Trattamento della tachicardia parossistica


Il nome della tachicardia parossistica è associato a una manifestazione caratteristica della malattia: i parossismi, che sono disturbi del ritmo cardiaco parossistico. La malattia è pericolosa con un forte deterioramento del sistema circolatorio, disturbo nutrizionale del muscolo cardiaco.

Tra tutte le patologie associate a un'eccitazione eccessiva del miocardio, la tachicardia parossistica è al terzo posto per frequenza di insorgenza.

L'inizio e la fine degli attacchi aritmici sono improvvisi, la durata può variare da pochi secondi a diversi minuti o più. Durante il parossismo, il lavoro del nodo del seno si perde e si osserva un ritmo "imposto" dal fuoco ectopico. Maggiore è il numero di focolai nel muscolo cardiaco, più grave è la progressione della malattia e più difficile è trattare la tachicardia parossistica.

Video Cosa devi sapere sulla tachicardia parossistica

Raccomandazioni generali

Con la tachicardia parossistica, è necessario rispettare un certo stile di vita, che impedirà lo sviluppo di parossismi.

  1. Abbandona le cattive abitudini, soprattutto fumo, alcol e bevande energetiche.
  2. Stabilire una routine quotidiana in cui verranno assegnate almeno 8 ore per il sonno (giorno e notte).
  3. Tenendo traccia del tuo peso, questo ti aiuterà a rifiutarti di mangiare mentre guardi la TV, lavori vicino a un computer, leggi libri.
  4. È utile al mattino e alla sera per fare passeggiate all'aria aperta, eseguire attività fisica consentita, andare a nuotare o fare ginnastica leggera.
  5. È importante non mangiare troppo, per il quale è necessario mangiare in piccole porzioni.
  6. Non andare a letto con la pancia piena.
  7. Controlla la quantità di zucchero e colesterolo nel sangue.

Alcuni prodotti sono indesiderabili per i pazienti con tachicardia parossistica. Si tratta di caffè e tè forti, cibi ipercalorici, nonché quelli contenenti zucchero e amido, pesce grasso e carne..

Trattamento medico della tachicardia parossistica

Esiste un certo algoritmo di azioni che precedono il trattamento della tachicardia parossistica.

  • Viene valutata la peculiarità del decorso della malattia.
  • Viene determinata la forma della tachicardia parossistica.
  • Viene stabilita la durata del decorso della malattia.
  • La natura delle complicazioni esistenti è allo studio.

Il ricovero di un paziente con tachicardia parossistica viene effettuato solo nei casi in cui vi è una progressione della clinica di insufficienza cardiaca. Spesso ciò si verifica con un decorso complicato di tachicardia parossistica nodale e sopraventricolare. Se viene determinata la tachicardia parossistica ventricolare, il ricovero è obbligatorio. C'è anche un ricovero programmato, che viene utilizzato in caso di attacchi frequenti, cioè più di due volte al mese. I pazienti previsti sono ammessi per il trattamento nel periodo interictale.

Sollievo da un attacco di tachicardia parossistica

Viene eseguito nella fase di primo soccorso. Per le cure di emergenza, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • Il paziente si siede e apre una finestra o una porta per prendere aria fresca.
  • Se hai dolore al cuore, prendi la nitroglicerina.
  • Vengono eseguiti test vagali, che sono tesi, chiamando il riflesso del vomito, applicando un asciugamano freddo sul viso, eseguendo i test di Aschner, Valsalva, Cermak-Goering.

I test del vago aiutano a stimolare il nervo vago, che a sua volta rallenta la frequenza cardiaca. Eseguito fino a quando il ritmo si normalizza. Non sempre aiutano, ma sono a disposizione sia dei pazienti stessi che dei loro parenti.

In casi difficili, il team dell'ambulanza esegue la cardioversione elettrica utilizzando scariche basse di 50 e 75 J. Seduxen può essere utilizzato per alleviare il dolore. La presenza di tachicardia parossistica reciproca è un'indicazione per la stimolazione cardiaca transesofagea.

Il sollievo medico del parossismo viene effettuato tenendo conto della forma di aritmia. In caso di disturbi del ritmo con complessi ventricolari stretti, procainamide, adenosina fosfato vengono iniettati per via endovenosa. Può essere utilizzato anche in verapamil, compresse di atenololo. I parossismi ventricolari e sopraventricolari sono efficacemente eliminati da amiodarone, procainamide.

Trattamento a lungo termine della tachicardia parossistica

Consiste nella nomina di una terapia anti-ricaduta, che consiste in glicosidi cardiaci e farmaci antiaritmici.

  • Glicosidi cardiaci - celanide, digossina. Deve essere utilizzato solo come indicato da un medico in quanto potrebbe causare arresto cardiaco.
  • Farmaci antiaritmici - etacizin, cordarone, verapamil. Causano vari effetti collaterali, quindi vengono utilizzati in caso di disturbi emodinamici sullo sfondo di parossismi.

Con il PT sopraventricolare (sopraventricolare), vengono prescritti vari farmaci antiaritmici, ma i più efficaci sono il verapamil e l'ATP: ripristinano il ritmo sinusale nella maggior parte dei pazienti. Anche nel trattamento di questa forma di tachicardia parossistica si utilizzano novocainamide (ha un effetto positivo sul 50% dei pazienti) e cordarone (efficace nell'80% dei casi).

La predisposizione del paziente allo sviluppo della fibrillazione atriale è un'indicazione per la nomina di beta-bloccanti. Il loro uso può aiutare a ridurre il dosaggio di antiaritmici.

Il PT ventricolare viene trattato prima con lidocaina e poi viene prescritta novocainamide con cordarone. In alcuni casi, non è possibile determinare con precisione la posizione del fuoco ectopico, quindi dopo la prescrizione di lidocaina ATP e quindi novocainamide con cordarone.

Trattamento chirurgico della tachicardia parossistica

L'intervento chirurgico viene utilizzato in caso di inefficacia del trattamento farmacologico. Il paziente viene prima esaminato attentamente, quindi viene proposto uno dei metodi di trattamento chirurgico della tachicardia parossistica:

  • Distruzione di percorsi e fuochi, associati all'automatismo eterotropo. Per eseguire tali manipolazioni vengono utilizzati vari mezzi: criogenici, laser, chimici, elettrici, meccanici. L'accesso al cuore è fornito tramite trattamento e cateteri diagnostici. Il focus patologico è determinato dal primo e la sua distruzione viene eseguita dal secondo.

Il metodo distruttivo più comune oggi è l'ablazione con radiofrequenza. Con il suo aiuto, viene eseguita la cauterizzazione dei focolai patologici, che massimizza la probabilità di una cura completa da PT..

  • Impianto di un pacemaker. Il cosiddetto cuore artificiale può essere di due tipi: un defibrillatore cardioverter e un pacemaker. Con l'aiuto di questi dispositivi, la possibilità di sviluppare un attacco è ridotta al minimo..
    La chirurgia classica viene eseguita a cuore aperto, se per una serie di motivi è impossibile condurre un intervento chirurgico minimamente invasivo. L'obiettivo principale di tale trattamento è rimuovere le aree problematiche del sistema di conduzione..

