Diabete


Il diabete mellito è una malattia molto diversificata. Ce ne sono tipi come il diabete sintomatico e vero..

Il primo è solo una manifestazione della malattia sottostante (ad esempio, con danni alle ghiandole endocrine) o si verifica a seguito dell'assunzione di una serie di farmaci. In alcuni casi, può manifestarsi durante la gravidanza o con la malnutrizione. Ma, grazie alla terapia tempestiva e corretta della malattia di base, il diabete mellito sintomatico scompare..

A sua volta, il vero diabete è diviso in due tipi: insulino-dipendente (tipo 1) e insulino-indipendente (tipo 2). Il tipo di diabete mellito insulino-dipendente, di regola, si sviluppa nei giovani e nei bambini e il tipo indipendente dall'insulina - nelle persone di età superiore ai 40 anni che sono in sovrappeso. Il secondo tipo di malattia si verifica più spesso.

Nel tipo di diabete mellito insulino-dipendente, il corpo umano soffre di una carenza assoluta di insulina, che è causata dalla disfunzione del pancreas. E con la malattia di tipo 2, c'è una parziale carenza di insulina. In questo caso, le cellule del pancreas producono una quantità sufficiente di questo ormone, ma il flusso di glucosio nel sangue è compromesso.

Perché si sviluppa il diabete?

È stato stabilito che il diabete è causato da difetti genetici ed è stato anche stabilito con fermezza che il diabete non può essere contratto. Le ragioni dell'IDDM sono che la produzione di insulina diminuisce o si interrompe del tutto a causa della morte delle cellule beta sotto l'influenza di una serie di fattori (ad esempio, un processo autoimmune, questo è quando gli anticorpi vengono prodotti alle proprie cellule normali e iniziano a distruggerle). In NIDDM, che si verifica 4 volte più spesso, le cellule beta producono di regola insulina con attività ridotta. A causa dell'eccesso di tessuto adiposo, i cui recettori hanno una ridotta sensibilità all'insulina.

  1. La predisposizione ereditaria è di primaria importanza! Si ritiene che se tuo padre o tua madre avevano il diabete, la probabilità che anche tu ti ammalassi sia del 30% circa. Se entrambi i genitori erano malati, allora - 60%.
  2. La seconda causa più importante del diabete è l'obesità, che è più tipica per i pazienti con NIDDM (tipo 2). Se una persona conosce la sua predisposizione ereditaria a questa malattia. Quindi ha bisogno di monitorare rigorosamente il suo peso corporeo per ridurre il rischio di malattia. Allo stesso tempo, è ovvio che non tutti coloro che sono obesi, anche in forma grave, sviluppano il diabete..
  3. Alcune malattie del pancreas che danneggiano le cellule beta. Il fattore provocante in questo caso può essere un infortunio..
  4. Stress nervoso, che è un fattore aggravante. È particolarmente necessario evitare il sovraccarico emotivo e lo stress per le persone con predisposizione ereditaria e sovrappeso.
  5. Infezioni virali (rosolia, varicella, epatite epidemica e altre malattie, compresa l'influenza) che svolgono un ruolo scatenante nello sviluppo della malattia per le persone con ereditarietà aggravata.
  6. Anche l'età può essere considerata un fattore di rischio. Più una persona è anziana, più motivi per temere il diabete. Il fattore ereditario cessa di essere decisivo con l'età. La più grande minaccia è rappresentata dall'obesità, che, in combinazione con la vecchiaia, le malattie passate che, di regola, indebolisce il sistema immunitario, porta allo sviluppo del diabete mellito prevalentemente di tipo 2..

Molte persone pensano che il diabete si manifesti in chi ha un debole per i dolci. Questo è più un mito, ma c'è anche del vero, se non altro perché l'eccesso di peso appare dolcemente dal consumo eccessivo, e quindi dall'obesità, che può essere l'impulso per il diabete di tipo 2.

In rari casi, alcuni disturbi ormonali portano al diabete, a volte il diabete è causato da danni al pancreas, che si verificano dopo l'uso di determinati farmaci o come conseguenza di un prolungato abuso di alcol. Molti esperti ritengono che il diabete di tipo 1 possa verificarsi quando le cellule beta del pancreas, che producono insulina, vengono violate. In risposta, il sistema immunitario produce anticorpi chiamati anticorpi insulari. Anche quelle ragioni che sono chiaramente definite non sono assolute..

Una diagnosi accurata può essere fatta sulla base di un test della glicemia.

Varietà

Le cause di questa malattia sono radicate nei disordini metabolici del corpo, vale a dire carboidrati e grassi. A seconda dell'insufficienza relativa o assoluta della produzione di insulina o del deterioramento della sensibilità dei tessuti all'insulina, ci sono due tipi principali di diabete e altri tipi:

  • Diabete mellito insulino-dipendente - tipo 1, le cause sono associate a carenza di insulina. In questo tipo di diabete mellito, la mancanza dell'ormone porta al fatto che non è sufficiente nemmeno elaborare una piccola quantità di glucosio che è entrata nel corpo. Di conseguenza, il livello di zucchero nel sangue di una persona aumenta. Per prevenire la chetoacidosi - un aumento del numero di corpi chetonici nelle urine, i pazienti sono costretti a iniettare costantemente insulina nel sangue per vivere.
  • Il diabete mellito non insulino-dipendente è di tipo 2, le ragioni del suo aspetto risiedono nella perdita di sensibilità dei tessuti all'ormone pancreatico. Con questo tipo, c'è sia la resistenza all'insulina (insensibilità o ridotta sensibilità dei tessuti all'insulina), sia la sua relativa mancanza. Pertanto, le compresse per ridurre lo zucchero sono spesso combinate con la somministrazione di insulina.

Secondo le statistiche, il numero di pazienti con questo tipo di diabete è molto più del tipo 1, circa 4 volte, non hanno bisogno di iniezioni aggiuntive di insulina e per il loro trattamento vengono utilizzati farmaci che stimolano il pancreas alla secrezione di insulina o riducono la resistenza dei tessuti a questo ormone. Il diabete di tipo 2 è ulteriormente suddiviso in:

  • si verifica in persone di peso normale
  • compare nelle persone in sovrappeso.

Il diabete mellito gestazionale è un tipo raro di diabete che si verifica nelle donne durante la gravidanza, si sviluppa a causa di una diminuzione della sensibilità dei tessuti di una donna all'insulina sotto l'influenza degli ormoni della gravidanza.

Diabete, il cui verificarsi è associato a una mancanza di nutrizione.

Altri tipi di diabete, sono secondari, perché si verificano con i seguenti fattori provocatori:

  • Malattie del pancreas - emocromatosi, pancreatite cronica, fibrosi cistica, pancreatectomia (questo è il diabete di tipo 3, che non viene riconosciuto nel tempo)
  • disturbo nutrizionale che porta a uno stato misto - diabete tropicale
  • Endocrino, disturbi ormonali - glucagonoma, sindrome di Cushing, feocromocitoma, acromegalia, aldosteronismo primario
  • Diabete chimico - si verifica durante l'assunzione di farmaci ormonali, farmaci psicotropi o antipertensivi, diuretici contenenti tiazidi (glucocorticoidi, diazossido, tiazidi, ormoni tiroidei, dilantina, acido nicotinico, bloccanti adrenergici, interferone, vacore, pentamidina, ecc.)
  • Anomalie del recettore dell'insulina o sindromi genetiche - distrofia muscolare, iperlipidemia, corea di Huntington.

