Distonia neurocircolatoria che cos'è?


La patologia della distonia neurocircolatoria ha un complesso di sintomi dal cuore e dai vasi sanguigni, dagli organi respiratori e dal sistema nervoso del corpo. Se la regolazione neuroendocrina del tono vascolare e il controllo della produzione di ormoni sono compromessi, compaiono i sintomi di NCD. A causa di questi fallimenti, il cuore ei vasi sanguigni rispondono in modo inadeguato all'attività fisica, al sovraccarico psico-emotivo, ai cambiamenti nei livelli ormonali, alle situazioni stressanti. L'insufficienza autonomica si manifesta con distonie neurocircolatorie, causate dal sistema nervoso periferico che lavora con i disturbi.

Caratteristiche della malattia

Cos'è la distonia neurocircolatoria? Clinicamente, non è evidenza di cambiamenti patologici in importanti sistemi corporei. La distonia neurocircolatoria si manifesta principalmente nei sintomi dei vasi e del cuore ed è una conseguenza dei fallimenti nella regolazione autonomica. Il corretto funzionamento dei sistemi del corpo è assicurato proprio dall'azione regolatrice del sistema nervoso autonomo. Comprende le divisioni simpatica e parasimpatica e la mancanza di equilibrio nel loro lavoro, la predominanza dell'una o dell'altra, minano in modo significativo il potenziale adattativo dell'organismo. Quest'ultimo reagisce a questo squilibrio con la comparsa di sintomi di distonia neurocircolatoria.

A proposito, la precedente distonia neurocircolatoria era chiamata nevrosi cardiaca. Questo disturbo è noto anche come cuore eccitabile o astenia neurovascolare..

Sovraccarico fisico ed emotivo, lavorare con condizioni dannose, gravi danni tossici al corpo possono causare sintomi di distonia neurocircolatoria. I medici ascoltano i reclami dei pazienti che soffrono di insonnia, picchi di pressione sanguigna, disturbi del ritmo cardiaco e, nonostante le difficoltà diagnostiche, la distonia neurocircolatoria è confermata in circa un terzo di questi pazienti.

Il fatto che una persona abbia una distonia neurocircolatoria differisce dal danno cardiaco effettivo, non porta a insufficienza cardiaca e non accorcia la vita. La distonia neurocircolatoria minaccia la vita umana? Questo disturbo causa numerosi problemi e ansia, ma non porta a malattie mortali del cuore e dei vasi sanguigni..

In base alla gravità dei sintomi, la distonia neurocircolatoria si divide in fasi lievi, moderate e gravi, le fasi di esacerbazione si alternano alla remissione.

Perché sorgono gli NDC

La distonia neurocircolatoria supera le persone nel periodo più fiorente della vita, principalmente dai 15 ai 40-45 anni. Se la regolazione nel corpo è compromessa e i sistemi adattivi sono indeboliti, molti fattori a cui le persone più resistenti rinunciano possono diventare lo stesso impulso che innesca i sintomi del disturbo. Può essere:

  • qualsiasi infezione;
  • stanchezza e mancanza di sonno;
  • condizioni climatiche estreme, bruschi cambiamenti meteorologici;
  • nutrizione impropria;
  • alcolici, bevande energetiche, fumo;
  • inattività fisica, mancanza di camminare all'aria aperta, sovraccarico fisico;
  • squilibrio degli ormoni al momento della ristrutturazione del corpo (adolescenza, gravidanza, aborto, menopausa);
  • trauma cranico;
  • predisposizione genetica;
  • suscettibilità psicologica (compreso il tipo di temperamento);
  • circostanze di vita sfavorevoli;
  • l'impatto di conflitti espliciti e latenti.

Ognuno di questi fattori può causare un malfunzionamento nella catena regolatoria, che va dagli organi del sistema endocrino, i suoi ormoni alla corteccia cerebrale, quindi al sistema autonomo e, infine, al resto dei sistemi del corpo. Il fallimento in qualsiasi collegamento può causare distonia neurocircolatoria.

Importante! Anche la debolezza delle forze adattive di una persona è congenita, ma di solito viene acquisita a causa di uno stile di vita improprio e delle caratteristiche dell'ambiente.

Lo stress causato dal sovraccarico (ad esempio numerose attività) è abbastanza in grado di provocare la distonia neurocircolatoria in un bambino. Esauriscono il meccanismo di adattamento e interrompono il funzionamento delle parti del sistema nervoso del bambino, responsabili della regolazione dei sistemi del suo corpo. L'emergere di questo disturbo nei bambini può anche essere dovuto a una gravidanza complicata e un parto difficile, che ha causato danni cerebrali residui. Ittero emolitico dei neonati, infezioni e lesioni cerebrali, disturbi della colonna vertebrale che colpiscono il rachide cervicale sono tutte le possibili cause della malattia. Anche la neurotizzazione della personalità del bambino può causare NDC. La pubertà può scatenare la distonia neurocircolatoria nell'adolescenza.

Gruppi a rischio

Nelle stesse circostanze esterne o stile di vita, alcune persone rimangono relativamente calme, sane e felici, mentre altre soffrono di sintomi di distonia neurocircolatoria. Qual è la causa di questa apparente ingiustizia?

Molto è determinato dal tipo di sistema nervoso umano. Qualcuno divampa istantaneamente in una situazione scomoda e se ne va altrettanto rapidamente, i processi di eccitazione e inibizione avvengono approssimativamente nello stesso modo. Un altro tipo è in grado di mantenere la calma per molto tempo, ma alla fine esplode e non c'è bisogno di aspettare una calma anticipata. I processi di eccitazione e inibizione sono molto più lenti. Chiunque abbia difficoltà a stabilizzare la propria condizione e ritrovare la serenità si trova in una situazione peggiore. I sistemi nervoso ed endocrino sono soggetti a carichi aggiuntivi.

Non meno dannosa è l'abitudine di mantenere costantemente i propri sentimenti in se stessi. Le esperienze minano la salute di una persona dall'interno e possono portare al completo esaurimento. Le emozioni richiedono una spruzzata, lavorando. Il costante autocontrollo danneggia i sistemi del corpo, ma non tutte le forme di emozione sono buone o benefiche. Questo deve essere appreso anche da chi preferisce “chiudere” o, al contrario, reagire senza risparmiare gli altri..

Le donne sono più emotive degli uomini, quindi tendono ad essere più sensibili a ciò che accade intorno a loro. Inoltre, a causa della fisiologia, il movimento costante nel sistema ormonale non si ferma in essi. La gravidanza, il parto, i cambiamenti ormonali ciclici mensili influenzano, e abbastanza fortemente, il corpo femminile. Pertanto, negli uomini, la distonia neurocircolatoria viene registrata 2 o anche 3 volte meno spesso rispetto alle donne..

Sintomi

A seconda del sintomo principale, la distonia neurocircolatoria si divide in quattro tipi:

  • cardiaco (prevale un sintomo di disturbo cardiaco);
  • ipotensivo (caratterizzato da bassa pressione sanguigna);
  • ipertensivo (accompagnato da un aumento della pressione sanguigna);
  • misto (ha violazioni sia dell'attività cardiaca che della pressione sanguigna).

I sintomi della distonia neurocircolatoria dipendono dal suo tipo, ma il disturbo ha anche caratteristiche comuni a tutte le forme di manifestazione. Persona:

  • diventa irritabile, nervoso;
  • si indebolisce, si stanca facilmente;
  • osserva una diminuzione della capacità di concentrazione e memorizzazione delle informazioni;
  • rileva problemi con il sonno;
  • sta vivendo un calo dell'umore, depressione, è in uno stato di malinconia.

La sintomatologia è determinata anche dal grado in cui il disturbo procede. Con un grado lieve, i sintomi sono moderati, non particolarmente fastidiosi per la persona. Il loro aspetto è causato solo da situazioni stressanti e sovraccarico psicologico. Anche la resistenza fisica può diminuire, in modo non molto evidente. La capacità di lavoro rimane la stessa.

Nella fase intermedia, i sintomi sono più palpabili e complessi. Per il trattamento sono necessari farmaci. L'efficienza è ridotta di quasi la metà. I sintomi di una fase grave influenzano in modo significativo la vita del paziente, le prestazioni diminuiscono drasticamente, psicologicamente una persona si sente molto male. Per il trattamento di una fase grave, il paziente viene ricoverato in ospedale: è necessaria la supervisione medica per evitare lo sviluppo di complicanze.

