Mancanza di ferro in un bambino: sintomi, trattamento, panoramica di prodotti e farmaci


Il ferro è il principale minerale traccia che aiuta i globuli rossi a legarsi e trasportare l'ossigeno a vari tessuti e sistemi. Può accumularsi in vari organi (fegato, muscoli) e quando il suo livello diminuisce, può essere rimosso dal deposito. La fornitura di ferro deve essere costantemente reintegrata per garantire il lavoro coordinato della maggior parte degli organi.

Il sintomo principale dell'insufficienza di ferro nel corpo di ogni persona è una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue - anemia. Il ferro è direttamente coinvolto nella formazione degli eritrociti (globuli rossi), nel trasporto dell'ossigeno agli organi e nella rimozione dell'anidride carbonica dai polmoni.

Cause di carenza di ferro nell'infanzia

Una marcata carenza di ferro nel corpo di un bambino può svilupparsi in situazioni in cui la sua assunzione è inferiore alla sua assunzione. Le cause della carenza di ferro nell'infanzia possono essere:

  1. Cattiva alimentazione del bambino (vegetarianismo, fame).
  2. Carenza di vitamina C..
  3. Violazione dei processi di assorbimento nell'intestino.
  4. Assunzione eccessiva di ossalati, calcio, vitamina E e zinco dal cibo, che bloccano l'assorbimento del ferro.
  5. Avvelenamento cronico da piombo o uso eccessivo di antiacidi.
  6. Aumento del consumo di ferro durante i periodi di crescita intensa.
  7. Interruzione della ghiandola tiroidea.
  8. Trauma con sanguinamento abbondante, intervento chirurgico.
  9. Ridotta funzione di formazione di acidi dello stomaco.
  10. Invasione elmintica.
  11. Formazioni tumorali e malattie sistemiche.

Una causa comune di carenza di ferro può essere la perdita di sangue acuta nei bambini a seguito di intussuscezione, lesioni addominali di varia localizzazione. Nel primo anno di vita, l'anemia in un bambino è associata a un basso contenuto di ferro nel latte materno della madre..

Con una mancanza a lungo termine di ferro nel corpo del bambino, le sue riserve terminano gradualmente - si sviluppa l'anemia da carenza di ferro. I suoi segni principali sono una diminuzione dell'emoglobina in un esame del sangue generale, una diminuzione del livello di un indicatore di colore, la comparsa di eritrociti atipici con varie forme, dimensioni e colori..

Sintomi di anemia da carenza di ferro

I primi sintomi dell'anemia da carenza di ferro sono debolezza generale e affaticamento.

La debolezza generale viene alla ribalta tra i reclami nello sviluppo della sindrome anemica nei pazienti. Con una carenza di ferro a lungo termine, il lavoro di tutti gli organi e sistemi, incluso il cervello, soffre, quindi i bambini spesso si lamentano di una rapida stanchezza, diventano sonnolenti e irritabili. Spesso ci sono lampi di mosche davanti agli occhi, perdita di coscienza, mal di testa, intorpidimento degli arti.

Nei casi avanzati della malattia si manifesta mancanza di respiro anche con uno sforzo fisico minimo, peggiora l'appetito o si verifica la sua perversione: l'uso di sostanze che non hanno valore nutritivo (gesso, terra, oggetti metallici).

Quando si esamina un bambino, è possibile rivelare pallore e secchezza della pelle, crepe agli angoli della bocca, papille appiattite della lingua, striature e difetti sulle unghie. Un lieve grado di carenza di ferro si manifesta con rapido affaticamento, mal di testa, disturbi della memoria, diminuzione del rendimento scolastico e immunità.

Livelli di ferro normali

La quantità di ferro nei diversi periodi della vita di un bambino varia a seconda delle esigenze di sesso ed età. La dose media giornaliera nei bambini è:

  • dalla nascita a 1 anno - da 4 a 10 mg;
  • all'età dopo 1 anno e fino a 6 anni - 10 mg;
  • da 6 a 10 anni - non più di 12 mg;
  • nei ragazzi da 11 a 17 anni - 15 mg, nelle ragazze - 18 mg.

Nel primo anno di vita, soprattutto prima dei 2 mesi, il fabbisogno di ferro aumenta notevolmente nella maggior parte dei bambini. Ciò è dovuto alla completa sostituzione degli eritrociti fetali con quelli normali dopo la nascita. E durante il periodo di crescita intensiva e pubertà, il consumo di ferro nel corpo del bambino aumenta notevolmente, specialmente nelle ragazze durante la formazione del ciclo mestruale.

Soprattutto, il corpo dei bambini assimila la valenza del ferro II in presenza di acido ascorbico. Un oligoelemento con questa valenza è contenuto solo nei medicinali. Con i prodotti viene fornito ferro di III valenza, che nel corpo si trasforma in II-valenza.

La diagnosi di "anemia lieve" può essere fatta quando il livello di emoglobina è inferiore a 100 g / l, con una diminuzione dell'indicatore inferiore a 90 g / l - moderata e inferiore a 70 g / l - grave.

Fonti alimentari di ferro

La regola principale per correggere la carenza di ferro palese o latente è una buona alimentazione per il bambino e, in caso di anemia a lungo termine, farmaci e multivitaminici.
Nella dieta di un bambino con anemia da carenza di ferro, devono essere presenti i seguenti alimenti:

  • fegato;
  • carne di tacchino o di coniglio;
  • lingua di manzo;
  • pesche, albicocche, mele, mirtilli;
  • legumi (piselli, fagioli);
  • cereali (grano saraceno, farina d'avena);
  • pane (grano, segale);
  • frutti di mare.

Esistono alcune restrizioni all'uso di tè e caffè, tra cui i tannini che riducono l'assorbimento del ferro nel tratto digestivo. Se necessario, i preparati contenenti ferro possono essere assunti con acqua purificata con l'aggiunta di succo di limone, che migliora l'assorbimento dell'oligoelemento.

Quando il ferro viene ricevuto sotto forma di una preparazione finita, è necessario monitorare costantemente il suo livello nel sangue, poiché il suo eccesso può portare molte complicazioni.

Tra i sintomi dell'avvelenamento da ferro ci sono i seguenti:

  1. Mal di testa.
  2. Una forte diminuzione dell'appetito.
  3. Nausea.
  4. Diarrea.
  5. Vertigini.
  6. Diminuzione della pressione sanguigna.
  7. Cambiamenti infiammatori nei reni.

Con l'uso simultaneo di ferro a una dose di 900 mg o più, può essere fatale, quindi i farmaci devono essere conservati lontano dagli occhi del bambino.

Correzione medica dell'anemia

Per il trattamento dell'anemia da carenza di ferro sono ampiamente utilizzati i monopreparati di ferro o la loro combinazione con sostanze che migliorano l'assorbimento del microelemento a livello intestinale. Esistono due tipi di prodotti sul mercato farmaceutico per bambini: ferro ferroso e ferro ferrico..

