Fermare un attacco di tachicardia in 6 fasi


La tachicardia in medicina è considerata un sintomo di varie malattie cardiache. Ma non sempre solo l'insufficienza cardiaca porta ad un attacco di tachicardia, a volte questa condizione provoca disturbi endocrini o patologie neurologiche.

A volte la tachicardia agisce come una sindrome pericolosa che può causare altri tipi di aritmie. Le persone inclini a questa condizione dovrebbero sapere come fermare un attacco in tempo. Il medico curante li informerà sull'assunzione di forniture mediche..

Sintomi della condizione

Non ci sono presagi di tachicardia. È possibile identificare la condizione già nel momento in cui il numero di battiti cardiaci diventa abbastanza frequente.

Quando la frequenza delle contrazioni miocardiche raggiunge 110 battiti / min, una persona ha i segni caratteristici di questa condizione:

  1. c'è la sensazione che il cuore possa saltare fuori dal petto;
  2. sono presenti mal di testa e vertigini;
  3. una persona spesso suda, appare mancanza di respiro;
  4. spesso una persona è malata;
  5. si scurisce negli occhi;
  6. la bocca si secca, la pelle diventa pallida.

Un attacco di tachicardia, in cui i centri patologici del sistema di conduzione si trovano negli atri, si manifesta con sudorazione, minzione frequente, febbre, formazione di gas.

La tachicardia sinusale è caratterizzata da un raddoppio della frequenza cardiaca. La persona è agitata, di notte non riesce a dormire. All'inizio di un episodio notturno di attacco, la persona si sveglia immediatamente.

Inoltre, con la tachicardia sinusale, l'appetito del paziente scompare. Dopo la fine dell'attacco, al contrario, vuole davvero mangiare. Sebbene la frequenza cardiaca sia aumentata, la pressione sanguigna è ridotta.

Le ragioni

La tachicardia può iniziare a causa di effetti fisiologici o ragioni patologiche. Nel primo caso, si sviluppa un attacco dovuto a fattori non correlati alla malattia e alla disfunzione d'organo. È normale che si verifichino occasionali fluttuazioni della frequenza cardiaca. Questo accade in caso di stress, sforzo fisico, bere alcolici o una tazza di caffè forte. Il lavoro del cuore in questo momento accelera e la frequenza del polso può raggiungere i 90 battiti al minuto.

È possibile osservare attacchi di tachicardia con le seguenti patologie cardiache:

  • miocardite e distrofia miocardica;
  • cardiopatia congenita o acquisita;
  • ipertensione, quando la pressione sanguigna raggiunge 140/90 mm Hg. arte e soprattutto;
  • malattia ischemica;
  • altre anomalie cardiache;
  • cardiomiopatia.

Esistono una serie di condizioni che non sono direttamente correlate all'attività cardiaca, ma possono anche causare attacchi di tachicardia, tra cui:

  • il periodo della menopausa nelle donne;
  • disturbi ormonali nel corpo;
  • improvvisi cambiamenti della pressione sanguigna nelle arterie;
  • distonia vascolare vegetativa;
  • la presenza di allergie;
  • anemia;
  • malattie infettive e sviluppo di formazioni purulente;
  • SARS e influenza;
  • la presenza di neoplasie di varie eziologie.
  • Se una persona assume alcuni farmaci in modo incontrollabile, ad esempio antidepressivi, in questo caso il ritmo cardiaco viene spesso interrotto. Anche i mucolitici possono portare alla tachicardia come reazione collaterale..

    Gli attacchi si verificano dopo l'uso di alcol, droghe, bevande con caffeina. E queste non sono tutte le ragioni che portano a un attacco. Anche la dieta può influire su questo, è stato dimostrato che le persone obese sono soggette a malattie cardiache nella maggior parte dei casi..

    Come fornire il primo soccorso?

    Durante un attacco di tachicardia, dovresti assolutamente chiamare un medico, ma non dovresti sederti mentre lo aspetti, devi cercare di rimuovere rapidamente i sintomi pericolosi a casa.

    1. Chiedere al paziente di fare un respiro profondo e trattenere il respiro per un po '. L'aria viene espirata lentamente, senza fretta. E così per 5 minuti.
    2. Premere con decisione sull'area del bulbo oculare. La durata di tale pressione dura 10 secondi..
    3. Per abbassare la frequenza cardiaca, è necessario immergere la testa in acqua fredda o almeno lavare il viso con acqua fredda.
    4. Se gli operatori sanitari sono già in arrivo, è consigliabile fare a meno dei farmaci, altrimenti, per alleviare una condizione pericolosa per la vita, è necessario assumere uno dei seguenti farmaci: valocordin o corvalol.
    5. La persona dovrebbe essere completamente a riposo in questo momento, soprattutto se la frequenza cardiaca è aumentata a 120 battiti al minuto o più.

    Quando chiamare un'ambulanza?

    Quando la condizione peggiora viene chiamata un'ambulanza. Prima che arrivi un'emergenza, è necessario prepararsi alle domande relative ai sintomi che chiederanno, ovvero:

    • letture del polso all'inizio dell'attacco e quanto è cresciuto in un certo tempo;
    • indicare i fattori che hanno innescato l'attacco;
    • se sono stati presi farmaci durante l'attacco, cosa e in quale quantità.

    I medici in visita eseguono le seguenti manipolazioni mediche per fermare l'attacco:

    1. iniettando un farmaco in una vena per l'aritmia
    2. il farmaco adenosina trifosfato viene anche iniettato nella vena, che impedisce lo sviluppo di riattivazione;
    3. contemporaneamente viene somministrato anche un calcio antagonista;
    4. se la pressione sanguigna viene abbassata a uno stato critico, viene eseguita la terapia elettro-pulsata.

    Come non nuocere?

    Durante un attacco, non dovresti intraprendere determinate azioni che possono aumentare la frequenza cardiaca. Ad esempio, fare un bagno caldo o bere bevande forti. Queste raccomandazioni si applicano a tutti i pazienti inclini alla tachicardia, anche se al momento non stanno avendo un attacco. Le raccomandazioni generali includono:

    • consumo frequente di caffè e cacao e non è nemmeno consigliato mangiare cioccolato;
    • non è consigliabile assumere farmaci contenenti caffeina;
    • ci sono piatti piccanti e salati;
    • praticare sport attivi;
    • se si desidera assumere integratori alimentari, consultare prima un medico;
    • con una tendenza alla tachicardia, è vietato fumare, mangiare troppo, sovraccaricare mentalmente e fisicamente.

    Video utile

    Ripetiamo ancora una volta cosa fare e quale primo soccorso dovrebbe essere fornito con una frequenza cardiaca rapida.

    Conclusione

    Un attacco di tachicardia può essere pericoloso, anche se dura solo pochi secondi. Sotto la sua influenza, possono verificarsi cambiamenti patologici nel cuore, che alla fine portano a varie complicazioni. I più comuni tra loro sono l'arresto cardiaco improvviso, il lavoro inattivo del muscolo cardiaco, l'infarto miocardico acuto. Tutte queste condizioni possono essere evitate se si sa cosa fare per fermare un attacco di tachicardia ed eseguire il successivo trattamento della malattia sottostante.

    Aiuta con un attacco di tachicardia

    Un attacco di tachicardia in determinate circostanze può svilupparsi in chiunque, anche in una persona assolutamente sana. In alcuni casi, questo fenomeno è completamente innocuo, il che non richiede alcuna azione da parte nostra..

    Tuttavia, ci sono situazioni in cui la tachicardia diventa molto pericolosa e può persino essere fatale. Allo stesso tempo, una persona ha bisogno di cure mediche urgenti e il conto può andare avanti per minuti. Ecco perché è utile conoscere i tipi di tali attacchi, i loro sintomi principali e la procedura da seguire quando si verificano..

    Cosa si intende con il termine "tachicardia"? In senso generale, si tratta di un aumento della frequenza cardiaca di oltre 90 battiti al minuto. La tachicardia può essere persistente e può durare mesi o anni.

    Di norma, queste persone conoscono già il loro disturbo, forse vengono osservate da un terapista e cardiologo e prendono farmaci speciali. La malattia si manifesta in essi in forma cronica, il corpo ha il tempo di adattarsi ad essa e non causa gravi disagi e non richiede un intervento di emergenza.

    A differenza della forma permanente, un attacco di tachicardia è una situazione improvvisa. Cioè, prima di allora, il cuore umano si contraeva almeno per un po 'a un ritmo normale. Quindi, sotto l'influenza di un determinato fattore, qualcosa è andato storto e la frequenza cardiaca è aumentata..

    1. Sintomi di un attacco di tachicardia
    2. Cause di battito cardiaco accelerato
    3. Come alleviare un attacco a casa
    4. Primo soccorso
    5. Farmaci antiaritmici che alleviano un attacco di tachicardia
    6. Medicina tradizionale
    7. Caratteristiche per alleviare un attacco
    8. Negli adulti
    9. Nelle donne in gravidanza
    10. Per gli anziani
    11. Aiutare i bambini
    12. Quando chiamare un'ambulanza per la tachicardia

    Sintomi di un attacco di tachicardia

    Di solito, gli attacchi di tachicardia sono accompagnati dai seguenti sintomi:

    • Palpitazioni;
    • Debolezza;
    • Dispnea;
    • Sensazione di fiato corto;
    • Vertigini (fino a uno stato di testa leggera);
    • Perdita di conoscenza.

    Il sintomo principale a cui tutti i pazienti prestano attenzione sono le palpitazioni. Normalmente, non sentiamo la contrazione del cuore. Fa il suo lavoro inosservato da noi. E con lo sviluppo di un attacco di tachicardia, questo lavoro diventa ovvio.

    La persona inizia a sentire ogni colpo. Le persone descrivono questa sensazione in modi diversi: "il mio cuore batteva come un uccello", "mi batteva nel petto", "ho sentito come ha cominciato a pulsare".

    Molto spesso questa sensazione è combinata con l'apparenza di debolezza. Immediatamente vuoi sederti, rilassarti, i muscoli diventano come un batuffolo di cotone. È quasi impossibile continuare a fare qualsiasi lavoro.

