Aria insufficiente durante la respirazione: 4 gruppi di motivi, cosa fare, misure preventive


Dall'articolo imparerai le cause dell'improvvisa mancanza di respiro, perché comprime il petto e diventa difficile respirare, cosa fare e come fermare un attacco.

Quando è difficile per una persona respirare, c'è una sensazione di soffocamento - questo indica una mancanza di normale apporto di ossigeno al corpo umano.

Questa condizione è considerata un indicatore di gravi malattie da parte dei sistemi cardiovascolare, nervoso centrale e autonomo, patologia dei polmoni, del sangue e di alcune altre condizioni (gravidanza, squilibrio ormonale, attività fisica e così via).

Fiato corto

A seconda della frequenza respiratoria, la mancanza di respiro viene diagnosticata come tachipnea - più di 20 respiri / minuto o come bradipnea - meno di 12 respiri / minuto. Inoltre, la dispnea si distingue in inspirazione - inspirazione ed espirazione - espiratoria. Potrebbe esserci una variante mista della dispnea. Esistono altre caratteristiche della mancanza di respiro, correlate alle cause della condizione patologica:

  • con l'ostruzione meccanica delle vie aeree, si verifica dispnea di tipo misto, l'età è spesso bambini, non c'è espettorato, la presenza di un corpo estraneo provoca infiammazione;
  • con l'anemia, anche il tipo di mancanza di respiro è misto, non c'è espettorato, ma i sintomi si sviluppano gradualmente, la particolarità è il pallore della pelle, è necessaria una diagnosi del fattore scatenante della patologia;
  • con cardiopatia ischemica, la respirazione è pesante d'ispirazione con rantoli gorgoglianti, più spesso dispnea, convulsioni, mentre l'acrocianosi è evidente, estremità fredde, vene cervicali gonfie, molto catarro, l'età è anziana;
  • la lesione cerebrale traumatica dà dispnea aritmica di tipo misto, l'espettorato è assente, sono possibili convulsioni, paralisi, perdita di coscienza, a volte si sente tosse e respiro sibilante grave, non ci sono età, differenze di genere;
  • restringimento dei bronchi, perdita di elasticità dei polmoni causa difficoltà o respiro accelerato;
  • la dispnea cerebrale appare a causa di irritazione patologica del centro respiratorio (tumore, emorragia), sono possibili un nodo alla gola, difficoltà respiratorie e tosse.

Le principali cause dei disturbi respiratori

Quando è difficile respirare e non c'è abbastanza aria, il motivo potrebbe essere diversi processi fisiologici, che sono controllati da una sostanza speciale - un tensioattivo, che riveste la superficie interna dei polmoni. L'essenza della sua azione è la penetrazione senza ostacoli dell'ossigeno nell'albero broncopolmonare, prevenzione del collasso delle pareti degli alveoli durante la respirazione, miglioramento dell'immunità locale, protezione dell'epitelio bronchiale, prevenzione dell'ipossia. Meno tensioattivo, più difficile è respirare per una persona..

Le cause della mancanza di respiro possono essere condizioni patologiche: stress, allergie, inattività fisica, obesità, ernia, cambiamenti climatici, sbalzi di temperatura, fumo, ma l'essenza dei cambiamenti che si verificano è sempre associata alla concentrazione di tensioattivo nella membrana grassa interna degli alveoli. Diamo uno sguardo più da vicino alla principale occorrenza della dispnea.

Cardiaco

La causa più comune di mancanza di respiro e attacchi d'asma è la malattia cardiaca. La mancanza di respiro in questo caso è di natura inspiratoria, accompagna l'insufficienza cardiaca, aggravata di notte a riposo, sdraiata. Oltre alla mancanza di aria, il paziente è preoccupato per i dolori pressanti al petto, il gonfiore delle estremità, la cianosi della pelle, una costante sensazione di stanchezza, debolezza. Tali sintomi sono tipici di:

  • Cardiopatia ischemica, angina pectoris;
  • aritmie;
  • cardiomiopatie;
  • difetti cardiaci di varia origine;
  • miocardite, pericardite, pancardite di varie eziologie;
  • CHF;
  • anomalie anatomiche congenite o acquisite;
  • AMI;
  • processi distrofici.

Polmonare

Il secondo posto tra i fattori scatenanti della mancanza di respiro è occupato da cambiamenti patologici nei polmoni. La dispnea è mista, si verifica sullo sfondo di:

  • BPCO;
  • TELA;
  • asma, bronchite;
  • polmonite;
  • pneumosclerosi;
  • enfisema;
  • idro- o pneumotorace;
  • crescita del tumore;
  • tubercolosi;
  • corpo estraneo;

La mancanza di respiro aumenta gradualmente, la situazione è aggravata da cattive abitudini, un ambiente sfavorevole. L'essenza del processo è l'ipossia tissutale con lo sviluppo di encefalopatia, atassia.

È difficile respirare, il catarro è viscoso, richiede uno sforzo quando si tossisce, si sviluppa un disagio retrosternale, le vene cervicali si gonfiano, i pazienti assumono una posizione forzata: seduti, appoggiando le mani sulle ginocchia.

La componente asmoide si unisce, il paziente soffoca, va nel panico, perde conoscenza. Il paziente cambia esternamente: il torace assume la forma di una botte, le vene si dilatano, gli spazi intercostali aumentano. Radiograficamente, viene diagnosticata l'espansione della metà destra del cuore, il ristagno inizia sia nel cerchio piccolo che in quello grande della circolazione sanguigna. Tosse produttiva, a volte febbre.

Un'altra causa grave della perdita improvvisa del normale apporto di ossigeno ai polmoni è un corpo estraneo. Più spesso questo accade ai bambini durante il gioco, quando una piccola parte di un giocattolo entra in bocca o durante il pasto - ostruzione dei bronchi con un pezzo di cibo. Il bambino inizia a diventare blu, soffoca, perde conoscenza, c'è il rischio di arresto cardiaco in caso di cure mediche premature.

Diventa anche difficile respirare con il tromboembolismo delle arterie polmonari, che si verifica all'improvviso, spesso sullo sfondo di vene varicose, malattie del pancreas o del cuore. Appare un respiro pesante, sembra che il cuore prema sul petto.

La mancanza di ossigeno può essere causata dalla groppa - edema laringeo con stenosi, laringite, difterite, edema di Quincke, allergie banali. In questi casi, è necessaria assistenza medica di emergenza, inclusa una tracheotomia o ventilazione meccanica..

Cerebrale

A volte la difficoltà di respirazione è associata a danni ai centri vasomotori cerebrali. Ciò accade con lesioni, ictus, edema cerebrale, encefalite di varia origine.

La respirazione patologica in questi casi si manifesta in modi diversi: la frequenza dei movimenti respiratori può aumentare o diminuire fino a quando la respirazione si arresta completamente. L'effetto tossico dei microbi provoca febbre, ipossia, mancanza di respiro rumorosa. Questa è una reazione compensatoria del corpo in risposta all'eccessiva acidificazione dell'ambiente interno..

VSD, nevrosi, isteria provocano una sensazione di mancanza d'aria, ma non ci sono prove oggettive di asfissia, gli organi interni funzionano normalmente. La mancanza di respiro emotiva è alleviata dai sedativi senza conseguenze negative.

La difficoltà di respirazione si verifica sullo sfondo di un tumore al cervello, che molto spesso porta all'impossibilità di inspirazione-espirazione indipendente, richiede ventilazione meccanica.

Ematogeno

La sensazione di pesantezza al petto della genesi ematogena è caratterizzata da una violazione della composizione chimica del sangue. La concentrazione di anidride carbonica inizia a prevalere, si forma l'acidosi, i prodotti metabolici acidi circolano costantemente nel flusso sanguigno.

Un tale quadro è tipico per anemia, neoplasie maligne, coma diabetico, insufficienza renale cronica e potenti intossicazioni. Il paziente è preoccupato per la respirazione pesante, ma l'inalazione e l'espirazione non sono disturbate, i polmoni e il muscolo cardiaco non sono interessati. La causa della mancanza di respiro è una violazione dell'equilibrio gas-elettrolita del sangue.

Altri fattori scatenanti per mancanza d'aria

La sensazione di un'improvvisa mancanza d'aria senza una ragione apparente è familiare a molti: non puoi né respirare né espirare senza dolore al petto, non c'è abbastanza aria, respirare è difficile. Primi pensieri su un attacco di cuore, ma più spesso è un'osteocondrosi banale. Il test può essere l'assunzione di nitroglicerina o Validol. Nessun risultato: conferma della genesi neurologica di un attacco di soffocamento.

