza sussulti.

Un'opzione alternativa è utilizzare il simulatore Frolov, che è un bicchiere di plastica (riempito d'acqua) con un tubo attraverso il quale vengono effettuate l'inspirazione e l'espirazione. Questo normalizza il rapporto tra ossigeno, anidride carbonica, arresta un attacco di VSD, che si manifesta con un'acuta mancanza di aria. Il punto principale del simulatore è saturare l'aria inalata con anidride carbonica e ridurre la quantità di ossigeno in essa contenuta. Ciò porta gradualmente ad un aumento delle capacità adattative di una persona..

Il trattamento del VSD, accompagnato da attacchi di mancanza di respiro, è inefficace se non si conosce la vera causa del problema.

Solo uno psicoterapeuta esperto può aiutare a scoprire quale fattore psicotraumatico provoca un attacco. Il medico spiegherà come sbarazzarsi di un tale patrimonio, per non farsi prendere dal panico, in cui c'è un problema con la presa d'aria. È meglio calmarsi immediatamente, perché con VSD, il soffocamento può essere curato senza farmaci, ma solo con la partecipazione del paziente.

Perché non c'è abbastanza aria quando si respira e si sbadiglia

Sintomi pericolosi

A volte la mancanza di respiro si verifica per ragioni fisiologiche che possono essere facilmente eliminate. Ma se vuoi costantemente sbadigliare e respirare profondamente, questo potrebbe essere un sintomo di una grave malattia. È anche peggio quando, in questo contesto, si verifica spesso mancanza di respiro (dispnea), che si manifesta anche con uno sforzo fisico minimo. Questo è già motivo di preoccupazione e una visita da un medico..

È necessario recarsi immediatamente in ospedale se la difficoltà respiratoria è accompagnata da:

  • dolore nella zona del torace;
  • scolorimento della pelle;
  • nausea e vertigini;
  • gravi attacchi di tosse;
  • un aumento della temperatura corporea;
  • gonfiore e crampi agli arti;
  • un senso di paura e tensione interiore.

Questi sintomi di solito segnalano chiaramente patologie nel corpo, che devono essere identificate ed eliminate il prima possibile..

Cause di mancanza d'aria

Tutti i motivi per cui una persona può rivolgersi a un medico con un reclamo: "Non riesco a respirare completamente e sbadiglio costantemente" possono essere condizionatamente suddivisi in psicologici, fisiologici e patologici. Condizionalmente - perché tutto nel nostro corpo è strettamente interconnesso e il fallimento di un sistema comporta l'interruzione del normale funzionamento di altri organi.

Quindi, uno stress prolungato, attribuito a ragioni psicologiche, può provocare squilibri ormonali e problemi cardiovascolari..

Fisiologico

I più innocui sono i motivi fisiologici che possono causare difficoltà respiratorie:

  1. Mancanza di ossigeno. Molto sentito in montagna, dove l'aria è rarefatta. Quindi, se di recente hai cambiato la tua posizione geografica e ora sei notevolmente sopra il livello del mare, è normale che all'inizio trovi difficoltà a respirare. Bene, arieggia l'appartamento più spesso..
  2. Una stanza soffocante. Due fattori giocano un ruolo qui contemporaneamente: la mancanza di ossigeno e un eccesso di anidride carbonica, soprattutto se ci sono molte persone nella stanza..
  3. Indumenti stretti. Molti non ci pensano nemmeno, ma nella ricerca della bellezza, sacrificando la comodità, si privano di una porzione significativa di ossigeno. Gli abiti che comprimono fortemente il petto e il diaframma sono particolarmente pericolosi: corsetti, reggiseni aderenti, body aderenti.
  4. Cattive condizioni fisiche. Mancanza d'aria e mancanza di respiro al minimo sforzo sono vissute da chi conduce uno stile di vita sedentario o ha passato molto tempo a letto a causa di una malattia.
  5. Sovrappeso. Diventa la causa di tutta una serie di problemi, in cui sbadigli e mancanza di respiro non sono ancora i più gravi. Ma fai attenzione: con un eccesso significativo di peso normale, le patologie cardiache si sviluppano rapidamente.

È difficile respirare il caldo, soprattutto se gravemente disidratato. Il sangue diventa più denso ed è più difficile per il cuore spingerlo attraverso i vasi. Di conseguenza, il corpo riceve meno ossigeno. La persona inizia a sbadigliare e cerca di respirare più profondamente..

Medico

La mancanza di respiro, lo sbadiglio e la mancanza di respiro regolarmente avvertita possono causare gravi malattie. Inoltre, spesso questi segni sono tra i primi sintomi che consentono di diagnosticare la malattia in una fase precoce..

Pertanto, se trovi costantemente difficoltà a respirare, assicurati di andare dal medico. Tra le possibili diagnosi, le seguenti sono le più comuni:

  • VSD - distonia vegetativa-vascolare. Questa malattia è il flagello del nostro tempo e di solito è innescata da un sovraccarico nervoso grave o cronico. Una persona avverte un'ansia costante, paure, si sviluppano attacchi di panico, sorge la paura di uno spazio chiuso. Difficoltà a respirare e sbadigli sono forieri di questi attacchi.
  • Anemia. Carenza di ferro acuta nel corpo. È necessario per trasportare l'ossigeno. Quando non c'è abbastanza aria, anche con la respirazione normale sembra che non ci sia abbastanza aria. La persona inizia a sbadigliare costantemente e fa respiri profondi..
  • Malattie broncopolmonari: asma bronchiale, pleurite, polmonite, bronchite acuta e cronica, fibrosi cistica. Tutti, in un modo o nell'altro, portano al fatto che diventa quasi impossibile fare un respiro completo..
  • Malattie respiratorie, acute e croniche. A causa del gonfiore e della secchezza delle mucose del naso e della laringe, diventa difficile respirare. Spesso il naso e la gola sono ostruiti dal muco. Quando sbadiglia, la laringe si apre il più possibile, quindi con l'influenza e la SARS, non solo tossiamo, ma sbadigliamo anche.
  • Malattia cardiaca: ischemia, insufficienza cardiaca acuta, asma cardiaco. Sono difficili da diagnosticare nella fase iniziale. La mancanza di respiro, associata a mancanza di respiro e dolore al petto, è spesso un segno di infarto. Se questa condizione si verifica all'improvviso, è meglio chiamare immediatamente un'ambulanza.
  • Tromboembolia polmonare. Le persone con tromboflebite sono a serio rischio. Un coagulo di sangue che si stacca può bloccare l'arteria polmonare e causare la morte di parte del polmone. Ma all'inizio diventa difficile respirare, c'è uno sbadiglio costante e una sensazione di acuta mancanza d'aria.

Come puoi vedere, la maggior parte delle malattie non è solo grave, ma rappresenta una minaccia per la vita del paziente. Pertanto, se senti spesso una mancanza d'aria, è meglio non ritardare la visita dal medico..

Psicogeno

E ancora, non si può fare a meno di ricordare lo stress, che oggi è uno dei motivi principali dello sviluppo di molte malattie..

Sbadigliare sotto stress è un riflesso incondizionato insito in noi per natura. Se osservi gli animali, noterai che quando sono nervosi sbadigliano costantemente. E in questo senso non siamo diversi da loro.

Sotto stress, si verifica uno spasmo capillare e il cuore inizia a battere più velocemente attraverso il rilascio di adrenalina. Questo aumenta la pressione sanguigna. In questo caso, un respiro profondo e uno sbadiglio svolgono una funzione compensatoria e proteggono il cervello dalla distruzione..

Con una forte paura, si verifica spesso uno spasmo muscolare, il che rende impossibile fare un respiro completo. Non c'è da stupirsi se l'espressione "mi ha trattenuto il respiro".

Cosa fare

Se ti trovi in ​​una situazione in cui c'erano frequenti sbadigli e mancanza d'aria, non cercare di farti prendere dal panico: questo non farà che esacerbare il problema. La prima cosa da fare è fornire un flusso aggiuntivo di ossigeno: aprire una finestra o una finestra, se possibile, uscire.

