Perché vertigini: cause e malattie


PrincipaleNeurologia Vertigini Perché vertigini: cause e malattie

Perché ti gira la testa? Ogni persona ha sperimentato questa sensazione ad un certo punto della sua vita, manifestata nella posizione incerta del suo corpo e nel disorientamento nello spazio, che si manifestano clinicamente con la perdita di equilibrio.

Tipi di vertigini

Il capogiro sistemico (rotazionale, circolare) è il capogiro che si manifesta con la disfunzione dell'apparato vestibolare ed è caratterizzato da una sensazione di caduta, rotazione del proprio corpo o degli oggetti attorno ad esso. Questo tipo di vertigini nella clinica si manifesta con vomito, disturbi dell'udito e dell'equilibrio, ronzio nelle orecchie e persino la comparsa di illusioni. Con le vertigini sistemiche, l'analizzatore vestibolare è irritato a vari livelli. A seconda della localizzazione di questo processo, tale vertigine è suddivisa in periferica e centrale.
Con il tipo periferico, una persona ha le vertigini, nistagmo spontaneo (fluttuazioni ritmiche dei bulbi oculari), problemi di udito sul lato affetto.

Le vertigini periferiche possono formarsi a seguito della progressione di varie malattie, ognuna delle quali ha i propri fattori scatenanti.

Meccanismi per lo sviluppo di vertigini:

Trigger per lo sviluppo di vertiginiMalattie
Cambio di posizione della testaVertigine posizionale
Ciclo mestruale, irregolarità nel ciclo di veglia e sonnoEmicrania
Soggiornare in spazi ristretti, circondati da un gran numero di personeAttacchi di panico
Rumori aspri, volo in aereo, starnuti, tosseSindrome della fistola

Il capogiro centrale è causato da una patologia del sistema nervoso centrale e ha una frequenza piuttosto bassa (non più del 3%).
Molto spesso, il verificarsi di vertigini centrali è dovuto a lesioni organiche del cervello - ictus, crisi epilettiche, emicrania vertebro-basilare, attacco ischemico transitorio.
I sintomi di questo tipo sono vertigini che si verificano quando la posizione della testa e del corpo cambia, sono possibili anche nausea e vomito, tinnito e ridotta coordinazione dei movimenti..

Le vertigini fisiologiche si presentano sotto forma di parossismi. Nella maggior parte dei casi, tali vertigini si verificano quando il corpo sperimenta stress emotivo e fisico. Ad esempio, in una stanza con un gran numero di persone, potresti iniziare ad avere vertigini, perché il sangue non fornisce ossigeno al cervello in un volume sufficiente per il normale funzionamento. Può succedere sui mezzi pubblici, in un negozio.
Inoltre, questo tipo di vertigini può avere una natura psicogena e verificarsi durante situazioni stressanti e anche quando una persona è oberata di lavoro..
Una diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue in assenza di qualsiasi disfunzione d'organo viene anche definita vertigini fisiologici. Il verificarsi di una tale condizione è possibile con il digiuno, mentre si seguono diete a basso contenuto di carboidrati..

Patogenesi della vertigine centrale (vestibolare).

Cause di vertigini

Perché abbiamo le vertigini? Un attacco di vertigini è causato principalmente da un cambiamento nell'interazione tra il sistema nervoso simpatico e parasimpatico. La predominanza di quest'ultima porta a disturbi vascolari nell'orecchio interno: aumenta la permeabilità della parete vascolare, che porta ad un aumento del volume dell'endolinfa nell'apparato vestibolare situato nell'orecchio interno.

Nella maggior parte dei casi, l'eziologia delle vertigini risiede nella patologia del sistema vestibolare. Le condizioni di vertigini includono quanto segue:

  1. Malattie infiammatorie dell'orecchio medio e interno
  2. Malattie infettive
  3. Malattie del sistema nervoso centrale
  4. Disturbi metabolici
  5. Disturbi della colonna cervicale (p. Es., Anomalia di Kimmerle)
  6. Genesi iatrogena delle vertigini

Malattie in cui gira la testa

Come accennato in precedenza, la testa gira per vari motivi, ma per determinare con precisione la natura delle vertigini, è necessario scoprire se l'apparato vestibolare è coinvolto nel processo. Secondo questo principio, le vertigini sono classificate in sistemiche, non sistemiche e miste. Ogni gruppo di vertigini è caratterizzato da una clinica diversa e da varie malattie in cui gira la testa.

Le vertigini sistemiche possono verificarsi con le seguenti malattie:

  • Neuronite vestibolare (causata dal virus dell'herpes simplex)
  • Labirintite
  • Sclerosi multipla
  • Trauma cranico
  • Intossicazione
  • Siringobulbia
  • Epilessia
  • Malattia di Meniere (più comune nelle persone di mezza età)

Lo sviluppo di vertigini non sistemiche è possibile sullo sfondo delle seguenti malattie:

  • Malattia ipertonica
  • Sindrome anemica
  • Ipotensione ortostatica
  • Sindrome da disidratazione, disidratazione
  • Diabete
  • Sindrome da iperventilazione

Le vertigini miste si verificano quando:

  • Sindrome miofasciale.
  • Sindrome di Unterhansteid.
  • Deficit visivo.
  • Violazione dell'innervazione dei muscoli oculomotori.
  • Emicrania (un disturbo frequente con questa malattia sono attacchi di forti capogiri sia durante un attacco di emicrania che durante il periodo dell'aura).
  • Intossicazione da farmaci (antistaminici, contraccettivi orali, amitriptilina e altri).

Vertigini durante la gravidanza

Le vertigini sono più comuni nel primo trimestre di gravidanza. La causa principale di tali vertigini sono i cambiamenti nel sistema circolatorio che si verificano durante la gravidanza: il tono della parete vascolare diminuisce, il loro lume si espande e questo alla fine porta ad una diminuzione della pressione sanguigna e della circolazione sanguigna negli organi interni.

Poiché le donne incinte aumentano il volume del sangue circolante e accelerano i processi metabolici, hanno bisogno di una grande quantità di ossigeno, la cui carenza porta al fatto che il paziente inizia ad avere vertigini.
Le vertigini possono essere associate a una quantità insufficiente di nutrienti nella dieta di una donna, all'esposizione a fattori ambientali dannosi (aria inquinata, odore di tabacco, mancanza di aria fresca, nonché effetti collaterali di alcuni farmaci). E se i primi due fattori possono essere eliminati da soli, il resto no. Se trovi un collegamento tra l'assunzione di farmaci, come vitamine e vertigini, dovresti informarne il medico. In questo caso, il medico decide di sostituire il farmaco con il suo analogo..

Cause di vertigini in una persona sana

Perché le vertigini si verificano in una persona sana? Le vertigini possono effettivamente verificarsi sullo sfondo della piena salute di una persona. Un prerequisito per tali vertigini è che scompaiano quando il fattore che li ha causati viene eliminato e, di regola, sono transitori..

