Segni e trattamenti per il blocco dei vasi sanguigni nelle gambe


Il dolore alle gambe che si manifesta durante l'attività fisica (corsa, camminata, ciclismo) non è sempre il risultato di un normale affaticamento muscolare. Molto più spesso, questo sintomo indica che c'è un blocco dei vasi sanguigni nelle gambe, sia le vene che le arterie degli arti inferiori.

Questo stato è diverso nelle sue manifestazioni. Se una persona presenta zoppia che coinvolge entrambi gli arti, si può sospettare lo sviluppo precoce dell'occlusione (ostruzione del lume) delle arterie degli arti inferiori. È una conseguenza di una malattia come l'aterosclerosi. A causa di un forte blocco del lume da parte di un trombo, che si è staccato e ha iniziato a muoversi, spesso si sviluppa il tromboembolismo, la condizione più pericolosa.

Varietà

L'occlusione, o blocco dei vasi degli arti inferiori, procede in modi diversi. Sulla base di ciò, nella pratica medica, si distinguono due tipi di occlusioni:

  • acuto;
  • cronica.

Nel primo caso, c'è un restringimento completo della distanza tra le pareti delle vene degli arti inferiori. Può anche essere diagnosticata un'insufficienza vascolare acuta..

Per quanto riguarda le occlusioni croniche, sono caratterizzate da un restringimento non completo, ma solo parziale del lume. Si osservano anche forme croniche di insufficienza venosa..

Motivi di blocco

Diversi importanti processi fisiologici avvengono nel corpo umano. La coagulazione del sangue è uno di questi. Un coagulo, o trombo, è il risultato dell'incollaggio di alcuni componenti del sangue. Il suo scopo è fermare l'emorragia se la superficie della pelle è danneggiata o l'integrità del rivestimento degli organi interni è rotta. Se per qualche motivo non c'è reazione nella formazione di un coagulo di sangue nel corpo, l'emorragia spesso porta alla morte..

La pratica medica distingue due tipi di coaguli di sangue:

  1. Il primo tipo si forma nelle arterie degli arti inferiori e in qualsiasi altro organo ed è costituito da piastrine.
  2. Il secondo tipo è il risultato della combinazione di eritrociti e fibrina. Luogo di origine - vene.

La pratica medica conosce una condizione come la formazione di trombi patologici. Questo dovrebbe essere inteso come una condizione in cui si forma un coagulo in profondità all'interno dei vasi delle gambe senza contatto con l'ambiente esterno..

Tra gli altri meccanismi per lo sviluppo dell'occlusione vascolare, gli esperti notano una violazione dell'integrità dello strato interno delle pareti dei vasi sanguigni, nonché una violazione degli indici di coagulazione del sangue verso l'alto.

In pazienti con malattie diagnosticate come aritmia cardiaca, aneurisma, lesioni vascolari del piano aterosclerotico, può svilupparsi tromboembolia. In questa condizione, il blocco dei vasi sanguigni è causato da un coagulo di sangue che è migrato dall'arteria iliaca, dal cuore o dall'aorta addominale utilizzando il flusso sanguigno..

I medici combinano le ragioni dello sviluppo del blocco nella cosiddetta triade di Virchow:

  • aumento dei tassi di coagulazione;
  • violazione della velocità del flusso sanguigno verso il basso;
  • danni alle pareti dei vasi sanguigni.

Tra le ragioni per lo sviluppo a vita della patologia ci sono:

  • aterosclerosi diagnosticata o non diagnosticata;
  • separazione di un trombo formato nel cuore e sua migrazione nelle arterie sottostanti.

I seguenti fattori di rischio possono anche contribuire allo sviluppo dell'occlusione vascolare delle gambe:

  • partorire e dare alla luce un bambino;
  • l'uso di contraccettivi ormonali;
  • malattie oncologiche;
  • tutti i tipi di lesioni;
  • la presenza di cattive abitudini;
  • sovrappeso;
  • mancanza di attività fisica sufficiente;
  • guida da seduti prolungata.

Formati nelle vene profonde degli arti inferiori, i trombi nella maggior parte dei casi hanno origine nei seni venosi surali (cavità) situati nelle regioni profonde dei muscoli del polpaccio. A causa del fatto che i seni non sono in grado di mantenere il proprio tono, i muscoli della parte inferiore della gamba sono responsabili del loro svuotamento. Più una persona si muove, migliore sarà la circolazione venosa. Ecco perché le persone che rimangono a riposo per molto tempo corrono il rischio di trombosi patologica..

Più a lungo si osserva la violazione dell'integrità delle pareti delle vene, minore è il tasso di elasticità vascolare. Il risultato di tutto ciò è la trasformazione delle vene profonde in tubi che non possono allungarsi e, di conseguenza, impediscono il flusso sanguigno di ritorno. Sullo sfondo dell'infiammazione, si sviluppa una tromboflebite acuta.

Come distinguere la flebotrombosi dalla tromboflebite

I due processi che avvengono nei vasi delle gambe presentano una serie di differenze importanti:

  1. La flebotrombosi è una violazione della pervietà nelle vene profonde e della tromboflebite - in superficie.
  2. Con la flebotrombosi, il rischio di sviluppare tromboembolia (una complicazione fatale dell'occlusione) è molto più alto rispetto alla seconda patologia.

Sintomi della malattia

Il blocco completo dei vasi degli arti inferiori ha sintomi luminosi e pronunciati. In particolare, i pazienti notano di per sé:

  • il cosiddetto "colpo di frusta" - intenso dolore che si verifica inaspettatamente;
  • sensazione di freddo agli arti;
  • una diminuzione della luminosità del colore della pelle delle gambe, nei vasi di cui è presente un blocco;
  • sensazione di debolezza alle gambe;
  • zoppia;
  • non si avvertono pulsazioni nelle arterie sotto il sito di occlusione.

Nei casi in cui è presente solo un blocco parziale delle vene degli arti inferiori, il quadro clinico non è pronunciato. È per questo motivo che il paziente potrebbe non essere a conoscenza della presenza di una patologia. Quando il lume diminuisce, possono comparire le seguenti manifestazioni cliniche:

  • sensazioni dolorose nell'arto che soffre di patologia;
  • pronunciato gonfiore della gamba in un punto;
  • colorazione della pelle in rosso o blu;
  • indurimento muscolare;
  • l'arto colpito diventa più grande.

I sintomi di blocco delle vene degli arti inferiori situati vicino alla superficie hanno la massima specificità. Il quadro clinico è il seguente:

  • dolore nella regione della nave con occlusione;
  • un cambiamento nell'intensità del colore della pelle appena sopra i vasi colpiti delle gambe (pallore);
  • formazioni dense percepite quando vengono toccate;
  • gonfiore vicino alla nave danneggiata.
torna al contenuto ↑

Come viene trattata la patologia

Indipendentemente dalla gravità e dalla natura del decorso della malattia, richiede un trattamento corretto e tempestivo. In generale, la tattica coinvolge due direzioni.

