Granulociti in un esame del sangue


Granulociti in un esame del sangue

Definizione e nomina della serie dei granulociti

I granulociti sono particelle polimorfonucleari, una delle varietà di leucociti - globuli bianchi.

Le cellule hanno ricevuto questo nome per le peculiarità della loro struttura, simile ai granuli, per questo sono spesso chiamate leucociti granulari..

Il compito principale dei granulociti è prevenire ed eliminare infiammazioni, infezioni e manifestazioni allergiche..

Decifrando i risultati dello studio, in base al numero di granulociti nell'analisi del sangue, è possibile non solo stabilire la presenza di patologie, ma anche determinare il grado di intensità della reazione di difesa dell'organismo.

Secondo le specifiche della struttura e delle capacità funzionali, i globuli bianchi sono divisi in due classi: granulociti e agranulociti.

Un certo numero di granulociti include basofili, neutrofili, eosinofili, mentre i rappresentanti di un certo numero di agranulociti sono leucociti non granulari - linfociti e monociti.

La fila di granulociti costituisce circa il 75% del numero totale di leucociti nel sangue e fornisce la prima linea di difesa.

Grazie alla capacità dei granulociti di essere i primi a rispondere alla comparsa di aree problematiche, il sistema immunitario viene attivato, formando immediatamente una risposta a processi infiammatori e altri tipi di patologie.

Le cellule granulocitarie sono chiamate polimorfonucleari per le peculiarità della forma e della composizione del loro nucleo..

Nel corso dello sviluppo, ciascuna delle cellule granulari attraversa diverse fasi: una cellula madre unipotente è formata da una cellula madre pluripotente, da cui si forma un mieloblasto - la base che dà vita a basofili, neutrofili ed eosinofili.

Il mieloblasto ha la proprietà di differenziazione e divisione proliferativa. Nel processo di maturazione, i mieloblasti diventano promielociti, quindi mielociti e solo dopo passano in una forma matura.

Tipicamente, le cellule immature si trovano nel midollo osseo. Ma le situazioni sono possibili quando viene attivato anche il fondo di riserva dei neutrofili e per reintegrare il deficit di cellule attive, i granulociti immaturi entrano nel sangue.

Pertanto, se nell'analisi del sangue sono stati trovati giovani granulociti, questo è considerato un indicatore di situazioni di emergenza nel sistema immunitario..

L'habitat principale dei granulociti è il tessuto danneggiato, scarsamente fornito di sangue e ossigeno a causa di processi infiammatori. Come fonte di cibo, le cellule polimorfonucleate utilizzano i processi della glicolisi anaerobica.

La durata della vita di diversi tipi di leucociti varia a volte. Ad esempio, i linfociti possono immagazzinare la memoria di una proteina estranea per diversi anni..

I granulociti che non hanno la capacità di ricordare vivono fino a 10 giorni - muoiono immediatamente dopo aver svolto la loro funzione protettiva.

Le ragioni della diminuzione dei granulociti eosinofili e basofili

Quando i risultati dell'analisi del sangue mostrano una diminuzione dei granulociti, è difficile capire cosa significhi senza una formazione medica. Devi sapere quali indicatori di analisi sono considerati la norma.

Le norme quantitative dei granulociti nel sangue sono designate utilizzando l'abbreviazione GRA e sono indicate come percentuale del numero totale di leucociti (GRA%) o come indicatore assoluto (GRA #).

Di conseguenza, quando si decodificano i risultati dell'analisi, i medici sono guidati da un tale indicatore della norma - 1,2 - 6,8 * 10⁹ per litro di sangue o 47-72 GRA% del livello totale di leucociti.

I risultati dell'analisi indicano il numero di granulociti immaturi. Il livello normale di indicatori di tali celle può variare dall'1 al 5 percento.

Se l'analisi mostra che i granulociti immaturi sono ridotti, questo è considerato un segno di problemi con la funzionalità del sistema immunitario..

Ogni tipo di granulociti ha i propri indicatori di norma stabiliti dalla medicina.

La diminuzione dei granulociti non può essere interpretata come prova di una singola malattia. La diagnosi può differire a seconda di quale delle sottospecie non corrisponde alla norma..

Una diminuzione del livello dei granulociti eosinofili (eosinopenia) viene diagnosticata quando il numero di cellule è inferiore a 5 * 10 ⁴ / ml, il che può indicare:

  • condizione settica;
  • forma acuta di infezione batterica;
  • sovraccarico fisico;
  • brucia la malattia;
  • anemia da carenza di folati;
  • effetti collaterali dei glucocorticoidi;
  • il risultato di una situazione stressante;
  • numerosi infortuni;
  • anemia ipoplastica;
  • intervento post-chirurgico.

Nei bambini, una diminuzione delle cellule eosinofile è considerata un segno di processi patologici nel sistema ematopoietico..

I basofili sono considerati i più grandi granulociti, la cui funzionalità è determinata dalla presenza di prostaglandine, istamina e serotonina nella loro composizione, dalla capacità di produrre eparina, che regola la coagulazione del sangue.

Anche con morsi di api o serpenti velenosi, i granulociti basofili non solo bloccano l'azione del veleno, ma rimuovono anche le sostanze tossiche dal corpo.

Una diminuzione del livello di basofili nel sangue (basopenia) non è solo un fenomeno raro, ma anche difficile da diagnosticare. Una deviazione dalla norma è una diminuzione degli indicatori da 0,01 * 10⁹ / l.

Nella maggior parte dei casi, una diminuzione del livello dei basofili è una conseguenza di una funzionalità insufficiente del sistema ematopoietico..

Molto spesso, la basopenia si sviluppa sullo sfondo di patologie come:

  • polmonite;
  • infezioni;
  • patologie del sistema endocrino - Morbo di Graves, ipertiroidismo;
  • sindrome di Cushing.

Inoltre, i basofili diminuiscono a causa di situazioni stressanti, dopo l'assunzione di farmaci ormonali antinfiammatori, a seguito della chemioterapia, nelle donne - durante l'ovulazione e durante la gravidanza..

Anatomia patologica

I segni patologici di agranulocitosi sono alterazioni necrotiche-ulcerative, che sono più comuni nella cavità orale e nella faringe. Le tonsille sono ingrossate, friabili, grigio-sporche, con strati fibrinosi e ulcerazioni. Nell'area del palato molle e duro si trovano focolai di necrosi, a volte con perforazione del palato molle. I cambiamenti necrotici vengono rilevati nella pelle, nei siti di iniezione, nel perineo, intorno all'ano. I focolai di necrosi sono descritti nel sacco congiuntivale, nella mucosa della laringe, dell'esofago e dello stomaco. Con lo sviluppo della necrosi nella mucosa dell'intestino tenue o crasso, compresa l'appendice, si osservano sanguinamento intestinale e perforazione. Le ulcere necrotiche possono essere nella parete della vescica, nei genitali, in particolare nella parete vaginale, così come nel tessuto epatico e in altri organi. L'esame microscopico mostra che non ci sono leucociti neutrofili nelle aree di necrosi. La banda di demarcazione attorno alla necrosi non viene rilevata; in prossimità delle aree di necrosi si possono osservare accumuli linfoistiocitici e plasmacellulari. Le polmoniti sono di natura fibrino-emorragica. In questo caso, le sovrapposizioni fibrinose si trovano sulla pleura. Nell'area della polmonite è possibile rilevare aree di decadimento dei tessuti (cancrena). Microscopicamente, le cellule epiteliali desquamate, i batteri, le cellule di lievito e il loro micelio sono visibili nei lumi degli alveoli. I linfonodi di solito non sono ingranditi. Con i cambiamenti necrotici nella cavità orale, può esserci un leggero aumento dei linfonodi cervicali e sottomandibolari. La loro struttura microscopica è relativamente conservata. Un gran numero di plasmacellule viene rilevato nello strato corticale e soprattutto nella regione delle corde. La proliferazione e il gonfiore delle cellule reticoloendoteliali nei seni sono fortemente espressi. La milza spesso non viene modificata. Tessuto della milza di consistenza morbida, sul taglio - polpa grigio-rosa con una grossa raschiatura

All'esame microscopico, si richiama l'attenzione sulla diminuzione uniforme del numero di cellule della polpa rossa della milza. Il midollo osseo delle ossa piatte è macroscopicamente più frequente del solito, un po 'secco, ma possono esserci vari focolai di emorragia - da piccoli a estesi; nel terzo inferiore e medio delle ossa tubolari midollo osseo adiposo.

