Insufficienza della valvola mitrale (rigurgito mitralico)


In medicina, l'insufficienza mitralica è intesa come chiusura incompleta della valvola al momento della sistole, di conseguenza, parte del sangue rifluisce nell'atrio sinistro, mentre il volume sanguigno e la pressione in esso aumentano. Quindi il sangue dall'atrio sinistro entra nel ventricolo sinistro, dove aumentano anche il volume e la pressione. Di conseguenza, l'insufficienza della valvola mitrale porta ad un aumento della pressione e alla formazione di congestione nei vasi polmonari. Il movimento del sangue nella direzione opposta è chiamato rigurgito.

Nella sua forma pura, l'insufficienza mitralica è rara e rappresenta solo il 5% dei casi. Negli adulti, è osservato meno spesso che nei bambini. Di regola, la malattia è combinata con altri difetti cardiaci, come la stenosi mitralica, i difetti aortici.

Classificazione

Ci sono tre gradi di rigurgito mitralico, a seconda di quanto sia grave la rigidità.

  • Al grado 1, il flusso sanguigno nell'atrio sinistro è insignificante (circa il 25%) e si osserva solo a livello della valvola. In relazione alla compensazione del difetto, il paziente si sente normale, non ci sono sintomi e reclami. L'ECG non mostra alcun cambiamento, l'esame rivela mormorii durante la sistole e i bordi del cuore leggermente espansi a sinistra.
  • Al grado 2, il flusso sanguigno inverso raggiunge il centro dell'atrio, viene immesso più sangue - dal 25 al 50%. L'atrio non può spingere fuori il sangue senza aumentare la pressione. Si sviluppa l'ipertensione polmonare. Durante questo periodo compaiono mancanza di respiro, frequenti palpitazioni durante lo sforzo ea riposo e tosse. L'ECG mostra cambiamenti nell'atrio, l'esame rivela soffi sistolici ed espansione dei confini cardiaci: a sinistra - fino a 2 cm, in alto ea destra - di 0,5 cm.
  • Al grado 3, il sangue raggiunge la parete posteriore dell'atrio e può rappresentare fino al 90% del volume sistolico. Questa è la fase dello scompenso. C'è ipertrofia atriale sinistra, che non può espellere tutto il sangue. Appare l'edema, il fegato aumenta e la pressione venosa aumenta. L'ECG mostra la presenza di ipertrofia ventricolare sinistra e dente mitrale. Si sente un soffio sistolico pronunciato, i confini del cuore sono significativamente espansi.

Sintomi

Per molto tempo, l'insufficienza mitralica non si manifesta in alcun modo e non causa alcun disagio a causa del fatto che viene compensata con successo dalle capacità del cuore. I pazienti non vanno dal medico per diversi anni perché non ci sono sintomi. Il difetto può essere rilevato ascoltando i caratteristici mormorii nel cuore che si verificano quando il sangue rifluisce nell'atrio sinistro quando il ventricolo sinistro si contrae.

Nel rigurgito mitralico, il ventricolo sinistro aumenta gradualmente di dimensioni poiché deve pompare più sangue. Di conseguenza, ogni battito cardiaco aumenta e la persona avverte palpitazioni, specialmente quando si trova sul lato sinistro..

Per accogliere il sangue in eccesso dal ventricolo sinistro, l'atrio sinistro si allarga, inizia a contrarsi in modo anomalo e si contrae troppo rapidamente a causa della fibrillazione atriale. La funzione di pompaggio del muscolo cardiaco nell'insufficienza mitralica è compromessa a causa di un ritmo errato. Gli atri non si contraggono, ma tremano. Il flusso sanguigno alterato porta alla formazione di trombi. Con grave rigurgito, si sviluppa insufficienza cardiaca.

Pertanto, è possibile nominare i seguenti possibili segni della malattia, che di solito compaiono in una fase avanzata di insufficienza della valvola mitrale:

  • palpitazioni;
  • tosse secca improduttiva che non può essere curata;
  • gonfiore delle gambe;
  • mancanza di respiro si verifica durante lo sforzo e quindi a riposo a causa del ristagno di sangue nei vasi polmonari.

Le ragioni

Questo difetto può essere associato a danni alla valvola stessa o in connessione con alterazioni patologiche del miocardio e dei muscoli papillari. Il rigurgito mitralico relativo può anche svilupparsi con una valvola normale che non chiude un'apertura che si è dilatata a causa di un ventricolo sinistro ingrandito. Le ragioni possono essere le seguenti:

  • endocardite infettiva precedentemente trasferita;
  • reumatismi;
  • calcificazione dell'anello mitrale;
  • trauma ai lembi delle valvole;
  • alcune malattie sistemiche autoimmuni (artrite reumatoide, lupus eritematoso, sclerodermia);
  • prolasso della valvola mitrale;
  • infarto miocardico;
  • cardiosclerosi postinfartuale.
  • ipertensione arteriosa progressiva;
  • malattia coronarica;
  • cardiomiopatia dilatativa;
  • miocardite.

Diagnostica

I principali metodi diagnostici per il rigurgito mitralico includono:

  • esame e conversazione con il paziente;
  • elettrocardiografia;
  • radiografia del torace;
  • ecocardiografia.

Durante l'ascolto, il medico può determinare la presenza di rigurgito mitralico dal suono caratteristico durante la contrazione del ventricolo sinistro. Una radiografia del torace e un ECG possono aiutare a rilevare un ventricolo sinistro ingrandito. L'ecocardiografia è considerata il metodo più informativo per diagnosticare il rigurgito mitralico e consente di vedere il difetto della valvola e valutare la gravità del danno.

Trattamento

Il trattamento per il rigurgito mitralico dipende dalla gravità del difetto e dalla causa. I farmaci sono usati per la fibrillazione atriale, aritmie, per ridurre la frequenza cardiaca. Il rigurgito mitralico da lieve a moderato richiede la limitazione dello sforzo emotivo e fisico. È necessario uno stile di vita sano, il fumo e il consumo di alcol devono essere abbandonati.

Con CMC grave, viene prescritto un trattamento chirurgico. La chirurgia di riparazione della valvola deve essere eseguita il più presto possibile prima che compaiano cambiamenti irreversibili nel ventricolo sinistro.

Con il trattamento chirurgico dell'insufficienza della valvola mitrale, viene ripristinato. Questa operazione è indicata se i cambiamenti nella valvola cardiaca sono minori. Questo può essere anello di plastica, valvola di plastica, restringimento dell'anello, sostituzione della valvola.

C'è un'altra opzione: rimuovere la valvola danneggiata e sostituirla con una meccanica. La chirurgia senza valvola può non sempre correggere il rigurgito, ma può ridurlo e quindi alleviare i sintomi. Di conseguenza, il processo di ulteriore danno al cuore viene sospeso. La protesi è considerata un metodo più efficace. Tuttavia, con una valvola artificiale c'è il rischio di formazione di trombi, quindi il paziente è costretto ad assumere costantemente farmaci che impediscono una rapida coagulazione del sangue. Se la protesi è danneggiata, deve essere sostituita immediatamente.

Previsione

La prognosi dipende dalla gravità del danno valvolare e dallo stato del miocardio. Una grave insufficienza e una condizione insoddisfacente del miocardio portano rapidamente a gravi disturbi circolatori. Si può dire una prognosi sfavorevole in caso di aggiunta di insufficienza cardiaca cronica. Inoltre, il tasso di mortalità durante l'anno è del 28%. In caso di relativo fallimento MC, l'esito della malattia è determinato dalla gravità dei disturbi circolatori e dalla malattia che ha portato al difetto.

Con una forma da lieve a moderata di insufficienza mitralica, una persona può mantenere la capacità lavorativa per lungo tempo se viene osservata da un cardiologo e segue il suo consiglio. La malattia in queste fasi non è una controindicazione per la nascita di un bambino..

Insufficienza della valvola mitrale

Valvola mitrale - una valvola situata tra l'atrio sinistro e il ventricolo sinistro del cuore che impedisce il rigurgito sanguigno nell'atrio sinistro durante la sistole.

Insufficienza della valvola mitrale o rigurgito mitralico - l'incapacità della valvola di prevenire il rigurgito sanguigno dal ventricolo sinistro nell'atrio sinistro.

Rigurgito: rapido flusso di sangue nella direzione opposta al normale movimento che si verifica durante la sistole.

L'insufficienza mitralica si trova raramente in isolamento (circa il 2% della malattia cardiaca totale). È accompagnato da difetti della valvola aortica, stenosi mitralica.

Distinguere tra insufficienza mitralica funzionale (relativa) e organica.

L'insufficienza mitralica funzionale è causata da un flusso sanguigno accelerato nella distonia, cambiamenti nel tono delle fibre muscolari papillari, dilatazione (espansione) del ventricolo sinistro, che fornisce sovraccarico emodinamico del cuore.