Rappresentanti di spicco dei farmaci per il trattamento dell'anemia durante l'infanzia sono: Aktiferrin, Ferrum Lek, Ferumbo, Hemofer, Maltofer. Ognuno di loro ha i suoi vantaggi e svantaggi. Il medico dovrebbe selezionare il farmaco ottimale per il trattamento del bambino e impostarne il dosaggio dopo un esame completo.

La carenza di ferro nel corpo di un bambino può portare molti problemi con il suo sviluppo, quindi i genitori devono affrontare seriamente la sua eliminazione. Il trattamento della carenza di ferro dovrebbe essere completo e includere non solo integratori di ferro, ma anche una buona alimentazione, terapia vitaminica, passeggiate all'aria aperta.

Carenza di ferro nei bambini: sintomi, cause, trattamento

Carenza (mancanza) di ferro nei bambini: sintomi, cause e trattamento

Anemia da carenza di ferro)

Il ferro è un minerale dietetico essenziale che è coinvolto in varie funzioni corporee, incluso il trasporto di ossigeno nel sangue. È importante fornire energia per la vita quotidiana soprattutto per i bambini. Il ferro è anche vitale per lo sviluppo del cervello.

Neonati, bambini piccoli, bambini in età prescolare e adolescenti corrono un rischio maggiore di carenza di ferro, principalmente a causa dell'aumento del fabbisogno di ferro durante i periodi di rapida crescita. Rivolgiti al medico se sospetti che tuo figlio possa essere carente di ferro.

Il ferro può essere tossico

Il ferro è tossico a dosi elevate. Evita la tentazione di autodiagnosticare e dare a tuo figlio integratori di ferro iper-resistenti perché il sovradosaggio di ferro può essere fatale. Nei neonati e nei bambini piccoli, 20 mg al giorno è un limite massimo sicuro: la maggior parte degli integratori di ferro contiene circa 100 mg per compressa.

Sintomi di anemia da carenza di ferro

Segni e sintomi dell'anemia da carenza di ferro nei bambini possono includere:

  1. problemi comportamentali
  2. re-infezioni frequenti
  3. perdita di appetito
  4. letargia
  5. aumento della sudorazione
  6. crescita lenta

Livelli di ferro normali in un bambino

L'emoglobina è considerata un'importante proteina contenente ferro, il cui compito è trasportare rapidamente le molecole di ossigeno a tutti gli organi e tessuti del corpo umano. Un livello insufficiente di ferro nel sangue provoca la comparsa di carenza di ossigeno. Un fenomeno simile è accompagnato dalla comparsa di cambiamenti patologici che richiedono una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato..

I livelli normali di emoglobina nei bambini piccoli sono leggermente diversi dai livelli di ferro negli adulti. Nei neonati e nei lattanti, il livello ottimale di ferro nel sangue è di 180-250 g / l. All'età di 6 mesi diminuisce a 120-165 g / l. Nei bambini di età compresa tra 1 e 5 anni, gli indicatori sono 105-135 g / l. Nella fascia di età dai 5 ai 13 anni, il livello di ferro raggiunge i limiti di 100-135 g / l.

Una serie di fattori può provocare una deviazione dalla norma della proteina contenente ferro, la cui ragione risiede nella rapida crescita del corpo del bambino o nella presenza di gravi malattie. È importante conoscere i primi sintomi di carenza di ferro in un bambino. I bambini con anemia hanno scarso appetito, ridotta immunità e lento aumento di peso. Per quanto riguarda i cambiamenti psicologici, il bambino diventa lamentoso e troppo irritabile..

Cause di carenza di ferro nei bambini

  1. prematurità e basso peso alla nascita
  2. allattamento al seno esclusivo per sei mesi (senza l'introduzione di altri prodotti e sostanze)
  3. elevato apporto di latte vaccino nei bambini di età inferiore a due anni
  4. consumo di carne basso o nullo
  5. cibo vegetariano
  6. cattiva alimentazione nel secondo anno di vita
  7. possibili malattie gastrointestinali
  8. avvelenamento da piombo

Neonati, bambini e adolescenti sperimentano una rapida crescita, che aumenta il loro fabbisogno di ferro.

Le principali cause di carenza di ferro nei bambini per fascia di età sono:

Bambini sotto i sei mesi di età - I neonati ricevono ferro mentre sono nella madre, il che significa che la dieta della madre durante la gravidanza è molto importante. I bambini di basso peso alla nascita o prematuri sono a maggior rischio di carenza di ferro (anemia) e necessitano di integratori di ferro (solo sotto controllo medico).

Neonati da sei mesi a un anno - Nella seconda metà del primo anno di vita è necessario un supplemento di ferro per i bambini. La carenza di ferro può verificarsi se la loro dieta non include abbastanza cibi solidi ricchi di ferro. Dopo circa sei mesi, possono essere somministrate due porzioni al giorno di cereali per bambini semplici fortificati con ferro mescolati con latte materno o latte artificiale. L'introduzione tardiva di solidi nella dieta di un bambino è una causa comune di carenza di ferro in questa fascia di età..

Bambini da uno a cinque anni di età: il latte materno contiene piccole quantità di ferro, ma l'allattamento al seno prolungato può portare a carenza di ferro, soprattutto se il latte materno sostituisce i cibi solidi nella dieta.

Adolescenti - Le ragazze adolescenti sono a rischio a causa di una serie di fattori, tra cui aumento dei picchi durante la pubertà, perdita di ferro (mestruazioni) e rischio di malnutrizione a causa di una dieta che limita la nutrizione.

In generale, i disturbi gastrointestinali come la celiachia sono una causa rara ma possibile di anemia nei bambini.

Grano saraceno come fonte di ferro

Nutrizione per donne incinte e neonati

Alcune raccomandazioni per prevenire la carenza di ferro nei bambini sotto i 12 mesi di età includono:

Segui una dieta ricca di ferro durante la gravidanza. La carne rossa è la migliore fonte di ferro.

I test per l'anemia dovrebbero essere eseguiti durante la gravidanza. Se il medico prescrive integratori di ferro, prenderli solo come indicato.

Allattare il tuo bambino o scegliere latte artificiale arricchito con ferro.

Non ritardare l'introduzione di cibi solidi. Inizia a dare al tuo bambino il purè quando ha circa sei mesi. Introdurre cibi morbidi e grumosi o schiacciati dopo circa sette mesi.

