Insufficienza ventricolare sinistra: cause e sintomi, pronto soccorso, trattamento e prognosi di vita


L'insufficienza ventricolare sinistra è una violazione della contrattilità miocardica nell'area della camera specificata.

Come risultato del decorso della condizione, il sangue nell'aorta, e quindi nel cerchio grande, viene emesso in quantità insufficiente. Tutti gli organi e i sistemi sono interessati. Compreso il miocardio stesso. L'ischemia (fame di ossigeno) si instaura.

D'altra parte, se il processo patologico è associato a rigurgito (flusso sanguigno inverso dal ventricolo sinistro all'atrio sinistro), si verifica la dilatazione (espansione di entrambe le camere). L'aumento dello stress porta allo sviluppo di cardiomiopatia (cambiamenti organici nel miocardio).

Questi due fattori determinano l'inizio relativamente precoce dello stato critico. La morte è il risultato più probabile.

Il trattamento viene effettuato sotto la supervisione di un cardiologo o di un chirurgo specializzato, a seconda della condizione e della causa sottostante.

Il meccanismo di sviluppo della patologia

Normalmente, il sangue si sposta dal cuore destro al ventricolo sinistro, quindi viene lanciato nell'aorta e si muove in un ampio cerchio, fornendo cibo a tutti gli organi e sistemi, compreso il cervello.

LVN si sviluppa a seguito dell'esposizione a un fattore negativo, di solito è insufficienza della valvola mitrale o aortica o patologia del setto interventricolare.

Il risultato della violazione è, da un lato, un calo della contrattilità miocardica a causa del sovraccarico. Di conseguenza, non viene gettato sangue a sufficienza.

D'altra parte, il ristagno del tessuto connettivo fluido, che porta alla dilatazione (espansione) delle strutture cardiache e ad una diminuzione ancora maggiore della capacità dell'organo di funzionare normalmente.

Per molto tempo il cuore non può funzionare così. Pertanto, in futuro, si verifica un esito fatale. Rapida progressione.

È necessario trattare la condizione fin dai primi mesi e preferibilmente settimane in condizioni stazionarie. La base della terapia è eliminare la causa del fenomeno.

Classificazione

Condotto per una serie di motivi.

In base alla natura del processo patologico:

  • Insufficienza ventricolare sinistra acuta. Si sviluppa in pochi minuti. Accompagnato da un calo critico della contrattilità miocardica, alterata circolazione di tutti gli organi.

Associato a sintomi intensi: dolori al petto, aritmie, svenimenti e altri. È considerata un'emergenza medica. Porta a shock cardiogeno, che è quasi il 100% fatale.

Se sei fortunato, un attacco sarà un segnale, ma non una causa di morte. Il processo acuto viene interrotto in ospedale, quindi viene mostrata l'osservazione a lungo termine da parte di un cardiologo.

  • Tipo cronico. Si sviluppa nell'80% dei casi senza una precedente emergenza. Determinato dal quadro clinico minimo.

Per molto tempo, a volte fino alla morte per shock cardiaco e arresto cardiaco, il paziente non è a conoscenza delle proprie condizioni.

La previsione è determinata dal momento del rilevamento e dalla causa principale. Spesso è tardi. Pertanto, qualsiasi disagio dovrebbe diventare la base per una visita urgente in ospedale..

In origine, l'insufficienza ventricolare sinistra è quasi sempre secondaria. Cioè, è causato da altre malattie. Di solito piano cardiaco.

Fasi di LVN

I processi patologici possono anche essere classificati in base alla loro gravità. In base a questo criterio, chiamano 4 fasi, a volte tre.

Il primo

Leggero. Non produce sintomi clinicamente significativi. I difetti organici sono già presenti, ma non ancora critici. Possibili manifestazioni di insufficienza ventricolare sinistra in questa fase sono mancanza di respiro.

È possibile lo sviluppo di tachicardia, aumento della frequenza cardiaca. Il recupero viene eseguito dopo l'identificazione.

Questo è il momento migliore per iniziare il trattamento per l'insufficienza ventricolare sinistra. Le convulsioni sono rare. La previsione è favorevole.

Il secondo

Può essere suddiviso in due fasi.

  • R. I cambiamenti organici sono pronunciati. Il quadro clinico è abbastanza chiaro. L'insufficienza cardiaca ventricolare sinistra è accompagnata da intenso dolore al petto, mancanza di respiro con esercizio moderato.

Il paziente può ancora svolgere le attività quotidiane, ma il lavoro meccanico non è più possibile. Si verifica una tosse improduttiva, gonfiore degli arti inferiori.

  • B Integrato con insufficienza ventricolare destra. Grave mancanza di respiro si sviluppa dopo un'attività fisica minore, aritmia stabile. Premendo dolore al petto. Tosse.

Il cuore non è in grado di funzionare normalmente come gli altri organi. Il trattamento di una tale patologia è inutile. L'efficienza è minima, è possibile alleviare parzialmente la condizione, ma non è possibile ottenere il pieno recupero.

Terzo o terminale

È accompagnato da una disfunzione totale dell'intero organismo. Non c'è forza non solo per lavorare, ma anche per servirsi nella vita di tutti i giorni, anche per muoversi. Il paziente giace la maggior parte del tempo, la morte avviene entro poche settimane o mesi.

Un trattamento efficace è possibile solo nella prima fase. Questa classificazione viene utilizzata per valutare rapidamente le prospettive di salute e recupero del paziente..

Le ragioni

Lo sviluppo dell'insufficienza ventricolare sinistra è causato da eventi cardiaci. Le possibili malattie includono:

Difetti della valvola mitrale

Stenosi MK o prolasso MK. Malformazioni in una parola. La struttura anatomica copre l'ingresso del ventricolo sinistro, impedendo al sangue di tornare nell'atrio.

Come risultato della chiusura allentata delle valvole, si verifica il rigurgito: un flusso inverso di tessuto fluido. Quindi, sovraccarico, contrattilità ridotta e cambiamenti dilatazionali. Trattamento chirurgico, secondo le indicazioni.

Ai primi sintomi di LVN, la necessità di un intervento chirurgico è incondizionata. La terapia è urgente. Le prospettive di guarigione dipendono dalle violazioni esistenti del piano anatomico. Sono irreversibili.

Difetti della valvola aortica

Provoca l'insorgenza di insufficienza ventricolare sinistra anche più spesso. L'essenza è più o meno la stessa. C'è un restringimento patologico della valvola dell'arteria più grande del corpo.

Il sangue rifluisce nella camera, il volume di espulsione nel cerchio grande è insufficiente. Da qui le deviazioni funzionali e quindi organiche.

Trattamento chirurgico. Se possibile, la plastica viene eseguita sulla valvola. Se inefficaci o inopportuni, sono indicate le protesi.

La prognosi iniziale è buona. È necessaria una terapia di supporto, ma i rischi sono minimi. Maggiori informazioni sulla stenosi della valvola aortica in questo articolo..

Ipertensione arteriosa

I pazienti con un aumento stabile della pressione soffrono di LVF quasi tre volte più spesso. Perché le statistiche sono così sfavorevoli?

Si tratta di un disturbo organico delle strutture cardiache. Durante un prolungato aumento dei parametri del tonometro, il carico sul ventricolo sinistro aumenta.

La massa muscolare miocardica aumenta, ma il volume e la funzionalità della camera diminuiscono. Da qui, la diminuzione della produzione di sangue all'aorta.

