Distonia neurocircolatoria: sintomi, diagnosi e trattamento


La distonia neurocircolatoria (NCD) è una malattia funzionale del sistema cardiovascolare che non porta alla ricostruzione strutturale del cuore. Si basa su violazioni della regolazione neuroumorale delle funzioni del sistema cardiovascolare, derivanti per vari motivi. Le manifestazioni cliniche delle malattie non trasmissibili sono diverse, insorgono o si intensificano durante situazioni di stress, si distinguono per un decorso benigno e una prognosi favorevole.

Le principali cause di questa malattia sono stress acuto e cronico, superlavoro, fumo, focolai di infezione cronica nel rinofaringe, traumi cerebrali, alcolismo. Molti pazienti hanno una predisposizione ereditaria a questa malattia.

Sintomi

I sintomi della malattia non trasmissibile sono diversi e sono raggruppati in sindromi. Devono essere seguiti per almeno due mesi per confermare la diagnosi. Caratterizzato da polimorfismo (varietà) di reclami in un paziente. Si distinguono le seguenti sindromi principali:

  1. Cardiaco.
  2. Vasomotore.
  3. Asthenoneurotic.
  4. Sindrome da termoregolazione compromessa.
  5. Nevrotico.
  6. Disturbi respiratori.

La sindrome cardiaca si manifesta con dolore nella regione del cuore (cardialgia) e / o disturbi del ritmo. La cardialgia si verifica in quasi tutti i pazienti con malattie non trasmissibili.

La cardialgia classica si manifesta con un dolore doloroso moderato costante all'apice del cuore (nell'area del capezzolo sinistro), che diminuisce dopo l'assunzione di validol o corvalolo. Questo tipo di dolore è più tipico per gli anziani, specialmente con concomitante osteocondrosi della colonna cervicale e toracica. La cardialgia simpatica è caratterizzata da una prolungata sensazione di bruciore intenso all'apice del cuore. Non scompare dopo l'assunzione di Corvalol, diminuisce con l'uso di analgesici e farmaci antinfiammatori non steroidei.

C'è anche cardialgia parossistica, manifestata da un forte dolore improvviso nella parte sinistra del torace. Questa condizione è solitamente accompagnata da:

  • paura della morte;
  • palpitazioni;
  • sudorazione;
  • minzione frequente.

I giovani hanno dolori puntiformi, piercing, peggio con un respiro profondo. Costringe i malati a respirare superficialmente.

A volte il dolore NCD si verifica durante l'esercizio. A differenza della CHD (malattia coronarica), la relazione tra dolore ed esercizio non è assoluta. Se il livello di carico è inadeguato alle capacità del paziente, la sindrome cardialgica può aumentare allo stesso tempo. D'altra parte, molto spesso un carico razionale porta a una diminuzione della gravità della cardialgia..
La sindrome cardiaca può manifestarsi:

  • palpitazioni;
  • una sensazione di interruzioni nel lavoro del cuore;
  • una sensazione di pulsazione dei vasi del collo.

In molti casi, la sensazione di palpitazioni è soggettiva, con un polso normale o addirittura bradicardia sull'elettrocardiogramma. Ciò è dovuto alla maggiore sensibilità dei pazienti alle contrazioni cardiache. In altri casi, ci sono segni oggettivi di disturbi del ritmo cardiaco. Più spesso è un'extrasistole ventricolare, che è una fonte di emozioni negative per il paziente. Di solito appare quando si va in posizione orizzontale e dopo aver mangiato.
La sindrome vasomotoria può manifestarsi:

  • sensazione di calore;
  • "Maree";
  • vertigini;
  • freddezza degli arti;
  • sudorazione.

La sindrome astenoneurotica è accompagnata da:

  • fatica;
  • debolezza;
  • diminuzione delle prestazioni, soprattutto al mattino.

La sindrome da alterata termoregolazione è caratterizzata da un inspiegabile aumento della temperatura corporea al numero di subfebrili.

I pazienti con NCD sono caratterizzati da sintomi nevrotici:

  • irritabilità;
  • ansia;
  • fissazione sul disagio nella regione del cuore;
  • disordini del sonno;
  • emicrania;
  • svenimento;
  • mal di testa vascolare;
  • disturbi respiratori.

Soffermiamoci sui disturbi respiratori in modo più dettagliato. Si manifestano sotto forma di una sensazione di mancanza d'aria, accompagnata da "sospiri malinconici" sullo sfondo di una respirazione normale. Ciò è dovuto alla respirazione disregolata. Queste violazioni sono confermate da un test di trattenimento del respiro, che nei pazienti con malattie non trasmissibili è ridotto a 20-30 secondi.

I sintomi delle malattie non trasmissibili si verificano durante situazioni di stress acuto e prolungato o durante i cambiamenti ormonali (ad esempio, durante la gravidanza, l'adolescenza o la menopausa). Possono esistere a lungo con periodi alternati di esacerbazione e remissione..

Gravità

I sintomi della NCD variano a seconda della gravità della malattia..

Con un decorso lieve della malattia, il dolore nella regione del cuore si verifica solo con grave stress. Non ci sono crisi vegetativo-vascolari. L'attività fisica non è accompagnata da una grave tachicardia. I disturbi respiratori non sono molto pronunciati. Capacità di lavoro preservata.

Con un corso moderato di NCD, si nota una molteplicità di reclami. Il dolore nella regione del cuore è costante, persistente. C'è una tendenza alla tachicardia a riposo. La prestazione fisica è ridotta.

Un corso grave di malattie non trasmissibili è accompagnato da sintomi persistenti difficili da trattare. Sono espressi tachicardia e disturbi respiratori. C'è una sindrome del dolore persistente. Spesso si registrano crisi vegetative-vascolari, cardiofobia, depressione. La capacità lavorativa è drasticamente ridotta.

Forme cliniche

A seconda dei sintomi e del livello di pressione sanguigna, si distinguono le forme ipotensive, ipertensive e cardiache della malattia..

La forma ipotensiva si manifesta principalmente con una diminuzione della pressione sanguigna. Di conseguenza, le prestazioni diminuiscono, compaiono mal di testa e svenimenti..

La forma ipertensiva si manifesta con un aumento periodico della pressione sanguigna. A differenza dell'ipertensione, questo aumento è combinato con altri segni di malattie non trasmissibili, non porta a cambiamenti nel fondo oculare e ipertrofia miocardica.

La forma cardiaca è caratterizzata da una predominanza del dolore nella regione del cuore e da disturbi del ritmo a un livello normale di pressione sanguigna.

Diagnostica

La diagnosi di NCD si basa su reclami, anamnesi (anamnesi) e metodi di ricerca strumentale.

L'elettrocardiografia a volte non mostra cambiamenti. In alcuni casi vengono registrate bradicardia sinusale, tachicardia, aritmia, migrazione del pacemaker attraverso gli atri. Extrasistole e disturbi del ritmo parossistico sono abbastanza comuni. Per chiarire i disturbi del ritmo, viene eseguito il monitoraggio giornaliero dell'elettrocardiogramma Holter.

Per confermare episodi di ipertensione arteriosa, questo studio è indicato in molti casi.
Inoltre, sono prescritti test elettrocardiografici: con iperventilazione, ortostatica, potassio, con beta-bloccanti. Questi test aiutano a confermare la natura funzionale dei cambiamenti nell'elettrocardiogramma a riposo..

