Nausea e vertigini, debolezza: cause e trattamento


Vertigini, debolezza e nausea: questi tre sintomi possono entrambi indicare la presenza di processi patologici nel corpo e si verificano per motivi minori.

In molte malattie, questo tipo di disagio è diluito con altri sintomi caratteristici di ogni singolo disturbo. Ad esempio, se l'influenza è la causa di vertigini e debolezza, si osservano parallelamente brividi e aumento della temperatura corporea. Il trattamento di queste condizioni è impossibile senza misure diagnostiche..

In caso di attacco improvviso, puoi fornire il primo aiuto non farmacologico.

Cause fisiologiche

A volte vertigini e nausea a causa di processi fisiologici che sono stati interrotti a causa del maggiore rilascio di adrenalina in una situazione stressante. Parallelamente, il paziente ha uno spasmo vascolare e si verificano disturbi nel cervello a causa della mancanza di ossigeno. Inoltre, i sintomi spiacevoli sorgono come risultato di una falsa percezione, quando il cervello percepisce ciò che sta accadendo in un modo completamente diverso, non come realmente è.

Le cause fisiologiche di vertigini e nausea includono i seguenti fattori:

  • Focalizzazione dei problemi di sguardo.
  • Malnutrizione. Porta a un flusso insufficiente di zucchero nel sangue, parallelamente si notano anche altri sintomi: debolezza, indebolimento del sistema immunitario.
  • Una brusca svolta della testa, a causa della quale c'è una compromissione del flusso sanguigno al cervello e problemi di coordinazione. Fai attenzione quando esegui esercizi con i turni..

Le violazioni elencate della condizione non sono considerate pericolose e non sono in grado di provocare lo sviluppo di malattie gravi. Vertigini e nausea passano gradualmente, subito dopo che il paziente smette di fare esercizio o di muoversi, è a riposo.

Cause patologiche

Le patologie gravi, i cui sintomi sono frequenti capogiri con nausea, includono:

  1. Il VSD è un disturbo neurologico caratterizzato da improvvisi cambiamenti della pressione sanguigna.
  2. Osteocondrosi del rachide cervicale. Provoca una violazione dell'afflusso di sangue. In questa condizione, le mani diventano insensibili, il collo si muove rigidamente e la testa fa male.
  3. Ipoglicemia: una diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue porta a un'alimentazione inadeguata delle strutture cerebrali.
  4. Anemia (anemia): una riduzione del numero di globuli rossi nel sangue porta a una mancanza di ossigeno nelle strutture cerebrali e al verificarsi di sintomi quali vertigini, debolezza, mancanza di appetito, nausea, pelle pallida.
  5. La malattia di Meniere è una patologia che colpisce l'apparato vestibolare. Il primo segno di interruzione del sistema vestibolare è il capogiro sistemico, che nei casi avanzati può essere integrato da nausea e vomito..
  6. Malattie ORL - otite media cronica o acuta, labirintite.
  7. Ipertensione arteriosa: i sintomi descritti si verificano al momento di una crisi, integrati da ronzio nelle orecchie, palpitazioni, mal di testa scoppiato.
  8. Ipotensione: pressione sanguigna anormalmente bassa caratterizzata da attacchi di nausea, vertigini, sudorazione e debolezza.
  9. Emicrania: le vertigini con attacchi di nausea sono un sintomo comune dell'aura pre-emicrania..
  10. Ipertensione intracranica: l'accumulo di liquido nel tessuto cerebrale e la sua pressione su alcune terminazioni nervose possono causare attacchi di nausea e vertigini.
  11. La sindrome dell'arteria vertebrale, derivante dallo sviluppo dell'osteocondrosi cervicale, porta all'ipossia cerebrale e alla comparsa di sintomi spiacevoli.
  12. Danno infettivo al cervello e alle sue membrane causato da meningite, encefalite (inclusa quella trasmessa dalle zecche). La condizione è aggravata da febbre, vomito grave, disturbi della coscienza, attacchi insopportabili di mal di testa.
  13. Tumori intracranici: nausea e vertigini possono essere causati sia dalla pressione di formazione su alcuni centri, sia dagli effetti tossici delle cellule tumorali su tutti i sistemi vitali.
  14. L'ictus è una condizione grave in cui esiste una reale minaccia per la vita o la perdita di funzioni vitali con una bassa probabilità del loro completo recupero. Oltre a forti capogiri e sensazione di nausea, una persona al momento di un attacco sviluppa vomito, disturbi del linguaggio e dell'equilibrio, paralisi degli arti.

Tra le cause descritte di nausea con vertigini, è importante identificare quella vera al fine di adottare misure per eliminarla..

Cause aggiuntive nelle donne e negli uomini

Sfortunatamente, le donne spesso sperimentano questo tipo di disagio. Le ragioni di debolezza e vertigini, nausea, possono essere:

  • emotività eccessiva;
  • sensibilità eccessiva;
  • dieta ferrea;
  • scarso sonno;
  • condizione durante la gravidanza;
  • apparato vestibolare debole;
  • ferro basso.

Le donne inclini all'ipersensibilità ai cambiamenti della pressione atmosferica sperimentano mal di testa, nausea, vertigini e debolezza. I sintomi possono manifestarsi con la menopausa, caratterizzata da cambiamenti ormonali e instabilità emotiva. Disturbi di questo tipo si verificano nelle ragazze durante le mestruazioni. In questo stato, il contenuto di ormoni nel sangue aumenta, il livello di emoglobina si perde, quindi si avverte debolezza.

Cause comuni di vertigini, debolezza e nausea negli uomini, i medici includono:

  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • intossicazione da bevande alcoliche;
  • infiammazione dell'orecchio interno;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • neoplasie nel cervello;
  • disordini mentali;
  • emicrania.

La prevalenza di questa condizione negli uomini è di circa il 20%, ma non è stato possibile determinare la cifra esatta. Il motivo sta nella rara visita di uomini da un medico. Le vertigini, accompagnate da debolezza e nausea, sono una prova di malattia, piuttosto che un sintomo di stanchezza dal lavoro. Il disagio si manifesta spesso dopo i 40 anni. Se questi sintomi compaiono nei giovani, ciò indica patologie cardiovascolari..

Sintomi di vertigini

I segni di vertigine si dividono in quattro gruppi clinici:

  1. Vertigine vestibolare. Un adulto ha l'impressione di cadere dall'alto. Gli oggetti circostanti fluttuano negli occhi. Oltre a far oscillare tutto intorno, compaiono i sintomi: aumento della sudorazione, nausea con vomito, problemi di udito, leggere vibrazioni visive.
  2. Stordimento. Un improvviso calo della pressione sanguigna e malattie cardiache causano perdita di coscienza e una sensazione di annebbiamento. La sensazione di malessere è accompagnata da pallore della pelle, nausea, oscurità negli occhi, sudorazione, polso rapido.
  3. Vertigini psicogene. Percezione del mondo, caratteristica di grave disturbo mentale, depressione. La condizione è accompagnata da nausea, c'è pesantezza alla testa. Una persona cammina con una coscienza annebbiata, lo spazio circostante sembra una sostanza viscosa. Le vertigini creano paura di cadere.
  4. Mancanza di equilibrio. La vertigine senza nausea è associata a instabilità quando si cammina. Il paziente riesce a malapena a stare in una posizione, ondeggiando un po '. Perso l'orientamento nell'oscurità, di notte una persona inciampa sugli oggetti circostanti.