    Sta diventando difficile respirare. È difficile per una persona inalare, sembra che non ci sia abbastanza aria. La respirazione diventa rapida e superficiale.

    In situazioni difficili, la testa inizia a girare, "le mosche lampeggiano" davanti agli occhi. La persona può persino perdere conoscenza e svenire..

    Cause di battito cardiaco accelerato

    Questi sintomi possono verificarsi per una serie di motivi. I più innocui di loro sono fisiologici. Ognuno di noi ha sperimentato un attacco di tachicardia dopo uno sforzo fisico intenso o un forte shock emotivo..

    In tali situazioni, il nostro corpo produce attivamente adrenalina, che fa battere più forte il cuore. Non c'è bisogno di averne paura: questo è normale, dovrebbe essere così. Di regola, tali attacchi sono di breve durata, scompaiono letteralmente entro pochi minuti dopo il riposo..

    Certo, qui tutto è molto individuale, dal grado di stress che può provocare un attacco e termina con il tempo di recupero..

    Attacchi simili possono essere causati dall'uso di tè o caffè forti, oltre che di moda tra i giovani "bevande energetiche". In questi casi non c'è motivo di preoccuparsi, ma si tratta di un "campanello" allarmante che indica che è difficile per il corpo far fronte all'influenza di queste bevande, ed è meglio limitarne la quantità.

    Inoltre, possono verificarsi attacchi di tachicardia sullo sfondo di altre condizioni patologiche:

    1. Con febbre alta;
    2. Con una diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue;
    3. Con iperfunzione della ghiandola tiroidea;
    4. Con malattie "acute" dell'addome;
    5. Con anemia, ecc..

    Tuttavia, i sintomi della malattia sottostante saranno dominanti. Ad esempio, se una persona ha la febbre alta, si lamenterà prima di brividi o una sensazione di calore, sudorazione, mal di testa, stanchezza e molto probabilmente dimenticherà completamente il battito cardiaco..

    E solo se glielo chiedi specificatamente, penserà e risponderà: "Sì, probabilmente c'è qualcosa del genere". In tali situazioni, la tachicardia come sintomo separato non viene prestata attenzione, ma viene trattata principalmente la causa della malattia. Non appena una persona migliora, la sensazione del battito cardiaco scompare da sola..

    Gli attacchi di tachicardia sono un vero problema quando la loro causa risiede nel cuore. Sorgono senza fattori provocatori visibili, prendono un corso più lungo e più difficile e richiedono maggiore attenzione..

    Tali attacchi indicano la presenza dell'una o dell'altra patologia cardiaca. Queste possono essere violazioni del sistema di conduzione, quando la generazione e la distribuzione dell'impulso stimolante cambia, la presenza di focolai di necrosi del muscolo cardiaco, difetti cardiaci, miocardite.

    Come alleviare un attacco a casa

    Quando si verifica un attacco di tachicardia, prima di tutto dobbiamo rispondere alla domanda da soli: lo toglieremo a casa o cercheremo un aiuto medico? Se almeno il minimo dubbio sorge quando si risponde, è meglio chiamare un medico.

    Sì, certo, potrebbe essere una sciocchezza e l'allarme è stato lanciato invano. Ma se no? Meglio andare sul sicuro ancora una volta. Quindi, la prima regola: se non siamo sicuri al 100% che l'attacco sia sicuro e possiamo facilmente fermarlo da soli, dovremmo chiedere aiuto agli specialisti.

    A casa, puoi solo rimuovere quegli attacchi, la causa di cui sappiamo per certo e non è associata a malattie cardiache.

    Ad esempio, non è affatto necessario disturbare un medico se un uomo sano ha il battito cardiaco e il respiro corto dopo l'esercizio in palestra, o la ragazza ha questi sintomi sullo sfondo dell'isteria. In questi casi, puoi facilmente far fronte a un attacco a casa..

    Il compito principale in una situazione del genere è eliminare la causa che ha causato l'attacco di tachicardia..

    1. Prima di tutto, dovresti interrompere immediatamente l'attività fisica;
    2. La persona può essere seduta o sdraiata;
    3. Ha bisogno di fornire accesso all'aria fresca;
    4. Dovresti liberare il collo da vestiti o cravatte imbarazzanti;
    5. Puoi dare da bere un bicchiere d'acqua.

    Queste semplici azioni rimuoveranno la tachicardia il prima possibile..

    In effetti, il segreto qui è estremamente semplice: tali attacchi, in linea di principio, non devono essere fermati. Passano da soli. Possiamo solo accelerare un po 'questo processo fermando la persona in tempo e aiutandola a calmarsi. E poi il suo corpo farà tutto da solo.

    Primo soccorso

    Se decidiamo che non possiamo farcela da soli, la prima cosa che dobbiamo fare è chiamare immediatamente un'ambulanza..

    Regola numero due: se decidiamo di chiamare un'ambulanza, dobbiamo farlo immediatamente e solo allora iniziare a fornire il primo soccorso da soli.

    Le nostre possibilità per un vero e serio attacco di angina pectoris sono estremamente ridotte, spesso solo un medico può fornire un vero aiuto.

    Quindi non perdiamo tempo: i minuti contano! Dovremmo iniziare a fornire il primo soccorso solo dopo esserci assicurati di aver fatto tutto il possibile in modo che il medico si presenti il ​​prima possibile..

    Inoltre, il primo soccorso per la tachicardia può essere il seguente:

    • Adagiare il paziente con un'estremità della testa sollevata. In questo modo aumentiamo l'afflusso di sangue al cuore e allo stesso tempo facilitiamo la respirazione. In caso di perdita di coscienza, è meglio girare la testa della vittima da un lato. Altrimenti, c'è il rischio che si strozzi con la lingua o vomiti se il vomito inizia improvvisamente.
    • Fornire il massimo accesso all'aria. In questi casi, i medici usano spesso maschere di ossigeno. Ma non li abbiamo, quindi dobbiamo fare ciò che è in nostro potere: aprire la finestra e slacciare il colletto della persona o allentare la cravatta in modo che nulla possa stringere il collo..
    • Drip corvalol, valocordin o tintura di valeriana. Non dovremmo somministrare a una persona farmaci per il cuore "seri", anche se vogliamo davvero aiutare. Il fatto è che non riusciamo a capire che tipo di aritmia ha; questo richiede un ECG. Pertanto, possiamo facilmente commettere un errore con i farmaci e solo peggiorare le cose. Limitiamoci ai soliti sedativi. Certo, l'effetto di loro sarà minimo, questo deve essere capito. Ma questo è il meglio che possiamo fare.
    • Esegui un effetto riflesso sul nervo vago. Il nervo vago ha un effetto inibitorio sul lavoro del nostro cuore. Pertanto, al fine di rimuovere la sua attività eccessiva, puoi provare a stimolare questo nervo. Ecco alcuni semplici modi:
    1. Massaggio dei seni carotidi (si trovano ad un angolo della mascella inferiore a livello del bordo superiore della cartilagine tiroidea) - a partire da sinistra, per 10-15 secondi;
    2. Pressione sui bulbi oculari - con gli occhi chiusi, con poca forza, altrimenti l'occhio potrebbe essere danneggiato;
    3. Sforzandosi trattenendo il respiro alla massima inspirazione per 30-40 secondi.

    Pertanto, se hai paura di fare qualcosa del genere o non sei sicuro di poter fare tutto bene, allora è meglio di no: potrebbe esserci più male che bene. Nessuno dirà "grazie" per aver cavato gli occhi di una persona in un impeto di desiderio di aiutare. Puoi provare, ma solo con molta attenzione.

    Farmaci antiaritmici che alleviano un attacco di tachicardia

    Tutti i moderni farmaci antiaritmici esistenti possono essere suddivisi in quattro classi:

    • Bloccanti dei canali del sodio cardiaco (i rappresentanti tipici sono procainamide, lidocaina, propafenone);
    • Beta-bloccanti (propranololo, atenololo, metoprololo, ecc.);
    • Bloccanti dei canali cardiaci del potassio (amiodarone, sotalolo);
    • Calcio-antagonisti del cuore (verapamil, diltiazem).

    Consideriamo più in dettaglio quei farmaci che vengono utilizzati nei casi di emergenza per fermare un attacco di tachicardia..

    1. L'amiodarone (noto anche come cordarone) è un farmaco molto potente che viene utilizzato per gravi disturbi del ritmo. Adatto per il sollievo di quasi tutte le aritmie. Affronta bene gli attacchi di flutter atriale o flutter atriale. Viene anche utilizzato per la fibrillazione ventricolare. Possiede alta efficienza.
    2. Lidocaina. Viene utilizzato esclusivamente per i disturbi del ritmo ventricolare, poiché a causa del suo meccanismo d'azione in altri casi è inutile. Tuttavia, affronta perfettamente il suo compito. È un farmaco economico e conveniente. Per le aritmie, è prescritto solo per via endovenosa.
    3. Verapamil. Questo farmaco, al contrario, aiuta bene proprio con le aritmie sopraventricolari. Inoltre, è usato per l'angina pectoris e l'ipertensione..
    4. Beta bloccanti. Con un attacco di tachicardia, vengono utilizzati farmaci a breve durata d'azione (propranololo) o ultracorto (esmololo). Riducono bene la frequenza cardiaca, ma allo stesso tempo agiscono esclusivamente in modo sintomatico e praticamente non influenzano la fonte dell'aritmia. Più spesso, i beta-bloccanti vengono prescritti ai pazienti cronici per prevenire tali attacchi, ma è anche possibile il loro uso in caso di emergenza..
    5. Procainamide. Come l'amiodarone, è adatto a qualsiasi tipo di tachicardia. È un po 'più debole, quindi, di regola, il trattamento viene avviato con esso e, in caso di inefficacia, solo allora passano all'amiodarone. Non adatto per gravi malattie cardiache organiche, ad esempio, con una storia di infarto miocardico. In questi casi, l'amiodarone viene immediatamente prescritto..

    Molti di questi farmaci sono disponibili in pillole. Pertanto, si è tentati di prenderli da soli prima dell'arrivo del medico. Puoi, ad esempio, per ogni evenienza, acquistarne uno in anticipo in farmacia e conservarlo a casa per ogni evenienza. Questa non è l'idea migliore..

