Ferro sierico al di sotto del normale: cosa significa e quali sono i sintomi di una carenza?


Nell'articolo scopriremo cosa fare se il ferro sierico è al di sotto del normale, cosa significa, come si manifesta nelle donne una carenza di ferro nel corpo, quali sono i sintomi?

La salute umana è determinata da molti fattori. Uno dei fattori più importanti è l'equilibrio di macro e microelementi nel corpo. Rappresentano fino al 4% del peso di una persona. È difficile sopravvalutare il significato biologico del ferro..

Fa parte delle proteine ​​e degli enzimi necessari per il processo di sintesi del DNA, l'implementazione della difesa immunitaria e altre reazioni enzimatiche. Un oligoelemento è un componente strutturale dell'emoglobina. Fornisce ossigeno ai tessuti e anidride carbonica agli alveoli dei polmoni. Anche la respirazione del tessuto muscolare è impossibile senza ioni di ferro. Un valore biologico così elevato del microelemento ha predeterminato la grande importanza di mantenerlo normale nel corpo umano..

Sintomi di una mancanza di ferro nel corpo nelle donne

Spesso una donna potrebbe non essere consapevole della mancanza di ferro nel suo sangue. Tuttavia, la sua carenza a lungo termine porterà alla manifestazione dei sintomi tipici:

  • vertigini e frequenti mal di testa;
  • debolezza generale e bassa concentrazione di attenzione;
  • affaticabilità veloce;
  • blu sotto gli occhi;
  • sonnolenza costante;
  • desiderio di mangiare gesso, terra, carne cruda, ecc.;
  • rumore nelle orecchie;
  • pallore;
  • pelle secca, capelli fragili e unghie;
  • frequenti crepe agli angoli delle labbra.

Gli uomini sperimentano sintomi simili, insieme a una diminuzione dell'immunità e cambiamenti nella percezione degli odori (gli odori sgradevoli iniziano a sembrare piacevoli). Poiché l'attività fisica negli uomini è più pronunciata che nelle donne, la mancanza di ferro nel corpo è più pronunciata ed è un po 'più difficile affrontarla..

Nei bambini, le carenze croniche di micronutrienti possono manifestarsi come scarso rendimento scolastico e perdita di memoria. Possono verificarsi preferenze di gusto dispari. Ad esempio, un bambino inizia ad assaggiare il gesso. Il ferro criticamente basso nel sangue è caratterizzato da manifestazioni più pronunciate (grave sonnolenza, svenimento, ecc.).

Per sospettare in tempo la mancanza dell'oligoelemento in questione, è necessario eseguire un esame del sangue generale una volta ogni 6 mesi..

Diagnosi di carenza di ferro

Se trovi uno o più segni di carenza di ferro, dovresti consultare un medico. Scriverà un rinvio per un esame del sangue clinico - la prima fase nella diagnosi di una mancanza di ferro nel sangue.

Come parte dell'analisi, viene determinato il livello di emoglobina, una proteina complessa che include ioni di ferro. Una diminuzione del suo livello è il primo segno di uno stato di carenza di ferro..

Il medico ordinerà quindi un test di laboratorio per determinare il livello di ferro nel sangue e ferritina. La ferritina è una proteina che immagazzina gli ioni di ferro. Una diminuzione dei livelli di ferritina indica un grado estremo di carenza di micronutrienti, quando il corpo è costretto a spendere gli ioni immagazzinati.

Carenza di ferro

A seconda della gravità dei sintomi che compaiono, è consuetudine dividere lo stato di carenza di ferro in 3 fasi:

  • prelato: il livello di un oligoelemento nel sangue è ridotto, tuttavia l'emoglobina rimane entro valori normali. Il corpo umano immagazzina una certa quantità di sangue nel fegato e nella milza. Lo stadio clinicamente prelato non si manifesta in alcun modo, pertanto, può essere rilevato solo con l'aiuto di test di laboratorio. I risultati mostrano anche una diminuzione dei livelli di ferritina;
  • lo stadio latente si sviluppa in assenza di compensazione del microelemento allo stadio prelato. C'è un forte esaurimento delle riserve di oligoelementi, il suo livello diminuisce nelle proteine ​​di trasporto. La persona è preoccupata per i sintomi tipici della carenza di ferro;
  • l'anemia da carenza di ferro si manifesta sotto forma di una mancanza acuta di un oligoelemento. Il paziente mostra sintomi di carenza di ferro combinati con segni di anemia.

Va notato che la gravità dello stato di carenza di ferro dipende in gran parte dall'età del paziente, dalla presenza di patologie concomitanti e dalla durata della carenza di ferro. Secondo le statistiche, 1,6 miliardi di persone soffrono di anemia da carenza di ferro, che rappresenta quasi il 25% della popolazione mondiale. Fino al 47% sono pazienti in età prescolare, meno spesso la carenza di micronutrienti si verifica negli uomini, la loro quota arriva fino al 12,5%.

Cosa significa se il ferro sierico è al di sotto del normale?

La causa più comune di carenza di ferro nel corpo è l'anemia da carenza di ferro. Una condizione simile si verifica a causa di:

  • grande perdita di sangue;
  • perdita di sangue cronica (sanguinamento da ulcere allo stomaco, emorroidi, sanguinamento mestruale pesante, ecc.);
  • aumentato bisogno del corpo di un oligoelemento. Si manifesta nelle donne in posizione e durante l'allattamento, così come nei bambini durante il periodo di crescita attiva (secondo anno di vita e pubertà);
  • interruzioni nell'assorbimento del ferro (malattie dello stomaco);
  • alimentazione artificiale nei neonati;
  • malfunzionamento delle proteine ​​di trasporto che non forniscono abbastanza ferro ai tessuti;
  • cibo che manca di nutrienti essenziali.

L'assorbimento incompleto del ferro è causato da patologie intestinali: processi tissutali atrofici o cicatrici. Nei bambini e nei pazienti anziani, una condizione simile può anche svilupparsi sullo sfondo di malattie infettive, patologie oncologiche e in violazione dei processi metabolici dell'oligoelemento..

Con un trattamento adeguato, il paziente ha un recupero completo, senza complicazioni.

Le malattie croniche possono anche causare bassi livelli di ferro nel sangue. Ad esempio, artrite reumatoide, morbo di Crohn o tubercolosi. In questo caso, è importante eseguire la terapia selezionata e monitorare regolarmente la quantità di ferro nel sangue. L'eliminazione della patologia sottostante porta al ripristino del livello di un oligoelemento nel corpo.

Una causa estremamente rara è l'anemia emolitica, una malattia in cui gli eritrociti vengono distrutti nel corpo del paziente. Di conseguenza, c'è una maggiore perdita di emoglobina e con essa di ferro. L'eziologia della malattia è diversa. Questa può essere una patologia congenita o acquisita durante l'assunzione di farmaci o associata a danni meccanici ai globuli rossi. Il trattamento viene selezionato esclusivamente in base alla causa principale della malattia.

