Nitroglicerina ad alta pressione


La nitroglicerina ha proprietà vasodilatatrici e anti-angina. Si riferisce a un gruppo di farmaci utilizzati nello sviluppo di crisi ipertensive. Il medicinale contribuisce al rapido sollievo di un attacco di angina pectoris. La nitroglicerina viene utilizzata per l'ipertensione? Come influisce sulle letture della pressione sanguigna (pressione sanguigna)? Parliamo di questo.

Effetto sulla pressione sanguigna

Il principio attivo della nitroglicerina è il trinitrato di glicerina. Il suo scopo principale è alleviare un attacco di angina pectoris e alleviare le sensazioni dolorose che accompagnano coliche e spasmi. Il farmaco può essere utilizzato con insufficienza cardiaca diagnosticata, al fine di ridurre il flusso di sangue venoso al miocardio.

Un ulteriore effetto è la prevenzione del ristagno di sangue nella circolazione polmonare. Sullo sfondo dell'uso del farmaco, il miocardio si rilassa, gli spasmi vascolari vengono alleviati, il che alla fine porta a una diminuzione degli indicatori della pressione sanguigna. Pertanto, se parliamo se questo farmaco aumenta o diminuisce la pressione sanguigna, allora lo riduce.

La nitroglicerina può essere assunta - se davvero necessario - a pressione ridotta, ma è importante monitorare attentamente l'effetto dell'agente sul corpo e i sintomi associati. In caso di vertigini, nausea, la ricezione deve essere interrotta immediatamente..

Indicazioni per l'appuntamento

Le indicazioni per l'uso della nitroglicerina non sono troppo numerose. Il farmaco viene utilizzato nei seguenti casi:

  • diminuzione della pressione sanguigna;
  • normalizzazione del miocardio;
  • sollievo da un attacco di angina pectoris di qualsiasi forza;
  • ischemia miocardica;
  • gonfiore del tessuto polmonare;
  • crisi ipertensiva;
  • migliorare la pervietà del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale) e delle vie biliari;
  • pancreatite acuta;
  • riduzione della pressione durante le operazioni neurochirurgiche.

L'autosomministrazione del farmaco è inaccettabile. Il medico curante dovrebbe decidere se bere nitroglicerina o meno..

Modalità di applicazione

Esiste un'istruzione specifica per l'uso della nitroglicerina ad alta pressione. Affinché il farmaco fornisca l'effetto atteso, è necessario osservare le seguenti regole:

  • capsula: aprila e mettila sotto la lingua;
  • una compressa: mettine metà sotto la lingua e aspetta che si dissolva da sola;
  • una soluzione alcolica: versare 2 gocce su un pezzo di zucchero o far cadere lo stesso volume sotto la lingua;
  • spray: spruzzare una dose sotto la lingua.

Siediti / sdraiati prima di usare il medicinale, poiché il medicinale può causare forti capogiri. Il dosaggio singolo consentito di compresse e capsule è 1 (per una singola dose) e 5 (per una dose giornaliera). Soluzione alcolica - 4 gocce (singola) e 16 gocce (al giorno). Dopo aver assunto il farmaco, è necessario misurare la pressione sanguigna ogni 15 minuti.

Se il suo livello rimane invariato, è consentito prendere un'altra pillola / capsula o prendere altre 2 gocce. Ma di solito l'azione della nitroglicerina inizia uno o due minuti dopo l'ingestione e dura circa mezz'ora. La durata massima di utilizzo è di un mese. In futuro, si sviluppa la dipendenza e l'efficacia del trattamento è significativamente ridotta..

Caratteristiche della reception

È necessario assumere nitroglicerina da seduti o sdraiati, soprattutto per le persone anziane, poiché è possibile lo sviluppo di vertigini e svenimenti. Se l'effetto terapeutico non si verifica, dopo due minuti è necessario prendere la dose successiva. Gli intervalli tra di loro sono di 5 minuti. Il numero totale di ricezioni è 3 volte. Il dosaggio alla prima dose non deve superare ½ compressa.

Ciò consentirà di valutare la tollerabilità del farmaco. Per gli anziani il dosaggio è anche di ½ compressa. La raccomandazione si basa sulla possibilità di sviluppare sincope. Se vengono utilizzate gocce di nitroglicerina, è meglio applicare una singola dose (2 gocce) su una zolletta di zucchero e scioglierla. Se ciò non è possibile, gocciola la stessa quantità di fondi sotto la lingua.

E devi anche ricordare i seguenti consigli:

  • Dopo la prima dose del farmaco, una persona può sviluppare emicranie. Il motivo è la rapida espansione del lume dei vasi sanguigni e un calo della pressione sanguigna. Dopo alcuni giorni di utilizzo, il mal di testa si attenua e scompare completamente. Questa è una normale reazione del corpo al rimedio, continua a funzionare attivamente, solo il corpo si è adattato e non reagisce in modo così doloroso. Non è possibile aumentare il dosaggio consigliato. In questo caso, sbarazzarsi dell'emicrania sarà molto problematico..
  • Dopo 5 ore dall'assunzione della dose, è possibile lo sviluppo di dolore nella regione del cuore. Il motivo è l'escrezione di fondi dal miocardio. Il muscolo inizia a lavorare nella stessa modalità, provocando sensazioni dolorose. Per stabilizzare il tuo benessere, devi prendere la dose successiva..
  • Se, dopo aver preso la capsula, il dolore non si ferma entro i successivi 15 minuti, puoi mettere un'altra capsula sotto la lingua.

Le capsule rosse contengono una soluzione oleosa di nitroglicerina. Dopo due mesi di uso regolare del farmaco, il corpo inizia ad abituarsi, quindi diventa inefficace. Per evitare ciò, è necessario fare una pausa dopo l'assunzione di un mese..

Per prevenire la dipendenza dalla nitroglicerina, i medici raccomandano di assumere qualsiasi forma del farmaco non prima di 5 ore dopo. Ciò consentirà ai principi attivi attivi di lasciare completamente il sangue e il corpo riceverà ogni volta una "nuova" dose..

Con un basso livello di pressione sanguigna, il farmaco deve essere usato con estrema cautela. Se il dosaggio viene superato, possono verificarsi forti emicranie, vertigini e svenimenti. In presenza di glaucoma, l'uso della nitroglicerina è consentito solo previa consultazione con il medico curante.

In rari casi, si verifica una disabilità visiva durante il trattamento. È possibile un aumento della pressione intraoculare. In entrambi i casi, la terapia deve essere interrotta immediatamente. È importante ricordare che il medico deve selezionare il dosaggio, tenendo conto dell'attuale quadro clinico. Il sovradosaggio può causare lo sviluppo di nausea grave, pelle e mucose pallide, perdita di coscienza.

La nitroglicerina aumenta o diminuisce la pressione sanguigna?

Considera come la nitroglicerina influisce sul sistema cardiovascolare umano: aumenta o diminuisce la pressione sanguigna, perché è necessario il farmaco?

La nitroglicerina è un agente antianginoso che provoca il rilascio di ossido nitrico attivo nella muscolatura liscia vascolare. Ha diverse forme di rilascio: compresse, spray, iniezione.

Composizione e proprietà farmacologiche

Il componente attivo del farmaco è la sostanza con lo stesso nome, nitroglicerina. La sua azione è volta a:

  • saturazione del miocardio con ossigeno;
  • normalizzazione del flusso sanguigno coronarico;
  • scarico del miocardio.