    Innanzitutto, non esiste un farmaco universale adatto a qualsiasi tipo di tachicardia. Lo stesso amiodarone ha una serie di gravi controindicazioni, la cui presenza in una persona non possiamo indovinare.

    In secondo luogo, con un attacco di tachicardia, i farmaci agiscono abbastanza rapidamente solo se somministrati per via endovenosa. Le compresse in tali situazioni di solito non sono abbastanza efficaci. Possono fare più male che bene. Solo un medico dovrebbe determinare il farmaco, la sua dose e la via di somministrazione per l'aritmia..

    La situazione è leggermente diversa con i pazienti cronici in cui tali attacchi si verificano periodicamente. Queste persone sono già state esaminate, è stata fatta una diagnosi definitiva ed è stato prescritto un trattamento.

    In alcuni casi, i medici raccomandano loro determinati farmaci per fermare le convulsioni. Poi è un'altra questione: è possibile e necessario applicarli prima che arrivi l'ambulanza. Ma qui non stiamo più parlando di automedicazione, ma dell'attuazione di raccomandazioni mediche..

    Medicina tradizionale

    Se non possiamo usare le droghe come primo soccorso, allora sorge la domanda, perché non provare le ricette della medicina tradizionale? Tutto è naturale, il che significa che è sicuro. Inoltre, Internet ci offre molte ricette simili..

    Ad esempio, ecco alcuni dei più innocui:

    • Infuso di rosa canina: versare due cucchiai di bacche essiccate con un bicchiere di acqua bollente, raffreddare a temperatura ambiente e lasciare fermentare.
    • Tè alla camomilla: prepara i fiori di camomilla in una teiera per 15-20 minuti.
    • Tintura di menta su alcool: aggiungere 10-15 gocce a un bicchiere d'acqua.
    • Infuso di valeriana: raccogliere la radice della pianta e preparare in ragione di 15 g per 150 ml di acqua fredda, lasciare fermentare per un giorno.

    Purtroppo (o fortunatamente) sono tutti inefficaci. Se una persona ha un attacco grave, camomilla e rosa canina non lo aiuteranno di certo, e il consiglio sull'uso di una tintura di menta o valeriana è essenzialmente lo stesso del Corvalol gocciolante: otterremo un lieve effetto sedativo, niente di più.

    In generale, può essere applicato, ma non è necessario attendere un miracolo. Anche in questo caso, la situazione è urgente: non avremo il tempo di preparare la camomilla..

    Tuttavia, i guaritori tradizionali ci offrono metodi più seri, ad esempio la tintura dei fiori di trifoglio. Allo stesso tempo, alcuni indicano addirittura che questo è un rimedio così potente che è necessario discutere la dose con il proprio medico..

    In effetti, nessun medico sano di mente prescriverebbe una simile prescrizione al posto della solita medicina. Perché? Sì, semplicemente perché l'efficacia della medicina tradizionale è molto inferiore alle medicine reali.

    Tutte le migliori proprietà delle piante che sappiamo sono state a lungo utilizzate nelle preparazioni moderne, il resto è solo un manichino. Puoi discutere molto di "chimica" e naturalezza, ma questo dibattito non riguarda nulla. Devi usare solo ciò che aiuta davvero, altrimenti sarà peggio.

    I farmaci moderni sono sottoposti a un serio controllo di qualità, compresi i problemi di sicurezza. Sostituirli con ricette della medicina tradizionale è poco saggio e pericoloso..

    Caratteristiche per alleviare un attacco

    Negli adulti

    Negli adulti, gli attacchi di tachicardia sono spesso causati proprio da cause esterne, come lo stress o l'esercizio. Se comprendiamo chiaramente una tale connessione, non c'è nulla di cui preoccuparsi: calmiamo semplicemente la persona e la lasciamo riposare..

    Se l'attacco si verifica a riposo, all'improvviso, è necessario suonare immediatamente l'allarme e chiamare un'ambulanza. Questo può essere un disturbo del ritmo per la prima volta e molto pericoloso..

    È particolarmente spiacevole quando tali attacchi compaiono in giovani uomini apparentemente sani: purtroppo, in tali situazioni, può svilupparsi una morte cardiaca improvvisa..

    Se capiamo che l'attacco è grave, non proviamo a rimuoverlo da soli, ma chiamiamo immediatamente un'ambulanza.

    Possiamo fornire solo un primo soccorso minimo, quindi le cure di emergenza sono già fornite dai medici che utilizzano l'ECG e farmaci speciali.

    Nelle donne in gravidanza

    La caratteristica principale delle donne in gravidanza: vengono regolarmente esaminate. Di norma, se hanno problemi cardiaci nascosti, il medico curante lo scoprirà e fornirà raccomandazioni appropriate..

    In tali situazioni, un attacco di tachicardia non è una spiacevole sorpresa: una donna viene informata in anticipo che ciò può accadere e quale primo soccorso le deve essere dato..

    Se una donna è sana e, secondo i risultati di un esame cardiaco, sta bene, allora, molto probabilmente, il suo attacco di tachicardia è causato da un eccessivo stress emotivo o fisico. Di nuovo, devi cercare di calmarti e riposare. Se questo non aiuta e la condizione peggiora, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza.

    Va ricordato che le donne incinte non dovrebbero assolutamente usare un numero di farmaci, poiché possono avere un effetto negativo sul feto. Pertanto, la raccomandazione generale di non somministrare alle vittime farmaci da soli senza la prescrizione del medico diventa qui ancora più rilevante..

    Per gli anziani

    Negli anziani, gli attacchi di tachicardia sono solitamente associati a malattie cardiache. Pertanto, se questa non è la prima volta, seguiamo rigorosamente i passaggi che il medico ci ha consigliato in precedenza..

    E poi, se la condizione è tornata alla normalità, il giorno successivo cerchiamo assistenza medica in modo pianificato. Se non è stato possibile alleviare l'attacco da soli, chiama un'ambulanza.

    Se la tachicardia si è verificata improvvisamente per la prima volta, è meglio non posticipare la chiamata a un'ambulanza. La situazione può essere estremamente grave.

    Aiutare i bambini

    Fortunatamente, la tachicardia nei bambini è solitamente fisiologica. Gli attacchi si verificano in risposta allo stress e passano rapidamente da soli. Molti di loro bambini semplicemente non se ne accorgono.

    Il loro aspetto è particolarmente caratteristico nell'adolescenza, quando il corpo è riorganizzato e la comparsa di disturbi del ritmo a breve termine è normale..

    In generale, aiutare i bambini con un attacco di tachicardia non è diverso da quello degli adulti. Le dosi di farmaci saranno inferiori, ma questa è già la preoccupazione del pediatra. I genitori non dovrebbero auto-medicare il loro bambino.

    Il consiglio principale quando un bambino sviluppa la tachicardia è di non farsi prendere dal panico prima del tempo. Le malattie cardiache gravi durante l'infanzia sono rare. Tuttavia, per ogni evenienza, è meglio essere esaminati in futuro: sarà più calmo..

    Quando chiamare un'ambulanza per la tachicardia

    Riassumendo quanto sopra, ripeteremo ancora una volta quelle situazioni in cui un'ambulanza dovrebbe essere chiamata immediatamente:

    1. L'attacco è avvenuto senza una ragione apparente, a riposo.
    2. L'attacco non si ferma e le condizioni della persona peggiorano.
    3. Un attacco in un paziente con cardiopatia cronica non può essere fermato con i farmaci convenzionali.

    In questi casi, chiamare un'ambulanza è l'azione di soccorso principale. L'automedicazione in situazioni come questa può essere pericolosa per la vita..

    Solo un medico sa come alleviare un attacco di tachicardia causato da cause gravi..

    Rimozione di un attacco di tachicardia a casa

    La tachicardia è un disturbo del ritmo cardiaco in cui la frequenza cardiaca supera i 90-100 battiti al minuto. Questa condizione può essere causata da varie cause intracardiache o extracardiache e si verifica in persone di quasi tutte le età. La patologia può essere parossistica, andare via da sola o solo dopo un determinato trattamento.

    Sintomi di un attacco di tachicardia

    Un attacco di tachicardia è una condizione in cui la frequenza cardiaca raggiunge i 120-140 battiti al minuto e ha una costante tendenza al rialzo. In alcuni casi, puoi rimuovere un attacco di tachicardia da solo, a casa, con l'aiuto di farmaci da farmacia o medicina tradizionale. Tuttavia, con sintomi pronunciati e letture critiche del tonometro, è necessario chiamare urgentemente la squadra di emergenza.

    La gravità del quadro clinico dipende in gran parte dalla causa principale dell'attacco e dalla sua durata. Se il parossismo è stato causato da condizioni esterne, quando il fattore provocante viene eliminato, passa dopo pochi minuti. Allo stesso tempo, una persona non ha il tempo di sentire cosa succede durante un attacco causato da lesioni organiche del muscolo cardiaco, sebbene i sintomi primari possano essere gli stessi in entrambi i casi. I segni di un attacco di tachicardia includono le seguenti condizioni e sensazioni:

    • dispnea;
    • oscuramento degli occhi, visione offuscata;
    • vertigini;
    • nausea, raramente vomito;
    • sentire il proprio battito cardiaco;
    • fiato corto;
    • tirando o graffiando dolori al petto;
    • stordimento;
    • sudorazione eccessiva;
    • attacchi di panico;
    • prostrazione;
    • arti tremanti;
    • calore;
    • perdita di conoscenza;
    • pulsazione dei vasi cervicali.


    Alcuni di questi sintomi possono essere particolarmente gravi, causando confusione e angoscia emotiva quando si manifesta l'istinto di autoconservazione. In questo momento, il paziente o il suo ambiente ristretto deve rendersi conto quanto prima di cosa è successo, chiamare un'ambulanza e cercare di alleviare le manifestazioni di un attacco prima dell'arrivo degli operatori sanitari. Per fare questo, devi sapere cosa fare con un attacco di tachicardia e quali farmaci possono essere usati..

    Come alleviare un attacco a casa?