L'insufficienza mitralica organica si sviluppa a causa di lesioni anatomiche delle placche di tessuto connettivo della valvola stessa, nonché dei fili tendinei che fissano la valvola.

I disturbi emodinamici di questi tipi di rigurgito mitralico sono della stessa natura..

Violazione dell'emodinamica in varie forme di insufficienza mitralica

Sistole - una serie di contrazioni successive del miocardio dei ventricoli e degli atri di una certa fase del ciclo cardiaco.

La pressione aortica è significativamente maggiore della pressione atriale sinistra, che promuove il rigurgito. Durante la sistole, si verifica un flusso sanguigno inverso nell'atrio sinistro, a causa della copertura incompleta dell'apertura atrioventricolare da parte dei lembi della valvola. Di conseguenza, una porzione aggiuntiva di sangue scorre nella diastole. Durante la diastole ventricolare, una quantità significativa di sangue scorre dall'atrio al ventricolo sinistro. Come risultato di questa violazione, si verifica un sovraccarico delle parti sinistre del cuore, che contribuisce ad aumentare la forza delle contrazioni del muscolo cardiaco. Si osserva iperfunzione miocardica. Una buona compensazione si verifica nelle prime fasi del rigurgito mitralico..

L'insufficienza mitralica porta all'ipertrofia ventricolare sinistra e atriale sinistra, con conseguente aumento della pressione nei vasi polmonari. Lo spasmo delle arteriole polmonari causa ipertensione polmonare, a seguito della quale si sviluppa l'ipertrofia del ventricolo destro, insufficienza della valvola tricuspide.

Insufficienza della valvola mitrale: sintomi, diagnosi

Con una buona compensazione dell'insufficienza mitralica, i sintomi non compaiono. Il rigurgito mitralico grave è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • Mancanza di respiro e ritmo cardiaco irregolare durante l'attività fisica (poi a riposo);
  • Cardialgia;
  • Affaticamento aumentato;
  • Asma cardiaco (attacchi di grave mancanza di respiro);
  • Dolore, gonfiore nell'ipocondrio destro, causato da un aumento del fegato;
  • Gonfiore degli arti inferiori;
  • Tosse secca con scarsa produzione di espettorato, in rari casi con impurità del sangue;
  • Dolore nella regione del cuore di un carattere lancinante, pressante, dolorante, non associato all'attività fisica.

Con un'insufficienza della valvola mitrale compensata, i sintomi possono non comparire per diversi anni. La gravità dei sintomi è dovuta alla forza del rigurgito.

I seguenti metodi vengono utilizzati per diagnosticare il rigurgito mitralico:

  • L'ECG rivela segni di sovraccarico e ipertrofia del ventricolo sinistro e dell'atrio, nel terzo stadio: il cuore destro;
  • EchoCG - determinazione dell'ipertrofia e dilatazione del cuore sinistro;
  • Esame a raggi X degli organi del torace - determinazione del grado di ipertensione venosa polmonare, grado di protrusione degli archi atriali;
  • Ventricolografia: determinazione della presenza e del grado di rigurgito;
  • Cateterismo ventricolare: determinazione della dinamica della pressione nei ventricoli del cuore.

Attualmente, c'è una diagnosi eccessiva di rigurgito mitralico. I moderni metodi di ricerca hanno dimostrato che un grado minimo di rigurgito può essere presente in un corpo sano..

Grado 1 di insufficienza della valvola mitrale: presentazione clinica

L'insufficienza della valvola mitrale di 1 ° grado è caratterizzata dalla compensazione dell'emodinamica e dall'incapacità della valvola di prevenire il flusso inverso del sangue, che si ottiene con l'iperfunzione del ventricolo sinistro e dell'atrio. Questa fase della malattia è caratterizzata dall'assenza di sintomi di insufficienza circolatoria, dal benessere del paziente durante lo sforzo fisico. Quando si diagnostica un'insufficienza della valvola mitrale di 1 grado, una leggera espansione dei bordi del cuore a sinistra, si riscontra la presenza di soffi sistolici. Non ci sono segni di disfunzione della valvola sull'elettrocardiogramma.

Grado di insufficienza della valvola mitrale 2: quadro clinico

L'insufficienza della valvola mitrale di 2 ° grado è caratterizzata dallo sviluppo di una forma passiva di ipertensione polmonare venosa. Questa fase è caratterizzata da una serie di sintomi di disturbi circolatori: mancanza di respiro e palpitazioni cardiache durante l'attività fisica ea riposo, tosse, attacchi di asma cardiaco, emottisi. Quando si diagnostica l'insufficienza della valvola mitrale di 2 ° grado, si riscontrano mormorii sistolici l'espansione dei bordi del cuore a sinistra (1-2 cm), a destra (fino a 0,5 cm) e verso l'alto. Un elettrocardiogramma mostra i cambiamenti nella componente atriale.

Grado 3 di insufficienza della valvola mitrale: quadro clinico

Con insufficienza della valvola mitrale di grado 3, si sviluppa l'ipertrofia del ventricolo destro, che è accompagnata da sintomi caratteristici: fegato ingrossato, sviluppo di edema, aumento della pressione venosa.

La diagnosi di insufficienza della valvola mitrale di grado 3 rivela un'espansione significativa dei confini del muscolo cardiaco, soffio sistolico intenso. Un elettrocardiogramma mostra la presenza di un'onda mitrale, segni di ipertrofia ventricolare sinistra.

Trattamento dell'insufficienza della valvola mitrale, prognosi

Il trattamento dell'insufficienza della valvola mitrale è disciplinato da un'unica regola: un paziente con insufficienza mitralica diagnosticata è un paziente chirurgico. Questa patologia non è soggetta a correzione farmacologica. Il compito del cardiologo è preparare adeguatamente il paziente all'intervento.

Il trattamento conservativo dell'insufficienza della valvola mitrale ha lo scopo di controllare la frequenza cardiaca, oltre a prevenire le complicanze tromboemboliche e ridurre il grado di rigurgito. Viene anche utilizzato un trattamento sintomatico.

Durante l'intervento chirurgico, viene eseguito l'impianto della valvola mitrale.

La prognosi del rigurgito mitralico dipende interamente dal grado di rigurgito, dalla gravità del difetto valvolare e dalla dinamica della malattia..

Video di YouTube relativo all'articolo:

Le informazioni sono generalizzate e fornite solo a scopo informativo. Al primo segno di malattia, consultare il medico. L'automedicazione è pericolosa per la salute!

Insufficienza mitralica di 1-4 gradi: cause e sintomi, trattamento e prognosi della vita

Le anomalie congenite e acquisite nello sviluppo delle strutture cardiache sono considerate frequenti responsabili dell'inizio precoce della disabilità tra i pazienti di tutte le età. Inoltre, il probabile esito è la morte del paziente a breve termine (3-5 anni).

Il recupero è improbabile, ma le ragioni di ciò non risiedono nella potenziale incurabilità dei processi patologici. Tutto è molto più semplice.

Da un lato, i pazienti non monitorano da vicino la propria salute, questo è il risultato della scarsa cultura medica e della scarsa istruzione.

D'altra parte, nella maggior parte dei paesi, non esiste un programma di screening precoce per i problemi cardiaci. Questo è insolito, dato che le patologie cardiache sono praticamente le prime per numero di morti..

L'insufficienza mitralica è una condizione in cui la valvola non è in grado di chiudersi completamente. Da qui il rigurgito o riflusso di sangue dai ventricoli agli atri.

I volumi di lavoro del tessuto connettivo fluido diminuiscono, non raggiungendo valori adeguati. L'espulsione debole causa un'attività funzionale insufficiente delle strutture.

L'emodinamica è disturbata, i tessuti ricevono meno ossigeno e sostanze nutritive, l'ipossia sfocia in cambiamenti degenerativi e distrofici. Questo è un processo generalizzato che sconvolge tutti i sistemi del corpo..

Classificazione

La tipizzazione clinica di un fenomeno patogeno viene effettuata su basi diverse. Quindi, a seconda dell'origine, viene isolata una forma ischemica, che è associata a una violazione dell'emodinamica. Questa è una varietà classica.

Il secondo non è ischemico, cioè non è associato a deviazioni nella fornitura di ossigeno ai tessuti. Meno comune e solo nelle prime fasi.

Un altro modo per classificare la condizione si basa sulla gravità del quadro clinico.

  • Una varietà acuta si verifica a seguito della rottura delle corde tendinee della valvola, è determinata da sintomi gravi, nonché da un'alta probabilità di complicanze e persino dalla morte.
  • Cronico e si forma come risultato di un lungo corso del processo principale, senza trattamento e attraversa 3 fasi. Il recupero richiede molto sforzo, più spesso è tempestivo, il che di per sé può portare a conseguenze fatali (un fenomeno relativamente raro).