Forma cardiaca

Le manifestazioni di questa forma di distonia neurocircolatoria sono cardialgia, interruzioni nel lavoro del cuore, mancanza di respiro possibile durante l'esercizio. La pressione sanguigna non cambia notevolmente. Il medico può stabilire tachicardia, segni di aritmia respiratoria, extrasistole sopraventricolare.

A proposito! Il comportamento del paziente, le sue lamentele sono molto emotive, a volte di natura dimostrativa: gemiti e gemiti, lamentele sul destino, un appello alla comprensione e alla simpatia. La gravità dimostrata dei sintomi e la cattiva salute generale esagera notevolmente il quadro oggettivo..

Ci sono violazioni, ma non sono irreversibili, definitive e non hanno carattere organico. Se il paziente si calma, il conflitto o la situazione traumatica viene risolta, il miglioramento non tarda ad arrivare. Spesso l'attacco scompare senza farmaci.

Forma ipotensiva

Per NCD della forma ipotensiva, è caratteristico un sintomo di insufficienza vascolare. Si tratta di un calo della pressione sanguigna sistolica a 90 mm Hg. Arte. e estremità inferiori, possibili svenimenti, fredde. I pazienti riferiscono mal di testa, debolezza muscolare e affaticamento elevato. La distonia neurocircolatoria ipotensiva è stata osservata nelle persone con costituzione astenica, con pelle pallida, nei bambini e negli adolescenti. Spesso non tollerano stanze soffocanti e grandi folle di persone..

Forma ipertensiva

Questo tipo è visto più spesso di altri. La distonia neurocircolatoria di questa forma è caratterizzata da un aumento della pressione sanguigna fino a valori da 140 a 90 mm Hg. Art., Ma ogni secondo paziente non sente l'influenza di questo aumento sul benessere. L'aumento della pressione viene rilevato solo misurandolo. I pazienti sono preoccupati per mal di testa, vertigini, affaticamento, battito cardiaco accelerato, che raggiungono un centinaio di battiti o più al minuto. A volte c'è nausea, irritabilità e irascibilità, insonnia. Questo tipo di distonia neurocircolatoria deve essere separato dai sintomi della fase iniziale dell'ipertensione.

Forma mista

Questo tipo di NDC può essere definito imprevedibile. Con esso sono presenti sintomi di tutti e tre i tipi, nessuno dei quali è nettamente più pronunciato degli altri. La pressione sanguigna può sia diminuire che aumentare rispetto alle norme fisiologiche. Il deterioramento della condizione in una direzione o nell'altra dipende dal dipartimento del sistema nervoso autonomo prevalente in un particolare momento.

Questa forma è rara, di solito negli adolescenti durante la pubertà e nei pazienti anziani sotto l'influenza di uno stress significativo. Manifestato da fluttuazioni della pressione sanguigna, difficoltà respiratorie, variazioni della frequenza cardiaca, affaticamento e insonnia. Spesso accompagnato da dipendenza metodologica e da ripetuti, quasi istantanei cambiamenti di carnagione dal pallore al rossore.

Diagnostica

Per diagnosticare correttamente l'NCD, il medico deve avere una buona comprensione di cosa sia. I segni del disturbo non sono molto specifici, quindi l'approccio alla diagnosi della distonia neurocircolatoria richiede un'attenzione particolare. Per determinare esattamente che tipo di malattia si tratta e per diagnosticare le malattie non trasmissibili, è necessario studiare in dettaglio i reclami del paziente. Prima di tutto, i sintomi dovrebbero essere osservati negli ultimi due mesi. I criteri di conferma includono reclami su:

  • cardialgia, palpitazioni;
  • sensazione di fiato corto;
  • forte affaticamento, debolezza generale;
  • irritabilità costante, ansia.

I sintomi delle malattie non trasmissibili negli adulti e negli adolescenti sono chiaramente associati all'influenza di circostanze stressanti e cambiamenti ormonali. Frequenza cardiaca instabile, tachicardia, pressione sanguigna labile, aritmie respiratorie possono essere riferite a segni fisici affidabili. Tutte queste manifestazioni si verificano in modo imprevisto o inadeguato alle circostanze..

Il metodo dei test ECG diagnostici con esercizio è altamente informativo nella diagnosi della distonia neurocircolatoria:

  • Nei test fisiologici con iperventilazione, viene registrato un ECG prima e dopo l'inalazione e l'espirazione intensiva per 45 secondi. Un aumento della frequenza del polso da una volta e mezza a due volte e la comparsa di onde T negative sul cardiogramma o un aumento della loro ampiezza sono considerati test positivi.
  • Con un test ortostatico, il cardiogramma viene prelevato da un paziente sdraiato e dopo aver preso una posizione verticale del corpo per un quarto d'ora. Un test positivo è confermato dallo stesso risultato sul cardiogramma come nel caso precedente.
  • Il test antidroga è preceduto dall'assunzione di beta-bloccanti o un preparato di potassio. Dopo circa un'ora, viene eseguita la registrazione dell'ECG. La NCD, a differenza della patologia organica, produce onde T negative. La comparsa di onde T positive è considerata un test negativo nella distonia neurocircolatoria e indica la presenza di miocardite e altre cardiopatologie organiche.
  • Durante la diagnosi di NCD, si prevede che la veloergometria mostri una ridotta tolleranza all'esercizio tipica di questo disturbo..

Trattamento NCD

I medicinali per il trattamento della distonia neurocircolatoria sono usati in misura limitata, principalmente nelle forme cardiache e ipertensive del disturbo. I medici prescrivono beta-bloccanti, che affrontano con successo la tachicardia, la cardialgia e l'ipertensione. Per migliorare il metabolismo del muscolo cardiaco, vengono utilizzati preparati di potassio e vitamine del gruppo B. Nella forma ipotensiva vengono prescritte tinture di ginseng o aralia, citronella, a volte si consiglia la caffeina. Per combattere l'irritabilità e l'insonnia vengono utilizzati sedativi e tranquillanti. Se i sintomi della distonia neurocircolatoria nelle donne sono causati da una serie di cause ormonali, ad esempio la disfunzione ovarica, per il trattamento sarà necessaria la normalizzazione ormonale.

Le linee guida cliniche generali per la distonia neurocircolatoria suggeriscono misure per aumentare la capacità di adattamento del corpo ai cambiamenti dei fattori ambientali. Questo è indurimento, attività sportiva moderata, equilibrio tra lavoro e riposo, revisione delle abitudini alimentari, eliminazione di ciò che è dannoso.

Yoga, esercizi di respirazione, pratiche di meditazione sono in grado di stabilizzare lo stato. Puoi familiarizzare in modo indipendente con le tecniche delle pratiche meditative sul canale di Nikita Valerievich Baturin, uno specialista nel lavoro con la psicosomatica.

Per il trattamento non farmacologico della distonia neurocircolatoria, si raccomandano balneoterapia, elettrosonno, riflessologia, elettroforesi e fisioterapia. Ma senza un aiuto psicologico, è improbabile che il trattamento sia efficace. Durante le sedute psicologiche, individuali e di gruppo, il paziente giunge alla conclusione che non c'è pericolo per la vita, che la prognosi è favorevole. Impara a migliorare il suo stato psicologico, a far fronte a situazioni stressanti. L'auto-miglioramento non è solo possibile, ma anche necessario. Puoi cercare aiuto in varie risorse Internet. Il consiglio dello psicologo Nikita Valerievich Baturin sarà utile. Avendo lavorato con competenza i problemi nascosti dentro di sé, la persona stessa sarà sorpresa del risultato raggiunto.

Un'assistenza terapeutica correttamente diagnosticata e qualificata può superare la distonia neurocircolatoria, e lavorare su se stessa, uno stile di vita sano senza fumo e alcol, fare sport, comunicare con persone piacevoli può garantire che non tornerà.

Tutto sulla distonia neurocircolatoria: sintomi, diagnosi e trattamento

La distonia neurocircolatoria (NCD) è un termine collettivo che caratterizza la regolazione patologica del funzionamento del cuore e dei vasi sanguigni da parte del sistema neuroendocrino. I segni clinici della distonia si manifestano principalmente con la dissociazione (disturbo) del lavoro dei vasi sanguigni e del cuore, ma ciò si verifica sullo sfondo dei disturbi dei sistemi nervoso, limbico ed endocrino. Una vasta gamma di possibili manifestazioni rende difficile la diagnosi e la partecipazione di diversi sistemi del corpo umano porta a difficoltà nella selezione di una terapia efficace adeguata per il trattamento di questa patologia..

