Come decifrare un emocromo completo


11 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1243

  • Indicazioni e contenuto informativo dell'analisi
  • Analisi
  • Sfumature di decrittazione
  • Microscopia da laboratorio
  • Dettagli sui parametri di studio (senza leucogramma)
  • Leucogramma
  • Inoltre
  • Risultato
  • Video collegati

La branca della medicina dedicata allo studio del principale fluido biologico del corpo (sangue) si chiama ematologia. L'analisi clinica generale (CBC) è inclusa nello spettro degli studi clinici ed ematologici progettati per valutare la composizione chimica e le proprietà fisiche del sangue.

Lo scopo della microscopia è identificare i cambiamenti nei processi microbiologici che determinano i disturbi nel corpo. La decodifica dell'analisi del sangue generale viene effettuata confrontando i risultati ottenuti con gli standard adottati nella diagnostica di laboratorio.

OKA è uno studio altamente informativo, ma non specifico. I suoi risultati non diagnosticano una malattia specifica, ma indicano una deviazione in un particolare sistema corporeo. Le modifiche individuate sono la base per un esame dettagliato in una specializzazione medica più ristretta..

Indicazioni e contenuto informativo dell'analisi

L'analisi clinica generale del sangue non ha controindicazioni legate all'età, è assegnata a tutte le categorie di pazienti. La ricerca viene svolta:

  • per la diagnosi iniziale della presunta malattia;
  • come metodo di monitoraggio del trattamento in corso;
  • durante le visite mediche di routine (IHC, esame clinico, screening perinatale, ecc.);
  • prima degli interventi chirurgici e nel periodo postoperatorio;
  • impedire.

Il paziente può chiedere un rinvio per uno studio preventivo a un terapista o fare un esame del sangue da solo in un centro diagnostico clinico a pagamento. Il famoso pediatra Komarovsky consiglia di eseguire l'OKA dei bambini almeno una volta all'anno, anche se il bambino non è preoccupato per nulla.

La valutazione del sangue clinica ed ematologica rivela:

  • anemia (anemia);
  • la presenza di infezioni batteriche, virali e invasioni parassitarie;
  • processi infiammatori;
  • attività delle cellule maligne;
  • violazione della coagulazione (coagulazione del sangue).

Inoltre, viene determinata la glicemia (livello di zucchero). Il controllo della composizione di un biofluido richiede in media un giorno. Il medico che ha inviato l'analisi dovrebbe decifrare i dati finali e non l'impiegato del laboratorio.

Analisi

Per la microscopia, viene prelevato un biofluido capillare (da un dito). Il sangue da una vena per OKA viene spesso prelevato in casi di emergenza, quando è necessario determinare rapidamente parametri clinici, biochimici e altri da una porzione di biofluido. Nei neonati, il sangue viene prelevato dal tallone o dal dito.

La procedura di perforazione viene eseguita utilizzando uno scarificatore (lo strumento è più richiesto nella diagnostica pediatrica) o una lancetta. Nelle cliniche moderne viene utilizzato un kit per bambini "Komarik", dotato di aghi speciali che non causano dolore al bambino. Per ottenere risultati oggettivi, le regole di preparazione preliminare non possono essere ignorate..

Sfumature di decrittazione

Il fluido biologico include plasma e parte cellulare (elementi sagomati, altrimenti - cellule del sangue). Durante l'analisi vengono conteggiati il ​​numero di celle e la loro percentuale. I parametri in esame sono solitamente indicati in latino. Per semplificare la decodifica, vengono utilizzate le abbreviazioni dei nomi latini.

NomeAbbreviazioneLa quantità
emoglobinaHBg / l
eritrocitiRBC10 ^ 12 / L (da 10 a 12 celle / litro)
reticolocitiRETPC. in ppm
piastrinePLT10 ^ 9 / L
velocità di sedimentazione eritrocitariaESR o ESRmm / ora
trombocitiPCT%
ematocritoNST%
leucocitiWBC10 ^ 9 / L
Leucogramma (formula dei leucociti)
linfocitiLYM%
eosinofiliEOS%
monocitiMON%
neutrofili (pugnalati e segmentati)NEU%
basofiliBAS%
granulocitiGRA%

In alcune forme, invece di ESR, può comparire l'abbreviazione ROE, che dovrebbe essere decifrata come reazione di sedimentazione degli eritrociti. Questo è lo stesso indicatore con designazioni diverse. Nei singoli laboratori, i parametri del leucogramma vengono calcolati in percentuale e in valore assoluto.

L'unità di misura in questo caso sarà il numero di celle moltiplicato per 10 ^ 9 / l. Inoltre, la formula dei leucociti può apparire come leucociti, neutrofili e linfociti contati separatamente e separatamente - una serie di indicatori per tre gruppi di cellule leucocitarie: monociti, eosinofili e basofili (indicati nella forma MID).

Gli indicatori del sangue sono in stretta correlazione, pertanto, nel valutare i risultati, il medico decifrerà le deviazioni di ogni singolo parametro e la relazione dei cambiamenti patologici nei valori.

Microscopia da laboratorio

A seconda dell'attrezzatura di laboratorio e della complessità della diagnosi proposta, al paziente viene assegnato:

  • una versione estesa dell'esame ematologico contenente più di 30 parametri (eseguita secondo indicazioni individuali in grandi istituzioni mediche);
  • analisi dettagliata, compresi da 10 a 20 indicatori;
  • uno studio abbreviato costituito da una triade: emoglobina, ESR, conta leucocitaria totale.

La microscopia, limitata ai parametri di base, rivela solo l'anemia e la presenza di processi infiammatori. Per l'identificazione delle infezioni, l'analisi abbreviata non è informativa.

La più comune è un'analisi generale dettagliata con la determinazione di tutti i componenti della formula dei leucociti (leucogramma). Solo un ematologo può leggere correttamente il leucogramma e valutare i cambiamenti morfologici (caratteristiche dell'aspetto) degli elementi studiati.

La ricerca diretta del biofluido viene effettuata:

  • al microscopio, con il calcolo degli indicatori "manualmente";
  • utilizzando analizzatori ematologici automatici.