La principale classificazione clinica è caratterizzata dalla gravità del processo patologico:

  • I. Fase di piena compensazione. L'organo è ancora in grado di realizzare le sue funzioni; il volume del sangue di ritorno non supera il 15-20% del totale (emodinamicamente insignificante). Questa è la versione classica corrispondente all'esordio stesso della malattia. In questo momento il paziente non avverte ancora il problema, oppure le manifestazioni sono così scarse da non destare sospetti. Questo è il momento migliore per la terapia..
  • II. Compensazione parziale. Il corpo non può più farcela. La quantità di sangue che scorre nell'atrio è superiore al 30% del totale. Il recupero è possibile con metodi chirurgici, l'osservazione dinamica non viene più eseguita, il problema deve essere eliminato. Gli atri ei ventricoli sono congestionati, il primo si allunga, il secondo si ipertrofizza per compensare l'allungamento. È possibile interrompere il lavoro dell'organo muscolare.
  • III. Decompensazione. Disturbo completo dell'attività delle strutture cardiache. Il rigurgito è equivalente al grado 3 ed è superiore al 50%, il che porta a un quadro clinico pronunciato con mancanza di respiro, asfissia, edema polmonare, aritmia acuta. Le prospettive di una cura sono vaghe, è impossibile dire esattamente quanto sia probabile un ritorno alla vita normale. Anche con un effetto complesso, c'è un alto rischio di un difetto permanente e disabilità..

Un po 'meno spesso, si distinguono 5 stadi clinici, il che non è di grande importanza. Sono tutte le stesse varianti della 3a fase della patologia, però più differenziate in termini di prognosi e sintomatologia. Di conseguenza, parlano anche di fasi distrofiche e terminali..
La classificazione è necessaria per sviluppare opzioni di trattamento.

Caratteristiche dell'emodinamica

L'insufficienza della valvola mitrale di qualsiasi grado è determinata dalla ridotta circolazione sanguigna (emodinamica) nei tessuti e negli organi.

Il processo è generalizzato, perché sono probabili deviazioni nel lavoro di tutte le strutture, questo spesso porta a processi secondari e grave disabilità.

Le opzioni cliniche sono insufficienza renale, disfunzione epatica, encefalopatia. Possibile demenza vascolare.

L'essenza del processo risiede nella debolezza della valvola mitrale. Normalmente, le sue pareti si chiudono ermeticamente, impedendo al sangue dai ventricoli di tornare negli atri.

Sullo sfondo del fenomeno in esame, il rigurgito (flusso inverso di sangue dai ventricoli agli atri) è una caratteristica della malattia.

Il volume del tessuto connettivo fluido espulso è insufficiente per un adeguato apporto di organi. A seconda dello stadio, il volume sanguigno di lavoro è dal 75 al 30 percento o meno. Si scopre che le quantità funzionali sono piccole.

Nelle prime fasi, il cuore compensa l'insufficienza della valvola bicuspide aumentando le contrazioni e aumentando la frequenza degli ictus. Ma questo non è abbastanza a lungo.

D'altra parte, i meccanismi adattivi stessi portano a difetti delle strutture cardiache: ipertrofia ventricolare sinistra, aumento della pressione nell'arteria polmonare, stiramento dell'atrio sinistro e, di conseguenza, formazione di insufficienza cardiaca cronica.

Di conseguenza, potrebbe essere necessario un trapianto di cuore, che nella maggior parte dei casi equivale a una condanna a morte.

Il quadro clinico più pronunciato nella fase 3 del processo patologico. La fase terminale è accompagnata da un'insufficienza multiorgano totale.

Le prospettive di una cura sono estremamente deludenti. Da qui la conclusione: in presenza dei primi sospetti di problemi cardiaci, è necessario contattare un cardiologo.

Sintomi tipici

Come già notato, ci sono 3 fasi del processo patologico in totale. Un po 'meno spesso 5, questa è un'opzione clinica più accurata, ma in misura maggiore hanno un significato scientifico che pratico.

Un'immagine approssimativa è la seguente:

  • Dispnea. In primo luogo, nel momento di intenso stress meccanico. In questo caso, è difficile capire dove finisce la normale fisiologia e inizia la malattia. Poiché nell'ambito di un basso allenamento del corpo, sono possibili manifestazioni identiche. Successivamente, in una fase subcompensata e completamente incontrollata, il sintomo si manifesta a riposo, anche quando il paziente è sdraiato. Ciò riduce significativamente la qualità della vita e porta a problemi polmonari, i meccanismi compensatori distruggono l'intero sistema respiratorio e portano ad un aumento della pressione nell'arteria con lo stesso nome. Questo è un fattore che aggrava la malattia di base, peggiorando la prognosi.
  • Aritmia. In diverse varianti. Dalla tachicardia alla fibrillazione atriale o extrasistoli di gruppo. È estremamente raro nel quadro dell'insufficienza mitralica che si verifichino le cosiddette forme non pericolose del processo patologico. Molto più spesso si tratta di fenomeni minacciosi che portano ad arresto cardiaco o infarto. È possibile determinare da soli le interruzioni, ma non sempre. Il metodo diagnostico più accurato è l'elettrocardiografia.
  • Abbassamento della pressione sanguigna. A volte fino a punti critici, soprattutto in un processo acuto. È possibile lo sviluppo di shock cardiogeno. Questa è una condizione letale, in circa il 95% delle situazioni porta alla morte del paziente anche con rianimazione tempestiva ed esposizione complessa. La ripresa è impossibile, le previsioni sono estremamente scarse.
  • Edema polmonare.
  • Anche debolezza, sonnolenza, letargia. Nel periodo acuto, c'è un attacco di panico con comportamento inappropriato, aumento dell'attività motoria.
  • Ascite. O accumulo di liquidi nell'addome.
  • Gonfiore degli arti inferiori. I diuretici sono efficaci solo al primo momento, quindi non portano l'azione desiderata.

Stadi NMC

Lo stadio del processo patologico, insieme al grado, gioca un ruolo importante nel quadro clinico.

  • Lo stadio 1 del fallimento del MK corrisponde alla completa assenza di manifestazioni. Oppure sono così insignificanti da non prestare attenzione a se stessi.
  • Lo stadio 2 (moderato) è determinato da una clinica più pronunciata. Il paziente soffre di dispnea a riposo e con attività fisica minima, dolori al petto di origine sconosciuta, problemi di ritmo. Ma la qualità della vita è ancora accettabile, quindi molti non vanno dal medico. Soprattutto i fumatori che attribuiscono la loro condizione alle conseguenze del consumo di tabacco.
  • Lo stadio 3 (pronunciato) è determinato da sintomi gravi, una significativa diminuzione di indicatori importanti.
  • 4 fase terminale finisce quasi sempre con la morte, il recupero è impossibile. Vengono fornite cure palliative per alleviare la condizione e garantire una morte dignitosa.

L'insufficienza mitralica di 1 ° grado è il momento più favorevole per iniziare il trattamento. Successivamente, man mano che il quadro clinico diventa più complesso, il recupero è meno probabile..

Le ragioni per lo sviluppo della patologia

I fattori alla base della formazione del problema sono diversi. Hanno sempre un'origine patogena..

Difetti cardiaci congeniti e acquisiti

Paradossalmente, un problema può sorgere nel quadro di altri cambiamenti cardiaci e anomalie genetiche (più su questo sotto).

Quindi, sullo sfondo dell'insufficienza aortica, è possibile un indebolimento dei muscoli e dei fili tendinei della valvola mitrale.

Tutti i processi patologici di questo tipo appaiono piuttosto tardi. Alcuni non si lasciano nemmeno conoscere fino a un risultato letale. A volte la diagnosi viene fatta durante il processo di autopsia..

Prolasso valvolare

Variante clinica dei cambiamenti organici nella struttura cardiaca. È caratterizzato dalla retrazione dei volantini della formazione negli atri.

Più spesso è un'anomalia congenita. In circa il 30% delle situazioni cliniche, viene acquisito, sullo sfondo di traumi o interventi chirurgici. Nel trattamento, come nel caso dei difetti chirurgici, le prospettive di guarigione sono buone. Maggiori informazioni in questo articolo.

Malattia coronarica

Tipico processo patologico legato all'età. Si verifica anche in pazienti con infarto miocardico. È accompagnato da malnutrizione cronica delle strutture cardiache, ma non ci sono ancora eventi catastrofici.

La conseguenza più probabile di uno stato attuale a lungo termine è la necrosi cardiaca. Come risultato di un piccolo trofismo, si verifica la distrofia o l'indebolimento della valvola mitrale. Da qui la sua incapacità di chiudere ermeticamente.

Anche la chirurgia non è una garanzia di guarigione. È necessario combattere la causa principale del fenomeno.

