Sintomi e segni di insufficienza della valvola aortica


Insufficienza della valvola aortica - mancata chiusura delle cuspidi della valvola aortica, che porta al reflusso di sangue (rigurgito) dall'aorta al ventricolo sinistro durante la diastole. In questo articolo, esamineremo i sintomi dell'insufficienza della valvola aortica e i principali segni dell'insufficienza della valvola aortica negli esseri umani..

Segni di insufficienza della valvola aortica

Con insufficienza della valvola aortica minore e moderata, i reclami di solito non si verificano ei pazienti non vanno dal medico. Con grave insufficienza della valvola aortica, i pazienti lamentano debolezza, affaticamento rapido, palpitazioni, mancanza di respiro durante l'esercizio a causa dell'ipertensione polmonare. Il 20% dei pazienti è preoccupato per il dolore al cuore dovuto alla compressione degli strati subendocardici da un eccesso di volume sanguigno.

Prevalenza

Più spesso gli uomini soffrono di insufficienza della valvola aortica. Tra coloro che sono morti per varie patologie cardiache, l'insufficienza della valvola aortica è stata rilevata nel 14% dei casi, di cui nel 3,7% - in forma isolata, e nel 10,3% - in combinazione con altri difetti.

Sintomi di insufficienza della valvola aortica

Con grave insufficienza della valvola aortica, si notano una serie di sintomi dovuti a un significativo rigurgito sanguigno nel ventricolo sinistro e alle fluttuazioni della pressione sanguigna nel letto arterioso, i sintomi sono molto dimostrativi, ma non informativi.

I principali sintomi dell'insufficienza della valvola aortica

Pulsazioni pronunciate delle arterie carotidi ("danza delle carotidi").

Il sintomo di De Musset è scuotere la testa rispettivamente in avanti e indietro. fasi del ciclo cardiaco (in sistole e diastole).

Sintomo di Quincke ("impulso capillare") - "cambiamento" pulsante ", il colore delle labbra o del letto ungueale, rispettivamente, pulsazione delle arteriole quando vengono premute su di esse con vetro trasparente o punta delle dita durante la transilluminazione.

Sintomo di Durozier: soffio sistolico sull'arteria femorale quando viene bloccato prossimalmente al punto di auscultazione e soffio diastolico quando si serra l'arteria femorale distalmente al sito di auscultazione.

Doppio tono Traube - doppi toni forti ("cannone") (corrispondenti a sistole e diastole) sull'arteria femorale.

Altri sintomi di grave insufficienza della valvola aortica sono il sintomo di Landolfi ("pulsazione" delle pupille sotto forma di costrizione ed espansione alternate), il sintomo di Muller (pulsazione del palato molle).

Il polso sull'arteria radiale è caratterizzato da un rapido aumento dell'onda del polso e dal suo forte declino (impulso Corrigen). Di solito è definito veloce, alto, veloce (celer, altus, magnus). Il sintomo è più facile da rilevare quando si solleva il braccio sopra il livello del cuore.

Con una moderata gravità del difetto, la pressione sanguigna non viene modificata. Con una maggiore gravità del difetto valvolare, la pressione sanguigna sistolica può essere aumentata a 145-160 mm Hg. Art., E la diastolica è ridotta a 0 mm Hg. Arte. (con misurazione intra-arteriosa, la pressione diastolica non è inferiore a 30 mm Hg). Con un aumento del tono vascolare, la pressione diastolica può aumentare, ma questo non può essere considerato come un segno di un miglioramento nel corso dell'insufficienza della valvola aortica. Allo stesso modo, una diminuzione della pressione arteriosa sistolica con un deterioramento della funzione contrattile ventricolare sinistra non indica un miglioramento nel corso del difetto. Anche il sintomo di Hill è caratteristico: pressione sistolica sulle gambe di 100 mm Hg. Arte. più in alto che sulle mani.

Cause di insufficienza della valvola aortica

Nella maggior parte dei casi (2/3), la causa dell'insufficienza della valvola aortica è la lesione reumatica dei lembi e l'endocardite infettiva. Altre cause includono endocardite infettiva, aneurisma aortico, trauma, sifilide, spondilite anchilosante, ipertensione, aortite, sindrome di Marfan (dilatazione dell'anello aortico), sindrome di Reiter, LES, artrite reumatoide.

Emodinamica dell'insufficienza della valvola aortica

Come risultato del processo infiammatorio, le cuspidi aortiche si ispessiscono, si accorciano, si deformano e / o calcificano e non possono chiudersi completamente durante la diastole. Ciò porta al rigurgito del sangue nella diastole dall'aorta al ventricolo sinistro. Una quantità eccessiva di sangue nel ventricolo sinistro porta alla sua dilatazione, un aumento del volume diastolico finale (sovraccarico di volume). Un carico costante sul ventricolo sinistro porta a una violazione della sua funzione sistolica. Allo stesso tempo, si sviluppa l'ipertrofia ventricolare sinistra. Un sovraccarico del ventricolo sinistro con un volume di sangue in eccesso porta successivamente a una diminuzione della sua funzione contrattile e ad un aumento retrogrado della pressione nella circolazione polmonare (il verificarsi di ipertensione polmonare).

Diagnosi di insufficienza della valvola aortica

Palpazione per insufficienza della valvola aortica

La palpazione consente, con un difetto pronunciato, di rivelare un tremore sistolico alla base del cuore (nel secondo spazio intercostale a destra, sopra la maniglia dello sterno). La sua causa è il movimento di un grande volume di sangue espulso attraverso l'apertura aortica. Il tremore diastolico viene rilevato con grave insufficienza della valvola aortica. L'impulso apicale è solitamente aumentato e spostato verso sinistra e verso il basso a causa della dilatazione e dell'ipertrofia del ventricolo sinistro.

Percussione per insufficienza della valvola aortica

I confini dell'ottusità cardiaca relativa sono espansi a sinistra.

Auscultazione del cuore per insufficienza della valvola aortica

Il tono può essere indebolito a causa della posizione ravvicinata dei lembi della valvola mitrale l'uno rispetto all'altro in diastole quando il ventricolo sinistro trabocca di sangue (meno tempo per il collasso dei lembi mitralici, minore distanza per la loro "rincorsa"). L'indebolimento del tono cardiaco può essere espresso in modo significativo (fino alla sua scomparsa), il che porta a una determinazione errata delle fasi del ciclo cardiaco e una valutazione errata della fase del rumore - sistolica o diastolica. II tono è indebolito o completamente assente a causa della mancata chiusura dei lembi della valvola aortica.

Il principale segno auscultatorio dell'insufficienza della valvola aortica è il soffio diastolico. Si manifesta immediatamente dopo il II tono, ha un carattere decrescente, si sente con l'aiuto di un fonendoscopio lungo il bordo sinistro dello sterno, principalmente in posizione eretta del paziente (trattenendo il respiro in fase espiratoria). Il soffio diastolico in caso di insufficienza della valvola aortica aumenta con il carico isometrico (spremitura delle mani - aumento della resistenza periferica - aumento del rigurgito), si sente meglio quando il paziente si piega in avanti ed espira profondamente, viene effettuato verso l'apice del cuore. La distribuzione del soffio diastolico lungo il bordo destro dello sterno è caratteristica dell'aneurisma aortico.

Con una grave insufficienza della valvola aortica, si sente un lieve soffio diastolico o presistolico a bassa frequenza di Austin Flint. Nasce come risultato dello spostamento della cuspide anteriore della valvola mitrale alla cuspide posteriore da un flusso rigurgitante e il verificarsi di relativa stenosi dell'orifizio mitrale.

Con grave insufficienza della valvola aortica e dilatazione del ventricolo sinistro all'apice del cuore, si può anche sentire il soffio sistolico a causa della relativa insufficienza della valvola mitrale.

Sulla base del cuore, è possibile rilevare un soffio sistolico morbido, breve e ad alta frequenza dovuto al flusso sanguigno accelerato e al relativo restringimento dell'apertura aortica.

ECG per insufficienza della valvola aortica

Vengono rivelati segni di ipertrofia ventricolare sinistra. Possono esserci disturbi del ritmo e della conduzione: fibrillazione atriale, blocco AV, blocco delle gambe del fascio di His (solitamente a sinistra).

Esame a raggi X dell'insufficienza della valvola aortica

Con una grave insufficienza della valvola aortica, si notano solitamente un aumento delle dimensioni del cuore (un aumento dell'indice cardiotoracico di oltre 0,49), espansione dell'aorta ascendente e calcificazione dei lembi della valvola aortica. Il segno classico di questo difetto è la "configurazione aortica" del cuore ("anatra seduta" o "zoccolo di legno" dovuto a grave ipertrofia ventricolare sinistra). Possono esserci segni di ipertensione polmonare.

Ecocardiografia per insufficienza valvolare aortica

La modalità 2D rivela segni di ipertrofia ventricolare sinistra.

In modalità unidimensionale, il cosiddetto flutter della cuspide anteriore della valvola mitrale dovuto all'ingresso di un flusso di rigurgito dall'aorta su di essa (analogo ecocardiografico del rumore di Austin Flint). Con l'esame Doppler, viene registrato un flusso di rigurgito dall'aorta al ventricolo sinistro (un segno diretto di insufficienza della valvola aortica). A seconda della lunghezza del flusso di rigurgito nel ventricolo sinistro, si distinguono tre gradi di insufficienza della valvola aortica (segno semiquantitativo).

grado - non più di 5 mm dalle cuspidi della valvola aortica - lieve insufficienza della valvola aortica (secondo i dati I dello studio color Doppler - flusso di rigurgito sotto I cuspidi aortici).

grado - 5-10 mm dalle cuspidi della valvola aortica - insufficienza della valvola aortica di grado medio I (secondo lo studio color Doppler-I - il flusso di rigurgito raggiunge i bordi delle cuspidi della valvola mitrale I).

grado - più di 10 mm dalle cuspidi della valvola aortica - grave insufficienza della valvola aortica (secondo lo studio color Doppler - il flusso di rigurgito continua oltre le cuspidi della valvola mitrale fino all'apice del ventricolo sinistro).

Cateterizzazione delle cavità cardiache in caso di insufficienza della valvola aortica

Il cateterismo delle cavità del cuore rivela un aumento della pressione intracardiaca, una maggiore gittata cardiaca e il volume del sangue rigurgitato. A seconda del volume di rigurgito come percentuale della gittata sistolica, si distinguono quattro gradi di insufficienza della valvola aortica:

  • I grado - 15%.
  • II grado - 15-30%.
  • III grado - 30-50%.
  • IV grado - oltre il 50%.