Per la diagnosi differenziale del dolore nella regione del cuore è possibile eseguire stress test: cyclette ergometria o tapis roulant. Non mostrano cambiamenti ischemici durante l'esercizio. Diminuzione delle prestazioni fisiche, risposta inadeguata al carico di pressione sanguigna, ritardo nel recupero delle funzioni cardiache.

L'esame ecografico del cuore non rivela patologia. In alcuni casi, si trovano corde trasversali nei ventricoli o prolasso della valvola mitrale.

La termometria è consigliabile ogni 2 ore per diversi giorni. La violazione della termoregolazione può essere confermata misurando la temperatura simultaneamente sotto l'ascella e sotto la lingua. Normalmente, la temperatura sotto la lingua è di 0,2 ° C più alta che sotto l'ascella. Se è uguale o superiore, indica una violazione della termoregolazione, caratteristica di NDC.

Le crisi autonomo-vascolari, che aggravano il decorso della malattia, sono considerate separatamente. Sono associati a uno squilibrio degli ormoni, si verificano durante situazioni di stress e stress eccessivo..
Le crisi simpatico-surrenali sono accompagnate dalle seguenti condizioni:

  • eccitazione;
  • ansia;
  • dolore nella regione del cuore;
  • tachicardia;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • tremito;
  • estremità fredde.

Le crisi vaginali sono accompagnate da debolezza, vertigini, nausea, mancanza di respiro. Compaiono bradicardia e altri disturbi del ritmo, la sudorazione si intensifica, compaiono dolori addominali, è possibile il vomito.
Le crisi di iperventilazione si verificano più spesso nelle donne con nevrosi. Si manifestano con aumento della respirazione, tachicardia e aumento della pressione sanguigna. Si sviluppa tetania da iperventilazione: tensione dei muscoli degli avambracci e delle mani ("mano dell'ostetrico"), nonché delle gambe e dei piedi.

In alcuni casi, specialmente con l'osteocondrosi del rachide cervicale, si verificano crisi vegetativo-vestibolari, accompagnate da vertigini, nausea, vomito e diminuzione della pressione sanguigna.

Trattamento

È necessario trovare la causa della malattia e condurre un trattamento eziologico. Spesso ciò contribuisce a un miglioramento significativo delle condizioni del paziente o addirittura al recupero..

Trattamento sintomatico e non farmacologico

È necessario eliminare i fattori psicologici traumatici, disinfettare i focolai di infezione cronica nel rinofaringe e nella cavità orale, escludere i rischi professionali. È necessario limitare razionalmente l'attività fisica eccessiva. Se necessario, è indicato un trattamento ormonale (ad esempio, durante la menopausa).
La psicoterapia individuale e di gruppo e l'auto-allenamento sono di grande importanza..

Trattamento farmacologico

I farmaci possono includere:

  • preparati di valeriana e motherwort;
  • tranquillanti (grandaxin);
  • antidepressivi (amitriptilina);
  • farmaci nootropici (piracetam);
  • Cerebroangiocorrettori (Cavinton).

Questi farmaci aiutano a normalizzare la funzione cerebrale, alleviare i sentimenti di paura e tensione e migliorare il metabolismo e il flusso sanguigno al cervello..

Con tachicardia a riposo e frequenti crisi simpato-surrenali, nonché con ipertensione arteriosa, è indicata la nomina di beta-bloccanti (anaprilina, atenololo, metoprololo e altri).

La fitoterapia è consigliata con l'uso di tasse contenenti camomilla, fiori di mughetto, frutti di finocchio, foglie di menta piperita, radice di valeriana, erba madre, melissa, fiori di tiglio. L'assunzione di erbe dovrebbe durare a lungo (fino a sei mesi o più).

Fisioterapia

La fisioterapia aiuta a migliorare il benessere durante le malattie non trasmissibili. Applicare:

  • elettrosonno;
  • elettroforesi;
  • procedure idriche (docce, lavande, bagni);
  • aeroionoterapia;
  • massaggio riparatore, compresa la digitopressione;
  • agopuntura.

Un ruolo importante è svolto dal rafforzamento generale e dalla terapia di adattamento:

  • uno stile di vita sano;
  • Cibo sano;
  • perdita di peso;
  • fisioterapia.

Puoi anche assumere farmaci adattogeni: eleuterococco, ginseng, citronella, rhodiola rosea, zamaniha, aralia. Dovrebbero essere presi sotto il controllo della pressione sanguigna e del polso..

I pazienti con NCD possono sottoporsi a cure termali in zone dal clima mite, senza sbalzi di temperatura e pressione atmosferica. Questi sono sanatori locali, così come ospedali nella regione di Kaliningrad, Crimea, Sochi.

Quando si utilizzano farmaci, è estremamente importante sapere che solo un medico può prescriverli e determinare il dosaggio. Quando si utilizzano medicinali a base di erbe, è necessario determinare se il paziente è allergico.

Distonia neurocircolatoria che cos'è?

La patologia della distonia neurocircolatoria ha un complesso di sintomi dal cuore e dai vasi sanguigni, dagli organi respiratori e dal sistema nervoso del corpo. Se la regolazione neuroendocrina del tono vascolare e il controllo della produzione di ormoni sono compromessi, compaiono i sintomi di NCD. A causa di questi fallimenti, il cuore ei vasi sanguigni rispondono in modo inadeguato all'attività fisica, al sovraccarico psico-emotivo, ai cambiamenti nei livelli ormonali, alle situazioni stressanti. L'insufficienza autonomica si manifesta con distonie neurocircolatorie, causate dal sistema nervoso periferico che lavora con i disturbi.

Caratteristiche della malattia

Cos'è la distonia neurocircolatoria? Clinicamente, non è evidenza di cambiamenti patologici in importanti sistemi corporei. La distonia neurocircolatoria si manifesta principalmente nei sintomi dei vasi e del cuore ed è una conseguenza dei fallimenti nella regolazione autonomica. Il corretto funzionamento dei sistemi del corpo è assicurato proprio dall'azione regolatrice del sistema nervoso autonomo. Comprende le divisioni simpatica e parasimpatica e la mancanza di equilibrio nel loro lavoro, la predominanza dell'una o dell'altra, minano in modo significativo il potenziale adattativo dell'organismo. Quest'ultimo reagisce a questo squilibrio con la comparsa di sintomi di distonia neurocircolatoria.

A proposito, la precedente distonia neurocircolatoria era chiamata nevrosi cardiaca. Questo disturbo è noto anche come cuore eccitabile o astenia neurovascolare..

Sovraccarico fisico ed emotivo, lavorare con condizioni dannose, gravi danni tossici al corpo possono causare sintomi di distonia neurocircolatoria. I medici ascoltano i reclami dei pazienti che soffrono di insonnia, picchi di pressione sanguigna, disturbi del ritmo cardiaco e, nonostante le difficoltà diagnostiche, la distonia neurocircolatoria è confermata in circa un terzo di questi pazienti.

Il fatto che una persona abbia una distonia neurocircolatoria differisce dal danno cardiaco effettivo, non porta a insufficienza cardiaca e non accorcia la vita. La distonia neurocircolatoria minaccia la vita umana? Questo disturbo causa numerosi problemi e ansia, ma non porta a malattie mortali del cuore e dei vasi sanguigni..

