Dispnea


La mancanza di respiro è una condizione periodica ricorrente che inizialmente una persona potrebbe semplicemente non notare. La condizione spesso passa inosservata se si notano debolezza e mancanza di respiro con un intenso sforzo fisico. La mancanza di respiro durante lo sforzo è spesso considerata come qualcosa di inevitabile e ovvio. Il fatto è che le persone tendono a credere che una grave mancanza di respiro con lo sforzo fisico sia normale, soprattutto se scompare dopo pochi minuti. Tuttavia, gli esperti dicono che la mancanza di respiro può essere un segnale molto serio e indicare lo sviluppo di disturbi gravi. Pertanto, se una persona ha una grave mancanza di respiro quando cammina veloce o con uno sforzo relativamente moderato, dovresti assolutamente consultare un medico.

Come si manifesta la mancanza di respiro?

La mancanza di respiro è una condizione caratterizzata da disturbi del ritmo, della frequenza e della profondità della respirazione. Allo stesso tempo, una persona sente di non avere abbastanza aria. Se non stiamo parlando di violazioni della regolazione nervosa della respirazione, nel processo di mancanza di respiro, viene ripristinata la mancanza di ossigeno nel corpo.

La mancanza di respiro può essere sia una conseguenza di uno sforzo fisico intenso, sia un sintomo che indica lo sviluppo di gravi malattie. I medici determinano diversi tipi di mancanza di respiro. Soprattutto dovrebbe essere allarmante mancanza di respiro al petto, che si sviluppa improvvisamente in una persona, cresce molto rapidamente e si trasforma in un attacco di soffocamento. In casi particolarmente gravi, la natura della mancanza di respiro è tale che una persona può sentire la minaccia di asfissia. Una persona dovrebbe essere allarmata dalla mancanza di respiro a riposo, così come dalla mancanza di respiro dopo aver mangiato. Dovrebbe essere chiaro che le manifestazioni di mancanza di respiro sono caratteristiche di molte malattie e condizioni. La mancanza di respiro si sviluppa spesso nelle donne durante il periodo di gravidanza, con malattie del cuore, dei polmoni, del sistema nervoso, la mancanza di respiro si manifesta anche nell'osteocondrosi del torace, ecc..

Tipi e cause della mancanza di respiro

Le manifestazioni di mancanza di respiro variano a seconda della patologia che l'ha causata. La dispnea di tipo centrale si manifesta con una lesione primaria del centro respiratorio. Di norma, si verifica in relazione a danni funzionali o organici al sistema nervoso centrale. Inoltre, questa forma di mancanza di respiro può svilupparsi a causa dell'avvelenamento con veleni neurotropici. A differenza di altri tipi di dispnea, che compensano l'insufficienza respiratoria, a causa dello sviluppo della dispnea centrale, compare l'insufficienza respiratoria.

La dispnea polmonare si osserva in persone che soffrono di varie malattie dei bronchi, dei polmoni e dell'insufficienza polmonare. È consuetudine distinguere tra dispnea polmonare espiratoria e inspiratoria.

La dispnea espiratoria si verifica nell'asma bronchiale. I suoi segni sono un'espirazione lunga e difficile. Questa condizione negli esseri umani è caratterizzata da difficoltà di espirazione. Il fatto è che un tale carattere respiratorio è osservato con violazioni dell'escrezione di anidride carbonica, poiché nei pazienti con asma bronchiale c'è un restringimento dei piccoli bronchi. Pertanto, per espirare l'aria, una persona affatica fortemente i muscoli respiratori. Per questa azione viene spesa la maggior parte dell'ossigeno assorbito dal paziente. Pertanto, la mancanza di respiro di natura espiratoria si manifesta con un'espirazione prolungata..

La dispnea inspiratoria si verifica con lo sviluppo di pneumotorace valvolare, con fibrosi, con vari danni al diaframma, ecc. Inoltre, questa forma di dispnea è nota nella carcinomatosi linfogena dei polmoni. La dispnea espiratoria e quella inspiratoria differiscono, innanzitutto, per il fatto che nel secondo caso si ha difficoltà ad inspirare. Le ragioni di questo fenomeno sono la rigidità del tessuto dei polmoni e del torace. Inoltre, questo tipo di mancanza di respiro può essere notato con un volume toracico ridotto. La dispnea polmonare si verifica spesso come conseguenza di una ridotta pervietà bronchiale. A sua volta, questo fenomeno è causato dall'edema dei bronchi, il loro blocco da parte di masse di espettorato. Di conseguenza, è necessario il trattamento corretto di questo fenomeno..

I sintomi della dispnea cardiaca si sviluppano in una persona a causa della manifestazione dell'insufficienza cardiaca sinistra. In questa condizione, il paziente o ristagna il sangue nei polmoni o c'è una piccola gittata cardiaca. Di conseguenza, si verifica una malnutrizione del cervello, quindi la patogenesi della mancanza di respiro è simile alla dispnea di tipo centrale. Tuttavia, a causa dello sforzo fisico, negli esseri umani aumenta la mancanza di respiro nell'insufficienza cardiaca. Nell'asma cardiaco o nell'insufficienza cardiaca, la mancanza di respiro spesso si sviluppa di notte mentre la persona dorme. Dato che la dispnea cardiaca si verifica a causa di una serie di meccanismi, i farmaci per questo fenomeno vengono utilizzati in combinazione. I principali farmaci per la dispnea cardiaca sono i diuretici, l'infusione di digitale, ecc. Come alleviare la dispnea cardiaca nei casi più gravi dovrebbe essere deciso da uno specialista. In caso di sintomi gravi, è imperativo chiamare urgentemente un medico. Ma prima che il medico arrivi e decida come trattare la mancanza di respiro, alla persona deve essere data una posizione semi-seduta e gli vengono somministrati quei sedativi a portata di mano. Di norma, un paziente che soffre di dispnea cardiaca può determinare da solo quale livello di attività fisica porta alla mancanza di respiro..

La dispnea ematogena si sviluppa quando prodotti tossici entrano nel sangue umano. Questa condizione è tipica per avvelenamento, diabete mellito, insufficienza epatica..

Le cause della mancanza di respiro possono essere associate allo sviluppo di un processo infiammatorio nei polmoni. Le cause della mancanza di respiro e della mancanza di aria nella polmonite sono associate al fatto che il volume del tessuto polmonare normalmente funzionante diminuisce e la soglia del riflesso respiratorio diminuisce. Si nota anche una grave mancanza di respiro con polmonite a causa dell'influenza di sostanze tossiche che entrano nel sangue dal centro dell'infiammazione. Durante lo sforzo fisico, una persona con polmonite soffre di sintomi pronunciati di mancanza di respiro. In questo caso, una diagnosi corretta e tempestiva è molto importante. In caso contrario, le cause di mancanza di respiro identificate in modo errato quando si cammina e il trattamento con rimedi popolari possono portare a conseguenze molto gravi..

