Dotto arterioso pervio (PDA) del cuore nei bambini


La struttura e la funzione del cuore nel feto differiscono dal funzionamento di questo organo nei bambini dopo la nascita e negli adulti. Prima di tutto, il fatto che nel cuore del bambino che risiede nel grembo materno ci sono fori e condotti aggiuntivi. Uno di questi è il dotto arterioso, che normalmente dovrebbe chiudersi dopo il parto, ma in alcuni bambini ciò non accade..

Cos'è il dotto arterioso pervio nei bambini

Il dotto arterioso o Botallovy è un vaso presente nel cuore del feto. Il diametro di una tale nave può variare da 2 a 10 mm e la lunghezza da 4 a 12 mm. La sua funzione è quella di collegare l'arteria polmonare all'aorta. Questo è necessario per trasportare il sangue intorno ai polmoni poiché non funzionano durante lo sviluppo fetale.

Il condotto si chiude quando il bambino nasce, trasformandosi in un cordone impenetrabile al sangue, costituito da tessuto connettivo. In alcuni casi, la chiusura del condotto non si verifica e questa patologia è chiamata dotto arterioso pervio, o abbreviato in PDA. Viene diagnosticata in un neonato su 2.000, mentre si verifica in quasi la metà dei neonati prematuri. Secondo le statistiche, le ragazze hanno questo difetto il doppio delle volte..

Un esempio di come appare un PDA su un'ecografia può essere visto nel seguente video.

Quando dovrebbe chiudere?

Nella maggior parte dei bambini, la chiusura del condotto tra l'arteria polmonare e l'aorta si verifica nei primi 2 giorni di vita. Se il bambino è prematuro, la normale chiusura del condotto è considerata fino a otto settimane. La diagnosi di PDA viene data ai bambini in cui il dotto Botallov è rimasto aperto dopo aver raggiunto i 3 mesi di età.

Perché non tutti i neonati chiudono?

Una patologia come il PDA viene spesso diagnosticata prematurità, ma le ragioni esatte per cui il condotto rimane aperto non sono state ancora identificate. I fattori provocatori includono:

  • Eredità.
  • Basso peso alla nascita (meno di 2500 g).
  • Presenza di altri difetti cardiaci.
  • Ipossia durante lo sviluppo intrauterino e durante il parto.
  • Sindrome di Down e altre anomalie cromosomiche.
  • La madre ha il diabete.
  • Rosolia in una donna durante la gestazione.
  • Esposizione alle radiazioni di una donna incinta.
  • L'uso di bevande alcoliche o sostanze con effetti narcotici da parte della futura mamma.
  • Assunzione di medicinali che influiscono negativamente sul feto.

Emodinamica nel PDA

Se il condotto non cresce eccessivamente, a causa della maggiore pressione nell'aorta, il sangue proveniente da questo grande vaso attraverso il PDA entra nell'arteria polmonare, unendo il volume del sangue dal ventricolo destro. Di conseguenza, più sangue entra nei vasi dei polmoni, il che provoca un aumento del carico sulla circolazione polmonare e sulle parti destre del cuore.

Nello sviluppo delle manifestazioni cliniche del PDA, ci sono tre fasi:

  1. Adattamento primario. Questa fase è osservata nei bambini dei primi anni di vita ed è caratterizzata da una clinica pronunciata, a seconda delle dimensioni del condotto aperto..
  2. Compensazione relativa. In questa fase, la pressione nei vasi polmonari diminuisce e nella cavità del ventricolo destro aumenta. Il risultato sarà un sovraccarico funzionale del lato destro del cuore. Questa fase si verifica all'età di 3-20 anni..
  3. Sclerosi dei vasi polmonari. In questa fase si sviluppa l'ipertensione polmonare..

Segni

Nei bambini del primo anno di vita, il PDA si manifesta:

  • Aumento della frequenza cardiaca.
  • Fiato corto.
  • Piccolo aumento di peso.
  • Pelle pallida.
  • Sudorazione.
  • Affaticamento aumentato.

La gravità della manifestazione del difetto è influenzata dal diametro del condotto. Se è piccolo, la malattia può procedere senza alcun sintomo. Quando la dimensione del vaso è superiore a 9 mm nei neonati a termine e superiore a 1,5 mm nei neonati prematuri, i sintomi sono più pronunciati. A loro si aggiungono:

  • Tosse.
  • Voce rauca.
  • Bronchite e polmonite frequenti.
  • Ritardo nello sviluppo.
  • Perdita di peso.

Se la patologia non è stata rilevata fino a un anno, i bambini più grandi hanno i seguenti segni di PDA:

  • Problemi respiratori con poco esercizio (aumento della frequenza, sensazione di fiato corto).
  • Frequenti infezioni del sistema respiratorio.
  • Cianosi della pelle delle gambe.
  • Essere sottopeso per la tua età.
  • La rapida comparsa di stanchezza durante i giochi all'aperto.

Pericolo

Quando il dotto botallico non è chiuso, il sangue dell'aorta entra nei vasi dei polmoni e li sovraccarica. Ciò minaccia lo sviluppo graduale dell'ipertensione polmonare, l'usura del cuore e una diminuzione dell'aspettativa di vita..

Oltre all'effetto negativo sui polmoni, la presenza di un PDA aumenta il rischio di complicazioni come:

  • La rottura aortica è una condizione mortale.
  • Endocardite, una malattia batterica che colpisce le valvole.
  • Attacco di cuore: morte di una parte del muscolo cardiaco.

Se il diametro del condotto aperto è significativo e non vi è alcun trattamento, il bambino inizia a sviluppare insufficienza cardiaca. Si manifesta come mancanza di respiro, respiro accelerato, polso alto, diminuzione della pressione sanguigna. Questa condizione richiede un trattamento ospedaliero immediato..

Diagnostica

Per identificare un PDA in un bambino, usa:

  • Auscultazione: il medico ascolta il battito cardiaco del bambino attraverso il petto, rilevando i mormorii.
  • Ultrasuoni: questo metodo rileva un condotto aperto e, se lo studio è integrato con un doppler, è in grado di determinare il volume e la direzione del sangue che viene scaricato attraverso il PDA.
  • Raggi X: un tale studio determinerà i cambiamenti nei polmoni e i confini cardiaci.
  • ECG: i risultati riveleranno un aumento del carico sul ventricolo sinistro.
  • Sondando le camere del cuore e dei vasi sanguigni: questo esame determina la presenza di un condotto aperto usando il contrasto e misura anche la pressione.
  • La tomografia computerizzata è il metodo più accurato che viene spesso utilizzato prima dell'intervento chirurgico.

Trattamento

Il medico determina la tattica del trattamento, tenendo conto dei sintomi del difetto, del diametro del condotto, dell'età del bambino, della presenza di complicanze e di altre patologie. La terapia per il PDA può essere farmacologica e chirurgica.

Trattamento conservativo

Ricorrono ad esso con manifestazioni cliniche inespresse del difetto e assenza di complicanze. Di norma, il trattamento dei bambini in cui viene rilevato il PDA immediatamente dopo il parto è il primo farmaco. Al bambino possono essere somministrati farmaci antinfiammatori come l'ibuprofene o l'indometacina. Sono più efficaci nei primi mesi dopo la nascita poiché bloccano le sostanze che impediscono la chiusura naturale del condotto..

Vengono prescritti anche diuretici e glicosidi cardiaci per ridurre lo stress del cuore..