Trattamento conservativo

Nel primo caso, i farmaci vengono prescritti in base a quanto sono pronunciati i sintomi. Di norma, per il trattamento sono prescritti i seguenti farmaci:

  • antidolorifici;
  • antispastici;
  • farmaci per migliorare lo stato del sangue;
  • glicosidi per il cuore;
  • mezzi per eliminare l'aritmia.

La terapia conservativa include:

  • bendare, indossare biancheria intima compressiva;
  • cambiare la dieta - limitare o abbandonare completamente cibi piccanti, grassi, salati e fritti, arricchire una grande quantità di frutta, verdura, sostituire i grassi animali con vegetali;
  • l'uso di unguenti venotonici;
  • prendendo venotonics tabletted e vitamina P;
  • antifiammatori non steroidei.

Non in tutti i casi, il trattamento farmacologico conservativo dà un risultato positivo. Se il medico curante nota che c'è un'alta probabilità di sviluppare complicanze pericolose per la vita, sarà raccomandato un trattamento chirurgico.

Operazione

Qualche tempo fa, la rimozione di un coagulo di sangue è stata raccomandata come metodo di trattamento chirurgico. Ma oggi viene sempre più abbandonato a favore di metodi più efficaci:

  1. Se il paziente non ha una tendenza al sanguinamento, il medico può raccomandare la trombolisi. Con questo metodo, il trombo viene sciolto direttamente nei vasi danneggiati degli arti inferiori. Tuttavia, ci sono dei rischi: il farmaco utilizzato può causare emorragie estese..
  2. Se ci sono controindicazioni alla trombolisi, un filtro cava viene inserito nella vena. Questo dispositivo impedirà a un coagulo di sangue distaccato di migrare nelle vene profonde..
  3. Il metodo rivoluzionario per il trattamento dell'occlusione oggi sono le sonde Aspirex Straub e Rotarex. Ti permettono di schiacciare e rimuovere i coaguli di sangue senza danni e rischi.

L'ereditarietà e il trauma portano solo occasionalmente all'occlusione vascolare. Molto più spesso, l'occlusione è una conseguenza del comportamento del paziente stesso. Oggi sempre più persone conducono uno stile di vita sedentario e mangiano male. Ecco perché il miglior trattamento è la prevenzione..

Cause, sintomi e trattamento del blocco vascolare nelle gambe

Il dolore agli arti inferiori durante la deambulazione o l'attività fisica (corsa, ciclismo) non è solo il risultato di un sovraccarico muscolare, ma può anche indicare che c'è un blocco dei vasi sanguigni nelle gambe di entrambe le arterie e delle vene. La claudicatio intermittente è il principale sintomo precoce dell'occlusione graduale delle arterie delle gambe, il più delle volte causata dall'aterosclerosi. Una manifestazione più grave di questa malattia è la comparsa di ulcere non cicatrizzanti o, in casi estremi, cancrena. Il blocco del letto arterioso degli arti inferiori può verificarsi in modo acuto, la cui causa è il tromboembolismo: occlusione completa e improvvisa del lume del vaso da parte di un trombo distaccato.

I coaguli di sangue possono verificarsi sia nelle vene superficiali che in quelle profonde degli arti inferiori. La trombosi nel primo non è così pericolosa, perché raramente porta all'embolia polmonare, in contrasto con la seconda situazione. Vale la pena comprendere le cause e le conseguenze delle patologie.

La causa principale del blocco sono i coaguli di sangue

La coagulazione del sangue è un processo fisiologico molto importante per il corpo umano, in cui piastrine, fibrina e altri componenti si uniscono per formare un coagulo (trombo). Questa reazione consente di interrompere il sanguinamento se la pelle o gli organi interni sono danneggiati. Il coagulo forma una pellicola protettiva che salva il corpo da forti emorragie. In assenza di questa reazione al danno, qualsiasi taglio minore può fallire..

Esistono due tipi di coaguli di sangue. Alcuni si formano nella zona del flusso sanguigno rapido (arterie), inizialmente sono costituiti da piastrine, sono di colore grigio. Altri sorgono in vasi con flusso sanguigno relativamente lento (vene), di colore rosso e appaiono come risultato dell'adesione della fibrina ai globuli rossi.

Ciò accade più spesso nelle vene che nelle arterie, poiché il sangue scorre più lentamente lì. Altri meccanismi di sviluppo della trombosi venosa: danno all'endotelio (strato interno della parete del vaso), ipercoagulabilità (aumento della coagulazione del sangue).

I coaguli di sangue entrano più spesso nel letto arterioso degli arti inferiori dalle parti superiori della circolazione sistemica. Questa situazione è chiamata tromboembolia, il che significa che il coagulo non si è formato nell'area del blocco del vaso, ma si è trasferito lì dal cuore, dall'aorta addominale, dall'arteria iliaca. Pertanto, l'embolia arteriosa nelle gambe si verifica spesso sullo sfondo di aritmia cardiaca, aneurisma, lesioni aterosclerotiche dei vasi situati sopra l'arteria femorale (le masse trombotiche si formano sulla placca aterosclerotica, che possono staccarsi, dopo di che si spostano verso la periferia con il flusso sanguigno).

Occlusione arteriosa: improvvisa e graduale, acuta e cronica

Un trombo strappato, muovendosi con il flusso sanguigno, si blocca nel lume del vaso, ne provoca il blocco completo, l'afflusso di sangue ai tessuti si interrompe. Di conseguenza, si sviluppa ischemia acuta o, come viene chiamata anche questa condizione, insufficienza acuta degli arti inferiori. I seguenti sintomi compaiono all'improvviso:

  • dolore acuto;
  • pallore improvviso della pelle;
  • parestesia (formicolio dell'ago);
  • diminuzione locale della temperatura della pelle;
  • mancanza di polso;
  • paralisi.

Questa condizione richiede un aiuto urgente, prendendo misure urgenti. Un paziente con tromboembolia viene sottoposto a iniezione locale di trombolitici attraverso un catetere o un intervento chirurgico. Il trombo viene rimosso in modo aperto: la nave viene sezionata direttamente sul sito della sua localizzazione o utilizzando un catetere a palloncino.

L'occlusione delle arterie nelle gambe può svilupparsi gradualmente, quindi si verifica un'ostruzione arteriosa cronica. Molto spesso ciò si verifica a causa dell'aterosclerosi. Altri motivi meno comuni:

  • arterite infiammatoria;
  • Malattia di Burger;
  • Arterite di Takayasu;
  • vasculite a cellule giganti;
  • Sindrome di Leriche.

L'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori è una malattia sistemica che molto spesso porta a insufficienza arteriosa cronica nelle gambe. La tempestività della sua rilevazione e trattamento può facilitare in modo significativo la vita del paziente. Come definirlo?