Microscopicamente, vengono rivelati piccoli focolai di riassorbimento dei fasci ossei con la formazione di piccole lacune. Nelle aree di riassorbimento osseo si può osservare la proliferazione degli osteoblasti. Il rapporto tra tessuto adiposo ed ematopoietico è diverso. Più spesso c'è una diminuzione del numero di cellule ematopoietiche e un aumento del numero di cellule adipose nel midollo osseo

Nella composizione cellulare, si richiama l'attenzione su una forte diminuzione del numero di granulociti giovani, pugnalati e segmentati. Si può osservare una certa predominanza di forme giovani di granulociti

I megacarpociti e i globuli rossi sono generalmente conservati. Nel decorso più grave dell'AGRANULOCITOSI, l'immagine del midollo osseo è la stessa dell'anemia ipoplastica (vedi).

Ragioni per un aumento dei giovani granulociti

Se i neutrofili sono elevati, di solito si osserva uno spostamento a sinistra nella conta leucocitaria. Cioè, granulociti immaturi e pugnalati sono presenti nel sangue. Questo indica lo sviluppo di un processo patologico nel corpo. Ecco perché il corpo inizia a produrre neutrofili in grandi quantità per proteggersi dalle infezioni. Da qui una grande percentuale di forme giovani. Le ragioni dell'aumento del numero di neutrofili immaturi sono numerose. Un aumento del loro livello può essere fisiologico:

  • nei neonati;
  • durante la gravidanza;
  • sotto stress;
  • dopo il pasto;
  • con l'attività fisica.

Si osserva un aumento del livello di giovani granulociti con le seguenti patologie:

  • polmonite, peritonite, osteomielite, appendicite, meningite, pielonefrite, colera, sepsi, tonsillite, tromboflebite, colecistite, scarlattina, otite media;
  • processi purulenti: ascessi e flemmone;
  • febbre tifoide, tubercolosi, epatite, malaria, morbillo, influenza, rosolia;
  • malattie croniche della pelle: psoriasi, alcuni tipi di dermatiti;
  • sanguinamento acuto;
  • ustioni;
  • intossicazioni: con avvelenamento da piombo, punture di insetti, da proteine ​​estranee, con acidosi diabetica, uremia, sindrome di Cushing, ecc.;
  • malattie maligne;
  • malattie sistemiche;
  • gotta;
  • infarto miocardico, infarto polmonare;
  • cancrena;
  • malattie mieloplastiche croniche;
  • malattia da siero;
  • dopo aver assunto determinati farmaci: androgeni, farmaci al litio, glucocorticosteroidi.

Uno spostamento particolarmente netto a sinistra nella formula dei leucociti si osserva nella leucemia mielomonocitica, così come nei processi purulenti. Il numero di pugnalate e forme immature aumenta notevolmente. I granulociti neutrofili possono avere cambiamenti non solo quantitativi ma anche qualitativi, specialmente nelle intossicazioni gravi e nei processi infiammatori purulenti gravi. Con ictus, ustioni, attacchi di cuore e ulcere trofiche, un aumento dei neutrofili si verifica meno spesso.

Le ragioni dell'aumento delle forme immature di neutrofili nei bambini sono spesso le seguenti:

  • otite media, tonsillite, polmonite e altre infezioni acute;
  • processi purulenti;
  • acidosi;
  • leucemia;
  • anemia emolitica;
  • ulcere trofiche;
  • ustioni di III e IV grado.

Un esame del sangue per i granulociti viene eseguito per molte malattie e con sospetto di varie patologie. La presenza di forme immature indica molto spesso una malattia. Di solito, uno studio per i neutrofili si verifica durante un esame del sangue generale contrassegnato come "analisi dettagliata", che viene eseguito a stomaco vuoto al mattino. Il sangue viene prelevato da un dito. Alla vigilia, si consiglia di rinunciare a bevande alcoliche, cibi grassi e fritti. Dovrebbero essere trascorse almeno otto ore dall'ultimo pasto. Il giorno prima, non è consigliabile fare sport e un duro lavoro fisico. È necessario rifiutarsi di assumere farmaci che possono distorcere il risultato. Se ciò non è possibile, informi il medico. In caso di emergenza, il sangue può essere prelevato da una vena in qualsiasi momento della giornata.

I moderni analizzatori consentono di contare il numero di granulociti immaturi con un alto grado di precisione. Il conteggio automatico riduce notevolmente i tempi di analisi e output del risultato finito.

Decifrare la formula dei leucociti è di grande valore diagnostico. I granulociti neutrofili immaturi e pugnalati reagiscono in particolare ai processi infiammatori e purulenti

In questo caso, si verifica la loro crescita, come evidenziato da uno spostamento a sinistra della formula dei leucociti. Il rilevamento di giovani forme nel sangue rende possibile una diagnosi precoce.

Attività dei granulociti

I granulociti (abbreviati in GRA nelle cartelle cliniche) sono rappresentanti di un sottogruppo di cellule del sangue leucocitarie.

Devono il loro nome al loro aspetto: i granulociti nel citoplasma sono corpi granulari di medie dimensioni (cellule in cui i granuli possono essere visualizzati in condizioni di laboratorio).

I granulociti sono rappresentati da basofili, neutrofili ed eosinofili. La maggior parte (almeno l'80% di tutte le forme del sottogruppo granulocitico) sono neutrofili.

Questo tipo di cellule del sangue è responsabile dell'immunità nelle cellule dei tessuti del corpo umano..

I leucociti granulari sono tra i primi a correre in soccorso in caso di rilevamento di agenti patogeni di processi patologici e agiscono come segue: catturano corpi estranei, assorbono e si dissolvono al loro interno.

Il luogo di nascita dei granulociti è il midollo osseo, dove si trovano fino al momento in cui raggiungono la maturità morfologica.

I leucociti granulari, dal momento in cui entrano nel flusso sanguigno, vivono non più di 70 ore e, in caso di fagocitosi, muoiono immediatamente, diventando parte del pus, che può essere osservato nei luoghi dell'infiammazione.

I granulociti si dividono in tre tipologie a seconda del grado di maturità:

  • giovane (giovane);
  • pugnalata (immaturo);
  • maturo (segmentato).

L'età matura di un leucocita granulare può essere determinata dal nucleo diviso in lobi (non esiste una tale divisione negli esemplari giovani e giovani).

Il medico curante può sospettare una lesione infettiva o focolai di infiammazione esistenti se vengono determinati granulociti immaturi nel sangue.

Questi sospetti possono essere solidi perché i granulociti giovani non dovrebbero essere trovati nel flusso sanguigno di un adulto, ma nel sangue dei bambini è ammessa una percentuale minima, calcolata in base alla fascia di età del paziente..

La funzionalità principale dei globuli granulari nel sangue è ridotta alle seguenti azioni: assorbimento di elementi potenzialmente pericolosi, risposta immediata durante l'intossicazione, allergie; partecipazione alla coagulazione del sangue.

I granulociti si muovono piuttosto rapidamente nel flusso sanguigno e, se viene rilevato un focolaio di infiammazione o infezione, si dirigono verso di esso, trovano agenti patogeni e iniziano il processo di assorbimento e digestione al loro interno.