Oltre all'osteocondrosi, può essere nevralgia intercostale o ernia intervertebrale. La nevralgia dà dolore al punto, aggravato dall'inalazione, dal movimento. Ma è proprio questo dolore che può provocare mancanza di respiro cronica, che ricorda l'asma cardiaco..

L'ernia intervertebrale provoca dolore periodico, che è piuttosto forte nelle sensazioni. Se si verificano dopo l'esercizio, diventano simili a un attacco di angina.

Se di notte non c'è abbastanza aria in uno stato calmo, è difficile respirare, si sviluppa una tosse e una sensazione di nodo alla gola: tutti questi sono segni della norma per una donna incinta. L'utero in crescita sostiene il diaframma, l'inspirazione e l'espirazione modificano l'ampiezza, la formazione della placenta aumenta il flusso sanguigno totale, il carico sul cuore e provoca un aumento dei movimenti respiratori per compensare l'ipossia. Spesso le donne incinte non solo hanno difficoltà a respirare, ma cacciano anche per sbadigliare: questa è una conseguenza della stessa ipossia.

Il momento più pericoloso durante questo periodo è la capacità di saltare l'anemia, il tromboembolismo, la progressione dell'insufficienza cardiaca, che è irta di gravi conseguenze fino alla morte.

In altre parole, un sintomo di respirazione difficile e pesante può indicare una disfunzione di quasi tutti i sistemi del corpo umano, richiede l'atteggiamento più attento a se stesso e talvolta un'assistenza qualificata urgente.

Cosa fare se si verifica un attacco di soffocamento

L'algoritmo delle azioni in caso di attacco di soffocamento, respiro pesante dipende dalla causa che ha causato la patologia. Ma ci sono regole generali che si consiglia di seguire con crescente mancanza di respiro:

  • prima di tutto, devi calmarti e cercare di valutare sobriamente la situazione, senza panico;
  • se il disturbo respiratorio è accompagnato da una crescente mancanza di respiro, dolori al petto, arrossamento del viso, chiamare urgentemente un'ambulanza;
  • i tessuti pastosi della testa e del viso, le labbra gonfie, le guance, gli occhi gonfi indicano l'edema di Quincke;
  • stordimento, perdita di coscienza, capogiri, ipotensione, vertigini, nausea, cefalea occipitale, iperidrosi, brividi, oscurità davanti agli occhi - sintomi tipici del VSD;
  • prima dell'arrivo dell'ambulanza, garantire un minimo di movimento per la vittima;
  • libero accesso all'aria fresca;
  • prendere sedativi: Corvalol, motherwort, Valerian;
  • altri farmaci possono essere assunti solo se il motivo è chiaro, il regime terapeutico è stato concordato in precedenza con il medico (non il primo attacco): Suprastin, Berodual, Nitroglicerina.

Dopo l'arrivo dei medici, tutte le azioni intraprese devono essere comunicate alla squadra dell'ambulanza. Se viene offerto il ricovero in ospedale, è meglio non rifiutarlo, le conseguenze di ogni attacco di respiro pesante possono essere imprevedibili.

Diagnosi di patologia

L'algoritmo delle azioni per fare una diagnosi in caso di insufficienza respiratoria è standard:

  • raccolta di anamnesi, esame fisico;
  • tonometria, monitoraggio della frequenza cardiaca, misurazione della frequenza respiratoria;
  • UAC, OAM, biochimica - screening del benessere generale del paziente;
  • ECG, EchoCG;
  • Halter;
  • prove di stress;
  • radiografia del torace, TC, MSCT, MRI;
  • analisi dell'espettorato con coltura e determinazione della sensibilità dei microbi agli antibiotici;
  • tomogramma;
  • EEG;
  • Ultrasuoni della tiroide;
  • Consulto medico ORL.

Questo è un esame clinico minimo obbligatorio di ogni paziente con dispnea di origine sconosciuta..

Prevenzione

Per prevenire la mancanza di respiro, è necessario stabilire una dieta equilibrata con una quantità sufficiente di grassi. Il fatto è che il tensioattivo responsabile della normale attività respiratoria è un fosfolipide.

La funzione chiave dei grassi nel nostro corpo è proprio la sintesi di questa sostanza. I prodotti a basso contenuto di grassi aggravano il problema respiratorio insorto, provocano un calo della concentrazione di tensioattivo negli alveoli, ipossia e affanno associato, respiro pesante.

Gli alimenti più utili che correggono la dieta in questo caso sono avocado, olive, frutti di mare e pesce di mare, noci - tutto ciò che contiene acidi OMEGA-3.

L'ipossia non è solo un fattore scatenante per distress respiratorio, provoca insufficienza cardiaca ed è una causa comune di morte prematura. È particolarmente importante che le donne incinte formulino correttamente la loro dieta, poiché la salute del bambino dipende da questo..

Prendersi cura del proprio sistema respiratorio è facile. Oltre a una corretta alimentazione, si consiglia:

  • visitare grotte di sale, stanze;
  • gonfiaggio giornaliero di palloncini: da 5 a 10 palloncini;
  • camminare di più, a passo svelto;
  • vai in palestra;
  • correre;
  • nuotare;
  • dormire a sufficienza;
  • abbandonare completamente le cattive abitudini;
  • sbarazzarsi di situazioni stressanti (spesso una sensazione di rabbia o paura provoca mancanza di respiro);
  • sottoporsi annualmente a una visita medica con la misurazione del rapporto di alta pressione;
  • bere corsi preventivi di multivitaminici e microelementi;
  • curare tempestivamente raffreddori, SARS, influenza, infezioni.

L'essenza della prevenzione degli attacchi di respiro pesante è uno stile di vita sano e la ricerca tempestiva di assistenza medica, se si presenta tale necessità.

Letteratura

  1. Doletskiy A.A., Shchekochikhin D.Yu., Maximov M.L. Diagnosi differenziale di dispnea nella pratica clinica // M. RMJ, 2014.
  2. Amao E., Val E., Michel F. Sindrome di Platypnea-orthodeoxia // Rev. Clin. Esp. 2013.
  3. Arena R., Sietsema K.E. Test da sforzo cardiopolmonare nella valutazione clinica di pazienti con malattie cardiache e polmonari // Circolazione. 2011.
  4. Toma N., Bicescu G., Dragoi R. et al. Test da sforzo cardiopolmonare in diagnosi differenziale di dispnea // Maedica (Buchar). 2010.
  5. Banzett R.B., Pedersen S.H., Schwartzstein R.M., Lansing R.W. La dimensione affettiva della dispnea di laboratorio: la fame d'aria è più spiacevole del lavoro / sforzo // Am. J. Respir. Crit. Care Med. 2008.

Per archiviare e organizzare eventuali analisi mediche, installa l'applicazione Ornament sul tuo smartphone. Basta scattare una foto del modulo dei risultati del test in Ornament o scaricare il file pdf dei risultati del test inviato dal laboratorio. Ornament leggerà e salverà automaticamente le informazioni.

Ornament controlla le analisi caricate rispetto alla norma. E evidenzia in giallo eventuali deviazioni dalla norma. L'ornamento valuta anche le condizioni generali dei singoli organi e sistemi da 1 a 5 punti. Se i punteggi scendono al di sotto di 4, dovresti consultare il medico. Direttamente in Ornament, nella sezione "Community", i consulenti medici rispondono anche alle domande degli utenti.

Scarica Ornament gratuitamente da Google Play Market e App Store.

Come aiutare te stesso se è difficile respirare? Il dottore risponde

Probabilmente hai sentito che la difficoltà a respirare può essere un sintomo del coronavirus. Ma accompagnano anche altre malattie. La morale qui è la stessa: chiama urgentemente un'ambulanza! Prima che arrivi, prova il nostro consiglio..

Ci sono molte ragioni per la mancanza di respiro: danni ai polmoni e al tratto respiratorio superiore, infarto, cancro, ictus, edema di Quincke, infezione da coronavirus e altri.

Quando chiamare un dottore

Abbiamo compilato una lista di controllo con sintomi che richiedono cure mediche urgenti se compaiono. L'automedicazione o l'approccio "vai via" possono causare danni irreparabili alla salute o addirittura diventare una minaccia per la vita. Quindi, se hai i seguenti sintomi, devi chiamare immediatamente un'ambulanza:

  • mancanza di respiro, mancanza di respiro;
  • temperatura superiore a 38,5 gradi;
  • dolore o pressione al petto.

Come aiutare te stesso prima che arrivi l'ambulanza

Per facilitare rapidamente la respirazione mentre l'ambulanza è in viaggio, puoi fare quanto segue:

sdraiati sulla pancia...