Indicazioni per la chirurgia:

  • l'uso di questi dispositivi riduce al minimo la possibilità di sviluppare un attacco.
  • Lo sviluppo della fibrillazione ventricolare, anche singola.
  • Attacchi persistenti di parossismi che non rispondono al trattamento farmacologico.
  • Determinazione delle lesioni organiche del cuore sotto forma di difetti valvolari e anomalie nella struttura dell'organo.
  • Espressa avversione ai farmaci antiaritmici o controindicazioni al loro utilizzo.
  • Sviluppo di parossismi nei bambini e negli adolescenti, che interrompono in modo significativo la piena crescita del corpo.

Trattamento della tachicardia parossistica con rimedi popolari

La fitoterapia è spesso utilizzata nella terapia anti-ricaduta della tachicardia parossistica. Usano infusi, decotti e tinture di quelle piante che aiutano a calmare il cuore..

  • Varie tariffe vengono utilizzate per alleviare la tensione nervosa. Uno è preparato sulla base di motherwort, valeriana, achillea, anice. Un altro a base di camomilla, cumino, finocchio, valeriana e menta. È meglio assumere queste infusioni prima di coricarsi..
  • Melissa ha trovato applicazione sotto forma di raccolte e come rimedio popolare indipendente per i parossismi. Si consiglia di assumere una tisana alla melissa durante la giornata.
  • La tachicardia parossistica si sviluppa spesso su uno sfondo di ipertensione. In questi casi, alle piante sedative vengono aggiunti agenti che abbassano la pressione sanguigna. Otteniamo collezioni di melissa, calendula, menta piperita, ruta profumata, cannella di palude.
  • I decotti di biancospino hanno un buon effetto sul sistema cardiovascolare. La bacca utile, insieme a cicoria, calendula, levistico, fa parte delle tasse di rafforzamento.

Trattamento della tachicardia parossistica nei bambini

Nei bambini, nel 95% dei casi di disturbi del ritmo, viene diagnosticato il PT. Nell'adolescenza, questa malattia porta molto spesso a collasso aritmogeno, quindi è molto importante fornire assistenza nel tempo in cui si verifica la tachicardia parossistica..

Il trattamento della tachicardia parossistica nei bambini si basa sui seguenti algoritmi:

  • Esecuzione di test vagali.
  • Effetti sul sistema nervoso centrale con farmaci appropriati.
  • Uso di farmaci antiaritmici in una dose correlata all'età.

Per normalizzare la relazione corticale-sottocorticale, vengono prescritte carbamazepina, fenibut, tinture di piante come peonia, biancospino e valeriana. Viene anche mostrato l'uso di preparati di magnesio e potassio..

Gli antiaritmici vengono utilizzati quando i test vagali e i farmaci psicotropi sono inefficaci. A una dose specifica per età, viene utilizzata la trifosadenina. Con un complesso ventricolare stretto, determinato su un ECG, viene utilizzato verapamil. Questo farmaco non può essere utilizzato per il blocco del nodo atrioventricolare. Se la tachicardia sopraventricolare viene rilevata dopo il verapamil, viene somministrata la digossina.

I beta-bloccanti per il trattamento della tachicardia parossistica nei bambini sono raramente prescritti. Spesso vengono invece utilizzati agopuntura, esercizi di fisioterapia, psicoterapia, farmaci vegetotropi..

Trattamento della tachicardia parossistica durante la gravidanza

Il verificarsi di PT riflesso o compensatorio non è un'indicazione per la prescrizione di farmaci antiaritmici. Questi fondi vengono utilizzati in caso di una chiara minaccia per la salute di una donna. Invece, è meglio usare raccomandazioni generali e quindi l'aritmia cesserà di disturbare.

Se una donna ha una cardiopatia organica, vengono utilizzati gruppi di farmaci che aiutano a rafforzare il sistema cardiovascolare..

  • Sedativi: magne B6, etazicina, novo-pasit.
  • Farmaci per abbassare la frequenza cardiaca - propranololo, flekanil, verapamil.
  • Medicinali usati per la tachicardia ventricolare: validol viene assunto a casa, novocainamide, chinidina in ospedale.

Il trattamento viene effettuato sotto la supervisione di un ECG e di un cardiologo. È categoricamente inaccettabile usare questi farmaci da soli, poiché è in gioco la vita della madre e del bambino..

Video Cos'è la tachicardia cardiaca e come trattarla?

Nella maggior parte dei casi, la prognosi per la tachicardia parossistica è favorevole. Un trattamento tempestivo consente di fermare rapidamente l'attacco, mentre l'uso di farmaci adeguati previene il ripetersi della malattia. È anche importante seguire le raccomandazioni generali, che nei casi lievi consentono di fare a meno dell'assunzione di farmaci antiaritmici..

Tachicardia parossistica (palpitazioni cardiache)

Panoramica

La tachicardia è un battito cardiaco accelerato. La tachicardia parossistica è un attacco improvviso di aumento della frequenza cardiaca, di solito superiore a 140 battiti al minuto.

Durante un attacco, una persona avverte un battito cardiaco accelerato e accelerato, a volte dolore toracico, vertigini, grave debolezza, paura, mancanza d'aria, ecc. Casi gravi di tachicardia parossistica possono essere accompagnati da svenimenti e persino lo sviluppo di pericolose complicazioni dal sistema cardiovascolare. Tuttavia, questo accade raramente. Di solito, un attacco di tachicardia è molto breve e può essere facilmente fermato da una persona da solo, usando una tecnica speciale: test vagali, ad esempio, trattenendo il respiro o premendo sui bulbi oculari.

La tachicardia parossistica può svilupparsi in qualsiasi persona a qualsiasi età e bambini e giovani sono i più suscettibili alla malattia. In genere, quando una persona invecchia, gli attacchi di tachicardia si verificano più frequentemente e durano più a lungo. A volte un attacco di battito cardiaco accelerato si verifica a seguito di una straordinaria contrazione del cuore (extrasistoli). Gli extrasistoli si trovano in persone assolutamente sane. Il loro numero aumenta con il consumo di grandi quantità di alcol o caffeina, durante lo stress o dopo aver fumato.

La base anatomica della tachicardia parossistica, di regola, è un fascio aggiuntivo di impulsi nervosi nel cuore, a causa del quale la regolazione del ritmo è talvolta disturbata.

Una forma rara e più grave di tachicardia parossistica è la tachicardia ventricolare. In questo caso, un attacco di un battito cardiaco accelerato di solito ha cause gravi: infarto del miocardio, difetti cardiaci, ipertensione, ecc. Le tachicardie ventricolari possono anche arrestarsi da sole. Ma se viene rilevato questo disturbo del ritmo, il medico consiglierà sicuramente il ricovero in ospedale, poiché questa è una condizione molto pericolosa che può finire fatalmente. Il resto dell'articolo si concentrerà principalmente sui tipi sopraventricolari (sopraventricolari) di tachicardia parossistica.