Una sottospecie di leucociti - cellule basofile del sangue - difende istantaneamente una persona in caso di reazione allergica o manifestazioni di intossicazione (causate, ad esempio, da un morso di animali o insetti velenosi), impedendo la diffusione di sostanze velenose oltre il sito del morso.

Oltre a questa funzione, i basofili sono coinvolti nella coagulazione del sangue.

I granulociti-eosinofili sono in grado di combattere e assorbire non solo i microrganismi più semplici, ma anche particelle estranee piuttosto grandi, per le quali questo tipo di neutrofili viene indicato come macrofagi.

Funzioni dei granulociti

I granulociti hanno un secondo nome: leucociti granulari. Queste cellule sono un tipo di particella di sangue bianco che ha un nucleo curvo..

I granulociti sono divisi in segmenti (una cellula può avere fino a cinque lobi), in cui è possibile visualizzare la granulazione (in condizioni di laboratorio, i granuli sono colorati, il che consente di vederli).

I leucociti granulari nascono nel midollo osseo; tali cellule vivono nei tessuti del corpo per un tempo molto breve - circa tre giorni.

Il contenuto di granulociti nel sangue è circa il 79% del numero totale di tutte le cellule leucocitarie. Circa il 70% di loro sono neutrofili, il 5% sono eosinofili, non più dell'1% sono leucociti-basofili. Ogni tipo di granulocita contribuisce alla causa comune: sbarazzarsi di microrganismi patogeni.

Quando i provocatori della malattia entrano nel corpo umano, i leucociti granulari definiscono "estranei" e assorbono, dissolvendosi dentro se stessi.

La differenza tra granulociti e altre particelle di sangue di leucociti (ad esempio, linfociti e monociti) è che, a causa della loro breve esistenza, i fagociti granulari non ricordano la microflora patogena e, di conseguenza, non influenzano l'immunità acquisita.

Dopo aver completato il compito di proteggere il corpo e distruggere i protozoi dannosi, i granulociti muoiono immediatamente, quindi, secondo i risultati dell'analisi, la loro carenza può essere trovata nel sangue e separabile purulenta (costituito da neutrofili morti) nel sito di infezione.

Tra le cellule granulocitiche, a seconda dell'età, è consuetudine distinguere mature (in esse si è verificata la segmentazione), pugnalate (insufficientemente maturate, poiché il nucleo in esse non è stato ancora diviso in lobi) e giovani (granulociti immaturi).

Nell'elenco dei risultati di un esame del sangue generale, i tipi di neutrofili sono indicati in ordine: giovani, non completamente maturi e maturi.

Nelle persone sane, i granulociti immaturi nel sangue non vengono praticamente rilevati (tra le eccezioni ci sono solo le donne durante la gravidanza e i bambini), poiché il luogo tradizionale della loro lussazione è il midollo osseo.

Tuttavia, nel caso in cui tutti i neutrofili vengano lanciati per protezione, si verifica la loro carenza e le giovani cellule si affrettano ad aiutare, facendosi strada nel flusso sanguigno, a seguito del quale viene rilevato un numero maggiore di granulociti immaturi nel corso della ricerca di laboratorio.

Quindi, dalla percentuale di giovani neutrofili, si può giudicare lo sviluppo di alcune patologie negli organi umani..

Un eccesso della norma per il contenuto di granulociti immaturi nel sangue indica spesso l'inizio di un processo infiammatorio o di una malattia infettiva.

Ragioni per la diminuzione dei granulociti neutrofili

Tipicamente, il livello dei granulociti cambia nel corso della vita di una persona. Gli indicatori in un adulto differiscono dal livello di globuli bianchi nei bambini di età inferiore a un anno.

Se, rispetto alla norma dei granulociti, gli indicatori si abbassano, il compito del medico è determinare la causa della patologia ed eliminarla prescrivendo un ciclo di trattamento.

I granulociti neutrofili maturano nel midollo osseo. Questo periodo dura in media 10 giorni, quindi le cellule entrano nel flusso sanguigno e svolgono le loro funzioni protettive entro 10 ore. La più alta concentrazione di neutrofili si osserva nei tessuti colpiti.

Una diminuzione del livello delle cellule dei neutrofili (neutropenia) può essere un sintomo di tali condizioni patologiche in una persona:

  • lesioni da radiazioni;
  • neoplasie nel midollo osseo - leucemia, mielofibrosi;
  • vari tipi di anemia;
  • tifo;
  • diabete mellito;
  • gozzo tossico;
  • malaria;
  • infezioni batteriche - brucellosi, tularemia;
  • infezioni virali - influenza, rosolia, varie sottospecie di epatite, AIDS;
  • condizioni patologiche autoimmuni - malattie del collagene, lupus eritematoso;
  • esaurimento del potenziale biologico del corpo sullo sfondo di alcolismo cronico, cachessia;
  • ipersplenismo;
  • assumere farmaci con effetti tossici: tranquillanti, antibiotici, immunosoppressori;

I neutrofili possono essere abbassati in un bambino con sindrome di Kostman congenita. Come risultato dello sviluppo di questa patologia, il midollo osseo perde la sua capacità di produrre la quantità richiesta di neutrofili..

Le conseguenze della malattia sono più che gravi: un indebolimento generale dell'immunità cellulare è accompagnato da molteplici lesioni infiammatorie della pelle e degli organi interni, che spesso portano alla morte..

Il grado di sviluppo della neutropenia si riflette nei risultati degli esami del sangue come segue:

  • forma lieve - il numero di neutrofili da 1 * 10⁶ / ml;
  • forma grave: il numero di neutrofili è inferiore a 5 * 10⁵ / ml.

Per una diagnosi accurata, è molto importante conoscere il grado di rapporto tra forme mature e immature di granulociti. Le malattie autoimmuni, le forme congenite di leucopenia possono abbassare gli indici dei globuli bianchi immaturi

Una diminuzione dei granulociti sullo sfondo di un aumento del numero di leucociti è sempre un sintomo di intensi processi infiammatori.

Inoltre, gli indicatori dei granulociti cambiano spesso in estate. L'estate è il momento dell'attività di allergeni, batteri e funghi, la cui sconfitta si riflette nell'analisi del sangue.

Nei bambini di età inferiore a un anno, la norma dei granulociti immaturi non può superare il 4%, da uno a 6 anni - 5%, al raggiungimento dei 15 anni - non più dell'1-5%.

Eventuali patologie che si manifestano nel corpo richiedono supervisione medica e conclusioni diagnostiche accurate, quindi, anche comprendendo il valore della conta dei granulociti, non si dovrebbe auto-medicare.

I granulociti sono abbassati

Se i granulociti si abbassano, ciò indica problemi con il funzionamento del sistema immunitario. È necessario scoprire, con una ricerca completa, quale tipo di granulociti è ridotto, poiché si tratta di un'informazione molto importante. Ad esempio, il livello dei granulociti neutrofili diminuisce quando:

mielofibrosi primaria e leucemia;

carenza di ferro e anemia aplastica;

tularemia e brucellosi;

lupus eritematoso, collagenosi;

trattamento con farmaci: antibiotici, antivirali, psicotropi, antistaminici, anticonvulsivanti, farmaci antinfiammatori non steroidei.

Una diminuzione dei granulociti nei neonati si sviluppa spesso in presenza di neutropenia ereditaria. Le sue manifestazioni sono dovute alla presenza di eruzioni cutanee infettive. Se il valore è inferiore a 0,05 * 109 / l, possiamo parlare di un livello ridotto di eosinofili. Questo disturbo è chiamato eosinopenia. Appare sullo sfondo:

decorso acuto dell'infezione, con carattere batterico;

processo aplastico nel midollo osseo;

Se il livello di eosinofili è basso nel bambino, ciò indica un sistema ematopoietico immaturo e un'immunità in generale. Se il valore dei basofili è inferiore a 0,01 * 109 / l, ciò indica la loro mancanza. Questo fenomeno è chiamato basopenia e si sviluppa a causa di:

malattie della tiroide;

La malattia di Itsenko-Cushing e la sindrome con lo stesso nome;

assunzione di ormoni e disturbi ormonali;

ovulazione e gravidanza.

