CTG: definizione, significato, interpretazione degli indicatori, norme


* Tratto da diverse fonti. Ridotto.

Definizione, performance e significato dell'analisi

La cardiotocografia (CTG) è un metodo di valutazione funzionale dello stato del feto durante la gravidanza e il parto basato sulla registrazione della frequenza dei suoi battiti cardiaci e delle loro variazioni in base alle contrazioni uterine, all'azione di stimoli esterni o all'attività del feto stesso.

L'esame cardiotocografico viene eseguito nella posizione della donna incinta sulla schiena, sul lato sinistro o seduta in posizione comoda.

È possibile utilizzare CTG non prima della 32a settimana di gravidanza. A questo punto, si forma una relazione tra l'attività cardiaca e l'attività motoria del feto, che riflette le capacità funzionali di molti dei suoi sistemi (nervoso centrale, muscolare e cardiovascolare).

Il periodo della sua attività è di fondamentale importanza per valutare le condizioni del feto. È importante che durante l'esecuzione del CTG sia stata registrata almeno una parte del periodo di attività fetale, accompagnata dai suoi movimenti. Tenendo conto dello stato di calma del feto, la durata totale della registrazione richiesta dovrebbe essere di 40-60 minuti, il che riduce al minimo il possibile errore nella valutazione dello stato funzionale del feto.

Gli indicatori di CTG durante la gravidanza sono necessari come valutazione completa dello stato del feto intrauterino. L'ecografia o persino l'ecografia Doppler da sola non sono sufficienti per sapere se il bambino riceve abbastanza ossigeno.

Il CTG del feto durante la gravidanza mostra come tollera l'attività fisica (in particolare, i suoi movimenti e le contrazioni dell'utero), se sarà in grado di passare attraverso il canale del parto naturale e rimanere sano.

Per identificare le capacità di riserva del feto e migliorare l'accuratezza della diagnosi dei disturbi fetali, vengono utilizzati i seguenti test funzionali:

• test contrattile dell'ossitocina;

• stress test mammario;

• prova con stimolazione sonora.

Il test non stress è attualmente uno dei principali metodi di diagnostica funzionale in perinatologia. Si basa sulla registrazione dei movimenti fetali e sui cambiamenti associati nella frequenza cardiaca fetale sotto forma di accelerazioni e decelerazioni dovute al riflesso miocardico. Pertanto, l'oggetto della ricerca nel test non stress è l'attività di coordinamento del sistema nervoso centrale fetale. Se un test non stress è negativo con CTG, questo è positivo. Ciò significa che in 20 minuti si sono verificati almeno 2 aumenti della frequenza cardiaca di 15 battiti al minuto o più e questi episodi sono durati 15 secondi o più. Se questo test è non reattivo o positivo, indica ipossia fetale. Per escludere un risultato falso positivo, che può verificarsi se il bambino dorme, lo studio viene effettuato dopo poche (2-3) ore e, se necessario, integrato con stress test.

Il tasso di CTG fetale è una serie di numeri che sono considerati dal medico come un indicatore del normale benessere di un bambino intrauterino.

Parametri principali. Decodifica

Ritmo basale (BPH SS, HR) - frequenza cardiaca fetale media.

Il tasso di CTG del feto in relazione a BChS in qualsiasi momento: 119-160 battiti al minuto, se è noto che il bambino sta dormendo, 130-190 battiti, se il bambino si sta muovendo attivamente.

La frequenza cardiaca superiore a 160 al minuto è chiamata tachicardia, inferiore a 120 al minuto. - bradicardia.

La diffusione della frequenza cardiaca è solitamente scritta sul cardiotocogramma, cioè non viene indicato un numero, ma due.

Variabilità (intervallo della frequenza cardiaca), ampiezza delle oscillazioni istantanee - variazione della frequenza e dell'ampiezza della frequenza cardiaca (deviazione dalla frequenza basale).

L'ampiezza è definita come la quantità di deviazione dalla linea principale del ritmo basale lungo la verticale del grafico, la frequenza è la diffusione nel numero di oscillazioni al minuto. A seconda della variabilità, l'interpretazione del CTG fetale include le seguenti caratteristiche del ritmo basale:

- monotono (o muto): hanno un'ampiezza di 0-5 al minuto;

- leggermente ondulato: ampiezza 5-10 al minuto;

- ondulante: spalmare 10-15 al minuto;

- saltatorio: 24-30 battiti al minuto;

Frequenza CTG fetale - quando viene indicata la parola ritmo "ondeggiante" o "saltatorio" o vengono scritti i numeri da 9 a 25 battiti al minuto. Se ci sono caratteristiche "monotone", "leggermente ondulato" o scritto "variabilità del ritmo: meno di 9 o più di 25 battiti / min" - questo è un segno di ipossia fetale.

In questo caso si distingue la cosiddetta variabilità a breve termine (quanto la durata dell'intervallo cardio corrente differisce da quelle vicine) e a lungo termine (si tratta di piccole variazioni della frequenza cardiaca entro un minuto). Entrambi questi tipi sono associati all'influenza regolatrice del sistema nervoso autonomo. Una diminuzione della variabilità è possibile sia in condizioni normali (durante i periodi di sonno del bambino) che nell'ipossia cronica.

Accelerazione: accelerazione della frequenza cardiaca dalla base, più di 15 battiti, della durata di oltre 10-15 secondi.

L'accelerazione, ovvero quei denti sul grafico, la cui sommità è rivolta verso l'alto, è una deviazione dal ritmo basale di 15 o più battiti al minuto. per almeno 15 secondi. Significano un aumento della frequenza cardiaca del bambino e dovrebbero apparire in risposta a una contrazione, movimento non nel sonno del bambino, stress e test non stress. Dovrebbero esserci molte accelerazioni: 2 o più in 10 minuti, che è un buon segno diagnostico e indica la normale reattività del sistema nervoso fetale.

Decelerazione: una diminuzione della frequenza cardiaca del feto dalla basale, di oltre 15 battiti, della durata di più di 10 secondi. attività motoria fetale.

Decelerazione su CTG - i denti del grafico, diretti verso il basso - una decelerazione periodica della frequenza cardiaca fetale di 15 o più battiti. al minuto per 15 secondi o più. La decelerazione è considerata un riflesso quando si verifica dopo l'accelerazione o dopo un episodio di attività motoria e non è considerata una manifestazione di patologia. La situazione è alquanto diversa con decelerazioni profonde spontanee, che possono verificarsi a riposo o dopo contrazioni uterine. La presenza di decelerazioni profonde con recupero lento è valutata come patologia..

Sono di diversi tipi:

Precoce (tipo I): si verificano insieme alla contrazione o sono ritardati di alcuni secondi; avere un inizio e una fine fluidi; più breve o uguale alla durata della contrazione. Normalmente, dovrebbero essercene pochi su CTG durante la gravidanza, non dovrebbero essere incontrati in un gruppo, ma essere single, molto brevi e superficiali. Si ritiene che questo sia un segno di compressione del cordone ombelicale..

Tardivo (tipo II): si tratta di un rallentamento della frequenza cardiaca, che è una reazione a una contrazione, ma ritardato di mezzo minuto o più, il loro picco viene registrato dopo la massima tensione dell'utero. Questi denti durano più a lungo di una mischia. Se i risultati del CTG rientrano nell'intervallo normale, non dovrebbero esserci affatto tali decelerazioni, questo è un indicatore di disturbi circolatori nella placenta.

Variabili (tipo III): sono diretti verso il basso, ma hanno una forma diversa, non c'è connessione visibile con la contrazione dell'utero. Questo è un segno di compressione del cordone ombelicale, mancanza di acqua o movimento fetale..

L'indicatore delle condizioni fetali (FFR) è una cifra calcolata automaticamente, inclusa nell'elenco degli indicatori obbligatori per la decodifica del CTG fetale.

Per la cardiotocografia computerizzata automatizzata, una serie di correzioni sono state introdotte nell'analisi CTG con il metodo PSP:

  1. correzione per il sonno (eliminazione quasi completa dell'effetto del sonno fetale sul risultato finale).
  2. determinazione automatica della durata e, se necessario, estensione del tempo di esame al fine di ottenere informazioni ottimali sullo stato del feto.
  3. contabilità dell'attività motoria fetale.
  4. accertamento del fatto di registrare la frequenza cardiaca dall'aorta della donna in caso di morte fetale intrauterina o posizione errata del sensore.

Ci sono solo 4 numeri che riflettono la larghezza di banda:

0,0 - 1,0 (in alcuni casi scrivono - fino a 1,05): - la norma, mentre si ritiene che se il PSP è 0,8-1,0, lo studio deve essere ripetuto;

1.05-2.0: ci sono disturbi iniziali delle condizioni del bambino, è necessario il trattamento e il controllo del CTG - dopo 5-7 giorni;

2.01-3.0 - la condizione del feto è grave, è richiesto il ricovero in ospedale;

3.0 e più: è richiesto un ricovero urgente e possibilmente un parto urgente.

L'indice di reattività fetale è un indicatore che indica indirettamente la capacità del sistema nervoso di rispondere rapidamente ai cambiamenti delle condizioni esterne del feto.

È strettamente correlato ai dati dello studio Doppler dei vasi del feto e della placenta per insufficienza fetale-placentare.

Il tokogram mostra l'attività delle contrazioni uterine.

Normalmente, le contrazioni uterine non dovrebbero essere più del 15% del BChR e non superano i 30 secondi di durata..

La cosa principale che preoccupa l'ostetrica è che in risposta alle contrazioni non c'è rallentamento della frequenza cardiaca fetale o, ma solo a volte, in risposta a ciò si sono verificate precoci decelerazioni.

Risposta all'attività locomotoria, alla stimolazione fetale o al suono: per un bambino a termine, la normale risposta a questi stimoli dovrebbe essere l'accelerazione.


Cosa significano i punti su CTG??
Ovviamente, valutando il CTG in base a un tale numero di parametri (alcuni dei quali sono quantitativi, altri sono qualitativi), il medico spesso lo fa in modo molto soggettivo. Per ridurre il contributo della componente soggettiva, un certo numero di ricercatori ha proposto scale per la valutazione quantitativa del CTG.

Inoltre, ciascuno dei parametri, a seconda della sua conformità ai criteri della norma, viene valutato da 0 a 2 punti. Quindi, n aiuta a decifrare i risultati dei criteri di CTG Fisher:

HRV: 180-0 punti, 100-120 e 160-180 - questo è 1 punto, 119-160-2 punti.

Frequenza di oscillazione: meno di 3 al minuto - 0 punti, 3-6 - 1 punto, più di 6 - 2 punti.

Ampiezza di oscillazione: meno di 5 al minuto o ritmo sinusoidale - 0; 5-9 o più 25 al minuto - 1 punto; 10-25-2 punti.

Accelerazione: no - 0 punti; periodico - 1 punto; frequente - 2 punti.

Decelerazione: tipo II a lungo termine o tipo III - 0 punti; Tipo II, corto o tipo III - 1 punto; no o presto - 2 punti.

Un punteggio di 8-10 punti - indica la normale attività del cuore; 5-7 punti - condizione borderline del feto, è necessaria una consultazione specialistica urgente e un trattamento; 4 o meno punti: cambiamenti potenzialmente letali nella condizione, è necessario il ricovero urgente della donna incinta.

La decifrazione del CTG del feto a 38 settimane dovrebbe essere rappresentata dagli indicatori "normali" sopra indicati: sia l'HRV, sia l'ampiezza, l'accelerazione e la decelerazione dovrebbero rientrare nei limiti normali.

L'interpretazione del CTG del feto a 36 settimane descrive normalmente il BCR entro 120-160 al minuto, la variabilità è di 10-25 battiti, la PSP non deve essere superiore a 1.0 e il numero totale di punti deve essere inferiore a 8.

La decifrazione del CTG del feto di 34 settimane viene eseguita secondo gli stessi indicatori, le norme sono le stesse, solo la variabilità può essere molto maggiore.

Potrebbe essere sbagliato CTG? Certo che può. Pertanto, non si dovrebbero considerare gli indicatori del cardiotocogramma separatamente, isolatamente dal quadro clinico e dai dati di altri studi. Questo studio è solo un riflesso della risposta del sistema nervoso autonomo allo stress..

Pertanto, il tasso di CTG del feto è un concetto condizionale. Dovrebbe essere valutato solo da un medico in modo completo, tenendo conto di altri metodi di ricerca. La decifrazione del CTG del feto non dovrebbe basarsi solo sul confronto degli indicatori normali con i propri. Ma se il dispositivo registra un ritmo patologico o altri indicatori che indicano sofferenza fetale, è necessaria la consultazione di un medico..

La norma dei valori CTG durante la gravidanza

La cardiotocografia fetale è uno studio che viene effettuato per tutte le donne in gravidanza dopo 28-29 settimane. Molto spesso, la diagnosi viene inviata a 32-34 settimane, se non ci sono complicazioni. Cosa ti permette di vedere CTG e quali sono le norme dei valori, lo diremo in questo articolo.