Diagnostica

Nel processo di diagnosi, i medici scoprono prima le ragioni di vertigini e nausea e solo allora eseguono un trattamento sintomatico. Da quanto sopra, possiamo concludere che ci sono molti fattori che possono provocare nausea e vertigini, quindi, se ci sono tali sintomi, il paziente viene inviato per un esame serio, che può includere, a seconda della situazione.

Fondamentalmente, vengono assegnati i seguenti studi:

  1. Analisi generale del sangue e delle urine.
  2. Esame ecografico della testa e del sistema cardiovascolare. Conferma o rifiuta le malattie del sistema cardiaco, il loro decorso, la patologia.
  3. L'elettroencefalografia mostra la presenza di epilessia e altre malattie associate all'attività cerebrale.
  4. Un elettrocardiogramma aiuterà a determinare la frequenza cardiaca, tutti i cambiamenti nel lavoro del muscolo cardiaco, l'infiammazione.
  5. La radiografia del rachide cervicale determinerà processi infiammatori in quest'area, neoplasie, artrite, deformità, radicolite e molto altro.
  6. La risonanza magnetica del cervello aiuterà a identificare infarto e ictus, sclerosi multipla, adenoma ipofisario.
  7. La diagnostica neurologica è un'opportunità per porre o confutare diagnosi come: emicrania, insonnia, patologie genetiche, ictus, infiammazione del sistema nervoso, osteocondrosi, sclerosi multipla.
  8. L'audiometria tonale rileva la perdita dell'udito o problemi di udito.

Dopo aver chiarito i motivi di vertigini e nausea, i medici iniziano a trattare la malattia sottostante. La terapia sintomatica lo completa solo e non è il principale.

Cosa fare?

Quando una condizione così spiacevole si verifica a casa, è importante rimanere calmi e prendere le misure necessarie. Non farti prendere dal panico e accetta tutto ciò che ti capita a portata di mano. La cosa più importante è riflettere sulle cause della malattia e pensare a quale tipo di aiuto dovresti rivolgerti in questo caso..

L'elenco delle azioni che devono essere eseguite prima di tutto per le vertigini:

  • la prima cosa da fare è sdraiarsi e le spalle e la testa dovrebbero essere allo stesso livello;
  • quando compare la nausea, non trattenerti;
  • un oggetto freddo dovrebbe essere applicato sulla fronte;
  • puoi chiudere gli occhi e concentrare lo sguardo su un oggetto;
  • è desiderabile creare oscurità nella stanza;
  • puoi bere un caffè freddo forte.

Con le vertigini, accompagnate da nausea, hai bisogno di:

  1. Misura la pressione sanguigna. Se devia dalla norma in misura minore o maggiore, prima di tutto, è necessario cercare di stabilizzarlo con i metodi che si sono incontrati ripetutamente. Questo fenomeno è considerato abbastanza comune..
  2. Esci all'aria aperta o usa la tintura di ammoniaca. Spesso, una condizione così spiacevole può essere scatenata dall'avvelenamento da monossido di carbonio. In questa situazione, dovrai essere all'aria aperta e bere una bevanda tonica (tè, caffè).
  3. Bevi molta acqua pulita. Forse la malattia era dovuta a un'intossicazione alimentare. In questo caso, dovresti sciacquare lo stomaco e rifiutarti di mangiare per un po '..
  4. Chiama un'ambulanza. Ci sono una serie di ragioni che non puoi affrontare da solo. Questi includono: trauma cranico, overdose di droga e avvelenamento grave.

Naturalmente, dopo che lo stato di salute ha iniziato a tornare alla normalità, è necessario pensare a un ulteriore piano d'azione. In questo caso, ogni persona decide questo problema in base allo stato di salute generale e alla probabilità di una malattia dovuta all'impatto di fattori negativi.

Prevenzione

Per prevenire la comparsa di tali sintomi spiacevoli, è necessario adottare le seguenti misure preventive:

  1. Quando il paziente ha una predisposizione al "mal di mare" o ha bisogno di andare da qualche parte, prima di mettersi in viaggio, non dovresti mangiare per diverse ore. Hai bisogno di bere medicinali contro la cinetosi.
  2. Sarà anche utile scoprire le raccomandazioni di un nutrizionista, osservando una dieta. In questo caso, il paziente si sentirà debole e arrabbiato, come si osserva con una mancanza di glucosio e altri oligoelementi.
  3. Per aumentare il contenuto di emoglobina, migliorare il sistema immunitario e saturare il corpo di vitamine, è consentito utilizzare la pasta Amosov (un prodotto composto da frutta secca lavorata in un tritacarne, limone con buccia e noci con miele nella stessa quantità).
  4. In presenza di ansia ed emozioni negative, aiutano speciali esercizi di respirazione, alcuni tipi di meditazione e vari tipi di tecniche psicologiche..
  5. La sindrome da sbornia viene efficacemente eliminata per mezzo di succhi agrodolci, prodotti a base di latte fermentato, aspirina e vari farmaci specializzati.

La terapia per le vertigini associate alla nausea è prescritta da uno specialista. È consentito l'uso della medicina tradizionale in combinazione con il trattamento farmacologico.

Nausea e vertigini nelle donne: cause, cause di nausea, debolezza e vertigini, ad eccezione della gravidanza

Se una donna avverte nausea e vertigini, questo non significa sempre gravidanza. Ci sono molte altre malattie che possono provocare disagio. È importante capire in anticipo cosa ha causato questo e iniziare un trattamento adeguato.

Ora soffermiamoci su questo in modo più dettagliato..

Possibili cause di patologia

Ci sono molte ragioni che possono portare all'emergere di cattive condizioni di salute. Non tutti indicano la presenza di malattie gravi. Molto spesso, le vertigini e la nausea nelle donne sono provocate da:

  1. Rispetto di una dieta. Per ottenere una bella figura, le donne spesso seguono diete estenuanti. Ciò influisce sullo stato di salute. Il corpo non riceve le sostanze necessarie, che possono causare non solo nausea e vertigini, ma anche svenimenti. Per riportare la salute alla normalità, devi mangiare bene. Continuare a seguire una dieta può causare gravi conseguenze..
  2. Effetti collaterali dei farmaci. Molto spesso, gli antibiotici provocano nausea e vertigini. Se si verificano effetti collaterali, i medici di solito riducono la dose o interrompono il trattamento..
  3. La donna ha un apparato vestibolare debole. Può avere il mal di mare in qualsiasi veicolo. In questo caso, il pattinaggio a rotelle, l'altalena o il pattinaggio, così come una serie di altre situazioni, possono provocare nausea e vertigini..
  4. Si osserva un'esacerbazione di varie malattie. Nausea e vertigini possono provocare patologie dei vasi, della colonna vertebrale o del cervello. Il diabete e le malattie oncologiche si manifestano spesso con gli stessi sintomi. In questo caso, nausea e vomito sono un segnale della presenza della malattia..
  5. La donna sta vivendo un forte stress e shock. L'ansia interrompe l'afflusso di sangue al cervello, provocando carenza di ossigeno, nausea e vertigini.
  6. La donna è costantemente stanca, mancanza di sonno o oberata di lavoro. Sarà possibile sbarazzarsi di sensazioni spiacevoli solo stabilendo il regime del giorno. Il lavoro deve essere alternato al riposo.
  7. Tempeste magnetiche. Nausea e vertigini possono verificarsi nelle donne con forte dipendenza dal tempo o in caso di problemi con la pressione sanguigna.