Il processo si sposta ulteriormente lungo la catena. C'è un'interruzione persistente nel lavoro delle strutture cardiache. Man mano che la miopatia progredisce, peggiora.

La malattia si sviluppa relativamente lentamente, dopo diversi anni si verifica una grave insufficienza ventricolare sinistra. Pertanto, c'è tempo per la diagnosi e il trattamento.

Miocardite

Infiammazione dello strato muscolare del cuore. La condizione è provocata da un fattore autoimmune o, più spesso, infettivo.

Al di fuori dell'assistenza di alta qualità, è meglio in un ambiente ospedaliero, la probabilità di distruzione, la morte dei tessuti è massima. Risultato: disabilità.

La protesi può essere un'opzione di trattamento, ma non garantisce il pieno recupero.

Durante l'intero periodo di supervisione, è necessario un monitoraggio costante della condizione. Pertanto, cercano di non tenere tali pazienti a casa. I rischi di morte improvvisa per arresto cardiaco o altre complicazioni sono troppo alti.

Infarto del miocardio posticipato

Malnutrizione acuta dello strato muscolare. Anche se il paziente è fortunato e sopravvive, nessuno può garantire un esito favorevole in futuro. È necessario valutare l'entità della lesione, lo stato di salute generale, la qualità del trattamento.

Nel 100% dei casi, un infarto lascia cicatrici, questa è la cardiosclerosi postinfartuale. Da qui l'insufficienza garantita, la cardiopatia ischemica, di varia gravità.

Richiede una terapia di mantenimento per tutta la vita sotto la supervisione di uno specialista. I casi difficili sono difficili da risolvere.

Cardiomiopatia

Crescita eccessiva dello strato muscolare dell'organo (cardiomiopatia ipertrofica) o suo allungamento - dilatato.

Questi difetti difficilmente si prestano a una correzione radicale. Spesso sono il risultato di intossicazione, patologie virali e batteriche e altri processi.

Con l'aiuto di medicinali, puoi rallentare lo sviluppo della condizione, fino a un arresto completo. La previsione in questo caso è molto migliore..

Difetti cardiaci congeniti e acquisiti

Piano genetico o insorgenza spontanea durante la vita o lo sviluppo intrauterino. I metodi di trattamento sono variabili e dipendono da molti fattori..

Le cause del processo patologico sono escluse una alla volta. Se vengono rilevati difetti e deviazioni funzionali, è indicato un trattamento urgente. La procrastinazione riduce le possibilità di sopravvivenza.

Sintomi

Segni di insufficienza ventricolare sinistra si verificano sin dalle prime fasi del processo patologico.

Tuttavia, nelle fasi iniziali, non sono specifici ed è quasi impossibile rilevarli. La maggior parte dei casi il rilevamento delle modifiche è casuale.

Un elenco approssimativo di manifestazioni, senza riferimento al palco:

  • Dolore al petto. Hanno un carattere bruciante o pressante, che indica direttamente l'ischemia degli organi. La durata è minima, dai 2 ai 30 minuti. Questo sintomo è facoltativo..
  • Dispnea. Manifestazione classica. Indica l'inizio di un problema di scambio di gas. Nella prima fase, il difetto, dopo il quale si sviluppa il segno, è alto, quindi la persona comune non nota cambiamenti nel benessere. Nelle fasi 2-3, l'intensità del sintomo è così grande che il paziente non è in grado di muoversi normalmente, lavorare, nemmeno servirsi nella vita di tutti i giorni.
  • Tosse secca e improduttiva. Sullo sfondo dello sviluppo di insufficienza respiratoria.
  • Compromissione della coscienza a causa di una diminuzione dell'intensità della circolazione sanguigna nel cervello.
  • Gonfiore degli arti inferiori.
  • Pelle pallida.
  • Cianosi del triangolo naso-labiale.
  • Periodici attacchi di panico.

I sintomi dell'insufficienza ventricolare sinistra sono cardiaci, respiratori e neurogeni. Più sviluppato è il processo patologico, più significativo è il quadro clinico..

Pronto soccorso per un attacco

C'è poco che puoi fare da solo. Il compito è stabilizzare le condizioni del paziente. Non c'è possibilità di eliminazione senza un intervento speciale. La cosa principale da fare è chiamare un team di medici.

Prima dell'arrivo dell'ambulanza, l'algoritmo delle cure di emergenza è il seguente:

  • Fai sedere il paziente, metti un rullo fatto di materiali di scarto sotto la sua schiena. Una coperta o dei vestiti andranno bene.
  • Assicurati di abbassare le braccia e le gambe. Non dovrebbe esserci un'intensa circolazione periferica, poiché ciò influenzerà negativamente lo stato del sistema cardiovascolare.
  • Aprire una presa d'aria o una finestra per fornire aria fresca alla stanza.
  • Sullo sfondo della sindrome del dolore, dai una compressa di nitroglicerina. Uno.
  • Misura la pressione sanguigna.
  • Con lo sviluppo di sintomi di shock cardiogeno (perdita di coscienza, indifferenza per ciò che sta accadendo, un forte calo della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca), il paziente deve essere consegnato in ospedale più velocemente. Se c'è un'opportunità, è meglio farlo da solo, senza aspettare un'ambulanza.

Diagnostica

L'esame viene eseguito sotto la supervisione di un cardiologo. Un attacco acuto richiede un'azione immediata. Pertanto, le azioni del profilo vengono intraprese immediatamente, quindi vengono valutati i risultati delle tecniche strumentali.

Dopo il ripristino dei segni vitali di base, vengono mostrati i seguenti metodi di esame:

  • Interrogatorio orale di una persona. I reclami giocano un ruolo importante.
  • Prendendo l'anamnesi.
  • Misurazione della pressione sanguigna, frequenza cardiaca.
  • Auscultazione. Ascoltando il suono. Sullo sfondo dei difetti attuali, si sviluppa un soffio sistolico. Toni sordi, la casualità è possibile con le aritmie.
  • Elettrocardiografia. Valutazione dello stato funzionale del cuore. C'è una depressione del segmento ST, deformazione delle onde R, P, S..
  • Ecocardiografia. Utilizzato per rilevare difetti organici. Le deviazioni sono chiaramente visibili durante l'imaging.
  • RM o TC se indicato.
  • Scintigrafia.
  • Coronografia.

Questo è sufficiente nel sistema. Forse la nomina del monitoraggio giornaliero per determinare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna in dinamica entro 24 ore.

L'esame si svolge in ambito ospedaliero o ambulatoriale. La prima opzione è più veloce.

Trattamento

Urgente. Le direzioni di azione sono le seguenti: eliminazione della causa principale della condizione, rimozione dei sintomi minacciosi, prevenzione delle complicanze. Tutti e tre i compiti vengono risolti contemporaneamente, ma in modi diversi.

La terapia etiotropica richiede un intervento chirurgico nella maggior parte dei casi. Sostituzione della valvola mitrale, aortica, stent o ballooning (allargamento del vaso interessato).

Con la miocardite sono indicati immunosoppressori (di tipo autoimmune) o antibiotici, antivirali, fungicidi sotto le spoglie di cardioprotettori.

L'effetto sintomatico richiede l'uso di antiaritmici, nitrati organici, sedativi.

Inoltre vengono prescritti glicosidi (Digossina, tintura di mughetto), beta-bloccanti (Anaprilina, Carvedilolo), diuretici per l'evacuazione dei liquidi in eccesso (Veroshpiron). È anche possibile prescrivere ACE inibitori (perindopril in diverse varianti).