Patologie infiammatorie delle strutture cardiache

Endocardite come opzione. È accompagnato da gravi danni ai cardiomiociti, generalmente di origine infettiva (70% dei casi), meno spesso di origine autoimmune (il restante 30%).

Sia questo che l'altro comportano una graduale distruzione delle strutture anatomiche. Trattamento combinato, con l'eliminazione del processo infiammatorio e, se necessario, protesi degli atri distrutti.

I sintomi sono pronunciati, quindi è quasi impossibile perdere il momento dell'inizio del processo. Cure ospedaliere, sotto costante controllo obiettivo.

Attacco di cuore

Malnutrizione miocardica acuta. È accompagnato da necrosi generale dei tessuti orani. L'estensione dipende da quale vaso ha subito una stenosi (restringimento) o un'occlusione (blocco).

In tutti i casi, questo è un processo comune, con la morte di aree significative delle strutture cardiache. Anche con un trattamento tempestivo e competente in ospedale, la possibilità di un pieno recupero è quasi zero.

In ogni situazione, ci sarà un grosso difetto cicatriziale, la cosiddetta cardiosclerosi, quando i tessuti funzionali vengono sostituiti da tessuti connettivi che non sono in grado di contrazione ed eccitazione.

Sindromi genetiche

Sono causati da ereditarietà gravata, meno spesso da altri fenomeni. Opzioni classiche: Marfan, malattia di Ehlers-Danlos.

Tutti i processi, in un modo o nell'altro, si manifestano con un gruppo di sintomi, molti hanno segni esterni. Sproporzione degli arti, deformità della regione maxillo-facciale, disturbi disfunzionali del fegato, dei reni e di altri organi.

Il recupero è complesso. Di solito la diagnosi può essere fatta anche nell'infanzia, i sintomi sono pronunciati, ci sono molti segni oggettivi. La consultazione di un genetista è obbligatoria.

Malattie autoimmuni

Il processo classico con anomalie cardiache è il lupus eritematoso sistemico. Porta alla distruzione dei muscoli e dei tessuti connettivi del corpo. Compreso il cuore. L'insufficienza mitralica si sviluppa relativamente tardi, senza trattamento.

Reumatismi

Un'altra variante della malattia autoimmune. È accompagnato dalla distruzione dei kaodiomiociti. Scorre a ondate, a sbalzi. Ogni episodio aggrava la condizione delle strutture cardiache. Da qui la necessità di un trattamento continuo per prevenire le ricadute e supportare la funzione cardiaca..

Fattori soggettivi

Quindi, secondo studi clinici, il principale contingente di pazienti di un cardiologo con sospetto rigurgito mitralico sono le persone sopra i 60 anni.

I giovani soffrono meno spesso e ci sono buone ragioni patologiche per questo. Nelle persone anziane si osservano invecchiamento naturale e degenerazione dei tessuti. I fumatori, gli alcolisti, le persone con ipertensione cronica di 2 e soprattutto 3 gradi sono a maggior rischio.

Gli uomini si ammalano più spesso delle donne, il rapporto è di circa due a uno. Ciò a cui questo è connesso non è noto per certo. Presunto con duro lavoro e dipendenza da cattive abitudini.

Diagnostica

I cardiologi sono impegnati nella gestione di pazienti con insufficienza mitralica e sospetti di tale. La pianificazione del trattamento radicale ricade sulle spalle di chirurghi specializzati.

Schema di indagine approssimativo:

  • Indagine orale. Nelle prime fasi, non ci saranno lamentele, in seguito è presente il complesso dei sintomi.
  • Prendendo l'anamnesi. Storia familiare, fattori genetici, chiarimento di cattive abitudini e stile di vita.
  • Ascolto del suono del cuore (auscultazione), valutazione della frequenza delle contrazioni. Consente di rilevare precocemente l'aritmia. Molte deviazioni, tuttavia, non vengono rilevate con metodi di routine..
  • Monitoraggio giornaliero da parte di Holter. La pressione sanguigna viene rilevata entro 24 ore a brevi intervalli. È meglio svolgere tali eventi a casa. Ciò renderà il risultato più accurato..
  • Elettrocardiografia. Ricerca del ritmo utilizzando un apparecchio speciale. Nota le minime deviazioni nel lavoro dell'organo.
  • Ecocardiografia. Tecnica ultrasonica. Mirato a identificare i cambiamenti nel miocardio. Reperti classici: ipertrofia ventricolare sinistra, camere atriali dilatate.
  • Angiografia.
  • Se necessario: risonanza magnetica o TC.

Le attività vengono svolte gradualmente. Se è presente una condizione acuta, è richiesta l'adesione all'elenco minimo.

I sintomi del rigurgito mitralico possono essere aspecifici, pertanto, in caso di reclami sospetti, il paziente deve essere ricoverato in ospedale per almeno alcuni giorni per una valutazione urgente della natura della condizione.

Trattamento

L'effetto terapeutico è combinato, utilizzando tecniche chirurgiche e metodi conservativi. A seconda del palco. In un modo o nell'altro prevale. La caratteristica principale della supervisione è la convenienza.

Farmaco

L'insufficienza mitralica di 1 ° grado viene eliminata dai farmaci, mentre la scelta specifica dei farmaci ricade sulle spalle del medico.

  • Uso di farmaci antipertensivi. Dagli ACP inibitori ai calcioantagonisti e ai beta-bloccanti. Questo è il trattamento classico per l'ipertensione e l'aumento sintomatico della pressione arteriosa..
  • Agenti antipiastrinici. Per normalizzare le proprietà reologiche del sangue. La fluidità è una delle principali qualità del tessuto connettivo fluido. Viene prescritta l'aspirina cardio.
  • Statine. Sullo sfondo di colesterolemia e aterosclerosi a questo proposito.

Altri processi patologici, di tipo extracardiaco, ma che causano il fallimento stesso, vengono eliminati di conseguenza.

Con il lupus eritematoso sistemico vengono prescritti corticosteroidi e immunosoppressori, per il recupero in caso di insufficienza epatica, epatoprotettori, ecc..

Operativo

I metodi chirurgici sono mostrati un po 'meno spesso, questa è una misura estrema. Infatti, anche l'insufficienza della valvola mitrale di grado 2 non è ancora motivo di intervento..

Gli indicatori vitali sono considerati la base per una supervisione radicale, a seconda del grado del loro declino. Sono possibili l'osservazione dinamica a lungo termine e l'uso di farmaci come parte delle cure di supporto.

Quando il recupero conservativo è impossibile, la chirurgia cardiaca è indispensabile..

  • protesi (sostituzione) della valvola mitrale con una biologica o meccanica;
  • escissione di aderenze per stenosi;
  • stenting dell'arteria coronaria, altri metodi.

Casi particolarmente gravi richiedono il trapianto di organi. Questo è simile a una condanna a morte, poiché la probabilità di trovare un donatore è estremamente ridotta anche nei paesi sviluppati, specialmente nei paesi arretrati..

I cambiamenti dello stile di vita sono inefficaci. A meno che tu non possa smettere di fumare e alcol. I rimedi popolari sono rigorosamente controindicati. L'insufficienza di MC viene eliminata solo con metodi classici.

Prognosi e probabili complicazioni

  • Infarto miocardico.
  • Insufficienza cardiaca.
  • Insufficienza multiorgano.
  • Ictus.
  • Shock cardiogenico.
  • Edema polmonare.

Questi sono fenomeni potenzialmente letali. La prognosi con il trattamento è favorevole solo nelle prime fasi. Il tasso di sopravvivenza è dell'85%. Con un lungo corso del processo patologico, la mortalità raggiunge il 60% in un periodo di cinque anni. Quando le complicazioni sono collegate - 90%. Il rigurgito mitralico ischemico dà una prognosi peggiore.

I cambiamenti degenerativi nella valvola mitrale, come l'insufficienza, sono una comune malattia cardiaca. La frequenza è determinata nel 15% di tutte le condizioni congenite e acquisite.

Il trattamento è conservativo nella fase iniziale o chirurgico nelle fasi avanzate, sotto la supervisione di un cardiologo. La probabilità di completa eliminazione della patologia è ridotta nelle fasi successive. Il processo è difficile da rilevare all'inizio, ma questo è il momento migliore per la terapia.

Insufficienza della valvola mitrale cos'è e qual è la prognosi di vita con CMC?

Nella sua forma pura, l'insufficienza mitralica è rara e rappresenta solo il 5% dei casi. Negli adulti, è osservato meno spesso che nei bambini. Di regola, la malattia è combinata con altri difetti cardiaci, come la stenosi mitralica, i difetti aortici.