Cerca di allentare il più possibile gli indumenti che interferiscono con l'inspirazione completa: togliti la cravatta, apri il colletto, il corsetto o il reggiseno. Per evitare le vertigini, è meglio prendere una posizione seduta o sdraiata. Ora devi fare un respiro molto profondo attraverso il naso e un'espirazione prolungata attraverso la bocca..

Dopo diversi respiri di questo tipo, la condizione di solito migliora notevolmente. Se ciò non accade e alla mancanza d'aria si aggiungono i sintomi pericolosi sopra menzionati, chiamare immediatamente un'ambulanza.

Prima dell'arrivo degli operatori sanitari, non assumere farmaci da soli, se non sono prescritti dal medico curante: possono distorcere il quadro clinico e complicare la diagnosi.

Diagnostica

I medici di emergenza di solito determinano rapidamente la causa della grave difficoltà respiratoria e la necessità di ricovero. Se non ci sono paure gravi e l'attacco è causato da motivi fisiologici o da stress grave e non si ripresenta, puoi dormire sonni tranquilli.

Ma se sospetti malattie cardiache o polmonari, è meglio sottoporsi a un esame, che può includere:

  • analisi generale del sangue e delle urine;
  • radiografia del torace;
  • elettrocardiogramma;
  • Ultrasuoni del cuore;
  • broncoscopia;
  • tomogramma computerizzato.

Quali tipi di ricerca sono necessari nel tuo caso, il medico determinerà durante l'esame iniziale.

Se la mancanza d'aria e lo sbadiglio costante sono causati dallo stress, potrebbe essere necessario consultare uno psicologo o un neurologo, che ti dirà come alleviare la tensione nervosa o prescriverà farmaci: sedativi o antidepressivi.

Trattamento e prevenzione

Quando un paziente si presenta dal medico con un reclamo: “Non riesco a respirare completamente, sbadiglio, cosa devo fare?”, Raccoglie prima di tutto un'anamnesi dettagliata. Questo elimina le cause fisiologiche della carenza di ossigeno..

In caso di sovrappeso, il trattamento è ovvio: il paziente deve essere indirizzato a un nutrizionista. Senza una perdita di peso controllata, il problema non può essere risolto.

Se i risultati dell'esame rivelano malattie acute o croniche del cuore o delle vie respiratorie, il trattamento è prescritto secondo il protocollo. È già necessario assumere farmaci e, possibilmente, procedure di fisioterapia..

La ginnastica respiratoria è una buona prevenzione e anche un trattamento. Ma in caso di malattie broncopolmonari, può essere fatto solo con il permesso del medico curante. Esercizi selezionati o eseguiti in modo errato in questo caso possono provocare un attacco di tosse grave e un deterioramento delle condizioni generali..

È molto importante mantenersi in buona forma fisica. Anche con le malattie cardiache, ci sono serie speciali di esercizi che ti aiutano a recuperare più velocemente e tornare a uno stile di vita normale. L'esercizio aerobico è particolarmente utile: allenano il cuore e sviluppano i polmoni.

Giochi all'aperto attivi (badminton, tennis, basket, ecc.), Andare in bicicletta, camminare a passo veloce, nuotare - non solo ti aiuteranno a liberarti della mancanza di respiro e forniranno ossigeno aggiuntivo, ma anche a contrarre i muscoli, rendendoti più snello. E poi, anche in alta montagna, ti sentirai benissimo e ti godrai il viaggio, senza soffrire di mancanza di respiro e sbadigli continui..

Perché non c'è abbastanza aria, si fa fatica a respirare e sbadigliare?

Quando una persona respira facilmente, probabilmente non nota questo processo. E questo è considerato normale, poiché la respirazione è un atto riflesso controllato dalla NA autonomica. La natura l'ha inventato apposta, poiché una persona in tale stato è in grado di respirare anche se è incosciente.

A volte questa opportunità salva vite umane quando le loro condizioni di salute sono minacciate. Tuttavia, se non c'è abbastanza aria durante la respirazione o anche il minimo problema si verifica con la funzione respiratoria, una persona lo noterà immediatamente.

Sintomi pericolosi di una condizione patologica

A volte il costante sbadiglio e la mancanza d'aria si manifestano nelle persone a causa di ragioni fisiologiche, che sono abbastanza facili da eliminare per lui. Tuttavia, se il paziente vuole spesso sbadigliare e inspirare profondamente, questo indica il decorso di una grave malattia..

Vale la pena notare che la sensazione di mancanza di ossigeno nei polmoni può manifestarsi in modi diversi: alcuni respirano pesantemente, mentre altri iniziano a sbadigliare costantemente, inalando così i polmoni pieni.

Se il paziente non esegue un trattamento tempestivo, può sviluppare mancanza di respiro, che sarà osservata anche con uno stress minimo sul corpo. In questo caso, sarà difficile per una persona respirare e fare un respiro profondo e completo. Ciò richiede una visita immediata dal medico, altrimenti c'è il rischio di carenza di ossigeno..

Un paziente avrà bisogno dell'aiuto urgente di un medico se nota i seguenti sintomi che accompagnano le difficoltà respiratorie:

  • sbadiglio costante;
  • l'incapacità di respirare completamente l'aria nei polmoni;
  • dolore allo sterno e dietro di esso;
  • gonfiore agli arti e convulsioni che attaccano il paziente durante la notte;
  • cambiamento del colore della pelle in cianotico, il che significa mancanza di ossigeno;
  • è difficile e difficile per il paziente respirare dopo aver eseguito carichi minimi sul corpo;
  • nausea che può accompagnare le vertigini;
  • tosse lunga e frequente;
  • un aumento della temperatura;
  • una sensazione di paura nel paziente, a causa della quale spesso deve assumere sedativi (alcuni preferiscono bere alcolici per calmarsi).

Di norma, tali sintomi indicano il decorso di gravi patologie, che devono essere identificate e curate in breve tempo..

Le ragioni

I medici dividono tutti i motivi che causano l'insufficienza respiratoria in una persona in 3 grandi gruppi. Tuttavia, ognuno di essi può essere strettamente intrecciato con l'altro, poiché tutti i processi che si verificano nel corpo sono interconnessi.

Fisiologico

Questo tipo di cause di deterioramento respiratorio sono considerate le più innocue. Possono causare un peggioramento della respirazione a causa dei seguenti fattori:

  1. Mancanza di ossigeno. Se una persona si trova in un luogo dove c'è poca aria, ad esempio in montagna, può causare difficoltà a respirare a causa del fatto che la persona non ha abbastanza ossigeno. Pertanto, se ti trovi in ​​una zona molto più alta del livello del mare, questo fenomeno ti sorpasserà sicuramente..
  2. Robustezza nella stanza. Per questo motivo, potrebbe esserci una mancanza di aria fresca a causa della folla o un livello eccessivo di anidride carbonica. Pertanto, una piccola stanza deve essere ventilata frequentemente..
  3. Vestiti stretti o scomodi. Molte persone non pensano nemmeno al fatto che gli indumenti stretti possono danneggiare la salute, quindi lo sacrificano per amore della moda e della bellezza. Di conseguenza, una donna o un uomo sperimenta una significativa mancanza di ossigeno, che interrompe il normale funzionamento del corpo. Non è necessario consultare un medico, poiché dopo aver cambiato i vestiti, il paziente sentirà di nuovo un normale flusso di ossigeno e sarà in grado di respirare a sufficienza.
  4. Scarsa forma fisica in una persona. Se le persone sono inattive e amano bere alcolici, ciò influisce negativamente sulla funzione respiratoria. Qualsiasi stress nel corpo causa gravi difficoltà respiratorie, a causa delle quali il paziente spesso soffre di sbadigli. Spesso, questa causa di aria insufficiente si osserva nelle persone che sono state a letto per molto tempo durante il trattamento..
  5. Sovrappeso. Se un bambino o un adulto è in sovrappeso, spesso ha sbadigli e difficoltà a respirare. Tuttavia, questa non è la cosa peggiore: con l'eccesso di peso, malattie cardiache e ipertensione si sviluppano spesso, la cui gravità dipende dal numero di chili in più rispetto al normale indicatore di peso.

