Come alleviare un attacco di mancanza di respiro in un bambino?


La mancanza di respiro nei bambini non è sempre un segno di malattia. Per determinare la causa di questa condizione, è necessario valutare oggettivamente i fattori di accompagnamento e l'età del bambino..

In alcuni casi, la respirazione rapida può essere innescata dall'immaturità del sistema respiratorio..

Se la mancanza di respiro in un bambino si manifesta regolarmente, è imperativo sottoporsi a un esame e consultare un medico. Un tale sintomo può essere accompagnato da gravi patologie che minacciano la vita di un piccolo paziente..

Come fornire il primo soccorso per lo shock anafilattico nei bambini? Scopri subito la risposta.

Cos'è la mancanza di respiro?

La mancanza di respiro è una condizione in cui la respirazione diventa più frequente e differisce in larga misura dai valori normali.

Un attacco può essere provocato da cause naturali o processi patologici che si sviluppano nel corpo..

Nell'infanzia, la mancanza di respiro può verificarsi sullo sfondo della formazione del sistema respiratorio e della sua immaturità. Se il sintomo persiste per più di cinque minuti e diventa regolare, è necessario sottoporsi a un esame presso un istituto medico.

Valori guida respiratori a seconda dell'età

Puoi identificare le deviazioni nel ritmo respiratorio da solo senza condurre una visita medica del bambino..

Si consiglia di contare i respiri al momento del sonno del bambino, appoggiando il palmo della mano sul petto. Inoltre, dovrai preparare un cronometro.

Se gli indicatori ottenuti differiscono dalla norma, il bambino deve essere esaminato il prima possibile..

La mancanza di respiro può accompagnare gravi processi patologici che possono svilupparsi quasi asintomaticamente per lungo tempo..

I seguenti indicatori sono considerati la norma (numero di respiri al minuto):

  • dalla nascita a sei mesi - fino a 60 volte;
  • da sei mesi a un anno - fino a 50 volte;
  • da uno a cinque anni - fino a 40 volte;
  • da cinque a dieci anni - fino a 25 volte;
  • da dieci a quattordici anni - fino a 20 volte.
torna al contenuto ↑

Cause normali di occorrenza

Perché un bambino può avere il fiato corto? Il sistema respiratorio del bambino attraversa diverse fasi di formazione. Questo processo termina all'età di sette anni.

Questa sfumatura ci consente di considerare alcune deviazioni nel lavoro del sistema respiratorio come una sorta di norma. Queste manifestazioni includono mancanza di respiro..

Se si osserva un disturbo respiratorio in un bambino di età inferiore a sette anni, potrebbe non essere un segno della malattia.

Le cause naturali della mancanza di respiro includono i seguenti fattori:

  • il risultato dello stress emotivo;
  • attività fisica eccessiva;
  • ingresso di corpi estranei negli organi respiratori o sulle loro mucose;
  • pianto intenso e prolungato.
torna al contenuto ↑

Quali malattie possono essere causate?

La mancanza di respiro in un bambino può verificarsi sullo sfondo di qualsiasi malattia associata al sistema respiratorio (infezioni respiratorie acute, infezioni virali respiratorie acute, riniti, tonsilliti, bronchiti, ecc.).

La respirazione è compromessa a causa del gonfiore delle mucose, della congestione nasale o della presenza di catarro che accompagnano queste malattie.

Se il bambino non ha segni di raffreddore, ma è pronunciata mancanza di respiro, allora un tale segno può indicare la progressione di processi infiammatori più gravi negli organi indirettamente correlati al sistema respiratorio.

La mancanza di respiro può segnalare l'inizio dello sviluppo dei seguenti processi patologici:

  • processi infiammatori nel sistema respiratorio;
  • le prime manifestazioni di asma bronchiale;
  • progressione dell'anemia;
  • malattie del sistema nervoso;
  • patologia del sistema cardiovascolare;
  • danno al corpo da infezioni;
  • bronchite ostruttiva;
  • diabete;
  • la formazione di tumori;
  • polmonite;
  • insufficienza polmonare;
  • lo sviluppo di una reazione allergica;
  • trauma respiratorio;
  • obesità (come sintomo aggiuntivo).
torna al contenuto ↑

Classificazione

La mancanza di respiro è classificata in diverse categorie in base alla causa e alla durata della difficoltà di respirazione..

I sintomi possono persistere in un bambino per diversi giorni..

In base alla durata, la mancanza di respiro si divide in forma acuta (difficoltà di respirazione per trenta minuti), subacuta (persistenza dei sintomi di difficoltà respiratoria per diversi giorni) e forma cronica (la ricorrenza della mancanza di respiro si verifica regolarmente).

Sotto forma di respirazione esterna, la mancanza di respiro è divisa in tre tipi:

  1. Variante inspiratoria (l'insufficienza respiratoria è causata da insufficienza cardiaca, infiammazione dei bronchi, l'inalazione è accompagnata da un rumore caratteristico, la mancanza di respiro è provocata da una lesione del diaframma).
  2. Tipo espiratorio (nella maggior parte dei casi si manifesta in malattie associate a processi infiammatori nei bronchi, accumulo di muco, spasmi o gonfiore eccessivo delle mucose).
  3. Forma mista (innescata da cause legate agli altri due tipi di disturbi respiratori).
torna al contenuto ↑

Come si manifesta?

Come capire che un bambino ha il fiato corto, come identificare i sintomi?

I sintomi della mancanza di respiro sono sempre pronunciati. Il bambino sperimenta una mancanza di ossigeno, a causa della quale la sua respirazione diventa più veloce in larga misura.

Se la mancanza di respiro è provocata da processi patologici nel corpo, il bambino può inoltre provare dolore di varia localizzazione, arrossamento del viso, gonfiore della pelle o aritmia.

Con la sconfitta del sistema respiratorio, l'inalazione e l'espirazione rapida si verificano contemporaneamente a tosse, respiro sibilante o segni di intossicazione del corpo.

Se la mancanza di respiro è accompagnata da pallore della pelle, febbre e brividi, solo un medico può identificare la causa di questa condizione..

La mancanza di respiro può essere integrata dalle seguenti condizioni:

  • difficoltà a deglutire;
  • decolorazione bluastra della pelle;
  • disorientamento nello spazio;
  • vertigini.
torna al contenuto ↑

Diagnostica

Diversi specialisti sono coinvolti nella diagnosi della mancanza di respiro. Se un sintomo si verifica regolarmente in un bambino, dovrai anche essere esaminato da un cardiologo, immunologo, pneumologo, endocrinologo e altri medici specializzati.

Nella fase preparatoria dell'esame del bambino, è necessario presentare un'analisi generale e biochimica del sangue e delle urine e ascoltare i polmoni con un fonendoscopio. Un ulteriore schema di esame dipende dai dati ottenuti e dalle caratteristiche individuali del corpo del bambino.

I seguenti metodi vengono utilizzati nella diagnostica:

  • spirografia;
  • Ecografia toracica;
  • biopsia polmonare;
  • elettrocardiografia;
  • TC e RM del torace;
  • pletismografia corporea;
  • test di broncodilatazione;
  • radiografia del torace.
torna al contenuto ↑

Cosa fare?