Le ragioni

Nei bambini, questa patologia è comune ed è congenita e acquisita. I motivi principali che influenzano lo sviluppo intrauterino del tipo mitralico di insufficienza cardiaca:

  • Esposizione alle radiazioni del corpo della madre;
  • Esposizione del corpo di una donna ad alte dosi di radiazioni a raggi X durante la gravidanza;
  • La presenza di malattie infettive in una donna incinta (sepsi, brucellosi, tonsillite, sifilide);
  • Fattore ereditario;
  • Malattie genetiche accompagnate da anomalie del tessuto connettivo (sindromi di Ehlers-Danlos, Marfan, ecc.) E patologie congenite.

Molti difetti cardiaci geneticamente determinati possono essere ereditati e manifestarsi spontaneamente per ragioni sconosciute..

Fattori che influenzano lo sviluppo di questa malattia in un bambino dopo la nascita:

  • Conseguenze della chirurgia (chirurgia cardiaca);
  • Endocardite posticipata di eziologia settica o reumatoide;
  • Le conseguenze della valvulite (infiammazione in una o più valvole cardiache);
  • Conseguenze di una precedente lesione cardiaca con rottura (lacerazione) dei lembi valvolari.

I fattori portano a danni organici (cambiamenti) dei lembi della valvola mitrale, che è la causa del fallimento di vari gradi. Inoltre, ci sono una serie di ragioni che portano al guasto funzionale della valvola, ma non causano danni. Questi motivi includono:

  • Danno o morte delle aree del muscolo cardiaco che circondano la valvola e responsabili del suo movimento;
  • Lacrime dei tessuti connettivi che attaccano i muscoli papillari;
  • Divergenza delle cuspidi valvolari in conseguenza dell'espansione dell'anello fibroso a cui sono attaccate le pareti;
  • Tumore.

Le stesse cause possono causare difetti delle valvole aortica, tricuspide e polmonare..

Soluzione chirurgica al problema

A partire dal terzo grado, con pronunciati cambiamenti patologici, ricorrono alla riparazione chirurgica della valvola. Dovrebbe essere fatto il prima possibile in modo che non si verifichino cambiamenti degenerativi irreversibili nel ventricolo sinistro.

Ci sono le seguenti indicazioni per la chirurgia:

  • il riflusso del sangue rappresenta oltre il 40% della produzione di sangue dal cuore;
  • non vi è alcun effetto positivo nel trattamento dell'endocardite infettiva;
  • cambiamenti sclerotici irreversibili nella valvola mitrale;
  • grave dilatazione del ventricolo destro, disfunzione della sistole;
  • tromboembolia vascolare (uno o più).

Le operazioni ricostruttive vengono eseguite sui lembi della valvola e sul suo anello. Se tale operazione è impossibile, la valvola viene ricostruita, rimuovendo quella danneggiata e sostituendola con una artificiale..

La medicina moderna utilizza i materiali xenopericardici e sintetici più high-tech per la sostituzione della valvola mitrale. Esistono anche protesi meccaniche realizzate con leghe metalliche speciali. Le protesi biologiche comportano l'uso di tessuti animali.

Sintomi

La diagnosi di patologia durante l'infanzia in una fase precoce è estremamente difficile, i presupposti per il sospetto di CCD in un bambino possono essere malattie ereditarie e le ragioni che portano a lesioni organiche della valvola.

I bambini hanno una serie di sintomi caratteristici di questa malattia, come ad esempio:

  • Stanchezza durante lo sforzo fisico;
  • Perdita di peso, crescita stentata e disturbi dell'appetito;
  • Dolore al cuore e al torace;
  • Mancanza di respiro, mancanza di respiro notturno parossistico;
  • Sensazione di disagio, ansia;
  • Tosse secca, malattie broncopolmonari prolungate;
  • Debolezza, letargia, mal di testa;
  • Mormorii nella regione del cuore;
  • Rigonfiamento del torace nella regione del cuore.

All'inizio della malattia, i segni a volte sono completamente assenti o hanno un carattere levigato, i sintomi pronunciati compaiono nelle fasi successive o con il rapido sviluppo dell'insufficienza. Il CCD è spesso accompagnato da malattie cardiache concomitanti (stenosi, danni alle valvole tricuspide e aortica, prolasso, ecc.).

In caso di insufficienza moderata o minore, la normalizzazione del funzionamento della valvola è possibile man mano che il bambino cresce.

Sintomi

Sintomaticamente, l'insufficienza della valvola mitrale non è espressa all'inizio. Il proprietario della patologia non si sente male, poiché la naturale funzionalità del cuore compensa il fallimento.

La diagnosi potrebbe non essere fatta per molti anni a causa della mancanza di segni evidenti.

Di solito, la patologia viene scoperta per caso - da un terapista, quando uno specialista sente rumori caratteristici durante un appuntamento. Questi rumori sono chiaramente udibili se il sangue inizia a fluire nell'atrio a causa della chiusura non definitiva della valvola mitrale.

Puoi sentire quanto intensamente il ventricolo sinistro si contrae, anche se l'insufficienza mitralica è relativa, cioè l'indicatore del volume non supererà il 25%.


Il ventricolo sinistro diventa più voluminoso a causa della distensione, che è il risultato del costante pompaggio del sangue in eccesso

Ogni battito cardiaco si verifica sotto stress. Anche nella posizione sul lato sinistro, il paziente sperimenterà palpitazioni palpabili.

Il compito dell'atrio è contenere tutto il sangue in eccesso che proviene dal ventricolo sinistro. Pertanto, i suoi volumi stanno aumentando.

Le contrazioni sono troppo veloci e fisiologicamente scorrette.

Il MN del cuore è caratterizzato da fibrillazione atriale. La funzione del muscolo cardiaco come pompa cambia a causa del fatto che l'organo batte al ritmo sbagliato.

La ragione del successivo sviluppo dell'insufficienza cardiaca è il grave rigurgito. Quando il flusso sanguigno è compromesso, si formano coaguli di sangue che portano a un peggioramento del danno agli organi

Segni di insufficienza mitralica compaiono nelle fasi successive dello sviluppo della patologia.

Tra questi, i più ovvi sono:

  • Palpitazioni;
  • Gonfiore degli arti inferiori;
  • Una tosse incurabile di tipo improduttivo;
  • Mancanza di respiro in qualsiasi condizione.

I sintomi elencati non sono sufficienti per una diagnosi accurata dell'insufficienza della valvola mitrale. Segni simili si manifestano in NTK - insufficienza della valvola tricuspide e in caso di insufficienza della valvola bicuspide. Per altri difetti cardiaci, i sintomi sono altrettanto comuni..

Il grado di manifestazione dell'insufficienza della valvola mitrale dipende direttamente dallo stadio clinico della malattia al momento della diagnosi.


Sintomi di insufficienza della valvola mitrale

In totale, si distinguono diverse fasi:

  • Fase di compensazione;
  • Fase di subcompensazione;
  • Fase di scompenso.

La fase compensatoria può durare fino a diversi decenni in assenza di sintomi gravi.

Solo alcuni pazienti provano disagio: questa è debolezza, estremità fredde, stanchezza eccessiva. In questa fase, la minaccia per la vita e la salute è piccola.

La fase di sottocompensazione si verifica quando l'insufficienza mitralica della valvola progredisce nei lembi della valvola. Se si verificano attacchi di origine reumatica, i meccanismi di compensazione cessano di far fronte.

Con uno sforzo fisico significativo, il paziente avverte un battito cardiaco accelerato, la frequenza cardiaca è disturbata.

La fase di scompenso si verifica quando i sintomi diventano più pronunciati. Si osservano sia nella fase di attività che in quella di riposo. Gli attacchi di soffocamento sono caratteristici, accompagnati da tosse. Nei casi avanzati, lo stadio di scompenso passa nel terminale.


Insufficienza della valvola mitrale

Il grado di insufficienza cardiaca

La classificazione NMC è valutata dal volume di sangue restituito all'atrio sinistro, che si verifica a causa della mancanza di tenuta quando i lembi delle valvole sono chiusi. Esistono quattro gruppi principali, in cui il grado di reflusso (rigurgito) viene misurato in percentuale.

  • 1 grado - fino al 20% della gittata sanguigna;
  • 2 ° grado - dal 20 al 40%;
  • 3 ° grado - dal 40 al 60%;
  • 4 gradi - oltre il 60%.

Il primo e il secondo grado sono considerati rispettivamente minore e moderato. Nelle fasi iniziali, è difficile identificare la malattia e fare una diagnosi tempestiva. In primo luogo, il reflusso di sangue può essere così insignificante da essere talvolta considerato normale. La stessa caratteristica anatomica del corpo del bambino può essere una lieve insufficienza della valvola tricuspide. Sia il primo che il secondo grado possono essere levigati a lungo, mentre i sintomi sono lievi.

Nel terzo grado di rigurgito, il flusso sanguigno proiettato raggiunge il centro dell'atrio sinistro.

Il quarto grado più grave, in cui il flusso sanguigno lanciato è distribuito in tutto il volume dell'atrio sinistro, è accompagnato da disturbi emodinamici.