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla mancanza di respiro e alle sue cause nelle persone anziane. Con la polmonite, è la mancanza di respiro che può essere il sintomo che renderà possibile sospettare questa malattia. Spesso, la dispnea cardiaca e la dispnea polmonare appaiono simili, quindi è importante diagnosticare correttamente e adottare tutte le misure per il trattamento.

L'insorgenza della dispnea cerebrale è una diretta conseguenza dell'irritazione del centro respiratorio. Questa forma di mancanza di respiro diventa spesso una conseguenza del danno cerebrale organico. Inoltre, lo sviluppo della dispnea cerebrale può essere associato a disturbi nel funzionamento del sistema nervoso..

La mancanza di respiro con la bronchite si manifesta come risultato del processo infiammatorio della mucosa dei polmoni. La mancanza di respiro in un bambino con bronchite può indicare che si sta sviluppando una forma acuta della malattia. La mancanza di respiro nei bambini con bronchite è caratterizzata da una mancanza di aria nei polmoni. Al minimo sforzo fisico, il bambino ha la tosse, che si verifica sullo sfondo della mancanza di respiro. La grave mancanza di respiro in un bambino è il sintomo principale della bronchite ostruttiva. I segni di questa malattia nei bambini si manifestano anche con letargia, malessere generale. Il bambino può essere capriccioso, rifiutarsi di mangiare. Tuttavia, soffre di tosse grave persistente. È importante prevenire lo sviluppo di questa forma di bronchite, poiché in questo caso si verifica un cambiamento patologico nel tessuto bronchiale.

Tuttavia, le cause della mancanza di respiro in un bambino possono essere completamente diverse, quindi, prima di decidere cosa fare, i genitori dovrebbero assolutamente mostrare il bambino a un medico e sottoporsi a tutti gli esami necessari. La cosa principale è notare i sintomi nel tempo e il trattamento in questo caso sarà il più efficace possibile..

In nessun caso i genitori dovrebbero scegliere i propri metodi e decidere come trattare la mancanza di respiro con la bronchite. Dopotutto, l'uso di metodi esclusivamente popolari per il trattamento può alla fine portare alla transizione della bronchite acuta in una forma cronica. Di conseguenza, la mancanza di respiro nella bronchite cronica in un bambino sarà ancora più pronunciata. È importante tenere conto del fatto che dopo la bronchite, il bambino sperimenta una notevole diminuzione dell'immunità. Pertanto, è importante rafforzare il sistema immunitario del bambino..

La tosse secca e la mancanza di respiro possono anche indicare una forma cronica di bronchite in un adulto. Sintomi simili si riscontrano spesso nei forti fumatori. Febbre e mancanza di respiro possono anche essere combinate con il raffreddore..

La mancanza di respiro durante la gravidanza, di regola, preoccupa le donne negli ultimi mesi. Durante la gravidanza, l'utero si allarga gradualmente e, di conseguenza, comprime il diaframma. Nelle prime fasi della gravidanza, la mancanza di respiro nelle donne è rara. Tuttavia, già nel primo trimestre, si sviluppa periodicamente mancanza di respiro nelle donne in gravidanza, associata a cambiamenti ormonali nel corpo della futura mamma. La mancanza di respiro nelle donne in gravidanza è anche associata a stress fisico ed emotivo. E se non si manifesta costantemente, ma episodicamente, allora un tale stato non dovrebbe causare preoccupazione. Ma se la mancanza di respiro preoccupa una donna anche a riposo, dovresti assolutamente parlarne con il medico.

Come trattare la mancanza di respiro?

A volte si può erroneamente pensare che la mancanza di respiro sia un fenomeno che non è sintomo di altre malattie. Di conseguenza, la persona crede di aver bisogno di cure per la mancanza di respiro quando si cammina e non di terapia per la malattia sottostante. Tuttavia, gli specialisti a cui i pazienti si lamentano della mancanza di respiro non parlano di come trattare la mancanza di respiro, ma solo del regime di trattamento per la malattia che ha provocato un tale sintomo. La dispnea nell'insufficienza cardiaca viene trattata da un cardiologo. Se una persona sviluppa un attacco di mancanza di respiro con angina pectoris o altre malattie cardiache, deve essere prestato il primo soccorso. Garantire la fornitura di aria fresca alla stanza. In questo caso, il paziente dovrebbe essere a riposo. È necessario rilasciare il torace dalla compressione, dare al paziente una sacca di ossigeno per respirare. Con tali attacchi, le compresse di nitrosorbide devono essere somministrate sotto la lingua. Deve essere assunto anche qualsiasi farmaco diuretico. Aiutare con la mancanza di respiro psicogena include l'assunzione di sedativi. Allo stesso modo, la dispnea viene trattata con VSD. Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che con l'aiuto di sedativi, puoi sbarazzarti del sintomo solo per un po ', ma non curare la malattia sottostante..

Per sbarazzarsi della mancanza di respiro con la bronchite, è necessario fornire un trattamento completo della malattia e dei farmaci e un trattamento con rimedi popolari.

Quando si pensa a come trattare la mancanza di respiro con i rimedi popolari, si dovrebbe tenere presente che questo può essere fatto solo se la mancanza di respiro si manifesta sporadicamente ea causa di uno sforzo molto pesante. In questo caso, puoi provare a prendere periodicamente la tintura di motherwort, oltre a decotti di menta, melissa, valeriana.

Le principali misure preventive sono smettere completamente di fumare e, se possibile, evitare cattive condizioni ambientali. A proposito, il fumo passivo, cioè l'inalazione di fumo di sigaretta, può anche causare mancanza di respiro. È fondamentale condurre uno stile di vita attivo, poiché ciò rafforzerà il sistema immunitario e migliorerà il metabolismo dell'ossigeno nei polmoni. In nessun caso dovresti iniziare disturbi cronici dei polmoni e del cuore: un trattamento tempestivo ti salverà dai problemi in futuro.

Istruzione: Laureato in Farmacia presso il Rivne State Basic Medical College. Laureato alla Vinnitsa State Medical University intitolato a I. M.I. Pirogov e stage alla sua base.

Esperienze lavorative: Dal 2003 al 2013 - ha lavorato come farmacista e responsabile di un'edicola di farmacia. È stata premiata con certificati e riconoscimenti per molti anni di lavoro coscienzioso. Articoli su argomenti medici sono stati pubblicati su pubblicazioni locali (giornali) e su vari portali Internet.

Commenti

Ho un'insufficienza cardiaca. E la mancanza di respiro, con una tale diagnosi, non sorprenderà nessuno. E affinché questo spiacevole sintomo non mi assillasse, il medico, parallelamente al Lisinopril, mi consigliò di prendere Concor (lui stesso determinò il dosaggio). Sei mesi di trattamento alle spalle, mi sento benissimo.

mio figlio ha 15 anni e ha il fiato corto, i medici parlano nervosamente, ma non sembra nervoso su come e come aiutarlo..

Mancanza di respiro: natura, cause, diagnosi e trattamento

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Cos'è la mancanza di respiro?

Quali sono le sue ragioni principali?