Se un bambino ha sintomi di mancanza di respiro, prima di tutto, il bambino deve ricevere il primo soccorso. Se l'attacco si ripete, quindi per scoprire la sua causa, è necessario sottoporsi a un esame in un istituto medico il prima possibile.

La mancanza di respiro è pericolosa per la vita del tuo bambino. Se non prendi misure per eliminarlo o curare le malattie che lo hanno provocato, il piccolo paziente potrebbe morire per soffocamento e mancanza di ossigeno.

Azioni per mancanza di respiro:

  • fornire accesso all'aria fresca;
  • liberare il torace, l'addome e il collo da indumenti stretti;
  • riscaldare gli arti (se non c'è alta temperatura);
  • bevanda calda (in assenza di difficoltà a deglutire);
  • inalazione con soluzione di soda.
torna al contenuto ↑

Come alleviare un attacco?

La terapia per la mancanza di respiro in un bambino dipende dai fattori che hanno provocato questa condizione.

Se i processi patologici diventano la causa della respirazione rapida, è necessario il loro trattamento complesso. I preparativi e le procedure vengono selezionati individualmente.

Per il trattamento della mancanza di respiro, è consentito utilizzare alcuni rimedi popolari, ma solo come profilassi o come parte di una terapia complessa. Se elimini regolarmente gli attacchi con ricette di medicina alternativa, i processi patologici continueranno a progredire..

Droghe

L'elenco dei farmaci usati per trattare la mancanza di respiro dipende dal tipo di malattia che ha scatenato gli attacchi. Solo il medico curante può prescrivere la terapia più efficace..

Se la causa principale della mancanza di respiro non viene eliminata, la progressione della patologia porterà a complicazioni e ad un aumento della frequenza degli attacchi.

Esempi di farmaci usati per trattare la mancanza di respiro:

  1. Iniezioni con farmaci a breve durata d'azione (salbutamolo, fenoterolo).
  2. Agenti inalatori per eliminare gonfiori e spasmi dei bronchi (Atrovent, Ditek).
  3. Farmaci per alleviare i sintomi dell'asma (Albuterol, Euphyllin).
  4. Farmaci cardiaci (digossina, Korglikon).
  5. Iniezioni di farmaci a lunga durata d'azione (clenbuterolo, sale).
  6. Farmaci antiallergici (Fenistil, Claritin, Suprastin).
  7. Farmaci antinfiammatori (Nalkrom, Pulmicort).
  8. Farmaci broncodilatatori (bronholitin).
  9. Mezzi per diradare l'espettorato (Mukaltin, Ambroxol).
torna al contenuto ↑

Rimedi popolari

Le ricette di medicina alternativa possono essere utilizzate per prevenire la mancanza di respiro, rafforzare il sistema respiratorio e immunitario del bambino. Il principale mezzo di terapia, nessuno dei rimedi popolari lo è.

Quando si scelgono le opzioni per un trattamento alternativo, è importante tenere conto delle caratteristiche individuali del corpo del bambino (alcuni componenti delle ricette si riferiscono a possibili allergeni).

Esempi di rimedi popolari:

  1. Decotto alle erbe di melissa e camomilla (mescolare i componenti in proporzioni uguali, versare un bicchiere di acqua bollente sulla barca da tè della miscela, lasciare agire per quindici minuti, filtrare, assumere piccole porzioni durante il giorno).
  2. Infusi di erbe (l'assunzione regolare di infusi a base di melissa, erba di San Giovanni, fiori di camomilla e biancospino aiuteranno a rafforzare il corpo del bambino e prevenire la mancanza di respiro).
  3. Rimedio limone, miele e aglio (mescolare il succo di mezzo limone con uno spicchio d'aglio tritato e tre cucchiai di miele, prendere un cucchiaino al giorno, non adatto ai bambini piccoli).
torna al contenuto ↑

Prevenzione

La mancanza di respiro può essere fisiologica o patologica.

Le misure di prevenzione dei suoi diversi tipi sono diverse.

Nel primo caso, è necessario prestare particolare attenzione allo stato del sistema respiratorio del bambino, alla sua attività fisica e alla sua alimentazione..

La mancanza di respiro patologico implica un trattamento tempestivo di malattie che possono provocare una respirazione rapida.

Se si sospetta una deviazione dalla norma, è necessario sottoporsi a un esame il prima possibile e scoprire la causa dell'interruzione del sistema respiratorio.

Le seguenti misure preventive possono aiutare a prevenire la mancanza di respiro in un bambino:

  • esclusione del fumo in presenza di un bambino;
  • alimentazione corretta e nutriente per il bambino;
  • attività fisica regolare;
  • trattamento tempestivo delle malattie respiratorie;
  • superamento di visite mediche programmate;
  • passeggiate complete all'aria aperta;
  • indurimento delicato fin dalla tenera età.

L'inizio della mancanza di respiro in un bambino è un segnale allarmante e un motivo per vedere un medico. Anche se la respirazione rapida si verifica per motivi naturali, non dovresti posticipare l'esame del bambino..

Questo sintomo può essere accompagnato da asma bronchiale, insufficienza cardiaca e tumori maligni..

Difficoltà a respirare in un bambino. Cosa fare? Il dottor Komarovsky dirà in questo video:

Ti chiediamo gentilmente di non auto-medicare. Fissa un appuntamento con un dottore!

Mancanza di respiro in un bambino come determinare

Molte persone credono che la mancanza di respiro sia un sintomo dell'asma bronchiale e molto spesso le persone anziane ne soffrono. In effetti, la mancanza di respiro in un bambino è il problema più comune che tormenta ogni terzo genitore. Secondo le statistiche, il 34% dei bambini soffre di mancanza di respiro. Molto spesso, inizia a manifestarsi nei bambini dopo una malattia infettiva e viene regolarmente ripetuto anche con un banale ARI.

I genitori, che durante ogni malattia del neonato si siedono vicino alla sua culla con un cronometro in mano per contare il numero di respiri del bambino e determinare se la sua frequenza respiratoria è superiore al normale, sanno bene quanta esperienza e angoscia può causare la mancanza di respiro. Hanno paura di ripetere gli stessi sintomi che il bambino aveva l'ultima volta che è stato portato via in ambulanza. Questa è una tosse che abbaia, un respiro sibilante rumoroso e un petto gonfio. Un'infezione virale della laringe e delle vie respiratorie, che causa grave mancanza di respiro e crampi, può persino portare a collasso cardiaco e polmonare.

La causa della mancanza di respiro nei bambini sotto i 7 anni di età è l'immaturità del sistema respiratorio. Raramente prima di questa età, la mancanza di respiro può essere un sintomo di asma. Molto spesso, per la prima volta, la respirazione è difficile nei neonati dopo un'infiammazione delle vie respiratorie e quindi si ripresenta regolarmente dopo ogni malattia. A differenza dell'asma, che non può essere diagnosticata e curata, la mancanza di respiro nei bambini scompare con l'età e dopo 10 anni, molti genitori non ricordano nemmeno che il loro bambino aveva gravi problemi respiratori.