Le principali indicazioni per l'assunzione del medicinale sono le seguenti condizioni:

  • rimozione / prevenzione degli attacchi di angina;
  • infarto miocardico;
  • insufficienza ventricolare sinistra;
  • recupero dopo infarto miocardico;
  • angina instabile;
  • edema polmonare.

L'effetto terapeutico della nitroglicerina si osserva 1-3 minuti dopo l'applicazione. La concentrazione massima nel sangue raggiunge dopo 20-25 minuti. Escreto dal corpo dai reni, dal tratto gastrointestinale.

Effetto sulla pressione

La nitroglicerina abbassa la pressione sanguigna. Questo effetto agisce come un effetto collaterale del farmaco. Poiché l'agente espande i lumi dei vasi coronarici, la circolazione sanguigna migliora, il livello di pressione sanguigna diminuisce.

Tuttavia, l'effetto del farmaco è incomparabile con l'effetto di speciali farmaci antipertensivi. Pertanto, non è appropriato utilizzare la nitroglicerina per il trattamento dell'ipertensione..

Ma, nonostante ciò, i medici prescrivono spesso un rimedio per i pazienti ipertesi. Questo viene fatto per evitare lo sviluppo di attacchi di cuore, ischemia, angina pectoris (queste malattie sono frequenti compagni di ipertensione).

La nitroglicerina ha un effetto collaterale sotto forma di diminuzione della pressione sanguigna; il dosaggio dei farmaci antipertensivi viene regolato. La loro dose è ridotta, poiché la somministrazione simultanea di questi farmaci può provocare una crisi ipotonica.

Metodi di applicazione

Il dosaggio del farmaco viene selezionato individualmente. Regime di trattamento classico:

  • compresse - 1 pezzo sotto la lingua 2-3 volte / giorno;
  • spray - 2-3 spruzzi in bocca 2-3 / giorno;
  • soluzione iniettabile - iniettata per via endovenosa, lentamente utilizzando un distributore automatico o un infusomo, prediluendo il contenuto della fiala con una soluzione di glucosio al 5%.

Reazioni avverse

L'assunzione di nitroglicerina può provocare le seguenti reazioni collaterali:

  • mal di testa;
  • vertigini;
  • tachicardia;
  • sensazione di vampate di calore;
  • cianosi;
  • nausea;
  • reazioni psicotiche;
  • eruzione cutanea, prurito.

Se si verificano reazioni avverse, interrompere immediatamente l'assunzione del farmaco, visitare un medico.

Controindicazioni

Le controindicazioni all'uso del farmaco sono:

  • crollo;
  • malattia ipotonica;
  • shock;
  • infarto miocardico acuto, accompagnato da una forte diminuzione della pressione sanguigna;
  • pericardite costrittiva;
  • aumento della pressione intracranica;
  • edema polmonare di origine tossica;
  • tamponamento cardiaco;
  • ipersensibilità ai principi attivi.

In conclusione, c'è da dire che la nitroglicerina è un farmaco progettato per rafforzare e migliorare la funzionalità del miocardio, normalizzare il flusso sanguigno coronarico. L'abbassamento della pressione sanguigna è solo un effetto collaterale del farmaco. Pertanto, non è appropriato utilizzarlo per il trattamento dell'ipertensione..

Indicazioni di nitroglicerina per l'uso a pressione elevata

Controindicazioni

L'uso del farmaco è controindicato nei seguenti casi:

  • rallentando la frequenza cardiaca fino a 50 battiti al minuto;
  • ictus emorragico;
  • insufficienza cardiaca con pressione arteriosa polmonare normale o bassa;
  • subire lesioni cerebrali nel recente passato;
  • disturbi della circolazione cerebrale;
  • insufficienza cardiaca cronica con bassa pressione di riempimento ventricolare sinistra;
  • intolleranza individuale ai componenti del farmaco;
  • l'uso di inibitori della fosfodiesterasi (sildenafil);
  • glaucoma chiuso;
  • ipertensione intracranica;
  • anemia grave;
  • emorragia subaracnoidea;
  • stenosi mitralica isolata;
  • stenosi subaortica ipertrofica idiopatica;
  • tamponamento cardiaco, pericardite costrittiva, ipovolmia, edema polmonare tossico, aterosclerosi (con somministrazione endovenosa);
  • età inferiore a 18 anni;
  • gravidanza e allattamento.

Prima dell'uso, è necessario controllare la data di scadenza del farmaco, poiché dopo 2 anni l'effetto del farmaco può cambiare in modo significativo.

Inoltre, la nitroglicerina viene utilizzata con cautela nei casi di:

  • tireotossicosi;
  • ipotensione arteriosa con bassa pressione sanguigna sistolica;
  • cardiomiopatia ipertrofica (HCM);
  • grave insufficienza renale;
  • insufficienza epatica;
  • aumento della peristalsi del tratto gastrointestinale e sindrome da malassorbimento (quando si usano forme prolungate del farmaco);
  • aterosclerosi cerebrale;
  • tendenza all'ipertensione ortostatica;
  • diabete mellito;
  • oltre i 60 anni di età.

Ignorare le controindicazioni o modificare autonomamente il dosaggio del farmaco può portare a gravi conseguenze.

Forme di dosaggio

La nitroglicerina è offerta in diverse forme. Come compresse, capsule, spray e soluzione. La nitroglicerina allevia bene gli attacchi di angina pectoris, ma i farmaci che sono combinati e contengono nitroglicerina sono molto più efficaci della nitroglicerina pura e non hanno effetti collaterali. Ma tutti sono molto più lenti. Se la nitroglicerina colpisce istantaneamente il corpo, quindi in preparati complessi a base di nitroglicerina, il loro effetto inizierà solo dopo 20 minuti a causa del fatto che non possono essere assorbiti. Con un attacco di angina pectoris, non avrà senso da loro. L'unica eccezione alla regola è il nitrosorbitolo, che agisce come la nitroglicerina. Le forme di dosaggio ad azione medio-lunga sono ideali per il trattamento dell'insufficienza cardiaca. La loro azione è quella di ridurre il flusso di sangue venoso, a causa di ciò, il lavoro del muscolo cardiaco viene ripristinato..

Le forme più moderne per i medicinali sono i piatti che vengono incollati delicatamente alla mucosa della bocca. Il meccanismo d'azione del principio attivo è lo stesso di quando si usano le gocce. Anche il cerotto cutaneo è di grande interesse. La nitroglicerina può essere trovata sotto forma di un unguento. Ma non sono tutti diffusi. Molto spesso vengono utilizzate le forme più tradizionali: compresse o capsule. Perché altre forme sono meno comuni? Riguarda il dosaggio, che con tali metodi di trattamento è molto difficile da calcolare correttamente. Anche la nitroglicerina in soluzione, che entra sulla pelle, viene assorbita molto rapidamente, quindi quando si utilizzano soluzioni, è necessario stare molto attenti.

Al momento è in corso la ricerca di un farmaco di efficacia pari alla nitroglicerina, ma privo dei suoi svantaggi. Il farmaco di massima utilità per alleviare gli attacchi di angina continua ad essere il sogno di tutti i medici.

Fino ad ora, nessuno degli scienziati è riuscito a sintetizzare nemmeno qualcosa di lontanamente somigliante dal meccanismo d'azione. Pertanto, quando si interrompe un attacco di angina pectoris, la posizione di guida sarà mantenuta saldamente e per lungo tempo dalla nitroglicerina.