In base alla gravità dei sintomi, la distonia neurocircolatoria si divide in fasi lievi, moderate e gravi, le fasi di esacerbazione si alternano alla remissione.

Perché sorgono gli NDC

La distonia neurocircolatoria supera le persone nel periodo più fiorente della vita, principalmente dai 15 ai 40-45 anni. Se la regolazione nel corpo è compromessa e i sistemi adattivi sono indeboliti, molti fattori a cui le persone più resistenti rinunciano possono diventare lo stesso impulso che innesca i sintomi del disturbo. Può essere:

  • qualsiasi infezione;
  • stanchezza e mancanza di sonno;
  • condizioni climatiche estreme, bruschi cambiamenti meteorologici;
  • nutrizione impropria;
  • alcolici, bevande energetiche, fumo;
  • inattività fisica, mancanza di camminare all'aria aperta, sovraccarico fisico;
  • squilibrio degli ormoni al momento della ristrutturazione del corpo (adolescenza, gravidanza, aborto, menopausa);
  • trauma cranico;
  • predisposizione genetica;
  • suscettibilità psicologica (compreso il tipo di temperamento);
  • circostanze di vita sfavorevoli;
  • l'impatto di conflitti espliciti e latenti.

Ognuno di questi fattori può causare un malfunzionamento nella catena regolatoria, che va dagli organi del sistema endocrino, i suoi ormoni alla corteccia cerebrale, quindi al sistema autonomo e, infine, al resto dei sistemi del corpo. Il fallimento in qualsiasi collegamento può causare distonia neurocircolatoria.

Importante! Anche la debolezza delle forze adattive di una persona è congenita, ma di solito viene acquisita a causa di uno stile di vita improprio e delle caratteristiche dell'ambiente.

Lo stress causato dal sovraccarico (ad esempio numerose attività) è abbastanza in grado di provocare la distonia neurocircolatoria in un bambino. Esauriscono il meccanismo di adattamento e interrompono il funzionamento delle parti del sistema nervoso del bambino, responsabili della regolazione dei sistemi del suo corpo. L'emergere di questo disturbo nei bambini può anche essere dovuto a una gravidanza complicata e un parto difficile, che ha causato danni cerebrali residui. Ittero emolitico dei neonati, infezioni e lesioni cerebrali, disturbi della colonna vertebrale che colpiscono il rachide cervicale sono tutte le possibili cause della malattia. Anche la neurotizzazione della personalità del bambino può causare NDC. La pubertà può scatenare la distonia neurocircolatoria nell'adolescenza.

Gruppi a rischio

Nelle stesse circostanze esterne o stile di vita, alcune persone rimangono relativamente calme, sane e felici, mentre altre soffrono di sintomi di distonia neurocircolatoria. Qual è la causa di questa apparente ingiustizia?

Molto è determinato dal tipo di sistema nervoso umano. Qualcuno divampa istantaneamente in una situazione scomoda e se ne va altrettanto rapidamente, i processi di eccitazione e inibizione avvengono approssimativamente nello stesso modo. Un altro tipo è in grado di mantenere la calma per molto tempo, ma alla fine esplode e non c'è bisogno di aspettare una calma anticipata. I processi di eccitazione e inibizione sono molto più lenti. Chiunque abbia difficoltà a stabilizzare la propria condizione e ritrovare la serenità si trova in una situazione peggiore. I sistemi nervoso ed endocrino sono soggetti a carichi aggiuntivi.

Non meno dannosa è l'abitudine di mantenere costantemente i propri sentimenti in se stessi. Le esperienze minano la salute di una persona dall'interno e possono portare al completo esaurimento. Le emozioni richiedono una spruzzata, lavorando. Il costante autocontrollo danneggia i sistemi del corpo, ma non tutte le forme di emozione sono buone o benefiche. Questo deve essere appreso anche da chi preferisce “chiudere” o, al contrario, reagire senza risparmiare gli altri..

Le donne sono più emotive degli uomini, quindi tendono ad essere più sensibili a ciò che accade intorno a loro. Inoltre, a causa della fisiologia, il movimento costante nel sistema ormonale non si ferma in essi. La gravidanza, il parto, i cambiamenti ormonali ciclici mensili influenzano, e abbastanza fortemente, il corpo femminile. Pertanto, negli uomini, la distonia neurocircolatoria viene registrata 2 o anche 3 volte meno spesso rispetto alle donne..

Sintomi

A seconda del sintomo principale, la distonia neurocircolatoria si divide in quattro tipi:

  • cardiaco (prevale un sintomo di disturbo cardiaco);
  • ipotensivo (caratterizzato da bassa pressione sanguigna);
  • ipertensivo (accompagnato da un aumento della pressione sanguigna);
  • misto (ha violazioni sia dell'attività cardiaca che della pressione sanguigna).

I sintomi della distonia neurocircolatoria dipendono dal suo tipo, ma il disturbo ha anche caratteristiche comuni a tutte le forme di manifestazione. Persona:

  • diventa irritabile, nervoso;
  • si indebolisce, si stanca facilmente;
  • osserva una diminuzione della capacità di concentrazione e memorizzazione delle informazioni;
  • rileva problemi con il sonno;
  • sta vivendo un calo dell'umore, depressione, è in uno stato di malinconia.

La sintomatologia è determinata anche dal grado in cui il disturbo procede. Con un grado lieve, i sintomi sono moderati, non particolarmente fastidiosi per la persona. Il loro aspetto è causato solo da situazioni stressanti e sovraccarico psicologico. Anche la resistenza fisica può diminuire, in modo non molto evidente. La capacità di lavoro rimane la stessa.

Nella fase intermedia, i sintomi sono più palpabili e complessi. Per il trattamento sono necessari farmaci. L'efficienza è ridotta di quasi la metà. I sintomi di una fase grave influenzano in modo significativo la vita del paziente, le prestazioni diminuiscono drasticamente, psicologicamente una persona si sente molto male. Per il trattamento di una fase grave, il paziente viene ricoverato in ospedale: è necessaria la supervisione medica per evitare lo sviluppo di complicanze.

Forma cardiaca

Le manifestazioni di questa forma di distonia neurocircolatoria sono cardialgia, interruzioni nel lavoro del cuore, mancanza di respiro possibile durante l'esercizio. La pressione sanguigna non cambia notevolmente. Il medico può stabilire tachicardia, segni di aritmia respiratoria, extrasistole sopraventricolare.

A proposito! Il comportamento del paziente, le sue lamentele sono molto emotive, a volte di natura dimostrativa: gemiti e gemiti, lamentele sul destino, un appello alla comprensione e alla simpatia. La gravità dimostrata dei sintomi e la cattiva salute generale esagera notevolmente il quadro oggettivo..

Ci sono violazioni, ma non sono irreversibili, definitive e non hanno carattere organico. Se il paziente si calma, il conflitto o la situazione traumatica viene risolta, il miglioramento non tarda ad arrivare. Spesso l'attacco scompare senza farmaci.