L'eccezione sono i casi in cui la mancanza di respiro è di natura patologica ed è un sintomo collaterale di anemia, obesità, allergie, insufficienza cardiaca, diabete mellito, malattie del sistema nervoso e patologia delle vie respiratorie. In questi casi, le difficoltà respiratorie sono accompagnate da sintomi aggiuntivi. Ad esempio, la mancanza di respiro in combinazione con lo scolorimento blu del triangolo naso-labiale e degli arti può essere osservata con malattie cardiache. Al fine di escludere la mancanza di respiro causata dallo sviluppo di malattie gravi, per qualsiasi sua manifestazione, è necessario consultare un medico, sottoporsi a un esame e identificare la causa dei problemi respiratori.

Nei bambini, la bronchite ostruttiva porta più spesso a mancanza di respiro, quando, a causa del processo infiammatorio, i bronchi si restringono e una quantità insufficiente di ossigeno entra nel sangue. Per compensare la mancanza di ossigeno, il sistema respiratorio del bambino cerca di lavorare intensamente e il numero di movimenti respiratori diventa più frequente. Contando il loro numero, puoi facilmente determinare se il bambino ha il fiato corto? Normalmente, il numero di respiri al minuto dovrebbe essere per i bambini di età:
- dalla nascita a sei mesi - 60 volte.
- da sei mesi a un anno - 50 volte.
- da uno a cinque anni - 40 volte.
- da cinque a dieci anni - 25 volte.
- da dieci a quattordici anni - 20 volte.

È necessario contare il numero di respiri al minuto con un cronometro, quando il bambino dorme, ponendo il palmo della mano sul petto. Se il numero di respiri supera la norma, il bambino ha mancanza di respiro.

Se la mancanza di respiro non viene trattata tempestivamente, la difficoltà respiratoria può diventare molto difficile e bloccare completamente l'accesso dell'aria fresca ai polmoni. Per evitare ciò, il medico prescrive al bambino di assumere farmaci espettoranti e antinfiammatori che aiutano a rimuovere il muco accumulato nei bronchi verso l'esterno e prevengono l'ulteriore sviluppo di reazioni infiammatorie che contribuiscono al gonfiore della parete bronchiale e al restringimento dei loro lumi.

Inoltre, i farmaci broncodilatatori e antiallergici dovrebbero essere presi come agente profilattico contro lo spasmo dei muscoli dei bronchi. L'uso di farmaci che migliorano significativamente le condizioni dei pazienti con asma è giustificato nei casi in cui la mancanza di respiro in un bambino è cronica. In questi casi, il medico può prescrivere aminofillina, inalazione di solutano e aerosol speciali per eliminare le difficoltà respiratorie, di cui ce ne sono molte in vendita oggi..

L'inalazione aiuta ad alleviare le condizioni del bambino durante la mancanza di respiro, ma può essere eseguita solo dopo aver consultato un medico. L'inalazione con l'uso di farmaci broncodilatatori stabilizza il lavoro dell'apparato respiratorio e praticamente non ha effetti collaterali. Nei casi acuti di mancanza di respiro in un bambino, è imperativo chiamare un'ambulanza e non rifiutare il ricovero in ospedale.

La domanda più eccitante per i genitori di bambini che spesso soffrono di bronchite ostruttiva, accompagnata da mancanza di respiro: come distinguere la mancanza di respiro dall'asma? L'asma bronchiale è una malattia allergica. La mancanza di respiro nell'asma si verifica durante il contatto con peli di animali, polline, polvere, cosmetici e altri allergeni. La dispnea si sviluppa nell'asma sotto forma di attacchi d'asma, che scompaiono solo dopo l'assunzione o l'inalazione di broncodilatatori. Nell'asma bronchiale, la mancanza di respiro è spesso accompagnata da rinite allergica, eruzione cutanea e orticaria.

Video conferenza sulla scelta di un inalatore (nebulizzatore) per uso domestico

- Torna al sommario della sezione "Pneumologia"

Mancanza di respiro in un bambino, difficoltà a respirare

La mancanza di respiro è una respirazione rapida che si verifica a riposo. Un problema comune che preoccupa i genitori è la mancanza di respiro del bambino. La difficoltà di respirazione è associata a determinate difficoltà diagnostiche. L'inizio della mancanza di respiro può essere associato al trasferimento di virus respiratori, manifestazioni precoci di asma, la cui diagnosi è difficile nelle prime fasi e il trattamento è difficile.

Tassi respiratori in base all'età del bambino

Le norme respiratorie specifiche sono evidenziate dall'età del bambino, con la quale è possibile riconoscere la presenza di mancanza di respiro in un bambino. Il numero di respiri ed esalazioni al minuto all'età da 0 a 6 mesi è 60, da 6 a 12 mesi - 50, da 1 anno a 5 anni - 40, da 5 a 10 - anni - 25, da 10 a 14 anni - 20.

Se la frequenza respiratoria supera la norma, è necessario monitorare il bambino e consultare un medico. Per ottenere risultati affidabili, si consigliano misurazioni della respirazione di notte..

Tipi di mancanza di respiro nei bambini

La mancanza di respiro nei bambini, a seconda della frequenza del suo verificarsi, è suddivisa nei seguenti tipi:

  • acuto;
  • subacuto;
  • cronica.

La dispnea acuta dura diversi minuti, la dispnea subacuta dura diversi giorni e la dispnea cronica è persistente.

La mancanza di respiro è possibile durante l'esercizio, in presenza di stress emotivo. A volte il bambino può essere infastidito da convulsioni che iniziano solo di notte.

Cause di mancanza di respiro in un bambino

Le cause della mancanza di respiro in un bambino includono il fatto che i polmoni dei bambini sotto i 7 anni continuano a svilupparsi. A questo proposito, attacchi gravi possono essere causati non solo da disturbi nel lavoro del cuore, del sistema respiratorio, ma anche da infezioni virali respiratorie..

Mancanza di respiro in un bambino

Quando un bambino ha un attacco, i genitori dovrebbero fare tutto il possibile per alleviare la condizione. Prima di tutto, è necessario ventilare la stanza, garantendo così il normale accesso all'ossigeno. I genitori dovrebbero fare ogni sforzo per fornire pace emotiva al loro bambino. La mancanza di respiro aiuta ad alleviare bevande calde (tè, latte) e bagni.

Quando un bambino ha un attacco, i genitori non dovrebbero rimandare una visita a uno specialista, poiché solo un medico può identificare con precisione la causa della mancanza di respiro e prescrivere una terapia adeguata.

Trattamento della mancanza di respiro in un bambino

Il trattamento per i primi episodi di un bambino di solito inizia con un broncodilatatore inalato come l'albuterolo. Per garantire la migliore erogazione possibile ai polmoni, è necessario utilizzare un nebulizzatore o un inalatore a dosaggio predeterminato. Aerosol o spray vicino al paziente non sono efficaci. Se si verifica un secondo episodio, potrebbe essere necessario prescrivere un breve ciclo di corticosteroidi orali (ad esempio, prednisolone per 5 giorni a 1-2 mg / kg / die). Le reazioni ai farmaci dovrebbero essere documentate.

Quando si verifica un terzo attacco, i farmaci di controllo devono essere testati. Se un bambino ha l'atopia o un'API positiva, il medico dovrebbe considerare l'utilizzo di una terapia in grado di prevenire le convulsioni.

Se il paziente non risponde alla terapia farmacologica, deve essere sottoposto a un ulteriore esame da parte del medico al fine di determinare la prescrizione inefficace di farmaci inalatori, la possibilità di una diagnosi alternativa e altri motivi per la terapia farmacologica che non ha funzionato..

