Leucociti ridotti nel sangue di un bambino


Perché i leucociti nel sangue di un bambino sono bassi: possibili cause
Per controllare lo stato del corpo, è necessario testare il sangue di tanto in tanto..

Deviazioni e cambiamenti nella sua composizione indicheranno problemi che sono apparsi. Informazioni tempestive su possibili patologie aiuteranno a eliminarle nel tempo.

Ciò è particolarmente vero per il corpo del bambino, che sta crescendo e necessita di protezione tempestiva. Una missione importante in questo processo è assegnata ai leucociti: le cellule del sangue. Lo scopo di questi globuli bianchi è proteggere il corpo da batteri nocivi e proteine ​​estranee. Su di loro, i leucociti hanno sviluppato una sensibilità speciale..

Cos'è?

I leucociti sono globuli bianchi, il cui compito principale è mantenere l'immunità e proteggere il corpo da agenti estranei. A differenza degli eritrociti (globuli rossi), il loro contenuto è circa 1000 volte inferiore, quindi il sangue stesso è rosso. Ci sono tanti tipi di leucociti che svolgono determinate funzioni e sono contenuti in percentuali diverse..

Quando una cellula estranea entra nel corpo, i leucociti si precipitano verso di essa e la bloccano completamente. Esistono diversi sottotipi di globuli bianchi:

  1. I basofili contengono eparina e istamina. Questo li aiuta a essere un catalizzatore per la lipolisi dei grassi nel sangue. L'istamina ha un effetto antinfiammatorio e stimola la fagocitosi. I basofili funzionano per prevenire la formazione di coaguli di sangue.
  2. I neutrofili sono cellule "suicide". Assorbono e abbattono la cellula nociva. In questo caso, il neutrofilo muore da solo. L'accumulo di neutrofili morti è chiamato pus. La loro funzione principale è quella di combattere batteri e sostanze tossiche. Può esistere nei tessuti con scarso accesso all'ossigeno. Attivo contro gli attacchi di virus.
  3. I linfociti sono il gruppo più grande di globuli bianchi. Costituiscono circa il 40% del totale. I linfociti combattono le proteine ​​e i batteri antigenici. Alcuni di loro sintetizzano gruppi di immunoglobuline.
  4. I monociti sono macrofagi che sono i principali catalizzatori della fagocitosi. Queste cellule sono progettate per combattere gli attacchi parassitari. Blocca attivamente i tessuti tumorali e stimola il normale livello di rigenerazione cellulare.
  5. Gli eosinofili hanno una funzione antibatterica. Penetrano nella membrana della cellula infettiva e la distruggono dall'interno, con l'aiuto di enzimi secreti. Un processo attivo di accumulo di eosinofili si verifica anche al centro di una reazione allergica.

In totale, il sangue umano contiene 4000-9000 µl di leucociti. Il loro numero oscilla costantemente. I globuli rossi sono più costanti. Hanno un livello fisso.

Conta normale dei globuli bianchi nei bambini

La norma dei leucociti nei bambini nel sangue supera il loro contenuto normale nel sangue degli adulti. Ciò si basa sulle caratteristiche fisiologiche del corpo del bambino, la cui immunità è ancora imperfetta, pertanto è necessaria una maggiore protezione del suo corpo da possibili infezioni..

Di seguito è riportata una tabella: leucociti nel sangue dei bambini, a seconda dell'età:

EtàIndicatore normale, / l
Neonato9-30 × 109
1 mese8-21 × 109
6 mesi7-18 × 109
1 anno6-15 × 109
1-2 anni6-14 × 109
3-4 anni5-12 × 109
5-7 anni5-10 × 109

Il contenuto normale di leucociti nei bambini dipende dalla loro età. Il numero di leucociti nei bambini di età inferiore a un anno supera significativamente quello degli adulti. Man mano che il bambino cresce, il numero di leucociti nel sangue diminuisce. La dinamica dell'età del contenuto dei leucociti nel sangue si riflette nella tabella.

Deviazione dei leucociti dalla norma: cause

La condizione in cui viene registrata la deviazione del numero di globuli bianchi dal livello ottimale è chiamata:

  1. Leucocitosi: quando i leucociti superano la norma.
  2. Leucopenia - caratterizzata da un basso contenuto di leucociti.

Entrambe le condizioni sono spesso il risultato di processi dolorosi indesiderati che si verificano nel corpo del bambino. [adsen]

Qual è il pericolo di leucopenia?

Molte persone non hanno idea di quale sia il pericolo di un brusco calo del livello dei leucociti nel sangue. Credono che questo accada dopo la malattia di cui hanno sofferto. Può essere così, poiché molte condizioni patologiche possono causare leucopenia. Tuttavia, succede anche il contrario: molte malattie possono essere causate dalla leucopenia. Ciò accade a causa di una diminuzione delle difese del corpo, quando si apre l'accesso a varie infezioni batteriche e virali.

Nelle persone con una conta leucocitaria alterata e un numero ridotto di leucociti nel sangue, il rischio di cancro, epatite virale, AIDS e altre infezioni raddoppia. Per i bambini, questa sindrome è pericolosa perché se non esamini e tratti il ​​bambino, puoi perdere una grave malattia del sangue: la leucemia, poiché il suo debutto può manifestarsi sia con leucocitosi che con leucopenia.

Anche la terapia farmacologica (in particolare i citostatici) può causare neutropenia nei bambini.

Cosa dicono i leucociti di sangue basso in un bambino??

La leucopenia, sebbene diffusa e ben nota, si verifica ancora molto meno frequentemente della leucocitosi. L'eziologia e la patogenesi della sindrome sono molto ampie. I fattori più comuni che portano a una diminuzione del livello dei leucociti nel sangue:

Una diminuzione del livello dei leucociti nei bambini è dovuta alla soppressione della loro formazione negli organi ematopoietici, che è causata dai seguenti motivi:

  1. Ipotiroidismo.
  2. Problemi autoimmuni.
  3. Shock anafilattico.
  4. Metastasi di vari tumori al tessuto del midollo osseo.
  5. Variante aleucemica della leucemia.
  6. Ingrandimento della milza, che è accompagnato dallo sviluppo dell'ipersplenismo.
  7. Qualsiasi condizione infettiva generalizzata - tubercolosi miliare, setticemia, ecc..
  8. Alcuni tipi di malattie batteriche (paratifo, tifo, brucellosi), infezioni da protozoi (malaria) e rickettsie (tifo).
  9. Danno al midollo osseo, accompagnato dalla sua ipo o aplasia. In questo caso, una diminuzione del livello dei leucociti sarà accompagnata da una diminuzione del numero di eritrociti e piastrine..
  10. Varie malattie virali (rosolia, influenza, infezione da HIV, epatite virale, ecc.), Che hanno un effetto deprimente sulla formazione e specializzazione dei leucociti.
  11. Come risultato dell'esposizione al corpo di alcuni farmaci (sulfonamidi, farmaci antinfiammatori non steroidei, antibiotici, tiroidostatici, ecc.).