Forma ipotensiva

Per NCD della forma ipotensiva, è caratteristico un sintomo di insufficienza vascolare. Si tratta di un calo della pressione sanguigna sistolica a 90 mm Hg. Arte. e estremità inferiori, possibili svenimenti, fredde. I pazienti riferiscono mal di testa, debolezza muscolare e affaticamento elevato. La distonia neurocircolatoria ipotensiva è stata osservata nelle persone con costituzione astenica, con pelle pallida, nei bambini e negli adolescenti. Spesso non tollerano stanze soffocanti e grandi folle di persone..

Forma ipertensiva

Questo tipo è visto più spesso di altri. La distonia neurocircolatoria di questa forma è caratterizzata da un aumento della pressione sanguigna fino a valori da 140 a 90 mm Hg. Art., Ma ogni secondo paziente non sente l'influenza di questo aumento sul benessere. L'aumento della pressione viene rilevato solo misurandolo. I pazienti sono preoccupati per mal di testa, vertigini, affaticamento, battito cardiaco accelerato, che raggiungono un centinaio di battiti o più al minuto. A volte c'è nausea, irritabilità e irascibilità, insonnia. Questo tipo di distonia neurocircolatoria deve essere separato dai sintomi della fase iniziale dell'ipertensione.

Forma mista

Questo tipo di NDC può essere definito imprevedibile. Con esso sono presenti sintomi di tutti e tre i tipi, nessuno dei quali è nettamente più pronunciato degli altri. La pressione sanguigna può sia diminuire che aumentare rispetto alle norme fisiologiche. Il deterioramento della condizione in una direzione o nell'altra dipende dal dipartimento del sistema nervoso autonomo prevalente in un particolare momento.

Questa forma è rara, di solito negli adolescenti durante la pubertà e nei pazienti anziani sotto l'influenza di uno stress significativo. Manifestato da fluttuazioni della pressione sanguigna, difficoltà respiratorie, variazioni della frequenza cardiaca, affaticamento e insonnia. Spesso accompagnato da dipendenza metodologica e da ripetuti, quasi istantanei cambiamenti di carnagione dal pallore al rossore.

Diagnostica

Per diagnosticare correttamente l'NCD, il medico deve avere una buona comprensione di cosa sia. I segni del disturbo non sono molto specifici, quindi l'approccio alla diagnosi della distonia neurocircolatoria richiede un'attenzione particolare. Per determinare esattamente che tipo di malattia si tratta e per diagnosticare le malattie non trasmissibili, è necessario studiare in dettaglio i reclami del paziente. Prima di tutto, i sintomi dovrebbero essere osservati negli ultimi due mesi. I criteri di conferma includono reclami su:

  • cardialgia, palpitazioni;
  • sensazione di fiato corto;
  • forte affaticamento, debolezza generale;
  • irritabilità costante, ansia.

I sintomi delle malattie non trasmissibili negli adulti e negli adolescenti sono chiaramente associati all'influenza di circostanze stressanti e cambiamenti ormonali. Frequenza cardiaca instabile, tachicardia, pressione sanguigna labile, aritmie respiratorie possono essere riferite a segni fisici affidabili. Tutte queste manifestazioni si verificano in modo imprevisto o inadeguato alle circostanze..

Il metodo dei test ECG diagnostici con esercizio è altamente informativo nella diagnosi della distonia neurocircolatoria:

  • Nei test fisiologici con iperventilazione, viene registrato un ECG prima e dopo l'inalazione e l'espirazione intensiva per 45 secondi. Un aumento della frequenza del polso da una volta e mezza a due volte e la comparsa di onde T negative sul cardiogramma o un aumento della loro ampiezza sono considerati test positivi.
  • Con un test ortostatico, il cardiogramma viene prelevato da un paziente sdraiato e dopo aver preso una posizione verticale del corpo per un quarto d'ora. Un test positivo è confermato dallo stesso risultato sul cardiogramma come nel caso precedente.
  • Il test antidroga è preceduto dall'assunzione di beta-bloccanti o un preparato di potassio. Dopo circa un'ora, viene eseguita la registrazione dell'ECG. La NCD, a differenza della patologia organica, produce onde T negative. La comparsa di onde T positive è considerata un test negativo nella distonia neurocircolatoria e indica la presenza di miocardite e altre cardiopatologie organiche.
  • Durante la diagnosi di NCD, si prevede che la veloergometria mostri una ridotta tolleranza all'esercizio tipica di questo disturbo..

Trattamento NCD

I medicinali per il trattamento della distonia neurocircolatoria sono usati in misura limitata, principalmente nelle forme cardiache e ipertensive del disturbo. I medici prescrivono beta-bloccanti, che affrontano con successo la tachicardia, la cardialgia e l'ipertensione. Per migliorare il metabolismo del muscolo cardiaco, vengono utilizzati preparati di potassio e vitamine del gruppo B. Nella forma ipotensiva vengono prescritte tinture di ginseng o aralia, citronella, a volte si consiglia la caffeina. Per combattere l'irritabilità e l'insonnia vengono utilizzati sedativi e tranquillanti. Se i sintomi della distonia neurocircolatoria nelle donne sono causati da una serie di cause ormonali, ad esempio la disfunzione ovarica, per il trattamento sarà necessaria la normalizzazione ormonale.

Le linee guida cliniche generali per la distonia neurocircolatoria suggeriscono misure per aumentare la capacità di adattamento del corpo ai cambiamenti dei fattori ambientali. Questo è indurimento, attività sportiva moderata, equilibrio tra lavoro e riposo, revisione delle abitudini alimentari, eliminazione di ciò che è dannoso.

Yoga, esercizi di respirazione, pratiche di meditazione sono in grado di stabilizzare lo stato. Puoi familiarizzare in modo indipendente con le tecniche delle pratiche meditative sul canale di Nikita Valerievich Baturin, uno specialista nel lavoro con la psicosomatica.

Per il trattamento non farmacologico della distonia neurocircolatoria, si raccomandano balneoterapia, elettrosonno, riflessologia, elettroforesi e fisioterapia. Ma senza un aiuto psicologico, è improbabile che il trattamento sia efficace. Durante le sedute psicologiche, individuali e di gruppo, il paziente giunge alla conclusione che non c'è pericolo per la vita, che la prognosi è favorevole. Impara a migliorare il suo stato psicologico, a far fronte a situazioni stressanti. L'auto-miglioramento non è solo possibile, ma anche necessario. Puoi cercare aiuto in varie risorse Internet. Il consiglio dello psicologo Nikita Valerievich Baturin sarà utile. Avendo lavorato con competenza i problemi nascosti dentro di sé, la persona stessa sarà sorpresa del risultato raggiunto.

Un'assistenza terapeutica correttamente diagnosticata e qualificata può superare la distonia neurocircolatoria, e lavorare su se stessa, uno stile di vita sano senza fumo e alcol, fare sport, comunicare con persone piacevoli può garantire che non tornerà.

Distonia neurocircolatoria: problemi di attualità di diagnosi e trattamento

La distonia neurocircolatoria (NCD) è una malattia appartenente al gruppo funzionale e si manifesta con disturbi cardiovascolari, respiratori e autonomici, astenia, scarsa tolleranza allo stress e sforzo fisico. Perdita di malattia

La distonia neurocircolatoria (NCD) è una malattia appartenente al gruppo funzionale e si manifesta con disturbi cardiovascolari, respiratori e autonomici, astenia, scarsa tolleranza allo stress e allo sforzo fisico. La malattia scorre a ondate, con periodi di esacerbazioni e remissioni, ha una prognosi favorevole, poiché non si sviluppano insufficienza cardiaca congestizia e disturbi del ritmo cardiaco pericolosi per la vita.