    Ci sono casi in cui la tachicardia è combinata con la pressione sanguigna bassa, ad esempio, se al paziente è stata precedentemente diagnosticata una VSD (distonia vascolare vegetativa). Un polso rapido può anche verificarsi sullo sfondo di ipotensione causata da vari tipi di avvelenamento, blocco vascolare o shock. Tutto ciò deve essere preso in considerazione prima di assumere farmaci antiaritmici prima dell'arrivo di un'ambulanza, poiché alcune pillole possono solo aggravare la situazione, abbassando la pressione sanguigna a uno stato critico.

    La stessa tachicardia causa ipotensione a causa della carenza di ossigeno nei tessuti di tutti gli organi, compreso il cervello. Se la pressione scende, il cuore non avrà la forza di espellere il sangue nel volume giusto, di conseguenza, questo può portare a un infarto e arresto respiratorio. Il rischio di un tale risultato aumenta molte volte durante la notte quando il paziente è in un sonno profondo. Le cause degli attacchi di tachicardia sono diverse, quindi è necessario prestare particolare attenzione quando si intraprendono azioni non concordate con il medico.

    Le prescrizioni tradizionali di medicinali per questa malattia sono più adatte come profilassi, ma molte di esse bloccano bene e rapidamente gli attacchi di cuore causati da ragioni fisiologiche. È anche importante ricordare che è ragionevole portare a casa preparati medicinali con tachicardia crescente e non in una condizione critica al confine tra la vita e la morte. Pertanto, se una persona ha un attacco e il polso aumenta rapidamente ogni minuto, la preferenza dovrebbe essere data ai farmaci ad azione rapida.

    Primo soccorso

    In alcuni casi, alcune azioni sequenziali sono sufficienti per fermare il rapido aumento della frequenza cardiaca e riportare la frequenza cardiaca alla normalità. Se sai come alleviare un attacco di tachicardia usando tecniche speciali, puoi evitare gravi conseguenze..

    Il primo soccorso è il seguente algoritmo di azioni volte ad arrestare un attacco e ripristinare il ritmo sinusale:

    1. Il paziente deve essere adagiato su una superficie orizzontale (se possibile, su un divano o un letto), posizionando un cuscino o un oggetto morbido sotto la testa in modo che sia al di sopra del livello del corpo. Allo stesso tempo, non dovrebbe essere consentita una forte piegatura del collo, poiché provoca un aggravamento della condizione a causa della compressione delle arterie e del deterioramento della circolazione sanguigna.
    2. La vittima di un infarto è sempre a corto d'aria, il cervello e il cuore non hanno abbastanza ossigeno per funzionare correttamente, quindi apri le finestre della stanza il prima possibile.
    3. È meglio inumidire il viso del paziente con acqua fredda e mettere una benda di garza o uno straccio sulla fronte. Ciò provoca una diminuzione riflessiva della frequenza cardiaca e migliora la salute generale..
    4. Il passaggio successivo consiste nell'eliminazione degli accessori (cravatta, cintura) che impediscono al paziente di respirare correttamente..
    5. In un bicchiere d'acqua, secondo le istruzioni per l'uso, gocciolare Valocordin o Corvalola (sono adatte anche le tinture a base di valeriana o motherwort).
    6. Chiedere al paziente di chiudere gli occhi e premere delicatamente le dita sui bulbi oculari, aspettando circa dieci secondi. Questa manipolazione provoca anche un rallentamento della frequenza cardiaca a livello di riflesso, può essere eseguita più volte. Se il paziente indossa lenti a contatto, dovresti provare a rimuoverle o andare direttamente al passaggio successivo.
    7. Se i segni di tachicardia non si sono attenuati, il paziente deve fare un respiro profondo, trattenere il respiro e spingere con forza con la bocca aperta, quindi tossire forte.

    Nel processo di esecuzione di queste azioni, è necessario chiamare un'ambulanza. Anche se non c'è traccia dell'attacco lasciato dall'arrivo dei medici, faranno la diagnosi effettuando un elettrocardiogramma. Con i risultati ottenuti, è necessario visitare un cardiologo nel prossimo futuro, che prescriverà un trattamento e consiglierà i farmaci più appropriati in caso di ricaduta di un attacco.

    Farmaci antiaritmici che alleviano un attacco di tachicardia

    I farmaci che rallentano la frequenza cardiaca includono:

    1. "Kordaron". Essendo un bloccante di tre gruppi di canali contemporaneamente (calcio, sodio e potassio), ha un rapido effetto nella tachicardia parossistica sopraventricolare, nella fibrillazione atriale e in altre condizioni in cui vi è un passaggio accelerato di un impulso elettrico lungo i conduttori nervosi.
    2. Compresse "Verapamil". Nell'80% di tutti gli attacchi di cuore, questo farmaco affronta il suo compito, ripristinando rapidamente il ritmo sinusale del cuore. Viene anche utilizzato dai medici sotto forma di iniezioni endovenose quando è necessario un risultato urgente..
    3. La "novocainamide" è in grado di rallentare il battito cardiaco, ma ha troppi effetti collaterali (ad esempio, soppressione del miocardio, deterioramento del flusso sanguigno nei vasi dei polmoni, effetti tossici sull'organismo), pertanto, l'uso di questo farmaco deve essere effettuato quando il beneficio atteso supera tutti i possibili rischi.
    4. "Aimalin" ha un effetto antiaritmico ed è ben tollerato da tutti i pazienti per i quali i suddetti farmaci sono controindicati. Può essere utilizzato per quasi tutti i tipi di aritmia parossistica.
    5. "Propranolol" può essere utilizzato per un attacco di tachicardia sinusale sullo sfondo di grave ipertensione arteriosa, forma tachisistolica di fibrillazione atriale e non solo.
    6. Flecainide. È usato per un attacco prolungato di tachicardia. Tuttavia, prima di utilizzarlo, è necessario contattare l'infermiera di pronto soccorso di turno e chiedere di invitare un medico al telefono. È necessario descrivere le condizioni generali, il quadro clinico e chiarire il dosaggio, nonché l'opportunità di utilizzare il farmaco in questo caso.
    7. "Adenosina". Questo agente antiaritmico è prescritto per la tachicardia sopraventricolare, ma, come la maggior parte dei medicinali, ha controindicazioni all'uso, che sono bradicardia sinusale, blocco cardiaco di secondo e terzo grado, asma bronchiale).

    A volte la responsabilità dell'esito di un attacco di cuore ricade non tanto sui medici quanto sulle persone che si trovano nelle vicinanze in un momento critico. Pertanto, è importante ricordare che è impossibile somministrare indiscriminatamente alla vittima i farmaci che si trovano nel kit di pronto soccorso suo o di qualcun altro. Un attacco improvviso di tachicardia può verificarsi anche in un bambino, ad esempio, con difetti cardiaci congeniti, avvelenamento o shock. Ma chiedergli subito di assumere questi farmaci è inaccettabile, anche a dosi minime, questo può causare gravi complicazioni o addirittura la morte. In caso di grave aritmia nei bambini, è necessario contattare immediatamente un'ambulanza e, in attesa del suo arrivo, fare tutto il possibile per alleviare la condizione e allineare il ritmo cardiaco.

    Medicina tradizionale

    Come puoi alleviare un attacco di tachicardia a casa senza l'uso di droghe sintetiche e altri farmaci? Non tutte le condizioni richiedono un intervento medico e chi soffre di una forma cronica della malattia lo sa bene. Puoi alleviare un attacco con l'aiuto di tinture, infusi e decotti fatti in casa, che non solo uniformano il battito cardiaco, ma hanno anche un effetto benefico sul corpo nel suo insieme. Se la situazione lo consente, la scelta dei medicinali a base di erbe è di gran lunga preferibile alle compresse contenenti sostanze chimiche..

    Ai primi sintomi di un attacco di tachicardia, puoi, senza uscire di casa, preparare un medicinale che abbasserà la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca. Di seguito una tabella di ricette popolari:

    Il nome del prodottoMetodo di cotturaDosaggio e raccomandazioni per l'uso
    Infuso di rosa caninaVersare due cucchiai di frutta lavata con 300 ml di acqua bollente e raffreddare a temperatura ambiente.Il bicchiere può essere diviso in due dosi, 150 ml al giorno, o una bevanda unica se la frequenza cardiaca aumenta..
    Tè alla camomillaMetti una manciata di fiori secchi della pianta in una teiera e lascia riposare per 15-20 minuti.Bere con maggiore frequenza cardiaca a piccoli sorsi.
    Tintura di mentaPrendi la tintura di menta fatta in casa o acquistata in farmacia, aggiungi 10 gocce a un bicchiere di acqua fresca.Questo rimedio aiuta con la tachicardia e allevia la nausea. Bevilo lentamente, non più di due volte al giorno..
    Decotto di frutti e foglie di erbe medicinaliÈ necessario prendere le foglie di motherwort, aggiungere a loro 0,5 cucchiai. cucchiai di biancospino tritato e rosa canina e preparare il composto con un pizzico di tè verde.Mezzo bicchiere 3 volte al giorno.
    Infuso di fiordalisoVersare un bicchiere di acqua bollente su un cucchiaio di fiori tritati e secchi. Raffreddare a temperatura ambiente prima di prendere.100 ml non più di tre volte al giorno.
    Tè alla menta e melissaMettere la menta fresca e le foglie di melissa in una teiera, versarvi sopra dell'acqua bollente e lasciar riposare per 20 minuti.Puoi bere il tè tutto il giorno in piccole porzioni..
    Infuso di valeriana15 g di radici di piante tritate versare 250 ml di acqua fredda bollita e lasciare agire per 24 ore, coperto con un coperchio.Un cucchiaio 3-4 volte al giorno prima dei pasti.
    Infuso di cono di luppoloMescolare 75 grammi di coni con 100 grammi di menta piperita e aggiungere un cucchiaio della miscela risultante a un thermos, versandovi sopra 300 ml di acqua bollente. È necessario infondere la bevanda per almeno 45 minuti, quindi filtrare.Questo rimedio ha un effetto piuttosto potente e abbassa rapidamente la frequenza cardiaca, quindi l'assunzione è limitata a 50 grammi alla volta. Utilizzare non più di quattro volte al giorno.
    Balsamo ai frutti di boscoMescolare 500 grammi di rosa canina fresca e mirtilli rossi con 1 kg di biancospino e 1 kg di viburno. Versare tutto questo in una casseruola capiente, aggiungere 3 boccali di miele e zucchero, quindi versare il 40% di vodka in modo che il contenuto sia completamente immerso in esso. Periodo di infusione - 21 giorni.30 ml tre volte al giorno. Non è raccomandato per bradicardia e blocco cardiaco, ma è adatto a persone che soffrono di tachicardia sullo sfondo di ipertensione arteriosa.
    Balsamo curativoMacina mezzo chilo di limoni freschi, noci e albicocche secche in un robot da cucina, aggiungi 0,5 miele di tiglio e versa in un barattolo separato con coperchio.Un cucchiaio al giorno.
    Tintura di trifoglioRiempi una bottiglia da mezzo litro con fiori di trifoglio freschi e riempili di vodka. Chiudere il coperchio e togliere per insistere nell'armadietto per almeno tre settimane e mezzo.Il dosaggio deve essere discusso con il medico curante, ma è necessario iniziare con 10-15 gocce per 1/3 di tazza d'acqua. Non è possibile utilizzare la tintura più di una volta al giorno, a meno che il cardiologo non abbia fornito altre raccomandazioni..