Eziologia e patogenesi

Secondo il meccanismo di insorgenza, l'AGRANULOCITOSI può essere mielotossica e immunitaria.

L'AGRANULOCITOSI mielotossica si verifica a seguito della soppressione della crescita dei granulociti nel midollo osseo, comprese le cellule staminali. A questo proposito, nel sangue c'è una diminuzione non solo dei granulociti, ma anche delle piastrine, dei reticolociti e dei linfociti. L'AGRANULOCITOSI mielotossica può svilupparsi a seguito dell'esposizione al corpo di radiazioni ionizzanti, composti chimici con proprietà citostatiche (farmaci antineoplastici, benzene e altri), prodotti di scarto di un fungo come il Fusarium, che si moltiplica nel grano svernato (vedi Aleukia tossica alimentare).

L'AGRANULOCITOSI immunitaria si sviluppa come risultato della morte accelerata dei granulociti sotto l'influenza di anticorpi antileucocitari; le cellule staminali non sono interessate. Gli anticorpi antileucocitari si formano sotto l'influenza di farmaci che possono svolgere il ruolo di apteni (vedi Haptens). Con la somministrazione ripetuta di un tale farmaco, appare l'agglutinazione dei leucociti.

Lo sviluppo dell'agranulocitosi immunitaria dipende poco dalla dose del farmaco, il ruolo più importante nella sua comparsa è giocato dall'insolita sensibilità dell'organismo. Al contrario, nell'AGRANULOCITOSI mielotossica, il ruolo decisivo appartiene all'entità dell'effetto dannoso. Tra i farmaci che provocano l'AGRANULOCITOSI immunitaria, il posto principale appartiene all'amidopirina. Inoltre, butadione, fenacetina, atofano, analgin, diacarb, barbamil, sulfonamidi, PASK, tubazid, etossido, streptomicina, pipolfene e alcuni altri farmaci possono causare AGRANULOCITOSI immunitaria. L'uso a lungo termine del farmaco aptene può causare la distruzione non solo dei granulociti maturi, ma anche dei mielociti e dei promielociti. Lo sviluppo di AGRANULOCITOSI autoimmune, più spesso leucopenia, si osserva nelle collagenosi (in particolare lupus eritematoso disseminato, artrite reumatoide), così come in alcune infezioni.

Un posto speciale è occupato dall'AGRANULOCITOSI con lesioni sistemiche dell'apparato ematopoietico - leucemia (vedi), anemia ipoplastica (vedi), nonché con metastasi al midollo osseo di cancro e sarcoma.

Cosa sono i granulociti?

Nei granulociti sono presenti nuclei di forma irregolare. Questi nuclei sono divisi in 2-5 particelle, quindi il secondo nome di granulociti è cellule polimorfonucleate.

I granulociti costituiscono circa il 75% di tutti i leucociti. Sono rappresentati da eosinofili, basofili e neutrofili. Queste cellule sono presenti non solo nel sangue, ma anche nei tessuti umani. A seconda della causa dell'infiammazione che si verifica nel corpo, entrano in gioco vari granulociti. Ciò non significa che funzionino in isolamento l'uno dall'altro, interagiscono sempre tra loro e con altre sostanze. Quindi, i neutrofili agiscono in un fascio stretto con i macrofagi, gli eosinofili con i basofili.

I granulociti nascono nei mieloblasti. Dopo la maturazione dei mieloblasti, vengono trasformati in promielociti, quindi in mielociti. I mielociti grandi sono forme materne immature e i mielociti piccoli sono indicati come cellule figlie mature. Sotto forma di mielociti, i granulociti non possono più dividersi, possedevano tale capacità solo durante il periodo in cui erano rappresentati dai promielociti. Non sarà possibile rilevare i mielociti nel sangue. Normalmente, non lasciano il midollo osseo. Se si verificano situazioni di emergenza, quando tutti i neutrofili sono coinvolti in altre reazioni nel corpo, i granulociti immaturi vengono in loro aiuto. Solo in questo caso possono essere rilevati nel sangue..

Per la glicolisi anaerobica, i granulociti assorbono energia anche dai tessuti edematosi e infiammati che non ricevono ossigeno sufficiente. La durata di vita dei granulociti è di 2-10 giorni, a seconda del tipo di cellula. Avendo adempiuto alla loro funzione, muoiono e al loro posto arrivano nuovi granulociti..

Promozione e retrocessione

Secondo gli studi sulle deviazioni nel contenuto delle cellule nel sangue dalla norma, possono essere presentate in due varietà: quando, secondo un esame del sangue, i granulociti sono ridotti o quando, secondo un esame del sangue, i granulociti sono aumentati.

Un aumento dei granulociti nel sangue si verifica nei seguenti processi infiammatori e condizioni patologiche: malattie infettive acute; tumori maligni, vaccinazioni, intossicazioni, infezioni parassitarie, virali, allergie. Il trattamento con alcuni farmaci può anche causare un aumento dei granulociti nell'analisi del sangue..

Un eccesso della norma per il contenuto di granulociti immaturi nel sangue è anche la prova di un problema nel corpo. Molto spesso, un aumento dei giovani granulociti nel sangue è dovuto alla presenza di malattie acute e croniche (tubercolosi, pielonefrite, influenza, psoriasi, infarto miocardico, colera, rosolia). Con ustioni, sanguinamento acuto, con avvelenamento chimico, si osserva anche la crescita di granulociti nel sangue.

Le ragioni dell'aumento del livello dei granulociti nel sangue possono essere associate alle peculiarità dello stato fisiologico del corpo, queste includono il parto, la gravidanza, le madri che allattano hanno anche un aumento del livello di queste cellule, provocano anche valori superiori alla normale attività fisica o un'alimentazione abbondante. Nelle donne, un aumento del livello dei granulociti nel sangue si osserva regolarmente prima dei giorni critici..

Questi cambiamenti possono essere riconosciuti come una norma fisiologica, a condizione che il livello cellulare rimanga costante..

Malattie autoimmuni come vari tipi di anemia, reumatismi, scarlattina, tumori, sarcoidosi, lupus eritematoso possono causare bassi livelli e diminuzione dei granulociti nel sangue.

In alcuni casi, il livello di deviazioni dei granulociti dalla norma viene esaminato da gruppi di leucociti granulari:

Gruppo di cellule /

deviazione dalla norma

AumentoDiminuire
basofiliCausato da reazioni allergiche, malattie infettive in fase di guarigione, ipotiroidismo, malattie del tratto gastrointestinale, leucemia mieloide, granulomatosiDurante il primo trimestre di gravidanza, durante situazioni stressanti; malattie della ghiandola tiroidea, dovute all'assunzione di farmaci ormonali, polmonite; durante l'ovulazione, infezioni acute;
neutrofiliCausato da infezioni batteriche, peritonite, appendicite, pielonefrite, necrosi tissutale, infarto miocardico, ustioni, cancrena, tumori, leucemia, intossicazione, anemiaSuccede durante malattie di natura virale, assunzione di farmaci, esposizione a radiazioni, a causa di danni al midollo osseo, con leucemia, shock anafilattico
eosinofiliSi manifesta con allergie di diversa eziologia, intolleranza a determinati farmaci, malattie parassitarie, malattie del sangue, eczemaIn malattie infettive acute, traumi, operazioni, dovute a parto, shock, intenso sforzo fisico, durante l'assunzione di determinati farmaci, con gestosi tardiva delle donne in gravidanza

Il principale metodo diagnostico per studiare il livello delle cellule polimorfonucleate è un esame del sangue generale per i granulociti. Quando si preparano per il prelievo di sangue, sono guidati dalle regole tipiche per la preparazione di un esame del sangue generale per la presenza di granulociti.