Cibo per bambini piccoli

Per prevenire la carenza di ferro nei bambini piccoli e in età prescolare:

Includere carne rossa magra tre o quattro volte a settimana. Suggerisci alternative per la carne, come fagioli secchi, lenticchie, ceci, fagioli in scatola, pollame, pesce, uova e piccole quantità di noci e burro di noci. Queste sono importanti fonti di ferro nella dieta quotidiana di tuo figlio. Se la tua famiglia segue una dieta vegetariana, potresti dover chiedere consiglio a un dietologo.

Includere la vitamina C in quanto aiuta il corpo ad assorbire più ferro. Assicurati che tuo figlio abbia molti cibi ricchi di vitamina C come arance, limoni, mandarini, bacche, kiwi, pomodori, cavoli, paprika e broccoli.

Incoraggia i cibi solidi durante i pasti e assicurati che i bambini bevano meno bevande tra i pasti.

Ricorda che la diarrea cronica può esaurire le riserve di ferro del tuo bambino, mentre i parassiti intestinali come i vermi possono causare carenza di ferro (anemia). Consultare un medico per una pronta diagnosi e trattamento.

Pasti per adolescenti

Per prevenire la carenza di ferro negli adolescenti:

Parla a tuo figlio dell'importanza del ferro. Aiutali a diventare abbastanza informati da fare le proprie scelte alimentari responsabili.

Incoraggiare cibi e pasti ricchi di ferro come cereali per la colazione e pane arricchiti con ferro e servire carne, pollame o pesce a cena.

Offri altre fonti di ferro, come fagioli secchi, lenticchie, piselli, broccoli, spinaci, fagioli, cereali fortificati, pane e cereali integrali se tuo figlio vuole evitare la carne rossa o diventare vegetariano. Dovrebbero essere incoraggiati anche cibi ricchi di vitamina C come frutta o verdura durante i pasti..

Quantità moderate di tè e caffè, poiché possono interferire con l'assorbimento del ferro.

Diagnosi di carenza di ferro

esame fisico
storia della malattia
analisi del sangue

Trattamento per carenza di ferro (anemia)

cambiamenti nella dieta come cibi più ricchi di ferro

integratori (compresse o liquidi per neonati e bambini piccoli) - solo sotto controllo medico

trattamento dell'infezione, poiché l'infezione a volte causa una lieve anemia nei bambini.

Fonti alimentari di ferro per il tuo bambino

Un'alimentazione corretta ed equilibrata è la chiave per una buona salute e un ottimo benessere. I genitori devono sapere come creare la dieta giusta per il bambino, che avrà una quantità sufficiente di vitamine e minerali.

Quando si sviluppa un menu, è necessario prestare particolare attenzione al ferro nella composizione del cibo. È questo elemento che è responsabile del normale benessere e dell'equilibrio emotivo..

Il ferro è considerato l'elemento più importante in grado di fornire una vita normale a un corpo piccolo. Il contenuto equilibrato di questa sostanza porta a normali livelli di emoglobina nel sangue. Questo componente garantisce la normale crescita dei tessuti e regola la velocità delle reazioni metaboliche nel corpo..

Il ferro è in grado di supportare l'immunità. È responsabile del processo di formazione del sangue. I segni di carenza di ferro in un bambino saranno immediatamente visibili. La mancanza di questo elemento provoca cambiamenti che sono accompagnati da perdita di capelli, secchezza

pelle e unghie fragili. Le persone con una mancanza di ferro nel sangue hanno una maggiore stanchezza e letargia..

Esistono diversi tipi di ferro:

Questo elemento può essere ottenuto da prodotti animali. Per fare ciò, è sufficiente consumare una piccola quantità di maiale o fegato di pollo, manzo, agnello o maiale. Per aumentare l'emoglobina, si consiglia di utilizzare questi prodotti in forma bollita e con una grande quantità di contorno di verdure;

Gli elementi di ferro si trovano negli alimenti vegetali. Livelli elevati di questa sostanza si trovano nelle lenticchie, nella crusca di frumento, nella soia, nel grano saraceno o nelle arachidi. Per reintegrare la carenza di ferro, puoi usare integratori alimentari biologicamente attivi. Una capsula o una compressa contiene una dose giornaliera di questa sostanza, necessaria per mantenere uno stato normale.

Correzione medica dell'anemia

Per eliminare i segni di carenza di ferro in un bambino e compensare la mancanza di questo elemento nel corpo, puoi usare il metodo orale o parietale. È necessario effettuare la terapia farmacologica sotto la supervisione del medico curante. Un dosaggio errato del principio attivo può portare a gravi complicazioni. I test di laboratorio vengono utilizzati per monitorare lo stato del livello di emoglobina..

Considera i principi di base del trattamento dell'anemia nei bambini e negli adulti con farmaci a base di ferro:

  • Ai pazienti vengono prescritti farmaci con un'alta concentrazione di ferro ferroso. Il paziente deve consumare non più di 250 ml al giorno;
  • Quando si introducono nuovi farmaci, è necessario tenere conto dei precedenti conteggi ematici nei test di laboratorio;
  • Per il rapido assorbimento del ferro si consiglia di utilizzare acido ascorbico e succinico;
  • Durante il periodo di normalizzazione dei livelli di ferro, è vietato l'uso di antiacidi e ossalati;
  • Per il trattamento, si consiglia di scegliere farmaci che devono essere assunti una o due volte al giorno;
  • Il decorso dell'anemia da carenza di ferro è in media da 6 a 8 mesi. Durante questo periodo, è possibile normalizzare il livello di emoglobina nel sangue.

Perché la carenza di ferro in un bambino è pericolosa??

È importante ricordare che la carenza di ferro in un bambino può provocare una serie di gravi cambiamenti che influiscono negativamente sulla qualità della vita. Inadeguato

il livello di emoglobina porta ad una diminuzione delle reazioni metaboliche e ad una nutrizione insufficiente di tessuti e organi con molecole di ossigeno.

Di conseguenza, nei bambini con anemia da carenza di ferro, la difesa immunitaria dell'organismo diminuisce e aumenta il rischio di malattie infettive. Prima di tutto, soffrono della pelle, delle mucose e del tratto gastrointestinale..

I bambini con anemia sono maggiormente a rischio di sviluppare infezioni allo stomaco e malattie respiratorie regolari. In questo caso, i bambini si ammalano più di tre volte al mese. Spesso questi bambini sviluppano eczema e varie patologie della pelle. Un pericolo particolare per tali pazienti è una violazione della pressione sanguigna. I sintomi della carenza di ferro in un bambino influenzano negativamente la qualità della vita. Molto spesso, i pazienti sviluppano rapidamente tachicardia e problemi al sistema cardiovascolare..

È stato scientificamente dimostrato che i bambini con carenza di ferro nel sangue hanno un ritardo nello sviluppo mentale e del linguaggio. I bambini in età prescolare e gli scolari percepiscono lentamente le informazioni ricevute. Provano concentrazione ritardata, disturbi del sonno, aumento del nervosismo e scoppi di aggressività incontrollati. Tali manifestazioni influenzano negativamente lo sviluppo psico-emotivo..

