Aterosclerosi non stenotica delle arterie brachiocefaliche


Sotto l'influenza di fattori sfavorevoli, si sviluppa l'aterosclerosi non stenosante di BCA. La malattia ha 2 tipi, manifestati da vertigini e mal di testa, suoni estranei nelle orecchie, aumento della pressione sanguigna. La malattia è pericolosa con complicazioni come ictus, encefalopatia, demenza vascolare e riduzione della vista. Ai primi sintomi, dovresti consultare un medico che diagnosticherà, prescriverà farmaci e dieta, eseguirà un intervento chirurgico e fornirà raccomandazioni preventive.

Perché compare la malattia?

Le arterie oi vasi brachiocefalici (BCV) si estendono dall'aorta e forniscono afflusso di sangue al cervello. A causa di fattori provocatori, sulle pareti interne del letto vascolare si formano placche aterosclerotiche, che sono costituite da cellule morte, lipidi, colesterolo, sali di calcio, ricoperte da uno strato fibroso. Le formazioni non bloccano completamente la cavità vascolare, ma interrompono il flusso sanguigno. Le ragioni:

  • obesità;
  • ipertensione;
  • nutrizione impropria;
  • cattive abitudini;
  • ipodynamia;
  • perdita di elasticità vascolare dovuta alla regolare esposizione alle tossine;
  • diabete;
  • uso incontrollato di contraccettivi ormonali;
  • eredità;
  • malattia della tiroide;
  • diete inadeguate.
Torna al sommario

Tipi e segni: come riconoscere la malattia?

  • Aterosclerosi delle regioni extracraniche, cioè i vasi che vanno al cervello. Segni di aterosclerosi non stenotica delle arterie brachiocefaliche:
    • frequenti capogiri e mal di testa;
    • rumore e ronzio nella testa o nelle orecchie;
    • diminuzione delle prestazioni e della concentrazione;
    • compromissione della memoria per eventi attuali, distrazione;
    • aumento persistente della pressione sanguigna;
    • "Mosche" o nebbia biancastra davanti agli occhi;
    • fatica;
    • svenimento.
  • La sconfitta delle aree intracraniche, cioè i rami situati nella cavità cranica e nei canali ossei, è una causa comune di ictus. Un sintomo comune è il mal di testa spasmodico. Il processo di lunga durata è caratterizzato da:
    • Respiro di Cheyne-Stokes;
    • cianosi;
    • contrazioni epilettiformi dei muscoli facciali;
    • problemi con la parola, l'udito;
    • paralisi degli arti.

Inoltre, la malattia è suddivisa in tipi stenotici e non stenotici. L'aterosclerosi stenosante di BCA è caratterizzata da un restringimento completo della cavità del vaso da parte della placca di colesterolo. Con la non senosi, il lume vascolare è parzialmente bloccato dalla formazione. Poiché le arterie forniscono ossigeno al cervello, se l'afflusso di sangue al tessuto dell'organo è disturbato, sperimentano l'ipossia..

Metodi diagnostici

Un cardiologo sarà in grado di determinare la patologia. Viene eseguita una procedura ecografica, i cui segni ecografici consentono di identificare la patologia. Questi sintomi includono:

  • violazione della velocità del flusso sanguigno;
  • la formazione di placche e coaguli di sangue;
  • restringimento della cavità del vaso;
  • rigonfiamenti di tipo aneurismatico.

Se sono presenti segni di eco a livello extracranico, vengono eseguiti metodi diagnostici aggiuntivi, come:

  • echo-KG;
  • encefalografia;
  • angiografia;
  • aortografia;
  • radiografia dell'aorta utilizzando un mezzo di contrasto;
  • monitoraggio della frequenza cardiaca;
  • analisi del sangue per il colesterolo.
Torna al sommario

Come viene effettuato il trattamento?

L'uso di prodotti farmaceutici

In combinazione con i medicinali, una sanguisuga medica aiuterà a sbarazzarsi della malattia, il che aumenta l'effetto dei farmaci..

Tutti i farmaci sono prescritti da un medico, l'automedicazione è inaccettabile. L'aterosclerosi non stenotica dei vasi BCA può essere curata con i farmaci mostrati nella tabella:

Gruppo di farmaciNome
Statine"Fluvastatina"
"Lovastatina"
"Atorvastatina"
"Pravastatina"
"Pitavastatina"
Rosuvastatina
Per migliorare la circolazione cerebrale"Piracetam"
"Encephabol"
Cerebrolysin
"Glycine"
"Piridossina"
Da coaguli di sangue"Warfarin Nycomed"
"Trental"
"Latren"
"Trombonet"
"Clopidogrel-Teva"
Sequestranti degli acidi biliari"Kolesevelam"
Colestiramina
"Colestipol"
"Colextran"
Torna al sommario

Intervento chirurgico

In casi avanzati, può essere necessario un intervento chirurgico. I trattamenti più efficaci:

  • Stenting. Uno stent è installato nella cavità vascolare, che impedisce al vaso di restringersi, a causa del quale il flusso sanguigno è normalizzato.
  • Protesi. Rimozione di aree danneggiate della nave e loro sostituzione con protesi - sintetiche o biologiche, prelevate da un donatore.
  • Bypass. Viene installato un canale aggiuntivo che gira intorno all'area interessata.
Torna al sommario

Cibo sano

Per l'aterosclerosi non senosante di BCA si consiglia di consumare non più di 80 g di grassi e 8 g di sale al giorno E anche cibi grassi e fritti vietati, dolciumi da negozio, acqua dolce gassata, frattaglie, funghi, spinaci e acetosa, limitare il tuorlo d'uovo. Le bevande alcoliche sono severamente vietate. Il cibo dovrebbe essere diviso in 5-6 piccole porzioni, far bollire, cuocere o cuocere a fuoco lento. Prodotti consigliati:

  • porridge di cereali;
  • carni magre;
  • un pesce;
  • crusca;
  • frutta e verdura fresca;
  • agrumi;
  • verdure;
  • olio vegetale;
  • aglio;
  • miele;
  • semi di lino;
  • brodo magro;
  • acqua minerale naturale;
  • legumi;
  • noccioline.
Torna al sommario

Quali sono le complicazioni?

Le conseguenze di un disturbo non trattato portano a un deterioramento della qualità della vita del paziente, seguito da disabilità..

