Mancanza di respiro durante la corsa: perché si verifica e come sbarazzarsene


Inizi a correre, acceleri, ma dopo pochi minuti devi fermarti per mancanza di respiro. Suona familiare? L'allenatrice della scuola di corsa Marathonica Yekaterina Preobrazhenskaya racconta cosa ha causato questo e come affrontarlo.

Perché si verifica mancanza di respiro

La mancanza di respiro durante la corsa - respirazione rapida e sensazione di mancanza di ossigeno - è comune e il più delle volte colpisce i corridori principianti. In una persona sana, il meccanismo della sua comparsa è semplice: all'aumentare dell'intensità del movimento, i muscoli richiedono più ossigeno e producono più anidride carbonica..

Per sbarazzarsi della CO accumulata2, è necessaria una seria ventilazione dei polmoni e iniziamo a respirare più spesso. Quando il livello di anidride carbonica torna alla normalità, anche la respirazione diventa normale..

Un'altra possibile causa è l'affaticamento dei muscoli responsabili della respirazione, cioè il diaframma. Dopotutto, principalmente grazie ai suoi movimenti, i polmoni sono pieni d'aria. Come il resto dei muscoli, il diaframma viene gradualmente allenato e la mancanza di respiro diminuisce.

Corso online di 8 settimane "Come iniziare a correre e non smettere"
Rendi la corsa un'abitudine per la vita!

Iscriviti al "Marathon Runner" su Telegram. Annunci di articoli e selezioni utili ogni settimana.

Inoltre, non dimenticare che le ragioni possono risiedere nel campo della salute: problemi cardiaci o polmonari (ad esempio, asma), allergie. Pertanto, prima di iniziare a correre (o praticare qualsiasi altro sport), è necessario fare una visita medica generale e ottenere il “via libera” da un medico..

Cosa fare con mancanza di respiro

Se sei un runner principiante, se sei a corto di fiato, fai una passeggiata. Man mano che diventi più allenato, i tuoi muscoli richiederanno meno ossigeno per lo stesso esercizio e produrranno meno anidride carbonica, e il tuo diaframma "diventerà più forte" e la tua mancanza di respiro sarà sempre meno. Fino a quando ciò non accadrà, il modo migliore per fare esercizio è alternare gli intervalli di corsa e camminata..

Ad esempio, 1 minuto di corsa e 1 minuto di camminata, quindi 10 ripetizioni. Quindi aumentare il numero di ripetizioni e allungare gradualmente i segmenti di corsa. Di conseguenza, arriverai al fatto che puoi correre a lungo senza fermarti..

Se durante il jogging intenso si verifica mancanza di respiro, pratica lo stesso approccio, ma invece di alternare jogging leggero e camminata, alterna tra jogging veloce e intervalli di jogging: questo svilupperà velocità e consumo massimo di ossigeno e la tua forma fisica generale inizierà a crescere.

Come sbarazzarsi della mancanza di respiro

A rigor di termini, è impossibile liberarsene completamente, la mancanza di respiro si verificherà inevitabilmente con un aumento del carico. Tuttavia, maggiore è il livello di allenamento, maggiore è la soglia per la mancanza di respiro. Oltre al metodo di allenamento sopra descritto, ci sono molti altri modi per ridurre al minimo la mancanza di respiro..

  • Riscaldati sempre. Prima di iniziare una parte intensa del tuo allenamento (come una corsa a tempo), corri per 15-20 minuti in una modalità molto leggera. Se stai appena iniziando a correre, 10 minuti di camminata vigorosa possono servire come riscaldamento. Un indicatore che ti sei riscaldato è la comparsa del primo sudore e la diffusione del calore in tutto il corpo..
  • Impara a respirare profondamente. La respirazione superficiale è un problema comune che ci impedisce di utilizzare tutto il potenziale dei nostri polmoni. Fai un semplice test: corri in modo da iniziare a respirare velocemente e intensamente, fermati e metti la mano sullo stomaco. La mano si alza sullo stomaco o il respiro principale nel petto?

Nella seconda opzione, è consigliabile iniziare a fare regolarmente esercizi di respirazione addominale. Non si eseguono correndo e sono molto semplici: stando in piedi o sdraiati, respira profondamente per diversi minuti, appoggiando la mano sullo stomaco e soprattutto controllando l'inalazione con lo stomaco in modo che l'aria penetri nelle parti più basse dei polmoni.

  • Evita di correre lungo autostrade trafficate o aree urbane inquinate da gas. Se sei incline alle allergie, sposta i tuoi allenamenti in casa o prendi antistaminici durante la fioritura.

Come respirare mentre corri

Di fronte alla mancanza di respiro, i corridori spesso si chiedono come respirare durante la corsa. C'è un'opinione secondo cui è necessario inspirare ed espirare dopo un certo numero di passaggi. Ma il ritmo della corsa può essere diverso, così come la cadenza, quindi questo punto di riferimento è molto relativo. Inoltre, la respirazione è un processo naturale (infatti, la chiave per mantenere la vita) e avviene istintivamente.

Il corpo sa perfettamente quanti respiri e quando è ottimale fare per dotarsi dell'ossigeno necessario. Pertanto, controllare in modo speciale la respirazione, specialmente durante l'attività fisica, non è una buona idea. È meglio dare al corpo la volontà di respirare "su richiesta".

Un'altra cosa è che spesso non si espira completamente, quindi con la successiva inspirazione l'aria già esausta prende un posto che potrebbe essere occupato dall'aria fresca. Pertanto, è meglio concentrarsi sull'espirazione completa e - come già descritto sopra - inspirare profondamente, utilizzando i polmoni inferiori..

Non posso correre a causa della grave mancanza di respiro. Ti diciamo come essere

Migliaia di persone smettono di correre a causa della mancanza di respiro che le segue nei primi allenamenti. "Non riesco a respirare", "Troppo forte", "Non abbastanza aria": è così che i principianti elencano i loro sintomi, non sapendo che ci sono modi efficaci per affrontarli.

Dmitry Averyanov, atleta e triatleta, ha detto a Sovetsky Sport come iniziare a correre e non soffocare:

- Le tre cause più comuni di mancanza di respiro se inizi a correre sono il sovrappeso, il fumo e la "disallenamento" generale. La cosa più semplice è con l'ultimo punto: la resistenza necessaria per la corsa viene acquisita abbastanza rapidamente - di norma, già alla fine del suo primo programma di corsa di 5-7 settimane, l'atleta si sente molto più sicuro. La respirazione è normalizzata, la corsa stessa diventa più piacevole e più facile: una persona inizia a trarne vero piacere.

Correre con eccesso di peso e fumare sarà più difficile. Tuttavia, anche la presenza di queste due circostanze "aggravanti" non dovrebbe trasformare i primi allenamenti di corsa in una corsa per la sopravvivenza: quando tossisci, sussulti, i cerchi appaiono davanti ai tuoi occhi - ma vuoi arrivare alla fine della distanza, non importa quello che ci vuole.

Una grave mancanza di respiro è un indicatore che hai pianificato il tuo allenamento in modo errato. Un errore comune per i principianti è iniziare subito a correre velocemente, credendo che la corsa "lenta" non sia vantaggiosa. Questo non è vero! È stato dimostrato che correre a una velocità molto comoda a un ritmo lento rafforza soprattutto il sistema cardiovascolare e avvia i processi metabolici, a seguito dei quali si perde peso in eccesso. Pertanto, se hai il fiato corto, corri più lentamente. Respirazione rallentata e controllata: non è diventato più facile, abbiamo rallentato ancora di più. E così, fino al passaggio dalla corsa alla camminata veloce.

Il secondo punto è il respiro stesso. Ai nuovi arrivati ​​nelle scuole di corsa viene insegnato a controllare la respirazione in fasi: due passi - respiri leggeri, due passi - esalazioni leggere. Questo insegna ai sistemi respiratorio e cardiovascolare a lavorare in modo uniforme durante la corsa. Allontanati da respiri ampi e profondi durante la corsa: quando vuoi inspirare il più possibile, respira “in anticipo”. Assicurati di non trattenere il respiro e di respirare costantemente mentre corri. Controlla te stesso: due respiri brevi attraverso il naso o la bocca e due respiri brevi attraverso il naso. Se è più conveniente per te, conta i respiri dentro e fuori a te stesso: uno-due, uno-due.

Il terzo punto è iniziare a correre meglio su superfici piane senza dislivelli. In primo luogo, sarà più facile per un principiante padroneggiare la tecnica di corsa. In secondo luogo, una pista piatta ti permetterà di controllare meglio la tua respirazione. Capisco che sia meglio correre nei parchi o nei boschi, ma prima, dedica 2-3 settimane a un avviamento regolare: vai sul tapis roulant nello stadio della scuola accanto.