Per rispondere alla domanda su quale sia la vera causa dei leucociti bassi, è necessario sottoporsi a un esame completo. Il fatto è che la conta dei leucociti dipende da molte ragioni. I più banali sono la temperatura ambiente, la dieta.

Sintomi

Di per sé, un basso livello di leucociti è una condizione asintomatica, tuttavia, una diminuzione del numero di tali cellule del sangue influisce sull'immunità del bambino, quindi i genitori noteranno infezioni virali più frequenti.

Se i leucociti bassi sono uno dei sintomi della malattia, il bambino può avere febbre, brividi, tachicardia, brividi, vertigini, debolezza, mal di testa, ingrossamento dei linfonodi e altri sintomi.

Come trattare?

Prima di tutto, per aumentare il livello dei leucociti, è necessario chiarire il motivo esatto della loro diminuzione. Spesso possono essere richiesti metodi di esame aggiuntivi. Quando si stabilisce una diagnosi accurata, viene prescritta una terapia etiotropica, che mira ad eliminare la causa stessa della patologia, ad esempio:

  1. Se questi sono segni di carenza di vitamina del gruppo B, vengono prescritti farmaci contenenti queste sostanze e la dieta viene adattata.
  2. Se la leucopenia è causata dal diabete mellito, vengono utilizzati farmaci per mantenere i livelli di zucchero nel sangue e normalizzare il lavoro del pancreas.
  3. Per l'infezione da HIV, viene prescritta la terapia ART per tutta la vita. La carica virale (il numero di copie del virus) diminuisce e il sistema immunitario si riprende da solo.

Tra i farmaci comuni utilizzati sono gli immunostimolanti, gli immunomodulatori (ripristinano il sistema immunitario) e gli immunocorrettori (eliminano le parti danneggiate del sistema immunitario):

  • ricombinante - interferoni alfa, beta, gamma;
  • fattori stimolanti le colonie - Filgrastil, Lenograstim;
  • origine fungina e microbica - Broncomunal, IRS-19, Likopid;
  • origine animale - Myelopid, Timogen, Timalin;
  • interleuchine - mediatori degli interleucociti (Roncoleukin);
  • altri principi attivi - vitamine, adattogeni (eleuterococco, ginseng, ecc.);
  • di origine vegetale - prodotti contenenti echinacea (Immunal, Ihinacin, Ihingin).

Inoltre, è necessario aiutare in modo indipendente il corpo ad aumentare i leucociti, per questo dovresti mangiare una dieta equilibrata: mangiare più frutta e verdura, cibi proteici, ridurre l'assunzione di grassi. La dieta dovrebbe contenere carne, legumi, latticini, cereali, noci. Si sconsiglia di mangiare carne e pesce azzurro. Non utilizzare spezie e condimenti durante la cottura.

Oltre al trattamento farmacologico, puoi aumentare il livello dei leucociti a casa. Le ricette popolari per la leucopenia dovrebbero essere usate come terapia adiuvante, ma non come principale.

Quale medico contattare?

Nel caso in cui i risultati dell'analisi mostrassero un livello ridotto di leucociti, il pediatra prescrive un secondo studio. Se la seconda analisi ha mostrato anche deviazioni dalla norma, il pediatra prescrive un esame completo del bambino, raccogliendo prima un'anamnesi dalle parole dei genitori. Potrebbe essere necessario consultare un genetista ed ematologo per escludere il rischio di leucopenia in caso di anomalie autoimmuni e genetiche.

Il trattamento dipende interamente da cosa ha innescato la patologia. Se questa è una malattia, deve essere eliminata, se fattori non specifici (digiuno prolungato, disturbi psico-emotivi) - un aumento del livello dei leucociti dipende interamente dalla loro eliminazione.

Basso numero di globuli bianchi in un bambino

I leucociti bassi nel sangue di un bambino (sin. Leucopenia) sono un disturbo contro il quale si verifica una diminuzione della concentrazione di globuli bianchi nel principale fluido biologico del corpo umano. È interessante notare che i valori normali differiranno leggermente a seconda dell'età. Quindi, l'indicatore nel sangue di un neonato sarà diverso dai bambini più grandi..

Nella stragrande maggioranza dei casi, fattori patologici provocano lo sviluppo di una tale violazione. Tuttavia, ci sono diversi motivi fisiologici che non sono correlati al decorso di un particolare disturbo..

Una diminuzione dei leucociti nel sangue può essere indicata da sintomi caratteristici, ad esempio mal di testa, aumento della frequenza cardiaca, aumento della temperatura e molte altre manifestazioni. Allo stesso tempo, possono essere velati sotto i sintomi di una malattia provocatrice.

È possibile stabilire la presenza di uno spostamento nella formula dei leucociti solo dopo aver decodificato l'analisi del sangue clinica generale. Tuttavia, per scoprire il motivo, potrebbero essere necessari ulteriori esami di laboratorio e strumentali..

È possibile correggere questa condizione nei bambini con l'aiuto di metodi terapeutici conservativi: assumendo farmaci, aderendo a una dieta speciale e utilizzando ricette di medicina tradizionale.

Indicatori della norma e cause di deviazione

Il tasso di conteggio dei leucociti, così come le parti costituenti che appartengono a questo gruppo, come neutrofili, monociti, basofili ed eosinofili, nel sangue del bambino cambierà con l'età.

Ne consegue che se durante un esame del sangue clinico generale vengono trovati indicatori al di sotto del normale, gli ematologi diagnosticano la leucopenia. Va tenuto presente che la concentrazione dei globuli bianchi non dipende dal sesso..