Se hai difficoltà a respirare, assumi una posizione prona. Non girare la testa di lato: è meglio appenderlo sul bordo del letto, rilassando il collo. È fortemente sconsigliato sdraiarsi sulla schiena..

o prendi la posa insegnata dagli assistenti di volo

L'equipaggio dell'aereo lo sa: in caso di emergenza in cielo, è necessario sedersi, piegarsi in avanti, avvolgere la schiena, avvolgere le mani attorno alle ginocchia e abbassare la testa.

Se non è possibile sedersi, piegarsi in avanti da una posizione eretta, appoggiare le mani su una superficie dura: può essere un muro, un tavolo o altri mobili. Inclina la testa verso il basso, come nella posizione precedente..

fare esercizi di respirazione

Letteralmente tutti parlano dei benefici degli esercizi di respirazione. È consigliato anche a persone sane, e ancora di più in caso di mancanza di respiro. Esistono tecniche estremamente semplici che migliorano rapidamente la condizione..

Per prima cosa, prova quanto segue: fai un respiro profondo, fai una pausa per 5-6 secondi, trattenendo il respiro ed espira lentamente, rilasciando gradualmente tutta l'aria dai polmoni. Ripeti l'esercizio più volte e poi tossisci..

Inoltre, vengono mostrati esercizi di respirazione per coloro che soffrono di maggiore ansia - a proposito, durante la pandemia, il numero di queste persone è aumentato in modo significativo. Cerca di dedicare almeno cinque minuti al giorno all'esercizio fisico e, dopo un po 'di esercizio regolare, ti ritroverai più calmo ed equilibrato..

Difficoltà a respirare, mancanza di aria durante l'inalazione

Cause di difficoltà respiratorie

Probabilmente ogni persona ha mai provato un'improvvisa sensazione di pressione al petto, mancanza di aria, quando è difficile respirare profondamente... Perché accade questo?

Il motivo non è nei polmoni, non nei bronchi, ma nei muscoli del torace, cioè nei muscoli intercostali e nei muscoli coinvolti nell'atto di respirare. Devi capire cosa succede durante questo.

Innanzitutto, c'è una tensione di questi muscoli molto intercostali, i muscoli del torace, motivo per cui ci sono sensazioni di rigidità e difficoltà respiratorie. In effetti, l'inalazione non è difficile, ma si ha la sensazione che non ci sia abbastanza aria, a una persona sembra che non possa respirare.

Quando si ha la sensazione che sia impossibile fare un respiro profondo, compaiono paure, si verificano attacchi di panico, viene rilasciata una porzione aggiuntiva di adrenalina.

Cioè, c'è la sensazione che non ci sia abbastanza aria, ma allo stesso tempo c'è abbastanza ossigeno attraverso i bronchi e, a causa del fatto che una persona che soffre di mancanza di respiro respira rapidamente e profondamente o superficialmente, si scopre che viene inalato troppo ossigeno.

C'è, da un lato, la rigidità dei muscoli pettorali e difficoltà di respirazione e, dall'altro, a causa di una sensazione di mancanza di ossigeno, respirazione rapida, profonda o rapida, che porta alla saturazione di ossigeno nel sangue.

Si forma così un circolo vizioso, al centro del quale c'è un focus cosciente sulla sensazione di pressione al petto, sulla mancanza d'aria per un'inalazione completa, che porta a una reazione muscolare e contrazione degli organi respiratori e viene interpretata come una sensazione di respirazione incompleta..

Vale la pena notare che come risultato di una tale reazione comportamentale, che sembra essere comprensibile, logica, ma tutt'altro che funzionale, il sangue è saturo di ossigeno, si verifica l'acidosi, l'equilibrio acido-base nel sangue cambia e questo aggrava ulteriormente la contrazione dei muscoli respiratori, porta all'espansione vasi nel cuore e nel cervello, la sensazione stessa di "derealizzazione" sorge quando una persona perde il senso della realtà, la realtà di ciò che sta accadendo.

Non riesco a respirare completamente - ragioni, trattamento

I disturbi respiratori (insoddisfazione per l'inalazione, respiri profondi, mancanza d'aria) possono essere di natura psicogena, ad esempio, si verificano sullo sfondo di disturbi emotivi, ansia, forte stress, depressione e talvolta sullo sfondo delle impressioni negative dei bambini. In questo caso, non esiste una malattia organica grave, ma esiste una natura mentale dei disturbi. Per risolvere il problema, ovviamente, è meglio consultare uno specialista. Innanzitutto, a uno pneumologo, per scoprire la natura dell'inalazione incompleta, e poi non farà male consultare uno psicologo e un neuropatologo. Nel caso di natura psicogena, la seguente serie di misure aiuterà a risolvere il problema: esercizi di respirazione, autoipnosi, ipnosi, trattamento di una nevrosi su un neuropatologo. Con un brusco inizio di un sintomo, l'aria fresca (aria esterna) aiuta molto. In medicina, anche gli attacchi di insoddisfazione per l'ispirazione, che compaiono a causa di stress o disturbi nervosi, sono considerati l'equivalente di un attacco di panico..

Vediamo ora altre cause e malattie per le quali non è possibile fare un respiro completo..

1) Una delle cause più comuni di questo sintomo è la distonia vegetativa-vascolare. In questo caso, si consiglia di sbarazzarsi della cattiva abitudine: fumare, camminare di più all'aria aperta, cercare di evitare lo stress e quindi ridurre al minimo la manifestazione di inalazione incompleta.

2) Formazione maligna nei polmoni (cancro). Ogni anno, tutti i russi sono tenuti a sottoporsi a un esame fluorografico dei polmoni, necessario per rilevare il cancro ai polmoni e la tubercolosi nelle prime fasi. Pertanto, non dovresti trascurare il passaggio di questo importante esame..

3) Un problema alla colonna vertebrale. Il tutto potrebbe risiedere in un'eccessiva tensione muscolare nella regione cervico-toracica. In questo caso, è necessario consultare un neurologo e sottoporsi a un corso di massaggio.

In ogni caso, il medico ti aiuterà a capire correttamente il problema, contatta prima il terapista e lì, se necessario, ti indirizzerà a uno specialista ristretto.

Come puoi aiutare te stesso a imparare di nuovo a respirare?

Avendo letto siti medici su gravi patologie polmonari, è difficile per il paziente cedere a un pensiero adeguato. Ma se capisci che la causa principale dei disturbi respiratori è lo stress, puoi eliminare rapidamente il sintomo. Di regola, ci sono solo due problemi principali qui..

ProblemaCosa sta succedendo?Come puoi aiutare?
Iperventilazione dei polmoniLo schema, familiare a tutti i VSD e agli allarmisti, funziona: una scarica di adrenalina - aumento del panico - una serie di sensazioni spiacevoli. Ma non tutte le persone nervose si rendono conto che nel momento di stress è difficile per loro fare un respiro pieno, non perché tutto è bloccato nel loro petto, oi loro polmoni si rifiutano di lavorare, ma perché dentro c'è ossigeno più che sufficiente. La respirazione frequente e superficiale che si verifica durante il panico interrompe la corretta proporzione di ossigeno e anidride carbonica nel flusso sanguigno. E, cercando di ingoiare ancora più aria, una persona potrebbe semplicemente perdere conoscenza - per cui, a proposito, non morirà affatto, ma ripristinerà la funzione respiratoria e getterà ossigeno "in eccesso".Questi semplici esercizi hanno salvato molte persone con attacchi di panico:

  1. Piega le labbra con un tubo sottile, metti il ​​palmo sulla pancia. Inspira lentamente, contando fino a 10, ed espira altrettanto lentamente. Eseguire entro 3-5 minuti.
  2. Prendi un sacchetto di carta (o piega i palmi delle mani in una barca) e respira all'interno di questo contenitore. Può sembrare che ci sia poca aria, ma questo è normale. Ecco come verrà ripristinato il rapporto ossigeno-anidride carbonica.
Nevrosi respiratoriaLe persone con disturbi nervosi tendono a soffermarsi sui propri sintomi. Quindi, se l'iperventilazione è avvenuta per la prima volta, o era più brillante delle precedenti, una persona potrebbe averne tanta paura che andrà a cicli. Inizierà costantemente a controllarsi per la "respirazione corretta", cercando di verificare se è difficile fare un respiro profondo o meno, se qualcosa interferisce con il processo. Pertanto, la nevrosi respiratoria può essere definita una sorta di "complicanza" dell'iperventilazione dei polmoni o attacco di panico. In un nevrotico, la mente subconscia noterà eventuali cambiamenti nella respirazione, assumerà l'immaginario per realtà, portando la persona alla depressione.Tutto dipende da quanto sei pronto a cambiare il tuo atteggiamento nei confronti del problema. Devi capire: non morirai per mancanza d'aria. Anche se esageri con i respiri e perdi conoscenza, quando riprendi i sensi, ripristinerai già la respirazione. È un peccato che non tutti i pazienti abbiano abbastanza forza di volontà per iniziare a cambiare i loro pensieri. Quindi uno psicoterapeuta verrà in soccorso. In alcuni casi, le conversazioni da sole non sono sufficienti e le medicine sono coinvolte. Perché le nevrosi non sono per niente una cosa facile e spesso il paziente non è in grado di affrontarle da solo.