Le ragioni

La distonia neurocircolatoria si divide in due categorie: primaria e secondaria. Le cause della distonia neurocircolatoria primaria sono:

  • sindrome astenica sullo sfondo della crescita naturale del corpo e dei cambiamenti ormonali negli adolescenti;
    condizioni stressanti, shock mentale;
  • un forte cambiamento del clima (ipotermia e surriscaldamento, insolazione insolita prolungata, pressione atmosferica alta e bassa);
  • violazione del corretto stile di vita (fumo, cibi ipercalorici nocivi o fame, inattività fisica o attività fisica eccessiva estenuante, uso di droghe);
  • violazione del regime sonno-veglia;
  • fattori predisponenti ereditari (spesso nelle persone con displasia del tessuto connettivo);
  • uso incontrollato di bevande alcoliche, comprese quelle a bassa gradazione alcolica, nonché di bevande toniche.

La distonia neurocircolatoria secondaria si verifica sullo sfondo di una grave sindrome astenica con invasione infettiva, sullo sfondo di elmintiasi, patologia oncologica, squilibri ormonali nelle malattie delle ghiandole endocrine, ecc..

La patogenesi e i meccanismi di sviluppo della distonia non sono completamente compresi. La teoria principale è una violazione dell'omeostasi del sangue quando lo sfondo neuroumorale cambia, poiché ci sono interruzioni nel lavoro del sistema ipotalamo-ipofisario. Per questo motivo, l'interazione tra i sistemi parasimpatico e simpatico viene interrotta, i vasi e il miocardio sono i primi a reagire ai cambiamenti. Si forma gradualmente una risposta stabile del sistema cardiovascolare e la malattia diventa specifica per tipo.

Tipi di NDC

  1. Distonia di tipo cardiaco: i segni principali sono disturbi nel lavoro del miocardio stesso.
  2. Distonia di tipo ipotonico - la predominanza delle influenze vagali del sistema nervoso parasimpatico.
  3. Distonia di tipo ipertensivo: spostamento simpatico-surrenale verso simpatia.
  4. Distonia mista: una differenza nelle influenze simpatico-parasimpatiche sullo sfondo di disturbi nel lavoro del cuore.

Cardiac NDC

Il sintomo principale della distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco è la sindrome del dolore. Localizzazione del dolore nella regione della proiezione del cuore. Può essere di carattere tirante, lancinante, può essere accompagnato da una sensazione di "affondamento" del cuore, una persona lamenta una sensazione di palpitazioni, interruzioni del battito cardiaco. Il dolore può diffondersi al braccio sinistro, imitando un attacco ischemico. Con tali reclami, un paziente con distonia neurocircolatoria viene ammesso al dipartimento di cardiologia..

La sindrome principale è accompagnata da mal di testa, possibili vertigini, "mosche" lampeggianti davanti agli occhi, oscuramento negli occhi. In questo caso, il paziente è irritato, il sonno è disturbato, con una tendenza all'insonnia sullo sfondo di una stanchezza costante.

NDC ipotonico

La manifestazione principale della distonia neurocircolatoria ipotonica è una pressione sanguigna (BP) superiore (sistolica) ridotta. Con questa patologia aumenta l'influenza del nervo vago, cioè il parasimpatico NS. Colpisce il tono vascolare, a seguito del quale la resistenza della parete vascolare diminuisce, c'è una diminuzione della pressione sanguigna nella sistole.

Le sindromi concomitanti con questa distonia possono essere lesioni ipossiche transitorie dovute all'ipoperfusione d'organo durante la predominanza della componente vagale. In questo caso, si verificano parossismi sincopali: una perdita di coscienza a breve termine a causa della carenza di ossigeno nel cervello. Come reazione compensatoria, la dispnea si sviluppa a riposo, il corpo cerca di sopperire alla mancanza di ossigeno iperventilando.

Come con altri tipi di malattie non trasmissibili, ci sono segni di astenia, alterata percezione cognitiva (significativa riduzione della memoria, dell'attenzione), sonnolenza, apatia e aumento del pianto. A causa dell'ipoperfusione del cervello, si verifica la centralizzazione della circolazione sanguigna - spasmo dei vasi periferici; a causa di ciò, il paziente ha pallore della pelle, estremità fredde, brividi. Durante un'attività fisica inadeguata, può verificarsi il cosiddetto "fenomeno del tono infinito", che è caratterizzato da una diminuzione della pressione diastolica a zero.

NDC per tipo iperteso

Nella distonia ipertensiva, il principale cambiamento patogenetico è un aumento della pressione sanguigna superiore. Ciò è dovuto alla predominanza della regolazione simpatico-surrenale (sistema nervoso simpatico). C'è un massiccio rilascio di adrenalina e norepinefrina a causa del sovraccarico emotivo o dell'attività fisica inadeguata. Lo spasmo dei vasi e la resistenza al flusso sanguigno dal ventricolo sinistro aumentano, a causa del quale aumenta il carico su di esso.

L'aumento della pressione è accompagnato da forti mal di testa, principalmente nelle regioni frontali e temporali. C'è una pulsazione delle arterie carotidi nel collo. Soggettivamente, una persona sente un battito cardiaco, si surriscalda, la sudorazione aumenta. Con una crisi simpatico-surrenale, si può osservare vomito di origine centrale all'altezza degli indicatori di pressione sanguigna (una reazione protettiva del corpo, poiché il riflesso del vomito provoca il nervo vago, che attiva il sistema nervoso parasimpatico).

NDC misto

Le malattie non trasmissibili miste mostrano sintomi imprevedibili. Con questo tipo si osserva sia una diminuzione che un aumento della pressione, con questa labilità pressoria il paziente registra cardialgia.

Con una situazione stressante o un sovraccarico fisico, la pressione sanguigna sistolica può sia aumentare che diminuire bruscamente, fino allo sviluppo della sincope. Anche il mal di testa da tensione o l'emicrania non sono rari in questa malattia, che amplia la direzione della ricerca diagnostica e rende difficile diagnosticare la distonia.

A causa di bruschi cambiamenti, possono svilupparsi disturbi emodinamici, che si manifestano come stati transitori ischemici nel cuore (componente cardiogena: accompagnata da dolori lancinanti nella proiezione del cuore) e nel cervello (perdita di coscienza).

Ci sono anche manifestazioni somatiche: dispepsia (feci sconvolte con tendenza al diradamento, frequente), fenomeni disurici, manifestati da pollachiuria (minzione frequente). Una persona con questo tipo di NCD è emotivamente labile (gli attacchi di aggressività sono sostituiti da lacrimazione irragionevole incontrollata), soffre di insonnia di notte e grave sonnolenza durante il giorno.

NDC nei bambini

In connessione con i cambiamenti ormonali sullo sfondo di una maggiore crescita, i fenomeni di distonia vegetativa e neurocircolatoria nei bambini non sono rari, alcuni li considerano reazioni normali transitorie (transitorie), a causa dell'esaurimento dei meccanismi di adattamento ai picchi di crescita e al rilascio massiccio di ormoni durante la pubertà.

La distonia neurocircolatoria nei bambini si manifesta spesso come un tipo ipotonico, ma non sono escluse altre varianti del decorso della malattia. I bambini lamentano mal di testa pressanti e costrittivi principalmente nella regione occipitale o frontale, spesso associati a fattori meteorologici; per le vertigini sono possibili parossismi sincopali. I reclami di dolore al cuore sono piuttosto rari. Allo stesso tempo, molto spesso nei bambini, la distonia neurocircolatoria può causare attacchi di soffocamento, accompagnati da aumento della sudorazione, sensazione di paura, pelle pallida, a volte con sintomi di marmorizzazione.

I genitori di bambini in età scolare si lamentano dell'enuresi notturna, quindi i bambini con distonia neurocircolatoria vengono spesso osservati da un neurologo con diagnosi di enuresi. Nell'infanzia si manifestano spesso anche disturbi del tratto gastrointestinale (sono possibili instabilità delle feci, bruciore di stomaco, dolori lancinanti all'addome), fenomeni di condizione subfebrilare labile prolungata (termoneurosi). I disturbi nella sfera cognitiva sono significativi durante il periodo di formazione del bambino.

Sintomi

Al centro della distonia neurocircolatoria ci sono i sintomi di uno stato generale simile alla nevrosi:

  • labilità del background emotivo (frequenti sbalzi d'umore senza causa);
  • Sindrome dell'affaticamento cronico;
  • sonnolenza;
  • apatia;
  • astenia;
  • letargia;
  • debolezza generale;
  • aumento della sudorazione;
  • un nodo alla gola, tirando dolori neurogenici allo stomaco (nell'epigastrio), attacchi di soffocamento nevrotico - "corsetto respiratorio";
  • manifestazioni cognitive (diminuzione della memorizzazione, perdita di frammenti di memoria, distrazione dell'attenzione) e altri segni.