Il motivo principale per cui i leucociti nel sangue di un bambino sono bassi è spesso il verificarsi di una delle seguenti malattie:

  • anemia aplastica e da carenza di vitamina B12;
  • leucemia acuta;
  • malattia da radiazioni;
  • reazione allergica acuta;
  • shock anafilattico;
  • una vasta gamma di malattie autoimmuni;
  • qualsiasi danno al midollo osseo;
  • diabete;
  • ipotiroidismo e altre patologie del sistema endocrino;
  • varicella e morbillo;
  • brucellosi ed epatite;
  • rosolia e tubercolosi;
  • malaria e parotite;
  • sepsi e AIDS;
  • ipovitaminosi e ipotensione;
  • artrite reumatoide;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • Sindrome di Costman;
  • iperfunzione della milza;
  • disfunzione del pancreas;
  • lesione purulenta dei tessuti molli e del sistema scheletrico;
  • mieloma multiplo;
  • Infezione da HIV;
  • insufficienza renale.

Vengono presentate cause alla radice meno innocue, cioè non correlate al decorso di un particolare disturbo:

  • periodo postoperatorio;
  • chemioterapia o radioterapia a lungo termine;
  • penetrazione di metalli pesanti nel corpo;
  • insufficiente apporto di vitamine, acido folico, ferro e zinco, acido ascorbico, selenio e iodio, proteine ​​e altri nutrienti (in questi casi saranno ridotti anche eritrociti e piastrine);
  • overdose di droga;
  • dieta impropria.

Indipendentemente dal motivo, in qualsiasi situazione è meglio iniziare il trattamento il prima possibile, il che eviterà la formazione di conseguenze indesiderabili.

Classificazione

Se i leucociti del bambino sono abbassati, si verifica una tale deviazione dalla norma:

  • assoluto: tiene conto della massa totale di tali sostanze rispetto agli indicatori consentiti generalmente accettati;
  • relativo - le deviazioni si trovano solo in alcuni tipi di globuli bianchi (la sintesi è ridotta in relazione agli altri tipi di componenti del sangue appartenenti a questo gruppo - basofili, monociti, eosinofili e altri),.

Sintomi

Alcune manifestazioni cliniche possono indicare una diminuzione dei leucociti, tuttavia, questa condizione è molto spesso completamente asintomatica. Inoltre, la particolarità di una tale violazione è che i suoi sintomi possono essere velati sotto i segni esterni del disturbo sottostante.

È molto difficile rilevare una diminuzione della concentrazione di globuli bianchi nel fluido biologico principale in un bambino senza un esame del sangue. Ciò è dovuto al fatto che i bambini non possono descrivere le loro preoccupazioni e sentimenti a parole..

Tuttavia, con la leucopenia, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • aumento degli indicatori di temperatura;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • brividi violenti;
  • vertigini;
  • preoccupazione irragionevole;
  • mal di testa prolungato;
  • debolezza e debolezza;
  • un aumento del volume dei linfonodi;
  • splenomegalia: un cambiamento nelle dimensioni della milza verso l'alto;
  • raucedine della voce;
  • avversione al cibo;
  • perdita di peso, fino all'esaurimento;
  • gengive sanguinanti;
  • difficoltà di apprendimento nei bambini più grandi.

Va tenuto presente che sopra sono indicati solo i sintomi generali, che possono essere integrati da segni che sono più caratteristici di una particolare malattia sottostante..

Diagnostica

I leucociti ridotti nel sangue di un bambino sono determinati solo durante uno studio clinico generale del principale fluido biologico. Questo test di laboratorio può richiedere materiale biologico sia capillare che venoso..

I pazienti sono tenuti a sottoporsi a una semplice preparazione per tale diagnosi, che consiste nel rifiutarsi di mangiare almeno 4 ore prima di visitare un istituto medico. In caso contrario, i risultati potrebbero essere falsi positivi, il che potrebbe richiedere una seconda donazione di sangue, il che è indesiderabile per il bambino..

Le informazioni ottenute durante un tale test di laboratorio non possono indicare con precisione i motivi per cui i bambini hanno globuli bianchi bassi. Per identificare una qualsiasi delle fonti primarie di cui sopra, sarà necessario un esame completo del corpo.

La prima fase della diagnosi prevede manipolazioni eseguite direttamente dal medico, ovvero:

  • familiarizzazione con la storia medica per la ricerca di patologie acute o croniche sottostanti;
  • raccolta e analisi di una storia di vita per confermare o negare il fatto dell'influenza di fonti che non sono correlate al decorso di alcuna malattia;
  • misurazione degli indicatori di temperatura e della frequenza cardiaca;
  • palpazione profonda e percussione della parete addominale anteriore: questo aiuterà a identificare la splenomegalia;
  • colloquio dettagliato del paziente o dei suoi genitori per ottenere dati sul quadro clinico.

Specifici test di laboratorio, procedure strumentali e consulenze di specialisti di vari campi della medicina fungono da metodi diagnostici aggiuntivi..

Trattamento

Un numero basso di globuli bianchi non può essere eliminato senza trattamento per la malattia sottostante. Per ogni paziente, la tattica della terapia sarà di natura individuale, tuttavia, i principi generali possono essere conservativi o chirurgici. Molto spesso, il trattamento di una malattia provocatrice è un approccio integrato..

Il farmaco ha lo scopo di aumentare la produzione di globuli bianchi.

Ciò si ottiene assumendo i seguenti farmaci:

  • "Leucogen";
  • "Metiluracile";
  • Pentossil;
  • Lenograstim;
  • Filgrastim;
  • "Sargramostim".

Inoltre, avrai bisogno dell'uso di complessi vitaminici.

Si consiglia ai pazienti di cambiare la loro dieta e arricchire la loro dieta con i seguenti alimenti:

  • carni e pesce dietetici;
  • frattaglie e frutti di mare;
  • verdure e verdure fresche;
  • legumi;
  • latticini e prodotti a base di latte acido;
  • farina di grano saraceno, riso, avena e mais, grano;
  • noci e frutta secca;
  • miele e marmellata fatti in casa;
  • tè verde.

Evita cibi grassi e piccanti, così come ingredienti con coloranti e conservanti.

Le ricette della medicina tradizionale sono utilizzate in aggiunta ai metodi di cui sopra e non come il principale metodo di terapia.

Dopo l'approvazione del medico curante, a casa è consentito preparare bevande curative a base di:

  • avena;
  • assenzio;
  • motherwort;
  • equiseto;
  • rosa canina;
  • aloe.

Tale trattamento è vietato con una diminuzione dei leucociti nel sangue in un neonato e nei bambini di età inferiore ai 2 anni.