A volte le persone hanno difficoltà a respirare il caldo, soprattutto se il corpo è gravemente disidratato. In questo caso, il sangue diventa più denso, a causa del quale è più difficile per il cuore spingerlo attraverso i vasi. Ciò provoca un grave deterioramento della respirazione, che può essere curato da solo..

Medico

Sbadigli, mancanza di respiro e mancanza di aria compaiono a causa del decorso di gravi malattie. Inoltre, questi sintomi consentono a una persona di identificare la malattia nella fase iniziale dello sviluppo..

Spesso, i sintomi della mancanza di aria attaccano una persona durante lo sviluppo delle seguenti malattie:

  1. VSD. Questa malattia si sviluppa a causa di un grave esaurimento nervoso. Una persona spesso avverte paura, attacco di panico e altri sintomi spiacevoli. Per notare lo sviluppo di una malattia pericolosa nel tempo, è necessario prestare attenzione ai suoi primi segni, inclusi sbadigli costanti e pesantezza durante l'inalazione.
  2. Anemia. Questa malattia è caratterizzata da una mancanza di ferro nel corpo, con l'aiuto del quale l'ossigeno viene trasferito attraverso organi e sistemi. È possibile identificare la malattia deteriorando la qualità della respirazione.
  3. Malattie dei polmoni o dei bronchi. Polmonite, bronchite, fibrosi cistica, pleurite, asma e così via possono provocare una sensazione di carenza d'aria. In alcuni casi, il paziente può anche essere infastidito da eruttazione, ad esempio durante la separazione dell'espettorato.
  4. Malattie respiratorie, che si verificano in forma acuta o cronica. A causa dell'essiccazione della mucosa del naso e della gola, molte persone non possono respirare normalmente. Inoltre, alcune persone notano una respirazione rapida, che consente a una piccola porzione di ossigeno di entrare nei polmoni..
  5. Malattie cardiache. Questi includono ischemia, asma del cuore, insufficienza cardiaca e così via. Una funzione cardiaca anormale causa difficoltà respiratorie. Se questo è accompagnato da disagio e dolore al petto, devi assolutamente consultare un medico.

Queste malattie rappresentano una minaccia significativa per la salute del paziente, quindi non dovrebbero essere avviate..

Psicogeno

Non dimenticare gli stress che spesso causano lo sviluppo di malattie pericolose per la salute..

Sbadigliare durante lo stress (ad esempio, nevralgia) in un paziente è considerato un riflesso incondizionato, che è inerente all'uomo per natura. Pertanto, se le persone sono spesso nervose, causerà sbadigli e, di regola, mancanza di ossigeno..

Durante lo stress, si verifica uno spasmo capillare, che fa lavorare troppo il cuore. Ciò provoca un aumento della pressione. Per non danneggiare il cervello, una persona inizia a sbadigliare spesso, inspirando profondamente..

Inoltre, una mancanza d'aria appare con spasmi muscolari, il che rende difficile per il paziente fare un'entrata profonda..

Cosa fare in caso di mancanza di ossigeno

Cosa fare se il respiro di una persona si interrompe improvvisamente o peggiora? A giudicare dalle recensioni dei medici, il primo passo è calmarsi e smetterla con il panico. Per cominciare, il paziente deve uscire o aprire una finestra per fornire aria fresca.

Dovresti anche rilassare i vestiti il ​​più possibile, il che interferisce con la normale penetrazione dell'aria nei polmoni. Per evitare vertigini per mancanza di ossigeno, si consiglia di sedersi o sdraiarsi.

Devi anche respirare correttamente: un respiro veloce attraverso il naso e un respiro lento attraverso la bocca. Dopo 3-5 tali ingressi, le condizioni del paziente, di regola, migliorano. Se ciò non accade, è urgente chiamare un medico.

Attenzione! È vietato assumere pillole da soli senza la testimonianza di un medico, poiché possono essere assunte solo dopo aver valutato lo stato di salute e identificato il tipo di malattia.

Perché non c'è abbastanza aria e si fa fatica a respirare, sbadigliando tormenti

In assenza di problemi respiratori, questo processo diventa impercettibile. Ciò è dovuto al fatto che tali azioni vengono eseguite a livello di riflesso. A causa di ciò, l'ossigeno entra nel corpo anche quando una persona è incosciente. La comparsa anche della minima difficoltà si avverte immediatamente. Le ragioni dello sbadiglio e della mancanza d'aria sono molteplici. È estremamente importante identificarli immediatamente per eliminare i sintomi manifestati..

Le ragioni

C'è una mancanza di ossigeno e frequenti sbadigli sotto l'influenza di vari fattori. Ragioni fisiologiche e psicologiche possono provocare tali cambiamenti. Inoltre, i sintomi si manifestano con lo sviluppo di una serie di malattie..

Fisiologico

Ci sono una serie di ragioni fisiologiche che causano mancanza di respiro durante la respirazione, accompagnata da attacchi di sbadigli. Tra questi ci sono i seguenti:

  1. Carenza di ossigeno. È particolarmente acuto nelle zone montuose.
  2. La stanza è abbastanza soffocante. Molto spesso, tali sintomi compaiono se ci sono molte persone nella stessa stanza. La mancanza di ossigeno è accompagnata da un eccesso di anidride carbonica..
  3. Indumenti stretti. Corsetti, body eccessivamente stretti, che stringono il petto, provocano la comparsa di sintomi simili.
  4. Stile di vita sedentario.
  5. Peso corporeo eccessivo.

Inoltre, le difficoltà respiratorie si verificano quando fa caldo, quando il corpo è gravemente disidratato..

Il sangue acquista una consistenza più spessa e ci sono difficoltà con il suo movimento attraverso i vasi.

Medico

Il motivo per cui una persona non riesce a fare un respiro profondo e spesso sbadiglia è spesso una patologia. Le seguenti malattie sono in grado di provocare tali violazioni:

  1. Distonia vegetovascolare.
  2. Anemia. La respirazione superficiale è osservata con una mancanza di ferro.
  3. Malattie dei bronchi e dei polmoni. Pleurite, asma, bronchite in forma acuta o cronica possono portare al fatto che si sta soffocando con la comparsa di una tosse.
  4. Raffreddori.
  5. Malattie cardiache. I sintomi possono indicare patologie come insufficienza cardiaca, ischemia e infarto..

Psicogeno

Vuole costantemente sbadigliare e ha difficoltà a respirare sotto stress. Come risultato di un sovraccarico psicoemotivo, c'è uno spasmo dei capillari e un battito cardiaco accelerato, provocato dal rilascio di adrenalina. Per questo motivo si nota un aumento della pressione sanguigna. Con un respiro profondo, accompagnato da sbadigli, viene eseguita una funzione compensatoria e il cervello è protetto dalla distruzione.

Il centro respiratorio non può funzionare correttamente con grave paura. In questo caso, si verifica uno spasmo muscolare. Di conseguenza, è difficile per una persona prendere fiato..

Diagnostica

Per scoprire perché non c'è abbastanza aria ed è difficile respirare, è necessario sottoporsi a un esame completo. In questo caso, devi ricorrere alle seguenti misure:

  • urine generali e analisi del sangue;
  • Raggi X di luce;
  • Ultrasuoni;
  • broncoscopia;
  • Scansione TC.

Se è difficile respirare a causa di un sovraccarico psicoemotivo, è necessaria la consultazione di un neurologo e psicologo. Il trattamento della mancanza di ossigeno in questo caso comporta l'assunzione di sedativi o antidepressivi.