    Molti farmaci preparati secondo le ricette della medicina tradizionale hanno all'incirca le stesse proprietà farmacologiche di alcuni farmaci (ad eccezione dei farmaci potenti ad azione rapida utilizzati in casi di emergenza). Pertanto, è necessario utilizzarli con cautela e solo dopo aver consultato un cardiologo osservatore. L'abuso di preparati fatti in casa a base di alcol può causare dipendenza e altre malattie degli organi, quindi il paziente deve stare attento come quando sceglie i farmaci da farmacia.

    Quando chiamare un'ambulanza?

    Se un attacco di tachicardia è stato provocato da condizioni esterne, di norma non è necessario l'uso di farmaci e cure mediche di emergenza. Questa condizione è una reazione naturale a determinati stimoli, quando eliminata, passa abbastanza velocemente da sola o dopo semplici manipolazioni che equalizzano il ritmo e la frequenza cardiaca.

    Se si sono verificate palpitazioni cardiache a seguito di varie malattie cardiache o altri cambiamenti distrofici nell'organo e la frequenza cardiaca oscilla entro 180-240 o più battiti al minuto, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza. Parallelamente a ciò, se il paziente oi suoi parenti sanno come alleviare un attacco di tachicardia, hanno i farmaci necessari a portata di mano, allora è imperativo provare tutti i metodi disponibili..

    Un attacco di tachicardia, cosa fare con un attacco

    Diagnostica

    Attualmente, la tachicardia viene diagnosticata con diversi metodi. Il principale è l'elettrocardiografia (ECG). Grazie all'ECG è possibile valutare a fondo il lavoro del cuore, identificare disturbi del ritmo, ischemia miocardica, aritmie L'ECG viene eseguito in 12 derivazioni standard. È anche efficace condurre il monitoraggio quotidiano dell'attività cardiaca secondo Holter. Il vantaggio è che è possibile valutare il lavoro del cuore a riposo, durante lo sforzo fisico, nel sonno, quando le emozioni cambiano. Il prossimo metodo di ricerca è l'ecocardiografia (EchoCG).

    Con l'ecocardiografia è possibile determinare lo spessore delle pareti miocardiche, l'attività contrattile e il volume delle cavità cardiache. Viene spesso utilizzata anche la ricerca elettrofisiologica (EPI). In questo studio è possibile scoprire come l'impulso si propaga attraverso il miocardio, se ci sono disturbi della conduzione.

    Il trattamento degli attacchi di tachicardia dovrebbe essere completo. Prima di tutto, questo è l'uso di farmaci che solo un medico può prescrivere, in nessun caso dovresti auto-medicare

    È molto importante aderire a una certa dieta, vale a dire il rifiuto di usare bevande alcoliche, tè forte, caffè, tutti i tipi di bevande energetiche. È necessario evitare situazioni di conflitto, litigi, stress, relazionarsi con più calma alle persone e agli eventi intorno

    Ma cosa fare se è arrivato un attacco di tachicardia e non ci sono medicine a portata di mano? Come rimuovere un attacco? A prima vista, la situazione sembra senza speranza, ma a casa puoi fermare l'attacco. Per fare questo, devi aprire una finestra o uscire, attirare aria fresca nei polmoni e trattenere il respiro. Aiuterà anche massaggiare l'arteria carotide a destra. Per fare questo, massaggia il sito di divisione dell'arteria carotide nell'arteria cervicale nella regione sottomandibolare. C'è un gran numero di recettori qui, l'esposizione ad essi può portare a bradicardia riflessa, che è ciò di cui abbiamo bisogno.

    Un altro modo è usare l'acqua fredda. Viene utilizzato il principio dell'immersione. Quando si immergono in acque più profonde, i pesci rallentano automaticamente la loro frequenza cardiaca. Per fare questo, è necessario immergere il viso in acqua fredda.

    Anche premere i bulbi oculari con la punta delle dita può essere d'aiuto, ma la pressione dovrebbe essere molto delicata. Simile al consiglio di immersione, si consiglia di bere acqua fredda, e più è fredda, meglio è

    Pertanto, il primo soccorso per un attacco di tachicardia si basa sulle connessioni riflesse..

    La terapia farmacologica per gli attacchi di tachicardia è ridotta a diversi gruppi di farmaci. Il primo gruppo include sedativi. A loro volta, si dividono in naturali e sintetici. Tinture a base di erbe naturali, fitopreparati, questi sono persene, valeriana. Per sintetico - fenobarbital, diazepam. I preparati possono essere prescritti solo da uno specialista qualificato; qualsiasi azione non autorizzata può portare a risultati disastrosi. Gli stessi farmaci, in forme diverse, possono essere controindicati, quindi non dovresti rischiare la tua salute. Il secondo gruppo di farmaci è in realtà farmaci antiaritmici. Questi includono propafenone, cordanone. Ogni caso di attacco di tachicardia è unico e quindi richiede un approccio individuale. In presenza di insufficienza cardiaca cronica, è indicata la nomina di glicosidi cardiaci, ad esempio la digossina. Se combinato con ipertiroidismo, la nomina di β-bloccanti è giustificata.

    Cosa fare dopo aver aiutato

    Quando si verifica la tachicardia e il pronto soccorso viene fornito a casa, è necessario ricordare che l'attacco non passa senza lasciare traccia. Per prevenire complicazioni e prevenire il ripetersi di convulsioni, il paziente avrà bisogno di un trattamento riparativo e preventivo.

    Principi di base nel trattamento dell'aumento della frequenza cardiaca:

    • Normalizzazione dello stato emotivo, creazione di una pace psicologica costante con l'aiuto dell'auto-allenamento e altri metodi efficaci. Per una persona che soffre di attacchi di tachicardia, la resistenza e la calma sono prerequisiti fondamentali per il benessere. Tali pazienti dovranno imparare a pensare e vivere positivamente, a mantenere il buon umore e la calma per tutto il giorno, indipendentemente da ciò che accade. Riduce significativamente il numero di attacchi cardiaci.
    • Normalizzazione della routine quotidiana (quando possibile).
    • Dormi per almeno 8 ore. Con i turni giornalieri e notturni al lavoro, dovresti fare una scelta a favore della salute. Dopotutto, il lavoro può essere modificato e la salute persa viene ripristinata con grande difficoltà..
    • Aria fresca. Per fare ciò, dovrai aumentare il tempo per camminare e arieggiare la stanza. La possibilità di dormire in una stanza ben ventilata con aria naturale migliora notevolmente il benessere e il lavoro del muscolo cardiaco.
    • Atteggiamento selettivo nei confronti del cibo consumato (completa eliminazione dell'alcol, diminuzione del consumo di caffè e tè forte, aumento della proporzione di verdure stufate, cereali e piatti di pesce, uso di frutta, succhi e composte).
    • L'uso dei metodi della medicina tradizionale (decotti alle erbe, trattamento con aglio e miele e altre ricette).

    Anche la promozione della salute aggiuntiva attraverso sport, massaggi e corsi di cure termali ne trarrà beneficio, migliorando significativamente la qualità della vita e la salute generale.

    Il trattamento della tachicardia è complicato dall'incapacità di ripristinare l'attività cardiaca con i soli farmaci. Indipendentemente dalla causa principale della malattia, il paziente ha bisogno di una grande forza di volontà e del desiderio di condurre uno stile di vita sano, nonché dell'adempimento delle prescrizioni del medico e dell'osservazione da parte di un cardiologo per lungo tempo. Tuttavia, il trattamento a tutti gli effetti avviato tempestivamente, che consiste in una combinazione di metodi di medicina tradizionale e alternativa e uno stile di vita sano, offre una grande possibilità per un risultato favorevole: una cura completa della malattia.

    Per prima cosa devi riconoscere con precisione la tachicardia

    È importante ricordare che le palpitazioni cardiache sono una condizione grave e dovresti consultare il tuo medico la prima volta che hai un attacco. Se il paziente è già stato esaminato e conosce esattamente la causa principale delle convulsioni che si verificano e il battito cardiaco non comporta disturbi del ritmo, la condizione può essere trattata a casa

    La tachicardia può essere osservata senza alcun sintomo o avere un'immagine pronunciata. I principali segni di un attacco:

    • aumento della frequenza cardiaca (il paziente può sentire un ritmo accelerato, "battito cardiaco" o essere identificato accidentalmente da un polso alto);
    • mancanza di respiro, che porta ad un aumento della frequenza respiratoria;
    • sono possibili vertigini e perdita di coscienza;
    • sudore freddo e una sensazione di paura, ansia.

    Il pericolo maggiore è il decorso asintomatico, quando i pazienti semplicemente non notano la patologia fino allo sviluppo di gravi complicanze.