Possibili complicazioni

Il rifiuto dei genitori da un aiuto qualificato, ignorando i loro sintomi e tentativi indipendenti di sbarazzarsi di tale patologia sono irti dello sviluppo delle seguenti malattie:

  • anemia;
  • trombocitopenia;
  • stomatite;
  • polmonite;
  • ascesso epatico;
  • agranulocitosi;
  • aleicia;
  • una diminuzione della resistenza del sistema immunitario, motivo per cui il bambino sarà spesso suscettibile a disturbi infettivi.

Anche il rischio di sviluppare processi oncologici aumenta in modo significativo..

Prevenzione e prognosi

Una diminuzione dei leucociti nel sangue di un bambino può essere prevenuta osservando semplici misure preventive. I genitori del paziente dovrebbero monitorare la loro attuazione..

Prima di tutto, è necessario prevenire la formazione dei suddetti fattori eziologici patologici. Per questo, il bambino dovrebbe essere mostrato regolarmente al pediatra e, se necessario, essere esaminato da specialisti di altri campi della medicina..

Ulteriori raccomandazioni per la prevenzione sono:

  • mantenere uno stile di vita attivo;
  • Nutrizione corretta;
  • rafforzamento permanente del sistema immunitario;
  • assumere solo quei farmaci che il medico curante prescrive, con l'obbligatorietà del rispetto della tariffa giornaliera e della durata di utilizzo;
  • prevenire la penetrazione di sostanze chimiche e tossiche nel corpo del bambino.

Di per sé, una diminuzione del livello dei leucociti non è una minaccia per la vita del bambino. Il pericolo è rappresentato dai provocatori patologici di tale condizione. La completa assenza di trattamento porterà non solo alla formazione delle conseguenze di cui sopra, ma anche a complicazioni del provocatore della malattia.

Leucociti ridotti nel sangue di un bambino

7 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1306

  • Cellule leucocitarie nell'OKA
  • Norme del leucogramma per i bambini
  • Cause di leucopenia
  • Preparare un bambino per la donazione di sangue
  • Appuntamento dal medico dopo aver ricevuto i risultati
  • Risultato
  • Video collegati

Il contenuto di leucociti nei fluidi biologici del corpo (urina, sangue, liquido cerebrospinale) è determinato dagli standard dell'ematologia clinica, in base al sesso e all'età di una persona. Gli indicatori per bambini sono un ordine di grandezza superiore ai valori degli adulti, ma hanno anche un limite superiore e inferiore della norma.

Se i leucociti nel sangue di un bambino sono bassi, questo può essere un segno di gravi disturbi funzionali del sistema immunitario, del midollo osseo o dello sviluppo di malattie virali e oncopatologie.

I leucociti sono globuli incolori, dotati della funzione di fagocitosi protettiva - l'assorbimento di antigeni estranei (parassiti, batteri, allergeni) che attaccano il sistema immunitario. La milza, il midollo osseo e i linfonodi sono responsabili della formazione di cellule incolori. La distruzione e l'utilizzo dei leucociti esauriti avviene nel fegato e nella milza.

Quando gli antigeni entrano nel corpo, il numero di cellule leucocitarie aumenta per eliminare la minaccia infettiva per il corpo. La leucocitosi (tassi elevati) è un marker, prima di tutto, del processo infiammatorio. Valori bassi di leucociti nel sangue, altrimenti leucopenia, sono meno comuni nella diagnostica di laboratorio, ma possono significare problemi di salute più gravi.

Cellule leucocitarie nell'OKA

La determinazione dei leucociti e di altri parametri ematologici viene eseguita come parte di un'analisi clinica generale (OCA) del sangue. Nella scheda di ricerca finale, ogni indicatore corrisponde a un'abbreviazione latina e al suo significato.

La formula dei leucociti nell'analisi, altrimenti il ​​leucogramma, è una valutazione cumulativa di cellule incolori di diversi gruppi. I risultati finali del leucogramma sono spesso rappresentati dal numero totale di globuli bianchi (WBC) e dalla percentuale di altre cellule leucocitarie:

  • linfociti (LYM) - i principali indicatori della risposta immunitaria (immunità umorale) all'invasione degli antigeni;
  • eosinofili (EOS) - sono responsabili della differenziazione, distruzione dei parassiti e formazione dell'immunità antiparassitaria;
  • neutrofili pugnalati e segmentati (NEU): proteggono il corpo dagli attacchi infettivi assorbendo microrganismi infettivi (principalmente batteri). Inizialmente programmato per morire dopo aver completato la loro missione;
  • monociti (MON): distruggono attivamente i patogeni che sono entrati nel corpo, partecipano alla produzione di interferone e aiutano a sopprimere l'attività delle cellule tumorali. Una caratteristica del MON è la sopravvivenza, a differenza dei neutrofili, che muoiono dopo aver svolto le loro funzioni protettive, i monociti non vengono distrutti immediatamente;
  • basofili (BAS) - reagiscono bruscamente all'invasione di allergeni, mobilitano il resto degli elementi per combattere infezioni e allergie.

I neutrofili, i basofili e gli eosinofili sono granulociti contenenti grani (granuli) nei nuclei. Linfociti e monociti sono agranulociti privi di grani. OKA non è una fonte diagnostica definitiva.

Le deviazioni identificate nel corso dello studio consentono di determinare violazioni dei processi biochimici in una particolare area del corpo. Il bias persistente dei valori di riferimento richiede un esame medico dettagliato del paziente.

È prescritto un esame del sangue clinico generale per i bambini:

  • all'ammissione a una scuola materna o istituto scolastico;
  • per disturbi sintomatici per la diagnosi primaria della causa del malessere;
  • durante il ricovero e prima della dimissione dall'ospedale.

Per controllare la terapia in corso durante il periodo di trattamento, può essere prescritto ripetutamente un esame del sangue.

Norme del leucogramma per i bambini

La quantità di WBC nei bambini dipende dall'età. La leucocitosi grave è caratteristica dei neonati. Con la nascita il sistema immunitario del bambino cerca di adattarsi e il corpo produce fagociti più protettivi. Man mano che cresciamo e sviluppiamo l'immunità, la concentrazione di globuli bianchi diminuisce. Nella pubertà, i valori dei bambini vengono confrontati con gli standard degli adulti.