Essenza del metodo

Il CTG è considerato uno dei metodi diagnostici più informativi nel terzo trimestre di gravidanza..

Il piccolo cuore funziona in pieno accordo con le condizioni generali del bambino. Se il bambino è sano e sta bene, il cuore batte ritmicamente e chiaramente. Il piccolo cuore reagisce a eventuali disturbi, malattie, condizioni patologiche aumentando o diminuendo il ritmo.

La cardiotocografia viene eseguita due o tre volte in ritardo, di solito dopo 30 settimane, e poi prima del parto a 38-40 settimane. Se la gravidanza non sta andando molto bene, il medico può raccomandare ulteriori CTG.

La cardiotocografia viene eseguita per scoprire come si sente il bambino.

Durante il parto, il dispositivo viene collegato anche alla pancia della donna incinta in modo da tracciare il benessere del bambino mentre attraversa un percorso difficile ma naturale.

Con l'aiuto di due sensori, vengono misurati contemporaneamente più indicatori, che vengono considerati insieme. Questa è la natura e la frequenza del battito del cuore del bambino, della contrazione dei muscoli uterini e del movimento fetale.

Uno dei sensori è un registratore a ultrasuoni convenzionale. Il suo compito è registrare il battito cardiaco del bambino.

Un altro sensore è chiamato estensimetro, è un'ampia cintura in velcro che circonda una donna. Il suo compito è registrare le contrazioni uterine (o dolori del travaglio, se il metodo viene utilizzato durante il parto) in base a piccole fluttuazioni del volume dell'addome. Lo stesso sensore "cattura" il movimento del feto all'interno dell'utero.

Gli indicatori vengono registrati simultaneamente, in modo sincrono, in due grafici. Su uno - dati sul battito cardiaco del bambino, sul secondo - contrazioni e movimenti uterini. Le letture del grafico superiore sulla scala temporale corrispondono completamente a quella inferiore, quindi tutti i parametri sono interconnessi.

Il sondaggio dura da 30 minuti a 1 ora, a volte la procedura per la registrazione degli indicatori può essere estesa. Sottoponiti a CTG in consultazione nel luogo di residenza, nonché in qualsiasi clinica che fornisce servizi di gestione della gravidanza.

Decodifica e norme

Con l'avvento dei moderni monitor fetali, il problema della decodifica dei termini difficili utilizzati in CTG è diventato un compito più semplice, perché il dispositivo stesso analizza i dati ottenuti e fornisce una conclusione. In esso, una donna vede sempre la cosa principale: il caro disco "il feto è sano". Ma un tale record appare, ahimè, non sempre.

Inoltre, le future mamme vogliono davvero sapere il più possibile sul loro figlio o figlia. Cercheremo di spiegare cosa significano le voci nella conclusione della cardiotocografia e quali sono le norme.

Frequenza cardiaca basale

Tutti sanno che il cuore di un bambino che non è ancora nato batte spesso: più di 110 battiti al minuto. Ma una donna che è venuta per la prima volta al CTG sta aspettando un'altra scoperta: un piccolo cuore non solo batte velocemente, batte a un ritmo diverso.

La velocità cambia quasi ogni secondo: 145, 150, 132 e così via. Sarebbe difficile determinare la norma per un particolare bambino se il valore medio non fosse derivato - la cosiddetta frequenza cardiaca basale.

Durante i primi minuti, il programma analizza tutti i valori in entrata, quindi determina la media aritmetica. La normale frequenza cardiaca basale è considerata un valore compreso tra 110 e 160 battiti al minuto. Un eccesso può indicare tachicardia, una frequenza cardiaca inferiore a 110 battiti al minuto può indicare bradicardia. Sia l'aumento che la diminuzione nello stesso grado possono essere fisiologici e possono indicare i problemi di un bambino.

Molte donne pensano erroneamente che la frequenza cardiaca del bambino cambi di settimana, e quindi cercano il rispetto della norma a 33, 36 o 35 settimane di gravidanza. Le tariffe sono le stesse per tutto il terzo trimestre. Non dipendono da un periodo specifico e inoltre non possono indicare il sesso del bambino..

Variabilità, intervallo di frequenza cardiaca

Non appena viene visualizzato il valore di base della frequenza cardiaca, il programma inizia a registrare la variabilità o l'oscillazione della frequenza cardiaca. In base a questo concetto, le fluttuazioni del ritmo sono nascoste al di sopra o al di sotto del valore medio..

Le letture possono cambiare rapidamente o lentamente. Pertanto, anche le oscillazioni stesse (o, come vengono chiamate anche in ambito medico, oscillazioni) sono lente e veloci.

Le vibrazioni veloci sono praticamente un cambiamento di ritmo ogni secondo. Esistono tre tipi di oscillazioni lente:

  • Basso: quando il cuore del bambino ha cambiato la frequenza del ritmo per un minuto di tempo reale di non più di tre battiti. Le sequenze basse hanno questo aspetto: 145, 146, 147, 144 e così via. Questa è chiamata bassa variabilità..
  • Le oscillazioni medie sono caratterizzate da un cambiamento della frequenza cardiaca di 3-6 battiti al minuto e oscillazioni elevate - più di sei. Pertanto, le fluttuazioni da un valore basale di 140 battiti al minuto in 60 secondi a valori di 145 sono variabilità media e fino a 152 valori, un'elevata variabilità. Tasso di gravidanza: oscillazioni veloci e elevate.
  • Inoltre, viene valutato l'indicatore quantitativo delle oscillazioni. Una frequenza cardiaca fetale è considerata monotona se la frequenza cardiaca cambia di non più di 5 battiti al minuto. Un ritmo di transizione è chiamato ritmo in cui si verifica un cambiamento di 6-10 battiti al minuto. Il ritmo ondulato è caratterizzato da un cambiamento di 11-25 battiti e il ritmo rimbalzante - più di 25 battiti al minuto. Di tutti questi parametri, un ritmo ondulato è considerato normale..

Decelerazione e accelerazione

Questi termini, che non sono comprensibili a tutti, sono in realtà molto facili da visualizzare: si tratta di alti e bassi (episodi alti e bassi) sul grafico. Le madri in attesa li chiamano anche denti e avvallamenti. In questo caso, le accelerazioni sono chiamate rispettivamente elevazioni e decelerazioni, cadute..

Tuttavia, l'accelerazione non è un aumento della frequenza cardiaca del cuore di un bambino, ma solo uno in cui la frequenza è aumentata di 15 o più battiti al minuto ed è durata a questa frequenza per 15 o più secondi. Per analogia con questo, la decelerazione è una diminuzione della frequenza di 15 o più battiti mantenendo il tempo per 15 o più secondi..

La norma per una gravidanza sana e senza complicazioni è di 2 o più accelerazioni per dieci minuti di studio. La decelerazione non dovrebbe essere normale. Ma le cadute singole con altri indicatori normali non saranno considerate come patologie.

Mescolando il feto

Questo è il parametro più controverso del CTG, la cui norma è difficile da dedurre in determinati valori..

Nel terzo trimestre, i bambini hanno già il loro temperamento individuale e alcuni sono più attivi, mentre altri preferiscono dormire di più e acquisire forza prima della nascita imminente. Questo è il motivo per cui non esiste un quadro normativo rigoroso che regoli il numero di movimenti del bambino nel grembo materno..

Il desiderio del bambino di muoversi può essere influenzato dal tempo, dall'ora del giorno e dalle fasi personali del sonno e del riposo, così come dall'alimentazione della madre, dal suo background ormonale e da molti altri fattori. Pertanto, si ritiene che un bambino sia completamente sano se durante lo studio compie almeno alcuni movimenti. Per mezz'ora - tre o più, per un'ora - sei o più.

È importante che il bambino non solo dimostri i movimenti, ma mostri anche un certo schema tra movimenti e accelerazioni, il cosiddetto riflesso miocardico. È normale che ogni movimento sia accompagnato da un aumento della frequenza cardiaca.

Movimenti intensi e frequenti possono essere un segno di ipossia nella fase iniziale, movimenti rari possono indicare che il bambino sta solo dormendo o ha l'ipossia in una forma trascurata. In generale, questo parametro di per sé non dice nulla ed è sempre valutato solo in combinazione con il resto delle norme CTG..

Contrazioni dell'utero

L'estensimetro che circonda l'addome della donna incinta durante un esame diagnostico è abbastanza sensibile da rilevare anche piccoli cambiamenti nella circonferenza addominale.

Sul CTG vengono "disegnate" anche quelle contrazioni che la futura mamma stessa non sente a livello fisico. L'attività contrattile è misurata in percentuale: maggiore è il loro valore, più probabile è l'inizio del travaglio.

Quindi, i dolori del travaglio hanno un valore del 98-100% e le contrazioni dell'allenamento sono al livello del 75-80%. Se il parto è ancora lontano e il CTG ha mostrato il 40%, non c'è bisogno di preoccuparsi, si tratta di normali contrazioni naturali dei muscoli uterini, che non influenzano in alcun modo lo stato del feto.

Ritmo sinusoidale

Una tale frequenza cardiaca in un bambino viene registrata abbastanza raramente, e questo non può che rallegrarsi, perché il ritmo sinusoidale stesso (quando il grafico sembra un'alternanza di sinusoidi della stessa altezza e durata) è un segno di una grave condizione del bambino.

Secondo le statistiche mediche, circa il 70-75% dei bambini che mostrano un ritmo sinusoidale al CTG prima della nascita, e persiste per 15-20 minuti, mentre l'esame è in corso, nascono morti o muoiono subito dopo la nascita.

I sinusoidi nel grafico compaiono nei bambini con grave ipossia, forme gravi di conflitto Rh, gravi infezioni intrauterine che rappresentano una minaccia per la vita del bambino. Pertanto, la conclusione, che dice che il ritmo sinusoidale = 0 min., Significa che tutto va bene con il bambino..

Stress e non stress test

Nella parte superiore del rapporto CTG, una donna può vedere la scritta "test non stress". Il significato di questa frase è abbastanza semplice da capire. L'esame può essere eseguito di serie, quando la donna è a riposo, e può essere prescritto dopo uno sforzo fisico o l'introduzione di una piccola dose del farmaco "Ossitocina" alla futura mamma, che provoca contrazioni dei muscoli uterini.

La cardiotocografia convenzionale viene eseguita in modalità non stress. È questo fatto che viene visualizzato nel record "non stress test".

Se i medici hanno bisogno di organizzare test aggiuntivi per il bambino, condurranno CTG in modalità stress, ma i parametri saranno completamente diversi..

Di fronte a questa abbreviazione nella conclusione sul passaggio della cardiotocografia, ci sono i principali valori che vengono visualizzati dal programma dopo aver analizzato tutti i parametri di cui sopra. Un indicatore dello stato del feto, ecco come viene decifrato questo valore: questo è il valore finale.

Il tasso PSP è 1.0 o inferiore. Con tali valori, si ritiene che il bambino sia abbastanza a suo agio, non abbia manifestazioni di ipossia e altri fattori infruttuosi che possono influire sul suo benessere. Se la conclusione indica che la PSP supera il valore di 1,1, ma non supera 2,0, ciò indica disturbi iniziali nello stato del bambino. Qualunque siano queste violazioni, non sono considerate pericolose per la vita del bambino. Si consiglia alla futura mamma di visitare il CTG più spesso.

Gli indicatori PSP sono considerati pericolosi superiori a 2.1. Se i valori rientrano nell'intervallo fino a 3,0, la donna deve essere ricoverata in ospedale e ulteriormente esaminata, poiché tali indicatori si trovano spesso nei bambini che si trovano in utero con gravi conflitti Rh o ipossia.

Un PSP superiore a 3.0 significa pericolo mortale per il bambino. Cercheranno di partorire la futura mamma il più rapidamente possibile facendole un taglio cesareo in modo che il bambino abbia la possibilità di sopravvivere.

Indice di reattività

Sotto questa frase c'è un tentativo di valutare l'attività nervosa del feto durante lo studio. L'indice di reattività è la capacità del feto di rispondere a stimoli esterni. Questo valore è strettamente correlato al numero di movimenti: più il bambino si muove, maggiore può essere il numero (0,80, 1,0, ecc.).

Se una donna non ha problemi con la placenta e il flusso sanguigno uterino, se l'ecografia non ha mostrato entanglement, allora non dovresti prestare attenzione a questo indice, poiché di per sé è "informazione tecnica" che non ha valore diagnostico.

STV (variazione a breve termine)

Se una donna vede un'abbreviazione così straniera nella sua conclusione, non aver paura. È solo un valore matematico che valuta fluttuazioni veloci (oscillazioni) in brevi periodi di tempo. Ma se vuoi davvero sapere qual è il tasso STV, siamo pronti ad aiutarti: normalmente l'indice dovrebbe essere superiore a 3 millisecondi.

Se STV = 2,6 ms, gli esperti stimano il rischio di lesioni intrauterine e la probabilità di morte del bambino al 4%, se l'indice scende ancora più in basso, i rischi aumentano al 25%.