  1. Nutrizione impropria

Quando si utilizzano diete irrazionali nella dieta, le risorse funzionali del corpo sono esaurite, che non ha abbastanza energia per la vita, incluso per il lavoro del cervello. Molto spesso, questo si applica a diete estenuanti per una rapida perdita di peso, la cui dieta non ha una quantità sufficiente di sostanze necessarie per il normale funzionamento degli organi. È necessario consultare uno specialista prima di iniziare una dieta di questo tipo..

  1. Intossicazione alcolica

Con questo fenomeno, anche le vertigini sono temporanee e caratterizzate da disfunzione cerebellare..

Durante il digiuno, il corpo non riceve la quantità richiesta di materiale da costruzione, rappresentata da proteine, grassi e carboidrati. Questo porta all'esaurimento delle risorse energetiche. Come sapete, il prodotto principale del consumo del cervello è il glucosio, ma il digiuno è spesso caratterizzato da ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue). Gravi capogiri durante il digiuno possono provocare svenimenti.

Perché ci sentiamo storditi quando siamo in spazi ristretti con molte persone (trasporti pubblici, negozi)? La risposta è semplice: la mancanza di ossigeno che entra nel sangue durante la respirazione porta all'ipossia cerebrale e, di conseguenza, alle vertigini..

Diagnostica

La diagnosi di vertigine si basa su dati oggettivi e soggettivi ottenuti dal medico durante il dialogo con il paziente.

Innanzitutto, è necessario scoprire i reclami e raccogliere un'anamnesi della malattia: quanto spesso il paziente è tormentato da vertigini, da quanto tempo, se la testa ha le vertigini se esposta a determinati fattori o si verifica da sola, se c'è perdita dell'udito o acufene, se si verifica un mal di testa quando ti senti stordito?

Per stabilire l'eziologia delle vertigini, vengono utilizzati anche metodi di ricerca strumentali e di laboratorio..

I metodi di laboratorio includono:

  • Analisi generale delle urine.
  • Analisi del sangue clinico (determinazione di emoglobina, ematocrito)
  • Biochimica del sangue (determinazione del profilo glicemico, elettroliti, lipoproteine, enzimi epatici).

Tra i metodi strumentali vengono utilizzati:

  • Ricerca otoneurologica.
  • Esami audiologici con audiogramma per la diagnosi della malattia di Meniere e diagnosi differenziale con altre malattie.
  • Tomografia computerizzata del cervello (si consiglia di concentrarsi sui lobi temporali) per escludere neoplasie tumorali.
  • Risonanza magnetica per immagini (MRI) del cervello. Utilizzando questo metodo, vengono visualizzati ictus emorragico, processi tumorali.
  • Esame duplex dell'albero brachicefalico (valutazione della funzione emodinamica).
  • Elettrocardiografia (rilevamento di patologie cardiovascolari).
  • Elettroencefalografia.
  • Radiografia del rachide cervicale per rilevare l'anomalia di Kimmerle, che è caratterizzata da un flusso sanguigno alterato attraverso l'arteria vertebrale. Inoltre, per diagnosticare questa patologia, viene utilizzata l'angiografia MSCT (tomografia computerizzata multistrato).

Cosa fare in caso di vertigini? Pronto soccorso a casa

Se una persona soffre di vertigini sistematiche, deve rendere il suo soggiorno sia a casa che per strada e nei luoghi pubblici il più confortevole possibile. A casa, puoi installare i corrimano in bagno, fare la doccia, preferibilmente da seduto, nonché, ad esempio, lavarti i denti, raderti, usare prodotti per la cura; si consiglia di dormire su una testiera rialzata in modo che la testa non venga ribaltata. Si consiglia di utilizzare i corrimano quando si salgono o scendono le scale.
Se ti senti stordito, a casa puoi fare quanto segue:

  1. Se ti senti stordito dopo esserti alzato di colpo, siediti e siediti lì per un po '. La prossima volta che è necessario tenere a mente che i bruschi aumenti causano vertigini a causa del fatto che il sangue non ha il tempo di fluire al cervello così rapidamente, la fame di ossigeno inizia.
  2. Se ti senti stordito mentre sei seduto, prova a piegarti delicatamente sulle ginocchia e mantieni questa posizione fino alla scomparsa dei sintomi.
  3. Inoltre, risciacquare il viso con acqua fredda e inalare i vapori di ammoniaca (ha un effetto irritante locale) sarà abbastanza efficace.
  4. Bevi tè caldo e dolce per aumentare la glicemia.
  5. Quando cambi la posizione del corpo, cerca di fare tutto senza movimenti improvvisi, in modo fluido e preciso.

In quali circostanze è necessario chiamare urgentemente una squadra di ambulanze?

Le vertigini possono essere una manifestazione di un'ampia varietà di malattie. Una chiamata in ambulanza è necessaria se le vertigini sono sostituite da una forte perdita di coscienza, in cui una persona non torna in sé. Questa condizione può verificarsi con infarto miocardico, quando, sullo sfondo di uno shock doloroso, il paziente può avvertire capogiri, trasformandosi in uno stato di svenimento.
Le vertigini possono anche essere una delle manifestazioni dell'ictus cerebellare: è a causa di questa localizzazione della lesione che sorge una clinica corrispondente, che si manifesta in una violazione della coordinazione dei movimenti. Un ictus è solitamente caratterizzato da un tipico quadro neurologico: oltre alle vertigini, il paziente sviluppa nausea, vomito, problemi di udito, linguaggio, capacità motorie, respirazione e circolazione sanguigna. Questa condizione richiede cure mediche immediate di emergenza..
Le vertigini, che non richiedono una chiamata di emergenza per un'ambulanza, vengono quasi immediatamente fermate da un cambiamento nella posizione del corpo (quando la persona si è seduta, se è rimasta a lungo in piedi), dall'assunzione di più ossigeno nel corpo (a volte è sufficiente uscire dai mezzi pubblici o aprire una finestra in una stanza soffocante ). Il resto dei casi di vertigini sono spesso associati a una lunga storia della malattia del paziente, alla presenza di disfunzioni d'organo, che portano all'ischemia cronica del tessuto cerebrale. Tali pazienti devono essere osservati da uno specialista e seguire il trattamento prescritto..

Pertanto, le vertigini sono un sintomo di molte malattie che minacciano non solo la salute, ma anche la vita umana. Ecco perché è necessario esaminare a fondo il paziente da uno specialista, eseguire una diagnostica differenziale e diagnosticare correttamente per la selezione del trattamento necessario..

Vertigini: forme, cause, sintomi e trattamento

Ogni persona ha avuto vertigini almeno una volta nella vita. Ci possono essere molte ragioni per il suo verificarsi. A volte la testa gira per un motivo completamente innocuo, ad esempio a causa della fame o sullo sfondo del superlavoro. Sebbene in alcuni casi questo sintomo possa indicare una malattia in via di sviluppo.