Il ferro è al di sotto del normale nelle donne

Separatamente, è necessario evidenziare le ragioni della diminuzione della sostanza in questione nelle donne. È considerata una normale condizione fisiologica quando i livelli di ferro si riducono durante il sanguinamento mestruale. Perché la donna sta perdendo emoglobina. In questo periodo è particolarmente importante compensarlo aumentando il consumo di carne rossa..

Durante la gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre, si verifica una fisiologica diminuzione della sostanza. Dal momento che inizia attivamente a fluire attraverso la placenta al bambino in via di sviluppo. Un neonato ha delle scorte di ferro nel primo anno di vita. Ma gradualmente l'offerta viene esaurita dall'organismo in via di sviluppo, che causa il primo picco di carenza di ferro nel secondo anno di vita del bambino.

Come aumentare il ferro nel sangue?

Puoi aumentare il livello di ferro nel sangue compilando una dieta equilibrata e farmaci. Il paziente deve includere nella dieta cibi che contengono una quantità sufficiente di ferro. Tra i prodotti dei "campioni" vanno distinte le varietà rosse di carne magra, fegato e pollame. L'oligoelemento si trova anche nei prodotti vegetali: grano saraceno, mele e melograni.

Spesso una dieta ricca di ferro da sola non è sufficiente per reintegrarlo nel corpo. Se necessario, il medico selezionerà i farmaci, determinerà il loro dosaggio e la durata della somministrazione. Non dovresti risolvere questo problema da solo, poiché un dosaggio sbagliato può portare a un eccesso di ferro. È anche dannoso per il corpo umano, così come la sua mancanza. Consideriamo più in dettaglio le opzioni per la terapia farmacologica.

Farmaci per ripristinare i livelli di ferro

In una situazione in cui un paziente ha un livello di ferro nel sangue estremamente basso, ha bisogno di un ripristino immediato dell'emoglobina. Per questi scopi, i farmaci vengono utilizzati sotto forma di iniezioni. Sono anche prescritti per il trattamento della forma cronica dell'anemia da carenza di ferro. Esempi di farmaci:

  • complesso di idrossido di ferro e saccarosio;
  • complesso ferro sorbitolo con citrato in soluzione di destrina, contenente 100 mg di ferro;
  • idrossido di ferro destrano.

Se la carenza di ferro non è critica, il medico seleziona i farmaci con azione prolungata. Questi includono: cloruro ferrico, fumarato o solfato ferroso, nonché il suo idrossido di polimaltosio. È consentito prescrivere complessi vitaminici contenenti i macro e microelementi necessari nella loro composizione. Quindi, in combinazione con l'oligoelemento in questione, il paziente può assumere gluconato di manganese e rame, acido ascorbico o vitamine B 9 e 12.

Gli additivi biologici al cibo dovrebbero essere individuati separatamente. I pazienti sono spesso interessati alla domanda: l'ematogeno aiuta a mantenere normali livelli di ferro? Sì, questo alimento sano può avere un effetto benefico sui livelli di ferro nel corpo. Tuttavia, il suo uso isolato non può portare ad un aumento del livello della sostanza. Il prodotto non può essere utilizzato in alternativa a prodotti a base di carne o medicinali. Dovrebbe essere attribuito a misure preventive, ma non al trattamento..

Non dovresti iniziare a usarlo da solo senza il permesso di un medico. Poiché l'ematogeno contiene zucchero, che può essere una controindicazione o restrizione per le persone con diabete.

conclusioni

Riassumendo, dovresti prestare attenzione ai punti importanti:

  • Il ferro è essenziale per molte reazioni enzimatiche, sintesi del DNA e trasporto di ossigeno e anidride carbonica. Pertanto, il suo valore deve essere mantenuto entro valori normali;
  • la diagnosi di carenza di micronutrienti inizia con un esame del sangue clinico, obbligatorio ad ogni visita in clinica;
  • l'ulteriore diagnostica di laboratorio, se vengono rilevate anomalie, si riduce allo studio del livello di ferro e ferritina nel sangue;
  • la carenza di micronutrienti più comune si verifica con l'anemia da carenza di ferro. Questa patologia non si manifesta sotto forma di segni clinici nelle prime fasi. Tuttavia, a partire dalla fase del prelato, è richiesto un risarcimento per la mancanza di sostanza;
  • per ripristinare il livello normale dell'oligoelemento è necessaria una revisione della dieta e della terapia farmacologica. Il medico curante dovrebbe affrontare questo problema, tenendo conto dell'età del paziente, delle patologie croniche e del fatto accertato della carenza di ferro. Il rispetto delle raccomandazioni di uno specialista porta al ripristino del livello della sostanza a valori normali, senza conseguenze negative per il corpo umano.
  • Circa l'autore
  • Pubblicazioni recenti

Laureata specialista, nel 2014 si è laureata con lode in microbiologia presso la Federal State Budgetary Educational Institution of Higher Education Orenburg State University. Laureato in studi post-laurea presso l'Università agraria statale di Orenburg.

Nel 2015. presso l'Istituto di simbiosi cellulare e intracellulare del ramo degli Urali dell'Accademia delle scienze russa ha superato la formazione avanzata sul programma professionale aggiuntivo "Batteriologia".

Vincitore del concorso All-Russian per il miglior lavoro scientifico nella nomination "Biological Sciences" 2017.

Il tasso di ferro nel sangue e le ragioni della diminuzione del livello di oligoelementi

Debolezza, stanchezza e cattiva salute erano probabilmente vissute da ogni persona, sia essa un adulto o un bambino. La ragione di questo complesso di disturbi è spesso una diminuzione dell'oligoelemento vitale nel sangue - il ferro, poiché è esso che regola molti dei processi fisiologici più importanti nel corpo ed è letteralmente responsabile della salute del ferro. Perché questo oligoelemento è così importante, quali sono i normali indicatori e cosa fare con un basso livello di ferro nel corpo?

Ferro nel sangue: il "violino principale" del processo di scambio dell'ossigeno

Indubbiamente, una delle funzioni più importanti del ferro è la sua partecipazione allo scambio di ossigeno. E non solo partecipazione, ma uno dei ruoli principali. Il ferro è un elemento chiave nell'emoglobina. La stessa proteina inclusa nei globuli rossi. Questi ultimi, a loro volta, sono una sorta di veicolo per trasportare l'ossigeno ad ogni cellula del nostro corpo. Con una mancanza di ferro, l'emoglobina non è in grado di legare la quantità richiesta di gas vitale, il che significa che il corpo inizia a sperimentare la carenza di ossigeno, le cui conseguenze discuteremo più avanti. Un'altra funzione altrettanto importante dell'emoglobina è quella di legare l'anidride carbonica e rilasciarla nei polmoni. Vale la pena dire che l'emoglobina contiene più della metà di tutto il ferro nel nostro soggetto - 2,5 g contro il totale 4. Il resto della quota è nella milza, fegato, midollo osseo, mioemoglobina. A proposito, sul ruolo di quest'ultimo. Questo composto, contenuto nei muscoli, può essere chiamato una bombola di ossigeno in caso di emergenza: grazie alla mioemoglobina, siamo in grado di resistere per un po 'di tempo senza ossigeno, ad esempio sott'acqua.