Fiato corto

Dispnea cardiaca

Insufficienza cardiaca

L'insufficienza cardiaca è un termine con cui si dovrebbe intendere, piuttosto, non una specifica malattia del sistema circolatorio, ma disturbi del cuore causati dalle sue varie malattie. Alcuni di loro saranno discussi di seguito..

L'insufficienza cardiaca è caratterizzata da mancanza di respiro quando si cammina e si fa esercizio. Se la malattia progredisce ulteriormente, può verificarsi una mancanza di respiro costante, che persiste a riposo, anche durante il sonno..

Altri sintomi comuni di insufficienza cardiaca sono:

  • una combinazione di mancanza di respiro con edema alle gambe, che compaiono principalmente la sera;
  • dolore periodico al cuore, sensazione di aumento del battito cardiaco e interruzioni;
  • tinta bluastra della pelle dei piedi, delle dita delle mani e dei piedi, della punta del naso e dei lobi delle orecchie;
  • pressione sanguigna alta o bassa;
  • debolezza generale, malessere, aumento della fatica;
  • vertigini frequenti, a volte svenimenti;
  • spesso i pazienti sono preoccupati per una tosse secca che si manifesta sotto forma di attacchi (la cosiddetta tosse cardiaca).

Terapisti e cardiologi affrontano il problema della mancanza di respiro nell'insufficienza cardiaca. Possono essere prescritti studi come esami del sangue generali e biochimici, ECG, ecografia del cuore, radiografia e tomografia computerizzata del torace.

Il trattamento per la mancanza di respiro nell'insufficienza cardiaca è determinato dalla natura della malattia che lo ha causato. Per migliorare l'attività cardiaca, il medico può prescrivere glicosidi cardiaci.
Maggiori informazioni sull'insufficienza cardiaca

Mancanza di respiro e ipertensione: ipertensione

Nell'ipertensione, un aumento della pressione sanguigna porta inevitabilmente a un sovraccarico del cuore, che interrompe la sua funzione di pompaggio, portando a mancanza di respiro e altri sintomi. Nel tempo, se non trattata, porta a insufficienza cardiaca..

Insieme alla mancanza di respiro e all'ipertensione, si verificano altre manifestazioni caratteristiche dell'ipertensione:

  • mal di testa e vertigini;
  • arrossamento della pelle del viso, sensazione di vampate di calore;
  • violazione del benessere generale: un paziente con ipertensione arteriosa si stanca più velocemente, non tollera l'attività fisica e qualsiasi stress;
  • rumore nelle orecchie;
  • "vola davanti agli occhi" - tremolio di piccole macchie di luce;
  • dolore ricorrente nella zona del cuore.

Grave mancanza di respiro con ipertensione si verifica sotto forma di un attacco durante una crisi ipertensiva - un forte aumento della pressione sanguigna. In questo caso, aumentano anche tutti i sintomi della malattia..

La diagnosi e il trattamento della mancanza di respiro, il cui verificarsi è associato all'ipertensione arteriosa, è responsabilità di un terapista e cardiologo. Prescrivere il monitoraggio costante della pressione sanguigna, esami del sangue biochimici, ECG, ecografia del cuore, radiografia del torace. Il trattamento consiste in una terapia continua per mantenere la pressione sanguigna a un livello stabile..

Dolore cardiaco acuto grave e mancanza di respiro: infarto del miocardio

L'infarto miocardico è una condizione pericolosa acuta in cui una parte del muscolo cardiaco muore. In questo caso, la funzione del cuore si deteriora rapidamente e bruscamente, c'è una violazione del flusso sanguigno. Poiché i tessuti mancano di ossigeno, il paziente ha spesso una grave mancanza di respiro durante il periodo acuto di infarto miocardico..

Altri sintomi di infarto miocardico sono molto tipici e facilitano il riconoscimento di questa condizione:
1. La mancanza di respiro è associata al dolore al cuore che si verifica dietro lo sterno. Sono molto forti, lancinanti e brucianti in natura. All'inizio, al paziente può sembrare che stia solo avendo un attacco di angina. Ma il dolore non scompare dopo aver assunto nitroglicerina per più di 5 minuti.

2. Pallore, sudore freddo e umido.
3. Sensazione di interruzioni nel lavoro del cuore.
4. Forte sensazione di paura: il paziente pensa che sta per morire.
5. Un forte calo della pressione sanguigna a seguito di una pronunciata violazione della funzione di pompaggio del cuore.

Per mancanza di respiro e altri sintomi associati all'infarto miocardico, il paziente necessita di aiuto di emergenza. È necessario chiamare immediatamente l'équipe dell'ambulanza, che inietterà al paziente un forte antidolorifico e lo trasporterà in ospedale.
Maggiori informazioni sull'infarto miocardico

Mancanza di respiro e palpitazioni con tachicardia parossistica

La tachicardia parossistica è una condizione in cui il normale ritmo del cuore viene interrotto e inizia a contrarsi molto più spesso di quanto dovrebbe. Allo stesso tempo, non fornisce sufficiente forza di contrazione e normale apporto di sangue a organi e tessuti. Il paziente nota mancanza di respiro e aumento del battito cardiaco, la cui gravità dipende dalla durata della tachicardia e dalla quantità di flusso sanguigno disturbato..

Ad esempio, se il battito cardiaco non supera i 180 battiti al minuto, il paziente può tollerare la tachicardia abbastanza normalmente per un massimo di 2 settimane, lamentandosi solo della sensazione di un aumento del battito cardiaco. Con una frequenza più alta, ci sono lamentele di mancanza di respiro.

Se il disturbo respiratorio è causato dalla tachicardia, questo disturbo del ritmo cardiaco viene facilmente rilevato dopo l'elettrocardiografia. In futuro, il medico deve identificare la malattia che inizialmente ha portato a questa condizione. Vengono prescritti farmaci antiaritmici e altri farmaci.

Vasculite polmonare

Mancanza di respiro acuta, tachicardia, calo della pressione sanguigna, stato di soffocamento:
embolia polmonare

Il tromboembolismo dell'arteria polmonare è una condizione acuta che si manifesta nell'ingresso di un trombo distaccato nei vasi polmonari. Allo stesso tempo, si sviluppano mancanza di respiro, tachicardia (palpitazioni cardiache) e altri sintomi:

  • calo della pressione sanguigna;
  • il paziente diventa pallido, appare sudore freddo e umido;
  • c'è un forte deterioramento delle condizioni generali, che può arrivare fino alla perdita di coscienza;
  • cianosi della pelle.

Lo stato di mancanza di respiro si trasforma in soffocamento. In futuro, un paziente con embolia polmonare sviluppa insufficienza cardiaca, edema, ingrossamento del fegato e della milza, ascite (accumulo di liquido nella cavità addominale).

Quando compaiono i primi segni di embolia polmonare incipiente, il paziente necessita di cure mediche di emergenza. Chiama immediatamente un medico.
Maggiori informazioni sull'embolia polmonare

Edema polmonare

L'edema polmonare è una condizione patologica acuta che si sviluppa quando la funzione del ventricolo sinistro è compromessa. All'inizio, il paziente avverte una grave mancanza di respiro, che si trasforma in soffocamento. Il suo respiro diventa rumoroso, gorgogliante. In lontananza, si sente il respiro sibilante dai polmoni. Appare una tosse umida, durante la quale il muco chiaro o acquoso lascia i polmoni. Il paziente diventa blu, si sviluppa il soffocamento.