La prevenzione viene effettuata utilizzando gli stessi farmaci in piccoli dosaggi.

Inoltre, viene mostrato un cambiamento nello stile di vita. Smettere di fumare, alcol, droghe, cibi grassi, assunzione di sale nella quantità di 7 grammi al giorno. Vitaminizzazione della dieta, rifiuto di attività fisica significativa. Le raccomandazioni sono severe, non puoi discostartene se c'è il desiderio di essere curato.

Il PLV è un processo così complesso e complesso che non esiste una risposta definitiva sul regime terapeutico e non può esserlo.

Previsione

L'insufficienza ventricolare sinistra è la causa di morte nel 70% dei casi. Il risultato dipende direttamente da molti fattori:

  • Salute generale.
  • La presenza di patologie somatiche.
  • Livello di pressione sanguigna di lavoro.
  • Storia famigliare.
  • Tempo del corso di LVN e altre malattie.
  • La qualità del trattamento.
  • Età.
  • Pavimento.
  • Fisica, massa, sovrappeso e obesità.
  • Natura nutrizionale.
  • Cattive abitudini, stile di vita.
  • Condizione emotiva.
  • Sfondo ormonale.
  • Tipo di attività professionale.

Combinati, questi fattori danno un'immagine unica e unica. Di conseguenza, la previsione dipende dalla massa dei momenti.

Per formalizzare grosso modo i numeri: la probabilità di sopravvivenza nella prima fase è del 95% con un trattamento adeguato. Il processo viene interrotto completamente.

A partire dal secondo i valori diminuiscono proporzionalmente:

PalcoscenicoPercentuale di sopravvivenza
2A75%
2Btrenta%
3cinque%

Possibili complicazioni

Tra le probabili conseguenze di un decorso prolungato o, ancor più, acuto del processo patologico, ci sono:

  • Shock cardiogenico. Emergenza medica. È accompagnato da un calo critico della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca. L'abilità contrattile è insufficiente, anche il rilascio di sangue nel cerchio grande. Da qui i disturbi generalizzati di tutto il corpo.
  • Arresto cardiaco e morte improvvisa senza prospettiva di rianimazione.
  • Attacco di cuore. Malnutrizione miocardica acuta, necrosi dei tessuti muscolari attivi (leggi qui i primi segni di pre-infarto).
  • Ictus. Un fenomeno simile. La sua essenza sta nella morte delle cellule nervose e nello sviluppo di deficit neurologici persistenti. Quale carattere dipende dalla localizzazione. La disabilità si verifica spesso.
  • Edema polmonare. A causa di uno scambio di gas insufficiente. Può portare alla morte per asfissia. Urgente recupero.
  • Attacco di asma cardiaco.
  • Demenza vascolare dovuta a danni alle arterie del cervello.

Tutte queste condizioni sono potenzialmente fatali. Il trattamento è immediato, in un ospedale specializzato. I rischi sono grandi, quindi è necessario anche il primo soccorso. Il risultato dipende dalla qualità dell'evento.

Infine

L'insufficienza ventricolare sinistra è una compromissione cronica o acuta della contrattilità miocardica e della circolazione sanguigna a livello generale.

Questa è una condizione estremamente difficile e pericolosa. C'è solo una possibilità di guarigione nella prima fase. Poi le cose vanno molto peggio.

La previsione è determinata da una varietà di fattori. Una terapia competente può aiutare a prolungare la vita o recuperare completamente.

Insufficienza cardiaca: sintomi, cause, trattamento

  • 28 febbraio 2020

L'insufficienza cardiaca è associata a una ridotta funzionalità cardiaca. Il muscolo cardiaco non può produrre l'energia necessaria per pompare la quantità di sangue richiesta in tutto il corpo.

Nella sola Russia, circa 7 milioni di persone soffrono di insufficienza cardiaca. Nelle persone di età superiore ai 70 anni, una persona su quattro è affetta e gli uomini tendono ad essere colpiti in età molto più giovane rispetto alle donne. Il rischio per gli uomini è circa una volta e mezza superiore a quello per le donne. In Russia, le malattie del sistema circolatorio sono la causa più comune di morte.

Cos'è l'insufficienza cardiaca?

Con un cuore sano, il sangue ricco di ossigeno dal ventricolo sinistro viene pompato attraverso il corpo agli organi, fornendo loro ossigeno e sostanze nutritive. Dopo aver fornito gli organi, il sangue con un basso contenuto di ossigeno ritorna dal corpo al lato destro del cuore, da dove viene trasportato ai polmoni. Nei polmoni, il sangue viene arricchito di ossigeno in modo che possa essere nuovamente pompato in tutto il corpo attraverso il ventricolo sinistro..

L'insufficienza cardiaca è un indebolimento della funzione di pompaggio del cuore. In genere, è interessato il lato destro del cuore (insufficienza cardiaca del lato destro) o il lato sinistro (insufficienza cardiaca del lato sinistro). Con l'insufficienza cardiaca progressiva, entrambi i lati del cuore possono essere colpiti (insufficienza cardiaca globale). L'insufficienza cardiaca può anche essere di natura cronica o acuta. L'insufficienza cardiaca cronica è più comune dell'insufficienza cardiaca acuta, che si verifica improvvisamente e inaspettatamente. L'insufficienza cardiaca acuta può verificarsi improvvisamente sullo sfondo di catastrofi cardiovascolari acute e / o scompenso dell'insufficienza cardiaca.

Quali sono le cause dell'insufficienza cardiaca?

L'insufficienza cardiaca è causata da malattie che colpiscono o danneggiano il muscolo cardiaco. La causa più comune di insufficienza cardiaca cronica è la malattia coronarica.

La malattia coronarica (CHD) è causata dal restringimento dei vasi coronarici (arterie coronarie), il più delle volte a causa dell'aterosclerosi. Le arterie coronarie sono i vasi che forniscono al cuore ossigeno e altri nutrienti essenziali. Il progressivo restringimento (chiamato anche stenosi) delle arterie porta a una cattiva circolazione nel muscolo cardiaco. La CHD viene spesso diagnosticata quando è presente angina (dolore toracico e senso di oppressione), ma per il resto passa inosservata.

Un attacco di cuore si verifica quando la circolazione di sangue ricco di ossigeno al muscolo cardiaco diminuisce, provocando la morte irreversibile dei tessuti. Questo danno influisce sulla funzione di pompaggio del cuore, portando allo scompenso cardiaco. La maggior parte dei pazienti soffre anche di ipertensione, il che aggrava ulteriormente la situazione..

L'ipertensione (ipertensione) è l'unica causa di insufficienza cardiaca in quasi il 20% delle persone, rendendola la seconda causa più comune della condizione. L'ipertensione fa lavorare il cuore sempre di più. Il cuore non può lavorare sotto stress aggiuntivo per un lungo periodo di tempo e quindi si degrada.

Un effetto simile può essere causato da un problema alla valvola cardiaca. Con valvole aortiche ristrette o con perdite, il cuore deve lavorare di più o battere più velocemente, il che aumenta anche il carico.

La bradicardia, un ritmo cardiaco anormale in cui la frequenza cardiaca è bassa, può anche causare insufficienza cardiaca perché circola troppo poco sangue. Un battito cardiaco troppo accelerato (tachicardia) è associato a una diminuzione del volume della corsa e quindi può anche portare a insufficienza cardiaca.