Come per altre funzioni, il ferro è necessario nel processo di emopoiesi, metabolismo del colesterolo, reazioni redox, produzione di DNA, distruzione di sostanze tossiche, per il funzionamento del sistema immunitario e la produzione di ormoni tiroidei. Inoltre, il ferro fa parte dei citocromi coinvolti nel processo di accumulo di energia. E questa non è tutte le funzioni del ferro, perché è contenuto in più di cento enzimi del corpo umano [1].

Per mantenere l'equilibrio del ferro nel corpo, una persona deve consumare 10-30 mg di questo oligoelemento al giorno. Il bisogno aumenta nelle persone dopo interventi chirurgici e lesioni, nelle donne in gravidanza e in allattamento, nelle persone con una serie di malattie gravi.

Come scoprire il livello di un oligoelemento nel sangue

Il modo più semplice per scoprire se il nostro corpo ha abbastanza ferro è donare il sangue per un'analisi generale o clinica. Inoltre, non troverai informazioni sulla concentrazione di ferro nel sangue nel modulo con i risultati. Di interesse in questo caso è il simbolo Hb o HGb. Questo è il nome abbreviato per l'emoglobina. Il suo livello è indicato in grammi per litro (g / l) o grammi per decilitro (g / dl). Se la concentrazione di questa proteina contenente ferro è alta, c'è un eccesso di ferro nel corpo. Se è basso, è uno svantaggio. Quest'ultimo, a proposito, è molto più comune..

Lo studio è generalmente ordinato da un medico generico. Il sangue viene prelevato al mattino a stomaco vuoto da una vena. Alla vigilia, si raccomanda di astenersi da cibo abbondante, alcol e sforzi fisici eccessivi. Il risultato dell'analisi viene riportato dopo 1–2 giorni.

Esistono altri modi per misurare i livelli di ferro nel sangue. Questo è, ad esempio, un esame del sangue biochimico. Tuttavia, tale studio viene solitamente assegnato come uno aggiuntivo, per concretizzare i risultati di un'analisi generale. Vale la pena ricordare che solo un medico può interpretare i risultati della ricerca e fare una diagnosi..

Il tasso di ferro nel sangue

Per valutare la concentrazione di emoglobina (e, quindi, ferro) nel sangue del paziente, i risultati del suo esame del sangue vengono confrontati con i valori normali. Di solito sono indicati nel modulo di ricerca. Si noti che questi indicatori molto normali dipendono dal sesso e dall'età (vedere la tabella 1) [2].

Tabella 1. Valori normali di emoglobina in diversi gruppi di sesso ed età (in base ai risultati di un esame del sangue clinico)

Età

Uomini (g / l)

Donne (g / l)

Tassi di emoglobina negli adulti

Percentuali di emoglobina negli adolescenti (g / l)

La norma dell'emoglobina nei bambini (g / l)

Tasso di emoglobina nei neonati (g / l)

2 settimane - 2 mesi

Per quanto riguarda le donne incinte, durante questo periodo il livello di emoglobina nel sangue diminuisce, ciò è dovuto alla formazione del feto. Nelle diverse fasi della gravidanza, la norma è 110-155 g / l. Per evitare patologie, è molto importante che le future mamme monitorino il livello di emoglobina e facciano in tempo tutti i test programmati.

Cause di bassi livelli di ferro nel sangue

La carenza di ferro, che è indicata nella scheda di analisi da un basso livello di emoglobina, è una patologia frequente. I motivi di carenza possono essere:

  • Dieta o malnutrizione.
  • Perdita di sangue: donazioni, traumi, mestruazioni abbondanti.
  • Consumo di ferro attivo durante la crescita (nei bambini e negli adolescenti).
  • Gravidanza e allattamento.
  • Sport attivi o attività fisica sistematica.
  • Squilibrio ormonale.
  • Disturbi metabolici della vitamina C..
  • Eccesso di vitamina E, calcio, zinco, fosfati, ossalati.
  • Disturbi del tratto gastrointestinale (gastrite, disbiosi, compromissione dell'assorbimento del ferro).

Come aumentare il livello di un oligoelemento alla normalità

Il livello di ferro nel sangue può deviare dalla norma sia nella direzione dell'eccesso che della carenza. La realtà è che i medici affermano sempre più spesso un basso livello di questo oligoelemento nei pazienti. Una serie di sintomi può indicare che il corpo manca di ferro. Questi sono debolezza, sonnolenza, stanchezza costante, pallore della pelle, unghie e capelli fragili e secchi, bocca secca. Una condizione patologica caratterizzata da una mancanza di ferro è chiamata anemia da carenza di ferro (IDA). Ha diverse fasi.

  • Leggero: il contenuto di emoglobina è 90–120 g / l. Allo stesso tempo, il paziente sperimenta periodicamente un leggero affaticamento, altri sintomi potrebbero non apparire. Spesso, l'anemia in questi casi viene rilevata solo dopo aver superato un esame del sangue generale.
  • Media - 70–90 g / l. Il paziente lamenta vertigini, debolezza. C'è pallore della pelle e delle mucose, unghie e capelli fragili, prestazioni ridotte, problemi di memoria.
  • Pesante: meno di 70 g / l. I suddetti sintomi sono aggravati e il paziente avverte anche palpitazioni e mancanza di respiro anche con uno sforzo fisico minimo, lamenta l'acufene, la comparsa di mosche davanti agli occhi. Le preferenze di gusto possono cambiare, come un bisogno incontrollabile di mangiare gesso, argilla o cibi crudi.

Se viene diagnosticata una malattia che ha causato un basso contenuto di ferro nel sangue, è necessario trattare attentamente il suo trattamento, seguire rigorosamente tutte le prescrizioni del medico per il trattamento di questa patologia. Ci sono molti modi per ripristinare l'equilibrio del ferro nel corpo..