Se si ritarda il trattamento dell'aterosclerosi non stenotica BCA, si sviluppano i seguenti processi patologici:

  • Ictus. È caratterizzato da un disturbo acuto del flusso sanguigno, con conseguente paralisi, perdita temporanea o completa della parola e della vista. La condizione è pericolosamente fatale.
  • Encefalopatia. La patologia è accompagnata dalla morte delle cellule cerebrali a causa dell'ipossia con insufficiente apporto di sangue causato da placche aterosclerotiche. La malattia può portare all'indebolimento e alla soppressione delle funzioni cerebrali, che causa la demenza.
  • Demenza vascolare. La condizione patologica dei vasi della testa porta a disturbi del comportamento del paziente. È accompagnato da disturbi del linguaggio, memoria, distrazione, cambiamenti di umore irragionevoli, esplosioni di rabbia, minzione involontaria.
  • Visione ridotta. Se i centri visivi del cervello non sono adeguatamente riforniti di sangue, possono verificarsi visione doppia, perdita parziale o completa delle funzioni degli organi visivi.
Torna al sommario

Prevenzione

Per non sviluppare l'aterosclerosi non stenotica delle arterie brachiocefaliche, dovresti condurre uno stile di vita sano: abbandonare le cattive abitudini, mangiare bene, osservare il regime quotidiano, fare sport, fare ginnastica ogni giorno, camminare di più. È necessario controllare il peso e gli ormoni. Utilizzare una maschera protettiva quando si lavora con prodotti chimici. Tutte le malattie concomitanti devono essere prontamente trattate e mantenute in remissione..

Aterosclerosi BCA non stenotica: segni e trattamento

Le violazioni del metabolismo dei lipidi e delle proteine ​​nelle pareti dei vasi sanguigni portano alla comparsa di una malattia così grave come l'aterosclerosi stenosante. Allo stesso tempo, i rapporti tra fosfolipidi, proteine ​​e colesterolo cambiano e le β-lipoproteine ​​si formano in quantità eccessive. Separatamente, si distingue lo stadio della patologia: aterosclerosi non stenotica delle arterie, che è caratterizzata da una sovrapposizione incompleta dei lumi vascolari. Il suo pericolo sta nella difficile diagnosi in una fase iniziale di sviluppo, che spesso porta a gravi complicazioni di natura sistemica..

Caratteristiche della patologia

La graduale crescita eccessiva della nave con placche di colesterolo è osservata in un modo o nell'altro in ogni persona. Ma il problema è particolarmente acuto per chi ha varcato la soglia dei 40 anni. Le ragioni principali della comparsa della patologia sono un'alimentazione squilibrata, uno stile di vita sedentario, nonché una passione per le cattive abitudini e l'esposizione a stress frequenti..

Il processo di comparsa dei coaguli di sangue aterosclerotici si verifica in più fasi:

  • Come risultato di frequenti picchi di pressione sanguigna, processi infiammatori o danni chimici tossici, la superficie interna della membrana arteriosa riceve lesioni di varia gravità.
  • Speciali cellule macrofagi, che vengono attivate in risposta all'irritazione dei tessuti, utilizzano cellule lipidiche per trattare i vasi danneggiati.
  • Nella sede della ferita compare una placca microscopica di cellule del sangue e grassi che, quando cresce, impedisce il normale trasporto di sostanze nutritive e ossigeno insieme al flusso sanguigno.

Importante! Con un aumento delle dimensioni di un trombo lipidico, si sviluppa una lesione vascolare stenosante aterosclerotica, che è pericolosa con complicazioni, fino a un esito letale.

Con la crescita delle aree colpite, viene diagnosticata l'aterosclerosi diffusa. Colpisce contemporaneamente le pareti di varie grandi navi..

A seconda del tipo di arterie colpite dalla malattia, si distinguono vari tipi di aterosclerosi non stenotica. I vasi più grandi della circolazione generale, attraverso i quali avviene l'apporto di organi e sistemi con ossigeno e sostanze nutritive, sono le arterie succlavia, polmonare, brachicefalo, carotide, carotide, nonché le arterie principali della testa e dell'aorta. Il sito di localizzazione delle placche lipidiche influisce sia sulla manifestazione del quadro clinico che sui metodi di trattamento.

BCA aterosclerosi non stenotica

L'arteria brachiocefalica (BCA) è un ramo dell'aorta cardiaca. La sua sezione extracranica è responsabile del continuo afflusso di sangue al cervello. Con una diminuzione del rendimento del tronco, aumenta il carico su altre arterie vitali, che iniziano a consumarsi rapidamente. Di conseguenza, il rischio di ictus precoce è notevolmente aumentato..

In una fase iniziale, i cambiamenti nelle pareti dei vasi sanguigni sono difficili da diagnosticare, ma con lo sviluppo della malattia, l'aterosclerosi non tenosante di BCA può essere sospettata dai seguenti segni:

  • frequenti capogiri e mal di testa,
  • sensazione di tinnito e oscuramento negli occhi,
  • rafforzare la debolezza generale del corpo,
  • in rari casi, intorpidimento delle gambe.

Aterosclerosi non stenotica degli arti inferiori

L'aterosclerosi non stenotica degli arti inferiori colpisce le arterie femorali e poplitea. Le fasi iniziali dello sviluppo della patologia, di regola, non si manifestano in alcun modo. Ma con l'ispessimento delle pareti vascolari, l'afflusso di sangue diventa difficile, il che porta alla comparsa di sintomi caratteristici.

Questo tipo di malattia è caratterizzato da dolore al polpaccio e ai muscoli glutei, cosce, che sono dati alla parte bassa della schiena. Con l'aumento dell'attività fisica, c'è un rapido aumento del disagio. Caratteristica è anche la comparsa dell'ischemia delle gambe, che si manifesta con uno schiocco freddo degli arti e un cambiamento nel loro colore.

Importante! Il trattamento prematuro della malattia è irto di una cessazione quasi completa della circolazione sanguigna, il verificarsi di ferite non cicatrizzanti, che alla fine si trasformano in cancrena.

Aterosclerosi aortica non stenotica

L'aspetto delle placche lipidiche può essere diagnosticato sia nelle singole parti dell'aorta (il più delle volte sono colpite le regioni toraciche o addominali), sia in tutta la sua intera superficie interna. Come altri tipi di malattia, la lesione aterosclerotica dell'aorta non presenta sintomi pronunciati in una fase iniziale.

I segni più significativi dello sviluppo della patologia includono:

  • sensazioni dolorose nell'addome e nel torace,
  • la comparsa di mormorii ruvidi nell'aorta durante l'auscultazione,
  • frequenti mal di testa,
  • tosse persistente per lungo tempo, raucedine,
  • un forte aumento del valore di pressione inferiore.

Diagnosi di patologia

L'aterosclerosi non stenotica viene diagnosticata attraverso una serie di studi ecografici e di altro tipo. A seconda del tipo di arteria presumibilmente bloccata, viene prescritto quanto segue:

  • Ecografia Doppler per rilevare gli echi. La procedura ha lo scopo di rilevare ispessimenti nelle pareti delle arterie e misurare la circolazione sanguigna.
  • Radiografia dell'aorta. La manipolazione viene eseguita con l'introduzione di un mezzo di contrasto.
  • Tomografia computerizzata del cuore e del cervello.
  • Ultrasuoni del muscolo cardiaco.
  • Reoencefalografia, reovasografia e sfigmografia di alcune aree del passaggio dei vasi sanguigni.
  • Aortografia isotropa.