Malattia cardiaca ereditaria, gravidanza, malattie autoimmuni, alcol, droghe o abuso di farmaci, una ghiandola tiroidea iperattiva e disturbi metabolici (diabete mellito) possono causare insufficienza cardiaca.

Quali sono i tipi di insufficienza cardiaca e quali sono i loro sintomi?

L'insufficienza cardiaca è classificata nei seguenti tipi:

Ogni tipo di insufficienza cardiaca ha sintomi diversi e i sintomi possono variare di intensità. Tuttavia, il sintomo principale dell'insufficienza cardiaca è la difficoltà a respirare durante l'esercizio oa riposo. I segni premonitori possono includere sudorazione durante uno sforzo lieve, incapacità di sdraiarsi, senso di oppressione al petto o gonfiore alle gambe.

Insufficienza cardiaca del lato sinistro

Il lato sinistro del cuore è responsabile del pompaggio di sangue ricco di ossigeno in tutto il corpo agli organi. Nell'insufficienza cardiaca del lato sinistro, la funzione di pompaggio del ventricolo sinistro è limitata, con conseguente insufficienza di sangue ossigenato da pompare in tutto il corpo. Invece, il sangue rimane nella circolazione polmonare, il che può portare alla formazione di liquido nei polmoni (edema polmonare), difficoltà respiratorie, irritazione della gola, suoni "tintinnanti" durante la respirazione, debolezza o vertigini.

È più spesso causato da malattia coronarica (CAD), ipertensione o infarto e, meno comunemente, una violazione del muscolo cardiaco o delle valvole cardiache.

L'insufficienza cardiaca del lato sinistro può essere acuta o svilupparsi nel tempo. Di solito si nota per la prima volta per mancanza di respiro dovuta all'attività fisica. In condizioni gravi, può anche portare a ipotensione (bassa pressione sanguigna) a riposo.

Insufficienza cardiaca del lato destro

Il lato destro del cuore è responsabile del ritorno del sangue a basso contenuto di ossigeno ai polmoni. Nell'insufficienza cardiaca destra, il ventricolo destro non funziona correttamente. Ciò provoca una maggiore pressione nelle vene, costringendo il fluido nel tessuto circostante. Questo porta a gonfiore, soprattutto ai piedi, alle dita dei piedi, alle caviglie e alla parte inferiore delle gambe. Può anche portare a un urgente bisogno di urinare di notte quando i reni migliorano la circolazione..

La causa è molto spesso un aumento acuto o cronico della resistenza della circolazione polmonare. Causato da malattie polmonari come embolia polmonare, asma, enfisema grave, broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO, il più delle volte dovuto all'uso di tabacco) o insufficienza cardiaca sinistra. Le cause rare includono problemi alle valvole cardiache o malattie del muscolo cardiaco.

Insufficienza cardiaca globale

Quando vengono colpiti entrambi i lati sinistro e destro del cuore, si parla di insufficienza cardiaca globale. Presenza di sintomi di insufficienza cardiaca sinistra e destra.

Insufficienza cardiaca sistolica e diastolica

L'insufficienza cardiaca sistolica è associata alla perdita del normale funzionamento delle cellule del muscolo cardiaco o alla disfunzione del pompaggio esterno. Il sangue entra nei polmoni e gli organi non ricevono abbastanza ossigeno.

Nell'insufficienza cardiaca diastolica, l'elasticità del ventricolo viene persa, il che gli impedisce di rilassarsi e riempirsi adeguatamente. Una delle cause più comuni di disfunzione diastolica è l'ipertensione. A causa della maggiore resistenza nelle arterie, il cuore deve lavorare di più. L'elasticità del muscolo cardiaco diminuisce e meno sangue può essere pompato dai ventricoli nel corpo tra le contrazioni. Ciò porta al fatto che il corpo non riceve abbastanza sangue e sostanze nutritive..

La malattia della valvola cardiaca può anche portare all'ispessimento del muscolo cardiaco. I muscoli del cuore diventano più rigidi e meno elastici a causa dell'accumulo di proteine. Sintomi dalla tosse alla mancanza di respiro.

Insufficienza cardiaca cronica e acuta

L'insufficienza cardiaca cronica è una malattia progressiva che si sviluppa nel corso di mesi o anni ed è più comune dell'insufficienza cardiaca acuta. Nell'insufficienza cardiaca cronica, i sintomi spesso non vengono presi sul serio perché il corpo è in grado di compensarli per un lungo periodo di tempo oi sintomi sono associati all'aumento dell'età. I sintomi riflettono l'insufficienza cardiaca sinistra o destra.

L'insufficienza cardiaca acuta si verifica improvvisamente, minuti o ore dopo un attacco di cuore, quando il corpo non è più in grado di compensarlo. Alcuni dei sintomi includono:

  • Grave difficoltà a respirare e / o tosse;
  • Gorgoglio durante la respirazione;
  • Disturbo del ritmo cardiaco;
  • Pallore;
  • Dolce freddo.

In quali classi è suddiviso lo scompenso cardiaco??

Esistono diverse classificazioni dell'insufficienza cardiaca:

  1. Classificazione secondo V. Kh. Vasilenko, ND Strazhesko, GF Lang;
  2. Classificazione di Killip dell'insufficienza cardiaca acuta;
  3. E la classificazione più comune della New York Heart Association.

Secondo la classificazione funzionale della New York Heart Association (NYHA), l'insufficienza cardiaca è classificata nelle classi I-IV a seconda della gravità dei sintomi e della limitazione dell'attività fisica..

L'insufficienza cardiaca è suddivisa in quattro classi in base alla gravità dei sintomi:

  • NYHA I: malattie cardiache senza limitazioni dell'attività fisica. La normale attività non causa aumento della fatica, palpitazioni o difficoltà respiratorie.
  • NYHA II: malattie cardiache che causano una lieve limitazione nelle attività quotidiane. Nessun sintomo a riposo.
  • NYHA III: malattie cardiache che causano una marcata restrizione nelle attività quotidiane. Attività semplici come lavarsi i denti, mangiare o parlare possono causare affaticamento, palpitazioni o difficoltà respiratorie. Nessun sintomo a riposo.
  • NYHA IV: malattia cardiaca che causa sintomi a riposo (e qualsiasi grado di attività fisica lieve).

L'insufficienza cardiaca riduce significativamente la qualità della vita. I pazienti spesso sperimentano una grande frustrazione per i limiti fisici e tendono a ritirarsi dalla vita pubblica. Per questo motivo, oltre ai sintomi fisici attesi, sono spesso presenti disturbi psicologici come la depressione..

Come viene diagnosticata l'insufficienza cardiaca??

La diagnosi inizia con una valutazione completa della storia medica di una persona, concentrandosi sui sintomi (insorgenza, durata, manifestazione). Questo aiuta a classificare la gravità del sintomo. Vengono esaminati il ​​cuore e i polmoni. Se si sospetta un infarto o un'aritmia, viene eseguito un ECG a riposo a 12 derivazioni. Inoltre, ecocardiografia e emocromo completo. La necessità di cateterismo è determinata individualmente.

Come viene trattata l'insufficienza cardiaca??

Per l'insufficienza cardiaca cronica, vengono utilizzati farmaci (come ACE inibitori, beta-bloccanti e diuretici). I farmaci vengono utilizzati per prevenire complicazioni e migliorare la qualità della vita. Gli ACE-inibitori e i beta-bloccanti possono prolungare la vita, ma devono essere assunti regolarmente per essere utili..