Ridotta tolleranza al glucosio, un complesso instabile di sintomi che molto spesso scompaiono da soli. Questo è determinato dall'analisi 2 ore dopo il carico di glucosio, in questo caso, il livello di zucchero del paziente varia da 7,8 a 11,1 mmol / l. Con tolleranza, lo zucchero a digiuno va da 6,8 a 10 mmol / l, e dopo aver mangiato lo stesso va da 7,8 a 11.

Secondo le statistiche, circa il 6% della popolazione totale del paese soffre di diabete mellito, questo è solo secondo dati ufficiali, ma il numero reale, ovviamente, è molto più alto, poiché è noto che il diabete di tipo 2 può svilupparsi per anni in forma latente e avere sintomi minori o procedere completamente inosservato.

Il diabete mellito è una malattia piuttosto grave, poiché è pericoloso per quelle complicazioni che si sviluppano in futuro. Secondo le statistiche sul diabete, più della metà dei diabetici muore di angiopatia alle gambe, infarto e nefropatia. Ogni anno oltre un milione di persone rimane senza gambe e 700mila persone sono cieche..

Sintomi del diabete

La carenza di insulina può essere acuta o cronica.

Nella carenza acuta di insulina, si notano i principali sintomi del diabete:

  • bocca secca, sete;
  • pelle secca;
  • perdita di peso sullo sfondo di un aumento dell'appetito;
  • debolezza, sonnolenza;
  • prurito alla pelle;
  • foruncolosi.

La carenza cronica non differisce nei sintomi pronunciati, dura a lungo e termina con complicazioni della malattia sotto forma di:

  • danno alla retina (retinopatia diabetica) - manifestato dal deterioramento della vista, spesso un velo appare davanti agli occhi;
  • danno renale (nefropatia diabetica) - manifestato dalla comparsa di proteine ​​nelle urine, la progressione graduale dell'insufficienza renale;
  • danno ai nervi periferici (neuropatia diabetica) - manifestato da formicolio, dolore agli arti;
  • lesioni vascolari (angiopatia diabetica) - manifestate da brividi, estremità fredde, crampi al loro interno, ulcere trofiche.

I principali segni che il diabete si sta sviluppando negli uomini sono i seguenti sintomi:

  • il verificarsi di debolezza generale e una significativa diminuzione delle prestazioni;
  • la comparsa di prurito sulla pelle, in particolare questo vale per la pelle nella zona genitale;
  • disfunzione sessuale, progressione dei processi infiammatori e sviluppo dell'impotenza;
  • il verificarsi di una sensazione di sete, secchezza in bocca e una costante sensazione di fame;
  • la comparsa di formazioni ulcerose sulla pelle, che non guariscono a lungo;
  • bisogno frequente di urinare;
  • carie e calvizie.

I primi segni che una donna sta sviluppando il diabete mellito sono i seguenti sintomi:

  • una forte diminuzione del peso corporeo è un segno che dovrebbe essere allarmante, se la dieta non viene seguita, rimane lo stesso appetito. La perdita di peso si verifica a causa di una carenza di insulina, necessaria per il rilascio del glucosio alle cellule adipose.
  • sete. La chetoacidosi diabetica provoca sete incontrollabile. Inoltre, anche se si beve una grande quantità di liquido, la bocca secca rimane.
  • fatica. Una sensazione di esaurimento fisico, che in alcuni casi non ha una ragione apparente.
  • aumento dell'appetito (polifagia). Un comportamento speciale in cui il corpo non si riempie anche dopo aver mangiato abbastanza cibo. La polifagia è il sintomo principale del metabolismo del glucosio alterato nel diabete mellito.
  • la violazione dei processi metabolici nel corpo di una donna porta a una violazione della microflora del corpo. I primi segni dello sviluppo di disturbi metabolici sono le infezioni vaginali, che non sono praticamente curate.
  • ferite non cicatrizzanti che si trasformano in ulcere - i primi segni caratteristici del diabete nelle ragazze e nelle donne
  • osteoporosi - accompagna il diabete mellito insulino-dipendente, perché la mancanza di questo ormone influisce direttamente sulla formazione del tessuto osseo.

Caratteristiche del corso del diabete mellito di tipo I.

  • È caratterizzato da gravi manifestazioni cliniche.
  • Si sviluppa principalmente nei giovani - fino all'età di 30-35 anni.
  • Scarsamente curabile.
  • L'insorgenza della malattia è spesso acuta, a volte si manifesta con un coma.
  • Quando si riceve la terapia insulinica, la malattia viene solitamente compensata: si verifica la cosiddetta luna di miele di un diabetico, cioè si verifica la remissione, in cui il paziente non ha bisogno di insulina.
  • Dopo un'infezione virale o altri fattori provocatori (stress, traumi fisici), il diabete si sviluppa di nuovo - i segni del suo scompenso compaiono con il successivo sviluppo di complicanze.

Caratteristiche cliniche del diabete mellito di tipo II

  • Si sviluppa senza segni di scompenso, gradualmente.
  • Più spesso persone con più di 40 anni, più spesso donne.
  • L'obesità è una delle prime manifestazioni della malattia e allo stesso tempo un fattore di rischio.
  • Di solito i pazienti non sanno nemmeno della loro malattia. Un aumento del livello di glucosio nel sangue viene diagnosticato quando contattano un neuropatologo - per neuropatie, un ginecologo - a causa del prurito del perineo, un dermatologo - con lesioni cutanee fungine.
  • Più spesso la malattia è stabile, le manifestazioni cliniche sono moderatamente espresse.

Il fegato soffre indipendentemente dal tipo di diabete. Ciò è in gran parte dovuto a un aumento dei livelli di glucosio nel sangue e disturbi nel metabolismo dell'insulina. Se questa malattia non viene curata o è gravemente iniziata, le cellule del fegato (epatociti) moriranno inevitabilmente e saranno sostituite dalle cellule del tessuto connettivo. Questo processo è chiamato cirrosi epatica. Un'altra malattia altrettanto pericolosa è l'epatosi (steatoepatosi). Si sviluppa anche sullo sfondo del diabete e consiste nella "obesità" delle cellule del fegato a causa di un eccesso di carboidrati nel sangue.

Fasi

Questa differenziazione aiuta a capire rapidamente cosa sta succedendo al paziente nelle diverse fasi della malattia:

  • Primo stadio. La forma lieve (I grado) della malattia è caratterizzata da un basso livello di glicemia, che non supera 8 mmol / L a stomaco vuoto, quando non ci sono grandi fluttuazioni del contenuto di zucchero nel sangue durante il giorno, glucosuria giornaliera insignificante (da tracce a 20 g / L). Lo stato di compensazione viene mantenuto attraverso la terapia dietetica. Con una forma lieve di diabete, l'angioneuropatia degli stadi preclinici e funzionali può essere diagnosticata in un paziente con diabete mellito.
  • Seconda fase. Con una gravità media (II grado) del diabete mellito, la glicemia a digiuno aumenta, di regola, a 14 mmol / l, le fluttuazioni della glicemia durante il giorno, la glicosuria giornaliera di solito non supera i 40 g / l, la chetosi o la chetoacidosi si sviluppa sporadicamente. La compensazione del diabete si ottiene con la dieta e l'assunzione di ipoglicemizzanti orali o somministrando insulina (nel caso di sulfamidoresistenza secondaria) in una dose che non superi i 40 OD al giorno. Questi pazienti possono avere angioneuropatie diabetiche di varia localizzazione e stadi funzionali..
  • Fase tre. La forma grave (ІІІ grado) di diabete è caratterizzata da alti livelli di glicemia (digiuno superiore a 14 mmol / l), significative fluttuazioni del contenuto di zucchero nel sangue durante il giorno, alti livelli di glucosuria (oltre 40-50 g / l). I pazienti necessitano di una terapia insulinica costante a una dose di 60 OD o più, hanno varie angioneuropatie diabetiche.