Inoltre, è necessario donare il sangue per un'analisi generale e misurare la pressione. Per identificare quest'ultimo in dinamica, le letture vengono effettuate a intervalli regolari durante la giornata.

Trattamento

Il trattamento standard, prescritto in base ai risultati dei test diagnostici eseguiti, comprende l'assunzione di farmaci e misure preventive. Per eliminare l'aterosclerosi non senosante, vengono utilizzati farmaci:

  • bloccando il rapido assorbimento dello zucchero nel sangue (Tribusponin, Tribestan),
  • ridurre la concentrazione di lipidi nei fluidi corporei e nei tessuti (Tocoferolo, Insuman, Intal),
  • accelerando l'escrezione dei lipidi dal corpo (Arachiden, Omakor, Roxena),
  • bloccando la sintesi del colesterolo (Probucol, Klimen, Clotrimazole),
  • fluidificanti del sangue per ridurre al minimo il rischio di infarto (Cardiomagnet, Aspirina),
  • migliorare la permeabilità del flusso sanguigno attraverso i vasi (Curantil, Actovegin),
  • normalizzare lo stato mentale ed emotivo (Spazmalgon).

Nota! Come trattamento aggiuntivo, vengono prescritte una serie di procedure fisioterapiche: bagni di ossigeno e anidride carbonica, idroterapia, massaggi, terapia fisica.

In assenza di un risultato visibile dopo la terapia farmacologica, ricorrono all'intervento chirurgico. Per eliminare l'aterosclerosi, viene eseguita la chirurgia endovascolare, finalizzata allo stent dell'arteria danneggiata. Se c'è una piccola area, viene cucita insieme. Se le placche coprono ampie aree delle pareti, una parte del vaso viene rimossa e al suo posto viene installata una protesi.

È altamente indesiderabile utilizzare metodi di trattamento alternativi per eliminare l'aterosclerosi. Più tardi il paziente inizia a sottoporsi a una terapia adeguata, maggiore è il rischio di rottura vascolare e altre conseguenze indesiderabili..

Prevenzione

Le misure preventive volte a prevenire la rapida crescita delle placche lipidiche e ridurre il rischio di sviluppare la malattia in tenera età sono semplici raccomandazioni.

Prima di tutto, questi sono:

  • Dieta bilanciata. Evitare cibi grassi, fritti, eccessivamente salati e piccanti. Adeguato apporto di prodotti a base vegetale, ricchi di proteine, latticini e fermentati.
  • Salute fisica. Smettere di fumare, consumo frequente di bevande alcoliche, aderenza al sonno notturno e riposo attivo.
  • Benessere psico-emotivo. Ridurre al minimo le situazioni stressanti a casa e al lavoro, limitando lo sforzo fisico intenso.

L'insidiosità dell'aterosclerosi non stenotica delle arterie risiede nelle difficoltà della sua rilevazione. Pertanto, è molto importante ascoltare il tuo benessere e, se sospetti lo sviluppo di una patologia, cerca assistenza medica. Solo in questo caso, puoi essere sicuro di eliminare tempestivamente il problema con un rischio minimo di reazioni avverse..

Aterosclerosi BCA: che cos'è, cause, sintomi e trattamento

L'aterosclerosi delle arterie brachiocefaliche è una delle patologie vascolari più gravi (aterosclerosi BCA secondo ICD 10 - I70). Questo tipo di arteria fornisce ossigeno al cervello, quindi, se la circolazione sanguigna è compromessa, una persona può essere in serio pericolo. Una delle complicazioni più gravi di questa diagnosi è un massiccio ictus. È noto che questa condizione spesso porta alla morte o a una grave disabilità. Che cos'è - aterosclerosi BCA, quali sono i segni e il trattamento di questa malattia? Quali sono le cause della malattia, chi è a rischio? Tutto questo sarà discusso nel nostro articolo..

In quanto malfunzionamento del cervello, l'aterosclerosi dei vasi cerebrali ha un codice di classificazione secondo ICD 10, essendo una delle malattie croniche, difficili da trattare e che provocano ictus.

La sua essenza sta nella deposizione sulle pareti delle arterie che forniscono sangue al tessuto cerebrale, accumuli di grasso sotto forma di placche, che successivamente non solo crescono, ma vengono anche convertite in tessuto connettivo. Da questo, il lume tra le pareti dei vasi sanguigni diventa sempre più stretto e l'afflusso di sangue al cervello ne risente..

L'aterosclerosi cerebrale si verifica più spesso negli anziani, il suo codice ICD è 10: 167,2, rappresenta circa la metà delle malattie del sistema cardiovascolare.

Aterosclerosi BCA: che cos'è?

Le arterie brachiocefaliche sono un insieme di vasi che alimentano il cervello. Sono loro che formano il cosiddetto cerchio di Willis, che è responsabile della nutrizione uniforme di tutte le parti del cervello. La comparsa di qualsiasi restringimento del lume in qualsiasi area di questo cerchio può minacciare la carenza di ossigeno dell'intero cervello e, inoltre, il verificarsi di un ictus massiccio.

Intervallo di età diagnostica, quando la maggior parte dei pazienti presentava la corrispondente aterosclerosi ICD 10 dei vasi cerebrali, 40-50 anni.

Ad oggi, i medici distinguono due tipi di questa aterosclerosi. Che cos'è l'aterosclerosi non stenosante BCA? Sullo sfondo, le placche grasse si trovano longitudinalmente, senza ostruire completamente i vasi. Il secondo tipo è l'aterosclerosi stenosante BCA. Con esso, le placche si formano sotto forma di tubercoli, aumentano di dimensioni e sono in grado di bloccare completamente il lume della nave.

Naturalmente, il secondo tipo di malattia è il più pericoloso. In presenza di una tale deviazione, un trattamento prematuro porta inevitabilmente allo sviluppo di un ictus. L'aterosclerosi non stenotica delle parti extracraniche delle arterie brachicefaliche viene determinata se la placca copre meno della metà del lume interno. Questa malattia richiede un trattamento tempestivo insieme a cure mediche di emergenza. Per avere il tempo di consultare un medico in tempo, tutti dovrebbero avere un'idea dei primi sintomi di questa patologia..