Perché la carenza di ferro nei bambini è pericolosa?

L'importanza di una dieta equilibrata e dell'aderenza alla dieta è nota ai medici da molto tempo. In contrasto con l'approccio serio all'alimentazione dei bambini del primo anno di vita, viene prestata relativamente poca attenzione all'alimentazione dei bambini di età superiore a un anno, nonostante il fatto che una dieta equilibrata rimanga molto importante nella fase di rapida crescita e sviluppo del corpo del bambino a qualsiasi età.

La formazione del comportamento alimentare che si verifica durante l'infanzia rimane molto importante. Le preferenze di gusto individuali sorgono sia su base genetica che sulla base dell'esperienza precedente. Studi recenti hanno dimostrato che i bambini preferiscono frutta e verdura che hanno più potenziale energetico (più calorie per grammo). L'innata preferenza per i cibi dolci e ad alta intensità energetica e il desiderio o la riluttanza a mangiare nei bambini piccoli possono essere un serio ostacolo a una dieta nutriente ed equilibrata. I modelli alimentari cambiano rapidamente tra i 9 mesi e i 3 anni, quando il bambino passa ai pasti in stile familiare. La cultura di nutrire i bambini dipende direttamente dal comportamento alimentare dei genitori. Il ritmo moderno, i fattori socio-economici hanno un impatto significativo sullo stile di vita e sulla nutrizione di un adulto:

  • Le donne vanno a lavorare subito dopo il parto per sostenere il bilancio familiare riduce il tempo precedentemente speso per il bambino.
  • La mancanza di una cultura dei "pasti in famiglia" porta a pasti sparsi, al mancato rispetto della dieta.
  • Sempre più importanza viene attribuita alla convenienza, quindi fast food, snack, semilavorati vengono consumati in quantità maggiori.
  • I bambini piccoli spesso mangiano fuori casa, quindi i genitori prestano maggiore attenzione alla comodità delle confezioni alimentari che al contenuto.

Come risultato delle influenze dei moderni stili di vita, la natura della nutrizione dei bambini della fascia di età più giovane e dei bambini in età prescolare è cambiata in modo significativo. Diversi studi condotti in Russia negli ultimi anni hanno dimostrato che la dieta dei bambini nella fascia di età più giovane è tutt'altro che ideale:

  • Il 72% dei bambini mangia a colazione torte glassate alla ricotta o yogurt dolci;
  • un bambino su dieci non mangia frutta;
  • alcuni bambini bevono circa 1100 ml / giorno di latte vaccino;
  • Il 17% dei bambini non mangia affatto carne;
  • solo il 52% dei bambini mangia pesce.

Questi studi hanno chiaramente dimostrato uno squilibrio nella dieta dei bambini nella fascia di età più giovane in Russia. Il quadro generale ottenuto come risultato di questi studi non ha bisogno di commenti..

Data la natura della nutrizione dei bambini piccoli in Russia oggi e la mancanza di equilibrio nei suoi elementi, i bambini sono suscettibili allo sviluppo di stati di carenza o un eccesso di sostanze nutritive, che potrebbero diventare un problema per la loro salute in futuro. Quindi, per neonati e bambini piccoli, la quantità di ferro richiesta è pari al fabbisogno di un uomo adulto (in media, 10 mg / giorno), e in termini di un chilogrammo di peso corporeo, un bambino ha bisogno di 5 volte più ferro al giorno di un adulto. Di conseguenza, un'alimentazione squilibrata a questa età è fondamentale - anche piccole deviazioni nella dieta portano allo sviluppo di stati di carenza.

Carenza di ferro... Secondo i dati russi, oltre il 40% dei bambini piccoli soffre di anemia da carenza di ferro. Tenendo conto che gli stati di carenza di ferro senza anemia si verificano 1,5-2 volte più spesso, si può presumere che oltre il 60% dei bambini piccoli in Russia soffra di carenza di ferro. Nonostante la relativa facilità di diagnosi e trattamento, la carenza di ferro rimane un grave problema di salute in tutto il mondo. Secondo l'OMS, la carenza di ferro si verifica in quasi il 30% della popolazione mondiale e in alcuni gruppi a rischio, in particolare nei bambini di età compresa tra 5 e 14 anni, la sua frequenza raggiunge un allarmante 82%.

Le manifestazioni di carenza di ferro sono diverse: la manifestazione più comune è lo sviluppo di anemia da carenza di ferro e tra le manifestazioni possono esserci segni di danno al tessuto epiteliale - rugosità, pelle secca, stomatite angolare, cheilite, glossite o atrofia della mucosa orale, capelli fragili e opachi, perdita di capelli, unghie opache e fragili, carie (carie). Mal di testa e vertigini, debolezza, affaticamento, intolleranza al freddo, diminuzione della memoria e della concentrazione, ritardo dello sviluppo mentale e fisico nei bambini, comportamento inappropriato; palpitazioni cardiache con poco sforzo fisico, screpolature delle mucose agli angoli della bocca, arrossamento e levigatezza della superficie della lingua, atrofia delle papille gustative; fragilità, assottigliamento, deformazione delle unghie; perversione del gusto (desiderio di mangiare sostanze non alimentari), specialmente nei bambini piccoli, difficoltà a deglutire, costipazione; soppressione dell'immunità cellulare e umorale; aumento della morbilità generale (raffreddori e malattie infettive nei bambini, lesioni cutanee pustolose, alterazioni patologiche dell'epitelio intestinale con ridotto assorbimento intestinale; aumento del rischio di sviluppare malattie tumorali.

A causa della partecipazione del ferro nella costruzione di alcune strutture del cervello, la sua mancanza nel periodo prenatale e nei bambini dei primi due anni di vita può portare a difficoltà di apprendimento e comportamento. La carenza di ferro nel feto, e successivamente nei bambini piccoli, può portare a uno sviluppo mentale alterato, ipereccitabilità in combinazione con sindrome da disattenzione, scarsa funzione cognitiva e sviluppo psicomotorio ritardato, a causa dell'insufficienza funzionale dei miociti (cellule muscolari) e del rallentamento della mielinizzazione delle fibre nervose. Nei bambini e negli adolescenti con carenza di ferro si sviluppano alterazioni patologiche nell'epitelio intestinale con alterato assorbimento intestinale, che è spesso accompagnato da una scarsa crescita di capelli e unghie. Negli adolescenti, la carenza di ferro porta a disturbi della memoria e del comportamento sociale e una diminuzione delle capacità intellettuali. La carenza di ferro può causare altri problemi di salute nei bambini.