Cos'è la vertigine?

Le vertigini sono la sensazione di movimento di se stessi o delle cose intorno. Molto spesso, le persone che vengono a vedere un medico si lamentano di vertigini. Le vertigini possono essere causate da varie malattie, sia benigne che molto pericolose per la vita. Sono stati identificati circa 80 motivi che possono causare vertigini, di cui il 20% combina una serie di motivi.

In una persona sana, si verifica uno stato di equilibrio a causa di una combinazione di segnali provenienti dai sistemi vestibolare, visivo e propriocettivo che entrano nella corteccia cerebrale umana. Gli impulsi che emanano dalla corteccia cerebrale raggiungono i muscoli scheletrici e oculari, raggiungendo così una postura stabile e la posizione desiderata dei bulbi oculari.

Nel caso in cui il flusso degli impulsi dalle sezioni vestibolari nella corteccia dei lobi temporali e parietali sia disturbato, si verifica una percezione illusoria del movimento delle cose circostanti o del proprio corpo. I pazienti spesso fraintendono il concetto di "vertigini". A volte una persona, sperimentando uno stato di vertigini, l'approccio di privazione della coscienza, una sensazione di vuoto, "leggerezza nella testa" percepisce come vertigini, sebbene questi sintomi di uno svenimento prossimo siano combinati con disturbi del sistema nervoso autonomo, come pallore della pelle, palpitazioni, nausea, occhi sfocati, iperidrosi (sudorazione ). Una condizione simile può essere causata da patologia cardiovascolare, ipotensione ortostatica, ipoglicemia, anemia, miopia elevata..

Spesso i pazienti con vertigini significano squilibrio, cioè instabilità, barcollamento quando si cammina. Tali disturbi possono verificarsi dopo un danno organico al sistema nervoso e, ovviamente, non sono vertigini.

Tipi di vertigini

Vertigini psicogene: si manifesta dopo un forte disagio emotivo o dovuto a grave affaticamento. Allo stesso tempo, una persona avverte una vaga sensazione di instabilità, mancanza di chiarezza nella testa e debolezza. Alcune sindromi mentali - isteria, spersonalizzazione, ansia con attacchi di panico possono diventare condizioni patologiche accompagnate da vertigini..

Le vertigini con disturbi cerebrali di solito si verificano a causa di patologie del cervelletto. Può essere un tumore, spostamento del cervelletto con idrocefalo, trauma al cranio o alla colonna cervicale, disturbi vascolari del cervello. Le vertigini improvvise possono segnalare un infarto cerebellare; questo è dovuto a un'emorragia nel cervelletto se il paziente è cosciente. La sconfitta dei nuclei autonomici, che si trovano sotto gli emisferi cerebrali, è la seconda causa importante di vertigini nei disturbi cerebrali. Ciò può essere dovuto a lesioni infiammatorie o vascolari o all'avvelenamento con sostanze chimiche o farmaci. Questi farmaci includono barbiturici e anticonvulsivanti, che possono causare sonnolenza e vertigini. L'uso eccessivo di streptomicina porta a danni irreversibili al cervello.

Vertigini di natura oculare si verificano in persone sane a causa di una stimolazione visiva insolita (ad esempio, movimento rapido di oggetti o in altezza). Il motivo potrebbe essere la patologia dei muscoli oculari, cioè la paralisi, che porta a una violazione della proiezione di oggetti sulla retina e alla "compilazione" di un'immagine errata nel cervello.

Il capogiro con patologia dell'orecchio è possibile a causa di danni a varie strutture: l'apparato vestibolare, i nervi e i vasi sanguigni o la tromba di Eustachio (che collega la cavità dell'orecchio con la cavità nasale). A seconda della posizione della lesione possono verificarsi capogiri, associati a perdita dell'udito, dolore o tinnito o capogiri in una determinata posizione della testa. La causa più comune di vertigini può essere un tappo solforico nel condotto uditivo..

Cause di vertigini

Ci sono molte cause di vertigini. Può apparire a causa di danni all'orecchio interno o al nervo vestibolare. Questa vertigine è chiamata vertigine periferica. Varie malattie del cervello possono anche causare vertigini, quindi si chiama vertigini centrale. Dai sintomi di vertigini e dalla sua natura, dalla frequenza e dalla durata degli attacchi, è possibile determinare la vera causa delle vertigini: se c'è una scarica dall'orecchio, problemi di udito, questo indica un'infiammazione dell'orecchio interno e richiede un trattamento conservativo.

Le principali malattie in cui compaiono le vertigini sono presentate nella tabella:

La testa gira durante un brusco cambiamento di posizione del corpo. L'attacco è breve, dopo un po 'se ne va da solo.

Malattie della colonna vertebrale: lesioni, spondilosi o osteocondrosi

Una persona perde l'orientamento nello spazio. Le vertigini diventano particolarmente intense quando il collo si muove. I dolori si verificano nello stesso posto.

Il paziente sviluppa l'acufene, la qualità dell'udito è compromessa.

Vertigini benigne posizionali

Allo stesso tempo, la testa gira molto forte. L'attacco stesso è breve nel tempo e si sviluppa quando si effettua un brusco movimento della testa.

Rifornimento di sangue insufficiente all'orecchio interno o al cervello

In questo caso, i pazienti lamentano sensazioni dolorose al collo. L'attacco si sviluppa dopo un prolungato carico statico in posizione seduta.

La natura psicogena delle vertigini

Le persone con una psiche instabile sono suscettibili a tali attacchi. Di tanto in tanto sperimentano confusione, hanno una forte paura di ferirsi o cadere.

Molto spesso, nelle donne si sviluppano vertigini con anemia. Altri segni di anemia includono affaticamento e debolezza, pelle pallida e tendenza a svenire..

Oltre al fatto che una persona ha le vertigini, possono verificarsi vomito, vomito. I pazienti spesso lamentano mal di testa. Gli attacchi sono cronici.

In questo caso, i muscoli del collo diventano tesi, poiché una persona ha trascorso molto tempo nella stessa posizione. Quindi i suoi muscoli iniziano a dolere, dopo di che il dolore aumenta. Una persona inizia ad avere mal di testa e in misura maggiore la sua parte occipitale.

Infiammazione dell'orecchio interno e del labirinto

Oltre alle vertigini, una persona soffrirà di dolore..

L'udito del paziente diminuisce, appare l'acufene.

Il paziente sviluppa vertigini posizionali benigne, ma gli attacchi non durano troppo a lungo. Inoltre, si distinguono per l'alta intensità.

Con le crisi epilettiche, il paziente ha spesso vertigini.