La leucopenia nei risultati dell'OCA pediatrica viene determinata quando il numero di cellule leucocitarie diminuisce a valori critici:

  • neonati - ≤ 8 × 10 ^ 9 / l;
  • neonati da 1 mese a un anno - ≤ 5 × 10 ^ 9 / l;
  • bambini da 3 a 10 anni - ≤ 4 × 10 ^ 9 / l;
  • adolescenti - ≤ 3 × 10 ^ 9 / l.

Cause di leucopenia

Il numero di cellule incolori diminuisce molto spesso sullo sfondo di progressivi cambiamenti patologici nel corpo. I leucociti ridotti nel sangue di un bambino accompagnano le malattie:

  • anemia da carenza di cianocobalamina - anemia associata a insufficiente apporto di vitamina B da parte del corpo12 (cianocobalamina);
  • l'anemia anaplastica è un tipo di anemia ipoplastica caratterizzata da un difetto delle cellule staminali;
  • avvelenamento da metalli pesanti;
  • patologie autoimmuni in cui gli antigeni sono prodotti dal proprio sistema immunitario (spondilite anchilosante, artrite reumatoide, morbo di Crohn, lupus eritematoso sistemico, ecc.);
  • HIV e AIDS (ereditato da una madre infetta nei neonati);
  • diabete mellito giovanile di tipo 1;
  • ipotiroidismo: un basso livello di produzione di ormoni tiroidei;
  • cosiddette infezioni virali da bambini (morbillo, rosolia, varicella, parotite, ecc.);
  • infezione da herpes virus di tipo 4 e 5 (citomegalovirus, virus Epstein-Barr, mononucleosi altrimenti infettiva);
  • epatite virale A, B, C;
  • ARVI;
  • malattie del midollo osseo associate a disfunzione nella produzione di globuli rossi;
  • un tumore maligno che sopprime la normale formazione del sangue (mieloma).

Un numero ridotto di cellule leucocitarie è una conseguenza dello shock anafilattico (reazione allergica acuta di tipo istantaneo) e della cachessia (esaurimento del corpo). Ragioni non patologiche per la diminuzione degli indicatori:

  • il periodo di riabilitazione dopo le malattie virali infantili;
  • periodo postoperatorio dopo l'intervento chirurgico e immobilizzazione prolungata (immobilità);
  • uno shock nervoso subito da un bambino;
  • menu sbilanciato (carenza di vitamine del gruppo B nella dieta).

Un livello ridotto di leucociti può essere il risultato di una terapia errata con sulfonamide, farmaci antivirali, antineoplastici e analgesici.

Inoltre sui valori della formula dei leucociti

I parametri di tutte le varietà di cellule incolori sono in stretta correlazione. Quando si valutano i risultati del WBC, è necessario tenere conto del resto degli indicatori del leucogramma. Particolare attenzione è rivolta alla neutropenia (bassa conta dei neutrofili), che accompagna:

  • infezioni zoonotiche (brucellosi, tularemia, febbre tifoide);
  • infezioni parassitarie di toxoplasma e plasmodio (toxoplasmosi e malaria);
  • soppressione del midollo osseo dopo chemioterapia o esposizione a radiazioni (malattia da radiazioni).

La neutropenia cronica può essere una caratteristica ereditaria - la sindrome di Kostmann (incapacità genetica dei giovani neutrofili di maturare). La monocitopenia (conta dei monociti inferiore al normale) è caratteristica delle infezioni da streptococco.

L'eosinopenia (carenza di eosinofili) è caratteristica dei processi infiammatori purulenti di un lungo corso. La linfopenia (diminuzione dei linfociti) è registrata nelle oncopatologie (cancro del sangue).

Preparare un bambino per la donazione di sangue

Per una valutazione oggettiva del WBC, è importante seguire le regole di formazione. I valori cambiano sotto l'influenza di alcuni fattori. Un numero fisiologicamente anormale di leucociti (più o meno) può portare a diagnosi errate.

  • Per 3 giorni è necessario interrompere la somministrazione al bambino di medicinali, vitamine e integratori alimentari. L'eccezione sono le medicine vitali..
  • Per 2 giorni, è necessario ridurre la quantità di grassi nella dieta del bambino. A causa loro, il plasma sanguigno diventa torbido e la microscopia sarà difficile.
  • Le attività sportive devono essere annullate il giorno prima della procedura. Con l'attività fisica, la produzione di cellule del sangue aumenta (gli indicatori WBC saranno artificialmente alti).
  • Non irritare o nutrire il bambino prima del test. Lo stress riduce la produzione di globuli bianchi e uno stomaco pieno provoca leucocitosi di origine alimentare. Il pediatra non vedrà il quadro oggettivo dello studio.

Il bambino deve spiegare con calma l'importanza dell'analisi in modo da non spaventarsi nell'ambulatorio. Puoi portare qualcosa con te per uno spuntino dopo la procedura (frutta, succo di frutta, yogurt). I bambini dovrebbero essere nutriti 3 ore prima e dopo il prelievo di sangue. La consegna del biomateriale avviene al mattino.

Il prelievo di sangue viene effettuato dal cuscinetto dell'anulare, dopo aver pretrattato la superficie con un antisettico. Per la procedura nei bambini, una lancetta viene utilizzata come strumento meno traumatico (rispetto a uno scarificatore per adulti). Nelle moderne sale di laboratorio per neonati viene utilizzato il set Komarik, che consente di prelevare il sangue in modo indolore.

Appuntamento dal medico dopo aver ricevuto i risultati

La decifrazione dei risultati microscopici ottenuti viene eseguita dal pediatra che li ha inviati per la ricerca. Un WBC basso una tantum di solito non è un problema per il medico. Se i leucociti sono ridotti, viene prescritto un secondo studio..

La leucopenia persistente è un segno clinico di disturbi che causano lo sviluppo di malattie gravi. In questo caso, il bambino ha bisogno di un esame. In regime ambulatoriale o in ospedale, vengono eseguiti ulteriori esami del sangue di laboratorio:

  • test sierologici per l'individuazione di infezioni virali;
  • biochimica (gli indicatori degli enzimi epatici, la bilirubina sono importanti);
  • analisi per la concentrazione di vitamina B12.

Inoltre, sono prescritte microscopia delle urine e delle feci, procedure diagnostiche hardware. Se si sospetta una patologia del midollo osseo, viene eseguito un mielogramma. La leucopenia non è una malattia, ma la sua conseguenza. Le manifestazioni sintomatiche indicano lo sviluppo di malattie. I principali sintomi delle infezioni virali, ad esempio, includono:

  • febbrile (38-39 ℃) temperatura corporea;
  • debolezza e letargia (i bambini diventano lunatici);
  • disturbi del sonno;
  • eruzioni cutanee sulla pelle;
  • lacrimazione;
  • rinite.