Causa dell'aterosclerosi obliterante

Il motivo principale del restringimento del lume delle arterie delle gambe è l'aterosclerosi, una malattia cronica, a seguito della quale una sostanza simile alla cera si accumula nella parete del vaso, le cosiddette forme di placca ateromatosa. Inizialmente, questi depositi sono costituiti da colesterolo, alcune frazioni di lipoproteine. Nel tempo, il tessuto connettivo (sclerosi) cresce in essi, viene aggiunto calcio (calcificazione), che porta alla perdita di elasticità, stenosi (diminuzione del lume), fino all'ostruzione della nave (blocco completo). Di conseguenza, la circolazione sanguigna negli arti inferiori viene interrotta, si sviluppa un'ischemia dei tessuti o la loro carenza di ossigeno.

L'ostruzione "aterosclerosi" dei vasi nella parte inferiore del corpo, che può verificarsi non solo nelle gambe, ma anche nelle arterie del bacino, l'aorta addominale, si manifesta per la prima volta con la comparsa di convulsioni e dolore durante l'esercizio. Questo è il primo sintomo di blocco dei vasi sanguigni nelle gambe, che si verifica quando il lume di un'arteria nell'area della placca formata si riduce di oltre la metà..

I fattori di rischio sono gli stessi delle arterie coronarie, i vasi sanguigni che alimentano il cuore e portano all'infarto miocardico:

  • fumare,
  • diabete,
  • ipertensione,
  • aumento del colesterolo nel sangue.

Sintomi di restringimento del lume delle arterie degli arti inferiori

A seconda del livello di ostruzione del flusso sanguigno, può comparire dolore ai polpacci, alle cosce o ai glutei. L'intensità e la durata dipendono in gran parte dal grado di restringimento dell'arteria. In caso di stenosi grave (il lume del vaso è quasi bloccato), la pelle delle dita diventa pallida, fredda al tatto, il polso nella fossa poplitea, sulla caviglia o sulla coscia non è praticamente palpabile. Nei casi più gravi (blocco completo), quando il flusso sanguigno ai tessuti si interrompe, iniziano a morire (questo è chiamato cancrena), che di solito richiede l'amputazione.

Questo sintomo indicativo del blocco dei vasi sanguigni nelle gambe ha anche il suo nome: "claudicatio intermittente". Anche il raffreddore e alcuni farmaci possono scatenare il dolore alle gambe..

Come viene diagnosticata l'ostruzione arteriosa?

Lo scopo della diagnosi è identificare il luogo e il grado di stenosi dell'arteria. Per questo, vengono utilizzati i seguenti metodi di ricerca:

Come vengono trattate le patologie vascolari delle gambe?

L'uso di un particolare tipo di trattamento dipende in gran parte dalla posizione (quale arteria è interessata, a quale livello) e dal grado di ostruzione del vaso. Nelle prime fasi della stenosi, i sintomi possono essere controllati con un regolare esercizio fisico. Un buon aiuto in questo sarà anche:

  • se il paziente ha chili in più, la loro perdita ne trarrà beneficio;
  • se fuma, sbarazzarsi di questa dipendenza eviterà la progressione della malattia.

Per i pazienti con stenosi grave, è indicata la chirurgia endovascolare. In situazioni più gravi, viene utilizzata la rimozione chirurgica aperta di una placca ateromatosa. Se ciò non può essere fatto, viene eseguito un bypass..

  • L'angioplastica / stenting è un'operazione endovascolare che consente di espandere il lume del vaso. Viene eseguito sotto la supervisione di uno studio angiografico. Innanzitutto, un catetere flessibile viene posizionato nel sito della placca nell'arteria. Quindi, utilizzando il primo catetere come guida, viene introdotto un secondo diametro inferiore con un palloncino gonfiabile in punta. Il palloncino deve essere installato attraverso la stenosi, dopo di che viene gonfiato, il che porta all'espansione del lume del vaso, alla compressione della placca. La procedura si completa con uno stent autoespandibile che mantiene dilatata l'arteria.
  • Il bypass arterioso è una procedura chirurgica che prevede un'anastomosi di bypass. Con questo, il flusso sanguigno viene ripristinato. Va bypassando la sezione bloccata della nave. Per questo, le estremità del vaso dell'innesto (di solito vengono utilizzate le sezioni della vena situate sul braccio) vengono cucite nelle pareti dell'arteria sopra e sotto la stenosi. Ciò consente di reindirizzare (bypassando la costrizione) del flusso sanguigno attraverso l'innesto. L'operazione è indicata con completa occlusione (blocco) del vaso.
Risultato dell'angioplastica

Vene bloccate degli arti inferiori da trombo

La formazione di coaguli di sangue nelle vene degli arti inferiori, chiamata anche trombosi venosa, è una patologia abbastanza comune. Una condizione pericolosa è la trombosi venosa profonda (TVP), quando il blocco non si verifica nelle vene superficiali delle gambe situate appena sotto la pelle, ma nello spessore delle masse muscolari. Questa condizione è pericolosa per la vita, poiché un coagulo di sangue può staccarsi ed entrare nell'arteria polmonare con il flusso sanguigno, causando un arresto cardiaco istantaneo.

Cause della formazione di coaguli

Un aumento della coagulazione del sangue è solitamente causato da un rallentamento del flusso sanguigno nelle gambe, nonché da danni alle pareti delle vene a seguito di lesioni o infezioni, che sono le principali cause di coaguli di sangue..

Altri fattori che contribuiscono alla formazione di coaguli di sangue includono:

  • fumare;
  • malattia cardiovascolare;
  • diabete;
  • ipertensione;
  • malattie oncologiche;
  • l'uso di alcuni ormoni, in particolare l'uso di estrogeni durante la gravidanza, aumenta il rischio di coaguli di sangue nelle gambe;
  • malattie genetiche.

Segni di un coagulo di sangue nelle gambe

La formazione di un coagulo di sangue nelle vene safene è accompagnata da un leggero edema locale, dolore e arrossamento. I sintomi della trombosi venosa profonda sono più gravi e possono includere:

  • gonfiore delle caviglie e dei polpacci;
  • dolore, gonfiore, arrossamento e calore intorno all'area interessata;
  • aumento del dolore quando si solleva la gamba.

Diagnostica della trombosi

Di solito, l'intasamento delle vene superficiali delle gambe da un trombo, i cui sintomi sono piuttosto difficili da confondere con un'altra patologia, viene riconosciuto dai medici senza grandi difficoltà. Se necessario, viene prescritto un esame ecografico. In caso di trombosi venosa profonda, la diagnosi solitamente richiede l'uso di raggi X, risonanza magnetica per immagini (MRI) o tomografia computerizzata (TC).

Trattamento del blocco venoso

Il trattamento dipende dalla causa del coagulo sanguigno. Nella maggior parte dei casi vengono prescritti farmaci per fluidificare il sangue (anticoagulanti). Anche il riposo a letto è consigliato per 3-5 giorni. Terapia topica: applica calore umido e farmaci che riducono il gonfiore e il dolore. Di solito il trattamento ambulatoriale viene effettuato a casa, oltre a questo, il medico consiglia:

  • camminata moderata;
  • cerca di mantenere la gamba in una posizione elevata;
  • indossare calze a compressione.