Per mancanza di respiro associata a edema polmonare, è necessaria l'assistenza medica di emergenza.

Dispnea polmonare

Bronchite

La mancanza di respiro è un sintomo caratteristico della bronchite, un'infezione infiammatoria dei bronchi. L'infiammazione può essere localizzata in un grande bronco, in quelli più piccoli e nei bronchioli, che passano direttamente nel tessuto polmonare (la malattia è chiamata bronchiolite).

La dispnea si verifica nella bronchite ostruttiva acuta e cronica. Il decorso ei sintomi di queste forme della malattia differiscono:
1. La bronchite acuta ha tutti i segni di una malattia infettiva acuta. La temperatura corporea del paziente aumenta, c'è un naso che cola, mal di gola, tosse secca o umida, violazione delle condizioni generali. Il trattamento della mancanza di respiro con la bronchite prevede la nomina di farmaci antivirali e antibatterici, espettoranti, broncodilatatori (espandendo il lume dei bronchi).
2. La bronchite cronica può portare a mancanza di respiro costante o ai suoi episodi sotto forma di esacerbazioni. Questa malattia non è sempre causata da infezioni: è causata da un'irritazione prolungata dell'albero bronchiale con vari allergeni e sostanze chimiche nocive, fumo di tabacco. Il trattamento della bronchite cronica è solitamente a lungo termine.

Nella bronchite ostruttiva, la difficoltà di espirazione (dispnea espiratoria) è più comune. Ciò è causato da tre gruppi di motivi che il medico sta cercando di combattere durante il trattamento:

Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)

La BPCO è un termine generico che a volte viene confuso con la bronchite cronica, ma non è proprio la stessa cosa. Le malattie polmonari ostruttive croniche sono un gruppo indipendente di malattie che sono accompagnate da un restringimento del lume dei bronchi e si manifestano sotto forma di mancanza di respiro come sintomo principale.

La costante mancanza di respiro nella BPCO si verifica a causa del restringimento del lume delle vie aeree, che è causato dall'azione di sostanze nocive irritanti su di esse. Molto spesso, la malattia si manifesta nei forti fumatori e nelle persone impiegate in lavori pericolosi.
Nelle malattie polmonari ostruttive croniche, le seguenti caratteristiche sono caratteristiche:

  • Il processo di restringimento dei bronchi è quasi irreversibile: può essere fermato e compensato con l'aiuto di farmaci, ma non può essere invertito.
  • Il restringimento delle vie aeree e, di conseguenza, la mancanza di respiro, è in costante aumento.
  • La mancanza di respiro è principalmente di natura espiratoria: sono colpiti piccoli bronchi e bronchioli. Pertanto, il paziente respira facilmente l'aria, ma la espira con difficoltà..
  • La mancanza di respiro in questi pazienti è combinata con una tosse umida, durante la quale l'espettorato esce.

Se la mancanza di respiro è cronica e vi è il sospetto di BPCO, il terapista o il pneumologo prescrive un esame per il paziente, che include spirografia (valutazione della funzione respiratoria dei polmoni), radiografia del torace nelle proiezioni frontali e laterali e esame dell'espettorato.

Il trattamento della mancanza di respiro nella BPCO è difficile e richiede tempo. La malattia spesso porta alla disabilità e alla disabilità del paziente.
Maggiori informazioni sulla BPCO

Polmonite

La polmonite è una malattia infettiva in cui si sviluppa un processo infiammatorio nel tessuto polmonare. Si verificano mancanza di respiro e altri sintomi, la cui gravità dipende dall'agente patogeno, dall'entità della lesione, dal coinvolgimento di uno o entrambi i polmoni nel processo.
La mancanza di respiro con la polmonite è combinata con altri sintomi:
1. Di solito la malattia inizia con un forte aumento della temperatura. Sembra una grave infezione virale respiratoria. Il paziente avverte un deterioramento delle condizioni generali.
2. C'è una forte tosse, che porta al rilascio di una grande quantità di pus.
3. La mancanza di respiro con la polmonite è nota fin dall'inizio della malattia, è di natura mista, cioè il paziente ha difficoltà a respirare dentro e fuori.
4. Carnagione pallida, a volte grigio-bluastra.
5. Dolore al petto, specialmente nel luogo in cui si trova il focus patologico.
6. Nei casi più gravi, la polmonite è spesso complicata da insufficienza cardiaca, che porta ad un aumento della mancanza di respiro e alla comparsa di altri sintomi caratteristici.

Se si verifica una grave mancanza di respiro, tosse e altri sintomi di polmonite, è necessario consultare un medico il prima possibile. Se il trattamento non viene avviato nelle prime 8 ore, la prognosi per il paziente si sta notevolmente deteriorando, fino alla possibilità di morte. Il principale metodo diagnostico per la mancanza di respiro causata dalla polmonite è la RX torace. Sono prescritti farmaci antibatterici e altri.

Mancanza di respiro con asma bronchiale

Tumori polmonari

La diagnosi delle cause della mancanza di respiro nei tumori maligni nelle prime fasi è abbastanza difficile. I metodi più informativi sono radiografia, tomografia computerizzata, esame dei marcatori tumorali nel sangue (sostanze speciali che si formano nel corpo in presenza di un tumore), esame citologico dell'espettorato, broncoscopia.

Il trattamento può includere chirurgia, citostatici, radioterapia e altri metodi più moderni..

Altre malattie dei polmoni e del torace che causano mancanza di respiro

Pallore e mancanza di respiro da sforzo: anemia

L'anemia (anemia) è un gruppo di patologie caratterizzate da una diminuzione del contenuto di eritrociti ed emoglobina nel sangue. Le cause dell'anemia possono essere molto diverse. Il numero di eritrociti può diminuire a causa di malattie ereditarie congenite, precedenti infezioni e malattie gravi, tumori del sangue (leucemia), emorragie croniche interne e malattie degli organi interni.

Tutte le anemie hanno una cosa in comune: a causa di una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue, viene fornito meno ossigeno agli organi e ai tessuti, compreso il cervello. Il corpo sta cercando di compensare in qualche modo questa condizione, di conseguenza, la profondità e la frequenza dei respiri aumentano. I polmoni stanno cercando di "pompare" più ossigeno nel sangue..

La mancanza di respiro con anemia è combinata con i seguenti sintomi:
1. Il paziente sente letteralmente un esaurimento, una debolezza costante, non tollera una maggiore attività fisica. Questi sintomi si verificano molto prima prima che compaia la mancanza di respiro..
2. Il pallore della pelle è un segno caratteristico, poiché è l'emoglobina nel sangue che gli conferisce un colore rosa.
3. Mal di testa e vertigini, disturbi della memoria, attenzione, concentrazione: questi sintomi sono associati alla carenza di ossigeno del cervello.
4. Funzioni violate e vitali come il sonno, il desiderio sessuale, l'appetito.
5. Con l'anemia grave, l'insufficienza cardiaca si sviluppa nel tempo, il che porta a un peggioramento della mancanza di respiro e di altri sintomi.
6. Alcuni tipi individuali di anemie hanno i propri sintomi. Ad esempio, nell'anemia da carenza di vitamina B12, la sensibilità della pelle è ridotta. Con l'anemia associata a danni al fegato, oltre al pallore della pelle, si verifica anche l'ittero.