Operazione

Tale trattamento è il più affidabile ed è:

  1. Cateterismo condotto. Questo trattamento viene spesso utilizzato oltre i 12 mesi di età. È una manipolazione sicura ed abbastanza efficace, la cui essenza è l'introduzione di un catetere nella grande arteria del bambino, che viene alimentato al PDA, al fine di installare un occlusore (un dispositivo per bloccare il flusso sanguigno) all'interno del condotto.
  2. Legatura del condotto durante la chirurgia a cielo aperto. Questo trattamento viene spesso somministrato tra i 2 ei 5 anni di età. Invece di bendare, è possibile suturare il condotto o bloccare la nave usando una clip speciale.

Tutti questi termini suonano un po 'spaventosi, ma per non aver paura, devi sapere cosa sarà fatto esattamente a tuo figlio e come accadrà. Nel video seguente è possibile vedere come in pratica viene installato l'occlusore nel condotto..

Le indicazioni per l'intervento chirurgico con PDA sono le seguenti situazioni:

  • La terapia farmacologica si è rivelata inefficace.
  • Il bambino ha sintomi di congestione del sangue nei polmoni e la pressione nei vasi polmonari è aumentata.
  • Il bambino ha spesso polmonite o bronchite, che è difficile da trattare.
  • Il bambino sviluppa insufficienza cardiaca.

L'operazione non è prescritta per gravi malattie renali o epatiche, nonché in una situazione in cui il sangue non viene gettato dall'aorta, ma nell'aorta, segno di una grave lesione dei vasi polmonari che non può essere corretta chirurgicamente.

Previsione

Se il condotto Botallov non si è chiuso nei primi 3 mesi, accade da solo molto raramente. A un bambino nato con un PDA viene prescritta una terapia farmacologica per stimolare la chiusura del condotto, ovvero 1-3 cicli di iniezioni di farmaci antinfiammatori. Nel 70-80% dei casi, tali farmaci aiutano ad eliminare il problema. Se sono inefficaci, si consiglia un trattamento chirurgico.

L'operazione aiuta ad eliminare completamente il difetto stesso, facilitare la respirazione e ripristinare la funzionalità polmonare. La mortalità durante l'intervento chirurgico per PDA è fino al 3% (nei bambini a termine non ci sono quasi casi letali) e nello 0,1% dei bambini operati, il condotto si riapre dopo alcuni anni.

Senza trattamento, pochi bambini nati con un PDA maggiore sopravvivono a più di 40 anni di età. Molto spesso, sviluppano ipertensione polmonare dal secondo o terzo anno di vita, che è irreversibile. Inoltre, aumenta il rischio di endocardite e altre complicanze. Mentre il trattamento chirurgico fornisce un risultato favorevole nel 98% dei casi.

Prevenzione

Per ridurre il rischio di un bambino con un PDA, è importante:

  • Per il periodo della gravidanza, smettere di bere alcolici e fumare.
  • Non assumere farmaci non prescritti da un medico durante la gestazione.
  • Adottare misure protettive contro le malattie infettive.
  • In presenza di difetti cardiaci in famiglia, consultare un genetista prima del concepimento.

Dotto arterioso pervio nei bambini

Nella maggior parte dei casi, viene eseguito un intervento chirurgico per eliminare il dotto arterioso pervio nei bambini.

Le ragioni

Gli scienziati non sono ancora stati in grado di capire le vere ragioni per cui il dotto arterioso non si chiude. Le osservazioni mostrano che un'anomalia congenita si sviluppa spesso sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • prematurità o basso peso alla nascita - meno di 2500 g;
  • la presenza di altre malformazioni congenite del cuore, dei vasi sanguigni e di altri organi;
  • ipossia o asfissia durante il parto;
  • anomalie cromosomiche;
  • l'influenza di fattori avversi sul corpo della futura mamma: malattie virali, abuso di alcol e droghe, trattamento con farmaci teratogeni, complicanze del diabete mellito, ecc.;
  • ossigenazione a lungo termine del bambino dopo la nascita;
  • acidosi metabolica prolungata;
  • liquidi per via endovenosa inutilmente eccessivi.

Secondo le osservazioni degli specialisti, 2 volte più spesso il dotto arterioso aperto rimane nelle ragazze e la sua prevalenza tra le altre malformazioni congenite è vicina al 9,8%.

Emodinamica nel PDA cardiaco

Per capire cos'è un PDA, la conoscenza del processo di cambiamento dell'emodinamica sullo sfondo di un difetto aiuterà. Se il vaso accessorio non si chiude dopo il parto, il sangue nell'aorta, a causa della pressione più elevata, fluisce attraverso l'attuale shunt nel lume dell'arteria polmonare. Questo porta al trabocco ventricolare destro. La violazione della distribuzione del sangue nelle camere del cuore provoca un aumento del carico sulle parti giuste dell'aumento della pressione nei vasi dei polmoni - ipertensione polmonare.

Prima della nascita del bambino, il lume del condotto accessorio e la finestra ovale sono strutture funzionali necessarie che creano un'adeguata circolazione sanguigna in assenza di ventilazione dell'aria attraverso i polmoni e la disconnessione del piccolo cerchio. A causa della loro presenza, il feto riceve ossigeno dai vasi della madre..

Immediatamente dopo la nascita e il primo respiro, la pressione nel lume aortico aumenta e questo processo provoca lo spasmo della muscolatura liscia e il collasso del dotto Botallovy. Inoltre, il lume del vaso accessorio è ricoperto di tessuto connettivo, il che porta alla completa chiusura del PDA.

Se il PDA non viene infettato, l'emodinamica è compromessa, il bambino sviluppa ipertensione polmonare. Il grado della sua gravità è determinato dalla forma e dalle dimensioni di questo shunt tra l'aorta e l'arteria polmonare, poiché sono questi parametri che determinano il volume di sangue che entra nel ventricolo destro. In alcuni casi, con determinate anomalie cardiache concomitanti, il PDA, al contrario, aiuta a normalizzare la circolazione sanguigna.

Con uno shunt accessorio lungo e contorto, che si dirama dalla parete aortica ad angolo acuto, non ci sono gravi cambiamenti nella circolazione sanguigna. La chiusura del PDA può verificarsi nel tempo.

Se il messaggio accessorio ha una lunghezza ridotta e una larghezza significativa, lo scarico di sangue ossigenato diventa significativo e il bambino sviluppa ipertensione polmonare. In futuro la chiusura automatica del PDA diventa impossibile, è necessaria un'operazione per eliminarla..

Classificazione

Nel suo sviluppo, il PDA attraversa tre fasi:

  • adattamento primario - presente fino a 2-3 anni, è accompagnato dalla comparsa dei primi segni clinici di un difetto e talvolta porta a condizioni critiche. In casi difficili, questi episodi pericolosi possono causare la morte del bambino;
  • compensazione relativa - osservato in età avanzata e dura fino a 20 anni, il bambino mostra sintomi di insufficienza circolatoria nei vasi del piccolo cerchio e aumento del carico sul ventricolo destro;
  • sclerosi - caratterizzata da cambiamenti pronunciati nei vasi polmonari, nella parete di cui è depositato il tessuto connettivo, che provoca l'ipertensione polmonare.

A seconda degli indicatori della differenza di pressione sanguigna nei sistemi circolatori piccoli e grandi, gli esperti distinguono 4 gradi di gravità del difetto:

  • I (leggero) - polmonare non supera il 40% del sistemico;
  • II (moderato) - 40-75%;
  • III (pronunciato) - raggiunge il 75% o più;
  • IV (grave): c'è una equalizzazione degli indicatori o un aumento della pressione sanguigna sistemica.