Se il medico ritiene che "il problema con il trombo debba essere risolto immediatamente", il paziente viene ricoverato in ospedale per terapia trombolitica. I trombolitici sono medicinali che dissolvono rapidamente un coagulo di sangue. Vengono iniettati nel flusso sanguigno attraverso una vena del braccio, oppure il medico può utilizzare un tubo speciale (catetere) per fornire questi farmaci direttamente al coagulo di sangue. A causa del fatto che i farmaci possono causare gravi emorragie, vengono utilizzati solo in situazioni molto specifiche..

In quei pazienti per i quali la nomina di anticoagulanti è controindicata, viene eseguita la chirurgia. Il trattamento chirurgico dell'occlusione vascolare nelle gambe mira a prevenire l'embolia polmonare. Per fare ciò, impostare una "trappola per coaguli di sangue" (filtro cava) nella vena cava inferiore. Può impedire a un coagulo di sangue di entrare nei polmoni (embolia polmonare), ma non impedisce la formazione di nuovi coaguli.

Se noti i primi segni di un coagulo di sangue, puoi prevenire un disastro. Quali sono i sintomi se si trova un coagulo di sangue nel braccio, nella gamba, nella testa, nel cuore? Quali sono i segni dell'istruzione che sta venendo fuori? Cos'è un coagulo di sangue e quali sostanze sono coinvolte nella sua formazione?

Negli arti inferiori, la tromboflebite delle vene superficiali si verifica più spesso. Ha diverse forme: vene acute, superficiali, ascendenti, subacute, safene. Solo il rilevamento e il trattamento tempestivi ti salveranno dalle tristi conseguenze.

La trombosi venosa profonda è spesso pericolosa per la vita. La trombosi acuta richiede un trattamento immediato. I sintomi agli arti inferiori, in particolare la parte inferiore della gamba, potrebbero non essere diagnosticati immediatamente. Anche l'operazione non è sempre richiesta.

Un coagulo di sangue strappato è una minaccia fatale per l'uomo. La prevenzione della trombosi venosa e vascolare può ridurre il rischio di una minaccia fatale. Come prevenire la trombosi? Quali sono i rimedi più efficaci contro di essa?

La prevenzione della trombosi vascolare deve essere eseguita in modo completo. Questa è una dieta e una corretta alimentazione, farmaci e vitamine. Tutte le informazioni nell'articolo.

L'intervento chirurgico agli arti inferiori, in particolare l'asportazione delle vene, provoca spesso l'insorgenza di patologie come la tromboflebite dopo l'intervento chirurgico. Come evitarlo? Che tipo di riabilitazione verrà data al paziente?

La trombosi post-traumatica si verifica in assenza di un trattamento adeguato. La forma acuta di danno ai vasi profondi degli arti inferiori è pericolosa dalla separazione di un coagulo di sangue. Prima viene rilevato il coagulo, maggiori sono le possibilità di successo nel trattamento.

Principalmente a causa della permanenza prolungata in una posizione, può verificarsi trombosi ileo-femorale. Sintomi: cianosi, gonfiore delle vene, intorpidimento delle gambe, ecc. La diagnosi si basa sull'ecografia, la TC. Il trattamento della trombosi venosa acuta inizia con l'installazione di filtri cava e farmaci diluenti.

I cambiamenti venosi spesso indicano patologia. Tuttavia, non solo la diagnosi visiva della tromboflebite degli arti inferiori consente al medico di fare una diagnosi, ma anche esami del sangue, metodi di esame dell'hardware.

Ostruzione vascolare del trattamento degli arti inferiori

Cos'è l'occlusione vascolare degli arti inferiori

Le patologie del sistema circolatorio sono protagoniste dell'intera struttura delle malattie, tra le principali cause di invalidità e mortalità. Ciò è facilitato dalla prevalenza e dalla persistenza dei fattori di rischio. Le malattie non sempre colpiscono contemporaneamente il cuore e i vasi sanguigni, alcune si sviluppano nelle vene e nelle arterie. Ce ne sono molti, ma l'occlusione delle arterie degli arti inferiori è la più pericolosa.

Il concetto di occlusione (blocco) dei vasi delle gambe

Il blocco delle arterie degli arti inferiori porta alla cessazione della fornitura di ossigeno e sostanze nutritive agli organi e ai tessuti che forniscono. Le arterie poplitea e femorale sono più spesso colpite. La malattia si sviluppa improvvisamente e inaspettatamente.

Il lume del vaso può essere bloccato da trombi o emboli di varia origine. Il diametro dell'arteria, che diventa impraticabile, dipende dalle loro dimensioni..

Allo stesso tempo, la necrosi dei tessuti si sviluppa rapidamente nell'area sotto il blocco dell'arteria..

La gravità dei segni di patologia dipende dalla posizione dell'occlusione e dal funzionamento del flusso sanguigno laterale - collaterale attraverso vasi sani che passano parallelamente all'infetto. Forniscono nutrienti e ossigeno ai tessuti ischemici.

Il blocco delle arterie è spesso complicato da cancrena, ictus, infarto, che portano il paziente a disabilità o morte.

È impossibile capire cosa sia l'occlusione dei vasi delle gambe, rendersi conto della gravità di questa malattia senza conoscerne l'eziologia, le manifestazioni cliniche e i metodi di trattamento. È anche necessario tenere conto dell'importanza di prevenire questa patologia..

Più del 90% dei blocchi delle arterie delle gambe ha due cause principali:

  1. Tromboembolia: i coaguli di sangue si formano nei grandi vasi, il flusso sanguigno viene erogato alle arterie degli arti inferiori e le blocca.
  2. Trombosi: un trombo causato dall'aterosclerosi appare nell'arteria, cresce e chiude il suo lume.

Eziologia

L'eziologia dei restanti casi è la seguente:

  • l'accumulo di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni nell'aterosclerosi prima del suo blocco;
  • embolia con particelle di grasso o corpo estraneo, bolle d'aria, liquido di iniezione;
  • aneurisma delle arterie - il loro allungamento e sporgenze, in cui si accumulano rapidamente coaguli di sangue ed emboli;
  • trauma meccanico ai vasi sanguigni, compressione, blocco del flusso sanguigno;
  • malattie infiammatorie delle arterie, che sono accompagnate da gonfiore e accumulo di essudato;
  • ischemia del cuore, ipertensione, malattie cardiache, infarto miocardico, diabete mellito contribuiscono allo sviluppo dell'occlusione;
  • leucemia: il lume dell'arteria è ostruito dalla crescita di cellule maligne.

Fattori di rischio

L'occlusione vascolare è una malattia per il cui sviluppo è particolarmente importante la presenza di fattori di rischio. La loro minimizzazione riduce la possibilità di ostruzione. Loro sono:

  • alcolismo, tossicodipendenza, fumo;
  • eredità;
  • chirurgia sui vasi delle gambe;
  • dieta squilibrata;
  • gravidanza, parto;
  • peso in eccesso;
  • stile di vita sedentario;
  • genere - gli uomini hanno maggiori probabilità di ammalarsi, età - più di 50 anni.