È generalmente accettato che le misure preventive possano prevenire lo sviluppo di condizioni di carenza di ferro. È necessario fornire alla dieta del bambino le principali fonti di ferro (carne rossa, sottoprodotti, pesce, uova, ecc.), È importante tenere conto della biodisponibilità del ferro nella dieta - per controllare la quantità di cibo a basso contenuto di ferro e cibi che impediscono l'assorbimento del ferro.

Le principali fonti di ferro sono: cereali, fegato, carne. Fino al 70% del ferro alimentare viene assorbito nei bambini di età inferiore a un anno, nei bambini di età inferiore a 10 anni - 10%, negli adulti - 3%. I meccanismi di regolazione dell'assorbimento del ferro non sono stati completamente chiariti, ma è stato accertato che l'assorbimento è accelerato quando è carente e rallenta quando le sue riserve nell'organismo aumentano. Il corpo regola le riserve di ferro a seconda delle sue esigenze aumentandone l'assorbimento di pari quantità. Calcio, vitamine C, B12, l'acido gastrico, la pepsina, il rame contribuiscono all'assorbimento del ferro, soprattutto se provengono da fonti animali. I fosfati nelle uova, nel formaggio e nel latte, gli ossalati, i fitati e i tannini nel tè nero, la crusca, il caffè, inibiscono l'assorbimento del ferro. Una diminuzione dell'acidità gastrica a seguito dell'uso prolungato di antiacidi o farmaci per ridurre l'acidità è anche accompagnata da una diminuzione dell'assorbimento del ferro.

Sulla base di quanto sopra, si possono identificare le principali cause di carenza di ferro nei bambini:

  • assunzione inadeguata (alimentazione inadeguata, dieta vegetariana, malnutrizione e altri tipi di comportamento alimentare alterato in famiglia);
  • diminuzione dell'assorbimento del ferro nell'intestino;
  • violazione della regolazione del metabolismo della vitamina C;
  • assunzione eccessiva di fosfati, ossalati, calcio, zinco, vitamina E nel corpo;
  • assunzione di sostanze leganti il ​​ferro (chelanti) nel corpo;
  • avvelenamento da piombo, antiacidi;
  • aumento del consumo di ferro (durante i periodi di crescita intensiva e gravidanza);
  • perdita di ferro associata a lesioni, perdita di sangue durante le operazioni, mestruazioni abbondanti, ulcere peptiche, donazioni, sport;
  • disturbi ormonali (disfunzione tiroidea);
  • gastrite con ridotta funzione di formazione di acido, disbiosi;
  • varie gravi malattie infettive, sistemiche e neoplastiche;
  • invasione elmintica.

Il trattamento dell'anemia nei bambini dovrebbe essere completo e basato sulla normalizzazione del regime e della nutrizione del bambino, la possibile correzione della causa della carenza di ferro, la nomina di integratori di ferro e la terapia concomitante.

I preparati di ferro sono generalmente prescritti per via orale e solo per malattie accompagnate da malassorbimento o gravi effetti collaterali, sono indicate iniezioni di farmaci per via intramuscolare o endovenosa. La durata del ciclo di trattamento va dai 4 ai 7 mesi, a seconda della gravità dell'anemia. Tale trattamento a lungo termine è necessario perché il ripristino delle riserve di ferro avviene lentamente, dopo la normalizzazione del livello di emoglobina. La dose giornaliera di preparati di ferro viene selezionata in base al peso e all'età del bambino, alla gravità della carenza di ferro.

La valutazione dell'efficacia della terapia è possibile entro il 10 ° giorno dall'inizio del trattamento. E il ripristino del livello di emoglobina in caso di anemia lieve e moderata è possibile entro la terza settimana di terapia.

Attualmente, l'industria farmaceutica produce un numero abbastanza elevato di preparati a base di ferro e lo sviluppo di nuovi preparati continua. Si è reso necessario classificare i preparati di ferro e descriverne le proprietà per facilitare la scelta. A seconda del metodo di somministrazione, i preparati di ferro sono suddivisi in orale e parenterale (endovenoso, intramuscolare).

Per molti anni, il solfato ferroso è stato il gold standard per l'integrazione di ferro per via orale. Quest'ultimo è un preparato di sale di ferro, che è poco costoso da produrre e, di conseguenza, ha un basso costo. Per questo motivo sono attualmente in produzione un gran numero di preparati di ferro contenenti solfato di ferro (Aktiferrin, Hemofer prolungatum, Sorbifer Durules, Tardiferon, Ferroplex, Ferrogradumet, Ferro-Folgamma, ecc.).

Ma quando si usano preparati salini di ferro, è possibile un'irritazione locale della mucosa gastrica nel punto di dissoluzione del farmaco e della mucosa del duodeno, dove il farmaco viene principalmente assorbito. A causa del loro basso peso molecolare, i preparati salini di ferro possono essere assorbiti in grandi quantità, portando a concentrazioni pericolose per l'organismo, che possono provocare intossicazioni e avvelenamenti.

Durante il trattamento di IDA con preparati di sale di ferro, possono sorgere i seguenti problemi:

  • scarsa tolleranza dovuta a manifestazioni di tossicità principalmente per il tratto gastrointestinale (mal di stomaco, nausea, vomito, costipazione, diarrea), che costringe all'uso di preparati di sale di ferro a basse dosi (3 mg / kg al giorno);
  • possibile interazione con altri farmaci, che richiede lo studio delle istruzioni per tutti i farmaci utilizzati in un particolare paziente;
  • interazione con il cibo, poiché esistono prodotti che riducono (tannino, caffeina, grandi quantità di proteine) e aumentano (acido ascorbico, succhi acidi) l'assorbimento dei preparati di sale di ferro;
  • gusto metallico pronunciato;
  • colorazione dello smalto di denti e gengive, a volte persistente;
  • la possibilità di sovradosaggio e avvelenamento dovuti all'assorbimento passivo di una sostanza a basso peso molecolare, non controllata dall'organismo stesso. L'avvelenamento con preparati di sale di ferro è solo l'1,6% di tutti i casi di avvelenamento nei bambini, ma nel 41,2% dei casi finisce con la morte;
  • rifiuto frequente del trattamento da parte dei pazienti, scarsa fattibilità del trattamento (compliance): 30-35% o più dei bambini e delle donne incinte che hanno iniziato il trattamento lo interrompono presto.

Per superare le suddette proprietà negative dei preparati a base di sali di ferro e, soprattutto, per migliorare la tolleranza, è stato creato un preparato di ferro a base di idrossido di polimaltosio complesso (HPA). Le caratteristiche di questi preparati di ferro sono: la presenza di un nucleo ferrico nella parte centrale del complesso. Oggi nell'arsenale del medico ci sono moderne preparazioni di ferro ferrico a base di vari complessi polisaccaridici: preparazioni di ferro orale a base di HPA (Maltofer, Maltofer Fol, Ferrum Lek); preparati di ferro a base di HPA (Ferrum Lek - soluzione per somministrazione intramuscolare); preparati di ferro a base di complesso di idrossido di saccarosio (Venofer - soluzione per somministrazione endovenosa); preparati di ferro a base di carbossimaltosio (Ferinject) e altri.