Il conteggio manuale è un processo più lungo, inoltre i risultati dipendono in gran parte dalla professionalità dell'assistente di laboratorio. L'analizzatore ematologico determina in modo rapido e preciso gli indicatori dei parametri principali, ma non è in grado di distinguere tra loro neutrofili pugnalati e segmentati.

Ciò complica notevolmente la differenziazione delle infezioni virali e batteriche. L'opzione migliore per condurre uno studio è un rapido controllo della composizione del sangue utilizzando una macchina automatica, integrata dal calcolo della formula dei leucociti da un medico specialista.

La decodifica di un esame del sangue dettagliato o del suo analogo abbreviato è un confronto dei risultati ottenuti con valori di riferimento e una valutazione delle deviazioni dalla norma. Un aumento o una diminuzione degli indicatori è anormale e indica disturbi patologici.

Dettagli sui parametri di studio (senza leucogramma)

Nel modulo di laboratorio per l'analisi clinica generale, di regola, gli indici di emoglobina sono al primo posto, seguiti dai valori di altri elementi e indici uniformi. Il protocollo si chiude con un leucogramma.

Emoglobina

HB è una speciale proteina bicomponente con eme contenente ferro. Ha la funzione di captare e rilasciare gas di fluido biologico. La parte principale dell'HB (90%) è contenuta negli eritrociti, che lo trasportano attraverso il flusso sanguigno.

Nei polmoni, l'emoglobina cattura le molecole di ossigeno e le trasporta ai tessuti e agli organi per le loro funzioni vitali. Nella direzione opposta, l'emoglobina trasporta molecole di anidride carbonica per poterle utilizzare. La concentrazione di HB riflette il grado di saturazione dell'ossigeno del flusso sanguigno.

Con una carenza di emoglobina (ipoglobinemia), ipossia (carenza di ossigeno), si sviluppa anemia, l'immunità si indebolisce, l'attività cerebrale è inibita, alle donne viene diagnosticato NOMC (violazione del ciclo ovarico-mestruale). L'ipoemoglobinemia è particolarmente pericolosa nel periodo perinatale..

Con un contenuto proteico insufficiente nel sangue, sono possibili ipossia fetale, parto prematuro e sbiadimento della gravidanza. L'iperemoglobinemia (aumento della concentrazione di HB) indica un ispessimento del sangue. Questa condizione può essere conseguenza di dipendenza da nicotina, residenza (permanenza) negli altopiani, intenso allenamento sportivo, e accompagnare anche patologie croniche del sistema cardiovascolare e respiratorio.

Il contenuto di HB nel biofluido nelle donne è inferiore rispetto agli uomini, poiché il sangue femminile è meno saturo di eritrociti. Per i bambini non ci sono differenze negli indicatori, ad eccezione dei bambini appena nati. In un neonato, il numero di eritrociti nel sangue aumenta, rispettivamente, la concentrazione di emoglobina. Entro 2-3 settimane, gli indicatori tornano alla normalità.

Eritrociti

I globuli rossi sono globuli rossi che determinano l'indice di colore del biofluido. Trasportando emoglobina satura di ossigeno (o anidride carbonica), gli eritrociti assicurano la stabilità dello stato acido-base del sangue e l'omeostasi (costanza dell'ambiente interno) del corpo.

Un aumento degli eritrociti nel sangue - eritrocitosi - si sviluppa sullo sfondo della carenza di ossigeno. Le ragioni possono essere condizioni fisiologiche corrispondenti a iperemoglobinemia, o malattie di natura oncoematologica, patologia del cuore, vasi sanguigni, organi respiratori, sistema endocrino.

Eritropenia: bassa conta dei globuli rossi, indica anemia, iperidratazione (accumulo di liquidi in eccesso nel corpo). Le malattie oncoematologiche comprendono i tumori del sistema circolatorio e del tessuto linfoide.

  • MCV è il volume medio del fluido rosso sangue;
  • MCH è il contenuto medio di HB in un eritrocita;
  • MCHC - concentrazione media di HB nella massa totale dei globuli rossi.

Ematocrito

L'HCT riflette la percentuale del volume delle cellule del sangue e la sua parte liquida (plasma). In poche parole, è un indicatore della densità del fluido biologico. Il livello di ematocrito dipende direttamente dal contenuto quantitativo dei globuli rossi. L'indicatore è importante nella diagnosi di cancro, emorragia interna, disidratazione (disidratazione) del corpo, attacchi di cuore.

Reticolociti

I RET sono precursori di eritrociti che non sono maturati in uno stato a tutti gli effetti. Il loro contenuto nel sangue è strettamente regolamentato. Un aumento del numero di RET può essere considerato un sospetto di midollo osseo o cancro del sangue.

Velocità di sedimentazione eritrocitaria

L'indicatore ESR (ESR) riflette il tasso di adesione dei globuli rossi, che è aumentato da sostanze speciali formate nel corpo durante lo sviluppo dell'infiammazione. Maggiore è la VES, più probabile è la presenza di processi infiammatori in vari organi.

Piastrine

PLT - cellule del sangue a forma di piastra. Il loro scopo funzionale è quello di garantire la normale coagulazione del sangue e di proteggere le pareti vascolari dai danni. La trombocitosi (aumentata coagulabilità del biofluido) accompagna le neoplasie maligne del sangue e del tessuto linfatico, la tubercolosi polmonare.

La trombocitopenia (carenza di piastrine) è registrata nella leucemia, malattie della tiroide, diatesi emorragica, alta attività degli organi ematopoietici (milza). Indici piastrinici:

  • MPV è il volume piastrinico medio;
  • PDW - gamma di distribuzione.

Thrombokrit

PCT - massa piastrinica come percentuale del volume sanguigno totale. È considerato in combinazione con la conta piastrinica, per analogia con l'ematocrito per gli eritrociti.

