Cosa dice la stanchezza costante: 8 possibili cause


Stanchezza e apatia dopo una lunga giornata di lavoro sono normali e naturali. Per tornare alla normalità, è sufficiente che una persona sana dorma bene o viva fino al fine settimana. Ma se anche il riposo non ti aiuta a rimetterti in carreggiata, è tempo di pensare a una visita dal dottore..

Quando ti svegli la mattina, fai fatica a vestirti e ti senti pigro per il resto della giornata? Nei fine settimana ti manca la forza e il desiderio anche di fare una passeggiata, e nei giorni feriali - ancora di più? Dopo un paio di rampe di scale, sei pronto a crollare per debolezza? Tutti questi segni possono indicare seri problemi di salute; alcuni di essi, tuttavia, possono essere risolti autonomamente, mentre altri richiedono l'aiuto di uno specialista. Gli autori del libro "Your Body's Red Light Warning Signals", pubblicato in America, hanno nominato le 8 cause più comuni di affaticamento costante.

1. Mancanza di vitamina B12

Questa vitamina aiuta il funzionamento dei nervi e dei globuli rossi del tuo corpo. Questi ultimi, a loro volta, sono coinvolti nel trasporto di ossigeno ai tessuti, senza i quali il corpo non può trasformare i nutrienti nell'energia di cui ha bisogno. Da qui la debolezza con la carenza di vitamina B12. Questa condizione può essere riconosciuta anche da altri segni: ad esempio, molto spesso è accompagnata da diarrea, e talvolta intorpidimento delle dita delle mani e dei piedi e problemi di memoria.

Cosa fare. La carenza di vitamina viene rilevata con un semplice esame del sangue. Se risulta positivo, molto probabilmente ti verrà consigliato di mangiare più carne, pesce, latticini e uova. La vitamina viene prodotta anche in forma medicinale, ma è scarsamente assorbita e di solito viene prescritta solo in casi estremi..

2. Mancanza di vitamina D

Questa vitamina è unica perché prodotta dal nostro corpo. È vero, per questo è necessario trascorrere almeno 20-30 minuti al sole ogni giorno e le ultime critiche agli amanti dell'abbronzatura non contribuiscono a questo. La stampa è piena di avvertimenti sul fatto che prendere il sole può portare a invecchiamento precoce, macchie senili e cancro. Questo, ovviamente, è in parte vero, ma un'eccessiva cautela non è meno pericolosa per la salute. La carenza di vitamina D, avvertono i medici, può portare a problemi cardiaci, ipertensione, disturbi neurologici e alcuni tipi di cancro.

Cosa fare. I livelli di vitamina D vengono anche controllati con un esame del sangue. Puoi reintegrarlo con una dieta a base di pesce, uova e fegato. Ma è necessario anche prendere il sole. 10 minuti al giorno all'aperto saranno sufficienti per alleviare la fatica.

3. Assunzione di farmaci

Legga il foglio illustrativo del medicinale che sta assumendo. Forse tra gli effetti collaterali ci sono stanchezza, apatia, debolezza. Tuttavia, alcuni produttori potrebbero "nascondere" queste informazioni all'utente. Ad esempio, gli antistaminici (usati per le allergie) possono letteralmente succhiare energia da te, anche se non lo leggerai sull'etichetta. Molti antidepressivi e beta-bloccanti (medicinali per l'ipertensione) hanno un effetto simile.

Cosa fare. Ogni persona risponde ai farmaci in modo diverso. La forma e persino la marca del farmaco possono avere importanza. Chiedi al tuo medico di sceglierne un altro per te - forse cambiare le pillole ti farà tornare in forma.

4. Fallimento della tiroide

I problemi alla tiroide possono anche manifestarsi in fluttuazioni di peso (soprattutto difficoltà a perdere peso), pelle secca, brividi e irregolarità mestruali. Questi sono i segni tipici dell'ipotiroidismo: una ghiandola tiroidea ipoattiva, a causa della quale il corpo manca di ormoni che regolano il metabolismo. In uno stato di abbandono, la malattia può portare a malattie articolari, malattie cardiache e infertilità. L'80% dei pazienti sono donne.

Cosa fare. Consulta un endocrinologo e decidi di quanto trattamento intensivo hai bisogno. Di norma, i pazienti devono sedersi sulla terapia ormonale sostitutiva per il resto della loro vita, sebbene i risultati giustifichino i mezzi.

5. Depressione

La debolezza è uno dei compagni più comuni della depressione. In media, circa il 20% della popolazione mondiale soffre di questo flagello..

Cosa fare. Se non vuoi prendere pillole e andare da uno psicologo, prova a fare sport. L'attività fisica è un antidepressivo naturale, favorendo la produzione dell'ormone "felicità" serotonina.

6. Problemi intestinali

La celiachia, o celiachia, si verifica in circa 1 persona su 133. Consiste nell'incapacità dell'intestino di digerire il glutine dei cereali, cioè non appena ci si siede su pizza, biscotti, pasta o pane per una settimana, iniziano gonfiore, diarrea, fastidio alle articolazioni e stanchezza costante. Quel corpo reagisce a una mancanza di nutrienti che non può ricevere a causa dell'incapacità dell'intestino di assorbirli.

Cosa fare. Per prima cosa, esegui alcuni test per assicurarti che il problema sia davvero nell'intestino. In alcuni casi, è necessario un esame endoscopico per confermare la diagnosi. Se la risposta è sì, dovrai riconsiderare seriamente la tua dieta..

7. Problemi cardiaci

Circa il 70% delle donne che hanno avuto un attacco di cuore lamenta attacchi di debolezza improvvisi e prolungati e stanchezza costante che hanno preceduto l'attacco di cuore. E sebbene l'attacco di cuore in sé non sia così doloroso per la bella metà dell'umanità, la percentuale di morti tra le donne è in costante crescita.

Cosa fare. Se hai altri sintomi di problemi cardiaci - perdita di appetito, mancanza di respiro, dolori al petto rari ma acuti - è meglio consultare un cardiologo. Potrebbe essere necessario un elettrocardiogramma (ECG), un ecocardiogramma o un'ecografia del cuore. Il trattamento dipende dai risultati. Come misura preventiva per le malattie cardiache, puoi cambiare la tua dieta con una dieta a basso contenuto di grassi e fare esercizio fisico leggero..

8. Diabete

Questa malattia insidiosa ha due modi per logorarti. In primo luogo, quando il livello di zucchero nel sangue di un paziente è troppo alto, il glucosio (cioè l'energia potenziale) viene letteralmente espulso dal corpo e sprecato. Si scopre che più mangi, peggio ti sentirai. A proposito, lo stato di zucchero nel sangue costantemente alto ha il suo nome: potenziale diabete o prediabete. Questa non è ancora una malattia, ma si manifesta allo stesso modo nel sopportare la fatica..

Il secondo problema è la sete intensa: il paziente beve molto e per questo motivo si alza più volte durante la notte "per bisogno": che sonno salutare.