Tutti dovrebbero sapere su questo: sintomi della malattia

Aterosclerosi BCA: che cos'è in termini di manifestazione? Sfortunatamente, nelle sue fasi iniziali, questa malattia non presenta sintomi vividi che possano indurre una persona a consultare immediatamente un medico. Di norma, i primi segni di aterosclerosi BCA possono iniziare con la comparsa di vertigini rari ea breve termine, attribuiti ad altri disturbi o banale superlavoro. Ma nel tempo, la testa inizia a girare sempre più spesso e una persona può manifestare i seguenti sintomi di aterosclerosi:

  • Perdita di concentrazione o sua diminuzione.
  • La memoria si deteriora.
  • Sensazione di stordimento.
  • Le dita diventano insensibili.
  • La comparsa di tinnito.
  • Picchi di pressione regolari.
  • Una condizione accompagnata da stanchezza cronica.

Il pericolo maggiore è il processo di stenosi nell'aterosclerosi BCA (restringimento delle arterie). Con lo sviluppo di questa forma di aterosclerosi, di solito si verificano i seguenti sintomi:

  • C'è una sensazione di dolore nella regione del cuore.
  • C'è una sensazione lancinante nelle mani.
  • Il ritmo cardiaco è disturbato.
  • La vista si deteriora.
  • Discorso deteriorante.
  • Si verifica nausea.
  • Appaiono le vertigini.

Cosa devi sapere sull'aterosclerosi dei vasi brachiocefalici?

La conoscenza dei sintomi, nonché dei metodi di terapia per l'aterosclerosi delle arterie brachiocefaliche, è necessaria per ogni persona, e ciò è dovuto a diversi motivi, vale a dire:

  • Innanzitutto va notato che oggi l'aterosclerosi è generalmente una delle malattie più diffuse, che, di regola, i medici diagnosticano in ogni quinta persona sotto i trent'anni, e in ogni quarto su cinque persone in età pensionabile. L'aterosclerosi non stenotica di BCA extracranica viene diagnosticata sempre più spesso.
  • La malattia descritta è inclusa tra le prime tre in termini di prevalenza tra le altre malattie aterosclerotiche.
  • La gravità, così come il pericolo di conseguenze, è dovuta al fatto che con questa patologia vengono colpite le arterie che forniscono sangue al cervello umano. La natura acuta e cronica dell'incidente cerebrovascolare si forma molto rapidamente.

Quali pazienti appartengono al fattore di rischio?

Allora che cos'è - BCA aterosclerosi con processo di stenosi?

Si sviluppa principalmente tra le persone che hanno già più di quarant'anni. Al momento, i medici non possono nominare il motivo esatto della formazione di questa patologia, ma distinguono diversi fattori di rischio che contribuiscono alla formazione della malattia, vale a dire:

  • Fumo. Questa nota cattiva abitudine provoca un effetto negativo su tutto il corpo nel suo complesso, specialmente sui vasi. A causa del fumo, le pareti dei vasi sanguigni diventano estremamente fragili e, inoltre, possono verificarsi attacchi di ipertensione. I vasi si restringono a causa del fumo e con alcuni fattori può verificarsi l'aterosclerosi.
  • Colesterolo alto. È l'alto livello di colesterolo che funge da base per le placche aterosclerotiche. Il grasso dannoso rimane sulle pareti dei vasi sanguigni e, inoltre, sulle arterie, motivo per cui il lume si restringe gradualmente. Per questo motivo, la circolazione sanguigna è gravemente compromessa e aumenta il rischio di complicazioni pericolose..
  • Ipertensione. Con questa malattia compare spesso l'aterosclerosi, ma senza stenosi. Quindi la malattia progredisce, ci sono vari danni ai vasi, che portano alla loro eccessiva fragilità e alla perdita di elasticità.
  • Disturbi ormonali, anche sullo sfondo dell'assunzione di contraccettivi.
  • Stile di vita sedentario.
  • Eventuali patologie concomitanti.
  • Predisposizione genetica del corpo.

BCA aterosclerosi e pericolo

L'aterosclerosi delle parti extracraniche di BCA è considerata una malattia estremamente pericolosa che, senza un trattamento professionale, può causare la disabilità o la morte di una persona. Il blocco dei vasi sanguigni porta alla costante mancanza di ossigeno nel cervello. Questo successivamente porta allo sviluppo di un ictus. Il principale pericolo di patologia è la diagnosi tardiva. L'aterosclerosi BCA (secondo ICD 10 I70) è difficile.

Nonostante il fatto che oggi la medicina moderna sia in grado di offrire modi efficaci per la diagnosi precoce dell'aterosclerosi BCA, le persone non hanno fretta di vedere un medico quando compaiono i primi segni della malattia. Molto spesso, i pazienti si rivolgono a uno specialista solo quando la malattia sta già iniziando a progredire, riducendo significativamente la qualità della vita di una determinata persona..

Oggi, i medici dichiarano all'unanimità che se compaiono vertigini, è imperativo sottoporsi a un esame. Naturalmente, la testa può ruotare per una serie di motivi, ma una patologia rilevata tempestivamente è facilmente curabile senza alcun intervento chirurgico. Le persone che soffrono di picchi di pressione e altre anomalie nel funzionamento del sistema vascolare devono essere esaminate almeno una volta all'anno..

Diagnosi di aterosclerosi

In presenza di segni di aterosclerosi delle arterie brachiocefaliche, a una persona viene solitamente prescritta una serie di diverse procedure diagnostiche, attraverso le quali i medici possono valutare lo stadio e, inoltre, la gravità della patologia esistente. Prima di tutto, a questo scopo, viene eseguito un esame ecografico delle arterie corrispondenti. Inoltre, ai pazienti viene prescritto un esame vascolare Doppler..

Tali metodi consentono di valutare il grado di restringimento del lume, la dimensione delle placche e la velocità del flusso sanguigno. Stabilire una valutazione di questi indicatori consente agli specialisti di selezionare il trattamento ottimale per ciascun paziente su base individuale.

Trattamento della malattia

Cos'è l'aterosclerosi BCA? Il trattamento, i sintomi, lo stile di vita con questa malattia dipendono dal grado di sviluppo della malattia. Ad esempio, nel caso in cui la malattia abbia appena iniziato a svilupparsi e, oltre a capogiri rari, una persona non abbia altre anomalie, il trattamento farmacologico è del tutto possibile. Tale terapia, di regola, si basa sulla vasodilatazione, nonché sulla prevenzione della formazione di placche di colesterolo..