    Sintomi di tachicardia

    I segni di tachicardia parossistica non sono difficili da identificare. Sono espressi dai seguenti sintomi:

    • Sensazioni dolorose di angina pectoris nell'area del miocardio, che si irradiano al braccio sinistro o alla mascella.
    • Improvviso aumento della frequenza cardiaca.
    • La manifestazione del quadro clinico sotto forma di una sindrome di "urina spastica" - durante il parossismo, viene rilasciata una grande quantità di uretra.
    • I pazienti che sono stati sottoposti a tali impulsi ectopici più di una volta sentono l'aura di un attacco in avvicinamento. Spesso, i malati possono notare una protuberanza al petto, debolezza degli arti, forti capogiri e palpitazioni.

    Quando si chiama un'ambulanza, il medico registra i seguenti segni di una condizione umana pericolosa imminente o incipiente:

    • Rompere il sudore freddo
    • Pelle pallida
    • Tinta labbra bluastra
    • Le vene cervicali si gonfiano
    • Fegato - ingrossato
    • Viene registrata una diminuzione della produzione di urina (con una forma ventricolare)
    • Impossibile contare i battiti al minuto
    • I dispositivi registrano una forte diminuzione della pressione sanguigna
    • Il parossismo spesso causa svenimenti. Questo dipende direttamente dai cambiamenti nel flusso sanguigno al cervello. Il deterioramento della condizione è registrato con gravi cambiamenti patologici nel miocardio.

    Che trattamento

    Insieme al trattamento farmacologico, vengono prescritti un regime giornaliero selezionato individualmente per il paziente e la dieta. I pazienti devono escludere dalla vita situazioni stressanti e attività fisica. Non puoi bere tè, caffè, alcol. Il liquido viene assunto a un dosaggio rigoroso per ridurre al minimo lo stress sul cuore. L'esercizio sportivo può essere eseguito solo con il permesso di un medico. Il trattamento farmacologico ha lo scopo di eliminare le aritmie. I farmaci e il dosaggio corretto vengono selezionati dal medico curante. I sedativi aiuteranno a fermare la tachicardia.

    Nel caso in cui la terapia farmacologica non porti i risultati desiderati, viene prescritta un'operazione chirurgica. Viene installato un pacemaker per regolare il battito cardiaco e prevenire un attacco tachicardico.

    Come aiutare

    Prima del trattamento, è necessario consultare un medico e sottoporsi agli esami necessari. Dopo la diagnosi differenziale e la conferma della diagnosi, il medico prescrive il trattamento. I metodi di terapia sono selezionati individualmente per ogni persona, a seconda del quadro clinico della malattia. Va ricordato che l'autodiagnosi e l'automedicazione spesso portano a gravi complicazioni e forme croniche di malattia. A volte una persona può aver bisogno di aiuto urgente durante un attacco. Per fare tutto correttamente, è necessario conoscere i metodi che aiutano ad alleviare la tachicardia.

    Pronto soccorso a casa

    Nei casi in cui c'è una persona in famiglia che sta subendo convulsioni, è necessario sapere come aiutare rapidamente con la tachicardia a casa. Se una persona ha un attacco di tachicardia, è necessario assumere una posizione seduta o sdraiata e fornire accesso all'aria fresca. Se possibile, è necessario portare la persona fuori dai locali. Tutti gli indumenti che stringono (colletto stretto, cravatta, cintura) devono essere allentati o rimossi. Per alleviare un attacco di tachicardia a casa, si consiglia di fare un respiro profondo, trattenere il respiro nei polmoni per alcuni secondi ed espirare lentamente.

    Con un attacco di tachicardia, devi chiamare immediatamente un'ambulanza.

    Con la tachicardia, puoi massaggiare l'arteria per alleviare i sintomi negativi.

    Si consiglia di massaggiare in modo indipendente l'arteria a destra. Per fare ciò, è necessario conoscere la sua posizione e il punto corretto. Un medico può aiutarti con questo durante un consulto, che ti dirà quale pronto soccorso per la tachicardia cardiaca è più appropriato. L'immersione in acqua fredda (riflesso di immersione) ha un buon effetto. Per fare questo, è necessario riempire una bacinella con acqua fredda e immergervi il viso per alcuni secondi..

    Ambulanza

    Il test Chermak-Hering è considerato un rimedio efficace. Per eseguire questo metodo e fermare la tachicardia, devi premerti meccanicamente sul punto in cui si trova il seno carotideo. Questo punto si trova nel sito dell'arteria carotide (a destra). Dopo un attacco di tachicardia, è severamente vietato continuare a premere, poiché potrebbe svilupparsi asistolia ventricolare.

    A volte per un'ambulanza, quando iniziano le sensazioni del battito cardiaco, viene utilizzato il test Aschner-Dagnini. Consiste nel premere sul bulbo oculare. Per eseguire il metodo, è necessario assumere una posizione semi-sdraiata o sdraiarsi e massaggiare gli occhi chiusi con i pollici. Vietato l'uso a quei pazienti a cui sono state diagnosticate malattie degli occhi, in particolare la miopia.

    Sintomi di tachicardia

    Molto spesso, un attacco di tachicardia si sviluppa molto rapidamente e senza precursori. Una persona potrebbe anche non accorgersene fino a quando la frequenza cardiaca non raggiunge valori estremamente elevati. Nella stragrande maggioranza delle persone si avverte un certo malessere già a 110 battiti al minuto. La sensazione di un battito cardiaco spaventoso non ti consente di concentrarti sul lavoro e con il minimo sforzo fisico si verifica una grave mancanza di respiro e vertigini.

    Oggettivamente, i sintomi sono determinati misurando la frequenza e la forza della pulsazione dei vasi nei polsi e delle arterie carotidi del collo. Oltre alla palpazione del polso con grave tachicardia, la pulsazione si nota anche ad occhio nudo. Tale pulsazione nelle arterie carotidi, ad esempio, è normalmente invisibile. Questo fenomeno è chiamato "danza carotidea".

    Un ruolo importante è svolto dall'ascolto auscultatorio dei suoni cardiaci e dalla determinazione del polso sui polsi allo stesso tempo. Tale studio viene effettuato per determinare la natura e la completezza del flusso sanguigno. Un sintomo caratteristico della tachicardia è il "ritmo del pendolo" (sebbene alcuni autori lo paragonino a un metronomo) - il primo e il secondo tono sono praticamente indistinguibili.

    Un altro sintomo della tachicardia è l'umidità della pelle, sudorazione anche in assenza di attività fisica in una stanza normalmente ventilata. Ciò è dovuto alla necessità di accelerare lo scambio di acqua attraverso la pelle, poiché i reni non possono funzionare normalmente con un flusso sanguigno accelerato..

    Per la tachicardia ventricolare, il sintomo caratteristico è la frequenza cardiaca al minuto da 149 a 189 e per la forma sopraventricolare - 190-240.

    Inoltre, con numeri di frequenza cardiaca elevati, aumenta il fabbisogno di ossigeno del muscolo cardiaco e una specifica fonte di energia ATP. Nelle persone con malattia ischemica, la tachicardia può peggiorare il decorso della malattia ed essere complicata dall'infarto miocardico.

    La tachicardia si verifica spesso insieme ad altri sintomi, come l'angina.

    L'angina pectoris è un attacco di dolore al cuore che va e viene improvvisamente. Il dolore può essere della più varia natura: pugnale, pressante, versato. Si diffonde spesso al braccio sinistro, al sottoscapolare sinistro o all'ipocondrio sinistro. Il dolore aggrava lo stato morale di una persona, può causare una forte paura, che provocherà un aumento della tachicardia (a causa del rilascio di adrenalina).

    Il metodo dell'elettrocardiografia testato nel tempo viene utilizzato per determinare la gravità della condizione e le possibili complicanze. Uno specialista esperto nelle letture dell'elettrocardiogramma può determinare in quale parte del miocardio si verifica un focolaio patologico di eccitazione. E anche sull'ECG puoi vedere segni precoci o tardivi di necrosi del muscolo cardiaco.

    Cosa fa un'ambulanza

    Dopo l'arrivo dell'ambulanza, i medici di solito determinano se il paziente ha davvero un attacco e ne scoprono anche la natura e la causa. Per questo, viene eseguito un ECG: un elettrocardiogramma, che mostra il lavoro degli atri e dei ventricoli.

    In caso di aumento della frequenza cardiaca, gli aumenti del grafico si trovano strettamente. Quindi, viene eseguita la cardioversione elettrica - normalizzazione del cuore con un apparato speciale, che, utilizzando impulsi elettrici, rende coerenti le contrazioni delle fibre nervose del cuore.

    Reanilum viene iniettato per via endovenosa: questo è un analgesico. Se l'attacco non minaccia la vita del paziente, vengono somministrati farmaci antiaritmici.

    Questi includono beta-bloccanti (metoprololo, alprenololo, trazikor e altri), bloccanti del potassio e dei canali del calcio (verapamil, sotalolo), agenti stimolatori di membrana. Per fermare l'accelerazione ventricolare del cuore, vengono somministrate lidocaina e novocainamide.

    Aiuto del medico di emergenza per un attacco

    Per eventuali problemi cardiaci che si sono presentati per la prima volta, così come nelle gravi condizioni del paziente, specialmente nella vecchiaia, non puoi fare affidamento sulle tue forze. Pertanto, è meglio chiamare un'ambulanza in un caso dubbio, questo aiuterà a prevenire incidenti vascolari.

    Un medico a casa, quando esamina un paziente che ha utilizzato test vagali, valuta la loro efficacia, mentre la fonte patologica del ritmo può essere determinata preliminarmente:

    • nodo del seno - decelerazione solo durante il periodo di prova, quindi accelerazione;
    • tachicardia sopraventricolare - un risultato positivo (non sempre);
    • fibrillazione atriale: una leggera diminuzione della frequenza cardiaca;
    • aritmia ventricolare - nessun cambiamento.

    Per una diagnosi accurata è necessario eseguire un ECG. Dopo di ciò, i farmaci antiaritmici vengono somministrati per via endovenosa:

    • Novocainamide,
    • Obzidan,
    • Verapamil,
    • Cordaron,
    • ATF,
    • Panangin.