Diagnostica

La diagnosi della malattia viene effettuata sulla base di esami del sangue e delle urine.

Per fare una diagnosi, viene determinata la concentrazione di glucosio nel sangue (una circostanza importante è la determinazione ripetuta dell'alto livello di zucchero negli altri giorni).

I risultati del test sono normali (in assenza di diabete mellito)

A stomaco vuoto o 2 ore dopo il test:

  • sangue venoso - 3,3-5,5 mmol / l;
  • sangue capillare - 3,3-5,5 mmol / l;
  • plasma sanguigno venoso - 4-6,1 mmol / l.

L'analisi risulta in presenza di diabete mellito

  • sangue venoso superiore a 6,1 mmol / l;
  • sangue capillare superiore a 6,1 mmol / l;
  • plasma sanguigno venoso superiore a 7,0 mmol / l.

In qualsiasi momento della giornata, indipendentemente dall'ora dei pasti:

  • sangue venoso più di 10 mmol / l;
  • sangue capillare superiore a 11,1 mmol / l;
  • plasma sanguigno venoso superiore a 11,1 mmol / l.

Il livello di emoglobina glicata nel sangue nel diabete mellito supera il 6,7-7,5%.

Il contenuto di C-peptide consente di valutare lo stato funzionale delle cellule beta. Nei pazienti con diabete mellito di tipo 1, questo livello è solitamente abbassato, nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 è normale o aumentato, nei pazienti con insulinoma è bruscamente aumentato.

La concentrazione di insulina immunoreattiva è diminuita nel tipo 1, normale o aumentata nel tipo 2.

La determinazione della concentrazione di glucosio nel sangue per la diagnosi del diabete mellito non viene effettuata sullo sfondo di una malattia acuta, lesioni o interventi chirurgici, sullo sfondo dell'assunzione a breve termine di farmaci che aumentano la concentrazione di glucosio nel sangue (ormoni surrenali, ormoni tiroidei, tiazidi, beta-bloccanti, ecc.), In pazienti con cirrosi epatica.

Il glucosio nelle urine nel diabete mellito compare solo dopo aver superato la "soglia renale" (circa 180 mg% 9,9 mmol / l). Caratterizzato da significative fluttuazioni della soglia e tendenza all'aumento con l'età; pertanto, la determinazione del glucosio nelle urine è considerata un test insensibile e inaffidabile. Il test serve come guida approssimativa per la presenza o l'assenza di un aumento significativo dei livelli di zucchero nel sangue (glucosio) e in alcuni casi viene utilizzato per monitorare quotidianamente la dinamica della malattia.

Come curare il diabete?

Ad oggi, non esistono metodi efficaci per il trattamento completo dei pazienti con diabete e le misure di base sono volte a ridurre i sintomi e mantenere normali livelli di glucosio nel sangue. Principi postulati:

  1. Compensazione del farmaco per UO.
  2. Normalizzazione dei segni vitali e del peso corporeo.
  3. Trattamento delle complicanze.
  4. Educazione del paziente per uno stile di vita specifico.

L'elemento più importante per mantenere la normale qualità di vita del paziente è l'autocontrollo, principalmente attraverso una corretta alimentazione, così come la continua diagnosi dei livelli di glucosio nel sangue utilizzando i glucometri..

Le principali misure per il diabete mellito di tipo 1 sono volte a creare un rapporto adeguato tra carboidrati assorbiti, attività fisica e quantità di insulina iniettata.

  1. Terapia dietetica: riduzione dell'assunzione di carboidrati, controllo della quantità di cibo a base di carboidrati consumata. È un metodo ausiliario ed è efficace solo in combinazione con la terapia insulinica.
  2. Attività fisica: garantire un regime adeguato di lavoro e riposo, garantire una diminuzione del peso corporeo ottimale per una data persona, controllo del consumo di energia e del consumo di energia.
  3. Terapia sostitutiva con insulina: la selezione di un livello basale di insulina prolungata e sollievo dopo che il cibo aumenta la glicemia utilizzando insuline a breve e ultra breve durata d'azione.
  4. Trapianto di pancreas - Di solito viene eseguito un trapianto combinato di rene e pancreas, pertanto, le operazioni vengono eseguite su pazienti con nefropatia diabetica. In caso di successo, fornisce una cura completa per il diabete mellito [fonte non specificata 2255 giorni].
  5. Il trapianto di cellule delle isole pancreatiche è la nuova direzione nel trattamento cardinale del diabete mellito di tipo I. Il trapianto di isole di Langerhans viene effettuato da un donatore cadaverico e, come nel caso del trapianto di pancreas, richiede un'attenta selezione del donatore e una potente immunosoppressione

I metodi di trattamento utilizzati per il diabete mellito di tipo 2 possono essere suddivisi in 3 gruppi principali. Si tratta di terapia non farmacologica, utilizzata nelle prime fasi della malattia, terapia farmacologica, utilizzata nello scompenso del metabolismo dei carboidrati e prevenzione delle complicanze, effettuata durante l'intero decorso della malattia. Recentemente è emerso un nuovo trattamento: la chirurgia gastrointestinale.

Farmaci per il diabete

Nelle fasi successive del diabete vengono utilizzati farmaci. Di solito il medico prescrive farmaci per via orale, cioè prescrive pillole per il diabete di tipo 2. Questi farmaci vengono presi una volta al giorno. A seconda della gravità dei sintomi e delle condizioni del paziente, lo specialista può prescrivere più di un farmaco, ma utilizzare una combinazione di farmaci antidiabetici.

L'elenco dei farmaci più richiesti include:

  1. Inibitori della glicosidasi. Questi includono Acarbose. La sua azione è volta a bloccare gli enzimi che scompongono i carboidrati complessi in glucosio. Ciò consente di rallentare i processi di assorbimento e digestione dei carboidrati nell'intestino tenue e prevenire un aumento della concentrazione di zucchero nel sangue..
  2. Farmaci che aumentano la secrezione di insulina. Questi includono farmaci come Diabeton, Glipizid, Tolbutamide, Maninil, Amaryl, Novonorm. L'uso di questi fondi viene effettuato sotto la supervisione di un medico, poiché nei pazienti anziani e debilitati sono possibili reazioni allergiche e disfunzioni delle ghiandole surrenali..
  3. Farmaci che agiscono per ridurre l'assorbimento del glucosio nell'intestino. La loro azione consente di normalizzare la sintesi dello zucchero nel fegato e aumentare la sensibilità dei tessuti all'insulina. I farmaci a base di metformina (Glyformin, Insufor, Diaformin, Metfogama, Formin Pliva) affrontano questo compito.
  4. Fenofibrato: attiva i recettori alfa, normalizza il metabolismo dei lipidi e rallenta la progressione dell'aterosclerosi. Il farmaco agisce per rafforzare la parete vascolare, migliorare la microcircolazione sanguigna, ridurre il contenuto di acido urico e prevenire lo sviluppo di gravi complicanze (retinopatia, nefropatia).