"Istruzioni per l'uso di" Enap "a pressione elevata

Interazione con altri farmaci

La nitroglicerina può essere combinata con molti gruppi di farmaci, ma deve essere presa con cautela insieme a tali farmaci:

  • Quando si assumono farmaci del gruppo di salicilati e nitrati, si verifica un accumulo di nitroglicerina nel plasma;
  • Quando si utilizzano i mezzi del gruppo di barbiturici e nitrati, c'è un aumento del metabolismo del farmaco Nitroglicerina;
  • La somministrazione simultanea di nitroglicerina e farmaci della categoria degli agonisti adrenergici, quindi l'effetto degli agonisti adrenergici è significativamente ridotto;
  • La nitroglicerina sopprime le proprietà dell'anticoagulante eparina (con l'introduzione di nitroglicerina nell'arteria);
  • L'uso di farmaci antiadrenergici con nitroglicerina aumenta la proprietà vasodilatatrice (vasodilatazione) del farmaco;
  • L'uso di farmaci antipertensivi insieme alla nitroglicerina aumenta l'effetto antipertensivo;
  • L'uso combinato di antidepressivi triciclici con nitroglicerina potenzia le proprietà della nitroglicerina. Lo stesso effetto si verifica dalla somministrazione congiunta del farmaco con antagonisti dei canali del calcio, mezzi del gruppo degli inibitori delle MAO, il gruppo dei vasodilatatori;
  • L'effetto antianginoso della nitroglicerina è potenziato dalla somministrazione contemporanea di ACE inibitori, oltre che con acetilcisteina;
  • L'effetto vasodilatatore della nitroglicerina diminuisce se usato insieme a: farmaci del gruppo agonista alfa-adrenergico, istamine, farmaci che stimolano il sistema nervoso centrale;
  • Anche l'effetto della nitroglicerina sul sistema vascolare e sull'organo cardiaco è ridotto, mentre l'uso di farmaci con esso, che sono a base di veleno di serpente, così come veleno d'api.

La presenza di controindicazioni ed effetti collaterali

Indica la tua pressione

Ricerca non trovata

Nonostante i vantaggi indiscutibili del farmaco, la nitroglicerina presenta numerosi svantaggi. Le persone particolarmente sensibili a questa sostanza chimica possono peggiorare poiché il farmaco abbassa drasticamente la pressione sanguigna. In questo caso, la frequenza cardiaca aumenta notevolmente, la testa fa male e ha le vertigini, il paziente è in uno stato di svenimento..

Per evitare tali conseguenze, si consiglia agli anziani di prendere il medicinale da seduti. Inoltre, il farmaco deve essere utilizzato in quantità minime, aumentando gradualmente la dose. Per mitigare gli effetti collaterali, la nitroglicerina è combinata con mentolo o Validol.

A volte, il medicinale può causare stitichezza, soprattutto nelle persone anziane. In questo caso, i soliti lassativi ben noti sotto forma di corteccia di olivello spinoso, foglie di senna, Bisacodyl, Gutalax possono aiutare. Si consiglia inoltre di mangiare cavoli, barbabietole, mele, prugne, kefir e altri cibi ricchi di fibre.

In alternativa al farmaco, puoi prendere le gocce di Votchal, che includono mentolo, nitroglicerina, belladonna e tintura di mughetto. Questa combinazione migliora la tolleranza del farmaco, mentre il mentolo riduce il mal di testa e la sensazione di mal di testa quando la nitroglicerina agisce sul corpo. In questa forma, il farmaco deve essere assunto dieci gocce alla volta..

Le controindicazioni includono i seguenti tipi di patologie e malattie:

  • Alta pressione intracranica;
  • Emorragia nell'area del cervello;
  • Infarto miocardico, quando il farmaco abbassa drasticamente la pressione sanguigna;
  • Glaucoma.

Applicazione del farmaco nitroglicerina

Dentro, per via sublinguale, per via endovenosa. Eliminazione dell'angina pectoris. Sublinguale (una compressa o una capsula con una soluzione viene tenuta sotto la lingua fino a completo assorbimento, senza deglutire), immediatamente dopo l'inizio del dolore - 0,5-1 mg per dose. Se necessario, per ottenere un effetto più rapido, la capsula deve essere morsa immediatamente; puoi ripetere l'assunzione della capsula dopo 30-40 minuti. Di solito l'effetto antianginoso appare entro 0,5–2 minuti, in alcuni casi - entro 4–5 minuti. In assenza di azione antianginosa entro i primi 5 minuti, è necessario prescrivere altri 0,5 mg di nitroglicerina. In assenza di un effetto terapeutico dopo 2-3 somministrazioni, è necessario tenere conto della probabilità di sviluppare un infarto miocardico.
Quando si utilizza una soluzione all'1% di nitroglicerina allo scopo di fermare un attacco, 2-3 gocce di soluzione vengono applicate a un pezzetto di zucchero e tenute in bocca senza deglutire fino a completo assorbimento. La durata dell'azione dopo la somministrazione sublinguale è di circa 45 minuti.
Con frequenti attacchi di angina pectoris, è consigliabile prescrivere forme prolungate di nitrati. Se un attacco di angina pectoris si sviluppa sullo sfondo del trattamento con forme prolungate di nitrati, la nitroglicerina deve essere assunta per via sublinguale per alleviare un attacco acuto. La tolleranza alle forme sublinguali di nitroglicerina si sviluppa raramente, tuttavia, con il suo sviluppo in alcuni pazienti, la dose deve essere gradualmente aumentata, portandola a 2-3 compresse.
La nitroglicerina ad azione prolungata, destinata alla prevenzione dell'angina pectoris, viene assunta per via orale, lavata con acqua, prima di mangiare. In casi lievi - 0,0029-0,0058 g 2-3 volte al giorno. Nei casi più gravi - 0,0052-0,01 g 2-3 volte al giorno. La dose massima giornaliera è di 0,0348 g. A causa del fatto che la biodisponibilità della nitroglicerina da compresse ritardate è bassa, si consiglia, con buona tolleranza, di assumere 1-3 compresse contemporaneamente regolarmente 3-4 volte al giorno o periodicamente - 30-40 minuti prima attività fisica prevista. Se l'effetto terapeutico è insufficiente, la dose può essere gradualmente aumentata (ma non più di 2 compresse per 1 dose) e, dopo l'inizio dell'effetto terapeutico, ridotta..
Aerosol per uso sublinguale: per alleviare un attacco di angina pectoris - 0,4–0,8 mg premendo la valvola di dosaggio, preferibilmente in posizione seduta, trattenendo il respiro ad intervalli di 30 s; dopo di che, dovresti chiudere la bocca per alcuni secondi. Se necessario, somministrazione ripetuta, ma non più di 1,2 mg entro 15 minuti. Per prevenire un attacco - 0,4 mg 5-10 minuti prima dell'esercizio. In caso di insufficienza ventricolare sinistra acuta, sviluppo di edema polmonare - 1,6 mg o più in un breve periodo di tempo.
Il trattamento con nitroglicerina per somministrazione endovenosa deve essere effettuato, impostando individualmente la velocità di somministrazione della soluzione. Somministrato tramite un distributore automatico o tramite un sistema di infusione IV convenzionale. Quando si utilizza un sistema di tubi in polivinilcloruro, il principio attivo viene assorbito e le perdite sulle pareti dei tubi raggiungono il 60% (si consiglia di utilizzare tubi in polietilene e vetro). La soluzione si disintegra rapidamente alla luce, quindi le bottiglie e il sistema trasfusionale devono essere schermati con materiale opaco. Di solito, viene utilizzata una soluzione per infusione con una concentrazione di 100 μg / ml: la soluzione concentrata viene diluita con una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% o una soluzione di destrosio al 5% e iniettata per via endovenosa con una velocità iniziale di 5 μg / min. La velocità di somministrazione può essere aumentata ogni 3-5 minuti di 5 μg / min (a seconda dell'effetto, della frequenza cardiaca, della pressione venosa centrale e della pressione sanguigna sistolica, che può essere ridotta del 10-25% del valore iniziale, ma non deve essere inferiore a 90 mm Hg. Arte.). Se l'effetto terapeutico non viene raggiunto a una velocità di iniezione di 20 μg / min, la velocità di somministrazione può essere aumentata di 10-20 μg / min. Quando si verifica una risposta (in particolare, una diminuzione della pressione sanguigna), un ulteriore aumento della velocità di infusione non viene effettuato o viene eseguito a intervalli più lunghi. Per ottenere un buon effetto, la velocità di somministrazione della soluzione di nitroglicerina allo 0,01% di solito non supera i 100 μg / min (1 ml / min). In assenza di effetto dovuto all'uso di nitroglicerina a dosi inferiori e ad un livello accettabile di pressione sanguigna, la velocità di somministrazione della soluzione allo 0,01% può raggiungere 300-400 μg / min (3-4 ml / min). Un ulteriore aumento della velocità di infusione è impraticabile. La durata di utilizzo è determinata dalle indicazioni cliniche e può essere di 2-3 giorni.