Limiti degli indicatori

Tabella dei valori di riferimento per i parametri del sangue sopra elencati

Età / parametroHBRBCHCTRETESRPLTPCT
neonati (fino a 30 giorni)115-1805-733-6525-400-2100-4200,15-0,4
bambini sotto un anno120-1304-4.533–448-103-10179-399
1-5 anni1204-4.532–416-75-11159-389
5-12 anni120-1304-4.533–412-104-12159-359
12-15 annigiovani uomini140-1504.1-4.635-4561-10160-390
ragazze115-1404.0-4.534-4472-15
adultiuomini140-1603.9-5.640-502-102-15180-320
donne120-1503.5-5.237-473-20

La differenza di valori in base al sesso inizia negli adolescenti all'età di dodici anni. Dall'età di 15 anni, gli indicatori corrispondono alle norme degli adulti.

Leucogramma

La formula dei leucociti è una valutazione cumulativa del rapporto quantitativo e percentuale dei leucociti - globuli incolori (altrimenti bianchi) del sistema immunitario, dotati della funzione di fagocitosi protettiva. Leucocitosi è chiamata aumento del livello dei leucociti, leucopenia - una diminuzione della loro concentrazione nel sangue.

Il WBC è diviso in due gruppi:

  • Granulociti o cellule granulari (neutrofili, eosinofili e basofili);
  • agranulociti o leucociti non granulari (monociti e linfociti).

Ogni gruppo di cellule leucocitarie è responsabile della protezione da determinati antigeni. Quando virus, batteri, ecc. Entrano nel corpo. i leucociti responsabili vengono mobilitati, il loro numero nel sangue aumenta. A seconda del gruppo di globuli bianchi attivato, viene determinato il tipo di infezione.

Linfociti

I LYM forniscono una risposta immunitaria all'invasione del corpo da parte di agenti estranei, principalmente virus. Particolarmente indicativa è la linfocitosi dei bambini (un aumento della concentrazione di leucociti), che indica la presenza di malattie infettive (morbillo, rosolia, varicella, ecc.). Una bassa percentuale di linfociti nel sangue - linfopenia - è caratteristica di malattie autoimmuni, alcune malattie ematologiche, oncoematologia.

Monociti

MON - i leucociti più attivi, progettati per assorbire e digerire i resti di cellule morte, batteri e detriti. La monocitosi grave (aumento della conta dei monociti) è un segno clinico di mononucleosi infettiva causata dal virus dell'herpes di Epstein-Barr.

La concentrazione di monociti aumenta con linfogranulomatosi, tubercolosi, attivazione di funghi del genere Candida. La monocitopenia è più caratteristica delle infezioni batteriche correnti latenti croniche causate dall'attività degli stafilococchi, dalla penetrazione di streptococchi, salmonella, ecc..

Basofili

BAS - cellule leucocitarie attivate da invasioni allergiche e parassitarie. Un aumento del loro numero - la basofilia - è la base per un test allergologico. La basopenia (bassa concentrazione di basofili) non ha valore diagnostico.

Neutrofili

I NEU sono classificati in due tipi. Segmentato: cellule leucocitarie completamente mature con una forte funzione fagocitica contro virus e batteri.

Un aumento del loro numero indica la penetrazione di antigeni batterici nel corpo o l'esaurimento delle riserve di midollo osseo..

Stab - granulociti giovani (non maturi) mobilizzati in gravi infezioni batteriche, quando la capacità dei neutrofili segmentati è insufficiente. La comparsa attiva di forme immature in ematologia clinica è chiamata "spostamento della formula dei leucociti a sinistra".

La neutrofilia (maggiore quantità di NEU) è considerata principalmente un marker di danno batterico al corpo. La neutrofilia cronica è caratteristica del diabete mellito, cancro.

Eosinofili

EOS sono responsabili della formazione dell'immunità antiparassitaria. Un aumento del loro numero - eosinofilia - viene registrato quando il corpo viene infettato dai parassiti e dagli elminti più semplici (lamblia, ossiuri, ascaridi, ecc.). L'eosinopenia (basso livello di eosinofili) accompagna i processi infiammatori acuti e cronici con una pronunciata suppurazione dei tessuti.

Valori di riferimento del leucogramma

Il numero di cellule leucocitarie in un bambino è sempre superiore a quello di un adulto. Ciò è dovuto allo sviluppo dell'immunità, mentre negli adulti il ​​sistema immunitario è finalmente formato..

Età / celluleWBCNEULYMMONEOSBAS
pugnalatasegmentato
1 giorno10-295-1250-7016-304-101-40-1
10 giorni9-141-527-4740-606-141-5
1 mese8.5-1315-305-12
anno7-1020-3545-654-101-4
3-5 anni6-101-435-5535-554-6
10 anni6-1040-6030-45
14-15 anni5-93-7
WBCNEULYMMONEOSBAS
pugnalatasegmentato
4-92-555-7025-306-82-51

Per una determinazione accurata dei leucociti, è particolarmente importante seguire le regole di preparazione per l'analisi. Il numero di globuli bianchi aumenta fisiologicamente dopo aver mangiato e un intenso esercizio fisico. Se si ignorano le misure preparatorie, i risultati dell'analisi mostreranno erroneamente la presenza di processi infiammatori.

Inoltre

La composizione del sangue cambia in modo significativo nelle donne durante il periodo perinatale. Ciò è dovuto ai cambiamenti ormonali in una donna incinta e alla necessità di garantire l'attività vitale di due organismi contemporaneamente.

Come parte degli screening di routine, viene effettuato uno studio clinico del sangue nelle donne in gravidanza. Se necessario, il medico prescriverà ulteriori test.

Risultato

Un esame del sangue clinico generale è un metodo accessibile e informativo per la diagnostica di laboratorio primaria. I risultati della ricerca consentono di rilevare i cambiamenti nei processi microbiologici, la presenza di infezioni batteriche, virali, parassitarie e allergeni.

Nella forma finale, i conteggi ematici sono indicati da un'abbreviazione latina e hanno valori di riferimento chiari. Le norme dei parametri studiati durante l'analisi possono differire in base all'età e al sesso del paziente..

Nel valutare i risultati ottenuti, il medico è guidato non solo dalla tabella degli standard, ma confronta anche i conteggi ematici tra loro. Una deviazione dalla norma non diagnostica una malattia specifica, ma indica una chiara violazione. Per decifrare correttamente l'analisi, è necessario consultare un medico.

