Perché i neutrofili sono aumentati in un adulto?


I granulociti neutrofili sono la forma più importante di leucociti responsabili dell'eliminazione di agenti estranei dannosi (batteri, funghi, virus, parassiti) che attivano malattie pericolose nel corpo umano.

Hanno una funzione estremamente importante, ed è per questo che anche piccole fluttuazioni nel numero di queste cellule disturbano così spesso i pazienti che hanno ricevuto i risultati di un CBC (analisi ematologica generale). Di particolare preoccupazione è la situazione in cui i neutrofili nel sangue sono aumentati. Cosa può indicare un tale fenomeno??

Che aspetto ha un contenuto aumentato di granulociti nel modulo del test?

Per cominciare, va detto che ci sono 2 tipi di cellule del sangue protettive:

  • Stab - forme giovani di neutrofili, una caratteristica distintiva delle quali è un nucleolo allungato senza ponti. Contenuti nel midollo osseo rosso fino alla crescita, poi entrano nel flusso sanguigno e costruiscono una sorta di linea difensiva del sistema immunitario.
  • Segmentato: cellule neutrofile più vecchie dotate di funzioni complete per combattere le particelle nocive (ad esempio, una migliore mobilità e la capacità di assorbire fino a 3 dozzine di forme di vita pericolose fino alla propria morte). Hanno un nucleolo insolito, come se "incollato" da diversi segmenti, processi. Un numero significativo di loro è a guardia della salute umana, situata all'esterno del midollo osseo: alcuni circolano attraverso il sistema circolatorio, mentre altri si depositano sulle pareti dei vasi linfatici e degli organi interni, formando una riserva.

In un esame del sangue, di regola, la colonna "neutrofili" o "granulociti neutrofili" è divisa in altre 2 parti: in ciascuna di esse si trova più spesso la percentuale di 2 tipi di granulociti considerati. Questa tabella mostra gli indicatori approssimativi dell'eccesso della norma dei leucociti protettivi, a seconda dell'età dei pazienti:

Categoria di etàParametri di neutrofilia (%)
PugnaleSegmentato
Le prime 24 ore di vita> 16-17> 79–80
2-30 giorni> 13-14> 60
2-12 mesi> 5-6> 45
2-3 anni> 5-6> 58
4-6 anni> 5-6> 60
7-12 anni> 5-6> 65
13-15 anni> 5> 68
sedici+> 5> 73–75

Va tenuto presente che nei neonati, tassi piuttosto elevati significano una norma assoluta nella stragrande maggioranza dei casi. Nella prossima volta, specialmente fino a 3-4 anni, il numero di neutrofili cambierà in modo significativo: all'inizio i parametri diminuiranno (fino a circa 1 anno), quindi aumenteranno gradualmente.

L'età da 5-6 a 14-15 anni è caratterizzata da una relativa costanza, tuttavia, alcuni cambiamenti (non eccessivamente netti) dovuti allo sviluppo fisiologico attivo sono abbastanza appropriati. Nei giovani di età superiore ai 15-16 anni, gli indicatori numerici dei neutrofili sono già identici a quelli delle donne e degli uomini adulti. Il contenuto di leucociti granulocitari nel corpo non dipende dal sesso di una persona, solo dallo stato della sua salute e dalla categoria di età.

A proposito, nei risultati di un esame del sangue clinico, a volte appare il cosiddetto valore assoluto dei neutrofili - una cifra moltiplicata per 10⁹ (riflette il numero totale di strutture protettive in un'unità di sangue). Un aumento del livello di cellule leucocitarie (o neutrofilia) si presenta così:

Numero di neutrofili (× 10⁹)Grado di deviazione
7-10Moderare
11-20Pronunciata (piuttosto acuta)
> 21Grave (richiede cure mediche immediate)

Non sempre i granulociti neutrofili alti minacciano la vita del paziente, ma, nonostante questo, è necessario consultare un medico per scoprire la vera ragione dei cambiamenti in atto. A volte nella forma del test, i neutrofili sono indicati secondo l'abbreviazione internazionale generalmente riconosciuta - NE o NEUT.