In quelle situazioni in cui la patologia ha già iniziato a progredire e si osserva l'aterosclerosi stenosante delle arterie, quindi, molto probabilmente, a una persona verrà prescritto un trattamento chirurgico per liberare i lumi dei vasi. Tale operazione viene eseguita in diversi modi, dalla rimozione dell'area intasata all'installazione di un supporto in un'area problematica. Pertanto, le fasi principali nel trattamento dell'aterosclerosi BCA oggi sono:

  • Rifiuto totale di qualsiasi cattiva abitudine.
  • Astinenza rigorosa dal consumo di cibi grassi.
  • Ragionevole e regolare esercizio.
  • Combattere il sovrappeso e perdere peso.
  • Trattamento delle comorbidità.
  • Ridurre i livelli di colesterolo attraverso l'uso di farmaci.
  • Misure preventive contro i coaguli di sangue.
  • Uso di vasodilatatori.
  • Corso di vitamine.
  • Se necessario, è necessario un intervento chirurgico.

Trattamento dell'aterosclerosi con metodi alternativi

L'aterosclerosi dei vasi brachiocefalici deve essere trattata esclusivamente sotto la supervisione di un medico. L'automedicazione di questa patologia può portare alle conseguenze più irreversibili. I metodi tradizionali di medicina, a loro volta, possono offrire una serie di ricette efficaci, ma sono consigliabili solo come misura preventiva o per l'uso come parte di un trattamento completo. È semplicemente impossibile eliminare le forme avanzate di aterosclerosi BCA in assenza di farmaci. Quindi, diamo un'occhiata ai rimedi naturali più efficaci per l'aterosclerosi:

  • Spicchi d'aglio. Questo prodotto può essere consumato sia fresco che sotto forma di tutti i tipi di tinture. Un'ottima ricetta preventiva è una miscela di miele con limone e aglio. L'aglio rafforza molto bene i vasi sanguigni e rende le loro pareti elastiche e forti, e il miele e il limone, a loro volta, compensano la mancanza di vitamine, contribuendo al ripristino della parete vascolare. Ma la cosa più importante da ricordare sul trattamento dell'aglio è la regolarità del suo utilizzo..
  • Rosa canina. Questo prodotto deve essere consumato sotto forma di tintura alcolica o tè. Il rimedio naturale presentato è il più efficace nella prevenzione di questa malattia. Inoltre, con l'aiuto della rosa canina, è possibile effettuare la terapia per l'aterosclerosi primaria..

Erba medica secca. Quando si abbassa il colesterolo, questo prodotto ha mostrato la massima efficacia. L'erba viene solitamente prodotta sotto forma di tè o da essa vengono preparate speciali tinture alcoliche. Come parte del trattamento dell'erba medica, è necessario rispettare il dosaggio e il programma.

È importante notare che in presenza di aterosclerosi delle arterie brachiocefaliche, il trattamento deve essere prescritto esclusivamente dal medico curante, anche se si tratta di metodi popolari..

Quali medici dovrebbero essere consultati?

Quando compaiono i primi segni di aterosclerosi, i pazienti di solito devono consultare un neurologo. Questo specialista farà una diagnosi differenziale e, se i sospetti saranno confermati, indirizzerà il paziente a un cardiologo specializzato nel trattamento delle patologie vascolari..

Un'ulteriore strategia di trattamento dipenderà direttamente dalla gravità dei sintomi della malattia e dai risultati degli studi strumentali e, inoltre, di laboratorio..

Metodi e tecniche di trattamento preventivo

Non c'è bisogno di menzionare ancora una volta che l'aterosclerosi dei vasi BCA è una malattia estremamente pericolosa che è meglio prevenire che curare in seguito. Questo tipo di patologia è più che comune oggi, e quindi i medici esortano i pazienti a prendere misure preventive migliori, che sono uno stile di vita sano insieme a una corretta alimentazione. Ma è importante tenere conto del fatto che la prevenzione non dovrebbe essere solo temporanea, ma far parte della vita di assolutamente ogni persona. Idealmente, la cultura di uno stile di vita sano dovrebbe essere instillata dai genitori fin dall'infanzia. Solo in questo caso sarà possibile salvarsi dalla formazione delle malattie più gravi e pericolose..

Ogni persona dovrebbe ricordare cos'è: l'aterosclerosi BCA, che nelle sue prime fasi può passare completamente asintomatica. Nel caso in cui una persona sia a rischio, allora dovrebbe assolutamente prendersi cura della sua salute. Le misure preventive e gli esami regolari dovrebbero diventare parte della vita di tutti i pazienti a rischio. Almeno una volta all'anno, tali pazienti sono tenuti a sottoporsi a visita medica, controllando il livello di zucchero e, inoltre, il colesterolo nel sangue. Se si verificano sintomi legati alla disfunzione vascolare, è necessario contattare assolutamente il medico..

Cause, sintomi e trattamento dell'aterosclerosi non stenotica delle arterie brachiocefaliche

L'aterosclerosi è una malattia cronica del sistema cardiovascolare, che può essere osservata in quasi ogni persona. Secondo le statistiche dell'OMS, oltre il 50% dei decessi in Europa, Stati Uniti e Russia sono dovuti a complicazioni dell'aterosclerosi. La malattia è classificata in base alla forma, alla natura del decorso e alla sede delle lesioni vascolari. Una delle forme più comuni è l'aterosclerosi delle arterie brachiocefaliche (BCA).

Cause di aterosclerosi

Cos'è l'aterosclerosi non stenotica delle arterie brachiocefaliche È una patologia caratterizzata dalla sovrapposizione del lume del vaso da parte di una placca aterosclerotica di oltre il 50%. La malattia si sviluppa lentamente e spesso non presenta sintomi gravi nelle prime fasi.

Le arterie brachiocefaliche sono grandi vasi che forniscono sangue alla testa e al collo. Sono costituiti da:

  • il tronco brachiocefalico che si estende dall'aorta;
  • arteria carotide di soia, suddivisa in interna ed esterna;
  • arteria succlavia, che consiste nell'arteria succlavia sinistra e destra.

Il pericolo di aterosclerosi non stenosante non è solo nello sviluppo asintomatico, ma anche nelle complicanze. A causa di un grave disturbo del flusso sanguigno, si sviluppa l'ischemia dei tessuti e aumenta il rischio di ictus.

BC porta allo sviluppo di aterosclerosi non stenotica:

  • diabete;
  • ipertensione e ipotensione;
  • aumento dei livelli di colesterolo nel sangue;
  • fumo, alcolismo;
  • patologia aortica e infiammazione vascolare;
  • distonia vegetativa-vascolare;
  • osteocondrosi del collo;
  • aneurisma;
  • lesioni al collo e alla testa;
  • stile di vita sedentario;
  • peso in eccesso;
  • metabolismo alterato.