Allo stesso tempo, la testa è molto stordita, può verificarsi vomito, la parola è compromessa, la coordinazione soffre. Una persona non può orientarsi nello spazio, la sua debolezza muscolare aumenta. A volte il paziente perde conoscenza.

Le vertigini si manifestano con un brusco cambiamento nella posizione del corpo o con una rapida rotazione della testa.

Questa fobia è associata alla paura dello spazio aperto. A volte la testa di una persona gira anche al pensiero di dover uscire..

Oltre alle vertigini, una persona ha nausea e vomito, l'udito può deteriorarsi e solo da un orecchio. L'attacco avviene inaspettatamente per il paziente.

Oltre alle vertigini, il paziente ha la nausea, il suo udito si deteriora e il ronzio nelle orecchie è preoccupato.

Neuroma in crescita (tumore benigno)

Questo disturbo può portare a problemi di udito, incapacità di mantenere l'equilibrio..

Assunzione di farmaci

Un attacco di vertigini può essere scatenato dall'assunzione di antidepressivi, FANS, medicinali per il trattamento della malaria e del cancro, farmaci antibatterici, calcio-antagonisti.

Video: la vita è fantastica! Vertigini. Quando non puoi andare dal dottore?

Sintomi di vertigini

I sintomi delle vertigini sono in gran parte determinati dalla patologia che ha provocato l'attacco.

Tuttavia, ci sono alcuni segni comuni di questo spiacevole fenomeno:

A una persona sembra che lei stessa o gli oggetti intorno a lui si muovano nello spazio in un cerchio.

Il paziente sviluppa spesso il vomito. La nausea è una compagna costante di vertigini.

Ci sono rumori estranei o ronzio nelle orecchie. L'udito può diminuire.

L'andatura della persona diventa traballante e instabile.

Alla persona sembra che il suo cuore abbia iniziato a battere più velocemente.

L'attività delle ghiandole sudoripare aumenta.

Durante le vertigini, una persona spesso sperimenta debolezza.

Dopo la fine dell'attacco di vertigini, la persona può iniziare ad addormentarsi.

A volte si osservano cali di pressione sanguigna. Può aumentare o diminuire bruscamente.

Ci sono diversi sintomi che accompagnano le vertigini e richiedono una visita urgente dal medico:

Se avverti capogiri al culmine del mal di testa e debolezza muscolare agli arti.

Se ti senti stordito per più di un'ora.

Se una persona con ipertensione o diabete è molto stordita.

Se durante un attacco di vertigini una persona cade e sviene.

Se il paziente vomita durante un attacco di vertigini.

Sullo sfondo delle vertigini in una persona, la temperatura corporea sale a livelli elevati.

Video: trasmissione della cosa più importante: vertigini:

Diagnosi di vertigini

Se una persona sperimenta spesso attacchi di vertigini, allora ha bisogno di vedere uno specialista. Può essere sia un terapista che un neurologo. Il medico condurrà un esame completo del paziente. Se necessario, verrà reindirizzato a uno specialista ristretto: a un medico ORL, a un endocrinologo, ecc..

Il neurologo proporrà al paziente di sottoporsi a diversi esami che avranno lo scopo di valutare il funzionamento dell'apparato vestibolare. Questo può essere un test calorico o test rotazionali. Un altro metodo per valutare lo stato di salute di una persona con disturbi di vertigini è la posturografia. Lo studio consente di eseguire una diagnosi completa del lavoro dei sistemi vestibolare, visivo e muscolare.

Inoltre, il medico può indirizzare il paziente per una risonanza magnetica del cervello e un'ecografia Doppler dei vasi del cervello e dei vasi sanguigni (USDG). Se un esame neurologico non consente di trovare la causa delle vertigini, è necessario visitare un otorinolaringoiatra. Controllerà le condizioni del nervo uditivo e dell'orecchio interno. Al paziente deve essere mostrata l'audiometria e la misurazione dell'impedenza acustica.

Per valutare lo stato del sistema vascolare, il paziente viene inviato per TC o ecografia. È possibile anche l'EEG.

Molto spesso, una diagnostica complessa consente di trovare la causa delle vertigini, se non è stata provocata dall'assunzione di farmaci.

Trattamento delle vertigini

I trattamenti popolari per le vertigini includono:

Uno dei farmaci più efficaci che ti consente di eliminare le vertigini come sintomo è Betaserc. Va tenuto presente che non influisce sulla causa che ha portato allo sviluppo del problema. La betaistina è più adatta per l'uso a lungo termine..

È possibile migliorare l'afflusso di sangue al cervello assumendo i farmaci Cinnarizine e Preductal. Devono essere presi entro 30 giorni..

A volte i pazienti possono far fronte alle vertigini assumendo sedativi, ad esempio Seduxen.

Sorprendentemente, gli antistaminici come il pipolfene e la difenidramina possono aiutare a far fronte alle vertigini..

Puoi anche fare un corso di massaggio delicato mirato all'allenamento della colonna cervicale..

Per alcuni pazienti, un corso di osteopatia aiuta a sbarazzarsi del problema, che è utile quando le articolazioni intervertebrali sono spostate.

Per gli attacchi di vertigini, sono utili trattamenti rilassanti come il bagno e il galleggiamento. Il galleggiamento aiuta a calmare il sistema nervoso e ad alleviare la tensione.

Per il trattamento di cause più gravi di vertigini (invecchiamento o degrado del cervello, disturbi dell'umore, disturbi intellettuali-mnestici, disorientamento, demenza, delirio, sindrome amnesica organica, presenza di traumi cranici di qualsiasi grado, coscienza alterata e coma, ictus encefalopatia discircolatoria e sovraccarico mentale), i medici usano Gliatilin. La gliatilina è un farmaco nootropico originale ad azione centrale a base di colina alfoscerato, che migliora le condizioni del sistema nervoso centrale (SNC). Grazie alla sua forma fosfatica, penetra nel cervello più velocemente e viene assorbito meglio. L'alfoscerato di colina ha anche un effetto neuroprotettivo e accelera il recupero delle cellule cerebrali dopo il danno. La gliatilina migliora la trasmissione degli impulsi nervosi, ha un effetto positivo sulla plasticità delle membrane neuronali, nonché sulla funzione dei recettori.

Video: il dottor Evdokimenko, accademico dell'Accademia russa di scienze mediche, ti parlerà del trattamento delle vertigini:

Terapia fisica per i muscoli cervicali

Complesso di allenamento terapeutico e fisico che consente di sbarazzarsi delle vertigini provocate dal sovraccarico dei muscoli cervicali:

Devi stare in piedi con la schiena contro il muro. Per prima cosa, il mento viene abbassato, toccandolo al collo. Quindi raddrizzano il collo, cercando di sollevare la parte posteriore della testa, toccando il muro con esso. Puoi mantenere questa posizione per 5 o 10 secondi..