Decodificare l'UAC negli adulti

La decodifica dell'analisi del sangue generale negli adulti è il risultato di un esame completo dello stato di salute umana, che consente di stabilire la natura del verificarsi di determinati sintomi e nelle prime fasi di sviluppo per rilevare il decorso di una malattia, che influenzerà la composizione del fluido biologico umano.

L'analisi clinica generale è assegnata a tutte le persone che hanno richiesto un aiuto qualificato. Il campionamento del sangue da un dito o da una vena è il più semplice, ma allo stesso tempo uno dei test di laboratorio più informativi.

La decodifica dell'UAC consente di monitorare l'efficacia del trattamento della malattia. Il medico riceve tali informazioni in base alla norma degli indicatori degli elementi costitutivi del sangue..

Un esame emocromocitometrico completo durante la gravidanza è una parte importante della gestione di una donna, poiché la trascrizione mostrerà non solo lo stato di salute della futura mamma, ma indicherà anche alcuni problemi con la gestazione.

Indicatori UAC

Un esame del sangue generale fornisce informazioni complete sulla concentrazione di alcuni componenti del sangue.

Tale studio mostra il livello dei seguenti elementi:

  1. L'emoglobina è una proteina, parte integrante degli eritrociti. Si lega alle molecole di ossigeno e anidride carbonica, che consente all'ossigeno dai polmoni di diffondersi in tutto il corpo e all'anidride carbonica di rifluire nei polmoni. L'emoglobina contiene ferro, che conferisce ai globuli rossi un colore rosso.
  2. Gli eritrociti sono globuli rossi. È interessante notare che la loro concentrazione è molto più alta rispetto al resto delle cellule del sangue prese insieme. I globuli rossi includono l'emoglobina, che partecipa al metabolismo dell'ossigeno.
  3. Piastrine: sono responsabili del processo di coagulazione del sangue. Partecipa alla risposta immunitaria del corpo umano alla penetrazione di qualsiasi agente patogeno.
  4. Indicatore di colore - individuale per ogni parametro, che viene calcolato dalla formula. Prende in considerazione il livello di emoglobina e il numero di eritrociti.
  5. I leucociti sono globuli bianchi. Svolgono una funzione protettiva, agendo come componenti del sistema immunitario.
  6. I reticolociti sono eritrociti giovani e immaturi. Il processo di formazione dei reticolociti è continuo.
  7. I neutrofili sono cellule di una risposta immunitaria aspecifica. La loro funzione principale è quella di legare l'agente eziologico del processo infettivo. In caso di formazione di un focus del processo infiammatorio, indipendentemente dalla localizzazione, i neutrofili iniziano a muoversi nella sua direzione e il loro indicatore numerico aumenta.
  8. I linfociti sono il fondamento del sistema immunitario. Il corpo può combattere i virus con loro e distruggere completamente oggetti estranei..
  9. Eosinofili - sono responsabili della neutralizzazione dei processi patologici che si verificano a causa della penetrazione di allergeni.
  10. Basofili.
  11. I monociti sono una parte costituente del sangue per 30 ore, dopodiché entrano nel flusso sanguigno, passano nei tessuti e si trasformano in macrofagi.
  12. Tasso di sedimentazione eritrocitaria - ESR.

La deviazione dalla norma al lato maggiore o minore dei valori è il criterio principale per fare la diagnosi corretta.

Tassi di analisi del sangue generali

La decodifica dell'analisi del sangue generale viene eseguita da un ematologo, dopo di che i risultati vengono trasmessi al medico curante. Va notato che alcuni indicatori hanno una norma individuale per maschi e femmine..

Ad esempio, le norme sull'emoglobina possono differire leggermente non solo per sesso, ma anche per categoria di età:

  • dai 18 ai 45 anni: i valori compresi tra 117-155 g / l saranno normali per le donne e 132-173 g / l per gli uomini;
  • da 45 a 65 anni: nelle donne - 117-160 g / l, negli uomini - 131-172 g / l;
  • dopo 65 anni: nelle donne - 120-161 g / l, negli uomini - 126-174 g / l.

Quando gli indicatori sono superiori a quelli consentiti, la probabilità di tali anomalie non è esclusa:

  • disidratazione a seguito di vomito o diarrea abbondante, aumento della sudorazione, problemi renali o diabete mellito;
  • difetti cardiaci o polmonari;
  • insufficienza cardiaca o polmonare;
  • malattie degli organi ematopoietici.

Bassi livelli di emoglobina possono indicare problemi come:

  • anemia, leucemia;
  • patologie del sangue congenite;
  • ipovitaminosi o carenza di ferro;
  • estremo esaurimento;
  • massiccia perdita di sangue.

La conta normale degli eritrociti per gli uomini è 4,0-5,0x10 ^ 12 / l e per le donne - 3,5-4,7x10 ^ 12 / l.

Le ragioni del calo del livello dei globuli rossi:

  • cattiva alimentazione - mancanza di cibi proteici e vitamine nel menu;
  • leucemia;
  • emorragia interna;
  • fermentopatia ereditaria;
  • emolisi.

I principali provocatori di un aumento del numero di globuli rossi:

  • disidratazione;
  • eritremia;
  • patologia dai sistemi cardiovascolare e polmonare;
  • stenosi dell'arteria renale;
  • insufficienza respiratoria o cardiaca.

La formazione dei leucociti negli adulti termina all'età di 16 anni: a partire da questa età i valori restano invariati, pari a 4,0-9,0x10 ^ 9 / l. L'aumento della concentrazione può essere sia fisiologico che patologico. I colpevoli di un aumento non patologico della concentrazione di leucociti:

  • binge eating;
  • attività fisica eccessiva;
  • vaccinazione;
  • le mestruazioni;
  • seconda metà della gravidanza.

Tra le malattie vale la pena evidenziare:

  • appendicite, ascessi, bronchite e altri processi di natura purulenta-infiammatoria;
  • gravi ustioni;
  • lesioni che hanno provocato danni estesi ai tessuti molli;
  • esacerbazione dei reumatismi;
  • neoplasie oncologiche, indipendentemente dalla localizzazione;
  • leucemia.