  • Assunzione di medicinali contenenti ferro
    Se necessario, il medico può prescrivere farmaci a base di ferro. In tali preparazioni è possibile includere ferro ferroso o ferrico. Il ferro ferroso è meglio assorbito e assorbito, quindi è incluso nella composizione dei preparati destinati alla somministrazione orale. Questi farmaci vengono assunti con il cibo e sono prescritti per la maggior parte dei casi di anemia. La dose è prescritta sulla base del calcolo di 2 mg / kg di peso corporeo del paziente. Entro pochi giorni, le condizioni del paziente migliorano. In media, dopo un mese, l'indicatore di emoglobina torna alla normalità. Tuttavia, l'uso del farmaco non deve essere annullato senza il permesso del medico, poiché l'effetto terapeutico deve essere consolidato.
    Questi farmaci includono farmaci basati su sostanze attive come emofer, solfato ferroso, fumarato ferroso, globiron-N e alcuni altri. Il medicinale è prescritto solo da un medico, poiché ci sono controindicazioni.
    Le iniezioni sono prescritte principalmente per i pazienti con una storia di malattie gastrointestinali e ipersensibilità individuale ai sali di ferro, nonché nei casi in cui è necessario arricchire rapidamente il corpo con ferro. Le iniezioni non devono superare i 10 mg di ferro al giorno. Questi farmaci includono fondi a base di idrossido di ferro (III), gluconato di ferro e alcuni altri. Il farmaco viene selezionato individualmente.
  • Assunzione di complessi vitaminici e integratori alimentari
    Esistono anche numerosi prodotti non medicinali che contengono vitamine e minerali, compreso il ferro ferroso. Di norma, si tratta di vitamine che si combinano bene con il ferro - A, B, C, D, E. A seconda della quantità di ferro nella loro composizione, tali complessi vitaminici sono suddivisi in bambini, adulti e destinati alle donne incinte. I complessi vitaminici sono solitamente prodotti sotto forma di pillole, dovrebbero essere assunti dopo i pasti con acqua, 1 o 2 volte al giorno.
    Un altro rimedio sono gli integratori alimentari (integratori alimentari) contenenti ferro. Questo è un tipo di composizione di sostanze biologicamente attive. Sono presi con il cibo o sono inclusi in determinati alimenti. Ora gli integratori alimentari sono prodotti in varie forme: sotto forma di capsule, pillole, soluzioni, confetti, pastiglie, barrette, ecc. Come parte degli integratori alimentari, il ferro entra facilmente nel corpo ed è attivamente coinvolto nei processi fisiologici.

L'assunzione media di ferro è di 10 mg al giorno per gli uomini, 15-20 mg per le donne (il limite superiore è l'indicatore per le donne in gravidanza e in allattamento), la quantità massima consentita di assunzione di ferro al giorno è di 45 mg. Una donna perde il doppio di ferro al mese rispetto a un uomo [3].

  • Dieta ad alto contenuto di ferro
    Un'altra fonte di assunzione di ferro nel corpo sono i cibi contenenti ferro. Si tratta principalmente di manzo, fegato di maiale e altre frattaglie, oltre a carne di manzo, coniglio, tacchino, pesce. Da prodotti vegetali, si dovrebbero distinguere semole di grano saraceno e avena, legumi, pesche, mirtilli, noci, crusca, frutta secca, spinaci.
    Per una migliore assimilazione, vale la pena mangiare carne e prodotti a base di pesce con contorni di verdure. È preferibile berlo con bevande arricchite con vitamina C, ad esempio composta, pomodoro o succo di agrumi. Ma il tannino con il ferro non si combina bene, quindi non è consigliabile combinare tè o caffè con prodotti contenenti ferro.

La carenza di ferro nel corpo può essere reintegrata in diversi modi: l'assunzione di farmaci, integratori alimentari, complessi vitaminici con prescrizione medica, nonché una dieta con un contenuto di ferro aumentato sono misure necessarie per coloro che cercano di mantenere il livello di emoglobina nel sangue entro limiti normali. L'assunzione di ferro nel corpo, di regola, ha piuttosto rapidamente un effetto benefico non solo sul benessere del paziente, ma anche sul suo aspetto, umore emotivo.

Prevenire la carenza di ferro: prevenire meglio che curare

Come evitare la carenza di ferro, abbiamo chiesto a un esperto di Pharmstandard:

“Prima di tutto, la carenza di ferro dovrebbe essere reintegrata in tempo se le sue perdite sono causate da fattori esterni temporanei - perdita di sangue, forte sforzo fisico, malnutrizione. Per quanto riguarda i bambini e gli adolescenti, il livello di ferro nel sangue diminuisce a causa della crescita attiva ei genitori dovrebbero monitorare attentamente la loro dieta e controllare il contenuto di ferro nel sangue. Una diminuzione del livello di questo microelemento porta a un deterioramento dell'attenzione, della memoria, delle prestazioni e, di conseguenza, a una diminuzione del rendimento scolastico. E poi bisognerà rimproverare non il bambino per i due, ma se stesso. In generale, tutti dovrebbero prestare attenzione all'assunzione di ferro. Ogni giorno, non tutti possono cucinare una varietà di piatti che includono il ferro. Per questo, ci sono vari integratori alimentari: aiutano a evitare il rischio di sviluppare stati di carenza di ferro. Forse i requisiti principali per gli integratori alimentari oggi sono i benefici, il gusto e la facilità d'uso. Pertanto, la nostra azienda produce Ferrohematogen come integratore alimentare che ripristina il livello di ferro nel corpo. Contiene latte condensato intero, zucchero, sciroppo di amido, albumina alimentare, vitamina C, B6, solfati di ferro e rame, acido folico, vanillina naturale e glicerina. L'integratore è prodotto in una forma conveniente, sotto forma di losanghe masticabili, che piacciono sia agli adulti che ai bambini. Se lo desideri, puoi portarli con te in viaggio, al lavoro o al college. ".

Mancanza di ferro nel corpo nelle donne. Cause, sintomi e trattamento

L'influenza degli oligoelementi sui processi vitali nel corpo umano è enorme. La mancanza di uno di essi, ad esempio il ferro, influisce sullo stato di salute, può causare sintomi avversi nel corpo, sia uomini che donne.

Il ruolo del ferro nel corpo di una donna

Il ferro è essenziale per il corretto funzionamento di tutte le cellule del corpo. Circa il 70% di esso si trova nelle cellule del sangue, negli eritrociti contenenti emoglobina e nelle cellule muscolari - mioglobina. Parte del minerale, non più del 6%, si trova nelle proteine ​​necessarie alla respirazione e al volume energetico, e parte negli enzimi coinvolti nella sintesi del collagene.

Il corpo umano ha un deposito intracellulare dove il ferro è immagazzinato sotto forma di ferritina. Il corpo maschile contiene 1000 mg di ferro, mentre il corpo femminile contiene solo 300 mg. Con una diminuzione delle sue riserve, il livello di emoglobina diminuisce.