Angiografia coronarica per insufficienza della valvola aortica

L'angiografia coronarica viene eseguita secondo le stesse indicazioni della stenosi aortica.

Emodinamica. Insufficienza aortica

Eziologia

Insufficienza aortica

Il rigurgito aortico è la chiusura incompleta dei lembi della valvola aortica nella diastole. La valvola aortica è l'unica che normalmente non ha nemmeno il rigurgito del lembo.

La causa più comune è la febbre reumatica, che porta a b & lvulite seguita da sclerosi, rughe e accorciamento delle valvole. L'endocardite infettiva fonde purulentemente le valvole, portando al loro accorciamento e perforazioni. La sclerosi degenerativa e la calcificazione valvolare nei gruppi di età più avanzata possono anche portare a insufficienza aortica. Patologia congenita in

la forma di una valvola bicuspide o quadricuspide può causare rigurgito aortico. Nei pazienti con displasia congenita del tessuto connettivo (sindrome di Marfan e Ehlers-Danlens), l'insufficienza aortica è una conseguenza del prolasso della valvola aortica. Nelle malattie reumatiche (spondiloartrite anchilosante, lupus eritematoso sistemico, ecc.) La lig valvolare porta alla formazione di un difetto.

Oltre a queste cause che interessano direttamente la valvola aortica, ci sono malattie che portano allo sviluppo di un aneurisma dell'aorta ascendente. L'eziologia dell'aneurisma aortico può essere variata: mesoaortite sifilitica, aortoarterite aspecifica! aterosclerosi, medionecrosi idiopatica di Gsel-Erdheim, sindrome di Marfan. In questo caso, l'anello della valvola aortica viene allungato e si forma una relativa insufficienza aortica. Un trauma toracico contusivo può rompere le cuspidi e causare rigurgito aortico acuto.

Un leggero rigurgito non causa disturbi circolatori significativi, mentre una grave insufficienza aortica porta a gravi disturbi emodinamici.

Come risultato della chiusura incompleta dei lembi della valvola aortica nella diastole, c'è un rigurgito sanguigno nel ventricolo sinistro. Il volume del rigurgito può essere dal 5 al 50% del volume del sangue sistolico, che è determinato dall'area della parte scoperta dell'apertura aortica. Allo stesso tempo, un'altra porzione di sangue dall'atrio sinistro entra nel ventricolo sinistro, il che porta ad un aumento della pressione telediastolica nel ventricolo sinistro. In questo caso, secondo la legge di Frank-Starling, la forza di contrazione del ventricolo e la gittata cardiaca aumentano. Cioè, la produzione sistolica aumenta della quantità di sangue che viene restituita ad ogni diastole. Ciò si ottiene aumentando la lunghezza iniziale delle fibre muscolari del ventricolo sinistro (dilatazione tonogenica) e l'ipertrofia miocardica. Nel tempo si sviluppa una dilatazione miogenica del ventricolo sinistro, spesso con relativa insufficienza mitralica dovuta allo stiramento dell'anello fibroso della valvola mitrale, che porta ad una diminuzione della corsa e del volume minuto del ventricolo sinistro. La pressione nella circolazione polmonare aumenta retrograda, l'ipertrofia e la dilatazione del ventricolo destro e dell'atrio si sviluppano gradualmente e quindi ristagno nella circolazione sistemica.

A causa dell'aumento dell'eiezione sistolica ventricolare sinistra, la pressione sanguigna sistolica aumenta. La pressione sanguigna diastolica diminuisce a causa del rigurgito diastolico dell'aorta e in connessione con la vasodilatazione diastolica. Ciò aumenta la pressione del polso.

Il meccanismo compensatorio che promuove il flusso sanguigno alla periferia è il collasso dell'aorta e dei grandi vasi in diastole, che può impedire il flusso di sangue inverso dalle arterie distanti.

A causa della bassa pressione diastolica, la circolazione sanguigna degli organi vitali soffre: cuore, cervello, reni.

Sintomi /

Si nota la compensazione a lungo termine, che può durare 20-40 anni o più, il che è spiegato dalle grandi capacità compensative del ventricolo sinistro. I pazienti con insufficienza aortica possono condurre uno stile di vita attivo e persino svolgere un'attività fisica significativa. A volte questi pazienti sono buoni atleti..

I reclami tipici dei pazienti con insufficienza aortica sono associati a:

- insufficienza cardiaca (prima ventricolare sinistro e poi ventricolare destro);

- sintomi di ischemia coronarica;

- disturbi del ritmo e della conduzione.

L'insufficienza cardiaca si manifesta inizialmente con mancanza di respiro con uno sforzo fisico significativo,poi tollerantnb! gpG

all'attività fisica cade, e può essere mancanza di respiro a riposo, ohboccano, dispnea parossistica notturna con episodi di edema polmonare acuto. L'aspetto può indicare una grave congestione nei polmoni sangueNel frattempo, non c'è motivo di preoccuparsi. "kharkanya. Quando le parti giuste del cuore sono coinvolte nel processo patologico, appariranno edema alle gambe, pesantezza e dolore nell'ipocondrio destro..

L'ischemia miocardica si manifesta nel 30% dei pazienti e si manifesta clinicamente con attacchi di angina Dolore ditico durante l'esercizio, talvolta in posizione orizzontale (angina decubitale).

L'insufficienza cerebrale si verifica in quasi tutti i pazienti con insufficienza aortica e si manifestaj-tin- mi-dolori, glattinavita. svenimentookami a fizic nuderuzke. Con esistenza prolungata, a volte segni di encefalopatia e sindrome psicoorganica con cinferioremangiare la memoria, incapacità di concentrazione, irritabilità, diminuzione dell'intelligenza.

I reclami frequenti includono anche la sensazione ondulazione con- vasi del collo, cuori fortiquelli scosse di assestamento, e anche bfaticacapacità.

L'esame rivelerà il pallore della pelle e i segni vascolari caratteristici dell'insufficienza aortica dovuta all'alta pressione del polso. È caratteristico vediamo l'increspaturaoh arterium ("Uomo pulsante"). Nostrola sua pulsazione è visibile conarterie - "danza delle carotidi" - con oscillazioni ritmiche sincrone della testa e del tronco (sintomom Musse). All'esame della cavità orale, si nota la pulsazione dell'ugola e delle tonsille (sintomo di Muller). Osservato darestringimento storico e ddschshch ^ e ^ pryagtsfedie alunni (sintomo di Landolfi). Quando viene premutoe sul letto ungueale puoioh uvismettere di pulsare le arteriole - Il polso pseudocapillare di Quincke. La gravità di questi segni dipende dalla gravità del rigurgito.,

Nei polmoni durante il periodo di compensazione, si sente la normale respirazione vescicolare, con lo sviluppo di congestione nei polmoni, rantoli umidi e crepitio compaiono nella parte inferiore e laterale di entrambi gli emitorace. Se la congestione polmonare è grave, potrebbero esserci segni di idrotorace.

Verkhushechwuxi pushbiancheria. versato ^ _riden ad occhio, forse sametno systolic ^! alcol"r dp wtprpm-terzo spazio intercostale cnrava da grudine causato dallo stiramento dell'aorta. Se il difetto si sviluppa durante l'infanzia, potrebbe esserci una gobba cardiaca.

La palpazione rivelerà i baffispessore apicale versatochock, shiftsinistra e definireth nel sesto e anche nel settimoohm mezhre- berjah. L'impulso apicale può essere così potente da sollevare le costole all'apice del cuore. Un arco aortico pulsante si avverte nella fossa giugulare.

Le percussioni rivelano le razzeespandendo i confini del cuoreevo e quando sviluppatoui hypertrophui e dilatazione nreparti uguali del cuoretsa: ea destra. Quando espansoe l'aorta ascendente può aumentarebordi vascolari lungo il fascio a destradi..

Auscultazione. Un segno necessario e sufficiente di insufficienza aortica - diastofaccia rumore con epicentrorum nel secondo spazio intercostale a destra dello sterno e al punto Botkin-Erba. Di regola, è meglio ascoltarlo proprio nel punto Botkin-Erb. La posizione migliore per il paziente per ascoltare questo rumore è sdraiato sulla schiena, sul lato destro mentre espira e seduto, sporgendosi in avanti. Molto spesso, il rumore è molto delicato, che ricorda il rumore del deflusso delle onde del mare. Il rumore si irradia all'apice del cuore.

In caso di eziologia traumatica dell'insufficienza aortica, il soffio può suonare come una "fusa di gatto". Quando i lembi della valvola aortica sono perforati in caso di endocardite infettiva, il rumore assomiglia a un "clic di gabbiano".

Il secondo tono può essere indebolito.

Si sente spesso un soffio sistolico all'apice. mitrale relativa rrcp

Data di inserimento: 09/05/2015; Visualizzazioni: 1084; Violazione del copyright?

La tua opinione è importante per noi! Il materiale pubblicato è stato utile? Sì | No

Insufficienza aortica: cause, sintomi, diagnosi, trattamento

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Tieni presente che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

L'insufficienza aortica può essere causata dalla lesione primaria delle cuspidi della valvola aortica o dalla lesione della radice aortica, che attualmente rappresenta più del 50% di tutti i casi di insufficienza della valvola aortica isolata.

Cosa causa il rigurgito aortico?

La febbre reumatica è una delle principali cause valvolari dell'insufficienza aortica. Il restringimento dei lembi dovuto all'infiltrazione del tessuto connettivo impedisce loro di chiudersi ma durante la diastole, formando così un difetto al centro della valvola - una "finestra" per il rigurgito sanguigno nella cavità ventricolare sinistra. La concomitante fusione della commissura limita l'apertura della valvola aortica, con conseguente stenosi aortica concomitante.

Endocardite infettiva

L'insufficienza della valvola aortica può essere dovuta alla distruzione della valvola, alla perforazione delle sue cuspidi o alla presenza di vegetazione in crescita che impedisce alle cuspidi di chiudersi in diastole.

La stenosi aortica calcificata negli anziani porta allo sviluppo di insufficienza aortica nel 75% dei casi, sia come conseguenza dell'espansione dell'anello fibroso aortico correlata all'età sia come conseguenza della dilatazione aortica.

Altre cause valvolari primarie di rigurgito aortico includono:

  • trauma che porta alla rottura dell'aorta ascendente. C'è una violazione dell'attaccamento delle commessure, che porta al prolasso della valvola aortica nella cavità del ventricolo sinistro;
  • valvola bicuspide congenita dovuta a chiusura incompleta o prolasso dei lembi;
  • grande difetto settale del setto interventricolare;
  • stenosi subaortica membranosa;
  • complicazione dell'ablazione transcatetere a radiofrequenza;
  • degenerazione mixomatosa della valvola aortica;
  • distruzione di una protesi valvolare biologica.