Le fonti della diminuzione dei leucociti possono essere:

  • malattie virali e infettive - sepsi, influenza, febbre tifoide, AIDS;
  • ipovitaminosi;
  • leucemia;
  • esacerbazioni reumatiche;
  • sindrome da radiazioni;
  • uso a lungo termine di farmaci antitumorali.

L'indicatore di colore è il metodo principale per impostare il contenuto di emoglobina negli eritrociti. Oggi è consuetudine sostituirlo con l'indice MNS. Questi valori mostrano la stessa cosa, ma sono espressi in unità diverse:

  • CP: la norma è 0.9-1.1;
  • MNS - 23–33 pag.

Designazioni normali per i componenti del gruppo leucocitario:

  1. Neutrofili. Sono divisi in segmentati (50–70%) e pugnalati (1–3%). La loro concentrazione aumenta sullo sfondo di infezioni, lesioni infiammatorie degli organi interni, infarto, oncologia e disturbi metabolici cronici. La diminuzione si verifica a causa di chemioterapia o radioterapia prolungata, tireotossicosi, malattie del sangue e uso incontrollato di farmaci.
  2. Eosinofili - 1–5%. Valori aumentati possono essere osservati con reazioni allergiche, invasioni parassitarie, tumori cancerosi e malattie reumatiche. Si nota una diminuzione a causa della sepsi, l'inizio dello sviluppo di infiammazione e intossicazione da sostanze chimiche.
  3. Basofili - 0-1%. Un aumento della concentrazione può essere dovuto a varicella, anemia, asportazione della milza, ipotiroidismo, leucemia mieloide, colite ulcerosa e trattamento prolungato con sostanze ormonali.
  4. Monociti - dal 3 al 9%. Fonti di aumento del parametro sono infezioni virali, parassitarie e fungine, NUC, tubercolosi, sifilide, sarcoidosi, brucellosi, lupus eritematoso sistemico, avvelenamento chimico e patologie del sistema ematopoietico.
  5. Linfociti: la norma per un adulto sano varia dal 20 al 40%. Un aumento del numero può essere influenzato da infezioni virali, malattie del sangue, intossicazione grave, ARVI e toxoplasmosi. I fattori che abbassano la concentrazione sono tubercolosi, AIDS, radioterapia, chemioterapia, insufficienza renale, oncologia, lupus eritematoso sistemico, anemia, linfogranulomatosi, sovradosaggio di glucocorticosteroidi.

La conta piastrinica normale è 180-320x10 ^ 9 cellule / l. La trombocitosi o un aumento delle piastrine possono essere causati dai seguenti provocatori:

  • mancanza di milza;
  • vari tipi di anemia;
  • Intervento chirurgico;
  • oncologia;
  • eritremia;
  • superlavoro fisico.

La trombocitopenia o una diminuzione della conta piastrinica è provocata da:

  • malattie del sangue congenite;
  • Malattie autoimmuni;
  • overdose di droga;
  • infezioni;
  • anemia;
  • trasfusione di sangue;
  • insufficienza cardiaca.

La misurazione ESR viene eseguita con diversi metodi, ognuno dei quali ha valori ammissibili individuali:

  • Metodo di Westergren: per gli uomini sotto i 50 anni, la norma è fino a 15 mm / ora, oltre - non più di 20 mm / ora, per le donne sotto i 50 anni - meno di 20 mm / ora, sopra i 50 - fino a 30 mm / ora;
  • Metodo di Panchenkov: maschi - 1-10 mm / ora, per donne - da 2 a 15 mm / ora.

Se l'interpretazione delle analisi ha mostrato un aumento della VES, ciò può indicare tali condizioni:

  • mestruazioni o gravidanza;
  • problemi dentali;
  • malattie degli organi ENT;
  • lesione infiammatoria del tratto gastrointestinale;
  • infezioni;
  • patologia del sistema cardiovascolare;
  • collagenosi;
  • danno virale al fegato;
  • formazioni maligne;
  • Malattie autoimmuni;
  • danno renale;
  • prendendo alcuni farmaci.

Motivi per una diminuzione della VES:

  • recupero dall'infezione;
  • sindrome astenico-nevrotica;
  • violazione del processo di coagulazione del sangue;
  • iperglicemia;
  • concussione;
  • overdose di droga.

Vale la pena notare che la decodifica competente di un esame del sangue generale può essere eseguita solo se l'UAC viene superato correttamente. È meglio se la procedura di prelievo del sangue viene eseguita a stomaco vuoto. Il giorno prima dell'esame, vale la pena rinunciare a cibi grassi e una settimana - dalle bevande alcoliche.

È importante ricordare che non è possibile fare il test subito dopo le procedure di raggi X, bagni di sole o fisioterapia. Quando si assumono farmaci, è necessario informarne l'ematologo. Le donne dovrebbero abbandonare l'analisi fino alla fine del ciclo..

Emocromo completo: decodifica, norma negli adulti (tabella)

Con l'aiuto di una decodifica dettagliata dell'analisi del sangue generale e della tabella delle norme negli adulti, è possibile identificare le deviazioni dai valori di riferimento e determinare le possibili ragioni per un aumento o una diminuzione del contenuto di elementi formati nel sangue.

Per cosa è nominato


Il numero di cellule del sangue può cambiare a seguito di processi patologici e fisiologici nel corpo, pertanto un emocromo completo è l'indicatore più informativo dello stato di salute ed è prescritto per:

  • determinazione della diagnosi (processo infiammatorio o purulento, anemia, tumori);
  • valutazione dello stato funzionale del sistema immunitario ed ematopoietico, nonché della risposta del corpo alle infezioni;
  • identificare le complicazioni;
  • valutare la gravità della malattia acuta e la presenza di una malattia cronica;
  • monitorare l'efficacia del trattamento;
  • prognosi dello sviluppo e del recupero della malattia.