Malattie che possono provocare nausea e vomito

Non è normale provare nausea e vertigini. Per comprendere le ragioni di questa condizione, è necessario prestare attenzione ai sintomi aggiuntivi che si verificano insieme all'impulso di svuotare le viscere. La condizione può essere causata da:

  1. Neurite vestibolare. La patologia è presente se c'è un chiaro aumento della sensazione di vertigini quando si gira la testa e ci si alza dalla sedia ai piedi. Una caratteristica della malattia è la rapida insorgenza della patologia e un rapido miglioramento della condizione. Dopo 24 giorni, una persona può tornare alla normalità. Episodi di nausea e vertigini possono ripresentarsi a intervalli regolari.
  2. Un aumento o una diminuzione della pressione sanguigna. Nel caso dello sviluppo della patologia, improvvisamente appaiono vertigini e nausea. Sono accompagnati da mal di testa di varia gravità. Può verificarsi vomito. In alcuni casi, gli episodi del suo verificarsi sono abbastanza frequenti. Una donna può sentirsi calda o fredda.
  3. La presenza di patologia dei muscoli oculari. La presenza della malattia è evidenziata dallo sfarfallio delle immagini davanti agli occhi. Questo porta ad un attacco di nausea e vertigini. Le sensazioni spiacevoli scompaiono in pochi minuti dopo l'eliminazione dello sfarfallio.
  4. Colonna vertebrale o lesioni alla testa. A seconda del grado di danno, nausea e vertigini possono variare in gravità..
  5. La presenza di anemia. Le sensazioni spiacevoli derivano dalla mancanza di nutrienti per il cervello, nonché dall'esposizione alle tossine che si formano nel tratto gastrointestinale a causa di disturbi digestivi.
  6. La donna ha sviluppato un'emicrania basilare. Nausea e vertigini in questo caso indicano un attacco imminente. Appaiono circa 1 ora prima dell'inizio. Inoltre, possono essere presenti vomito, oscuramento degli occhi e tremolio di mosche, tinnito e altri sintomi di natura neurologica.
  7. Presenza di vertigine posizionale benigna. Le sensazioni spiacevoli si intensificano con qualsiasi cambiamento nella posizione del corpo. Per confermare o negare la presenza di patologia, viene eseguito un test speciale. Fornisce risultati al cento per cento. Per eseguire il test, il paziente deve sedersi sul bordo del divano e inclinare la testa all'indietro. In questo stato, devi rimanere per un minuto. Quindi la persona dovrebbe sdraiarsi sul divano e girare la testa di 45 gradi su un lato. Se è presente patologia, si osserveranno vertigini quando si gira la testa. Se un medico sta guardando il paziente, noterà un movimento involontario degli occhi della persona su un piano verticale o orizzontale..
  8. La presenza di patologia del sistema cardiovascolare. Nausea e vertigini in questo caso si sviluppano a causa dell'aumento dei livelli di colesterolo nel sangue e aterosclerosi. A causa del restringimento dei vasi sanguigni nel cervello, può verificarsi privazione di ossigeno. È accompagnato da un intero elenco di sintomi. La patologia è spesso accompagnata da mal di testa, rapida stanchezza, ridotta attenzione e memoria..
  9. Fistola perilinfatica. L'acufene e una varietà di altre cause possono portare a nausea, vertigini e vomito..
  10. Avvelenamento o assunzione di alcol. Sostanze velenose e prodotti di decomposizione dell'alcol possono avere un effetto negativo sulla mucosa gastrica e sulle cellule cerebrali. Il corpo è in grado di rispondere a questo con il verificarsi di vertigini e nausea. L'avvelenamento si verifica spesso su uno sfondo di vomito, mal di testa e segni di intossicazione.

Se gli episodi di nausea e vertigini si ripetono frequentemente, si consiglia di sottoporsi a una diagnosi completa per identificare la causa della patologia.

L'insorgenza di nausea e vertigini a seconda dell'età

Nausea e vertigini possono verificarsi a qualsiasi età. Tuttavia, le ragioni di questa condizione sono spesso molto diverse. Quindi, se una donna sotto i 40 anni si trova ad affrontare un problema, possono portare alla comparsa di un sintomo spiacevole:

  1. Sindrome dell'affaticamento cronico. Il ritmo moderno della vita non lascia quasi tempo per riposarsi. Tutto ciò porta a stanchezza fisica e mentale. Inoltre, potrebbe esserci una mancanza di sonno. Tutto ciò diventa la causa dell'esaurimento del sistema nervoso, che provoca vertigini e nausea..
  2. La presenza di processi patologici. Diabete mellito, osteocondrosi, oncologia, aumento della pressione sanguigna possono anche provocare vertigini e nausea.
  3. Situazione psicotraumatica. L'eccessiva eccitazione può compromettere la circolazione sanguigna nel cervello e innescare sintomi spiacevoli..

Se una donna ha un'età compresa tra i 40 ei 50 anni, le cause del disagio cambiano. Molto più spesso la nausea e le vertigini compaiono a causa di:

  • infiammazione dell'orecchio medio o altre malattie dell'udito;
  • neurite vestibolare;
  • blocco dei vasi sanguigni e del labirinto;
  • sclerosi multipla;
  • vertigini parossistiche.

Dopo 50 anni, una donna sperimenta un calo della fertilità. Con la menopausa iniziano i processi degenerativi. Colpiscono tutti i sistemi del corpo. Un'influenza particolarmente grande viene esercitata sul cuore e sui vasi sanguigni. Inoltre arriva un cambiamento nei livelli ormonali. Tutto questo diventa la causa alla base di nausea e vertigini. Un sintomo può indicare:

  • ipertensione;
  • osteocondrosi cervicale;
  • misurazione della pressione intraoculare;
  • danno ai vasi sanguigni;
  • aterosclerosi;
  • lesioni alla testa o alla colonna vertebrale.

Nelle donne anziane, nausea e vertigini possono verificarsi a causa del naturale processo di invecchiamento del corpo. Un banale raffreddore o un eccesso di lavoro possono provocare sensazioni spiacevoli. Un'infezione può anche interrompere il funzionamento dell'apparato vestibolare. Vertigini, debolezza, sonnolenza possono indicare l'inizio dello sviluppo del cancro. I sintomi possono comparire se il paziente ha ricevuto in precedenza lesioni alla testa.

Cosa fare in caso di nausea e vertigini?

Improvvisamente può verificarsi un attacco di nausea e vertigini. Se le ragioni di ciò non sono chiare, la donna spesso va nel panico. Tuttavia, il primo passo è calmarsi. Quindi si consiglia:

  1. Sdraiati o appoggia la testa su una superficie dura. Questo può alleviare un po 'le condizioni di una donna..
  2. Non è consigliabile chiudere gli occhi. La violazione della regola porta spesso ad un aumento dei sintomi. È meglio concentrare lo sguardo su un luogo o un oggetto. Questo allevierà il dolore della sofferenza..
  3. Devi chiedere di aprire una finestra o una finestra se la stanza è soffocante.
  4. Si consiglia di assumere un sedativo di origine vegetale.
  5. Se una donna sente che sta perdendo conoscenza, è necessario sedersi in modo che la testa sia tra le ginocchia.