Classificazione del rigurgito aortico

L'insufficienza aortica è divisa in 3 gradi. Differiscono nella divergenza delle cuspidi della valvola. A prima vista, sembra semplice. Esso:

  • Seni di Valsalva - Si trovano dietro i seni aortici, appena dietro le valvole, che sono spesso chiamate semilunari. Le arterie coronarie iniziano da questo punto..
  • Anulus fibrosus - ha un'elevata resistenza e separa chiaramente l'inizio dell'aorta e l'atrio sinistro.
  • Valvole semilunari: ce ne sono tre, continuano lo strato endocardico del cuore.

Le foglie sono disposte in una linea circolare. Quando la valvola è chiusa in una persona sana, lo spazio tra i lembi è completamente assente. Il grado e la gravità dell'insufficienza della valvola aortica dipendono dalle dimensioni della distanza tra le dita..

Primo grado

Il primo grado è caratterizzato da sintomi lievi. La divergenza delle valvole non è superiore a 5 mm. Non si sente diverso dal normale.

L'insufficienza della valvola aortica di 1 ° grado si manifesta con sintomi lievi. Con il rigurgito, il volume del sangue non supera il 15%. La compensazione si verifica a causa dell'aumento degli impulsi ventricolari sinistra.

I pazienti potrebbero non notare nemmeno manifestazioni patologiche. Quando la malattia è nella fase di compensazione, la terapia può essere omessa, limitata alle azioni preventive. Ai pazienti viene prescritta l'osservazione da parte di un cardiologo e regolari controlli ecografici.

Secondo grado

L'insufficienza della valvola aortica, che appartiene al 2 ° grado, ha sintomi con una manifestazione più pronunciata, mentre la divergenza dei lembi è di 5-10 mm. Se questo processo si verifica in un bambino, i segni sono sottili..

Se, in caso di insufficienza aortica, il volume di sangue restituito è del 15-30%, la patologia si riferisce a una malattia di secondo grado. I sintomi non sono gravi, ma possono verificarsi mancanza di respiro e palpitazioni.

Per compensare il difetto, sono coinvolti i muscoli e la valvola dell'atrio sinistro. Nella maggior parte dei casi, i pazienti lamentano mancanza di respiro con leggero sforzo, aumento della fatica, battito cardiaco grave e dolore.

Durante gli esami che utilizzano attrezzature moderne, si riscontra un aumento del battito cardiaco, l'impulso apicale si sposta leggermente verso il basso, i confini dell'ottusità del cuore si espandono (a sinistra di 10-20 mm). Quando si utilizza l'esame a raggi X, è visibile un aumento dell'atrio sinistro verso il basso.

Con l'aiuto dell'auscultazione, puoi sentire chiaramente i mormorii lungo lo sterno sul lato sinistro: questi sono segni di soffio diastolico aortico. Inoltre, con il secondo grado di insufficienza, appare un soffio sistolico. Per quanto riguarda il polso, è aumentato e pronunciato..

Terzo grado

Il terzo grado di insufficienza, chiamato anche pronunciato, ha una discrepanza superiore a 10 mm. I pazienti richiedono un trattamento serio. Più spesso, viene prescritto un intervento chirurgico, seguito da terapia farmacologica.

Quando la patologia è al 3 ° grado, l'aorta perde più del 50% del sangue. La frequenza cardiaca aumenta per compensare la perdita..

Fondamentalmente, i pazienti spesso si lamentano di:

  • mancanza di respiro a riposo o con uno sforzo minimo;
  • dolore nella zona del cuore;
  • aumento della fatica;
  • debolezza costante;
  • tachicardia.

Negli studi, viene determinato un forte aumento delle dimensioni dei bordi di ottusità del cuore in basso ea sinistra. Anche lo spostamento avviene nella giusta direzione. Per quanto riguarda l'impulso apicale, è rinforzato (versato).

Nei pazienti con un terzo grado di insufficienza, la regione epigastrica è pulsante. Ciò indica che la patologia ha coinvolto le giuste camere del cuore nel processo..

Durante la ricerca, compaiono un pronunciato soffio sistolico, diastolico e un soffio di pietra focaia. Possono essere ascoltati nell'area del secondo spazio intercostale sul lato destro. Hanno un carattere pronunciato.

È importante all'inizio, anche ai sintomi minori, chiedere aiuto medico a medici e cardiologi.

Metodi diagnostici

I parametri esatti del cuore e l'identificazione delle patologie dello sviluppo vengono effettuati utilizzando metodi diagnostici non invasivi:

  • Ultrasuoni del cuore;
  • ECG;
  • Ecocardiografia;
  • TC e risonanza magnetica;
  • Raggi x del cuore.

Se necessario, vengono eseguite cardiografia coronarica e cateterismo cardiaco. Il successo del trattamento del difetto dipende da informazioni raccolte con cura sullo stato dell'emodinamica..

I difetti più sfavorevoli sono considerati di natura doppia (mitrale - tricuspide) e tripla (mitrale - tricuspide - aortica). Fortunatamente, queste anomalie sono rare nei bambini..

Ispezione iniziale

Il fallimento viene diagnosticato sulla base dei reclami e dell'esame del paziente. Durante l'esame del bambino, al fine di stabilire eventuali malattie genetiche, prestano immediatamente attenzione a segni come la mobilità articolare e l'elasticità della pelle del paziente..

Viene raccolta l'anamnesi della malattia, il paziente ei suoi genitori vengono intervistati al fine di stabilire i tempi di insorgenza della malattia, per determinare come si è sviluppata. Identificare le possibili cause del suo verificarsi (vaccinazioni preventive, tonsilliti, malattie infettive, attività fisica eccessiva, ecc.).

Durante un esame fisico, viene valutato lo sviluppo fisico generale del bambino, viene prestata attenzione al colore della pelle (presenza di cianosi, edema), alle condizioni degli organi interni (ascite, ingrossamento della milza) e vengono misurati il ​​polso e la pressione. Per determinare le condizioni generali, vengono eseguiti numerosi esami del sangue e delle urine.

Auscultazione o ascolto

L'ascolto dei ritmi cardiaci consente di stabilire il tipo di guasto, il tono cardiaco è di fondamentale importanza durante l'ascolto, il rumore (le sue caratteristiche) viene indagato in secondo luogo. L'auscultazione nel ventricolo sinistro viene eseguita per rilevare il rigurgito mitralico.

L'auscultazione del cuore viene eseguita quando il bambino è più calmo. Dall'età di 9 anni, i bambini possono ascoltare ulteriormente dopo un carico leggero. Ci sono una serie di regolarità caratteristiche del CCD durante l'ascolto del cuore:

  • Primo tono cardiaco indebolito;
  • Normalmente, i bambini possono avere un udito chiaro del terzo tono. La patologia è il suo aumento significativo, e nei casi gravi, e l'ascolto del quarto tono;
  • Diminuendo la natura del soffio sistolico, il prolasso può causare un soffio tardivo;
  • Rumore muscolare.

La stenosi della valvola mitrale dà invece del caratteristico soffio diastolico sistolico. Nei bambini, l'auscultazione viene eseguita utilizzando un fonendoscopio e, se necessario, direttamente dall'orecchio, che consente di verificare i dati.

Il rumore nei bambini di età inferiore a 3-5 anni può indicare una cardiopatia congenita. I rumori in età avanzata indicano lesioni reumatiche..

Il suono ottenuto toccando (percussioni) della regione toracica consente di determinare la posizione, le dimensioni ei confini del muscolo cardiaco. Per chiarire i parametri con uno stetoscopio, viene eseguita l'auscultazione dei suoni durante le percussioni.

Diagnostica

I principali metodi diagnostici per il rigurgito mitralico includono:

  • esame e conversazione con il paziente;
  • elettrocardiografia;
  • radiografia del torace;
  • ecocardiografia.

Durante l'ascolto, il medico può determinare la presenza di rigurgito mitralico dal suono caratteristico durante la contrazione del ventricolo sinistro. Una radiografia del torace e un ECG possono aiutare a rilevare un ventricolo sinistro ingrandito. L'ecocardiografia è considerata il metodo più informativo per diagnosticare il rigurgito mitralico e consente di vedere il difetto della valvola e valutare la gravità del danno.

Trattamento

Nella maggior parte dei pazienti, i difetti della valvola mitrale, aortica o tricuspide, così come la stenosi, sono complicazioni che sono sorte sullo sfondo della malattia sottostante, di solito reumatismi. Pertanto, per ripristinare la funzione della valvola in questo caso, iniziano a trattare la malattia che ha causato il fallimento.

I bambini malati con malattia asintomatica, anche se non necessitano di farmaci, devono essere monitorati fino alla guarigione..