Conta dei leucociti nel sangue normale

La condizione può essere accompagnata da segni di intossicazione (vomito, nausea, diarrea).

Risultato

Il tasso di globuli incolori è determinato in base all'età del bambino. Una bassa concentrazione di leucociti nel sangue nei bambini è:

  • una conseguenza di infezioni virali passate o operazioni chirurgiche;
  • segno di sviluppo (progressione) delle malattie.

L'elenco delle malattie accompagnate da leucopenia comprende infezione da virus, avvelenamento con sostanze chimiche e metalli, interruzione dei processi del midollo osseo, patologie endocrine. Per determinare il motivo per cui gli indicatori sono ridotti, il bambino deve essere esaminato ulteriormente.

Cosa significano i leucociti del sangue basso nei bambini, come aumentare il livello di questo indicatore?

Da tempo gli ematologi cercano di comprendere il meccanismo del lavoro sanguigno e classificarne i vari componenti (leucociti, eritrociti, piastrine).

I leucociti sono i principali "guardiani" del nostro corpo contro tutti i tipi di malattie. Al momento, i tipi di leucociti sono descritti in dettaglio in base alla loro funzione, struttura morfologica e cambiamenti nelle loro proprietà nelle malattie locali e generali. Nell'articolo troverai informazioni sulla funzione della componente leucocitaria del sangue, sui metodi per determinare il livello dei leucociti e sui motivi delle deviazioni dalla norma nei bambini..

Il livello dei leucociti nel sangue può dire molto sulla salute di un bambino.

Il ruolo dei leucociti nel sangue

I leucociti sono globuli bianchi, il cui compito principale è mantenere l'immunità e proteggere il corpo da agenti estranei. A differenza degli eritrociti (globuli rossi), il loro contenuto è circa 1000 volte inferiore, quindi il sangue stesso è rosso. Ci sono tanti tipi di globuli bianchi che svolgono determinate funzioni e sono contenuti in percentuali diverse. Morfologicamente, si distinguono 2 gruppi di leucociti:

  • Granulociti: le loro cellule contengono grandi nuclei e citoplasma granulare (granulare), motivo per cui hanno preso il loro nome. A loro volta, sono suddivisi in neutrofili, eosinofili e basofili..
  • Agranulociti o non granulari - questi includono cellule linfocitiche e monocitiche.

A seconda della funzione svolta, i linfociti sono di 3 tipi:

  • Cellule B - riconoscono sostanze estranee (antigeni) e in risposta producono proteine ​​specifiche - anticorpi;
  • Le cellule T killer sono responsabili della regolazione del sistema immunitario;
  • I linfociti NK monitorano il numero e la qualità di altre cellule, possono distruggere cellule strutturalmente diverse da quelle sane, ad esempio le cellule tumorali indifferenziate.

I monociti sono grandi cellule contenenti un nucleo elevato, il loro compito principale è quello di eseguire la fagocitosi ("digestione" di particelle estranee). I monociti normalmente costituiscono il 3-10% della quantità totale di sangue bianco.

La percentuale di diversi tipi di leucociti è chiamata formula dei leucociti. La tabella seguente confronta la formula normale per un bambino di età compresa tra 10 e 11 anni e un adulto:

Tipi di leucocitiEtà umana
Più di 18 anni10-11 anni
Linfociti19-37%36%
Monociti3-11%nove%
Eosinofili0,5-5%2-5%
Basofili0-1%0-5%
Neutrofili segmentati47-72%48-45%
Pugnala i neutrofili1-6%2-5%

Metodi diagnostici per determinare il numero di leucociti nel sangue

Il metodo più comune e ampiamente disponibile per determinare il sangue leucocitario in un neonato e nei bambini più grandi è un esame emocromocitometrico completo (CBC). La procedura è abbastanza semplice: viene praticata una piccola puntura sul polpastrello del dito (nei neonati, viene praticata una puntura sul tallone) e il sangue viene prelevato in una provetta e / o su un vetrino. Successivamente, il materiale viene immerso in un'apparecchiatura speciale che esegue il conteggio automatico.

Il livello dei leucociti è determinato dall'analisi del sangue clinica generale

Non viene calcolata solo la formula dei leucociti, ma anche altri importanti indicatori: piastrine, livello di globuli rossi, velocità di eritrosedimentazione (ESR), ecc. Se compaiono anomalie, il sangue può essere inviato per un ulteriore esame microscopico.

Norme del livello dei leucociti nei bambini di età diverse

I tassi di leucociti nei bambini differiscono in modo significativo dagli adulti, poiché nel corpo del bambino, specialmente durante il periodo neonatale (le cellule del corpo materno predominano nel flusso sanguigno), il sistema ematopoietico non è sufficientemente formato, la formazione di globuli bianchi nel midollo osseo, all'interno delle ossa è ridotta. La tabella seguente mostra gli indicatori di norma corrispondenti a una certa età.

Tipi di celluleEtà del bambino
5 giorni10 giorni1 mese1 anno4-5 anni7 anni
Neutrofilipugnalata1-51-41-51-51-41-4
segmentato35-5527-4717-3025-3535-5540-60
Linfociti30-5040-6045-6045-6535-5535-50
Monociti6-146-145-125-124-64-6
Eosinofili (si consiglia di leggere: perché gli eosinofili nel sangue di un bambino possono essere abbassati?)1-41-51-51-41-41-4
Basofili0-10-10-10-10-10-1
Il numero totale di leucociti (x10 * 9 / l)9-158.5-148-127-116-106-10 (7,5)

Ragioni per una diminuzione degli indicatori in un bambino

La ragione di ciò può essere vari fattori esterni, malattie, meno spesso - un risultato errato. Il livello ridotto dell'indicatore influisce sullo stato delle difese dell'organismo. Non ci sono manifestazioni esterne di leucopenia, quindi puoi saltare l'inizio dello sviluppo della malattia. I bambini con una bassa conta leucocitaria hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie infettive, virali e di altro tipo.

Malattie autoimmuni

Una diminuzione del numero di leucociti, in particolare i linfociti T, può essere innescata da malattie autoimmuni. Questo è un gruppo di malattie specifiche in cui il sistema immunitario del corpo inizia ad "attaccare" le cellule sane del corpo. Tali patologie, di regola, sono di natura cronica, con periodi di esacerbazione e remissione. Questo gruppo comprende malattie come lupus eritematoso sistemico, sclerodermia, artrite reumatoide, ecc..