L'impatto delle cause sottostanti e dei fattori di rischio si accumula molto spesso per molto tempo.

Importante! Gli esperti notano la diffusione dell'occlusione dei vasi delle gambe tra i giovani, molti dei quali siedono davanti a computer e monitor di gadget. Pertanto, quando compaiono i primi segni di occlusione, indipendentemente dalla categoria di età, è necessario consultare immediatamente un medico.

Tipi e segni della malattia

Il blocco delle arterie può verificarsi ovunque nell'estremità inferiore, sovrapponendosi a diversi diametri dei vasi. In base a ciò, si distinguono i tipi di occlusioni:

  1. Ostruzione delle arterie grandi e medie. Apporto sanguigno disturbato al femore e alle aree adiacenti.
  2. Blocco di piccoli vasi che forniscono sangue alla parte inferiore della gamba e al piede.
  3. Ostruzione mista: arterie grandi e piccole allo stesso tempo.

In base ai fattori eziologici che hanno provocato l'aspetto e lo sviluppo della malattia, le occlusioni sono suddivise nei seguenti tipi:

  • aria - blocco della nave da bolle d'aria;
  • arterioso: i coaguli di sangue creano un'ostruzione;
  • grasso - blocco di un'arteria con particelle di grasso.

L'ostruzione dei vasi delle gambe si presenta in due forme:

L'occlusione acuta si verifica quando un'arteria è bloccata da un coagulo di sangue. Si sviluppa improvvisamente e rapidamente. La malattia cronica procede lentamente, le manifestazioni dipendono dall'accumulo di placche di colesterolo sulla parete del vaso e da una diminuzione del suo lume.

Sintomi

Il primo segno di arterie delle gambe ostruite è la claudicatio intermittente. La camminata intensa inizia a causare dolore all'arto, la persona zoppica, risparmiando la gamba. Dopo un breve riposo, le sensazioni dolorose scompaiono. Ma con lo sviluppo della patologia, il dolore appare da carichi minori sull'arto, aumenta la zoppia, è richiesto un lungo riposo.

Nel tempo compaiono 5 sintomi principali:

  1. Dolore costante, aggravato anche da un leggero aumento del carico sulla gamba.
  2. Pelle pallida e fredda al tatto nella zona interessata, che alla fine sviluppa una sfumatura bluastra.
  3. La pulsazione vascolare nel sito di blocco non è palpabile.
  4. Diminuzione della sensibilità della gamba, sensazione di corsa si insinua, che scompare gradualmente, rimane intorpidimento.
  5. Insorgenza di paralisi dell'arto.

È importante sapere che poche ore dopo la comparsa di segni caratteristici di blocco, inizia la necrotizzazione dei tessuti nel sito di occlusione del vaso, è possibile lo sviluppo di cancrena.

Questi processi sono irreversibili, quindi un trattamento prematuro porterà all'amputazione dell'arto e alla disabilità del paziente..

Se ci sono segni di claudicatio intermittente o almeno un sintomo occlusivo principale, questo è un motivo per cure mediche urgenti..

Metodi di trattamento

Il flebologo conduce gli studi necessari per confermare la diagnosi. Dopodiché, prescrive il trattamento. Nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, è conservativo e viene eseguito a casa. La terapia farmacologica viene utilizzata:

  • anticoagulanti che fluidificano il sangue e ne riducono la viscosità (Cardiomagnet, Plavix, Aspirin Cardio);
  • antispastici, alleviando gli spasmi vascolari (No-Shpa, Spazmol, Papaverine);
  • trombolitici (fibrinolitici) che distruggono i coaguli di sangue (Prourokinase, Aktilase);
  • antidolorifici, alleviando gli attacchi di dolore (Ketanol, Baralgin, Ketalgin);
  • glicosidi cardiaci che migliorano la funzione cardiaca (Korglikon, Digoxin, Strofantin);
  • farmaci antiaritmici che normalizzano il ritmo cardiaco (Novocainamide, Procainamide).

L'effetto anticoagulante dell'unguento eparina viene utilizzato per il trattamento locale dell'occlusione. Sono prescritti complessi di vitamine. Usa la fisioterapia.

L'elettroforesi accelera e garantisce la massima penetrazione del farmaco nel sito di lesione arteriosa.

La terapia magnetica allevia il dolore, migliora la circolazione sanguigna, aumenta la saturazione di ossigeno nel sangue.

In caso di grave sviluppo di occlusione e terapia farmacologica inefficace, viene utilizzato un trattamento chirurgico:

  1. Trombectomia: rimozione di coaguli di sangue dal lume di una nave.
  2. Stenting: l'introduzione di un palloncino speciale apre il lume dell'arteria e viene installato uno stent, prevenendone il restringimento.
  3. La chirurgia di bypass è la creazione di un'arteria di bypass per sostituire l'area interessata. Per questo, è possibile utilizzare un impianto o un vaso sano dell'arto..

Con lo sviluppo della cancrena, viene eseguita un'amputazione parziale o completa degli arti.

Prevenzione

L'implementazione di semplici regole di prevenzione riduce significativamente il rischio di sviluppare la malattia:

  1. Conduci uno stile di vita attivo, applica un'attività fisica moderata.
  2. Visita piste di pattinaggio, piscine, palestre.
  3. Smetti di fumare e di bere alcolici o riduci il consumo di alcol al minimo.
  4. Mangia il cibo giusto che contenga una quantità sufficiente di vitamine e minerali. Elimina gli alimenti che aumentano il colesterolo nel sangue, la viscosità del sangue, la pressione sanguigna, contenenti una grande quantità di grassi.
  5. Prevenire un aumento significativo del peso corporeo, mantenerlo normale.
  6. Evita lo stress, impara a sbarazzartene.
  7. Monitorare il decorso e il trattamento delle malattie croniche che possono causare ostruzioni vascolari alle gambe.

Conclusione

Il blocco delle arterie degli arti inferiori nella maggior parte dei casi si sviluppa a lungo, quindi i primi sintomi compaiono nelle fasi iniziali della malattia. Segnalano problemi con i vasi sanguigni. Non dobbiamo perdere questo momento e visitare uno specialista. Questo è l'unico modo per determinare correttamente la causa dell'occlusione vascolare, eliminarla, fermare lo sviluppo della patologia, avere una prognosi favorevole per il recupero..

Informazioni sul blocco dei vasi sanguigni nelle gambe

Varie malattie dei vasi delle gambe sono una patologia comune nel mondo moderno. La malattia si sviluppa a causa di ereditarietà aggravata ea causa di disturbi nutrizionali, bassa attività fisica. Il secondo fattore si verifica più spesso: c'è una violazione della funzionalità delle vene degli arti inferiori a causa del comportamento umano irrazionale.