I preparati di ferro a base di HPA hanno le seguenti proprietà e vantaggi rispetto ai preparati di ferro salato:

  • alta efficienza;
  • alta sicurezza, non c'è rischio di sovradosaggio, intossicazione e avvelenamento;
  • gengive e denti non si scuriscono;
  • le preparazioni sono buone;
  • ottima tolleranza, che determina la regolarità dell'assunzione del farmaco;
  • non c'è interazione con altri farmaci e cibo;
  • i farmaci hanno proprietà antiossidanti;
  • forme di dosaggio sviluppate per tutti i gruppi di età di pazienti (compresse masticabili, gocce, sciroppo, compresse).

I preparati di ferro ferrico sono leader nella pediatria moderna; vengono utilizzati con buoni risultati nei bambini di tutte le età, anche nei bambini nei primi mesi di vita...

Quali segni indicano l'anemia da carenza di ferro e come trattarla?

Il numero di malattie che colpiscono bambini di età diverse aumenta ogni anno. Molti medici lo associano al deterioramento delle condizioni ambientali, che influisce sulla qualità del cibo, sulla stabilità delle difese del corpo e sulla salute generale. Si può notare un aumento delle malattie nei bambini piccoli, che indica l'influenza delle condizioni ambientali sul bambino anche durante il suo sviluppo intrauterino. Una delle malattie, la cui predisposizione è posta anche nel periodo prenatale, è l'anemia da carenza di ferro nei bambini..

Cos'è l'anemia da carenza di ferro?

L'IDA è una malattia caratterizzata da una diminuzione del livello di ferro nel corpo umano, che influisce sulla funzione del sistema ematopoietico. La condizione che si sviluppa in questo caso è associata a una quantità insufficiente di emoglobina e, di conseguenza, eritrociti. Queste cellule del sangue forniscono alle cellule del corpo ossigeno vitale. Di conseguenza, le sindromi che insorgono durante lo sviluppo di IDA sono strettamente correlate alla mancanza di ossigeno. Nonostante il fatto che ci siano molti tipi di anemia, è l'anemia da carenza di ferro la forma più comune (90%).

Come si sviluppa l'anemia da carenza di ferro?

L'eziologia e la patogenesi dell'anemia da carenza di ferro nei bambini sono strettamente correlate all'assunzione di ioni di ferro nel corpo con il cibo, nonché al loro assorbimento. Il fattore eziologico nello sviluppo dell'anemia è la carenza di ferro. Inoltre, è associato a una dieta inadeguata o a disturbi patologici negli organi dell'apparato digerente..

L'anemia nei neonati può verificarsi con la scelta sbagliata delle miscele, così come con la loro introduzione precoce. Perché? I bambini hanno bisogno di più ferro rispetto agli adulti: la loro assunzione giornaliera di questo elemento è molte volte superiore. Si ritiene che sia il latte materno a fornire al corpo del neonato la forma di ferro che assorbe bene. In futuro, la carenza di ferro può verificarsi se gli alimenti complementari vengono introdotti in modo prematuro e irrazionale.

Inoltre, la carenza di ferro può verificarsi se il bambino ha malattie del tratto gastrointestinale. In questo caso l'assorbimento del ferro può essere difficile, anche se entra nell'organismo in quantità sufficiente. Poiché il ferro attraversa un percorso piuttosto difficile dal momento in cui entra nel corpo fino alla sua trasformazione nella forma desiderata, se si verifica una violazione in qualsiasi fase, sarà carente. Anche il danno agli organi interni gioca un ruolo, a causa del quale si verifica la perdita di sangue (anche se insignificante). In questo caso, ci sarà una perdita di emoglobina e, con ciò, una diminuzione del livello di ferro, che si manifesterà come sindromi anemiche.

L'anemia da carenza di ferro attraversa 3 fasi nel suo sviluppo:

  1. Il livello di ferro nel sangue viene mantenuto dal suo rilascio dai tessuti del corpo. Ma questo porta al fatto che diminuisce l'attività degli enzimi, che contribuiscono al suo assorbimento nell'intestino..
  2. Man mano che le scorte di ferro si esauriscono, le scorte di ferro vengono consumate nel deposito. Inoltre, diminuisce anche la sua quantità nel sangue..
  3. C'è una forte diminuzione della quantità di emoglobina ed eritrociti, che si manifesta con sintomi di anemia.

Fattori di rischio per lo sviluppo di IDA nei bambini

  • L'anemia da carenza di ferro nei bambini piccoli si sviluppa se la gravidanza della madre è stata complicata da tossicosi, varie malattie (in particolare, infettive), insufficienza placentare e distacco di placenta. Esiste un tale rischio quando una donna incinta è minacciata di interruzione della gravidanza..
  • La presenza di anemia in una donna durante la gravidanza può portare alla comparsa di IDA in un bambino..
  • Gravidanza multipla. Poiché i bambini devono "condividere" il ferro tra di loro, i livelli di ferro potrebbero non essere molto alti alla nascita. E se l'assunzione di ferro in futuro è insufficiente, potrebbe svilupparsi anemia..
  • I bambini prematuri possono anche soffrire di carenza di ferro, perché l'apporto principale si forma proprio alla fine della gravidanza, a 28-32 settimane.
  • Anche i bambini nati con un peso corporeo elevato (più di 4 kg) sono a rischio, poiché hanno bisogno di più ferro per il pieno sviluppo.
  • Errori di alimentazione: introduzione precoce di formule, sostituzione del latte materno con latte di vacca o capra, introduzione tardiva di alimenti complementari, quantità insufficiente di ferro nella dieta del bambino dopo l'introduzione.
  • Malattie infettive nei bambini, presenza di processi infiammatori cronici.
  • Patologie gastrointestinali che portano a un ridotto assorbimento del ferro o alla perdita di sangue.
  • Avvelenamento con metalli tossici (p. Es., Piombo), sanguinamento.

Segni di anemia da carenza di ferro

I sintomi dell'anemia da carenza di ferro che potresti notare nel tuo bambino (e, di conseguenza, sospettare lo sviluppo di questa patologia) sono: aumento della stanchezza, irritabilità, diminuzione del rendimento scolastico, pallore della pelle, comparsa di "attaccamento" agli angoli della bocca, vertigini. Uno dei segni più evidenti è la perversione del gusto e dell'olfatto. Cosa dice di questo? Se un bambino mangia pasta cruda e cereali, carta, gesso o argilla, questo indica che ha un cambiamento nel gusto. Un cambiamento nell'olfatto è indicato dal desiderio di sentire eventuali odori acuti (benzina, vernice, colla, ecc.).