Trattamento

Se una persona nota solo occasionalmente che voleva sbadigliare e aveva difficoltà a respirare, molto probabilmente tali cambiamenti sono stati osservati per ragioni fisiologiche. Il trattamento in questo caso non è richiesto.

La terapia per sbadigli persistenti e mancanza di respiro dipende in gran parte dalla causa del suo verificarsi. Se tali cambiamenti si sono verificati a causa di una forte tosse, vengono prescritti farmaci che possono eliminare il fattore provocante.

Con l'aiuto di farmaci, vengono trattate anche patologie cardiache, VSD e varie malattie del sistema broncopolmonare. Le tattiche di trattamento sono selezionate dal medico su base individuale, tenendo conto dello stato generale di salute e della presenza di malattie concomitanti nell'anamnesi. Inoltre, può essere prescritto un corso di procedure di fisioterapia..

Prevenzione

Sarà possibile prevenire la comparsa di una sensazione di aria insufficiente osservando le seguenti raccomandazioni:

  • condurre uno stile di vita attivo e sano;
  • evitare il sovraccarico psico-emotivo e l'eccessiva stanchezza fisica;
  • controllare il peso corporeo;
  • trattare tempestivamente tutte le patologie che possono portare alla comparsa di sintomi così spiacevoli.

La corretta funzionalità polmonare è di particolare importanza. Devi fare esercizi speciali.

Con il loro aiuto, una quantità sufficiente di ossigeno entrerà nel corpo. Va tenuto presente che in presenza di violazioni, la ginnastica può essere eseguita solo con il permesso di un medico..

Sbadigli e problemi di respirazione si verificano per una serie di motivi. Una singola occorrenza di tali sintomi non causa preoccupazione. La sua comparsa è molto probabilmente innescata da cambiamenti fisiologici. Gli attacchi frequenti sono la ragione per andare dal medico. È estremamente importante identificare immediatamente cosa ha portato a tali violazioni e scegliere le tattiche di trattamento appropriate.

Cosa dicono i continui sbadigli e la mancanza d'aria?

Sbadigliare è un fenomeno misterioso. Nonostante sia una norma fisiologica, le sue cause non sono ancora del tutto comprese. Spesso si verifica sullo sfondo della stanchezza, quando una persona vuole dormire. Ma in questo caso nessuno si preoccupa.

Cause nervose

Sullo sfondo dell'ansia, si sviluppa l'eccitazione, l'ansia, l'iperventilazione, poiché il corpo si prepara per "combatti e fuggi" e in tali condizioni deve saturare il sangue di ossigeno il più possibile. Ma poiché non esiste una vera fuga e nessuna vera lotta, l'ossigeno aggiuntivo non viene utilizzato. E porta all'iperventilazione, una condizione fisiologica responsabile di molte manifestazioni corporee di ansia.

In uno stato di iperventilazione, il corpo umano non capisce di respirare "profondamente". C'è sempre una sensazione di mancanza d'aria.

Poiché il processo di sbadiglio è associato a una significativa espansione del torace, rende chiaro al cervello, che riceve informazioni su questa espansione, che la respirazione è normale. Questo calma il cervello, e poi l'allarmista stesso.

Per mezzo dello sbadiglio, il cervello disturbato comunica con il corpo..

"Stai respirando lì?" - il cervello chiede al corpo.

“Respiro, respiro”, risponde il corpo, sbadigliando.

"Bene, bene", reagisce il cervello. E si calma un po '.

Diventa più facile per una persona. L'attacco di panico o semplicemente l'ansia acuta diminuisce.

Effetto collaterale

Sbadigliare, compresi i frequenti sbadigli, è una normale risposta fisiologica all'ansia. Non è un sintomo di alcuna malattia diversa dal disturbo d'ansia stesso. Non può causare danni reali al corpo. Progettato per calmare il corpo e la mente.

Tuttavia, in alcuni casi, la risposta allo sbadiglio è l'opposto di ciò che ci si aspetta. Questo meccanismo fisiologico non calma una persona, ma al contrario intensifica l'ansia, funge da innesco per l'insorgenza del panico o prolunga un attacco di panico già iniziato.

Questo accade in due casi..

  1. Uno sbadiglio è un respiro profondo forzato, eseguito sullo sfondo dell'eccitazione nervosa, che è accompagnato da tensione nei muscoli del corpo, compresi i muscoli respiratori. Poiché l'inalazione è forzata e i muscoli eccessivamente tesi la eseguono, può sembrare incompleta. Se allo stesso tempo una persona è fissata precisamente sul suo respiro, pensa costantemente alla mancanza d'aria e alla mancanza di respiro, può avere paura di non aver inalato completamente. E invece di calmarti, inizia a farti prendere dal panico ancora di più.
  2. La maggior parte delle persone ansiose sente che si sta calmando sbadigliando. Poiché il rilassamento è piacevole, lo sbadiglio diventa costante. La persona si costringe intenzionalmente a sbadigliare per rilassarsi. Ma mentre sbadiglia, fa un respiro profondo, cioè aumenta l'iperventilazione, che aumenta l'ansia e può portare a un massiccio attacco di panico. Uno o due sbadigli si calmano. Ma se sbadigli spesso, e anche arbitrariamente, puoi farti prendere dal panico di più..

Come sbarazzarsi di?

È impossibile liberarsi dello sbadiglio, poiché si tratta di una normale reazione del corpo all'iperventilazione causata da stress, panico, ansia costante.

Pertanto, devi combattere non con il desiderio di sbadigliare, ma con la tua ansia. Cioè, per trattare un disturbo nevrotico. Tuttavia, questo trattamento può richiedere anni. Pertanto, se per qualche motivo vuoi rendere gli sbadigli meno frequenti, devi ridurre il livello di iperventilazione..

Per fare questo, puoi eseguire esercizi di respirazione speciali. Oppure respira in un cuscino o in un sacchetto di carta (nel palmo della mano se l'attacco è avvenuto in un luogo pubblico). Puoi lavare con acqua fredda. Respira per 4 (inspira - conta fino a 4, espira - conta fino a 4, inspira - conta fino a 4...).

Perché non riesco a fare un respiro completo, perché è difficile per me sospirare e sbadigliare?

Distonia respiratoria

Quasi ogni persona con distonia prima o poi avverte una mancanza di ossigeno nel corpo, provocando il desiderio di accelerare il processo di inspirazione ed espirazione o di sbadigliare il più possibile. Alcune persone non attribuiscono alcuna importanza a questo sintomo, mentre altri semplicemente si fissano su manifestazioni respiratorie simili..

I sintomi della distonia che si verificano con patologie respiratorie sono solitamente chiamati sindrome respiratoria..

Perché le persone con distonia si preoccupano così tanto dei problemi respiratori? Sospettosità e maggiore ansia, fanno presumere di avere malattie pericolose, tra cui asma, cancro ai polmoni o malattie del sistema cardiovascolare.

Più una persona si preoccupa di sbadigli e attacchi di asma, più spesso si verificano e più difficile passano. Per superare il problema, si dovrebbe imparare che le sue radici non risiedono nelle patologie somatiche, ma nelle esperienze emotive..

Perché non riesci a respirare profondamente?

Le cause della mancanza di respiro possono essere sia fisiologiche che puramente psicologiche. Vale anche la pena considerare l'influenza dell'ambiente..

Ora su questo in ordine. Perché è difficile respirare?