Coinvolgimento della radice aortica

Il danno alla radice aortica può causare le seguenti malattie:

  • dilatazione (degenerativa) dell'aorta legata all'età;
  • necrosi cistica della media aortica (isolata o come componente della sindrome di Marfan);
  • dissezione aortica;
  • osteogenesi imperfetta (osteopsatirosi);
  • aortite sifilitica;
  • spondilite anchilosante;
  • La sindrome di Behçet;
  • artrite psoriasica;
  • artrite con colite ulcerosa;
  • policondrite ricorrente;
  • Sindrome di Reiter;
  • arterite a cellule giganti;
  • ipertensione sistemica;
  • l'uso di alcuni farmaci che sopprimono l'appetito.

L'insufficienza aortica in questi casi si forma a causa della pronunciata espansione dell'anello valvolare aortico e della radice aortica, seguita dalla separazione dei lembi. La successiva dilatazione delle radici è inevitabilmente accompagnata da un'eccessiva tensione e flessione dei lembi, che poi si ispessiscono, si restringono e diventano incapaci di coprire completamente l'apertura aortica. Ciò aggrava l'insufficienza della valvola aortica, porta a un ulteriore allargamento dell'aorta e chiude il circolo vizioso della patogenesi ("il rigurgito aumenta il rigurgito").

Indipendentemente dalla causa, l'insufficienza aortica causa sempre dilatazione e ipertrofia del ventricolo sinistro, seguita da espansione dell'anello mitrale e possibile sviluppo di dilatazione dell'atrio sinistro. Spesso nel sito di contatto tra il flusso di rigurgito e la parete del ventricolo sinistro, si formano "tasche" sull'endocardio.

Varianti e cause del rigurgito aortico

  • Febbre reumatica.
  • Stenosi aortica calcificante (CAS) (degenerativa, senile).
  • Endocardite infettiva.
  • Lesione al cuore.
  • Valvola bicuspide congenita (combinazione di stenosi aortica e insufficienza della valvola aortica).
  • Degenerazione mixomatosa dei lembi della valvola aortica.

Coinvolgimento della radice aortica:

  • Ingrandimento (degenerativo) dell'aorta correlato all'età.
  • Ipertensione arteriosa sistemica.
  • Dissezione aortica.
  • Collagenosi (spondiloargrite anchilosante, artrite reumatoide, arterite a cellule giganti, sindrome di Reiter, sindrome di Ehlers-Danlos, sindrome di Behçet).
  • Difetti cardiaci congeniti (difetto del setto ventricolare con prolasso delle cuspidi della valvola aortica, stenosi subaortica isolata). -
  • Ricezione di anoressizzanti.

Fisiopatologia del rigurgito aortico

Il principale fattore patologico dell'insufficienza aortica è il sovraccarico del volume del ventricolo sinistro, che comporta una serie di cambiamenti adattativi compensatori nel miocardio e nell'intero sistema circolatorio.

Principali determinanti del volume di rigurgito; l'area dell'apertura rigurgitante, il gradiente di pressione diastolica attraverso la valvola aortica e la durata della diastole, che a sua volta è un derivato della frequenza cardiaca. Pertanto, la bradicardia contribuisce ad un aumento e la tachicardia - a una diminuzione del volume dell'insufficienza della valvola aortica.

Un aumento graduale del volume telediastolico porta ad un aumento dello stress sistolico della parete ventricolare sinistra, seguito dalla sua ipertrofia, accompagnato da una contemporanea espansione della cavità ventricolare sinistra (ipertrofia ventricolare sinistra eccentrica), che contribuisce alla distribuzione uniforme dell'aumentata pressione nella cavità ventricolare sinistra a ciascuna unità motoria del miocardio (sarcomero) e quindi contribuisce al mantenimento della gittata sistolica e della frazione di eiezione nei limiti normali o subottimali (fase di compensazione).

Un aumento del volume del rigurgito porta a una progressiva espansione della cavità ventricolare sinistra, un cambiamento nella sua forma in sferica, un aumento della pressione diastolica nel ventricolo sinistro, un aumento della tensione sistolica della parete ventricolare sinistra (postcarico) e una diminuzione della frazione di eiezione. Si verifica un calo della frazione di eiezione a causa dell'inibizione della contrattilità e / o di un aumento del postcarico (stadio di scompenso).

Rigurgito aortico acuto

Le cause più comuni di rigurgito aortico acuto sono endocardite infettiva, dissezione aortica o trauma. Nell'insufficienza valvolare aortica acuta, si verifica un improvviso aumento del volume diastolico di sangue che entra nel ventricolo sinistro invariato. La mancanza di tempo per lo sviluppo di meccanismi adattativi porta ad un forte aumento dell'EDV sia nel ventricolo sinistro che nell'atrio sinistro. Da qualche tempo il cuore funziona secondo la legge di Frank-Starling, secondo la quale il grado di contrazione delle fibre miocardiche è un derivato della lunghezza delle sue fibre. Tuttavia, l'incapacità delle camere cardiache di espandersi rapidamente in modo compensatorio porta presto a una diminuzione del volume di espulsione nell'aorta..

La tachicardia compensatoria risultante è insufficiente a mantenere una gittata cardiaca sufficiente, che contribuisce allo sviluppo di edema polmonare e / o shock cardiogeno.

Disturbi emodinamici particolarmente pronunciati si osservano in pazienti con ipertrofia ventricolare sinistra concentrica causata da sovraccarico di pressione e una discrepanza tra le dimensioni della cavità ventricolare sinistra e l'EDV. Questa situazione si verifica nel caso di dissezione aortica sullo sfondo di ipertensione sistemica, così come nell'insufficienza della valvola aortica acuta dopo commissurotomia con palloncino nella stenosi aortica congenita.

Rigurgito aortico cronico

In risposta ad un aumento del volume sanguigno nell'insufficienza aortica cronica, vengono attivati ​​numerosi meccanismi compensatori nel ventricolo sinistro, contribuendo al suo adattamento a un volume aumentato senza un aumento della pressione di riempimento.

Il graduale aumento del volume diastolico consente al ventricolo di espellere una maggiore gittata sistolica, che determina la normale gittata cardiaca. Ciò è assicurato dalla replicazione longitudinale dei sarcomeri e dallo sviluppo di ipertrofia eccentrica del miocardio ventricolare sinistro, quindi il carico sui sarcomeri rimane normale per lungo tempo, pur mantenendo una riserva di precarico. La frazione di eiezione e l'accorciamento frazionale delle fibre ventricolari sinistra rimangono entro i limiti normali.

Un ulteriore allargamento delle cavità del cuore sinistro, combinato con una maggiore tensione della parete sistolica, porta a una concomitante ipertrofia concentrica del ventricolo sinistro. Pertanto, l'insufficienza della valvola aortica è una combinazione di sovraccarico di volume e pressione (fase di compensazione).

In futuro si verificano sia l'esaurimento della riserva di precarico che lo sviluppo di ipertrofia ventricolare sinistra inappropriata al volume, seguiti da una diminuzione della frazione di eiezione (stadio di scompenso).

Meccanismi fisiopatologici di adattamento del ventricolo sinistro nell'insufficienza aortica

  • tachicardia (abbreviare il tempo di rigurgito diastolico);
  • Meccanismo Frank-Starling.
  • tipo eccentrico di ipertrofia (sovraccarico di volume);
  • modifiche geometriche (vista sferica);
  • giusta miscelazione della curva diastolica volume-pressione.
  • ipertrofia inadeguata e aumento del postcarico;
  • aumento dello scorrimento delle fibre miocardiche e perdita del registro Z;
  • inibizione della contrattilità miocardica;
  • fibrosi e perdita di cellule.

Sintomi di rigurgito aortico

Sintomi di rigurgito aortico cronico

Nei pazienti con grave insufficienza aortica cronica, il ventricolo sinistro si dilata gradualmente, mentre i pazienti stessi non hanno (o quasi) sintomi. I segni caratteristici di una diminuzione della riserva cardiaca o dell'ischemia miocardica si sviluppano, di regola, nella 4a o 5a decade di vita dopo la formazione di grave cardiomegalia e disfunzione miocardica. I disturbi principali (dispnea da sforzo, ortopnea, dispnea parossistica notturna) si accumulano gradualmente. L'angina pectoris compare nelle fasi successive della malattia; gli attacchi di angina pectoris "notturna" diventano dolorosi e sono accompagnati da abbondante sudore freddo e appiccicoso, che è causato da un rallentamento della frequenza cardiaca e da un calo critico della pressione diastolica arteriosa. I pazienti con insufficienza della valvola aortica lamentano spesso intolleranza al battito cardiaco, soprattutto in posizione orizzontale, nonché dolore toracico difficile da sopportare causato dal battito cardiaco contro il petto. La tachicardia, che si manifesta durante lo stress emotivo o durante lo sforzo, provoca palpitazioni e scuotimento della testa. I pazienti sono particolarmente preoccupati per le extrasistoli ventricolari a causa di una contrazione post-extrasistolica particolarmente forte sullo sfondo di un aumento del volume del ventricolo sinistro. Tutti questi disturbi compaiono ed esistono molto prima della comparsa dei sintomi della disfunzione ventricolare sinistra..

Il sintomo cardinale dell'insufficienza aortica cronica è un soffio diastolico che inizia immediatamente dopo il II tono. Si distingue dal soffio del rigurgito polmonare per il suo esordio precoce (cioè immediatamente dopo il II tono) e l'aumento della pressione del polso. Il soffio si sente meglio stando seduti o quando il paziente è inclinato in avanti, trattenendo il respiro all'altezza espiratoria. Con una grave insufficienza della valvola aortica, il soffio raggiunge rapidamente il picco e poi si attenua lentamente in tutta la diastole (decrescendo). Se il rigurgito è causato da una lesione primaria della valvola, il soffio si sente meglio sul bordo sinistro dello sterno nel terzo o quarto spazio intercostale. Tuttavia, se il soffio è principalmente dovuto all'allargamento dell'aorta ascendente, il massimo auscultatorio sarà il bordo destro dello sterno..