Preparazione per l'analisi

Per eliminare gli errori nei risultati dell'analisi generale prima della procedura per prelevare il sangue da un dito, è necessario attenersi a semplici regole:

  • donare il sangue a stomaco vuoto al mattino;
  • il giorno prima dello studio, escludere l'uso di cibi grassi, bevande alcoliche e attività fisica elevata;
  • non fumare, bere tè o caffè in 2 ore;
  • garantire uno stato di calma del corpo in 15-20 minuti (escludere corsa, camminata veloce, salire le scale).

Nel caso in cui altre procedure siano prescritte il giorno dell'analisi generale, ad esempio raggi X, ecografia, colonscopia, gastroscopia, massaggio, quindi il prelievo di sangue deve essere eseguito principalmente per prevenire la distorsione degli indicatori.

Percentuali generali di analisi del sangue negli adulti (tabella)

La tabella contiene i principali indicatori dell'analisi clinica generale, che mostrano il numero e le proprietà fisiche delle cellule del sangue (leucociti, eritrociti e piastrine).

La norma nelle donneLa norma negli uomini
Eritrociti (Er, EBC), * 10 ^ 12 / l
3.7 - 4.74.0 - 5.1
Emoglobina (Hb), g / l
120-140130-160
Indice di colore (MCH),%
0.86-1.050.86-1.05
Reticolociti (RTC),%
0.2-1.20.2-1.2
Velocità di eritrosedimentazione (ESR, ESR), mm / h
2-151-10
Ematocrito (HCT),%
36-4240-48
Piastrine (PLT), * 10 ^ 9 / l
180-320180-320

Gli indicatori della norma per la formula dei leucociti, che sono inclusi nell'emocromo completo, non dipendono dal sesso e dall'età e includono il livello totale di leucociti e singoli tipi di globuli bianchi (neutrofili, eosinofili, basofili, monociti e linfociti).

Norma, * 10 ^ 9 / lRapporto,%
Leucociti (WBC)
4.0-8.8
Neutrofili stabilizzati (NEUT)
0,04-0,3001-6
Neutrofili segmentati (NEUT)
2.0-5.545-70
Eosinofili (EOS)
0,02-0,30-5
Linfociti (LYM)
1.2-3.018-40
Monociti (MON)
0,09-0,62-9

Decodificare un esame del sangue generale


Quando si decodificano i risultati di un esame del sangue clinico per valutare lo stato di salute o diagnosticare una malattia, viene preso in considerazione non solo un aumento o una diminuzione degli indicatori specifici relativi alla norma, ma anche la composizione generale, nonché il rapporto tra gli elementi sagomati l'uno rispetto all'altro.

Eritrociti

Gli eritrociti sono globuli rossi coinvolti nello scambio di ossigeno e anidride carbonica, nella coagulazione del sangue, nell'equilibrio ionico e acido del plasma e legano anche le tossine e gli anticorpi di trasporto. Un aumento del numero di globuli rossi (eritrocitosi) si sviluppa quando:

  • policitemia;
  • ipossia;
  • coaguli di sangue;
  • fame.

Il contenuto ridotto di globuli rossi nel sangue (eritrocitopenia) si osserva a causa delle caratteristiche fisiologiche del corpo nelle donne, negli anziani e anche negli atleti. Tra le cause patologiche dell'eritrocitopenia ci sono:

  • leucemia;
  • anemia ipoplastica o aplastica;
  • emolitico, carenza di ferro, anemia da carenza di B-12;
  • rottura del midollo osseo;
  • perdita di sangue.

Emoglobina

La composizione degli eritrociti include l'emoglobina, una proteina contenente ferro, le cui funzioni principali sono l'attaccamento di molecole di ossigeno per il trasporto dai polmoni alle cellule e l'anidride carbonica per la rimozione dal corpo, nonché la regolazione dell'equilibrio acido-base.

L'aumento dell'emoglobina è raro e indica il possibile sviluppo di insufficienza cardiaca e si osserva anche con disidratazione e ispessimento del sangue.

Una diminuzione del livello di emoglobina negli adulti si verifica con l'uso di farmaci (antidolorifici, antibiotici, anticonvulsivanti, farmaci antitumorali) o in presenza delle seguenti patologie:

  • anemia;
  • sanguinamento (acuto o latente);
  • tumori maligni (compresi quelli con metastasi).

Indice di colore

Il rapporto tra il numero di globuli rossi e l'emoglobina nell'analisi generale è chiamato indice di colore del sangue e indica il grado di saturazione dei globuli rossi con proteine ​​contenenti ferro. La PC aumenta con l'anemia da carenza di ferro e diminuisce come conseguenza dello sviluppo dell'anemia megaloblastica.

Reticolociti

I reticolociti sono giovani eritrociti immaturi che circolano nel sangue per 1,5-2 giorni, maturando gradualmente e trasformandosi in eritrociti a tutti gli effetti. Il numero normale di reticolociti nei risultati di un esame del sangue generale indica una corretta eritropoiesi - la formazione di globuli rossi da parte del midollo osseo.

Se il livello dei reticolociti è aumentato, ciò può indicare anemia (carenza di ferro, megaloblastico, ipo e aplastico) o essere una conseguenza del trattamento con citostatici (farmaci antitumorali).

Le ragioni della diminuzione del numero di reticolociti nel sangue sono processi patologici come:

  • sanguinamento (con ulcere, tumori);
  • danno al midollo osseo da metastasi di un tumore canceroso;
  • malattia da radiazioni.

Velocità di sedimentazione eritrocitaria

L'analisi per la VES viene effettuata misurando la velocità con cui gli eritrociti si uniscono in una frazione e affondano sul fondo della provetta, visualizzando la presenza e l'intensità del processo infiammatorio.

Un aumento del livello di ESR in un adulto si sviluppa a causa di cause naturali, come fame, disidratazione, giorni critici e gravidanza, nonché in una serie di malattie:

  • malattie infettive e infiammatorie;
  • infiammazione purulenta e sepsi;
  • malattie del sangue (anemia, emoblastosi);
  • disturbi autoimmuni;
  • tumori.

Una bassa ESR può essere il risultato di una violazione dell'equilibrio del sale marino nel corpo, digiuno prolungato, gravidanza e anche quando:

  • epatite;
  • leucocitosi;
  • insufficienza cardiaca;
  • epilessia;
  • nevrosi;
  • shock anafilattico.