Guidati dai dati sulle variazioni di pressione nell'arteria polmonare, gli esperti valutano la gravità del difetto congenito. Sulla base dell'analisi dei risultati, decidono la data dell'intervento chirurgico correttivo per eliminare il PDA e altre anomalie cardiache che devono essere eliminate..

Sintomi

Il PDA nei bambini può manifestarsi sia senza sintomi evidenti che con segni di ipertensione polmonare di varia gravità. Nei casi difficili, il debutto del difetto si verifica già nei primi giorni o mesi di vita del bambino. In futuro, circa il 20% dei bambini, già con una manifestazione evidente della malattia, potrebbe sperimentare fenomeni potenzialmente letali causati da insufficienza cardiaca.

I disturbi circolatori nel PDA sono accompagnati dalle seguenti manifestazioni:

  • diminuzione della resistenza all'attività fisica;
  • cianosi periodica quando si piange, si sforzano, si urla, ecc.;
  • mancanza di respiro episodica;
  • tachicardia;
  • pallore;
  • sudorazione;
  • aumento di peso lento.

Con la progressione della patologia, altri si uniscono ai suddetti sintomi:

  • cianosi più prolungata o persistente;
  • ipotrofia;
  • tosse;
  • aritmia cardiaca;
  • raucedine della voce;
  • ritardo nello sviluppo intellettuale;
  • tendenza a frequenti processi infiammatori dei bronchi e dei polmoni.

I segni di progressione del PDA si verificano solitamente durante un'intensa attività fisica o dopo l'inizio dell'adolescenza e del primo parto. Indicano il verificarsi di un fallimento nel lavoro del cuore e mostrano quanto sia pericolosa questa malformazione congenita..

In rari casi, il PDA si chiude da solo e la condizione si stabilizza.

L'esame obiettivo di un bambino con un dotto arterioso rivela:

  • gobba di cuore;
  • pulsazioni visivamente evidenti nella zona del torace;
  • rumore ruvido "macchina" nel secondo spazio intercostale a sinistra.

Il PDA può portare alle seguenti conseguenze:

  • endocardite batterica;
  • infarto miocardico;
  • rottura di un aneurisma che appare nelle pareti del condotto.

Tutte le complicazioni di cui sopra possono causare la morte di un bambino. In media, in assenza di un trattamento adeguato per il PDA, i pazienti vivono non più di 25 anni.

Solo dopo la diagnosi possiamo dire qual è il pericolo del PDA in un caso particolare

Diagnostica

Per la rilevazione tempestiva del dotto arterioso pervio nei bambini, vengono effettuati i seguenti studi:

  • ECG;
  • fonocardiografia;
  • Echo-KG con Doppler.

Queste tecniche di esame consentono di rilevare il difetto e di valutarne parzialmente il grado di gravità..

Per una diagnosi più dettagliata e l'identificazione delle indicazioni per un particolare metodo di correzione chirurgica, è necessario eseguire i seguenti studi:

  • MRI e MSCT del cuore;
  • aortografia;
  • sondare le camere della metà destra del cuore.

Di solito sono prescritti per ipertensione polmonare significativa quando c'è un'indicazione per un intervento chirurgico..

I dati ottenuti consentono non solo di valutare la gravità del PDA, ma anche di differenziarlo da altre patologie, ad esempio, fistola artero-venosa, insufficienza valvolare aortica, aneurisma del seno Valsalva, difetto del setto aorto-polmonare o tronco arterioso comune..

Trattamento

Quando viene rilevato il PDA, alla stragrande maggioranza dei pazienti viene prescritto un intervento chirurgico cardio-correttivo. La probabilità di auto-guarigione del condotto richiede la conduzione parallela della terapia farmacologica, che aiuta ad eliminare la comunicazione patologica tra i vasi principali. Al bambino vengono prescritti farmaci antinfiammatori non steroidei, terapia sintomatica per eliminare il sovraccarico cardiaco (diuretici, glicosidi cardiaci), follow-up da parte di un cardiologo pediatrico.

La gestione del PDA in un bambino prematuro richiede un'attenzione particolare.!

Nei neonati prematuri, la chirurgia per rimuovere il PDA può essere eseguita dopo che la condizione si è stabilizzata.

Nei casi gravi o in caso di inefficacia di tre cicli di trattamento conservativo, la chirurgia è indicata per i pazienti giovani di età superiore a 3 settimane. Per gli altri bambini, l'intervento può essere effettuato dopo 1 anno. La maggior parte degli esperti ritiene che l'età ottimale per la correzione cardio sia inferiore a 3 anni..

Per chiudere il PDA, anche nei neonati, possono essere utilizzate varie operazioni cardiologiche eseguite da accesso aperto o intravascolare:

  • embolizzazione endovascolare del catetere con bobine;
  • ritaglio del condotto accessorio durante la toracoscopia;
  • legatura dell'anastomosi patologica;
  • intersezione del PDA con sutura delle estremità aortica e polmonare.

Molti genitori pongono agli specialisti la domanda: "Qual è il pericolo di un intervento per correggere il PDA?" Nella maggior parte dei casi, la chirurgia per eliminare il difetto arterioso aperto è ben tollerata e accompagnata da un basso rischio di complicanze.

La presenza del dotto arterioso pervio nei bambini di età diverse è sempre un'indicazione per l'osservazione dinamica da parte di un cardiologo. Questo difetto congenito si riscontra più spesso tra i bambini prematuri. La stragrande maggioranza dei pazienti con questa diagnosi è programmata per un intervento di cardiochirurgia per correggere il messaggio anormale. Per capire come si sviluppa la patologia e di cosa si tratta, le informazioni sulla struttura del dotto di Botallovy in un bambino prima e dopo la nascita, lo studio dei principi della normale emodinamica aiuterà.

Dotto arterioso pervio: sintomi, diagnosi, trattamento

Il dotto arterioso pervio, nonostante il nome minaccioso, si riferisce a difetti bianchi. Questa malattia viene eliminata con farmaci e interventi chirurgici con successo e in età molto precoce. L'operazione appartiene alla categoria dei semplici, poiché il cuore stesso non ne risente in alcun modo..

È impossibile ritardare il trattamento e ancora di più rifiutarlo: più a lungo il cuore lavora con un tale carico, più gravi sono le complicazioni.

L'origine della malattia

Il feto, mentre è nel grembo materno, ovviamente non respira: i suoi polmoni sono compressi e pieni di liquido. Durante questo periodo, riceve sangue ossigenato da sua madre. Il sangue entra nel suo corpo dal ventricolo destro, compresi i polmoni, che in questo momento sono solo un consumatore di ossigeno e non un fornitore.

Il dotto arterioso pervio funge da lingua tra l'arteria polmonare e l'aorta. A causa dell'elevata pressione nei polmoni compressi, il sangue scorre lì con difficoltà, ma poiché il ventricolo non ha la capacità di regolare il flusso sanguigno ai singoli organi, la compensazione viene effettuata in un altro modo meccanico. Il sangue in eccesso viene escreto attraverso il dotto arterioso dall'arteria polmonare direttamente nell'aorta.

Pertanto, il ventricolo destro è protetto dal sovraccarico e il sangue, bypassando la circolazione polmonare, si sposta immediatamente verso il grande.