Bene, e l'ultima cosa: in futuro, il peso dovrebbe essere normalizzato e le cattive abitudini dovrebbero essere abbandonate. Accade spesso che se una persona inizia improvvisamente a farsi coinvolgere seriamente nella corsa, tutto ciò che interferisce con l'allenamento scompare gradualmente da solo. Il numero di sigarette fumate è ridotto al minimo o il corridore smette del tutto. I prodotti dietetici compaiono sulla tavola, il regime e il cambio di dieta. Correre, per così dire, filtra di nuovo la vita di una persona e getta via tutto ciò che non è necessario..

Attenzione! Consulta il tuo medico prima di fare esercizio!

Mancanza di respiro quando si cammina e si esercita: causa, diagnosi, trattamento

Una persona vive in un mondo in cui un quinto dell'intero mondo che ci circonda è ossigeno. Siamo abituati al fatto che è necessario per la vita a tal punto che non ci accorgiamo nemmeno del nostro respiro finché non sorgono alcuni problemi con esso. Quando improvvisamente iniziamo a mancare di ossigeno, pensiamo alla sua importanza. Ci sono diverse cause di mancanza di respiro quando si cammina e si fa esercizio. Diamo un'occhiata ai più popolari insieme per sapere esattamente di cosa si tratta e cosa ci si può aspettare dal proprio corpo..

Quando la mancanza di respiro è normale: disponibile sul complesso

Per cominciare, non fa male capire l'anatomia primaria se qualcuno ha seguito un corso di anatomia scolastica. Nonostante il fatto che la respirazione ci sembri qualcosa di assolutamente naturale, semplice e comprensibile, quasi tutti i sistemi del nostro corpo ne sono coinvolti. Sangue, vasi cardiaci, bocca, rinofaringe, bronchi e vasi sanguigni, tutto questo, in un modo o nell'altro, partecipa alla respirazione.

Il meccanismo del sistema respiratorio: come si verifica la mancanza di respiro

Ma questo è ben lungi dall'essere un ciclo completo, perché il resto degli organi sta facendo un lavoro abbastanza serio allo stesso tempo. Ad esempio, il cuore accumula pressione nella circolazione polmonare. I muscoli del diaframma consentono ai polmoni di contrarsi ed espandersi, rilasciando anidride carbonica e assorbendo più aria. A controllare questo complesso meccanismo, che semplicemente non notiamo, è il centro respiratorio del cervello. È organizzato in modo così affidabile che smette di funzionare principalmente solo dopo che quasi tutti gli altri sistemi di supporto vitale sono stati disattivati..

Tuttavia, la respirazione non è sempre involontaria. Consapevolmente, puoi anche guidarlo. I comandi che diamo sono diretti attraverso il midollo spinale al diaframma, provocando l'espansione e la contrazione della cassa toracica. Quando anche uno solo degli elementi di questa complessa "macchina" è danneggiato, possono verificarsi vari disturbi respiratori, come mancanza di respiro. La mancanza di ossigeno viene immediatamente avvertita dai polmoni, quindi si notano cuore e cervello. Quindi il centro respiratorio dà un segnale per aumentare la frequenza di inalazioni ed espirazioni al fine di ricostituire le riserve d'aria mancanti..

Fondamentalmente, la mancanza di respiro (dispnea) è un disturbo della frequenza o della profondità della respirazione. Sembrerebbe che non ci sia nulla di sbagliato, ma il corpo percepisce la mancanza d'aria molto dolorosamente. Inoltre, ci possono essere diversi motivi per una diminuzione del livello di ossigeno nel sangue, motivo per cui i sintomi della mancanza di respiro compaiono più spesso, sia completamente naturali che davvero pericolosi..

Perché la mancanza di respiro non dovrebbe essere sempre spaventosa

Dopo l'esercizio

La dispnea da sforzo è abbastanza normale. Se i muscoli stanno lavorando attivamente, il consumo di ossigeno in essi aumenta. Allo stesso tempo, lo "estraggono" letteralmente dal sangue, provocando l'insorgenza di disturbi respiratori. La sua velocità aumenta in modo significativo e può comparire una mancanza di respiro naturale..

Esperienza emotiva

Se una persona è spaventata o si sente ansiosa per qualcosa, anche il processo respiratorio può essere interrotto. Qualsiasi esperienza emotiva è solitamente accompagnata dal rilascio di una porzione di adrenalina nel flusso sanguigno. Questo ormone fa funzionare il diaframma più attivamente ei polmoni pompano rapidamente aria attraverso se stessi..

Tosse, naso che cola o altri problemi simili

Virus, batteri e altri microrganismi possono causare gravi attacchi di tosse. Anche la congestione nasale è ben lungi dal contribuire alla corretta respirazione normale. Di conseguenza, nonostante i nostri tentativi di tossire o soffiarsi il naso, il cibo riceve meno ossigeno di quanto farebbe normalmente. Pertanto, il cervello invia un segnale per respirare ancora più spesso, più attivamente. Se ti stai ancora muovendo verso tutto, la situazione è seriamente complicata, potrebbe verificarsi una grave mancanza di respiro..

Anemia

Con questa malattia, l'assorbimento del ferro da parte del corpo, necessario per la vita, viene disturbato. Inoltre, la catena logica è semplice: anche l'emoglobina diventa una quantità ridotta, ed è lui che è responsabile del trasporto dell'ossigeno dai polmoni al cervello e ad altri organi. Se c'è pochissimo ossigeno, il corpo attiva il suo primo meccanismo di difesa: inizia a respirare più spesso.

Lavoro sedentario

Poche persone prestano attenzione a come si siedono a tavola. La maggior parte non ha alcun controllo sulla postura, spesso sostiene il mento con la mano, tira le gambe sotto di sé, si gira e si gira. Ciò può portare al fatto che una parte dei polmoni viene semplicemente "bloccata", perdendo temporaneamente la sua funzionalità. Pertanto, sotto qualsiasi carico, il cervello invia immediatamente un segnale per respirare più spesso. Dopotutto, il volume d'aria ricevuto non è sufficiente per lui. Di conseguenza, gli impiegati che sono stati seduti in modo errato per anni allenano i muscoli così tanto che non vogliono più sciogliersi. Allora la mancanza di respiro può diventare una compagna eterna, ma non si può dire che sia troppo piacevole.

Obesità e sovrappeso

Se parliamo di eccesso di peso, tutto diventa subito molto chiaro. Più è difficile per te muovere i muscoli, che è molto importante con un grasso corporeo di grandi dimensioni, più ossigeno hanno bisogno. Poiché l'attività fisica è considerata quasi la causa principale della mancanza di respiro, qualsiasi movimento di una persona con obesità provoca attacchi di mancanza di respiro.

Inoltre, la massa in eccesso può essere non solo un problema di aspetto, ma anche profondamente interno. Il grasso viscerale può accumularsi sugli organi interni. Avvolge e comprime anche gli organi interni. Questo di solito include cuore e polmoni..

Robustezza, altitudine e scarsa ventilazione

La mancanza di respiro può verificarsi non solo per ragioni interne, ma anche per quelle esterne. Ad esempio, se c'è una mancanza di ossigeno nell'ambiente, molto probabilmente sperimenterai sintomi spiacevoli con la minima attività. Tale mancanza di respiro dopo l'esercizio è del tutto normale in una stanza soffocante, durante la calura estiva, in alto sul livello del mare..

Cause di mancanza di respiro

Tuttavia, non tutto è così roseo come potrebbe sembrare. I problemi di respirazione sicura che abbiamo descritto sopra non dovrebbero spaventarti. Ma quando la mancanza di respiro e la sudorazione si manifestano al minimo sforzo fisico, ad esempio con una normale camminata a passo lento, ciò può indicare gravi problemi nel corpo. In nessun caso questo dovrebbe essere trascurato.

  • Ipertensione.
  • Polmonite (polmonite).
  • Angina pectoris.
  • Rottura dell'aneurisma toracico.
  • Asma.
  • Shock anafilattico.
  • Pneumotorace (danno meccanico al polmone).
  • La presenza di un oggetto estraneo nelle vie aeree.
  • Disturbi ormonali inclusi disturbi della tiroide.
  • Diabete.
  • Embolia polmonare.

In nessun caso dovresti ignorare tali problemi. La mancanza di respiro senza motivo può essere l'unico sintomo di un attacco di cuore asintomatico. È importante non perdere il momento, notarlo per ricevere le cure mediche necessarie in tempo..