Ematocrito

L'ematocrito è la percentuale di tutti i corpuscoli rispetto al volume plasmatico, che indica il grado di viscosità del sangue. Se un esame del sangue clinico indica un aumento dell'ematocrito, ciò potrebbe indicare la presenza di:

  • malattia polmonare cronica;
  • policistico o idronefrosi dei reni;
  • diverse forme di leucemia;
  • diabete mellito;
  • avvelenamento accompagnato da disidratazione, vomito e diarrea.

Le cause più comuni di un ematocrito basso sono:

  • patologia del sistema ematopoietico (emoblastosi);
  • infiammazione cronica (cistite, glomerulonefrite, pielonefrite, epatite policistica, virale);
  • malattie cardiovascolari (trombosi, aterosclerosi).

Piastrine

Le piastrine sono cellule del sangue non nucleari coinvolte nella formazione di un coagulo piastrinico (per fermare l'emorragia), nella regolazione delle reazioni infiammatorie locali e in altri processi associati all'eliminazione dei danni ai vasi sanguigni e ai capillari.

Un aumento dei livelli piastrinici si osserva durante il trattamento con corticosteroidi, dopo interventi chirurgici e sanguinamento, e indica anche:

  • infiammazione cronica;
  • disturbo mieloproliferativo (mielofibrosi, eritema);
  • neoplasie maligne (cancro, linfogranulomatosi, linfoma);
  • anemia emolitica.

Una diminuzione delle piastrine si manifesta in molte malattie ereditarie e acquisite, vale a dire:

  • trombocitopenia (congenita, sindrome di Wiskott-Aldrich, istiocitosi, sindrome di Fanconi);
  • disturbi emolitici (leucemia, anemia aplastica o megaloblastica);
  • malattie della tiroide (ipotiroidismo, ipertiroidismo);
  • patologia del midollo osseo (tubercolosi ossea, metastasi tumorali);
  • lesioni infettive (virali, batteriche, toxoplasmosi, malaria, HIV).

Leucociti

I leucociti sono globuli bianchi, il cui ruolo principale è proteggere dalle infezioni virali, batteriche e fungine, formare anticorpi, stimolare la rigenerazione dei tessuti, bloccare ed eliminare le tossine.

La formula dei leucociti nell'analisi del sangue generale mostra la percentuale di tutti i tipi di leucociti e può cambiare spostandosi a destra oa sinistra, in presenza di processi patologici nel corpo.

La leucocitosi è chiamata aumento del contenuto di leucociti nel sangue, che può svilupparsi a causa di cause naturali o patologiche:

  • gravidanza;
  • PMS;
  • attacco di cuore;
  • trombosi arteriosa periferica;
  • colecistite, pancreatite;
  • appendicite;
  • bronchite, polmonite, asma;
  • pielonefrite;
  • leucemia;
  • ustioni o lesioni;
  • sanguinamento.

La mancanza di globuli bianchi è un segno pericoloso di diminuzione della produzione o rapida distruzione dei globuli bianchi a causa dello sviluppo di malattie come:

  • aplasia, ipoaplasia;
  • Infezione da HIV;
  • tubercolosi;
  • Virus di Epstein-Barr;
  • carenza acuta ea lungo termine di vitamine del gruppo B..

Neutrofili (pugnalati, segmentati)

I neutrofili o granulociti neutrofili sono attivamente coinvolti nella risposta immunitaria a malattie di natura batterica e virale, fornendo fagocitosi - assorbimento e neutralizzazione di microrganismi estranei.

Nell'interpretazione dei risultati dell'analisi, gli indicatori sono indicati per i neutrofili pugnalati (immaturi) e segmentati (maturi), che occupano dal 40 al 70% di tutti i leucociti nel sangue.

Il livello di neutrofili aumenta nel caso di patologie che portano ad un lavoro eccessivamente attivo del midollo osseo, che provoca un aumento della produzione di forme cellulari immature (maturando in 18-24 ore), ad esempio:

  • infezione batterica;
  • infiammazioni accompagnate dalla formazione di pus (polmonite, flemmone, ascesso, appendicite);
  • necrosi tissutale con infarto miocardico, renale, polmonare o milza, nonché con lo sviluppo del coma diabetico;
  • sanguinamento.

Neutropenia o una diminuzione della concentrazione di neutrofili nel sangue si osserva in malattie infettive e virali come influenza, varicella, morbillo, malaria, rosolia, poliomielite, epatite, così come nella tubercolosi, sepsi acuta e carenza di vitamina B12.

Eosinofili

Le principali funzioni degli eosinofili sono la capacità di catturare e neutralizzare i microrganismi estranei (inclusa la distruzione delle infezioni da elminti), avere un effetto antinfiammatorio e anche ridurre una reazione allergica.

Esistono le seguenti patologie che possono aumentare il livello di eosinofili (eosinofilia) nel sangue:

  • violazione del sistema ematopoietico (leucemia mieloide, linfogranulomatosi, policitemia, leucemia);
  • malattie accompagnate da allergie (dermatiti, eczemi, asma bronchiale, raffreddore da fieno, intolleranza ai farmaci);
  • infezioni da elminti;
  • tumori;
  • disturbi del tessuto connettivo (artrite reumatoide, poliartrite nodosa).

La carenza di eosinofili si sviluppa con una mancanza di vitamina B-12, infiammazione del pancreas, avvelenamento con sali di metalli pesanti (mercurio, piombo, arsenico).

Basofili

I basofili producono istamina, che contribuisce allo sviluppo di allergie immediate e ritardate, partecipa alle reazioni infiammatorie del corpo, previene la formazione di coaguli di sangue e regola la permeabilità delle pareti vascolari.

A causa del basso valore di riferimento, è impossibile determinare un basso livello di basofili utilizzando un esame del sangue. Nei casi in cui il numero di basofili è aumentato, questo indica:

  • una reazione allergica indipendentemente dal tipo di allergene (cibo, farmaci);
  • colite ulcerosa cronica;
  • ipotiroidismo;
  • linfogranulomatosi;
  • leucemia mieloide, mielofibrosi.