Guadagna punti

Classifica Fischer

+ 1punto
Cosa mostra CTG+2 punti+ 3 punti

Frequenza cardiaca basale

Meno di 100 bpm o più di 100 bpm

100-120 bpm o 160-180 bpm

La natura delle oscillazioni lente

Da 3 a 5 bpm

Da 6 a 25 bpm

Il numero di oscillazioni lente

Meno di 3 durante il periodo di studio

Da 3 a 6 durante il periodo di studio

Più di 6 durante il periodo di ricerca

Da 1 a 4 in mezz'ora

Più di 5 in mezz'ora

Tardivo o variabile

Variabile o in ritardo

Presto o non registrato

Non risolto affatto

Più di 3 in mezz'ora

Secondo questa tabella, popolare in Russia, un bambino può ricevere un diverso numero di punti in base ai risultati CTG. Se il bambino ha segnato 5 punti o meno, si considera che sia estremamente angosciato, è in pericolo di morte.

Se il numero di punti ottenuto è compreso tra 6 e 8, esiste la possibilità di violazioni iniziali, ma in generale la vita del bambino non è in pericolo. Se il bambino ha ricevuto 9-12 punti, va tutto bene con lui.

conclusioni

Le future mamme non dovrebbero cercare quali dei parametri nella sua conclusione CTG sono normali e quali deviano da essa. Tutte le analisi vengono eseguite con uno speciale programma per computer. E l'indicatore principale per una donna è la PSP. In effetti, riflette l'intero verdetto.

Se CTG non ha funzionato, se gli indicatori si contraddicono a vicenda, il medico ti chiederà sicuramente di venire di nuovo per l'esame. Non dovresti preoccuparti, anche questo non è raro.

Gli indicatori allarmanti della cardiotocografia non sono un motivo per preoccuparsi, ma un motivo per andare in ospedale, dove la futura mamma si sottoporrà a un esame, compresi ultrasuoni e esami di laboratorio, e deciderà sul parto.

Questa opzione per l'interruzione della gravidanza, ovviamente, non può essere adatta a nessuna delle donne. Ma per consolarli, possiamo dire che nel momento in cui si svolge il CTG, il bambino è già abbastanza vitale ed essendo nato a 36, ​​37, 38 o 39 settimane, sarà in grado di far fronte a nuove circostanze..

Il rifiuto del ricovero a causa di CTG "cattivo" è il rischio di perdere completamente il bambino.

Per come interpretare un cardiotocogramma (CTG), vedere il seguente video.

revisore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 figli

Risultati dell'ecografia di una donna incinta e di un feto CTG a 34 settimane

Alla 34a settimana di gestazione, la futura mamma sta già iniziando a prepararsi gradualmente per il parto imminente. Durante questo periodo, una donna dovrebbe visitare regolarmente un medico. Nella medicina moderna esistono molte tecniche diverse che aiutano a valutare lo sviluppo del feto nell'utero. L'ecografia e il CTG alla 34a settimana di gravidanza sono gli esami più informativi e sicuri. Consentono di valutare le condizioni del bambino e identificare la presenza o l'assenza di eventuali patologie.

CTG e ultrasuoni consentono di ottenere dati e le condizioni di un nascituro

In questo articolo imparerai:

Perché CTG e gli ultrasuoni

La cardiotocografia viene eseguita per studiare la frequenza cardiaca fetale e le contrazioni uterine in una donna. Questo metodo è considerato l'unico che consente di identificare alcune anomalie nello sviluppo del bambino. Il CTG durante la 34a settimana di gravidanza aiuta a diagnosticare condizioni e patologie come:

  • ipossia (mancanza di ossigeno in un bambino);
  • maturazione precoce della placenta;
  • anemia;
  • cardiopatia;
  • insufficienza fetoplacentare (disturbi associati alla placenta);
  • poco o polidramnios;
  • la minaccia della nascita precoce;
  • anomalie nel sistema del cuore e dei vasi sanguigni.

La procedura di cardiotocografia deve essere eseguita una volta ogni 7-14 giorni, a partire dalla 32a settimana di gestazione. Tuttavia, in caso di gravidanza complicata, i medici consigliano di utilizzare il CTG ad altri intervalli:

  • periodo successivo alla 41a settimana. In questo caso, si consiglia di condurre uno studio ogni cinque giorni;

L'indicazione per CTG è il conflitto Rh

  • violazione della quantità di liquido amniotico. La procedura viene eseguita una volta alla settimana;
  • conflitto rhesus. In questa situazione, il CTG viene solitamente eseguito ogni 15 giorni;
  • la tireotossicosi e l'insufficienza placentare implicano una procedura ogni sette giorni;
  • il bambino è più grande del bacino della donna. In una situazione del genere, uno studio viene eseguito ogni 10 giorni..

Molto spesso, il CTG dovrebbe essere eseguito per diabete mellito, gravidanze multiple, malattie infettive, sanguinamento e donne che hanno avuto un aborto o un aborto spontaneo in passato.

Se la futura mamma conduce uno stile di vita malsano (fuma, usa alcol, droghe), deve anche condurre ricerche almeno sei volte al mese.

Le donne devono sapere che la cardiotocografia non sempre mostra risultati accurati; in alcune situazioni, i dati possono essere inaffidabili. Ci sono casi in cui un bambino, trovandosi in una posizione o nell'altra, provoca CTG "cattivo" alla 34a settimana di gravidanza. Pertanto, è importante condurre ulteriori ricerche, come gli ultrasuoni.

L'ecografia a 34 settimane è molto importante per valutare lo sviluppo fetale

L'esame ecografico alla 34a settimana viene utilizzato per valutare non solo il sistema cardiovascolare, ma anche quello nervoso e muscolo-scheletrico. I medici esaminano la presentazione del bambino, il fegato e i polmoni. Inoltre, i testicoli vengono valutati nei ragazzi. Non va dimenticato che l'unico metodo non invasivo per determinare l'indice del liquido amniotico (a 34 settimane comprese) è l'ecografia.

Benefici

Il CTG è considerato un metodo di ricerca abbastanza semplice. Questa procedura consente di monitorare le condizioni del bambino nell'utero e anche durante il parto stesso. Il metodo consente di ottenere rapidamente tutte le informazioni sulla frequenza cardiaca fetale e valutarne lo sviluppo. Il grande vantaggio della cardiotocografia è la rilevazione tempestiva di varie patologie cardiache, che consente loro di iniziare il trattamento in breve tempo..

La procedura è completamente indolore e non causa alcun disagio.

Un'ecografia durante la gravidanza viene eseguita tre volte secondo il piano. Lo studio è considerato completamente innocuo, proprio come il CTG. Alcune donne avvertono un leggero fastidio durante l'ecografia, ma nella pratica medica non sono state registrate sensazioni dolorose. La procedura consente un buon esame dei tessuti molli. Non sono chiaramente visibili ai raggi X. Non ci sono state reazioni avverse dall'uso degli ultrasuoni..

L'ecografia è una procedura sicura sia per la madre che per il bambino

CTG ed ecografia

La cardiotocografia viene eseguita durante il periodo dell'attività motoria del bambino. Pertanto, prima dell'esame, puoi provare a solleticare un po 'lo stomaco in modo che il bambino si svegli. La procedura non può essere eseguita immediatamente dopo un pasto oa stomaco vuoto. La futura mamma dovrebbe mangiare circa due ore prima del CTG. Prima dell'esame, i medici raccomandano alle donne di svuotare la vescica, poiché la procedura può richiedere circa un'ora..

Se una donna fuma, dovrebbe smettere di fumare per un paio d'ore prima della cardiotocografia.

Entrata nell'ambulatorio del diagnostico, la donna incinta dovrebbe sdraiarsi sul divano in una posizione comoda per lei (di solito sdraiata). Sensori speciali vengono applicati all'area dell'addome, che sono fissati con cinghie. Con il loro aiuto, i dati elaborati vengono trasferiti su carta sotto forma di due grafici. Uno mostra la frequenza cardiaca del bambino, il secondo mostra il tono dell'utero. Il medico decifra i risultati del CTG e li spiega alla donna.

L'ecografia viene eseguita un po 'più velocemente della cardiotocografia. La durata della procedura è di circa 15 minuti. Una donna non ha bisogno di una preparazione speciale per lo studio. È necessario portare con sé documenti, pannolini e tovaglioli di carta. Nell'ambulatorio del diagnostico, una donna ha bisogno di sdraiarsi sul divano e scoprire lo stomaco, sul quale il medico applica un gel speciale. Un sensore viene guidato lungo quest'area e l'immagine elaborata può essere vista sullo schermo del monitor.

Questo video mostra i principali studi necessari per controllare le condizioni del feto:

Cosa mostrano l'ecografia e la frequenza CTG in questo momento?

Esistono alcuni standard ecografici alla 34a settimana di gravidanza, questi includono:

  • la dimensione biparietale (da una tempia all'altra) del feto dovrebbe essere di circa 81 mm;
  • circonferenza addominale media - 276-336 mm;
  • dimensione dalla fronte all'occipite - circa 115 mm;
  • la circonferenza della testa del bambino dovrebbe normalmente essere compresa tra 295 e 336 mm;
  • la lunghezza del femore nel normale sviluppo del bambino è di 60-70 mm;
  • l'avambraccio può raggiungere una lunghezza da 48 a 56 mm;
  • la parte inferiore della gamba e la parte superiore del braccio dovrebbero essere praticamente della stessa lunghezza, da 55 a 65 mm.

Gli indicatori della norma possono presentare alcune differenze rispetto a quelli ottenuti durante la procedura. Se sono espressi in deviazioni di 5-10 mm, ciò non indica una patologia in fase di sviluppo.

Le norme del CTG durante la 34a settimana di gravidanza sono riassunte nella tabella.

Nome dell'indicatoreNorma
Ritmo cardiacoDa 110 a 160 colpi
Variabilità del battito cardiacoDa cinque a venticinque battiti
Accelerazione (frequenza cardiaca più veloce)Almeno due in dieci minuti
Decelerazione (diminuzione della frequenza cardiaca)Normalmente dovrebbe essere assente
Attività uterinaLe contrazioni dell'utero non dovrebbero superare il 15% della frequenza cardiaca del bambino

Per decifrare i dati CTG a 34 settimane, il medico deve tenere conto di tutti i parametri, ciascuno dei quali viene valutato su una scala a due punti. Quindi i dati ricevuti vengono riepilogati. Pertanto, il medico può valutare le condizioni del bambino nell'utero:

  • 10, 9 o 8 punti sono considerati attività cardiaca normale;
  • 7 o 6 punti: indicano l'ipossia fetale;
  • 5 punti o meno: viene mostrata la consegna di emergenza.

Il medico dovrebbe trarre conclusioni sulla salute del bambino in base ai risultati dello studio

Gli indicatori ecografici e CTG ottenuti alla 34a settimana di gravidanza aiutano i medici a determinare le condizioni del feto e rispondere rapidamente a vari disturbi nel suo sviluppo.

Controindicazioni

Non ci sono controindicazioni al CTG. La diagnostica con un cardiotocografo può essere eseguita molte volte senza conseguenze. Anche l'ecografia non ha praticamente controindicazioni. Lo studio non è raccomandato per il sanguinamento uterino e la minaccia di aborto spontaneo. Se una donna ha un rossore o un'eruzione cutanea sullo stomaco, la procedura viene annullata. Queste manifestazioni indicano la presenza di una reazione allergica al gel utilizzato durante lo studio..

Tasso di CTG a 34 settimane di gestazione

L'esame regolare di una donna incinta ha uno scopo importante: monitorare le condizioni del feto. La medicina moderna ha varie tecniche per valutare il suo sviluppo nell'utero. Il modo più economico e indolore per monitorare la salute di un nascituro è la cardiotocografia..

Lo studio degli indicatori CTG durante la gravidanza consente all'ostetrico-ginecologo, osservandone il decorso, di analizzare la variazione della frequenza cardiaca fetale a riposo, durante il periodo della sua attività, in risposta agli effetti delle contrazioni uterine e di fattori esterni. Un dispositivo speciale - un cardiotocografo - consente di eseguire la procedura diagnostica. Le moderne attrezzature sono disponibili in tutte le unità strutturali degli ospedali per la maternità.

Molto spesso, la diagnosi viene eseguita nel mezzo della gestazione - dalla 19a settimana ostetrica. Tuttavia, nel periodo di avvicinamento al parto, il CTG è considerato un tipo di esame molto utile e necessario per le future mamme. Uno sviluppo sufficiente del bambino e la sua piena prontezza alla nascita si osserva a 34 settimane di gestazione - il peso del bambino è di circa 2 chilogrammi, diventa angusto nella cavità uterina e la sua attività diminuisce notevolmente.

Questo è il motivo per cui gli specialisti praticanti eseguono la cardiotocografia in questo momento. Nel nostro articolo, vogliamo fornire informazioni dettagliate sulla necessità della procedura, dirci se ci sono differenze nei suoi dati finali per le settimane ostetriche, quali sono gli indicatori del tasso di CTG a 34 settimane e in quali casi la futura mamma dovrebbe essere cauta.