I medici distinguono 3 stadi dell'aterosclerosi non stenotica. Il primo è chiamato stadio del punto grasso. Sulle pareti dei vasi sanguigni inclini all'allentamento e all'edema, enzimi specifici dissolvono i lipidi. Con una diminuzione delle proprietà protettive del corpo nei luoghi di accumulo di enzimi, iniziano a formarsi depositi di proteine-lipidi. Nella seconda fase si verifica una rapida proliferazione dei depositi di grasso e la formazione della placca, costituita da tessuto connettivo e grasso. Il terzo stadio della malattia è l'aterocalcinosi. Che cos'è l'aterocalcinosi è il processo di deposizione di sali di calcio sulle placche con un rapido restringimento del lume del vaso. L'istruzione è caratterizzata da instabilità e incapacità di dissolversi sotto l'influenza di droghe.

Sintomi della malattia

Nella fase iniziale di questa malattia, il sintomo principale sono vertigini e mal di testa. Sono causati da una mancanza di ossigeno e sostanze nutritive fornite al cervello. L'aterosclerosi non stenotica con progressione si manifesta con i seguenti sintomi:

  • rumore, ronzio nelle orecchie;
  • un forte aumento della pressione sanguigna;
  • intorpidimento degli arti superiori o inferiori;
  • compromissione della memoria;
  • l'aspetto delle mosche davanti agli occhi;
  • violazione dell'acuità visiva;
  • concentrazione ridotta.

Sintomi e segni più forti di aterosclerosi non stenotica della BC compaiono già nelle fasi successive, quando è necessario un trattamento chirurgico per salvare vite umane. Questi segni includono:

  • perdita di coscienza a breve termine;
  • compromissione della coordinazione dei movimenti;
  • disturbo del linguaggio;
  • paresi transitoria.

Per l'aterosclerosi di tutte le parti del BC, è caratteristica una violazione persistente della circolazione cerebrale, che porta allo sviluppo di un ictus esteso..

Diagnostica

Ai primi segni di aterosclerosi non stenotica delle arterie brachiocefaliche extracraniche, consultare un medico. Il ritardo può provocare lo sviluppo di complicazioni e la morte. Alla prima visita, il medico individua i reclami e identifica i fattori di rischio per lo sviluppo dell'aterosclerosi, nonché l'intensità e la frequenza dei sintomi. Inoltre, la presenza di malattie croniche concomitanti (insufficienza renale, ipertensione, ipotensione, diabete mellito, ecc.).

La diagnostica dell'aterosclerosi comprende analisi di laboratorio e strumentali. Dopo un esame fisico, il paziente viene inviato per un esame del sangue che determina il livello di trigliceridi, colesterolo, glucosio, lipoproteine, proteina c-reattiva ed emoglobina glicosilata. Quindi vengono assegnati metodi diagnostici strumentali che consentono:

  • stabilire la presenza di aterosclerosi non stenotica del BC;
  • determinare lo stadio di sviluppo della malattia;
  • stabilire la localizzazione delle placche aterosclerotiche e dei coaguli di sangue, la loro forma e dimensione;
  • determinare la velocità del flusso sanguigno;
  • stabilire i siti di stenosi dell'aterosclerosi delle parti extracraniche delle arterie brachiocefaliche;
  • identificare la dimensione del restringimento del lume del vaso sanguigno interessato;
  • stabilire il tipo di deformità congenita o acquisita dell'arteria;
  • determinare il tipo di patologia vascolare (flessione, spessore della parete, ecc.);
  • valutare i cambiamenti nello stato delle pareti arteriose, la loro elasticità e fragilità.

Come metodi strumentali si utilizzano ecografia Doppler, risonanza magnetica o computerizzata, scansione vascolare triplex, angiografia, reencefalografia..

Trattamento dell'aterosclerosi

L'aterosclerosi non stenotica delle arterie brachiocefaliche extracraniche viene trattata sotto la supervisione di un neurologo. Con un trattamento tempestivo, la terapia farmacologica viene prescritta con aggiustamenti obbligatori dello stile di vita.

Tutti i farmaci vengono prescritti in base alle condizioni del paziente e ai risultati dei test. L'automedicazione e l'auto-prescrizione di farmaci sono inaccettabili.

Per la stenosi, i medici prescrivono farmaci antipiastrinici. Sono necessari per mantenere l'integrità della placca ed evitare rotture e trombosi. L'aspirina e le tienopiridine sono comunemente usate come farmaci antipiastrinici. I medicinali del gruppo delle statine riducono efficacemente il livello di lipoproteine ​​a bassa densità nel sangue. Chi ha familiarità con l'aterosclerosi delle arterie brachiocefaliche nota la rapida azione dei farmaci e un piccolo elenco di effetti collaterali. La terapia con statine, a seconda dell'età, può essere ad alta intensità, moderata o bassa intensità e prevede il monitoraggio costante dei livelli di lipoproteine ​​a bassa densità.

Durante la malattia devono essere assunti anche ACE inibitori, bloccanti del recettore dell'angiotensina II e tiazolidinedioni. Hanno effetti antinfiammatori, possono ridurre il rischio di progressione dell'aterosclerosi e regolare anche il glucosio ei lipidi nel sangue. I farmaci in questo gruppo vengono presi per tutta la vita con una diagnosi confermata di aterosclerosi.

I farmaci di nuova generazione includono inibitori del PCSK9. Si distinguono per la velocità di purificazione del plasma sanguigno dal colesterolo. Inoltre, i medici prescrivono farmaci con acido folico. Aiutano a normalizzare i livelli di omocisteina nel sangue. Nell'aterosclerosi, l'eccesso di omocisteina è normale. L'enzima provoca danni alle pareti interne dei vasi sanguigni con l'ulteriore formazione di nuove placche.

I vasodilatatori sono prescritti per alleviare gli spasmi e dilatare le arterie. In presenza di ipertensione, si consiglia di utilizzare farmaci per abbassare la pressione sanguigna e alleviare lo stress sui vasi sanguigni..

Dopo un ictus, aminalon migliora il metabolismo del tessuto cerebrale e stimola il recupero di molti processi. Il farmaco deve essere assunto rigorosamente sotto controllo medico.

Chirurgia

Quando vedi un medico nelle prime fasi della malattia, la terapia farmacologica è il principale metodo di trattamento. L'intervento chirurgico è necessario quando la forma non stenosante diventa stenosante e chiude il lume delle arterie di oltre il 50%. Durante l'operazione, i medici rimuovono l'area interessata, seguita dalla sutura della nave.

Lo stent viene solitamente utilizzato come trattamento chirurgico. L'essenza dell'operazione è posizionare uno stent con un palloncino nella nave interessata. Lo stent viene inserito attraverso un catetere. Una volta raggiunta la placca, il palloncino si gonfia, distruggendo il blocco del colesterolo e ripristinando il normale afflusso di sangue al cervello.

Il metodo endoarteriectomia viene utilizzato sulle arterie carotidi. Si tratta di un intervento chirurgico a cielo aperto in cui una placca aterosclerotica viene rimossa attraverso un'incisione nella parete di un vaso sanguigno..