I problemi respiratori sono psicologicamente difficili. Tutto ciò che il cervello umano percepisce automaticamente come una minaccia per la vita viene vissuto in modo particolarmente doloroso, principalmente dal punto di vista morale. Ma l'unico vantaggio delle difficoltà respiratorie nervose è che non condurranno mai una persona alla morte, perché la loro causa non è organica. E questo piccolo, ma così importante plus, è in grado di sintonizzare la tua mente su una percezione adeguata della situazione e aiutarti a risolvere il problema..

Metodi per il trattamento della mancanza di respiro con osteocondrosi

Quando la causa dell'inalazione difettosa è l'osteocondrosi, la terapia deve mirare a ridurre la compressione delle radici nervose e dei vasi del rachide toracico o cervicale. Vengono prescritti farmaci e non farmaci.

Terapia farmacologica

L'uso di medicinali è raccomandato nel periodo acuto del decorso dell'osteocondrosi. La terapia farmacologica aiuta:

  • Fermare i sintomi della malattia;
  • Normalizza la respirazione;
  • Accelera il flusso di sangue e ossigeno ai tessuti del cervello, agli organi interni;
  • Rallenta la progressione dei processi degenerativi nella colonna vertebrale.

Il trattamento farmacologico della dispnea con osteocondrosi prevede l'uso di farmaci per uso topico, somministrazione orale o somministrazione intramuscolare.

Un gruppo di farmaci prescritti per il trattamento della mancanza di respiro nell'osteocondrosiNome depositatoProprietà
Rilassanti muscolariMidocalmAllevia lo spasmo muscolare
Baclofen
Tolperisone
Migliorare la circolazione sanguignaPiracetamAllevia il dolore, normalizzo il flusso di sangue ossigenato al petto e al cervello
Thiocetam
CondroprotettoriCondroossidoRipristina il tessuto cartilagineo, prevenirne l'ulteriore distruzione
Glucosamina
Antifiammatori non steroideiDiclofenacRiduce il gonfiore dei tessuti, allevia l'infiammazione, riduce il dolore
Nimesulide
Meloxicam
Agenti neuroprotettiviCerebrolysinMigliora il metabolismo e la circolazione sanguigna nel cervello, aumenta la resistenza dei suoi tessuti all'ipossia
Actovegin

Con gravi disturbi respiratori, la terapia può essere integrata con farmaci anti-asma. Il sollievo dagli attacchi d'asma viene effettuato con blocchi di adrenalina.

Trattamento non farmacologico

La terapia non farmacologica per la mancanza di respiro nell'osteocondrosi viene prescritta dopo che i principali sintomi della malattia sono stati rimossi. Include:

  • Procedure di fisioterapia (magnetoterapia, fonoforesi) - aiutano a ridurre la pressione sulle radici e sui vasi sanguigni, per normalizzare il tono muscolare;
  • Ginnastica correttiva - allevia la tensione statica della colonna vertebrale, accelera la circolazione sanguigna, pulisce e libera le vie aeree, migliora la ventilazione dei polmoni;
  • Massaggio: rilassa i muscoli e ripristina il loro trofismo, stimola l'apporto di sostanze nutritive alle ossa, ai tessuti cartilaginei della colonna vertebrale.

Uno dei metodi ausiliari più efficaci per il trattamento della mancanza di respiro nell'osteocondrosi sono gli esercizi di fisioterapia. Gli esercizi volti ad allenare i muscoli del collo, del torace e della cintura della spalla hanno un buon effetto:

  1. Mentre inspiri, gira lentamente la testa a destra, poi a sinistra. Mentre espiriamo, appoggiamo il mento sul petto. Ripeti 5-10 volte.
  2. Diventiamo. Teniamo le gambe unite, le mani lungo il corpo. Inspirando, solleva gli arti superiori, espirando - piegati all'indietro. Abbassiamo le braccia, ci pieghiamo in avanti (inspirando), giriamo la schiena e abbassiamo le spalle e la testa (mentre espiriamo). Fai l'esercizio fino a 10 volte.
  3. Gettiamo indietro la testa, guardiamo il soffitto. Lo incliniamo lentamente di lato, cercando di toccare la spalla con l'orecchio. Ripeti 5-8 volte.
  4. Ci sediamo su una sedia con lo schienale, appoggiati. Ci pieghiamo all'indietro, indugiamo per qualche secondo. Piegati in avanti e torna alla posizione di partenza. Lo facciamo 5 volte..

Raccomandazioni per la prevenzione

La prevenzione della mancanza di respiro nell'osteocondrosi consiste nell'escludere fattori che provocano l'ipossia tissutale, l'interruzione dei sistemi respiratorio e cardiovascolare e la progressione dei processi patologici nella colonna vertebrale. Consigliato:

  1. Stare all'aperto più spesso.
  2. Limita il più possibile l'uso di bevande alcoliche, smetti di fumare.
  3. Esegui esercizi quotidiani per allenare la colonna vertebrale cervicale e toracica.
  4. Nuoto, esercizi di respirazione, yoga.
  5. Dormi su un letto ortopedico.
  6. Evita un'attività fisica eccessiva.
  7. Controlla il peso corporeo.
  8. Rafforza l'immunità con farmaci e metodi popolari.
  9. Inalazione, aromaterapia con oli essenziali.

Ci sono molte ragioni per cui è difficile fare un respiro completo. Un sintomo simile è uno dei segni di osteocondrosi cervicale o toracica, malattie dei polmoni e del cuore e talvolta patologie del cervello. È difficile determinare in modo indipendente la causa della respirazione insufficiente e della mancanza di respiro. Solo un medico può fare la diagnosi corretta, scegliere un trattamento efficace.

Il meccanismo della mancanza di respiro nell'osteocondrosi

La colonna vertebrale è composta da 32-33 vertebre: 24 di esse sono mobili e formano le regioni cervicale, toracica e lombare. Tutti sono collegati in serie da legamenti, faccette articolari e dischi intervertebrali..

Ogni vertebra ha un corpo e un arco con processi spinosi che si estendono da esso. Quando uniti insieme, formano il canale spinale. Contiene il midollo spinale, le vene e le arterie. Attraverso le aperture trasversali laterali delle vertebre, i vasi sanguigni e le terminazioni nervose che si estendono dal midollo spinale escono dal canale spinale. Situati lungo la colonna vertebrale, penetrano in tutti i tessuti e gli organi del corpo, assicurandone l'afflusso di sangue e il corretto funzionamento..

Con l'osteocondrosi, i dischi intervertebrali vengono distrutti: la loro altezza ed elasticità diminuiscono. Ciò porta ad un aumento del carico sulla colonna vertebrale, allo spostamento delle sue vertebre verso le strutture paravertebrali e alla formazione di escrescenze ossee su di esse. Quando si muovono, irritano le radici spinali, i vasi sanguigni: il flusso di sangue e ossigeno ai tessuti, la trasmissione degli impulsi dal midollo spinale al cervello si deteriora.

Se l'osteocondrosi non viene trattata, nel tempo si formano protrusione o ernia del disco intervertebrale, articolazioni, legamenti e muscoli sono coinvolti in processi distruttivi e appare la mobilità patologica delle vertebre. Ciò porta alla spremitura dei vasi sanguigni e delle radici nervose: si verifica un dolore intenso, disturbi nel lavoro degli organi interni. La natura dei disturbi vascolari e neurologici dipende dalla localizzazione dei processi patologici nella colonna vertebrale.

Sintomi associati

I disturbi respiratori si manifestano con il progredire dell'osteocondrosi e sono accompagnati da altri sintomi.

Segni di patologia del rachide cervicale:

  • Mal di testa;
  • Vertigini;
  • Svenimento;
  • Tachicardia;
  • Compromissione della coordinazione dei movimenti;
  • Dolore, scricchiolio quando il collo si piega;
  • Problemi di udito e vista;
  • Intorpidimento, formicolio alle dita;
  • Sonnolenza aumentata;
  • Azzurro delle punte delle dita, pelle intorno alle labbra.