Se i sintomi persistono, si consiglia di chiamare un'ambulanza..

Diagnostica

Per determinare con precisione le cause delle vertigini, è necessario sottoporsi a una diagnosi. Prima di tutto, verrà effettuata una raccolta storica approfondita. Il medico chiarirà quanto segue:

  • momento di insorgenza dei sintomi;
  • la presenza di lesioni;
  • la natura delle vertigini;
  • sintomi di accompagnamento;
  • la presenza o l'assenza di perdita dell'udito o della vista;
  • se sono stati presi farmaci;
  • se il paziente usa alcol e droghe.

Il paziente verrà quindi indirizzato per la diagnosi. L'elenco degli studi dipende in gran parte dai risultati dell'indagine preliminare. È obbligatorio un esame del sangue generale. Ti permette di avere un'idea dello stato del corpo e della presenza di processi patologici. Inoltre può essere eseguito:

  • Ultrasuoni;
  • Risonanza magnetica del cervello;
  • audiometria tonale;
  • Raggi X del rachide cervicale;
  • elettroencefalografia;
  • esame neurologico e otoneurologico.

Sulla base dei risultati degli studi effettuati, verrà prescritto un trattamento adeguato.

Metodi di trattamento

Il trattamento per nausea e vertigini ha lo scopo di eliminare la causa che ha provocato il malessere. A seconda delle caratteristiche di ogni caso specifico, la terapia può variare in modo significativo. Il medico abituale prescriverà dei farmaci. Per sbarazzarsi di sintomi spiacevoli può aiutare:

  • antipsicotici;
  • antistaminici;
  • antiemetico;
  • tranquillanti;
  • anticolinergici.

Il farmaco betaistina viene spesso utilizzato. È un analogo strutturale dell'istamina. Il farmaco può eliminare efficacemente il problema. A causa del rilascio di neurotrasmettitori, la circolazione sanguigna nell'area dell'orecchio interno è migliorata. Di solito il farmaco non causa effetti collaterali. Tuttavia, si consiglia di consultare un medico prima di utilizzarlo..

È possibile anche l'uso di trattamenti non specifici. Una donna può essere indirizzata a:

  • fisioterapia;
  • terapia del vuoto;
  • terapia manuale;
  • agopuntura.

Con alcune patologie il massaggio terapeutico e l'educazione fisica possono dare buoni risultati,.

Prevenzione di nausea e vomito

Se le vertigini sono piccole e non si ripresentano troppo spesso, non danneggiano il corpo. Di solito il sintomo è causato da ragioni fisiologiche. Tuttavia, sensazioni spiacevoli possono indicare l'inizio della patologia. Per prevenire lo sviluppo della malattia, si raccomanda di osservare misure preventive. Una donna dovrebbe spesso camminare all'aria aperta. È meglio rifiutare bevande alcoliche e caffè forte..

I pasti dovrebbero essere completi e regolari. Il digiuno per dimagrire può causare danni significativi al corpo di una donna. Se vuole perdere peso, è necessario consultare un nutrizionista e fare una dieta corretta e sana. Si consiglia di eseguire esercizi ginnici che possono avere un effetto rinforzante sul sistema cardiovascolare e sull'immunità in generale. È anche meglio smettere di fumare.

Di per sé, attacchi di vertigini e nausea di solito non sono una seria minaccia per la salute. Tuttavia, sono in grado di segnalare la presenza di malattie pericolose. In caso di un sintomo che si ripete con una certa frequenza, si consiglia di sottoporsi a test diagnostici. Prima inizi il trattamento, più velocemente sarai in grado di riportare il corpo alla normalità..

Vertigini con nausea. Possibili ragioni.

Se si verificano vertigini e nausea, molto probabilmente il corpo ha un malfunzionamento e questi problemi segnalano problemi che sono apparsi. La causa di uno stato negativo può essere il deterioramento o l'interruzione del lavoro negli organi sensoriali, nell'apparato vestibolare, nella parte visiva o nel cervello stesso. È importante comprendere le ragioni in modo tempestivo, in modo che le conseguenze non vengano colte di sorpresa e la condizione non peggiori.

Tipi di vertigini

Se si verificano vertigini, ma pressione normale, dovresti scoprire i motivi di questa condizione. Sono considerate varianti nella natura delle vertigini. Succede centrale o periferico. Ciascuna di queste specie è pericolosa per la salute a modo suo. Se i sintomi persistono a lungo, c'è un pericolo ancora maggiore. I medici dovrebbero controllare molte opzioni per determinare come procedere e scoprire la causa della malattia..

È importante sapere perché ti senti stordito e nausea. Ma un'informazione utile è anche la comprensione delle specie, che differiscono per manifestazioni e metodi di trattamento..

  1. Periferica. È caratterizzato dal verificarsi di sudorazione, tachicardia. Ha un carattere vegetativo. Gli attacchi sono rari, di breve durata, dopo di che il corpo ripristina completamente le normali prestazioni. L'apparato vestibolare in questo tipo di vertigini non è influenzato, non ci sono violazioni.
  2. Vertigine centrale. Sorge bruscamente, con esso, una persona avverte una grave debolezza, potrebbe esserci uno squilibrio perché la testa è capace di vertigini inaspettatamente. Gli attacchi sono frequenti e possono essere accompagnati da nausea, disturbi del linguaggio o deterioramento della funzione motoria solo su un lato del corpo. Dopo che il sequestro è finito, la persona potrebbe avere una visione doppia. Questo tipo di vertigine è spesso indicativo di un disturbo cerebrale..

Cause di vertigini e nausea

Nausea e vertigini possono verificarsi per i seguenti motivi:

  1. Stress frequente. Con condizioni nervose costanti in una persona, il livello di adrenalina nel sangue aumenta notevolmente, il che può causare uno spasmo nei vasi sanguigni. Per questo motivo, il cervello non riceve sempre la quantità di sangue richiesta e con essa sostanze utili. Pertanto, inizia il lavoro instabile di alcune parti del corpo, compreso l'apparato vestibolare, vertigini e vomito grave.
  2. Percezione errata delle informazioni ricevute. Questo può essere trovato quando una persona cavalca su giostre, oscilla, viaggia ad alta velocità, su aeroplani durante i voli e su navi durante la navigazione. Nausea, vertigini, che possono essere causati da semplice cinetosi grave o problemi all'apparato vestibolare, possono manifestarsi nei luoghi più inaspettati. Se tali sintomi si verificano nei casi descritti, è necessario consultare un medico, sottoporsi a un esame se si verificano frequentemente sintomi spiacevoli.
  3. Problemi derivanti dalla messa a fuoco dello sguardo. Se una persona guarda a lungo un punto lontano da lui, possono verificarsi vertigini e nausea. Può essere normale se non è forte, non si verifica costantemente.
  4. Con insufficiente apporto di nutrienti da parte del corpo. Ciò significa che il sangue non porta la quantità necessaria di nutrimento agli organi perché una persona semplicemente non li mangia. Per questo motivo, possono verificarsi capogiri, a volte accompagnati da nausea, e raramente compare anche vomito. In questo caso, è necessario adattare la dieta quotidiana in modo che le vitamine e i componenti necessari per il corpo siano in abbondanza. Vertigini e nausea possono essere causati da un eccesso di alcune sostanze di cui il corpo non ha bisogno. Pertanto, regolare la dieta è un passo importante per sbarazzarsi di manifestazioni indesiderate..
  5. Disturbi circolatori. Il vomito può essere dovuto a movimenti improvvisi che provocano disturbi nel movimento del sangue. Le persone possono provare un po 'di nausea mentre lo fanno..
  6. Assunzione di farmaci che causano nausea o vertigini come effetto collaterale. In caso di malessere e vertigini, il medicinale non agisce sull'organismo come dovrebbe ed è necessario consultare il proprio medico circa l'opportunità di assumere tale medicinale.