Caratteristiche fisiologiche della funzione del muscolo cardiaco fetale

Uno dei primi organi che si formano nel corpo dell'embrione è il cuore. Già a cinque settimane si registrano le prime contrazioni dei suoi muscoli, questo è dovuto alla presenza nel tessuto cardiaco di cellule (pacemaker - "pacemaker") che generano autonomamente un impulso che provoca contrazioni muscolari. Questo fenomeno significa che nelle prime fasi della gravidanza l'attività funzionale del feto non è soggetta al sistema nervoso..

Il sistema nervoso parasimpatico, inviando segnali lungo le fibre del nervo vago al cuore, può rallentare il suo ritmo solo entro la 18a settimana di gravidanza. La formazione dell'innervazione simpatica del cuore del futuro bambino, che accelera le sue contrazioni, si completa a 27 settimane. Le parti parasimpatiche e simpatiche del sistema nervoso hanno l'effetto opposto sul cuore fetale.

A causa della funzione coordinata dei due antagonisti, entro la 28a settimana di gestazione, il ritmo del muscolo cardiaco è un sistema complesso, che è influenzato da determinati schemi. Ad esempio, i movimenti attivi del bambino provocano segnali dal sistema nervoso simpatico e accelerano la frequenza cardiaca. E durante il periodo di riposo, predominano gli impulsi del nervo vago, portando a un rallentamento del ritmo.

Questi processi costituiscono la base del riflesso miocardico, che consiste nel cosiddetto principio dell'unità degli opposti. Indica la dipendenza del lavoro del muscolo cardiaco fetale dalla sua attività motoria e dalla modalità "veglia - sonno". Questi fattori vengono presi in considerazione nella valutazione competente del ritmo cardiaco..

L'essenza della procedura

Il metodo CTG si basa sull'effetto Doppler: il sensore del dispositivo produce speciali onde ad alta frequenza che vengono dirette nel corpo femminile, vengono riflesse con un cambiamento nella lunghezza d'onda ultrasonica dalla superficie del supporto e vengono nuovamente fissate con attrezzature speciali. Durante lo spostamento, l'interfaccia tra i media si sposta, ciò è dovuto alla differenza tra le frequenze d'onda generate e ricevute.

L'intervallo di tempo tra ogni contrazione del muscolo cardiaco di un bambino è la frequenza cardiaca. Il cardiotocografo è dotato di:

  • un sensore a ultrasuoni che rileva il movimento delle valvole cardiache - un cardiogramma;
  • un sensore tensometrico che determina il tono dei muscoli dell'utero - tocogramma;
  • un telecomando con un pulsante che la futura mamma preme quando il bambino si muove - un actogram;
  • un monitor cardiaco che raccoglie informazioni da sensori, processi, riflette su una scheda elettronica;
  • un dispositivo di registrazione che registra i dati ricevuti su carta termica.

Caratteristiche del CTG a 34 settimane di gestazione

Lo scopo della diagnostica durante questo periodo è identificare i cambiamenti nello stato funzionale del feto: la comparsa di anemia, ipossia, insufficienza placentare, mancanza di acqua. Se il risultato ottenuto mostra la loro presenza, ciò consentirà al medico di eseguire tempestivamente le necessarie misure terapeutiche e profilattiche e scegliere il tempo e il metodo di consegna appropriati.

Una donna incinta non ha bisogno di prepararsi specificamente per questo studio. È vietato assumere sedativi e antispastici 10 ore prima della diagnosi: possono influenzare i risultati dell'esame. La futura mamma deve essere sana: la presenza di un'infezione virale può far sospettare di ipossia fetale.

L'unica condizione durante la procedura è uno stato rilassato e una postura confortevole. Prima di avviarlo, è necessario svuotare la vescica, si consiglia di assumere il cibo con 2 ore di anticipo.

Una donna può assumere una posizione semi-seduta o sdraiata su un divano su entrambi i lati del corpo. Sensori speciali sono posizionati sullo stomaco: uno è nel punto in cui il battito cardiaco del bambino è più frequente e l'altro, che registra il tono dell'utero, viene registrato nell'area del suo angolo destro.

Se durante l'esame il feto è nella fase di riposo, il medico permette alla donna di fare un piccolo spuntino con cibo dolce (è sufficiente un pezzo di cioccolato) - questo attiverà il bambino. Al fine di ottenere i dati più affidabili sullo stato del feto, il monitoraggio della sua attività cardiaca viene effettuato per almeno 30 minuti. La sua tale durata è dovuta al frequente cambiamento delle fasi di veglia e riposo..

Il CTG nel terzo trimestre di gestazione viene prescritto 1 volta in 7 giorni, ma può essere eseguito almeno ogni giorno! Questa tecnica diagnostica informativa consente di identificare le minime minacce alla vita del feto. Quando compaiono deviazioni dagli indicatori normali, vengono eseguiti un esame aggiuntivo e misure terapeutiche e preventive appropriate.

Cosa significano i parametri della cardiotocografia??

A 34 settimane di gestazione, non è sufficiente ascoltare il battito cardiaco del bambino con uno stetoscopio, motivo per cui viene utilizzata la procedura CTG. Uno specialista qualificato è coinvolto nella decodifica dei risultati. Il record dell'esame riflette la frequenza cardiaca fetale a intervalli regolari. Utilizzando parametri appositamente sviluppati, il medico esamina il grafico della curva risultante e valuta le condizioni del bambino.

I seguenti indicatori sono soggetti ad analisi:

  • La frequenza cardiaca basale è il numero medio di contrazioni del muscolo cardiaco fetale. 120-160 battiti in 60 secondi sono considerati normali.
  • Variabilità della frequenza cardiaca e dell'ampiezza. Il valore di riferimento è un intervallo di 10-25 bpm.
  • Oscillazioni: deviazioni istantanee della frequenza cardiaca dai parametri medi. Gli indicatori alti hanno un valore favorevole, quelli bassi indicano una cattiva condizione delle briciole.
  • Accelerazione: accelerazione della frequenza cardiaca per più di 15 secondi. Nel registro CTG, sembrano denti alti e affilati e sono chiamati stalattiti. Normalmente, dovrebbero essercene più di due nei record CTG in 10 minuti di ricerca.
  • Decelerazione: una diminuzione della frequenza cardiaca in media di 15 battiti rispetto al ritmo basale. Nel disco, sono rappresentati da stalagmiti: la loro immagine grafica sembra grandi depressioni. Nel normale corso della gravidanza, non dovrebbero essere, molto spesso sono una risposta agli spasmi dei muscoli dell'utero o ai movimenti attivi del bambino.

Quali indicatori sono considerati una deviazione dalla norma?

Un medico che osserva il corso della gestazione può essere vigile se sono presenti i seguenti parametri CTG: diminuzione (fino a 5 battiti / min) o aumento della variabilità, decelerazioni rapide e improvvise, mancanza di accelerazione, violazione del ritmo basale. Se durante l'esame sono state rilevate tali deviazioni, dopo 2 ore viene eseguita una seconda procedura utilizzando metodi aggiuntivi.

I parametri patologici, che indicano anche uno stato insoddisfacente della mollica, sono i seguenti indicatori: la frequenza del ritmo basale non rientra nel range di normalità, la variabilità registrata entro 40 minuti dall'esame, la variabilità è inferiore a 5 battiti / min, le decelerazioni ripetitive di durata variabile sono ben pronunciate, la registrazione CTG assomiglia ad un grafico sinusoidale avente la frequenza di oscillazione è inferiore a 6 bpm.

Molto spesso nella clinica prenatale si sente la richiesta delle future mamme: "Dottore, per favore decifra per me il valore del numero di punti, che sta alla conclusione dello studio". Diamo uno sguardo più da vicino all'analisi del sistema di punti. Per semplificare la valutazione del CTG, a ciascuno dei suoi indicatori sono stati assegnati determinati punti dall'Organizzazione mondiale della sanità, il cui numero è riassunto nella conclusione del trascritto dello studio:

  • il normale funzionamento del cuore è indicato dai punti da 10 a 8;
  • indica la presenza di segni iniziali di cambiamenti nel lavoro del muscolo cardiaco da 7 a 5 punti;
  • gravi deviazioni dalla norma e gravi violazioni delle condizioni del bambino, che richiedono un parto urgente, sono caratterizzate da punti da 4 a 0.

Quali misure vengono prese in caso di ottenimento di risultati discutibili di CTG?

Nel caso di ottenere i dati finali dello studio, che confinano tra patologia e parametri normali, gli specialisti praticanti adottano le seguenti misure: l'uso di un esame aggiuntivo - ecografia, dopplerometria (studio visivo della velocità del flusso sanguigno fetale-placentare), valutazione dei parametri biofisici del feto, esclusione di farmaci che possono influenzare la frequenza cardiaca del bambino, ripetere la cardiotocografia dopo 12 ore.

Quando si ricevono dati CTG finali insoddisfacenti, vengono utilizzati test funzionali per esaminare la futura mamma. Per escludere l'ipossia fetale intrauterina, una donna incinta viene sottoposta a CTG con test speciali:

  • Non stressante: la frequenza cardiaca viene misurata mentre il bambino si muove. In condizioni normali di salute, il suo battito cardiaco accelera. La mancanza di accelerazione in risposta al movimento è considerata un fattore sfavorevole..
  • Stressante: alla donna viene iniettata una dose minima di ossitocina, dopo di che la frequenza cardiaca dovrebbe accelerare. La norma è l'assenza di decelerazioni, accelerazione della frequenza cardiaca, limiti consentiti del ritmo basale.
  • Mammaria: una donna incinta viene massaggiata con i capezzoli per 2 minuti, questa azione promuove il rilascio della propria ossitocina. I dati vengono valutati in modo simile allo stress test.
  • Con l'attività fisica della madre - alla donna viene chiesto di salire le scale del 2 ° piano, dopodiché il CTG viene immediatamente registrato. Un indicatore della norma è un aumento della frequenza cardiaca del bambino..

Conclusione

Riassumendo le informazioni di cui sopra, vorrei sottolineare ancora una volta che la cardiotocografia è giustamente considerata uno dei metodi più utilizzati per l'esame delle donne in gravidanza. Tuttavia, non dimenticare: come qualsiasi altro studio, è efficace solo se viene eseguito in conformità con tutte le regole e un'analisi competente dei dati ottenuti. Le ostetriche praticanti discutono sulla discrepanza tra alcuni casi discutibili o difficili fino ad oggi.

Ecco perché è importante ricordare che esistono altri metodi di esame che aiuteranno a confutare o confermare le possibili paure dei medici. Inoltre, è necessario sapere che i dati finali della cardiotocografia sono informativi per non più di 7 giorni: ciò significa che per un decorso favorevole della gravidanza è necessario un monitoraggio regolare delle condizioni del nascituro e della sua attività cardiaca!

Med-Star

Clinica generale

CTG a 34 settimane di gestazione

Risultati dell'ecografia di una donna incinta e di un feto CTG a 34 settimane

Alla 34a settimana di gestazione, la futura mamma sta già iniziando a prepararsi gradualmente per il parto imminente. Durante questo periodo, una donna dovrebbe visitare regolarmente un medico. Nella medicina moderna esistono molte tecniche diverse che aiutano a valutare lo sviluppo del feto nell'utero. L'ecografia e il CTG alla 34a settimana di gravidanza sono gli esami più informativi e sicuri. Consentono di valutare le condizioni del bambino e identificare la presenza o l'assenza di eventuali patologie.

CTG e ultrasuoni consentono di ottenere dati e le condizioni di un nascituro

Perché CTG e gli ultrasuoni

La cardiotocografia viene eseguita per studiare la frequenza cardiaca fetale e le contrazioni uterine in una donna. Questo metodo è considerato l'unico che consente di identificare alcune anomalie nello sviluppo del bambino. Il CTG durante la 34a settimana di gravidanza aiuta a diagnosticare condizioni e patologie come:

  • ipossia (mancanza di ossigeno in un bambino);
  • maturazione precoce della placenta;
  • anemia;
  • cardiopatia;
  • insufficienza fetoplacentare (disturbi associati alla placenta);
  • poco o polidramnios;
  • la minaccia della nascita precoce;
  • anomalie nel sistema del cuore e dei vasi sanguigni.

La procedura di cardiotocografia deve essere eseguita una volta ogni 7-14 giorni, a partire dalla 32a settimana di gestazione. Tuttavia, in caso di gravidanza complicata, i medici consigliano di utilizzare il CTG ad altri intervalli:

  • periodo successivo alla 41a settimana. In questo caso, si consiglia di condurre uno studio ogni cinque giorni;

L'indicazione per CTG è il conflitto Rh

  • violazione della quantità di liquido amniotico. La procedura viene eseguita una volta alla settimana;
  • conflitto rhesus. In questa situazione, il CTG viene solitamente eseguito ogni 15 giorni;
  • la tireotossicosi e l'insufficienza placentare implicano una procedura ogni sette giorni;
  • il bambino è più grande del bacino della donna. In una situazione del genere, uno studio viene eseguito ogni 10 giorni..