Ogni tipo ha anche una propria sintomatologia di distonia, grazie alla quale è possibile differenziare la distonia neurocircolatoria e scegliere la terapia corretta..

Diagnostica

Molto spesso, un paziente con sintomi di distonia neurocircolatoria viene osservato da un cardiologo o neuropatologo. Prima di diagnosticare un paziente con distonia neurocircolatoria, i medici sono obbligati a escludere patologie organiche con sintomi simili. Per questo, il paziente viene sottoposto a un esame completo, preferibilmente in ambiente ospedaliero..

  1. Analisi del sangue clinico: con il suo aiuto vengono rilevati cambiamenti infiammatori non specifici.
  2. Analisi generale delle urine - particolarmente rilevante nei bambini con nicturia (enuresi notturna) e adulti con disturbi disurici (viene eseguita una diagnosi differenziale con malattie infiammatorie del sistema escretore).
  3. Coagulogramma - per identificare la patologia del sistema di coagulazione e prevenire possibili complicazioni durante crisi distoniche o sincope.
  4. Misurazione della pressione sanguigna, preferibilmente monitoraggio giornaliero - per determinare quale tipo di malattia si verifica, per la diagnosi differenziale con sindrome da ipertensione arteriosa, nonché per determinare il tipo di distonia.
  5. Elettrocardiografia: utilizzando il metodo, i cambiamenti organici nel miocardio sono differenziati, è particolarmente importante nel tipo cardiogeno di NCD, vengono registrate le violazioni della conduzione, del ritmo e della ripolarizzazione del muscolo cardiaco. Se necessario, il metodo viene esteso al monitoraggio quotidiano (studio Holter).
  6. Test da sforzo: ergometria della bicicletta, test del passo, test del tapis roulant - lo scopo di questo studio è determinare le capacità del miocardio, le sue riserve, la velocità di recupero dopo l'esercizio, un'indicazione diretta per questo test - parossismi sincopali, per chiarire la loro genesi.
  7. Termometria due volte al giorno, preferibilmente in tre punti - per la diagnosi di termoneurosi.
  8. Encefalogramma - per forti mal di testa, sincope per diagnosi differenziale con possibile episodio di sindrome.

A seconda della sintomatologia, è possibile eseguire altre misure diagnostiche per chiarire la natura della patologia e prevenire possibili complicazioni.

Trattamento

Trattamento complesso della distonia neurocircolatoria:

  • normalizzazione dello stile di vita, alimentazione;
  • creare conforto psicologico;
  • fitoterapia;
  • terapia farmacologica.

Normalizzazione dello stile di vita

Il trattamento delle malattie non trasmissibili è impossibile senza il rispetto del paziente, cioè il paziente stesso dovrebbe essere interessato al trattamento e fare ogni sforzo per questo. Con un cambiamento nello stile di vita, soprattutto nei pazienti adulti, è possibile una cura completa per la distonia, anche senza terapia farmacologica:

  1. normalizzazione del sonno - almeno otto ore al giorno, preferibilmente una notte di sonno;
  2. nutrizione: una corretta alimentazione è la prevenzione più efficace della maggior parte delle patologie;
  3. rifiuto delle dipendenze dannose - questo concetto include non solo il rifiuto di alcol, fumo di tabacco e droghe, ma si applica anche ai cosiddetti "dipendenti da caffeina", cioè persone che sono dipendenti da caffè e bevande toniche;
  4. attività fisica - con un tipo ipotonico, il trattamento prevede carichi dinamici intensi, con altri tipi viene selezionato anche un complesso di esercizi terapeutici con un carico adeguato.

Comfort psicologico

Una fase altrettanto importante del trattamento nella diagnosi della distonia neurocircolatoria è la formazione di un ottimo psicologico. La gravità della nevrosi viene rimossa con tali metodi:

  • psicoterapia: uno psicoterapeuta esperto, anche senza supporto farmacologico, è in grado di portare una persona fuori da uno stato di stress, depressione, nevrosi;
  • massaggio - a seconda del tipo di patologia, può essere rilassante (ipertensivo) o tonico (tipo ipotonico di distonia), allevia la gravità della manifestazione delle nevrosi;
  • agopuntura - il metodo tradizionale della medicina orientale è progettato per normalizzare la regolazione nervosa quando esposto a determinati punti, il metodo è efficace anche con una semplice pressione su questi punti senza l'uso di aghi speciali, è raccomandato dai corsi nel trattamento della distonia;
  • musicoterapia - vibrazioni sonore di varie frequenze, con la giusta selezione, possono riequilibrare l'equilibrio simpatico-parasimpatico, ridurre o aumentare la pressione sanguigna, ridurre significativamente la sindrome del dolore; è un trattamento alternativo per la distonia.

Fitoterapia

Si riferisce ai metodi della medicina tradizionale, che sono approvati per l'uso in tutte le fasce d'età dei pazienti, ha un minimo di reazioni avverse, è generalmente disponibile e si è dimostrato efficace nel trattamento della distonia.

La preferenza è data alle erbe e ai preparati che hanno un effetto sedativo sul sistema nervoso. Questi includono:

  • motherwort;
  • valeriana;
  • menta;
  • pione;
  • rosso viburno e altre piante medicinali.

Con manifestazioni ipotoniche di distonia, è necessario tonificare il sistema vascolare. Questo effetto è ottenuto da tali rimedi popolari:

  • ginseng;
  • eleuterococco;
  • Mela cotogna;
  • testa di serpente e altri.

Terapia farmacologica

I seguenti gruppi di farmaci sono usati per trattare la distonia.

  • Medicinali con proprietà sedative, ad esempio:
  1. Novo-passit è un rimedio a base di erbe, efficace per disturbi fobici, nevrosi, condizioni di stress, vari tipi di distonia.
  2. Persen - anch'esso a base di ingredienti a base di erbe, normalizza la regolazione nervosa, viene utilizzato per i disturbi da stress.
  • Medicinali di azione cardiotrofica e normalizzazione del tono vascolare:
  1. Elkar è un preparato vitaminico che migliora i processi metabolici, anche nel miocardio e nel sistema nervoso.
  2. Vinpocetine: influenza i processi metabolici nel cervello, migliora la reologia del sangue.
  • Antidepressivi, ad esempio:
  1. Azafen - antidepressivo, normalizza l'umore, aiuta a sbarazzarsi della depressione, è usato per lo stress.
  2. Seduxen - anche un farmaco del gruppo dei tranquillanti, usato per trattare la depressione e gli shock da stress.

Le raccomandazioni dei medici per il trattamento della distonia si basano su una combinazione di diversi metodi di trattamento e sulla riduzione al minimo dell'intervento farmacologico..

Cardiopsiconeurosi

La NCD è una malattia molto comune, comprende l'intero complesso dei disturbi neuroendocrini funzionali: problemi del sistema autonomo, indebolimento del tono vascolare e muscolare, variabilità della pressione sanguigna e del polso, dolore nella regione del cuore, problemi nel sistema respiratorio, manifestazioni psico-emotive negative, bassa resistenza allo stress, ecc. P. L'eziologia della malattia descritta è estremamente ambigua..

La distonia vegetovascolare, nota anche come nevrosi cardiaca, è un tipo di NCD, che si manifesta principalmente in una grave disfunzione del sistema autonomo e colpisce il sistema endocrino, digestivo, nervoso e alcuni altri sistemi.

Molto spesso, le donne soffrono di tali malattie, ma anche gli uomini ne sono esposti in misura sufficiente. Nei giovani sotto i 15 anni la malattia si sviluppa in casi isolati, anche le persone che hanno compiuto i 45 anni sono praticamente assicurate contro le manifestazioni destabilizzanti di questa malattia.

La sindrome della distonia neurocircolatoria può verificarsi:

  • per tipo cardiaco. La disfunzione cardiaca predomina.
  • per tipo ipotonico. La pressione sanguigna sotto l'influenza della malattia diminuisce regolarmente in modo significativo.
  • per tipo ipertensivo. Un aumento sistematico della pressione sanguigna esaurisce in modo significativo il corpo del paziente.
  • per tipo misto. Questa sottospecie combina tutte le manifestazioni sopra descritte: entrambe le violazioni nel CVS e problemi con la pressione sanguigna.