La gravità del rigurgito aortico è maggiormente correlata alla durata del soffio, piuttosto che alla sua gravità. Nell'insufficienza della valvola aortica moderata, il soffio è solitamente limitato alla diastole precoce, ad alta frequenza e assomiglia a uno shock. Con grave insufficienza aortica, il soffio dura per tutta la diastole e può acquisire un'ombra "raschiante". Se il mormorio diventa musicale ("tubare di un piccione"), di solito indica "eversione" o perforazione del lembo della valvola aortica. Nei pazienti con grave insufficienza della valvola aortica e scompenso ventricolare sinistro, l'equalizzazione della pressione nel ventricolo sinistro e nell'aorta alla fine della diastole porta alla scomparsa di questa componente musicale del rumore.,

Il soffio diastolico medio e tardivo all'apice (soffio di Austin-Flint) si riscontra abbastanza spesso nel rigurgito aortico grave e può manifestarsi con una valvola mitrale invariata. Il soffio è causato dalla presenza di resistenza al flusso sanguigno mitralico da parte di un KDV elevato, nonché dall'oscillazione della cuspide anteriore della valvola mitrale sotto l'influenza del flusso aortico rigurgitante. In pratica, è difficile distinguere un soffio di Austin-Flint da un soffio di stenosi mitralica. Ulteriori criteri diagnostici differenziali a favore di quest'ultimo: rafforzamento del tono I (battito di mani I tono) e tono (clic) dell'apertura della valvola mitrale.

Sintomi di insufficienza aortica acuta

A causa della limitata capacità del ventricolo sinistro di tollerare un grave rigurgito aortico, questi pazienti spesso sviluppano segni di collasso cardiovascolare acuto, con comparsa di debolezza, grave mancanza di respiro e ipotensione causati da una diminuzione della gittata sistolica e un aumento della pressione atriale sinistra..

La condizione dei pazienti con grave insufficienza della valvola aortica è sempre grave, accompagnata da tachicardia, grave vasocostrizione periferica e cianosi, a volte congestione polmonare ed edema. I segni periferici d'insufficienza aortica, di regola, non sono espressi o non arrivano allo stesso grado che nell'insufficienza valvolare aortica cronica. Il doppio tono Traube, il soffio di Durozier e il polso bisferico sono assenti e una pressione del polso normale o leggermente aumentata può seriamente sottostimare la gravità del danno valvolare. L'impulso apicale del ventricolo sinistro è normale e i movimenti a scatti del polmone toracico sono assenti. Il tono è fortemente indebolito a causa della chiusura prematura della valvola mitrale, il cui tono di chiusura si sente occasionalmente nel mezzo o alla fine della diastole. I segni di ipertensione polmonare sono spesso espressi con un accento della componente polmonare dell'II tono, la comparsa di suoni cardiaci III e IV. Il soffio diastolico precoce del rigurgito aortico acuto è solitamente di bassa frequenza e breve, che è associato a un rapido aumento della CDP e una caduta del gradiente di pressione diastolica attraverso la valvola aortica.

Ricerca fisica

I seguenti sintomi si osservano spesso in pazienti con rigurgito aortico grave cronico:

  • scuotendo la testa ad ogni battito cardiaco (sintomo di de Musset);
  • la comparsa di un impulso colloptoideo o impulso di "pompa idraulica", caratterizzato da una rapida espansione e rapido decadimento dell'onda del polso (impulso di Corrigan).

Il polso arterioso è generalmente ben pronunciato, palpabile e meglio valutato sull'arteria radiale del braccio sollevato del paziente. Anche il polso bisferico è frequente e palpabile sulle arterie brachiali e femorali del paziente è molto meglio che sulle arterie carotidi. Va notato un gran numero di fenomeni auscultatori associati all'aumento della pressione del polso. Il doppio tono di Traube si manifesta come tremori sistolici e diastolici uditi sopra l'arteria femorale. Con il fenomeno Muller si nota la pulsazione dell'ugola. Doppio soffio di Durozier - soffio sistolico sull'arteria femorale con il suo bloccaggio prossimale e soffio diastolico con il bloccaggio distale. L'impulso è capillare, ad es. Il sintomo di Quincke può essere determinato premendo il vetro sulla superficie interna del labbro del paziente o esaminando la punta delle dita attraverso la luce trasmessa.

La pressione sanguigna sistolica è solitamente aumentata, mentre la pressione sanguigna diastolica è drasticamente ridotta. Il sintomo di Hill è l'eccesso di pressione sistolica nella fossa poplitea rispetto alla pressione sistolica nel bracciale della spalla di oltre 60 mm. rt. Arte. I toni di Korotkov continuano a essere uditi anche vicino allo zero, sebbene la pressione intra-arteriosa raramente scenda al di sotto di 30 mm Hg. L'arte, quindi, con la pressione diastolica vera correla, di regola, il momento di "imbrattare" i toni di Korotkov nella fase IV. Con lo sviluppo di segni di insufficienza cardiaca, può comparire vasocostrizione periferica, aumentando così la pressione diastolica, che non deve essere considerata un segno di moderata insufficienza della valvola aortica.

L'impulso apicale è diffuso e iperdinamico, spostato verso il basso e verso l'esterno; Si può osservare una retrazione sistolica della regione parasternale. All'apice, tuttavia, è possibile palpare un'onda di riempimento rapido del ventricolo sinistro, nonché tremore sistolico alla base del cuore, la fossa sopraclaveare, sopra le arterie carotidi a causa dell'aumento della gittata cardiaca. In molti pazienti è possibile palpare o registrare tremori carotidi..

Rigurgito aortico 1-4 gradi: cause e sintomi, trattamento e prognosi

L'insufficienza della valvola aortica è chiamata difetto cardiaco in cui i lembi della valvola non possono chiudersi completamente e impedire al sangue di rifluire dall'aorta al ventricolo sinistro al momento del rilassamento delle pareti dei ventricoli. A causa del costante rigurgito sanguigno, il ventricolo sinistro è sottoposto a uno stress costante, le sue pareti si allungano e si ispessiscono e gli organi ei tessuti del corpo soffrono di una circolazione sanguigna insufficiente.

Nella fase di compensazione, l'insufficienza della valvola aortica potrebbe non manifestarsi, ma quando le riserve sono esaurite, il cuore è sottoposto a uno stress crescente e le condizioni di salute del paziente peggiorano, poiché i cambiamenti nella struttura del cuore diventano irreversibili e si sviluppa un'insufficienza cardiaca totale. Tali manifestazioni gravi di questo difetto valvolare possono minacciare lo sviluppo di gravi complicanze e l'inizio della morte..

Secondo le statistiche, l'insufficienza aortica si riscontra in ogni settimo paziente con difetti cardiaci e nel 50-60% dei casi è associata a stenosi aortica e / o con insufficienza mitralica o stenosi. In forma isolata, questo difetto si osserva in ogni ventesimo paziente con difetti cardiaci. Il rigurgito aortico si verifica prevalentemente negli uomini e si acquisisce nella maggior parte dei casi.

Descrizione della malattia

La valvola aortica è un otturatore nell'aorta che ha 3 cuspidi. Progettato per separare l'aorta e il ventricolo sinistro. In uno stato normale, quando il sangue scorre da questo ventricolo nella cavità aortica, la valvola si chiude ermeticamente, si crea pressione, grazie alla quale viene assicurato il flusso sanguigno attraverso le arterie sottili a tutti gli organi del corpo, senza possibilità di versamento inverso.

Se la struttura di questa valvola è stata danneggiata, si sovrappone solo parzialmente, il che porta a un flusso inverso di sangue nel ventricolo sinistro. Allo stesso tempo, gli organi cessano di ricevere la quantità di sangue necessaria per il normale funzionamento e il cuore deve contrarsi più intensamente per compensare la mancanza di sangue.

Come risultato di questi processi, si forma un'insufficienza aortica..

Secondo le statistiche, questa insufficienza della valvola aortica si verifica in circa il 15% delle persone con qualsiasi tipo di malattia cardiaca e spesso accompagna malattie come la stenosi e l'insufficienza della valvola mitrale. Come malattia indipendente, questa patologia si verifica nel 5% dei pazienti con difetti cardiaci. Il più delle volte colpisce i maschi, a seguito dell'esposizione a fattori interni o esterni.

Video utile sull'insufficienza della valvola aortica:

Classificazione

La tipizzazione del processo viene eseguita sulla base principale: la natura e il grado di deviazioni di tipo anatomico e fisiologico.

Secondo questo metodo, si distinguono le seguenti fasi:

Primo o facile

La quantità di sangue di ritorno non supera il 10-15% del totale. Non ci sono ancora cambiamenti anatomici, quindi la probabilità di guarigione è massima.

Spesso i medici scelgono tattiche in attesa e non cercano una terapia radicale. Forse non ci sarà alcuna progressione, quindi il trattamento è di supporto, i farmaci.

Non è richiesto alcun intervento chirurgico. Allo stesso tempo, sono già presenti anomalie patologiche, seppur implicite, tra cui un cambiamento del livello di pressione sanguigna e ipertensione sistolica isolata, con un PD di circa 80-90 mm Hg..

Secondo, moderato

La gravità delle manifestazioni è nella media, i pazienti stanno già prestando attenzione ai problemi di salute, il che è generalmente buono, poiché motiva a contattare un cardiologo.

La specificità dei sintomi è minima, tutto viene chiarito nel corso di metodi oggettivi: ecocardiografia e ascolto del battito cardiaco almeno.

La previsione è condizionatamente favorevole. Il trattamento chirurgico, in questa fase, l'osservazione non è più consigliabile, la progressione è inevitabile, è questione di tempo.

Terzo, espresso

Determinato da sintomi gravi anche in stato di completo riposo, disturbi delle strutture cerebrali e del cuore stesso.

La pressione sanguigna è costantemente alta, con una pressione arteriosa elevata e una frequenza di contrazioni. Anche gli organi reagiscono male, ci sono molteplici disturbi dei reni, del fegato, del cervello, dei vasi sanguigni in generale.

Quarto o terminale

In linea di principio, non è suscettibile di trattamento, l'aiuto è palliativo. A discrezione del paziente, i tentativi sono possibili, ma di solito finiscono con la morte sul tavolo operatorio.

Il paziente e il suo corpo sono completamente non vitali. La pressione sanguigna è bassa, l'ipotensione è stabile. Le strutture anatomiche rifiutano ciò che ucciderà una persona più velocemente, insufficienza cardiaca o insufficienza multiorgano - la domanda è in modo simile, ma questo è un risultato incondizionato. Cinico ma vero.

Dalla prima all'ultima fase può passare più di un decennio. In alcuni casi, la progressione è rapida, in un breve periodo. Ciò è dovuto invece a patologie somatiche e uno stile di vita distruttivo.