Gli specialisti usano spesso combinazioni di farmaci, ad esempio prescrivendo glipizide con metformina o insulina con metformina.

Nella maggior parte dei pazienti, nel tempo, tutti i fondi di cui sopra perdono la loro efficacia e il paziente deve essere trasferito al trattamento con insulina. Il medico seleziona individualmente il dosaggio richiesto e il regime di trattamento.

L'insulina è prescritta per fornire la migliore compensazione per i livelli di zucchero nel sangue e per prevenire lo sviluppo di complicazioni pericolose nel diabete di tipo 2. La terapia insulinica viene utilizzata:

  • Con una forte e immotivata diminuzione del peso corporeo;
  • Con efficacia insufficiente di altri farmaci per abbassare lo zucchero;
  • Quando compaiono i sintomi delle complicanze del diabete.

Uno specialista selezionerà la preparazione di insulina appropriata. Può essere insulina ad azione rapida, intermedia o prolungata. Dovrà essere iniettato per via sottocutanea secondo uno schema specifico..

Quante volte al giorno hai bisogno di "iniettare" l'insulina?

Quando si cura il diabete, ci sforziamo di far corrispondere il più possibile i livelli di zucchero nel sangue a quelli delle persone sane. Pertanto, vengono utilizzati regimi di insulina intensivi, ovvero il paziente deve iniettare insulina 3-5 volte al giorno. Questo regime viene utilizzato per i giovani pazienti in cui possono insorgere complicazioni con uno scarso controllo della glicemia per lungo tempo..

È assolutamente essenziale per le donne incinte iniettare frequentemente l'insulina in modo che il feto non soffra di livelli di zucchero troppo alti o troppo bassi. Nei pazienti più anziani, invece, tendono a limitare il numero di iniezioni a 1-3 volte al giorno per evitare l'ipoglicemia dovuta a probabili dimenticanze..

Tecnica di iniezione di insulina

Quando l'insulina viene iniettata nel sito di iniezione, si deve formare una piega cutanea in modo che l'ago vada sotto la pelle e non nel tessuto muscolare. La piega della pelle deve essere ampia, l'ago deve entrare nella pelle con un angolo di 45 ° se lo spessore della piega della pelle è inferiore alla lunghezza dell'ago.

Quando si sceglie un sito di iniezione, devono essere evitate aree cutanee strette. I siti di iniezione non devono essere modificati in modo casuale. Non iniettare sotto la pelle della spalla.

  • Le preparazioni di insulina a breve durata d'azione devono essere iniettate nel tessuto adiposo sottocutaneo della parete addominale anteriore 20-30 minuti prima dei pasti.
  • Le preparazioni di insulina ad azione prolungata vengono iniettate nel tessuto adiposo sottocutaneo delle cosce o dei glutei.
  • Le iniezioni di insulina ad azione brevissima (humalog o novorapid) vengono effettuate immediatamente prima di un pasto e, se necessario, durante o immediatamente dopo un pasto.

Il calore e l'esercizio fisico aumentano il tasso di assorbimento dell'insulina, mentre il freddo lo diminuisce..

Esercizio fisico

L'attività fisica nel diabete di tipo 2 ha lo scopo di perdere peso, aumentare la sensibilità dei tessuti all'insulina e prevenire possibili complicazioni. L'esercizio migliora il funzionamento dei sistemi cardiovascolare e respiratorio e migliora le prestazioni.

Un certo insieme di esercizi fisici è indicato per qualsiasi forma di diabete. Anche con il riposo a letto, si consigliano alcuni esercizi da eseguire stando sdraiati. In altri casi, il paziente è impegnato in posizione seduta o in piedi. Il riscaldamento inizia con gli arti superiori e inferiori, quindi passa agli esercizi con i pesi. Per questo, vengono utilizzati un espansore o manubri fino a 2 kg. Sono utili esercizi di respirazione, carichi dinamici (camminare, andare in bicicletta, sciare, nuotare).

In questo caso, è molto importante che il paziente abbia il controllo delle sue condizioni. Se durante l'esercizio si verifica un'improvvisa debolezza, vertigini, tremori agli arti, è necessario terminare gli esercizi ed essere sicuri di mangiare. In futuro, dovresti riprendere le lezioni, semplicemente riducendo il carico..

Dieta e regole nutrizionali

La dieta dovrebbe essere adattata individualmente a ciascun paziente, a seconda del peso corporeo, dell'età, dell'attività fisica e tenendo conto se ha bisogno di perdere peso o aumentare di peso. L'obiettivo principale di una dieta per diabetici è mantenere i livelli di zucchero nel sangue entro un intervallo sano, così come i livelli di grasso e colesterolo nel sangue. Inoltre, è importante che questa dieta sia varia e contenga quantità sufficienti di nutrienti essenziali: proteine, minerali e vitamine. Allo stesso tempo, deve fornire una tale quantità di energia in modo che il peso corporeo del paziente si avvicini all'ideale e si mantenga a questo livello per lungo tempo. La dieta deve rispettare i principi di una buona alimentazione.

La dieta è il cardine del trattamento. Se non viene osservato, c'è il pericolo di una scarsa compensazione con il rischio di complicazioni. Se il paziente non è a dieta e la dose di farmaci o di insulina viene aumentata, il paziente può aumentare di peso, peggiorare la sensibilità delle cellule all'insulina e il trattamento del diabete cadrà in un circolo vizioso. L'unico modo per evitare queste complicazioni è adattare la dieta in modo tale da normalizzare e mantenere il peso..

La dieta corretta per i diabetici = 55-60% di carboidrati + 25-20% di grassi + 15-20% di proteine. I carboidrati (saccaridi) dovrebbero essere rappresentati nella massima misura da carboidrati complessi (amidi), il cibo dovrebbe contenere una quantità sufficiente di fibra (fibra), che impedisce il rapido assorbimento dei carboidrati e un rapido aumento della glicemia dopo i pasti.

I carboidrati semplici (glucosio) vengono assorbiti immediatamente e fanno aumentare i livelli di zucchero. sangue. I grassi dovrebbero essere prevalentemente di origine vegetale, la quantità di colesterolo negli alimenti deve essere regolata in base al suo livello nel sangue, la dieta non dovrebbe portare ad un aumento dei livelli di colesterolo sopra critici. Le proteine ​​dovrebbero essere del 15-20%, ma la loro assunzione giornaliera totale non può superare 1 g per 1 kg di peso corporeo. Per gli adolescenti e le donne in gravidanza, la dose proteica richiesta viene aumentata a 1,5 g per 1 kg di peso corporeo al giorno. Le diete ad alto contenuto proteico prescritte in precedenza possono causare danni ai reni.