Sintomi principali: tipi di mancanza di respiro, diagnosi, trattamento

A seconda del tipo e del tipo di mancanza di respiro, di cui parleremo di seguito, può anche essere di gravità. Cioè, può essere dispnea lieve, moderata e anche grave. Allo stesso tempo, in base ai sintomi principali, chiunque può anche valutare autonomamente la propria condizione..

  • Pesantezza nella zona del torace.
  • Soffocamento.
  • Mancanza d'aria.
  • Stanchezza al petto, debolezza.
  • Sensazione di scoppio al petto.
  • Riempimento incompleto di polmoni con aria.

In alcuni casi, può verificarsi anche un forte dolore nella zona del torace. E a volte lo sono e talvolta possono aumentare con l'inspirazione o l'espirazione. I medici distinguono la mancanza di respiro compensata e scompensata. Nel primo caso, la respirazione rapida "aiuta", cioè la respirazione viene ripristinata nel tempo. Nel secondo, molto probabilmente, il corpo non riesce più a far fronte, quindi inizia l'ipossia (soffocamento). Inoltre, esternamente, il secondo caso può sembrare molto più innocuo del primo, quindi vale la pena essere estremamente attenti a tutti i segni che il corpo ci dà.

Classificazione

Per la maggior parte, il tipo di un tale fenomeno indica la direzione della patologia, se presente. In una persona comune in età adulta ea riposo, la frequenza respiratoria non supera le diciotto volte in un minuto..

  • La tachipnea è una respirazione superficiale e rapida, che raggiunge più di 20 respiri. Questo fenomeno può essere spesso osservato con lo sviluppo di malattie cardiovascolari, anemia, febbre, malattie del sangue. Durante un attacco di isteria, la frequenza respiratoria può raggiungere anche ottanta respiri in sessanta secondi. I medici chiamavano questa patologia il respiro della "bestia guidata".
  • La bradipnea è respirazione eccessivamente lenta e prolungata (meno di 12 al minuto). Molto spesso, qualcosa del genere può manifestarsi in processi infiammatori nelle membrane del cervello, così come le sue altre lesioni, coma diabetico, acidosi e altre patologie di un piano simile.

Per giudicare se si tratta di una normale mancanza di respiro o se vale ancora la pena vedere un medico, puoi solo studiare bene il tuo corpo. Se la dispnea appare in uno stato completamente calmo, senza eseguire alcuno sforzo fisico, in uno stato emotivo normale o con uno sforzo minimo, come un passo normale, allora c'è motivo di preoccupazione. Idealmente, consultare subito il medico.

Tipi di mancanza di respiro

Oltre a questi tipi di dispnea, ci sono anche tipi che sarebbe bello capire. Non approfondiremo indicatori e termini medici, ma solo definizioni semplici e accessibili a tutti.

  1. Espiratorio. Questo tipo di mancanza di respiro può essere caratterizzato dal fatto che le difficoltà non si osservano durante l'inalazione, ma durante l'espirazione dell'aria. Questo è possibile con enfisema o lesioni ostruttive..
  2. Stanza ispiratrice. In questo caso, la persona avverte un evidente disagio durante l'inalazione di aria. Molto spesso, una sensazione simile appare con la bronchite e altre malattie respiratorie..
  3. Misto. In caso di gravi malattie polmonari, può comparire una condizione quando è già abbastanza difficile inspirare ed espirare..

Diagnosi di mancanza di respiro: dove correre

È chiaro che i sintomi della mancanza di respiro non compaiono da soli, perché il loro verificarsi ci deve essere qualche motivo. Il fatto stesso della mancanza di respiro indica che ci sono processi patologici nei tessuti o negli organi che dovrebbero essere calcolati e interrotti nel tempo. Compito del medico è chiarire dove portano le tracce di "malfunzionamenti" nell'organismo, e poi prescrivere il trattamento corretto.

Per diagnosticare la dispnea, i medici prescrivono una serie di studi e test..

  • Emocromo dettagliato.
  • Determinazione del volume del torace.
  • Ecocardiogramma.
  • Scansione TC.
  • Analisi generale delle urine.
  • Risonanza magnetica.
  • Valutazione dell'elettrocardiogramma sotto stress ea riposo.
  • Radiografia del torace.
  • Broncoscopia.

In alcuni casi vengono utilizzati anche l'elettroencefalografia computerizzata, la scansione duplex e gli ultrasuoni. Solo un medico può prescrivere quelle opzioni che sono necessarie. Non dovresti diagnosticare te stesso, per non parlare di prescrivere un trattamento, che potrebbe non solo non aiutare, ma anche peggiorare le cose.

Trattamenti per mancanza di respiro da sforzo o camminando

Se durante lo sforzo si verifica mancanza di respiro, le cause e il trattamento, come abbiamo già accennato, dovranno essere discussi con il medico. Ma se i problemi respiratori ti infastidiscono nella tua vita ordinaria, quotidiana, si manifestano con il minimo sforzo fisico o anche senza alcun motivo, allora questo è un motivo per essere seriamente preoccupato. Per fermare efficacemente i sintomi della dispnea, è necessario eliminare la radice stessa del problema. Cioè, prima devi diagnosticare una malattia che causa tali incongruenze, curarla.

  • Se la causa è l'asma o un'altra malattia incurabile, il medico di solito elabora metodi di trattamento complessi che riducono al minimo la gravità dei sintomi.
  • Quando i problemi con il sistema cardiovascolare diventano la causa, la terapia farmacologica fuori dall'ospedale viene spesso prescritta. Ma qui tutto dipende direttamente dal tipo, dal tipo e anche dalla gravità della malattia..
  • Con l'anemia, i medici si concentrano sul massimo arresto dello sviluppo, sulla progressione della malattia.
  • Le malattie del sangue sono più spesso trattate con farmaci, procedure, correzione della dieta.
  • Con l'obesità, prima di tutto, devi sbarazzarti del peso in eccesso, che può essere fatto anche senza rigide restrizioni alimentari e un estenuante allenamento della forza..
  • Se il problema risiede nell'insufficienza polmonare o in altre malattie dell'apparato respiratorio, si consiglia di eliminare prima completamente tutti i fattori provocatori. Prima di tutto, questo vale per le cattive abitudini: fumo e abuso di alcol.

Sono disponibili molti trattamenti medici per la dispnea. Nei casi più avanzati e gravi è possibile anche l'intervento chirurgico. I più utilizzati sono la terapia fisica e manuale, la riflessologia, l'agopuntura, il massaggio terapeutico, la farmacopuntura.

etnoscienza

Quando il problema non si trova nel piano di malattie gravi, in cui devono essere presenti cure mediche, è possibile affrontare il problema con diversi metodi alternativi..

Esercizi di respirazione

La respirazione regolare e lenta con l'addome (addome) può fermare i sintomi della mancanza di respiro. Sdraiati sulla schiena con le braccia incrociate sullo stomaco. Inspirate molto profondamente dal naso, espandendo non solo il torace, ma soprattutto l'addome. Quindi trattieni il respiro per un paio di momenti ed espira con la bocca..

Inalazione

L'umidità, o meglio il vapore caldo, aiuterà a migliorare la respirazione ed eliminare i sintomi della dispnea. Inoltre, il calore e il vapore ammorbidiscono il catarro nei polmoni, che aiuta anche a respirare. Per questo, qualsiasi opzione di inalazione è adatta. Ad esempio, il modo più semplice per riempire una ciotola di acqua calda è aggiungere un paio di gocce di olio essenziale di eucalipto o menta. Devi chinarti sulla ciotola, coperta con un grande asciugamano o lenzuolo.

È importante lasciare raffreddare leggermente l'acqua per non scottare le vie respiratorie con il vapore eccessivamente caldo. È possibile eseguire tali inalazioni non solo al momento dell'esacerbazione, ma semplicemente prendere l'abitudine di farle più volte alla settimana. Questo ti aiuterà a non preoccuparti di futuri attacchi di soffocamento..

Zenzero fresco e sottaceto

Non tutti sanno che la radice di zenzero regolare può aiutare a far fronte alla mancanza di respiro. Può essere semplicemente aggiunto all'acqua, sarà un agente profilattico tonico generale contro molte malattie. Inoltre, si abbina bene a molti piatti, quindi non fa male introdurre un prodotto così sano nella tua dieta. Inoltre, aiuterà a far fronte non solo alla dispnea.