Quando il neonato fa il suo primo respiro, i polmoni vengono svuotati di liquido ed espansi. Di conseguenza, la pressione in essi diminuisce, la resistenza dei vasi polmonari diminuisce e il sangue inizia a circolare nel solito modo per il corpo umano. La necessità di OAP scompare.

In casi normali, il dotto arterioso pervio nei bambini si chiude nelle prime 15-20 ore e alla fine cresce eccessivamente entro 2-8 settimane (ma non più di 15), trasformandosi in un cordone di tessuto connettivo. Il PDA può durare più a lungo nei bambini prematuri.

Se entro 3 mesi dal momento del parto il condotto rimane aperto nel bambino, allora dovremmo parlare del decorso patologico della malattia.

Lo sviluppo della malattia

La diagnosi del PDA, da un lato, è semplice, poiché per una determinazione accurata è sufficiente un metodo accessibile come l'ecografia e l'ecografia Doppler. D'altra parte, i bambini vengono sottoposti a ulteriori ricerche solo se necessario, se ci sono motivi di sospetto..

L'AOP, soprattutto se la larghezza del condotto non chiuso è piccola, è asintomatica e viene spesso diagnosticata in modo casuale quando vengono trattati altri disturbi: polmonite, bronchite e altri. Questi ultimi, con una tale diagnosi, sono malattie di accompagnamento..

Nel feto, la differenza di pressione tra l'arteria polmonare e l'aorta provoca uno shunt da sinistra a destra, rendendo più facile il lavoro del ventricolo destro. Negli adulti con AOP ampia, la resistenza polmonare aumenta e la scarica sanguigna cambia direzione: da destra a sinistra, cioè una porzione aggiuntiva di sangue entra nella circolazione polmonare, riempiendo eccessivamente il tessuto polmonare.

Con AOP stretta senza modificare lo scarico sanguigno, la malattia potrebbe non manifestarsi in alcun modo. In generale, questa opzione non influisce sull'aspettativa di vita. Nelle donne con PDA stretto e medio da sinistra a destra, anche la gravidanza procede senza complicazioni. Un disturbo pericoloso è considerato a causa di un aumentato rischio di endocardite di origine infettiva.

Si osserva un'immagine diversa quando si cambia lo scarico di sangue. Per far fronte a un eccesso di liquido, il ventricolo sinistro del cuore è costretto a lavorare troppo intensamente e la pressione nei vasi dei polmoni aumenta per compensare.

Di conseguenza, la stasi del sangue si sviluppa nei polmoni e l'ipertrofia del ventricolo sinistro. Più a lungo si sviluppa la malattia, maggiore è la deformazione del cuore e dei polmoni del bambino..

Tali sovraccarichi sono accompagnati da tutte le corrispondenti malattie infiammatorie: la stessa bronchite, raffreddore, polmonite, poiché un piccolo paziente è suscettibile a tali disturbi a causa dello scarso deflusso di sangue dai polmoni. Il solo trattamento di queste manifestazioni "esterne" dà poco. Tuttavia, all'età di sei mesi, il bambino ha anche altri sintomi che rendono possibile sospettare la AOP e condurre ulteriori ricerche..

Le conseguenze più gravi della malattia includono le seguenti complicazioni:

  • Insufficienza cardiaca: il suo sviluppo è ovvio, poiché il ventricolo sinistro funziona con un carico elevato, che, di conseguenza, porta a disturbi nel lavoro del cuore.
  • L'edema polmonare è l'ultimo stadio della congestione del sangue nei polmoni. Tuttavia, se ignori il trattamento, è possibile una tale complicazione..
  • Attacco di cuore - necrosi di parti del cuore, che è mortale sia per i bambini che per gli adulti.
  • L'aneurisma è un ingrandimento di un condotto aperto e la sua rottura. Possibile danno e rottura dell'aorta, che è incompatibile con la vita.
  • Endocardite batteriologica - infiammazione della membrana cardiaca interna, irta di disfunzione delle valvole e altre complicazioni.

Puoi evitare tutte le conseguenze elencate iniziando il trattamento in tempo. Inoltre, con una piccola larghezza del condotto - fino a 4 mm e una fase iniziale di rilevamento, il trattamento può essere eseguito anche dal punto di vista medico, utilizzando farmaci che stimolano la chiusura. L'intervento chirurgico, di regola, viene intrapreso quando il bambino raggiunge un anno di età.

Ragioni per la formazione di AOP

Il dotto arterioso pervio è una delle patologie più comuni nei neonati e rappresenta il 6,1% di tutti i disturbi. Tuttavia, le cause della malattia non sono state stabilite..

Ci sono una serie di fattori che contribuiscono alla formazione di un difetto:

  • Radiazioni ionizzanti: studi a raggi X, lavori nel reparto radiologico e simili, causano mutazioni geniche e questi, a loro volta, causano un'ampia varietà di patologie.
  • Fattori chimici mutageni: fenoli, nitrati e così via. Anche quelli che vengono escreti durante il fumo, assorbiti con alcol, ecc. Hanno un effetto negativo..
  • Malattie associate a disturbi metabolici, in particolare zucchero, e al funzionamento del sistema immunitario: diabete mellito, lupus eritematoso sistemico. Lo stesso effetto è esercitato da malattie infettive trasferite a 4-8 settimane di gravidanza: herpes, rosolia, influenza.
  • Patologie genomiche.
  • Prematurità: sottopeso, sottosviluppo, carenza di ossigeno del feto e così via provocano la AOP. La prematurità è considerata il fattore più importante che forma la malattia.

Secondo le statistiche, il rischio di AOP in una bambina è 2 volte superiore rispetto a un bambino maschio.

Sintomi di AOP

I sintomi della malattia in un bambino sono tutt'altro che inequivocabili: i sintomi non sono caratteristici, ma poiché, in generale, indicano una sorta di violazione, la malattia, alla fine, viene rilevata durante la diagnosi. Se la larghezza del condotto aperto è piccola, i segni descritti potrebbero non essere osservati..

Il PDA in un bambino è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • scarso aumento di peso o addirittura perdita di peso;
  • affaticamento veloce, passività, riluttanza a partecipare a giochi attivi;
  • mancanza di respiro, palpitazioni, anche con uno sforzo leggero;
  • pelle bluastra dopo movimenti attivi, dopo aver pianto o urlato
  • tosse, voce rauca, indipendentemente dalla stagione;
  • raffreddori frequenti e malattie bronchiali, polmonite.

Anche i sintomi della malattia negli adulti sono vaghi. La AOP stretta potrebbe non manifestarsi affatto. Con un ampio condotto e scarico di sangue da sinistra a destra, compaiono tutti i segni di insufficienza cardiaca e ipertensione polmonare:

  • mancanza di respiro e affaticamento;
  • attacchi di soffocamento notturni;
  • ingrossamento del fegato, ascite, gonfiore delle vene cervicali a causa dell'ipertensione polmonare;
  • quando si cambia lo scarico di sangue, può comparire cianosi locale delle gambe, la loro rapida affaticabilità rispetto al resto del corpo.

Se la AOP stretta può essere considerata relativamente sicura: un difetto bianco, a condizione che il sangue venga scaricato da sinistra a destra, la AOP media e ampia con il drenaggio del sangue da destra a sinistra riduce la vita a 40, o anche a 25 anni, poiché è accompagnata dallo sviluppo di insufficienza cardiaca e polmonare. Il trattamento è necessario e possibile a qualsiasi età.

Diagnosi della malattia

Nei neonati, si può sospettare il dotto arterioso pervio se il soffio al cuore non si ferma durante i primi due o tre giorni di vita.