Una dieta per il diabete non vieta e in alcuni casi consiglia di utilizzare i seguenti alimenti nella dieta:

  • pane nero o speciale per diabetici (200-300 grammi al giorno);
  • zuppe di verdure, zuppa di cavolo, okroshka, zuppa di barbabietole;
  • le zuppe cotte nel brodo di carne possono essere consumate 2 volte a settimana;
  • carne magra (manzo, vitello, coniglio), pollame (tacchino, pollo), pesce (luccioperca, merluzzo, luccio) (circa 100-150 grammi al giorno) in forma bollita, al forno o in gelatina;
  • piatti sani di cereali (grano saraceno, farina d'avena, miglio) e pasta, i legumi possono essere consumati a giorni alterni;
  • patate, carote e barbabietole - non più di 200 gr. in un giorno;
  • altre verdure - i cavoli, inclusi cavolfiori, cetrioli, spinaci, pomodori, melanzane e verdure, possono essere consumati senza restrizioni;
  • le uova possono essere non più di 2 pezzi al giorno;
  • 200-300 gr. il giorno di mele, arance, limoni, è possibile sotto forma di succhi con polpa;
  • prodotti a base di latte fermentato (kefir, yogurt) - 1-2 bicchieri al giorno e formaggio, latte e panna acida - con il permesso di un medico;
  • si consiglia di consumare la ricotta a basso contenuto di grassi ogni giorno a 150-200 gr. un giorno in qualsiasi forma;
  • fino a 40 g di burro non salato e olio vegetale possono essere consumati da grassi al giorno.

Questi alimenti non sono raccomandati per il diabete di tipo 2:

  • tutti i prodotti da forno e i cereali non elencati nella tabella;
  • biscotti, marshmallow, marshmallow e altri prodotti dolciari, torte, pasticcini, ecc.;
  • miele, cioccolato non specificato, dolci, zucchero bianco naturale;
  • patate, verdure fritte nell'impanatura di carboidrati, la maggior parte degli ortaggi a radice, tranne quelli sopra specificati;
  • conservare maionese, ketchup, friggere nella zuppa di farina e tutte le salse a base di esso;
  • latte condensato, gelati da negozio (qualsiasi!), prodotti da negozio di complessa composizione contrassegnati "latte", perché Questi sono zuccheri nascosti e grassi trans;
  • frutti, bacche ad alto indice glicemico: banana, uva, ciliegie, ananas, pesche, anguria, melone, ananas;
  • frutta secca e candita: fichi, albicocche secche, datteri, uvetta;
  • fare acquisti di salsicce, salsicce, ecc., dove sono presenti amido, cellulosa e zucchero;
  • olio di girasole e mais, oli raffinati, margarina;
  • pesce di grandi dimensioni, conserve sott'olio, pesce e frutti di mare affumicati, snack salati secchi, apprezzati con la birra.

Dalle bevande è consentito bere tè nero, verde, caffè debole, succhi, composte di bacche acide con l'aggiunta di xilitolo o sorbitolo, decotto di rosa canina, da acque minerali - narzan, essentuki.

È importante per le persone con diabete limitare l'assunzione di carboidrati facilmente digeribili. Questi prodotti includono zucchero, miele, marmellata, dolciumi, dolci, cioccolato. L'uso di torte, muffin, frutta - banane, uvetta, uva è strettamente limitato. Inoltre, vale la pena ridurre al minimo il consumo di cibi grassi, principalmente strutto, verdura e burro, carne grassa, salsicce, maionese. Inoltre, è meglio escludere dalla dieta cibi fritti, piccanti, piccanti e affumicati, snack piccanti, verdure salate e in salamoia, panna e alcol. Il sale da cucina al giorno può essere consumato non più di 12 grammi.

Menu di esempio per una settimana

Cosa puoi mangiare e cosa non puoi? Il seguente menu settimanale per il diabete mellito non è rigoroso, i singoli componenti devono essere sostituiti nell'ambito della stessa tipologia di gruppi alimentari mantenendo l'indicatore di base costante delle unità di pane quotidiane consumate.

  1. Giorno 1. Fare colazione con grano saraceno, ricotta a basso contenuto di grassi con 1% di latte e una bevanda alla rosa canina. Per pranzo: un bicchiere di latte all'1%. Pranziamo con zuppa di cavolo cappuccio, bollito con gelatina di frutta. Spuntino pomeridiano - un paio di mele. Per cena cuciniamo cotoletta di cavolo, pesce bollito e tè.
  2. Giorno 2. Faremo colazione con porridge di orzo perlato, un uovo alla coque, insalata di cavolo cappuccio. A pranzo un bicchiere di latte. Pranziamo con purè di patate, sottaceti, fegato di manzo bollito e composta di frutta secca. Goditi un po 'di gelatina di frutta. Per cena bastano un pezzo di pollo bollito, contorno di cavolo stufato e tè. Seconda cena - kefir.
  3. Giorno 3. Per colazione - ricotta a basso contenuto di grassi con l'aggiunta di latte magro, farina d'avena e una bevanda al caffè. Pranzo: un bicchiere di gelatina. Ceniamo con borscht senza carne, pollo bollito e porridge di grano saraceno. Fai uno spuntino pomeridiano con due pere saporite. Ceniamo con vinaigrette, un uovo sodo e tè. Puoi mangiare un po 'di latte cagliato prima di andare a letto..
  4. Giorno 4. Per colazione prepariamo il porridge di grano saraceno, la ricotta a basso contenuto di grassi e la bevanda al caffè. Seconda colazione: un bicchiere di kefir. Per pranzo, cucinare la zuppa di cavolo, far bollire un pezzo di manzo magro con salsa di latte e un bicchiere di composta. Fai uno spuntino pomeridiano con 1-2 pere piccole. Ceniamo con cotoletta di cavolo cappuccio e pesce bollito con tè.
  5. Giorno 5. Per colazione prepariamo una vinaigrette (non usiamo patate) con un cucchiaino di olio vegetale, un uovo sodo e una bevanda al caffè con una fetta di pane di segale e burro. Due mele per pranzo. Ceniamo con crauti con carne in umido e zuppa di piselli. Per uno spuntino pomeridiano e una cena, rispettivamente, frutta fresca e pollo bollito con budino di verdure e tè. Prima di andare a letto, puoi usare lo yogurt.
  6. Giorno 6. Colazione - un pezzo di stufato a basso contenuto di grassi, porridge di miglio e una bevanda al caffè. Per pranzo puoi usare un decotto di crusca di frumento. Pranziamo con bollito, zuppa di pesce e purè di patate magre. Abbiamo un pomeriggio con un bicchiere di kefir. Per cena, prepara la farina d'avena e la ricotta con il latte (a basso contenuto di grassi). Puoi mangiare una mela prima di andare a letto..
  7. Giorno 7. Faremo colazione con porridge di grano saraceno con uovo sodo. Puoi prendere qualche mela prima di pranzo. Per il pranzo stesso - una cotoletta di manzo, orzo perlato e zuppa di verdure. Pranziamo con il latte e ceniamo con pesce bollito con patate al vapore, insalata di verdure con tè. Prima di andare a letto, puoi bere un bicchiere di kefir.

Un set giornaliero di prodotti per 2.000 kcal

La tabella seguente mostra la quantità giornaliera approssimativa di alimenti (in grammi) per 2.000 kcal per un paziente con diabete, questi alimenti dovrebbero essere mangiati e inclusi nel menu. Il peso dei prodotti nella tabella è in grammi.

Le principali cause del diabete

In questo articolo imparerai:

Il diabete mellito è il risultato dell'interazione di vari fattori. Tutte le cause del diabete mellito possono essere suddivise in modificabili (possono e devono essere influenzate, il che ridurrà la probabilità di sviluppare la malattia o addirittura prevenirne l'insorgenza) e immutabili.