  1. Aumento dell'attività fisica. Nel caso delle solite cose per noi: salire al quinto piano, portare borse con la spesa a casa, andare a un allenamento in palestra, il corpo può reagire con l'apparenza di mancanza di respiro, che non rappresenta alcun pericolo per esso. Ma se il carico aumenta, si verifica una carenza di ossigeno e diventa più difficile respirare. Non fatevi prendere dal panico se la mancanza di respiro scompare rapidamente e non provoca sensazioni dolorose. Hai solo bisogno di riposarti un po 'e prendere una boccata d'aria fresca.
  2. Malattie polmonari. Ci sono diverse malattie in cui sarà difficile per una persona respirare, ecco le più comuni..
  • Asma: durante il periodo acuto, le vie aeree si infiammano e si restringono, con conseguente mancanza di respiro, respiro sibilante e sensazione di oppressione al petto.
  • Infiammazione dei polmoni - un'infezione che si sta sviluppando attivamente nell'organo, causando tosse, sensazioni dolorose durante l'inalazione, mancanza di respiro, nonché un aumento della temperatura corporea, aumento della sudorazione e affaticamento.
  • Ipertensione polmonare. La malattia è accompagnata dall'indurimento delle pareti delle arterie polmonari su uno sfondo di alta pressione, che causa respiro sibilante e tosse, i pazienti lamentano anche che è difficile per loro inspirare ed espirare profondamente.

Tali condizioni richiedono cure mediche immediate..

  • Malattie del sistema cardiovascolare. Se inizi a notare che la mancanza di respiro appare sempre più spesso e ti supera anche dopo il solito sforzo fisico per più di sei mesi, devi consultare un medico e sottoporsi a un esame. Questo sintomo indica che il cuore sta cercando di portare ossigeno agli organi attraverso il sangue. Tutto ciò può indicare lo sviluppo dell'angina pectoris, che colpisce più spesso gli uomini sopra i 40 anni e le donne che hanno già 55 anni..
  • Stress e ansia. Succede che in una situazione in cui una persona sta vivendo un forte stress emotivo, diventa difficile per lui respirare. Alcuni pazienti si lamentano addirittura di poter inalare solo attraverso la bocca. In effetti, queste storie sono molto comuni..

Una sensazione di oppressione al petto, respiro accelerato, mancanza di respiro accompagnano situazioni depressive e stressanti perché il sistema nervoso si presta a uno stress eccessivo, che, a sua volta, aumenta il consumo di ossigeno e può portare a spasmi dei muscoli respiratori. Cosa fare in questi casi? Per normalizzare la condizione, è sufficiente calmarsi e iniziare a respirare lentamente e profondamente..

Fatica cronica. Se tutto è in ordine con il cuore, allora vale la pena fare un esame del sangue per vedere il livello di emoglobina. Se è notevolmente abbassato, e oltre al "respiro pesante", si aggiungono sintomi come debolezza generale, stanchezza rapida, pallore e frequenti capogiri, ciò può indicare la presenza di sindrome da stanchezza cronica.

Fisiologicamente, questo processo è abbastanza semplice da capire: quando il livello di emoglobina diminuisce, gli organi non ricevono una parte significativa di ossigeno, che colpisce il pallore esterno della pelle. Per lo stesso motivo, una persona si sente costantemente depressa e stanca..

Per sbarazzarsi di questa condizione, il medico prescriverà farmaci per aumentare l'emoglobina..

  • Problemi vascolari. A volte la mancanza di respiro può anche indicare disturbi circolatori nei vasi del cervello. In questo caso, è necessaria una consultazione con un neurologo. Di norma, ai pazienti con tali disturbi viene diagnosticata una maggiore pressione intracranica o vasospasmo cerebrale..
  • Difficile respirare attraverso il naso. La causa dei problemi con la respirazione nasale può risiedere nelle caratteristiche fisiologiche della struttura dei passaggi nasali o nella curvatura del setto. Solo la chirurgia può aiutare in questo caso..

Il rischio di problemi all'apparato respiratorio aumenta in caso di esacerbazione di malattie croniche, stress emotivo costante, allergie e persino obesità. Per trovare la vera causa di questa condizione, è necessario consultare un medico in tempo. Monitora la tua salute e sottoponiti a esami regolari.

Lo sbadiglio rappresenta una reazione fisiologica dell'organismo, che cerca di sopperire alla mancanza di ossigeno, che, con un respiro attivo e sufficientemente profondo, viene forzato nel circolo sanguigno, garantendo così la saturazione dei tessuti cerebrali. La sensazione di mancanza d'aria può avere molte ragioni che contribuiscono alla sua formazione, ed è per uscire da questo stato che il corpo reagisce con il desiderio di sbadigliare.

Varietà di mancanza di respiro e altri dati sulla malattia

La dispnea, o linguaggio non medico - mancanza di respiro, è una malattia accompagnata da una sensazione di mancanza d'aria. In caso di problemi cardiaci, l'insorgenza della mancanza di respiro inizia durante lo sforzo fisico nelle prime fasi, e se la situazione peggiora gradualmente senza trattamento, anche in un relativo stato di riposo.

Ciò è particolarmente evidente in una posizione orizzontale, che costringe il paziente a stare costantemente seduto.

Blocco meccanicoAnemiaMalattia ischemicaTrauma cranico
La natura della mancanza di respiroMistoMistoÈ difficile inspirare, respirare con suoni gorgogliantiRespirazione mista e aritmica
Quando sorgeQuando si verifica il blocco da corpo estraneoDopo un po 'dall'inizio dell'osservazioneMolto spesso di notteDopo un po 'di tempo dall'infortunio
Durata, attualeInsorgenza improvvisa immediata di mancanza di respiroCorso graduale a lungo termineSotto forma di convulsioni che durano da un paio di minuti a diverse oreA seconda del grado di danno cerebrale
AspettoA seconda della gravità della difficoltà respiratoriaPelle pallida, crepe agli angoli della bocca, capelli e unghie fragili, pelle seccaMani e piedi bluastri, freddi al tatto, possibile gonfiore su addome, gambe, gonfiore delle vene del colloSono possibili convulsioni e paralisi
PosizioneQualunqueQualunqueMezzo seduto o con le gambe abbassateQualunque
EspettoratoAssenteAssenteCatarro forteAssente
Condizioni associateNel caso in cui un corpo estraneo fosse presente per più di un giorno, può iniziare l'infiammazioneDifficoltà a deglutire cibo secco, stitichezzaMalattie cardiacheTrauma e perdita di coscienza
EtàMolto spesso bambiniQualunqueAnziani e di mezza etàMolto spesso medio e giovane

Manifestando attacchi di grave mancanza di respiro più spesso di notte, la deviazione può essere una manifestazione di asma cardiaco. In questo caso, la respirazione diventa difficile e questo è un indicatore di dispnea inspiratoria. Un tipo espiratorio di mancanza di respiro è quando, al contrario, è difficile espirare l'aria.

Ciò accade a causa del restringimento del lume nei piccoli bronchi o in caso di perdita di elasticità nei tessuti dei polmoni. La dispnea cerebrale diretta si manifesta a causa dell'irritazione del centro respiratorio, che può verificarsi a seguito di tumori ed emorragie.

Difficoltà o respiro accelerato

A seconda della frequenza respiratoria, possono esserci 2 tipi di mancanza di respiro:

bradipnea - movimenti respiratori al minuto 12 o meno, si verifica a causa di danni al cervello o alle sue membrane, quando l'ipossia continua per lungo tempo, che può essere accompagnata da diabete mellito e coma diabetico;

  • tachipnea: la respirazione è superficiale e rapida (più di 20 movimenti respiratori al minuto), accompagnata da malattie del sangue, anemia o febbre.
  • Il criterio principale per cui la mancanza di respiro è patologica è che si verifica durante una situazione normale e carichi leggeri, quando non c'erano precedenti.

    Cosa può causare sbadigli o mancanza di respiro?

    Cause fisiologiche

    1. Sbadigli frequenti e mancanza d'aria si verificano quando c'è una mancanza di ossigeno nella stanza, è troppo soffocante. Per sbarazzarsi della sensazione spiacevole, è necessario ventilare la stanza..
    2. Anche gli indumenti stretti possono scatenare questa condizione. Alla ricerca della bellezza, molti preferiscono vestiti che stringono molto forte il diaframma e il petto..
    3. Cattiva forma fisica. Se una persona si esercita raramente, conduce uno stile di vita sedentario, al minimo sforzo può provare il disagio descritto.
    4. Sovrappeso. Un problema abbastanza comune che porta a mancanza di respiro, sbadigli frequenti, manifestazioni abbastanza significative e frequenti di mancanza di ossigeno. La normalizzazione del peso allevierà il disagio.