Vertigini e nausea che si manifestano come sintomi di un'altra malattia

I segni frequenti di vertigini e nausea sono piuttosto sfaccettati, ma il più comune è la malattia di una persona con emicrania. In questo caso, è possibile osservare la comparsa di sensazioni spiacevoli dalla luce intensa, un suono forte.

Le persone spesso non sanno cosa fare se si sentono molto stordite e costantemente nauseate. Ma succede che ci sono molti più sintomi. A volte c'è uno strano rumore nelle orecchie, "mosche" multicolori appaiono davanti agli occhi. La testa farà molto male, a volte possono apparire allucinazioni gustative o olfattive su questa base. Il dolore è concentrato in un punto, procede a scatti pulsanti.

La seconda causa più comune di sintomi negativi è la malattia di Meniere. I seguenti motivi possono provocare il suo verificarsi:

  • trauma alla testa;
  • otite;
  • insorgenza di infezioni.

Vertigini, nausea sono sintomi, in questo caso, di altre malattie. È difficile determinare dalla prima volta se esiste un'altra malattia, sullo sfondo della quale sono sorti i sintomi, o se sorgono sentimenti spiacevoli per ragioni indipendenti. Pertanto, se provi sensazioni indesiderate, dovresti consultare il tuo medico.

Cosa fare se iniziano le vertigini e la nausea

Per alleviare i sintomi che si presentano, è necessario intraprendere alcune azioni che aiuteranno ad alleviare o rimuovere completamente le manifestazioni negative. Devi fare quanto segue:

  • con l'ipertensione, è importante cambiare la posizione del corpo su qualsiasi piano il più lentamente possibile. Se una persona si sdraia sul letto quando si verificano i sintomi, puoi girarti o alzarti solo se ti siedi per la prima volta, attendi qualche secondo fino a quando non si verifica il sollievo.

L'inammissibilità dei movimenti improvvisi è spiegata dal fatto che durante qualsiasi movimento il cervello utilizza determinati algoritmi che aiutano una persona a navigare nello spazio. Quindi, se si verifica un problema, è importante dare al centro del pensiero il tempo di normalizzarsi nei corpi nel piano, in modo da non perdere conoscenza, per non cadere a causa di forti capogiri;

  • se, con vertigini e nausea, c'è anche un brivido nel corpo, puoi mangiare qualcosa di dolce. Se non c'è niente di dolce a portata di mano, anche un semplice pezzo di pane può migliorare la situazione. I brividi si verificano spesso a causa di problemi nutrizionali. Pertanto, in caso di problemi, è necessario adottare misure urgenti per aumentare le sostanze attivanti che rinvigoriscono il corpo. In futuro, dovresti monitorare la dieta;
  • una quantità insufficiente di ossigeno provoca carenza di ossigeno e successivamente vertigini e nausea. Dovrebbero essere prese misure per compensare l'ossigeno mancante. Per fare ciò, apri le finestre in modo che vi sia accesso all'aria aperta o cammina lungo la strada, se questa opzione è possibile;
  • se hai le vertigini e un po 'di nausea durante il trasporto, il motivo sta nella semplice impreparazione del corpo a tali tipi di movimento, puoi semplicemente sopportare in modo che in futuro il corpo si abitui a tali movimenti, oppure compensare le sensazioni spiacevoli assumendo farmaci che aiutano contro la nausea. Il modo più semplice è cercare di dormire durante i lunghi viaggi. Dopo il risveglio, il corpo si abituerà e diventerà più leggero.

Quando vedere un dottore?

Per determinare la causa di vertigini e nausea, che si verificano abbastanza spesso, dovresti assolutamente sottoporti a un esame. Con il suo aiuto, viene determinata una possibile malattia che provoca una condizione così spiacevole o vengono determinate misure che contribuiscono alla normalizzazione. In alcuni casi, i sintomi possono essere temporanei e compaiono solo in alcuni casi, ma ci sono opzioni quando è necessario consultare un medico:

  1. Se, insieme alla comparsa dei sintomi, si verificano anche un leggero tinnito e ronzio, l'udito, la vista si deteriora, inizia la visione doppia, appare un forte palpito o altro dolore alla testa, che può essere molto difficile da sopportare, la temperatura aumenta;
  2. Con una ricorrenza regolare di sintomi spiacevoli in luoghi diversi, in situazioni diverse. La consultazione di un neurologo aiuterà qui. Lo specialista determina se c'è una violazione delle terminazioni nervose, a seguito della quale il cervello inizia a svolgere la sua funzione in modo errato. Dopo un neurologo, vale la pena contattare un otorinolaringoiatra. Lo specialista sarà in grado di capire se c'è una violazione dell'apparato vestibolare o degli organi uditivi.

Se i medici non hanno riscontrato anomalie, ma nausea e vertigini si ripresentano ancora frequentemente, è necessario sottoporsi a un esame completo sotto la supervisione dell'ultimo medico. È imperativo indicare la frequenza degli attacchi di nausea e vertigini, la loro durata e la possibile relazione con eventuali situazioni. I dati aiuteranno la diagnosi e le opzioni di trattamento.

L'automedicazione, se vertigini e nausea, è estremamente indesiderabile da intraprendere, perché possono essere causate da una malattia molto grave.

Segni di vertigini persistenti nelle donne o tempo per vedere un medico

Cause di vertigini nelle donne! Le vertigini appaiono per vari motivi, ma il principale sono i difetti nella trasmissione degli impulsi al cervello. L'apparato vestibolare, situato nell'orecchio interno, controlla il senso di equilibrio e invia segnali a determinate cellule nervose.

Perché le donne soffrono di vertigini?

Molte persone avvertono lievi capogiri durante un improvviso aumento da una sedia, durante un rapido cambio di posizione, sdraiati su una posizione seduta, durante rapidi giri da un lato all'altro. Questo stato può durare meno di un minuto. Molto spesso, le donne non attribuiscono alcuna importanza a questo, ma invano: questa è la prima chiamata che è ora di andare dal medico.

I sistemi tattile, vestibolare e visivo sono responsabili del corretto orientamento spaziale di una persona. Quando smettono di fornire correttamente informazioni al cervello, si verificano vertigini..

Tali violazioni segnalano violazioni nei seguenti sistemi:

  • Dinamiche del CSF;
  • midollo allungato;
  • collo vascolare, testa;
  • analizzatori;
  • cervelletto.

Le violazioni nella funzionalità dell'apparato vestibolare sono chiamate vertigini, che è caratterizzata da:

  • riflessi del vomito;
  • attacchi di nausea;
  • fallimenti nel coordinamento dei movimenti;
  • dolce freddo.

Con le vertigini, le donne sperimentano la rotazione interna e l'inversione dell'immagine visiva..