Sintomi di tachicardia parossistica

La tachicardia parossistica si manifesta periodicamente sotto forma di attacchi improvvisi. Il cuore inizia a battere più forte e più spesso, ma gli intervalli tra i battiti rimangono uguali, cioè il battito cardiaco rimane ritmico. Se i battiti cardiaci sembrano essere irregolari, potrebbe essersi verificato un altro disturbo del ritmo: fibrillazione atriale o fibrillazione atriale.

Durante un attacco di tachicardia parossistica, possono comparire ulteriori segni:

  • dolore al petto;
  • vertigini;
  • stordimento;
  • sensazione di mancanza di respiro (mancanza di respiro);
  • grave debolezza.

In rari casi, possibile svenimento dovuto a un forte calo della pressione sanguigna.

L'attacco (parossismo) della tachicardia dura diversi secondi o minuti. In casi molto rari, i sintomi persistono per ore o più. Le palpitazioni cardiache possono essere ripetute più volte al giorno o 1-2 volte all'anno. La malattia è raramente pericolosa per la vita, ma se compaiono i sintomi, consultare immediatamente un medico.

Se si verificano forti dolori al petto, difficoltà respiratorie e debolezza, è necessario chiamare un'ambulanza allo 03 da un telefono fisso, 112 o 911 - da un cellulare.

Cause di tachicardia parossistica

Gli attacchi di tachicardia si verificano a causa della ridotta trasmissione degli impulsi elettrici al cuore. Un piccolo gruppo di cellule situate nella parte superiore del cuore, nel nodo del seno, è responsabile del suo lavoro uniforme. Genera segnali elettrici che viaggiano lungo i percorsi verso gli atri, che li fa contrarre e spingere ulteriormente il sangue nei ventricoli..

Successivamente, il segnale entra in un altro gruppo di cellule situate nel mezzo del cuore: il nodo atrioventricolare. Da lì, il segnale viaggia lungo i percorsi dei ventricoli, che li fa contrarre e spingere il sangue fuori dal cuore nei vasi sanguigni del corpo..

Quando questo sistema non funziona correttamente, si verificano attacchi di tachicardia, durante i quali i segnali più veloci passano attraverso il cuore, il che aumenta la frequenza cardiaca. Nella maggior parte dei casi, questo scompare entro pochi secondi, minuti o ore..

Esistono varie violazioni dell'attività elettrica del cuore. Uno dei più comuni è la sindrome di Wolff-Parkinson-White (sindrome WPW). Le persone con sindrome WPW hanno una via di conduzione aggiuntiva (fascio di Kent) tra gli atri ei ventricoli sin dalla nascita, a causa della quale si verificano periodicamente "cortocircuiti" nel cuore. L'impulso nervoso corre in un breve cerchio, aggirando i percorsi naturali, provocando un attacco di tachicardia.

Tuttavia, la tachicardia parossistica può verificarsi senza percorsi aggiuntivi e talvolta ciò accade perché il segnale elettrico da un'altra parte del cuore è più forte del segnale dal nodo del seno.

Fattori di rischio per tachicardia parossistica

I parossismi della tachicardia di solito si verificano dopo extrasistoli, una straordinaria contrazione del cuore. Occasionalmente, gli extrasistoli si verificano in persone sane. Tuttavia, i seguenti fattori aumentano la loro probabilità:

  • alcuni medicinali, ad esempio medicinali per l'asma bronchiale, integratori alimentari e medicinali per il raffreddore;
  • consumo eccessivo di caffeina o alcol;
  • stanchezza, stress o shock nervoso;
  • fumare.

Diagnosi di tachicardia parossistica

Se sei preoccupato per le palpitazioni cardiache, consulta il tuo cardiologo. Per diagnosticare la malattia, ti verrà prima inviato un elettrocardiogramma (ECG). Un ECG registra la frequenza cardiaca e l'attività elettrica del cuore. Questa procedura viene eseguita in un policlinico, dura diversi minuti, non richiede una formazione specifica ed è assolutamente indolore..

Durante l'ECG, gli elettrodi vengono incollati a braccia, gambe e torace, da cui i fili vanno all'elettrocardiografo. Ogni volta che il cuore batte, genera un debole segnale elettrico. L'elettrocardiografo registra questi segnali su nastro di carta. Di solito, durante un attacco di tachicardia parossistica, il cuore batte a una frequenza di 140-250 battiti al minuto e la frequenza cardiaca di una persona sana è di 60-100 battiti al minuto.

Se è possibile condurre un esame durante un attacco, la macchina per ECG registrerà il ritmo cardiaco anormale. Ciò conferma la diagnosi ed esclude la possibilità di altre malattie..

Tuttavia, può essere difficile "catturare" un attacco, quindi il medico può chiedere alla persona in esame di indossare un piccolo elettrocardiografo portatile per 24 ore. Tale studio è chiamato monitoraggio ECG giornaliero o monitoraggio Holter..

Se si prende in considerazione il trattamento chirurgico della tachicardia, possono essere necessari ulteriori esami per determinare esattamente dove si trova l'area problematica nel cuore. Ad esempio, il medico può ordinare un test elettrofisiologico in cui gli elettrodi morbidi e flessibili vengono inseriti attraverso una vena della gamba nel cuore. Allo stesso tempo, la persona è sotto l'influenza di un sedativo. Questi fili misurano i segnali elettrici dal cuore e consentono ai medici di determinare dove si sta verificando uno straordinario impulso elettrico che sta causando un attacco di un battito cardiaco accelerato..

Trattamento della tachicardia

In molti casi, i sintomi della tachicardia parossistica si risolvono rapidamente e il trattamento non è necessario. Se gli attacchi di battito cardiaco accelerato si ripetono frequentemente e sono difficili per una persona, il medico può prescrivere un trattamento che fermerà rapidamente gli attacchi e prevenirà il loro verificarsi in futuro. Se un attacco di tachicardia porta alla perdita di conoscenza o ad altri gravi problemi di salute, è necessario il ricovero in ospedale presso il reparto di cardiologia dell'ospedale e una clinica specializzata per un esame e un trattamento più dettagliati..

Come fermare un attacco di tachicardia parossistica

Di solito, varie tecniche che agiscono sul nervo vago sono molto utili per fermare un attacco di tachicardia parossistica. Inoltre, possono essere utilizzati farmaci e, in casi estremi, esposizione al cuore con scarica elettrica, terapia con impulsi elettrici.

Impatto sul nervo vago - test vagali. Queste tecniche consentono di stimolare il nervo vago, riducendo così la velocità di trasmissione degli impulsi elettrici nel cuore e fermando un attacco di tachicardia, ma questo aiuta solo in un caso su tre.

  • Test di Valsalva. È necessario trattenere il respiro durante l'inspirazione per 20-30 secondi e spingere te stesso: sforzare i muscoli dell'addome e del petto, quindi espirare con sforzo.
  • Prova a freddo. Quando compare la tachicardia, è necessario abbassare il viso in un contenitore di acqua fredda.
  • Test di Ashner. Durante un battito cardiaco accelerato, si consiglia di chiudere gli occhi e premere delicatamente sui bulbi oculari.