Cosa fare. Altri sintomi del diabete includono aumento della minzione, aumento dell'appetito e perdita di peso. Se sospetti di avere questa malattia, il modo migliore per verificare i tuoi sospetti è donare il sangue per l'analisi. In caso di diabete, sarà necessario seguire una dieta, controllare regolarmente la glicemia, assumere farmaci e possibilmente fare esercizio. Se ti viene diagnosticato un prediabete ", la perdita di peso, una maggiore attività fisica possono impedire il peggioramento della condizione..

Stanchezza cronica: cosa fare quando non c'è forza anche dopo il riposo

Irina Khakamada,
ospite Verba Mayr

“L'energia è sempre in movimento. E nel movimento dovrebbero essere sempre sia il cervello umano, la sua anima e il suo corpo, che devono essere supportati per un'energia infinita. Questo dovrebbe essere fatto consapevolmente, rendendosi conto che è il tuo strumento per raggiungere il successo. Molte persone lavorano per giorni, guidano se stesse verso obiettivi ambiziosi, ma alla fine questo porta al burnout assoluto. Quando gli obiettivi vengono raggiunti, si scopre che non c'è salute, la depressione riempie l'intera anima e il cervello, ed è qui che finisce tutto. Il successo è la ginnastica del cervello, da un lato, e dall'altro un corpo decente che non interferisce con il lavoro del cervello. Questo non significa in alcun modo uno stile di vita sano e fanatico e diete e sport costanti. Il segreto sta nell'equilibrio e nelle pause periodiche per la tregua e la cura di sé ".

Regola il ritmo del sonno

La crescente popolarità del biohacking radicale può causare gravi danni alla salute. I personaggi nello spirito di Elon Musk, che promuovono 30 minuti di sonno ogni sei ore invece di un'intera notte di riposo, non tengono conto del fatto che tali pratiche pericolose sono adatte a un piccolo numero di persone..

Svetlana Kovaleva, neurologa del Verba Mayr Center, è fiduciosa che i ritmi circadiani responsabili del sonno siano stabiliti a livello genetico e, per l'efficacia personale, la maggior parte delle persone ha bisogno di un sonno notturno di alta qualità da sei a otto ore..

Funziona così: con l'inizio della notte e dell'oscurità si attiva la produzione di melatonina, l '"ormone del sonno". Al mattino, la luce entra nella retina attraverso le palpebre, invece di melatonina iniziano a prodursi serotonina e cortisolo, proprio quelli da cui "si vuole vivere e lavorare". Inoltre, di notte, inizia la produzione attiva di somatotropina, che funge da bruciagrassi naturale, e avvia anche il processo anabolico, il processo di accumulo di energia nelle cellule. Seguire questo programma evolutivo, collaudato in milioni di anni, è una delle soluzioni più efficaci per un sonno profondo e ristoratore. Inoltre, il grado di affaticamento influisce sull'addormentarsi: la mancanza di attività durante il giorno o, al contrario, il superlavoro può impedire di addormentarsi al momento giusto.

Il benessere e una psiche stabile supportano una routine quotidiana ben regolata. Cerca di andare a letto e di alzarti allo stesso tempo, sia nei giorni feriali che nei fine settimana. Quindi, un'abitudine si fisserà nel cervello, sarà facile per te addormentarti e sarà piacevole svegliarti.

Prenditi cura del lavoro dello stomaco e dell'intestino

Il Dott. Alex Vitasek, Presidente dell'Associazione Internazionale dei Terapisti Mayer, ha sottolineato che le cause della stanchezza cronica sono spesso disturbi digestivi. La stessa ricerca di risultati elevati e di efficienza personale costringe molti a saltare i pasti, dedicare un minimo di tempo al pranzo, scegliere cibi inutili, mangiare troppo o, al contrario, mangiare troppo poco..

Spesso l'unica opportunità per consumare un pasto completo è solo a tarda notte. La fame e la stanchezza accumulate interferiscono con il controllo dell'appetito, che aumenta il rischio di mangiare troppo, compreso l'antidepressivo più dolce e più facilmente disponibile. Questo sovraccarica il tratto gastrointestinale, interferisce con il sonno e il riposo completo, peggiora la salute, abbassa le funzioni protettive e le prestazioni del corpo in futuro..

Secondo Vitasek, per sbarazzarsi della stanchezza cronica è importante normalizzare la propria alimentazione: rinunciare a dolci e cibi ricchi di amido, evitare il glutine, mangiare cibi ricchi di aminoacidi (Omega-3 e Omega-9) e verdure verdi. E così che tutti i processi digestivi finiscano prima di coricarsi, Alex Vitasek consiglia di rifiutare la cena. Ovviamente, restrizioni così rigide sono una misura temporanea. Una volta risolto il problema della stanchezza cronica, puoi reintrodurre nella tua pratica quotidiana cene leggere e salutari..

Ottieni abbastanza nutrienti

La gastroenterologa Anna Borisova, a sua volta, suggerisce di monitorare la correttezza e l'equilibrio della dieta. Il problema con la nostra dieta è che le nostre abitudini alimentari sono cambiate in peggio. La base della dieta cominciò a essere costituita non da oligoelementi utili e importanti per l'organismo, ma da carboidrati e alimenti "inutili". Pertanto, il primo passo per reintegrare l'energia dovrebbe essere una dieta ricca di tutti gli elementi necessari..

Per ottenerli, il medico consiglia di aggiungere i seguenti prodotti al cestino della spesa: carne e pollame, pesce, latticini, noci e, naturalmente, frutta e verdura. Un menù vario è importante anche per una buona alimentazione. Ottimizzare la dieta con una combinazione standard di "grano saraceno - petto di pollo - cetriolo" sarebbe una cattiva scelta. Non basta mangiare lo stesso insieme di prodotti utili: in questo caso si può formare un eccesso di alcuni oligoelementi e una mancanza di altri.

È bello provare nuovi cibi, sperimentare ricette e aggiornare regolarmente la lista della spesa per ottenere ciò di cui hai bisogno e sentirti pieno di energia..

"Non c'è più forza per resistere": stanchezza costante, debolezza e le loro cause

Sono molti i fattori che "opprimono" il nostro corpo: cattive abitudini, stress costante, mancanza di sonno, squilibrio ormonale e persino anemia.

Dovrebbe essere chiaro che la rapida stanchezza, debolezza, sia emotiva che fisica, non è una malattia, ma solo un sintomo di un disturbo specifico.

Grave affaticamento può derivare da superlavoro, mancanza di esercizio fisico, depressione, insonnia, ecc..

Prima di tutto, dovresti consultare un medico per escludere problemi di salute e iniziare a cercare la causa in fattori esterni..