Per stabilire una diagnosi, viene prescritta una radiografia: mostra un cambiamento nel tessuto polmonare e nel fascio vascolare, così come gli ultrasuoni e l'ecocardia, che risolvono l'ipertrofia ventricolare sinistra e aiutano a determinare la direzione della scarica sanguigna.

Per la conferma finale della diagnosi si effettua il sondaggio: si inserisce una sonda nell'arteria polmonare e se ne osserva il movimento.

Quasi gli stessi metodi vengono utilizzati nella diagnosi di un bambino o di un adulto già cresciuto.

  • Ultrasuoni: non solo stabilisce la presenza di un condotto aperto, ma fornisce anche informazioni sulla sua larghezza. Inoltre, l'ecografia rivela anche altri disturbi di accompagnamento, che sono spesso.
  • Ecografia Doppler: assegnata in parallelo, con il suo aiuto, viene stabilito il volume esatto di sangue trasportato.
  • Radiografia: consente di determinare le dimensioni del cuore e il danno al tessuto polmonare.
  • L'elettrocardiografia non è un metodo del tutto accurato, poiché con un PDA stretto, il metodo non registra alcuna modifica. In un decorso più grave della malattia, viene registrato un ispessimento del ventricolo sinistro e dell'atrio.
  • Cateterismo: un catetere viene inserito in una vena o in un'arteria e consentirà una diagnosi molto accurata di qualsiasi difetto cardiaco. Il catetere viene utilizzato anche per chiudere il condotto..

In generale, la diagnosi della malattia non causa grandi difficoltà..

Trattamento AOP

Il trattamento medico viene solitamente somministrato ai neonati per indurre la chiusura spontanea dell'AOP. Per fare questo, usa farmaci antinfiammatori che bloccano la produzione di prostaglandine. Questi includono ibuprofene e indometacina. La prescrizione di antibiotici è possibile se esiste il rischio di polmonite ed endocardite.

Il trattamento farmacologico più efficace sarà durante le prime due settimane di vita di un neonato. Successivamente, il metodo viene utilizzato per AOP stretta - non più di 4 mm e senza disturbi dello sviluppo.

I medici raccomandano vivamente di non rinunciare all'operazione e chiudere il condotto aperto durante l'infanzia - da 2 a 5 anni. Il difetto, anche nelle condizioni più favorevoli, influisce sullo stato del sistema cardiovascolare e dell'apparato respiratorio e contribuisce all'usura.

La chiusura dell'AOP avviene in due modi principali.

  • Il cateterismo è meno traumatico e può essere applicato a pazienti di qualsiasi età. La sua essenza è la seguente: attraverso l'incisione della vena femorale viene inserito un catetere, che eroga un occlusore o una spirale al condotto. Quest'ultimo blocca il condotto e il lavoro del sistema circolatorio è completamente ripristinato..
  • La legatura del condotto è un'operazione chirurgica a cielo aperto eseguita con ampia AOP e in presenza di segni di insufficienza cardiaca. L'età ottimale è fino a 3 anni. Ma se necessario, l'operazione viene eseguita a qualsiasi età..

Se non ci sono malattie o complicanze concomitanti, il trattamento porta a un recupero completo e assoluto.

Il dotto arterioso pervio è una delle poche patologie in cui è possibile una cura completa. Certo, il risultato di un'operazione o di un corso farmacologico sarà, meglio è, prima viene iniziato il trattamento: la patologia causa disturbi nel lavoro del cuore e dei polmoni e queste complicazioni sono molto peggio curabili.

Pervietà del dotto arterioso

Il dotto arterioso è un vaso corto di 4-12 mm di lunghezza e 2-10 mm di diametro che collega l'aorta e l'arteria polmonare. È vitale per un bambino prima della nascita. Mentre il bambino è nell'utero, i polmoni non funzionano ancora e in essi viene versato pochissimo sangue. Per evitare di sovraccaricare i vasi polmonari e il lato destro del cuore, il sangue in eccesso viene trasferito dall'arteria polmonare all'aorta attraverso il dotto arterioso.

Dopo la nascita, i polmoni si espandono e richiedono tutto il sangue dal ventricolo destro. Pertanto, il corpo produce una sostanza speciale: la bradichinina, che fa contrarre le pareti muscolari del dotto arterioso. Questo di solito accade durante i primi giorni dopo il parto. A poco a poco, il tessuto connettivo cresce nel condotto e si trasforma in un legamento. Questo processo può richiedere fino a tre mesi..

Ma a volte l'infezione non si verifica e rimane una connessione tra l'aorta e l'arteria polmonare - il dotto arterioso pervio (PDA). La pressione sanguigna nell'aorta è molte volte più alta che nei vasi polmonari. Pertanto, il sangue da esso viene versato nell'arteria polmonare e si unisce al volume che ha spinto fuori il ventricolo destro. In questo caso, un grande volume di sangue circola nei polmoni e diventa più difficile per il cuore pomparlo. Se la dimensione del dotto arterioso non è grande, il corpo si abitua a un tale carico. Ma in questo caso, il cuore lavora di più e si consuma più velocemente. Pertanto, si ritiene che senza trattamento, le persone con un tale difetto cardiaco possano vivere fino a 40 anni..

Dotto arterioso pervio nei bambini

Il dotto arterioso pervio (botall) nei bambini si riferisce a difetti cardiaci congeniti. Questa patologia è considerata piuttosto lieve. Nella maggior parte dei casi non causa seri problemi di salute a neonati e bambini più grandi.

Un bambino su 2.000 neonati ha questo difetto. E nei bambini prematuri, una tale diagnosi viene fatta a quasi un bambino su due. Le manifestazioni della malattia e le tattiche di trattamento dipendono dalle dimensioni del condotto..

Cause congenite

  • il bambino è nato prematuramente, fino a 37 settimane, più breve è il termine e minore è il peso del bambino, maggiore è il rischio di sviluppare PDA;
  • il bambino durante la gravidanza e pochi minuti dopo la nascita ha sperimentato carenza di ossigeno (ipossia);
  • durante la gravidanza, la madre aveva la rosolia e il bambino ha sviluppato la rosolia congenita;
  • il bambino è nato con sindrome di Down, sindrome di Edwards o altri disturbi cromosomici;
  • l'uso da parte della madre di alcol, pillole ormonali o sonniferi o altre sostanze tossiche durante la gravidanza;
  • sottosviluppo dello strato muscolare, che dovrebbe fornire compressione e chiusura del dotto arterioso;
  • un alto livello di sostanze biologicamente attive - prostaglandine, che impediscono la contrazione delle pareti del condotto.

Sintomi e segni esterni

Benessere

I medici si riferiscono al dotto arterioso pervio nei bambini come difetti "bianchi". Ciò significa che al momento della nascita, la pelle del bambino è pallida e non ha una sfumatura bluastra. Con tali difetti, il sangue venoso con una piccola quantità di ossigeno non entra nella metà sinistra del cuore e nell'aorta, il che significa che gli organi del bambino non soffrono di mancanza di ossigeno. Pertanto, nella maggior parte dei casi, i bambini a termine si sentono normali..

La dimensione del dotto arterioso in cui compaiono i sintomi della malattia nei neonati:

  1. Bambini a termine: la dimensione del condotto è quasi uguale al diametro dell'aorta, più di 9 mm;
  2. Bambini prematuri: dimensioni del condotto superiori a 1,5 mm.
Se il condotto è più stretto, la malattia si manifesta solo con un soffio nel cuore..