Sintomi

Le frequenti vertigini in una donna possono avvertire di malattie gravi ed è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • sembra che gli oggetti e gli oggetti intorno si inclinino, oscillino, ruotino;
  • appare l'illusione del movimento;
  • sudorazione eccessiva;
  • rumore nelle orecchie;
  • allucinazioni uditive;
  • nausea;
  • vomito;
  • stordimento;
  • grande debolezza in tutto il corpo;
  • tachicardia;
  • pallore;
  • un forte aumento o diminuzione della pressione sanguigna.

Le ragazze sperimentano le vertigini durante la pubertà, le cause delle vertigini in questo caso sono ormonali.

Nei bambini di età inferiore ai 12 anni, la patologia può indicare avvelenamento, superlavoro, carico di lavoro pesante, problemi di udito e molto altro..

  • andare insieme al mal di testa;
  • combinato con debolezza nei muscoli degli arti;
  • dura più di 45 minuti;
  • osservato in pazienti diabetici o ipertesi;
  • accompagnato da periodi prolungati di vomito.

Un'urgente necessità di contattare uno specialista.

Soprattutto i sintomi delle vertigini indicano che nel corpo si stanno verificando processi che causano malattie..

La natura della patologia

Quando una donna ha le vertigini a pressione normale, lo specialista deve determinare da cosa sia, individuandone i motivi. Dovrebbe considerare i seguenti attacchi:

  • Vertigine periferica, che ha una base vegetativa. È accompagnato da un battito cardiaco accelerato, aumento della sudorazione. L'attacco si risolve rapidamente e non interrompe le funzioni vestibolari.
  • Vertigine centrale. L'attacco arriva bruscamente e influisce negativamente sul lavoro dell'apparato vestibolare. Le vertigini ripetute possono interrompere la parola, limitare i movimenti e creare una doppia immagine dello stesso oggetto. In questo caso, ci sono tutti i prerequisiti per problemi con l'attività cerebrale..

Le ragioni

Le vertigini possono verificarsi nei seguenti casi:

  • Flusso mestruale abbondante. Grande perdita di sangue, carenza di ferro - cause di debolezza e vertigini.
  • Gravidanza. In questo caso, le donne possono avvertire vertigini nelle prime settimane del termine..
  • Osteocondrosi.
  • Malattie psicologiche.
  • Attacchi di panico, fobie.
  • Emicrania. Con il mal di testa periodico, compaiono tutti i segni di vertigini.
  • Malattie cerebrali, neoplasie benigne e maligne.
  • Distonia vegetovascolare.
  • Disturbi nella stabilità del sistema nervoso.
  • Lesione alla colonna vertebrale.
  • Anemia: conteggi di emoglobina bassi.
  • Violazioni dell'afflusso di sangue al cervello, all'orecchio interno.
  • Insufficienza vertebro-basilare e molto altro.

Inoltre, la causa della debolezza e delle vertigini può essere stanchezza cronica, tensione nervosa (stress), mancanza di sonno, grande attività fisica, mancanza di ossigeno. Tutti questi segni sono tipici per le donne in età fertile fino a 45 anni..

Più di 50 anni

Gli esperti notano le seguenti cause di vertigini nelle donne dopo 50 anni:

  • stress domestico;
  • insonnia;
  • stile di vita sedentario;
  • dieta malsana, digiuno, diete rigorose;
  • pressione sanguigna alta o bassa.

Le vertigini nelle donne in età elegante sono spesso un segnale delle seguenti patologie:

  • La malattia di Meniere;
  • labirintite;
  • anemia;
  • ipotensione cronica;
  • neuronite vestibolare;
  • malattia coronarica;
  • infiammazione dell'orecchio interno.

Il motivo principale per cui le donne possono avere le vertigini è la menopausa. Questa non è una malattia, solo il corpo si sta ricostruendo a un ciclo di vita diverso, il che è inevitabile. Questo processo inizia dopo 45 anni e dura fino a 55 anni, o anche di più. A questo proposito, durante questo periodo, oltre alle vampate di calore, le donne sperimentano frequenti debolezze e vertigini..

Le persone anziane possono soffrire di vertigini sullo sfondo di un forte stress e sconvolgimento emotivo, tipico degli over 65.

Diagnostica

Per scoprire perché le donne hanno le vertigini e per rimuovere questo spiacevole sintomo, è necessario diagnosticare e identificare la causa principale, di cui possono essere molte. Puoi contattare i seguenti specialisti con un problema:

  • terapista;
  • oculista;
  • ginecologo;
  • ENT;
  • ematologo;
  • neuropatologo.

La medicina moderna offre una serie di procedure diagnostiche per identificare con precisione le cause dei frequenti capogiri:

  • analisi generale di urina, sangue;
  • chimica del sangue;
  • raggi X;
  • Ultrasuoni;
  • CT;
  • Risonanza magnetica;
  • elettrocardiogramma;
  • encefalogramma;
  • La posa di Romberg;
  • Test di Khalmaga;
  • Test Dix-Holpike.

Parallelamente, lo specialista deve prestare attenzione ai seguenti fattori:

  1. Quante volte ti gira la testa.
  2. Periodo.
  3. Quando appare.
  4. Sintomi.
  5. Da quanto tempo è stata osservata la patologia.
  6. La relazione tra i movimenti del paziente o la posizione del corpo.
  7. Come il paziente assume farmaci.
  8. Come trattare le vertigini da solo.
  9. Colore della pelle.
  10. Andatura traballante.
  11. Lo stato mentale del paziente.
  12. Tremore.

Che tipo di diagnosi decide il medico.

Trattamento

La terapia per vertigini gravi è prescritta in base alla causa identificata solo da un medico competente. Tutte le terapie mirano a migliorare la qualità di vita del paziente e prevenire le ricadute. Applicare:

  • conservatore;
  • non tradizionale;
  • tecniche chirurgiche.

Il trattamento delle vertigini viene effettuato in modo conservativo utilizzando una varietà di farmaci. Si consigliano i seguenti farmaci:

  • I bloccanti dei recettori H1-istamina, riducono la stimolazione dell'apparato vestibolare, possono essere utilizzati per la cinetosi.
  • Corticosteroidi per il miglioramento generale.
  • Antiemetici.
  • Anticolinergici.
  • Benzodiazepine.
  • Correttori per la perdita di funzionalità circolatoria.
  • Diuretici.
  • Istaminomimetici.

Inoltre, per rimuovere le cause di vertigini e nausea, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  1. Epley manovra.
  2. La manovra di Semont.
  3. Metodo Lempert.

Tutti questi metodi comportano la manipolazione del movimento della testa e aiutano ad alleviare i sintomi di lievi vertigini..

L'intervento chirurgico è prescritto quando la terapia conservativa è inefficace e ci sono diversi tipi:

  • Dissezione del nervo vestibolare. Questo aiuta a fermare il flusso di informazioni sull'equilibrio. Esiste il pericolo di perdita dell'udito in relazione alla quale il medico deve essere altamente qualificato e con una vasta esperienza.
  • Labirintectomia classica. Un metodo di trattamento radicale, utilizzato solo in casi speciali.
  • La labirintectomia chimica viene eseguita mediante l'introduzione di farmaci speciali che riducono i difetti nella trasmissione degli impulsi.
  • Distruzione laser.
  • Rimozione di neoplasie.
  • Assistenza oftalmologo.
  • Applicazione di un impianto vestibolare.