Sintomi della distonia neurocircolatoria:

  • uno stato nervoso è il sintomo dominante;
  • affaticamento rapido, spesso si sviluppa la CFS;
  • scarso sonno;
  • memoria debole;
  • incapacità di concentrazione, l'attenzione è estremamente distratta, interferendo con l'attività lavorativa a tutti gli effetti;
  • umore depresso;
  • problemi alle feci;
  • dispnea;
  • battito cardiaco confuso, può essere sia tachicardia che sensazione di mancanza d'aria;
  • aumento o diminuzione sistematico della pressione sanguigna;
  • è possibile svenire;
  • rumore nelle orecchie;
  • mal di testa;
  • pallore;
  • arti freddi;
  • altri: le manifestazioni di questa malattia sono estremamente diverse.

Se la malattia è lieve, i sintomi della NCD diventano evidenti solo durante lo stress psico-emotivo.

Tutte le manifestazioni sono assolutamente aspecifiche, quindi, nella diagnosi della distonia vegetativa-vascolare, come nello studio di altre malattie, la clinica "Naran" utilizza tradizionalmente:

  • diagnostica del polso;
  • ispezione;
  • ricerca obbligatoria dello stato psicologico del paziente durante il colloquio.

Cause di distonia neurocircolatoria:

La medicina tibetana ritiene che la causa di qualsiasi malattia, anche la più insignificante, risieda in qualche violazione dell'equilibrio energetico del corpo umano: ristagno, eccesso o mancanza di questo "dosha". Le malattie dei sistemi nervoso ed endocrino, inclusa la distonia vegetativo-vascolare, si sviluppano a causa della mancanza di armonia del vento, sono inclini a persone che non sanno come rilassarsi, trattare filosoficamente i problemi quotidiani e altre situazioni stressanti. Un altro nome per NCD (o VSD) - "eccitabilità del cuore" - trasmette perfettamente il vero, secondo i tibetani, stato di cose: l'equilibrio mentale aiuta a essere sani.

Per ragioni più specifiche:

  • sovraccarico psicologico ed emotivo e trauma;
  • superlavoro (fisico, mentale);
  • ipodynamia;
  • un cambiamento inaspettato del clima abituale, inclusa un'eccessiva esposizione al sole;
  • intossicazione;
  • sbalzi ormonali (menopausa, gravidanza, pubertà, aborto, disturbi funzionali, ecc.);
  • infezioni di vario genere;
  • eredità e altri.

Trattamento della distonia neurocircolatoria:

In Tibet, i medici prestano molta attenzione alla vera causa della malattia, è su di essa che viene prodotto un effetto complesso con tutti i metodi noti dell'arsenale della medicina orientale. Allo stesso tempo, vengono certamente prese in considerazione le caratteristiche dell'organismo di ciascun paziente e le medicine sono tradizionalmente escluse dal corso del trattamento..

Trattamenti esterni per NCD:

  • agopuntura
  • massaggio ai piedi;
  • moxibustione
  • digitopressione;
  • riflessologia;
  • irudoterapia. La causa della malattia può essere "sangue cattivo", circolazione sanguigna ridotta ("ristagno") nella parte inferiore del corpo, l'irudoterapia affronta efficacemente questo;
  • terapia del vuoto, ecc..

Le erbe tibetane e Baikal selezionate individualmente equilibrano il dispendio e l'accumulo di energia in un corpo malsano, ripristinano l'equilibrio tra il sistema nervoso parasimpatico e simpatico. La fitoterapia aiuta a migliorare il sonno, normalizza gli ormoni e il metabolismo.

Non sarà superfluo cambiare la tua dieta abituale: evita il digiuno, cibi amari e aspri, condisci il cibo con pepe (rosso o nero), altre spezie, dai la preferenza a cibi caldi o caldi.

È importante non trascurare la prevenzione della distonia vegetativo-vascolare, aumenta il livello di adattamento delle reazioni umane ai cambiamenti nell'ambiente esterno, spesso aggressivo.
Aiuta bene in questi casi:

  • ginnastica;
  • massaggio;
  • indurimento;
  • corsi di auto;
  • mangiare sano;
  • stile di vita ragionevole;
  • psicoterapia;
  • pre-regolazione dei livelli ormonali.
  • Sessione di trattamento complessa

Un insieme di procedure a costo fisso. Ideale per il trattamento di qualsiasi malattia.

Completa perfettamente i trattamenti e ti cura dall'interno.

Qualsiasi sessione di trattamento complesso inizia con esso..

Migliora la circolazione sanguigna e la circolazione sanguigna

Influenza i punti biologicamente attivi, attivando il processo di guarigione.

Cardiopsiconeurosi

Breve descrizione della malattia

Al giorno d'oggi, le persone soffrono di una varietà di difetti del sistema cardiovascolare. Alcuni di essi possono essere descritti letteralmente in due o tre parole, mentre altri richiedono una storia lunga e dettagliata. La distonia neurocircolatoria è una di queste malattie. Non funzionerà descriverlo in più frasi, poiché in questo caso qualsiasi descrizione soffrirà di inesattezza e completezza insufficiente. Ciò è dovuto al fatto che quando viene diagnosticata una distonia neurocircolatoria, i sintomi della patologia contengono caratteristiche di molte altre malattie.

In realtà, questa è la somma di tutti i cambiamenti negativi che esistono in natura, un vivido esempio di disturbi comuni del corpo. Per essere convinti della verità di queste parole, è sufficiente conoscere l'opinione dei pazienti stessi. La maggior parte di loro afferma che assolutamente tutto fa male con la distonia neurocircolatoria. Cioè, anche se una persona avverte un forte dolore nell'area del cuore, ma non avverte altri cambiamenti sfavorevoli, ciò non significa affatto che stia sviluppando una distonia neurocircolatoria. La caratteristica principale di questa malattia è la varietà delle manifestazioni. Tuttavia, ne parleremo un po 'più in basso, ma per ora soffermiamoci su cos'è la distonia neurocircolatoria e chi ne soffre.

In generale, la distonia neurocircolatoria è intesa come una variante dello sviluppo della disfunzione vegetativa-vascolare. Molto spesso, la patologia colpisce i giovani, che alla fine manifestano vari disturbi del sistema cardiovascolare. Il fatto che la distonia neurocircolatoria sia più spesso diagnosticata nei giovani è spiegato dal fatto che nelle giovani generazioni c'è una mancata corrispondenza nello sviluppo fisico e una lenta formazione del sistema neuroendocrino. Per quanto riguarda le cause della malattia, includono: intossicazione, infezioni acute e croniche, superlavoro, mancanza regolare di sonno, alimentazione scorretta, sovraccarico fisico, frequenti cambi di partner sessuali e stress. Inoltre, in alcuni pazienti con distonia neurocircolatoria, si manifesta sotto l'influenza di una scarsa eredità..

Distonia neurocircolatoria - sintomi e quadro clinico

Come accennato in precedenza, le manifestazioni cliniche della malattia sono estremamente diverse, pertanto, notiamo solo i sintomi principali:

  • stato simile alla nevrosi;
  • debolezza, affaticamento;
  • irritabilità, disturbi del sonno;
  • mancanza di respiro con uno sforzo fisico minore;
  • dolore al cuore.

Attualmente, è consuetudine distinguere tre tipi di distonia neurocircolatoria: cardiaca, ipertensiva e ipotensiva. La distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco non porta a cambiamenti significativi della pressione sanguigna, ma provoca battito cardiaco accelerato, mancanza di respiro e interruzioni dell'attività cardiaca. Inoltre, si notano i pazienti: una chiara tendenza alla tachicardia, cambiamenti inadeguati della frequenza cardiaca, extrasistole sopraventricolare e altre anomalie nell'attività del cuore. Sull'ECG, tutti questi cambiamenti appaiono sotto forma di onda T ad alta o bassa tensione.

A differenza della forma cardiaca, la distonia neurocircolatoria ipotensiva è accompagnata da sintomi di insufficienza cardiaca: bassa pressione sanguigna sistolica, diminuzione dell'indice cardiaco e attività sintomatica. I pazienti lamentano affaticamento rapido, mal di testa, debolezza muscolare, disturbi ortostatici, freddo dei piedi e delle mani. Nella maggior parte dei casi, la distonia neurocircolatoria di tipo ipotensivo si manifesta nelle persone con costituzione astenica. Allo stesso tempo, la loro pelle diventa pallida, le loro mani si raffreddano e si nota una diminuzione della pressione sanguigna..