    Se dopo tale trattamento il ritmo non si riprende, è possibile utilizzare la terapia a impulsi elettrici..

    Un paziente con un attacco grave e insufficienza circolatoria viene ricoverato in ospedale per cure ospedaliere e diagnostica approfondita, poiché l'aritmia refrattaria ai farmaci è sempre un segno di grave patologia cardiaca.

    La tachicardia parossistica può essere di origine sopraventricolare e ventricolare, a seconda della posizione degli impulsi patologici. Per il primo soccorso vengono utilizzati test vagali, che aumentano l'attività del nervo vago, riducendo così l'effetto degli ormoni dello stress sul miocardio.

    Al primo attacco o in qualsiasi situazione dubbia, è necessario chiamare un'ambulanza contemporaneamente ai campioni. Dopo la somministrazione di farmaci per via endovenosa, il paziente si reca più spesso al trattamento ospedaliero.

    Cause di battito cardiaco accelerato

    Nei bambini e nei giovani, il verificarsi di attacchi di battito cardiaco accelerato è associato a una violazione della regolazione del tono vascolare. Si manifesta con distonia neurocircolatoria, nevrosi, cardiopatia reumatica.

    Esiste una forma idiopatica in cui è difficile identificare la malattia sottostante, ha il decorso più lieve. Questi tipi di aritmie sono caratteristici della tachicardia sopraventricolare..

    Se c'è un processo infiammatorio nel miocardio ventricolare (miocardite, endocardite), necrosi (infarto miocardico), distrofia (cardiomiopatia), ischemia (angina pectoris), allora si verifica tachicardia parossistica ventricolare.

    I processi che attivano una frequenza cardiaca accelerata includono:

    • rientro dell'impulso nella fase di rilassamento miocardico;
    • circolazione delle onde di eccitazione in un cerchio;
    • percorsi aggiuntivi;
    • condurre segnali nella direzione opposta.

    Sintomi di un attacco di tachicardia parossistica

    Questa condizione si verifica all'improvviso, il che spaventa il paziente e gli altri. Con l'eccitazione, la frequenza cardiaca aumenta ancora di più, il che peggiora la condizione. Pertanto, alle prime manifestazioni, quando l'attacco sta per iniziare, è necessario cercare di rilassarsi e calmarsi il più possibile..

    • Aumento della frequenza cardiaca, sensazione di pulsazione al collo;
    • Gravità e dolore doloroso nella regione del cuore;
    • Vertigini;
    • Una sensazione di oppressione alla gola, mancanza di aria;
    • Vertigini, mal di testa causati dalla mancanza di ossigeno;
    • Sensazione di freddo o intorpidimento agli arti;
    • Sudorazione;
    • Debolezza, grave affaticamento.

    Ai primi segni di un attacco di tachicardia, indipendentemente dal fatto che sia accaduto per la prima volta o di nuovo, è necessario chiamare un'ambulanza. Solo un medico sarà in grado di valutare le condizioni del paziente e prescrivere farmaci che aiuteranno a recuperare più velocemente, ridurre al minimo le conseguenze ed evitare il ripetersi dell'episodio. In attesa dei medici, è necessario fornire al paziente il primo soccorso.

    Trattamento necessario

    Se un attacco con tachicardia è preoccupante, è necessario eseguire un esame completo e solo dopo tale terapia deve essere eseguita. Il medico prescrive singoli farmaci per ciascun paziente, che dipende dalla gravità della malattia e dalla sua fonte. Puoi prendere i seguenti farmaci per la tachicardia, presentati nella tabella:

    MedicinaliNome
    Prodotti farmaceutici sedativi"Valeriana"
    Diazepam
    "Luminale"
    "Persen"
    "Seduxen"
    "Tenoten"
    Sostanze calmanti"Tranquilan"
    "Relanium"
    Farmaci antipsicotici"Promazin"
    "Levomepromazina"
    Farmaci per la tachicardia ventricolare"Novocainamide"
    "Aymalin"
    Bloccanti beta adrenergici, eliminando un attacco sullo sfondo della tireotossicosi"Trazikor"
    "Praktolol"
    "Prindolol"
    Calcio antagonisti"Diltiazem"
    "Verapamil"

    Il paziente dovrebbe trovare il tempo per la ginnastica leggera quotidiana..

    Il trattamento complesso di un attacco di tachicardia include necessariamente la correzione della dieta. Il paziente deve rinunciare a cibi piccanti, grassi e altri cibi spazzatura. È necessario proteggere il paziente da stress, ansia e altri fattori che influenzano negativamente lo stato psico-emotivo. Il trattamento prevede di fare ginnastica leggera ogni giorno..

    Prevenzione delle convulsioni

    Le persone inclini agli attacchi di tachicardia dovrebbero essere consapevoli della prevenzione, che previene la patologia

    È importante seguire una dieta in cui una persona dovrebbe mangiare cibi più sani e rinunciare a cattive abitudini, caffè e tè forte. Anche il fumo può innescare un attacco

    Se il paziente ha spesso un aumento della frequenza cardiaca, allora dovrebbe ridurre l'intensità dell'attività fisica. Solo su consiglio di un medico, puoi fare ginnastica medica.

    Un attacco di tachicardia è una manifestazione patologica piuttosto pericolosa che deve essere fermata ai primi sintomi. Se le condizioni del paziente lo consentono, può neutralizzarlo in modo indipendente e, se i sintomi sono acuti, è semplicemente necessario l'aiuto dei medici.

    Con un forte deterioramento del benessere, è necessario solo il ricovero in ospedale e già in ambiente ospedaliero i medici prevengono possibili complicazioni, poiché non è sempre possibile rimuovere efficacemente un attacco di tachicardia a casa..

    Uno dei disturbi del ritmo cardiaco più comuni è un attacco di tachicardia. È un aumento della frequenza cardiaca (FC) di oltre 80 battiti al minuto. La tachicardia può essere sia fisiologica che patologica.

    I motivi per i quali si verificano gli attacchi di tachicardia sono diversi. La tachicardia fisiologica compare durante lo sforzo fisico. Rappresenta una risposta adattativa del corpo, mentre a causa di un aumento del numero di contrazioni cardiache aumenta il volume di sangue fornito agli organi vitali. La tachicardia fisiologica può verificarsi anche con stress emotivo. Allo stesso tempo, aumenta il tono del sistema nervoso simpatico, il che aumenta in modo riflessivo la frequenza cardiaca. Si osserva un aumento della frequenza cardiaca durante l'assunzione di tè forte, caffè, bevande alcoliche, farmaci.

    Anche le cause della tachicardia patologica sono varie. Un attacco di tachicardia in questo caso può essere il risultato di malattie cardiovascolari, patologie endocrine e febbre. Le malattie cardiache sono spesso accompagnate da tachicardia. Va ricordato che questa è una conseguenza, non un'unità nosologica indipendente. Un attacco di tachicardia nelle malattie della tiroide, in particolare nell'ipertiroidismo, è una conseguenza di un aumento del livello degli ormoni stimolatori della tiroide nel sangue. Questi ormoni accelerano i processi metabolici nel corpo, che indirettamente porta all'accelerazione del muscolo cardiaco. I sintomi di febbri di varia origine includono anche la tachicardia. Allo stesso tempo, per ogni grado di aumento della temperatura, la frequenza cardiaca negli adulti aumenta di 9-10 battiti, nei bambini - di 15-20 battiti. Gli attacchi di tachicardia a volte possono verificarsi di notte, cioè a riposo, questo indica la loro origine patologica.

    Attacco di tachicardia sinusale

    Gli attacchi di tachicardia differiscono nel punto focale da cui provengono gli impulsi. Normalmente, questi impulsi provengono dal nodo senoatriale, questa è la fonte principale, il principale pacemaker del cuore. Questo ritmo è chiamato ritmo sinusale. Gli attacchi di tachicardia sinusale si verificano quando la pulsazione del nodo senoatriale aumenta. Allo stesso tempo, la frequenza cardiaca raggiunge 150-180 battiti al minuto. La persona avverte palpitazioni, debolezza e un certo disagio. La tachicardia sinusale si manifesta sia in condizioni fisiologiche che patologiche.

    Ma la pulsazione è possibile non solo dal nodo senoatriale, ma anche da altre fonti. Tali aree sono chiamate ectopiche. In questo caso, l'attenzione può essere nei ventricoli - tachicardia parossistica ventricolare e negli atri - tachicardia parossistica sopraventricolare. Di regola, un attacco di tachicardia parossistica appare all'improvviso. La frequenza cardiaca può aumentare fino a 200-220 battiti al minuto. L'attacco dura da alcuni minuti a diversi giorni. In genere, le persone sono preoccupate per i seguenti sintomi: vertigini, palpitazioni cardiache, ipertensione. L'attacco si interrompe all'improvviso come è apparso, senza prerequisiti.

    Primo soccorso

    L'assunzione di farmaci è la prima cosa che viene in mente a tutti coloro che hanno sperimentato le "delizie" degli attacchi di tachicardia cardiaca. I farmaci tradizionali che aiutano a calmarsi e hanno un effetto benefico sul muscolo cardiaco di solito aiutano a normalizzare la condizione:

    1. motherwort;
    2. corvalol;
    3. tintura di valeriana;
    4. valocordin.

    Non concludere che il farmaco non stia aiutando, prova ad aspettare finché non inizia a funzionare, poiché il farmaco non funziona immediatamente. Per essere più efficace e per abbassare significativamente la frequenza cardiaca, segui i passaggi seguenti..

    Se l'attacco è difficile e hai chiamato un'ambulanza, vale comunque la pena fare alcune attività prima che arrivi. Ciò aiuterà, in primo luogo, a ridurre il numero di contrazioni cardiache, oltre ad aiutare ad evitare gravi conseguenze, tra cui ce ne sono di molto gravi. Ad esempio, attacco di cuore.