Indicazioni e controindicazioni per la nomina di nitroglicerina

La nitroglicerina è ampiamente utilizzata. Quasi tutti i pazienti anziani che soffrono di dolori cardiaci ricorrenti hanno con sé una pillola o uno spray di questo farmaco, che può essere assunto non appena si avverte un attacco. L'effetto arriva molto rapidamente, il dolore è alleviato, il lavoro del cuore sta migliorando. Il motivo principale per l'utilizzo della nitroglicerina è la malattia coronarica. Il farmaco viene utilizzato per:

  • Parossismi dell'angina pectoris (dolore al cuore) e per la loro prevenzione;
  • Recupero nel periodo postinfarto.

La somministrazione endovenosa di nitroglicerina è necessaria in caso di:

  1. Infarto miocardico acuto;
  2. Angina pectoris resistente ad altri tipi di trattamento;
  3. Postinfarto e angina pectoris instabile;
  4. Insufficienza ventricolare sinistra acuta con edema polmonare;
  5. Ipotensione controllata, che viene regolata durante l'intervento chirurgico per ridurre la perdita di sangue;
  6. Trombosi dell'arteria retinica centrale.

Oltre alla patologia cardiaca, le indicazioni per l'uso della nitroglicerina possono essere pancreatite acuta, attacchi di colica biliare, discinesia dell'esofago e dell'intestino, ridotta motilità della cistifellea.

Esistono anche controindicazioni all'assunzione di nitroglicerina. Tra loro:

  • Intolleranza individuale;
  • Uso concomitante di inibitori della fosfodiesterasi (sildenafil);
  • Grave ipotensione;
  • Intolleranza al lattosio, galattosio, causata da motivi ereditari;
  • Emotamponamento del cuore;
  • Pericardite adesiva.

La nitroglicerina deve essere prescritta con cautela:

  1. Pazienti con emorragie cerebrali, aumento della pressione intracranica e intraoculare;
  2. Con insufficienza cardiaca congestizia, quando la pressione nel ventricolo sinistro è molto bassa;
  3. Con anemia;
  4. Iperfunzione della tiroide;
  5. Patologie epatiche e renali;
  6. Cardiopatia valvolare;
  7. Ipotensione.

È meglio astenersi dall'assumere nitroglicerina per donne incinte e madri che allattano. La sicurezza della sua nomina a bambini e adolescenti non è stata stabilita, pertanto la nitroglicerina non viene solitamente utilizzata fino all'età di 18 anni.

Le controindicazioni elencate si applicano a tutte le forme di dosaggio della nitroglicerina. Inoltre, i farmaci a rilascio prolungato sono controindicati per le persone con maggiore motilità intestinale e gastrica e assorbimento alterato, e la nitroglicerina per via endovenosa è vietata nelle lesioni cerebrali traumatiche, gravi, shock, emotamponamento del pericardio e pericardite, edema polmonare tossico.

Le istruzioni per l'uso della nitroglicerina contengono una grande quantità di informazioni riguardanti non solo il meccanismo d'azione, ma anche possibili reazioni collaterali, complicazioni durante il trattamento, interazioni farmacologiche di cui il paziente dovrebbe essere a conoscenza, pertanto, dopo aver prescritto questo farmaco, è meglio leggere immediatamente le istruzioni e seguire le raccomandazioni del tuo medico.

Le reazioni avverse dall'uso della nitroglicerina si verificano dagli organi cardiovascolari, nervosi e digestivi. Spesso, durante l'assunzione di nitroglicerina, i pazienti lamentano vertigini, mal di testa, tachicardia, che è associata a una rapida vasodilatazione. Questi effetti si sviluppano più spesso e di solito scompaiono entro 10-20 minuti dal momento della somministrazione. Per ripristinare l'afflusso di sangue ai vasi cerebrali ed eliminare il mal di testa, è meglio assumere una posizione orizzontale, abbassando la testa e sollevando leggermente le gambe. Meno comuni sono nausea, secchezza delle fauci, disturbi dispeptici.

In caso di sovradosaggio del farmaco, compaiono sintomi dal sistema nervoso: il paziente è agitato, disorientato, può essere inibito, in rari casi si tratta di psicosi. Una grave intossicazione da nitroglicerina è accompagnata da collasso, cianosi della pelle, disturbi respiratori, la metaemoglobina appare nel sangue, provocando ipossia.

La probabilità di tali effetti impone la necessità di una stretta aderenza al dosaggio prescritto e allo schema di utilizzo della nitroglicerina. Reazioni allergiche molto rare, ma non ancora escluse, e manifestazioni locali negative - prurito, bruciore, arrossamento della pelle, dermatite.

Se le reazioni avverse si sviluppano durante l'infusione endovenosa, vengono interrotte immediatamente. Se vengono utilizzati prodotti per la pelle, devono essere rimossi (unguenti, cerotti). Tenendo conto dell'espansione dei vasi cerebrali e dei possibili svenimenti, il paziente viene posizionato con le gambe sollevate e la testa leggermente abbassata. La pressione sanguigna normale viene solitamente ripristinata entro 15-20 minuti.

Con metaemoglobinemia causata da un sovradosaggio di nitroglicerina, acido ascorbico, è indicata l'ossigenoterapia, con insufficienza renale acuta in questo contesto, è necessaria l'emodialisi. In rari casi, i medici sono costretti a ricorrere a trasfusioni di sangue.

Regole per l'uso della nitroglicerina per l'ipertensione e la crisi ipertensiva

Durante il trattamento dell'ipertensione, la nitroglicerina viene assunta secondo le seguenti regole.