Non è consigliabile trattare le vertigini da soli, dovrebbe essere fatto da uno specialista, altrimenti potrebbero verificarsi conseguenze negative, a volte irreversibili.

etnoscienza

Nel corso degli anni, le vertigini possono comparire sempre più spesso senza motivo e il trattamento con rimedi popolari può essere il modo più sicuro e semplice per rimuovere i segni di vertigini persistenti.

Esistono numerose ricette che si sono dimostrate efficaci da secoli. La medicina moderna consiglia di utilizzare la medicina tradizionale, ma solo in combinazione con il trattamento farmacologico, se prescritto.

Tè alla melissa

Un cucchiaio schiacciato di una pianta lenitiva viene versato su un bicchiere di acqua bollente e preparato come il tè. Bevi per alleviare le vertigini improvvise. Inoltre, l'infuso allevia il dolore e calma i nervi..

Tintura di biancospino

100 g di gemme di bacche tritate vengono mescolate con 40 g di miele + 0,5 l. cognac + 2 g di cannella + 1 g di vaniglia. La composizione viene agitata, insistita per una settimana e bevuta un cucchiaio prima dei pasti per circa 90 giorni. Questa ricetta è completamente controindicata per le persone con alcolismo e le donne in gravidanza. I pazienti con pressione sanguigna alta possono usare la tintura con estrema cautela..

Infuso con miele e aceto di mele

In un bicchiere di acqua bollente, aggiungere 2 cucchiaini di aceto di mele e 1 cucchiaino di miele, il tutto viene amalgamato e assunto al mattino a stomaco vuoto. Il tè può essere assunto con picchi acuti di colesterolo, come sedativo.

Massaggio con oli essenziali

Per la procedura, prendere 100 ml di canfora al 10% + 20 ml di ginepro + 40 ml di olio di abete, la composizione risultante viene accuratamente miscelata e applicata con movimenti delicati e periodici su tutti i linfonodi del collo e della testa.

Digitopressione

In questo caso, è sufficiente premere sui punti che si trovano all'interno lungo i bordi delle sopracciglia. Inoltre, la procedura viene eseguita sui lobi delle orecchie. La pressatura viene eseguita per almeno cinque minuti.

Vantaggi dei metodi popolari:

  • il numero minimo di effetti collaterali;
  • nessun termine per l'applicazione;
  • costo accessibile;
  • facilità d'uso.

La medicina tradizionale può essere un buon aiuto per il trattamento conservativo..

Prevenzione e sicurezza

Se ci sono segni di vertigini persistenti, dovresti prendere precauzioni:

  • Non guidare;
  • Bypass trauma luoghi pericolosi;
  • Non restare solo per molto tempo;
  • Se è iniziato un attacco, è meglio sedersi e inclinare la testa in modo che sia tra le ginocchia.

È inoltre possibile eseguire le seguenti azioni preventive:

  • Bere molti liquidi per evitare la disidratazione
  • dopo i 30 anni non dimenticare di monitorare la tua salute e di eseguire speciali ginnastica vestibolare;
  • monitorare la pressione sanguigna, preferibilmente misurata ogni giorno;
  • durante le giornate "femminili", prendi vitamine e farmaci speciali che aumentano l'emoglobina nel sangue;
  • eliminare le cattive abitudini, in particolare il fumo;
  • dormire a sufficienza;
  • buon riposo;
  • ridurre il livello di situazioni di conflitto, stress, tensione nervosa;
  • visitare un medico almeno una volta all'anno;
  • durante la menopausa, assumere farmaci di mantenimento;
  • ventilare la stanza;
  • più spesso essere all'aria aperta, preferibilmente dove ci sono molti alberi che producono ossigeno;
  • praticare sport.

Osservando tutte le regole, puoi evitare spiacevoli conseguenze.

Perché mi gira la testa e mi viene la nausea, perché è pericoloso?

PrincipaleNeurologia Vertigini Perché vertigini e malati, perché è pericoloso?

Perché sei stordito e malato? Ragione principale

Per capire perché la testa gira e ha la nausea, per prima cosa definiremo il concetto di vertigini. Si chiama anche vertigine. Questa è la sensazione di una persona che il suo corpo stia girando o che tutti gli oggetti circostanti ruotino intorno a lui. Può essere causato da ragioni fisiologiche non pericolose o stimoli esterni, ad esempio:

  • a causa di gravi disturbi, stress emotivo, shock nervoso;
  • girare intorno a te stesso o su una giostra;
  • paura delle altezze, se una persona è troppo alta e guarda in basso;
  • paura alla vista del sangue;
  • con cinetosi in diversi tipi di trasporto;
  • dopo aver assunto farmaci, come effetto collaterale;
  • dopo aver bevuto alcolici;
  • a causa dell'insonnia;
  • durante la gravidanza;
  • in caso di avvelenamento;
  • da solare o colpo di calore.

Tali vertigini passano rapidamente e non rappresentano una minaccia per la salute umana. Hai solo bisogno di eliminare la causa del disagio.

Ma le vertigini, accompagnate da tali sintomi, non possono essere ignorate:

  • nausea che si trasforma in vomito;
  • cefalea (mal di testa);
  • scarsa coordinazione del movimento;
  • rumore nelle orecchie;
  • problema uditivo;
  • la presenza di scarico dalle orecchie;
  • debolezza delle braccia e delle gambe.

Malattie che provocano vertigini e nausea

Se spesso, senza ragioni fisiologiche o influenza esterna, si è storditi e malati, tale malessere può essere causato dalla presenza di malattie pericolose in una persona. Consideriamo tutto in ordine.

Anemia

Questa è una condizione in cui il sangue di una persona ha un basso livello di emoglobina. È responsabile del trasporto dell'ossigeno in tutto il corpo. Se c'è poca emoglobina, gli organi iniziano a provare carenza di ossigeno, che porta a debolezza generale, frequenti vertigini e nausea. L'appetito diminuisce, la pelle diventa pallida, giallastra. Il trattamento comprende farmaci speciali, alimentazione equilibrata e riposo.

Ipoglicemia

Questa malattia è caratterizzata da una diminuzione della quantità di zucchero nel corpo. Il glucosio fornisce al cervello nutrimento ed energia. La sua carenza porta a mal di testa, sonnolenza costante, nausea, vertigini, tremori alle braccia e alle gambe. Si sviluppa con una cattiva alimentazione o una dieta lunga e rigorosa, diabete mellito e un tumore maligno del pancreas.

Ipertensione

La pressione alta è accompagnata da vertigini, tinnito, oscuramento degli occhi e nausea. Questi sintomi sono più pronunciati durante una crisi, quando si verifica un brusco salto della pressione sanguigna. Questo stato non può essere lasciato al caso. Questa malattia è molto pericolosa e può portare a infarto miocardico o ictus..

Ipotensione

L'ipotensione si riferisce a una pressione sanguigna troppo bassa ed è quasi sempre accompagnata da nausea, vertigini, cefalea e sudorazione. Questo disturbo di solito si verifica nelle femmine e negli adolescenti. Rispetto all'ipertensione, questa malattia è considerata non molto pericolosa, ma è imperativo consultare un medico.