Un altro possibile sintomo dell'osteocondrosi cervicale è il frequente sbadiglio: questa è la reazione del corpo alla mancanza di ossigeno nei tessuti cerebrali.

Puoi sospettare la presenza di osteocondrosi toracica dai seguenti segni:

  • Rigidità dei movimenti nella regione toracica;
  • Ridurre il volume delle curve laterali;
  • Dolore, sensazione di un nodo alla gola e un corpo estraneo nei polmoni;
  • Dolore al cuore;
  • Diminuzione della capacità di lavorare.

Con l'osteocondrosi, la sensazione della presenza di un corpo estraneo nel tratto respiratorio costringe il paziente a tossire con un respiro profondo. Nelle prime fasi dell'osteocondrosi, la tosse è secca, parossistica. Man mano che i processi patologici progrediscono, si bagna. Si nota la comparsa di raucedine nella voce, sindrome cardialgica.

Perché non riesco a fare un respiro completo, perché è difficile per me sospirare e sbadigliare?

Distonia respiratoria

Quasi ogni persona con distonia prima o poi avverte una mancanza di ossigeno nel corpo, provocando il desiderio di accelerare il processo di inspirazione ed espirazione o di sbadigliare il più possibile. Alcune persone non attribuiscono alcuna importanza a questo sintomo, mentre altri semplicemente si fissano su manifestazioni respiratorie simili..

I sintomi della distonia che si verificano con patologie respiratorie sono solitamente chiamati sindrome respiratoria..

Perché le persone con distonia si preoccupano così tanto dei problemi respiratori? Sospettosità e maggiore ansia, fanno presumere di avere malattie pericolose, tra cui asma, cancro ai polmoni o malattie del sistema cardiovascolare.

Più una persona si preoccupa di sbadigli e attacchi di asma, più spesso si verificano e più difficile passano. Per superare il problema, si dovrebbe imparare che le sue radici non risiedono nelle patologie somatiche, ma nelle esperienze emotive..

Perché non riesci a respirare profondamente?

Le cause della mancanza di respiro possono essere sia fisiologiche che puramente psicologiche. Vale anche la pena considerare l'influenza dell'ambiente..

Ora su questo in ordine. Perché è difficile respirare?

  1. Aumento dell'attività fisica. Nel caso delle solite cose per noi: salire al quinto piano, portare borse con la spesa a casa, andare a un allenamento in palestra, il corpo può reagire con l'apparenza di mancanza di respiro, che non rappresenta alcun pericolo per esso. Ma se il carico aumenta, si verifica una carenza di ossigeno e diventa più difficile respirare. Non fatevi prendere dal panico se la mancanza di respiro scompare rapidamente e non provoca sensazioni dolorose. Hai solo bisogno di riposarti un po 'e prendere una boccata d'aria fresca.
  2. Malattie polmonari. Ci sono diverse malattie in cui sarà difficile per una persona respirare, ecco le più comuni..
  • Asma: durante il periodo acuto, le vie aeree si infiammano e si restringono, con conseguente mancanza di respiro, respiro sibilante e sensazione di oppressione al petto.
  • Infiammazione dei polmoni - un'infezione che si sta sviluppando attivamente nell'organo, causando tosse, sensazioni dolorose durante l'inalazione, mancanza di respiro, nonché un aumento della temperatura corporea, aumento della sudorazione e affaticamento.
  • Ipertensione polmonare. La malattia è accompagnata dall'indurimento delle pareti delle arterie polmonari su uno sfondo di alta pressione, che causa respiro sibilante e tosse, i pazienti lamentano anche che è difficile per loro inspirare ed espirare profondamente.

Tali condizioni richiedono cure mediche immediate..

  • Malattie del sistema cardiovascolare. Se inizi a notare che la mancanza di respiro appare sempre più spesso e ti supera anche dopo il solito sforzo fisico per più di sei mesi, devi consultare un medico e sottoporsi a un esame. Questo sintomo indica che il cuore sta cercando di portare ossigeno agli organi attraverso il sangue. Tutto ciò può indicare lo sviluppo dell'angina pectoris, che colpisce più spesso gli uomini sopra i 40 anni e le donne che hanno già 55 anni..
  • Stress e ansia. Succede che in una situazione in cui una persona sta vivendo un forte stress emotivo, diventa difficile per lui respirare. Alcuni pazienti si lamentano addirittura di poter inalare solo attraverso la bocca. In effetti, queste storie sono molto comuni..

Una sensazione di oppressione al petto, respiro accelerato, mancanza di respiro accompagnano situazioni depressive e stressanti perché il sistema nervoso si presta a uno stress eccessivo, che, a sua volta, aumenta il consumo di ossigeno e può portare a spasmi dei muscoli respiratori. Cosa fare in questi casi? Per normalizzare la condizione, è sufficiente calmarsi e iniziare a respirare lentamente e profondamente..

Fatica cronica. Se tutto è in ordine con il cuore, allora vale la pena fare un esame del sangue per vedere il livello di emoglobina. Se è notevolmente abbassato, e oltre al "respiro pesante", si aggiungono sintomi come debolezza generale, stanchezza rapida, pallore e frequenti capogiri, ciò può indicare la presenza di sindrome da stanchezza cronica.

Fisiologicamente, questo processo è abbastanza semplice da capire: quando il livello di emoglobina diminuisce, gli organi non ricevono una parte significativa di ossigeno, che colpisce il pallore esterno della pelle. Per lo stesso motivo, una persona si sente costantemente depressa e stanca..

Per sbarazzarsi di questa condizione, il medico prescriverà farmaci per aumentare l'emoglobina..

  • Problemi vascolari. A volte la mancanza di respiro può anche indicare disturbi circolatori nei vasi del cervello. In questo caso, è necessaria una consultazione con un neurologo. Di norma, ai pazienti con tali disturbi viene diagnosticata una maggiore pressione intracranica o vasospasmo cerebrale..
  • Difficile respirare attraverso il naso. La causa dei problemi con la respirazione nasale può risiedere nelle caratteristiche fisiologiche della struttura dei passaggi nasali o nella curvatura del setto. Solo la chirurgia può aiutare in questo caso..

Il rischio di problemi all'apparato respiratorio aumenta in caso di esacerbazione di malattie croniche, stress emotivo costante, allergie e persino obesità. Per trovare la vera causa di questa condizione, è necessario consultare un medico in tempo. Monitora la tua salute e sottoponiti a esami regolari.

Lo sbadiglio rappresenta una reazione fisiologica dell'organismo, che cerca di sopperire alla mancanza di ossigeno, che, con un respiro attivo e sufficientemente profondo, viene forzato nel circolo sanguigno, garantendo così la saturazione dei tessuti cerebrali. La sensazione di mancanza d'aria può avere molte ragioni che contribuiscono alla sua formazione, ed è per uscire da questo stato che il corpo reagisce con il desiderio di sbadigliare.

Varietà di mancanza di respiro e altri dati sulla malattia

La dispnea, o linguaggio non medico - mancanza di respiro, è una malattia accompagnata da una sensazione di mancanza d'aria. In caso di problemi cardiaci, l'insorgenza della mancanza di respiro inizia durante lo sforzo fisico nelle prime fasi, e se la situazione peggiora gradualmente senza trattamento, anche in un relativo stato di riposo.

Ciò è particolarmente evidente in una posizione orizzontale, che costringe il paziente a stare costantemente seduto.

Blocco meccanicoAnemiaMalattia ischemicaTrauma cranico
La natura della mancanza di respiroMistoMistoÈ difficile inspirare, respirare con suoni gorgogliantiRespirazione mista e aritmica
Quando sorgeQuando si verifica il blocco da corpo estraneoDopo un po 'dall'inizio dell'osservazioneMolto spesso di notteDopo un po 'di tempo dall'infortunio
Durata, attualeInsorgenza improvvisa immediata di mancanza di respiroCorso graduale a lungo termineSotto forma di convulsioni che durano da un paio di minuti a diverse oreA seconda del grado di danno cerebrale
AspettoA seconda della gravità della difficoltà respiratoriaPelle pallida, crepe agli angoli della bocca, capelli e unghie fragili, pelle seccaMani e piedi bluastri, freddi al tatto, possibile gonfiore su addome, gambe, gonfiore delle vene del colloSono possibili convulsioni e paralisi
PosizioneQualunqueQualunqueMezzo seduto o con le gambe abbassateQualunque
EspettoratoAssenteAssenteCatarro forteAssente
Condizioni associateNel caso in cui un corpo estraneo fosse presente per più di un giorno, può iniziare l'infiammazioneDifficoltà a deglutire cibo secco, stitichezzaMalattie cardiacheTrauma e perdita di coscienza
EtàMolto spesso bambiniQualunqueAnziani e di mezza etàMolto spesso medio e giovane

Manifestando attacchi di grave mancanza di respiro più spesso di notte, la deviazione può essere una manifestazione di asma cardiaco. In questo caso, la respirazione diventa difficile e questo è un indicatore di dispnea inspiratoria. Un tipo espiratorio di mancanza di respiro è quando, al contrario, è difficile espirare l'aria.