Durante il giorno, la persona media percorre distanze molto brevi, per lo più si siede, praticamente non fa sport. Il minimo aumento dell'attività porta ad un aumento del disagio alle gambe e questo non è sempre un segno di affaticamento muscolare. Spesso un sintomo è un segnale di una malattia più grave. Il blocco dei vasi sanguigni nelle gambe è una patologia pericolosa che indica cambiamenti aterosclerotici nei vasi grandi e piccoli delle gambe, la condizione minaccia lo sviluppo del tromboembolismo. Una malattia così grave non dovrebbe essere ignorata, quindi, se compaiono sintomi spiacevoli, la terapia correttiva dovrebbe essere iniziata il prima possibile..

Consiglio del capo parassitologo.

Ossiuri, lamblia, tenia, elminti, tenia. L'elenco va avanti per molto tempo, ma per quanto tempo tollererai i parassiti nel tuo corpo? Ma i parassiti sono la causa principale della maggior parte delle malattie, dai problemi della pelle ai tumori cancerosi. Ma il capo dell'Istituto di parassitologia della Federazione Russa, il tedesco Shaevich Gandelman, assicura che è facile pulire il tuo corpo anche a casa, devi solo bere.

Malattia vascolare: perché si sviluppa la malattia

La coagulazione del sangue è l'algoritmo fisiologico più importante del corpo, in cui sono coinvolti molti componenti del sangue. La reazione aiuta a prevenire la perdita di sangue quando la pelle o gli organi vitali sono danneggiati. Il coagulo formato previene il sanguinamento abbondante e protegge dalla morte.

La ragione principale per lo sviluppo della patologia è la formazione di coaguli di sangue. Nel corpo umano si formano due tipi di coaguli di sangue: alcuni si formano nelle arterie e sono di colore grigiastro, altri si formano nelle vene, hanno un colore rosso brillante. Normalmente, i coaguli si formano quando si verifica un danno ai tessuti esterni. Se si forma un coagulo nel mezzo del vaso, si parla di formazione di trombi patologici. Per lo più la situazione è inerente alle vene, perché è lì che il flusso sanguigno non è così rapido come nelle arterie. Un coagulo nei vasi sanguigni si forma quando le pareti interne sono danneggiate e con una coagulazione del sangue accelerata.

I coaguli di sangue di solito entrano nelle grandi vene dal flusso sanguigno. Questo è il tromboembolismo, quando un coagulo non si forma nei vasi, ma proviene dal cuore, dall'arteria addominale o dall'arteria iliaca. Il tromboembolismo degli arti inferiori è più spesso registrato in combinazione con aritmia, aneurisma, aterosclerosi.

Tra i motivi che portano allo sviluppo della malattia vascolare degli arti inferiori includono:

  • eredità;
  • degenerazione patologica nei tessuti connettivi;
  • deviazioni dei livelli ormonali nelle donne durante il periodo di gravidanza o la menopausa;
  • assunzione di farmaci ormonali;
  • bassa attività fisica;
  • sovrappeso;
  • posizione seduta prolungata;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • perdita di elasticità vascolare.

Tutte le ragioni per lo sviluppo di una condizione patologica sono combinate come segue:

  • coagulazione del sangue accelerata;
  • rallentare la velocità del flusso sanguigno;
  • violazione dell'integrità delle pareti dei vasi sanguigni.

La coagulazione del sangue accelerata porta a gravi disturbi:

  • la microcircolazione è disturbata;
  • si formano coaguli di sangue di diverse dimensioni;
  • a causa della formazione di coaguli, il lume dei vasi diminuisce;
  • si sviluppa l'ischemia.

Sintomi di malattie vascolari

Le malattie vascolari hanno sintomi comuni, motivo per cui a volte è così difficile differenziare le patologie. È necessario consultare un medico se si hanno tali sintomi:

  1. La comparsa di vene varicose sugli arti inferiori. Il sintomo segnala una violazione del flusso sanguigno in un luogo specifico.
  2. La comparsa di edema. Il gonfiore può apparire in aree simmetriche o meno. La comparsa di edema non è associata alla quantità di liquido bevuto o alle caratteristiche dei cibi consumati. Il gonfiore indica congestione ed è considerato un sintomo allarmante..
  3. I piedi si congelano costantemente e rimangono freddi, anche nella stagione calda.
  4. Cambiamenti nel tono e nella struttura della pelle sulle gambe. Ciò accade quando il processo va oltre le arterie e le vene. La carenza di ossigeno porta a disturbi a livello cellulare. L'immunità del paziente diminuisce, aumenta il rischio di comparsa di focolai di infiammazione con secrezione purulenta.
  5. Diminuzione della funzionalità degli organi. Con lo sviluppo della patologia vascolare, l'attività fisica è al di là del potere di una persona, qualsiasi movimento attivo provoca dolore e disagio.
  6. La comparsa di contrazioni muscolari convulsive. Il sintomo dà a una persona un vero tormento durante il riposo notturno e porta allo sviluppo di insonnia.
  7. Ipertermia della zona interessata.
  8. Sensazione di intorpidimento alla gamba ferita. Ciò indica che il sangue non penetra nell'area interessata nel volume richiesto, le terminazioni nervose vengono compresse dai vasi allargati e dai tessuti edematosi..
  9. "Colpo di frusta" - un dolore acuto improvviso che appare sullo sfondo di una salute normale.
  10. Debolezza alle gambe, arrivando nel momento più inaspettato.
  11. La pelle delle gambe cambia colore diventando più fioca.

Debolezza alle gambe

Con la sovrapposizione incompleta del lume delle vene, i sintomi non sono così pronunciati, spesso una persona non è consapevole del problema. Ma gradualmente, la velocità del flusso sanguigno rallenterà e le manifestazioni cliniche diventeranno più pronunciate. L'arto danneggiato diventa di dimensioni maggiori, acquisisce una tinta bluastra ei muscoli si ispessiscono notevolmente. La sconfitta dei vasi degli arti inferiori minaccia la salute e può provocare un deterioramento del lavoro di molti organi e sistemi.

Ostruzione dei vasi degli arti inferiori: cause, sintomi e trattamento

La malattia vascolare sulle gambe è una patologia comune. Con esso, le funzioni di arterie, capillari, vasi delle gambe vengono interrotte. La prevalenza della malattia è dovuta all'ereditarietà, ma più spesso al modo di vivere nel mondo moderno. Il secondo fattore è il più significativo, poiché la maggior parte delle persone si muove poco, usa attrezzature alla moda, lavora poco con i piedi, trascorre molto tempo al computer. Un altro fattore è il cibo che influisce negativamente sul corpo..

In tali condizioni, il trattamento dell'ostruzione vascolare degli arti inferiori viene eseguito in un complesso di misure, la cosa principale è che la persona stessa vuole essere curata.

Varietà di occlusione

Oggi in medicina sono state identificate una serie di malattie che riguardano specificamente i vasi delle gambe. Sono determinati nei pazienti da determinati sintomi..

Questo gruppo di patologie comprende principalmente l'aterosclerosi, una malattia dell'arteria delle gambe in forma cronica. Si sviluppa a causa del consumo di cibi grassi contenenti colesterolo. Non si disintegra, si attacca insieme in grumi sulle pareti di vene e arterie. Per questo motivo, si forma l'obliterazione, l'occlusione delle vene degli arti inferiori, costringendole ad adattarsi alle condizioni appena create e iniziano a cercare soluzioni alternative oltre il vaso bloccato da un coagulo di sangue. Nuovi percorsi formano piccoli tronchi di arterie che il corpo utilizza come uno speciale shunt naturale..