Il secondo esercizio viene eseguito in posizione seduta. È importante che sul retro sia presente una superficie piana. In questo caso, la testa deve essere leggermente inclinata all'indietro, premendo la parte posteriore della testa contro il muro o lo schienale della sedia. È conveniente fare l'esercizio in macchina. È necessario mantenere la tensione per 3 secondi.

Il terzo esercizio è simile ai due precedenti, ma la testa dovrebbe essere leggermente girata a destra e poi a sinistra mentre tocca il muro.

Questi semplici esercizi possono aiutare a portare la testa e il collo nella posizione corretta, migliorare il flusso sanguigno al cervello e alleviare le vertigini..

[Video] Il dottor Evdokimenko parlerà di esercizi per il collo sicuri e pericolosi:

Pronto soccorso per le vertigini

Se una persona ha le vertigini, è importante fornirgli il primo soccorso correttamente. Per prima cosa devi calmarti. Il panico non è un aiuto in nessuna emergenza..

Se la tua testa gira molto forte, allora devi sederti. Dopodiché, devi provare a concentrarti su un argomento. È importante tenere gli occhi aperti. Se dopo pochi minuti la testa non ha smesso di girare e ha iniziato a ferire, o le mani della persona hanno iniziato a diventare insensibili, è necessario chiamare una squadra di ambulanze. Fino all'arrivo dei dottori, devi sdraiarti. In questo caso, si dovrebbe astenersi da bruschi giri della testa..

Se una persona è nella stanza, è necessario aprire tutte le finestre in modo che l'aria fresca possa entrare nella stanza. Il paziente ha bisogno di sdraiarsi. La sua testa e le sue spalle dovrebbero essere sul cuscino. Questa posizione del corpo aiuterà a prevenire il bloccaggio delle arterie..

Per ridurre il disagio, puoi applicare un asciugamano imbevuto di acqua fresca sulla fronte. Puoi applicare una soluzione di aceto delicato. È inoltre consentito assumere 8 gocce di Atropina con una concentrazione dello 0,1%.

Farmaci come Andaxin - 0,2 go Seduxen - 5 mg aiutano a calmarsi. Questi medicinali sono adatti per il trattamento di emergenza. Solo un medico può diagnosticare e prescrivere un trattamento.

Rimedi popolari sicuri per le vertigini

A volte i rimedi popolari aiutano a far fronte a vertigini e droghe. Sono sicuri per la tua salute e non causano gravi effetti collaterali. Tuttavia, prima di praticare questo o quel metodo di medicina alternativa, è necessario consultare un medico..

I rimedi popolari sicuri per le vertigini includono:

Bere succo di carota e barbabietola. Lo bevono a stomaco vuoto.

Ricezione di infuso di semi di prezzemolo. Un cucchiaino di materie prime viene macinato e versato in un bicchiere d'acqua. I semi vengono infusi per 6 ore. Prendi la bevanda in piccole porzioni. L'intero volume deve essere bevuto durante il giorno..

Ricezione di infuso di infiorescenze di trifoglio. Un cucchiaio di piante dovrebbe essere versato con 0,2 litri di acqua bollente e assunto dopo cena o dopo pranzo.

Mangiare melograno. Questo frutto ti consente di far fronte ai sintomi dell'anemia, migliorare la qualità del sangue e sbarazzarti degli attacchi di vertigini..

Infuso di menta, tiglio e melissa. Tutti i componenti vengono presi nella quantità di un cucchiaio e versati con un bicchiere di acqua calda. Bere la sera.

Mangiare alghe. Questo prodotto può essere acquistato in polvere. Il prodotto viene venduto in farmacia. Puoi anche mangiare il cavolo liscio. Contiene fosforo, iodio e altri utili oligoelementi che consentono all'apparato vestibolare di funzionare normalmente.

Il tè allo zenzero è utile anche per le vertigini.

Le vertigini, come sintomo, non rappresentano una minaccia per la vita o la salute umana, ma possono indicare una malattia grave. Ciò è particolarmente vero quando una persona non solo ha le vertigini, ma ha anche mal di testa, la parola è compromessa, la debolezza aumenta e la sensibilità degli arti peggiora. In una situazione del genere, è necessario chiamare un'ambulanza il prima possibile..

Prevenzione delle vertigini

Al fine di ridurre al minimo la probabilità di vertigini, è necessario attenersi ai seguenti suggerimenti:

Rifiutare dalle cattive abitudini.

Mangia meno sale.

Evita di bere molto caffè e bevande che contengono caffeina.

Se l'attività professionale di una persona lo costringe a stare seduto per molto tempo, allora devi fare esercizi.

È importante ridurre al minimo lo stress nella tua vita..

Cerca di non fare movimenti bruschi della testa o del collo.

Quanto più tempo possibile dovrebbe essere trascorso all'aperto, nella natura.

Se una persona soffre di mal di mare durante lunghi viaggi, puoi prendere farmaci speciali.

Per un riposo notturno di qualità, devi occuparti dell'organizzazione del tuo posto letto. Per fare ciò, è necessario acquistare un materasso ortopedico, che ti consentirà di mantenere una normale posizione del corpo durante il riposo notturno..

Quale medico contattare per le vertigini?

Se una persona è perseguitata da attacchi di vertigini, deve contattare un terapeuta o un neurologo.

6 segni che le vertigini sono pericolose per la vita

Se noti questo, corri dal medico o chiama un'ambulanza..

Diciamo subito: nella maggior parte dei casi, le vertigini non sono pericolose. Portano un solo rischio: aver provato le vertigini (come gli scienziati chiamano questa sensazione), se sei molto sfortunato, puoi inciampare, cadere e guadagnare una distorsione o un'abrasione. E molto probabilmente non accadrà nemmeno.

Tuttavia, ci sono momenti in cui le vertigini suggeriscono un problema di salute davvero grave..

Perché mi gira la testa

In termini generali, le cause delle vertigini sono semplici. Molto spesso, le vertigini si verificano quando la comunicazione tra il cervello e l'orecchio interno, dove si trova l'apparato vestibolare, viene interrotta. Il cervello perde il suo orientamento nello spazio, il che ti fa sentire come se il terreno stesse scivolando da sotto i tuoi piedi. Per mantenere una posizione eretta, la materia grigia innesca una cascata di reazioni progettate per ripristinare un senso di equilibrio. Alcune di queste reazioni colpiscono anche il centro del vomito, motivo per cui le vertigini sono spesso accompagnate da un attacco di nausea. Questo, ad esempio, accade con la cinetosi. Tuttavia, questa è una storia leggermente diversa..

Fortunatamente, tale perdita di contatto tra il cervello e l'apparato vestibolare è rara e dura solo pochi secondi. I medici non riescono a vedere che cosa causa le vertigini? in casi così brevi motivi di panico.