Le ragioni dell'aumento dei neutrofili nel sangue

La neutrofilia non è considerata una malattia, ma un sintomo, quindi la sua manifestazione può segnalare un intero spettro di disturbi che possono causare una tale condizione. Spesso, le cause dei granulociti elevati sono normali cambiamenti fisiologici, come un'eccessiva attività fisica. Ora un po 'di più su tutto..

Malattie come provocatori della neutrofilia

Prima di tutto, un eccesso significativo del numero di neutrofili può indicare più processi infiammatori nella fase iniziale o acuta (le parti del corpo che sono esposte all'una o all'altra infiammazione saranno indicate tra parentesi per evitare confusione terminologica):

  • Giada (rene).
  • Tromboflebite (vasi venosi).
  • Appendicite (appendice del cieco).
  • Salpinite (tube di Falloppio o Falloppio).
  • Peritonite (cavità addominale).
  • Colangite (dotti biliari).
  • Osteomielite (elementi ossei).
  • Pleurite purulenta (membrana sierosa delle sacche polmonari).
  • Rinite (mucose nasali).
  • Dermatite (pelle).
  • Artrite reumatoide (articolazioni).
  • Colecistite acuta (cistifellea).
  • Otite media (tutte le parti dell'orecchio, compreso l'orecchio interno).
  • Meningite (membrane del midollo spinale e del cervello).
  • Bronchite avanzata (rami bronchiali polmonari).
  • Pancreatite (pancreas).
  • Cistite (cistifellea).
  • Tonsillite (tonsille palatine e faringee).
  • Endocardite (l'interno del muscolo cardiaco).
  • Encefalite da zecche (cervello).
  • Phlegmon (strutture del tessuto adiposo sottocutaneo).

Non meno spesso, tali deviazioni sono coinvolte nell'aumento dei neutrofili:

  • Psoriasi.
  • Tubercolosi.
  • Infarto miocardico.
  • Insufficienza renale.
  • Polmonite.
  • Ictus.
  • Micosi o funghi (i granulociti segmentati sono prevalentemente aumentati).
  • Gotta.
  • Malattia da urolitiasi.
  • Colera.
  • Invasione elmintica.
  • Qualsiasi forma di necrosi, come la cancrena.
  • Dissenteria.
  • Cirrosi epatica causata dal consumo illimitato di alcol.
  • Botulismo.

Le malattie oncologiche nella fase finale provocano anche un rilascio eccessivo di neutrofili (ma durante il periodo di chemioterapia, i leucociti protettivi, al contrario, sono notevolmente ridotti). Lo stesso si può dire dei disturbi associati a danni al sangue, ad esempio, anemia emorragica o eritremia..

Se un'alta concentrazione di neutrofili è accompagnata da un forte deterioramento della salute (contusioni sotto la pelle, dolore al tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale) e alla testa, febbre, nausea cronica, sudorazione profusa, ecc.), La persona deve consultare immediatamente un medico per scoprire le circostanze.

Motivi non patologici per lo sviluppo della neutrofilia

Ci sono infatti molti disturbi associati a una sovrabbondanza di neutrofili, ma tuttavia, nella maggior parte dei casi, sono condizioni fisiologiche innocue ad aumentare il numero di granulociti. Se una persona è abituata a mangiare ogni giorno porzioni di cibo estremamente soddisfacenti, provando regolarmente tutti i nuovi prodotti, allora, con un alto grado di probabilità, si troverà ad avere un aumento dei neutrofili nel sangue dopo un'analisi generale con una formula leucocitaria.

È possibile ottenere parametri estremamente sospetti a causa del trasferimento costante di shock psicologici, manifestazioni croniche di stress, depressione prolungata e sovraccarico emotivo. Nelle femmine, alcuni giorni prima del ciclo mestruale, viene spesso rilevata anche neutrofilia, il che non indica alcuna violazione.

Se un esame del sangue generale è stato effettuato poco prima del trasferimento di una malattia acuta e grave di natura batterica, fungina o virale, è molto probabile che il paziente abbia più neutrofili. L'uso regolare di determinati farmaci non fa eccezione. Quindi, tintura digitale, eparina, epinefrina, fenacetina, ecc., Possono aumentare il livello dei granulociti..