    Ragioni mediche

    La mancanza di respiro, la mancanza d'aria e lo sbadiglio possono provocare malattie certe e talvolta molto gravi:

    • Malfunzionamento del sistema vascolare, distonia vascolare. Questa malattia è molto comune, formata sullo sfondo di un sovraccarico nervoso. C'è una sensazione costante di qualche tipo di ansia, compaiono paure, si verificano attacchi di panico incontrollato.
    • Anemia. C'è una carenza di ferro abbastanza significativa nel corpo. Nel processo di sviluppo della malattia, al paziente sembra che non ci sia abbastanza aria tutto il tempo (anche con la respirazione normale), la persona inizia a sbadigliare costantemente, fa respiri lunghi e profondi.
    • Malattie dei polmoni o dei bronchi. Si tratta di asma, pleurite, polmonite, bronchite, ecc. Con un certo decorso di una particolare malattia, spesso si manifesta come sintomo una sensazione di mancanza d'aria.
    • Problemi respiratori. Spesso, la manifestazione del disagio si basa sul fatto che il naso e le vie aeree sono ostruite dal muco.
    • Varie malattie cardiache. Se i sintomi descritti sono combinati con una pressione costante al petto, dovresti consultare immediatamente un medico, poiché è possibile che stiamo parlando di patologie gravi che richiedono un trattamento chirurgico.
    • Con tromboembolia polmonare. I coaguli di sangue strappati spesso bloccano l'arteria e causano la morte di parte del polmone..

    Psicogeno

    Qui è imperativo dire dello stress, che diventa la base per lo sviluppo di numerose malattie..

    Sbadigliare sotto stress è considerato un riflesso incondizionato. Si forma uno spasmo capillare e il cuore inizia a battere più volte più velocemente, provocando una scarica di adrenalina. Questa diventa la base per l'aumento della pressione del gruppo sanguigno. I respiri profondi impediscono al cervello di conseguenze distruttive, cioè si forma una certa funzione compensatoria.

    Come minaccia la mancanza di respiro

    L'ipossia è uno stato di mancanza di ossigeno nel corpo. L'ipossia dovrebbe essere separata dal suo caso speciale: l'ipossiemia. Questo è il nome della mancanza di questa sostanza nel sangue. L'ipossiemia comporta sempre ipossia, ma l'ipossia non è sempre accompagnata da ipossiemia.

    Tra i principali tipi di ipossia, va notato:

    • respiratorio,
    • circolatorio,
    • anemico,
    • tossico,
    • tessuto,
    • trasbordo.

    Con l'ipossia causata da problemi respiratori, c'è una certa diminuzione della quantità di O2 che entra nel sangue dai polmoni. Uno stato di ipossia respiratoria può verificarsi a causa della mancanza di gas nell'aria oa causa di una ridotta funzionalità polmonare. Le cause dell'ipossia circolatoria sono i disturbi circolatori..

    L'ipossia anemica si verifica quando c'è una mancanza di sangue nel corpo o il sangue non può svolgere la sua funzione respiratoria. L'ipossia tossica è una condizione causata da una ridotta erogazione di O2 ai tessuti a causa della presenza di sostanze tossiche nel corpo. Con l'ipossia da sovraccarico, il corpo non è in grado di aumentare l'apporto di O2 in condizioni di carico maggiore. L'ipossia tissutale è causata dall'incapacità degli organi di assorbire l'ossigeno. Questa situazione è tipica, ad esempio, dell'avvelenamento.

    Con l'ipossia di tipo misto, le sue varie varietà possono essere osservate contemporaneamente.

    Prima di tutto, un organo così importante come il cervello soffre di carenza di O2. Segni che indicano questo:

    • sonnolenza,
    • dolore sordo alla testa,
    • pensiero lento,
    • vertigini,
    • sbadigli frequenti,
    • irritabilità.

    Una grave ipossia può portare a conseguenze irreversibili come danni a vari organi e morte dei neuroni nel cervello, che a loro volta minaccia il coma, l'edema cerebrale e la morte..

    Eziologia

    In quasi tutti i casi, gli attacchi di mancanza d'aria sono causati da due condizioni:

    • ipossia - mentre il contenuto di ossigeno nei tessuti diminuisce;
    • ipossiemia - caratterizzata da un calo dei livelli di ossigeno nel sangue.

    I provocatori di tali violazioni sono presentati:

    • debolezza del cuore - in questo contesto, si sviluppa la congestione nei polmoni;
    • insufficienza polmonare o respiratoria - questa, a sua volta, si sviluppa sullo sfondo del collasso o dell'infiammazione del polmone, della sclerosi del tessuto polmonare e delle lesioni tumorali di questo organo, dello spasmo dei bronchi e della difficoltà respiratoria;
    • anemia e altre malattie del sangue;
    • insufficienza cardiaca congestizia;
    • asma cardiaco;
    • embolia polmonare;
    • cardiopatia ischemica;
    • pneumotorace spontaneo;
    • asma bronchiale;
    • ingresso di un oggetto estraneo nel tratto respiratorio;
    • attacchi di panico, che possono essere osservati con nevrosi o VSD;
    • distonia vegetativa;
    • neurite del nervo intercostale, che può verificarsi con il decorso dell'herpes;
    • fratture delle costole;
    • forma grave di bronchite;
    • reazioni allergiche - vale la pena notare che con le allergie, la mancanza di aria funge da sintomo principale;
    • polmonite;
    • osteocondrosi - il più delle volte c'è una mancanza di aria nell'osteocondrosi cervicale;
    • malattie della tiroide.

    L'asma bronchiale è una possibile causa di mancanza d'aria

    Cause meno pericolose del sintomo principale sono:

    • la presenza di peso corporeo in eccesso in una persona;
    • forma fisica insufficiente, chiamata anche disallenamento. Allo stesso tempo, la mancanza di respiro è una manifestazione del tutto normale e non rappresenta una minaccia per la salute o la vita umana;
    • periodo di gravidanza;
    • cattiva ecologia;
    • brusco cambiamento climatico;
    • il corso della prima mestruazione nelle ragazze giovani - in alcuni casi, il corpo femminile reagisce a tali cambiamenti nel corpo con una sensazione periodica di mancanza d'aria;
    • conversazioni mentre si mangia.

    La mancanza di aria durante il sonno oa riposo può essere causata da:

    • l'influenza di un forte stress;
    • dipendenza da cattive abitudini, in particolare dal fumo di sigaretta prima di coricarsi;
    • attività fisica eccessivamente elevata precedentemente trasferita;
    • forti esperienze emotive vissute da una persona al momento.

    Tuttavia, se una condizione simile è accompagnata da altre manifestazioni cliniche, molto probabilmente la ragione è nascosta in un disturbo che può minacciare la salute e la vita..

    Possibili cause della malattia

    Spesso una persona può sentire: "Sto soffocando, come se fosse una pietra nei miei polmoni". In buona salute, una tale situazione non dovrebbe essere in un normale stato di riposo o in caso di sforzo leggero. Le ragioni della mancanza di ossigeno possono essere molto diverse:

      forti sentimenti e stress;

  • malattia polmonare;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • ipodynamia;
  • compressione delle pareti nello sterno;
  • obesità;
  • dipendenze come il fumo e l'abuso di alcol;
  • ernia;
  • brusco cambiamento di ambiente.
  • Nonostante un elenco così lungo di possibili ragioni per cui può essere difficile respirare, il tensioattivo è quasi sempre al centro del problema. Se consideriamo dal punto di vista fisiologico, questa è la membrana grassa delle pareti interne degli alveoli.