Inoltre, non preoccuparti se ti senti stordito più a lungo, ma a causa di diversi motivi comuni. Questi includono:

  • intossicazione da alcol;
  • effetti collaterali dei farmaci assunti (controllare le istruzioni!);
  • disidratazione;
  • surriscaldamento e shock termico;
  • viaggiare in macchina, autobus o nave;
  • anemia - in particolare, bassi livelli di ferro nel sangue;
  • ipoglicemia - basso livello di zucchero nel sangue;
  • calo della pressione sanguigna;
  • esercizio eccessivamente intenso;
  • alcune infezioni alle orecchie.

Certo, le vertigini sono sempre spiacevoli. Ma in queste situazioni, sono una tantum ea breve termine e non minacciano la vita. E i sintomi di accompagnamento ti permettono di indovinare le cause del disturbo..

Le vertigini non sono una malattia indipendente, ma un sintomo che può accompagnare più di 80 condizioni fisiologiche e malattie.

Contrassegnato la frase "la maggior parte del tempo"? Passiamo alla minoranza: quelle condizioni che possono rappresentare una vera minaccia per la salute e persino per la vita. E le vertigini sono il segno più importante qui.

Quando le vertigini sono pericolose

I neurologi distinguono sei condizioni 6 Segni Un improvviso capogiro potrebbe essere qualcosa di più grave, in cui le vertigini sono la chiave e quasi l'unico sintomo che suggerisce lo sviluppo di una malattia grave, ma ancora latente.

1. Capogiri spesso e per più di pochi minuti

Questo può indicare un grave disturbo di vertigini nell'orecchio interno. Ad esempio, sulla neurite vestibolare (infezione virale del nervo vestibolare) o sulla labirintite (otite media interna).

Tali malattie sono pericolose perché all'inizio possono essere quasi asintomatiche e in futuro i loro agenti patogeni possono influenzare il cervello e il sistema nervoso, fino alla morte.

2. Le vertigini sono accompagnate da grave debolezza, intorpidimento di una parte del corpo, problemi con la parola e / o la vista

Attenzione: questa combinazione di sintomi può essere un segno di un ictus! Un ictus è una violazione della circolazione cerebrale. Secondo le statistiche, le statistiche sull'ictus, è la seconda causa di morte (dopo l'infarto del miocardio) in Russia.

Assicurati di testare qualcuno che sta vivendo questo tipo di vertigini con il minuto Got a Minute? Potresti diagnosticare l'ictus:

  • Chiedere al paziente di sorridere ampiamente per mostrare i denti. Se una persona ha un ictus, il sorriso non sarà simmetrico: gli angoli delle labbra si induriranno a diversi livelli.
  • Chiedi di chiudere gli occhi e alzare le mani. Un ictus (più precisamente, i disturbi nel funzionamento delle terminazioni nervose e la debolezza muscolare da esso causati) non consentirà alla vittima di alzare le braccia alla stessa altezza.
  • Offriti di ripetere una semplice frase di poche parole dopo di te. Ad esempio: "Sto bene, e ora diventerà ovvio". Se si verifica un ictus, sarà difficile per una persona ricordare e riprodurre la frase. Inoltre, la sua pronuncia sarà indistinta, con evidente balbuzie sulle consonanti sonore..

Allo stesso modo, in caso di dubbio, puoi provare a controllarti..

Se almeno un'attività fallisce, chiama urgentemente un'ambulanza. L'ictus è estremamente pericoloso Statistiche sull'ictus: fino all'84% dei pazienti muore o rimane disabile e solo il 16% circa guarisce. Hai solo 3-6 ore per cercare di essere tra i fortunati con l'aiuto dei medici.

3. Ti senti sempre stordito quando ti alzi.

Ipotensione ortostatica a breve termine (una diminuzione della pressione sanguigna, anche nel cervello, che causa vertigini) - una condizione abbastanza comune e non così pericolosa.

Molto spesso, è associato al fatto che il corpo non ha abbastanza liquidi. Sulla base di una leggera disidratazione, il sangue diventa più denso, la circolazione sanguigna peggiora, quindi non è difficile guadagnare ipotensione ortostatica quando ci si alza da una posizione sdraiata o seduta. Questo problema è risolto semplicemente: non dimenticare di bere acqua, soprattutto nella calda estate o durante un serio sforzo fisico.

Ma se sei assolutamente sicuro di non avere disidratazione e le vertigini accompagnano ogni tua ascesa, dovresti visitare un terapista il prima possibile. Tali sintomi indicano possibili malattie cardiovascolari (aritmia, insufficienza cardiaca) o neuropatia - lesioni non infiammatorie dei nervi.

4. Hai avuto attacchi di mal di testa insopportabili

Molti hanno familiarità con la parola "emicrania", ma la maggior parte crede che si tratti esclusivamente di un mal di testa pulsante. Tuttavia, questo non è del tutto vero: le vertigini ripetitive prolungate possono anche essere emicrania..

Questo disturbo neuropsichiatrico è potenzialmente pericoloso Cos'è un'emergenza emicranica? per tutta la vita, poiché può provocare un ictus o un infarto.

Se le vertigini durano per diverse ore o più, si verificano regolarmente e in passato hai avuto mal di testa, assicurati di consultare un terapista per determinare le possibili cause e conseguenze..

Ti avvertiamo: potresti aver bisogno di una diagnostica hardware - TC o risonanza magnetica, la direzione alla quale verrà nuovamente data dal medico.

5. Recentemente hai sbattuto la testa

La vertigine è uno dei sintomi più evidenti di una commozione cerebrale. È importante consultare un terapista il prima possibile per escludere danni gravi ed edema tissutale..

6. Durante l'allenamento, la tua testa gira costantemente

Molto spesso, la disidratazione di cui sopra è la causa di tali condizioni. O iperventilazione: a causa della respirazione rapida nel sangue, il livello di ossigeno aumenta e il contenuto di anidride carbonica diminuisce, provocando vertigini. Pertanto, è importante bere una quantità di liquidi adeguata al carico e non essere troppo zelanti con i carichi cardio..

Se sei assolutamente sicuro che stai bevendo la tua normale acqua e la tua testa inizia a girare anche durante esercizi di "pensione", guarda dal dottore. In questo caso, è necessario escludere la possibilità di disturbi cardiovascolari potenzialmente pericolosi..

Forti capogiri

Informazione Generale

Gli attacchi di vertigini di solito non rappresentano una grande minaccia per la salute, ma a volte possono essere basati su disturbi gravi (ictus, tumore al cervello, anemia).

Leggeri capogiri, che si verificano sotto forma di episodi di confusione, confusione, possono verificarsi quando si gira la testa in direzioni diverse, quando si cambia la posizione della testa e anche quando una persona si alza da una sedia o da un letto. Tali attacchi di vertigini durano non più di un minuto..