Quali sono le funzioni dei granulociti neutrofili

Gli eritrociti o globuli rossi aiutano organi, tessuti e altre cellule a ricevere l'ossigeno necessario per la loro crescita, sviluppo e funzionamento.

I leucociti (globuli bianchi) svolgono una funzione altrettanto importante: possono essere definiti i guardiani del corpo umano. I leucociti aiutano il corpo umano a identificare le infezioni, bloccarle e sviluppare gradualmente l'immunità a un particolare virus.

La maggior parte dei leucociti sono neutrofili - cellule che "calcolano" batteri e linfociti patogeni - la difesa naturale del nostro corpo contro una varietà di virus. Parleremo in dettaglio dei neutrofili, del loro significato per la salute umana, nelle sezioni seguenti dell'articolo..

Le forme dei neutrofili differiscono nella loro fase di maturazione. La scienza moderna distingue quattro tipi di granulociti neutrofili: forma segmentata e pugnalata, oltre a mielociti e metamielociti. La laurea in questo caso avviene in base al periodo di maturazione.

Le forme più mature sono neutrofili segmentati e aiutano a combattere i batteri. Assorbono i microrganismi e muoiono dopo la lisi. In caso di forme lievi di infezione, i neutrofili segmentati affrontano i virus senza difficoltà, ma se la malattia è grave e accompagnata da numerose complicazioni, tutte le forme esistenti di leucociti neutrofili sono coinvolte nella lotta contro la piaga.

Il corpo può anche utilizzare globuli bianchi molto giovani: metamielociti e mielociti. Queste forme di neutrofili non si verificano nel sangue di una persona sana, poiché i metamilociti ei mielociti maturano nel midollo osseo ed entrano nel flusso sanguigno già maturi, cioè in una forma segmentata. Grazie a questa caratteristica è possibile notare nel tempo cambiamenti nella formula dei leucociti e prevenire lo sviluppo di gravi malattie. Ma prima di parlare del significato di un numero basso o alto di neutrofili nel sangue, scopriamo le norme di questo tipo di cellule del sangue per adulti e bambini..

I granulociti immaturi sono diminuiti in un bambino

Sosudinfo.com

I granulociti sono un tipo di globuli bianchi. Tali cellule differiscono in quanto hanno diverse fasi di sviluppo: giovani, completamente mature e mature. Spesso raggiungono la piena maturità dopo 3 giorni, quindi trascorrono più tempo in uno stato immaturo. Ecco perché i loro livelli ematici sono minimi. Di conseguenza, sorgono gravi patologie, che indicano un aumento del numero di queste cellule. Ma se i granulociti si riducono in un bambino, questo indica anche lo sviluppo della malattia.

Definizione generale

I granulociti sono globuli bianchi granulari. La loro caratteristica distintiva sta nella presenza di due nuclei che hanno una forma irregolare. I nuclei sono soggetti al processo di divisione in più parti. Inoltre, alcuni granuli sono presenti nel citoplasma, che possono essere visualizzati al microscopio. I granulociti compaiono nel midollo osseo, il loro valore accettabile varia dal 50 all'80% del numero totale di leucociti.

Tali cellule sono coinvolte nel processo di protezione del corpo dalla penetrazione di elementi estranei. Sono in grado di identificare il problema e risolverlo. Inoltre, queste cellule contribuiscono alla normalizzazione del sistema immunitario, che si riferisce alla fase effettrice. Quindi, la funzione principale è ripristinare e rafforzare il sistema immunitario. Tuttavia, esistono diversi tipi di tali cellule, quindi le funzioni di ciascuna specie presentano alcune differenze rispetto alle altre..

Quando si eseguono i test, i granulociti sono presenti nella formula dei leucociti. Ma nell'analisi generale, il valore normale per ciascuno ha i suoi confini. Quindi, il 50-80% determinerà che ce ne sono 2,5 - 7 mila in un millilitro di sangue (eosinofili - 1-5%, basofili - non più dell'1%, neutrofili - 40-70%).

Quando si eseguono vari esami del sangue, la presenza di granulociti è determinata dal valore di GRA%, che dipende dalla percentuale del numero totale di globuli bianchi.

Varietà

I granulociti nel sangue sono presenti in 3 tipi: basofili, neutrofili ed eosinofili. Ognuno ha determinati motivi a causa dei quali c'è una diminuzione del loro contenuto nel corpo..

Sono piccole cellule con un grande nucleo - due o tre segmenti con citoplasma. I basofili si diffondono nel sangue dal midollo osseo. Rimangono lì per un po 'di tempo, dopodiché la cellula penetra nella parete del vaso ed entra nell'epicentro dell'infiammazione..

Nel sangue umano, prendono parte a processi allergici attraverso l'interazione con i linfociti e altre cellule caratterizzate da uno sviluppo lento. Tuttavia, nell'epicentro dell'infiammazione, i basofili distruggono i mediatori: istamina, eparina. La durata dell'attività di tali cellule non supera i 12 giorni..

In rari casi, i basofili si trovano nel sangue periferico. Se, a 200 leucociti, un basofilo è presente nel sangue periferico, questo si riferisce al rapporto normale. La basopenia è una diminuzione del numero di cellule a meno di 104 ml. Il valore delle celle può essere ridotto di:

  1. Situazioni stressanti.
  2. Processo infiammatorio nei polmoni.
  3. Complicazione dopo che l'infezione è entrata nel corpo.
  4. Tiroide iperattiva.
  5. Effetti avversi dell'assunzione di corticosteroidi.
  6. Gravidanza.

Un valore ridotto di basofili è estremamente raro, ma può indicare un deterioramento degli organi di afflusso di sangue e delle loro funzioni. Inoltre, malattie gravi possono essere una conseguenza di ciò. Per determinare la causa e correggere il problema, è necessario eseguire un esame e un trattamento adeguati..

Neutrofili

Le cellule di questo tipo sono presenti in numero maggiore. Sono caratterizzati da un alto livello di presenza nei leucociti (fino al 75%). Spesso, il loro contenuto nel sangue periferico non si discosta dalla norma. C'è anche un altro nome: questo è neutrofili pugnalati con forme immature. La loro presenza nel sangue di un corpo umano sano non dovrebbe essere superiore al 20%. Il compito principale dei neutrofili è la fagocitosi: identificazione, distruzione di formazioni estranee: virus, tumori, batteri.

I loro granuli sono enzimi speciali che eliminano le proteine ​​non necessarie. In definitiva, l'opposizione dei leucociti e degli elementi patogeni è accompagnata dalla formazione di suppurazione nell'area dell'infiammazione, che contiene i resti delle cellule dei tessuti e dei patogeni distrutti.

La crescita e lo sviluppo delle cellule nel sangue dei bambini passa attraverso una certa fase, che dura circa 12 giorni. Cellule efficienti penetrano nel sangue periferico e vi rimangono per almeno 10 ore. Successivamente, i leucociti vengono inviati alle pareti dei vasi sanguigni e trovano tessuti danneggiati..

Il valore normale dei neutrofili in un adulto è 1,7 * 106 ml. I risultati ridotti sono i più comuni. Cosa significa? E questa è la prova che il corpo ha un'immunità debole, che causa gravi conseguenze..

Eosinofili

Il valore ottimale di tali cellule, in cui una persona è considerata sana, varia dall'1 al 5% del contenuto di leucociti. Forniscono la fagocitosi, così come il contatto con altre cellule e basofili. Inoltre, gli eosinofili sono coinvolti nella formazione di legami antigene-anticorpo. Se il valore di tali cellule diminuisce e diventa inferiore a 5 * 104 ml, ciò indica lo sviluppo di eosinopenia. I motivi per cui il livello delle cellule è diminuito includono:

  1. Effetti collaterali derivanti dall'uso di determinati farmaci.
  2. Grave corso di malattie batteriche.
  3. Stanchezza fisica.
  4. Fatica.
  5. Periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico.
  6. Bruciare.
  7. Sepsi.
  8. Lesioni corporee multiple.
  9. Anemia.
  10. Anemia da carenza di folato.