Molto spesso, il CTG dovrebbe essere eseguito per diabete mellito, gravidanze multiple, malattie infettive, sanguinamento e donne che hanno avuto un aborto o un aborto spontaneo in passato.

Se la futura mamma conduce uno stile di vita malsano (fuma, usa alcol, droghe), deve anche condurre ricerche almeno sei volte al mese.

Le donne devono sapere che la cardiotocografia non sempre mostra risultati accurati; in alcune situazioni, i dati possono essere inaffidabili. Ci sono casi in cui un bambino, trovandosi in una posizione o nell'altra, provoca CTG "cattivo" alla 34a settimana di gravidanza. Pertanto, è importante condurre ulteriori ricerche, come gli ultrasuoni.

L'ecografia a 34 settimane è molto importante per valutare lo sviluppo fetale

L'esame ecografico alla 34a settimana viene utilizzato per valutare non solo il sistema cardiovascolare, ma anche quello nervoso e muscolo-scheletrico. I medici esaminano la presentazione del bambino, il fegato e i polmoni. Inoltre, i testicoli vengono valutati nei ragazzi. Non va dimenticato che l'unico metodo non invasivo per determinare l'indice del liquido amniotico (a 34 settimane comprese) è l'ecografia.

Benefici

Il CTG è considerato un metodo di ricerca abbastanza semplice. Questa procedura consente di monitorare le condizioni del bambino nell'utero e anche durante il parto stesso. Il metodo consente di ottenere rapidamente tutte le informazioni sulla frequenza cardiaca fetale e valutarne lo sviluppo. Il grande vantaggio della cardiotocografia è la rilevazione tempestiva di varie patologie cardiache, che consente loro di iniziare il trattamento in breve tempo..

La procedura è completamente indolore e non causa alcun disagio.

Un'ecografia durante la gravidanza viene eseguita tre volte secondo il piano. Lo studio è considerato completamente innocuo, proprio come il CTG. Alcune donne avvertono un leggero fastidio durante l'ecografia, ma nella pratica medica non sono state registrate sensazioni dolorose. La procedura consente un buon esame dei tessuti molli. Non sono chiaramente visibili ai raggi X. Non ci sono state reazioni avverse dall'uso degli ultrasuoni..

Questo è utile: o l'impatto degli esami ecografici sul bambino durante la gestazione.

L'ecografia è una procedura sicura sia per la madre che per il bambino

CTG ed ecografia

La cardiotocografia viene eseguita durante il periodo dell'attività motoria del bambino. Pertanto, prima dell'esame, puoi provare a solleticare un po 'lo stomaco in modo che il bambino si svegli. La procedura non può essere eseguita immediatamente dopo un pasto oa stomaco vuoto. La futura mamma dovrebbe mangiare circa due ore prima del CTG. Prima dell'esame, i medici raccomandano alle donne di svuotare la vescica, poiché la procedura può richiedere circa un'ora..

Se una donna fuma, dovrebbe smettere di fumare per un paio d'ore prima della cardiotocografia.

Entrata nell'ambulatorio del diagnostico, la donna incinta dovrebbe sdraiarsi sul divano in una posizione comoda per lei (di solito sdraiata). Sensori speciali vengono applicati all'area dell'addome, che sono fissati con cinghie. Con il loro aiuto, i dati elaborati vengono trasferiti su carta sotto forma di due grafici. Uno mostra la frequenza cardiaca del bambino, il secondo mostra il tono dell'utero. Il medico decifra i risultati del CTG e li spiega alla donna.

L'ecografia viene eseguita un po 'più velocemente della cardiotocografia. La durata della procedura è di circa 15 minuti. Una donna non ha bisogno di una preparazione speciale per lo studio. È necessario portare con sé documenti, pannolini e tovaglioli di carta. Nell'ambulatorio del diagnostico, una donna ha bisogno di sdraiarsi sul divano e scoprire lo stomaco, sul quale il medico applica un gel speciale. Un sensore viene guidato lungo quest'area e l'immagine elaborata può essere vista sullo schermo del monitor.

Questo video mostra i principali studi necessari per controllare le condizioni del feto:

Cosa mostrano l'ecografia e la frequenza CTG in questo momento?

Esistono alcuni standard ecografici alla 34a settimana di gravidanza, questi includono:

  • la dimensione biparietale (da una tempia all'altra) del feto dovrebbe essere di circa 81 mm;
  • circonferenza addominale media - 276-336 mm;
  • dimensione dalla fronte all'occipite - circa 115 mm;
  • la circonferenza della testa del bambino dovrebbe normalmente essere compresa tra 295 e 336 mm;
  • la lunghezza del femore nel normale sviluppo del bambino è di 60-70 mm;
  • l'avambraccio può raggiungere una lunghezza da 48 a 56 mm;
  • la parte inferiore della gamba e la parte superiore del braccio dovrebbero essere praticamente della stessa lunghezza, da 55 a 65 mm.

Gli indicatori della norma possono presentare alcune differenze rispetto a quelli ottenuti durante la procedura. Se sono espressi in deviazioni di 5-10 mm, ciò non indica una patologia in fase di sviluppo.

Le norme del CTG durante la 34a settimana di gravidanza sono riassunte nella tabella.

Nome dell'indicatoreNorma
Ritmo cardiacoDa 110 a 160 colpi
Variabilità del battito cardiacoDa cinque a venticinque battiti
Accelerazione (frequenza cardiaca più veloce)Almeno due in dieci minuti
Decelerazione (diminuzione della frequenza cardiaca)Normalmente dovrebbe essere assente
Attività uterinaLe contrazioni dell'utero non dovrebbero superare il 15% della frequenza cardiaca del bambino

Per decifrare i dati CTG a 34 settimane, il medico deve tenere conto di tutti i parametri, ciascuno dei quali viene valutato su una scala a due punti. Quindi i dati ricevuti vengono riepilogati. Pertanto, il medico può valutare le condizioni del bambino nell'utero:

  • 10, 9 o 8 punti sono considerati attività cardiaca normale;
  • 7 o 6 punti: indicano l'ipossia fetale;
  • 5 punti o meno: viene mostrata la consegna di emergenza.

Il medico dovrebbe trarre conclusioni sulla salute del bambino in base ai risultati dello studio

Gli indicatori ecografici e CTG ottenuti alla 34a settimana di gravidanza aiutano i medici a determinare le condizioni del feto e rispondere rapidamente a vari disturbi nel suo sviluppo.

Controindicazioni

Non ci sono controindicazioni al CTG. La diagnostica con un cardiotocografo può essere eseguita molte volte senza conseguenze. Anche l'ecografia non ha praticamente controindicazioni. Lo studio non è raccomandato per il sanguinamento uterino e la minaccia di aborto spontaneo. Se una donna ha un rossore o un'eruzione cutanea sullo stomaco, la procedura viene annullata. Queste manifestazioni indicano la presenza di una reazione allergica al gel utilizzato durante lo studio..

Tasso di CTG a 34 settimane di gestazione

L'esame regolare di una donna incinta ha uno scopo importante: monitorare le condizioni del feto. La medicina moderna ha varie tecniche per valutare il suo sviluppo nell'utero. Il modo più economico e indolore per monitorare la salute di un nascituro è la cardiotocografia..

Lo studio degli indicatori CTG durante la gravidanza consente all'ostetrico-ginecologo, osservandone il decorso, di analizzare la variazione della frequenza cardiaca fetale a riposo, durante il periodo della sua attività, in risposta agli effetti delle contrazioni uterine e di fattori esterni. Un dispositivo speciale - un cardiotocografo - consente di eseguire la procedura diagnostica. Le moderne attrezzature sono disponibili in tutte le unità strutturali degli ospedali per la maternità.

Molto spesso, la diagnosi viene eseguita nel mezzo della gestazione - dalla 19a settimana ostetrica. Tuttavia, nel periodo di avvicinamento al parto, il CTG è considerato un tipo di esame molto utile e necessario per le future mamme. Uno sviluppo sufficiente del bambino e la sua piena prontezza alla nascita si osserva a 34 settimane di gestazione - il peso del bambino è di circa 2 chilogrammi, diventa angusto nella cavità uterina e la sua attività diminuisce notevolmente.

Questo è il motivo per cui gli specialisti praticanti eseguono la cardiotocografia in questo momento. Nel nostro articolo, vogliamo fornire informazioni dettagliate sulla necessità della procedura, dirci se ci sono differenze nei suoi dati finali per le settimane ostetriche, quali sono gli indicatori del tasso di CTG a 34 settimane e in quali casi la futura mamma dovrebbe essere cauta.

Caratteristiche fisiologiche della funzione del muscolo cardiaco fetale

Uno dei primi organi che si formano nel corpo dell'embrione è il cuore. Già a cinque settimane si registrano le prime contrazioni dei suoi muscoli, questo è dovuto alla presenza nel tessuto cardiaco di cellule (pacemaker - "pacemaker") che generano autonomamente un impulso che provoca contrazioni muscolari. Questo fenomeno significa che nelle prime fasi della gravidanza l'attività funzionale del feto non è soggetta al sistema nervoso..

Il sistema nervoso parasimpatico, inviando segnali lungo le fibre del nervo vago al cuore, può rallentare il suo ritmo solo entro la 18a settimana di gravidanza. La formazione dell'innervazione simpatica del cuore del futuro bambino, che accelera le sue contrazioni, si completa a 27 settimane. Le parti parasimpatiche e simpatiche del sistema nervoso hanno l'effetto opposto sul cuore fetale.

A causa della funzione coordinata dei due antagonisti, entro la 28a settimana di gestazione, il ritmo del muscolo cardiaco è un sistema complesso, che è influenzato da determinati schemi. Ad esempio, i movimenti attivi del bambino provocano segnali dal sistema nervoso simpatico e accelerano la frequenza cardiaca. E durante il periodo di riposo, predominano gli impulsi del nervo vago, portando a un rallentamento del ritmo.

Questi processi costituiscono la base del riflesso miocardico, che consiste nel cosiddetto principio dell'unità degli opposti. Indica la dipendenza del lavoro del muscolo cardiaco fetale dalla sua attività motoria e dalla modalità "veglia - sonno". Questi fattori vengono presi in considerazione nella valutazione competente del ritmo cardiaco..

La conoscenza delle caratteristiche dell'innervazione del muscolo cardiaco del futuro bambino ci consente di capire perché il CTG a 34 settimane di gestazione è considerato il più informativo: è durante questo periodo che la funzione cardiaca è soggetta a determinate regole

L'essenza della procedura

Il metodo CTG si basa sull'effetto Doppler: il sensore del dispositivo produce speciali onde ad alta frequenza che vengono dirette nel corpo femminile, vengono riflesse con un cambiamento nella lunghezza d'onda ultrasonica dalla superficie del supporto e vengono nuovamente fissate con attrezzature speciali. Durante lo spostamento, l'interfaccia tra i media si sposta, ciò è dovuto alla differenza tra le frequenze d'onda generate e ricevute.

L'intervallo di tempo tra ogni contrazione del muscolo cardiaco di un bambino è la frequenza cardiaca. Il cardiotocografo è dotato di:

  • un sensore a ultrasuoni che rileva il movimento delle valvole cardiache - un cardiogramma;
  • un sensore tensometrico che determina il tono dei muscoli dell'utero - tocogramma;
  • un telecomando con un pulsante che la futura mamma preme quando il bambino si muove - un actogram;
  • un monitor cardiaco che raccoglie informazioni da sensori, processi, riflette su una scheda elettronica;
  • un dispositivo di registrazione che registra i dati ricevuti su carta termica.

I cardiotocografi di varie classi sono progettati secondo lo stesso principio, tuttavia, per ogni dispositivo esiste un tipo speciale di carta termica.

Caratteristiche del CTG a 34 settimane di gestazione

Lo scopo della diagnostica durante questo periodo è identificare i cambiamenti nello stato funzionale del feto: la comparsa di anemia, ipossia, insufficienza placentare, mancanza di acqua. Se il risultato ottenuto mostra la loro presenza, ciò consentirà al medico di eseguire tempestivamente le necessarie misure terapeutiche e profilattiche e scegliere il tempo e il metodo di consegna appropriati.

Una donna incinta non ha bisogno di prepararsi specificamente per questo studio. È vietato assumere sedativi e antispastici 10 ore prima della diagnosi: possono influenzare i risultati dell'esame. La futura mamma deve essere sana: la presenza di un'infezione virale può far sospettare di ipossia fetale.

L'unica condizione durante la procedura è uno stato rilassato e una postura confortevole. Prima di avviarlo, è necessario svuotare la vescica, si consiglia di assumere il cibo con 2 ore di anticipo.

Una donna può assumere una posizione semi-seduta o sdraiata su un divano su entrambi i lati del corpo. Sensori speciali sono posizionati sullo stomaco: uno è nel punto in cui il battito cardiaco del bambino è più frequente e l'altro, che registra il tono dell'utero, viene registrato nell'area del suo angolo destro.