I dati sulla frequenza NDC sono contraddittori. Nella pratica medica, la malattia viene diagnosticata in un terzo delle persone esaminate per disturbi cardiovascolari. Le donne più giovani hanno maggiori probabilità di ammalarsi.

Eziologia e patogenesi

Tra i fattori predisponenti, sono importanti le caratteristiche costituzionali ereditarie, i tratti della personalità, i periodi di cambiamenti ormonali (disturbi disovariali, aborto, gravidanza, menopausa) e lo stile di vita. Fattori che causano la malattia: effetti psicogeni (stress neuro-emotivo, condizioni socio-economiche sfavorevoli), effetti fisici e chimici (insolazione, clima caldo, vibrazioni), intossicazione cronica, inclusi alcol e tabacco, infezioni del tratto respiratorio superiore e rinofaringe, inattività fisica, affaticamento mentale e fisico.

L'interazione di questi fattori porta a una violazione della regolazione neuroormonale-metabolica. L'anello principale è, a quanto pare, la sconfitta delle strutture ipotalamiche che svolgono un ruolo integrativo. I disturbi della regolazione si manifestano sotto forma di disfunzione dei sistemi simpato-surrenali e colinergici, cambiamenti nella sensibilità dei recettori periferici, quando si osserva una risposta iperattiva alla consueta secrezione di catecolamine. Le funzioni dei sistemi istamina-serotonina e callicreinkinina, il metabolismo dell'acqua-elettrolita sono compromesse. I processi di microcircolazione sono inibiti, il che porta all'ipossia dei tessuti.

Il disturbo della regolazione neuroormonale del cuore porta a una reazione errata agli stimoli, che si esprime in insufficienza di tachicardia, fluttuazioni del tono vascolare (aumento o diminuzione della pressione sanguigna), aumento del volume minuto del cuore (tipo ipercinetico di circolazione sanguigna), spasmi dei vasi periferici.

Classificazione

Esiste una classificazione operativa di V.I. Makolkin e S.A Abbakumov.

- essenziale (costituzionale-ereditario);
- psicogeno (nevrotico);
- tossico infettivo;
- associato a stress fisico;
- a causa di fattori fisici e professionali.

- cardialgico;
- tachicardia;
- ipertensivo;
- ipotonico;
- disturbi vascolari periferici;
- crisi vegetative;
- respiratorio;
- astenico;
- distrofia miocardica.

Diagnostica

Le manifestazioni della malattia sono polimorfiche, la gravità dei sintomi è variabile. In alcuni casi, assomigliano a segni di altre malattie cardiovascolari, che possono rendere difficile il riconoscimento dei NDC..

La gravità del corso è determinata da una combinazione di vari parametri: la gravità della tachicardia, la frequenza delle crisi vegetative-vascolari, la sindrome del dolore, la tolleranza all'esercizio.

Esame fisico

Ci sono molti segni di disturbi cardiovascolari e autonomici, ma non sono molto specifici. Alcuni pazienti assomigliano a quelli che soffrono di ipertiroidismo (occhi lucidi, ansia, tremori), altri, al contrario, sono spenti, dall'aspetto spento, dinamici. È comune anche un'eccessiva sudorazione dei palmi, delle gambe e delle ascelle. Iperemia del viso, della pelle, del torace, un dermografismo facile o anche un'orticaria "nervosa" si riscontrano in molti pazienti al primo esame, spesso si ha un "gioco delle pupille" immotivato e molto vivace. Il dermografismo persistente testimonia l'elevata reattività del sistema vascolare. Le estremità sono fredde, a volte pallide, bluastre. Si nota una respirazione frequente e superficiale, i pazienti respirano principalmente attraverso la bocca (in relazione alla quale le mucose del tratto respiratorio superiore spesso si seccano). Molti pazienti non possono eseguire un'espirazione forzata. In alcuni pazienti, si riscontra un aumento della pulsazione delle arterie carotidi come manifestazione di uno stato ipercinetico della circolazione sanguigna..

La palpazione nella regione precordiale, specialmente nello spazio intercostale III-IV lungo la linea medioclavicolare e sul parasternale sinistro, vengono determinate (nel 50% dei casi) le aree di dolore dei muscoli intercostali, di regola, durante i periodi di esacerbazione della malattia. Con l'auscultazione del cuore, si sente spesso un tono aggiuntivo nella sistole sul bordo sinistro dello sterno e alla base del cuore (all'inizio, il tono di espulsione e alla fine, un clic sistolico).

Il segno auscultatorio più comune è il soffio sistolico (circa il 70% dei casi). Questo soffio è molto tipico: debole o moderato, con un'ampia area di suono dall'apice del cuore alla base (massimo suono nello spazio intercostale III - IV sul bordo sinistro dello sterno).

Una caratteristica del polso nelle persone con malattie non trasmissibili è la sua labilità: la facilità con cui si manifesta la tachicardia con emozioni e sforzi fisici minori. Spesso, la tachicardia si verifica con un test ortostatico o un aumento della respirazione. In molti pazienti, la differenza nella frequenza del polso in clino e ortostasi può essere del 100-200% di quella iniziale. La frequenza del polso nelle persone con malattie non trasmissibili raggiunge 120–130 battiti / min. Gli episodi di tachicardia sopraventricolare e i parossismi di fibrillazione atriale sono rari.

La pressione sanguigna è labile, quindi è meglio non fare affidamento sui risultati della sua singola misurazione. Spesso la prima misurazione mostra qualche eccesso del limite superiore della norma, ma dopo 2-3 minuti la pressione ritorna normale. È possibile determinare l'asimmetria della pressione sanguigna sulle estremità destra e sinistra. Alla palpazione dell'addome in 1/3 dei casi, c'è un lieve dolore diffuso nell'epigastrio o intorno all'ombelico.

Trattamento

1. Trattamento eziologico

È necessario eliminare l'impatto delle situazioni stressanti (normalizzare i rapporti familiari, eliminare le situazioni di conflitto sul lavoro). Nella forma infettiva-tossica di NCD, un ruolo importante appartiene all'igiene della cavità orale, al trattamento dei focolai di infezione cronica e alla tonsillectomia tempestiva. Con NDC causato da fattori fisici e professionali, è necessario escludere i rischi professionali, in alcuni casi - impiego razionale.

2. Psicoterapia razionale, auto-training

Spesso può essere molto più efficace dei farmaci. Il medico deve spiegare al paziente l'essenza della malattia, sottolineare la sua buona qualità, la prognosi favorevole e la possibilità di guarigione. In alcuni casi, è consigliabile condurre la psicoterapia in presenza dei parenti del paziente per informarli sulla natura della malattia e sulla possibilità della sua cura. Al paziente dovrebbero essere insegnate formule di autoipnosi che possono ridurre le spiacevoli manifestazioni soggettive della malattia. L'autoipnosi dovrebbe essere combinata con l'auto-allenamento e il rilassamento muscolare.