Il tipo di ricerca più affidabile che consente di rilevare l'anemia è un esame emocromocitometrico completo. Il piano di trattamento è costruito dall'ematologo, a seconda delle cause della malattia.
Maggiori informazioni sulle anemie

Mancanza di respiro con altre malattie

Perché la mancanza di respiro si verifica dopo aver mangiato?

La mancanza di respiro dopo aver mangiato è una lamentela abbastanza comune. Tuttavia, di per sé, non consente di sospettare alcuna malattia specifica. Il meccanismo del suo sviluppo è il seguente.

Dopo aver mangiato, il sistema digestivo inizia a lavorare attivamente. Il rivestimento dello stomaco, il pancreas e l'intestino iniziano a secernere numerosi enzimi digestivi. Ci vuole energia per spingere il cibo attraverso il tratto digestivo. Le proteine, i grassi e i carboidrati elaborati dagli enzimi vengono quindi assorbiti nel flusso sanguigno. In relazione a tutti questi processi, è necessario fornire una grande quantità di sangue agli organi dell'apparato digerente..

Il flusso sanguigno nel corpo umano viene ridistribuito. L'intestino riceve più ossigeno, mentre il resto degli organi riceve meno. Se il corpo funziona normalmente, non ci sono disturbi. Se ci sono malattie e deviazioni, la fame di ossigeno si sviluppa negli organi interni ei polmoni, cercando di eliminarla, iniziano a lavorare a un ritmo accelerato. Appare mancanza di respiro.

Se hai il fiato corto dopo aver mangiato, allora devi andare a un appuntamento con un terapista per sottoporsi a un esame e capirne le cause.

Obesità

Diabete

Tireotossicosi

La tireotossicosi è una condizione in cui si verifica un'eccessiva produzione di ormoni tiroidei. In questo caso, i pazienti lamentano mancanza di respiro.

La mancanza di respiro con questa malattia è dovuta a due motivi. In primo luogo, tutti i processi metabolici sono migliorati nel corpo, quindi ha bisogno di una maggiore quantità di ossigeno. Allo stesso tempo, la frequenza cardiaca aumenta, fino alla fibrillazione atriale. In questa condizione, il cuore non è in grado di pompare normalmente il sangue attraverso i tessuti e gli organi, non riceve la quantità richiesta di ossigeno.
Maggiori informazioni sulla tireotossicosi

Mancanza di respiro in un bambino: le cause più comuni

Sindrome da distress respiratorio del neonato

Questa è una condizione in cui il flusso sanguigno polmonare è disturbato in un neonato, ha edema polmonare. Molto spesso, la sindrome da distress si sviluppa nei bambini nati da donne con diabete mellito, sanguinamento, malattie cardiache e vascolari. In questo caso, il bambino sviluppa i seguenti sintomi:
1. Grave mancanza di respiro. Allo stesso tempo, la respirazione diventa molto rapida e la pelle del bambino acquisisce una tinta bluastra..
2. La pelle diventa pallida.
3. La mobilità del torace è difficile.

La sindrome da distress respiratorio neonatale richiede cure mediche immediate.

Laringite e falsa groppa

Mancanza di respiro nei bambini con malattie dell'apparato respiratorio

Difetti cardiaci congeniti

Anemia nei bambini

Cause di mancanza di respiro durante la gravidanza

Durante la gravidanza, i sistemi cardiovascolare e respiratorio di una donna iniziano a sperimentare un aumento dello stress. Ciò è dovuto ai seguenti motivi:

  • è necessario più ossigeno per l'embrione e il feto in crescita;
  • il volume totale di sangue circolante nel corpo aumenta;
  • il feto in crescita inizia a premere sul diaframma, sul cuore e sui polmoni dal basso, il che rende difficile la respirazione e le contrazioni cardiache;
  • la malnutrizione di una donna incinta sviluppa anemia.

Di conseguenza, durante la gravidanza compare una leggera mancanza di respiro persistente. Se la normale frequenza respiratoria di una persona è di 16-20 al minuto, nelle donne in gravidanza - 22-24 al minuto. La mancanza di respiro aumenta durante lo sforzo fisico, lo stress, le preoccupazioni. Più tardi è la gravidanza, più pronunciata è la difficoltà respiratoria.

Se la mancanza di respiro durante la gravidanza è grave e spesso disturba, allora dovresti assolutamente visitare il medico della clinica prenatale.

Trattamento della mancanza di respiro

Per capire come trattare la mancanza di respiro, devi prima capire cosa causa questo sintomo. È necessario scoprire quale malattia ha portato al suo verificarsi. Senza questo, un trattamento di qualità è impossibile e azioni improprie, al contrario, possono danneggiare il paziente. Pertanto, i farmaci per la mancanza di respiro dovrebbero essere prescritti rigorosamente da un terapista, cardiologo, pneumologo o specialista in malattie infettive..

Inoltre, non usare te stesso, senza la conoscenza del medico, tutti i tipi di rimedi popolari per la mancanza di respiro. Nella migliore delle ipotesi, saranno inefficaci o avranno un effetto minimo..

Se una persona ha notato questo sintomo in se stessa, dovrebbe visitare un medico il prima possibile per prescrivere la terapia.

Mancanza di respiro - cause, sintomi e trattamento

La mancanza di respiro è uno dei disturbi di salute più comuni, che porta molte persone in tutto il mondo a consultare un medico. Tuttavia, è importante distinguere tra la normale mancanza di respiro fisiologica a seguito di un duro lavoro o passatempo attivo, dopo di che la respirazione viene ripristinata e mancanza di respiro patologica che accompagna varie malattie, di cui parleremo oggi.

Mancanza di respiro - che cos'è

La mancanza di respiro (dispnea) è una condizione speciale o un sintomo di varie malattie, in cui una persona si sente a corto di fiato. Per questo motivo, nel petto compaiono sensazioni di disagio e talvolta altri disturbi respiratori, sotto forma di respirazione più frequente e superficiale, comparsa di rumori al petto.

Di norma, la presenza di mancanza di respiro viene notata non solo dalla persona in cui è presente, ma anche dalle persone intorno a loro, quindi la dispnea ha una gravità pronunciata.

Dispnea - ICD

ICD-10: R06.8
ICD-9: 786.0
ICD-9-KM: 786.09

Mancanza di respiro - cause

Considera le principali cause della mancanza di respiro, a seconda della posizione della patologia.