Il medico può anche massaggiare il seno carotideo, una speciale zona riflessogena che si trova sul collo.

I test del vago sono efficaci solo per il tipo più comune di tachicardia parossistica - tachicardia sopraventricolare (sopraventricolare).

Medicinali per la tachicardia parossistica. Se non riesci a fermare l'attacco con i test vagali, dovresti consultare il medico. Il medico può prescriverti una serie di farmaci che vengono somministrati per via endovenosa per aiutarti a ripristinare rapidamente una frequenza cardiaca normale. I farmaci più comunemente prescritti sono adenosina, verapamil, trifosadenina, propranololo, digossina, amiodarone, ecc..

Terapia del polso elettrico (cardioversione). Con un attacco prolungato di tachicardia, che non risponde alla stimolazione del nervo vago e dei farmaci, o se questi metodi non possono essere utilizzati, il ritmo viene ripristinato con l'aiuto di un defibrillatore. Questa è una procedura relativamente semplice, durante la quale una corrente elettrica viene fornita attraverso un apparecchio speciale nel torace. Il cuore riceve una scarica di elettricità e inizia a contrarsi con un ritmo normale. Di solito, la cardioversione viene eseguita in anestesia generale..

La cardioversione è una procedura molto efficace, gravi complicazioni durante la sua attuazione sono rare, ma dopo di essa i muscoli del torace possono far male e rossore e irritazione possono persistere sulle aree della pelle che sono state a contatto con l'elettricità per diversi giorni.

Se possibile, viene utilizzata la stimolazione transesofagea invece della cardioversione. In questo caso, l'anestesia non è necessaria. L'elettrodo viene inserito nell'esofago e, quando è a livello del cuore, viene erogata una piccola scarica per ripristinare il normale ritmo. Questa è una procedura più delicata, ma richiede una formazione speciale da parte del medico..

Prevenzione degli attacchi di tachicardia

Esistono anche vari metodi per prevenire le palpitazioni cardiache. Se gli attacchi sono causati da stanchezza, consumo eccessivo di alcol o caffeina o fumo pesante, si raccomanda di evitare queste cause.

Se necessario, per prevenire attacchi di tachicardia, il medico prescriverà un farmaco che rallenterà gli impulsi elettrici nel cuore. Questi farmaci dovrebbero essere assunti quotidianamente sotto forma di pillola. Questi includono digossina, verapamil e beta-bloccanti. Effetti collaterali: vertigini, diarrea e visione offuscata. L'assunzione di beta-bloccanti può causare stanchezza cronica e disfunzione erettile negli uomini. Effetti collaterali meno comuni sono l'insonnia e la depressione. Se il farmaco prescritto non funziona o provoca spiacevoli effetti collaterali, il medico può prescrivere un altro rimedio..

Ablazione con radiofrequenza (RFA): somministrata in rari casi quando gli attacchi di tachicardia sono molto gravi o si ripetono frequentemente. L'obiettivo del trattamento è rimuovere ulteriori percorsi per la conduzione di impulsi elettrici nel cuore che causano disturbi del ritmo. È un metodo di trattamento sicuro e molto efficace, dopo il quale non è più necessario assumere farmaci..

Durante l'intervento chirurgico, un catetere (filo sottile) viene inserito in una vena della coscia o dell'inguine e quindi passato al cuore. Lì misura la sua attività elettrica per individuare la posizione esatta che ha causato il disturbo. Dopodiché, un percorso aggiuntivo per la conduzione degli impulsi viene distrutto utilizzando onde radio ad alta frequenza e una piccola cicatrice rimane in questo punto..

Durante la procedura, la persona è cosciente, ma sotto l'influenza di un sedativo. Il sito di iniezione del catetere venoso è intorpidito. La RFA di solito dura un'ora e mezza e puoi tornare subito a casa dopo, ma in alcuni casi è necessario pernottare in ospedale (ad esempio, se l'ablazione è stata eseguita in tarda serata).

Questa procedura è molto efficace nel prevenire futuri attacchi di tachicardia (in 19 casi su 20 si ottiene una guarigione completa), ma come con qualsiasi intervento chirurgico, c'è il rischio di complicazioni. Ad esempio, sanguinamento e lividi nel sito di inserimento del catetere, tuttavia, anche i lividi di grandi dimensioni non richiedono trattamento e scompaiono dopo due settimane.

Esiste anche un piccolo rischio (meno dell'1%) di danni al sistema elettrico del cuore (blocco cardiaco). In questo caso, potrebbe essere necessario indossare sempre un pacemaker per regolare la frequenza cardiaca. I potenziali rischi e benefici dell'ablazione con radiofrequenza dovrebbero essere discussi con il chirurgo prima dell'intervento chirurgico..

Quando vedere un medico per la tachicardia parossistica

La malattia rappresenta solo raramente una minaccia per la vita, ma se compaiono i sintomi, dovresti consultare immediatamente un medico. La diagnostica e il trattamento approfonditi delle aritmie cardiache vengono effettuati da un cardiologo, reperibile tramite il servizio NaPopravku.

Se sei consigliato per un ricovero ospedaliero programmato per un esame più dettagliato o un'ablazione con radiofrequenza, puoi trovare una clinica di cardiologia affidabile utilizzando il nostro sito web.

Tachicardia parossistica: sintomi della malattia e trattamento

La tachicardia parossistica è una condizione dolorosa con una manifestazione di battito cardiaco parossistico. Il numero di colpi in questo caso supera le cento volte.

Il parossismo della tachicardia procede con lo sviluppo attivo della patologia nel miocardio. Questa malattia è estremamente grave, poiché si presenta in un gran numero di varie forme. La malattia può verificarsi sia negli adulti che nei bambini.

Può apparire per un breve periodo di tempo o può disturbare per tutta la vita.

Come si manifesta la tachicardia parossistica

L'insorgenza di questa malattia può essere dovuta a vari motivi. Il suo sviluppo durante l'infanzia avviene in base a fattori eziologici. Le cause dell'evento possono essere espresse in situazioni stressanti, violazione della fisiologia e della psiche.

Un disturbo può anche verificarsi a causa di disfunzione del sistema endocrino, feocromocitoma e disturbi tireotossici. Spesso le cause della tachicardia parossistica sono nascoste nelle malattie cardiache, nelle condizioni anemiche acute e croniche.

Questo disturbo può verificarsi per motivi di natura ereditaria, anche a causa di condizioni patologiche congenite nei sistemi di conduzione del cuore, tra cui malattia ischemica, infarto, processo infiammatorio nei muscoli cardiaci.

Inoltre, ipertensione arteriosa, difetti cardiaci e distrofia miocardica portano a malattie nei sistemi di conduzione cardiaca..

La malattia è la tachicardia parossistica, i motivi più spesso possono sorgere a causa dell'atteggiamento sbagliato nei confronti della propria salute. Una persona abusa di prodotti alcolici, nonché a causa dell'intossicazione del corpo del paziente. La disfunzione autonomica del corpo umano può portare a malattie.