    L'elenco delle azioni è il seguente:

    • Cerca di fornire flusso d'aria: allenta gli indumenti soffocanti, apri la finestra.
    • Se fuori fa caldo al momento dell'attacco, ventilati con qualcosa, fatti una doccia fresca o almeno mettiti un impacco sulla testa. Spesso è il caldo a provocare la tachicardia..
    • Sdraiati e massaggia leggermente le palpebre per ridurre la pressione oculare.
    • Cerca di calmarti, non aggravare la situazione e non farti prendere dal panico.
    • Guarda il tuo respiro, fai ginnastica. Tienilo premuto per un breve periodo, solo allora espira lentamente.

    Tutte queste attività possono essere svolte all'inizio di un attacco o se si manifesta in modo lieve. Quindi c'è la possibilità che tu non debba prendere alcun farmaco. Ciò è particolarmente conveniente se non sono a portata di mano.

    Non dimenticare, se la tachicardia cardiaca ti dà molto fastidio, non puoi limitarti a misure così semplici. Agiscono solo come misure preventive, prevenendo lo sviluppo di un attacco in futuro. Sono in grado di rimuovere completamente i sintomi solo nei casi lievi..

    Il primo soccorso per la tachicardia è importante. Nonostante l'apparente semplicità e inutilità, anche qualche frivolezza delle misure sopra descritte, impedisce un ulteriore aumento della frequenza cardiaca, consente di ridurre la frequenza cardiaca, e quindi evitare gravi conseguenze negative.

    Dopo l'arrivo dei medici, assicurati di seguire le loro istruzioni. In alcuni casi gravi può essere necessario anche il ricovero in ospedale. Ma dopo un attacco, cerca di essere esaminato per identificare la causa della tachicardia del cuore e sottoporsi a un trattamento appropriato, altrimenti verranno ripetuti molte volte, aggravando le complicanze.

    Tipi di tachicardia

    La natura del decorso della tachicardia può essere costante, questo è tipico della forma del seno. Si verifica anche in persone assolutamente sane: con stress fisico o emotivo, aumento della temperatura corporea o ambientale, mancanza di ossigeno, sovradosaggio di caffeina e alcuni farmaci. In questo caso, c'è un aumento ritmico degli impulsi formati dal pacemaker naturale - il nodo del seno..

    La forma parossistica è accompagnata da attacchi di frequenti contrazioni del cuore, la cui fonte è il fuoco ectopico (qualsiasi, eccetto il nodo del seno). Può essere localizzato nell'atrio o nel nodo atrioventricolare, così come nel miocardio dei ventricoli.

    Sopraventricolare (sopraventricolare)

    Se i segnali patologici che causano contrazioni del muscolo cardiaco si trovano in uno qualsiasi degli atri o del nodo atrioventricolare (tra l'atrio e il ventricolo), allora questa aritmia è chiamata sopraventricolare.

    La sua comparsa è associata ad un aumento del rilascio di ormoni dello stress (adrenalina, cortisolo) e all'attivazione della parte simpatica del sistema nervoso.

    Può procedere sotto forma di attacchi acuti, che terminano con il ripristino del ritmo, avere un decorso cronico e ricorrente. Quest'ultima opzione è più pericolosa, poiché porta a insufficienza circolatoria, espansione della cavità ventricolare sinistra (cardiomiopatia aritmogena).

    Ventricolare

    Il focus che imposta il ritmo cardiaco può essere situato nelle parti inferiori del sistema di conduzione cardiaca. Questi includono le fibre del fascio di His e Purkinje. La tachiaritmia di origine ventricolare viene diagnosticata più spesso nei pazienti anziani con danno miocardico. Ha una prognosi sfavorevole, in quanto può trasformarsi in fibrillazione ventricolare con esito fatale.

    Meccanismo di processo

    La tachicardia patologica è generata da fattori endogeni, mentre gli attacchi di questa condizione provocano cause esterne. Si possono distinguere le seguenti principali malattie che possono aumentare il battito cardiaco:

    • distrofia miocardica;
    • patologie endocrine, in particolare, ipertiroidismo;
    • violazione dei parametri della conduzione dei segnali, ad esempio, tra l'atrio e il ventricolo, nel nodo del seno;
    • ipotensione arteriosa;
    • disidratazione del corpo (anche con diarrea e vomito);
    • emorragia esterna ed interna;
    • cardiopatia ischemica, insufficienza cardiaca e infarto miocardico;
    • vari difetti cardiaci congeniti e acquisiti;
    • distonia vegetativa-vascolare;
    • assunzione eccessiva di glicosidi;
    • nevrosi;
    • anemia;
    • condizione febbrile;
    • varie intossicazioni e avvelenamento acuto.

    Primo soccorso

    Per alleviare un attacco di tachicardia sinusale, i farmaci con effetto sedativo aiuteranno. Se l'attacco è avvenuto per la prima volta, puoi cercare e portare valeriana, Corvalol, Valocordin nel tuo armadietto dei medicinali di casa..

    È necessario prendere l'aspirina, la nitroglicerina sotto la lingua se si avverte dolore al cuore e l'attacco dura più di 6 ore.

    Se la tachicardia è forte, ma non superiore a 180 battiti al minuto, è necessario eseguire test vagali, che ridurranno l'eccitabilità del nervo vago e la frequenza cardiaca. Le tecniche che aumentano il tono del nervo vago aiuteranno.

    Puoi aumentare il tono del nervo vago tossendo, esercizi di respirazione, ad esempio:

    • Fai un respiro profondo;
    • quindi espira intensamente con la bocca chiusa.

    Il battito cardiaco può essere normalizzato con acqua fredda, che va lavata o immersa in essa per qualche secondo. A volte gonfiare i palloncini aiuta a fermare l'attacco.

    Uno dei modi per combattere i disturbi del ritmo cardiaco è massaggiare l'area destra dell'arteria carotide, il centro carotideo. Contiene barocettori, la cui irritazione riduce la frequenza cardiaca..

    Usa questo metodo con molta cura per eliminare i sintomi. E nella vecchiaia e con una grave tachicardia, tale massaggio non può essere fatto

    Attacco di tachicardia

    31/07/2013 / Sezione: Cardiologia

    La frequenza cardiaca in una persona sana è di circa sessanta a settanta battiti al minuto. Nelle persone che sono professionalmente coinvolte nello sport, il cuore può battere con una frequenza da quaranta a sessanta battiti, che è anche considerata la norma. Negli anziani, nei bambini piccoli e nei malati, il cuore batte molto più spesso.

    Il battito cardiaco accelerato è chiamato tachicardia. Un attacco di tachicardia è un aumento temporaneo del numero di battiti del muscolo cardiaco. Le cause di un attacco di tachicardia sono numerose. Alcuni di loro sono considerati una normale reazione fisiologica del corpo umano e non indicano un problema di salute. Ad esempio, una tale tachicardia "innocua" può verificarsi dopo uno sforzo fisico prolungato o dopo un forte spavento. Dopo essersi calmati, il battito cardiaco è normalizzato.

    Attacco di tachicardia

    Un attacco di tachicardia può essere osservato con un aumento degli indicatori di temperatura. Un tale attacco di tachicardia non dovrebbe causare preoccupazione: quando la temperatura scende, anche il processo del battito cardiaco si normalizza. Ma se si osserva un attacco di tachicardia in una persona che è a riposo, allora vale la pena sottoporsi a una visita medica, poiché un tale fenomeno può indicare lo sviluppo di un gran numero di malattie diverse.

    La tachicardia può essere sopraventricolare e ventricolare.

    La tachicardia sopraventricolare si sviluppa nelle patologie del sistema nervoso, quando il numero di battiti cardiaci al minuto può raggiungere più di duecento battiti. La tachicardia ventricolare, di regola, è osservata con patologie del sistema cardiovascolare, accompagnata da debolezza e letargia, mancanza di respiro e vertigini, cianosi della pelle delle labbra e tosse.

    La durata di un attacco di tachicardia di solito varia da un paio di minuti a diversi giorni. L'attacco termina inaspettatamente come è iniziato.

    Quando si verifica un attacco di tachicardia ventricolare, molto spesso il paziente ha bisogno dell'aiuto di medici professionisti. L'assistenza medica consiste nell'introduzione in vena di farmaci per aritmie fino alla terapia con impulsi elettrici. Con lo sviluppo di un attacco di tachicardia sopraventricolare, la complicanza può essere rimossa somministrando un farmaco per l'aritmia. Di regola, i pazienti stessi possono dire quale farmaco usare. Un attacco di tachicardia ventricolare non è così difficile e può essere affrontato con metodi non farmacologici.

    L'efficacia dei metodi non farmacologici per alleviare un attacco di tachicardia può in alcuni casi raggiungere anche l'ottanta percento. Questi metodi includono:

    - esercizio: inspirare il più profondamente possibile, quindi sforzare tutto il corpo con estrema forza per quindici secondi;

    - trattenere il respiro dopo aver fatto un respiro profondo per alcuni secondi. Questo esercizio di solito rallenta il battito cardiaco di venti battiti;

    - eseguire una provocazione artificiale del vomito premendo sulla radice della lingua;

    - porta bruscamente gli occhi al centro;

    - a volte una tosse banale aiuta ad alleviare un attacco di tachicardia.

    L'assistenza medica per un attacco di tachicardia consiste nel massaggiare l'area di ingrossamento dell'arteria carotide principale. Quest'area è responsabile del mantenimento di letture costanti della pressione sanguigna, della funzione del muscolo cardiaco e dell'equilibrio dei gas nel sangue. Nella stessa zona sono localizzati un gran numero di recettori responsabili della pressione sanguigna, del contenuto di ossigeno in essa contenuto e della sua composizione chimica. Inoltre, è possibile alleviare le condizioni del paziente durante un attacco di tachicardia premendo sull'area tra la mascella inferiore e l'area della ghiandola tiroidea. Tutte le manipolazioni vengono eseguite al paziente in posizione supina.

    Leggono anche con questo materiale:

    Carica sul cuore

    Aiuta con l'insufficienza cardiaca

    Sintomo di Alfred de Musset

    Di cosa muoiono le persone in America (terza parte)

    Colesterolo nel sangue

    Home Cardiac Trainer - Ottimo supporto cardiaco

    Rianimazione per un attacco cardiovascolare


    Articolo Successivo
    Anatomia del circolo di Willis: opzioni per lo sviluppo, sintomi di patologie e loro trattamento