Cause e fattori di rischio

Il rigurgito aortico si verifica quando la valvola aortica è stata danneggiata. Le ragioni che portano al suo danno possono essere le seguenti:

    Malformazioni congenite. Difetti congeniti della valvola aortica si verificano durante il periodo di gestazione, se il corpo di una donna incinta è stato esposto a fattori dannosi, ad esempio una grande dose di radiazioni a raggi X o con malattie infettive prolungate. I difetti possono anche formarsi in presenza di una patologia simile in uno dei parenti stretti..

  • L'endocardite è una malattia infettiva in cui gli strati interni del cuore si infiammano.
  • Il reumatismo è una malattia infiammatoria estesa che colpisce molti sistemi e organi, in particolare il cuore. Questo motivo è il più comune. Quasi l'80% di tutti i pazienti con insufficienza aortica soffre di reumatismi.
  • La dissezione aortica è una patologia caratterizzata da una forte espansione dello strato interno dell'aorta con il suo distacco dal centro. Questo problema appare come una complicazione dell'aterosclerosi o con un forte aumento della pressione. Una condizione estremamente pericolosa che minaccia la rottura dell'aorta e la morte del paziente.
  • Sifilide. A causa di questa malattia a trasmissione sessuale, molti organi e sistemi possono essere colpiti. Se viene avviata la sifilide, si formano noduli anormali negli organi, inclusa l'aorta, che impediscono il normale funzionamento della valvola aortica.
  • Lesione. Il rigurgito aortico può derivare da un trauma al torace quando i lembi della valvola aortica si rompono.
  • Aterosclerosi dell'aorta. L'aterosclerosi si sviluppa quando una grande quantità di colesterolo si accumula sulle pareti dell'aorta.
  • Età anziana. Nel corso degli anni, la valvola aortica si consuma gradualmente, il che spesso porta all'interruzione della sua funzione.
  • Ipertensione arteriosa L'aumento della pressione può causare l'allargamento dell'aorta e del ventricolo sinistro del cuore.
  • Aneurisma ventricolare. Spesso si verifica dopo un infarto. Le pareti del ventricolo sinistro si gonfiano, interferendo con il normale funzionamento della valvola aortica.
  • Altre cause della malattia, che sono molto meno comuni, possono essere: malattie del tessuto connettivo, artrite reumatoide, spondilite anchilosante, malattie del sistema immunitario, radioterapia prolungata per la formazione di tumori nella zona del torace.

    Cos'è l'insufficienza della valvola aortica

    Se, durante il periodo di rilassamento del cuore (diastole), i lembi della valvola semilunare formano un passaggio a fessura quando si chiudono, questa condizione è chiamata insufficienza della valvola aortica. Una valvola permanentemente aperta non è in grado di isolare completamente il condotto. Il sangue espulso dal ventricolo sinistro non è completamente trattenuto nell'aorta. Si osserva il processo di rigurgito: il ritorno di una certa quantità di sangue. La patologia influisce negativamente sul lavoro del sistema cardiovascolare.

    La malattia della valvola aortica isolata viene diagnosticata solo nel 4% dei casi. Nel 10%, la patologia procede insieme ad altri difetti, nel 55-60% l'insufficienza aortica è combinata con un restringimento dell'apertura aortica. Gli uomini sono a rischio. Il trattamento è prescritto da un cardiologo e un cardiochirurgo.

    Importante! I pazienti con difetto della valvola aortica possono sopportare lo stress fisico e sportivo, ma va ricordato che tale attività porta a un esaurimento accelerato delle riserve compensatorie e l'aggiunta di complicazioni porta alla disabilità.

    Tipi e forme della malattia

    L'insufficienza aortica è divisa in diversi tipi e forme. A seconda del periodo di formazione della patologia, la malattia è:

    • congenito - si verifica a causa di una genetica scarsa o degli effetti negativi di fattori dannosi su una donna incinta;
    • acquisito - appare come risultato di varie malattie, tumori o lesioni.

    La forma acquisita, a sua volta, si divide in funzionale e organica.

    • funzionale - formato quando l'aorta o il ventricolo sinistro si espandono;
    • organico - si verifica a causa di danni al tessuto valvolare.

    Disturbi emodinamici

    Le proprietà emodinamiche dipendono direttamente dal volume di sangue restituito dall'orifizio aortico. Il ventricolo sinistro è costantemente traboccante a causa del fatto che scorre in esso non solo dall'atrio, ma anche dall'aorta. Di conseguenza, la camera si espande gradualmente, insieme all'aumento della quantità di sangue espulso dal ventricolo.

    Il doppio lavoro porta ad un aumento della massa del ventricolo sinistro, la sua parete si ispessisce. A causa della struttura alterata, le funzioni vengono interrotte e inizia un periodo di scompenso, quando il cuore diventa incapace di lavorare alla stessa velocità e la quantità di sangue di ritorno aumenta ogni giorno di più. L'aumento della disfunzione cardiaca porta a gravi complicazioni e alla morte del paziente.

    1, 2, 3, 4 e 5 gradi

    A seconda del quadro clinico della malattia, l'insufficienza aortica è di diverse fasi:

    1. Primo stadio. È caratterizzato dall'assenza di sintomi, un leggero allargamento delle pareti cardiache sul lato sinistro, con un moderato aumento delle dimensioni della cavità ventricolare sinistra.
    2. Seconda fase. Il periodo di scompenso latente, quando i sintomi pronunciati non sono ancora osservati, ma le pareti e la cavità del ventricolo sinistro sono già notevolmente aumentate di dimensioni.
    3. Fase tre. Formazione di insufficienza coronarica, quando c'è già un parziale reflusso di sangue dall'aorta al ventricolo. Caratterizzato da frequenti dolori al cuore.
    4. Fase quattro. Il ventricolo sinistro si contrae debolmente, il che porta alla congestione dei vasi sanguigni. Si osservano sintomi come mancanza di respiro, mancanza di respiro, edema polmonare, insufficienza cardiaca.
    5. Quinta tappa. È considerato uno stadio di morte, quando è quasi impossibile salvare la vita del paziente. Il cuore si contrae molto debolmente, a seguito del quale si verifica il ristagno di sangue negli organi interni.

    Sintomi per fase

    L'insufficienza della valvola aortica di 1 grado è determinata solo dalla mancanza di respiro sullo sfondo di un'intensa attività fisica. Nient'altro. Quanto più complesso è il processo, tanto più essenziale è la completezza del quadro clinico..

    Manifestazioni clinicamente significative compaiono approssimativamente dal secondo stadio di sviluppo della carenza di AK.

    I possibili segni includono:

    • Pallore della pelle. Il paziente sembra una scultura in marmo, i vasi viola o bluastri nella struttura della rete sono visibili attraverso lo strato dermico.
    • Cambia all'ombra delle mucose della bocca e delle unghie.
    • Vene dilatate nel collo, pulsazioni marcate all'osservazione.
    • Battito cardiaco intenso. È così forte che il paziente rabbrividisce ad ogni contrazione..

    Questi sono segni specifici di un processo patologico. Non sono ben compresi e ancor di più non consentono di determinare rapidamente l'origine del problema.

    Manifestazioni di tipo diverso, provocate dall'insufficienza cardiaca, sono molto peggiori e più luminose dal punto di vista della clinica:

    • Vertigini. Al punto da rendere impossibile il controllo dei propri movimenti e la navigazione nello spazio. Questo è il risultato dell'ischemia delle strutture cerebrali, in particolare del cervelletto.
    • Dispnea. L'insufficienza aortica di 1 ° grado si manifesta con lievi disturbi emodinamici. Il cuore sta ancora affrontando le sue funzioni, il sintomo appare solo con un'intensa attività fisica. Inoltre. Man mano che progredisce, raggiunge il punto in cui il paziente non è in grado di alzarsi dal letto.
    • Debolezza, sonnolenza, diminuzione significativa dell'attività generale. Il paziente non è in grado di svolgere le mansioni quotidiane e lavorative, soprattutto nelle fasi successive.
    • Gonfiore degli arti inferiori, poi anche del viso.
    • Grave tachicardia, prima al livello di 100 battiti al minuto, poi di più. Lo sviluppo di una forma parossistica ventricolare è possibile, in una tale situazione diventa probabile un esito letale.
    • Dolori al petto di intensità moderata. Anche con un attacco di cuore, raramente raggiungono una grande forza. Sono dati allo stomaco, alle gambe, alla parte bassa della schiena, alla schiena, agli arti superiori. Bruciare o tirare, premere.
    • Cefalalgia (mal di testa).

    Il terzo stadio è rappresentato da tutti i segni descritti, ma sorgono anche altre manifestazioni oggettive:

    • Aumento della pressione sanguigna in un ampio intervallo. Lo stadio terminale è associato a grave ipotensione.
    • Fegato ingrossato.
    • Attenuazione del suono del cuore durante l'ascolto.

    L'insufficienza aortica di 2 ° grado è il momento migliore per il trattamento: i sintomi sono già presenti per intero, ma non si sono ancora verificati disturbi organici grossolani, il che determina buone possibilità di guarigione.

    Pericoli e complicazioni

    Se il trattamento è iniziato prematuramente o la malattia procede in forma acuta, la patologia può portare allo sviluppo delle seguenti complicanze:

    • endocardite batterica - una malattia in cui si forma un processo infiammatorio nelle valvole del cuore a seguito dell'esposizione a strutture valvolari danneggiate di microrganismi patogeni;
    • infarto miocardico;
    • edema polmonare;
    • insufficienza del ritmo cardiaco - battiti prematuri ventricolari o atriali, fibrillazione atriale; fibrillazione ventricolare;
    • tromboembolia: la formazione di coaguli di sangue nel cervello, nei polmoni, nell'intestino e in altri organi, che è irta di ictus e attacchi di cuore.

    Quando si tratta l'insufficienza aortica con la chirurgia, c'è il rischio di sviluppare complicazioni come: distruzione dell'impianto, coaguli di sangue, endocardite. I pazienti operati spesso devono assumere farmaci per tutta la vita per prevenire complicazioni..

    Caratteristiche della malattia durante l'infanzia

    Per molto tempo, i bambini e gli adolescenti non notano malessere e dolori al petto. All'inizio dello sviluppo della malattia, molti sono impegnati in società sportive. Ma più lontano la patologia delle valvole aortiche preoccupa anche a riposo. I bambini si lamentano di mancanza di respiro, pulsazioni delle arterie nel collo.

    Nelle fasi iniziali della malattia, la diagnosi indica un aumento del lume della bocca aortica. Ci sono anche rumori chiaramente pronunciati nella parte sinistra del petto, che indicano la divergenza dei petali delle persiane lunari. I forti shock sono spiegati dall'aumento del lavoro del ventricolo sinistro e dell'atrio in modalità di riposo.