    L'alveolo è una cavità vescicolare nei polmoni ed è coinvolto nell'atto respiratorio. Quindi, se tutto è in ordine con il tensioattivo, eventuali malattie ai polmoni e alla respirazione si rifletteranno in modo minimo..

    Pertanto, se vediamo persone nel trasporto, pallide e in uno stato di testa leggera, molto probabilmente il tutto è anche nel tensioattivo. Quando una persona nota dietro di sé: "Sbadiglio troppo spesso", la sostanza viene prodotta in modo errato..

    sfondo

    Così ho iniziato a sentire la prima sensazione di mancanza d'aria da bambino.

    È stata una sensazione fugace, o semplicemente non mi sono concentrato su di essa. A scuola sono andato alla sezione sportiva (boxe) per tre anni, anche se non mi è mai piaciuto

    Dopo la scuola, sono andato al college e ho iniziato una vita indipendente. A quel tempo, potevo assolutamente bere tranquillamente il tè nero più forte, nonostante il fatto che ora la reazione del mio corpo al tè o al caffè nero forte sarebbe stata la stessa: mancanza di aria, battito cardiaco.

    Un giorno la mia vita è cambiata radicalmente: ho deciso di lasciare il college e allo stesso tempo ho trovato un lavoro che mi ha permesso di partire per viaggiare. Era completamente isolata, ben pagata. Inizialmente non avevo intenzione di viaggiare, ma mi è stato offerto di vivere nelle Filippine in un condominio, poiché è stato preso un contatto per un contratto di locazione più lungo.

    Circa un anno prima, ho iniziato ad avere problemi di pressione: per me è sempre molto alta (160/100 era il minimo medio). A volte ho sopportato abbastanza il caldo e un giorno sono quasi svenuto per strada. Ero proprio alla "croce rossa" quando sono andato lì per diagnosticare il problema. Lì mi è stata diagnosticata l'ipertensione e il VSD, mi hanno prescritto pillole per abbassare la pressione sanguigna e mi hanno mandato a casa. E ho guidato con la sensazione di non riuscire a fare un respiro profondo..

    Sinceramente non prendo pillole e dal momento della vita indipendente non ho mai preso una sola pillola per il mal di testa o per abbassare la temperatura. Il massimo è gocce per la tosse. Per lo stesso motivo, non sono andato come molte persone usano i cosiddetti "VVD" - antidepressivi, tranquillanti. Sì, forse questo è un modo più semplice per nascondere i sintomi, ma il nocciolo della questione è che non cura assolutamente. Inoltre, credo che questo aggravi notevolmente il problema..

    Quindi, sono andato a vivere nelle Filippine. Un paio di mesi prima del viaggio, ho iniziato a mangiare molto, nonostante io stesso fossi piuttosto magro. Ciò è accaduto sullo sfondo dello stress, anche se volevo davvero fare un viaggio e non ho avuto paura, almeno consapevolmente. Non ho fumato in quel momento. Arrivando nelle Filippine, ho dovuto affrontare un caldo anormale e la mancanza di aria condizionata nell'appartamento. In generale, le mie idee sulla vita lì erano un po 'diverse, ma in realtà non era tutto così male. Tranne il condizionatore d'aria, ovviamente.


    Angolo "paradiso" nelle Filippine

    Sono arrivato in aereo con il mio gatto e ho iniziato ad avere problemi. Una conversazione separata su come ho volato attraverso Hong Kong, e lì in quarantena e un gatto, in linea di principio, non poteva essere trasportato lì. Ho dovuto cercare un rifugio temporaneo per lei a Mosca. In generale, ho dovuto trasferirmi in un'altra casa e ho acceso le sigarette. Poi la mia pressione e le sigarette si sono fatte sentire. Ma non è tutto... C'è un ingegnere energetico nelle Filippine chiamato Lipovitan. Viene utilizzato principalmente per rimanere svegli durante la guida ed è una cosa difficile. È stata la bevanda energetica che ha aggiunto il suo effetto alle sigarette - a causa della mancanza d'aria, la mia testa girava così tanto che ho pensato che sarei svenuto (penso sempre così).


    Lo stesso gatto che è stato lasciato a Mosca per un po 'e poi spedito come "pacco" nelle Filippine

    È difficile capire cosa fosse: iperventilazione o, al contrario, mancanza di ossigeno. Una cosa era chiara: era qualcosa di malsano e il mio corpo lo interpretava esattamente come se non potessi fare un respiro profondo. Lì, nelle Filippine, ho sviluppato dolori nella zona delle spalle e sotto, anche se questo non era mai successo prima. È così che ho conosciuto l'osteocondrosi. Ho iniziato ad andare attivamente ai massaggi, anche se, mi sembra, hanno solo peggiorato la situazione. Forse ho solo preso un raffreddore ai muscoli, dato che andavo molto spesso in bicicletta..

    Quindi, dopo l'incidente con l'energico "lipovitan", il caldo e le sigarette, la situazione con mancanza di respiro ha cominciato a ripetersi molto più spesso. Ho trovato difficile respirare dopo caffè, tè e qualsiasi bevanda contenente caffeina. Inoltre, c'è stata una mancanza d'aria proprio durante un sospiro. Quindi, dopo l'incidente con la stessa energia, il mio corpo ha iniziato a reagire molto bruscamente a tutti i tipi di "irritanti". Potrei iniziare a soffocare anche bevendo cola (c'è caffeina).

    Dopo quell'incidente, sono andato a vivere in Thailandia e ho vissuto lì per due anni. Lavoravo in un'azienda locale, guadagnavo abbastanza, ma il problema della mancanza d'aria mi accompagnava ancora. Una volta che mi sentivo molto male, c'era una sensazione di vertigini e debolezza. E ovviamente la mia mancanza d'aria preferita era proprio lì. Mi sono rivolto a medici (thailandesi, intendiamoci) in una clinica retribuita abbastanza rispettata. Lì mi è stato detto che il problema è lo stress e che ho bisogno di rilassarmi e massaggiare intorno alle spalle..


    Sbarazzati dello stress, diciamo?

    Segni della malattia

    Eppure, i sintomi neurologici aiutano a distinguere la sindrome da iperventilazione da un'altra malattia. La nevrosi delle vie respiratorie, oltre ai problemi respiratori insiti in questa particolare malattia, presenta sintomi comuni a tutte le nevrosi:

    • disturbi del sistema cardiovascolare (aritmia, polso rapido, dolore cardiaco);
    • sintomi spiacevoli dal sistema digestivo (appetito e digestione alterati, costipazione, dolore addominale, eruttazione, bocca secca);
    • i disturbi del sistema nervoso possono manifestarsi in mal di testa, vertigini, svenimenti;
    • tremori agli arti, dolore muscolare;
    • sintomi psicologici (ansia, attacchi di panico, disturbi del sonno, riduzione delle prestazioni, debolezza, occasionale bassa temperatura).

    E, naturalmente, la nevrosi delle vie respiratorie ha sintomi inerenti a questa particolare diagnosi: una sensazione di mancanza d'aria, incapacità di fare un respiro completo, mancanza di respiro, sbadigli e sospiri ossessivi, tosse secca frequente, singhiozzo nevrotico.

    La caratteristica principale di questa malattia sono gli attacchi periodici. Molto spesso, si verificano a seguito di una forte diminuzione della concentrazione di anidride carbonica nel sangue. Paradossalmente, il paziente stesso sente il contrario, per così dire, una mancanza d'aria. Durante il corso dell'attacco, la respirazione del paziente è superficiale, frequente, si trasforma in una breve interruzione della respirazione e quindi in una serie di respiri convulsi profondi. Tali sintomi causano il panico in una persona e, in futuro, la malattia viene risolta a causa del fatto che il paziente sta aspettando con orrore i prossimi possibili attacchi.

    La sindrome da iperventilazione può manifestarsi in due forme: acuta e cronica. La forma acuta ricorda un attacco di panico: c'è paura della morte per soffocamento e mancanza d'aria, incapacità di respirare profondamente. La forma cronica della malattia non appare immediatamente, i sintomi crescono gradualmente, la malattia può durare per un lungo periodo di tempo.