  • Poiché con l'aumento della pressione, i principi attivi del farmaco possono provocare attacchi di vertigini e perdita di coscienza, prima di prendere una pillola, dovresti sederti o sdraiarti sul divano.
  • Se il cuore non smette di far male, puoi prendere di nuovo la nitroglicerina, ma non più di 3 compresse alla volta.
  • Per le persone anziane e debilitate con pressione ridotta, il dosaggio deve essere ridotto a 0,5 compresse. I pazienti ipotensivi devono concordare preventivamente la possibilità di assumere il farmaco con lo specialista curante.
  • Durante il trattamento con nitroglicerina, il consumo di alcol è escluso. L'alcol e il principio attivo del farmaco reagiscono e provocano la più forte intossicazione del corpo.
  • Se l'assunzione del medicinale è causata dalla prevenzione dell'angina pectoris prima di un lavoro fisico pesante, la pillola deve essere assunta mezz'ora prima di ricevere il carico.

La manifestazione più acuta dell'ipertensione arteriosa e la forma più pericolosa della malattia è una crisi ipertensiva. Questo attacco è accompagnato da un forte aumento della pressione..

In questi casi, il primo soccorso viene fornito con aiuto. La nitroglicerina può aiutare ad alleviare i sintomi dell'angina. Se il paziente non riesce ad aprire la bocca da solo, la pillola viene posta sotto la lingua o dietro la guancia. Quando si utilizza un aerosol terapeutico, si consiglia di spruzzare un getto con ingredienti attivi sotto la lingua. In quest'area, la nitroglicerina viene assorbita meglio..

Prima di dare a un paziente una compressa di nitroglicerina per crisi ipertensive, è necessario assicurarsi che abbia già assunto questo farmaco in precedenza. Il primo utilizzo del farmaco può provocare cambiamenti drastici nel corpo, ad esempio un brusco calo della pressione a valori anormalmente bassi.

Affinché il medicinale non danneggi il corpo, è necessario attenersi ai dosaggi raccomandati:

  • contro un attacco di angina pectoris, è sufficiente sciogliere da metà a due compresse;
  • la capsula del farmaco contiene una singola dose media del principio attivo;
  • in un giorno, la dose massima consentita è di 6 capsule o compresse;
  • una pressione sulla testa dell'aerosol corrisponde al riassorbimento di una compressa.

Una leggera violazione del dosaggio non è pericolosa per l'uomo, ma un eccesso significativo delle norme raccomandate può provocare una forte diminuzione della pressione sanguigna.

Controindicazioni

  • Crollo;
  • Età fino a 18 anni (l'efficacia e la sicurezza dell'uso della nitroglicerina per questa fascia di età di pazienti non sono state stabilite);
  • Ipersensibilità a componenti di medicina.

A seconda della forma di dosaggio, ulteriori controindicazioni assolute all'uso della nitroglicerina sono le seguenti malattie / condizioni:

  • Malassorbimento di glucosio-galattosio (compresse sublinguali);
  • Shock (spray sublinguale e compresse);
  • Shock cardiogeno, tranne quando si adottano misure per mantenere la pressione telediastolica (spray sublinguale);
  • Grave ipotensione arteriosa con pressione arteriosa sistolica inferiore a 90 mm Hg. Arte. (spray sublinguale);
  • Pericardite costrittiva (spray sublinguale);
  • Angina pectoris associata a cardiomiopatia ostruttiva ipertrofica (spray sublinguale);
  • Infarto miocardico acuto e insufficienza cardiaca cronica con bassa pressione di riempimento del ventricolo sinistro (spray sublinguale);
  • Tamponamento pericardico (spray sublinguale);
  • Qualsiasi condizione associata ad un aumento della pressione intracranica (spray sublinguale);
  • Grave stenosi della valvola mitrale e / o aortica, ipertensione polmonare primaria (spray sublinguale);
  • Uso concomitante con inibitori della fosfodiesterasi-5, inclusi vardenafil, sildenafil, tadalafil (compresse sublinguali e spray).

Secondo le istruzioni, la nitroglicerina deve essere usata con cautela dopo aver valutato il rapporto rischio / beneficio:

  • Ictus emorragico;
  • Grave anemia;
  • Tireotossicosi;
  • Grave insufficienza renale;
  • Glaucoma ad angolo chiuso;
  • Ferite alla testa recenti;
  • Ipertensione intracranica;
  • Tamponamento cardiaco (compresse sublinguali e soluzione per infusione);
  • Compromissione epatica (compresse sublinguali e soluzione per infusione), grave compromissione epatica (spray sublinguale);
  • Ipotensione arteriosa con bassa pressione sistolica - inferiore a 90 mm Hg. Arte. (compresse sublinguali e soluzione per infusione);
  • Ipotensione ortostatica e tendenza a sviluppare ipotensione ortostatica (spray sublinguale);
  • Abuso di alcol (spray sublinguale);
  • Epilessia (spray sublinguale);
  • Emicrania (spray sublinguale);
  • Pericardite costrittiva (compresse sublinguali e soluzione per infusione);
  • Stenosi mitralica isolata (compresse sublinguali e soluzione per infusione);
  • Cardiomiopatia ipertrofica (compresse sublinguali e soluzione per infusione);
  • Edema polmonare tossico (soluzione per infusione);
  • Stenosi subaortica ipertrofica idiopatica (compresse sublinguali), stenosi aortica (soluzione per infusione);
  • Infarto miocardico acuto, insufficienza cardiaca cronica con bassa pressione di riempimento ventricolare sinistra (compresse sublinguali e soluzione per infusione);
  • Ipovolemia non controllata con pressione normale o bassa nell'arteria polmonare in pazienti con insufficienza cardiaca (soluzione per infusione);
  • Shock, incluso shock cardiogeno, tranne nei casi con una pressione di riempimento sufficientemente alta del ventricolo sinistro, incl. provvisto di farmaci ad effetto inotropo positivo o contropulsazione intra-aortica (soluzione per infusione);
  • Emorragia cerebrale (soluzione per infusione);
  • Grave aterosclerosi cerebrale (soluzione per infusione);
  • Gravidanza e allattamento (per tutte le forme di farmaco);
  • Età avanzata (soluzione per infusione).

Istruzioni per l'uso

Per scoprire come bere nitroglicerina, dovresti consultare il tuo medico e leggere le istruzioni per l'uso del farmaco. Il tipo di farmaco, il metodo di somministrazione e il dosaggio sono prescritti individualmente per ciascun paziente, in base alla sua storia medica. Le istruzioni per l'uso della nitroglicerina dovrebbero essere familiari a ogni persona che soffre di angina pectoris o ischemia del cuore.

In caso di attacco di angina pectoris, una compressa intera o metà di essa deve essere posta sotto la lingua. Non è necessario masticare o ingoiare il medicinale, basta tenerlo sotto la lingua. Il dolore dovrebbe scomparire in uno o tre minuti. Se il dolore è passato, il resto della pillola dovrebbe essere sputato e se il sollievo non arriva, un'altra capsula dovrebbe essere posta sotto la lingua. Se due compresse non aiutano, consultare immediatamente un medico.

Dosaggio

Per scoprire come prendere la nitroglicerina dal cuore, dovresti assolutamente contattare un istituto medico. Il dosaggio della nitroglicerina è determinato dal medico, tenendo conto delle caratteristiche e delle indicazioni della malattia, dei parametri fisiologici del paziente e della natura del dolore. L'uso eccessivo del farmaco, l'assunzione del farmaco senza indicazioni per l'uso o il superamento della dose raccomandata possono causare un sovradosaggio.