Inoltre, vengono utilizzati la terapia del ritmo (per il trattamento delle aritmie cardiache), l'impianto di un pacemaker a tre camere. Quest'ultimo garantisce l'attivazione tempestiva degli atri e di entrambi i ventricoli. Un defibrillatore viene spesso impiantato come parte di un pacemaker per contrastare pericolosi disturbi del ritmo cardiaco in caso di grave insufficienza cardiaca. Questo trattamento è noto anche come terapia di risincronizzazione. La fisioterapia è una parte importante del trattamento di successo.

Quali sono le possibilità di riprendersi dall'insufficienza cardiaca?

L'insufficienza cardiaca non può essere "curata". Tuttavia, l'aspettativa di vita del paziente può essere notevolmente aumentata. Dipende dal tipo di insufficienza cardiaca, dall'età, dalle comorbilità e dallo stile di vita della persona. Trattare condizioni di comorbidità (come l'ipertensione), vivere uno stile di vita sano e seguire le raccomandazioni del medico può portare a una buona prognosi a lungo termine.

Sintomi di insufficienza ventricolare sinistra

Salute> Riconoscere la malattia> Insufficienza cardiaca ventricolare sinistra: cosa è necessario sapere e cosa fare?

Insufficienza cardiaca ventricolare sinistra: cosa devi sapere e cosa fare?

Il cuore è una specie di pompa nel corpo umano. Raccoglie costantemente il sangue da tutti gli organi e lo consegna a loro. Il ventricolo sinistro del cuore fornisce a tutti gli organi (tranne i polmoni) sangue ossigenato. Quando il cuore non fa fronte al suo lavoro, c'è una diminuzione della sua funzione e la formazione di insufficienza cardiaca. Molto spesso, è la patologia del ventricolo sinistro che viene osservata..

Classificazione

Insufficienza ventricolare sinistra: cause

Ci sono molte ragioni per cui può verificarsi un'insufficienza ventricolare sinistra. In tutto il mondo vengono utilizzate numerose classificazioni che aiutano a comprendere le cause e le opzioni per la formazione di carenze.

Dalla velocità di formazione:

  • L'insufficienza ventricolare sinistra acuta è più spesso osservata con infarto miocardico esteso, con miocardite, disfunzione acuta delle valvole cardiache, embolia polmonare. L'insufficienza acuta spesso provoca edema polmonare e shock cardiogeno.
  • La disfunzione ventricolare sinistra cronica si forma lentamente, gradualmente. Le ragioni principali del suo sviluppo sono i difetti cardiaci acquisiti, la cardiopatia ischemica. ipertensione arteriosa, cardiosclerosi dopo infarto miocardico. L'insufficienza ventricolare sinistra cronica può portare all'arresto cardiaco.

Insufficienza cardiaca cronica

Esistono due meccanismi principali nella formazione dell'insufficienza cronica:

  1. Danno miocardico: distrofia, cardiomiopatia, miocardite, ischemia. Queste patologie influenzano direttamente la capacità delle cellule muscolari di contrarsi..
  2. Lo stress eccessivo, che si verifica una volta, di regola, non porta alla formazione di insufficienza ventricolare sinistra. Tuttavia, persistendo a lungo, il ventricolo sinistro deve contrarsi vigorosamente per fornire al corpo una quantità sufficiente di sangue. Nel tempo, le sue capacità sono esaurite. Difetti valvolari, ipertensione arteriosa, diabete, pericardite contribuiscono allo sviluppo dell'insufficienza ventricolare sinistra portante..

Ci sono molte condizioni che possono portare allo sviluppo di insufficienza ventricolare sinistra. I principali includono:

  1. Endocardite infettiva che si sviluppa rapidamente - pochi giorni o settimane. Il cuore non ha il tempo di adattarsi al nuovo tipo di emodinamica e si forma un'insufficienza ventricolare sinistra acuta.
  2. L'anemia porta a una mancanza di ossigeno, che si lega ai globuli rossi. Per soddisfare le esigenze del corpo, il ventricolo sinistro deve aumentare la forza della gittata cardiaca. Questo sovraccarico esaurisce gradualmente il muscolo, con conseguente fallimento cronico..
  3. La gravidanza, come l'anemia, comporta un aumento del carico sul cuore. In un corso normale, l'insufficienza cardiaca non si forma. Tuttavia, in presenza di patologia, può svilupparsi una deplezione cronica del muscolo cardiaco..
  4. La tireotossicosi porta anche al sovraccarico del cuore sinistro e all'esaurimento del muscolo cardiaco.
  5. Le aritmie portano a una violazione delle contrazioni sincrone del cuore e ad uno stress eccessivo su di esso. Nella maggior parte dei casi, è il ventricolo sinistro che soffre..
  6. Le malattie del tessuto connettivo colpiscono sempre il cuore, interrompendo la sua normale struttura, il che porta a un cambiamento nella funzione.
  7. La febbre reumatica acuta può portare a difetti cardiaci o creare condizioni favorevoli per l'insorgenza di miocardite.
  8. I cambiamenti dello stile di vita e lo stress possono anche portare allo scompenso della normale attività ventricolare sinistra. I disturbi emotivi e l'elevato consumo di sale da cucina giocano un ruolo importante.
  9. L'ipertensione arteriosa è una delle principali cause dell'ipertrofia ventricolare sinistra e dell'insufficienza cardiaca..
  10. La malattia coronarica porta alla malnutrizione delle cellule cardiache, alla loro distrofia e all'incapacità di eseguire un numero sufficiente di contrazioni.
  11. La cardiosclerosi postinfartuale comporta l'arresto di una parte delle cellule del ventricolo sinistro. In questo caso, il carico sul ventricolo rimane lo stesso e la quantità di tessuto in grado di eseguire questo lavoro diminuisce.

Leggi: trattamento della schizofrenia mediante comunicazione

Esistono altre cause di insufficienza ventricolare sinistra. Questi possono essere mixomi del cuore, sarcoidosi, amiloidosi. Tuttavia, sono rari, quindi non sono considerati i fattori principali..

Cause e trattamento dell'insufficienza cardiaca ventricolare sinistra

Il cuore umano è costituito da quattro camere, di cui il ventricolo sinistro è il più sviluppato. Lo spessore della parete muscolare in esso normalmente raggiunge 1 cm, grazie al suo lavoro, tutti gli organi interni vengono forniti di sangue. Pertanto, l'insufficienza cardiaca ventricolare sinistra è la manifestazione più comune di compromissione della funzione miocardica. A causa di una diminuzione della contrattilità del tessuto muscolare, la funzione di pompaggio è principalmente influenzata..

In questo caso, il ristagno di sangue si verifica prima nei vasi della circolazione sistemica e poi nel piccolo cerchio (polmonare). Come conseguenza dell'insufficienza cardiaca, si verifica ipossia (diminuzione dell'apporto di ossigeno), diminuzione dei processi metabolici nelle cellule e sintesi di sostanze tossiche (acidi, radicali attivi).