    Sintomi

    I sintomi della malattia dipendono dal suo stadio. Nelle fasi iniziali, il paziente potrebbe non provare sensazioni spiacevoli, poiché solo il ventricolo sinistro è esposto al carico, una parte sufficientemente potente del cuore che è in grado di resistere a guasti nel sistema circolatorio per un tempo molto lungo.

    Con lo sviluppo della patologia, iniziano a comparire i seguenti sintomi:

    • Sensazioni pulsanti alla testa, al collo, palpitazioni, soprattutto quando si è sdraiati. Questi segni sorgono a causa del fatto che un volume di sangue maggiore del solito entra nell'aorta: il sangue viene aggiunto alla quantità normale, che è tornata all'aorta attraverso una valvola leggermente chiusa.
    • Dolore nella regione del cuore. Possono essere compressivi o schiaccianti, compaiono a causa di un flusso sanguigno alterato attraverso le arterie.
    • Palpitazioni. Si forma a causa della mancanza di sangue negli organi, a seguito della quale il cuore è costretto a lavorare a un ritmo accelerato per compensare il volume di sangue richiesto.
    • Vertigini, svenimenti, forti mal di testa, problemi di vista, ronzio nelle orecchie. Tipico per le fasi 3 e 4, quando la circolazione sanguigna nel cervello è disturbata.
    • Debolezza nel corpo, aumento della fatica, mancanza di respiro, disturbi del ritmo cardiaco, aumento della sudorazione. All'inizio della malattia, questi sintomi si verificano solo durante lo sforzo fisico, in seguito iniziano a disturbare il paziente e in uno stato calmo. L'aspetto di questi segni è associato a una violazione del flusso sanguigno agli organi..

    La forma acuta della malattia può portare a un sovraccarico del ventricolo sinistro e alla formazione di edema polmonare in combinazione con una forte diminuzione della pressione sanguigna. Se durante questo periodo non viene fornita assistenza chirurgica, il paziente può morire..

    Il meccanismo di sviluppo della patologia

    La comprensione delle cause alla base della deviazione consiste nell'assimilazione di informazioni anatomiche e fisiologiche minime.

    La normale attività del cuore è la seguente. Attraverso le camere atriali, il sangue si sposta verso i ventricoli, che sono responsabili di fornire agli organi tessuto connettivo fluido..

    Quello di sinistra è il più importante: muove ossigeno e sostanze nutritive in un grande cerchio. Cioè, è attraverso di lui che vengono fornite tutte le strutture.

    L'aorta, la più grande arteria del corpo, non solo negli esseri umani, ma anche in molti mammiferi in generale, entra nel lume. Le sue diramazioni consentono di rifornire adeguatamente il corpo e le formazioni distanti attraverso un'ampia rete.

    Nel processo di sviluppo dell'insufficienza della valvola, i lembi di ingresso non si chiudono completamente all'inizio, quindi cessano completamente di chiudersi.

    Al primo momento, si verifica una violazione parziale della circolazione sanguigna, quindi generalizzata, a seconda della quantità di tessuto connettivo liquido spento dal lavoro.

    La correzione viene eseguita con misure radicali (chirurgiche). Anche nelle prime fasi, se ci sono manifestazioni.

    Diagnostica

    Per fare una diagnosi, il medico esamina i reclami del paziente, il suo stile di vita, l'anamnesi, quindi vengono eseguiti i seguenti esami:

    • Esame fisico. Permette di identificare segni di insufficienza aortica come: pulsazione delle arterie, pupille dilatate, espansione del cuore a sinistra, allargamento dell'aorta nella sua sezione iniziale, pressione bassa.
    • Analisi delle urine e del sangue. Può aiutare a determinare la presenza di disturbi concomitanti e processi infiammatori nel corpo..
    • Analisi del sangue biochimica. Mostra il livello di colesterolo, proteine, zucchero, acido urico. Necessario per identificare i danni agli organi.
    • ECG per determinare la frequenza cardiaca e le dimensioni del cuore. Scopri tutto sulla decodifica di un ECG cardiaco.
    • Ecocardiografia. Consente di determinare il diametro dell'aorta e la patologia nella struttura della valvola aortica.
    • Radiografia. Mostra la posizione, la forma e le dimensioni del cuore.
    • Fonocardiogramma per lo studio dei soffi cardiaci.
    • CT, MRI, KKG - per studiare il flusso sanguigno.

    Gradi di rigurgito aortico

    Il grado della malattia è determinato dal volume di sangue espulso nel ventricolo sinistro. Ce ne sono cinque.


    Fase iniziale (I grado)

    Fase iniziale (I grado). L'insufficienza della valvola aortica di grado I viene diagnosticata quando il volume del sangue non supera il 15% del volume di eiezione durante la contrazione. Il primo grado non implica la comparsa di segni clinici della malattia. È pericoloso perché se è durante questo periodo che lo sviluppo della patologia non viene interrotto, iniziano i processi irreversibili. Non è un motivo per un intervento chirurgico urgente.

    Secondo grado. Il volume di sangue espulso nel ventricolo con insufficienza della valvola aortica di II grado raggiunge il 30%. La maggior parte dei pazienti non presenta sintomi evidenti della malattia, ma durante l'esecuzione di misure diagnostiche è possibile rilevare l'ipertrofia ventricolare sinistra. Se il difetto è congenito, la valvola ha i lembi sviluppati in modo improprio. La quantità di espulsione del sangue viene determinata durante la diagnosi sondando le cavità dell'organo cardiaco. Per quanto riguarda le manifestazioni cliniche, a volte il paziente lamenta un eccessivo affaticamento e mancanza di respiro durante alcune attività fisiche.

    Rigurgito aortico relativo (terzo grado). Circa la metà del volume sanguigno viene lanciata nel ventricolo sinistro con patologia di grado III. In questo caso, i pazienti lamentano dolore nell'area del torace. L'esame mostra un ispessimento significativo del ventricolo sinistro. Nel terzo grado, alcuni segni di congestione venosa nei polmoni sono determinati durante la radiografia dello sterno.

    Scompenso (IV grado). La maggior parte del sangue ritorna al ventricolo. Allo stesso tempo, i pazienti sperimentano una mancanza di respiro costante. Le misure diagnostiche determinano l'edema polmonare, un aumento significativo del volume epatico e l'insufficienza mitralica. Durante questo periodo, il paziente richiede un ricovero urgente..

    Morendo (V grado). La patologia sta progredendo attivamente, c'è ristagno di sangue e distrofia di alcuni processi negli organi. Risultato: morte del paziente.

    Metodi di trattamento

    Nelle fasi iniziali, quando la patologia è scarsamente espressa, ai pazienti vengono prescritte visite regolari da un cardiologo, un esame ECG e un ecocardiogramma. Il rigurgito aortico moderato viene trattato con farmaci e l'obiettivo della terapia è ridurre la probabilità di danni alla valvola aortica e alla parete ventricolare sinistra.

    Prima di tutto, vengono prescritti farmaci che eliminano la causa dello sviluppo della patologia. Ad esempio, se la causa è i reumatismi, possono essere indicati gli antibiotici. Poiché sono prescritti fondi aggiuntivi:

    • diuretici;
    • ACE inibitori - Lisinopril, Elanopril, Captopril;
    • beta-bloccanti - Anaprilin, Transikor, Atenolol;
    • bloccanti del recettore dell'angiotensina - Naviten, Valsartan, Losartan;
    • bloccanti del calcio - Nifedipina, Corinfar;
    • farmaci per eliminare le complicazioni derivanti dall'insufficienza aortica.

    Nelle forme gravi, può essere prescritto un intervento chirurgico. Esistono diversi tipi di intervento chirurgico per l'insufficienza aortica:

    • valvola aortica plastica;
    • sostituzione della valvola aortica;
    • impianto;
    • trapianto di cuore - eseguito per gravi danni cardiaci.

    Se la valvola aortica è stata impiantata, ai pazienti vengono prescritti anticoagulanti per tutta la vita: Aspirina, Warfarin. Se la valvola è stata sostituita con una protesi in materiali biologici, sarà necessario assumere anticoagulanti in brevi cicli (fino a 3 mesi). La chirurgia plastica non richiede l'assunzione di questi farmaci.

    Per prevenire le ricadute, è possibile prescrivere la terapia antibiotica, il rafforzamento del sistema immunitario e il trattamento tempestivo delle malattie infettive.

    Previsione

    La prognosi in assenza di trattamento è estremamente sfavorevole, poiché il tasso di sopravvivenza dei pazienti dall'inizio delle manifestazioni cliniche allo sviluppo dell'insufficienza cardiaca terminale non supera i 6 anni. Nei pazienti con endocardite batterica, l'aspettativa di vita non supera un anno dalla comparsa dei primi sintomi.

    Tuttavia, con un trattamento chirurgico tempestivo, come accennato in precedenza, l'aspettativa di vita aumenta ei primi segni di insufficienza cardiaca compaiono molto più tardi. Dopo la protesi valvolare aortica o la plastica, i pazienti vivono per decenni senza sintomi soggettivi significativi. Se il paziente non è indicato per l'operazione e viene eseguito solo un trattamento conservativo, il più favorevole in termini di decorso del difetto e prognosi è la lesione aterosclerotica dell'aorta, poiché l'insufficienza cardiaca progredisce molto più lentamente.

    I più sfavorevoli in termini di prognosi sono i pazienti con un serbatoio. endocardite dovuta alla rapida distruzione completa dei lembi valvolari da parte di un processo infettivo. Tuttavia, con un intervento chirurgico tempestivo, la prognosi diventa più favorevole..

    Sostituzione della valvola aortica

    Le operazioni di sostituzione della valvola aortica vengono ora eseguite con successo. E con il minimo rischio.

    Durante l'operazione, il cuore è collegato a una macchina cuore-polmone. Al paziente viene inoltre somministrata l'anestesia completa. Come può un chirurgo eseguire questa operazione mininvasiva? Ci sono 2 modi:

    1. Il catetere viene inserito direttamente nella vena femorale e fino all'aorta contro il flusso sanguigno. La valvola viene fissata e il tubo viene rimosso.
    2. Una nuova valvola viene inserita attraverso un'incisione nel torace a sinistra. Una valvola artificiale viene inserita e scatta in posizione, passando attraverso la parte apicale del cuore, ed è facilmente escreta dal corpo.

    L'operazione mininvasiva è adatta a quei pazienti che hanno malattie concomitanti e non possono aprire il torace. E dopo una tale operazione, una persona si sente immediatamente sollevata, poiché i difetti sono stati eliminati. E se non ci sono lamentele sul benessere, può essere scaricato in un giorno.