Se durante l'esame il feto è nella fase di riposo, il medico permette alla donna di fare un piccolo spuntino con cibo dolce (è sufficiente un pezzo di cioccolato) - questo attiverà il bambino. Al fine di ottenere i dati più affidabili sullo stato del feto, il monitoraggio della sua attività cardiaca viene effettuato per almeno 30 minuti. La sua tale durata è dovuta al frequente cambiamento delle fasi di veglia e riposo..

Decifrare il CTG a 34 settimane è importante per valutare il benessere e lo stato di salute del bambino: vengono studiate la frequenza media delle contrazioni del muscolo cardiaco e l'altezza delle loro deviazioni, l'attività uterina, l'accelerazione e la decelerazione della frequenza cardiaca Non ci sono controindicazioni per la cardiotocografia - questa procedura non danneggia la salute della madre e completamente sicuro per le briciole. Lo studio è assolutamente indolore e in un certo senso anche piacevole: la mamma può sentire il battito cardiaco del suo bambino per mezz'ora.

Il CTG nel terzo trimestre di gestazione viene prescritto 1 volta in 7 giorni, ma può essere eseguito almeno ogni giorno! Questa tecnica diagnostica informativa consente di identificare le minime minacce alla vita del feto. Quando compaiono deviazioni dagli indicatori normali, vengono eseguiti un esame aggiuntivo e misure terapeutiche e preventive appropriate.

Cosa significano i parametri della cardiotocografia??

A 34 settimane di gestazione, non è sufficiente ascoltare il battito cardiaco del bambino con uno stetoscopio, motivo per cui viene utilizzata la procedura CTG. Uno specialista qualificato è coinvolto nella decodifica dei risultati. Il record dell'esame riflette la frequenza cardiaca fetale a intervalli regolari. Utilizzando parametri appositamente sviluppati, il medico esamina il grafico della curva risultante e valuta le condizioni del bambino.

I seguenti indicatori sono soggetti ad analisi:

  • La frequenza cardiaca basale è il numero medio di contrazioni del muscolo cardiaco fetale. 120-160 battiti in 60 secondi sono considerati normali.
  • Variabilità della frequenza cardiaca e dell'ampiezza. Il valore di riferimento è un intervallo di 10-25 bpm.
  • Oscillazioni: deviazioni istantanee della frequenza cardiaca dai parametri medi. Gli indicatori alti hanno un valore favorevole, quelli bassi indicano una cattiva condizione delle briciole.
  • Accelerazione: accelerazione della frequenza cardiaca per più di 15 secondi. Nel registro CTG, sembrano denti alti e affilati e sono chiamati stalattiti. Normalmente, dovrebbero essercene più di due nei record CTG in 10 minuti di ricerca.
  • Decelerazione: una diminuzione della frequenza cardiaca in media di 15 battiti rispetto al ritmo basale. Nel disco, sono rappresentati da stalagmiti: la loro immagine grafica sembra grandi depressioni. Nel normale corso della gravidanza, non dovrebbero essere, molto spesso sono una risposta agli spasmi dei muscoli dell'utero o ai movimenti attivi del bambino.

Quali indicatori sono considerati una deviazione dalla norma?

Un medico che osserva il corso della gestazione può essere vigile se sono presenti i seguenti parametri CTG: diminuzione (fino a 5 battiti / min) o aumento della variabilità, decelerazioni rapide e improvvise, mancanza di accelerazione, violazione del ritmo basale. Se durante l'esame sono state rilevate tali deviazioni, dopo 2 ore viene eseguita una seconda procedura utilizzando metodi aggiuntivi.

Il CTG ripetuto è obbligatorio se il medico sospetta la mancanza di ossigeno intrauterino, uno dei suoi sintomi principali è un cambiamento nella mobilità fetale che la futura mamma sente

I parametri patologici, che indicano anche uno stato insoddisfacente della mollica, sono i seguenti indicatori: la frequenza del ritmo basale non rientra nel range di normalità, la variabilità registrata entro 40 minuti dall'esame, la variabilità è inferiore a 5 battiti / min, le decelerazioni ripetitive di durata variabile sono ben pronunciate, la registrazione CTG assomiglia ad un grafico sinusoidale avente la frequenza di oscillazione è inferiore a 6 bpm.

Con questo risultato di uno studio diagnostico si ricorre al parto immediato..

Molto spesso nella clinica prenatale si sente la richiesta delle future mamme: "Dottore, per favore decifra per me il valore del numero di punti, che sta alla conclusione dello studio". Diamo uno sguardo più da vicino all'analisi del sistema di punti. Per semplificare la valutazione del CTG, a ciascuno dei suoi indicatori sono stati assegnati determinati punti dall'Organizzazione mondiale della sanità, il cui numero è riassunto nella conclusione del trascritto dello studio:

  • il normale funzionamento del cuore è indicato dai punti da 10 a 8;
  • indica la presenza di segni iniziali di cambiamenti nel lavoro del muscolo cardiaco da 7 a 5 punti;
  • gravi deviazioni dalla norma e gravi violazioni delle condizioni del bambino, che richiedono un parto urgente, sono caratterizzate da punti da 4 a 0.

Quali misure vengono prese in caso di ottenimento di risultati discutibili di CTG?

Nel caso di ottenere i dati finali dello studio, che confinano tra patologia e parametri normali, gli specialisti praticanti adottano le seguenti misure: l'uso di un esame aggiuntivo - ecografia, dopplerometria (studio visivo della velocità del flusso sanguigno fetale-placentare), valutazione dei parametri biofisici del feto, esclusione di farmaci che possono influenzare la frequenza cardiaca del bambino, ripetere la cardiotocografia dopo 12 ore.

Quando si ricevono dati CTG finali insoddisfacenti, vengono utilizzati test funzionali per esaminare la futura mamma. Per escludere l'ipossia fetale intrauterina, una donna incinta viene sottoposta a CTG con test speciali:

  • Non stressante: la frequenza cardiaca viene misurata mentre il bambino si muove. In condizioni normali di salute, il suo battito cardiaco accelera. La mancanza di accelerazione in risposta al movimento è considerata un fattore sfavorevole..
  • Stressante: alla donna viene iniettata una dose minima di ossitocina, dopo di che la frequenza cardiaca dovrebbe accelerare. La norma è l'assenza di decelerazioni, accelerazione della frequenza cardiaca, limiti consentiti del ritmo basale.
  • Mammaria: una donna incinta viene massaggiata con i capezzoli per 2 minuti, questa azione promuove il rilascio della propria ossitocina. I dati vengono valutati in modo simile allo stress test.
  • Con l'attività fisica della madre - alla donna viene chiesto di salire le scale del 2 ° piano, dopodiché il CTG viene immediatamente registrato. Un indicatore della norma è un aumento della frequenza cardiaca del bambino..

Durante la conduzione del CTG, il medico può chiedere alla futura mamma di trattenere il respiro durante l'inalazione: questo aiuta a ridurre la frequenza cardiaca fetale, mentre trattiene il respiro durante l'espirazione, la frequenza cardiaca delle briciole accelera

Riassumendo le informazioni di cui sopra, vorrei sottolineare ancora una volta che la cardiotocografia è giustamente considerata uno dei metodi più utilizzati per l'esame delle donne in gravidanza. Tuttavia, non dimenticare: come qualsiasi altro studio, è efficace solo se viene eseguito in conformità con tutte le regole e un'analisi competente dei dati ottenuti. Le ostetriche praticanti discutono sulla discrepanza tra alcuni casi discutibili o difficili fino ad oggi.

Ecco perché è importante ricordare che esistono altri metodi di esame che aiuteranno a confutare o confermare le possibili paure dei medici. Inoltre, è necessario sapere che i dati finali della cardiotocografia sono informativi per non più di 7 giorni: ciò significa che per un decorso favorevole della gravidanza è necessario un monitoraggio regolare delle condizioni del nascituro e della sua attività cardiaca!

La cardiotocografia (abbreviata CTG) consente di valutare le condizioni del bambino, la sua attività cardiaca e lo sviluppo della gravidanza in generale.

Secondo il piano di esami delle donne in gravidanza, la cardiotocografia viene prescritta settimanalmente a partire da 32 settimane. L'ultima procedura diagnostica può essere eseguita presso l'ospedale di maternità.

Cos'è il CTG fetale, come e perché viene eseguito?

La cardiotocografia è una procedura diagnostica durante la quale c'è una registrazione continua del battito cardiaco, dell'attività motoria del bambino e delle contrazioni dei muscoli uterini.

Lo scopo della procedura è identificare i segni di ipossia, anemia fetale, anomalie nel lavoro del cuore (fino ad anomalie congenite). Inoltre, CTG aiuta a diagnosticare oligoidramnios e insufficienza placentare.

Le moderne apparecchiature per CTG sono dotate di sensori per valutare le condizioni di due bambini contemporaneamente. Questo è vero se una donna è incinta di due gemelli..

La prima cardiotocografia pianificata è prescritta per un periodo di 32 settimane, poiché a questo punto il feto ha già un riflesso cardio-contrattile abbastanza ben formato. Solo da questo periodo è ben tracciata la relazione tra l'attività del bambino e la sua frequenza cardiaca..

La cardiotocografia può essere prescritta in una fase precedente, i ritmi patologici sono perfettamente riconosciuti dalla 20a settimana di gravidanza.

Procedura CTG: come va?

La cardiotocografia viene eseguita utilizzando un'attrezzatura speciale, che include due sensori collegati a un dispositivo per la registrazione dei dati. Il primo sensore registra il battito cardiaco del bambino e il secondo le contrazioni dei muscoli uterini.

Quindi, in primo luogo, il medico applica uno stetoscopio all'addome - un tubo con un'estremità in espansione, con il quale si ascolta il cuore del bambino durante ogni visita dall'ostetrico-ginecologo.

È così che viene determinato il luogo del miglior ascolto del battito cardiaco del bambino. Successivamente, un sensore a ultrasuoni viene posizionato su quest'area e viene rafforzato attorno al corpo con una cintura. Questo sensore registrerà l'attività cardiaca fetale.

Anche il secondo sensore (estensimetro) è fissato con una cintura all'addome, ma nell'area del fondo dell'utero (sopra l'ombelico, approssimativamente sotto le costole).

Un gel viene utilizzato per rimuovere lo strato d'aria tra il sensore e la pelle addominale, che interferisce con la ricezione dei dati. È assolutamente sicuro per il bambino e la madre.

Posizione dei sensori per CTG

Inoltre, alla futura mamma viene fornito un telecomando, dotato di un pulsante. La donna dovrebbe premere su di esso ogni volta che sente che il bambino si sta muovendo. Ciò ti consentirà di valutare il cambiamento della frequenza cardiaca del feto durante il periodo della sua attività..

La cardiotocografia richiede solitamente 40, 60 o 90 minuti. Ma alcune procedure LCD vengono eseguite in 20-30 minuti e nell'ospedale di maternità, all'inizio del travaglio, CTG richiede circa 10-15 minuti. Questo è sufficiente per trarre conclusioni sullo stato del feto dal cardiogramma ricevuto..

Preparazione per CTG

Non è richiesta alcuna preparazione per la cardiotocografia. Ma affinché gli indicatori siano oggettivi, durante la procedura una donna deve assumere la posizione più comoda..

Di solito, alla futura mamma viene offerto di sedersi, appoggiandosi allo schienale di una sedia o sdraiarsi a metà (cioè, è necessario sdraiarsi sulla schiena e girarsi leggermente sul lato sinistro, mettere un rullo o un cuscino sotto quello destro).

La cardiotocografia non deve essere eseguita "sdraiato sulla schiena"!

Ciò non comprimerà la vena cava inferiore, a seguito della quale le conclusioni sullo stato del feto saranno il più affidabili possibile.

A proposito, questo è il motivo per cui si raccomanda alle donne incinte di dormire sul lato sinistro, perché quindi nulla impedisce al bambino di ricevere ossigeno in quantità sufficienti.

Non vi è alcuna garanzia che il bambino sarà sveglio durante CTG. Pertanto, si consiglia a una donna di mangiare un pezzo di cioccolato 10-15 minuti prima della procedura (puoi mangiarlo durante la procedura), così il bambino inizierà ad essere attivo.

Inoltre, 8-12 ore prima della procedura, non dovresti assumere No-shpa (antispastici), sedativi (sedativi), analgesici e altri farmaci che possono influenzare il risultato della cardiotocografia.

E per di più, una donna deve essere sana al momento della procedura, poiché ARI / ARVI e altre malattie infettive e infiammatorie possono causare ipossia fetale. In questo caso, il CTG dovrà essere ripreso dopo il recupero..

Con un'emoglobina bassa, il feto può mostrare segni di ipossia!