Le cause dell'insufficienza cardiaca possono essere varie malattie del miocardio stesso, cambiamenti nella funzione della valvola o ipertensione:

  1. L'attacco cardiaco occupa una posizione di primo piano tra le cause della diminuzione della funzione di pompaggio. In questo caso, parte del cuore viene semplicemente disattivata dal lavoro..
  2. Aritmie in cui le fibre muscolari si contraggono in modo casuale. Per questo motivo, la fazione in esilio è notevolmente ridotta.
  3. La miocardite è una lesione infiammatoria del tessuto muscolare, che porta a danni ad alcune parti del cuore.
  4. Cardiomiopatie di varia origine (ereditaria, alcolica) provocano espansione delle cavità cardiache e stasi del sangue.
  5. Il danno all'apparato valvolare può essere congenito e acquisito (aterosclerotico, reumatico). Con la stenosi (restringimento dell'apertura), il flusso sanguigno è gravemente ostruito nonostante la normale contrazione ventricolare. Con il guasto della valvola (chiusura incompleta dei lembi), la maggior parte del sangue ritorna al ventricolo sinistro e solo una piccola quantità entra nella circolazione sistemica.

L'attacco cardiaco è una delle cause più comuni di insufficienza cardiaca

Le forme cliniche di disfunzione ventricolare sinistra possono essere acute e croniche.

L'insufficienza cardiaca acuta di solito si presenta con asma cardiaco, edema polmonare o shock cardiogeno.

Disturbi respiratori si verificano a causa del gonfiore della parete bronchiale e del successivo flusso della parte liquida del sangue nella cavità alveolare. I polmoni vengono gradualmente riempiti d'acqua dall'interno. Il processo è accompagnato da grave mancanza di respiro, aggravata in posizione orizzontale, espettorato rosa schiumoso, tosse. Questa condizione richiede cure mediche urgenti, poiché porta alla morte del 20% dei pazienti il ​​primo giorno..

Nell'insufficienza cardiaca cronica, i sintomi del ristagno del sangue nella circolazione sistemica vengono alla ribalta. Questi includono:

  • Gonfiore degli arti inferiori. Partono dall'articolazione della caviglia e dai piedi e, salendo, possono raggiungere la regione della parete addominale anteriore.
  • Dolore nell'ipocondrio destro, che è associato alla pletora del fegato. Il tessuto gonfio aumenta di dimensioni e preme sulla capsula, il che porta alla sindrome del dolore.
  • L'ascite è un accumulo di liquido nella cavità addominale, il cui volume può raggiungere i 10-15 litri. Allo stesso tempo, l'aspetto caratteristico dell'addome è talvolta paragonato a quello di una rana.
  • L'idrotorace è un fluido nella cavità pleurica. Poiché la gabbia toracica è costituita da una struttura ossea e il tessuto polmonare è facilmente compresso, anche se si accumula 1 litro, la funzione respiratoria è significativamente compromessa.
  • Cianosi degli arti e delle labbra a causa del ristagno di sangue a basso contenuto di ossigeno.
  • Edema polmonare e asma cardiaco.
  • Ritenzione di liquidi e diminuzione della produzione di urina a causa di un insufficiente afflusso di sangue al rene.

A seconda della gravità dei sintomi dell'insufficienza cardiaca, ci sono tre fasi:

  1. Iniziale, in cui possono verificarsi lieve mancanza di respiro e palpitazioni cardiache con uno sforzo significativo. A riposo, non ci sono segni di malattie cardiache.
  2. Media. Caratterizzato dalla comparsa di edema, cianosi, mancanza di respiro durante lo sforzo ea riposo.
  3. Lo stadio terminale si osserva alla fine della malattia ed è associato a cambiamenti irreversibili negli organi vitali.

Il trattamento per l'insufficienza cardiaca ventricolare sinistra comprende diverse classi di farmaci:

  • i diuretici (diuretici) rimuovono il liquido in eccesso dal corpo e migliorano la funzione renale;
  • I beta-bloccanti riducono lo stress sul muscolo cardiaco diminuendo la frequenza delle contrazioni;
  • Gli ACE inibitori prevengono l'espansione delle cavità cardiache e normalizzano la pressione sanguigna.
  • i glicosidi aumentano la frazione di eiezione, soprattutto con le aritmie;
  • i nitrati dilatano i vasi sanguigni e alleviano i segni di insufficienza cardiaca acuta.

Una parte integrante del trattamento della funzione ventricolare sinistra compromessa è eliminare la causa che l'ha causata:

  • Con l'infarto del miocardio, è necessario ripristinare la pervietà dell'arteria coronaria il prima possibile. Questo può essere fatto con l'aiuto dell'angiografia coronarica (esame dei vasi sanguigni sotto raggi X) e dello stent (dilatazione di un'arteria e impostazione di una molla speciale).
  • In caso di gravi danni alle valvole cardiache. quindi è necessario eseguire un trattamento chirurgico. Le valvole sono protesiche utilizzando strutture metalliche o utilizzando campioni di donatori, compresi quelli ottenuti da suini.
  • Il trattamento delle aritmie viene effettuato con farmaci e, se sono inefficaci, vengono eseguite l'ablazione con radiofrequenza e la cauterizzazione laser dei focolai di eccitazione nel cuore.
  • Per la cardiomiopatia, il trapianto di cuore è l'unico trattamento efficace..

Oltre al trattamento tradizionale, i pazienti con insufficienza cardiaca cronica devono seguire alcune regole di stile di vita:

  • controllare il peso, poiché l'obesità può provocare ipertensione;
  • seguire una dieta che limiti il ​​sale, l'acqua e i grassi animali;
  • eseguire l'attività fisica consentita raccomandata dal medico;
  • smettere di fumare e bere alcolici.

Il trattamento dell'insufficienza ventricolare sinistra acuta è necessariamente effettuato in un ospedale nell'unità di terapia intensiva. In questo caso, tutti i farmaci vengono somministrati per via endovenosa. Se l'edema polmonare è molto pronunciato, la trachea viene intubata con un tubo e il paziente viene temporaneamente trasferito alla ventilazione artificiale. L'aumento della pressione nel circuito respiratorio consente di liberare meccanicamente gli alveoli dal fluido in eccesso.

Se il paziente ha gravi danni al miocardio ventricolare sinistro, l'uso del cosiddetto apparato cardiaco artificiale può aiutare nel trattamento. È una pompa che viene impiantata nel torace o collegata mediante tubi speciali. Questa misura è temporanea e studiata per alleviare i sintomi dell'insufficienza ventricolare sinistra in attesa di un organo idoneo al trapianto..

L'insufficienza cardiaca non solo riduce la qualità della vita del paziente, ma può portare alla morte improvvisa. Le più pericolose sono le sue manifestazioni acute, tra cui edema polmonare e shock cardiogeno. Il trattamento deve essere diretto all'eliminazione dei sintomi e della causa alla base della condizione. La terapia prescritta tempestivamente e correttamente selezionata è la chiave del successo nella lotta contro l'insufficienza ventricolare sinistra.

Insufficienza cardiaca: sintomi, trattamento, cause

L'insufficienza cardiaca è considerata una condizione patologica associata a un indebolimento della forza, della frequenza o della regolarità delle contrazioni cardiache.

Tali disturbi nel lavoro del cuore portano a un flusso sanguigno insufficiente nei tessuti e negli organi, alla loro carenza di ossigeno e si manifestano con una certa serie di sintomi che indicano il ristagno nella circolazione del sangue. I sintomi di insufficienza cardiaca nelle donne sono comuni come negli uomini.

Perché il cuore si indebolisce

Con un'ampia varietà di patologie cardiache, troppo sangue può fluire al cuore, può essere debole o è difficile pompare il sangue contro l'aumento della pressione nei vasi (vedi anche cause del dolore cardiaco). In ognuno di questi casi, la malattia di base può essere complicata dall'insufficienza cardiaca, i motivi principali per i quali vale la pena parlare.