Tazza di caffè nero

Tutti i fan della bevanda aromatica saranno deliziati da questo fatto, e ce ne sono alcuni nel nostro paese. Solo una tazzina di caffè può letteralmente fare miracoli. La caffeina in essa contenuta può alleviare l'affaticamento dei muscoli respiratori. Molti scienziati affermano che può persino aiutare a fermare un vero attacco d'asma in una fase precoce..

Tuttavia, tieni presente che un consumo eccessivo di tale bevanda può provocare malfunzionamenti del cuore, quindi fai molta attenzione. Meglio non bere più di tre tazze al giorno, allora andrà tutto bene.

Fan o fan

Se il primo può essere tranquillamente attribuito a rimedi popolari noti alle persone da molto tempo, allora il moderno "dono del progresso" non rientra in questo quadro. Tuttavia, questo metodo per fermare la mancanza di respiro è stato inventato dalle persone, quindi lo esprimeremo anche.

Tutto è estremamente semplice: per alcuni minuti, fai esplodere il tuo viso con un ventilatore o un fan di qualsiasi tipo. Il flusso d'aria direzionale rende più facile inspirare ed espirare, quindi i sintomi spiacevoli regrediscono. Dovrebbe essere chiaro che in presenza di eventuali malattie, un tale metodo sarà inefficace..

Miele, aglio e limoni

Il famoso rimedio popolare per il trattamento della mancanza di respiro è una miscela di un prodotto delle api con agrumi aspri. Per preparare il medicinale sono necessari i seguenti ingredienti.

  • Miele naturale, preferibilmente di erbe - 1 chilogrammo.
  • Limoni maturi - 10 pezzi.
  • Aglio - 10 teste.

Spremete i limoni e mescolateli con il miele insieme alla scorza. Macina l'aglio attraverso un tritacarne, invia a un contenitore generale, idealmente in uno di vetro. Banca. Mescola tutto bene, chiudi il coperchio di nylon. Ambientato in un luogo buio per esattamente sette giorni. Successivamente, bevi esattamente quattro cucchiaini della medicina ricevuta ogni giorno. Puoi farlo in qualsiasi momento, al mattino, a pranzo o alla sera, quando è più conveniente per te. La cosa principale è non cercare di ingoiare tutto in una volta. Devi bere un cucchiaio alla volta, puoi berlo con acqua o anche tè.

Limoni e radice di rafano

Un'altra ricetta meravigliosa per un rimedio popolare, che viene definito efficace dalla maggior parte di coloro che l'hanno provato. Per cucinare, avrai bisogno esattamente di 300 grammi di rafano grattugiato e cinque pezzi di limoni grandi. Vuoi prendere frutti dalla buccia spessa, hanno più vitamine e altre utilità.

Mescola tutti gli ingredienti in una ciotola e la scorza del limone spremuto in anticipo può essere inviata lì. Trasferire la massa risultante da una ciotola a un barattolo di vetro, coprire con un coperchio e conservare in frigorifero. Bisogna berlo tre volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti, un cucchiaino per gli adulti e un tappeto per i bambini dai sette ai sedici anni. Il corso dovrebbe durare quanto necessario, non ci saranno danni da questo farmaco.

Limoni, miele e noccioli di albicocca

Un altro rimedio efficace è anche molto semplice da realizzare. Prendi 0,5 chilogrammi di miele e limoni. Rimuovere i chicchi da 20 semi di albicocca. Macina tutti gli ingredienti con un tritacarne e mescola in una ciotola. Rimuovi i semi dagli agrumi in anticipo, qui saranno inutili.

La massa risultante deve essere miscelata molto bene e lasciata a temperatura ambiente per una notte, coperta con un panno pulito o una garza. Successivamente, sigillare il contenitore e conservare in frigorifero..

Prevenzione della mancanza di respiro quando si cammina e si fa esercizio

Misure semplici

Per proteggerti in futuro dalla manifestazione di sintomi di mancanza di respiro, puoi prendere misure preventive. È molto più facile applicare la prevenzione che fermare i sintomi spiacevoli in seguito..

  • Prima di tutto, devi prestare attenzione a tutti i fenomeni spaventosi in modo tempestivo, oltre a trattare nel tempo quelle malattie che possono provocare dispnea.
  • Rifiuta di assumere sostanze stupefacenti e psicotrope, fumare e bere alcolici.
  • Scegli una dieta equilibrata. Questo è l'unico modo per dare all'organismo tutte le sostanze necessarie: macro e microelementi, vitamine, minerali, amminoacidi, ecc..
  • Rimani snello, in forma. Per fare questo, dovrai monitorare chiaramente tutti i cambiamenti nel tuo peso corporeo, praticare sport moderatamente, condurre uno stile di vita sano..
  • Rifiuta l'automedicazione se non sei sicuro della sua efficacia.
  • Cerca di evitare sostanze che possono causare una reazione allergica.
  • Non appena si sviluppano sintomi respiratori fastidiosi, consultare immediatamente un medico..
  • Dormire non farà male nella posizione corretta quando la testa è ad un angolo di 40 gradi rispetto al corpo.
  • Cerca di evitare uno stress eccessivo. Inoltre, se ce l'hai regolarmente.

Per la prevenzione, non farà male fare qualche tipo di esercizi di respirazione, puoi anche frequentare corsi di yoga e meditazione, anche questo non fa male. Quasi tutte le pratiche orientali si basano sulla corretta respirazione, che è direttamente correlata alla mancanza di respiro. Si raccomanda inoltre di evitare forti sconvolgimenti emotivi, situazioni stressanti, immersione in uno stato depressivo.

Una serie di esercizi per prevenire la mancanza di respiro

Esercizio 1

In piedi con i piedi alla larghezza delle spalle, fai un lungo respiro attraverso il naso, gonfiando lo stomaco. Dopodiché, espira con la bocca, trattieni il respiro per 5-10 secondi se possibile. In questo caso, lo stomaco dovrebbe essere aspirato il più possibile. Ripeti 3-6 volte.

Esercizio 2

Siediti comodamente su una sedia con lo schienale, con le gambe comodamente divaricate in modo che la posa sia semi-rilassata, stabile. Allunga le braccia liberamente lungo il corpo. Solleva le spalle, cercando di contrarre tutti i muscoli il più possibile. Quindi rilassa di nuovo i muscoli. Ripeti tutto dall'inizio. Puoi ripetere 6-10 volte.

Esercizio n. 3

Continuando a sederti nella stessa posizione dell'esercizio precedente, piega i gomiti. Apri i palmi e punta verso l'alto. Stringi i pugni con forza mentre fai un respiro breve ma potente. Espira velocemente, ripeti ancora 8 volte. Questo esercizio può essere suddiviso in serie, dopo ogni blocco di 8 respiri, abbassa le braccia e rilassa i muscoli. Gli approcci possono essere da 5 a 10.

Esercizio 4

Sdraiati sulla schiena su un tappetino da ginnastica, piega le ginocchia, premi saldamente i piedi sul pavimento. Mentre espiri, solleva il bacino contraendo l'addome finché non ti trovi sulle scapole e sui piedi. Mentre inspiri, abbassati nella posizione di partenza..

Perché soffociamo quando corriamo

Il jogging è uno dei tipi più accessibili di tempo libero sportivo, ma spesso gli atleti alle prime armi devono affrontare il problema della mancanza di respiro. Letteralmente 100 metri - e compaiono mancanza di respiro, pesantezza al petto e disagio. Perché sta succedendo?

Cattive condizioni

Molto spesso, questo problema si verifica tra i principianti, ma anche le persone che hanno già corso sono suscettibili ad esso. Il fatto è che non hai abbastanza capacità polmonare, cioè non possono pompare la quantità d'aria richiesta. Non importa quanto e come hai corso: se sono trascorsi più di 3 mesi dall'ultimo allenamento, devi ricominciare da capo. Cioè, il fatto che tu abbia stabilito record a scuola o abbia corso una maratona l'anno scorso non ti rende pronto a correre in qualsiasi momento..

Fumo

Il fumo è senza dubbio un fattore di indebolimento dei polmoni. E non importa se fumi sigarette, narghilè o vaporizzatori, in ogni caso i tuoi polmoni ricevono una porzione di sostanze nocive, motivo per cui gli alveoli vengono gradualmente bloccati. Gli alveoli sono responsabili del flusso di ossigeno nel sangue, quindi il loro blocco porta ad un'accelerazione della carenza di ossigeno durante l'esercizio. Per questo motivo, si verifica anche la respirazione rapida, caratteristica dei fumatori..