Complicazioni di aterosclerosi

Nell'aterosclerosi della BC, un attacco ischemico transitorio (tia) si verifica spesso quando un vaso è bloccato da un piccolo trombo. La malnutrizione dei tessuti cerebrali con tia è accompagnata da forti capogiri e mal di testa, disturbi nel processo di pensiero. Se l'embolo si risolve, i sintomi scompaiono da soli dopo alcune ore.

Quando una placca blocca un grande vaso o non risolve l'embolo, si verifica un ictus. Può essere determinato dai seguenti sintomi:

  • perdita di conoscenza;
  • forte dolore alla testa, oscuramento degli occhi;
  • sonnolenza o estrema agitazione;
  • nausea e vomito.

Con lo sviluppo di un ictus, ai primi sintomi si aggiungono debolezza alle braccia e alle gambe, perdita parziale della vista e dell'udito, disturbi del linguaggio e intorpidimento degli arti. Il trattamento deve essere urgente.

Con la patologia delle arterie vertebrali, il lavoro delle parti posteriori del cervello viene interrotto, il che porta a una ridotta coordinazione dei movimenti e alla perdita della vista o dell'udito.

La forma stenosante dell'aterosclerosi BC è spesso osservata contemporaneamente all'aterosclerosi non stenosante o stenosante degli arti inferiori e dell'aorta. In questo caso, alle complicanze si aggiunge aneurisma o cancrena. La progressione dell'aterosclerosi aterosclerotica non stenotica delle regioni extracraniche può provocare cancrena degli arti superiori.

Prevenzione delle malattie

Nell'aterosclerosi, le misure preventive sono volte ad eliminare i fattori di rischio, arrestare lo sviluppo delle placche di colesterolo e ripristinare la normale circolazione sanguigna. I medici dividono tutta la prevenzione in primaria e secondaria.

La prevenzione primaria viene eseguita nella fase iniziale dell'aterosclerosi o con una tendenza alla malattia. Ciò include il controllo regolare della glicemia, del colesterolo e dei trigliceridi, l'aumento dell'attività fisica, la normalizzazione della nutrizione e l'eliminazione dello stress. Dovrebbero essere evitati l'affaticamento emotivo, le lesioni alla testa e al collo e il lavoro la sera e la notte. Dovresti anche smettere di fumare e ridurre al minimo il consumo di alcol. Secondario ha lo scopo di ridurre la manifestazione di una malattia esistente e le sue complicanze. Viene effettuato con l'uso della terapia farmacologica, nonché con la revisione obbligatoria della dieta e l'aumento dell'attività fisica..

La nutrizione è importante nel trattamento dell'aterosclerosi, perché la maggior parte del colesterolo entra nel corpo attraverso il cibo. I medici consigliano:

  • rinunciare ai grassi trans e una grande quantità di grassi animali;
  • introdurre più frutta, verdura, noci, erbe fresche nella dieta;
  • consumare latticini a basso contenuto di grassi;
  • utilizzare varietà a basso contenuto di grassi di pollame, pesce, carne;
  • rifiutare cibo in scatola, salsicce, cibi salati, nonché dolci e confetteria;
  • controllare l'assunzione di sale e zucchero;
  • controllare il contenuto calorico giornaliero del cibo;
  • inserire 5-6 pasti al giorno;
  • prendi vitamine extra.

L'esercizio è necessario anche per ridurre il peso e migliorare la circolazione sanguigna. Ai pazienti vengono mostrati nuoto, lunghe passeggiate all'aria aperta, ciclismo, equitazione medicinale, yoga. L'introduzione di carichi ammissibili è una buona prevenzione di ictus, patologie dei vasi cardiaci, ipertensione, diabete mellito.

È anche necessario organizzare la corretta modalità di lavoro e riposo. Ciò significa una diminuzione dei livelli di stress, una notte di sonno completa (almeno 8 ore), una normalizzazione del clima psicologico al lavoro ea casa..

L'aterosclerosi colpisce spesso le arterie brachiocefaliche. La malattia è pericolosa perché si sviluppa a lungo senza sintomi pronunciati e le persone attribuiscono le sue prime manifestazioni alla stanchezza. La diagnosi e il trattamento prematuri possono provocare lo sviluppo di complicanze come ictus, cancrena, aneurisma aortico. Le cause e il trattamento della malattia sono correlati: in primo luogo, i medici eliminano i fattori di rischio e quindi la lesione vascolare aterosclerotica stessa. La prevenzione delle malattie è un prerequisito in presenza di diversi fattori di rischio e comprende il monitoraggio costante della nutrizione, una maggiore attività fisica, evitare attività associate a un aumento dello stress emotivo e un esame regolare da parte di un medico.

Aterosclerosi non stenotica

L'aterosclerosi non stenotica delle arterie brachiocefaliche (BCA) è una condizione caratterizzata da cambiamenti nelle pareti dei vasi sanguigni, il cui lume è bloccato dalla placca aterosclerotica di oltre il 50%. La patologia si sviluppa a lungo. Spesso, nelle prime fasi, non presenta segni pronunciati. Nel frattempo, la patologia BCA sta progredendo.

Cause della malattia

La causa principale dell'aterosclerosi non stenosante delle arterie brachiocefaliche extracraniche è il colesterolo plasmatico alto.

I fattori nello sviluppo della patologia includono:

L'età del paziente. Di solito la malattia si sviluppa dopo 40 anni..

Peso in eccesso. L'obesità segnala una violazione dei processi metabolici.

Cattive abitudini (fumo e consumo eccessivo di alcol).

Ipertensione. L'ipertensione stessa è una conseguenza dell'alto contenuto di colesterolo. Inoltre, provoca un aumento della viscosità del sangue e rallenta la sua circolazione..

Uno stile di vita sedentario, che porta a un rallentamento della circolazione sanguigna e una riduzione dell'apporto di sostanze preziose agli organi.

Dieta scorretta con una grande quantità di grassi animali che aumentano il livello di lipoproteine ​​a bassa densità nel sangue.

Classificazione

Esistono diverse fasi dell'aterosclerosi non stenosante BCA.

Il primo stadio (punto grasso). La parete vascolare è soggetta a gonfiore e allentamento. Gli enzimi speciali mirano a sciogliere i lipidi e fornire protezione. Ma nel tempo, le proprietà protettive del corpo diminuiscono. Di conseguenza, sulle pareti si formano composti complessi costituiti da proteine ​​e lipidi..

Secondo stadio (liposclerosi). In questa fase, la malattia è caratterizzata dalla crescita del grasso corporeo. Si forma gradualmente una placca, costituita da tessuto connettivo e grasso. Il deposito è inizialmente liquido e può essere sciolto.