Un aumento della glicemia può essere causato da una diminuzione della produzione di insulina o da una disfunzione. Nel primo caso, questo si manifesta con diabete mellito di tipo 1, nel secondo diabete di tipo 2.

Quali sono le cause del diabete di tipo 1?

Il motivo principale è l'assoluta carenza di insulina, che si verifica a causa della morte delle cellule beta nel pancreas. Questa è una condizione in cui il corpo inizia a produrre anticorpi (proteine ​​distruttive) contro i propri tessuti, in particolare le cellule che sintetizzano l'insulina.

Senza questo ormone, lo zucchero non entra nelle cellule del fegato, nei muscoli e nel tessuto adiposo e la sua quantità in eccesso viene rilevata nel flusso sanguigno.

Per questi tessuti, il glucosio è una fonte di energia vitale, quindi il corpo inizia a produrlo più intensamente. Tuttavia, lo zucchero non può entrare nella cellula. Risulta essere un circolo vizioso, il cui risultato sarà un alto livello di zucchero nel sangue e organi e tessuti difettosi..

Allo scopo di "purificare" il corpo dallo zucchero, viene escreto nelle urine in parallelo. Si sviluppa poliuria. Successivamente, si nota la sete, poiché il corpo cerca di reintegrare le perdite di liquidi..

La fame di energia delle cellule porta ad un aumento dell'appetito. I pazienti iniziano a mangiare duro, ma allo stesso tempo perdono peso, poiché i carboidrati alimentari non vengono completamente assorbiti.

A questo punto, gli acidi grassi diventano il substrato energetico. Sono anche digeriti, solo parzialmente. Il corpo accumula un gran numero di corpi chetonici - prodotti intermedi della scomposizione del grasso. A questo punto, le persone con diabete di tipo 1 sperimentano un prurito progressivo della pelle..

Ma la conseguenza più significativa dell'accumulo di chetoni è lo sviluppo del coma iperglicemico. L'unico metodo efficace per fermare questi processi patologici è reintegrare la carenza di insulina, oltre a prevenire le cause che hanno causato questa carenza..

Non esiste un'opinione definita sul motivo per cui un particolare paziente ha sviluppato il diabete di tipo 1. Spesso, la malattia si manifesta sullo sfondo di una salute completa..

Le cause più studiate del diabete di tipo 1 sono virus, ereditarietà, nuove sostanze sintetiche. Ma è impossibile prevedere o spiegare esattamente la causa della malattia..

Tabella - Fattori che provocano lo sviluppo del diabete di tipo 1
CausaDecodifica
Infezioni
  • virus della rosolia;
  • virus della varicella;
  • paramixovirus;
  • Virus Coxsackie;
  • virus dell'epatite.
Allattamento al seno inadeguato nell'infanziaLe sostanze che proteggono le cellule ghiandolari si trovano nel latte materno. Se un bambino li riceve, c'è una maggiore possibilità che la sua ghiandola sia più resistente ai fattori distruttivi..
Uso del latte vaccino nell'alimentazione dei bambini del primo anno di vitaAlcune proteine ​​nel latte vaccino contribuiscono allo sviluppo di un'immunità "inappropriata", che distrugge le cellule che sintetizzano l'insulina.
Nuove sostanze proteiche, tossine, basi azotate, farmaci, ecc..Al momento, un'enorme quantità di sostanze potenzialmente tossiche per il tessuto ghiandolare è stata sintetizzata o isolata dall'ambiente naturale. L'effetto di molti di loro a lungo termine non è stato studiato, ma vengono utilizzati (e in grandi quantità) nella preparazione di prodotti alimentari, prodotti chimici domestici, cosmetici.

È anche vero che non è stata trovata alcuna sostanza che determini in modo affidabile lo sviluppo del diabete di tipo 1..Condizioni di vita "sterili"Questo motivo è sempre più visto nei paesi sviluppati. Il fatto è che condizioni di vita molto confortevoli contribuiscono al fatto che le persone sono diventate "piante da serra" e il loro sistema immunitario non è sufficientemente sviluppato.

Nonostante l'assurdità di questo motivo, studi sempre più ampi (Finlandia, Germania) lo indicano.EreditàQuando un genitore ha il diabete di tipo 1, il bambino ha il 2-8% di probabilità in più di svilupparlo. Se entrambi i genitori sono malati, la probabilità aumenta al 30%.

Allo stesso tempo, vengono attivamente studiati i fattori che impediscono lo sviluppo del diabete. Tra questi ci sono la vitamina D, la sostanza P, l'uso di insulina in micro dosi in persone sane per proteggere le cellule beta e altri..

Sfortunatamente, tutte queste tecniche esistono solo nell'ambito della ricerca scientifica e non sono realmente applicate nella pratica..

Quali sono le cause del diabete di tipo 2?

I meccanismi per la formazione del diabete di tipo 2 sono molto più chiari: è stato dimostrato un difetto nella funzione dell'insulina in combinazione con la sua carenza relativa o assoluta..

Inizialmente, le cellule del fegato smettono di legarsi all'insulina. Loro "non lo riconoscono". Di conseguenza, l'insulina non può trasferire lo zucchero all'interno delle cellule del fegato e iniziano a sintetizzare il glucosio in modo incontrollato da sole. Questo accade principalmente di notte. Questo è il motivo per cui la glicemia aumenta al mattino..

Fattori del diabete mellito di tipo 2

L'insulina è sufficiente o addirittura in eccesso. Pertanto, la glicemia normale può persistere per tutto il giorno..

Una sintesi eccessiva di insulina impoverisce naturalmente il pancreas. A questo punto, c'è un aumento costante della glicemia..

Perché si perde la sensibilità all'insulina e si sviluppa il diabete di tipo 2?

La causa più significativa dell'insulino-resistenza è l'eccessiva deposizione di grasso, principalmente nell'area degli organi interni, la cosiddetta obesità addominale.

Tabella - Fattori per lo sviluppo del diabete di tipo 2
Le ragioniDecodifica
Immodificabile
  • eredità;
  • età;
  • gara.
Condizionalmente immodificabile
  • aumento di peso eccessivo durante la gravidanza;
  • Diabete gestazionale;
  • peso alla nascita superiore a 4 kg;
  • mutazioni e difetti congeniti;
  • una storia di aborto spontaneo o natimortalità.
Modificabile
  • obesità e sovrappeso;
  • binge eating;
  • bassa attività fisica;
  • fatica;
  • fumare;
  • alcol;
  • insonnia;
  • malattie di fondo.

Soffermiamoci sui fattori di rischio in modo più dettagliato.

Cause non modificabili

Da un lato, il diabete in un genitore aumenta il rischio di malattia dal 30 all'80%. Quando entrambi i genitori hanno il diabete, il rischio sale al 60-100%.

D'altra parte, la ricerca in questo settore indica che i bambini ereditano le abitudini alimentari e di esercizio dai loro genitori. La figlia ha il diabete non perché sua madre ce l'abbia o ce l'abbia. Ma perché anche la figlia è obesa e conduce una vita estremamente sedentaria.