Le attività che non sono di natura farmacologica sono abbastanza semplici. È necessario non agitarsi e non farsi prendere dal panico quando il bambino sviluppa mancanza di respiro, poiché la paura viene trasmessa al bambino dai genitori, a seguito della quale aumenta lo spasmo bronchiale. È necessario fornire un ambiente tranquillo, accesso alla stanza per aria fresca, indumenti che non ostacolino la respirazione del bambino, umidificazione dell'aria appendendo tessuti bagnati alle batterie, applicando una piastra riscaldante calda ai piedi (o facendo un pediluvio caldo), inalando 2,5% soluzione di soda. Queste attività riguardano il minimo di pronto soccorso.

Mancanza di respiro in un bambino

I bambini hanno molte malattie diverse che portano a una respirazione rapida. La mancanza di respiro in un bambino può essere pericolosa e richiede un monitoraggio obbligatorio.

Cos'è?

Durante la loro vita, ogni persona sperimenta una respirazione rapida. Può verificarsi a causa di vari motivi fisiologici, nonché in varie malattie..

La mancanza di respiro in un bambino è una condizione che è accompagnata da un aumento della frequenza respiratoria al di sopra della norma di età. La gravità dipende da molti fattori iniziali ed è impostata individualmente.

La respirazione esterna viene valutata utilizzando un criterio speciale: la frequenza dei movimenti respiratori al minuto. È definito abbastanza semplicemente. Per conoscere la frequenza dei movimenti respiratori al minuto, è sufficiente contare quanti respiri fa il bambino in 60 secondi. Questo sarà considerato il valore desiderato.

La frequenza respiratoria non è costante e dipende dall'età. Esistono tabelle speciali che indicano i valori normali di questo indicatore per bambini di età diverse. I neonati respirano più spesso dei bambini più grandi. Ciò è dovuto alle dimensioni ridotte dei polmoni e alla capacità relativamente bassa del tessuto polmonare..

I bambini nel primo anno di vita respirano a una velocità di circa 35-35 respiri al minuto. All'età di tre anni, il bambino respira un po 'meno spesso - 25-30 volte in 60 secondi. I bambini in età prescolare possono respirare a una velocità di circa 20-25 volte al minuto. Negli adolescenti, la respirazione diventa quasi adulta e la normale frequenza respiratoria al minuto è 18-20.

Le ragioni

Vari fattori portano alla mancanza di respiro. Possono essere fisiologici e patologici. Per valutare la gravità della condizione, viene calcolato preliminarmente il numero di movimenti respiratori al minuto. La gravità della mancanza di respiro può essere diversa e dipende da molte cause sottostanti.

La respirazione rapida è causata da:

  • Correre o camminare velocemente. L'attività fisica attiva contribuisce al fatto che la frequenza respiratoria aumenta al minuto. Ciò è dovuto alla crescente necessità del corpo di saturare gli organi interni con l'ossigeno. Con lo sforzo fisico, aumenta il consumo di ossigeno, che si manifesta nel bambino con la comparsa di mancanza di respiro.
  • Le conseguenze delle infezioni. Ad alta temperatura corporea, la frequenza dei movimenti respiratori aumenta più volte. Molto spesso, la febbre si verifica con malattie infettive. Le malattie batteriche e virali causano sintomi di intossicazione in un bambino, che possono manifestarsi con la respirazione rapida.
  • Malattie dei polmoni e del sistema broncopolmonare. I cambiamenti patologici derivanti da tali malattie portano allo sviluppo di una grave ipossia da ossigeno. Affinché più ossigeno entri nel tessuto, è necessaria una respirazione più rapida..
  • Insufficienza respiratoria. Può svilupparsi sia in condizioni acute e improvvise, sia in malattie croniche a lungo termine. L'insufficienza respiratoria è solitamente accompagnata da un persistente aumento dei movimenti respiratori al minuto.
  • Malattie del sistema cardiovascolare. I difetti e le patologie cardiache congenite e acquisite spesso portano al fatto che il corpo richiede una maggiore quantità di ossigeno. Per garantire ciò, la frequenza respiratoria aumenta. Abbastanza spesso, con malattie del cuore e dei vasi sanguigni, si forma un'insufficienza cardiovascolare e respiratoria combinata.
  • Obesità. Anche i bambini in sovrappeso hanno difficoltà a respirare. Anche l'attività fisica più abituale può portare alla comparsa di respirazione rapida. L'obesità grave è sempre accompagnata da mancanza di respiro. Per normalizzare la respirazione, è fondamentale ottenere una perdita di peso a valori normali.
  • Tumori. Una quantità significativa di ossigeno è necessaria per la crescita delle neoplasie. Ciò si manifesta con la comparsa di mancanza di respiro persistente nel bambino. Nelle prime fasi della crescita del tumore, la respirazione rimane normale. Il decorso grave della malattia e il rapido sviluppo del tumore portano al fatto che il bambino inizia a sperimentare significative difficoltà respiratorie.
  • Tromboembolia delle arterie polmonari. Una patologia piuttosto rara. Può svilupparsi in varie condizioni patologiche. Questa situazione richiede il ricovero di emergenza del bambino in ospedale. Senza trattamento, la prognosi è estremamente sfavorevole.
  • Anemie di varia origine. Una diminuzione dell'emoglobina e dei globuli rossi nel sangue porta al fatto che la saturazione di ossigeno diminuisce in modo significativo. La mancanza di respiro in questa situazione è prevalentemente di natura compensativa. Per eliminare una marcata carenza di ossigeno, aumenta la frequenza dei movimenti respiratori.
  • Lesioni traumatiche. Il trauma respiratorio da cadute è comune nei bambini. Di solito, tali condizioni acute sono accompagnate dall'insorgenza di una respirazione rapida. Le fratture costali, secondo le statistiche, sono la patologia traumatica più comune nei bambini. Anche la sindrome del dolore grave contribuisce a una respirazione più rapida.
  • Condizioni nevrotiche. Le malattie del sistema nervoso portano ad un aumento della respirazione. L'insufficienza respiratoria con tali patologie non si forma mai. Anche lo stress grave o una forte esperienza psico-emotiva di una situazione portano alla mancanza di respiro. Anche la normale eccitazione spesso porta a una respirazione rapida pronunciata, specialmente nei bambini emotivamente suscettibili..

La gravità della mancanza di respiro può variare. Ciò è in gran parte determinato dal motivo che ha contribuito al suo aspetto..

Per determinare la gravità della mancanza di respiro, i medici usano una classificazione speciale. Viene utilizzato per determinare la gravità della mancanza di respiro nei bambini..

A seconda della gravità del decorso, la rapidità della respirazione può essere:

  • Grado leggero. In questo caso, la mancanza di respiro appare durante la camminata veloce e attiva, la corsa o l'esecuzione di movimenti fisici attivi. A riposo, in questo caso, la mancanza di respiro è completamente assente..
  • Gravità moderata. La comparsa di mancanza di respiro in questo caso può verificarsi durante lo svolgimento delle attività domestiche quotidiane. Ciò porta al fatto che il comportamento del bambino cambia. Dall'esterno, il bambino diventa più lento, gioca giochi meno attivi con i coetanei, evita lo sforzo fisico.
  • Corrente forte. Anche le attività fisiche minori, comprese quelle svolte durante la routine quotidiana, contribuiscono alla mancanza di respiro. Inoltre, a riposo si verifica un pronunciato aumento della respirazione. Altri sintomi avversi di solito accompagnano una dispnea grave. Il trattamento dei disturbi respiratori gravi viene effettuato in ambiente ospedaliero.