Costo di KTG

La procedura è gratuita nelle istituzioni di bilancio russe. Nelle cliniche private, il costo è costituito da diversi fattori: la qualità delle attrezzature e dei servizi, il livello dell'istituzione. Nelle cliniche private in Russia, la fascia di prezzo è di circa 800-1200 rubli per una procedura di cardiotocografia.

Il CTG è pericoloso per il feto?

La cardiotocografia non ha controindicazioni. Questa procedura è sicura al 100% sia per il bambino che per la madre. È completamente indolore e persino piacevole, poiché una donna ha l'opportunità di ascoltare i battiti del cuore del suo bambino per quasi un'ora.

La cardiotocografia durante la gravidanza viene prescritta una volta alla settimana, ma può essere eseguita almeno ogni giorno. Questo metodo informativo consente di determinare in modo tempestivo se qualcosa sta minacciando il feto. Se gli indicatori si discostano dalla norma, vengono prescritti metodi diagnostici aggiuntivi, nonché misure preventive e terapeutiche.

Interpretazione dei risultati CTG + la norma di tutti gli indicatori

Il risultato di CTG sono curve stampate su nastro di carta. Dopo averli decodificati, il medico determina se ci sono deviazioni dalla norma..

La cardiotocografia valuta indicatori quali:

  • ritmo basale (frequenza cardiaca basale) - il numero di battiti cardiaci del bambino al minuto.

Il dispositivo stesso determina la frequenza cardiaca fetale in base ai dati letti. In caso di disturbi nel lavoro del cuore, la frequenza cardiaca potrebbe essere calcolata in modo errato (dimezzata o viceversa).

Se nello stato normale la frequenza cardiaca è pari a 120-160 battiti / min., Quindi durante l'attività fisica, così come con la posizione pelvica del feto, la frequenza cardiaca normativa è molto più alta - 180-190 battiti / min..

Con una gravidanza post-termine, è considerato normale se il limite inferiore della frequenza cardiaca basale è compreso tra 100 e 120 battiti / min..

Durante il periodo di riposo, la frequenza cardiaca del bambino (con presentazione della testa) dovrebbe essere compresa tra 120 e 160 battiti / min..

Se la frequenza cardiaca è superiore a 160 battiti / min., Questo indica lo sviluppo di tachicardia nelle briciole:

  • moderato - con una frequenza cardiaca basale da 160 a 180 battiti / min;
  • pronunciato - con una frequenza cardiaca superiore a 180 battiti / min.

La tachicardia può essere osservata con: lieve ipossia fetale, anemia in un bambino, infiammazione e infezione dell'amnion (amnionite), produzione eccessiva di ormoni tiroidei nella gestante (ipertiroidismo).

Con una frequenza cardiaca di oltre 200 battiti / min. e l'assenza di variabilità nel ritmo basale, al bambino viene diagnosticata tachicardia sopraventricolare, che può portare allo sviluppo di insufficienza cardiaca.

Se la frequenza cardiaca fetale è inferiore a 120 battiti / min., Allora questo indica bradicardia:

  • moderato - con una frequenza cardiaca basale pari a 100-120 battiti / min;
  • pronunciato - con una frequenza cardiaca inferiore a 100 battiti / min.

La causa della bradicardia può essere ipossia fetale moderata o significativa, anemia grave o presenza di cardiopatia congenita.

Di norma, quando la frequenza cardiaca è inferiore a 100 bpm. e praticamente nessuna variabilità nel ritmo, viene eseguita la consegna di emergenza. In questa condizione, il rischio di morte intrauterina del bambino è molto alto..

Un ritmo basale patologico è anche una vista sinusoidale del ritmo cardiaco (vedi grafico 1), quando il cardiogramma appare come una linea ondulata (senza denti aguzzi). Questo ritmo basale è dovuto allo sviluppo di anemia nel feto, alla presenza di grave ipossia o al decorso di una gravidanza immunocontrollata.

Grafico 1 - Ritmo basale sinusoidale

Con una frequenza cardiaca sinusoidale e la conferma della carenza di ossigeno nel feto, il problema del parto di emergenza viene risolto per salvare la vita del bambino.

  • la variabilità della frequenza cardiaca è caratterizzata dall'ampiezza (la differenza tra il numero più alto e il più basso di frequenze cardiache) e dalla frequenza delle oscillazioni (il numero di oscillazioni in 1 minuto).

L'intervallo di frequenza cardiaca non ha un tale valore diagnostico. Può raggiungere 50 e persino 90 bpm, il che è abbastanza accettabile.

Normalmente, l'ampiezza dovrebbe essere compresa tra 6 e 25 bpm e la frequenza dovrebbe essere compresa tra 7 e 12 volte al minuto..

Un aumento del numero di ampiezze di oscillazione (oltre 25 battiti / min.) È chiamato in medicina "ritmo saltatorio" (denti che saltano costantemente, spesso con carattere crescente, vedi grafico 2).

Il ritmo cardiaco salato è osservato con ipossia fetale moderata, intreccio del cordone ombelicale intorno al collo / tronco o compressione del cordone ombelicale (compressione del cordone ombelicale, ad esempio, quando si trova tra la testa del bambino e le ossa pelviche della madre).

Grafico 2 - Frequenza cardiaca saltatoria del feto

Diminuzione dell'ampiezza dell'oscillazione inferiore a 6 bpm. chiamato "ritmo monotono" (vedi grafico 3, non ha denti alti e affilati).

Si osserva un ritmo cardiaco monotono con ipossia e acidosi fetale, difetti nello sviluppo del cuore, tachicardia o se il feto dorme solo al momento della diagnosi. Inoltre, se una donna incinta ha assunto un sedativo poco prima della procedura, ciò può influire su una diminuzione della variabilità della frequenza cardiaca del bambino..

Grafico 3 - Frequenza cardiaca fetale monotona

L'assenza di variabilità del ritmo (0-1 battiti / min.) È chiamata "ritmo silenzioso" (vedi grafico 4).

C'è un ritmo muto con grave ipossia fetale, grave danno al suo sistema nervoso centrale, incompatibile con le malformazioni della vita del cuore fetale.

Grafico 4 - Frequenza cardiaca "Mute" o "Zero"

  • Accelerazione (accelerazione della frequenza cardiaca). Con influenze esterne (palpazione del feto durante un esame vaginale), con una contrazione o un movimento del bambino stesso, viene attivato il suo riflesso cardio-contrattile e la sua frequenza cardiaca aumenta.

Normalmente, la frequenza cardiaca dovrebbe essere accompagnata da accelerazioni e con una frequenza di 2 o più accelerazioni in 10 minuti. Le accelerazioni sono visualizzate sul grafico come punte alte (nell'esempio, sono contrassegnate da segni di spunta).

Grafico 2 - Esempio di CTG fetale normale

Contiamo (usando un esempio) quante accelerazioni ci sono state durante ogni 10 minuti: nei primi 10 minuti ci sono state 4 accelerazioni, nei secondi 10 minuti - anche 4 accelerazioni. Totale 8 accelerazioni.

  • la decelerazione (rallentamento della frequenza cardiaca) è la reazione del corpo del bambino allo spremere la testa quando l'utero si contrae.

Normalmente, non dovrebbe esserci alcuna decelerazione. La presenza di sole decelerazioni rapide (precoci), che si verificano durante la contrazione dell'utero, è accettabile. Piccole decelerazioni anticipate non sono un evento avverso.

Sul cardiogramma, le decelerazioni sembrano grandi depressioni (sul grafico 2, sono indicate da croci).

Se alcuni dispositivi stessi contrassegnano le caselle di controllo dell'accelerazione, i dispositivi non contrassegnano la decelerazione..

Le decelerazioni lente (tardive), che si verificano entro 30-60 secondi dalla successiva contrazione dell'utero, indicano ipossia fetale e insufficienza fetoplacentare, e quelle a lungo termine - su distacco prematuro della placenta e altre complicazioni della gravidanza.

In base all'ampiezza massima delle decelerazioni lente, si distinguono i seguenti gradi di gravità dell'ipossia:

  • facile - con un'ampiezza non superiore a 30 battiti / min.;
  • moderato - con un'ampiezza da 30 a 45 battiti / min.;
  • grave - con un'ampiezza superiore a 45 battiti / min.

Movimenti fetali. Inoltre, viene registrata l'attività fisica del bambino, che la donna incinta informa il computer sull'utilizzo di un pulsante. Per 1 ora di ricerca, è necessario registrare almeno 10 movimenti fetali.

La presenza di movimenti simili a singhiozzo con un cardiogramma normale non indica la carenza di ossigeno del feto.

Movimenti respiratori. La loro frequenza dovrebbe essere più di 1 volta e durare almeno 30 secondi.

L'indicatore delle condizioni fetali è una valutazione computerizzata delle condizioni del bambino, che viene fornita automaticamente dal dispositivo in base ai risultati della cardiotocografia.

Il punteggio sulla salute fetale viene calcolato matematicamente utilizzando i dati ottenuti. L'accuratezza di tale valutazione è del 90%, mentre l'accuratezza di una valutazione visiva dei risultati di un ECG da parte di un medico è solo del 68%.

Diamo una decodifica degli indicatori dello stato del feto, che rientra nei seguenti limiti:

Anche la correzione del sonno viene calcolata automaticamente ed è necessaria per ottenere un risultato CTG finale più accurato. A causa di questo indicatore, aumenta l'accuratezza della diagnosi dello stato di salute fetale..

La linea "correzione del sonno" indica l'intervallo di tempo in cui il feto ha dormito, ad esempio, 0 - 30 = 30. Ciò significa che dall'inizio della registrazione e per 30 minuti la frequenza cardiaca fetale era calma, il bambino dormiva in quel momento. E la diagnosi deve essere eseguita solo durante le ore di veglia delle briciole.

Alla donna viene offerto di cambiare la posizione del corpo o di mangiare del cioccolato.

Queste sono tutte le informazioni riguardanti il ​​primo grafico sul nastro: il cardiogramma fetale. Il secondo grafico è un tocogramma. Riflette l'attività contrattile dell'utero (o SA uterina), che non dovrebbe superare il 15% della frequenza cardiaca del bambino e non dovrebbe durare più di 30 secondi..

La valutazione finale delle condizioni del feto viene fornita su una scala a 10 punti (Fischer) o 12 punti (Krebs).

  • fino a 4 punti. Il bambino soffre di grave ipossia. Consegna di emergenza richiesta.
  • 5-7 punti. C'è una carenza di ossigeno non pericolosa per la vita del feto. Si consiglia di condurre ulteriori studi sulla sua condizione o ripetuti CTG in un giorno o due.
  • 8-10 punti secondo Fischer o 9-12 secondo Krebs. Buona salute fetale.

Le deviazioni dalle norme non possono essere la base per una diagnosi al 100%, poiché il CTG fornisce informazioni sulle condizioni del bambino solo in un certo periodo di tempo. Per confermare o confutare un particolare disturbo, vengono prescritte procedure ripetute di cardiotocografia, ecografia Doppler ed ecografia.

Il CTG dice sugli scarsi risultati:

  • velocità basale inferiore a 100 o superiore a 190 battiti al minuto;
  • variabilità del ritmo inferiore a 4 battiti al minuto;
  • mancanza di accelerazione;
  • presenza di rallentamenti lenti.

Se i risultati della cardiotocografia sono molto scarsi, il medico indirizza la donna incinta a un taglio cesareo o induce artificialmente il travaglio. Nel processo di tale consegna, CTG può essere eseguito più di una volta. In una situazione del genere, questa procedura consente di determinare se esiste un rischio per la salute del bambino..

Succede anche che un bambino soffra di fame di ossigeno, ma si è già adattato a questo stato. Pertanto, non verranno mostrate deviazioni dalle norme di KTG.

Cardiotocogramma fetale normale. Cosa è lei?

CTG è considerato normale se:

  • la frequenza basale non è inferiore a 120 (110 è consentito) e non superiore a 160 bpm;
  • alta variabilità è indicata in minuti, bassa variabilità non dovrebbe essere;
  • il numero di accelerazioni - in ogni 10 minuti della procedura diagnostica dovrebbero esserci almeno 2 accelerazioni (a condizione che ci siano contrazioni tangibili durante questi 10 minuti);
  • il numero di decelerazioni rapide: la loro presenza è consentita, ma idealmente non dovrebbero esserlo affatto;
  • il numero di rallentamenti lenti - 0 (normalmente dovrebbero essere assenti);
  • ampiezza massima delle decelerazioni lente - 0 bpm;
  • il numero di movimenti fetali - almeno 5 in mezz'ora;
  • indicatore di salute fetale (FSP) - da 0 a 1,05;
  • I criteri dose / Redman devono essere soddisfatti, gli altri indicatori non sono importanti.

La cosa principale nella cardiotocografia computerizzata è un indicatore dello stato del feto. È lui che caratterizza la condizione del feto sulla base dei dati ottenuti..

CTG del feto durante la gravidanza: decodifica e norma

Cos'è CTG?

Il CTG è il metodo più comunemente usato e accessibile per monitorare lo stato del feto insieme agli ultrasuoni (ultrasuoni) ed è una registrazione simultanea continua della frequenza cardiaca fetale (HR) - cardiotacogramma e tono uterino - tocogramma.