    Va notato che le valvole artificiali richiedono una somministrazione costante di anticoagulanti. La meccanica può causare la coagulazione del sangue. Pertanto, dopo l'operazione, "Warfarin" viene prescritto immediatamente. Ma esistono anche valvole biologiche più adatte all'uomo. Se una valvola viene installata dal pericardio suino, il farmaco viene prescritto solo per diverse settimane dopo l'operazione e quindi annullato, poiché il tessuto attecchisce bene.

    Pressione arteriosa sistolica: cos'è e come trattarla

    La misurazione della pressione sanguigna è una procedura che consente di determinare rapidamente le cause di cattiva salute, diagnosticare problemi al cuore e ai vasi sanguigni. Cosa è determinato dalla pressione sanguigna sistolica? Quali frequenze sistolica, diastolica e del polso sono considerate normali?

    • Cosa significano le letture del tonometro?
    • Come determinare la norma
    • Motivi del rifiuto
    • Come abbassare
    Pressione sistolica e diastolica
    Pressione da 150 a 100: ragioni e cosa fare?
    • Trattiamo correttamente la pressione sanguigna labile
    • Cosa significa pressione da 80 a 40?
    • Cosa significa la pressione da 110 a 70?

      Il risultato della misurazione del tonometro include la pressione superiore (sistolica) e inferiore (diastolica). Cosa significano questi indicatori della pressione sanguigna??

      Il valore sistolico determina il grado di forza dell'influenza del sangue sui vasi nel momento in cui la sistole si riduce (frequenza cardiaca). Dipende dal livello di compressione dei ventricoli cardiaci e mostra con quanta intensità il sangue viene espulso, come funziona il miocardio.

      I numeri diastolici mostrano la pressione durante il rilassamento del muscolo cardiaco (diastole) e dipendono dal grado di contrazione dei vasi periferici.

      Trattamento della cardiopatia aortica

      I difetti valvolari, a seconda delle manifestazioni cliniche, possono essere trattati in modo conservativo o chirurgico.

      Terapia farmacologica

      Se un paziente con stenosi AK non ha sintomi, ha bisogno solo di un'osservazione regolare da parte di un medico e di un ecocardiogramma:

      • con grave difetto - ogni anno;
      • con moderatamente espresso - dopo un anno;
      • con lieve - ogni 3 - 4 anni.

      Se si verifica mancanza di respiro, dolore toracico, debolezza o svenimento, è urgente consultare un cardiologo.

      I pazienti con insufficienza aortica e frazione di eiezione normale si sottopongono ogni anno a ecocardiografia e se la funzione sistolica del cuore peggiora - ogni sei mesi.

      In assenza di sintomi di stenosi aortica, vengono utilizzati solo 2 gruppi di farmaci:

      • antibiotici per la natura reumatica della malattia durante ripetuti attacchi di reumatismi;
      • farmaci per abbassare la pressione sanguigna con concomitante ipertensione arteriosa.

      Se la stenosi aortica, anche grave, non è accompagnata da sintomi, non viene eseguito un intervento di sostituzione valvolare, limitatamente all'osservazione.

      Se il paziente ha manifestazioni cliniche e reclami, ma rifiuta l'operazione, gli vengono prescritti fondi per alleviare la condizione:

      • piccole dosi di digossina, ACE inibitori, diuretici per la congestione vascolare polmonare;
      • piccole dosi di nitrati o beta-bloccanti in caso di angina.


      Statistiche di sopravvivenza per stenosi aortica con rifiuto o mancanza di trattamento adeguato
      Con insufficienza aortica, i farmaci sono prescritti in due casi:

      • difetto grave, accompagnato da sintomi della malattia o diminuzione della contrattilità, se il trattamento chirurgico è impossibile;
      • un breve ciclo di farmaci per migliorare la circolazione sanguigna in pazienti con gravi difetti prima dell'intervento chirurgico.

      Vasodilatatori usati - nitroprussiato di sodio e idralazina. Gli ACE inibitori o calcio antagonisti non influenzano la prognosi della malattia e vengono prescritti solo in alcuni casi.

      Si consiglia di leggere sull'endocardite reumatica. Imparerai le ragioni del suo sviluppo, i sintomi della malattia, i tipi di patologia, diagnosi e trattamento. E qui c'è di più sulla miocardite reumatica.

      Intervento chirurgico

      La protesi (sostituzione) di AK è prescritta in questi casi:

      • stenosi grave associata a reclami;
      • stenosi grave e concomitante malattia coronarica, per la quale è necessario l'innesto di bypass coronarico;
      • stenosi grave in combinazione con altre malattie che richiedono un intervento chirurgico al cuore;
      • stenosi grave con contrattilità cardiaca ridotta (percentuale di frazione di eiezione inferiore al 50%);
      • grave insufficienza valvolare, accompagnata da manifestazioni cliniche;
      • grave insufficienza e diminuzione della frazione di eiezione, anche in assenza di reclami;
      • grave insufficienza valvolare quando è necessario un altro intervento chirurgico al cuore;
      • insufficienza valvolare asintomatica con un aumento significativo del ventricolo del cuore (dimensioni in diastole, o KDD, più di 75 mm o dimensioni in sistole, o DAC, più di 55 mm).


      Chirurgia per impiantare una valvola artificiale 1 - incisione dell'aorta ascendente, 2 - valvola interessata, 3 - protesi valvolare bicuspide in metallo, 4 - bioprotesi.
      Questo è l'unico trattamento efficace per la stenosi grave, accompagnata da manifestazioni cliniche e nell'insufficienza valvolare acuta..

      Nei bambini, la valvotomia viene eseguita più spesso: la separazione dei lembi della valvola fusi l'uno dall'altro utilizzando un palloncino gonfiato. Viene inserito attraverso il vaso attraverso un catetere, il torace non viene aperto. Negli adulti, questo metodo è usato raramente per migliorare temporaneamente la condizione prima della sostituzione della valvola..

      Nella foto: 1 - Sapien ripiegato, fissato attorno ad un apposito palloncino, su un altro catetere viene avanzato alla radice dell'aorta sotto il controllo dell'ecocardiografia e della radiografia. 2 - Quindi il palloncino viene gonfiato. Il telaio in acciaio della valvola artificiale si apre, si attacca alle pareti dell'aorta e inizia a funzionare. 3 - Il catetere con il palloncino viene tirato indietro attraverso l'arteria femorale.

      Le protesi AK possono essere eseguite a qualsiasi età. Pertanto, nelle persone anziane, le malattie concomitanti diventano i principali limiti:

      • le conseguenze di un ictus;
      • esaurimento;
      • malattie oncologiche;
      • diabete scompensato e altri.

      In ogni caso, il medico valuta la probabilità di complicanze durante e dopo l'intervento chirurgico, nonché la capacità del paziente di tornare alla vita normale nel periodo postoperatorio. Prima delle protesi è necessaria l'angiografia, che spesso limita anche il numero di operazioni nelle persone anziane..

      Dopo l'operazione, il medico prescrive un esame di follow-up ed un'ecocardiografia dopo 6 e 12 mesi. Se il paziente continua a dilatare il ventricolo sinistro, vengono somministrati ACE-inibitori e beta-bloccanti.

      I difetti del cuore aortico - stenosi e insufficienza - sono principalmente causati da aterosclerosi e reumatismi. Per molti anni non sono accompagnati da reclami. Dopo lo sviluppo dei sintomi, è necessaria la sostituzione urgente della valvola, poiché le condizioni del paziente iniziano a deteriorarsi rapidamente.

      Attività di guarigione

      Con l'insufficienza aortica, il trattamento è mirato a migliorare la qualità della vita del paziente, prevenire cambiamenti totali nel cuore e prevenire la morte improvvisa. Per i pazienti con sintomi di terzo grado, è indicato il trattamento farmacologico:

      1. I vasodilatatori periferici sono usati per aumentare il lume dei vasi sanguigni - "Molsidomin", "Nitroglicerina".
      2. ACE inibitori: vengono utilizzati preparati di un enzima di conversione dell'angiotensina per abbassare la pressione sanguigna: Captopril, Enalapril, Quinapril.
      3. I calcioantagonisti di nuova generazione sono prescritti per normalizzare la frequenza cardiaca, alleviare la tensione nel miocardio e migliorare la circolazione cerebrale. Il gruppo verapamil non è prescritto a causa della capacità di ridurre la frequenza cardiaca, poiché la bradicardia aumenta il rigurgito.
      4. I diuretici sono presi rigorosamente secondo le indicazioni - "Indapamide", "Lasix".

      Con lo sviluppo di complicanze, è necessario un trattamento specifico, volto a stabilizzare la condizione..

      L'intervento chirurgico è indicato in una situazione in cui l'insufficienza è espressa o procede in forma grave. In caso di modifiche grossolane nelle valvole, la sostituzione della valvola viene eseguita:

      • impianto artificiale;
      • protesi biologica (utilizzata per bambini e donne che sognano di partorire).

      Con la dissezione dell'aneurisma aortico alla base e l'insufficienza acuta, è possibile sostituire la radice e la valvola aortica dall'arteria polmonare del paziente. Se la struttura del cuore è gravemente compromessa e la sua capacità contrattile è ridotta, si consiglia il trapianto, a condizione che sia disponibile un organo donatore.

      Quale medico contattare

      La stenosi e l'insufficienza della valvola aortica sono una patologia piuttosto grave. Un paziente con questa malattia necessita di cure mediche tempestive e di alta qualità. Ai primi sintomi (mancanza di respiro, dolore al petto, rapida stanchezza, pulsazioni alla testa), dovresti consultare un terapista o un cardiologo.

      Prima di contattare un medico, registra tutti i sintomi della malattia e quanto tempo fa hanno iniziato a comparire. Dovresti anche annotare le domande che vengono poste al medico e le malattie recenti con il nome dei farmaci prescritti. Puoi portare qualcuno della tua famiglia a un appuntamento con uno specialista che ti aiuterà a ricordare informazioni importanti.

      Complicazioni dell'insufficienza aortica

      Tra le complicanze dell'insufficienza aortica, in caso di trattamento inefficace, ci sono:

      • endocardite infettiva ripetuta;
      • fibrillazione atriale;
      • infarto miocardico acuto, cardiopatia ischemica;
      • rottura dell'aorta;
      • insufficienza della valvola mitrale.

      L'espansione del ventricolo sinistro porta a edema polmonare, insufficienza cardiaca, morte.

      Conoscevi i sintomi dell'insufficienza della valvola aortica?