Un basso livello di eosinofili nel sangue obbliga alla presenza di gravi patologie che interferiscono con il normale processo di emopoiesi anche nell'infanzia.

Diminuzione del valore degli indicatori

Con un esame del sangue generale, uno specialista può rilevare una bassa conta dei granulociti in un bambino. Per iniziare il trattamento immediato, è necessario determinare quale specie è presente in quantità insufficienti. Quindi, con tassi bassi in un bambino, questa è la prova di una grave malattia. Se l'importo viene ridotto a un valore critico, la probabilità di recupero è estremamente ridotta. I motivi che hanno causato questa condizione includono:

  1. Neoplasie del cancro.
  2. Mancanza di ferro.
  3. Problemi al fegato.
  4. Rosolia.
  5. Immunità debole.
  6. Raffreddori e malattie virali.
  7. Avvelenamento.

Con un valore ridotto, le cause possono essere predisposizioni ereditarie alla patologia. La presenza di una tale condizione suggerisce la necessità di un monitoraggio da parte di uno specialista, perché la morte è possibile. Nella maggior parte dei casi, il risultato di tali manifestazioni sono lesioni cutanee. Nel corpo stesso, le briciole sviluppano processi infiammatori.

Quindi, se il livello di eosinofili viene abbassato, ciò indica uno sviluppo insufficiente del sistema circolatorio e immunitario. Ma tali cambiamenti sono considerati la norma, quindi è sufficiente monitorare attentamente il valore per un po 'di tempo..

A contatto con le cause dell'infezione, le cellule possono subire alcuni cambiamenti o addirittura collassare, il che porterà a un cambiamento di valore (si riducono). Una violazione minore colpisce il benessere di una persona, in particolare i bambini, perché hanno un'immunità debole. A causa di questa condizione, potrebbero apparire alcuni carichi:

  1. Cambiamenti nella struttura delle cellule del sangue: il corpo diventa più vulnerabile e i batteri vi penetrano.
  2. Lo stato di salute delle briciole soffre: le infezioni si diffondono in tutto il corpo e inizia la riproduzione.
  3. L'immunità indebolita indica un possibile esito letale.

Una diminuzione dei granulociti implica un ricorso immediato a un istituto medico per l'esame, a seguito del quale viene prescritto un trattamento appropriato. Spesso, per normalizzare l'immunità e restituire il valore ottimale dei granulociti, è necessario sottoporsi a terapia.

I granulociti immaturi si abbassano: cosa significa?

Un tipo di globulo bianco è chiamato granulocita. Queste cellule possono essere presenti nel sangue umano in tre fasi: immature (o giovani), non completamente mature e mature. Poiché queste cellule del sangue raggiungono la piena maturazione entro tre giorni, sono in uno stato immaturo per un periodo di tempo minimo. Pertanto, la loro quantità nel sangue è normalmente minima. La patologia è più spesso parlata quando il numero di granulociti è aumentato, tuttavia, la loro presenza troppo piccola nel sangue indica anche lo sviluppo di malattie.

Soddisfare

Disposizioni generali

Cosa sono i granulociti: neutrofili, eosinofili e basofili

I granulociti sono uno dei sottotipi di leucociti. Queste cellule hanno preso il nome dalla struttura granulare, che ricorda i granuli. Sono prodotti dal midollo osseo.

Queste cellule forniscono la difesa del corpo contro germi e infezioni. Sono in grado di essere i primi a riconoscere qualcosa che non va e passare al centro della lesione. Pertanto, se il loro numero aumenta, ciò indica lo sviluppo dell'infiammazione. Effettuano anche la correzione dell'immunità.

Varietà di granulociti

I granulociti sono dei seguenti tipi:

  1. Neutrofili. Appartengono a uno dei gruppi più numerosi, rappresentando fino all'80% del numero totale di leucociti. Il compito principale dei neutrofili è la fagocitosi o la ricerca e la distruzione di batteri e virus dannosi.
  2. Basofili. Cellule di piccole dimensioni con nuclei grandi e una piccola quantità di citoplasma. Combattono l'infiammazione e sono coinvolti nei processi anafilattici.
  3. Eosinofili. Costituiscono meno del 5 percento del numero di leucociti. Queste cellule sono responsabili della fagocitosi..

Esplora anche l'argomento Il tasso di eosinofili nei bambini oltre al presente articolo.

Cosa dice un basso numero di granulociti??

Basso contenuto di granulociti nel sangue

Come accennato in precedenza, il contenuto relativo di granulociti nel sangue è molto basso. Tuttavia, ci sono situazioni in cui i granulociti immaturi sono ridotti. Cosa significa? Questo può indicare lo sviluppo di gravi malattie nel corpo..

Ad esempio, con una diminuzione dei granulociti neutrofili, le seguenti malattie possono essere diagnosticate in un paziente:

  • malaria;
  • lupus eritematoso;
  • tularemia;
  • rosolia, influenza;
  • epatite;
  • AIDS;
  • malattia da radiazioni;
  • milza ingrossata.

Importante! In un bambino allattato al seno, può verificarsi una diminuzione dei livelli di neutrofili a causa della neutropenia congenita. Questa malattia può portare a conseguenze disastrose, inclusa la morte. Si manifesta sotto forma di malattie infettive croniche o sulla pelle.

Inoltre, può verificarsi una diminuzione dei granulociti neutrofili a causa dell'alcolismo.

Grandi sovraccarichi fisici possono portare a una diminuzione del numero di granulociti

Le ragioni della diminuzione del numero di eosinofili possono essere le seguenti:

  • stress fisico;
  • gli interventi chirurgici trasferiti;
  • anemia;
  • politrauma;
  • ustioni estese;
  • esposizione prolungata allo stress;
  • infezioni batteriche acute, ecc..

Si consiglia inoltre di prestare attenzione all'articolo: "Gli eosinofili nel sangue di un adulto si abbassano".

Se i granulociti sono bassi in un bambino molto piccolo, questo indica l'immaturità dei sistemi immunitario ed ematopoietico. Tutto tornerà alla normalità nel tempo. Con una diminuzione del numero di basofili, si sviluppa la basopenia, che si verifica sullo sfondo di tali malattie:

  • polmonite;
  • infezioni acute;
  • Sindrome di Cushing;
  • fatica;
  • malattie della tiroide.

Importante! Una diminuzione del livello di basofili può verificarsi anche durante l'assunzione di farmaci ormonali oa causa di eventuali interruzioni ormonali nel corpo.

Una diminuzione dei granulociti può verificarsi sullo sfondo di uno stress costante

Una diminuzione del livello dei granulociti in un adulto e in un bambino può essere causata da gravi patologie del corpo, e quindi, in questo caso, è necessario un esame completo per identificare la causa e il trattamento della malattia che ha portato a una deviazione nel livello delle cellule del sangue.

Cosa significano i granulociti immaturi nel sangue?

Solo i globuli maturi sono in grado di svolgere le loro funzioni. Eritrociti e leucociti si sviluppano da diversi precursori e attraversano diverse fasi di maturazione e differenziazione prima di entrare nel flusso sanguigno. I granulociti (maturi e immaturi) fanno parte di un sottogruppo di globuli bianchi (leucociti). Se i granulociti immaturi sono elevati nel sangue (cellule immature, con un nucleo non segmentato e granuli sottosviluppati), ciò indica la presenza di un processo infiammatorio nel corpo.

Forme cellulari

I granulociti immaturi sono un segno che il midollo osseo sta producendo attivamente globuli bianchi. Ciò significa che il sistema immunitario sta lavorando sodo e combattendo attivamente le infezioni..

Una grande percentuale di granulociti è assegnata ai neutrofili. Vengono presi in considerazione i granulociti segmentati, pugnalati e immaturi. La condizione in cui il contenuto di pugnalata e di giovani neutrofili aumenta nel sangue è chiamata "uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra".