La distonia neurocircolatoria di tipo ipertensivo è caratterizzata da un aumento transitorio della pressione sanguigna. Nella quasi totalità dei pazienti non è associato a cambiamenti nel benessere e quindi viene rilevato abbastanza tardi, durante le visite mediche di routine. Oltre ad un aumento della pressione sanguigna, la distonia neurocircolatoria di tipo ipertensivo si manifesta in un battito cardiaco accelerato, affaticamento e mal di testa. In generale, i sintomi di questa forma coincidono con i segni dell'ipertensione arteriosa, pertanto, per fare una diagnosi accurata, è necessario un esame approfondito dei pazienti che utilizzano moderne apparecchiature mediche..

Distonia neurocircolatoria - trattamento della patologia

Negli ultimi anni, i metodi non farmacologici per il trattamento della distonia neurocircolatoria hanno acquisito un vantaggio. Tra questi, vorremmo evidenziare i seguenti eventi:

  • normalizzazione dello stile di vita;
  • procedure di indurimento regolari;
  • educazione fisica e sport individuali (atletica leggera, nuoto);
  • nutrizione appropriata;
  • rifiuto delle cattive abitudini.

Inoltre, sono ampiamente utilizzati: balneoterapia, fisioterapia, cure termali. Se, quando viene diagnosticata una distonia neurocircolatoria, i sintomi si manifestano troppo intensamente e portano a costante irritabilità o disturbi del sonno, i sedativi sono raccomandati per i pazienti: valocardina, preparati di valeriana, nosepam e alcuni altri tranquillanti. La distonia neurocircolatoria di tipo ipotensivo necessita di correzione con esercizi che allenano i muscoli delle gambe e dei muscoli addominali.

Dopo aver valutato le condizioni del paziente, il medico può anche prescrivere farmaci contenenti alcaloidi o caffeina e fetanolo per prevenire disturbi ortostatici. Con distonia neurocircolatoria di tipo ipertensivo, è consigliabile assumere beta-adroni bloccanti e preparati a base di rauwolfia.

Distonia vegeto-vascolare (neurocircolatoria): una malattia o un complesso di sintomi?

Il medico fa una diagnosi misteriosa: distonia vegetativa-vascolare (neurocircolatoria) - VSD (o NCD). Cosa significa? Di quanto possa minacciare?

Ovviamente, l'essenza dei numerosi nomi di sindrome da distonia neurocircolatoria è la stessa: una ridotta regolazione autonomica degli organi primari riduce la qualità della vita, a partire dall'infanzia o dall'adolescenza, quindi la NCD è considerata una malattia della "giovinezza".

Molto spesso, la distonia neurocircolatoria (distonia vegetativa-vascolare, disfunzione vegetativa-vascolare, sindrome della distonia vegetativa) inizia nella pubertà, quando le caratteristiche sessuali secondarie stanno per essere determinate e gli ormoni iniziano ad essere attivi in ​​connessione con la ristrutturazione imminente.

La malattia, di regola, è associata a determinati motivi, che hanno dato impulso a un disturbo persistente che rimane per tutta la vita e rende una persona "né malata né sana".

Perché succede?

Il sistema nervoso autonomo permea l'intero corpo umano ed è responsabile dell'innervazione degli organi interni e dei sistemi della linfa e della circolazione sanguigna, della digestione, della respirazione, dell'escrezione, della regolazione ormonale, nonché dei tessuti del cervello e del midollo spinale. Inoltre, il sistema nervoso autonomo mantiene la costanza dell'ambiente interno e garantisce l'adattamento del corpo alle condizioni esterne..

Il lavoro di tutti i sistemi è assicurato dal comportamento equilibrato dei suoi due reparti: simpatico e parasimpatico. Con il predominio della funzione di un dipartimento rispetto a un altro, i cambiamenti compaiono nel lavoro dei singoli sistemi e organi. Le capacità di adattamento del corpo con questo fenomeno diminuiscono naturalmente..

È interessante notare che il danno ad alcuni organi e il malfunzionamento del sistema endocrino possono essi stessi portare a squilibri nel sistema nervoso autonomo. La distonia neurocircolatoria è il risultato di uno squilibrio nel sistema nervoso autonomo, quindi la forma di NCD dipende dalla predominanza di una parte particolare dell'ANS (simpatico o parasimpatico).

L'impulso per la malattia

La domanda sul perché qualcuno è malato e qualcuno no, è inerente al VSD proprio come altre malattie. Nell'eziologia della distonia neurocircolatoria si possono distinguere i principali fattori:

  • La natura familiare della malattia, dove l'ereditarietà gioca un ruolo significativo, tuttavia, va tenuto presente che non viene trasmessa la malattia, ma le caratteristiche dell'organismo, che è simile al genitore. In caso di distonia vegetativo-vascolare, è più probabile che la madre trasmetta una predisposizione alla patologia;
  • L'ambiente sociale, che include sia le condizioni di vita che le relazioni nella squadra, influenzando lo stato psico-emotivo;
  • Temperamento e tratti della personalità;
  • Storia di lesione cerebrale traumatica e neuroinfezione;
  • Disturbi ormonali;
  • Malattie infettive e allergiche;
  • Eccessivo stress mentale e fisico;
  • Cambiamento delle condizioni climatiche di vita.

Una combinazione di più o tutti i fattori insieme porta alla risposta del corpo agli stimoli. Questa reazione è dovuta alla formazione di condizioni patologiche, che si manifestano con violazioni:

  1. Processi metabolici;
  2. Innervazione degli organi interni;
  3. Lavori del tratto gastrointestinale;
  4. Nel sistema di coagulazione del sangue;
  5. Attività del sistema endocrino.

Il decorso della gravidanza della madre, l'ipossia e il trauma alla nascita hanno anche un effetto negativo sullo stato del sistema autonomo e possono causare distonia vegetativo-vascolare nei bambini..

L'incoerenza nel lavoro dei sistemi porta alla fine a una risposta dei vasi: il loro spasmo. Inizia così la manifestazione della distonia neurocircolatoria..

Tipi di NDC

Ogni distonia neurocircolatoria procede in modo diverso. L'essenza di questi fenomeni risiede nella predominanza di una certa sezione del sistema nervoso autonomo e nella formazione del tipo NCD. Il cuore di qualcuno fa male o "salta fuori", l'altro ha le vertigini, non appena la temperatura ambiente cambia di un grado o due. E, se Dio non voglia, eccitazione, stress o un brusco cambiamento del tempo - c'è generalmente una reazione incontrollabile. I sintomi della distonia neurocircolatoria sono luminosi e vari, ma le sensazioni sono sempre spiacevoli..

Puoi sentire tutto quello che vuoi. Capogiri, sensazione di testa vuota, accompagnati da nausea o uno spiacevole "nodulo" allo stomaco. La sensazione è che a volte si voglia perdere conoscenza per ottenere sollievo in seguito. Spesso, lo svenimento per alcune persone è la salvezza, perché dopo arriva un piacevole languore e relax...

Il trattamento della distonia neurocircolatoria è a lungo termine, a causa del corso ondulato del processo, ed è finalizzato a prevenire le ricadute. Inoltre, il complesso dei farmaci dipende direttamente dal tipo di NCD e dai cambiamenti nel sistema cardiovascolare..

I tipi di distonia vegetativa-vascolare sono suddivisi in base agli indicatori della pressione sanguigna:

  • Distonia neurocircolatoria di tipo ipertensivo - la pressione sanguigna tende ad aumentare, indipendentemente dall'età e dalle circostanze;
  • Distonia neurocircolatoria ipotonica: letargia, debolezza, diminuzione della pressione e del polso;
  • Distonia neurocircolatoria di tipo misto, è difficile tenere traccia di come e quando tutto andrà a finire. La cosa peggiore è che il paziente non lo sa in anticipo e con un brivido attende un aumento o una diminuzione della pressione.

Tipo ipertensivo

La distonia neurocircolatoria di tipo ipertensivo è caratterizzata da uno squilibrio del sistema nervoso autonomo, espresso dalla predominanza del tono del sistema simpatico sulla divisione parasimpatica (simpaticotonia) ed è espressa:

  1. Aumento della pressione sanguigna;
  2. Mal di testa, che dipendono dall'attività fisica e si intensificano con essa;
  3. Vertigini;
  4. Dipendenza dalle condizioni meteorologiche (mal di testa, aumento della pressione sanguigna);
  5. Palpitazioni cardiache, a volte intermittenti;
  6. Prolasso della valvola mitrale durante l'esame ecografico del cuore;
  7. Violazione della termoregolazione: alta temperatura corporea nei bambini con malattie infettive;
  8. Cambiamenti nel tratto gastrointestinale sotto forma di peristalsi debole e quindi - tendenza alla stitichezza;
  9. Mancanza di funzione delle ghiandole lacrimali ("lacrima secca");
  10. Cambiamenti di umore (malinconia e malinconia);
  11. Fatica.