  • abbassamento della pressione sanguigna (pressione sanguigna);
  • vertigini, emicrania;
  • debolezza e dolori muscolari;
  • aumento della temperatura e della pressione intracranica;
  • nausea, crampi allo stomaco.

Effetti collaterali

Prima di prendere il medicinale, dovresti scoprire a cosa serve la nitroglicerina e quali complicazioni può creare. Prima di utilizzare il prodotto, assicurarsi di familiarizzare con la sua composizione e le informazioni sulle date di scadenza. L'intolleranza del corpo a questo farmaco può provocare tali effetti collaterali della nitroglicerina:

  1. Per gli organi sensoriali e il sistema nervoso: mal di testa, debolezza, vertigini, disturbi visivi, irrequietezza motoria, sensazione di pienezza alla testa, reazioni psicotiche, esacerbazione del glaucoma.
  2. Per il sistema cardiovascolare e circolatorio: ipotensione, vampate di calore, metaemoglobinemia, collasso.
  3. Per il tratto digerente: nausea, diarrea, vomito, secchezza delle fauci.
  4. Per la pelle: arrossamenti cutanei, iperemia, cianosi.
  5. Reazioni allergiche: dermatite da contatto, bruciore e prurito.
  6. Altri: una sensazione di febbre, ipotermia, fenomeni paradossali - un attacco di angina pectoris, lo sviluppo della tolleranza, l'infarto del miocardio fino alla morte improvvisa.

Controindicazioni

L'uso del farmaco è vietato durante la gravidanza, per i bambini e per le madri che allattano. Altre controindicazioni per la nitroglicerina:

  • ischemia cerebrale;
  • bassa pressione sanguigna;
  • ictus emorragico;
  • alta pressione intracranica;
  • collasso o shock vascolare;
  • tamponamento cardiaco;
  • glaucoma ad angolo chiuso;
  • edema polmonare tossico;
  • ipertiroidismo;
  • bradicardia;
  • anemia grave;
  • emorragia cerebrale;
  • insufficienza vascolare acuta;
  • intolleranza alla nitroglicerina o ad altri nitrati.

La nitroglicerina aiuterà con un attacco, ma non allevia la malattia

Poiché la nitroglicerina è in grado di degradarsi rapidamente sotto l'influenza della luce e del calore, viene conservata in frigorifero

In questo caso, è importante che il medicinale sia esclusivamente nella bottiglia in cui è stato acquistato in farmacia..

Pertanto, è meglio usare la nitroglicerina sotto forma di compresse o capsule. È importante sapere che le capsule rosse di nitroglicerina contengono una soluzione oleosa, quindi questo medicinale, a causa del graduale assorbimento nel sangue, abbassa la pressione sanguigna molto lentamente. A questo proposito, con un attacco di angina pectoris, non è necessario utilizzare capsule, è meglio usare altre forme di dosaggio che influenzano rapidamente il corpo.

Le persone con pressione sanguigna bassa o frequente dovrebbero assumere nitroglicerina con cautela. Se la nitroglicerina inizia ad agire in un minuto, i farmaci a lunga durata vengono attivati ​​solo dopo 20 minuti, poiché vengono assunti per via orale senza riassorbimento

Indicazioni per l'uso

Secondo tutte le fonti ufficiali e le prescrizioni dei medici praticanti, le seguenti situazioni sono indicazioni dirette per l'uso della nitroglicerina secondo le istruzioni:

  • angina pectoris (lo scopo dell'uso di farmaci è fermare le convulsioni e / o la prevenzione a breve termine della manifestazione delle convulsioni prima del carico previsto) - compresse, capsule, spray;
  • IMA, edema polmonare, angina instabile - soluzione per terapia infusionale è indicata per l'uso.

Si noti che nonostante il pronunciato effetto ipotonico realizzato, la nitroglicerina non viene mai (praticamente) utilizzata come farmaco per il sollievo della crisi ipertensiva, a causa dell'enorme numero di effetti collaterali indesiderati ed effetti concomitanti che si realizzano insieme all'effetto principale, indipendentemente dal dosaggio assunto.... Per alleviare un attacco di angina pectoris, l'abstract consiglia di sciogliere per via sublinguale da ½ a 2 compresse

Durante la giornata, si consiglia ai medici di assumere non più di 6 compresse. È meglio mordere la capsula con un attacco di angina pectoris e non deglutire, al fine di realizzare l'effetto clinico il prima possibile. Le capsule contengono 0,5 o 1 mg di NG, ovvero inizialmente si presume una capsula per dose. Lo spray sublinguale (0,4 mg NG in una dose) è abbastanza comodo da usare. Ma quando si utilizza lo spray, è tutt'altro che sempre possibile mantenere il dosaggio esatto: soprattutto nel caso in cui l'ipertensivo sia anziano, lui stesso, in preda al panico, preme ripetutamente l'irrigatore con le dita indebolite - ancora e ancora, e poi ancora. Nella situazione considerata, il cuore "lascia", ma si oscura immediatamente negli occhi e la pressione sanguigna scende bruscamente, e in questo caso è possibile lo sviluppo di collasso vascolare e shock cardiaco..

Per alleviare un attacco di angina pectoris, l'abstract consiglia di sciogliere da ½ a 2 compresse per via sublinguale. Durante la giornata, si consiglia ai medici di assumere non più di 6 compresse. È meglio mordere la capsula con un attacco di angina pectoris e non deglutire, al fine di realizzare l'effetto clinico il prima possibile. Le capsule contengono 0,5 o 1 mg di NG, ovvero inizialmente si presume una capsula per dose. Lo spray sublinguale (0,4 mg NG in una dose) è abbastanza comodo da usare. Ma quando si utilizza lo spray, è tutt'altro che sempre possibile mantenere il dosaggio esatto: soprattutto nel caso in cui l'ipertensivo sia anziano, lui stesso, in preda al panico, preme ripetutamente l'irrigatore con le dita indebolite - ancora e ancora, e poi ancora. Nella situazione considerata, il cuore "lascia", ma si oscura immediatamente negli occhi e la pressione sanguigna scende bruscamente, e in questo caso è possibile lo sviluppo di collasso vascolare e shock cardiaco..

Regole per l'assunzione di nitroglicerina

Se il prodotto deve essere preso una volta, allora c'è un'ottima soluzione: la forma di uno spray.

Alcuni consigli da tenere a mente:

  1. Le emicranie dopo la prima dose sono associate a una forte espansione dei vasi sanguigni, poiché il rimedio inizia a funzionare rapidamente. In questo momento, la pressione scende. Dopo diversi giorni di utilizzo del rimedio, il mal di testa inizia a diminuire, ma questo non significa che l'effetto dopo l'assunzione di nitroglicerina si indebolisca o scompaia del tutto. Può sembrare che il farmaco non abbia alcun effetto sul corpo. Non è necessario forzare gli eventi e superare la dose per migliorare il risultato dell'uso del farmaco, altrimenti sarà difficile sbarazzarsi delle emicranie.
  2. Con patologie già esistenti del muscolo cardiaco, ad esempio angina pectoris, il farmaco deve essere assunto in una posizione seduta immobile o semi-sdraiata, altrimenti verranno fornite vertigini.
  3. Dopo 5 ore dall'uso del prodotto, può verificarsi dolore nell'area del muscolo cardiaco. Ciò accade perché l'effetto del farmaco svanisce completamente, dopodiché il cuore inizia a lavorare da solo, il che provoca disagio. Per evitare ciò, si consiglia di prendere la dose successiva dopo pochi minuti.
  4. Quando il dolore non scompare dopo un quarto d'ora, è possibile mettere un'altra capsula sotto la lingua. Per evitare complicazioni, è richiesta la conformità con l'uso dosato del farmaco. Se acquisisci dolore di natura prolungata, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.
  5. Devi sapere che le capsule rosse contengono una soluzione oleosa, quindi quando entra nel sistema circolatorio, la pressione diminuisce. Durante gli attacchi di angina pectoris, si sconsiglia l'uso di capsule in generale, la migliore in questo caso è la forma di "nitroglicerina" in compresse.