Preparazione per l'analisi e l'esecuzione

Un esame del sangue generale viene prescritto principalmente se si sospetta una sorta di patologia. Affinché il laboratorio possa calcolare la formula dei leucociti, il medico sul modulo di segnalazione UAC annota "analisi dettagliata".

Il sangue viene prelevato a stomaco vuoto al mattino. Prima di prendere il sangue per un giorno, l'alcol è vietato e i farmaci sono limitati. Non puoi mangiare 10-12 ore prima del test. Il giorno della consegna puoi bere solo acqua e non fumare.

Il sangue venoso viene prelevato, posto in una provetta e inviato al laboratorio. L'assistente di laboratorio conta il numero di elementi sagomati nella camera di Goryaev o su un analizzatore automatico.

Il medico può prescrivere un secondo esame del sangue per chiarire e confermare la diagnosi.

I granulociti immaturi non dovrebbero essere normali. Il contenuto di neutrofili immaturi dovrebbe essere uguale allo 0%, pugnalare i neutrofili - 1-6%.

In numeri assoluti (x 10 ^ 9 / l), il numero di granulociti immaturi dovrebbe essere 0, barre - 0,04-0,3. Pertanto, il livello e la norma dei granulociti immaturi di 0,2 rientrano nell'intervallo normale se i neutrofili pugnalati sono questo valore. Se viene trovato lo stesso numero di giovani neutrofili, questo è un segno di patologia.

In una piccola quantità, possono essere normalmente presenti granulociti immaturi durante la gravidanza (nel secondo e terzo trimestre).

Tabella emocromo gravidanza

Il bambino ha anche un livello normale di granulociti non deve superare il 6%. Nell'infanzia, le forme normalmente immature possono essere osservate solo nei neonati. Dal momento che cambiare l'ambiente per un organismo giovane è anche una sorta di stress.

Una condizione in cui i granulociti immaturi sono elevati in un esame del sangue viene rilevata con granulocitosi. Può essere relativo e assoluto. Relativo - quando la proporzione di granulociti è aumentata nel sangue tra gli altri leucociti. Assoluto: la proporzione di granulociti aumenta per unità di volume di sangue.

Il processo infiammatorio nel corpo porta alla crescita di granulociti immaturi

Le forme immature aumentano per ragioni fisiologiche e patologiche.

Ragioni fisiologiche per un aumento del livello di granulociti immaturi:

  • gravidanza;
  • fatica;
  • stress da esercizio;
  • ciclo mestruale nelle donne;
  • bambini appena nati;
  • un aumento del livello immediatamente e qualche tempo dopo aver mangiato.

Ragioni patologiche per le quali c'è uno spostamento nella formula dei leucociti a sinistra:

  • eventuali processi infiammatori nel corpo (polmonite, flebite, peritonite, ecc.);
  • malattie del sangue;
  • la presenza di infezioni purulente (flemmone, ascesso);
  • con malattie dermatologiche (dermatiti, psoriasi);
  • ustioni;
  • avvelenamento da metalli pesanti;
  • avvelenamento con veleni;
  • intossicazione;
  • neoplasie maligne;
  • malattie reumatologiche;
  • infarto miocardico;
  • la prima volta dopo la vaccinazione;
  • malattie virali;
  • reazioni allergiche;
  • dopo aver assunto glucocorticosteroidi, preparati al litio.

Con la leucemia del sangue si osserva un forte aumento dei granulociti nel sangue. Il numero totale di leucociti può aumentare di 50 o anche 100 volte. In questo caso, le cellule possono anche cambiare qualitativamente (granularità patologica, forma patologica dei nuclei, ecc.).

Le ragioni dell'aumento del numero di granulociti immaturi nei bambini sono le stesse degli adulti. Le eccezioni sono gli stati descritti sopra.

Nei neonati, un aumento del tasso di granulociti immaturi è una norma fisiologica

Se i granulociti immaturi sono diminuiti in un adulto o in un bambino, questa è una manifestazione particolare della granulocitopenia. In questo caso, il numero di neutrofili pugnalati è ridotto o possono essere completamente assenti..

Questa condizione indica la presenza di immunodeficienza in una persona. Con la neutropenia, in particolare, il corpo diventa particolarmente sensibile a tutti i tipi di infezioni batteriche e fungine. In alcuni casi, il livello non solo delle forme immature, ma anche di tutti i granulociti in generale, può diminuire. Quindi c'è una condizione chiamata agranulocitosi nel sangue. La ragione di ciò potrebbe essere processi autoimmuni, assunzione di determinati farmaci, cancro, avvelenamento cronico con sostanze tossiche (mercurio), malattia acuta da radiazioni.

In caso di agranulocitosi, esiste un alto rischio di sepsi nell'uomo causata dalla microflora saprofitica.

Forme di malattia acuta da radiazioni

La malattia assume due forme:

  • acuto. È caratterizzato da un rapido sviluppo. La prognosi dipende dal numero di granulociti, dalle condizioni iniziali del paziente e dalla tempestività delle cure mediche;
  • cronico. È caratterizzato da uno sviluppo graduale. La prognosi dipende dal decorso della malattia che ha causato questa condizione..

Nei neonati, si possono osservare granulocitopenia e agranulocitosi con un conflitto sul gruppo sanguigno, quando gli anticorpi contro i neutrofili del bambino si formano nel corpo della madre durante la gravidanza. Con questa opzione, gli anticorpi materni scompaiono rapidamente dal corpo del bambino e il numero di granulociti viene normalizzato..

Nei bambini, l'agranulocitosi può essere una delle manifestazioni della sindrome di Kostmann congenita: questa è una delle forme più gravi di neutropenia genetica. Questa condizione può essere corretta con l'aiuto della moderna terapia farmacologica..

Conclusione

La formula dei leucociti è un attributo indispensabile nella diagnosi di varie malattie. È particolarmente importante valutare il numero di neutrofili in esso contenuti, perché mostrano lo stato del sistema immunitario umano. Un aumento o una diminuzione del numero di granulociti immaturi nel corpo è un indicatore della presenza di patologia nel paziente. Solo un medico può valutare e decifrare la formula dei leucociti.

Tutto sui bambini

02.04.2019 admin Commenti Nessun commento

Caratteristiche dei granulociti

I granulociti, o leucociti granulari, sono un tipo di globuli bianchi, che sono caratterizzati dalla presenza di granuli contenenti sostanze attive nel citoplasma. A seconda della capacità dei granuli di percepire il colore con un reagente Romanovsky-Giemsa combinato, i granulociti sono suddivisi in:

  • Basofili (assorbono il costituente alcalino di un colorante complesso)
  • Eosinofili (colorati con la componente acida dell'eosina)
  • Neutrofili (percepiscono entrambi i componenti allo stesso modo)

La determinazione della quantità assoluta e relativa della frazione granulocitaria (GRA) è uno degli indicatori più importanti che vengono valutati nello studio di un esame del sangue generale. Le deviazioni GRA quantitative rilevate tempestivamente e correttamente interpretate svolgono un ruolo importante nella diagnostica moderna..

Ciclo vitale e funzione dei granulociti

I leucociti granulari di tutti i tipi derivano da una singola cellula staminale nel midollo osseo rosso. Qui, durante più fasi, avviene il processo della loro differenziazione in neutrofili, basofili ed eosinofili. A seconda del grado di maturità, le cellule si distinguono:

  • Giovane
  • Immaturo (pugnalata)
  • Maturo (segmentato)

Nel midollo osseo rosso, passa l'intero ciclo di maturazione dei granulociti, dopo di che le cellule formate entrano nel flusso sanguigno. Anche una presenza insignificante di forme immature di leucociti granulari nel sangue è considerata una variante della norma..