Dopo 45 anni, c'è stato un forte aumento delle persone con diabete di tipo 2. Quindi, se fino a 45 anni di età il diabete è abbastanza raro, nel periodo 45-65 l'incidenza del diabete è già del 10% circa. Oltre i 65 anni la percentuale di malati sale al 20%.

In termini di razza, gli ispanici hanno maggiori probabilità di ammalarsi. Inoltre, il loro diabete si manifesta in giovane età e c'è una rapida progressione delle complicanze.

Fattori modificabili

Per diagnosticare il sovrappeso e l'obesità, viene utilizzato l'indice di massa corporea (BMI), che è uguale al rapporto tra il peso corporeo (in chilogrammi) e l'altezza (in metri) al quadrato.

È ormai dimostrato che l'obesità è un fattore chiave nel diabete di tipo 2.

La probabilità di diabete di tipo 2 aumenta con il progredire dell'obesità.

Tabella - Rischio di sviluppare il diabete di tipo 2

In Russia, più della metà della popolazione è obesa e in sovrappeso: circa il 60% delle donne e il 55% degli uomini.

Il risultato della nutrizione di una persona è la figura che vede quando sale sulla bilancia..

Se il cibo è visto come un fattore di rischio mediato per il diabete, la preoccupazione principale è il contenuto di grassi e la composizione. Poiché i grassi saturi di origine animale sono i più difficili da digerire per il corpo e sono meglio conservati come tessuto adiposo.

Mito della nutrizione

È opinione diffusa che il diabete possa essere "incornato" consumando molti dolci. Questo è un malinteso assolutamente provato.

La sovranutrizione porta all'obesità, che è la causa diretta del diabete di tipo 2.

Se una persona consuma tutta l'energia ricevuta dal cibo, la probabilità di sviluppare il diabete è estremamente ridotta. E non importa cosa mangia.

Questo è chiaramente visibile negli atleti che consumano un'enorme quantità di cibo durante l'allenamento, compresi i carboidrati facilmente digeribili, ma non soffrono di diabete.

È vero, alla fine di una carriera sportiva, il carico diminuisce e l'abitudine di mangiare spesso persiste. È qui che si verifica il rapido aumento di peso con lo sviluppo del diabete e la rapida progressione delle complicanze..

Quando il paziente ha già prediabete o diabete, l'attenzione nella composizione del cibo passa ai carboidrati. Ora sarà necessario tenere conto dell'indice glicemico del cibo, poiché è questo fattore che determina il livello di glicemia.

Il contenuto di grassi del cibo deve essere considerato al fine di mantenere un normale peso corporeo. Inoltre, i cibi grassi contribuiscono allo sviluppo della chetosi e nell'iperglicemia - coma chetoacidotico.

La situazione è simile con l'attività fisica. Le persone che conducono uno stile di vita sedentario non consumano completamente l'energia ricevuta dal cibo, ma la immagazzinano sotto forma di riserva di grasso.

Per le persone con diabete, l'esercizio fisico è il modo migliore per aumentare la sensibilità all'insulina muscolare. Il ripristino dell'utilizzo del glucosio da parte delle fibre muscolari riduce la resistenza all'insulina nel modo più efficace.

Pertanto, la sovralimentazione e uno stile di vita sedentario sono le principali cause di obesità e diabete di tipo 2. Il diabete non può essere compensato senza cambiamenti nello stile di vita.

Le situazioni stressanti provocano anche lo sviluppo del diabete di tipo 2. È importante ricordare che lo stress non è solo un'esperienza emotiva per qualsiasi motivo. Per il nostro corpo, lo stress è qualsiasi infezione acuta, un forte aumento della pressione sanguigna o lesioni. Anche viaggiare o spostarsi è sempre stressante..

Spesso, i pazienti notano che è stato diagnosticato il diabete durante il trattamento ospedaliero per un motivo completamente diverso, il che conferma il ruolo dello stress nello sviluppo del diabete..

Numerosi studi confermano la connessione del fumo, compreso il fumo passivo, con lo sviluppo del diabete. Ciò significa che il rischio di diabete aumenta non solo tra i fumatori, ma anche tra coloro che li circondano..

Una causa significativa del diabete è l'alcol, che distrugge direttamente il pancreas. Esiste persino un tipo separato di diabete, un tipo specifico che si sviluppa sullo sfondo dell'abuso di alcol. Questo tipo di diabete è caratterizzato da una rapida perdita di insulina, il che significa che le pillole ipoglicemizzanti sono inefficaci..

I fattori di rischio per il diabete di tipo 2 includono ipertensione, aumento dei lipidi aterogenici, sindrome dell'ovaio policistico, infarto miocardico o ictus.

Considerando che le principali cause del diabete mellito di tipo 2 sono modificabili, diventa possibile prevenire efficacemente lo sviluppo della malattia. Nel caso delle manifestazioni precoci del diabete, è il cambiamento dei fattori di rischio che gioca un ruolo chiave nel trattamento e una prognosi favorevole per il paziente..

Quali sono le cause del diabete mellito

Ci sono molte malattie che provocano disturbi endocrini..

Lo sviluppo del diabete è influenzato da scarsa eredità, obesità, abuso di droghe, alimentazione scorretta, cattive abitudini, infezioni virali.

La malattia è divisa nel primo e nel secondo tipo, differisce nel principio di sviluppo e nei metodi di terapia.

Quali sono le cause del diabete

La patologia si sviluppa sotto l'influenza di molti fattori. Predisposizione ereditaria, processi infettivi o problemi con l'eccesso di peso causano disturbi nel funzionamento del sistema endocrino. Diamo uno sguardo più da vicino ai fattori provocatori.

Sovrappeso

L'obesità è una causa comune del diabete di tipo 2. Il corpo è sovraccarico, aumenta di peso, il metabolismo peggiora.

La probabilità di sviluppare il diabete è maggiore nei pazienti i cui genitori o altri parenti hanno avuto problemi simili. In assenza di una predisposizione genetica, l'obesità porta ad alti livelli di zucchero nel sangue. Le cellule del corpo non accettano bene l'insulina, di conseguenza, gli ormoni cessano di funzionare. Se controlli il tuo stesso peso, puoi prevenire lo sviluppo della patologia..

Infezione virale

La varicella, l'influenza, altre malattie provocano il diabete.

La probabilità di sviluppare patologie aumenta del 25% se il paziente ha avuto la rosolia.

Ciò è dovuto a un malfunzionamento del sistema endocrino, la produzione di anticorpi è difficile. Si dovrebbe prestare maggiore attenzione ai pazienti che hanno un fattore ereditario negativo.

Predisposizione genetica

Se ci sono parenti in famiglia che hanno avuto una tale malattia, la probabilità del suo sviluppo aumenta di 6 volte. Ciò è dovuto alla comparsa di anticorpi che si formano quando le persone sono inclini al diabete..

Se la madre e il padre sono malati, la probabilità di sviluppare la patologia di un bambino raggiunge il 60%. Se a un solo genitore viene diagnosticato il diabete, le possibilità si riducono del 30%. Le malattie ereditarie si sviluppano più spesso prima dei 20 anni. In alcune persone con scarsa eredità, la patologia potrebbe non apparire, poiché questo fattori provocatori non dovrebbero influenzare il corpo.

Il diabete di tipo 1 è attivato da un virus che attacca il pancreas. La patologia viene trasmessa attraverso una generazione.

Il diabete di tipo 2 viene diagnosticato nella generazione successiva. I pazienti hanno maggiori probabilità di ereditare la malattia dalla linea del padre.