Dopo l'intervento chirurgico nel paziente, a causa di una significativa perdita di sangue, i neutrofili aumenteranno sicuramente, così come i linfociti ei monociti, che liberano attivamente il corpo dalle strutture delle cellule morte e dai coaguli di sangue. In questo caso, si può osservare una diminuzione del livello di emoglobina..

Un amore speciale per l'allenamento sportivo, la danza e uno stile di vita attivo tende a riflettersi nel sangue di una persona. Il movimento costante e i carichi di potenza abbastanza spesso si fanno sentire sotto forma di un aumento del contenuto di neutrofili.

I bambini piccoli con qualsiasi forma di allergia alimentare possono anche avere neutrofili elevati, proprio come le donne incinte. I genitori i cui figli si sottoporranno a un esame del sangue con una formula leucocitaria troveranno utile leggere questo articolo, che parla dei parametri dei neutrofili nel sangue dei bambini..

È pericoloso aumentare i neutrofili in una donna incinta?

Se prendiamo in considerazione che l'abbondanza di cellule nucleari granulocitiche nelle future mamme può, come in altre persone, essere associata alle deviazioni elencate in precedenza, allora non vale certamente la pena ignorare la neutrofilia - questo è irto di conseguenze sia per la donna che per suo figlio..

Tuttavia, qualche eccesso della norma nelle prime fasi della gravidanza è considerato assolutamente normale, perché il corpo della madre vede inizialmente nella piccola vita emergente una sorta di minaccia per se stessa, perché i neutrofili vengono attivamente sintetizzati fino a un certo momento di "accettazione". Quindi, durante la gestazione, ai pazienti viene diagnosticato il raggiungimento di un indicatore fino a 8-10 × 10⁹.

Questa è una forma di eccesso molto appropriata, sebbene questo parametro sia relativamente alto per bambini, uomini e donne non gravide. Un eccesso critico di neutrofili (oltre 40-60 × 10⁹) può già diventare un presagio di aborto spontaneo o parto prematuro, motivo per cui, al fine di mantenere la sicurezza, gli esperti raccomandano ancora vivamente che le future donne in travaglio siano regolarmente monitorate dai medici.

C'è la possibilità di ottenere un risultato falso?

Sì, e non è così piccolo. Fondamentalmente, una situazione simile è associata al mancato rispetto da parte dei pazienti delle regole elementari per la preparazione per un'analisi generale. Le persone semplicemente non pensano al fatto che il sangue "assorbe" letteralmente il loro stile di vita in se stesso, impedendo così agli specialisti di fare una valutazione oggettiva della loro salute.

I motivi più comuni per un falso indicatore che supera la norma sono:

  • Mangiare meno di 7-8 ore prima dello studio.
  • Bere alcol poco prima di inviare il biomateriale.
  • Consumo mattutino di caffè, bevande energetiche, tè forte alla vigilia della procedura (è consentita solo acqua pulita).
  • Fumare 1–2 ore prima di entrare nella stanza diagnostica.
  • Aumento dell'attività fisica per 2-3 giorni prima del test.

In rare circostanze, gli addetti ai laboratori medici confondono i campioni di sangue, il che porta a una certa confusione nel formare gli indicatori di prestazione di persone specifiche. Per evitare malintesi, i medici curanti prescrivono nuovamente un esame del sangue diagnostico.

È possibile auto-medicare

Poiché una persona che non ha un'istruzione medica speciale non sarà in grado di fare una diagnosi accurata per se stessa, è fortemente sconsigliato impegnarsi in un trattamento da solo. Fino a quando non viene identificato il vero colpevole degli alti neutrofili, è assolutamente impossibile usare questi o quei rimedi popolari, prodotti chimici e omeopatia..

E anche una combinazione analfabeta di farmaci può complicare il decorso della malattia. È necessario risolvere i problemi di salute insieme a un medico. È meglio che uno specialista collaudato nel tempo agisca come tale.

È sempre appropriato preoccuparsi se i neutrofili sono elevati??

Per contenuto · Pubblicato il 01.03.2017 · Aggiornato il 17.10.2018

Contenuto di questo articolo:

I neutrofili (granulociti, leucociti neutrofili) sono cellule linfocitarie che proteggono l'organismo a spese della propria esistenza. Quando muoiono, impediscono la diffusione dell'infezione. La presenza di gravi infezioni batteriche o fungine può essere confermata da un esame del sangue, secondo il quale i neutrofili sono elevati.