La malattia può manifestarsi durante l'infanzia, ma è difficile determinarne le cause. Spesso la tachicardia parossistica è causata da una disfunzione dello stato mentale, ottenuta dopo aver vissuto situazioni di stress.

La malattia può verificarsi a causa dell'ipotermia di una persona, dell'eccessivo abuso di cibo. L'inalazione di aria troppo fredda, l'esercizio fisico eccessivo, la camminata veloce possono anche portare allo sviluppo della malattia.

Un attacco della malattia può verificarsi a causa dell'assunzione di una varietà di farmaci, come farmaci cardiovascolari o antiaritmici.

Come si manifesta la malattia

L'insorgenza di un disturbo si verifica senza motivo, ma spesso i fattori provocatori lo influenzano. A volte può verificarsi un attacco di tachicardia parossistica senza una ragione apparente.

Il paziente annota l'intervallo di tempo in cui si verifica il disagio e quando finisce. Esistono diversi tipi di condizioni dolorose. La tachicardia parossistica o di altro tipo inizia con una scossa e quindi un aumento del battito cardiaco.

La tachicardia parossistica può verificarsi all'improvviso ei suoi sintomi sono molto diversi:

  1. vertigini;
  2. svenimento, in questo momento il parossismo dura;
  3. si avverte debolezza, rumori alla testa;
  4. il cuore si fa sentire;
  5. la parola è disturbata;
  6. la persona smette di sentire qualsiasi cosa;
  7. c'è la paresi;
  8. si osserva mancanza di respiro;
  9. si verificano disturbi delle manifestazioni vegetative, tra cui una persona che suda, nausea, gonfiore, un leggero aumento della temperatura, eccessiva secrezione di urina.

Prima dell'inizio di uno stato vegetativo, a volte una persona avverte un'aura manifestata da vertigini, rumore nelle orecchie e si avverte la contrazione del cuore. All'inizio dello sviluppo delle convulsioni, una persona sente spesso il bisogno di andare in bagno con una grande quantità di urina.

Ma dopo poco tempo, espresso in diverse ore, la funzione urinaria si normalizza. L'urina ha una bassa densità. Ha visivamente un'ombra chiara..

La persona inizia ad avere la febbre, la temperatura sale a 39-40 gradi, il numero di leucociti nella struttura del sangue aumenta.

In caso di inferiorità della funzionalità cardiaca durante il periodo di manifestazione della tachicardia, c'è una mancanza di sangue nelle arterie del sistema vascolare.

Dopo la fine dell'attacco, le condizioni del paziente migliorano in modo significativo. La persona inizia a respirare facilmente, il battito cardiaco accelerato rallenta o si ha la sensazione che il cuore si sia fermato nel petto.

La tachicardia atriale passa con un aumento del polso ritmico, il numero di contrazioni supera 160 entro un minuto.

La forma della tachicardia sopraventricolare, al contrario, passa con una diminuzione delle contrazioni (il loro numero è inferiore a 160), in questo momento il polso non è regolare. Spesso un paziente con un tipo di disturbo sopraventricolare soffre di manifestazioni di flatulenza, ha nausea e appare un sudore eccessivo, nonché una forma lieve di una condizione subfebrile.

Quando i parossismi agiscono, si verifica un cambiamento nell'aspetto esteriore degli afflitti. Ha la pelle pallida. Comincia a respirare frequentemente, a volte soffoca.

Il malato è preoccupato, mentalmente agitato. C'è un gonfiore delle vene nella regione cervicale, la cui pulsazione si verifica a seconda della frequenza cardiaca. È difficile calcolare il polso, poiché può essere molto frequente o molto debole.

Una gittata cardiaca insufficiente influisce sulla riduzione della pressione sistolica. Allo stesso tempo, la diastolica è costantemente o non diminuisce molto. Le convulsioni di una condizione patologica possono essere accompagnate da grave ipotensione e collasso.

Un tale disturbo è tipico per i pazienti in cui il cuore è cambiato strutturalmente a causa di difetti, cicatrici, condizioni di infarto focale grande e fenomeni simili..

I pazienti di vari tipi di condizioni patologiche di cardiologia sono molto difficili da tollerare tali disturbi, che possono portare a conseguenze estremamente gravi..

Come viene diagnosticata la malattia?

La diagnosi della malattia include misure sintomatiche. Inoltre, viene eseguito un ecg, che mostra la gravità delle condizioni del paziente con tachicardia parossistica. È questo tipo di esame che aiuta a determinare cosa sta succedendo al soggetto, quale malattia lo disturba.

L'apparecchiatura speciale su cui viene eseguito l'esame aiuta a eseguire la procedura ecg. Questo evento può essere svolto in qualsiasi istituzione medica della Federazione Russa e di altri paesi del mondo, ovunque si trovi la persona..

Il disturbo tachicardico risultante viene spesso identificato da un operatore sanitario e ascoltando e determinando la frequenza cardiaca.

L'ECG aiuta a determinare la forma della malattia tachicardica insorta. Ciò ti consentirà di diagnosticare correttamente il disturbo, oltre a prescrivere il metodo corretto di misure di faradizzazione..

Per fare una diagnosi corretta, è necessario eseguire due volte un esame ecg.

Il primo viene eseguito con le manifestazioni di un attacco, il secondo dopo, cioè in uno stato calmo. Confrontando i risultati dello studio, viene determinata la natura della preoccupazione del paziente, ciò che lo preoccupa.

Primo soccorso

Quando si verifica un attacco tachicardico, vale la pena fornire il primo soccorso prima dell'arrivo di un'ambulanza. È necessario influenzare i nervi vago del paziente. A tal fine, dovrebbe inspirare con forza ed espirare senza problemi..

Pertanto, una persona deve respirare prima dell'arrivo di un'ambulanza..

Aiuta efficacemente a far fronte al fenomeno tachicardico parossistico effetto sinocardite. A tal fine, il paziente deve sdraiarsi sulla schiena. Quindi la nave arteriosa carotidea viene bloccata sul lato destro e quindi vale la pena massaggiare il seno carotideo.

Nelle crisi sopraventricolari, il paziente può premere sull'area del bulbo oculare per aiutare a prevenire la tachicardia ricorrente. Ma dai professionisti medici, questa tecnica è considerata meno efficace..

In caso di manifestazioni parossistiche, vale la pena utilizzare metodi di azione meccanica. Ma se questo non differisce in termini di efficacia, è necessario utilizzare farmaci..

I medici professionisti affermano che l'uso di verapamil è più efficace in questo caso. Questo farmaco aiuta ad eliminare i segni di un processo doloroso in via di sviluppo. Il medicinale viene iniettato direttamente nella vena, quindi vale non solo avere un'idea di questo, ma anche applicarlo praticamente.

Il farmaco viene iniettato frequentemente da professionisti medici che arrivano alla chiamata in ambulanza.

Come trattare una malattia tachicardica

La forma continuamente ricorrente di malattia tachicardica richiede che il paziente venga urgentemente ricoverato in ospedale. Sono trattati a seconda del tipo di aritmia, della durata delle manifestazioni parossistiche, della natura delle complicanze che sono comparse.