Per il CTG durante la gravidanza, viene utilizzato un apparecchio speciale: un monitor cardiaco. L'attività cardiaca fetale viene registrata con uno speciale sensore a ultrasuoni. È rafforzato sulla parete addominale anteriore di una donna incinta nell'area della migliore udibilità dei suoni cardiaci fetali, che viene determinata preliminarmente utilizzando uno stetoscopio ostetrico convenzionale.

E per misurare il tono dell'utero, viene utilizzato un sensore tensometrico (per misurare la forza delle contrazioni e delle contrazioni spontanee dell'utero). Durante una contrazione, la pressione sull'estensimetro aumenta in proporzione alla pressione intrauterina. Viene convertito da un sensore in un impulso elettrico e registrato come una curva su un nastro di carta in movimento..

Il cardiotocogramma è un nastro di carta (che si muove ad una velocità di 1-3 cm / min.) Con due curve allineate nel tempo. Uno di loro (curva superiore) mostra la frequenza cardiaca (FC) e l'altro - l'attività uterina (contrazione uterina).

In precedenza, durante il CTG, le stesse donne incinte hanno notato i movimenti del loro bambino nell'addome premendo un pulsante sul dispositivo. Allo stesso tempo, è apparso un segno sul grafico, che consente di confrontare la variazione della frequenza cardiaca fetale e la sua attività motoria. Gli ultimi modelli di cardiofrequenzimetri sono dotati di sensori che registrano continuamente l'intensità e la durata dei movimenti fetali.

Quanto dura il CTG durante la gravidanza?

Lo studio viene effettuato nel terzo trimestre di gravidanza, dopo 33 settimane (ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa N 572n). In precedenza, con ordinanza del Ministero della Salute n. 50, si raccomandava di eseguire il CTG durante la gravidanza da 32 settimane di gestazione. Fare CTG prima del periodo specificato non ha alcun senso, poiché lo studio in questo caso non avrà alcun valore diagnostico.

Inoltre, solo entro la 32a settimana di gravidanza, si forma un ciclo di sonno e veglia del nascituro..

Come viene eseguito il CTG

Il CTG viene eseguito a stomaco vuoto o 2 ore dopo un pasto, nella posizione della donna incinta sulla schiena, sul lato sinistro o seduta in una posizione comoda. L'esame in posizione laterale / semilaterale è più preferibile, poiché consente di escludere lo sviluppo della sindrome della vena cava inferiore, quando la vena cava inferiore, che si trova lungo la colonna vertebrale (e questo è un vaso di grande diametro attraverso il quale il sangue venoso viene prelevato dalle gambe e dagli organi interni) viene compressa dall'utero allargato nella posizione di una donna sdraiata sulla schiena.

Nella maggior parte dei casi, la registrazione viene ancora eseguita in posizione supina, ma se la condizione del feto è stata valutata come insoddisfacente, è consigliabile ripetere lo studio dopo aver cambiato la posizione (di lato o seduto).

Immediatamente prima dell'esame, il sensore o l'addome vengono lubrificati con un gel per garantire il massimo contatto con la pelle della donna incinta. Sensori fissati con cinghie.

Se il dispositivo non è dotato della possibilità di registrazione automatica dei movimenti fetali, al paziente viene fornito un dispositivo speciale nella sua mano, con l'aiuto del quale annota in modo indipendente i movimenti del bambino.

La procedura richiede 20-40 minuti, che è associata alla frequenza del sonno (di solito non più di 30 minuti) e alla veglia del feto. Il ritmo basale della frequenza cardiaca fetale viene registrato per almeno 20 minuti fino a quando non vengono registrati 2 movimenti della durata di almeno 15 secondi e che provocano un'accelerazione della frequenza cardiaca di 15 battiti cardiaci al minuto.

Dopo aver completato lo studio, rimuovere i sensori, rimuovere il gel rimanente dalla pancia della donna incinta e spegnere il monitor.

Tenendo conto dei processi fisiologici nel feto (riposo-veglia), la durata della registrazione del cardiotocogramma può variare da 30 a 60 minuti. Il tempo di consegna standard per CTG è di 20 minuti..

Il CTG è dannoso durante la gravidanza

La cardiografia è un metodo non invasivo per monitorare le condizioni del feto (cioè senza compromettere l'integrità della pelle). Il metodo CTG durante la gravidanza non ha controindicazioni, non causa complicazioni ed è assolutamente innocuo. Sulla base di ciò, l'uso del CTG durante la gravidanza consente di monitorare a lungo lo stato di un nascituro e, se necessario, il CTG può essere eseguito quotidianamente su una donna incinta, il che aumenta significativamente il valore diagnostico.

Il CTG è parte integrante di un esame completo delle donne in gravidanza (CTG prenatale) e delle donne in travaglio (CTG intrapartum).

Indicazioni per uno studio cardiotocografico (CTG)

Allo stato attuale, si consiglia a tutte le donne in gravidanza nel terzo trimestre di condurre un esame cardiotocografico due volte, lo studio dei cui risultati consentirà di sospettare l'ipossia in modo tempestivo, ad es. mancanza di ossigeno. Per le donne in gravidanza ad alto rischio di sviluppare complicanze perinatali, il CTG dovrebbe essere eseguito più spesso. Le principali indicazioni per un monitoraggio cardiaco aggiuntivo:

  • anamnesi ostetrica gravata (sospetto di ritardo della crescita intrauterina, parto prematuro, maturazione prematura della placenta o attaccamento patologico della placenta, minaccia di interruzione della gravidanza, cicatrice sull'utero, aborto spontaneo ricorrente, ecc.).
  • malattie di una donna incinta (gestosi, ipertensione, diabete). Malattie virali di una donna incinta, che complicano il corso della gravidanza (in questo caso, il CTG viene eseguito in dinamica dopo 30 settimane di gravidanza);
  • gravidanza post-termine. Polidramnios o acqua bassa. Diminuzione dell'attività motoria fetale. Gravidanza multipla con presentazione anormale di uno dei feti. Se si nota l'entanglement del cordone ombelicale. Cardiotocogramma passato con parametri patologici.

Il CTG viene utilizzato non solo durante la gravidanza, ma anche durante il parto in presenza di un'intera vescica fetale. Idealmente, il parto di ogni donna dovrebbe essere controllato dal CTG..

Valutazione dei risultati CTG

Esistono diversi metodi per valutare i risultati del CTG in punti..

Quando si interpretano i dati CTG, è possibile utilizzare il calcolo dell'indicatore delle condizioni fetali - PSP. Allo stesso tempo, i valori PSP di 1 o meno possono indicare lo stato normale del feto. I valori PSP superiori a 1 e fino a 2 possono indicare possibili manifestazioni iniziali di disturbi fetali. Valori di PSP superiori a 2 e fino a 3 possono essere dovuti alla probabilità di gravi disturbi fetali. Un valore PSP superiore a 3 indica una possibile condizione critica del feto. Sono ampiamente utilizzate anche varie scale per valutare gli indicatori CTG in punti..

Di seguito è riportata una tabella dei punteggi per valutare le condizioni del feto.

CTG - punti per valutare le condizioni del feto

Criteri0 punti1 punto2 punti
Ritmo basale,
bpm.
meno di 100
o più 180
100-120
o 160-180
121-159
Variabilità,
ampiezza, battiti / min.
meno di 33-56-25
Variabilità,
numero in min.
meno di 33-6oltre 6
Numero di accelerazioni in 30 minuti.no1-4 singolare o periodicopiù di 5 singoli
Decelerazionetardivo o variabile grave, atipicoprecoce (grave) o variabile (lieve, moderata)assente o precoce (lieve, moderato)
Mescolando il fetono1-2più di 3

Decifrare i punti CTG e valutare le condizioni del feto

Numero di puntiFormulazioneRaccomandazioni
9-12 puntiLa condizione del feto è soddisfacente.Osservazione dinamica.
6-8 puntiIpossia fetale. Non c'è minaccia di morte nel giorno successivo.Ripeti la registrazione CTG.
0-5 puntiGrave ipossia fetale. Minaccia di morte intrauterina.Consegna

Decodifica CTG del feto durante la gravidanza

Ma non importa quanti punti totalizzi, è importante considerare attentamente i grafici e analizzare i parametri in un complesso.

CTG. Il ritmo basale è evidenziato in giallo

La valutazione (decodifica) del CTG, di regola, inizia con l'analisi della frequenza cardiaca basale, che è una delle caratteristiche principali del cuore e un parametro molto importante per valutare l'attività cardiaca fetale come criterio per lo stato intrauterino.

La normale frequenza cardiaca fetale è una frequenza basale di 120-160 battiti al minuto. Ma quando ti muovi, la frequenza cardiaca dovrebbe aumentare di circa 20 battiti al minuto..

Una diminuzione della velocità basale inferiore a 120 battiti / min è considerata bradicardia e un aumento superiore a 160 battiti al minuto è considerata tachicardia. Tachicardia lieve - da 160 a 180 battiti al minuto e oltre 180 battiti al minuto - tachicardia grave. La tachicardia può indicare febbre o infezione fetale o altra sofferenza fetale. È stato stabilito che se la frequenza cardiaca fetale è di 240 battiti al minuto o più, il feto sviluppa insufficienza cardiaca con sviluppo di idropisia di origine non immunitaria.

Per valutare i risultati del CTG, viene analizzata la variabilità (possibili opzioni) delle contrazioni cardiache del bambino, assomigliano a denticoli - queste sono deviazioni dal ritmo basale su e giù. Idealmente, dovrebbero essercene 6 o più sul grafico in un minuto, ma è molto difficile calcolarne il numero a occhio. Pertanto, i medici considerano più spesso l'ampiezza delle deviazioni (l'altezza media dei denti). Normalmente, la loro "altezza" è di 11-25 battiti al minuto. La monotonia (variazione dell'altezza dei denti di 0-10 battiti al minuto) di solito non è piacevole per i medici. Ma qui è importante ricordare che questa monotonia è abbastanza normale se la tua gravidanza non supera le 28 settimane o se il tuo bambino sta dormendo. Assicurati di dire al medico che il bambino sta dormendo durante la procedura o mangia qualcosa di dolce per svegliarlo. Se i denti della sega superano i 25 battiti al minuto, il medico può sospettare un impigliamento del cordone ombelicale o un'ipossia fetale..

Se sulla curva vedi un grande dente che cresce verso l'alto con un'altezza di 10 o più battiti al minuto, questo è chiamato aumento della frequenza (o accelerazione). Durante il parto, un tale aumento si verifica in risposta a una contrazione..

È considerato un buon segno avere un aumento della risposta al dimenarsi sul grafico. Se ce ne fossero due o più in 10 minuti, la registrazione del cardiogramma può essere interrotta a questo punto. È particolarmente utile se tali denti appaiono sul grafico a intervalli irregolari e non si assomigliano..

Le diminuzioni (decelerazioni) sembrano, in contrasto con l'aumento, come un dente che cresce verso il basso. In gravidanza, questo è un segno prognostico negativo. Esistono 2 tipi di decelerazione del travaglio: normale e patologica.

Deve essere avvisato se si notano riduzioni di ampiezza elevata sulla stampa degli indicatori CTG o se vengono registrate diminuzioni e il bambino non si è mosso in questo momento. Tuttavia, qui vale la pena prestare attenzione al secondo grafico sulla stampa: segna le contrazioni uterine, che possono anche influenzare il verificarsi delle contrazioni.

CTG del feto: la norma

Quando si decodifica CTG, la norma è:

  • frequenza cardiaca basale compresa tra 110 e 160 battiti al minuto. Con la gravidanza a termine e lo stato normale del feto, la frequenza cardiaca (HR) è di 110-160 battiti / min (in media, 140-145). La normale attività cardiaca fetale indica sempre l'assenza di ipossia (carenza di ossigeno);
  • variabilità del ritmo basale 6-25 battiti / min;
  • l'assenza di decelerazioni (diminuzione) o la presenza di decelerazioni sporadiche, poco profonde e brevi. L'accelerazione sporadica in risposta a stimoli esterni e / o movimento fetale indica il suo stato normale;
  • la presenza di due o più accelerazioni per 20 minuti di registrazione.

La deviazione dalle caratteristiche specificate degli indicatori studiati indica una violazione della reattività del sistema cardiovascolare fetale.

La norma del CTG quando si utilizza la valutazione in punti PSP è inferiore o uguale a 1.0

La norma per valutare gli indicatori di CTG in punti è di 9-12 punti.

Con CTG normale, il movimento fetale dovrebbe essere più frequente durante gli episodi di alta variabilità che durante gli episodi di bassa variabilità.

Il CTG è solo un metodo diagnostico aggiuntivo e le informazioni ottenute come risultato dello studio riflettono solo una parte dei complessi cambiamenti che si verificano nel sistema madre-placenta-feto.


Articolo Successivo
Esame del sangue per ESR: norma e deviazioni