Distonia vegetovascolare

Se una persona a volte ha le vertigini e vomita, questo potrebbe essere un sintomo di una malattia neurologica - VSD. Con distonia vascolare vegetativa, si verificano vasospasmo e improvvisi cambiamenti della pressione sanguigna.

la malattia di Meniere

Questa malattia si verifica con patologie dell'orecchio interno e dell'apparato vestibolare, l'organo responsabile dell'equilibrio. In situazioni avanzate, ci sono problemi di udito, vertigini, comparsa di rumori estranei nelle orecchie e nausea, che possono raggiungere il vomito.

Emicrania

Questi sono mal di testa atroci che potrebbero non andare via per molto tempo. Per questo motivo, è spesso accompagnato da nausea, vertigini e un numero enorme di sintomi spiacevoli. Più comune nelle donne.

Malattie ORL

Anche le malattie infettive degli organi ENT, come sinusite, otite media, labirintite e altre, sono spesso accompagnate da vertigini. A volte può anche causare nausea.

Neoplasie cerebrali, sia maligne che benigne

Una persona potrebbe non scoprire immediatamente la crescita di un tumore alla testa. Man mano che cresce, inizia a premere su parti del cervello, provocando mal di testa, sensazione di pienezza alla testa, nausea, vomito, febbre e vertigini. Ogni volta che le condizioni di una persona peggiorano. Qui devi agire rapidamente e nel modo più corretto possibile. Pertanto, non dovrebbero esserci problemi di automedicazione. Rivolgiti solo a professionisti qualificati ed esperti!

Neuroinfezione

Queste sono malattie del cervello molto pericolose di natura infettiva, che possono essere attivate da virus, batteri, funghi e protozoi. Le più comuni sono la meningite e l'encefalite. Sono caratterizzati da forti mal di testa, disturbi della coscienza, febbre e vomito..

Ipertensione intracranica

Con lo sviluppo di una maggiore pressione intracranica, il fluido si accumula nei tessuti cerebrali, che inizia a premere sulle terminazioni nervose. Provoca cefalea, vertigini e nausea..

Quanto sopra descritto non tutte le malattie in cui ci sono attacchi di nausea e vertigini. Possono anche essere per altri motivi:

  • problemi di vista;
  • ipersonnia;
  • trauma cranico;
  • osteocondrosi cervicale;
  • malattie dell'apparato digerente;
  • sindrome da iperventilazione;
  • disturbi del ritmo cardiaco;
  • attacco di cuore;
  • difetti cardiaci;
  • ictus.

Tutte queste malattie richiedono un ricovero tempestivo in ospedale e una terapia seria. In caso contrario, possono portare a conseguenze irreversibili..

Vertigini durante la gravidanza

Uno stato così meraviglioso come la gravidanza è anche accompagnato da alcuni disturbi. Le donne che hanno dato alla luce un bambino sanno che nelle primissime settimane di gravidanza, la futura mamma è spesso malata e ha le vertigini. Per alcuni, questi sintomi sono i primi segni di una situazione interessante e portano al sospetto di gravidanza. Naturalmente, non tutti hanno questi sintomi. Ma la maggior parte delle future mamme inizia a sentirsi male al mattino e anche alla vista del cibo..

Le vertigini possono accompagnare una donna durante l'intero periodo della gravidanza. In questo momento, il corpo della madre funziona in una modalità avanzata, come si dice per due.

Per evitare tali disturbi, devi provare:

  • respirare più aria fresca e non rimanere a lungo in una stanza soffocante;
  • evitare il surriscaldamento;
  • mangiare una varietà di cibi e assumere vitamine per le donne incinte (dopo aver consultato un ginecologo);
  • non fare movimenti improvvisi del corpo;
  • evitare stress e frustrazione;
  • rifiutare le cattive abitudini;
  • procurati un sonno e un riposo adeguati;
  • partecipare agli appuntamenti programmati con un ginecologo in tempo.

Se questi suggerimenti non aiutano e la donna incinta ha difficoltà a tollerare nausea e vertigini, è imperativo informare il ginecologo curante di questo..

Diagnostica

Per non soffrire di disturbi come vertigini e nausea, è necessario visitare un ospedale e identificare la causa esatta di questo disturbo. Il terapeuta locale chiederà informazioni su tutti i sintomi di accompagnamento, farà una storia medica e prescriverà i test e gli studi necessari.

Il sondaggio può includere:

  • diagnostica fisica: esame, auscultazione, percussione, palpazione;
  • misurazione della temperatura e della pressione sanguigna;
  • un esame del sangue generale è un metodo di ricerca piuttosto informativo, in cui l'attenzione principale è rivolta a indicatori come leucociti, piastrine, eritrociti, ESR ed emoglobina;
  • l'analisi del sangue biochimica aiuta a determinare la quantità di glucosio nel sangue, il profilo lipidico, il ferro sierico, l'AST;
  • l'analisi delle urine consente di tracciare i disturbi metabolici determinando la presenza di proteine, glucosio, eritrociti, corpi chetonici nelle urine;
  • L'ecografia dei vasi del collo e del cervello è un metodo di ricerca mediante il quale vengono valutati il ​​flusso sanguigno nei vasi e le loro condizioni;
  • L'esame a raggi X è prescritto per identificare problemi alla colonna vertebrale, come l'osteocondrosi;
  • L'ECG aiuta ad escludere o confermare patologie e disturbi nel lavoro del cuore;
  • EEG: uno studio della corteccia cerebrale, che consente di identificare anche i più piccoli cambiamenti in essa e valutarne le condizioni;
  • tomografia computerizzata e risonanza magnetica: con il loro aiuto, le navi vengono esaminate;
  • test diagnostici e campioni come il test di Romberg, il test di Halmagi, il test Dix-Hallpike

Trattamento

Dopo aver ricevuto i risultati di tutti i test e le procedure diagnostiche, il medico curante determina la malattia a causa della quale il paziente è stordito e malato. E già a partire da questo prescrive un trattamento, che può essere conservativo o chirurgico.

In primo luogo, la terapia si concentrerà sull'alleviare sintomi come nausea e vertigini. Per questo, possono essere prescritti antistaminici, farmaci alcalini, diuretici e antinfiammatori. Successivamente, inizierà il trattamento della malattia stessa:

  • con aumento della pressione, vengono prescritti diuretici e farmaci che dilatano i vasi sanguigni;
  • con l'osteocondrosi, vengono prescritti farmaci per alleviare gli spasmi muscolari, farmaci nootropici e vitamine del gruppo B. E possono inoltre essere inviati a corsi di fisioterapia e massaggi;
  • in caso di disturbi del cervello e dell'afflusso di sangue con l'aiuto di neuroprotettori e vitamine del gruppo B, forniscono nutrimento al cervello e ripristinano la circolazione sanguigna;
  • con neuroinfezioni (meningite, encefalite), è necessario un trattamento complesso. Pertanto, vengono prescritti agenti antinfiammatori, ormonali e antivirali, nonché immunoglobuline;
  • con otite media e labirintite, il trattamento viene effettuato con farmaci antinfiammatori e antibiotici. In una situazione difficile e trascurata, può essere necessario un metodo chirurgico di trattamento;
  • in caso di avvelenamento, compreso l'alcol, viene eseguita la lavanda gastrica e vengono prescritti agenti adsorbenti.

La metodica chirurgica è già utilizzata per patologie più complesse o in situazioni avanzate non curabili con farmaci.


Articolo Successivo
Se il cuore del bambino rallenta: la bradicardia è pericolosa nei bambini?