Se compaiono i primi segni di una malattia, viene chiamata un'ambulanza. Se c'è una tachicardia parossistica, il trattamento viene eseguito da un cardiologo. La malattia viene curata a casa fermandola.

Le attività iniziano nel momento in cui il paziente si sdraia sulla schiena e chiude le palpebre. Quindi ha bisogno di rilassarsi e in questo momento è necessario massaggiare la zona degli occhi. Puoi mettere validol sotto la lingua o gocciolare 30 gocce di tintura di carvalolo.

Con il frequente verificarsi di una malattia tachicardica (più di 2 volte al mese), il paziente viene ricoverato allo scopo di svolgere procedure di ricerca approfondite, una delle quali è un esame ecg.

Vale la pena iniziare a trattare la malattia con l'assunzione di farmaci antiaritmici. L'assunzione di farmaci antiaritmici universali aiuta ad alleviare i sintomi che compaiono..

Con lo sviluppo prolungato della malattia, vengono eseguite misure terapeutiche a impulsi elettrici. Se i sintomi dolorosi vengono rimossi, vale la pena continuare il trattamento con una varietà di farmaci, che sono prescritti da specialisti in base ai risultati della diagnosi.

Molto spesso, la tachicardia parossistica sull'ecg è ben definita. Dopo questo, è necessario eseguire misure terapeutiche anti-ricaduta..

Ma a volte i sintomi dolorosi sono alleviati indipendentemente, quindi non vale la pena eseguire misure terapeutiche anti-ricaduta in questo caso.

Con lo sviluppo di manifestazioni parossistiche-tachicardiche, i farmaci vengono assunti sotto forma di quindina, etmozina, amiodarone, verapamil e simili. È anche necessario assumere farmaci cardio-glicosidici sotto forma di celanide, digossina.

Ma vale la pena selezionare i farmaci con grande attenzione, ma in questo caso la prescrizione di farmaci è dovuta alla nomina di un medico e uno studio ECG.

Per ridurre la probabilità di conseguenze spiacevoli per il corpo umano, vale la pena assumere un farmaco bloccante b-adrenergico e anche i farmaci antiaritmici sono obbligatori in parallelo.

Azioni preventive

Al fine di prevenire lo sviluppo di spiacevoli conseguenze tachicardiche per la salute umana, viene utilizzata una varietà di farmaci che aiutano ad eliminare la faradizzazione della condizione dolorosa sottostante..

È necessario condurre uno studio ECG ogni sei mesi, che aiuta a scoprire come funziona il sistema cardiovascolare e quali sono le caratteristiche di questo processo.

Lo sviluppo di una forma parossistica di manifestazione dolorosa si verifica a causa dello sviluppo di vari disturbi nel sistema genito-urinario, nel rinofaringe e nel dolore dell'area dei denti o delle gengive. Per prevenire l'insorgenza di malattie cardiache, vale la pena eliminare tutti i disturbi.

Una volta ogni 2 anni, è necessario sottoporsi a visita da un cardiologo per quei pazienti che hanno più di quarant'anni.

Come prevenire l'insorgenza di spiacevoli conseguenze

La tachicardia parossistica manifesta le sue cause in un attacco acuto. Se il disturbo persiste per un lungo periodo di tempo, sono possibili conseguenze spiacevoli per il corpo umano..

Particolare attenzione deve essere prestata a insufficienza cardiaca acuta, edema polmonare o shock cardiogeno. Con le manifestazioni, la quantità di gittata cardiaca diminuisce, il che porta a una diminuzione dell'afflusso di sangue coronale.

La malattia può portare a manifestazioni ischemiche nell'area del muscolo cardiaco, che è espressa da manifestazioni di infarto nel miocardio o nell'angina pectoris.

Se la malattia non viene curata, l'insufficienza cardiaca acuta progredisce, viene eseguita la disfunzione del sistema cardiovascolare e dell'intero corpo umano.

Vale la pena prestare particolare attenzione all'eliminazione di tutti i segni di vari disturbi cardiaci, che non possono essere fatti senza l'uso di misure terapeutiche di alta qualità. I sintomi tachicardici sono difficili da trattare, quindi vale la pena identificare tutti i disturbi cardiaci nelle prime fasi in modo che non compaiano conseguenze spiacevoli.

Il trattamento deve essere effettuato sotto la supervisione di un cardiologo esperto e i farmaci devono essere prescritti dopo aver eseguito varie misure per studiare le condizioni del paziente, incluso l'ecg.

Previeni il verificarsi di vari disturbi cardiaci e sarai felice e sano per tutta la vita.

Tipi di tachicardia parossistica, cause, sintomi e metodi di trattamento, prognosi e complicanze

E la frequenza cardiaca insufficiente, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, è compresa tra 60 e 89 battiti al minuto con piccoli aggiustamenti effettuati dalle comunità cardiache nazionali..

Ci sono tre possibili deviazioni dalla norma:

  • Bradicardia. Frequenza cardiaca in calo al di sotto del valore di riferimento impostato.
  • Aritmia. Un nome generalizzato che include non solo un cambiamento nella frequenza cardiaca, ma anche la natura dell'attività degli organi (battiti irregolari, svolazzare delle strutture, ecc.).
  • Tachicardia. Frequenza cardiaca accelerata. Il processo non è omogeneo ed è rappresentato da almeno tre opzioni.

Il termine "parossistico" indica un decorso parossistico: ogni episodio patologico di tachicardia dura da pochi secondi ad ore. La frequenza delle contrazioni in una situazione del genere raggiunge 150-200 battiti al minuto e anche di più..

Allo stesso tempo, possono sentirsi a tutti gli effetti, ma sono anche in grado di non farsi sentire da alcun sintomo, il che è molto più pericoloso.

Di per sé, la tachicardia parossistica può essere suddivisa in due tipi (vedi sotto). A seconda della posizione dell'impulso elettrico patologico.

Classificazione del processo patologico

Il modo principale per caratterizzare gli episodi di malattia è nominare la localizzazione dell'impulso anormale. Di conseguenza, secondo questo criterio, ci sono:

Forma sopraventricolare (sopraventricolare).

Si verifica relativamente spesso e rappresenta la stragrande maggioranza delle condizioni (fino al 90% della massa totale dei casi clinici registrati). Poiché il termine è piuttosto vago, si deve procedere dalle strutture anatomiche specifiche del cuore..

Pertanto, le singole sottospecie del tipo sopraventricolare di tachicardia parossistica sono chiamate:

  • Atrioventricolare (AV-nodulare). Nel nodo appropriato. Fino a 30%.
  • Atriale. Circa il 40%.
  • Sindrome di Wolff-Parkinson-White (WPW). Cardiopatia congenita, che fino a un certo punto non si fa sentire. Si manifesta in tenera età o più vicino ai 20-25 anni.

Si sviluppa nel restante 10% delle situazioni. È accompagnato da un malfunzionamento dell'area anatomica in questione. È considerato più pericoloso, allo stesso tempo, tutto dipende dal tipo di corrente.