  • Stanchezza costante. Possibili ragioni
  • Debolezza agli arti
  • Anemia
  • Sensazione di debolezza dopo aver mangiato
  • Sindrome dell'affaticamento cronico
  • Debolezza costante nelle donne e negli uomini
  • Come superare la fatica?
  • Conclusione

Stanchezza costante. Possibili ragioni

Ci sono molte ragioni per una stanchezza costante. La mancanza di energia alla fine della giornata lavorativa è considerata la norma e sarà sufficiente per dormire a sufficienza. Ma succede che anche dopo un sonno completo ti senti sopraffatto, stanco.

Ecco alcuni possibili motivi per cui ti senti debole e apatico:

  • Mancanza di vitamine ed elementi vitali. Stiamo parlando principalmente di vitamine delle categorie B, D, C, potassio, ferro, magnesio, iodio, ecc. Per determinare esattamente cosa manca al tuo corpo, dovresti essere testato ed esaminato. Le vitamine ed i microelementi biologici necessari all'organismo sono contenuti nel cibo, il che significa che se sono carenti, l'organizzazione della dieta può essere la giusta soluzione. In ogni caso, dovresti consultare uno specialista.
  • Squilibrio ormonale. Il fallimento dei livelli ormonali nelle donne e negli uomini può avere sintomi esterni e interni. Letargia e stanchezza ne sono una delle manifestazioni più innocue. Se si verificano mal di testa, frequenti irregolarità mestruali (nelle donne), aumento della sudorazione, sbalzi d'umore, improvvisi cambiamenti di peso, ecc. Insieme alla stanchezza, consultare uno specialista e in nessun caso auto-medicare. Molto spesso, l'interruzione ormonale è causata da un malfunzionamento della ghiandola tiroidea..
  • Depressione. Il quadro sintomatico di uno stato depressivo è vario e può presentare segni di malattie gravi: sensazione di pesantezza al petto, mal di testa, nausea, irritabilità, mancanza di appetito o, al contrario, tendenza a mangiare troppo. La persona che soffre di depressione è perseguitata da pensieri negativi, bassa autostima, senso di non essere necessario e mancanza di interesse per la vita.
  • Distonia vegetovascolare. Questo è un intero complesso di sintomi gravi, tra cui vertigini, interruzioni nel lavoro del cuore, insonnia, indigestione, ecc..
  • Raffreddore, influenza. È accompagnato da febbre alta, dolori articolari e malessere generale. I dolori muscolari sono uno dei segni dei processi infiammatori nel corpo..
  • Problemi di cuore. A casa, questo sintomo è difficile da diagnosticare. La debolezza costante unita al dolore al cuore è un motivo chiaro per andare a vedere un cardiologo..
  • Diabete. Per identificare questo disturbo, sono necessari anche la consultazione con uno specialista e un esame completo. Il diabete mellito è, in un certo senso, la piaga del nostro tempo, e prima si conosce la diagnosi, più è probabile che eviti gravi conseguenze..
  • Anemia. Questa malattia è caratterizzata da una diminuzione dell'emoglobina, a seguito della quale si sviluppa la carenza di ossigeno..

Debolezza alle braccia e alle gambe

Una sensazione di debolezza agli arti, che non è causata dall'affaticamento da sforzo fisico, può verificarsi per i seguenti motivi:

  • patologie neurologiche,
  • malattie spinali,
  • disturbi endocrini,
  • avvelenamento,
  • oncologia,
  • gravidanza,
  • processi infiammatori.

Molto spesso, dopo aver ascoltato un paziente che lamentava debolezza alle estremità, il terapeuta fa una diagnosi preliminare e scrive un rinvio a uno specialista più ristretto, prescrive un elenco di test e un esame.

Succede che la debolezza generale delle braccia e delle gambe sia associata al superlavoro. In questo caso, non esiste un trattamento speciale, si consiglia al paziente di riconsiderare il suo stile di vita e imparare come combinare correttamente lavoro, attività fisica e riposo..

La debolezza muscolare degli arti si osserva anche con VSD (distonia vascolare vegetativa).

Anemia

L'anemia (anemia) è una condizione caratterizzata da una carenza di eritrociti e una diminuzione dell'emoglobina nel sangue. L'emoglobina è una proteina ricca di ferro che conferisce al sangue il suo colore rosso. Aiuta le cellule a trasportare l'ossigeno dai polmoni al resto del corpo.

Il corpo di una persona che soffre di anemia semplicemente non riceve abbastanza ossigeno, motivo per cui si avverte una debolezza generale, una rapida affaticabilità, un brusco cambiamento di umore e "nebbia" nella testa.

Sintomi comuni di anemia

Ecco alcuni dei sintomi più comuni di anemia che gli adulti sperimentano tipicamente:

  • stanchezza, letargia, mancanza di energia;
  • pallore della pelle;
  • battito cardiaco veloce o irregolare;
  • mancanza di respiro, difficoltà a respirare;
  • dolore al petto;
  • vertigini o perdita di stabilità;
  • diminuzione della concentrazione dell'attenzione;
  • abbassando la temperatura corporea;
  • mal di testa.

Curare l'anemia

Prima di tutto, la causa della stanchezza regolare dovrebbe essere chiarita con il medico. Le persone tendono ad auto-medicare, il che non vale assolutamente la pena.

Il trattamento dell'anemia può essere sia terapeutico che chirurgico. Pertanto, non dovresti ritardare la visita dal medico e chiudere gli occhi al malessere generale..

Sensazione di debolezza dopo aver mangiato

Il cibo è una fonte di energia ed è logico che dopo aver mangiato ci si debba sentire pieni di energia e forza. Tuttavia, la debolezza dopo aver mangiato non è rara. Perché sta succedendo?

Cause di stanchezza pomeridiana

  • cibo pesante e eccesso di cibo,
  • aumento del glucosio nel sangue,
  • malattie gastrointestinali,
  • diabete,
  • gravidanza,
  • dieta sbagliata,
  • cibo malsano,
  • violazione della routine quotidiana.

Alcuni esperti ritengono che la sonnolenza postprandiale non sia altro che una manifestazione naturale che dipende dai nostri ritmi circadiani. Tuttavia, non vi è alcuna conferma scientifica di questo fatto..

Sindrome dell'affaticamento cronico

La sindrome da stanchezza cronica è una condizione cronica caratterizzata da estrema stanchezza che dura più di sei mesi ed è difficile da diagnosticare.

I sintomi della CFS sono:

  • dolore articolare che viaggia da un luogo all'altro;
  • dolore muscolare;
  • poca concentrazione;
  • perdita di memoria;
  • linfonodi ingrossati;
  • mal di testa;
  • brividi;
  • alta sudorazione;
  • disturbi digestivi (p. es., sindrome dell'intestino irritabile);
  • insonnia;
  • disturbi psicologici;
  • diminuzione dell'immunità.

L'elenco dei segni della sindrome da stanchezza cronica non finisce qui..

Di norma, le persone nella fascia di età dai 25 ai 45 anni sono inclini alla stanchezza cronica, così come gli adolescenti che sperimentano stress sullo sfondo delle esperienze alla vigilia degli esami. A rischio sono le persone che subiscono frequenti stress in ambito professionale e personale..