Ciò accade a causa del restringimento del lume nei piccoli bronchi o in caso di perdita di elasticità nei tessuti dei polmoni. La dispnea cerebrale diretta si manifesta a causa dell'irritazione del centro respiratorio, che può verificarsi a seguito di tumori ed emorragie.

Difficoltà o respiro accelerato

A seconda della frequenza respiratoria, possono esserci 2 tipi di mancanza di respiro:

bradipnea - movimenti respiratori al minuto 12 o meno, si verifica a causa di danni al cervello o alle sue membrane, quando l'ipossia continua per lungo tempo, che può essere accompagnata da diabete mellito e coma diabetico;

  • tachipnea: la respirazione è superficiale e rapida (più di 20 movimenti respiratori al minuto), accompagnata da malattie del sangue, anemia o febbre.
  • Il criterio principale per cui la mancanza di respiro è patologica è che si verifica durante una situazione normale e carichi leggeri, quando non c'erano precedenti.

    Cosa può causare sbadigli o mancanza di respiro?

    Cause fisiologiche

    1. Sbadigli frequenti e mancanza d'aria si verificano quando c'è una mancanza di ossigeno nella stanza, è troppo soffocante. Per sbarazzarsi della sensazione spiacevole, è necessario ventilare la stanza..
    2. Anche gli indumenti stretti possono scatenare questa condizione. Alla ricerca della bellezza, molti preferiscono vestiti che stringono molto forte il diaframma e il petto..
    3. Cattiva forma fisica. Se una persona si esercita raramente, conduce uno stile di vita sedentario, al minimo sforzo può provare il disagio descritto.
    4. Sovrappeso. Un problema abbastanza comune che porta a mancanza di respiro, sbadigli frequenti, manifestazioni abbastanza significative e frequenti di mancanza di ossigeno. La normalizzazione del peso allevierà il disagio.

    Ragioni mediche

    La mancanza di respiro, la mancanza d'aria e lo sbadiglio possono provocare malattie certe e talvolta molto gravi:

    • Malfunzionamento del sistema vascolare, distonia vascolare. Questa malattia è molto comune, formata sullo sfondo di un sovraccarico nervoso. C'è una sensazione costante di qualche tipo di ansia, compaiono paure, si verificano attacchi di panico incontrollato.
    • Anemia. C'è una carenza di ferro abbastanza significativa nel corpo. Nel processo di sviluppo della malattia, al paziente sembra che non ci sia abbastanza aria tutto il tempo (anche con la respirazione normale), la persona inizia a sbadigliare costantemente, fa respiri lunghi e profondi.
    • Malattie dei polmoni o dei bronchi. Si tratta di asma, pleurite, polmonite, bronchite, ecc. Con un certo decorso di una particolare malattia, spesso si manifesta come sintomo una sensazione di mancanza d'aria.
    • Problemi respiratori. Spesso, la manifestazione del disagio si basa sul fatto che il naso e le vie aeree sono ostruite dal muco.
    • Varie malattie cardiache. Se i sintomi descritti sono combinati con una pressione costante al petto, dovresti consultare immediatamente un medico, poiché è possibile che stiamo parlando di patologie gravi che richiedono un trattamento chirurgico.
    • Con tromboembolia polmonare. I coaguli di sangue strappati spesso bloccano l'arteria e causano la morte di parte del polmone..

    Psicogeno

    Qui è imperativo dire dello stress, che diventa la base per lo sviluppo di numerose malattie..

    Sbadigliare sotto stress è considerato un riflesso incondizionato. Si forma uno spasmo capillare e il cuore inizia a battere più volte più velocemente, provocando una scarica di adrenalina. Questa diventa la base per l'aumento della pressione del gruppo sanguigno. I respiri profondi impediscono al cervello di conseguenze distruttive, cioè si forma una certa funzione compensatoria.

    Come minaccia la mancanza di respiro

    L'ipossia è uno stato di mancanza di ossigeno nel corpo. L'ipossia dovrebbe essere separata dal suo caso speciale: l'ipossiemia. Questo è il nome della mancanza di questa sostanza nel sangue. L'ipossiemia comporta sempre ipossia, ma l'ipossia non è sempre accompagnata da ipossiemia.

    Tra i principali tipi di ipossia, va notato:

    • respiratorio,
    • circolatorio,
    • anemico,
    • tossico,
    • tessuto,
    • trasbordo.

    Con l'ipossia causata da problemi respiratori, c'è una certa diminuzione della quantità di O2 che entra nel sangue dai polmoni. Uno stato di ipossia respiratoria può verificarsi a causa della mancanza di gas nell'aria oa causa di una ridotta funzionalità polmonare. Le cause dell'ipossia circolatoria sono i disturbi circolatori..

    L'ipossia anemica si verifica quando c'è una mancanza di sangue nel corpo o il sangue non può svolgere la sua funzione respiratoria. L'ipossia tossica è una condizione causata da una ridotta erogazione di O2 ai tessuti a causa della presenza di sostanze tossiche nel corpo. Con l'ipossia da sovraccarico, il corpo non è in grado di aumentare l'apporto di O2 in condizioni di carico maggiore. L'ipossia tissutale è causata dall'incapacità degli organi di assorbire l'ossigeno. Questa situazione è tipica, ad esempio, dell'avvelenamento.

    Con l'ipossia di tipo misto, le sue varie varietà possono essere osservate contemporaneamente.

    Prima di tutto, un organo così importante come il cervello soffre di carenza di O2. Segni che indicano questo:

    • sonnolenza,
    • dolore sordo alla testa,
    • pensiero lento,
    • vertigini,
    • sbadigli frequenti,
    • irritabilità.

    Una grave ipossia può portare a conseguenze irreversibili come danni a vari organi e morte dei neuroni nel cervello, che a loro volta minaccia il coma, l'edema cerebrale e la morte..

    Eziologia

    In quasi tutti i casi, gli attacchi di mancanza d'aria sono causati da due condizioni:

    • ipossia - mentre il contenuto di ossigeno nei tessuti diminuisce;
    • ipossiemia - caratterizzata da un calo dei livelli di ossigeno nel sangue.

    I provocatori di tali violazioni sono presentati:

    • debolezza del cuore - in questo contesto, si sviluppa la congestione nei polmoni;
    • insufficienza polmonare o respiratoria - questa, a sua volta, si sviluppa sullo sfondo del collasso o dell'infiammazione del polmone, della sclerosi del tessuto polmonare e delle lesioni tumorali di questo organo, dello spasmo dei bronchi e della difficoltà respiratoria;
    • anemia e altre malattie del sangue;
    • insufficienza cardiaca congestizia;
    • asma cardiaco;
    • embolia polmonare;
    • cardiopatia ischemica;
    • pneumotorace spontaneo;
    • asma bronchiale;
    • ingresso di un oggetto estraneo nel tratto respiratorio;
    • attacchi di panico, che possono essere osservati con nevrosi o VSD;
    • distonia vegetativa;
    • neurite del nervo intercostale, che può verificarsi con il decorso dell'herpes;
    • fratture delle costole;
    • forma grave di bronchite;
    • reazioni allergiche - vale la pena notare che con le allergie, la mancanza di aria funge da sintomo principale;
    • polmonite;
    • osteocondrosi - il più delle volte c'è una mancanza di aria nell'osteocondrosi cervicale;
    • malattie della tiroide.

    L'asma bronchiale è una possibile causa di mancanza d'aria

    Cause meno pericolose del sintomo principale sono:

    • la presenza di peso corporeo in eccesso in una persona;
    • forma fisica insufficiente, chiamata anche disallenamento. Allo stesso tempo, la mancanza di respiro è una manifestazione del tutto normale e non rappresenta una minaccia per la salute o la vita umana;
    • periodo di gravidanza;
    • cattiva ecologia;
    • brusco cambiamento climatico;
    • il corso della prima mestruazione nelle ragazze giovani - in alcuni casi, il corpo femminile reagisce a tali cambiamenti nel corpo con una sensazione periodica di mancanza d'aria;
    • conversazioni mentre si mangia.