Le principali funzioni del ferro:

  • Forma l'emoglobina. Quando interagisce con le proteine, crea emoglobina nel sangue, la cui funzione principale è quella di trasportare l'ossigeno dai polmoni ai tessuti.
  • Aumenta l'energia attraverso la produzione di mioglobina. Questa emoproteina, che si trova nelle fibre muscolari, riceve ossigeno dall'emoglobina e lo distribuisce alle cellule muscolari. Una diminuzione della mioglobina porta ad affaticamento, indebolimento del corpo.
  • Supporta la funzione cerebrale. Il cervello utilizza il 20% dell'ossigeno nel sangue. Poiché il ferro è responsabile della produzione di proteine ​​che trasportano l'ossigeno, il cervello dipende dalle riserve di ferro per funzionare..
  • Supporta il metabolismo. Il metabolismo può rallentare per adattarsi a bassi livelli di ossigeno, portando a stanchezza e debolezza, due segni di carenza di ferro. Ma con un apporto sufficiente di ferro, il metabolismo funziona normalmente..
  • Supporta l'immunità. Il corpo umano richiede ferro per la proliferazione dei linfociti T, che controllano le risposte del sistema immunitario alle cellule cancerose. La sua mancanza rende una persona suscettibile alle infezioni..
  • Supporta il sistema endocrino. Il ferro è un componente essenziale di molti enzimi. Queste sono proteine ​​complesse che catalizzano le reazioni chimiche. Un corpo privo di ferro soffrirà di un sistema endocrino interrotto, inclusi colesterolo alto e disfunzione tiroidea.

Alcuni dati sull'hardware e sul suo ruolo:

  • Nel corpo femminile ci sono 4,7 milioni di globuli rossi per 1 metro cubo. ml di sangue. La loro produzione avviene nel midollo osseo..
  • Ogni globulo rosso contiene 280 milioni di molecole di emoglobina.
  • La durata di vita di un eritrocita è compresa tra 90 e 120 giorni. Quando le vecchie cellule vengono distrutte e rimosse dal fegato, dalla milza, il ferro ritorna nel midollo osseo per formare nuove cellule.
  • Inoltre, il ferro si accumula nel fegato, nel midollo osseo per la sintesi dell'emoglobina.

Contenuto di ferro negli adulti

La dose giornaliera raccomandata per gli uomini adulti è di 8 mg e per le donne di 18 mg. Le donne incinte hanno bisogno di 27 mg nel loro corpo. La migliore fonte di ferro non sono le compresse sintetiche contenenti il ​​minerale in tracce, ma il cibo naturale che lo contiene..

Cause di carenza di ferro nelle donne

La mancanza di ferro nel corpo (i sintomi nelle donne sono espressi principalmente nell'anemia da carenza di ferro, frequenti malattie infettive) causa una serie di altri problemi. C'è stanchezza generale, letargia, mancanza di respiro, palpitazioni cardiache, vertigini. La perdita di sangue porta a una grave carenza di ferro.

Periodi abbondanti

Durante periodi mestruali pesanti e lunghi, il consumo di ferro aumenta. Ciò riduce il numero di elementi costitutivi - eritrociti, che il corpo non può sostituire con nulla. Grave perdita di sangue durante le mestruazioni, menorragia, è un sanguinamento uterino anormale.

Questo è uno dei motivi per cui le donne spesso visitano i medici. Emorragie abbondanti prolungate, ipermenorrea, in cui la durata del ciclo mestruale è fino a 2 settimane, porta ad anemia se la perdita non è compensata da dosi aumentate di ferro.

Sanguinamento uterino

L'anemia può essere causata da fibromi, una crescita benigna che si forma nel tessuto muscolare dell'utero. I fibromi spesso sanguinano, il che porta a cicli mestruali frequenti e pesanti, perdita di sangue. La carenza ghiandolare può essere un segno di cancro uterino nelle donne anziane che soffrono di sanguinamento uterino. Ma la principale causa di anemia nelle donne in postmenopausa è la perdita di sangue gastrointestinale..

Sanguinamento di altre eziologie e localizzazioni

Una lenta perdita di sangue cronica causa anemia da carenza di ferro. Proviene da un'ulcera peptica, polipi nel colon, cancro del colon-retto o ernia dell'esofago. Il sanguinamento gastrico deriva dall'uso frequente di analgesici, in particolare l'aspirina.

Cattiva alimentazione

Le persone che seguono una dieta priva di carne, i vegetariani, sono particolarmente inclini all'anemia. Inoltre, gli integratori alimentari come il calcio assunto con cibi ricchi di ferro interferiscono con l'assorbimento del minerale.

Fattori che inibiscono il processo di assorbimento dei minerali

Tutto il ferro viene assorbito dal cibo nel flusso sanguigno nell'intestino tenue. Le persone con disturbi intestinali, celiachia, non possono assorbire completamente il micronutriente. Se una parte dell'intestino tenue è stata rimossa, influisce anche sulla capacità di assorbire oligoelementi e sostanze nutritive..

Colite, infezioni gastriche, malattie associate a diarrea cronica interferiscono con l'assorbimento del minerale.

Anche l'acido dello stomaco deve funzionare correttamente. La cloridria è un disturbo in cui non c'è acido cloridrico nello stomaco. E quando il suo ambiente non è abbastanza acido, le sostanze, compreso il ferro, non possono essere assorbite. Problemi di malassorbimento si verificano a seguito dell'assunzione di farmaci come antiacidi, bloccanti degli acidi.

Aumento del consumo di ferro

Le donne corrono il rischio di avere un eccesso di ferro quando i loro periodi si interrompono improvvisamente. L'amenorrea può durare 6 mesi o più. È associato a menopausa, isterectomia, pillole anticoncezionali.

Un eccesso di ferro, un aumento del suo livello a tossico, influisce sullo sviluppo di:

  • attacco cardiaco prematuro;
  • diabete;
  • malattia del fegato;
  • osteoporosi;
  • squilibrio ormonale;
  • perdita delle mestruazioni.

Gravidanza e allattamento

La mancanza di ferro nel corpo (i sintomi nelle donne sono espressi da una forte diminuzione dell'emoglobina) si verifica nelle donne in gravidanza e durante l'alimentazione. In questo momento, le riserve di ferro vengono consumate non solo dal corpo della donna, ma sono anche una fonte di emoglobina per un bambino o un feto in crescita..

Durante la gravidanza, il volume del sangue aumenta, diventa più diluito, il che porta a una diminuzione dei globuli rossi.

Le donne che sono anemiche durante il periodo di gestazione spesso hanno bambini con anemia grave. La quantità di sangue perso durante il parto è di circa 500 metri cubi. vedi Quindi, 200-250 mg di ferro vengono persi. Inoltre, altri 500-800 mg della sostanza che era originariamente nella madre entrano nel sangue e nei tessuti del neonato..

Sintomi di carenza di ferro nel corpo femminile

La carenza di ferro si sviluppa in più fasi, i sintomi dell'anemia non sono immediatamente visibili.

Fase preliminare

Nella prima fase, il fabbisogno di ferro nell'organismo nelle donne supera l'assunzione, provocando un graduale esaurimento delle riserve nel midollo osseo e nel fegato. Questa fase spesso passa inosservata, poiché non ci sono sintomi pronunciati e non vi è alcun effetto sulla produzione di globuli rossi. Un esame del sangue effettuato durante questo periodo indica una diminuzione dei livelli di ferritina.