Peso in eccesso

I chili in più non aggiungono positivo al tuo corpo: il cuore deve lavorare di più. Inoltre, oltre al sovrappeso, compaiono spesso varie malattie, quindi per i corridori in sovrappeso molti esperti consigliano di iniziare con la camminata sportiva..

Malattie del cuore e dei vasi sanguigni

Grave mancanza di respiro anche con un regolare esercizio fisico è un motivo per consultare un medico. Spesso il corpo in questo modo ci segnala problemi ai vasi o al cuore. Possono sorgere sia a causa dello stile di vita sia a causa della genetica, quindi non rimandare il viaggio a uno specialista nel dimenticatoio.

Età

Naturalmente, la tua età da sola non causerà mancanza di respiro, ma i muscoli perdono tono con l'età e il corpo inizia a funzionare in modo leggermente diverso. Ciò non significa che le persone anziane non debbano correre: se non ci sono controindicazioni ai carichi cardio, non accadrà nulla di terribile. Hai solo bisogno di correre con un ritmo confortevole e non cercare di esaurire il tuo corpo.

Raccomandazioni generali

La prima cosa da ricordare è che tutto avviene gradualmente. Sentirai lo sviluppo dei polmoni intorno alla sesta settimana di corsa regolare e diventerà un'abitudine intorno alla decima. Fino ad allora, è probabile che la corsa sia difficile..

Inoltre, non correre subito sul percorso: fai un riscaldamento. Piegare, accovacciare e torcere il corpo sintonizzerà il corpo nel modo giusto e ridurrà la probabilità di distorsioni e altre lesioni.

Anche dopo l'allenamento, non correre a capofitto (come spesso fanno i principianti): inizia a un ritmo lento, quindi accelera gradualmente. C'è un'opinione secondo cui solo la corsa veloce brucia i grassi. Certo, non è così e in generale la corsa dovrebbe essere considerata principalmente come un mezzo per allenare i sistemi corporei e solo allora come mezzo per perdere peso..

Maggiori informazioni sull'argomento:

Di cosa parlerà la mancanza di respiro mattutino

Incorpora Pravda.Ru nel tuo flusso di informazioni se desideri ricevere commenti e notizie operative:

Iscriviti al nostro canale in Yandex.Zen o in Yandex.Chat

Aggiungi Pravda.Ru alle tue fonti in Yandex.News o News.Google

Saremo anche lieti di vederti nelle nostre comunità su VKontakte, Facebook, Twitter, Odnoklassniki.

Mancanza di respiro e lotta con esso

La mancanza di respiro è un fenomeno fisiologico che si verifica quando c'è una mancanza di ossigeno. Si esprime in una sensazione di mancanza d'aria, mentre la frequenza, il ritmo e la profondità della respirazione sono disturbati.

Dispnea. Come affrontarlo.

Quindi il corpo segnala che è necessario aumentare il flusso di ossigeno o ridurre il carico. Mancanza di respiro e combattere spesso diventa l'ostacolo che impedisce a un principiante di esercitarsi completamente. Come superare la mancanza di respiro? Proviamo a far luce su questa domanda..

Diversi tipi di mancanza di respiro

Esistono due tipi di mancanza di respiro: fisiologico e patologico.

Mancanza di respiro fisiologico

si verifica in una persona sana durante un periodo di intensa attività fisica: quando si corre, si fa fitness, si salgono lunghe scale, si nuota, ecc Durante questo periodo, il fabbisogno di ossigeno del corpo aumenta 2-3 volte. Se non siamo in grado di fornire un tale afflusso, il corpo cerca di "raccogliere" ciò che manca da solo e ci fa respirare più spesso.

Mancanza di respiro patologico

- Questa è mancanza di respiro con poco esercizio o a riposo completo. La causa di tale mancanza di respiro può essere varie malattie cardiovascolari e polmonari: insufficienza cardiaca, stato pre e post-infarto, asma bronchiale, tubercolosi, polmonite e altre gravi malattie. In questo caso, è necessario trattare la patologia sottostante..

C'è anche dispnea della genesi centrale - è causata da disturbi nel centro respiratorio del cervello (in lesioni gravi, ictus e esposizione a determinati farmaci o farmaci).

Come determinare il tipo di mancanza di respiro

Per evitare che la mancanza di respiro e il suo controllo interferiscano con le tue attività sportive, consulta un medico prima dell'allenamento. Esistono molti test e studi per identificare la causa della mancanza di respiro. Per questo, vengono eseguiti esami del sangue standard, ECG e stress test funzionali..

Per cominciare, misura la frequenza cardiaca e la respirazione a riposo. Quindi viene fornito uno standard dosato per una data età di attività fisica (ad esempio, andare in bicicletta stazionaria, accovacciarsi, correre sul posto). Quindi i valori del polso e della respirazione vengono nuovamente controllati. Le misurazioni vengono effettuate più volte per scoprire per quanto tempo il corpo ritorna alla normalità. Tali test consentono di identificare il tipo di mancanza di respiro e quindi, a seconda dei risultati dell'esame, subentrerà il medico o l'allenatore..

A volte la mancanza di respiro è causata da una mancanza di emoglobina nel sangue. È lui che è responsabile della fornitura di ossigeno ai tessuti e agli organi e funge anche da trasporto per alcuni ormoni. Se l'emoglobina è al di sotto del normale, una persona può provare malessere, debolezza, mancanza di respiro.

Combatti la mancanza di respiro fisiologica

Molto spesso, la mancanza di respiro si verifica in persone non allenate, quindi se il tuo primo allenamento è iniziato con una rapida mancanza di respirazione, non disperare, hai molte opportunità per superare questo fastidioso ostacolo. In primo luogo, identificare le cause (vedere il punto precedente) ed eliminare le cause ovvie della mancanza di respiro. Ad esempio, se fumi, cerca di mantenere il numero di sigarette al minimo, altrimenti è meglio abbandonare del tutto questa brutta abitudine..

  1. Inizia la tua corsa quotidiana con un buon riscaldamento: almeno 10 minuti! Esegui alcuni squat, oscillazioni delle gambe e piegamenti del busto. Corri a passo lento per i primi minuti, prestando particolare attenzione al ritmo e alla profondità del respiro.
  2. Allenarsi regolarmente. La mancanza di respiro segue coloro che conducono uno stile di vita sedentario, i cui vasi sanguigni e il cuore non sono abituati al carico. Più spesso vai a correre, più velocemente ti sbarazzi della mancanza di respiro..
  3. Prova a respirare in modo uniforme e profondo. Conta per te stesso: due passi - inspira, due - espira. Puoi scegliere un altro account. La cosa principale è che la respirazione dovrebbe essere uniforme. Si consiglia di respirare solo attraverso il naso o inspirare attraverso il naso ed espirare attraverso la bocca. Se senti che il respiro ti sta sfuggendo di mano, rallenta il ritmo o fai un passo.
  4. Aumenta gradualmente il carico. Ad esempio, se non hai mai praticato sport prima, inizia la tua prima corsa con un riscaldamento e 10 minuti di corsa. Fai il resto del percorso a un ritmo sostenuto. Aggiungi gradualmente 5 minuti alla corsa e tu stesso non noterai come dopo sei mesi correrai facilmente per 40-60 minuti di fila.
  5. Mangia bene. Il corpo ha bisogno di assumere abbastanza proteine ​​e ferro. Mangia cibi ricchi di questo elemento: carne rossa magra (manzo), fegato, spinaci. Mangia cibi ricchi di vitamina C, B12 e acido folico: limoni, melograni, ribes nero, funghi porcini, cavolfiore e cavolo bianco, ricotta, tuorli di pollo, fagioli. Una tale dieta migliora l'assorbimento del ferro dal cibo. Cammina all'aperto più spesso.

La mancanza di respiro e la lotta con essa solo a prima vista sembrano essere un compito difficile. Ma con un approccio ragionevole, è abbastanza facile sbarazzarsi della mancanza di respiro. La cosa principale è non trascurare le raccomandazioni dei medici e osservare la gradualità in classe..

Mancanza di respiro durante la corsa: come sbarazzarsi di

Inizi la tua corsa con un passo saltellante e tutto va alla grande. Ma bisogna solo accelerare, ei polmoni iniziano a bruciare con il fuoco, appare mancanza di respiro: è impossibile inspirare profondamente, la respirazione è superficiale e frequente, non c'è abbastanza aria e si inizia a soffocare. Perché a volte è così difficile respirare durante la corsa e come rimuovere la mancanza di respiro? Capire le ragioni!