La sensazione di soffocamento e mancanza d'aria è un altro problema dei residenti delle grandi città e spesso causa di debolezza, perdita di forza e sviluppo della sindrome da stanchezza cronica.

Apri spesso le finestre per arieggiare la stanza in cui lavori o vivi? Di solito, anche dopo un'accurata ventilazione dopo un paio d'ore, la concentrazione di CO2 ritorna al suo significato precedente, e possiamo di nuovo sentire su noi stessi tutti i piaceri del soffocamento e della mancanza d'aria.

Tenere le finestre sempre aperte sarebbe l'ideale, ma a causa delle condizioni meteorologiche sfavorevoli e della scarsa ecologia, non possiamo farlo..

Breather - ventilazione di alimentazione compatta con purificazione dell'aria. Il dispositivo aiuterà coloro che vogliono respirare aria fresca e pulita. Lo sfiato arieggia la stanza con le finestre chiuse, pulisce l'aria da impurità nocive e polvere.

Trattamento della sindrome da stanchezza cronica

Di regola, la sindrome da stanchezza cronica si manifesta in un complesso di sintomi. Se, anche dopo un buon riposo, i segni di stanchezza cronica non scompaiono: senti un esaurimento, debolezza nel corpo, debolezza, quindi per evitare complicazioni, devi consultare urgentemente un medico.

Esiste la possibilità che il terapeuta non sia in grado di prescrivere il trattamento necessario a causa dell'ampio elenco di sintomi adiacenti a quelli di altre malattie. La diagnosi finale e, eventualmente, il trattamento saranno effettuati da uno specialista ristretto dopo un esame completo del paziente.

Per aiutare a gestire la sindrome da stanchezza cronica, puoi:

  • psicologo. Se il disturbo è associato a stress, sentimenti e ansia costanti, uno psicologo o uno psicoterapeuta aiuterà a far fronte al sovraccarico emotivo;
  • neuropatologo - se la sindrome è causata da un sovraccarico del sistema nervoso;
  • endocrinologo. Se la stanchezza è associata a disturbi del sistema endocrino o squilibrio ormonale, l'endocrinologo ti indirizzerà per un esame più dettagliato;
  • immunologo. Anche l'immunità debole, raffreddori frequenti ed esacerbazioni di malattie croniche possono togliere vitalità.

Debolezza costante nelle donne e negli uomini

Con una buona salute, puoi rimanere vigoroso, attivo e produttivo al lavoro per molto tempo. Tuttavia, per vari motivi, uomini e donne sperimentano una rapida stanchezza, sonnolenza e debolezza. Scopriamo perché sta accadendo.

Cause di costante affaticamento e debolezza negli uomini

Contrariamente alla convinzione che letargia, mal di testa e stress siano inerenti alle donne, anche gli uomini soffrono di disturbi apparentemente immaginari..

La stanchezza persistente negli uomini si sviluppa sullo sfondo dei seguenti motivi:

  • stanchezza psicofisica,
  • insonnia,
  • mancanza di ossigeno
  • mancanza di vitamine e minerali,
  • prendendo sedativi e antistaminici,
  • malattie virali,
  • depressione,
  • basso livello di testosterone,
  • inosservanza del regime quotidiano e dello stile di vita sbagliato.

Cause di costante affaticamento nelle donne

Una caratteristica del corpo femminile è considerata la capacità di riprodursi, a cui sono associati molti cambiamenti nel corpo della donna.

Prima di tutto, si avverte una grave stanchezza durante la sindrome premestruale, le mestruazioni e la gravidanza..

Di norma, non esiste un modo specifico per trattare la fatica, che è sorta sullo sfondo dei cambiamenti abituali nel corpo femminile. Qui è possibile correggere le eventuali sensazioni di dolore..

Inoltre, grave affaticamento e debolezza nelle donne possono essere associati a malattie ginecologiche e squilibrio ormonale. Per prevenire lo sviluppo di gravi problemi di salute delle donne nel tempo, vale la pena visitare un ginecologo ogni sei mesi..

Come superare la fatica?

Quando il corpo si trova ad affrontare la carenza di ossigeno, che si verifica a causa di una ridotta circolazione e metabolismo, ci sentiamo impotenti. La testa gira, c'è dolore alle tempie, la concentrazione e la produttività diminuiscono. Se ciò accade, consultare immediatamente un medico. Come si suol dire, prenditi cura della tua salute fin dalla giovane età, ed è giustamente detto.

Ma se non stiamo parlando di cambiamenti patologici nel corpo, ma di un disturbo funzionale, ecco alcuni suggerimenti su come affrontare la fatica e sentire vigore per l'intera giornata..

  • Dormi almeno 7-9 ore al giorno. Cerca di abituarti alla corretta routine della giornata: vai a letto e svegliati alla stessa ora ogni giorno. Ricorda, un sonno sano è garanzia di grande benessere. In un sogno, il nostro corpo si riprende e acquista forza..
  • Doccia fresca. Le procedure idriche al mattino possono sia rinvigorire che normalizzare il lavoro del sistema cardiovascolare.
  • Esercizio serale. Fare una passeggiata prima di andare a letto è molto utile, soprattutto se trascorri la maggior parte della giornata in posizione seduta..
  • Fitness. Puoi anche fare sport a casa, non devi andare in palestra e pagare per i servizi di un personal trainer. Un riscaldamento regolare di 15 minuti al mattino o durante la giornata migliora la circolazione e ripristina il tono vascolare.
  • Rifiuto delle cattive abitudini. L'alcol e il fumo di tabacco spesso causano gravi disturbi nel corpo, almeno - causano vasospasmo e cattiva salute
  • Una dieta salutare. Anche l'eccesso di cibo e il cibo spazzatura possono essere attribuiti a cattive abitudini. Per evitare problemi di sovrappeso, inizia a mangiare bene. Mangia più vitamine e altri micronutrienti benefici.
  • Fitoterapia. Se il lavoro è associato a stress regolare e grave superlavoro, non c'è niente di sbagliato nel bere infusi calmanti o tonici o tè di camomilla, melissa, menta, valeriana, rosa canina, ginseng, fragole, ecc. Tale abitudine aiuterà a rafforzare il sistema immunitario e, forse far fronte al sovraccarico nervoso.

Conclusione

Sentendosi debole e tutti i sintomi di cui sopra, non rimandare la visita dal medico. In effetti, un problema rilevato tempestivamente può non solo alleviare la debolezza e la cattiva salute, ma anche salvare la vita.

Il cambio delle stagioni e i bruschi salti della pressione atmosferica, i disturbi e la stanchezza senza causa cesseranno di infastidirti se sei sugli stessi rapporti con il corpo.

Debolezza, affaticamento, CFS - cause, sintomi e trattamento della stanchezza cronica

Una causa comune di debolezza, perdita di forza e affaticamento cronico è l'osteocondrosi cervicale..