Puoi scoprire il numero di queste cellule dai risultati di un esame del sangue generale. Una colonna separata indica la percentuale di neutrofili in relazione al numero totale di linfociti. Per capire il valore assoluto (), hai già bisogno di abilità matematiche di base. È necessario moltiplicare il numero di linfociti per la percentuale di neutrofili e dividere la cifra risultante per 100.

Altrettanto spesso, il numero di cellule è indicato in migliaia per microlitro - migliaia / μl, il che lascia invariato in entrambi i casi la componente numerica dell'indicatore.

Conta dei neutrofili in eccesso

Ai fini diagnostici, non solo il numero totale di neutrofili è interessante, ma anche il loro rapporto tra specie, sono segmentati e pugnalati e, in caso di patologie gravi, metamielociti e mielociti possono entrare nel flusso sanguigno. È necessario prestare attenzione ai linfociti nel loro numero totale: possono essere abbassati, normali o più alti. Esaminiamo più in dettaglio le ragioni dell'aumento del livello dei neutrofili che sono costantemente presenti nel sangue. Ma prima, determiniamo le differenze tra le diverse forme di queste cellule del sangue..

Le cellule granulocitarie adulte hanno un nucleo, che è diviso in segmenti, da cui il nome - segmentato.

Nelle cellule che non hanno completato la maturazione, il nucleo non è completamente formato e sembra un bastoncino: sono chiamate pugnalate.

Conta totale dei neutrofili aumentata

Se un esame del sangue indica un aumento del numero di neutrofili, questo potrebbe essere un segno delle seguenti patologie:

  • Un'infezione batterica, che è accompagnata da un processo infiammatorio focale o generale (generalizzato). Nel primo caso ciò può indicare un'infezione delle vie respiratorie o della gola, processo infiammatorio purulento nell'orecchio, tubercolosi, infezione renale in fase acuta, polmonite, ecc. Nel secondo caso, colera, peritonite, sepsi, scarlattina;
  • Processi associati alla formazione di aree necrotiche. Le ragioni si trovano in cancrena, ictus, infarto del miocardio, ustioni di vasta area;
  • La presenza di tossine che influenzano direttamente la funzione del midollo osseo. L'agente può essere alcol o piombo;
  • La presenza di tossine di origine batterica, senza l'introduzione dei batteri stessi. Spesso può essere il risultato del consumo di cibo in scatola (i batteri hanno perso la loro vitalità ei loro prodotti di scarto sono ancora presenti);
  • Tumori maligni nella fase di decadimento dei tessuti.

Un aumento dei neutrofili può anche indicare l'introduzione di un vaccino nel recente passato, un periodo di recupero dopo una malattia infettiva..

Opzioni di norma

In alcuni casi, i leucociti neutrofili possono salire a 7–8 miliardi in un litro di sangue ed è normale. Di norma, tali indicatori sono tipici delle donne incinte. Può verificarsi dopo un pranzo abbondante, essere il risultato di stress psicologico, shock o attività fisica. L'analisi, di regola, viene eseguita più volte per stabilire la verità dei suoi indicatori..

Gradi superiori

Una condizione in cui i neutrofili sono elevati è chiamata o. Ci sono diverse fasi del processo. Per la loro classificazione vengono utilizzati i valori assoluti degli indicatori, espressi in miliardi di cellule in un litro di sangue (per comodità, viene utilizzato un valore nella potenza di 10 9).

Cellule neutrofili х10 9 / l.Grado di neutrofilia
a 10moderare
11-20espresso
21-60pesante

Maggiore è il grado di neutrofilia, più difficile è il processo nel corpo..

Neutrofili segmentati aumentati

I granulociti segmentati rappresentano circa il 70% di tutti i neutrofili nel sangue. Un aumento del loro numero insieme ad un aumento del numero totale di leucociti indica le seguenti patologie:

  1. Infezioni nel corpo (encefalite, malattie fungine, spirochetosi);
  2. Malattie degli arti inferiori;
  3. La presenza di tumori maligni;
  4. Patologie nel funzionamento del sistema urinario;
  5. Fenomeni infiammatori di natura reumatoide, con gotta, pancreatite, artrite, violazione dell'integrità dei tessuti;
  6. Aumento del livello di glucosio nel sangue circolante.