Cause di mancanza di respiro

Di norma, ci sono diversi motivi per cui può comparire mancanza di respiro durante la corsa:

  • problemi di salute respiratoria (come l'asma)
  • peso in eccesso
  • fumare
  • sistema respiratorio non addestrato

Quest'ultimo motivo è il più comune tra gli aspiranti corridori. È lei che ci interessa!

Se il motivo è la salute o il sovrappeso, dovresti assolutamente consultare i medici e avvertire l'allenatore dei tuoi problemi. Si consiglia di fargli conoscere la diagnosi, tutte le "cose ​​da fare e da non fare", e poi sarà in grado di elaborare un programma speciale che le permetterà di correre e allo stesso tempo non nuocere alla sua salute.

Con lo sforzo fisico, tutti i sistemi del corpo iniziano a lavorare in una modalità potenziata. Il carico sul cuore aumenta, poiché deve pompare il sangue più velocemente, che deve portare ossigeno ai muscoli che lavorano al massimo e portare via i prodotti del decadimento. I polmoni, in quanto principali fornitori di prezioso ossigeno, ovviamente, devono funzionare anche in modalità potenziata. Ma se non siamo mai stati coinvolti in sport che richiedono resistenza prima, il sistema respiratorio semplicemente non è ancora pronto per un tale carico..

Proprio come il cuore deve "raggiungere" la resistenza alle gambe, così i polmoni possono essere allenati in modo che per un respiro riceveremo molte volte più ossigeno!

Come sbarazzarsi della mancanza di respiro

Diaframma e respirazione addominale

Cosa significa "allenare i polmoni", perché non sono fatti di tessuto muscolare? È necessario allenare il diaframma, perché dipende dalla sua elasticità quanto spazio verrà liberato per i polmoni durante la corsa. Quindi puoi davvero "respirare profondamente" - liberando quanto più spazio possibile per i tuoi polmoni e permettendo loro di lavorare a piena capacità.!

Michael Jordan, direttore della ricerca e dell'istruzione presso il Fast Track Sports Medicine & Performance Center di Fairfax, in Virginia, considera il diaframma un muscolo chiave che aiuta a espandere i polmoni per l'ossigeno ad ogni forte contrazione. Ci sono esercizi semplici ed efficaci per il suo allenamento..

Vale anche la pena ricordare che la respirazione del torace è meno efficace della respirazione della pancia. Se siamo abituati a respirare attraverso il petto, dovremo imparare la tecnica della respirazione con lo stomaco. Questa respirazione è più profonda e darà molto più spazio e permetterà ai polmoni di utilizzare la loro piena capacità..

Per capire come respirare con lo stomaco, sdraiati sul pavimento o sul divano e metti la mano o un libro leggero sullo stomaco. Inizia a respirare consapevolmente e presta attenzione al libro, che si solleverà con la pancia. Cerca di catturare quanta più aria possibile quando inspiri e quando espiri per spremerla quasi tutta.

Quando impari a respirare correttamente, puoi fare 30 respiri profondi ogni giorno in diversi momenti della giornata. Sarà anche un buon riscaldamento prima di eseguire l'allenamento..

Graduale aumento del carico e regolare esercizio fisico

Un altro motivo interessante che viene spesso trascurato: la corsa è stressante. In precedenza, una persona correva per diversi motivi: o scappava dal pericolo o raggiungeva la preda. Quando il corpo raggiunge il suo massimo respiratorio - il punto in cui i polmoni non possono più fornire al corpo la quantità di ossigeno di cui ha bisogno per lavorare - il corpo sperimenta ancora più stress, inizia a farsi prendere dal panico e costringe a combattere ancora di più. Cioè, iniziamo a soffocare ancora di più.

Nel tempo, se l'allenamento è regolare e l'aumento del carico è graduale, il corpo si abituerà a questo stress e aumenterà la soglia respiratoria.

Correggere il ritmo respiratorio

Un altro motivo per cui iniziamo a soffocare durante la corsa è il ritmo sbagliato dell'alternanza di inspirazione ed espirazione. La scelta dell'opzione giusta aiuta con la mancanza di respiro e ti consente di usare i polmoni in modo più efficiente. Di solito i principianti respirano in modo irregolare e non prestano attenzione. Ad esempio, a un ritmo lento, a volte viene utilizzata la respirazione frequente e superficiale, mentre a una velocità la persona cerca di fare respiri profondi e lenti. Risultato: mancanza di respiro, velocità di corsa ridotta ed efficienza.

Anche se per un ritmo lento è meglio usare l'opzione 3: 2 o 3: 3 - inspira tre passi, espira due (tre) passi. Per un ritmo medio - 2: 2, ma ad alte velocità dovrai accelerare e inspirare ed espirare ad ogni passo.
Queste sono linee guida generali e potrebbero non funzionare per tutti. In ogni caso, devi provare ritmi diversi e scegliere quello più adatto a te. È necessario combinare la respirazione con il movimento in modo che l'inspirazione e l'espirazione avvengano in punti che corrispondono e sono compatibili con determinati momenti in un certo ciclo di movimento. Ciò contribuirà a ridurre lo stress respiratorio durante la corsa..

Come non soffocare durante la corsa

La respirazione gioca un ruolo importante in qualsiasi attività fisica. Uno degli sport in cui gli atleti devono respirare correttamente è la corsa. La tecnica di respirazione durante la corsa durante la corsa viene praticata fin dai primi allenamenti, ma è individuale per ogni atleta. Ogni atleta può respirare in modo diverso durante la corsa, tuttavia, consigliamo ai principianti di attenersi alle raccomandazioni generali in modo da non soffocare durante l'esercizio.

Perché le persone si strozzano quando corrono?

Molti corridori alle prime armi non capiscono perché ansimano anche durante l'allenamento leggero. Ci sono relativamente poche ragioni e sono tutte elementari:

  • scarsa forma fisica;
  • polmoni deboli;
  • fumare;
  • peso in eccesso;
  • età;
  • malattia cardiovascolare.

Nei primi due casi, con un'attività fisica regolare, ti eserciterai e il problema scomparirà. È meglio rifiutare le sigarette, non ci sono altre opzioni, ma con il sovrappeso avrai una lotta difficile e diligente, anche se correre lunghe distanze ti aiuterà in questo. Non si può fare nulla con l'età, ma l'allenamento ti aiuterà a respirare più facilmente e con maggiore sicurezza mentre corri su brevi o lunghe distanze..

Come non soffocare durante la corsa?

Una corretta respirazione durante l'attività fisica è la chiave per la salute. Prima di fare jogging, è necessario riscaldarsi, dedicando 10-15 minuti al riscaldamento. I polmoni sono pieni d'aria e preparati per il lavoro, i muscoli sono riscaldati e il rischio di lesioni è ridotto al minimo. Ti sembrerà strano, ma se stai soffocando durante la corsa, il motivo potrebbe essere la mancanza di un riscaldamento completo, ma è molto semplice:

  • il corpo si inclina ai lati, avanti e indietro;
  • squat;
  • affondi sul posto o in movimento;
  • movimenti circolari con le mani;
  • il corpo gira ai lati.

Per sviluppare la respirazione durante la corsa, devi imparare a controllarla. Impara a respirare con la pancia: i respiri sono più profondi e consumano meno energia. Sforzarsi di fare un respiro lento, regolare e profondo, seguito da una lunga e completa espirazione attraverso la bocca per svuotare i polmoni.

Stabilisci un ritmo di respirazione: per ogni inspirazione ed espirazione, fai 3-4 passaggi. Quando un atleta esperto sente che sta iniziando a soffocare, accelera il respiro una volta e mezza o due. Possiamo consigliare a un principiante di ridurre la velocità di corsa selezionata. Cerca sempre di respirare attraverso il naso. Se respiri attraverso la bocca, la polvere e altre impurità che si depositano sulle tonsille, sui polmoni, sulla trachea entreranno nel tratto respiratorio..

Profondità di respirazione durante la corsa

Soffocando rapidamente quando si corre per brevi, medie o lunghe distanze, è necessario prestare attenzione alla profondità del respiro: gioca un ruolo importante, quindi ci soffermeremo separatamente.

Spesso i principianti commettono lo stesso errore: respirare superficialmente. L'inalazione è rapida e debole e l'espirazione è acuta e appena percettibile. Una volta ogni pochi minuti, devi fare un respiro profondo, poiché il corpo non ha abbastanza ossigeno. Questa tecnica di respirazione è inefficace anche quando si corre a ritmo lento e, di conseguenza, la respirazione viene persa molto rapidamente durante la corsa..

  • È possibile mangiare la ricotta dopo l'allenamento?
  • In che modo l'allenamento aerobico è diverso da quello anaerobico?