Debolezza o perdita di forza

Nella maggior parte dei casi, i pazienti descrivono la debolezza in base alle loro sensazioni individuali. Per alcuni, la debolezza è identica alla grave stanchezza, per altri - questo termine significa possibili vertigini, distrazioni, perdita di attenzione e mancanza di energia.

Ragioni di debolezza

Il meccanismo di debolezza, la sua natura - sono dovuti al motivo che ha provocato l'insorgenza di questo sintomo. Lo stato di affaticamento può derivare da un forte sovraccarico emotivo, nervoso o fisico e da malattie e condizioni croniche o acute. Nel primo caso, la debolezza può scomparire da sola senza conseguenze: qui sono sufficienti un sonno e un riposo adeguati..

Influenza

Quindi, una causa popolare di debolezza è l'influenza, una malattia infettiva virale acuta, accompagnata da intossicazione generale del corpo. Insieme alla debolezza, qui compaiono ulteriori sintomi:

  • alta temperatura;
  • fotofobia;
  • dolore alla testa, articolazioni e muscoli;
  • sudorazione intensa.

Distonia vegeto-vascolare

L'inizio della debolezza è caratteristico di un altro fenomeno comune: la distonia vegetativa-vascolare, che è un intero complesso di vari sintomi, tra i quali si notano:

  • disturbi del sonno;
  • vertigini;
  • interruzioni nel lavoro del cuore.

Rinite

La rinite, che diventa cronica, a sua volta, è accompagnata da edema della mucosa nasale, che alla fine porta ad un effetto sulla ghiandola pituitaria. Sotto questa influenza, il normale funzionamento della principale ghiandola endocrina coinvolta nell'area dell'edema viene interrotto. I conseguenti malfunzionamenti della ghiandola pituitaria portano a uno squilibrio in molti sistemi corporei: endocrino, nervoso, immunitario, ecc..

Altre cause di debolezza

La debolezza acuta e grave è un sintomo inerente a avvelenamento grave, intossicazione generale.

In una persona sana, la debolezza può verificarsi a seguito di: lesione cerebrale, perdita di sangue - a seguito di una forte diminuzione della pressione.

Nelle donne, la debolezza si verifica durante le mestruazioni..

Inoltre, la debolezza è inerente all'anemia, una malattia caratterizzata da una diminuzione dell'emoglobina contenuta negli eritrociti. Considerando che questa sostanza trasporta l'ossigeno dagli organi respiratori ai tessuti degli organi interni, una quantità insufficiente di emoglobina nel sangue porta alla carenza di ossigeno vissuta dal corpo.

La debolezza costante è inerente alla carenza di vitamine, una malattia che indica una mancanza di vitamine. Questo di solito accade a causa dell'adesione a diete rigide e irrazionali, dieta povera e monotona..

Inoltre, la debolezza può essere un sintomo delle seguenti malattie:

Fatica cronica

Una serie di elementi chimici sono responsabili della sensazione di buon umore e di un'ondata di fresca energia nel nostro corpo. Ne elenchiamo solo alcuni:

serotonina: con una mancanza di questo neurotrasmettitore, c'è una sensazione di disarmonia con il mondo esterno;
ossigeno: la sua carenza nei tessuti ha un effetto dannoso sulle prestazioni e sul benessere generale;
ferro: la mancanza di questo oligoelemento porta a debolezza, letargia, freddo;
iodio: senza la quantità richiesta di questa sostanza, si verificano malfunzionamenti nella "fabbrica di ormoni" - la ghiandola tiroidea;
vitamine C, D, B6, B1: la loro carenza acuta provoca un indebolimento del sistema immunitario, l'insorgenza di problemi di concentrazione, memoria, umore.

Molto spesso, questa malattia colpisce i residenti delle grandi città, che sono impegnati in affari o altro, lavoro molto responsabile e faticoso, che vivono in condizioni ambientali sfavorevoli, con ambizioni malsane, costantemente sotto stress, malnutriti e non praticano sport.

Sulla base di quanto precede, diventa chiaro perché negli ultimi anni la stanchezza cronica sta diventando un'epidemia nei paesi sviluppati. Negli Stati Uniti, in Australia, in Canada, nei paesi dell'Europa occidentale, l'incidenza della sindrome da stanchezza cronica va da 10 a 40 casi per 100.000 abitanti.

CFS - Sindrome da stanchezza cronica

La CFS può svilupparsi in chiunque, sebbene sia più comune nelle donne. Generalmente:

la malattia si verifica spesso nelle persone della fascia di età 28-45 anni;
le donne si ammalano 2 volte più spesso degli uomini;
un gruppo a rischio, si tratta di persone il cui lavoro è associato a stress costante, ad esempio giornalisti, uomini d'affari, spedizionieri, nonché coloro che vivono in aree con cattive condizioni ambientali (aumento dell'inquinamento da sostanze chimiche, elevato inquinamento da radiazioni);
nel 99% dei casi, la stanchezza cronica si verifica nelle persone che trascorrono molto tempo in stanze che hanno illuminazione artificiale;
esiste una relazione diretta tra il disturbo bioritmico di una persona e lo sviluppo della sindrome da stanchezza cronica.

Questa condizione indica un estremo esaurimento della riserva di vitalità. La debolezza qui sorge con il crescere del sovraccarico fisico ed emotivo. Inoltre, la debolezza e la perdita di forza già costanti sono accompagnate da una serie di sintomi aggiuntivi:

  • sonnolenza;
  • irritabilità;
  • diminuzione dell'appetito;
  • vertigini;
  • perdita di concentrazione;
  • distrazione.

Le ragioni

  • Cronica mancanza di sonno.
  • Superlavoro.
  • Stress emotivo.
  • Infezione virale.
  • Situazione.

Trattamento

Oggi, l'affaticamento cronico viene trattato utilizzando vari metodi di pulizia del corpo, vengono introdotti farmaci speciali per normalizzare il funzionamento del sistema nervoso centrale e l'attività cerebrale, nonché per ripristinare il funzionamento dei sistemi endocrino, immunitario e gastrointestinale. Inoltre, la riabilitazione psicologica gioca un ruolo importante nella risoluzione di questo problema..

Il programma di trattamento per la sindrome da stanchezza cronica deve includere:

normalizzazione del riposo e dell'attività fisica;
scarico e terapia dietetica;
terapia vitaminica con preparati di vitamine B1, B6, B12 e C;
massaggio generale o segmentale in combinazione con esercizi di idroterapia e fisioterapia;
training autogeno o altri metodi attivi di normalizzazione del background psico-emotivo, psicoterapia;
immunocorrettori generali con effetto adattogeno;
altri ausili (tranquillanti diurni, enterosorbenti, nootropici, antistaminici in presenza di allergie).