L'occlusione vascolare è divisa in venosa e arteriosa.

La posizione della patologia divide la patologia in:

  • occlusione dei vasi mesenterici, interrompendo la circolazione del sangue nei vasi mesenterici, questo porta all'ischemia intestinale. A causa della trombosi, si verificano cambiamenti sulle pareti dell'intestino, la sua nutrizione è disturbata, si verifica un'infiammazione, che porta a ostruzione e peritonite;
  • occlusione dei vasi della testa, che si sviluppa a causa della sovrapposizione del corso della nave da parte delle placche di colesterolo. Crescono gradualmente, non consentono al sangue di fluire liberamente, i vasi perdono elasticità. L'interruzione della circolazione sanguigna provoca il blocco, porta a disfunzioni nel lavoro degli organi interni;
  • l'occlusione dei vasi delle gambe blocca improvvisamente le arterie alla periferia, sviluppa la sindrome da ischemia. Questo minaccia la completa perdita della funzione delle gambe, interrompe il flusso sanguigno. Senza l'assunzione di sostanze nutritive, si verifica la paralisi, i tessuti muoiono. Questi sono già segni di cancrena delle gambe..

L'esame di una persona in cui il medico sospetta l'aterosclerosi obliterante, l'occlusione delle gambe, mostra che il medico ha atrofizzato i muscoli della parte inferiore della gamba. È anche evidente al paziente stesso che la gamba diventa più sottile, il volume del tessuto muscolare si perde. Questo può essere chiaramente visto nella foto delle gambe doloranti. Il trattamento dell'ostruzione vascolare degli arti inferiori inizia con un esame approfondito.

Diagnosi di patologia

La malattia vascolare periferica è facilmente rilevabile oggi. I medici diagnostici sono aiutati dalla tecnologia più recente, che consente di vedere l'inizio della patologia.

Per stabilire una diagnosi accurata, un esame viene eseguito da diversi medici:

  • il terapista palpa la parte malata, valuta quanto sono cambiati i tessuti connettivi;
  • gli assistenti di laboratorio conducono esami del sangue per la biochimica, controllando il numero e la composizione qualitativa di piastrine e leucociti;
  • gli assistenti di laboratorio controllano il sangue per il contenuto di lipidi, le loro frazioni;
  • il diagnostico esegue l'ecografia Doppler, mostrando come il sangue si muove nelle vene, la sua velocità di flusso
  • il diagnostico esegue l'ecografia dei vasi sanguigni, determina lo stadio di sviluppo della malattia;
  • La risonanza magnetica viene eseguita per chiarire tutti gli esami, fornisce un quadro dettagliato della malattia in diverse proiezioni.

Durante l'esame, i pazienti non devono provare dolore, disagio e i medici ricevono informazioni complete sullo sviluppo della patologia, possono prescrivere un trattamento per l'ostruzione vascolare degli arti inferiori.

Un flebologo prescrive un corso di trattamento per le vene varicose solo dopo aver esaminato il paziente in privato o...

Cause di blocco vascolare

Una debole permeabilità del sangue attraverso i vasi appare in persone di età diverse; sulla superficie della pelle delle gambe, un cambiamento nelle direzioni delle arterie, la loro tortuosità e l'espansione sono visibili esternamente. L'embolia e la trombosi provocano il blocco. L'ostruzione si sviluppa a seguito di lesioni o compressione meccanica dei vasi sanguigni. Successivamente, le vene profonde sono ostruite quando i coaguli di sangue - coaguli di sangue - si attaccano ai lumi venosi.

I fattori provocatori del blocco vascolare sono:

  • eredità;
  • disturbi dello sviluppo nei tessuti connettivi;
  • sfondo ormonale alterato; riguarda le donne che stanno portando una gravidanza o si avvicinano alla soglia della menopausa;
  • bassa attività fisica;
  • peso elevato;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • perdita di plasticità delle pareti vascolari legata all'età.

Questi sono i fattori principali: provocatori dell'insorgenza di malattie vascolari sulle gambe..

Puoi evitare lo sviluppo di molte malattie se vivi pienamente, pensi alla tua salute, non eviti gli esami professionali.

Un flebologo prescriverà uno studio Doppler dei vasi degli arti inferiori e ti dirà cos'è e cos'è...

Sintomi

Le malattie con ostruzione delle arterie si manifestano con sintomi generali che possono essere confusi con segni di altre malattie. Pertanto, il medico deve differenziare i sintomi, evidenziare i principali segni che confermano la presenza di un blocco delle vene..

I pazienti di solito si lamentano:

  • su vasospasmo su entrambi gli arti;
  • dolore senza causa agli arti;
  • la comparsa di edema nel sito di spasmi;
  • aumento locale della temperatura nelle aree degli arti;
  • la comparsa di dolore ai polpacci durante la normale deambulazione;
  • aumento del dolore con carichi aggiuntivi;
  • la persona inizia periodicamente a zoppicare;
  • le gambe si stancano rapidamente;
  • si verificano crampi notturni;
  • i piedi sono freddi e gelano anche nelle giornate calde;
  • la forma avanzata della malattia dà formazioni cancrenose secche nelle aree colpite.

Molto spesso, l'occlusione appare come conseguenza delle vene varicose, quando si unisce un'infezione.

A volte, per la prima volta, un medico scopre una malattia durante una visita medica di routine, quando una persona non pensa ancora alla comparsa di una malattia grave. I sintomi e il trattamento sono inestricabilmente collegati in una terapia completa.

Come viene trattata l'ostruzione vascolare?

Quando a una persona viene diagnosticata una malattia vascolare sulle gambe, inizia una terapia complessa. Vengono utilizzate misure fisioterapiche: trattamento laser. E 'compreso l'esercizio terapeutico, finalizzato a stabilizzare il flusso sanguigno per ripristinarne il flusso nelle zone malate delle gambe. Si consiglia di indossare bende elastiche, utilizzare creme e gel tonificanti.

Contemporaneamente alle medicine, viene prescritto il trattamento con rimedi popolari, l'assunzione di infusi e decotti di piante medicinali. Una serie di misure per il trattamento dell'ostruzione vascolare degli arti inferiori di solito dà risultati positivi.

Trattamento conservativo

Il trattamento dell'occlusione è diviso in conservativo e operativo. Il medico prescrive farmaci in base alle condizioni e all'aspetto della parte interessata delle gambe.

La terapia conservativa per l'occlusione arteriosa comprende:

  • iniezioni di analgesici - Promedol, Diphenhydramine, Morphine;
  • agenti antispastici - No-shpa, Papaverin, Galidor;
  • farmaci che prevengono la formazione di coaguli di sangue - Eparina;
  • glicosidi - Korglikon, Strofantin;
  • farmaci che regolano il ritmo delle contrazioni cardiache - Novocainamide.