3. Normalizzazione delle relazioni funzionali disturbate della zona limbica del cervello, dell'ipotalamo e degli organi interni

3.1. L'uso di sedativi

La valeriana e l'erba madre hanno non solo un effetto calmante, ma anche un effetto "stelo", cioè normalizzano la funzione del tronco cerebrale e dell'ipotalamo. La radice di valeriana o l'erba madre viene assunta sotto forma di infusi (da 10 g per 200 ml di acqua), 1/4 di tazza 3 volte al giorno e di notte per 3-4 settimane.

3.2. Trattamento con tranquillanti

I tranquillanti hanno proprietà ansiolitiche, alleviano i sentimenti di paura, ansia, tensione emotiva. Elenium è prescritto 0,005-0,01 g 2-3 volte al giorno. Diazepam (Seduxen, Relanium) - prescritto in una dose di 2,5-5 mg 2-3 volte al giorno, con una pronunciata sensazione di paura, una singola dose può essere aumentata a 10 mg; il farmaco riduce la frequenza delle crisi simpato-surrenali. Il fenazepam è un farmaco tranquillante altamente attivo, si consiglia di assumere 0,5 mg 2-3 volte al giorno. Oxazepam (Nozepam, Tazepam) - 0,01 g vengono presi 2-3 volte al giorno. Medazepam (Mezapam, Rudotel) - 0,01 g vengono presi 2-3 volte al giorno. Il tofisopam (Grandaxin) è un tranquillante diurno, applicato a 0,05-0,1 g 2-3 volte al giorno. I tranquillanti vanno assunti per 2-3 settimane e sono particolarmente indicati prima di situazioni stressanti. Negli ultimi anni sono stati utilizzati farmaci come Afobazole (un traquilizer da banco diurno che non induce sonnolenza) e Tenoten (un medicinale omeopatico contenente microdosi di anticorpi contro la proteina cerebrale S-100)..

3.3. Preparazioni combinate "Belloid" e "Bellaspon"

Riducono l'eccitabilità delle strutture adrenergiche e colinergiche, hanno un effetto calmante sulla regione ipotalamica del cervello. Sono una sorta di "correttori vegetativi", normalizzando la funzione del sistema nervoso autonomo. Belloid - 1 compressa del farmaco contiene 30 mg di butobarbital, 0,1 mg di alcaloidi belladona, 0,3 mg di ergotossina. È prescritto 1 compressa 2-3 volte al giorno. Bellaspon (Bellataminal) - 1 compressa contiene 20 mg di fenobarbital, 0,3 mg di ergotamina, 0,1 mg di alcaloidi belladonna. 1-2 compresse vengono prescritte 2-3 volte al giorno.

Sono indicati principalmente per la depressione. La depressione mascherata è possibile, quando la depressione stessa è "mascherata" da vari disturbi somatoneurologici. Tale depressione mascherata (primaria) dovrebbe essere distinta dalla depressione secondaria nelle malattie non trasmissibili. L'uso di antidepressivi dovrebbe essere differenziato. In caso di depressione ansiosa e agitata, l'amitriptilina (Tryptisol) è indicata a 50-75 mg / die; per le forme asteniche di depressione - imipramina (Imizin, Melipramine), 50-100 mg / giorno. Con fenomeni ipocondriaci pronunciati, Teralen viene prescritto a 20-40 mg / giorno, Sonapax a 30-50 mg al giorno. In caso di depressione lieve, Azafen può essere utilizzato alla dose di 0,075–0,125 g al giorno. Tra i farmaci più moderni, va notato citalopram (Tsipramil), fluoxetina (Prozac), paroxetina (Rexetin), pirlindol (Pyrazidol). Le dosi di antidepressivi devono essere "titolate", iniziando con un piccolo (1/2 compressa per dose) e aumentando gradualmente fino a raggiungere l'ottimale. Il trattamento dura circa 4-6 settimane. Le dosi di antidepressivi diminuiscono con la diminuzione della depressione.

3.5. Farmaci nootropici

Migliorano i processi energetici e l'afflusso di sangue al cervello, aumentano la resistenza all'ipossia, attivano le funzioni intellettive, migliorano la memoria, che è particolarmente importante per i pazienti con malattie non trasmissibili coinvolti nell'attività mentale. Mostrato in presenza di segni di adynamia, astenia, disturbi ipocondriaci. Possono essere utilizzati come coadiuvanti nel trattamento delle condizioni depressive resistenti agli antidepressivi. Piracetam (Nootropil) - prescritto in capsule o compresse, 0,4 g 3 volte al giorno per 4-8 settimane. Se necessario, puoi aumentare la dose a 0,8 g 3 volte al giorno. Mezzi più moderni e potenti sono Phenotropil, Pantocalcin. Ha un effetto lieve ed è ben tollerato da Picamilon.

Normalizzano la circolazione cerebrale, che ha un effetto positivo sullo stato funzionale della zona limbica del cervello e dell'ipotalamo. Questi fondi sono particolarmente adatti per mal di testa da angioedema, vertigini, osteocondrosi cervicale.

Cavinton (vinpocetina) - utilizzato in compresse da 0,005 g, 1-2 compresse 3 volte al giorno per 1-2 mesi.

Stugeron (cinnarizina) - prescritto in compresse da 0,025 g, 1-2 compresse 3 volte al giorno per 1-2 mesi.

Instenon forte - 1 compressa 2 volte al giorno per almeno 1 mese.

4. Diminuzione dell'aumento dell'attività del sistema simpato-surrenale

La normalizzazione del tono del sistema simpatico-surrenale è un metodo patogenetico per il trattamento della variante ipertensiva delle malattie non trasmissibili, caratterizzata da un'elevata simpaticotonia. A tale scopo vengono utilizzati beta-bloccanti..

Il propranololo più comunemente usato (Anaprilin, Inderal, Obzidan) in una dose giornaliera da 40 a 120 mg. Il corso del trattamento con beta-bloccanti dura da 2 settimane a 5–6 mesi, in media 1–2 mesi. Dopo aver raggiunto l'effetto terapeutico, la dose viene ridotta della metà o tre volte. I beta-bloccanti possono essere cancellati durante i periodi di miglioramento.

Fitoterapia

Aiuta a normalizzare la relazione ipotalamo-viscerale, l'attività del sistema cardiovascolare, il sonno. Si consigliano le seguenti tariffe.

Collezione numero 1: camomilla medicinale (fiori) 10 g, mughetto (fiori) 10 g, finocchio (frutti) 20 g, menta piperita (foglie) 30 g, valeriana (radice) 40 g. Versare due cucchiaini di raccolta tritata con 1 cucchiaio... acqua, insistere per 3 ore, far bollire, raffreddare, filtrare. Prendi 40 ml (2,5 cucchiai) 5 volte al giorno.

Raccolta numero 2: motherwort (erba) 20 g, valeriana (radice) 20 g, calendula (fiori) 20 g, cumino (frutti) 20 g, aneto (semi) 20 g. 1 cucchiaino della collezione versare 1 tazza di acqua bollente, insistere 2 h, ceppo. Prendi 1 cucchiaio 4-5 volte al giorno.