Dopo 2 mesi di somministrazione, il corpo diventa dipendente dal farmaco e l'efficacia dell'effetto del farmaco si indebolisce. Dopo un mese, dovresti fare una pausa per sentire l'efficacia dell'assunzione di "Nitroglicerina" di nuovo. Per evitare la dipendenza e il farmaco è completamente fuori dal sangue, è necessario fare intervalli di tempo di almeno 5 ore tra l'assunzione del farmaco.

In caso di pressione sanguigna bassa, prendere il medicinale con estrema cautela. In caso contrario, potrebbero verificarsi emicranie, vertigini e svenimenti molto gravi

Con il glaucoma, è consentito utilizzare il prodotto dopo le raccomandazioni di uno specialista..

In casi eccezionali, dopo l'assunzione del farmaco, possono verificarsi problemi alla vista. Quando si guarda un'immagine scura su uno sfondo chiaro, compaiono cerchi gialli al centro delle pupille e macchie blu attorno ai bordi. È anche possibile un aumento della pressione sugli occhi, in questo caso dovresti interrompere immediatamente l'assunzione del farmaco.

Come fornire il primo soccorso per la crisi ipertensiva

  • Prima di tutto, dovresti misurare la pressione e assicurarti che sia davvero aumentata. In casi estremi, chiamare immediatamente un'ambulanza.

La nitroglicerina può essere assunta per un attacco di angina quando la pressione alta provoca dolore al petto

  • Con valori di pressione sanguigna non superiori al 30% del normale lavoratore, si dovrebbe cercare di ridurre la pressione con l'aiuto di farmaci precedentemente prescritti, che dovrebbero essere assunti costantemente da un paziente iperteso. Attenzione! La maggior parte di loro non funziona all'istante..
  • Se, dopo aver assunto il farmaco prescritto, gli indicatori di pressione non diminuiscono e il paziente avverte mal di testa, nausea, vomito, ronzio nelle orecchie, visione offuscata, panico, chiamare un'ambulanza. Non farti prendere dal panico - non spaventare ulteriormente il paziente. La pressione aumenta, anche come risultato della risposta alla paura.
  • Il paziente deve essere posizionato convenientemente in una posizione semi-sdraiata, fornire accesso all'aria fresca, slacciare gli indumenti pressanti. Puoi dargli Corvalol, Valokordin, tintura di motherwort. Se il paziente ha freddo, offrigli di abbassare i piedi in una bacinella di acqua calda, questo aiuterà a ridurre la pressione espandendo i vasi periferici.

Se l'ambulanza non viaggia per molto tempo, il paziente si sente male, la pressione è critica, ha senso applicare "nitroglicerina". L'uso della "nitroglicerina" ad alta pressione è giustificato in casi di emergenza, prima dell'arrivo dell'ambulanza, quando si tratta di prevenire ictus, aneurisma aortico, infarto miocardico e altre complicazioni potenzialmente letali in un paziente. Anche se non avverte dolore al cuore, somministragli "Nitroglicerina" nella dose iniziale utilizzata per fermare l'attacco di angina pectoris (1 compressa o 1 capsula lingua o 1 dose di spray sublinguale). Se il paziente ha gocce nella cassetta del pronto soccorso, una dose di 1-2 gocce sotto la lingua o 2 gocce per una zolletta di zucchero che deve essere assorbita. L'effetto del farmaco è a breve termine, ma abbasserai la pressione sanguigna per un breve periodo di tempo, fino a quando non riceverai cure mediche qualificate.

Poiché il medicinale agisce istantaneamente, il paziente può avere un attacco di vertigini, fino alla perdita di coscienza a causa di una leggera ipossia cerebrale

Ovviamente l'azione della "Nitroglicerina" deve essere monitorata misurando la pressione sanguigna ogni 10 (circa) minuti. Se la pressione non diminuisce notevolmente, è possibile aggiungere al massimo una compressa o una dose spray. Non dovrebbe essere consentito un calo della pressione estremamente forte, poiché ciò può provocare una violazione dell'afflusso di sangue al cervello e ai reni. Durante le prime due ore, è consentito abbassare la pressione sanguigna del 20-25%. Ad esempio, se la pressione sanguigna è 200/120 mm Hg. Art., È consentito ridurlo a 150/90. L'azione della "Nitroglicerina" dura circa 30 minuti.

Importante! Questo non è un trattamento per l'ipertensione; è un modo per evitare un ictus prima di ricevere cure mediche qualificate.... Controindicazioni assolute all'uso della nitroglicerina nella crisi ipertensiva:

Controindicazioni assolute all'uso della nitroglicerina nella crisi ipertensiva:

  • battito cardiaco lento (meno di 50 battiti al minuto);
  • ictus emorragico (se in un paziente si osserva una paralisi parziale delle mani, distorsione del viso, disturbi del linguaggio, annebbiamento della coscienza, molto probabilmente si sta già verificando e la nitroglicerina non può essere somministrata);
  • recenti lesioni alla testa;
  • infanzia;
  • gravidanza.

Presta attenzione alla durata di conservazione della nitroglicerina, può essere conservata in un luogo fresco per non più di 2 anni. Se la data di scadenza è scaduta, l'efficacia del medicinale è sconosciuta e non può essere assunta

Se il paziente ha recentemente assunto vasodilatatori, farmaci antipertensivi o diuretici, nonché alcol, l'effetto ipotensivo (abbassamento della pressione) della "nitroglicerina" aumenta. stai attento!

Metodo di utilizzo della nitroglicerina ad alta pressione e suo effetto sul corpo

La nitroglicerina è un farmaco anti-angina e vasodilatatore. È incluso nel gruppo di farmaci per il trattamento della crisi ipertensiva. Ad alta pressione, la nitroglicerina è in grado di fermare rapidamente un attacco di angina pectoris ("angina pectoris") e abbassare la pressione sanguigna. A causa di queste proprietà, è molto apprezzato da medici e pazienti ipertesi. Ma l'effetto del farmaco sulla pressione sanguigna è anche un ostacolo all'uso da parte di alcune categorie di persone con angina pectoris e alcune altre patologie..

Nitroglicerina e ipertensione

Spesso, sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa (ipertensione), i tessuti del cuore, dei vasi sanguigni e dei reni sono colpiti. Per questo motivo, il lavoro del sistema cardiovascolare viene interrotto, il che aggrava la patologia.

Con l'aumento della pressione, le persone spesso sperimentano soffocamento, pesantezza allo sterno e con un forte calo della pressione sanguigna, un attacco di angina pectoris. Si verifica a causa del restringimento del lume dei vasi sanguigni, compreso il loro blocco da parte di un trombo o di una placca di colesterolo, carenza di ossigeno, riempimento insufficiente del cuore con sangue, sviluppo di malattia coronarica (IHD).