Dal meccanismo della mancanza di respiro, può essere:

  • Inspiratorio. In questo caso, è difficile per il bambino respirare. Di solito, questa variante clinica della dispnea si verifica nelle patologie dell'apparato respiratorio, che si verificano con un restringimento del lume del tratto bronchiale. Anche i processi infiammatori che si verificano nei bronchi o nel tessuto polmonare contribuiscono alla comparsa di difficoltà respiratorie.
  • Espiratorio. In questa situazione, è difficile per il bambino espirare. Nella maggior parte dei casi, questa condizione clinica si verifica quando ci sono cambiamenti patologici nei bronchi di piccolo calibro. Alcune malattie del sistema cardiovascolare portano anche alla comparsa di questo tipo clinico di mancanza di respiro..
  • Misto. È caratterizzato sia dalla mancanza di respiro che dall'espirazione. Si verifica in varie condizioni patologiche. Abbastanza spesso è registrato nei bambini che hanno avuto gravi malattie infettive.

Come si manifesta?

La mancanza di respiro è accompagnata dalla comparsa di sintomi associati alla mancanza di ossigeno nel corpo. Oltre alla difficoltà di inspirare ed espirare, il bambino può avvertire congestione e dolore al petto. I sintomi concomitanti di mancanza di respiro sono direttamente correlati alla malattia sottostante, che ha portato alla comparsa di respirazione rapida nel bambino.

Le malattie polmonari sono accompagnate da respiro sibilante, tosse con o senza catarro, sintomi di intossicazione e aumento della temperatura corporea. Durante un attacco di mancanza di respiro, il bambino può essere spaventato, ansioso. Il viso del bambino è solitamente molto rosso, mentre la pelle diventa pallida. Mani e piedi sono freddi.

Caratteristiche nei neonati e nei bambini

Puoi determinare da solo la mancanza di respiro in un bambino appena nato. Per fare ciò, devi contare quanti respiri fa il bambino in un minuto. Se il valore supera i 60 respiri al minuto, allora possiamo parlare della presenza di mancanza di respiro nel bambino. In un bambino, l'indicatore della respirazione normale è inferiore - 30-35.

Il sintomo principale della mancanza di respiro è l'aumento della respirazione in 60 secondi..

I medici identificano diversi motivi che portano alla mancanza di respiro nei neonati. L'aumento della respirazione può anche essere il risultato di patologie congenite, che portano a vari disturbi nel sistema immunitario..

La mancanza di respiro in un neonato si sviluppa spesso anche a causa di un comune raffreddore. Contribuisce a una pronunciata carenza respiratoria, che è accompagnata dalla comparsa di carenza di ossigeno. Per eliminarlo, il bambino inizia a respirare un po 'più spesso. Per normalizzare la respirazione in questo caso, è necessario un trattamento obbligatorio del comune raffreddore..

Se trovi segni di mancanza di respiro in un neonato e in un bambino, assicurati di consultare urgentemente il tuo medico. Spesso la respirazione rapida è il primo segno di pericolose malattie dei polmoni e del sistema cardiovascolare. Il soffocamento è la situazione più sfavorevole e persino critica. Questa è una manifestazione estrema di mancanza di respiro..

In alcuni casi, potrebbero essere necessarie ulteriori consultazioni di un cardiologo, pneumologo, immunologo e altri specialisti. Sono necessari per stabilire la diagnosi corretta e identificare la causa che ha portato alla comparsa di mancanza di respiro nel bambino..

Il dottor Komarovsky ti dirà come trattare un naso che cola in un bambino nel prossimo video.

Cause di mancanza di respiro in un bambino di età diverse

La mancanza di respiro in un adulto è spesso un segno di cattiva salute. Nei bambini, la mancanza di respiro può essere sia un sintomo della malattia che una condizione fisiologica. Dipende dall'età del bambino e dal grado del suo sviluppo fisico..

Brevi attacchi di mancanza di respiro non sono motivo di preoccupazione. Se appare spesso e regolarmente, devi essere esaminato da un medico..

Caratteristiche del sintomo

La mancanza di respiro è una violazione del ritmo fisiologico della respirazione nella direzione della sua maggiore frequenza. Si verifica quando una persona non riceve abbastanza aria durante la normale respirazione. Quindi la frequenza dei movimenti respiratori aumenta e si verifica mancanza di respiro. Quindi, è un meccanismo compensatorio che garantisce l'ossigenazione dei tessuti..

La frequenza respiratoria in un adulto è normalmente di 18-20 movimenti al minuto. Nei bambini, questi indicatori sono completamente diversi. Come identificare la mancanza di respiro nei bambini? Per fare ciò, è necessario conoscere la normale frequenza respiratoria nelle diverse categorie di età..

Tabella 1. Distribuzione della frequenza respiratoria per gruppi di età:

EtàFrequenza al minuto
Fino a 6 mesiFino a 60
Fino a un annoFino a 50
Fino a 5 anniFino a 40
Fino a 10 anniFino a 25
Fino a 14 anniFino a 20

Sulla base della tabella, cos'è la mancanza di respiro in un bambino - un segno di ciò, prima di tutto, è l'eccesso delle frequenze respiratorie indicate. Più piccolo è il bambino, più questa norma differisce da quella di un adulto..

Cause di mancanza di respiro nei bambini di età diverse

La mancanza di respiro nei bambini non è comune. Ma se si verifica, è necessario identificare la sua causa..

La mancanza di respiro del bambino è fisiologica e patologica. Nel primo caso non sono presenti anomalie da parte degli organi interni, solitamente tale mancanza di respiro si sviluppa con sovraccarico fisico, quando il corpo richiede una maggiore quantità di ossigeno.

Un sintomo patologico è il risultato di un danno ai polmoni o al cuore, il suo verificarsi di solito non è associato a sovraccarico fisico. I bambini di età diverse reagiscono in modo diverso alla mancanza di ossigeno, quindi le cause della mancanza di respiro differiscono..

Le cause comuni sono:

  • processo infiammatorio nel tratto respiratorio;
  • patologia cardiaca;
  • malattie dello stomaco;
  • ARI;
  • anemia;
  • disturbi endocrini;
  • allergie;
  • sovrappeso;
  • distonia vegetativa.

Ci sono diverse opzioni per l'aspetto della mancanza di respiro in un bambino. I tipi principali di questo stato sono presentati nella tabella.

Tavolo 2. Tipi di mancanza di respiro:

Un tipoDescrizionePossibili ragioni
InspiratorioSi verifica quando è difficile per un bambino respirareEdema delle vie aeree, compressione del tumore, corpo estraneo
EspiratorioIn questo caso, il bambino non può respirare completamente.Può essere mancanza di respiro in un bambino con bronchite, asma bronchiale, polmonite
MistoCaratterizzato da difficoltà di inspirazione ed espirazione allo stesso tempoPiù comune con le malattie cardiache

La mancanza di respiro estremamente grave sta soffocando. Si verifica quando le capacità compensatorie del sistema respiratorio sono esaurite ed è caratterizzato da un completo disturbo della respirazione e del battito cardiaco. La condizione richiede cure mediche di emergenza.