Mancanza di respiro con malattie dell'apparato respiratorio

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è un gruppo di malattie caratterizzate da una serie di alterazioni patologiche nella struttura dei polmoni e dei loro componenti (bronchioli, alveoli, ecc.), Con funzionamento alterato. I sintomi principali sono la mancanza di aria e una tosse umida, ad es. con scarico di espettorato. Di solito è cronico. Si trova spesso in fumatori o lavoratori con condizioni ambientali sfavorevoli (cantiere, officine di produzione, ecc.).

Il termine BPCO significa: enfisema polmonare, bronchite ostruttiva cronica, bronchiolite obliterante cronica, forme gravi di asma bronchiale, bronchiectasie, bissinosi, fibrosi cistica.

La bronchite è una malattia infiammatoria dei bronchi, solitamente di natura infettiva, in cui si verifica anche un restringimento del loro lume da una quantità eccessiva di secrezione coinvolta nella risposta immunitaria dell'organismo alla microflora patogena. Espettorato all'inizio di sieroso, e poi con una miscela di formazioni purulente. I sintomi principali sono respiro superficiale e tosse grave, febbre o temperatura corporea elevata con debolezza.

La polmonite è una malattia polmonare infiammatoria, il più delle volte di natura infettiva, in cui un segreto patologico appare negli alveoli, la funzione respiratoria è compromessa sotto forma di respiro superficiale e dolore al petto. Altri sintomi includono tosse lancinante, febbre, sibili durante la respirazione, debolezza.

La pleurite è una malattia infiammatoria dei fogli pleurici polmonari, accompagnata dalla perdita di fibrina su di essi o dall'eccessivo accumulo di liquido nella cavità pleurica. Sintomi: tosse, dolore toracico, febbre, debolezza, mancanza di respiro e con il progredire della malattia, spostamento tracheale.

Un tumore polmonare è una lesione benigna o maligna (cancro) che all'inizio dello sviluppo non si fa sentire, tuttavia, man mano che si sviluppa, a causa della compressione dei polmoni, compare una mancanza d'aria, che progredisce costantemente verso l'insufficienza respiratoria. Inoltre, il paziente sviluppa tosse, dolore toracico, perdita di peso graduale, debolezza e pelle pallida.

L'asma bronchiale è una malattia principalmente dei bronchi, in cui è più difficile per il paziente espirare che inspirare. È caratterizzato da un restringimento del lume bronchiale, che al momento di un attacco d'asma, a causa della contrazione del tessuto muscolare dei bronchi, si restringe ancora di più, a causa del quale l'aria viene trattenuta negli alveoli polmonari. Altri sintomi sono tosse, fastidio al torace, respiro superficiale, ortopnea. Se il broncospasmo non viene alleviato in tempo con l'aiuto dei broncomimetici (rilassano i muscoli delle vie aeree, il che provoca l'espansione dei bronchi), una persona può perdere conoscenza. Le principali cause di convulsioni sono l'esposizione a fattori allergici: polvere, polline, lana, fumo, cibo e altri.

La tubercolosi polmonare è una malattia polmonare infettiva caratterizzata dal lento sviluppo e dalla comparsa di infiammazione in questi organi, che colpisce gradualmente le cellule immunitarie e altre cellule del corpo. Caratterizzato da tosse, pelle pallida, debolezza, febbre, diminuzione dell'appetito, dolore al petto.

Il pneumotrax del polmone è una patologia caratterizzata dalla penetrazione di aria nella cavità pleurica, infatti, dove non deve entrare. Ciò porta alla compressione dei polmoni e alla compromissione della funzione respiratoria, a causa della quale vi è una mancanza di ossigeno, insufficienza respiratoria, spostamento degli organi mediastinici. Richiede cure mediche immediate. Sintomi: dolore acuto al petto, improvvisa comparsa di mancanza di respiro, comparsa di paura, abbassamento della pressione sanguigna, tosse, sudorazione.

L'embolia polmonare (EP) è una malattia polmonare in cui la circolazione sanguigna è compromessa in qualsiasi parte dei polmoni a causa di un blocco dell'arteria polmonare da un trombo. Per questo motivo, l'area tagliata dal cibo cessa di funzionare normalmente, mancanza di respiro, dolore toracico, diminuzione della pressione sanguigna, aritmie e talvolta tosse con sangue e svenimento..

Malattie della colonna vertebrale (osteocondrosi, cifosi, scoliosi, lordosi patologica, ernie intervertebrali, ecc.) - Quando si pizzicano il nervo o le linee sanguigne che passano nella colonna vertebrale, possono comparire vari disturbi in quasi tutti gli organi e sistemi e la funzione respiratoria non fa eccezione.

Altre malattie, disturbi e condizioni dell'apparato respiratorio che possono essere accompagnati da mancanza di respiro - laringite, tracheite, bronchiolite, silicosi, edema polmonare, sarcoidosi.

Inoltre, la causa potrebbe essere una posizione scomoda o un posto per dormire, in cui c'è un'eccessiva pressione sugli organi respiratori..

Mancanza di respiro con malattie del sistema cardiovascolare

Di norma, con le malattie cardiache, la mancanza di respiro (dispnea cardiaca) si manifesta durante lo sforzo fisico sul corpo, ad esempio salendo le scale. Tuttavia, con il progredire della malattia, la mancanza di respiro aumenta e può essere presente anche a riposo..

L'insufficienza cardiaca è una sindrome caratterizzata da una ridotta funzione di pompaggio miocardico. I sintomi principali sono la mancanza di aria durante l'esercizio, e nelle ultime fasi ea riposo, così come gonfiore delle gambe, dolore periodico al cuore, aritmie, pressione sanguigna instabile (alta e bassa), debolezza, attacchi di vertigini e svenimenti, colorazione bluastra sulla pelle delle gambe, dita delle mani e dei piedi, naso e orecchie.

L'ipertensione arteriosa (ipertensione) è una malattia del cuore e dei vasi sanguigni, caratterizzata da una pressione sanguigna costantemente alta, che porta a una violazione della funzione di pompaggio del miocardio. Sintomi: periodica mancanza d'aria, "mosche" davanti agli occhi, debolezza, mal di testa, tinnito, arrossamento della pelle del viso e talvolta dolore al cuore.

L'infarto miocardico è una lesione acuta del cuore causata da una violazione dell'afflusso di sangue all'area del muscolo cardiaco, che causa la morte in questo luogo, e quindi la sostituzione dei tessuti normali con tessuto cicatriziale. I sintomi principali sono un forte dolore al cuore, pelle pallida con sudorazione eccessiva, aritmie, un forte calo della pressione sanguigna, respirazione rapida e superficiale e mancanza di respiro. Una caratteristica distintiva è la "nitroglicerina", dopo la quale il dolore non scompare. Richiede cure mediche urgenti.

Cardiopatia infiammatoria - endocardite (infiammazione del rivestimento interno del cuore), miocardite (infiammazione del muscolo cardiaco), pericardite (infiammazione del rivestimento esterno del cuore). Tutte e tre le malattie, oltre alla mancanza di aria, sono accompagnate da dolore al cuore, aritmie, pressione irregolare e altri segni di un disturbo dell'attività del muscolo cardiaco.