Cause miocardiche

Sono associati a debolezza immediata del muscolo cardiaco a causa di:

  • infiammazione (miocardite)
  • necrosi (infarto miocardico acuto)
  • espansione delle cavità del cuore (miocardiopatia dilatativa)
  • atrofia muscolare (distrofia miocardica)
  • disturbi nutrizionali del miocardio (malattia ischemica, aterosclerosi coronarica, diabete mellito).
  • compressione del cuore da un versamento infiammatorio nella borsa (pericardite)
  • sangue (per lesioni o rotture cardiache)
  • fibrillazione dovuta a scosse elettriche
  • fibrillazione atriale
  • tachicardia parossistica
  • fibrillazione ventricolare
  • sovradosaggio di glicosidi cardiaci, calcio antagonisti, bloccanti adrenergici
  • miocardiopatia alcolica
Il sovraccarico di volume porta anche a sintomi di insufficienza cardiaca

Si basa sul deterioramento delle condizioni del flusso sanguigno con un aumento del ritorno venoso al cuore con insufficienza delle valvole cardiache, difetti dei setti cardiaci, ipervolemia, policitemia o resistenza del flusso sanguigno alla gittata cardiaca nell'ipertensione arteriosa, difetti cardiaci congeniti e acquisiti (reumatici) con stenosi delle valvole e dei grandi vasi, miocardiopatia costrittiva. Un altro sovraccarico può essere dovuto a embolia polmonare, polmonite, malattia polmonare ostruttiva e asma bronchiale.

Le opzioni combinate si sviluppano con debolezza del muscolo cardiaco e aumento del carico sul cuore, ad esempio, con difetti cardiaci complessi (tetralogia di Fallot).

Quanto velocemente si sviluppa il problema

A seconda della velocità con cui aumentano i sintomi dell'insufficienza cardiaca, si parla di varianti acute o croniche.

  • L'insufficienza cardiaca acuta si accumula nell'arco di ore o addirittura minuti. È preceduto da varie catastrofi cardiache: infarto del miocardio affilato, embolia polmonare. In questo caso, il ventricolo sinistro o destro del cuore può essere coinvolto nel processo patologico..
  • L'insufficienza cardiaca cronica è il risultato di una malattia a lungo termine. Progredisce gradualmente e peggiora da manifestazioni minime a grave insufficienza multiorgano. Può svilupparsi in uno dei circoli della circolazione sanguigna.

Insufficienza ventricolare sinistra acuta

L'insufficienza ventricolare sinistra acuta è una situazione che può svilupparsi in due modi (asma cardiaco o edema polmonare). Entrambi sono caratterizzati da congestione nei vasi del circolo piccolo (polmonare).

La loro base è un alterato flusso sanguigno coronarico, che rimane più o meno adeguato solo al momento del rilassamento del muscolo cardiaco (diastole).

Al momento della contrazione (sistole), il sangue non entra completamente nell'aorta, ristagnando nel ventricolo sinistro. La pressione si accumula nel cuore sinistro e il lato destro trabocca di sangue, provocando congestione polmonare.

Asma cardiaco

L'asma cardiaco è essenzialmente un'insufficienza cardiopolmonare. I suoi sintomi possono crescere gradualmente:

  • La patologia si manifesta nelle prime fasi della mancanza di respiro. Si verifica inizialmente con uno sforzo fisico, la cui tolleranza diminuisce gradualmente. La mancanza di respiro è di natura inspiratoria e, a differenza dell'asma bronchiale, la respirazione è difficile. Con l'ulteriore sviluppo del processo, la mancanza di respiro appare a riposo, costringendo i pazienti a dormire su cuscini più alti.
  • Quindi la mancanza di respiro è sostituita da episodi di soffocamento, che spesso accompagnano il sonno notturno. In questo caso, il paziente deve stare seduto sul letto, assumere una posizione forzata con le gambe abbassate dal letto e appoggiarsi sulle mani per consentire il lavoro dei muscoli respiratori ausiliari..
  • Le convulsioni sono spesso associate a paura della morte, palpitazioni e sudorazione.
  • Tosse in caso di insufficienza cardiaca, con espettorazione scarsa e difficile. Se guardi il viso di una persona al momento di un attacco, puoi vedere il blu del triangolo naso-labiale sullo sfondo della pelle pallida o grigiastra. Si notano anche frequenti movimenti respiratori del torace, cianosi delle dita. I proiettili sono spesso irregolari e deboli, la pressione sanguigna è bassa.

Caratteristiche comparative del soffocamento nell'asma cardiaco e bronchiale

Un forte indebolimento della respirazione. Rantoli sibilanti

Edema polmonare

L'edema polmonare è un significativo versamento di sangue liquido nel tessuto polmonare. A seconda di dove entra questo fluido, l'edema polmonare è diviso in interstiziale e alveolare. Nel primo, l'effusione occupa l'intero tessuto polmonare, nel secondo - principalmente gli alveoli, che sono ostruiti da espettorato sanguinante. L'edema polmonare si sviluppa in qualsiasi momento del giorno o della notte, come un attacco di soffocamento improvviso. Le condizioni del paziente stanno peggiorando rapidamente e progressivamente:

  • mancanza di respiro, mancanza di respiro,
  • cianosi degli arti e del viso,
  • palpitazioni, sudore freddo
  • compromissione della coscienza dall'eccitazione motoria e del linguaggio fino allo svenimento.
  • alito rauco e gorgogliante udito in lontananza.
  • con edema alveolare, viene rilasciata una grande quantità di schiuma rosa.
  • se l'edema si sviluppa sullo sfondo di una diminuzione della gittata cardiaca (con infarto miocardico, miocardite), allora c'è il rischio di sviluppare shock cardiogeno.

Insufficienza ventricolare destra acuta

Questo è un cuore polmonare acuto, che porta alla congestione nella circolazione sistemica. Le cause più probabili del suo verificarsi:

  • tromboembolia di un grande ramo dell'arteria polmonare
  • pneumotorace
  • atelettasia polmonare
  • stato asmatico

Può anche complicare l'infarto miocardico o la miocardite acuta. L'aumento della pressione nella circolazione polmonare aumenta il carico sul ventricolo destro e diminuisce il flusso sanguigno al cuore sinistro, riducendo la gittata cardiaca. Di conseguenza, il flusso sanguigno coronarico soffre e la ventilazione polmonare diminuisce..

Con una tale insufficienza cardiaca acuta, i sintomi sono i seguenti:

  • Il paziente inizia a provare mancanza di respiro e sensazione di mancanza di respiro.
  • Le vene del collo si gonfiano, il che è più evidente durante l'inalazione..
  • Il viso e le dita diventano cianotiche.
  • Inoltre, la pulsazione nell'epigastrio si unisce, un aumento del fegato e pesantezza nell'ipocondrio destro.
  • Si sviluppa pastoso e quindi edema delle gambe, del viso e della parete addominale anteriore.

Come viene condivisa l'insufficienza cardiaca cronica?

In tutti i casi, quando l'insufficienza cardiaca (sintomi e disturbi d'organo) si sviluppa lentamente, si parla della sua forma cronica. Man mano che i sintomi aumentano, questa opzione è divisa in fasi. Quindi, secondo Vasilenko-Strazhesko, ce ne sono tre.