Suggerimenti per i cambiamenti nello stile di vita

Gestendo adeguatamente le forze disponibili, puoi fare più cose. Per fare ciò, è necessario pianificare adeguatamente il programma della giornata e anche una settimana in anticipo. Distribuendo correttamente le cose, invece di affrettarti a ottenere il più possibile in un breve lasso di tempo, puoi fare progressi costanti.

Anche le seguenti regole possono aiutare:

  • evitare situazioni stressanti;
  • astenersi da alcol, caffeina, zucchero e dolcificanti;
  • evitare cibi e bevande che causano una reazione negativa del corpo;
  • mangiare piccoli pasti regolarmente per alleviare la nausea
  • riposare molto;
  • cercando di rimanere sveglio per lunghi periodi di tempo, poiché troppo sonno può peggiorare i sintomi.

Rimedi popolari

Erba di San Giovanni

Prendi 1 tazza (300 ml) di acqua bollente e aggiungi 1 cucchiaio di erba di San Giovanni secca. Questa infusione dovrebbe essere insistita in un luogo caldo per 30 minuti. Schema di utilizzo: 1/3 di tazza tre volte al giorno 20 minuti prima dei pasti. Durata dell'ammissione - non più di 3 settimane consecutive.

Piantaggine comune

È necessario prendere 10 g di foglie di piantaggine secche e ben schiacciate e versarle 300 ml di acqua bollente, insistere per 30-40 minuti in un luogo caldo. Schema di utilizzo: 2 cucchiai a pasto, tre volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti. Durata dell'ammissione - 21 giorni.

Mescola 2 cucchiai di avena, 1 cucchiaio di foglie di menta piperita essiccate e 2 cucchiai di foglie di tartaro (spinose). La miscela secca risultante viene versata con 5 tazze di acqua bollente e insiste per 60-90 minuti in una ciotola avvolta in un asciugamano di spugna. Schema di utilizzo: da? bicchieri 3-4 volte al giorno prima dei pasti. Durata dell'ammissione - 15 giorni.

Trifoglio

Devi prendere 300 grammi di fiori secchi di trifoglio di prato, 100 grammi di zucchero normale e un litro di acqua calda. Mettiamo l'acqua sul fuoco, portiamo a ebollizione e aggiungiamo il trifoglio, cuociamo per 20 minuti. Quindi l'infuso viene rimosso dal fuoco, raffreddato e solo dopo viene aggiunta la quantità di zucchero specificata. È necessario prendere l'infuso di trifoglio 150 ml 3-4 volte al giorno, invece di tè o caffè.

Mirtillo rosso e fragola

Avrai bisogno di 1 cucchiaio di foglie di fragola e mirtillo rosso: vengono mescolate e versate con acqua bollente in una quantità di 500 ml. Il farmaco viene infuso in un thermos per 40 minuti, quindi beve una tazza da tè tre volte al giorno.

Aromaterapia

Quando hai bisogno di rilassarti o alleviare lo stress, metti qualche goccia di olio di lavanda su un fazzoletto e inala il profumo.
Inspira il profumo di qualche goccia di olio di rosmarino su un fazzoletto quando ti senti mentalmente e fisicamente stanco (ma non nelle prime 20 settimane di gravidanza).
Per la stanchezza cronica, fai un bagno caldo rilassante con due gocce ciascuna di geranio, lavanda e olio di sandalo e una goccia di ylang ylang..
Per rallegrarti quando sei depresso, annusa la miscela di olio applicata al fazzoletto ogni mattina e sera. Per prepararlo, mescolare 20 gocce di olio di salvia sclarea e 10 gocce ciascuna di olio di rosa e olio di basilico. Non utilizzare oli di salvia e basilico nelle prime 20 settimane di gravidanza.

Le essenze floreali sono progettate per alleviare i disturbi mentali e alleviare la tensione nella sfera emotiva. Sono particolarmente utili se sei depresso o hai perso interesse per la vita:

  • clematide (clematide): per essere più allegri;
  • oliva: per tutti i tipi di stress;
  • rosa canina: con apatia;
  • salice: se ti senti a disagio con le restrizioni dello stile di vita imposte dalla malattia.

Sintomi di debolezza

La debolezza causata dallo sviluppo di malattie infettive acute si verifica all'improvviso. Il suo aumento è direttamente correlato al tasso di sviluppo dell'infezione e alla conseguente intossicazione del corpo.

La natura della comparsa di debolezza in una persona sana a causa di un forte sovraccarico fisico o nervoso è associata alla quantità di sovraccarico. Di solito, in questo caso, compaiono gradualmente segni di debolezza, accompagnati da una perdita di interesse per il lavoro svolto, l'inizio della stanchezza, perdita di concentrazione e distrazione..

La debolezza causata dal digiuno prolungato o nel caso di una dieta rigorosa è più o meno della stessa natura. Insieme al sintomo indicato, compaiono anche segni esterni di carenza vitaminica:

  • pallore della pelle;
  • aumento della fragilità delle unghie;
  • vertigini;
  • perdita di capelli, ecc.

Trattare la debolezza

In caso di malattie infettive, la causa principale è l'azione dell'agente infettivo. Qui viene utilizzata una terapia farmacologica appropriata, supportata dalle misure necessarie volte ad aumentare l'immunità..

In una persona sana, la debolezza derivante dal superlavoro viene eliminata da sola. Le principali misure di controllo sono il buon sonno e il riposo.

Nel trattamento della debolezza causata da superlavoro, sovraccarico nervoso, il ripristino delle forze nervose e un aumento della stabilità del sistema nervoso sono di grande importanza. A tale scopo, le misure terapeutiche mirano, prima di tutto, a normalizzare il regime di lavoro e di riposo, eliminando i fattori negativi e irritanti. Uso efficace della fitoterapia, massaggi.

In alcuni casi, l'eliminazione della debolezza richiederà una correzione della dieta, l'introduzione di cibi ricchi di vitamine e oligoelementi essenziali in essa.

Quale medico devo contattare in caso di debolezza ed esaurimento?

Domande e risposte sulla "debolezza"

Domanda: Ciao, ho 19 anni, studio all'università. La diagnosi è stata fatta in precedenza da VSD. La debolezza è apparsa dopo aver avuto ARVI. Ma la debolezza lascia andare non appena riesco a distrarmene (camminando con gli amici, guardando film). Inoltre, la debolezza è accompagnata da nausea, mal di schiena sopra la parte bassa della schiena (ho un lavoro sedentario, quindi penso che sia per questo motivo), così come l'ansia. In linea di principio, questo non mi distrae, ma non appena comincio a riflettere sulle mie condizioni, ad ascoltare il mio corpo, diventa immediatamente molto peggio. Adesso bevo vitamine, nessun miglioramento. Che cosa c'é? Per fare i test per andare? O si tratta solo di sovraccarico emotivo? Grazie per la risposta.

Risposta: La debolezza combinata con nausea e mal di schiena è una ragione ovvia per fare il test..