Aumento dei neutrofili pugnalati

I neutrofili di stabilizzazione possono essere aumentati nel corso acuto del processo infettivo. Il loro forte rilascio nel sangue è fornito dal sistema immunitario in risposta all'invasione di un agente estraneo. E c'è anche un aumento del livello dei neutrofili nelle fasi iniziali delle malattie (a condizione che i neutrofili segmentati rientrino nell'intervallo normale). Ciò è dovuto al fatto che in un periodo da 5 a 48 ore si verificano la loro "maturazione" e la formazione di un nucleo segmentato da un "bastoncino" - si trasformano in segmentati.

Le ragioni dell'alto tasso di neutrofili pugnalati:

  • Infiammazione dell'orecchio, dei reni o dei polmoni;
  • Il periodo immediatamente dopo l'intervento chirurgico;
  • Reazione cutanea acuta sotto forma di allergie o dermatiti;
  • Violazione dell'integrità della pelle;
  • Lesioni agli organi interni e alle ossa;
  • Ustioni di varia gravità;
  • Gotta;
  • Fenomeni reumatoidi;
  • Tumore di natura benigna e maligna;
  • Anemia;
  • Diminuzione o aumento della temperatura ambiente;
  • Gravidanza;
  • Diabete;
  • Una reazione allergica all'assunzione di farmaci;
  • Grande perdita di sangue;
  • Infezione batterica e malattie purulente.

Anche l'esercizio, la sovrastimolazione o l'aumento dei livelli di anidride carbonica possono causare un aumento dei neutrofili nel corpo. È noto che un esame del sangue indica la neutrofilia pugnalata dopo l'uso di farmaci come l'eparina. Lo stesso effetto si osserva con farmaci corticosteroidi, epinefrina o rimedi erboristici a base di digitale. I neutrofili sono anche elevati a causa dell'avvelenamento con piombo, mercurio o insetticidi.

I neutrofili sono elevati mentre il numero di linfociti diminuisce

Sopra, le opzioni sono state prese in considerazione quando il livello dei linfociti aumenta insieme al numero di granulociti. Vediamo ora perché i linfociti possono essere abbassati con un aumento della proporzione di neutrofili. Un esame del sangue può fornire questo risultato nelle seguenti condizioni:

  • Insufficienza renale;
  • Decorso cronico a lungo termine di malattie di natura infettiva;
  • Reazione all'esame radiografico eseguito;
  • Reazione alla chemioterapia o alla radioterapia;
  • Malattie maligne nella fase terminale;
  • Come risultato dell'anemia aplastica;
  • Uso a lungo termine di citostatici.

Questa condizione è osservata (i linfociti si abbassano e i neutrofili sono aumentati) nelle donne con sindrome premestruale, in un adulto, indipendentemente dal sesso, tensione nervosa eccessiva e situazione stressante prolungata. In questi casi, i granulociti segmentati sono generalmente aumentati..

Il tasso di linfociti neutrofili

Un esame del sangue a diverse età mostra un numero diverso di tali cellule nel flusso sanguigno in relazione al numero totale di linfociti. La tabella seguente mostra il limite superiore dei valori normali. Numeri più alti indicano che i neutrofili sono elevati.

EtàRod-nucleare,%Segmento nucleare,%
fino a 1 anno445
sedicicinque60
7-12cinque65
13 - 15665
16 anni672

Nei bambini, il livello minimo di granulociti pugnalati è del mezzo percento. In un adulto, il limite inferiore dei granulociti pugnalati normalmente non è inferiore all'1%.

Vorremmo ricordarti che non dovresti nemmeno pianificare il tuo corso di trattamento sulla base di un esame del sangue e altri studi, anche dopo aver studiato a fondo le informazioni su Internet. Solo un medico può valutare i risultati: non è solo una diminuzione o un aumento una tantum degli indicatori che conta, ma anche la loro dinamica (confronto con i risultati precedenti). Inoltre, è necessario tenere conto del livello di altre cellule del sangue e dei risultati di altri studi. Lascia il duro lavoro ai professionisti.


Articolo Successivo
Esercizi di respirazione per ossigenare il sangue