Esistono linee guida generali per i pazienti con insufficienza cardiaca:

  • Dovrebbe essere evitato uno sforzo fisico eccessivo;
  • Aderire a una dieta con abbastanza calorie, proteine ​​e vitamine, seguire una dieta;
  • Limita l'assunzione di sale fino al punto di passare a una dieta priva di sale.

Droghe

Nelle fasi 1 e 2 dell'insufficienza, viene eseguito un trattamento farmacologico sintomatico di supporto e correttivo:

  • L'uso di vasodilatatori per la regolazione della pressione sistolica nell'aorta, l'azione degli ACE inibitori in questo caso è considerata la più studiata;
  • Bloccanti adrenergici;
  • L'uso di anticoagulanti per evitare la formazione di coaguli di sangue;
  • Diuretici e antiossidanti;
  • Antibiotici per la prevenzione, soprattutto per il prolasso.

Va notato l'inutilità del trattamento farmacologico e prevenire il deterioramento delle condizioni del paziente a tal punto che conseguenze irreversibili nel cuore abbasseranno la prognosi di un'operazione di successo o la renderanno impossibile..

Con l'aiuto dei farmaci, puoi stabilizzare le condizioni del paziente, ma anche sullo sfondo, la malattia spesso progredisce.

Operazione

È impossibile curare completamente tali difetti con i farmaci, specialmente al confine di 2, 3 e 4 fasi. Se la malattia progredisce o si verifica un fallimento acuto e non ci sono buoni motivi per annullare l'operazione, la chirurgia è l'unico metodo di trattamento efficace. Durante l'operazione, viene eseguita la plastica o la protesi delle aree necessarie, il paziente è collegato al sistema cuore-polmone.

Plastica

La chirurgia plastica viene utilizzata quando non ci sono cambiamenti pronunciati nella struttura dei lembi della valvola mitrale. A seconda della patologia (prolasso, lembo di trebbiatura, ecc.), Eseguire:

  • Correzione della dimensione del lembo della valvola;
  • Accorciamento dei filamenti tendinei (regolazione del movimento della valvola);
  • Correzione della dimensione dell'anello mitrale, alla base delle sue valvole viene cucito un anello speciale (annuloplastica).

La commissurotomia (ingrandimento del lume) può essere eseguita transtoracalmente, senza essere collegata a una macchina cuore-polmone. In caso di calcificazione e bassa mobilità della valvola, viene eseguita un'operazione a tutti gli effetti con la connessione della circolazione sanguigna artificiale. La commissurotomia consente di eliminare difetti gravi, ma dopo tale operazione può successivamente svilupparsi la stenosi.

La valvuloplastica ha lo scopo di ripristinare una valvola ristretta. La valvuloplastica con palloncino non richiede di disconnettere il cuore dal sistema circolatorio; l'operazione viene eseguita attraverso un'incisione nell'arteria o nella vena della coscia. È l'operazione più sicura con il minor numero di complicazioni..

Gli interventi chirurgici ricostruttivi che risparmiano le valvole nei bambini, come la decalcificazione dei lembi e la commissuroplastica, hanno una prognosi favorevole. Ma in tre casi su dieci, devi fare una seconda operazione per sostituire la valvola.

Per evitare ciò, nel periodo preoperatorio viene misurato il grado di rigurgito, vengono determinati i parametri esatti della valvola mitrale. Gli indicatori vengono confrontati con i parametri del corpo del bambino e viene calcolata una prognosi stimata, in base alla quale è consigliabile eseguire un'operazione ricostruttiva o eseguire immediatamente la sostituzione della valvola.

Protesi

La sostituzione della valvola mitrale viene utilizzata quando ha subito cambiamenti pronunciati o quando la plastica era inefficace. Per i bambini vengono utilizzate protesi biologiche realizzate dall'aorta di animali che, di regola, mettono radici bene. L'operazione consente di eliminare quasi tutti i difetti, non causa successivamente lo sviluppo di stenosi e, dopo un periodo postoperatorio di sei mesi, il bambino sarà in grado di condurre uno stile di vita a tutti gli effetti.

  • Letture consigliate: protesi in Germania e Israele

Riabilitazione

La riabilitazione di un paziente dipende in gran parte dal tipo di trattamento che gli è stato prescritto in precedenza. La terapia anticoagulante non è necessaria nel periodo post-chirurgia plastica. Dopo l'installazione di una protesi biologica nel cuore, sarà necessario assumere regolarmente anticoagulanti per circa 2-3 mesi, ma con l'impianto di una protesi artificiale, il loro utilizzo sarà costante.

È molto importante non iniziare la malattia e diagnosticare correttamente la malattia cardiaca nel tempo, poiché il successo del trattamento dipende sempre dalle caratteristiche e dalle dinamiche della patologia, nonché dal livello di manifestazione di insufficienza e rigurgito.

Previsione

Il trattamento per qualsiasi insufficienza cardiaca è un must. Senza una terapia tempestiva, si sviluppano congestione negli organi e complicazioni irreversibili di vario grado, ma anche con l'uso del trattamento farmacologico deterrente, la mortalità rimane alta.

Naturalmente, qualsiasi intervento chirurgico al cuore è un rischio. La mortalità dopo un intervento chirurgico a cuore aperto è dell'1-3% per i bambini e aumenta con il numero di comorbidità.

La valvuloplastica e la kamisurotomia sono misure temporanee, il trattamento dell'insufficienza con questi metodi è impossibile e le procedure dovranno essere ripetute periodicamente. Dopo la protesi, il paziente riceve un trattamento postoperatorio ed è sotto la supervisione di un medico per tutta la vita. Durante l'appuntamento, viene eseguita un'auscultazione obbligatoria del cuore del bambino, il resto degli studi viene prescritto secondo necessità.

Prevenzione

La principale percentuale di malattie della valvola mitrale (stenosi, prolasso) è causata da malattie infettive e reumatiche primarie. Pertanto, la prevenzione della malattia sottostante è efficace anche come prevenzione dell'insufficienza.

Per eliminare il rischio di sviluppo intrauterino di insufficienza della valvola mitrale durante la gravidanza, devono essere osservate adeguate misure di sicurezza. In caso di probabilità di malattie ereditarie, è necessario pianificare una gravidanza e consultare in anticipo un genetista.

L'indurimento dà buoni risultati preventivi nei bambini. Il miglioramento dell'immunità riduce il rischio di malattie infettive, in particolare tonsillite e tonsillite, che possono contribuire allo sviluppo della miocardite. Per lo stesso motivo, è necessario monitorare le condizioni dei denti del bambino e prevenire la formazione di carie..

▼ RACCOMANDIAMO CHE È NECESSARIO STUDIARE ▼

Encefalopatia aterosclerotica discircolatoria di 2 ° grado: che cos'è?

Combattere senza successo con il COLESTEROLO per molti anni?

Responsabile dell'Istituto: “Rimarrai stupito di quanto sia facile abbassare il colesterolo semplicemente assumendolo tutti i giorni...

L'encefalopatia discircolatoria è una malattia in cui la circolazione sanguigna è compromessa e si sviluppa un processo cronico di danno al tessuto cerebrale umano. Oggi, una tale malattia viene spesso rilevata nella diagnosi del diabete mellito e di altri disturbi metabolici..

In questo caso, la condizione patologica si riscontra sempre più nei giovani. Se non si presta attenzione ai cambiamenti negativi in ​​modo tempestivo e non si avvia il trattamento necessario, la capacità lavorativa del paziente si riduce notevolmente, la qualità della vita peggiora, si sviluppano disabilità e ictus..

Per ridurre al minimo il rischio di complicanze e fermare la malattia nella fase iniziale, è necessario visitare regolarmente il medico e sottoporsi a tutti i test diagnostici.

Perché si sviluppa la patologia

Quando il lavoro dei vasi nel cervello viene interrotto, il flusso sanguigno nei tessuti diminuisce, di conseguenza, di conseguenza, alcune aree iniziano a mancare acutamente di sostanze nutritive e ossigeno. In primo luogo, le cellule iniziano a morire e quindi la lesione si diffonde in vaste aree. In un primo momento, le aree limitrofe svolgono un ruolo sostitutivo. Se la terapia di supporto necessaria non viene eseguita, questa connessione viene persa..

Molto spesso, la causa dello sviluppo della malattia diventa l'aterosclerosi non curata nel tempo, quando le placche di colesterolo si formano nei vasi sanguigni e restringono il lume delle arterie. A causa dell'ipossia del cervello, l'organo interno non è in grado di svolgere completamente il suo lavoro. Questa condizione è solitamente associata a una dieta povera e uno stile di vita malsano..

Se le vene che rimuovono il sangue ei prodotti metabolici dal cervello vengono schiacciate, si verifica l'avvelenamento dei tessuti tossici e lo sviluppo di un processo infiammatorio. Esiste un alto rischio di una tale patologia nelle persone con diagnosi di insufficienza cardiaca e polmonare, nonché ipertensione..