Tipo ipotonico

Con la predominanza della divisione parasimpatica del sistema nervoso autonomo (vagotonia), si sviluppa la distonia neurocircolatoria ipotonica, le cui caratteristiche principali sono:

  1. Diminuzione della pressione sanguigna;
  2. Un polso raro (bradicardia) che può diventare più frequente (tachicardia)
  3. Dolore al cuore (cardialgia);
  4. Vertigini;
  5. Frequenti svenimenti, particolarmente caratteristici in presenza di distonia vegetativo-vascolare nei bambini (principalmente ragazze) nella pubertà;
  6. Mal di testa associati a condizioni meteorologiche, stress fisico e mentale;
  7. Affaticamento aumentato e prestazioni scadenti;
  8. Discinesia delle vie biliari, che è associata a una contrazione irregolare e caotica della cistifellea;
  9. Disturbi digestivi (tendenza a diarrea e flatulenza);
  10. Violazione della termoregolazione: diminuzione della temperatura corporea e condizione subfebrilare prolungata con infezioni nei bambini;
  11. Reclami di "mancanza di respiro" e "sospiri";
  12. Tendenza a reazioni allergiche;
  13. Pallore della pelle (marmorizzazione), cianosi degli arti;
  14. Dolce freddo.

Quando non c'è accordo tra i reparti

Il lavoro incoerente delle divisioni compassionevoli e paracompassionevoli conduce a disfunzioni di sistemi e organi. Se la pressione "salta", se la carnagione diventa improvvisamente rossa o pallida nel giro di pochi minuti, se il corpo reagisce in modo imprevedibile anche a eventi minori, si può sospettare un tipo misto di disfunzione vegetativa-vascolare.

I sintomi della distonia neurocircolatoria mista includono sintomi caratteristici sia del tipo ipotonico che dell'ipertensione. Quale parte del sistema nervoso autonomo, in quale momento prevarrà, tali segni saranno inerenti alle condizioni del paziente.

Crisi di distonia vegetativa-vascolare

La distonia neurocircolatoria, insorta nell'infanzia, nel tempo può essere "arricchita" di sintomi e nei giovani dare manifestazioni vegetative più vivide sotto forma di crisi. Gli attacchi nella distonia neurocircolatoria dipendono anche dal suo tipo, sebbene spesso non abbiano un'immagine vivida di appartenenza, ma siano di natura mista. L'elevata attività della divisione parasimpatica dell'ANS può dar luogo a una crisi vagoinsulare, caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • Sudorazione e nausea;
  • Improvvisa debolezza e oscuramento degli occhi;
  • Diminuzione della pressione sanguigna e della temperatura corporea;
  • Rallentamento della frequenza cardiaca.

Dopo una crisi vagoinsulare, il paziente avverte ancora stanchezza e debolezza per diversi giorni, periodicamente vertigini.

Quando la divisione simpatica prende il "primato", si sviluppa un altro tipo di disfunzione vegetativo-vascolare. La distonia neurocircolatoria con crisi simpato-surrenali si fa sentire per la comparsa improvvisa di una paura irragionevole, a cui si aggiungono rapidamente:

  1. Mal di testa intenso;
  2. Angoscia;
  3. Aumento della pressione sanguigna e della temperatura corporea;
  4. La comparsa di brividi;
  5. Arrossamento o pallore della pelle.

Disfunzione autonomica e gravidanza

Sebbene la gravidanza sia uno stato fisiologico, è allora che la distonia vegetativo-vascolare può manifestarsi, procedendo in modo latente (nascosto), perché durante la gravidanza il corpo si ricostruisce e si prepara alla nascita di una nuova vita. Lo sfondo ormonale, il regolatore di tutti i processi di gravidanza, subisce cambiamenti significativi. Gli organi interni "si adattano" in modo diverso, lasciando spazio all'utero in continua crescita. E tutto questo è sotto il controllo del sistema nervoso autonomo, che, anche senza un tale carico, non potrebbe sempre farcela, ma qui...

Le donne con malattie non trasmissibili possono scoprire la loro gravidanza anche prima del test, perché lo svenimento potrebbe essere il primo segno. La disfunzione vegetativa-vascolare durante la gravidanza ha un quadro clinico più pronunciato, quindi la gravidanza è più difficile.

Reazione a tutto ciò che è "sbagliato", lacrime per ogni motivo, dolore al cuore e scoppi d'ira, abbassamento della pressione sanguigna ed è meglio non entrare nei trasporti... Le donne incinte sono spesso visitate da una sensazione di mancanza d'aria e soffocamento, e quelle con disfunzione vegetativo-vascolare lo sanno anche " l'odore di un alito fresco ".

Ma le cose potrebbero non andare così male e non dovresti arrabbiarti. Sono stati notati molti casi di scomparsa di manifestazioni di malattie non trasmissibili dopo il parto. Qual è la ragione di ciò - se non è noto "mettere le cose in ordine" nel corpo di una donna o un'occupazione responsabile associata alla cura di un bambino. Ma i pazienti stessi spesso notano che se distratti da questioni importanti, il complesso vegetativo-vascolare si allontana.

Malattia o sindrome?

Discutendo di disturbi vegetativo-vascolari, su come chiamarli tutti uguali, gli scienziati non hanno ancora deciso. La distonia vegeto-vascolare è considerata un nome più corretto, poiché esprime la patogenesi della malattia. La tendenza più recente nella definizione di questa condizione è stata la sindrome della distonia vegetativa, che da questa non è diventata un'unità indipendente nella classificazione internazionale delle malattie (ICD).

Il codice ICD 10 per la distonia neurocircolatoria è F45.3, dove la lettera F indica l'origine psicogena, che, in generale, è il caso. Secondo la stessa classificazione, la NCD non è riconosciuta come una malattia, ma come un complesso di sintomi che insorge a seguito di un comportamento inappropriato del sistema nervoso autonomo (interazione incoerente e di non equilibrio di due parti dell'ANS: simpatico e parasimpatico). È improbabile che le persone che hanno familiarità con questo complesso di sintomi "si sentano meglio" da questo, ma oggi è così.

La disfunzione vegetativa-vascolare solleva molte domande quando è il momento di ripagare il debito con la Patria. Come sono compatibili la distonia neurocircolatoria e il servizio militare? Per quanto varie siano le manifestazioni, così dovrebbe essere l'approccio.

Prepararsi al servizio militare: NDC ed esercito

Certo, alcuni sono così ansiosi di unirsi ai ranghi dei difensori della Patria da dimenticare la malattia. O nascondi? Altri, al contrario, avendo un record nella carta - NDC fin dall'infanzia, cercano di liberarsi dai doveri militari. A questo proposito, l'approccio della commissione dovrebbe essere obiettivo e versatile. Da un lato, vedere per la prima volta un coscritto, che non si lamenta e "si precipita in battaglia", che è dato solo da una pressione bassa o alta (inferiore a 100/60 o superiore a 160/100) e da evidenti disturbi autonomici sul "viso", nella respirazione e ritmi cardiaci, puoi soddisfare il suo desiderio. Tuttavia, una commissione qualificata deve scoprirlo per la prima volta, periodicamente o costantemente. Lo stesso è il caso di coloro che fanno molte lamentele e solo pochi record nella scheda dei bambini parlano della malattia. Certo, c'è anche una media: c'è una clinica e reclami che indicano la presenza di disturbi autonomici. In tutti i casi, il compito della commissione è scoprire:

  • I reclami sono persistenti?
  • Se la pressione sanguigna è costantemente alta o bassa;
  • Ci sono cardialgie e disturbi del ritmo cardiaco;
  • In che modo i sintomi delle malattie non trasmissibili influenzano le prestazioni del coscritto?.

Per studiare lo stato di salute di un giovane, sono necessariamente coinvolti specialisti correlati (neurologo, cardiologo, oftalmologo, endocrinologo, otorinolaringoiatra).

Inoltre, al momento di decidere sull'idoneità al servizio militare in caso di distonia neurocircolatoria, viene eseguita una diagnosi differenziale con altre malattie per chiarire la diagnosi ed escludere malattie del tratto gastrointestinale, del cuore e dei polmoni, che possono avere somiglianze con VSD nei sintomi.

A chi suona "Farewell of the Slav"??