La tachicardia parossistica è un tipo di aritmia in cui si verifica una contrazione più frequente del muscolo cardiaco, a causa della quale viene interrotta la normale circolazione sanguigna e, di conseguenza, l'apporto di sangue a vari organi e tessuti. Sintomi: battito cardiaco accelerato, mancanza di respiro, attacchi di debolezza, calo della pressione sanguigna.

Mancanza di respiro nelle malattie del sistema nervoso

La neurastenia e altre forme di nevrosi sono un disturbo nevrotico distruttivo causato da un prolungato esaurimento psico-emotivo, in cui si sviluppa una serie di disturbi in vari organi e sistemi. I sintomi principali sono aritmie, cadute di pressione, mancanza di respiro, attacchi di debolezza, pensieri ossessivi, tremori alle mani, insonnia, stati depressivi, fobie e altri.

Distonia vegeto-vascolare (VVD), o distonia neurocircolatoria, è il nome collettivo di un gruppo di disturbi causati da un funzionamento alterato del sistema nervoso autonomo, che porta a malfunzionamenti periodici del cuore, dei vasi sanguigni e degli organi respiratori con i loro sintomi caratteristici.

Mancanza di respiro con malattie del sangue

L'anemia (anemia) è un gruppo di sindromi cliniche ed ematologiche o una malattia del sangue caratterizzata da una diminuzione del numero di globuli rossi e dell'emoglobina nel sangue. I motivi principali sono l'assunzione insufficiente di ferro, vitamine B9 e B12, nonché una maggiore distruzione dei componenti del sangue a causa di varie patologie, malattie e condizioni: mestruazioni, dieta, cancro del sangue e altri organi, ulcere gastrointestinali e altri. Sintomi: pallore della pelle e delle mucose, aumento della fatica, debolezza, vertigini, mal di testa, mancanza di respiro, tachicardia, compromissione mentale

Mancanza di respiro nelle malattie del sistema endocrino

L'obesità è una malattia caratterizzata da un eccessivo accumulo di cellule adipose nel corpo, che porta ad un aumento del peso corporeo e ad un eccessivo stress sul lavoro del cuore, dei vasi sanguigni, della colonna vertebrale e di altre parti del corpo. I motivi principali sono disturbi metabolici, stile di vita sedentario, malfunzionamento del sistema endocrino, eccesso di cibo sistematico. Sintomi: aumento della fatica, mancanza di respiro, disturbi del ritmo cardiaco, ipertensione, mal di testa.

L'ipertiroidismo (tireotossicosi) è una condizione patologica caratterizzata da un'eccessiva produzione della ghiandola tiroidea degli ormoni triiodotironina (T3) e tiroxina (T4). Sintomi: tachicardia e altre aritmie, aumento della fatica, nervosismo, riduzione dell'appetito, disturbi gastrointestinali, cadute di pressione.

Il diabete mellito è un gruppo di malattie endocrine causate dalla mancanza o dall'assenza dell'ormone insulina nel corpo, a seguito della quale il livello di glucosio nel sangue aumenta. Con il progredire della malattia, il peso corporeo diminuisce costantemente e compaiono disturbi nel lavoro del cuore e dei vasi sanguigni. Sintomi: bocca secca, sete costante, debolezza, guarigione prolungata delle ferite, dolore cardiaco, gonfiore alle gambe e al viso, visione offuscata, alterazioni della pressione sanguigna, mancanza di respiro.

Mancanza di respiro durante la gravidanza

Durante il periodo di portare un bambino nel corpo di una donna, si verificano una serie di cambiamenti sotto forma di aumento dovuto al feto dell'utero, che produce pressione sul diaframma, cuore, polmoni, aumento del volume sanguigno, aumento della respirazione e altri. Ma la causa principale della mancanza di respiro durante la gravidanza è ancora l'ostruzione dei polmoni da parte del diaframma..

L'aumento della mancanza di respiro durante la gravidanza si verifica quando compaiono preoccupazioni e sforzo fisico..

La normale frequenza respiratoria durante la gravidanza è di 22-24 al minuto. In assenza di gravidanza - 16-20.

Mancanza di respiro nei bambini

La falsa groppa è una malattia infiammatoria della laringe e della trachea, che porta a un restringimento del lume di quest'area respiratoria. I sintomi includono deterioramento della funzione respiratoria, difficoltà respiratorie (soprattutto di notte), tosse, febbre e nervosismo. Può portare al soffocamento, pertanto richiede cure mediche obbligatorie.

La sindrome da distress respiratorio nei neonati è una patologia che di solito si manifesta nei bambini prematuri, caratterizzata da una carenza nella membrana interna degli alveoli di un tensioattivo (una miscela di tensioattivi), che è coinvolto nello scambio di gas dei polmoni. Sintomi: pelle pallida o blu, frequenza respiratoria (RR) 60 o più, mancanza di respiro, letargia.

La cardiopatia è una patologia in cui, a causa di cuore e vasi sanguigni formati in modo improprio, il sangue arterioso e venoso viene miscelato e, di conseguenza, una violazione della saturazione di ossigeno nel sangue. L'ipossia si manifesta con la caratteristica mancanza di respiro, aritmie, abbassamenti della pressione sanguigna, vertigini e altri disturbi del sistema cardiovascolare.

Altre cause di mancanza di respiro

  • Binge eating;
  • Disturbi metabolici;
  • Iperventilazione dei polmoni.

Mancanza di respiro - sintomi

A seconda dell'eziologia e della localizzazione della malattia, accompagnata da una mancanza di aria, possono comparire i seguenti sintomi:

  • Aumento della fatica, perdita di forza, debolezza;
  • Attività mentale alterata;
  • Aumento del nervosismo, ansia;
  • Respirazione superficiale, tachicardia, extrasistole e altri tipi di aritmie;
  • Calo della pressione sanguigna;
  • Dolore al cuore, muscoli, articolazioni, addome;
  • Scolorimento della pelle a pallido, giallastro o bluastro;
  • Aumento o diminuzione della temperatura corporea.

Fiato corto

La classificazione è fatta come segue:

Per modulo:

Dispnea inspiratoria - manifestata come mancanza di respiro.

Mancanza di respiro espiratorio - si manifesta sotto forma di espirazione difficile.

Mancanza di respiro mista - caratterizzata da problemi con l'inalazione e l'espirazione allo stesso tempo.

A seconda della gravità (scala MRC)

0 gradi - i problemi respiratori compaiono dopo un buon sforzo fisico sul corpo.

Grado 1 (lieve): i disturbi respiratori compaiono quando si cammina velocemente o si salgono le scale.

2 gradi (medio) - un fallimento nella respirazione non consente a una persona di continuare il movimento veloce o qualsiasi lavoro fisico, a causa del quale deve fermarsi e attendere fino al ripristino della respirazione.

Grado 3 (grave): una persona deve fermarsi ogni pochi minuti per completare le attività quotidiane o camminare normalmente per ripristinare la funzione respiratoria.

Grado 4 (molto grave) - caratterizzato da mancanza di respiro anche a riposo.