Domanda: ciao! Ho 48 anni, lavoro fisicamente in un programma 2/2. Da circa un mese mi sento molto stanco, anche 2 giorni di ferie non mi riportano alla normalità, la mattina mi alzo con difficoltà, non c'è sensazione, poi ho dormito e riposato. Nessun periodo mensile per 5 mesi.

Risposta: Se non ci sono periodi per 5 mesi, è necessario prestare attenzione ai seguenti fattori: attività fisica; tensione nervosa; disordine alimentare; diete rigorose. Inoltre, è necessaria la consultazione a tempo pieno di un ginecologo (cisti, fibromi, infezione del sistema genito-urinario) e di un endocrinologo (diabete mellito; deviazioni dal sistema endocrino; problemi con le ghiandole surrenali). Potrebbe esserci un problema con l'equilibrio degli ormoni. Per verificarlo, devi donare il sangue. Se la diagnosi è confermata, il medico prescriverà la terapia ormonale.

Domanda: ciao! Ho 33 anni (mogli / sesso) mi fa male il collo e mi sento debole.

Risposta: Forse l'osteocondrosi, hai bisogno di una consulenza di persona con un neurologo.

Domanda: ciao! Con i dolori dell'osteocondrosi, la mia regione epigastrica fa male, potrebbe esserci una sorta di connessione!

Risposta: con l'osteocondrosi nella colonna vertebrale toracica media o inferiore, può esserci dolore nella regione epigastrica e nell'addome. Sono spesso scambiati per sintomi di malattie dello stomaco o del pancreas, della cistifellea o dell'intestino.

Domanda: debolezza dolore alla scapola destra dalla spalla niente da mangiare Non voglio cosa c'è che non va in me

Risposta: Ci possono essere molte ragioni per il dolore alla scapola destra. Ti consigliamo di consultare un terapista di persona.

Domanda: ciao! Ho 30 anni, ho avuto la tubercolosi, ma la mia debolezza è rimasta, è addirittura peggiorata. Dimmi cosa fare, è impossibile vivere!

Risposta: Un effetto collaterale dell'uso di farmaci anti-tubercolosi è muscolare, articolare, mal di testa, debolezza, apatia, mancanza di appetito. Il recupero dopo la tubercolosi consiste nell'aderenza al regime quotidiano, l'alimentazione e una corretta attività fisica.

Domanda: Ciao, dimmi quale medico vale ancora la pena contattare: comunicazione per 4-5 mesi, completa apatia, distrazione, recentemente dolore dietro le orecchie, devi prendere antidolorifici. Le analisi sono normali. Vado a IV a causa del mal di testa. Cosa potrebbe essere?

Risposta: dolore dietro le orecchie: ORL (otite media), neurologo (osteocondrosi).

Domanda: ciao! Ho 31 anni, donna. Ho una debolezza costante, perdita di forza, mancanza di sonno, apatia. Ho spesso freddo, non riesco a stare al caldo sotto le coperte per molto tempo. È difficile svegliarsi, durante il giorno voglio dormire.

Risposta: Un esame del sangue generale dettagliato, l'anemia deve essere esclusa. Controlla il tuo sangue per l'ormone stimolante la tiroide (TSH). Monitora la pressione sanguigna per diversi giorni per vedere se c'è un calo della pressione. Consultare un neurologo: disturbi circolatori nei vasi della colonna vertebrale, cervello.

Domanda: L'uomo ha 63 anni. ESR 52 mm / sec. Polmoni controllati: la bronchite pulita e cronica per un fumatore è caratteristica. Stanchezza al mattino, debolezza alle gambe. Il terapeuta ha prescritto antibiotici per la bronchite. Quale medico contattare?

Risposta: POP elevati possono essere associati a bronchite cronica del fumatore. Cause comuni di debolezza: anemia (esame del sangue) e malattie della tiroide (endocrinologo), ma è meglio sottoporsi a un esame completo.

Domanda: Ciao, sono una donna di 50 anni, a settembre 2017 ero malata di anemia da reflusso di ferro. L'emoglobina è aumentata a gennaio 2018, la debolezza è ancora difficile da camminare, mi fanno male le gambe, ho controllato tutto, B12 è normale, risonanza magnetica del cervello e del midollo spinale, ecografia di tutti gli organi, vasi degli arti inferiori, tutto è normale, ENMG è normale, ma riesco a malapena a camminare, cosa potrebbe essere?

Risposta: Se la causa dell'anemia non viene eliminata, potrebbe ripresentarsi. Dovresti anche controllare la tua ghiandola tiroidea..

Domanda: Salve, mi chiamo Alexandra, due anni fa dopo il parto, sono stata dimessa dall'ospedale con diagnosi di anemia di secondo grado, sinusaritmia. Oggi mi sento molto male, vertigini, debolezza, stanchezza, stress costante, nervi, depressione, dolore al cuore, a volte le mie mani si intorpidiscono, a volte svenono, la mia testa è pesante, non posso lavorare, non posso condurre una vita normale. due bambini non hanno la forza di uscire con loro. per favore dimmi cosa fare e come essere..

Risposta: fai il test, iniziando con un terapista. Sia l'anemia che l'aritmia sinusale possono essere la causa della tua condizione.

Domanda: buon pomeriggio! Ho 55 anni. Ho molta sudorazione, debolezza, stanchezza. Ho l'epatite C, i medici dicono che non è attivo. Sentì nella parte destra sotto il fegato una palla rotonda con un pugno. Mi sento molto male, vado spesso dai medici, ma non ha senso. Cosa fare? Vengono mandati per una visita pagata, ma non ci sono soldi, non vogliono essere ricoverati, dicono che respiro ancora, non sono ancora caduto.

Risposta: ciao. Reclami su cure mediche di scarsa qualità - numero verde del Ministero della Salute: 8 800 200-03-89.

Domanda: Visito medici da 14 anni. Nessuna forza, debolezza costante, gambe di cotone, voglio dormire e voglio farlo. La ghiandola tiroidea è la norma, l'emoglobina si abbassa. Lo hanno preso, ma non hanno trovato il motivo. Lo zucchero è normale e il sudore sta colando. Nessuna forza, posso mentire tutto il giorno. Aiuta a consigliare cosa fare.

Risposta: ciao. Il cardiologo si è consultato?

Domanda: buon pomeriggio! Per favore dimmi, ho la condrosi cervicale, spesso fa male nella parte posteriore della testa e si irradia alla parte frontale, soprattutto quando tossisco nella parte frontale emana dolore. Mi spaventa se potesse essere, Dio non voglia, il cancro. Grazie!

Risposta: ciao. Questa è una manifestazione della condrosi cervicale..

Domanda: ciao! Grave debolezza, soprattutto alle gambe e alle braccia, è comparsa all'improvviso, non ci sono mal di testa, c'è ansia, eccitazione. Ho avuto un endocrinologo, un terapista, un cardiologo, ho fatto un'ecografia della cavità addominale, ho fatto delle iniezioni e la condizione è la stessa: o una forte pesantezza appare in tutto il corpo, quindi si rilascia. Grazie!