Benessere del bambino

  • polso veloce più di 150 battiti al minuto;
  • mancanza di respiro, respiro accelerato;
  • il bambino si stanca rapidamente e non può succhiare normalmente;
  • disturbi respiratori, il bambino ha bisogno di ventilazione artificiale;
  • dorme poco, spesso si sveglia e piange;
  • ritardo nello sviluppo fisico;
  • scarso aumento di peso;
  • polmonite precoce che è difficile da trattare;
  • i bambini più grandi rifiutano i giochi attivi.

Sintomi oggettivi

I neonati prematuri ei bambini con difetti medio-grandi mostrano i seguenti sintomi del PDA:

  • il cuore è notevolmente ingrandito e occupa quasi tutto il torace, questo viene rivelato toccando;
  • durante l'ascolto si sentono contrazioni cardiache forti e frequenti. Pertanto, il cuore sta cercando di aumentare il volume del sangue che scorre agli organi, perché una parte di esso ritorna ai polmoni;
  • la pulsazione nei grandi vasi è chiaramente visibile, il risultato di un aumento della pressione sanguigna nelle arterie dopo una forte contrazione dei ventricoli;
  • con l'aiuto di uno stetoscopio si sente un soffio al cuore, che si verifica quando il sangue passa dall'aorta all'arteria polmonare attraverso il dotto botalle;
  • pelle pallida a causa dello spasmo riflesso di piccoli vasi;
  • con l'età, appare un'elevazione sul petto - "gobba toracica".

Diagnostica

  1. Elettrocardiogramma - nella maggior parte dei casi invariato. Segni di congestione sul lato destro del cuore compaiono dopo che i vasi dei polmoni si contraggono in risposta al trabocco di sangue. Diventa difficile per il cuore pompare il sangue attraverso di loro e le sue camere si allungano.
  2. Una radiografia del torace mostra i cambiamenti associati al trabocco dei vasi polmonari con sangue e carico sull'atrio e sul ventricolo destro:
    • un aumento nella metà destra del cuore;
    • rigonfiamento dell'arteria polmonare;
    • espansione di grandi vasi dei polmoni.
  3. L'angiografia è un tipo di esame a raggi X in cui un mezzo di contrasto viene iniettato nei vasi per studiare la direzione del flusso sanguigno:
    • Il sangue "dipinto sopra" dal lato sinistro del cuore attraverso il condotto entra nell'arteria polmonare;
    • riempire il tronco polmonare di sangue con un mezzo di contrasto.
  4. Fonocardiografia - registrazione grafica dei suoni cardiaci.
    • rileva il rumore specifico, comunemente chiamato "macchina".
  5. L'ecocardiografia o l'ecografia del cuore ti consente di:
    • vedere la presenza di un dotto arterioso pervio;
    • impostare il diametro del foro;
    • calcolare la quantità e la direzione del sangue che lo attraversa (quando si utilizza l'ecografia Doppler).
  6. Il cateterismo cardiaco (intubazione o coronogramma) rivela:
    • aumento della pressione nel ventricolo destro;
    • saturazione del sangue con ossigeno nel cuore destro e nell'arteria polmonare;
    • a volte un catetere può essere inserito dall'arteria polmonare nell'aorta.
  7. La tomografia computerizzata per PDA determina:
    • condotto aperto;
    • le sue dimensioni e le caratteristiche della posizione.
Maggiori informazioni sui metodi diagnostici
Elettrocardiogramma. Studio delle correnti elettriche che sorgono nel cuore e lo fanno contrarre. Queste scariche vengono catturate dai sensori sensibili del dispositivo, che sono attaccati al torace. Quindi i potenziali elettrici vengono registrati sotto forma di una curva, i cui denti riflettono la diffusione dell'eccitazione nel cuore. Cambiamenti con pervio dotto arterioso:

  • sovraccarico e ispessimento delle pareti del ventricolo sinistro;
  • sovraccarico e ispessimento del cuore destro, si sviluppa dopo un significativo aumento della pressione nei vasi dei polmoni.
Radiografia del torace. Ricerca basata sulle proprietà dei raggi X. Passano attraverso il corpo umano quasi senza ostacoli, ma alcuni tessuti assorbono parte delle radiazioni. Di conseguenza, le immagini degli organi interni appaiono sulla pellicola sensibile. Segni PDA:

  • i grandi vasi dei polmoni sono dilatati. Ciò è dovuto al ristagno di grandi quantità di sangue in essi;
  • un aumento dei confini del cuore;
  • un aumento del tronco polmonare, in cui viene versato un volume aggiuntivo di sangue dall'aorta;
  • nei casi più gravi sono visibili segni di edema polmonare.
Fonocardiografia. Registrazione e analisi dei suoni che si verificano nel cuore durante la sua contrazione e rilassamento. A differenza dell'ascolto convenzionale con uno stetoscopio, i risultati della fonocardiografia vengono registrati su nastro di carta in una linea curva. Un segno caratteristico di un difetto:

  • rumore "meccanico" continuo che si sente durante la contrazione e il rilassamento del cuore.

Ecocardiografia (ecografia del cuore). Il dispositivo diagnostico crea un'onda ultrasonica che passa nel corpo e viene riflessa o assorbita da diversi organi con frequenze diverse. Il trasduttore converte l '"eco ultrasonica" in un'immagine in movimento sullo schermo del monitor. Ciò consente di considerare:

  • condotto arterioso aperto;
  • il diametro del foro in esso;
  • condizione e spessore del muscolo cardiaco;
  • flusso sanguigno che viene pompato dall'aorta nell'arteria polmonare (studio Doppler).
Cateterismo cardiaco. Viene praticata una piccola incisione nell'arteria nella parte superiore della coscia. Un catetere sottile e flessibile (sonda) viene inserito attraverso di esso, che è cavo all'interno. Sotto il controllo dei raggi X, viene spostato al cuore. La sonda può misurare la pressione e il contenuto di ossigeno nelle arterie e in varie camere del cuore. Cambiamenti con pervio dotto arterioso:

  • aumento del contenuto di ossigeno nell'atrio destro, nel ventricolo e nell'arteria polmonare;
  • aumento della pressione nel cuore destro e nel tronco polmonare;
  • se l'apertura nel condotto è abbastanza grande, una sonda può essere inserita dall'arteria polmonare nell'aorta.
Il catetere non solo può chiarire la diagnosi, ma anche bloccare il dotto arterioso utilizzando un dispositivo speciale: un occlusore, che è attaccato alla sua estremità.

Angiografia. Una procedura diagnostica in cui un mezzo di contrasto viene iniettato attraverso un foro in un catetere. Si diffonde attraverso i vasi sanguigni ed è chiaramente visibile ai raggi X. Se si sospetta un condotto aperto, il sangue nel ventricolo sinistro è macchiato di "contrasto" e va nell'aorta. Se il dotto arterioso è aperto, attraverso di esso il sangue colorato entra nell'arteria polmonare e nei vasi dei polmoni. Entro un minuto, la radiografia determinerà la presenza di questa sostanza nei polmoni.