Le vertigini più gravi possono durare minuti, ore o persino giorni ed è accompagnata da sintomi come perdita di equilibrio (con rischio di cadute), andatura instabile, problemi di udito, nausea, ronzio nelle orecchie e visione offuscata. Durante un tale attacco, potresti sentire una forte debolezza, come se potessi svenire. Tali attacchi si verificano con malattie dell'orecchio interno, ansia, iperventilazione.

Alcune persone hanno le vertigini quando si alzano troppo velocemente da una posizione seduta o orizzontale. Questo tipo di vertigini che si verifica quando si cambia posizione è anche chiamato ipotensione ortostatica ed è causato da un forte deflusso di sangue dal cervello durante un brusco cambiamento di posizione. Allo stesso tempo, la pressione nei vasi che riforniscono il cervello diminuisce piuttosto rapidamente. Per evitare questa condizione, è necessario alzarsi non bruscamente, gradualmente. Prima di alzarsi, sedersi sul bordo di un letto o di una sedia per trovare un fulcro. Durante il sollevamento, i muscoli delle gambe dovrebbero essere tesi, in modo che più sangue affluirà al cervello.

Ci sono altre cause di vertigini. Questi includono disidratazione, ipertensione, malattie cardiache e ansia. Assicurati di informare il tuo medico se soffri di ipertensione o malattie cardiache e senti vertigini.

Se hai problemi a mantenere l'equilibrio, diventa difficile camminare dritto e dritto. C'è la sensazione che i tuoi piedi siano instabili a terra e che tu stia per cadere. Questo tipo di disturbo dell'equilibrio è un grave pericolo, poiché c'è un alto rischio di lesioni in caso di caduta. L'equilibrio compromesso è spesso causato da cambiamenti legati all'età nell'apparato vestibolare dell'orecchio interno (labirinto), diminuzione della sensibilità dei recettori dell'equilibrio degli arti inferiori e delle loro articolazioni, artrite e problemi di vista. Rivolgiti al medico se non ti senti in grado di mantenere l'equilibrio o se perdi il senso di sostegno. Per proteggersi dalle cadute, non spegnere la luce di notte, rimuovere i tappeti, perché puoi inciampare su di loro, camminare con un bastone o un bastone speciale.

Con le vertigini sistemiche, c'è una sensazione di rotazione, rotazione, torsione degli oggetti circostanti. Può anche causare nausea, vomito e mosche davanti agli occhi. Questo tipo di vertigini è solitamente temporaneo, non rappresenta un grande pericolo per la vita, ma è causato da una violazione nei canali semicircolari dell'orecchio interno, che sono responsabili del mantenimento dell'equilibrio. Questi disturbi includono labirintite, vertigine posizionale benigna e malattia di Meniere..

La labirintite è un'infiammazione dell'orecchio interno, spesso di eziologia virale. In questa condizione, i centri di equilibrio nel cervello sono sovrastimolati, il che porta a uno squilibrio significativo e improvviso, accompagnato da nausea, vomito e movimenti involontari dei bulbi oculari. Questi sintomi possono comparire improvvisamente durante il giorno, ma a volte una persona può svegliarsi con disturbi simili..

Le vertigini gravi possono durare per diversi giorni. Fortunatamente, la labirintite di solito scompare nel tempo e non si ripresenta. Di solito sono necessari diversi mesi prima che i sintomi scompaiano completamente. Durante questo periodo, possono verificarsi sensazioni transitorie di perdita di equilibrio con determinati movimenti della testa o con una certa posizione di essa, e questa condizione è chiamata vertigine posizionale benigna. La vertigine posizionale benigna si verifica solo quando la posizione della testa cambia (di solito quando si gira nel letto, inclinando la testa avanti e indietro). Questo è il tipo più comune di vertigini negli adulti. Di solito, questa sensazione di rotazione non dura più di un minuto e può verificarsi sia una volta al giorno che ogni volta che una persona gira la testa..

La vertigine posizionale benigna può verificarsi come complicanza della labirintite o come malattia indipendente. Di solito sono necessari circa 4 mesi prima che i sintomi scompaiano completamente. Se hai episodi di forti capogiri, parlane con il tuo medico.

La malattia di Meniere è il risultato di una maggiore concentrazione di sodio nel fluido dell'orecchio interno. Un alto contenuto di sodio aumenta la pressione nello spazio dell'orecchio interno, il che porta a squilibri e anche a fluttuazioni dell'udito. Questa condizione è abbastanza comune negli adulti di tutte le età..

I pazienti hanno rumore dell'orecchio, sensazione di soffocamento, pressione in un orecchio. Possono verificarsi anche nausea e vomito. I sintomi possono andare e venire, essere da lievi a molto intensi e di solito durano da poche ore a pochi giorni. Gli episodi di disturbi dell'orecchio interno possono ripresentarsi ogni pochi giorni o ogni pochi anni. Negli intervalli tra questi attacchi, la maggior parte delle persone con malattia di Meniere si sente soddisfatta..

Le ragioni

  • Alzarsi rapidamente da una posizione seduta o sdraiata
  • Fame, stress, febbre alta
  • Malattie dell'apparato visivo
  • Alcuni medicinali, alcol
  • Un forte aumento a una grande altezza (in un aereo), perché ad altitudini elevate, il contenuto di ossigeno nell'aria è inferiore a quello al suolo.
  • Mal di mare.

Le vertigini possono essere un segno di condizioni mediche più gravi:

  • Anemia
  • Ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue)
  • Cardiopatia
  • Blocco parziale temporaneo del flusso sanguigno nelle arterie che riforniscono il cervello
  • Forte colpo alla testa
  • Emorragia subdurale (sanguinamento nello spazio tra le membrane che coprono il cervello)
  • Un tumore al cervello

Sintomi

Capogiri ricorrenti e sensazione di disorientamento, debolezza quando ci si alza dal letto.
Squilibrio, sensazione di girare attorno a oggetti che durano più di tre giorni.
Squilibrio con nausea e vomito.

Una sensazione di disorientamento nello spazio, associata a febbre, perdita dell'udito, ronzio nelle orecchie o dolore all'orecchio.

Una sensazione di disorientamento nello spazio con trauma cranico o forte mal di testa.
Capogiri con sensazione di intorpidimento, debolezza degli arti e minzione e defecazione involontarie.

Vertigini e mosche o visione doppia, perdita dell'udito, linguaggio confuso
Perdita di equilibrio associata a sintomi di shock (polso rapido, respiro superficiale, freddo, umido al tatto, viso pallido).

Perdita di equilibrio e sensazione di pressione o dolore al petto.

Cosa sai fare

Se inizi ad avere le vertigini quando ti alzi velocemente, fallo lentamente, lentamente. Se al momento ti senti stordito, siediti lentamente e prendi una posizione reclinata. Questo rende meno probabile che cadrai e ti ferirai. Se senti di poter svenire o di avere gli occhi scuriti, siediti con la testa tra le ginocchia..