Sindromi che confermano la presenza di anemia da carenza di ferro

  1. Sindrome aseno-vegetativa. È caratterizzato dalla presenza di ipossia cerebrale, che si verifica a causa di una diminuzione del livello dei globuli rossi nel sangue. A causa di ciò, si verificano vertigini, svenimenti, irritabilità, affaticamento e diminuzione del rendimento scolastico..
  2. Sindrome epiteliale. Ciò è indicato da alterazioni infiammatorie della mucosa (glossite, cheilite), crepe agli angoli della bocca. Questa sindrome include anche cambiamenti nella pelle (secchezza), capelli (perdita di capelli in eccesso) e unghie (maggiore fragilità).
  3. Sindrome dispeptica. Ad esso appartiene la perversione del gusto e dell'olfatto. Inoltre, questa sindrome è caratterizzata da una diminuzione dell'appetito, che può portare ad anoressia se non trattata, stitichezza o diarrea. Ciò aggrava ulteriormente le condizioni del bambino, poiché l'assorbimento del ferro nell'intestino è compromesso..
  4. Cambiamenti nella funzione del sistema cardiovascolare: tachicardia (aumento della frequenza cardiaca), diminuzione della pressione sanguigna, comparsa di un soffio al cuore, mancanza di respiro.
  5. Immunodeficienza.

Caratteristiche nei neonati

I sintomi nei neonati potrebbero non essere sempre immediatamente evidenti. A volte l'anemia esteriore non si manifesta in alcun modo e solo un esame del sangue può mostrare una diminuzione del livello di emoglobina, che indica indirettamente questa patologia. La mamma potrebbe notare che il bambino ha iniziato a mostrare ansia durante il giorno, dormire e mangiare male. Con l'anemia da carenza di ferro nei bambini, c'è letargia, pallore della pelle e secchezza. Questi bambini spesso vomitano, ingrassano male e si sviluppano. Se la malattia non viene rilevata in modo tempestivo, è già possibile vedere cambiamenti nei capelli, nelle unghie e nelle mucose ("convulsioni" agli angoli della bocca), una diminuzione dell'immunità e un ritardo nello sviluppo neuropsichico.

Trattamento per l'anemia da carenza di ferro

Se i sintomi vengono rilevati in modo tempestivo e viene prescritto il trattamento dell'anemia, possiamo dire che il bambino sarà in grado di riprendersi completamente. La cosa principale è non cercare di guarire da soli, superare i test necessari e seguire tutte le prescrizioni del medico curante. Il trattamento nei bambini comprende non solo la terapia farmacologica, ma anche gli aggiustamenti nutrizionali.

Caratteristiche di potenza

Affinché una quantità sufficiente di ferro entri nel corpo, è necessario includere nella dieta alimenti ricchi di questo elemento. Il ferro si trova negli alimenti sia animali che vegetali. Ma tra i prodotti di origine vegetale e animale c'è una differenza nella forma del ferro in essi contenuto. Ecco perché i pediatri in primo luogo raccomandano di mangiare più carne e fegato. Il ferro che contengono viene assorbito molto meglio..

Gli alimenti ricchi di ferro includono: vitello, manzo, fegato, cuore, grano saraceno, farina d'avena, fagioli, lenticchie, pomodori, barbabietole, ribes, mele, cachi, melograni, spinaci.

La nutrizione per l'anemia da carenza di ferro nei neonati, prima di tutto, deve essere corretta dalla madre. Deve comporre attentamente il suo menu, compresi i prodotti di cui sopra. Se il bambino viene nutrito artificialmente, è necessario scegliere una miscela in cui ci sarà una quantità sufficiente di ferro e rifiutare anche di usare il latte di mucca e capra come sostituto del latte materno.

Farmaci

Anche i preparati di ferro differiscono l'uno dall'altro nella sua forma. Inoltre, possono essere combinati con sostanze che aiutano l'assorbimento di questo elemento. Ci sono molti farmaci appartenenti a questo gruppo, inoltre hanno alcuni effetti collaterali. Pertanto, il loro trattamento è rigorosamente prescritto da un medico. Va notato che la nomina di preparati di ferro avviene solo dopo i test per la quantità di varie forme di ferro nel sangue, nonché per i fattori correlati.

I dosaggi vengono selezionati individualmente, a seconda dell'età del paziente e della gravità dell'anemia. Per i neonati, i farmaci vengono prescritti in forma liquida per facilitarne l'uso. Se le manifestazioni di IDA sono abbastanza gravi, i medici prescrivono la somministrazione del farmaco per via endovenosa per aumentare l'effetto. E anche al bambino può essere prescritta una trasfusione di globuli rossi.

È importante che le mamme conoscano alcune regole che garantiranno un pieno recupero ai propri figli:

  • Se il livello di emoglobina si è ripreso, ciò non significa che puoi interrompere l'assunzione del farmaco. Ricorda che durante la malattia, le riserve di tessuto di ferro, così come i depositi, sono esaurite. Pertanto, il trattamento dell'anemia da carenza di ferro nei bambini è solitamente a lungo termine..
  • È necessario prendere il medicinale regolarmente, senza interruzioni. Altrimenti, l'effetto di prenderlo sarà significativamente ridotto..
  • Se il tuo bambino sviluppa segni che indicano intolleranza ai farmaci (nausea, cambiamenti nella natura delle feci), consulta il tuo medico. Potrebbe esserti prescritto un farmaco diverso.
  • I latticini riducono l'assorbimento del ferro, quindi ai bambini viene prescritto ferro tra una poppata e l'altra e si consiglia ai bambini più grandi di bere il medicinale con una bevanda ricca di vitamina C (come il succo d'arancia).
  • Se hai introdotto abbastanza cibi ricchi di ferro nella dieta di tuo figlio, ciò non significa che una tale dieta curerà l'anemia. Per compensare la quantità di ferro a livello dei tessuti, i farmaci sono indispensabili. La nutrizione mantiene solo la quantità di questo elemento nel corpo al livello corretto..
  • Non allarmarti se vedi che il colore delle feci è cambiato (è diventato verde scuro o nero). I preparati di ferro sono in grado di macchiarlo e questo è del tutto normale..
  • Non dovresti dare a tuo figlio integratori di ferro se è malato. Soprattutto quando c'è un aumento della temperatura. Assicurati di discuterne con il tuo pediatra..

Prevenzione dell'anemia da carenza di ferro

Per non affrontare le manifestazioni dell'anemia da carenza di ferro, è necessario effettuare la sua prevenzione. Inoltre, l'attuazione di misure per prevenire l'insorgenza di questa malattia dovrebbe essere avviata anche durante il periodo di sviluppo intrauterino del bambino..