E qui possiamo arrivare alla seconda base della classificazione: dalla natura dello sviluppo del processo patologico. Assegna:

  • Tipo parossistico o acuto (ridondanza del linguaggio, ma che riflette piuttosto accuratamente la varietà). Dura da pochi secondi a un paio d'ore. In alcuni casi, giorni. Raramente ricorre, quasi non si fa sentire. Corrisponde alla fase iniziale del processo patologico. Inoltre, il processo sta procedendo.
  • Tipo cronico. Si differenzia dal primo solo per la frequenza degli attacchi che si verificano fino a più volte alla settimana.
  • Tipo continuo. I parossismi si ripetono 2-3 volte al giorno o non scompaiono affatto. Ciò che è brutto, il paziente si adatta gradualmente alla condizione e smette di sentire il problema.

Gli ultimi due tipi, specialmente in combinazione con la localizzazione atriale o atrioventricolare, comportano il maggior pericolo per la vita. Possibile shock cardiogeno e arresto cardiaco.

La differenza tra le due forme del processo patologico

I tipi descritti di condizioni dolorose sono distanziati sia dalla sintomatologia che dal meccanismo di sviluppo..

Qualsiasi tachicardia parossistica si basa su una violazione della generazione di un impulso elettrico adeguato. Normalmente, è attivato da un pacemaker naturale o da un nodo del seno. Questa è una raccolta di cellule speciali responsabili delle contrazioni cardiache..

Le strutture cardiache sono in grado di lavorare in modo autonomo, senza stimoli esterni. Gli impulsi di terze parti possono solo correggere la frequenza delle contrazioni, quindi è possibile l'esistenza vegetativa dell'organismo. C'è un'eccezione: se il tronco cerebrale è colpito, sono probabili problemi cardiaci letali..

Come risultato dello sviluppo della tachicardia parossistica, la natura del lavoro dell'organo cambia.

Oltre al nodo del seno, i segnali elettrici vengono attivati ​​anche da altre parti del cuore. Pertanto, si verifica una stimolazione doppia o tripla. Normalmente, queste strutture anatomiche conducono solo impulsi, ma non li producono. L'attività elettrica dell'organo aumenta bruscamente, da qui le frequenti contrazioni.

La differenza nel meccanismo sta nella localizzazione del processo:

  • Nella posizione sopraventricolare, il segnale è generato dagli atri, o nodo atrioventricolare. È il risultato di una stimolazione cellulare anormale. Molto spesso diventa il risultato di fattori non cardiaci.
  • La localizzazione inversa è associata all'eccitazione dei ventricoli vera e propria. Questo è molto meno comune, l'impulso è molto più attivo, perché la frequenza delle contrazioni cresce a un ritmo più veloce..

Nasce un circolo vizioso. Oltre al nodo del seno, altre strutture creano una stimolazione abbastanza potente. Si forma un pacemaker aggiuntivo. Il feedback irrita ripetutamente le strutture cardiache. Da qui la significativa accelerazione del battito cardiaco.

Il processo può essere pensato come un anello:

  • Il driver naturale genera slancio.
  • Si diffonde lungo i suoi fasci in tutto il cuore.
  • In una certa area, si verifica un'eccitazione patologica di forza sufficiente per creare un altro segnale.
  • Due volte più forte impulso elettrico si muove lungo gli stessi percorsi.
  • Quindi ritorna nella direzione opposta, irritando nuovamente i tessuti cardiaci.
  • Il ciclo ricomincia.

Un elenco approssimativo delle differenze è presentato nella tabella:

Localizzazione sopraventricolareTachicardia ventricolare
Il processo inizia negli atri o nel nodo atrioventricolare.I cambiamenti hanno origine in strutture con lo stesso nome (ventricoli).
Sviluppo debolmente espresso nel 20% dei casi, rapida adattabilità del corpo alle manifestazioni.Inizio deciso, quadro clinico completo.
La probabilità di complicanze fatali è del 30-40%.Rischi di conseguenze - 70-80%.
Clinicamente corrisponde all'aritmia tachisistolica della fibrillazione atriale, essendo il suo tipo.Ha somiglianze con l'extrasistole.
Il trattamento è prevalentemente farmacologico.La terapia è principalmente chirurgica o minimamente invasiva.

Dal punto di vista dei medici, questo tipo di distinzione gioca il ruolo più importante nella costruzione di un modello per eliminare la supervisione.

Motivi di sviluppo

Dovrebbe essere valutato in base alla forma del processo.

Tipo sopraventricolare

  • Cachessia dovuta a malnutrizione o anoressia. Porta allo sviluppo di un meccanismo di compensazione.
  • Disidratazione. Particolarmente evidente durante i mesi estivi o nei climi caldi. In tali condizioni, anche le persone sane sono suscettibili ai parossismi..
  • Tireotossicosi. Produzione eccessiva di ormoni tiroidei a causa di tumori, malattie infiammatorie e cattiva alimentazione. Il processo è chiaramente visibile, si verifica una perdita di peso, un cambiamento nel sollievo del collo, il gonfiore degli occhi, un aumento costante della temperatura.
  • Overdose di glicosidi cardiaci (digossina, tintura di mughetto).
  • Ipercortisolismo nella forma classica della sindrome di Itsenko-Cushing.
  • Fumo e alcolismo. Entrambi, a lungo termine, portano a un cambiamento nella natura dell'attività dell'intero sistema. Nelle prime fasi, questo potrebbe non essere evidente.
  • Assunzione di sostanze psicoattive. L'eroina, un po 'meno spesso la cocaina, porta alla completa distruzione degli atri. Questo è il merito non degli oppiacei stessi, ma delle impurità nocive nella droga "di strada": detersivo, gesso, farmaci antinfiammatori artigianali.
  • Nevrosi. Provoca una violazione dei processi di inibizione del sistema nervoso centrale. In questo caso, c'è una stimolazione patologica dei tessuti cardiaci, che non è necessaria..
  • Stress, sovraccarico fisico. Provocano il rilascio di catecolamine e corticosteroidi (dopamina, cortisolo, adrenalina, ecc.).

Tipo ventricolare

  • Sostituzione del normale tessuto cardiaco con tessuto connettivo a seguito di infarto.
  • Malattia ischemica.
  • Distrofia delle strutture cardiache.
  • Processi infiammatori come endocardite o miocardite.
  • Malnutrizione acuta dei tessuti.

Le cause del tipo descritto sono relativamente facili da determinare a causa della specificità dei sintomi: mancanza di respiro, problemi di coordinazione dei movimenti, fastidio al torace, tinnito, affaticamento.

La tachicardia parossistica sopraventricolare è di origine non cardiaca e il tipo ventricolare è dovuto a malattie del cuore stesso.

In questo caso, per avviare l'attacco successivo, è necessario uno o un altro fattore di attivazione..

Questo potrebbe essere:

  • Grave stress, stress psico-emotivo, shock nervoso.
  • L'uso di alcol.
  • Fumo.
  • Mancanza di sonno.
  • Salto di pressione sanguigna.
  • Bere una bevanda contenente caffeina.
  • Attività fisica inadeguata.