Bere molti liquidi per rimanere idratati e mantenere la normale pressione sanguigna.

Rinuncia all'alcol, alla caffeina, al fumo.

Non guidare

Le tecniche di rilassamento possono essere utilizzate per superare l'ansia. Respirate lentamente e profondamente.

Se senti che si avvicina un attacco di vertigini, non chiudere gli occhi e concentra la tua vista su un oggetto fermo. Quindi puoi ridurre l'intensità del disagio..

Se anche i tuoi familiari hanno vertigini, mal di testa o si lamentano di nausea o vomito, ciò potrebbe essere dovuto ad avvelenamento da anidride carbonica. Esci immediatamente e chiedi aiuto all'ospedale.

Consultare un medico se le vertigini persistono a lungo, si ripresentano frequentemente, diventano più intense o sono accompagnate da problemi di vista, udito, intorpidimento o debolezza alle braccia e alle gambe.

Cosa può fare un dottore

Il medico può determinare la causa immediata delle vertigini e prescrivere farmaci appropriati (come antiemetici o antistaminici). Se il tuo medico scopre gravi problemi di salute che ti stanno causando vertigini, lui o lei può indirizzarti a uno specialista appropriato..

Perché si verificano le vertigini, cause e tipi

Se si verificano vertigini, le ragioni dovrebbero essere ricercate in vari cambiamenti patologici nel corpo. Questo sintomo non compare da zero. Ad esempio, cambiamenti nella pressione sanguigna.

Un sintomo come vertigini con pressione normale o sullo sfondo del suo aumento spesso indica vari tipi di disturbi nel corpo. Soggettivamente, un tale parossismo può essere percepito come uno spostamento degli oggetti circostanti, una rotazione del proprio corpo.

Le vertigini includono anche altre condizioni patologiche, disturbi della percezione: oscuramento degli occhi, debolezza improvvisa, discordinazione, vertigini. Per prescrivere una terapia adeguata, è necessario condurre un esame completo, poiché questa sintomatologia è tipica di molte malattie.

Vertigini - classificazione

Almeno la metà di coloro che vanno dal medico si lamentano di avere le vertigini che girano la testa. Inoltre, la sintomatologia di questo fenomeno ha molte opzioni e caratteristiche. Il medico deve raccogliere l'anamnesi più completa possibile, prescrivere tutti i possibili tipi di esami per identificare in modo affidabile la causa del disturbo.

Nella medicina moderna, le vertigini sono classificate in base alla sua origine e ai sintomi. Quindi, prima di tutto, ci sono varietà sistemiche e non sistemiche.

Sistemico

Per riferimento. Questo tipo di vertigine è anche chiamato vero ed è spesso indicato con il termine latino "vertigine".

Si sviluppa a causa di malfunzionamenti dell'analizzatore vestibolare, che consiste nell'apparato con lo stesso nome situato nell'orecchio interno, nonché nelle strutture cerebrali ad esso associate. A seconda della posizione della lesione, la vertigine è divisa in centrale e periferica.

Nel primo caso, l'apparato vestibolare è direttamente interessato: i suoi canali semicircolari o le fibre nervose. Se le funzioni dei nuclei del cervelletto e del tronco cerebrale (centri di controllo) sono compromesse, si sviluppa una patologia di origine periferica.

I sintomi di vertigini in entrambi i casi sono classificati anche in base alle caratteristiche della loro manifestazione. Un attacco di vertigine propriocettiva è caratterizzato da una sensazione soggettiva di movimento o rotazione del proprio corpo. Con una forma tattile, i pazienti si lamentano di instabilità di supporto, affondamento, oscillazione.

Non sistematico

Per riferimento. Questo tipo di disturbo si basa su una mancata corrispondenza nel lavoro di diversi sistemi corporei responsabili dell'equilibrio e della percezione..

Prima di tutto, vengono violate le connessioni tra l'analizzatore visivo e l'apparato vestibolare, che si manifesta in una sensazione di instabilità, incapacità di mantenere il corpo in una certa posizione.

Pertanto, le principali manifestazioni di un disturbo non sistemico sono:

  • disturbi dell'equilibrio come instabilità nell'andatura, instabilità in una postura eretta, ondeggiamento;
  • stordimento - oscuramento negli occhi, ronzio nelle orecchie, debolezza;
  • vertigini psicogeni, che di solito si verificano a causa dell'influenza di fattori irritanti, passa rapidamente ed è spesso accompagnato da ansia, paura.

Per riferimento. Le vertigini sia sistemiche che non sistemiche possono avere sintomi aggiuntivi. Sono molto spesso nausea di vari gradi di intensità (fino a attacchi di vomito), mal di testa, perdita di coscienza.

Fisiologico

Questo è il nome di un tipo speciale di malessere causato da un'eccessiva irritazione delle strutture dell'apparato vestibolare. Si osservano capogiri fisiologici durante la cinetosi (guida nel trasporto terrestre o marittimo), come risultato dell'oscillazione su un'altalena.

Si sviluppano nausea e vomito, nonché vertigini costanti a causa dell'incoerenza del lavoro dell'analizzatore visivo e dell'apparato vestibolare stesso. Con un movimento intenso, le cellule ciliate dei canali semicircolari del labirinto vengono ulteriormente irritate.

Molto spesso, i sintomi patologici si sviluppano a causa della discrepanza tra le informazioni che provengono dagli organi visivi e il movimento reale nello spazio. Ad esempio, quando si guida velocemente in uno scompartimento o in una cabina chiusi del treno. Una persona vede l'orizzonte e la sua posizione è soggettivamente percepita come immobile.

Allo stesso tempo, le informazioni sul movimento vengono ricevute dal sistema propriocettivo nell'apparato vestibolare. Inoltre, un brusco cambiamento nella velocità o nell'ampiezza delle oscillazioni irrita eccessivamente le cellule ciliate sensibili..

Vertigini - cause

Per capire perché si verificano le vertigini, dovresti consultare un medico dal tuo medico. È inaccettabile diagnosticare da soli, figuriamoci applicare qualsiasi trattamento.

Per scoprire le cause del disturbo, è necessario non solo lo studio dei sintomi caratteristici, ma anche una diagnostica differenziale specifica. Nonostante la presenza di ciascuna delle malattie accompagnata da vertigini, i suoi segni di classificazione aggiuntivi. Spesso compaiono in diverse patologie e richiedono ricerche che escludano altri gruppi di patologie..

Attenzione. Le informazioni seguenti aiuteranno a determinare la probabile direzione delle tue ricerche e sono solo indicative..

Vertigini sistemiche

I reclami sui sintomi caratteristici delle vertigini sono espressi da almeno un terzo di coloro che cercano assistenza medica per le vertigini. Si osserva quando l'apparato vestibolare è direttamente interessato o le strutture del cervello che interagiscono con esso.


Articolo Successivo
Malattia coronarica