L'accumulo di ferro durante questo periodo è significativamente ridotto e una diminuzione porta al secondo stadio.

Stadio latente

Durante questo periodo, la carenza inizia a influenzare la produzione di emoglobina, compaiono i sintomi:

  • fatica cronica;
  • difficoltà a concentrarsi;
  • irritabilità.

Sintomi di una mancanza di ferro nel corpo

I test latenti per la carenza di ferro comprendono la capacità di legare il ferro totale e l'analisi del ferro sierico. Collettivamente, questi test vengono utilizzati per valutare la saturazione della transferrina, una misura dello stato del ferro. È molto basso nelle persone con carenza di ferro..

Stadio di grave carenza

In questa fase, le riserve si esauriscono a tal punto che non possono produrre l'emoglobina necessaria per produrre una quantità sufficiente di globuli rossi. Una carenza di ferro grave ea lungo termine può causare disfunzione degli enzimi cellulari contenenti ferro.

Possibili complicazioni dell'anemia nelle donne

La mancanza di ferro nel corpo (i sintomi nelle donne possono essere lievi, moderati o gravi) porta a una diminuzione della resistenza e delle prestazioni. La diminuzione della produzione di globuli rossi riduce la capacità del corpo di assorbire l'ossigeno. Questo porta a insufficienza cardiaca e aritmie a lungo termine..

Le donne incinte corrono un rischio maggiore di parto sfavorevole, soprattutto se hanno l'anemia nel primo trimestre.

L'anemia ha gravi conseguenze per le donne anziane. Aumenta il rischio di cadute, diminuisce la forza fisica, aumenta la gravità delle malattie cardiache, che include una ridotta possibilità di sopravvivere agli attacchi di cuore. Anche una lieve anemia a questa età dà origine allo sviluppo di demenza, deterioramento cognitivo.

Funzionalità diagnostiche

Se si riscontrano sintomi che indicano lo sviluppo di carenza di ferro, si suggerisce di fare un esame del sangue, che esamina:

  • La dimensione e il colore dei globuli rossi. Nell'anemia da carenza di ferro, i globuli rossi sono più piccoli del normale e il loro colore è più chiaro.
  • Ematocrito. La percentuale di globuli rossi in relazione al livello del sangue. Il livello normale è dal 34,9 al 44,5% per le donne di mezza età.
  • Emoglobina. Un livello ridotto indica lo sviluppo di anemia. L'intervallo normale per le donne adulte è di 13,0-15 grammi per decilitro.
  • Ferritina. I normali livelli di proteine ​​aiutano a mantenere il ferro nel corpo. Una quantità ridotta indica un livello basso..

Se vengono rilevati segni di anemia da carenza di ferro, il medico può prescrivere ulteriori test:

  • Colonscopia. Per escludere emorragie interne nell'intestino inferiore.
  • Endoscopia. Lo studio verifica la presenza di sanguinamento da un'ernia dell'esofago, dello stomaco, delle ulcere.
  • Ultrasuoni. Questo metodo determina la causa del sanguinamento mestruale in eccesso..

Dopo aver superato i test, viene prescritto il trattamento con preparati con integratori di ferro. Quando si effettua una diagnosi, distinguere tra anemia causata da malattie interne e anemia causata da carenza di ferro..

Con alcune infezioni batteriche, malattie infiammatorie, l'anemia si sviluppa come causa secondaria, quindi l'assunzione di farmaci ghiandolari non è adatta a una persona con anemia causata da una malattia cronica. I sintomi della carenza di ferro includono mancanza di respiro durante lo sforzo, affaticamento, sindrome delle gambe senza riposo, scarsa coordinazione.

Curare l'anemia

Il trattamento della carenza di ferro lieve e moderata viene effettuato in un policlinico o in un day hospital. I casi gravi di anemia vengono trattati in ambiente ospedaliero. La terapia iniziale viene eseguita con preparati di sali ionici di ferro ferroso.

Per questo vengono calcolate dosi che corrispondono al peso del paziente e alla gravità della malattia:

  • Le compresse di ferro vengono assunte a stomaco vuoto. Per il mal di stomaco, possono essere assunti durante i pasti..
  • Non assumere preparati contenenti ferro insieme ad antiacidi. I medicinali che riducono il bruciore di stomaco interferiscono con l'assorbimento del minerale. La differenza tra i ricevimenti deve essere di almeno 4 ore.
  • Il ferro viene assorbito meglio insieme alla vitamina C, quindi i preparati possono essere presi con succo d'arancia.
  • Gli integratori ghiandolari causano disturbi alle feci e scolorimento.

L'effetto dell'assunzione di farmaci contenenti ferro appare dopo una settimana di trattamento. Se l'uso di farmaci non aumenta i livelli di ferro, la causa dell'anemia è dovuta a sanguinamento o problema di assorbimento, che deve essere trattato.

Preparazioni di ferro

Nome del farmaco Principio operativo
Sorbifer DurulesIn 1 scheda. Contiene 100 mg di ferro bivalente e 60 minuti di vitamina C. Assumere 1 compressa. 2 volte al giorno.
FerretabLa preparazione è in capsule contenenti 152 mg di ferro e 540 μg di acido folico. Nominato 1 tappo. Al giorno.
TotemDisponibile in forma liquida. 1 fiala contiene 50 mg di ferro, 700 mcg di rame, 1,3 mg di manganese. Prima di mangiare, il contenuto della fiala viene sciolto in acqua. Dose giornaliera - 2-4 fiale.
Ferrum LekCompresse masticabili con 400 mg di ferro.
MaltoferÈ usato per la profilassi in un gruppo di donne anziane, donne incinte che aderiscono a diete rigide, è usato sotto forma di gocce, 1 ml contiene 176 mg di ferro. Le compresse vengono prese dopo i pasti - 1 pz. Una volta al giorno. Donne incinte - 1 etichetta. 2-3 volte al giorno.
Fkrro-FolgamaContiene solfato ferroso e acido folico. Nell'anemia lieve, assumere 1 capsula 3 volte al giorno, il corso del trattamento è di 4 settimane. Nelle fasi successive dell'anemia, la dose viene aumentata.

Rimedi popolari per migliorare la composizione del sangue

Puoi aumentare l'emoglobina con le verdure. Le barbabietole sono ricche di ferro, acido folico, fibre e potassio.

  • Cuocere 2-3 tuberi lavati in forno o metterli nel microonde per 10-20 minuti. con una potenza di 750-800 watt. Prima di metterle nel microonde, avvolgere le verdure in una teglia da forno, forando la fuoriuscita del vapore.
  • Dopo la cottura, raffreddare e utilizzare come indicato: aggiungere alle insalate o utilizzare come piatto indipendente.
  • Puoi usare il succo di barbabietola fresco aggiungendo succo di carota o succo di mela.