    La mancanza di aria durante il sonno oa riposo può essere causata da:

    • l'influenza di un forte stress;
    • dipendenza da cattive abitudini, in particolare dal fumo di sigaretta prima di coricarsi;
    • attività fisica eccessivamente elevata precedentemente trasferita;
    • forti esperienze emotive vissute da una persona al momento.

    Tuttavia, se una condizione simile è accompagnata da altre manifestazioni cliniche, molto probabilmente la ragione è nascosta in un disturbo che può minacciare la salute e la vita..

    Possibili cause della malattia

    Spesso una persona può sentire: "Sto soffocando, come se fosse una pietra nei miei polmoni". In buona salute, una tale situazione non dovrebbe essere in un normale stato di riposo o in caso di sforzo leggero. Le ragioni della mancanza di ossigeno possono essere molto diverse:

      forti sentimenti e stress;

  • malattia polmonare;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • ipodynamia;
  • compressione delle pareti nello sterno;
  • obesità;
  • dipendenze come il fumo e l'abuso di alcol;
  • ernia;
  • brusco cambiamento di ambiente.
  • Nonostante un elenco così lungo di possibili ragioni per cui può essere difficile respirare, il tensioattivo è quasi sempre al centro del problema. Se consideriamo dal punto di vista fisiologico, questa è la membrana grassa delle pareti interne degli alveoli.

    L'alveolo è una cavità vescicolare nei polmoni ed è coinvolto nell'atto respiratorio. Quindi, se tutto è in ordine con il tensioattivo, eventuali malattie ai polmoni e alla respirazione si rifletteranno in modo minimo..

    Pertanto, se vediamo persone nel trasporto, pallide e in uno stato di testa leggera, molto probabilmente il tutto è anche nel tensioattivo. Quando una persona nota dietro di sé: "Sbadiglio troppo spesso", la sostanza viene prodotta in modo errato..

    sfondo

    Così ho iniziato a sentire la prima sensazione di mancanza d'aria da bambino.

    È stata una sensazione fugace, o semplicemente non mi sono concentrato su di essa. A scuola sono andato alla sezione sportiva (boxe) per tre anni, anche se non mi è mai piaciuto

    Dopo la scuola, sono andato al college e ho iniziato una vita indipendente. A quel tempo, potevo assolutamente bere tranquillamente il tè nero più forte, nonostante il fatto che ora la reazione del mio corpo al tè o al caffè nero forte sarebbe stata la stessa: mancanza di aria, battito cardiaco.

    Un giorno la mia vita è cambiata radicalmente: ho deciso di lasciare il college e allo stesso tempo ho trovato un lavoro che mi ha permesso di partire per viaggiare. Era completamente isolata, ben pagata. Inizialmente non avevo intenzione di viaggiare, ma mi è stato offerto di vivere nelle Filippine in un condominio, poiché è stato preso un contatto per un contratto di locazione più lungo.

    Circa un anno prima, ho iniziato ad avere problemi di pressione: per me è sempre molto alta (160/100 era il minimo medio). A volte ho sopportato abbastanza il caldo e un giorno sono quasi svenuto per strada. Ero proprio alla "croce rossa" quando sono andato lì per diagnosticare il problema. Lì mi è stata diagnosticata l'ipertensione e il VSD, mi hanno prescritto pillole per abbassare la pressione sanguigna e mi hanno mandato a casa. E ho guidato con la sensazione di non riuscire a fare un respiro profondo..

    Sinceramente non prendo pillole e dal momento della vita indipendente non ho mai preso una sola pillola per il mal di testa o per abbassare la temperatura. Il massimo è gocce per la tosse. Per lo stesso motivo, non sono andato come molte persone usano i cosiddetti "VVD" - antidepressivi, tranquillanti. Sì, forse questo è un modo più semplice per nascondere i sintomi, ma il nocciolo della questione è che non cura assolutamente. Inoltre, credo che questo aggravi notevolmente il problema..

    Quindi, sono andato a vivere nelle Filippine. Un paio di mesi prima del viaggio, ho iniziato a mangiare molto, nonostante io stesso fossi piuttosto magro. Ciò è accaduto sullo sfondo dello stress, anche se volevo davvero fare un viaggio e non ho avuto paura, almeno consapevolmente. Non ho fumato in quel momento. Arrivando nelle Filippine, ho dovuto affrontare un caldo anormale e la mancanza di aria condizionata nell'appartamento. In generale, le mie idee sulla vita lì erano un po 'diverse, ma in realtà non era tutto così male. Tranne il condizionatore d'aria, ovviamente.


    Angolo "paradiso" nelle Filippine

    Sono arrivato in aereo con il mio gatto e ho iniziato ad avere problemi. Una conversazione separata su come ho volato attraverso Hong Kong, e lì in quarantena e un gatto, in linea di principio, non poteva essere trasportato lì. Ho dovuto cercare un rifugio temporaneo per lei a Mosca. In generale, ho dovuto trasferirmi in un'altra casa e ho acceso le sigarette. Poi la mia pressione e le sigarette si sono fatte sentire. Ma non è tutto... C'è un ingegnere energetico nelle Filippine chiamato Lipovitan. Viene utilizzato principalmente per rimanere svegli durante la guida ed è una cosa difficile. È stata la bevanda energetica che ha aggiunto il suo effetto alle sigarette - a causa della mancanza d'aria, la mia testa girava così tanto che ho pensato che sarei svenuto (penso sempre così).


    Lo stesso gatto che è stato lasciato a Mosca per un po 'e poi spedito come "pacco" nelle Filippine

    È difficile capire cosa fosse: iperventilazione o, al contrario, mancanza di ossigeno. Una cosa era chiara: era qualcosa di malsano e il mio corpo lo interpretava esattamente come se non potessi fare un respiro profondo. Lì, nelle Filippine, ho sviluppato dolori nella zona delle spalle e sotto, anche se questo non era mai successo prima. È così che ho conosciuto l'osteocondrosi. Ho iniziato ad andare attivamente ai massaggi, anche se, mi sembra, hanno solo peggiorato la situazione. Forse ho solo preso un raffreddore ai muscoli, dato che andavo molto spesso in bicicletta..

    Quindi, dopo l'incidente con l'energico "lipovitan", il caldo e le sigarette, la situazione con mancanza di respiro ha cominciato a ripetersi molto più spesso. Ho trovato difficile respirare dopo caffè, tè e qualsiasi bevanda contenente caffeina. Inoltre, c'è stata una mancanza d'aria proprio durante un sospiro. Quindi, dopo l'incidente con la stessa energia, il mio corpo ha iniziato a reagire molto bruscamente a tutti i tipi di "irritanti". Potrei iniziare a soffocare anche bevendo cola (c'è caffeina).

    Dopo quell'incidente, sono andato a vivere in Thailandia e ho vissuto lì per due anni. Lavoravo in un'azienda locale, guadagnavo abbastanza, ma il problema della mancanza d'aria mi accompagnava ancora. Una volta che mi sentivo molto male, c'era una sensazione di vertigini e debolezza. E ovviamente la mia mancanza d'aria preferita era proprio lì. Mi sono rivolto a medici (thailandesi, intendiamoci) in una clinica retribuita abbastanza rispettata. Lì mi è stato detto che il problema è lo stress e che ho bisogno di rilassarmi e massaggiare intorno alle spalle..


    Sbarazzati dello stress, diciamo?

    Segni della malattia

    Eppure, i sintomi neurologici aiutano a distinguere la sindrome da iperventilazione da un'altra malattia. La nevrosi delle vie respiratorie, oltre ai problemi respiratori insiti in questa particolare malattia, presenta sintomi comuni a tutte le nevrosi:

    • disturbi del sistema cardiovascolare (aritmia, polso rapido, dolore cardiaco);
    • sintomi spiacevoli dal sistema digestivo (appetito e digestione alterati, costipazione, dolore addominale, eruttazione, bocca secca);
    • i disturbi del sistema nervoso possono manifestarsi in mal di testa, vertigini, svenimenti;
    • tremori agli arti, dolore muscolare;
    • sintomi psicologici (ansia, attacchi di panico, disturbi del sonno, riduzione delle prestazioni, debolezza, occasionale bassa temperatura).

    E, naturalmente, la nevrosi delle vie respiratorie ha sintomi inerenti a questa particolare diagnosi: una sensazione di mancanza d'aria, incapacità di fare un respiro completo, mancanza di respiro, sbadigli e sospiri ossessivi, tosse secca frequente, singhiozzo nevrotico.