Risposta: ciao. Se l'endocrinologo, il terapeuta e il cardiologo non hanno trovato nulla, resta da consultare un neurologo per escludere disturbi circolatori nei vasi della colonna vertebrale e del cervello. Se la debolezza è apparsa sullo sfondo di stress, depressione - dallo psicoterapeuta.

Domanda: Al mattino, grave debolezza, mancanza di appetito, scuote tutto dentro, la testa sembra essere nella nebbia, la vista si disperde, non c'è concentrazione di attenzione, paura, depressione per le tue condizioni.

Risposta: ciao. Ci possono essere molte ragioni, è necessario controllare la ghiandola tiroidea, l'emoglobina e consultare un neurologo e psicoterapeuta.

Domanda: Ciao, 2 settimane mi sento debole la sera, nausea, non voglio mangiare, indifferenza per la vita. Dimmi cosa potrebbe essere?

Risposta: ciao. Ci possono essere molte ragioni, è necessario consultare di persona un terapista che ti indirizzerà per un esame.

Domanda: Ciao, ho 49 anni, sto facendo fitness, lavorando sulle gambe, ma recentemente ho perso forza, ho le vertigini. Dormo per almeno 8 ore, l'emoglobina è normale, ho controllato la tiroide, prendo il magnesio come indicato, la mia pressione sanguigna è bassa (tutta la mia vita). Consiglia cos'altro controllare.

Risposta: ciao. Hai bisogno di una consulenza di persona con un neurologo sulle vertigini.

Domanda: Ciao, 25 anni, donna, da circa un mese, grave debolezza, vertigini, apatia, voglia di dormire costantemente, nessun appetito. Dimmi cosa fare?

Risposta: ciao. Se ciò accade durante l'assunzione di farmaci, dovresti discuterne con il tuo medico, in caso contrario, hai bisogno di un consulto di persona con un neurologo (vertigini).

Domanda: Ciao, debolezza costante in generale, non riesco a vivere normalmente, i problemi sono iniziati con la schiena e la vita è andata in discesa, ho paura di non trovare una soluzione al problema e non so, in linea di principio, come risolverlo, puoi consigliare qualcosa? Sono molto emozionato, vivo nella paura, ho 20 anni, ho paura di impazzire.

Risposta: ciao. La debolezza costante è un sintomo di molte malattie e condizioni. È necessario condurre un esame: eseguire esami del sangue: generali, biochimici, ormoni tiroidei e richiedere un appuntamento a tempo pieno con un terapista e uno psicologo.

Domanda: ciao! Ho 22 anni. Già da 4 giorni mi gira la testa. E può essere difficile respirare e per tutto questo mi sento debole e stanco. Una settimana fa, per due giorni dopo un duro weekend, c'è stato sangue dal naso. Dimmi cosa può causare questi problemi? Grazie per la risposta.

Risposta: è possibile che tu sia oberato di lavoro. Dimmi, per favore, hai avuto situazioni ultimamente in cui hai dormito male e non hai dormito molto, hai passato troppo tempo al computer? I sintomi da lei descritti possono essere con aumento della pressione sanguigna, con ipertensione endocranica. Ti consiglio di fare M-ECHO, EEG e consultare un neurologo.

Domanda: per 3 mesi, la temperatura è di circa 37, secchezza delle fauci, stanchezza. Gli esami del sangue e delle urine vanno bene. Recentemente, ha avuto spesso mal di gola ed è stato trattato con antibiotici.

Risposta: Questa temperatura non è considerata elevata e non necessita di trattamento in assenza di reclami, ma se si è preoccupati per stanchezza, secchezza delle fauci, è necessario sottoporsi a una serie di esami. Ti consiglio di fare un test batteriologico (coltura della gola), un test della glicemia e un'analisi per gli ormoni tiroidei (anticorpi TSH, T3, T4, TPO), poiché questi sintomi possono essere una manifestazione di molte malattie. Ti consiglio anche di fare uno studio del genere, un immunogramma e di visitare personalmente un immunologo.

Domanda: Ciao, ho 34 anni, sesso femminile, da circa 3 anni - debolezza costante, mancanza di respiro, a volte braccia e gambe si gonfiano. Non c'è dolore da nessuna parte, le vertigini raramente si verificano, ginecologicamente tutto è in ordine, la pressione è normale, solo a volte la temperatura è da 37,5 in su, senza raffreddore, proprio così. Ma la debolezza si è rafforzata ultimamente, soprattutto dopo il sonno, e ultimamente non riesco a curare un'infezione virale respiratoria acuta o un raffreddore, la tosse è stata per un mese o più (non forte). Non andrò dai dottori per questo, voglio chiederlo qui. È questa la sindrome da stanchezza cronica? E c'è un modo per sbarazzarsi di questo?

Risposta: ti consiglio di sottoporsi a un esame completo senza fallo, contattare una clinica per disturbi autonomici o qualsiasi clinica psicosomatica, in cui sarai sicuro di nominare le consultazioni di tutti gli specialisti (psichiatra, neurologo, endocrinologo, cardiologo). Dopo l'esame, i medici prenderanno una decisione per te. La psicoterapia è d'obbligo in ogni caso!

Domanda: ciao! Ho 19 anni. L'ultima settimana ha cominciato a sentirsi male. Lo stomaco fa male, a volte dà alla parte bassa della schiena, a volte c'è una leggera nausea. Stanchezza, perdita di appetito (o meglio, a volte ho voglia di mangiare, ma quando guardo il cibo mi sento già male), debolezza. Quale potrebbe essere il motivo? La mia pressione sanguigna è sempre bassa, ci sono problemi con la tiroide.

Risposta: eseguire un esame del sangue, un esame delle urine, un esame da parte di un ginecologo.

Domanda: ciao. Ho 22 anni, al lavoro in ufficio è diventato improvvisamente brutto. La mia testa girava, avevo quasi perso conoscenza. Temperatura, tosse, naso che cola no. Non è una condizione fredda. Prima non era così. E mi sento ancora debole. Recentemente ho osservato uno stato di stanchezza, dopo il lavoro cado dai piedi, anche se lavoro 8 ore, non fisicamente. Escludo la gravidanza, perché c'è stato un periodo. Quali test consiglieresti di superare per determinare quale fosse il problema?

Risposta: ciao! Fai un esame del sangue generale dettagliato, devi prima escludere l'anemia. Esamina il tuo sangue per l'ormone stimolante la tiroide (TSH) ogni giorno del tuo ciclo. Monitora la pressione sanguigna per diversi giorni per vedere se c'è un calo della pressione. Se non viene alla luce nulla, consultare inoltre un neuropatologo, è necessario escludere disturbi circolatori nei vasi della colonna vertebrale, cervello.


Articolo Successivo
Ipomagnesemia: segni e come trattare correttamente?