Fino a un anno

La mancanza di respiro in un neonato è molto spesso una conseguenza dell'immaturità del sistema respiratorio. Di solito si verifica nei bambini nati prematuramente. Lo stato di respirazione rapida in questo caso è un meccanismo compensatorio e non è una patologia.

Spesso, i sintomi della mancanza di respiro nei neonati sono associati al surriscaldamento. I genitori inesperti cercano di avvolgere il bambino, ma questo porta all '"effetto serra". La pelle del bambino non respira, il calore si accumula. Il centro termoregolatorio nei neonati è imperfetto, quindi devono respirare frequentemente per rilasciare il calore in eccesso.

Lo sviluppo imperfetto del sistema respiratorio nei bambini sotto i 3 mesi di età porta alla mancanza di respiro, anche con un comune raffreddore. Di solito, i bambini raramente hanno il raffreddore, soprattutto se allattati al seno.

Se è stata notata mancanza di respiro in un neonato dopo il parto, questo è un segno di prematurità o cardiopatia congenita o infezione intrauterina. In ogni caso, il bambino viene immediatamente esaminato dai neonatologi.

Uno specialista nel video in questo articolo racconta di più sui diversi tipi di mancanza di respiro nei bambini..

Età prescolare

Se un bambino va all'asilo, non può evitare il raffreddore. Dai 2 anni ai 5 anni, si verifica la formazione finale dell'immunità, il bambino deve affrontare un gran numero di infezioni in modo che il corpo sviluppi anticorpi contro di loro. Pertanto, i raffreddori in età prescolare sono necessari, come le infezioni infantili: vengono trasferiti molto più facilmente in questa fase..

Pertanto, è spesso possibile osservare mancanza di respiro in un bambino con ARVI. È associato ad un aumento della temperatura corporea, con infiammazione delle vie aeree. Di norma, la mancanza di respiro con il raffreddore in un bambino non è molto pronunciata, non gli causa disagio.

Di solito, a una temperatura, la respirazione di un bambino aumenta di 10 movimenti con ogni grado di aumento. Ad esempio, in un bambino di 4 anni a una temperatura di 37,6 * C, la frequenza respiratoria può raggiungere i 50 al minuto.

La laringotracheite può diventare una complicazione di un raffreddore in età prescolare. Ciò è dovuto alle caratteristiche anatomiche della struttura della laringe. In questo caso, c'è una tosse che abbaia e mancanza di respiro nel bambino, derivanti dalla difficoltà di passaggio dell'aria attraverso la laringe ristretta.

Questa condizione è piuttosto pericolosa perché può portare al soffocamento e alla completa cessazione della respirazione. Con groppa di 1 grado nei bambini, è possibile un trattamento non farmacologico, ma se non aiuta, è necessario chiamare immediatamente i medici.

C'è un tale concetto in pediatria: la dispnea di Schick. Appare quando i linfonodi intratoracici sono colpiti dalla tubercolosi. I nodi infiammati comprimono la laringe e la trachea, causando difficoltà a respirare. Di conseguenza, il bambino inizia a respirare spesso e con difficoltà..

Età scolastica

I bambini in età scolare sono più suscettibili a varie malattie rispetto ai bambini in età prescolare. Inoltre, nei bambini di età compresa tra 14 e 16 anni, la pubertà è in pieno svolgimento, il che porta alla comparsa di distonia vascolare vegetativa, quasi sempre accompagnata da mancanza di respiro.

A questa età, la causa principale dei problemi respiratori sono le malattie dell'apparato respiratorio, spesso compaiono difetti cardiaci congeniti..

Sintomi aggiuntivi

Come riconoscere la mancanza di respiro in un bambino?

Il disturbo respiratorio è raramente l'unico sintomo, solitamente accompagnato da altre manifestazioni della malattia causale:

  • pallore o cianosi della pelle;
  • battito cardiaco frequente;
  • aumento dell'eccitabilità o viceversa letargia;
  • spesso c'è una tosse con mancanza di respiro in un bambino;
  • nausea con vomito;
  • difficoltà a deglutire;
  • convulsioni.

L'aspetto di questi segni indica la natura patologica della mancanza di respiro..

Come alleviare la condizione

Quando la mancanza di respiro appare in un bambino, prima di tutto, devi calmarlo, lasciarlo sedersi o sdraiarsi per alcuni minuti. Se il disturbo respiratorio è stato causato da affaticamento emotivo o fisico, scompare rapidamente a riposo.

Se una posizione calma non aiuta, il bambino ha mancanza di respiro e respiro sibilante, vengono offerte le seguenti istruzioni:

  • fornire al bambino una posizione semi-seduta;
  • liberare la metà superiore del corpo dai vestiti;
  • fornire un afflusso di aria fresca fresca;
  • appendere asciugamani o lenzuola bagnati nella stanza per umidificare l'aria;
  • riscaldare le gambe e le braccia del bambino;
  • dare al bambino una bevanda calda.

Se, dopo tutte le manipolazioni, la mancanza di respiro persiste, è necessario chiamare i medici.

Domande al dottore

Buon pomeriggio. Il mio bambino è nato prematuramente, i medici hanno avvertito che potrebbero esserci problemi respiratori fino a sei mesi. Come viene determinata la mancanza di respiro nei neonati se non ci sono malattie?

Irina, 24 anni, Novgorod

Buon pomeriggio, Irina. I bambini prematuri hanno mancanza di respiro, che è una condizione fisiologica. È causato dall'immaturità del tessuto polmonare. È abbastanza facile determinare la mancanza di respiro: è necessario calcolare la frequenza dei movimenti del torace in un bambino a riposo. Per un neonato, il tasso di NPV raggiunge i 60 al minuto. Un aumento di questo numero indica mancanza di respiro..

Ciao. Quando mio figlio è malato di infezioni respiratorie acute, la sua respirazione diventa molto rapida. Non tollera nemmeno una temperatura bassa per questo motivo. Come alleviare la mancanza di respiro in un bambino in questo caso?

Julia, 32 anni, Samara

Buon pomeriggio, Julia. Spesso, la mancanza di respiro in un bambino si sviluppa su uno sfondo di alta temperatura. Per alleviarlo, prima di tutto, devi dare al bambino un farmaco antipiretico. Si consiglia inoltre di fornire accesso all'aria fresca, somministrare bevande calde ogni ora.

Come capire e cosa fare se un bambino ha il fiato corto?

Cos'è la mancanza di respiro? La mancanza di respiro è una sensazione di mancanza di respiro. Può apparire a causa di una diminuzione della quantità di ossigeno nel sangue, un aumento della concentrazione, anidride carbonica o uno spostamento dell'equilibrio acido-base verso il lato acido. Questi cambiamenti attivano il centro respiratorio, che a sua volta aumenta l'attività e la potenza dei muscoli respiratori..

  • Dispnea inspiratoria
  • Dispnea espiratoria
  • Dispnea mista
  • Mancanza di respiro nei neonati
  • Mancanza di respiro in un bambino
  • Falso groppa
  • Sindrome bronco-ostruttiva per il raffreddore
  • Asma bronchiale
  • Mancanza di respiro con malattie cardiache
  • Mancanza di respiro a contatto con un corpo estraneo

Breve descrizione dei tipi di mancanza di respiro, caratteristiche dell'età

La mancanza di respiro in un bambino è una condizione abbastanza comune. Il motivo sta nelle caratteristiche dell'età della struttura del sistema respiratorio..