Per un approccio obiettivo alla risoluzione della questione, il coscritto viene inviato a un ospedale per un esame, dopodiché può essere riconosciuto temporaneamente non idoneo ai sensi dell'articolo 48. In questo caso, il giovane è soggetto a trattamento per distonia vegetativa-vascolare, ma se risulta inefficace ei sintomi indicano disturbi persistenti dell'innervazione vegetativa, il coscritto non è soggetto al servizio militare e riceve una carta militare con un segno di inadeguatezza ai sensi dell'Art. 47 "a".

La commissione fa lo stesso con quei giovani che mostrano chiaramente disturbi vegetativo-vascolari persistenti con un aumento o una diminuzione della pressione, ci sono chiari segni di un ritmo cardiaco irregolare e il dolore al cuore è costante..

Bene, e colui che ha avuto l'unico record di una malattia del sistema nervoso autonomo, ma non l'ha confermato, dovrebbe con onore andare a servire la Patria e la Patria. L'antica, ma ancora immutabile e unica, marcia di Vasily Ivanovich Agapkin con la sua solennità farà piangere sua madre e l'amata ragazza... Niente di terribile: passerà un po 'di tempo e una recluta di ieri sana, matura e sicura di sé tornerà a casa, dimenticandosi completamente della malattia.

Eppure: cosa farne?

Puoi parlare di distonia neurocircolatoria per molto tempo e molto, fortunatamente, ci sono numerosi nomi per questa patologia e la varietà lo consente. Ma coloro che hanno una tale "felicità" sono alla ricerca di modi per sfuggire a questo complesso di sintomi, che praticamente avvelena la vita e si manifesta nelle situazioni più impreviste. In generale, una parte significativa dell'umanità è occupata dalla questione di come trattare la distonia neurocircolatoria, che ha una dozzina di nomi in più. Dopotutto, cambiare il nome non influirà in alcun modo sul benessere del paziente.

Stranamente, alla disfunzione vegetativa-vascolare non piace l'ipodynamia. E nonostante il fatto che le manifestazioni della malattia siano particolarmente evidenti dopo lo sforzo fisico, l'educazione fisica per il paziente non solo non danneggia, ma è anche indicata. È vero, dovremmo parlare di esercizi di fisioterapia mirati, dosati e deliberati.

Anche l'osservanza obbligatoria del regime di lavoro e di riposo è parte integrante del processo di trattamento. Ovviamente, lavorare di notte, non dormire a sufficienza, passare molto tempo vicino al monitor difficilmente ti aiuterà a sentire leggerezza nella testa e nel corpo. Ma l'aria fresca, le tranquille passeggiate serali, un bagno caldo con erbe lenitive, al contrario, garantiranno un buon sonno sano e miglioreranno il tuo umore..

I pazienti dovrebbero prestare particolare attenzione allo stato psico-emotivo. Evita situazioni stressanti, prendi parte all'auto-allenamento, prendi un tè rilassante e fai tutto il possibile per creare un'atmosfera calma e amichevole a casa e in una squadra per te e gli altri.

Non importa quanto banale possa sembrare, anche la dieta gioca un ruolo significativo qui. La distonia neurocircolatoria "non ama" le spezie, i piatti piccanti o l'alcol. Tutto ciò che eccita il sistema nervoso può aggravare il processo, quindi è meglio evitare eccessi e non sovraccaricare. Ma i cibi ricchi di potassio (melanzane, patate, banane, prugne e albicocche) "come" il sistema nervoso "capriccioso".

Trattamento prescritto da un medico

È molto desiderabile eseguire un trattamento farmacologico per disturbi vegetativo-vascolari con misure di salute generale e fisioterapia. Massaggio terapeutico, elettroforesi con sedativi sulla zona del colletto, elettrosonno e doccia circolare - aiuteranno a rafforzare il sistema nervoso e daranno emozioni positive di cui i pazienti con distonia vegetativa-vascolare hanno tanto bisogno.

E che procedura meravigliosa: l'agopuntura. Usandolo, puoi rinunciare alle medicine per molto tempo e sentirti bene solo grazie alla ripetizione annuale dell'agopuntura. Posizionati nei fasci neuromuscolari, sottili aghi d'oro o di platino porteranno a una remissione lunga e duratura e la malattia si ritirerà...

La terapia vitaminica e un complesso antiossidante (Dr. Theiss, Gerovital, ecc.) Saranno un'ottima aggiunta alle attività di rafforzamento generale.

I farmaci per il trattamento della distonia neurocircolatoria sono presi su raccomandazione di un medico e sono prescritti da lui. Nessun consiglio di amici e Internet è inappropriato qui, poiché il trattamento farmacologico è prescritto tenendo conto della pressione sanguigna, della presenza di cardialgie e dello stato del ritmo cardiaco. È chiaro che aiuterà un paziente con ipertensione, può avere un effetto dannoso sulle condizioni di una persona con bassa pressione sanguigna, quindi è improbabile che un egilok (beta-bloccante) venga mostrato nel tipo ipotonico. I farmaci che regolano la frequenza cardiaca sono gravi e richiedono cure speciali, quindi "l'autoattività" in questi casi è inutile.

Spesso, ai pazienti con disturbi del sistema nervoso autonomo vengono prescritti farmaci dal gruppo di tranquillanti: adattolo, afobazolo, grandaxina. Il preparato a base di erbe Gelarium, che ha proprietà antidepressive, ha un effetto meraviglioso. Bellataminal è spesso prescritto per alleviare gli spasmi, che ha anche un effetto sedativo..

Biancospino, valeriana, motherwort - gli infusi alcolici di queste piante sono molto familiari ai pazienti con distonia neurocircolatoria, sono costantemente tenuti nel kit di pronto soccorso domestico e svolgono la funzione di "ambulanza".

Come può aiutare la medicina tradizionale?

La varietà di ricette per il trattamento dei rimedi popolari per la distonia neurocircolatoria è ancora più sorprendente della varietà delle manifestazioni cliniche. Anime contrastanti, esercizi di respirazione dei monaci tibetani e del guaritore austriaco Rudolf Breuss sono indubbiamente meravigliosi, ma per qualche ragione la gente preferisce di più la "creazione" russa. La famosa bevanda della chiesa "Cahors" e una miscela di succhi di aglio, limone, barbabietola, carota e ravanello, aromatizzata con miele naturale, viene trasmessa "di bocca in bocca e di generazione in generazione"..

Tuttavia, per il trattamento dei rimedi popolari per il VSD, non bisogna dimenticare la pressione, quindi i guaritori popolari raccomandano anche trattamenti diversi. Ad esempio, con la pressione alta, le persone usano infusi di foglie di menta e betulla bianca, fiori di calendula e semi di aneto. Gli infusi alcolici di magnolia e vischio bianco riducono bene la pressione.

Tè e caffè forti con un tipo ipertensivo di NCD non sono raccomandati, ma al mattino puoi bere un tè straordinario fatto in casa:

  • Le bacche secche di mirtilli, aronia, ribes e crespino vengono prese in parti uguali, macinate, mescolate e consumate, riempite con acqua bollente.

Con la pressione sanguigna normale e la tendenza a diminuire, si preparano infusi di elecampane, immortelle, si bevono succhi di carote e rosa canina appena spremuti. Dicono che aiuta molto.

Certo, radice di valeriana (puoi portarla dentro, puoi fare il bagno), biancospino, latte caldo con miele per la notte - lo sanno tutti. Tali rimedi popolari si trovano, forse, in ogni casa, anche dove non si "riscontrano" disturbi vegetativo-vascolari.

Come viene fatta la diagnosi??

La sindrome della distonia autonoma non si basa esclusivamente sui reclami dei pazienti. Prima che il medico effettui una diagnosi, il paziente deve superare gli esami e sottoporsi a esami strumentali, pertanto, le principali tappe "in cammino" verso il NDC saranno:

  1. Esami generali del sangue e delle urine, che non si discostano dalla norma con questa malattia;
  2. Profilo PA entro 10-14 giorni per stabilire il tipo di NDC;
  3. Ultrasuoni dei reni e del cuore per escludere malattie indipendenti di questi organi;
  4. Reoencefalografia;
  5. ECG, PCG, ecocardiografia;
  6. Consulenze endocrinologo, otorinolaringoiatra, neurologo, oftalmologo.

Inoltre, spesso è necessario studiare la funzione dei reni, delle ghiandole surrenali, dell'ipotalamo e della tiroide per scoprirne la causa..


Articolo Successivo
Decodifica ecografia del cuore