Se gli attacchi di angina non vengono interrotti prontamente con nitroglicerina, il processo può terminare con un infarto miocardico. Il principio attivo del farmaco indebolisce la muscolatura liscia vascolare, motivo per cui si espandono. Di conseguenza, la pressione sanguigna diminuisce rapidamente, il cuore riceve un volume sufficiente di sangue e il dolore scompare. L'effetto si verifica entro i primi 5-15 minuti. Il medicinale non è destinato al trattamento dell'ipertensione, non elimina le cause dell'angina.

La nitroglicerina, su indicazione di un medico, può essere sostituita da un altro farmaco con effetti antianginosi (antianginosi) e vasodilatatori (vasodilatatori).

Quando prendere la nitroglicerina

Il medicinale viene rilasciato sotto forma di compresse, soluzioni, aerosol, cerotto, capsule. L'azione farmacologica della nitroglicerina è volta ad alleviare tutti i tipi di attacchi di angina. Viene utilizzato sia per il trattamento di questa patologia che a scopo preventivo contro lo sviluppo di "angina pectoris".

La nitroglicerina è prescritta per eliminare il dolore anginoso (compressivo, schiacciante). È usato per trattare o prevenire l'angina pectoris da sforzo, instabile o Prinzmetal e alleviare i loro attacchi. Puoi prendere il farmaco immediatamente, non appena c'è pesantezza, spremitura nell'area del cuore, se si verifica un mal di testa. Tuttavia, con il suo uso regolare durante il periodo del corso terapeutico, deve essere osservato l'intervallo di tempo tra l'assunzione del farmaco.

Altre indicazioni per la nomina di nitroglicerina:

  • infarto miocardico acuto e successivo periodo di guarigione;
  • eliminazione degli spasmi delle arterie coronarie durante CAG (angiografia coronarica);
  • Cardiopatia ischemica;
  • edema polmonare;
  • cuore cronico o insufficienza ventricolare sinistra acuta;
  • prima dell'intervento chirurgico, se è necessario un abbassamento artificiale della pressione sanguigna per ridurre la perdita di sangue;
  • sindrome coronarica acuta.

Con l'ipertensione arteriosa, la nitroglicerina è prescritta nei corsi. L'indicazione per il suo utilizzo è la presenza di angina pectoris nella zona del torace con possibile irradiazione (rinculo) alle zone vicine: nel collo, sotto la scapola e in altri luoghi. Il dolore anginoso si verifica sia con una pressione sanguigna costantemente alta, sia con un aumento improvviso.

Nitroglicerina e crisi ipertensiva

Durante un attacco, il paziente deve essere aiutato a prendere una posizione reclinata in modo che le gambe siano abbassate e la schiena con la testa sia in elevazione. Dopo aver misurato la pressione sanguigna, ai pazienti ipertesi viene somministrato valocordin, un medicinale per abbassare la pressione sanguigna, un farmaco con effetto diuretico e viene chiamata un'ambulanza. Se il paziente ha sintomi di angina pectoris, una compressa di nitroglicerina viene posta sotto la lingua o sulla guancia (a condizione che stia usando il farmaco!). All'arrivo dell'ambulanza, ulteriore assistenza di emergenza è fornita dai medici.

Come prendere nitroglicerina per la pressione alta

A casa, con l'ipertensione, è più conveniente usare compresse o un aerosol non prolungato. La nitroglicerina in queste forme viene rapidamente assorbita nelle mucose della bocca e l'effetto terapeutico si verifica entro 1-5 minuti. I tipi prolungati di farmaco, che devono essere bevuti e non assorbiti, iniziano ad agire in circa mezz'ora. È vietato bere alcolici durante il trattamento.

Come prendere il medicinale

Durante l'appuntamento, si consiglia di sdraiarsi o sedersi in caso di attacco di vertigini. Una compressa di nitroglicerina viene posta sotto la lingua (metodo sublinguale) o sulla guancia (sottobuccale) e mantenuta lì fino a completa dissoluzione. Il farmaco non deve essere frantumato o masticato. Se hai acquistato un aerosol, il liquido viene spruzzato nella bocca, dirigendo il flusso sotto la lingua. Se assunti per prevenire l'angina pectoris, prendono una pillola o una capsula 30 minuti prima dell'attività fisica..

La nitroglicerina deve essere assunta solo come indicato dal medico. Ad alta pressione, per fermare l'attacco, si consiglia di mettere la pillola sotto la lingua. Prima di prenderlo, è necessario leggere le controindicazioni.

In nessun caso dovresti prendere più del dosaggio indicato dal medico: la probabilità di un collasso è aumentata a causa di un forte calo della pressione. All'inizio del trattamento sono possibili attacchi di vertigini, emicranie, fino a quando il corpo non si adatta alle sostanze.

Controindicazioni Nitroglicerina

Non è possibile utilizzare il farmaco durante la gravidanza, l'allattamento, con ipotensione arteriosa, le persone con pressione sanguigna sistolica inferiore a 100 mm Hg. Art., Durante il periodo di uso simultaneo di inibitori della fosfodiesterasi.

Altre controindicazioni per la nomina di nitroglicerina:

  • aumento della pressione intracranica (ICP);
  • collasso o shock, indipendentemente dalle ragioni del loro verificarsi;
  • infarto ventricolare destro;
  • una diminuzione della frequenza cardiaca inferiore a 50 battiti al minuto con bradicardia;
  • trauma cranico o emorragia cerebrale;
  • tamponamento cardiaco (compressione del miocardio con liquido nella cavità del sacco pericardico);
  • edema polmonare tossico;
  • ischemia cerebrale (carenza di ossigeno delle cellule nervose a causa di insufficiente afflusso di sangue al cervello);
  • glaucoma ad angolo chiuso, aumento della pressione intraoculare;
  • lesioni organiche dei tessuti della valvola cardiaca e / o della sua apertura, stenosi aortica;
  • ipertensione polmonare primaria;
  • allergia ai nitrati, altri componenti della composizione.

Il farmaco viene prescritto con cautela alle persone anziane, con anemia, ipertiroidismo, gravi danni ai reni, fegato, cardiomiopatia ipertrofica, aterosclerosi cerebrale.

Effetti collaterali della nitroglicerina

Durante il trattamento o in caso di sovradosaggio, il glaucoma può peggiorare, la vista peggiorare, emicranie, vertigini, collasso. Da parte del sistema cardiovascolare compaiono aritmia, ipotensione e afflusso di sangue alla testa.

Con l'uso continuo possono verificarsi vomito, secchezza delle mucose della bocca, disturbi di stomaco, nausea e debolezza. L'allergia si manifesta con prurito, eruzione cutanea, sensazione di bruciore. Gli effetti collaterali includono psicosi, cianosi della pelle, disorientamento, eccessiva agitazione motoria, ipossia..

Conclusione

La nitroglicerina per l'ipertensione viene assunta rigorosamente secondo le raccomandazioni del medico, osservando il dosaggio e la frequenza di utilizzo. È indicato per l'eliminazione del dolore anginoso, il sollievo di un attacco di angina pectoris e la riduzione della pressione durante una crisi. Il medicinale deve essere utilizzato seguendo rigorosamente le raccomandazioni del medico e dopo aver studiato le istruzioni per il farmaco.


Articolo Successivo
Segni e trattamento dell'ipertensione arteriosa polmonare