Collezione numero 3: biancospino (fiori) 20 g, mughetto (fiori) 10 g, luppolo (coni) 10 g, menta piperita (foglie) 15 g, finocchio (frutto) 15 g, valeriana (radice) 20 g 1 cucchiaio versare la raccolta tritata con 1 bicchiere di acqua bollita fredda, insistere in un luogo fresco per 3 ore, quindi far bollire, raffreddare, scolare. Prendi 1/4 di tazza 4 volte al giorno 20 minuti prima dei pasti.

Il miglioramento con la fitoterapia si verifica in 2-3 settimane, ma un effetto duraturo si ottiene solo in caso di assunzione regolare a lungo termine di infusi di erbe (entro 6-8 mesi). Dopo 1-2 mesi, sullo sfondo di una buona salute, puoi fare delle pause per 7-10 giorni e, dopo la pausa, modificare le tariffe. A scopo profilattico (anche se la condizione è soddisfacente), si consiglia di effettuare la raccolta entro 2 mesi 2 volte l'anno - in primavera e in autunno.

Persen è un moderno rimedio a base di erbe combinato con un effetto sedativo. È costituito da radice di valeriana, menta piperita e menta limone. I rizomi con radici di valeriana contengono un olio essenziale con monoterpeni, sexviterpeni e acidi valerici meno volatili, acido gamma-aminobutirrico (GABA), glutammina e arginina, sono usati per aumentare l'eccitabilità nervosa, hanno un effetto sedativo e migliorano il sonno.

Le foglie di melissa hanno un effetto calmante e carminativo.

I principi attivi presenti nelle foglie di melissa sono oli essenziali, aldeidi monoterpene come geranio, neroli e oli di citrato, flavonoidi, glucosidi, monoterpeni, tannini (acido rosmarinico), acidi triterpenici e sostanze amare. Le foglie di menta piperita hanno un effetto antispasmodico sulla muscolatura liscia del tratto gastrointestinale, nonché un effetto coleretico e carminativo. I principali ingredienti attivi presenti nelle foglie di menta piperita sono olio essenziale di mentolo, flavonoidi, acidi fenolici e triterpenici.

Persen è usato come sedativo per aumento dell'eccitabilità nervosa, disturbi del sonno, insonnia, irritabilità; sensazione di tensione interiore. Persen è presentato in due forme di dosaggio: compresse Persen e capsule Persen forte. Per adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni, il farmaco viene prescritto in 2-3 compresse o 1-2 capsule. Il farmaco viene assunto 2-3 volte al giorno.

Per l'insonnia - 2-3 compresse o 1-2 capsule un'ora prima di coricarsi.

Per i bambini dai 3 ai 12 anni, il farmaco viene prescritto solo sotto controllo medico e solo sotto forma di compresse. La dose dipende dal peso corporeo del paziente, in media 1 compressa 1-3 volte al giorno.

La decisione sull'opportunità di utilizzare il farmaco durante la gravidanza (soprattutto nel primo trimestre) e durante l'allattamento (allattamento al seno) deve essere presa solo dopo aver valutato i benefici previsti per la madre e il potenziale rischio per il feto e il bambino.

La durata del trattamento non è limitata. Anche con l'uso a lungo termine di compresse o capsule, non c'è dipendenza.

Ritiro di Persen, la sindrome da astinenza non si sviluppa.

Quando si utilizza il farmaco, è possibile una diminuzione della velocità di reazione, quindi non è consigliabile prenderlo prima delle lezioni che richiedono maggiore attenzione.

Abbiamo esperienza del corso di utilizzo del farmaco "Persen" per 3 settimane in 16 pazienti, 10 dei quali avevano NCD di tipo cardiaco, in 6 - sindrome astenonurotica sullo sfondo di malattie somatiche. L'età dei pazienti variava dai 25 ai 45 anni, tra loro c'erano 3 uomini e 13 donne. Nel gruppo di controllo (n = 10), comparabile per sesso ed età con il gruppo principale, è stata utilizzata la tintura di alcol di valeriana 30 gocce 3 volte al giorno.

Nel corso del trattamento, è stato riscontrato che nel gruppo di utilizzo Persen, il livello di ansia secondo la scala di Taylor è diminuito significativamente più rapidamente, l'indice vegetativo Kerdo si è normalizzato, la gravità della cefalea e della cardialgia secondo la scala analogica visiva (VAS) è diminuita e la qualità della vita (QOL) è aumentata rispetto al gruppo di confronto..

Fisioterapia, balneoterapia, massaggi, agopuntura

Al fine di regolare il sistema nervoso centrale, ridurre le manifestazioni della sindrome cardialgica, viene utilizzata l'extrasistole, l'elettrosonno. Per ottenere un effetto calmante, è prescritto con una frequenza di 10-25 Hz, da 20 a 40 minuti al giorno, il corso del trattamento è di 15 sessioni. Quando l'NCD è ipotonico, l'elettrosonno viene prescritto con una frequenza del polso gradualmente crescente (dopo 3-4 sessioni) (10-40 Hz).

Nella sindrome ipertensiva l'elettroforesi viene eseguita con soluzione di bromuro di sodio o di potassio al 5-10%, soluzione di solfato di magnesio al 5%, soluzione di eufillina all'1%, soluzione di papaverina al 2%, soluzione di dibazolo all'1%, anaprilina (40 mg per procedura) secondo il metodo di esposizione generale o per collare metodologia.

Con l'ipotensione, è possibile utilizzare l'elettroforesi della caffeina. Le procedure della durata di 10–20 minuti vengono eseguite con un'intensità di corrente di 5–7 mA, a giorni alterni. Il corso del trattamento è di 15 procedure. Con l'astenia grave, viene utilizzato un collare galvanico secondo Shcherbak, la durata della procedura è di 10-20 minuti, a giorni alterni, il corso del trattamento consiste di 15-20 procedure. Con manifestazioni pronunciate di sindrome cardialgica, si consiglia l'elettroforesi della soluzione di novocaina al 5-10%, la soluzione allo 0,5-1% di acido nicotinico, principalmente secondo il metodo di esposizione generale o secondo il metodo cardiaco (gli elettrodi sono posizionati sul cuore e nella regione interscapolare).

In caso di sindrome aritmica, l'elettroforesi della soluzione di novocaina al 5%, la soluzione di panangina al 2% o l'anaprilina viene prescritta secondo il metodo cardiaco. Con manifestazioni cliniche pronunciate di disfunzione ipotalamica, parossismi vegetativo-vascolari, può essere raccomandata l'elettroforesi intranasale di Relanium. Il corso del trattamento è di 10 procedure.

Le procedure idriche hanno un effetto positivo sui pazienti con malattie non trasmissibili. Vengono utilizzate varie docce, docce, impacchi asciutti e bagnati. Un pronunciato effetto sedativo viene esercitato dai bagni di valeriana, conifere, ossigeno, azoto e perla (temperatura 36–37 ° C) per 8–15 minuti. I bagni vengono prescritti a giorni alterni, il corso del trattamento è di 10-12 bagni.

Con una forte predominanza di eccitazione, vengono mostrate sindromi cardiache e aritmiche, idro-procedure di una temperatura indifferente (35-36 ° C), con temperature ipotensive - più basse (32-33 ° C). Per i tipi ipertesi e cardiaci di malattie non trasmissibili, si consigliano radon, idrogeno solforato, bagni di iodio bromo; con variante ipotensiva - carbonica, iodio-bromo. La temperatura dell'acqua in tutti i bagni è di 35-36 ° С, la durata è di 8-15 minuti, i bagni vengono prescritti a giorni alterni, il corso del trattamento è di 10 bagni.