Interessante! La laringe nei bambini è relativamente stretta, ci sono molti vasi, si sviluppa facilmente edema, che si manifesta con difficoltà respiratorie.

La struttura cartilaginea della trachea nei bambini è morbida, restringe facilmente il lume, la mucosa è delicata, contiene molti vasi. Tutto ciò porta al fatto che i bambini sviluppano relativamente spesso la tracheite. Il lume dei bronchi è relativamente stretto, il che porta a un'ostruzione (sovrapposizione) relativamente frequente dei bronchioli durante l'infiammazione.

La ventilazione dei polmoni è meno efficace che negli adulti a causa della relativa debolezza dei muscoli respiratori, che, insieme alla ristrettezza dei più piccoli bronchi - bronchioli, contribuisce allo sviluppo di polmonite e atelettasia (aree di collasso) dei polmoni, specialmente nei bambini di età inferiore a un anno. Il volume corrente nei bambini è relativamente inferiore rispetto agli adulti, a causa della massa relativamente piccola dei polmoni e della minore mobilità del torace, e la necessità di ossigeno è molto più alta, il che, da un lato, porta a respirare normalmente più frequentemente, dall'altro il bambino sviluppa mancanza di respiro più veloce di un adulto.

Dispnea inspiratoria

Questo è il nome dello stato quando è difficile per un bambino respirare. Se il bambino è troppo piccolo per formulare un reclamo, la dispnea inspiratoria si manifesta come tensione nei muscoli del collo durante l'inspirazione. Inoltre, puoi vedere come vengono ritratte la fossa sopraclaveare, le aree degli spazi tra le costole. L'inalazione diventa più lunga dell'espirazione. Tutti i bambini scuotono la testa come se annuissero. Un altro segno, il naso diventa, per così dire, "cesellato" e lucido, le sue ali sono gonfie, tese.

Nota! La causa della dispnea inspiratoria è un'ostruzione al flusso d'aria situata sopra la biforcazione (ramificazione) della trachea.

Questi possono essere corpi estranei, papillomi, edema della mucosa laringea, linfonodi ingrossati che comprimono le vie aeree o tumori del mediastino, ecc..

Dispnea espiratoria

Il bambino ha difficoltà ad espirare. La gabbia toracica sembra gonfia, sembra che partecipi a malapena alla respirazione. Ma i muscoli addominali sono attivamente collegati alla respirazione. L'espirazione diventa lunga, spesso ansimante. La mancanza di respiro espiratorio in un bambino appare quando la respirazione è ostruita a livello dei bronchi e dei bronchioli: accumulo di secrezioni nell'asma bronchiale o processi infiammatori, compressione dei bronchi da parte dei linfonodi ingrossati o infiltrati tubercolari.

Dispnea mista

È difficile inspirare ed è difficile espirare. Un segno preciso di questa condizione, il torace è gonfio, ma le sue aree flessibili (gli spazi tra le costole, le cavità sopra le clavicole e lo sterno) affondano.

Le sue ragioni possono risiedere sia nello stato dei polmoni - polmonite, atelettasia - sia nella violazione della penetrazione di ossigeno nei tessuti a causa di malattie cardiovascolari, anemia. Inoltre, la causa della mancanza di respiro mista in un bambino può essere la compressione del polmone con pleurite, tumori.

Separatamente, spicca la cosiddetta mancanza di respiro fisiologica, che si manifesta con pianto prolungato, sforzo fisico ed eccitazione emotiva. Questo stato non dura a lungo e non richiede alcuna azione..

Possibili cause di mancanza di respiro

Mancanza di respiro nei neonati

Quando si tratta di malattie, una delle cause più comuni di mancanza di respiro nei neonati è la sindrome da distress respiratorio. Di solito si sviluppa nei bambini prematuri, il cui corpo non produce tensioattivo, una sostanza che consente ai polmoni di espandersi al primo respiro. Si verifica un'insufficienza respiratoria, che si manifesta con mancanza di respiro, respiro rumoroso e rapido, la pelle diventa bluastra. Inoltre, la sindrome da distress respiratorio può svilupparsi nei bambini le cui madri hanno sofferto di grave gestosi, avevano patologia endocrina..

Il trattamento della sindrome da distress respiratorio si riduce alla somministrazione di un tensioattivo attraverso la trachea, al supporto respiratorio e alla somministrazione di farmaci che stimolano la maturazione polmonare. La prognosi è generalmente buona, ma dipende dalla gravità delle condizioni del bambino. Determina quali farmaci sono necessari e fino a che punto solo un medico può farlo.

La fistola tracheoesofagea congenita è un'altra anomalia dello sviluppo in cui la trachea è collegata all'esofago e durante l'alimentazione, il latte entra nelle vie respiratorie, durante l'alimentazione compare mancanza di respiro e tosse. Il trattamento è solo chirurgico, la prognosi dipende dalla tempestività della diagnosi: nei casi avanzati, il bambino può sviluppare una polmonite grave.

Inoltre, la mancanza di respiro in un neonato può verificarsi con anomalie nello sviluppo delle vie respiratorie, vasi polmonari, patologia cardiovascolare congenita. In tutti questi casi, il trattamento e la prognosi dipendono dalla causa e dalla gravità della malattia..

Inoltre, il surriscaldamento può causare mancanza di respiro in neonati e bambini sani. La termoregolazione in questi bambini è ancora imperfetta e un avvolgimento eccessivo del bambino provoca un aumento della temperatura corporea e, di conseguenza, un aumento della respirazione (& gt, 60 respiri al minuto). Ci può essere solo un "trattamento" qui - per svelare il bambino.

Mancanza di respiro in un bambino

La mancanza di respiro in un bambino può apparire anche con un lieve raffreddore, il motivo è un banale naso che cola. I passaggi nasali nei bambini di età inferiore a un anno sono molto stretti e anche un leggero gonfiore con infiammazione che accompagna un naso che cola, porta all'incapacità di respirare attraverso il naso. Tale mancanza di respiro durante l'alimentazione è particolarmente evidente: il bambino soffoca, spesso getta il seno. Il trattamento in questo caso consiste nel pulire il naso con un flagello di garza spalmato di vaselina o una pera speciale e instillare gocce di vasocostrittore. I bambini di età inferiore a un anno non dovrebbero essere instillati con prodotti al mentolo.

Falso groppa

La mancanza di respiro con il raffreddore di solito si verifica nei bambini di età superiore ai 5 mesi. La forma più grave di mancanza di respiro in un bambino con il raffreddore è la groppa.

La vera groppa, che è di vitale importanza distinguere dal falso, si sviluppa con la difterite, i disturbi respiratori aumentano gradualmente e richiedono il ricovero immediato del bambino. Fortunatamente raro a causa di vaccinazioni preventive.

La falsa groppa è una varietà molto più comune. La sua ragione è che la laringe e la trachea del bambino sono strette, la mucosa è soggetta a edema. Inoltre, sullo sfondo dell'infiammazione, può svilupparsi uno spasmo riflesso della laringe. Esacerba la condizione di catarro, bloccando parzialmente le vie aeree.