Una volta nel flusso sanguigno, i granulociti si dividono in due popolazioni: liberamente circolanti e parietali. La posizione parietale è una fase intermedia nella vita di queste cellule prima di entrare nei tessuti, dove si muovono liberamente e svolgono le loro funzioni principali: protettive. Con lo sviluppo di processi infiammatori e il rilevamento dell'invasione esterna sotto l'influenza di mediatori bioattivi, la popolazione parietale aumenta ei leucociti iniziano a migrare attivamente verso la lesione..

Tutti i tipi di leucociti granulari hanno la capacità di muoversi e la fagocitosi in un modo o nell'altro, ma ogni specie ha le sue funzioni speciali:

  • I neutrofili sono microfagi in grado di distruggere particelle estranee relativamente piccole. Contiene enzimi antibatterici.
  • Gli eosinofili possono sia innescare che sopprimere reazioni allergiche nelle lesioni, sono coinvolti nella produzione di sostanze citotossiche (veleni cellulari), principalmente azione antiparassitaria.
  • Il contenuto di granuli basofili garantisce lo sviluppo di reazioni locali che promuovono la migrazione dei restanti leucociti granulari al centro dell'infiammazione

Dopo il rilascio di cellule nel tessuto, inizia il conto alla rovescia del ciclo di vita dei granulociti. A seconda del tipo di cella e delle relative condizioni, la loro durata è da 2 a 10 giorni.

La norma del contenuto di granulociti nel sangue

Non solo gli indicatori assoluti e relativi del numero di tutti i tipi di granulociti nel sangue sono significativi dal punto di vista diagnostico, ma anche il rapporto tra le loro forme immature e mature. Per gli adulti, i seguenti indicatori sono considerati la norma:

  • Neutrofili:
    • stab - 0,1-0,35 * 10 9 / l (2-6% del numero totale di leucociti)
    • segmentato - 2-6 * 10 9 / l (47-70%)
  • Basofili - fino a 0,09 * 10 9 / l (non più dell'1%)
  • Eosinofili - 0,02-0,45 * 10 9 / l (1-5%)

In pratica, il contenuto di forme immature di neutrofili in un campione è considerato clinicamente significativo. Il contenuto di sangue relativamente basso di eosinofili e basofili non consente di accettare il rapporto tra le loro forme immature e mature come statisticamente significativo.

Caratteristiche della norma dei leucociti granulari nei bambini

Quando si legge la formula dei leucociti nei bambini, è necessario prendere in considerazione due sfumature. Innanzitutto, prima dell'inizio dell'età adulta, il numero relativo di granulociti, a seconda dell'età, varia ampiamente: dal 30 al 70%. Ma per la corretta diagnosi un altro fattore è più indicativo: il rapporto tra forme immature e mature di leucociti granulari.

Durante la vita del bambino, il numero relativo di forme immature rimane approssimativamente lo stesso e non supera il 5-6% del numero totale di leucociti. Il numero di granulociti maturi nel primo giorno di vita di un bambino è a livello adulto (fino al 70%), ma alla fine del primo mese diminuisce in media del 12-20%. Negli anni successivi di vita, gli indicatori delle forme mature si spostano dolcemente verso la norma degli adulti e la raggiungono all'età di 15-16 anni.

Conta dei granulociti aumentata

L'aumento del livello dei granulociti nel sangue (granulocitosi) è dovuto alle funzioni che queste cellule svolgono nell'organismo. Un aumento del numero di leucociti granulari è solitamente conseguenza di un meccanismo di compensazione: in condizioni in cui un gran numero di granulociti muoiono, la loro “produzione” viene attivata. Questa condizione è tipica di:

  • infezioni acute
  • tumore maligno
  • intossicazione alimentare e da droghe
  • lesioni parassitarie del corpo
  • reazioni allergiche di diversa natura

In queste condizioni, quando c'è una carenza acuta di granulociti nel fuoco della lesione, le giovani forme di cellule entrano nel flusso sanguigno e la loro maturazione avviene già nel flusso sanguigno. In questo caso, si parla di "uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra". L'immagine è tipica per:

  • processi purulenti attivi: cancrena, flemmone, ascessi
  • sanguinamento acuto
  • malattie della pelle croniche (dermatiti, psoriasi)
  • infarto miocardico e polmonare
  • gotta

Un aumento del livello di granulociti associato a processi patologici dovrebbe essere distinto dalle condizioni fisiologiche. Il numero totale di leucociti granulari, comprese le loro forme immature, può aumentare con:

  • gravidanza
  • dopo un'intensa attività fisica
  • alla vigilia delle mestruazioni
  • dopo mangiato

Le regole per la donazione del sangue per l'UCK, compresa la dieta e l'esclusione dell'attività fisica alla vigilia del prelievo, consentono di escludere la granulocitosi fisiologica.

Di norma, i processi patologici, comprese le malattie maligne del sistema ematopoietico, sono accompagnati da un aumento proporzionale del numero di tutti i tipi di granulociti. Tuttavia, per una serie di condizioni, è caratteristico un aumento delle singole frazioni di leucociti granulari:

  • Un aumento del livello dei neutrofili è un segno di appendicite batterica e pielonefrite, accompagnata da necrosi dei tessuti e anemia
  • Il numero di basofili cresce con l'iperfunzione della ghiandola tiroidea, la granulomatosi e nella fase di remissione delle malattie infettive
  • Un aumento del numero di eosinofili è un indicatore del corso dei processi allergici nel corpo, compresi quelli nascosti, ad esempio, durante l'invasione parassitaria

Diminuzione del livello dei leucociti granulari nel sangue

La ragione della diminuzione del numero di granulociti nel sangue (granulopenia) può essere:

  • una serie di condizioni associate all'esaurimento del corpo
  • Malattie autoimmuni
  • reumatismi
  • scarlattina
  • tumore maligno
  • condizioni post-traumatiche

Una diminuzione del numero di neutrofili è caratteristica delle malattie infettive causate da virus, malattia da radiazioni, accompagnata da danni al sistema ematopoietico e può anche essere dovuta all'assunzione di alcuni farmaci.

Una diminuzione del livello di eosinofili accompagna il periodo postoperatorio, la gestosi tardiva durante la gravidanza, le infezioni acute.

I basofili reagiscono abbassandosi a carichi di stress prolungati, malattie della tiroide, polmonite diffusa.

Diagnostica e trattamento

La diagnosi di granulocitosi, granulopenia e cambiamenti funzionali nella formula dei leucociti è generalmente semplice. A causa dei diversi gradi di formazione del nucleo e delle inclusioni granulari, tutte le fasi dello sviluppo dei granulociti possono essere chiaramente tracciate sia dall'esame microscopico che dal conteggio delle cellule della macchina.

Non esiste un trattamento specifico per granulocitosi e granulopenia: vengono eseguite misure terapeutiche per malattie e condizioni patologiche che hanno causato lo sviluppo di questi sintomi. Con un quadro clinico vago, quando non è possibile identificare la causa principale del cambiamento del numero di granulociti granulari nel sangue, la terapia di rafforzamento generale è efficace, dopo di che gli indicatori KLA tornano alla normalità.

Strumento indicativo della diagnostica moderna

Il calcolo della formula dei leucociti e, in particolare, del numero di granulociti è una fase indispensabile della ricerca clinica. La determinazione della frazione GRA nel sangue non richiede attrezzature specifiche, è ampiamente disponibile nelle istituzioni mediche di medio livello e allo stesso tempo

La tipica reazione dei leucociti granulari alla presenza di processi allergici e infiammatori nel corpo facilita notevolmente la diagnosi. Non meno significativa è la rilevazione della presenza di forme immature di granulociti nel flusso sanguigno: in questo caso, la malattia può essere rilevata in una fase precoce, prima dello sviluppo di vivide manifestazioni cliniche.


Articolo Successivo
Trombocrite (PCT) che cos'è, norme in base all'età, il che significa un aumento e una diminuzione del tasso e le ragioni delle anomalie nell'analisi del sangue