  • stato iniziale
    • Io - a riposo non ci sono manifestazioni di patologia.
    • IA - stadio preclinico, rilevato solo da test funzionali.
    • IB - i sintomi di insufficienza cardiaca si manifestano durante l'esercizio e scompaiono completamente a riposo.
  • Fase due
    • II è caratterizzato dalla presenza di segni di patologia a riposo.
    • IIA - congestione in un cerchio grande o piccolo con manifestazioni moderate a riposo.
    • IIB: i disturbi vengono rilevati in entrambi i circoli della circolazione sanguigna.
  • Fase tre
    • III - cambiamenti distrofici negli organi e nei tessuti sullo sfondo di disturbi circolatori in entrambi i cerchi.
    • IIIA - I disturbi d'organo sono curabili.
    • IIIB - I cambiamenti distrofici sono irreversibili.

La moderna classificazione dell'insufficienza cardiaca cronica tiene conto della tolleranza all'attività fisica e delle prospettive della terapia. Per questo, vengono utilizzate classi funzionali, che possono cambiare con una terapia di successo..

  • La classe I è l'assenza di restrizioni con la normale attività fisica. Un aumento dello sforzo può essere accompagnato da sintomi minimi di mancanza di respiro.
  • La classe II comporta una leggera limitazione dell'attività fisica: non ci sono sintomi a riposo e l'esercizio abituale può essere accompagnato da mancanza di respiro o palpitazioni.
  • La classe III è la comparsa di sintomi con uno sforzo minimo e la loro assenza a riposo.
  • La classe funzionale IV non consente di sopportare anche un carico minimo, i sintomi sono presenti anche a riposo.

Sintomi di insufficienza cardiaca cronica

Questo tipo di insufficienza cardiaca è spesso il risultato di molte malattie cardiache croniche. Procede secondo il tipo ventricolare destro o sinistro, oppure può essere totale. I meccanismi del suo sviluppo sono simili a quelli delle forme acute, ma sono allungati nel tempo, a causa dei quali vengono prima la fame di ossigeno e la distrofia di organi e tessuti..

Insufficienza delle camere cardiache destre

porta a disturbi della circolazione polmonare e si manifesta con sintomi polmonari. Il primo posto tra le lamentele dei pazienti è:

  • mancanza di respiro che progredisce e diminuisce la qualità della vita
  • è necessario dormire con la testa sollevata, occupare periodicamente una posizione di ortopnea (sedersi con il supporto sulle mani).
  • la tosse si unisce gradualmente alla mancanza di respiro con la separazione di una piccola quantità di espettorato chiaro.
  • episodi di soffocamento possono verificarsi con il progredire dell'insufficienza cardiaca.
  • i pazienti sono caratterizzati da un colore della pelle grigiastro-cianotico, cianosi nell'area del triangolo naso-labiale, delle mani e dei piedi. Le dita assumono la forma di bacchette. Le unghie diventano eccessivamente sporgenti e ispessite.

La debolezza ventricolare sinistra porta a cambiamenti nel grande cerchio

  • I pazienti sono preoccupati per le palpitazioni (tachicardia parossistica, fibrillazione atriale, extrasistoli), debolezza e affaticamento.
  • Appare la sindrome edematosa. A poco a poco, l'edema nell'insufficienza cardiaca aumenta, diffondendosi alle gambe, alla parete addominale anteriore, alla parte bassa della schiena e ai genitali. L'edema massiccio è chiamato anasarka.
  • In primo luogo, sono i piedi e le gambe pastosi e l'edema latente, rivelato durante la pesatura.
  • Le violazioni del flusso sanguigno nei reni causano una diminuzione della quantità di urina escreta fino all'anuria.
  • L'insufficienza cardiaca congestizia prolungata si manifesta con un ingrossamento del fegato. I suoi sintomi sono pesantezza e dolore nell'ipocondrio destro a causa della tensione del fegato edematoso della sua capsula.
  • Problemi con la circolazione cerebrale portano a disturbi del sonno, della memoria e persino disturbi del pensiero e della psiche.

Caratteristiche comparative dell'edema cardiaco e renale

Trattamento dell'insufficienza cardiaca

La terapia dell'insufficienza cardiaca viene eseguita in due direzioni. Le forme acute sono urgentemente necessarie. Le varianti croniche vengono sottoposte a un trattamento pianificato con correzione degli scompensi e somministrazione a lungo termine di dosaggi di mantenimento dei farmaci.

Primo soccorso

La terapia d'urgenza comprende una fase preospedaliera svolta da un'ambulanza o da un medico ambulatoriale e un trattamento ospedaliero.

  • Il sollievo dell'insufficienza ventricolare sinistra acuta sotto forma di edema polmonare inizia dando al paziente una posizione con la testa sollevata. L'ossigeno viene inalato con il vapore di alcol. Lasix e isosorbide dinitrato nel 5% di glucosio vengono iniettati per via endovenosa. Con la fame di ossigeno dei tessuti del paziente, vengono trasferiti alla ventilazione artificiale dei polmoni (la trachea viene intubata, avendo precedentemente introdotto atropina solfato, dormico, relanium e ketamina).
  • I sintomi dell'insufficienza ventricolare destra acuta in presenza di embolia polmonare comprendono l'ossigenoterapia, la somministrazione di reopoliglucina ed eparina (con pressione sanguigna stabile). In caso di ipotensione, viene somministrata dopamina o epinefrina. In caso di morte clinica, viene eseguita la rianimazione cardiopolmonare.
Trattamento dell'insufficienza cardiaca cronica

Lo scompenso cardiaco cronico richiede un approccio integrato. Il trattamento include non solo i farmaci, ma prevede una dieta con una diminuzione dei liquidi (fino a 2,5 litri al giorno) e del sale (fino a 1 g al giorno). La terapia viene eseguita utilizzando i seguenti gruppi di farmaci.

Riducono il ritorno venoso al cuore e aiutano a controllare l'edema. Viene data preferenza ai saluretici (furosemide, lasix, torasemide, indapamide) e risparmiatori di potassio (triampur, spironolattone, veroshpiron). Gli antagonisti dell'aldosterone (veroshpiron) sono il farmaco di scelta nel trattamento dell'edema refrattario.

Riducono il precarico e la congestione nei polmoni, migliorano il flusso sanguigno renale e rimodellano il muscolo cardiaco aumentando la gittata cardiaca:

- Vengono utilizzati captopril (capoten), enalapril (enap), perindopril (prestarium), lisinopril (diroton), fosinopril (monopril), ramipril (tritace). Questo è il gruppo principale a cui si presta l'insufficienza cardiaca cronica. Il trattamento viene effettuato con dosaggi minimi di mantenimento.

- Glicosidi cardiaci a media e lunga durata d'azione: digossina (cedossina) e digitossina (digofone). I glicosidi cardiaci sono maggiormente preferiti quando è presente insufficienza cardiaca sullo sfondo della fibrillazione atriale. Anche il trattamento delle classi funzionali III e IV richiede la loro nomina. I farmaci aumentano la forza delle contrazioni mitocardiche, riducono la frequenza delle contrazioni e riducono le dimensioni del cuore ingrossato.

ridurre la tachicardia e la richiesta di ossigeno del miocardio. Dopo due settimane di adattamento del farmaco, la gittata cardiaca aumenta. Metoprololo succinato (betaloc ZOK), bisoprololo (concor), nebivololo (nebilet).

Il trattamento dell'insufficienza cardiaca viene effettuato per lungo tempo sotto la supervisione di un cardiologo e terapista. Se vengono seguite tutte le raccomandazioni degli specialisti, è possibile compensare la patologia, mantenere la qualità della vita e prevenire lo sviluppo di scompensi.


Articolo Successivo
Intorpidimento del pollice