Devi imparare a controllare la respirazione e la sua profondità per iniziare a correre meglio di un ordine di grandezza. Anche respirare troppo profondamente non ti farà bene: l'ossigeno in eccesso a volte provoca vertigini. Ciò è particolarmente vero per i bambini. Se tuo figlio sta solo imparando a correre, prova a spiegargli chiaramente come respirare correttamente per non soffocare..

Cosa fare se si soffoca durante la corsa?

Se senti il ​​respiro balbettare e ansimare mentre corri, fai alcuni respiri profondi e poi ritorna al tuo normale ritmo di respirazione. Naturalmente, se non sei in competizione e non infrangi record personali, puoi semplicemente rallentare il ritmo per ripristinare il battito cardiaco e la respirazione..

La cassa toracica può diventare a corto di ossigeno durante le trattenute del respiro a breve termine, quindi per evitare di respirare affannosamente, cerca di non parlare mentre fai jogging o bevi mentre corri. Per prendere qualche sorso dalla bottiglia, vai a fare una passeggiata o una corsa lenta, ed è meglio chiacchierare con il tuo compagno di corsa dopo l'esercizio.

Mancanza di respiro dopo la corsa

Molti principianti si lamentano: soffoco molto dopo la corsa, perché succede e cosa fare? C'è una sensazione di soffocamento, il respiro accelera e si sente un rumore nelle orecchie. Le ragioni sono il desiderio del corpo di ripristinare il livello di ossigeno necessario per il funzionamento di organi e sistemi. Un segnale viene inviato al cervello sulla mancanza di ossigeno, inviato dai polmoni e dal cuore.

In generale, per tutti gli atleti alle prime armi, la mancanza di respiro dopo un carico massimo è considerata la norma: si tratta di un allenamento insufficiente. La cosa principale è non sedersi e non stare fermi, ma continuare a muoversi, camminare e cercare di ripristinare la respirazione. A poco a poco, ti allenerai e smetterai di soffocare dopo aver corso anche per lunghe distanze..

Come ridurre la mancanza di respiro durante la corsa per i principianti

Una domanda comune dei corridori alle prime armi è: perché non posso correre a causa di una grave mancanza di respiro e cosa dovrei fare? Abbiamo capito i motivi, ma ora scopriremo come respirare correndo su lunghe distanze:

  • scegli una velocità che corrisponda alla tua forma fisica e alla tua capacità polmonare;
  • cerca di espirare più a lungo che inspirare;
  • usa il diaframma, non solo il torace;
  • non respirare attraverso la bocca in modo che la contaminazione non penetri nel tratto respiratorio;
  • non bere molta acqua in una volta, ma bevi piccoli sorsi, rallentando periodicamente per questo;
  • non correre subito dopo aver mangiato.

Allenati e impara a correre veloci per lunghe distanze senza affanno. E ascolta sempre il tuo corpo per non sovraccaricarlo, altrimenti gli sport sani possono farti del male.

Cause e pronto soccorso per mancanza di respiro da sforzo

La dispnea è una condizione associata a una violazione degli indicatori della respirazione: frequenza e profondità con la comparsa di una sensazione di carenza d'aria. La mancanza di respiro può essere di varia natura, inspiratoria, quando l'inspirazione è difficile, espiratoria (l'espirazione è difficile) e mista.

Il meccanismo di sviluppo: la mancanza di respiro è una manifestazione esterna di una mancanza di ossigeno agli organi e ai tessuti del corpo.

Una persona inizia a sentire una mancanza d'aria, la profondità e la frequenza di inspirazione ed espirazione cambiano gradualmente, la respirazione diventa più superficiale e frequente. Con l'aumento dell'ipossia, la frequenza aumenta.

Le cause dell'evento sono il desiderio del corpo di mantenere la costanza dell'ambiente interno. Con un aumento del carico sul corpo, si verifica un aumento del consumo di energia e ossigeno da parte dei tessuti. Un segnale di mancanza di ossigeno entra nel cervello, che ordina al centro respiratorio di aumentare l'attività per eliminare la carenza che si è verificata.

Il centro respiratorio migliora il lavoro dei polmoni e del cuore volto ad arricchire il corpo con l'ossigeno, che si esprime con segni esterni. In una persona sana, con l'esclusione di un aumento del carico, viene ripristinato entro 5-7 minuti.

La mancanza di respiro durante l'esercizio è normale e si verifica per diversi motivi. Con una maggiore attività fisica, soprattutto tra le persone che conducono uno stile di vita passivo:

  • camminare ad un ritmo elevato o per lunghe distanze,
  • salire le scale,
  • trasportare carichi pesanti,
  • jogging.

A riposo, lo stato ritorna rapidamente alla normalità. Questo problema è risolto semplicemente, una persona dovrebbe muoversi di più e fare sport, o sopportare la debolezza del suo corpo e attendere gravi disturbi che sorgono nel corpo durante l'ipodynamia. Un fenomeno normale può verificarsi anche durante lo stress psico-emotivo (stress).

Il fattore scatenante è il rilascio di adrenalina, che porta ad un aumento della frequenza cardiaca e alla saturazione di ossigeno dei polmoni. Con un cuore sano, tale mancanza di respiro non rappresenta una minaccia e scompare dopo che la persona si è calmata. Se c'è un problema nel funzionamento del sistema cardiaco, può aggravare la condizione compromessa.

Malattie e condizioni caratterizzate da mancanza di respiro

Sintomi ricorrenti frequenti o il suo verificarsi sullo sfondo della normale attività fisica è un motivo per contattare un istituto medico.

Malattie caratterizzate da disturbi respiratori:

  • patologia del sistema cardiovascolare,
  • malattie polmonari,
  • anemia,
  • reazione allergica,
  • disturbi ormonali,
  • processi infettivi acuti, accompagnati da un significativo aumento della temperatura,
  • obesità.

Oltre a malattie gravi, le seguenti condizioni possono causare dispnea:

  • stress psicologico (aumento dell'aggressività, risentimento, rabbia),
  • attacco di panico,
  • corpi estranei nel rinofaringe o altri disturbi nel passaggio dell'aria attraverso le vie aeree,
  • cambiamento delle condizioni climatiche,
  • abuso di tabacco e alcol.

La maggior parte delle persone ignora lievi cambiamenti nella respirazione, attribuibili alla fatica o al deterioramento dell'ambiente. All'ammissione al dipartimento, di solito ha un carattere persistente.

L'insufficienza respiratoria è sviluppata in forme gravi. Dovresti essere attento alla tua salute e in caso di violazioni sullo sfondo dell'attività abituale, identificare ed eliminare tempestivamente il fattore dannoso.