    Problemi respiratori

    La comparsa di sbadigli con carenza di aria inalata può essere provocata da gravi disturbi nella funzionalità delle strutture respiratorie. Questi includono le seguenti malattie:

    1. Asma per tipo bronchiale.
    2. Processo tumorale nei polmoni.
    3. Bronchiectasie.
    4. Infezione bronchiale.
    5. Edema polmonare.

    Inoltre, i reumatismi, la mancanza di mobilità e il sovrappeso, nonché le cause psicosomatiche, influenzano la formazione di mancanza di respiro e sbadigli. Questo spettro di malattie con la presenza del tratto in questione comprende i disturbi patologici più comuni e frequentemente rilevati..

    Come sbarazzarsi di?

    È impossibile liberarsi dello sbadiglio, poiché si tratta di una normale reazione del corpo all'iperventilazione causata da stress, panico, ansia costante.

    Pertanto, devi combattere non con il desiderio di sbadigliare, ma con la tua ansia. Cioè, per trattare un disturbo nevrotico. Tuttavia, questo trattamento può richiedere anni. Pertanto, se per qualche motivo vuoi rendere gli sbadigli meno frequenti, devi ridurre il livello di iperventilazione..

    Per fare questo, puoi eseguire esercizi di respirazione speciali. Oppure respira in un cuscino o in un sacchetto di carta (nel palmo della mano se l'attacco è avvenuto in un luogo pubblico). Puoi lavare con acqua fredda. Respira per 4 (inspira - conta fino a 4, espira - conta fino a 4, inspira - conta fino a 4...).

    E, cosa più importante, devi smettere di pensare a cosa dice spesso lo sbadiglio sulla tua salute, di quale malattia è un sintomo e come sbarazzartene. Non parla di niente. Solo che sei nervoso. E più pensi che, da quando sbadigli, il motivo sia una malattia grave, più spesso sbadigli, e, quindi, diventi ancora più nervoso, sbadigliando ancora più spesso....

    Categorie

    AllergologAnesteziolog-reanimatologVenerologGastroenterologGematologGenetikGinekologGomeopatDermatologDetsky ginekologDetsky nevrologDetsky urologDetsky hirurgDetsky endokrinologDietologImmunologInfektsionistKardiologKosmetologLogopedLorMammologMeditsinsky yuristNarkologNevropatologNeyrohirurgNefrologNutritsiologOnkologOnkourologOrtoped-travmatologOftalmologPediatrPlastichesky hirurgProktologPsihiatrPsihologPulmonologRevmatologRentgenologSeksolog-AndrologStomatologTerapevtUrologFarmatsevtFitoterapevtFlebologHirurgEndokrinolog

    Cause di mancanza d'aria negli adulti

    La mancanza di respiro è un sintomo di diverse malattie. Inoltre, le malattie che si manifestano in questo modo possono influenzare diversi sistemi corporei. Se visualizzi un elenco generale di motivi per i quali è difficile respirare, includerà violazioni nel lavoro:

    • polmoni;
    • cuori;
    • cervello;
    • sistema ematopoietico.

    Le aree interessate non sono limitate all'elenco sopra. Ci sono spesso casi in cui il sintomo "aria insufficiente" è provocato da un generale deterioramento delle condizioni del corpo dovuto a uno stile di vita dannoso.

    Polmonare

    La sensazione di insufficiente apporto di ossigeno in una grande percentuale di casi ha origine nelle malattie polmonari. Ciò è particolarmente evidente quando il carico fisico aumenta. A causa dell'aumento del volume di anidride carbonica emessa, il cervello dà un comando per un lavoro più intenso degli organi respiratori.

    Se quest'ultimo non può funzionare nella modalità desiderata a causa della patologia esistente, appare la dispnea (mancanza di respiro). In situazioni in cui la malattia è in una fase avanzata, potrebbe non esserci abbastanza aria anche in assenza di stress.

    Le malattie polmonari che causano carenza d'aria possono essere attribuite a uno dei due gruppi, vale a dire:

    • alla ristrutturazione;
    • ostruttivo.

    Nel primo caso, c'è una limitazione delle dimensioni dei polmoni. Gli alveoli non possono riempirsi completamente di ossigeno e raddrizzarsi. Per questo motivo, c'è una sensazione di inalazione incompleta e non c'è abbastanza aria..

    Il secondo caso include malattie che portano a un restringimento delle vie respiratorie (come l'asma bronchiale). Con una tale diagnosi, il paziente richiede seri sforzi per espirare.

    Cardiaco

    I disturbi nel normale funzionamento del cuore, sia congeniti che acquisiti, influenzano il funzionamento del sistema respiratorio. Le principali cause cardiache di mancanza di respiro negli adulti sono:

    • insufficienza cardiaca;
    • tachicardia;
    • infarto miocardico;
    • malattia ischemica;
    • ipertensione.

    In tutte queste malattie e condizioni acute, si verifica una simile cascata di disturbi. Il fatto è che le cellule del sangue, che si muovono attraverso i vasi a causa del lavoro del cuore, sono coinvolte nel trasporto di ossigeno che entra nei polmoni. Se il paziente ha un'insufficienza cardiaca o una malattia ischemica (o altre patologie), l'organo non può funzionare completamente. Di conseguenza, l'accumulo di liquido nei polmoni e l'interruzione del loro lavoro.

    Improvvisi picchi di pressione causano il fallimento anche di un cuore sano. Incapace di far fronte all'aumento del flusso sanguigno, inoltre, non consente di trasportare tutto l'ossigeno fornito.

    Cerebrale

    Dato che tutti i comandi per il normale funzionamento del corpo sono dati dal cervello, non sorprende che i fallimenti nel suo lavoro possano portare al fatto che "non c'è abbastanza aria". L'elenco principale delle violazioni include:

    • la ferita ricevuta;
    • ha avuto un ictus;
    • tumore in crescita;
    • encefalite;
    • distonia vegetativa-vascolare (VVD).

    La maggior parte delle malattie elencate sono condizioni acute. Pertanto, a seconda della gravità della malattia, le difficoltà respiratorie possono essere così gravi che il paziente dovrà essere collegato a un ventilatore.

    Con la distonia vegetativa, i pazienti, di regola, notano una sensazione di nodo alla gola e respiro accelerato. La difficoltà a respirare l'aria durante l'inalazione è particolarmente acuta durante la tensione nervosa (subire shock, stress mentale e altri). L'effetto opposto di una mancanza di ossigeno nel VSD è l'iperventilazione dei polmoni, quando i movimenti respiratori vengono eseguiti così spesso che il contenuto di anidride carbonica nel corpo diminuisce in modo critico.

    Ematologico

    La principale causa ematogena della mancanza di respiro durante la respirazione è l'anemia (anemia). A causa di una violazione del livello di eritrociti ed emoglobina, le cellule del sangue non possono trasportare completamente l'ossigeno in arrivo. C'è una sensazione di inspirazione incompleta (vuoi costantemente fare un respiro profondo), il corpo non è saturato correttamente. In questo contesto, si osserva anche quanto segue:

    • mal di testa;
    • vertigini;
    • perdita di concentrazione;
    • indebolimento della memoria;
    • deterioramento della forma fisica.

    Altri

    Oltre a quanto sopra, ci sono molti altri motivi per cui un adulto non ha abbastanza aria durante la respirazione. Uno di questi è un grave livido o frattura del torace: il dolore acuto che si verifica durante l'inalazione non consente di riempire completamente i polmoni. Inoltre, un sintomo simile può essere causato da:

    • diabete mellito;
    • stile di vita sbagliato (sovrappeso, scarsa attività fisica);
    • la reazione del corpo a un forte allergene;
    • un'ustione della mucosa delle vie respiratorie.

    Articolo Successivo
    USDG del cervello