Le ragioni esatte per cui il sistema immunitario produce anticorpi e riconosce le sue cellule come estranee non sono completamente comprese. Fortunatamente, tali patologie sono rare..

Disturbi del sistema endocrino

Nell'infanzia, la causa della leucopenia può essere un'interruzione delle ghiandole endocrine. Un calo del numero di globuli bianchi è possibile con diabete mellito (congenito e acquisito), ipotiroidismo - produzione insufficiente di ormoni tiroidei, che svolgono un ruolo importante nella formazione dell'immunità.

È possibile una diminuzione dei leucociti in presenza di diabete mellito

Inoltre, la leucopenia si verifica quando il timo non funziona correttamente. Il timo (ghiandola del timo) è una piccola ghiandola in cui maturano i linfociti T. Alla nascita, nei neonati, il ferro pesa circa 15 g, il suo sviluppo attivo continua fino alla pubertà (adolescenza), quindi la sua massa diminuisce, lo sviluppo inverso della ghiandola è l'involuzione. Se le funzioni della ghiandola del timo sono compromesse, la differenziazione delle cellule T non viene eseguita e, di conseguenza, si osserva il loro basso contenuto nel sangue.

Assunzione di farmaci o avvelenamento tossico

Quando si prescrivono ai bambini, in particolare ai neonati, alcuni farmaci richiedono il monitoraggio degli indicatori dal sistema ematopoietico. L'uso a lungo termine di alte dosi di farmaci può portare alla comparsa di leucopenia, come ad esempio:

  • antispastici (Analgin, Drotaverin, Papaverine, Biseptol, ecc.);
  • farmaci sulfa (norsulfazolo, etazolo, sulfazina);
  • antibiotici (levomicetina, derivati ​​della penicillina, cloramfenicolo);
  • barbiturici;
  • antiparkinsoniano;
  • antifiammatori non steroidei;
  • farmaci anti-tubercolosi.

Mancanza di vitamina B

La mancanza di vitamine (carenza vitaminica) molto spesso durante l'infanzia può portare a una diminuzione dell'immunità, poiché grazie a queste sostanze si verifica la normale maturazione e divisione delle cellule leucocitarie, eritrociti e piastrine.

Normalmente, le vitamine dovrebbero essere fornite con il cibo, ma se non sono sufficientemente fornite o se c'è una violazione dell'assorbimento dal tratto gastrointestinale, si sviluppa una carenza di vitamine. I più importanti per mantenere la forza immunitaria sono:

  • B5 - acido pantotenico, è coinvolto nella sintesi degli anticorpi. Contenuto in carne, frattaglie, noci, funghi, erbe aromatiche.
  • B7 - biotina, regola il metabolismo e i livelli di zucchero nel sangue. Previene lo sviluppo del diabete.
  • B9 - acido folico.
  • B12 - cianocobalamina.

Le vitamine del gruppo B sono ricche di prodotti animali (pollame, manzo, frattaglie - quindi i bambini non dovrebbero essere vegetariani), noci, funghi, verdure ed erbe aromatiche.

Altri motivi

Altre cause di un basso numero di globuli bianchi includono:

  • Malattie infettive: febbre tifoide, epatite virale, malaria, influenza.
  • Processi oncologici. Quando le cellule tumorali si dividono in modo incontrollabile, possono entrare nel midollo osseo. Le metastasi tumorali uccidono attivamente i tessuti responsabili della produzione di leucociti, che influisce sempre sul loro numero.
  • Malattie congenite (mielocatassi, sindrome di Kostmann). Sono causati da mutazioni nei geni e sono ereditati, sono molto rari.
  • Infezione da HIV, congenita o acquisita. Il virus dell'immunodeficienza infetta i linfociti T e li utilizza come "fabbriche" per la clonazione stessa. Attualmente, le donne che iniziano la terapia antiretrovirale (ART) in tempo danno alla luce bambini sani. I bambini possono risultare positivi all'HIV alla nascita, ma ciò potrebbe essere dovuto alla trasmissione di anticorpi dalla madre, non al virus stesso. Ciò significa che il bambino è sano.

Come aumentare il livello dei leucociti nel sangue?

Prima di tutto, per aumentare il livello dei leucociti, è necessario chiarire il motivo esatto della loro diminuzione. Spesso possono essere richiesti metodi di esame aggiuntivi.

Se la causa dei leucociti bassi è l'infezione da HIV, al bambino viene prescritta la terapia ARVT per tutta la vita.

Quando si stabilisce una diagnosi accurata, viene prescritta una terapia etiotropica, che mira ad eliminare la causa stessa della patologia, ad esempio:

  • Se la leucopenia è causata dal diabete mellito, vengono utilizzati farmaci per mantenere i livelli di zucchero nel sangue e normalizzare il lavoro del pancreas.
  • Se questi sono segni di carenza di vitamina del gruppo B, vengono prescritti farmaci contenenti queste sostanze e la dieta viene adattata.
  • Per l'infezione da HIV, viene prescritta la terapia ART per tutta la vita. La carica virale (il numero di copie del virus) diminuisce e il sistema immunitario si riprende da solo.

Tra i farmaci comuni utilizzati sono gli immunostimolanti, gli immunomodulatori (ripristinano il sistema immunitario) e gli immunocorrettori (eliminano le parti danneggiate del sistema immunitario):

  • origine fungina e microbica - Bronchomunal, IRS-19, Likopid (si consiglia di leggere: come usare Bronchomunal per i bambini?);
  • origine animale - Myelopid, Timogen, Timalin;
  • ricombinante - interferoni alfa, beta, gamma;
  • fattori stimolanti le colonie - Filgrastil, Lenograstim;
  • interleuchine - mediatori degli interleucociti (Roncoleukin);
  • di origine vegetale - prodotti contenenti echinacea (Immunal, Ihinacin, Ihingin);
  • altri principi attivi - vitamine, adattogeni (eleuterococco, ginseng, ecc.).

Un ruolo importante è giocato dal mantenimento naturale dell'immunità: alimentazione corretta ed equilibrata, uno stile di vita attivo e sport, l'assenza di fattori ambientali dannosi, l'indurimento e il sonno per un neonato. Tutti questi metodi supportano e "allenano" le difese e permettono al corpo di mantenersi in buona forma, affrontando i vari pericoli del mondo esterno.