Tomografia computerizzata a spirale con ricostruzione di immagini 3D. Questo metodo combina le proprietà dei raggi X e le capacità di un computer. Dopo che il corpo è stato scansionato con raggi X da diversi lati, il computer crea un'immagine tridimensionale dell'area del corpo investigata con tutti i più piccoli dettagli:

  • condotto arterioso aperto;
  • la sua lunghezza, larghezza;
  • la presenza di restringimenti in diverse parti di esso;
  • la struttura e le condizioni dei vasi attraverso i quali si prevede di inserire la sonda;
  • caratteristiche del movimento del sangue attraverso il condotto botalle.
Nella maggior parte dei casi, questo esame viene eseguito prima dell'intervento in modo che il chirurgo possa elaborare un piano d'azione..

Trattamento

Trattamento farmacologico

Il farmaco per il dotto arterioso pervio ha lo scopo di bloccare la produzione di prostaglandine, che interferiscono con la chiusura di questo vaso. I diuretici e i farmaci antinfiammatori non steroidei possono aiutare. Nei primi giorni dopo la nascita, le possibilità di successo del trattamento sono molto più alte.

Inibitori della cicloossigenasi: indometacina, Nurofen.

Questi farmaci antinfiammatori non steroidei agiscono bloccando l'azione delle sostanze che interferiscono con la chiusura naturale del condotto. Il risultato è uno spasmo della parete muscolare liscia del dotto arterioso e si chiude.

È stato sviluppato uno schema per la somministrazione endovenosa di indometacina:

  1. primi due giorni: dose iniziale di 200 mcg / kg, poi 2 dosi di 100 mcg / kg ogni 12 ore.
  2. 2-7 giorni: dose iniziale di 200 mcg / kg, poi 2 dosi di 200 mcg / kg a intervalli di un giorno.
  3. 7-9 giorni: dose iniziale di 200 mcg / kg, poi 2 dosi di 250 mcg / kg con un intervallo di un giorno.
Diuretici, diuretici: Lasix, Furosemide, Ipotiazide

Questi farmaci accelerano la formazione e l'eliminazione dell'urina, contribuendo così a ridurre il volume di sangue che circola nel corpo. Questo allevia il gonfiore e facilita il cuore. Dosare i farmaci in base a un rapporto di 1-4 mg / kg al giorno.

Glicosidi cardiaci: Izolanide, Celanide

Migliorano il lavoro del cuore, aiutandolo a contrarsi più intensamente e con più forza. Questi fondi riducono lo stress sul muscolo cardiaco e gli danno la possibilità di riposarsi, allungando i periodi di rilassamento (diastole). Nella prima fase, vengono presi 0,02-0,04 mg / kg al giorno per saturare il corpo. Dal quarto giorno, la dose viene ridotta di 5-6 volte.

Di solito vengono eseguiti due cicli di trattamento farmacologico. Se non hanno dato un risultato e il condotto non si è chiuso, in questo caso viene prescritta un'operazione.

Trattamento chirurgico del PDA

La chirurgia è il metodo più affidabile per il trattamento del dotto arterioso pervio nei bambini e negli adulti.

Indicazioni per l'operazione

  1. Il trattamento farmacologico non è riuscito a chiudere il condotto.
  2. Trasferimento di sangue dall'aorta all'arteria polmonare.
  3. Ci sono segni di ristagno del sangue e aumento della pressione nei vasi polmonari.
  4. Bronchite e polmonite a lungo termine che non rispondono bene al trattamento.
  5. Disturbi cardiaci - Insufficienza cardiaca.
L'età ottimale per l'operazione è di 2-5 anni.

Controindicazioni per l'operazione

  1. Getto di sangue dall'arteria polmonare nell'aorta, che indica gravi cambiamenti nei polmoni che non possono essere corretti con un intervento chirurgico.
  2. Grave malattia del fegato e dei reni.
Vantaggi dell'operazione:
  1. La causa dei disturbi circolatori è completamente eliminata,
  2. Immediatamente dopo l'intervento, la respirazione diventa più facile e la funzione polmonare viene gradualmente ripristinata.
  3. Una percentuale molto piccola di mortalità e complicanze dopo l'intervento chirurgico 0,3-3%.
Mancanza di intervento chirurgico
In circa lo 0,1% dei casi, il dotto aortico può riaprirsi dopo alcuni anni. Il nuovo intervento comporta un certo rischio a causa della formazione di adesione.

Tipi di operazioni

  1. La chiusura endovascolare del dotto arterioso è un'operazione poco traumatica che non richiede l'apertura del torace. Il medico, attraverso una grande nave, inserisce un dispositivo speciale nel dotto arterioso - un occlusore, che blocca il flusso sanguigno.
  2. Chirurgia aperta. Il medico esegue un'incisione relativamente piccola nel torace e si sovrappone al difetto. Come risultato dell'operazione, il flusso sanguigno si interrompe e il tessuto connettivo si deposita gradualmente nel condotto stesso ed è troppo cresciuto.
    • sutura del dotto arterioso;
    • legatura del condotto con un filo di seta spesso;
    • bloccaggio del condotto con una clip speciale.

Trattamento del dotto arterioso pervio
Il trattamento più efficace per il dotto arterioso pervio è l'intervento chirurgico, durante il quale il medico blocca il flusso di sangue dall'aorta all'arteria polmonare..

A che età è meglio sottoporsi a un intervento chirurgico?

L'età ottimale per l'eliminazione di un difetto di medie dimensioni (4-9 mm) è di 3-5 anni.

Con un condotto largo (più di 9 mm) o con un condotto maggiore di 1,5 mm in un bambino prematuro, l'operazione viene eseguita pochi giorni dopo la nascita.

Nel caso in cui il dotto arterioso pervio si manifesti dopo la pubertà, l'operazione può essere eseguita a qualsiasi età.

Aprire la chirurgia per chiudere il PDA

Il cardiochirurgo esegue un'incisione tra le costole e chiude il condotto.