    La caratteristica principale di questa malattia sono gli attacchi periodici. Molto spesso, si verificano a seguito di una forte diminuzione della concentrazione di anidride carbonica nel sangue. Paradossalmente, il paziente stesso sente il contrario, per così dire, una mancanza d'aria. Durante il corso dell'attacco, la respirazione del paziente è superficiale, frequente, si trasforma in una breve interruzione della respirazione e quindi in una serie di respiri convulsi profondi. Tali sintomi causano il panico in una persona e, in futuro, la malattia viene risolta a causa del fatto che il paziente sta aspettando con orrore i prossimi possibili attacchi.

    La sindrome da iperventilazione può manifestarsi in due forme: acuta e cronica. La forma acuta ricorda un attacco di panico: c'è paura della morte per soffocamento e mancanza d'aria, incapacità di respirare profondamente. La forma cronica della malattia non appare immediatamente, i sintomi crescono gradualmente, la malattia può durare per un lungo periodo di tempo.

    Problemi respiratori

    La comparsa di sbadigli con carenza di aria inalata può essere provocata da gravi disturbi nella funzionalità delle strutture respiratorie. Questi includono le seguenti malattie:

    1. Asma per tipo bronchiale.
    2. Processo tumorale nei polmoni.
    3. Bronchiectasie.
    4. Infezione bronchiale.
    5. Edema polmonare.

    Inoltre, i reumatismi, la mancanza di mobilità e il sovrappeso, nonché le cause psicosomatiche, influenzano la formazione di mancanza di respiro e sbadigli. Questo spettro di malattie con la presenza del tratto in questione comprende i disturbi patologici più comuni e frequentemente rilevati..

    Come sbarazzarsi di?

    È impossibile liberarsi dello sbadiglio, poiché si tratta di una normale reazione del corpo all'iperventilazione causata da stress, panico, ansia costante.

    Pertanto, devi combattere non con il desiderio di sbadigliare, ma con la tua ansia. Cioè, per trattare un disturbo nevrotico. Tuttavia, questo trattamento può richiedere anni. Pertanto, se per qualche motivo vuoi rendere gli sbadigli meno frequenti, devi ridurre il livello di iperventilazione..

    Per fare questo, puoi eseguire esercizi di respirazione speciali. Oppure respira in un cuscino o in un sacchetto di carta (nel palmo della mano se l'attacco è avvenuto in un luogo pubblico). Puoi lavare con acqua fredda. Respira per 4 (inspira - conta fino a 4, espira - conta fino a 4, inspira - conta fino a 4...).

    E, cosa più importante, devi smettere di pensare a cosa dice spesso lo sbadiglio sulla tua salute, di quale malattia è un sintomo e come sbarazzartene. Non parla di niente. Solo che sei nervoso. E più pensi che, da quando sbadigli, il motivo sia una malattia grave, più spesso sbadigli, e, quindi, diventi ancora più nervoso, sbadigliando ancora più spesso....

    Categorie

    AllergologAnesteziolog-reanimatologVenerologGastroenterologGematologGenetikGinekologGomeopatDermatologDetsky ginekologDetsky nevrologDetsky urologDetsky hirurgDetsky endokrinologDietologImmunologInfektsionistKardiologKosmetologLogopedLorMammologMeditsinsky yuristNarkologNevropatologNeyrohirurgNefrologNutritsiologOnkologOnkourologOrtoped-travmatologOftalmologPediatrPlastichesky hirurgProktologPsihiatrPsihologPulmonologRevmatologRentgenologSeksolog-AndrologStomatologTerapevtUrologFarmatsevtFitoterapevtFlebologHirurgEndokrinolog

    Cause di mancanza d'aria negli adulti

    La mancanza di respiro è un sintomo di diverse malattie. Inoltre, le malattie che si manifestano in questo modo possono influenzare diversi sistemi corporei. Se visualizzi un elenco generale di motivi per i quali è difficile respirare, includerà violazioni nel lavoro:

    • polmoni;
    • cuori;
    • cervello;
    • sistema ematopoietico.

    Le aree interessate non sono limitate all'elenco sopra. Ci sono spesso casi in cui il sintomo "aria insufficiente" è provocato da un generale deterioramento delle condizioni del corpo dovuto a uno stile di vita dannoso.

    Polmonare

    La sensazione di insufficiente apporto di ossigeno in una grande percentuale di casi ha origine nelle malattie polmonari. Ciò è particolarmente evidente quando il carico fisico aumenta. A causa dell'aumento del volume di anidride carbonica emessa, il cervello dà un comando per un lavoro più intenso degli organi respiratori.

    Se quest'ultimo non può funzionare nella modalità desiderata a causa della patologia esistente, appare la dispnea (mancanza di respiro). In situazioni in cui la malattia è in una fase avanzata, potrebbe non esserci abbastanza aria anche in assenza di stress.

    Le malattie polmonari che causano carenza d'aria possono essere attribuite a uno dei due gruppi, vale a dire:

    • alla ristrutturazione;
    • ostruttivo.

    Nel primo caso, c'è una limitazione delle dimensioni dei polmoni. Gli alveoli non possono riempirsi completamente di ossigeno e raddrizzarsi. Per questo motivo, c'è una sensazione di inalazione incompleta e non c'è abbastanza aria..

    Il secondo caso include malattie che portano a un restringimento delle vie respiratorie (come l'asma bronchiale). Con una tale diagnosi, il paziente richiede seri sforzi per espirare.

    Cardiaco

    I disturbi nel normale funzionamento del cuore, sia congeniti che acquisiti, influenzano il funzionamento del sistema respiratorio. Le principali cause cardiache di mancanza di respiro negli adulti sono:

    • insufficienza cardiaca;
    • tachicardia;
    • infarto miocardico;
    • malattia ischemica;
    • ipertensione.

    In tutte queste malattie e condizioni acute, si verifica una simile cascata di disturbi. Il fatto è che le cellule del sangue, che si muovono attraverso i vasi a causa del lavoro del cuore, sono coinvolte nel trasporto di ossigeno che entra nei polmoni. Se il paziente ha un'insufficienza cardiaca o una malattia ischemica (o altre patologie), l'organo non può funzionare completamente. Di conseguenza, l'accumulo di liquido nei polmoni e l'interruzione del loro lavoro.

    Improvvisi picchi di pressione causano il fallimento anche di un cuore sano. Incapace di far fronte all'aumento del flusso sanguigno, inoltre, non consente di trasportare tutto l'ossigeno fornito.

    Cerebrale

    Dato che tutti i comandi per il normale funzionamento del corpo sono dati dal cervello, non sorprende che i fallimenti nel suo lavoro possano portare al fatto che "non c'è abbastanza aria". L'elenco principale delle violazioni include:

    • la ferita ricevuta;
    • ha avuto un ictus;
    • tumore in crescita;
    • encefalite;
    • distonia vegetativa-vascolare (VVD).

    La maggior parte delle malattie elencate sono condizioni acute. Pertanto, a seconda della gravità della malattia, le difficoltà respiratorie possono essere così gravi che il paziente dovrà essere collegato a un ventilatore.

    Con la distonia vegetativa, i pazienti, di regola, notano una sensazione di nodo alla gola e respiro accelerato. La difficoltà a respirare l'aria durante l'inalazione è particolarmente acuta durante la tensione nervosa (subire shock, stress mentale e altri). L'effetto opposto di una mancanza di ossigeno nel VSD è l'iperventilazione dei polmoni, quando i movimenti respiratori vengono eseguiti così spesso che il contenuto di anidride carbonica nel corpo diminuisce in modo critico.

    Ematologico

    La principale causa ematogena della mancanza di respiro durante la respirazione è l'anemia (anemia). A causa di una violazione del livello di eritrociti ed emoglobina, le cellule del sangue non possono trasportare completamente l'ossigeno in arrivo. C'è una sensazione di inspirazione incompleta (vuoi costantemente fare un respiro profondo), il corpo non è saturato correttamente. In questo contesto, si osserva anche quanto segue:

    • mal di testa;
    • vertigini;
    • perdita di concentrazione;
    • indebolimento della memoria;
    • deterioramento della forma fisica.

    Altri

    Oltre a quanto sopra, ci sono molti altri motivi per cui un adulto non ha abbastanza aria durante la respirazione. Uno di questi è un grave livido o frattura del torace: il dolore acuto che si verifica durante l'inalazione non consente di riempire completamente i polmoni. Inoltre, un sintomo simile può essere causato da:

    • diabete mellito;
    • stile di vita sbagliato (sovrappeso, scarsa attività fisica);
    • la reazione del corpo a un forte allergene;
    • un'ustione della mucosa delle vie respiratorie.

    Articolo Successivo
    Leucociti elevati nel sangue