Manifestazioni tipiche

I sintomi della tachicardia parossistica dipendono dalla forma del processo patologico. Tra i segni:

  • Sensazione di un forte colpo al petto.
  • Attacco di panico: paura inspiegabile, ansia, mancanza d'aria.
  • Cuore che batte, battito sbagliato.
  • Fallimento, debolezza del cuore. Le onde del polso sono difficili da catturare.
  • Pallore dello strato dermico.
  • Fatica.
  • Poliuria alla fine dell'attacco. Aumento della produzione di urina a 2 litri o più in un breve periodo di tempo.

È accompagnato da manifestazioni simili, ma molti altri sintomi vengono aggiunti al quadro clinico principale:

  • Forte sudorazione anche se non associata all'attività fisica.
  • Soffocamento. Non ha cause organiche oggettive, è determinato dalla componente neurogena.
  • Perdita di coscienza per un po '.
  • Abbassare la pressione sanguigna a livelli critici.
  • Debolezza, incapacità di muoversi.

Il secondo tipo descritto è molto più difficile da trasportare e comporta un pericolo enorme per la salute e la vita. Può essere fatale, ma i periodi tra i parossismi non si fanno sentire in alcun modo.

Pronto soccorso per un attacco acuto

Posso interrompere il processo da solo? Vale almeno la pena provare, seguendo l'algoritmo delle cure di emergenza:

  • Devono essere valutate la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca.
  • In assenza di diagnosi, è difficile consigliare farmaci specifici. Puoi ricorrere all'assunzione di glicosidi a piccole dosi, oltre a bloccanti dei canali del calcio. Combinazione classica: Digossina (2 compresse o 500 mcg alla volta), Diltiazem (1 compressa). si sconsiglia di bere altro. Devi guardare lo stato.
  • Bere tè con camomilla, erba di San Giovanni, salvia (se non c'è allergia), menta piperita, valeriana e motherwort. Qualsiasi importo.
  • Prendi il fenobarbital (Corvalol, Valocordin).
  • Respirare regolarmente trattenendo l'inalazione (entro 10 minuti).

In assenza di effetto, chiamare un'ambulanza. Giocare con la salute non è raccomandato, è richiesto un approccio troppo sottile.

La tachicardia atriale parossistica è alleviata da tecniche e farmaci vagali nel 90% dei casi, cosa che non si può dire della ventricolare.

Azioni diagnostiche

Vengono eseguiti come pianificato o urgentemente. In ogni caso, sotto la supervisione di un cardiologo. Se necessario, sono coinvolti specialisti di altri profili non adiacenti (endocrinologo, ecc.).

Uno schema di rilevamento approssimativo è il seguente:

  • Valutazione di reclami e raccolta di anamnesi della vita del paziente. Aiuta a oggettivare i sintomi, scegli un ulteriore vettore di diagnostica.
  • Misurazione della pressione sanguigna, frequenza cardiaca.
  • Ascolta i toni (di solito sono di volume diverso, caotici o corretti, ma sordi).
  • Tecnica fisica. Palpazione del polso periferico. Di solito è debole.
  • Elettrocardiografia (ECG). Con gli stress test (l'ergometria della bicicletta aiuterà). Differisce in deviazioni significative dalla norma. Tenuto più volte. Il parossismo della tachicardia ventricolare o altra localizzazione dovrebbe essere "catturato" in ospedale.
  • Monitoraggio Holter. Per valutare lo stato della frequenza cardiaca in condizioni familiari, come parte dell'attività fisica standard.
  • TC delle strutture cardiache.
  • Angiografia.
  • Angiografia coronarica.
  • CHPECG.
  • Ecocardiografia. Tecnica ad ultrasuoni.

Nel sistema, questo è sufficiente per diagnosticare la causa. Dobbiamo agire rapidamente. Pertanto, se un'ambulanza offre il trasporto a un ospedale cardiologico, è meglio non rifiutare.

Terapia

Il trattamento della tachicardia parossistica è un farmaco, meno spesso un intervento chirurgico.

Con una forma sopraventricolare:

Vengono utilizzati i seguenti gruppi di fondi:

  • Calcio-antagonisti. Diltiazem e Verapamil.
  • Bloccanti adrenergici. Carvedilolo, Anaprilina.
  • Farmaci antiaritmici. Amiodarone.
  • Glicosidi cardiaci. Digossina, tintura di mughetto.

Terapia farmacologica, la risposta è generalmente buona, il che consente di far fronte rapidamente alla condizione.

  • I farmaci vengono utilizzati contro i disturbi del ritmo normale (ad eccezione del già denominato Amiodarone, si ricorre alla Novocainomide).
  • Nei casi più gravi è indicata la kirdioversion (scossa elettrica), l'ablazione con radiofrequenza (una tecnica efficace senza complicazioni) o un pacemaker artificiale (pacemaker).

I cambiamenti dello stile di vita giocano un ruolo importante tra le crisi.

  • Regolazione dell'attività fisica (diverse ore di cammino al giorno).
  • Regime di consumo (2 litri al giorno).
  • Dormire - almeno 8 ore.
  • Nutrizione appropriata.
  • Frutta e verdura (soprattutto banane e patate, mele, carote).
  • Cereali e cereali.
  • Latticini.
  • Carne magra e brodi a base di essa.
  • Pane.
  • Oli vegetali e burro.
  • Uova.
  • Miele, frutta secca.
  • Carne grassa.
  • Piatti fritti.
  • Dolci.
  • Carboidrati altamente digeribili.
  • Pasta, prodotti da forno.
  • Conserve alimentari e prodotti semilavorati.
  • Troppo salato.

Metodi di cottura: cottura, cottura al forno. Nutrizione frazionata. Consulto nutrizionista mostrato.

Le ricette popolari non vengono utilizzate a causa dell'inefficienza e del pericolo..

Previsioni e complicazioni

In assenza di trattamento, la tachicardia parossistica sopraventricolare è fatale nel 30-40% dei casi. Ventricolare - nel 60-70% e anche di più a lungo termine.

Quando si prescrive una terapia complessa, i rischi si riducono in modo significativo. Il trattamento chirurgico è efficace nel 90% delle situazioni.

  • Insufficienza cardiaca.
  • Shock cardiogenico.
  • Attacco di cuore.
  • Ictus.

Su base continuativa, si verifica una significativa diminuzione della qualità della vita del paziente. La tachicardia ventricolare parossistica richiede un intervento chirurgico. I farmaci da soli non sono sufficienti.

Prevenzione

  • Smettere di fumare, alcol.
  • Nutrizione appropriata.
  • Normalizzazione dell'attività fisica.
  • Correzione della quantità di liquido (2 l), sale (7 g al giorno).
  • Sonno adeguato (8 ore).
  • Evitare lo stress.

La tachicardia parossistica è un aumento della frequenza cardiaca dovuto a una violazione della generazione di un impulso specifico nelle strutture cardiache. Porta un enorme pericolo per la vita e la salute. Richiede assistenza tempestiva sotto la supervisione di uno specialista.


Articolo Successivo
Il viso diventa insensibile: cause, sintomi, trattamento