Con una pronunciata predominanza dei processi di eccitazione, i bagni di radon e azoto hanno l'effetto migliore e con l'astenia - bagni carbonici. Anche i bagni di radon e iodio-bromo sono consigliati per l'osteocondrosi. Quando predominano i sintomi cerebrali, i bagni locali sono raccomandati come procedura di distrazione: pediluvi (fresco, senape), temperatura dell'acqua del bagno 40–42 ° C, durata - 10–15 minuti. Allo stesso scopo, le applicazioni di paraffina sono prescritte sui piedi (temperatura della paraffina 50-55 ° C) per 20-30 minuti a giorni alterni, il corso è di 10 procedure.

L'aeroionoterapia è diventata molto diffusa nel trattamento dei pazienti con malattie non trasmissibili. Gli ionizzatori d'aria sono usati per uso individuale ("Ovion-S") e collettivo ("lampadario di Chizhevsky"). Nel processo di ionizzazione dell'aria, si formano ioni d'aria con una predominanza di ioni d'aria negativi. I pazienti si trovano a una distanza di 70-100 cm dal dispositivo, la durata della sessione è di 20-30 minuti, durante questo periodo il paziente inala aria carica di ioni negativi. Il corso del trattamento è di 12-14 sessioni. Sotto l'influenza dell'aeroionoterapia, una diminuzione della pressione sanguigna (di 5-20 mm Hg), una diminuzione della frequenza cardiaca, un aumento dello scambio di gas, un aumento del consumo di ossigeno, la scomparsa dell'insonnia, una diminuzione del mal di testa, debolezza.

Il massaggio ha un effetto positivo sui pazienti con malattie non trasmissibili. Per i pazienti è utile un massaggio rinforzante generale, si consiglia un massaggio accurato della colonna cervicale e toracica per l'osteocondrosi di queste parti. Un metodo efficace per trattare le malattie non trasmissibili è la digitopressione, che può essere eseguita dal paziente stesso e dai suoi parenti.

L'agopuntura normalizza lo stato funzionale del sistema nervoso centrale e autonomo; elimina la distonia vegetativa-vascolare; aumenta le capacità adattive del corpo; migliora il metabolismo e la funzione degli organi interni; ha un effetto analgesico, allevia cefalea e cardialgia; normalizza la pressione sanguigna. L'agopuntura può essere eseguita secondo il metodo classico o sotto forma di elettroagopuntura. Di solito, la versione del freno di ИРТ viene utilizzata con un aumento graduale del numero di punti. Il primo corso comprende 10 sessioni, dopo una pausa di 2 settimane, viene prescritto il secondo corso e dopo 1,5 mesi - il terzo corso.

In agopuntura, i punti tszu-san-li (36E), shen-men (7C), shen-ting (24VG) vengono utilizzati per ripristinare le funzioni del sistema nervoso centrale, alleviare lo stress emotivo e ottenere un effetto sedativo. Per alleviare il dolore al cuore, il mal di testa con il loro riflesso sui muscoli del collo, del viso, viene utilizzato l'effetto analgesico dei punti tien-tu (22VC), san-yin-jiao (6RP), feng-chi (20VB), bai-hui (20VG) ), wai-guan (5TR), per ridurre la pressione sanguigna - punti wai-guan (5TR), nia-ting (44E), per normalizzare la frequenza cardiaca - san-yin-jiao (6RP). Sotto l'influenza dell'IRT, si osserva un miglioramento significativo della condizione nel 65-70% dei pazienti.

Terapia adattogena

I pazienti con NCD sono molto sensibili ai cambiamenti del tempo, al solito regime di attività fisica, scarsamente adattati a situazioni psico-emotive negative. Gli adattogeni sono preparati a base di erbe che hanno un effetto tonico sul sistema nervoso centrale e sulle funzioni del corpo in generale, aumentano la resistenza allo stress fisico e mentale, la resistenza alle infezioni virali respiratorie e hanno un effetto benefico sui processi metabolici e sul sistema immunitario..

Tintura di ginseng - prescritta 20-25 gocce 3 volte al giorno; estratto di Eleuterococco - 20-30 gocce 3 volte al giorno; tintura di citronella - 25-30 gocce 3 volte al giorno; tintura di aralia - 30-40 gocce 3 volte al giorno; Saparal (la somma dei glicosidi aralosidici ottenuti dalle radici dell'aralia) - 0,05 g 3 volte al giorno.

Oltre agli adattogeni di origine vegetale, viene utilizzato anche il Pantokrin (un estratto liquido alcool-acqua dalle corna non ossificate di un cervo maral, cervo rosso o sika) - vengono prescritte 30 gocce 3 volte al giorno; Cigapan (estratto da corna di renna maschio) - 1 compressa 2 volte al giorno.

Gli adattogeni possono aumentare la pressione sanguigna; se aumenta, è necessario ridurre la dose del farmaco o annullarla; può avere un effetto eccitante sul paziente, quindi l'ultima dose del farmaco dovrebbe essere fatta poche ore prima di coricarsi; il corso del trattamento con adattogeni dura circa 3-4 settimane, durante l'anno possono essere effettuati 4-5 tali corsi; si consiglia di effettuare il ciclo di cura in previsione di un'epidemia influenzale, nei periodi di tempo instabile (soprattutto in autunno e primavera), con intenso lavoro psicofisico.

Correzione della dipendenza dal tempo

I pazienti con NCD sono molto meteosensibili, in condizioni meteorologiche sfavorevoli la loro condizione si deteriora in modo significativo. Si raccomanda la selezione e l'esame clinico di questi pazienti; notifica di condizioni meteorologiche sfavorevoli e misure preventive; il giorno prima, in questo giorno e nel giorno successivo si consiglia di assumere adattogeni; si consiglia di utilizzare anche la vitamina E, 100 mg 1-2 volte al giorno per 3-4 settimane. Per adattarsi al freddo, docce indurenti e di contrasto, pediluvi, bagni in acqua fresca, bagni d'aria, indumenti leggeri nella stagione fredda, bagni freddi (18-22 ° C), seguiti da sfregamento intensivo con un asciugamano.

trattamento Spa

Parallelamente vengono utilizzati: riposo, alimentazione medica, effetti climatici e paesaggistici, acque minerali, bagni di mare, balneoterapia, fisioterapia, percorso salute. I pazienti affetti da NCD vengono inviati al resort in qualsiasi momento dell'anno. Sono preferiti i resort con un clima mite senza sbalzi di pressione atmosferica. Ad esempio, queste sono le località di Lettonia (mare di Riga), Lituania (Palanga), Estonia (Tartu), regioni di Leningrado e Kaliningrad, Lettsy (Bielorussia), costa meridionale della Crimea (Yalta), Sochi. Il trattamento è efficace nei sanatori-dispensari, così come nei sanatori suburbani locali.

Letteratura

V. V. Skvortsov, dottore in scienze mediche
A. V. Tumarenko, candidato di scienze mediche
O. V. Orlov
VolGMU, Volgograd


Articolo Successivo
Cos'è il ROE in un esame del sangue: quali sono i motivi dell'aumento, decodifica dell'analisi