Consumo quotidiano di melograno o del suo succo, il modo migliore per aumentare i livelli di ferro e rafforzare le pareti dei vasi sanguigni.

  • Bere succo di frutta ogni giorno al mattino aumenterà i livelli di minerali.
  • Asciugare i semi di melograno e macinarli in un macinino da caffè fino a renderli polverosi. Ogni mattina, bevi un bicchiere di latte con 2 cucchiaini pre-ammollati. polvere secca.

L'ortica è una buona fonte di ferro, vitamine del gruppo B, C.Stimola anche la crescita dei capelli, controlla i livelli di zucchero nel sangue, rimuove l'acqua dal corpo.

  • Aggiungi 2 cucchiaini. foglie essiccate in una tazza di acqua calda.
  • Prepara per 10 minuti.
  • Filtrare, aggiungere un po 'di miele se lo si desidera.
  • Bevi una tisana 2 volte al giorno.

I datteri contengono ferro e vitamina C..

  • Immergere 5-6 datteri in una tazza di latte e lasciare riposare per una notte.
  • Mangia i frutti di bosco al mattino e bevi il latte a stomaco vuoto.

I semi di fieno greco contengono una grande quantità di minerale, aiutano nella produzione di globuli rossi.

  • Bollire 150 g di riso.
  • Aggiungi il fieno greco come spezia.
  • Mangia a colazione con un po 'di sale aggiunto al riso.

Le foglie di fieno greco possono essere aggiunte all'insalata. Puoi preparare un tè a base di semi. Per questo, 2 cucchiai. l. i semi vengono preparati in 0,5 l di acqua, bolliti. Dopo aver raffreddato e sforzato, bevono 50 ml 3-4 volte al giorno.

Fortificare la dieta con cibi ricchi di ferro

La mancanza di ferro nell'organismo (i sintomi nelle donne a volte influenzano la condizione dei capelli) è compensata da integratori vitaminici, alimenti ad alto contenuto di minerali:

  • Carne (manzo), pesce.
  • Fegato.
  • Legumi.
  • Grano saraceno.
  • Succo di melograno.
  • Uova.
  • Frutta secca: datteri, fichi.
  • Broccoli, spinaci, cavolo cappuccio.
  • Fagioli verdi.
  • Noci e semi di zucca.
  • Burro di arachidi.
  • Spirulina.
  • Formaggio, ricotta.

Una mela mangiata di notte aiuterà a mantenere i livelli di ferro ed emoglobina.

Cosa dovrebbero fare i vegetariani?

Le persone che rifiutano deliberatamente prodotti animali contenenti ferro dovrebbero prendere in considerazione l'utilizzo di complessi vitaminici e integratori biologici. L'integrazione con vitamine è un modo efficace per eliminare la carenza di ferro. Dovrebbero includere non solo il ferro, ma anche le vitamine A, C, E, D, tutti i gruppi di vitamina B, nonché il manganese, il rame e lo zinco..

Alimenti contenenti ferro adatti ai vegetariani:

  • spinaci;
  • tofu;
  • Peperone dolce;
  • cavolfiore;
  • foglie di fieno greco;
  • fagioli;
  • melograno, anguria;
  • uva, cachi,
  • albicocche, mele.

Affinché i sintomi della carenza di ferro non infastidiscano le donne, è necessario, oltre ai prodotti animali e vegetali, utilizzare integratori minerali. Per una migliore assimilazione delle vitamine, dovresti muoverti di più, poiché l'attività fisica contribuisce alla saturazione del corpo con l'ossigeno.

Video sulla mancanza di ferro nel corpo

Perché la carenza di ferro nel corpo è pericolosa?

Sintomi di bassi livelli di ferro nel sangue.

in Sintomi 06.03.2019 0773 Visualizzazioni

Il ferro è essenziale per il corpo in quanto svolge un ruolo chiave in molte funzioni critiche. Ciò include il potenziamento dell'immunità, il supporto del sistema cardiovascolare e la promozione dello sviluppo cognitivo. Circa il 70% del ferro si trova nei globuli rossi (emoglobina) e nelle cellule muscolari (mioglobina). È estremamente importante per trasportare l'ossigeno attraverso i globuli rossi a varie parti del corpo. Una mancanza di ferro nel sangue può verificarsi a causa di una dieta inadeguata, perdita di sangue o incapacità di assorbire il ferro attraverso il cibo. Molte persone non sanno quando non hanno abbastanza ferro nel sangue. Questo può portare a varie complicazioni. Questo problema è facilmente risolvibile se le persone sanno a quali segni prestare attenzione..
La carenza di ferro può causare molti sintomi. I più comuni sono letargia o stanchezza. Altri sintomi di basso contenuto di ferro includono mancanza di respiro e cambiamenti nell'aspetto. Molto spesso, i sintomi della carenza di ferro variano in gravità. Questa carenza può anche differire tra bambini e adulti..

Sintomi di un basso livello di ferro nel sangue nei bambini

Ci sono molte ragioni per cui i bambini soffrono di carenza di ferro. I bambini assorbono solo il 10% del loro ferro attraverso l'assunzione di cibo. Pertanto, devono assumere 8-10 mg di ferro al giorno. I bambini con carenza di ferro possono soffrire di sintomi come:

Pignoleria estrema.
Avere una breve capacità di attenzione.
Crescere più lentamente di altri bambini.
Possono sviluppare capacità motorie più lentamente di altri..

Sintomi del basso contenuto di ferro negli adulti

La carenza di ferro può verificarsi nei bambini e negli adulti, ma gli adulti presentano più sintomi rispetto ai bambini. Le donne corrono un rischio maggiore di sviluppare carenza di ferro rispetto agli uomini. Le donne perdono più sangue degli uomini a causa del ciclo mestruale. Possono anche perdere ferro durante la gravidanza e l'allattamento, poiché questi nutrienti vengono trasmessi al bambino. Le giovani donne di età compresa tra 14 e 18 anni necessitano di almeno 15 mg di ferro al giorno; le donne di età compresa tra 19 e 50 anni necessitano di 18 mg; e le donne incinte possono aver bisogno di circa 27 mg di ferro. Gli uomini adulti hanno bisogno solo di circa 8 mg di ferro al giorno. Ma gli uomini soffrono anche di sintomi di carenza di ferro..

I sintomi comuni per uomini e donne adulti con carenza di ferro includono:

Vertigini.
Colore della pelle pallido.
Scarso appetito.
Colore delle feci cambiato.
Bruciore alla lingua.
Senso del tatto alterato.
Angina pectoris.
Unghie fragili.
Battito cardiaco accelerato.
Sentire freddo.
Irritabilità.
Mal di testa.
Fiato corto.
Sindrome delle gambe agitate.