Fase tre (aterocalcinosi). In questa fase, i sali di calcio si depositano nelle placche. L'istruzione cresce e si comporta in modo instabile, riducendo il divario e aggravando la situazione. Aumento del rischio di ostruzione del lume.

Sintomi

Con l'aterosclerosi della regione extracranica, i pazienti lamentano:

picchi di pressione sanguigna;

dolore al cuore e ad altri organi.

Inoltre, con l'aterosclerosi non stenotica delle arterie brachiocefaliche, possono verificarsi disturbi visivi e del linguaggio, attacchi di nausea, prurito alle braccia e alle gambe e angina pectoris. Con una significativa violazione del flusso sanguigno al cervello, si verifica un'insufficienza cerebrale.

mal di testa costanti dovuti alla carenza di ossigeno;

diminuzione dell'intelligenza.

All'esame, il medico può rilevare un cambiamento nella forma del viso..

Lo sviluppo dell'aterosclerosi delle arterie carotidi può provocare encefalopatia e ictus.

Diagnostica

La diagnosi di patologia include:

Ispezione. Alla reception, lo specialista scopre i reclami del paziente, fattori di rischio per l'insorgenza della sua malattia. Ad un esame generale, si distinguono varie lesioni aterosclerotiche..

Ricerca di laboratorio. Prima del trattamento, il paziente deve superare un esame del sangue, che consente di studiare il livello di colesterolo, trigliceridi e lipoproteine.

Angiografia. Questo studio valuta i disturbi del flusso sanguigno..

Aortografia. Questo esame viene eseguito per rilevare l'allungamento dell'aorta e il suo indurimento, calcificazione, ingrossamento nelle regioni toraciche o addominali, aneurismi.

Angiografia coronarica. Questo esame è efficace per valutare lo stato del sistema coronarico..

Altre tecniche moderne vengono utilizzate anche per la diagnostica. Consentono non solo di fare una diagnosi accurata, ma anche di dare una prognosi per lo sviluppo della patologia, di valutare le condizioni del paziente, di scegliere i farmaci giusti, di aggiustare il dosaggio durante la terapia..

Trattamento

Per il trattamento dell'aterosclerosi non stenotica vengono utilizzate numerose tecniche. Il paziente deve sempre attenersi a tutte le raccomandazioni del medico. Solo in questo caso sarà in grado di prolungare il periodo di vita attiva ed evitare conseguenze negative (intasamento completo dei vasi sanguigni, ictus e morte).

Per prescrivere la terapia ottimale per l'aterosclerosi non stenotica, il medico:

Determina lo stadio della malattia.

Risolve i sintomi comuni.

Tutti i farmaci sono prescritti individualmente e tengono conto delle condizioni del paziente.

Di regola, i pazienti prendono:

Farmaci che riducono la coagulazione del sangue. Ciò riduce il rischio di coaguli di sangue e ictus..

Farmaci per abbassare la pressione sanguigna (se aumenta). Tali fondi possono ridurre il carico sulle arterie, dilatare i vasi sanguigni, migliorare il flusso sanguigno e alleviare gli spasmi..

Farmaci per abbassare il colesterolo. Di solito tali fondi vengono prelevati per tutta la vita dopo il rilevamento dell'aterosclerosi delle arterie brachiocefaliche.

È anche molto importante monitorare costantemente l'equilibrio lipidico del paziente. Se necessario, vengono prescritti sedativi. Ti permettono di normalizzare il background emotivo, evitare la depressione, migliorare la qualità del sonno e sbarazzarti del mal di testa. Spesso ai pazienti viene prescritta la fisioterapia..

La decisione sull'intervento chirurgico viene solitamente presa se i passaggi sono notevolmente ridotti e la malattia ha raggiunto uno stadio elevato di sviluppo.

Oggi vengono eseguite le seguenti tipologie di operazioni:

Rimuovendo parte di un'arteria e sostituendola con un arto artificiale.

Suturare una nave con una riduzione delle sue dimensioni.

Gli interventi chirurgici endovascolari vengono eseguiti sempre più. Sono il più sicuri possibile, il recupero dopo di loro richiede un breve periodo di tempo..

Interessato a tutte le caratteristiche della terapia? Contatta i nostri specialisti. Non dovrai pagare più del dovuto per una consulenza. I prezzi sono indicati sul sito web. Nota! Il costo è solo indicativo. Il prezzo esatto della terapia verrà comunicato dal medico. In ogni caso, non pagherai più del dovuto. La nostra clinica privata a Mosca aderisce a una politica dei prezzi leale.

Prevenzione

La prognosi dello sviluppo della malattia è determinata dallo stile di vita del paziente. Fermare la progressione della patologia consente l'eliminazione dei fattori di rischio esistenti e la terapia farmacologica attiva.

La prevenzione dei problemi vascolari dovrebbe essere eseguita in modo completo..

Per qualsiasi rischio di sviluppo di patologie, è necessario:

passare a una corretta alimentazione;

smettere di fumare;

ridurre i fattori di stress;

trovare il tempo per l'attività fisica.

La prevenzione è impossibile senza esami regolari e visite mediche. Si consiglia di consultare un cardiologo per chiunque abbia una storia di problemi o abbia un'eredità negativa..

Vantaggi della clinica

Alto livello di qualifiche di specialisti. I nostri medici e personale infermieristico sono attenti a ogni paziente, aderiscono all'etica medica e garantiscono un'assistenza tempestiva in ogni situazione.

Opportunità per un esame completo e una terapia adeguata.

Versatilità. Hai bisogno di ulteriori consulti da un urologo, ginecologo o altro specialista a Mosca? Puoi fissare un appuntamento. La nostra clinica di andrologia e altre specializzazioni ti consente di ottenere supporto da quasi tutti i medici.

Fedele politica dei prezzi.

L'atmosfera più confortevole. Scoprire la causa della patologia, eliminarla non ti darà sensazioni spiacevoli.

Interazione di squadra di specialisti, che consente di accompagnare il paziente in tutte le fasi dell'esame e della terapia.

Programmi terapeutici completi unici in aree professionali prioritarie. I nostri specialisti sono pronti ad eliminare non solo ogni sintomo di patologia, ma anche i principali fattori che contribuiscono al suo sviluppo.

Contattaci! Ogni paziente è prezioso per noi principalmente come persona e non come paziente con una storia medica interessante o come cliente che crea il benessere materiale di uno specialista. Nella nostra clinica non spendi soldi per le cure, li investi nella tua salute.

Il nostro centro medico offre la più ampia gamma di servizi. Puoi sempre contattarci per quanto riguarda il trattamento delle malattie in cardiologia. Siamo pronti a fornirti servizi di trattamento per la cancellazione dell'aterosclerosi degli arti inferiori e per il trattamento dell'insufficienza cardiaca acuta..


Articolo Successivo
Frequenza cardiaca fetale durante la gravidanza