Indicazioni per l'operazione

  1. La dimensione del condotto nei neonati a termine è superiore a 9 mm, nei neonati prematuri superiore a 1,5 mm.
  2. Trasferimento di sangue dall'aorta all'arteria polmonare.
  3. La dipendenza del neonato da un ventilatore quando il bambino non può respirare da solo.
  4. Polmonite precoce persistente che non risponde bene al trattamento.
  5. Il condotto rimane aperto dopo due cicli di trattamento con farmaci antinfiammatori non steroidei (Indometacina).
  6. Segni di disfunzione dei polmoni e del cuore a causa del lancio di ulteriore sangue nei vasi polmonari.
Controindicazioni
  1. Grave insufficienza cardiaca: il cuore non può far fronte al pompaggio del sangue in tutto il corpo, gli organi interni soffrono di mancanza di nutrienti e ossigeno. Sintomi: interruzioni nel lavoro del cuore, pelle blu e mucose, edema polmonare, funzionalità renale compromessa, fegato ingrossato, gonfiore delle estremità, accumulo di liquidi nell'addome.
  2. Ipertensione polmonare alta - sclerosi di piccoli vasi polmonari e alveoli, in cui le bolle sono arricchite con ossigeno La pressione nei vasi polmonari supera i 70 mm Hg. L'arte e questo porta al fatto che il sangue viene gettato dall'arteria polmonare nell'aorta.
  3. Gravi malattie concomitanti che possono causare la morte durante e dopo l'intervento chirurgico.
Vantaggi dell'operazione
  • i medici hanno una vasta esperienza nello svolgimento di tali operazioni, il che garantisce un buon risultato;
  • il chirurgo può eliminare un difetto di qualsiasi diametro;
  • l'operazione può essere eseguita per qualsiasi larghezza di vaso, il che è particolarmente importante quando il bambino è nato prematuramente.
Svantaggi dell'operazione
  • in circa l'uno per cento dei casi, il dotto arterioso si riapre;
  • l'operazione è un trauma fisico e richiede 2-6 settimane per la riabilitazione;
  • durante e dopo l'intervento chirurgico possono verificarsi complicazioni associate a sanguinamento o infiammazione della ferita.
Fasi di chirurgia aperta
  1. Preparazione per la chirurgia:
    • un esame del sangue per il gruppo e il fattore Rh, per la coagulazione;
    • analisi del sangue per l'AIDS e la sifilide;
    • analisi del sangue generale;
    • analisi generale delle urine;
    • analisi delle feci per uova di vermi;
    • radiografia del torace;
    • Ecografia cardiaca.
    Se vengono identificate malattie concomitanti, vengono prima trattate per evitare complicazioni dopo l'intervento chirurgico.
  2. Consultazione con i medici. Prima dell'operazione, incontrerai sicuramente un chirurgo e un anestesista che ti parleranno del corso dell'operazione e dissiperanno le tue paure. Ti verrà chiesto se sei allergico ai farmaci per scegliere il farmaco giusto per l'anestesia.
  3. La sera prima dell'intervento si consiglia di prendere sonniferi per riposarsi bene..
  4. Prima dell'operazione, il medico inietterà farmaci per via endovenosa per l'anestesia generale. Il sonno profondo dei farmaci si verifica dopo pochi minuti.
  5. Il cardiochirurgo esegue una piccola incisione tra le costole, attraverso la quale accede al cuore e all'aorta. Durante questa operazione, non è necessario collegare una macchina cuore-polmone, poiché il cuore pompa il sangue in tutto il corpo da solo.
  6. Il medico elimina il difetto nel modo più accettabile:
    • bende con filo di seta spesso;
    • stringe il condotto con una clip speciale (clip);
    • taglia il dotto arterioso e quindi sutura entrambe le estremità.
  7. Il medico mette una sutura sulla ferita, lascia un tubo di gomma per drenare il fluido. Quindi applicano una benda.
L'operazione di chiusura del dotto arterioso viene eseguita allo stesso modo sia nei bambini che negli adulti.

Chiusura endovascolare del dotto arterioso
Recentemente, la maggior parte delle operazioni vengono eseguite attraverso grandi vasi nella parte superiore della coscia.

  1. Se il diametro del condotto è inferiore a 3,5 mm, utilizzare la spirale Gianturco;
  2. Se il diametro del condotto è maggiore, utilizzare l'occlusore Amplatzer.

Riabilitazione dopo chirurgia a cielo aperto per PDA

Dalla sala operatoria verrai trasferito al reparto di terapia intensiva, potrebbe essere necessario essere collegato a dispositivi speciali che monitoreranno il tuo polso, la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e sosterranno il tuo corpo. Per una respirazione senza problemi, uno speciale tubo di respirazione viene inserito nella tua bocca, a causa di esso non sarai in grado di parlare.

I mezzi moderni per l'anestesia eliminano i problemi al risveglio. Per evitare che il dolore al petto ti infastidisca, verranno prescritti antidolorifici per prevenire l'infiammazione della ferita..

Il primo giorno dovrai rispettare un rigoroso riposo a letto. Ciò significa che non puoi alzarti. Ma dopo un giorno verrai trasferito all'unità di terapia intensiva e ti sarà permesso di muoverti nel reparto.

Fino a quando la sutura non guarisce, dovrai vestirti ogni giorno. Il giorno dopo, il drenaggio verrà rimosso dalla ferita e si consiglia di indossare un corsetto speciale che non permetterà alla cucitura di disperdersi.

I primi 3-4 giorni la temperatura può aumentare leggermente: è così che il corpo reagisce all'operazione. Va bene, ma è meglio informarne il medico..

Fai esercizi di respirazione con un'uscita a scatti ogni ora e fai terapia fisica: allunga le mani. Sdraiato a letto, piega le ginocchia, tenendo i piedi sul letto. Muovi le braccia nell'articolazione della spalla senza alzarti dal letto.

Dovrai rimanere in ospedale per 5-7 giorni. Quando il medico sarà convinto che le tue condizioni stiano migliorando costantemente, sarai dimesso a casa. All'inizio, le tue opzioni saranno alquanto limitate, quindi è necessario che ci sia qualcuno nelle vicinanze che ti aiuti con i lavori domestici.

Ti verrà detto come pulire i tuoi punti prima di partire. Hanno bisogno di essere lubrificati con tintura verde brillante o calendula una volta al giorno. In futuro, il medico ti consiglierà un unguento per prevenire le cicatrici: Contractubex.
Puoi fare una doccia dopo che la ferita è guarita. È sufficiente lavare la cucitura con acqua calda e sapone, quindi asciugare delicatamente con un asciugamano morbido..

Aumenta gradualmente l'attività fisica. Inizia camminando per brevi distanze - 100-200 metri. Aumenta un po 'il carico ogni giorno. Ti riprenderai quasi completamente in 2-3 settimane..

Nutrizione dopo l'intervento chirurgico

I primi due giorni il cibo dovrebbe essere liquido: brodi, gelatina, succhi con polpa, yogurt, purè di zuppe.
Il terzo giorno puoi prendere cibo solido. Per ora, dovrai astenervi dal grasso affumicato e fritto. Durante la settimana, amplia la tua dieta e passa al tuo solito cibo.

È importante evitare la stitichezza per le prime due settimane. Pertanto, mangia più frutta e verdura in qualsiasi forma, prodotti a base di latte fermentato, frutta secca.

Per recuperare più velocemente dopo l'intervento, avrai bisogno di molte proteine ​​(carne e pollame, pesce e frutti di mare) e vitamine, che sono abbondanti nella frutta fresca. Se non è possibile soddisfare le esigenze del corpo con il cibo, il medico ti consiglierà di assumere anche un complesso di vitamine.

Per mantenere la salute del cuore e dei vasi sanguigni, dovranno essere osservate alcune restrizioni. Evita margarina e grassi animali, pasticcini, muffin e cerca di non mangiare troppo.

Se l'operazione è stata eseguita su un bambino, i genitori devono ricordare alcune regole:

  • non sollevare il bambino sotto le ascelle e non tirare le braccia;
  • le prime due settimane, evita lo sforzo fisico, cerca di far piangere di meno il bambino;
  • se il bambino è piccolo, portalo spesso tra le braccia;
  • se il bambino trascorre molto tempo nella culla, giralo da una parte all'altra una volta ogni ora;
  • Insegna a tuo figlio a soffiare bolle o gonfiare un pallone da spiaggia per migliorare la funzione polmonare;
  • fai esercizi di respirazione più volte al giorno: espira attraverso le labbra piegate in un tubo, espira attraverso una cannuccia nell'acqua;
  • per i primi sei mesi, evitare situazioni pericolose che possono provocare lesioni al torace;
  • dopo la dimissione, eseguire un massaggio carezzevole sulle zone sane del corpo per migliorare la circolazione sanguigna.
Un massaggio completo può essere eseguito 3-4 mesi dopo l'operazione.

Il recupero dopo l'intervento chirurgico per il dotto arterioso pervio è molto più facile e veloce rispetto ad altri interventi chirurgici al cuore. In sei mesi, il tuo bambino non sarà diverso dagli altri bambini e dimenticherai per sempre i giorni trascorsi in ospedale.


Articolo Successivo
Trattamento e prevenzione dell'aneurisma dell'aorta addominale