La falsa groppa di solito si manifesta bruscamente: sullo sfondo di un raffreddore, durante la veglia, di solito la sera, la tosse diventa ruvida, abbaia e la voce si siede. Il bambino inizia a preoccuparsi. Nelle prime fasi del processo, la dispnea inspiratoria appare solo durante il movimento e si ferma a riposo, con l'aggravarsi del processo diventa costante, la respirazione è rumorosa, il triangolo naso-labiale diventa blu. Se l'edema si sviluppa ulteriormente, l'ansia del bambino viene sostituita da sonnolenza, letargia, può perdere conoscenza. La falsa groppa è particolarmente pericolosa nei bambini sotto i 5 anni..

Importante! Quando compaiono i primi sintomi, devi chiamare immediatamente un'ambulanza!

Per alleviare le condizioni del bambino in attesa del medico, è necessario prima di tutto calmare il bambino. Lo stress aumenta la richiesta di ossigeno, peggiorando la condizione. Non importa quanto siano spaventati i genitori, il bambino è ancora più spaventato e ha bisogno di abbracci e parole calme e gentili. Oltretutto:

  • togliti i vestiti imbarazzanti dal bambino, apri la finestra
  • se c'è un inalatore o un nebulizzatore con soluzione salina in casa, usalo
  • accendere un umidificatore, appendere asciugamani bagnati ai termosifoni o riempire il bagno di vapore aprendo l'acqua calda e portare lì il bambino
  • se c'è la febbre alta, somministrare un antipiretico
  • a volte l'aria fredda sul balcone o all'esterno può fermare l'attacco
  • i medici della vecchia scuola consigliavano di indurre il vomito premendo sulla radice della lingua con il manico di un cucchiaio o un dito per alleviare uno spasmo riflesso della laringe

Se il medico di emergenza offre il ricovero in ospedale, devi essere d'accordo. Se non è necessario, il bambino deve essere rassicurato e messo a letto..

Sindrome bronco-ostruttiva per il raffreddore

Di solito si sviluppa sullo sfondo dell'infezione con il virus parainfluenzale o il virus respiratorio sinciziale, quando l'infezione si diffonde al tratto respiratorio inferiore. I piccoli bronchi si restringono a causa dell'edema, ostruiti da una secrezione viscosa. Tra i bambini da uno a 5 anni di età, la frequenza di insorgenza è fino al 50%, la probabilità di insorgenza è più alta nei bambini con allergie e nei bambini con ARVI più spesso 6 volte l'anno.

Nei giorni 2-4 della malattia, sullo sfondo della tosse secca, la respirazione diventa più frequente, appare mancanza di respiro, espiratoria: l'espirazione del bambino è lunga, possibilmente con un fischio. Può comparire cianosi delle labbra, triangolo naso-labiale.

Per alleviare le condizioni del bambino, è necessario bere molto, preferibilmente con acqua minerale alcalina, circa 50 ml per kg di peso del bambino. L'aria nella stanza dovrebbe essere umida e fresca. Il medico prescrive farmaci espettoranti e fluidificanti dell'espettorato, sia sotto forma di sciroppi, compresse, sia sotto forma di inalazione attraverso un nebulizzatore. Da fondi aggiuntivi, puoi usare sciroppo di piantaggine, decotto di madre e matrigna, ma la fitoterapia non è raccomandata per i bambini inclini alle allergie.

Nei casi più gravi è possibile prescrivere farmaci ormonali..

Asma bronchiale

Di solito inizia nella prima infanzia, spesso si traveste da ARVI con bronchite ostruttiva, motivo per cui non è sempre possibile riconoscere tempestivamente la malattia e prescrivere un trattamento. A volte la diagnosi viene ritardata di 5-10 anni. Se in un bambino di età inferiore ai 3 anni i fenomeni di sindrome bronco-ostruttiva nell'infezione respiratoria acuta si ripetono più spesso 3 volte l'anno, mentre i genitori o il bambino stesso soffrono di allergie (dermatite atopica), questo è motivo per sospettare l'asma bronchiale.

Si manifesta con gli stessi sintomi della sindrome bronco-ostruttiva nelle infezioni respiratorie, motivo per cui, infatti, è difficile distinguerla dalla bronchite ostruttiva.

Nel trattamento dell'asma bronchiale nei bambini, oltre ai broncodilatatori, è necessario prestare particolare attenzione alla terapia antinfiammatoria e alla diluizione dell'espettorato.

Si parla con cautela del recupero dall'asma bronchiale, preferendo solitamente il termine "remissione a lungo termine".

Mancanza di respiro con malattie cardiache

La mancanza di respiro nei bambini con malattie cardiache di solito si sviluppa gradualmente (se non è un difetto cardiaco congenito), si verifica al mattino, peggiora in posizione supina, accompagnato da edema alle gambe, cianosi.

In questo caso, prima di tutto, deve essere trattata la malattia sottostante..

Mancanza di respiro a contatto con un corpo estraneo

Un evento molto comune: i bambini sono curiosi e spesso si infilano piccoli oggetti nel naso, nella bocca e li inalano. Ecco perché non è consigliabile dare a un bambino di età inferiore a 3 anni giocattoli con piccole parti, anche sotto la supervisione dei genitori.

Se un corpo estraneo si è depositato sulle corde vocali, provocando uno spasmo riflesso della laringe, o bloccato la trachea, la mancanza di respiro si sviluppa acutamente, fino al soffocamento. Appare una forte tosse, il bambino si afferra la gola, il viso prima diventa rosso, poi diventa blu, escono le lacrime.

Cosa fare se un corpo estraneo è nelle vie aeree:

  1. Il bambino deve essere posizionato sulla mano, a faccia in giù, la bocca aperta, la testa sotto il busto e picchiettare cinque volte con la base del palmo tra le scapole. Quindi girati sulla schiena e premi con due dita 5 volte al centro dello sterno. Se un corpo estraneo è entrato nell'orofaringe, può essere rimosso. In caso contrario, ripetere i passaggi precedenti fino al risultato.
  2. Un bambino di età inferiore a 8 anni viene posto sulla coscia di un adulto in modo che la testa sia sotto il corpo e bussa con la base del palmo tra le scapole.
  3. Un bambino di età superiore a otto anni, stringe le mani, in piedi dietro di lui, in modo che la mano destra, serrata a pugno e diretta con il pollice verso lo stomaco della vittima, sia coperta dal palmo sinistro, situato approssimativamente nella parte superiore dell'addome. Quindi è necessario premere con decisione sullo stomaco 5 volte. Ripeti finché il corpo estraneo non si schiarisce la gola e la respirazione viene ripristinata.

Importante! In nessun caso si dovrebbe bussare alla schiena di un bambino seduto, questo può spingere il corpo estraneo più in profondità nelle vie respiratorie e peggiorare le sue condizioni.

Se perdi conoscenza, devi chiamare un'ambulanza e iniziare a fare respirazione artificiale e compressioni toraciche.

Se un corpo estraneo è piccolo ed è penetrato in profondità nel tratto respiratorio, il suo sintomo principale è una tosse secca o improduttiva prolungata senza febbre e altri sintomi di raffreddore.


Articolo Successivo
Trattamento e recupero dopo ictus cerebrale ischemico: approcci e metodi efficaci