      Principali fattori eziologici

      L'insufficienza aortica si sviluppa per vari motivi. Si distinguono i seguenti fattori eziologici:

      • esposizione al feto di radiazioni ionizzanti;
      • l'impatto sul bambino durante la gravidanza di fattori teratogeni;
      • prendendo farmaci tossici;
      • fumo e abuso di alcol da parte della futura mamma durante la gravidanza;
      • malattie infettive della madre;
      • reumatismi;
      • endocardite batterica;
      • lesione aterosclerotica dell'aorta;
      • sifilide;
      • infortunio al torace chiuso;
      • ipertensione a lungo termine;
      • aneurisma aortico;
      • un aumento del volume del ventricolo sinistro;
      • miocardite;
      • malattie sistemiche (lupus eritematoso);
      • malattie ereditarie (sindrome di Marfan, sindrome di Ehlers-Danlos);
      • osteoporosi congenita;
      • Malattia di Takayasu;
      • fibrosi cistica;
      • spondilite anchilosante.

      Le cause più comuni della forma acquisita del difetto sono i reumatismi e l'endocardite settica. Il reumatismo è una malattia sistemica che può svilupparsi sullo sfondo di una semplice infezione batterica (tonsillite cronica, tonsillite, carie, faringite). Nell'80% dei casi, la febbre reumatica è la causa del difetto aortico..

      Ciò accade 5-7 anni dopo l'inizio della malattia. I noduli sifilitici compaiono nella regione aortica. Feriscono il muro e la valvola aortica. L'insufficienza congenita della valvola aortica è molto meno comune. È formato con le seguenti violazioni:

      • sviluppo della valvola con due volantini invece di tre;
      • aorta ampia;
      • ridotta elasticità delle valvole e loro ispessimento;
      • un difetto nel setto tra i ventricoli.

      L'insufficienza valvolare relativa può essere una conseguenza dell'ipertensione arteriosa primaria, quando c'è un grave danno cardiaco.

      Domande e risposte

      Domanda: ciao. In caso di insufficienza della valvola aortica, viene eseguita un'operazione per inserire una valvola artificiale. Se l'insufficienza aortica è di grado 1, eseguire un intervento chirurgico o attendere fino al grado 4? L'intervento deve essere eseguito prima della nascita del bambino o prima del parto? Come sostenere il cuore durante il travaglio? Donna, 38 anni. È presente anche l'ipertrofia ventricolare sinistra. Medicinali diversi dalle erbe e dal viburno non sono adatti, poiché causano emicrania.

      Risposta: ciao. Con 1 grado di insufficienza aortica, non viene eseguito alcun intervento chirurgico. Il primo grado non progredirà necessariamente. Non è necessario sostenere il cuore durante il parto se è sano. Se malato e diagnosticato, discuti con il tuo cardiologo.

      Domanda: ciao. 31 anni. Recentemente ho fatto un'ecografia del cuore, diagnosticata con insufficienza della valvola aortica, MVP con rigurgito di 1 grado. Servo nell'esercito come pilota. Dimmi, è adatto per le operazioni di volo con questa diagnosi??

      Risposta: ciao. Il grado MVP 1 è la norma. Per quanto riguarda l'insufficienza aortica, guarda la gravità secondo il protocollo EchoCG. Penso che non ci saranno problemi.

      Tecniche di rilevamento

      Prima di tutto, alla reception, il medico, che esegue l'auscultazione del cuore, può già sospettare un difetto, poiché qualsiasi patologia valvolare fornisce un vivido quadro auscultatorio. Il medico, dopo aver ascoltato i rumori, si rivolge quindi all'ECO del cuore, che conferma la diagnosi del difetto.

      Un esame del sangue sierologico è prescritto per la presenza di sifilide, poiché questa malattia spesso causa danni alle strutture valvolari.

      I giovani con stenosi della valvola aortica vengono sottoposti ad angiografia coronarica per escludere danni alle grandi linee vascolari.

      L'ergometria della bicicletta viene eseguita se il paziente ha segni di stenosi aortica e non ha alcun reclamo.

      Sono anche prescritti esami del sangue generali e biochimici, con l'aiuto dei quali viene valutata la funzione dei reni e del fegato, viene valutato il rischio di diabete mellito, questo è molto importante per il successivo trattamento chirurgico.

      Eziologia

      La stenosi aortica congenita è la causa più comune di stenosi aortica isolata (72% dei pazienti). Valvola aortica a una foglia: manifestata nell'infanzia da una grave ostruzione;

      Valvola aortica bicuspide: cardiopatia congenita più comune (prevalenza 2%).

      La stenosi aortica di solito si verifica più tardi nella vita (età media intorno ai 50 anni) e rappresenta il 50% delle sostituzioni della valvola aortica negli adulti. La stenosi aortica può anche essere causata da reumatismi, che è quasi sempre combinato con lesioni della valvola mitrale..

      La stenosi aortica isolata è solitamente indicativa di un'eziologia non reumatica. La calcificazione isolata della valvola aortica è la causa più comune di stenosi aortica. La deposizione di calcio porta ad una diminuzione della mobilità della valvola; le commessure di solito non sono saldate.

      L'aterosclerosi può causare stenosi aortica aterosclerotica, che si verifica in caso di iperlipoproteinemia grave.

      Sclerosi ascendente della valvola semilunare aortica (tipo Menckeberg) - ispessimento e indurimento della base della valvola semilunare con la loro successiva calcificazione.

      L'endocardite infettiva può anche essere complicata dalla stenosi aortica acuta, ma questo è raro.

      Valvuloplastica con palloncino aortico

      A volte viene prescritta la valvuloplastica con palloncino aortico. Questa è un'operazione indolore e all'avanguardia. Il medico controlla tutte le azioni che avvengono attraverso speciali apparecchiature a raggi X. Un catetere con un palloncino viene passato all'orifizio aortico, quindi il palloncino viene posizionato al posto della valvola ed espanso. Questo elimina il problema della stenosi valvolare.

      A chi è indicata l'operazione? Prima di tutto, tale operazione viene eseguita su bambini con un difetto congenito, quando si forma una valvola aortica a una foglia o bicuspide invece di una tricuspide. È indicato per donne in gravidanza e persone prima di un altro trapianto di valvola cardiaca..

      Dopo questa operazione, il periodo di recupero è di soli 2 giorni o 2 settimane. Inoltre, si trasferisce molto facilmente ed è adatto a persone con cattive condizioni di salute e anche ai bambini..

      Protesi valvolari cardiache meccaniche

      La differenza tra una protesi biologica e una valvola meccanica è la seguente

      • nessuna necessità di terapia anticoagulante (fluidificazione del sangue artificiale) dopo 3 mesi dalla sostituzione della valvola cardiaca
      • massima vicinanza della protesi alla valvola nativa
      • l'assenza di un caratteristico clic "metallico", come nel caso di una protesi meccanica.

      Tuttavia, le protesi biologiche in posizione aortica sono di breve durata e già nel 2 ° anno di funzionamento della protesi si osservano cambiamenti degenerativi nelle sue valvole, la loro compattazione, le valvole perdono la loro elasticità. Più giovane è il paziente, più velocemente si sviluppa questo processo. In media, la vita di una protesi biologica è di 10 anni.

      Una valvola cardiaca meccanica viene impiantata per tutta la vita. E in presenza di moderne protesi meccaniche delle valvole cardiache, il loro unico inconveniente significativo è la terapia anticoagulante controllata e costante. A causa della formazione di flussi turbolenti sopra e dietro la protesi, vi è un alto rischio di formazione di trombi, che a sua volta può portare a trombosi della protesi e alla sua disfunzione e / o tromboembolia nel sistema arterioso (cervello, reni, milza, fegato, ecc.). È per prevenire la formazione di coaguli di sangue che viene prescritta la terapia anticoagulante..

      Il nostro centro esegue più di 200 interventi di protesi valvolare aortica. Vengono impiantate protesi sia biologiche che meccaniche.

      Protesi meccanica in posizione aortica

      L'operazione viene eseguita in anestesia generale, in condizioni di circolazione artificiale e protezione cardioplegica del miocardio. La durata media dell'operazione è di 3 ore. L'operazione si conclude con l'imposizione di una sutura cosmetica sulla pelle.

      Dopo l'operazione, i pazienti vengono ricoverati nel reparto di terapia intensiva dove ricevono una terapia intensiva complessa. Il periodo di permanenza in terapia intensiva per un corso non complicato è di 1 giorno. Dopo la rianimazione, i pazienti vengono trasferiti in reparti specializzati. Da dove, in 7-10 giorni, vengono dimessi a casa o in sanatorio per un'ulteriore riabilitazione. La capacità lavorativa e il ritorno alla vita normale si verificano in media dopo 1-1,5 mesi.

      Come funziona

      Funzione della valvola aortica nella regolazione del flusso sanguigno. Previene il flusso di ritorno del sangue dal ventricolo dopo la sua contrazione chiudendo l'ingresso dell'aorta.

      La valvola comprende:

      1. Anello fibroso. È la parte principale della valvola e separa il ventricolo dall'aorta..
      2. Tre volantini che coprono l'ingresso dell'aorta.
      3. Seni. Si trovano nella zona dietro i lembi..

      L'organo funziona così:

      1. I volantini vengono premuti contro i bordi dell'aorta e aprono la strada al flusso sanguigno.
      2. Sotto pressione, entra nell'aorta.
      3. Mentre passa attraverso l'apertura nei seni, il sangue spinge i volantini al centro.
      4. Ciò è accompagnato da una diminuzione della pressione nei ventricoli..
      5. Le cuspidi sono collegate e il passaggio al ventricolo è bloccato.

      Sotto l'influenza di fattori congeniti o acquisiti, queste funzioni sono compromesse.

      Prevenzione

      Le misure preventive per l'insufficienza aortica sono principalmente associate alla prevenzione dello sviluppo di endocardite infettiva e reumatica. In altri casi, l'insufficienza aortica è una malattia insormontabile, sebbene alcune delle sue complicanze, in condizioni favorevoli, possano ancora essere prevenute dallo sviluppo.

      Quando si conferma la diagnosi di insufficienza aortica, il cardiologo può limitare alcuni tipi di attività fisica. La gravidanza di solito non comporta rischi gravi a meno che l'AD non sia in una fase di sviluppo grave. Inoltre, se la paziente ha subito un trapianto di cuore o sta assumendo determinati farmaci correlati all'AN, potrebbe essere necessario consultare un cardiologo prima di considerare una gravidanza.


    Articolo Successivo
    Quali sono i tipi di sanguinamento e il primo soccorso per loro