A seconda della frequenza dei movimenti respiratori (RR):

Tachopnea - caratterizzata da respirazione rapida e superficiale con una frequenza respiratoria di 20 o più in 1 minuto.

Bradipnea - caratterizzata da un rallentamento della respirazione superficiale fino a 12 frequenze respiratorie e meno in 1 minuto.

Per eziologia

Mancanza di respiro fisiologico - appare solo con uno sforzo fisico eccessivo sul corpo;

Patologico - appare in presenza di patologie, malattie e altri fattori sfavorevoli che agiscono nel corpo.

Diagnosi della mancanza di respiro

La diagnostica della dispnea include:

  • Raccolta di reclami, anamnesi, esame visivo del paziente;
  • Analisi del sangue generale e biochimica;
  • Analisi generale e biochimica delle urine;
  • La spirometria è una misura non invasiva dei parametri del sistema respiratorio;
  • Radiografia del torace;
  • Elettrocardiografia: uno studio del lavoro del muscolo cardiaco;
  • Ultrasuoni del cuore;
  • Fonocardiografia.

Trattamento della mancanza di respiro

Il trattamento della mancanza di respiro dovrebbe prima di tutto basarsi sui dati di un esame del corpo e identificare la sua causa. Inoltre, i disturbi respiratori sono principalmente un sintomo di varie malattie e patologie, quindi la terapia dovrebbe essere mirata principalmente al loro trattamento. È da queste sfumature che dipende la scelta dei farmaci. Se scegli tu stesso i medicinali, non solo non puoi rimuovere i disturbi respiratori, ma anche danneggiare il corpo, o già sprecare tempo prezioso per eliminare patologie davvero pericolose per la vita, ad esempio infarto del miocardio, falsa groppa e altri.

La terapia conservativa per la mancanza di respiro può includere l'uso dei seguenti gruppi di farmaci:

Espettoranti e agenti mucolitici - usati per restringere il lume delle vie respiratorie con espettorato. I mucolitici aiutano a diluire il segreto patologico e gli espettoranti con l'aiuto della tosse per liberare le vie aeree.

Agenti cardiologici - utilizzati per il trattamento sintomatico delle malattie cardiache. Quindi, i glicosidi cardiaci (arrestando le aritmie e normalizzando il lavoro del cuore con carichi minimi su di esso) e il carico sul cuore si riducono quando si usano diuretici e vasodilatatori.

I broncodilatatori sono un gruppo di medicinali volti ad alleviare il broncospasmo e ad alleviare la mancanza di respiro. Questi includono agonisti del recettore β2-adrenergico, antagonisti del recettore M-colinergico, antispastici miotropici e altri.

I glucocorticosteroidi sono un gruppo di farmaci ormonali volti ad alleviare il gonfiore. Efficace per la falsa groppa e altri processi infiammatori gravi potenzialmente letali.

Gli antibiotici sono un gruppo di farmaci volti a distruggere la microflora batterica, che è una causa comune di malattie infettive dell'apparato respiratorio, del sistema cardiovascolare e di altri organi e sistemi. Gli antibiotici non sono efficaci per le infezioni virali.

Rimedi casalinghi per mancanza di respiro

Puoi prevenire un attacco di mancanza di respiro con una varietà di esercizi o rimedi popolari. Considerali, ma ricorda che i problemi respiratori regolari richiedono una valutazione medica..

Cambiamento della posizione del corpo. In alcune situazioni, condizioni o malattie, cambiare la posizione del corpo può non solo indebolire, ma anche fermare completamente la mancanza di respiro. Alcune di queste posizioni sono:

  • Sdraiati su una superficie uguale e posiziona piccoli cuscini o cuscini sotto la testa e le ginocchia.
  • Premi la parte posteriore di tutto il corpo contro il muro e resta in piedi per un po '..
  • Siediti su una sedia e rilassati, mentre la testa dovrebbe essere qualcosa di sostegno, ad esempio un poggiatesta.

Respirare con le labbra leggermente aperte. Aiuta soprattutto con la dispnea nervosa, ad es. problemi respiratori dovuti allo stress. Per eseguire l'esercizio, siediti dritto su una sedia e rilassati, comprimi le labbra, lasciando un piccolo spazio e inspira per 2 secondi, dopo aver espirato per 4 conteggi, e così via per 10 minuti, attenzione, con le labbra compresse.

Respirazione profonda e uniforme. Sdraiati su una superficie piana, metti le mani sullo stomaco e fai un respiro profondo attraverso il naso, mentre espandi la cavità addominale. Quindi trattieni il respiro per 2 secondi ed espira attraverso la bocca. Tempo di esercizio - 8 minuti.

Crea un microclima favorevole. La migliore ventilazione dei polmoni con l'ossigeno si verifica se la stanza è ben ventilata e l'aria al suo interno è leggermente fresca e umida. Un umidificatore è perfetto per questo..

Aromaterapia. Gli oli di alcune piante, ad esempio aghi di pino, menta, lavanda, hanno un ottimo effetto rilassante sul sistema nervoso. Inoltre danno al corpo la sensazione di essere saturi di ossigeno..

A passeggio. Per migliorare il funzionamento del cuore e degli organi respiratori, le passeggiate quotidiane all'aria aperta sono fantastiche. Si respira magnificamente nella foresta, sulla costa dei fiumi, e soprattutto nei mari e negli oceani. Se vivi in ​​una città, trova un giardino pubblico, un parco. Se non vuoi camminare per strada ogni giorno, prendi un cane. Nel corso degli anni, il tuo animale domestico ti farà dire grazie a Dio che è apparso nella tua vita..

A proposito, il professor Tove Fall e altri scienziati dell'Università di Uppsala (Svezia) hanno condotto uno studio e hanno concluso che i proprietari di cani, dopo aver sofferto di gravi malattie cardiovascolari, vivono il 33% più a lungo di quelli che non hanno animali..

Mirtillo. Versare 500 ml di acqua bollente con 5 cucchiai. cucchiai di mirtilli rossi, lasciare fermentare il prodotto per circa 1 ora, aggiungere 1-2 cucchiaini di miele naturale e bere durante il giorno, in parti uguali, per 4-5 approcci.

Mancanza di respiro prevenzione

Le misure preventive per prevenire la mancanza di respiro includono:

  • Visita tempestiva da un medico ai primi segni di varie malattie al fine di prevenire disturbi respiratori cronici;
  • Rispetto delle regole di igiene personale;
  • Evita l'ipotermia o il surriscaldamento del corpo, lo stress, l'aderenza al regime lavorativo e dormi a sufficienza;
  • Riempi il corpo di vitamine e macro-microelementi, particolarmente importante nei periodi autunno-inverno-primavera;
  • Muoviti di più, conduci uno stile di vita attivo;
  • Prendi un cane, quindi dovrai camminare con il tuo animale domestico 2-3 volte al giorno ogni giorno, e anche comprare una bicicletta, andare in palestra.
  • Guarda la tua dieta, dai la preferenza ai cibi ricchi di sostanze nutritive. Non mangiare troppo.

Articolo Successivo
Osteoporosi della colonna vertebrale: come prevenire la distruzione ossea