Linfociti

I linfociti sono regolatori del sistema immunitario, in quanto sono in grado di riconoscere le cellule estranee e controllare l'attività di altri leucociti coinvolti nella risposta immunitaria dell'organismo per combattere le infezioni.

Un aumento del contenuto di linfociti è caratteristico dello sviluppo di malattie oncologiche (leucemia linfocitica, linfosarcoma), nonché in alcuni tipi di infezioni:

  • virale (influenza, epatite virale acuta, adenovirus, mononucleosi infettiva);
  • batterico (tubercolosi, difterite, brucellosi, sifilide, malaria);
  • toxoplasmosi.

Nei casi in cui l'analisi mostra un livello ridotto di linfociti, ciò indica la presenza di neoplasie maligne nei linfonodi, l'infezione da HIV o lo sviluppo della tubercolosi, che causano una violazione della formazione delle cellule immunitarie.

Monociti

I monociti producono anticorpi (per distruggere proteine ​​estranee) e citotossine, volti a combattere il tumore, le cellule vecchie e atipiche del corpo, e svolgono anche la fagocitosi (non solo nel sangue, ma anche nei tessuti). Inoltre, i monociti sono coinvolti nei processi di emopoiesi, metabolismo dei carboidrati e recupero in caso di violazione dell'integrità dei vasi sanguigni.

Un alto livello di monociti nel sangue è chiamato monocitosi ed è caratteristico delle malattie accompagnate dalla presenza di un gran numero di cellule estranee e distrutte, ad esempio:

  • leucemia, leucemia mieloide;
  • linfogranulomatosi;
  • Mononucleosi infettiva;
  • infezioni (protozoi, virali e fungine estese);
  • tubercolosi;
  • sifilide;
  • brucellosi;
  • colite ulcerosa;
  • artrite reumatoide.

Tra le ragioni della diminuzione del numero di monociti nel sangue, l'esaurimento del sistema ematopoietico a causa di anemia, sepsi, radiazioni ionizzanti o avvelenamento chimico, nonché trattamento a lungo termine con farmaci glucocorticosteroidi.

Emocromo completo: norme e cause delle deviazioni

Un esame del sangue generale (CBC) è il primo studio che inizia la diagnosi di malattie o un esame preventivo da parte di un medico come parte di una visita medica annuale. Senza questo semplice ma importante test, è impossibile valutare oggettivamente la salute di una persona. L'UCK è altrimenti chiamato un esame clinico generale o semplicemente un esame del sangue clinico, ma esiste anche una versione dettagliata, che prevede uno studio dettagliato della formula dei leucociti e viene utilizzata quando il paziente presenta segni della malattia.

Nell'ambito dell'UAC, vengono valutate tutte e tre le cellule del sangue: eritrociti, responsabili della respirazione di organi e tessuti, leucociti - combattenti dell'immunità e piastrine - protettori dal sanguinamento. Tuttavia, il laboratorio determina non solo il numero di queste cellule. Ogni tipo di cellula del sangue include diversi indicatori aggiuntivi con i quali il medico può giudicare gli aspetti più diversi dell'attività vitale di un particolare organismo. Decifrare i risultati di un esame del sangue generale è compito di un medico, terapista o pediatra competente, perché non solo i numeri nella forma contano, ma anche la combinazione di deviazioni dalla norma tra loro, nonché con i dati ottenuti durante l'esame, il sondaggio e altre misure diagnostiche.

Il sangue per un'analisi generale in pazienti adulti viene prelevato da un dito usando uno scarificatore o da una vena con una siringa. Nei neonati, a volte è necessario prelevare il CBC dal lobo dell'orecchio o dal tallone perché le dita sono troppo piccole e la vena è difficile da entrare. Si ritiene che il sangue venoso sia preferibile per la ricerca: contiene più eritrociti ed emoglobina del sangue capillare. Inoltre, è possibile prelevare molto materiale da una vena contemporaneamente, in modo che, se sono necessarie ulteriori analisi, non inviare nuovamente una persona al laboratorio.

La maggior parte degli ospedali e delle cliniche è ora dotata di un analizzatore automatico. Per lui, il sangue prelevato dal paziente viene immediatamente posto in un contenitore speciale con un anticoagulante - vacutainer. L'analizzatore semplifica notevolmente e accelera il processo di ottenimento dei risultati di un emocromo completo, tuttavia, se vengono rilevate deviazioni significative dalla norma negli indicatori, anche la macchina di terza generazione più intelligente può commettere un errore di calcolo. Pertanto, ogni campione prelevato è ancora soggetto ad applicazione obbligatoria su vetrino, colorazione e valutazione visiva al microscopio..

I dati ottenuti vengono inseriti in un modulo standard e inviati al medico curante o consegnati al paziente. Se lo studio è stato condotto "alla vecchia maniera", non sarà difficile comprendere le registrazioni dell'assistente di laboratorio, perché saranno indicati i nomi completi di tutti gli indicatori e anche le loro norme. Ma se un esame del sangue generale è stato eseguito su un analizzatore automatico, il documento finale sarà una stampa con indici incomprensibili composti da diverse lettere latine. Qui probabilmente avrai bisogno di una decrittazione dei risultati e forniremo tutte le informazioni necessarie: le norme di un esame del sangue generale per donne, uomini e bambini di età diverse sotto forma di tabelle e un elenco di possibili ragioni per cui gli indicatori sono aumentati o diminuiti.

Nella vastità della rete, puoi trovare molte di queste tabelle di vari gradi di rilevanza ei dati in esse contenuti possono differire leggermente. Non è necessario preoccuparsi di questo, poiché deviazioni chiaramente pronunciate dalle cifre standard hanno un valore diagnostico. Inoltre, i risultati di un esame del sangue generale possono essere giudicati solo in combinazione con i risultati di altri esami: è impossibile stabilire la diagnosi corretta solo dall'UCK e non è necessario provare a farlo..

Come prepararsi per un emocromo completo?

I seguenti fattori possono influire sull'affidabilità dei risultati:


Articolo Successivo
Mancanza di respiro con il trattamento dell'insufficienza cardiaca