Diagnosi e trattamento della carenza di ferro nel sangue

Un basso livello di ferro nel sangue può essere facilmente diagnosticato con i suddetti sintomi. Pertanto, le persone che manifestano questi sintomi non dovrebbero ignorarli in quanto possono portare a complicazioni che includono problemi cardiaci e persino la morte. Potrebbe essere necessaria una visita dal medico in quanto potrebbe consigliare un semplice esame del sangue per diagnosticare la condizione. Un medico può anche considerare eventuali condizioni sottostanti che potrebbero causare carenza di ferro, come sanguinamento interno, e trattare la condizione. Questo aiuta a riportare i livelli di ferro alla normalità. Possono anche essere raccomandati integratori di ferro.

La carenza di ferro causa vari sintomi. Comprendere i sintomi del basso contenuto di ferro può aiutarti a rilevare la carenza di ferro in te stesso e nei tuoi cari, compresi i bambini. È importante essere proattivi nel prevenire la carenza di ferro attraverso una corretta alimentazione e integrazione.

Basso contenuto di ferro nel corpo: cause, sintomi, trattamento

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), oltre il 30% della popolazione mondiale soffre di bassi livelli di emoglobina nel sangue. E circa la metà di questi casi è associata a una mancanza di ferro nel corpo. Purtroppo molte persone possono vivere e non sospettare nemmeno di avere una carenza di questa sostanza, perché all'inizio non si manifesta in alcun modo. Tuttavia, se le misure non vengono prese in tempo, ciò può trasformarsi in gravi problemi di salute. Ti diremo come riconoscere la carenza di ferro e cosa fare dopo.

Perché hai bisogno del ferro

Il ferro è uno dei principali costituenti della proteina dell'emoglobina, che svolge un ruolo essenziale nei processi metabolici dell'organismo. È lui che trasporta ossigeno in tutto il corpo, nutrendo ogni cellula. E se il livello di ferro diminuisce bruscamente, la proporzione di emoglobina stessa diminuisce.

In realtà, questa è una condizione piuttosto pericolosa, poiché tutti i muscoli e i tessuti del corpo non ricevono un apporto di ossigeno sufficiente. Questo porta al loro disordine e interruzioni nel loro lavoro. I medici la chiamano anemia da carenza di ferro..

Quali sono le cause della carenza di ferro

Foto: Nadezhda Kay

La causa più comune di carenza di ferro nel corpo è (non importa quanto possa sembrare banale) una dieta malsana. Ciò accade soprattutto con le persone che aderiscono a una dieta a base vegetale o semplicemente consumano poca carne, pesce, cereali. Tuttavia, questo non è l'unico motivo. Tra questi, i medici distinguono:

  1. Malattia cronica dell'intestino (celiachia, colite ulcerosa, morbo di Crohn). Con questi disturbi, il corpo normalmente non può assorbire il ferro, indipendentemente da quanto viene utilizzato.
  2. Malattie dello stomaco. Ad esempio, un'ulcera può causare emorragia interna, che porterà a una forte diminuzione dei livelli di emoglobina..
  3. Grande perdita di sangue. Ad esempio, lesioni gravi, partecipazione a donazioni di sangue, periodi troppo pesanti nelle donne, ecc. Questi stati di carenza di ferro sono meno pericolosi, poiché vengono reintegrati abbastanza facilmente e rapidamente.
  4. Gravidanza. Durante questo periodo, le donne possono sperimentare una carenza non solo di ferro, ma anche di moltissimi oligoelementi, vitamine e minerali. Questo perché vanno ai bisogni del feto e non hanno il tempo di riprendersi normalmente..

Come riconoscere la carenza di ferro

Foto: Nadezhda Kay

Purtroppo, la carenza di ferro praticamente non si manifesta in alcun modo fino a quando non si trasforma in anemia. Pertanto, le persone spesso non hanno il tempo di iniziare il trattamento in tempo. Il modo più sicuro per scoprire il livello di ferro anche prima dell'inizio della malattia è semplicemente fare un esame del sangue (il sangue per l'emoglobina viene prelevato da una vena).

Per quanto riguarda l'anemia da carenza di ferro che è già iniziata, i suoi sintomi possono essere riconosciuti abbastanza facilmente (sebbene molti riescano ancora a ignorarli, attribuendo a "tutte le malattie dei nervi").

  1. Stanchezza e debolezza costanti
  2. Capogiri frequenti
  3. Mal di testa
  4. Pelle molto pallida, sotto le occhiaie
  5. Palpitazioni cardiache, mancanza di respiro
  6. Capelli e unghie fragili e opachi

Come minaccia la carenza di ferro

Se non inizi a colmare la mancanza di questa sostanza nel tempo, nel tempo questo porterà a gravi problemi di salute. I sistemi cardiovascolare e immunitario sono i più a rischio. Ecco solo alcune delle complicazioni dell'anemia:

  1. Insufficienza cardiaca. A causa del fatto che con una bassa emoglobina, il corpo non può essere sufficientemente saturo di ossigeno, il cuore deve lavorare in una modalità avanzata. Comincia a pompare il sangue più abbondantemente e più velocemente, per questo il battito cardiaco aumenta e il "motore" stesso si consuma più velocemente.
  2. Complicazioni dopo il parto. Se stiamo parlando di una mancanza di ferro in una donna incinta, allora c'è sempre il rischio di gravi complicazioni, sia per la donna stessa che per il bambino. L'evento più comune è il parto prematuro.
  3. Ritardi nello sviluppo del bambino. Se sin dalla tenera età il bambino ha una grave carenza di ferro, questo può portare a una crescita stentata..
  4. Bassa immunità. Il ferro svolge un ruolo importante nella costruzione del sistema immunitario. Pertanto, la sua mancanza porta ad un indebolimento delle proprietà protettive del corpo. Combatti i germi peggio e ti ammali più spesso.

Come trattare la carenza di ferro

La prevenzione è il miglior trattamento. Pertanto, la cosa più importante da fare è iniziare a mangiare sano ed equilibrato. Per non conoscere i problemi con il ferro, includi questi alimenti nella tua dieta:

  1. Carni rosse: manzo, maiale, fegato (quest'ultimo è il più ricco di ferro);
  2. Pollame: pollo, tacchino, anatra;
  3. Pesce, frutti di mare;
  4. Legumi (fagioli, piselli, ceci) e cereali;
  5. Verdi: spinaci, broccoli, prezzemolo, coriandolo, ecc.;
  6. Frutta secca: albicocche secche, prugne secche, uvetta;
  7. Succhi di melograno e arancia;
  8. Alimenti ricchi di vitamina C (aiuta l'assorbimento del ferro).

Se hai già l'anemia, la dieta da sola non è sufficiente. Prima di tutto, devi consultare il tuo medico. Ti prescriverà dei test e, in base ai loro risultati, prescriverà integratori di ferro. Nota che l'automedicazione in questo caso è molto pericolosa..

In precedenza abbiamo parlato di quali alimenti hanno più calcio della ricotta..

Basato sui materiali del canale Ask Only in Yandex. zen.


Articolo Successivo
Eosinofili