  • Con un forte aumento della pressione sanguigna, i vasi sanguigni tendono a mantenere l'integrità, con conseguente vasospasmo. Dopo un po 'di tempo, c'è un ispessimento dei canali e un restringimento del lume delle arterie. Pertanto, la causa dello sviluppo del disturbo può essere glomerulonefrite, insufficienza epatica, malattia di Cushing.
  • C'è un grande rischio di lesioni se una persona fuma e abusa di alcol. In caso di alterata composizione del sangue, avvelenamento da sostanze tossiche, osteocondrosi cervicale, cambia anche lo stato dei vasi sanguigni.
  • Negli anziani, l'encefalopatia aterosclerotica mista viene solitamente rilevata, quando l'aterosclerosi e l'ipertensione diventano contemporaneamente la causa della patologia. Questa forma è caratterizzata da una rapida progressione..

Ci sono diverse fasi della malattia, a seconda del regime di trattamento selezionato.

  1. Nella prima fase, c'è un leggero cambiamento nello stato dei tessuti cerebrali, ma i segni possono già essere rilevati. Di norma, i sintomi sono accompagnati da affaticamento, diminuzione dell'attenzione e della memoria, comparsa di tinnito, mal di testa, sonno scarso, irritabilità senza causa, cattivo umore.
  2. L'encefalopatia aterosclerotica di grado 2 è caratterizzata da sintomi più evidenti, progressione della patologia e ridotta funzione cerebrale. Il paziente può comunque servire se stesso e non è richiesto un aiuto esterno. Se questa condizione persiste per sei mesi, il medico fa una diagnosi accurata..
  3. Se si osservano cambiamenti organici irreversibili e profondi, paralisi cerebrale, viene diagnosticato il terzo stadio della malattia. In questo stato, una persona non può prendersi cura di se stessa, mentre diventa socialmente pericolosa a causa di frequenti comportamenti inappropriati. Il trattamento in questo caso non porta sollievo, ma aiuta solo a prolungare la vita.

Pertanto, per quanto tempo una persona vivrà dipende dallo stadio della malattia e dall'efficacia della terapia farmacologica..

Se nei giovani, anche una patologia in rapido sviluppo è soggetta a un trattamento rapido, nella vecchiaia è molto difficile prevenire la disabilità..

Segni del secondo grado della malattia

Se l'encefalopatia aterosclerotica discircolatoria di 2 ° grado viene rilevata in modo tempestivo e il medico prescrive il trattamento necessario, c'è la possibilità di prevenire lo sviluppo di gravi complicanze. Per questo motivo, è necessario sapere quali sintomi indicano un disturbo patologico del cervello..

Una certa forma della malattia ha anche i suoi sintomi individuali. Pertanto, la DEP ipertensiva è accompagnata da un aumento persistente della pressione sanguigna. Con l'aterosclerosi dei vasi cerebrali, ci sono rumori nelle orecchie, vertigini, una persona si stanca rapidamente e si stanca.

Il medico diagnostica l'aterosclerosi cerebrale di grado 2 DE se il paziente presenta i sintomi principali sotto forma di:

  • mal di testa persistenti e ossessivi nel diabete;
  • nausea e vomito senza causa;
  • vertigini, barcollando mentre si cammina;
  • deterioramento della qualità del sonno;
  • dilatazione dei vasi del fondo;
  • pallore e deterioramento del lavoro dei muscoli facciali;
  • violazioni della coordinazione del movimento, incapacità di eseguire azioni di capacità motorie fini delle mani;
  • compromissione della memoria e dell'udito, problemi con la parola, lievi contrazioni degli arti;
  • pianto e sbalzi d'umore, frequenti sbalzi d'umore, irritabilità e aggressività, sentimenti di paura.

I sintomi di solito compaiono durante il giorno o la sera.

Il colesterolo tornerà normale! Aiuterà su...

Una ricetta complicata per pulire i vasi sanguigni dal colesterolo cattivo! 4 gocce e tutte le placche si dissolveranno...

Se il paziente è in grado di eseguire a malapena determinate azioni di natura domestica e professionale, mentre non è richiesta la supervisione costante di un estraneo, al paziente viene assegnato un terzo gruppo di disabilità.

Quando la memoria si deteriora, si osservano attenzione, tremori agli arti, una persona diventa disabile, viene assegnato il secondo gruppo di disabilità.

Come viene diagnosticata la malattia

Prima di diagnosticare una malattia, il medico deve ottenere informazioni complete sulle condizioni del paziente..

Per distinguere l'encefalopatia aterosclerotica da altri tipi di malattie con sintomi simili, il paziente viene esaminato da un neurologo. È qui che viene testata la coordinazione e vengono identificati i deficit cognitivi..

Determina anche il livello di pressione sanguigna e colesterolo cattivo nel sangue per rilevare o escludere la presenza di placche aterosclerotiche nei vasi sanguigni..

  1. La risonanza magnetica e la tomografia computerizzata vengono eseguite per identificare le lesioni.
  2. Per valutare le condizioni dei vasi sanguigni nel cervello, vengono prescritti l'ecografia doppler e la reoencefalografia.
  3. È possibile identificare il danno nelle funzioni superiori del sistema nervoso conducendo uno studio neuropsicologico.
  4. I riflessi del paziente vengono monitorati per rilevare le manifestazioni neurologiche della malattia.

Quando si esegue una diagnosi completa, è possibile determinare con precisione il problema e stabilire quanto si manifesta la patologia. Sulla base dei risultati dello studio, il medico seleziona un regime di trattamento.

La terapia consente di migliorare le condizioni dei vasi sanguigni danneggiati nel cervello, eliminare alcuni sintomi pericolosi e cause di menomazione.

Trattamento dell'encefalopatia discircolatoria

I metodi di terapia sono selezionati individualmente, in base al grado di sviluppo della malattia, ai risultati della diagnostica e alle caratteristiche del corpo del paziente. Molto spesso, i pazienti con tali diagnosi richiedono l'aiuto di parenti e amici per il pieno rispetto delle raccomandazioni mediche..

Se segui rigorosamente tutte le prescrizioni, due o tre mesi dopo l'inizio della terapia, puoi vedere i primi miglioramenti. Oltre a prendere farmaci, il paziente deve mantenere un ambiente psicologico favorevole..

La fisioterapia, il trattamento laser, l'UHF, l'uso di correnti galvaniche, il sonno elettrico, l'agopuntura e metodi non tradizionali sono molto efficaci in questo caso. Per normalizzare le condizioni generali di una persona, devi:

  • Evita le situazioni stressanti;
  • Resta all'aria aperta spesso e per molto tempo;
  • Non sovraccaricare il corpo con uno sforzo fisico eccessivo;
  • Fai esercizi terapeutici leggeri consigliati dal tuo medico;
  • Smettere di fumare e bere bevande alcoliche;
  • Controlla il tuo peso e, se necessario, regolalo.

Inoltre, si consiglia di visitare periodicamente uno psicologo o psicoterapeuta, impegnarsi in attività interessanti e terapia artistica.

Quando viene diagnosticata un'encefalopatia discircolatoria ipertensiva o mista, sono necessari farmaci antipertensivi per normalizzare la pressione sanguigna. I seguenti farmaci sono considerati i più efficaci:

  1. Pentamina;
  2. Clonidina;
  3. Octadin;
  4. Fentolamina.

Se la causa è l'aterosclerosi, vengono utilizzati metodi per pulire i vasi sanguigni dalle placche di colesterolo accumulate. Per ridurre il livello di lipidi nocivi, prendono pentossifillina, sermion, piracetam, vinpocetina.

Compresi antidepressivi e un complesso di vitamine sono prescritti per mantenere il corpo.

Inoltre, infusi e decotti di erbe aiutano ad eliminare rapidamente ed efficacemente i sintomi della malattia. Biancospino, trifoglio, propoli, valeriana, cipolla, menta, camomilla, rosa canina e luppolo sono considerati utili rimedi popolari..

È imperativo che il paziente aderisca a una dieta terapeutica speciale. Sono esclusi dal menu piatti fritti, grassi, piccanti, è necessario rinunciare anche a semilavorati, bevande alcoliche ed energetiche, soda, prodotti con coloranti e conservanti. Devi mangiare più spesso frutta, verdura, pesce, carni bianche, polmoni che non sovraccaricano il corpo, piatti.

Nei casi più gravi della malattia, il codice del farmaco non aiuta, è necessario un intervento chirurgico. La stenosi vascolare viene utilizzata per ripristinare il lume delle arterie danneggiate e rimuovere le placche aterosclerotiche. Un'operazione simile viene eseguita in anestesia locale..

L'encefalopatia è descritta nel video in questo articolo..


Articolo Successivo
SHEIA.RU