Il trattamento conservativo include:

  • indossare una benda elastica;
  • una dieta speciale senza cibi grassi, fritti, piccanti e salati;
  • l'uso di unguenti venotonici - Venitana, unguento eparina, Lyoton, Troxevasin;
  • prendendo venotonics - Phlebodia, Troxevasin, Aescin;
  • assunzione di vitamina P nei preparati: ascorutina, rutozide, troxerutina;
  • la nomina di farmaci non steroidei contro l'infiammazione - Diclofenac, Ketanova, Dikloberl;
  • la nomina di trombolitici - Fragmin, Kleksan, Warfarin, Singular;
  • assunzione di agenti antipiastrinici - Aspirina;
  • assunzione di enzimi sistemici - Wobenzym, Phlogenzym.

Considerando che le placche di colesterolo causano il blocco vascolare, i farmaci vengono utilizzati per abbassare il colesterolo:

  • statine che bloccano la sintesi del colesterolo nel fegato - Simvastatina, Lovastatina, Pravastatina;
  • fibrati che aumentano il numero di lipoproteine ​​che abbassano il colesterolo. Sono prescritti solo dopo aver consultato un cardiologo: Bezafibrate, Clofibrate, Gemfibrozil, Fenofibrat, Cilostazol - Pletal;
  • acido nicotinico, che dilata i vasi sanguigni - Enduracina;
  • significa bloccare l'adesione delle placche aterosclerotiche - Colestipol, Probucol, Guarem, Lipostabil, Benzaflavin, Eikonol;
  • farmaci che migliorano le sue proprietà reologiche nel sangue: eparina, warfarin, aspirina in un piccolo dosaggio, clopidogrel;
  • medicinali per migliorare la microcircolazione sanguigna - Pentossifillina, Trental, Curantil.

Il trattamento ospedaliero consiste in:

  • somministrazione endovenosa per infusione di Reopolyglucinum con Novocaine in alternanza con Trental o Pentossifillina per Fiz. soluzione;
  • si alterna con Potassio Cloruro, Analgin, Difenidramina, Ribossina, Acido Ascorbico, Magnesio solfato. Il corso del trattamento per infusione - 20 giorni.

Allo stesso tempo, vengono prescritti farmaci per iniezioni intramuscolari:

  • Papaverina + acido nicotinico - 10 giorni;
  • Actovegin - 10 giorni.

Se c'è una storia di angiopatia diabetica, Sulodexide viene inoltre prescritto 2 volte al giorno, per 30-40 giorni, preso lontano dai pasti.

Il trattamento ambulatoriale include l'assunzione di:

  1. Trental o pentossifillina, 2 volte al giorno, corso - un mese.
  2. Cardiomagnete, 1 volta al giorno, assunzione costante.
  3. Wessela Douai, 1 t 2 volte al giorno.
  4. Actovegin, preferibilmente per iniezione.
  5. Nikoshpan, 1t 2 volte al giorno.
  6. Vitamina E, 2 capsule 2 volte al giorno.

Quando si trattano lesioni cutanee, Curiosin viene prescritta in polvere. Dopo aver pulito le ferite aperte, si consiglia di trattare i bordi con unguenti Actovegin e Solcoseryl. Si consiglia di ripetere i cicli di trattamento conservativo 2 volte l'anno, nei mesi primaverili e autunnali..

Se la terapia conservativa non porta il risultato desiderato, o c'è una probabilità di complicazioni, i medici arrivano alla necessità di un intervento chirurgico.

Operazione

Il trattamento con le operazioni non è una domanda facile, perché il sistema circolatorio ne risente. Tuttavia, un consiglio di medici sceglie un'operazione se la terapia conservativa non dà risultati positivi e minaccia la comparsa di complicazioni indesiderate..

In caso di occlusione dell'arteria, si esegue l'embolectomia diretta o indiretta:

  • embolectomia diretta. In questo metodo, il vaso viene esposto nel sito dell'embolia, le estremità del vaso vengono pizzicate. Quindi viene sezionato sopra l'embolo, nel punto in cui il vaso ha cambiato il lume o la direzione. Questo metodo non è sempre applicabile, perché il sito embolico a volte è inaccessibile;
  • embolectomia indiretta. È diviso in ortograda, in cui il catetere è inserito lungo il flusso sanguigno, e retrogrado, quando il catetere viene inserito contro il flusso sanguigno. Un catetere viene inserito nel sito embolico per aspirare la massa del trombo. Oggi è stato sviluppato uno speciale catetere per embolectomia, che è un tubo sottile con un'estremità appuntita e l'altra estremità è dotata di un palloncino gonfiabile. Il catetere viene inserito nel lume del vaso, passato attraverso l'embolo, quindi il palloncino viene gonfiato e il catetere viene rimosso con cura dal vaso insieme all'embolo.

Con l'occlusione dei vasi venosi, vengono eseguite altre misure chirurgiche:

  • gli sclerosanti vengono iniettati nel lume della vena;
  • un endoscopio esegue la trombectomia;
  • se indicato, viene eseguita la venectomia;
  • dalle tecniche moderne usano l'obliterazione a radiofrequenza delle vene;
  • un'altra nuova tecnica: la coagulazione endovenosa viene eseguita con un laser;
  • legatura delle vene superficiali;
  • installazione di filtri cava.

Il compito dei chirurghi durante il trattamento chirurgico delle occlusioni con qualsiasi metodo è di ripristinare il passaggio del sangue attraverso le arterie, in caso di occlusioni venose - per prevenire il tromboembolismo come complicanza di una malattia che colpisce l'arteria polmonare.

etnoscienza

I guaritori consigliano di introdurre passeggiate serali nell'aria, fare bagni con estratti di pino la sera.

Delle ricette degli erboristi, le più comuni ed efficaci sono:

  1. Infuso di menta piperita. Tecnologia di produzione: 1 cucchiaino. versate le erbe con un bicchiere di acqua bollente, coprite, lasciate in caldo per 20 minuti, quindi scolate. Applicazione: bere l'infuso al mattino, mezz'ora prima dei pasti. Corso - diversi mesi, senza interruzioni.
  2. Una miscela di mirtilli rossi con miele. Gli ingredienti sono presi a piacere, c'è una miscela di 1 cucchiaio. l. 3-4 volte al giorno.
  3. Bevanda alla frutta ai mirtilli. Attenzione: non viene aggiunto zucchero. Bere bevanda alla frutta 1 bicchiere al giorno.
  4. Infuso di corteccia di pioppo. Preparazione: mettere 3-4 cucchiai tritati in un thermos. l. corteccia, versare acqua bollente, insistere per tutta la notte. Applicazione: bere 30 g 3-4 volte al giorno, indipendentemente dall'assunzione di cibo.

I rimedi popolari non consentono ai coaguli di aderire, restituiscono forza e plasticità alle pareti vascolari. Nella terapia complessa, l'uso di qualsiasi rimedio secondo le ricette popolari dovrebbe essere concordato con il medico curante.


Articolo Successivo
COARZIONE AORTICA