Leucociti ridotti nel sangue di un bambino

La concentrazione di leucociti nel sangue è un indicatore della funzione barriera del sistema immunitario. Se il sangue del bambino ha leucociti bassi o alti rispetto alla norma, significa che nel suo corpo si verificano processi che interrompono l'emopoiesi.

La norma dei leucociti nei bambini

Normalmente, un bambino contiene più leucociti di un adulto. Si considera il livello normale per i bambini, a seconda dell'età (migliaia / μl):

  • neonati il ​​giorno 1 di vita - 9-30;
  • 5-7 giorni dalla nascita - da 9 a 15;
  • 10 mesi - 1 anno - da 5 a 12;
  • 4-6 anni - da 5 a 12 anni;
  • da 6 a 12 anni - da 4,5 a 10.

Con una diminuzione dei globuli bianchi di 2 unità rispetto alla norma di età, viene diagnosticata la leucopenia.

Ciò significa che nel sangue di un bambino i leucociti sono abbassati di 2 mila / μl e, ad esempio, per l'età di 6 anni sono inferiori a 3 mila / μl e per 12 anni - meno di 2,5 mila / μl.

Cause di leucociti bassi nei bambini

Il sistema immunitario nei bambini è imperfetto e una caratteristica che distingue i bambini è un'elevata suscettibilità alle infezioni, malattie parassitarie e reazioni allergiche.

Le cause dei leucociti bassi nel sangue di un bambino possono essere:

  • fattori fisiologici:
    • ridotto assorbimento di nutrienti, fame e conseguente mancanza di nutrienti necessari per la produzione di globuli bianchi;
    • esaurimento del sistema immunitario dopo aver subito una grave malattia infettiva;
    • irradiazione;
    • stress fisico, emotivo;
    • assunzione di farmaci: alcuni antibiotici, antinfiammatori, ormonali, antistaminici;
  • malattie:
    • infettivo - virale, batterico, fungino, come influenza, tubercolosi, mononucleosi, rosolia, varicella;
    • ghiandola tiroidea;
    • malattie autoimmuni - lupus eritematoso sistemico;
    • tumori maligni, metastasi;
    • patologia del midollo osseo - anemia aplastica;
    • leucemia leucopenica;
    • sepsi;
    • shock anafilattico;
    • neutropenie ereditarie.

Segni di diminuzione dei leucociti

Una diminuzione dei globuli bianchi può essere indicata da un'elevata predisposizione del bambino alle infezioni, un decorso lento della malattia, un lungo periodo di recupero da un comune raffreddore o influenza.

Con un numero basso di globuli bianchi in un bambino:

  • la temperatura aumenta;
  • il polso accelera;
  • appare la debolezza;
  • disturbi del sonno;
  • ingrossamento dei linfonodi e milza.

La diminuzione dei leucociti nel sangue del bambino è molto spesso dovuta all'infiammazione infettiva trasferita causata da virus:

  • Epstein-Barr;
  • morbillo;
  • citomegalovirus;
  • varicella;
  • herpes;
  • rosolia;
  • epatite A.

Diminuzione dei leucociti nelle malattie congenite

La causa di bassi leucociti nel sangue di un bambino può essere una malattia congenita nel sistema ematopoietico. Questa patologia include una diminuzione del contenuto della principale popolazione di globuli bianchi - neutrofili, e la condizione che si verifica in questo caso è chiamata neutropenia.

Nelle malattie congenite si nota una diminuzione del numero di neutrofili:

  • agranulocitosi infantile o malattia di Kostman;
  • neutropenia ciclica;
  • neutropenia familiare;
  • Sindrome di Schwachman.

La malattia di Kostman

Nei bambini con sindrome di Kostman si osserva una diminuzione dei neutrofili. Il numero totale di leucociti in questa patologia congenita potrebbe non cambiare a causa di un aumento di altre popolazioni, ma il numero di neutrofili scende a 0,3 mila / μl o addirittura assente.

I sintomi di uno stato patologico di immunità si manifestano con infezioni croniche della pelle, seni paranasali, membrane mucose. La malattia è pericolosa, la prognosi per la malattia di Kostman è infausta.

Neutropenia ciclica

Prognosi più favorevole per la neutropenia ciclica. Questa malattia si verifica anche negli adulti. La malattia è caratterizzata da esacerbazioni cicliche che si alternano a periodi di salute soddisfacente.

A causa del fatto che i leucociti della popolazione di neutrofili sono abbassati nel sangue del bambino, la funzione protettiva del sistema immunitario diminuisce, il che rende il corpo vulnerabile a varie infezioni respiratorie e intestinali. Ma le esacerbazioni della malattia sono di breve durata, limitate a 2-7 giorni.

La sindrome di Schwachman

Con la sindrome di Shwachman o l'insufficienza ereditaria (ipoplasia) del pancreas, si osserva quanto segue:

  • disturbi endocrini nel pancreas;
  • violazione dell'emopoiesi nel midollo osseo.

Gli esami del sangue rivelano bassi leucociti, bassi neutrofili, piastrine, gammaglobuline, il che significa una significativa diminuzione della reattività del sistema immunitario.

I primi sintomi compaiono all'età di 5-6 mesi, quando vengono iniziati i cibi complementari. La sindrome di Shwachman si manifesta nella prima infanzia con diarrea frequente (fino a 14 volte al giorno), sviluppo fisico e mentale ritardato.

Neutropenia familiare

Nella neutropenia familiare si nota una diminuzione dei neutrofili. Questa rara patologia ereditaria, simile alla malattia di Kostman nel meccanismo di formazione, ma caratterizzata da un decorso favorevole, è caratterizzata da una persistente diminuzione del numero di neutrofili a 2-4 mila / μl sia negli adulti che nei bambini..

Nella neutropenia benigna familiare, le manifestazioni cliniche possono essere completamente assenti. E una diminuzione dei leucociti in un bambino si trova nel sangue con questa malattia congenita per caso durante un esame di screening o un trattamento per un'altra malattia.

Con una diminuzione benigna congenita dei neutrofili, il numero di leucociti totali può rimanere costantemente a un livello non superiore a 3 mila / μl. In tal caso, non è richiesto alcun trattamento speciale..


Articolo Successivo
Le cause e le opzioni per lo sviluppo dell'infiammazione del tessuto cerebrale