Durante la gravidanza, alle donne viene eseguito un esame emocromocitometrico completo per monitorare i livelli di emoglobina. Nel caso in cui vi sia una diminuzione ai valori massimi consentiti o anche al di sotto della norma, alla donna incinta vengono prescritti preparati di ferro. Tale prevenzione è di particolare importanza nelle ultime settimane di gravidanza (a partire dalla 28a settimana). Allo stesso tempo, non dimenticare una buona alimentazione per la futura mamma, che è importante per lo sviluppo del bambino..

Una buona prevenzione dell'anemia per un neonato sarà l'alimentazione naturale, poiché è il latte materno che fornisce al bambino la quantità necessaria di proteine ​​ed elementi nella forma che viene assorbita meglio da lui. In questo caso, una donna ha bisogno di mangiare bene, senza dimenticare che la sua alimentazione influisce direttamente sulla composizione del latte. Se la madre non ha la possibilità di allattare, è necessario scegliere una miscela di qualità. E in futuro, è necessario assumere un atteggiamento responsabile nei confronti dell'introduzione di alimenti complementari.

Ai bambini a rischio di IDA vengono prescritti integratori di ferro in piccole dosi. Puoi consultare il tuo pediatra su questo..

  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMA

Siamo il sito più amichevole per mamme e bambini. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori: abbiamo tutto questo :)

Tasso di ferro sierico nei bambini e cause di deviazioni

Perché viene determinato il ferro sierico?

La più grande quantità di ferro nel corpo è concentrata nell'emoglobina. È presente in piccole quantità nella composizione della ferritina nel fegato e ancor meno nella mioglobina muscolare e in altri pigmenti. Il ferro sierico rappresenta solo lo 0,3% della quantità totale di questo metallo nel corpo. Entra nel flusso sanguigno durante la distruzione degli eritrociti, che è un processo fisiologico.

Il ferro sierico è determinato nella diagnosi di anemia

Il calcolo di questo indicatore viene utilizzato nei seguenti casi:

  • diagnosi differenziale di diversi tipi di anemia;
  • valutazione dei risultati del trattamento;
  • con malattie infiammatorie sistemiche;
  • alterato assorbimento nelle malattie del tratto digestivo;
  • ipo e avitaminosi;
  • dose eccessiva o avvelenamento con preparati di ferro.

L'assorbimento del ferro avviene nell'intestino tenue. Il suo livello è regolato dalla concentrazione del metallo nel siero e aumenta con l'eritropoiesi inefficace. Gli ioni ferrum sono tossici, quindi non si trovano nel corpo in una forma libera, solo in connessione con le proteine.

Cosa rientra nel concetto di norma

Il ferro entra nel corpo con il cibo, le sue riserve vengono costantemente reintegrate. Dopo la disintegrazione delle cellule del sangue, gli ioni non vengono rimossi, ma diventano una fonte di sintesi di nuova emoglobina. La concentrazione di Ferrum dipende dall'età, dal sesso e dall'ora del giorno. Nei neonati, all'inizio c'è un forte calo, ma in seguito dovrebbe tornare a valori normali..

Negli uomini, il testosterone stimola l'eritropoiesi, quindi il loro ferro è più alto. Il sesso femminile è caratterizzato dalla dipendenza dalla fase del ciclo mestruale, l'indicatore più basso si osserva dopo la fine delle mestruazioni.

La norma nei bambini è la seguente:

  • fino a 1 mese - 17,9-44,8 mmol / l;
  • da 1 mese a 1 anno - 7,2-17,9 mmol / l;
  • da 1 a 14 anni - 9,0-21,5 mmol / l;
  • nelle ragazze di età superiore a 14 anni - 9,0-30,4 mmol / l;
  • nei ragazzi di età compresa tra 14 e 18 anni - 11,6-31,3 mmol / l.

L'analisi può essere interpretata in diversi modi, nei laboratori esistono diversi sistemi diagnostici. Le misurazioni vengono effettuate in mg / l, μg / dl.

Cause dell'aumento dei livelli sierici di ferro

Il risultato del test è influenzato dal trattamento precedente. Le compresse di ferro aumentano l'emoglobina e allo stesso tempo il ferro dell'eversione. Pertanto, la diagnosi non viene eseguita immediatamente dopo la fine del ciclo di terapia, è necessario attendere 5-7 giorni.

Il tasso di ferro nel sangue nei bambini dipende dall'età

La trasfusione di sangue intero modifica anche la composizione del siero. Dopo la manipolazione, è necessaria una pausa di almeno 7-14 giorni. Inoltre, alla vigilia dell'esame, smettono di assumere integratori alimentari e vitamine per aumentare il ferro..

Il contenuto di ferrum aumenta per i seguenti motivi:

  • assunzione eccessiva di droghe, overdose di droghe;
  • l'emocromatosi è una malattia ereditaria in cui è migliorato l'assorbimento del ferro;
  • trasfusioni di sangue ripetute;
  • avvelenamento acuto con farmaci contenenti ferro;
  • anemia ipercromica associata a una carenza di folato o vitamina B12;
  • talassemia - patologia ereditaria degli eritrociti;
  • nefrite - patologia renale;
  • epatite acuta o cronica;
  • leucemia acuta;
  • intossicazione con composti di piombo.

Il risultato biochimico cambia verso l'alto quando il cloramfenicolo e gli estrogeni vengono utilizzati nei bambini e quando vengono trattati con citostatici.

Un eccesso pronunciato è difficile da differenziare in base ai sintomi clinici. In primo luogo ci sono i segni della malattia di base, che ha portato all'iperferremia.

Perché il contenuto di ferro nel sangue diminuisce?

La carenza di ferro è molto più comune dell'eccesso. Che cosa significa un tale risultato di ricerca, il medico dovrebbe determinare, in base ai sintomi e ad altri indicatori..

I motivi principali per una bassa concentrazione di ferro sono:

  • anemia associata a carenza di ferro;
  • condizione settica;
  • grave infiammazione;
  • collagenosi: danno al tessuto connettivo;
  • tumori maligni, inclusa la leucemia;
  • perdita di sangue - acuta o cronica in piccole porzioni;
  • dieta rigorosa senza carne, vegetarianismo;
  • sindrome da malassorbimento - malassorbimento;
  • patologia dell'intestino e dello stomaco, in cui l'assorbimento è impossibile;
  • anemia perniciosa in remissione;
  • Sindrome nevrotica;
  • ipotiroidismo.

La diminuzione può essere correlata al trattamento con alcuni farmaci. Nei bambini, può essere glucocorticoidi, acido acetilsalicilico e negli adolescenti maschi con pubertà, l'uso di androgeni. Ma in ogni caso, solo i risultati dell'analisi non possono essere la base per la diagnosi, devono essere combinati con altri metodi e sintomi della malattia..


Articolo Successivo
Cos'è il siero di sangue e perché è necessario