  1. Patologia del sistema cardiovascolare. I cambiamenti della respirazione si verificano prima su uno sforzo fisico intenso, con lo sviluppo di insufficienza cardiaca, anche a riposo. Una caratteristica distintiva della dispnea dell'eziologia cardiaca sarà la difficoltà di inspirazione, l'espirazione non causa disagio. Nei casi gravi di insufficienza cardiaca, i pazienti sono costretti a dormire semi-seduti o seduti, questa posizione facilita la respirazione. Ulteriori dati che indicano una causa cardiaca saranno edema, dolore toracico, una storia di infarto, cambiamenti identificati su un elettrocardiogramma.
  2. Insufficienza ventricolare sinistra acuta. La condizione provoca un aumento del carico sul cuore, malattie che contribuiscono a questo: ipertensione, aterosclerosi, difetti cardiaci. Il più delle volte si manifesta di notte, tipi di insufficienza ventricolare sinistra: asma cardiaco ed edema polmonare.
  3. Asma cardiaco. Sullo sfondo dell'attività fisica (nell'ultima fase, è possibile a riposo), il paziente sviluppa una grave mancanza di respiro, un attacco di soffocamento, accompagnato da un attacco di paura della morte. C'è una tosse, il triangolo naso-labiale diventa blu. Le vene del collo si gonfiano e dalla bocca appare la schiuma. Il paziente assume una posizione forzata, il polso accelera a 120 e oltre. La pressione all'inizio dell'attacco è alta, con un aumento dell'insufficienza respiratoria cade. È necessario chiamare un'ambulanza e fornire al paziente un attacco di aria fresca. Abbassare le gambe abbassa il flusso sanguigno al cuore, il che può aiutare a ridurre le convulsioni.
  4. Edema polmonare. È una complicazione dell'asma cardiaco. La dispnea grave è accompagnata dalla produzione di espettorato sieroso o sanguinante e schiumoso. Il respiro ribolle. Cambiamento nella coscienza del paziente. Una grave condizione pericolosa per la vita che richiede un'ambulanza, un team cardiaco o di rianimazione. Queste sono le condizioni più gravi di origine cardiaca, accompagnate da un attacco di soffocamento. L'assistenza non fornita in tempo può portare alla morte.
  5. Malattia ipertonica. Si verifica al culmine di un aumento della pressione sanguigna, dura da 10 a 30 minuti e scompare completamente con una diminuzione della pressione sanguigna. L'aiuto dovrebbe essere mirato a normalizzare la pressione.
  6. Infarto miocardico. L'infarto miocardico è accompagnato da un attacco di soffocamento che non risponde al trattamento. Può svilupparsi in edema polmonare. Se si sospetta questa condizione, è necessario garantire il riposo e chiamare un'équipe cardiologica di ambulanza.
  7. Malattia polmonare. La causa più comune di mancanza di respiro è l'asma bronchiale. Con un attacco asmatico, c'è difficoltà nell'espirazione a causa del broncospasmo. Respirando, rumoroso con respiro sibilante distante (sentito a distanza), il paziente assume una posizione forzata (ortopnea) seduto con un'enfasi sulle mani. Se l'attacco non può essere fermato rapidamente, lo stato asmatoide sviluppa una condizione che minaccia la vita umana.
  8. Anemia. Si verifica sullo sfondo di una diminuzione della capacità del sangue di trasportare ossigeno. Durante lo sforzo fisico, il corpo sperimenta una forte carenza di ossigeno, che viene compensata da un aumento della respirazione.
  9. Reazioni allergiche. L'agente allergico provoca uno spasmo o gonfiore della laringe (edema di Quincke) che impedisce all'aria di passare attraverso le vie. Una reazione allergica può essere espressa come lieve mancanza di respiro o un grave attacco di soffocamento, a seconda della reattività dell'organismo all'allergene ricevuto.
  10. Disturbi ormonali Gli ormoni regolano tutti i processi che si verificano nel corpo, in caso di violazione dello sfondo ormonale, si verifica un disturbo di tutti gli organi e sistemi. Insufficienza respiratoria sullo sfondo di disturbi ormonali, solo una condizione concomitante, i sintomi della malattia verranno alla ribalta.
  11. Processi infettivi. Le malattie infettive acute si verificano con un aumento della temperatura corporea e l'inizio della debolezza. Con qualsiasi lavoro fisico, il paziente sperimenterà un aumento della respirazione e della frequenza cardiaca. Con un'infezione del cuore o dei polmoni, la mancanza di respiro si sviluppa anche a riposo e diventa grave.
  12. Obesità. Con un aumento del peso corporeo, il cuore è costretto a lavorare in una modalità avanzata. Oltre al fatto che grandi volumi sono più difficili da fornire con la quantità necessaria di ossigeno, il grasso tende ad avvolgere il muscolo cardiaco, nei casi più gravi riempie il tessuto alveolare. Tutto questo è il motivo per lo sviluppo del quadro clinico dell'insufficienza respiratoria, nel tempo, anche con il minimo sforzo. Se hai difficoltà a respirare con il sovrappeso, dovresti praticare sport in modo tempestivo e iniziare a seguire una dieta terapeutica. In caso contrario, un ulteriore sviluppo porterà a gravi danni irreversibili agli organi.

La dispnea nei bambini durante l'esercizio fisico può essere normale se compare con uno sforzo significativo e si risolve rapidamente a riposo. Così è la manifestazione della malattia, se si verifica con un carico minimo o rimane a lungo in uno stato calmo.

Le cause più comuni di mancanza di respiro nei bambini sono:

  • laringite,
  • bronchite,
  • sviluppo cardiaco alterato,
  • anemia,
  • distonia vegetativa.

Nei bambini di età inferiore a un anno, la mancanza di respiro si verifica su qualsiasi malattia del sistema respiratorio e viene eliminata con il recupero. Dovresti diffidare di queste manifestazioni nei bambini. L'ipossia si sviluppa rapidamente in tenera età e può diventare una minaccia per la vita del bambino. Se viene rilevato un attacco, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza, soprattutto se la causa non è chiara..

Trattamento, assistenza e prevenzione

Imparare a respirare correttamente ed espandere il torace attraverso l'esercizio aiuterà a ridurre gli attacchi di respiro corto e ad alleviare i sintomi..

È necessario esercitare in un'area ben ventilata, in abiti larghi e in buona salute. Prima dell'esercizio, liberare il più possibile i polmoni e le vie nasali dal contenuto. Iniziamo ogni esercizio da 4 volte, aumentando gradualmente fino a 12.

Se l'esercizio ti dà disagio, dovresti eseguire la versione più leggera o rifiutarti di farlo, tornare all'esercizio posticipato dopo 3-4 sessioni. Per aumentare la ventilazione nella parte inferiore dei polmoni, puoi eseguire i seguenti esercizi:

SP seduto su una sedia, schiena gambe dritte unite, premere i piedi sul pavimento, le mani si trovano liberamente sulle ginocchia.

  1. Metti le mani sulle costole inferiori, come se le stringessi, espira lentamente, la testa e le spalle si inclinano, inspira fino alla posizione di partenza. Ripeti inclinato sull'altro lato.
  2. Espira con lo stomaco. La testa era abbassata sul petto e gradualmente si piegava sulle ginocchia. La schiena è rilassata, devi sentire le vertebre, prima il rachide cervicale si inclina, poi il torace. Quando inspiriamo, saliamo al PI.

SP sdraiato sulla schiena, piega le gambe alle ginocchia, premi saldamente i piedi sul pavimento.

  1. Durante l'espirazione, strappiamo il bacino dal pavimento. Trattenete il respiro, fissando il corpo in questa posizione per alcuni secondi. Espirazione lenta con ritorno alla posizione di partenza.
  2. Durante l'espirazione, tiriamo il ginocchio destro nel petto, durante l'espirazione torniamo al PI. Ripeti l'esercizio sulla gamba sinistra, su entrambe le gambe. La testa e le spalle sono arrotondate e sollevate durante l'inspirazione, il mento viene premuto contro il petto.

Si consiglia di terminare la lezione camminando in cerchio, accompagnato da un respiro calmo. Quando questo complesso non causa difficoltà, puoi scegliere un complesso più complesso aggiungendo esercizi vocali, respirazione con resistenza ed esercizi di respirazione dinamica. Per una selezione individuale del complesso si consiglia di rivolgersi ad un istruttore di ginnastica terapeutica.

La particolarità di fornire assistenza quando si verifica è che la mancanza di respiro è solo una manifestazione di una malattia. Non è la causa principale, pertanto è necessario fornire assistenza per eliminare la violazione primaria..

Se identifichi te stesso o i tuoi cari con sintomi minacciosi durante l'esercizio, dovresti consultare un terapista. Dopo l'esame iniziale, il medico, se necessario, farà riferimento a uno specialista ristretto per chiarire la diagnosi e prescrivere un trattamento efficace.

Specialisti ristretti che si occupano del trattamento della dispnea di varia origine:

  • cardiologo,
  • pneumologo,
  • neurologo,
  • oncologo.

Dopo un esame completo e l'identificazione della vera causa del disturbo respiratorio, il medico prescrive la terapia farmacologica.

Se si sviluppa un attacco di soffocamento, dovresti:

  • calma e fai sedere una persona,
  • sbottonare i vestiti stretti,
  • fornire aria fresca,
  • in violazione dell'eziologia cardiaca Nitrospray o nitroglicerina sotto la lingua,
  • con un attacco asmatico Salbutamol o Berotek.

Chiama un'ambulanza in caso di aumento dell'insufficienza respiratoria. Prima dell'arrivo della squadra dell'ambulanza, la persona deve essere sorvegliata.

Se la dispnea si verifica durante l'esercizio, dovresti: smettere di fumare, evitare lo stress, scegliere uno sport a tuo piacimento e farlo, trattare tutte le malattie in modo tempestivo e rafforzare l'immunità generale. Queste semplici misure possono aiutare a gestire la mancanza di respiro se si dispone di un trattamento adeguato. Se l'ipodynamia diventa la causa della mancanza di respiro, questi metodi saranno sufficienti per eliminare completamente la manifestazione della malattia.

Con una malattia grave, è necessario un trattamento e un mantenimento costanti del corpo con l'aiuto di esercizi speciali volti a ripristinare la normale respirazione e aumentare l'escursione del torace.


Articolo Successivo
Gli eritrociti nel sangue sono aumentati