Situazioni stressanti regolari

La probabilità di sviluppare una tale diagnosi aumenta molte volte, se il paziente ha una predisposizione genetica e problemi di sovrappeso.

La patologia si sviluppa sotto l'influenza dello stress, anche in una situazione in cui non esiste una predisposizione ereditaria. Con un sovraccarico nervoso, vengono prodotti oligoelementi che possono modificare la sensibilità dei tessuti all'insulina o bloccarla completamente.

L'uso di medicinali

Ecco i farmaci che causano il diabete:

  • ormoni artificiali,
  • farmaci antipertensivi,
  • medicinali usati per combattere i tumori,
  • diuretici,
  • medicinali per malattie della pelle, asma, reumatismi,

La malattia è provocata da integratori alimentari contenenti selenio.

Comorbidità

L'incidenza del diabete è in rapido aumento, lo sviluppo della patologia è influenzato da fattori patogeni concomitanti, attività fisica insufficiente, malattie cardiache e infezioni spesso accompagnano il disturbo.

Patologia cardiovascolare

Nelle malattie del sistema cardiovascolare, il diabete è più spesso fatale. La probabilità di sviluppare un infarto e un ictus aumenta di 6 volte. I pazienti sviluppano ipertensione arteriosa, obesità, il metabolismo dei lipidi cambia raramente. Il diabete contribuisce allo sviluppo di infarto miocardico o ischemia. I medici considerano la malattia analoga all'ischemia cardiaca. Durante la diagnosi dei pazienti, viene prescritto un esame aggiuntivo.

Le ragioni per lo sviluppo di patologie cardiache sono:

  • ipercolesterolemia, in cui la probabilità di sviluppare patologie cardiovascolari aumenta del 60%,
  • regolazione della diminuzione della quantità di lipoproteine,
  • iperglicemia,
  • stimolazione della pressione sanguigna,
  • fumare.

La terapia richiede di limitare l'assunzione di grassi animali.

L'interazione tra diabete di tipo 2 e obesità è dovuta a una combinazione di cause e alla reciproca complicazione dei sintomi. Il paziente deve monitorare il proprio peso. L'accumulo di grasso porta a uno scarso assorbimento dello zucchero.

Degenerazione grassa del fegato

Quando la composizione del sangue cambia, un gran numero di tossine, i batteri si accumulano, troppo grasso si deposita nelle cellule del fegato. Si verifica spesso con il digiuno, una dieta formulata in modo improprio, con disturbi intestinali.

Nel diabete, c'è una maggiore formazione di corpi chetonici, una violazione del metabolismo dei carboidrati, questi oligoelementi sono concentrati nei tessuti del fegato, influenzano la produzione di acidi grassi che entrano nel sistema circolatorio.

Come il diabete colpisce la malattia del fegato

Nei pazienti sani, gli acidi grassi vengono utilizzati per la produzione di energia, nel diabete di tipo 2, gli ormoni che il pancreas secerne in grandi quantità inibiscono questo processo e contribuiscono al fegato grasso.

Malattie infettive

Tali disturbi nei diabetici si verificano una volta e mezza più spesso. Ciò è dovuto a violazioni generali e locali delle difese del corpo..

Il lavoro dei leucociti cambia, i batteri sono scarsamente distrutti, si sviluppa la fagocitosi. Ci sono lesioni dei vasi sanguigni e macroangiopatia, la pulizia e il ripristino degli organi distrutti a causa dell'azione dei microbi sono aggravati. Lo sviluppo della malattia è dovuto a una reazione anormale del corpo ai farmaci antimicrobici. Nei diabetici, gli antibiotici vengono somministrati male alla lesione..

Piede diabetico

Con il diabete mellito, il sangue si ispessisce, il lavoro del sistema di afflusso di sangue negli arti viene interrotto. Le gambe si intorpidiscono, i tessuti sono scarsamente forniti di ossigeno e microelementi utili e vengono rapidamente distrutti. Di conseguenza, il danno può portare allo sviluppo di cancrena. I pazienti devono monitorare le condizioni dei loro piedi, indossare scarpe comode.

Sindrome del piede diabetico

Diabete di tipo 1

Il diabete mellito di tipo 1 viene diagnosticato dopo test di laboratorio.

Vengono fornite le seguenti procedure:

  • rilevamento del glucosio nel sangue,
  • Analisi delle urine,
  • test di tolleranza al glucosio,
  • la quantità di emoglobina glicosilata nel corpo,
  • Peptide C e livelli di insulina.

Le seguenti tecniche sono utilizzate per trattare il diabete di tipo 1:

  • prendendo farmaci,
  • dieta,
  • esercizio fisico.

Lo schema della terapia insulinica per ciascun paziente viene compilato individualmente dal terapeuta. Lo specialista monitora le condizioni del diabetico, tiene conto dell'età, del peso corporeo, delle caratteristiche dello sviluppo della patologia, della sensibilità all'insulina artificiale, ecc..

Non esiste un regime terapeutico unico per la forma insulino-dipendente della malattia. L'automedicazione non è raccomandata.

Diabete di tipo 2

Se sospetti il ​​diabete di tipo 2, devi determinare la quantità di zucchero nel corpo. La patologia viene diagnosticata dopo la comparsa dei sintomi o accidentalmente durante altri studi clinici. Spesso le malattie vengono rilevate 5-7 anni dopo l'inizio del suo sviluppo..

Per il trattamento del diabete di tipo 2, viene seguita la dieta, viene eseguito l'esercizio e vengono utilizzate pillole prescritte da un medico per regolare la quantità di glucosio nel sangue.

Ai diabetici vengono prescritti farmaci antinfiammatori orali per l'uso quotidiano, in alcune situazioni il dosaggio viene aumentato. La combinazione di diversi farmaci aiuta a ottenere il miglior effetto terapeutico.

L'efficacia dei farmaci spesso diminuisce con l'uso. Devi integrare la tua terapia con l'insulina.

Prevenzione e raccomandazioni

Se segui le raccomandazioni preventive, puoi ridurre la probabilità di sviluppare la malattia..

Questi includono:

  • Controllo dell'eccesso di peso e dei livelli di glucosio, per questo viene acquistata una bilancia da pavimento, un dispositivo per misurare i livelli di zucchero. I pazienti che stanno ingrassando rapidamente dovrebbero essere esaminati da un endocrinologo che identifichi le fasi iniziali della malattia.
  • Una dieta bilanciata. È necessario escludere cibi che provocano obesità, cibi malsani e dolci. È necessario provvedere una dieta frazionata 5-6 volte al giorno in piccole porzioni, non è consigliato trasferire.

Con uno stile di vita sedentario, il corpo richiede un'attività fisica regolare, uno sforzo moderato, più volte al giorno è necessario fare esercizi. È bene fare una passeggiata prima di andare a letto, ma non è consigliabile fare esercizio..

È meglio evitare situazioni stressanti, non essere nervoso per le sciocchezze, rimanere sempre calmi.

Il diabete non trattato presenta molti problemi per i pazienti. Le complicazioni possono persino portare alla morte, quindi è necessario essere regolarmente esaminati da un medico, misurare i livelli di zucchero nel sangue, assumere i farmaci prescritti, regolare la dieta, fare sport.


Articolo Successivo
Qual è un accordo in più nel cuore?