Anemia: cos'è questa malattia e in che modo è pericolosa


L'anemia è considerata una delle malattie più comuni al mondo. Può essere sia un problema indipendente che una sindrome in varie malattie. In questo articolo imparerai le informazioni più importanti che ti aiuteranno a riconoscere i sintomi della malattia, affrontarla più velocemente e prevenirne lo sviluppo. Continua a leggere e ti dirò cos'è questa malattia l'anemia.

caratteristiche generali

Una grave carenza di ferro colpisce almeno il 4% della popolazione femminile nel mondo e l'1-2% degli uomini. Durante la gravidanza, la carenza di ferro è vissuta dal 20 al 30% delle donne, nelle fasi successive, i tassi aumentano al 30-50%.

Il primo posto in prevalenza è occupato dall'anemia da carenza di ferro, che è circa il 70-90% di tutti i casi. Nel nostro Paese si registra nel 6-30% della popolazione, nelle donne in gravidanza fino all'80%. La cosa più triste è che questi numeri non diminuiscono nel tempo e in alcune regioni addirittura aumentano..

Il ferro è un oligoelemento indispensabile, grazie al quale si producono emoglobina, mioglobina e altre proteine ​​ed enzimi. Una sostanza utile consente di saturare organi e tessuti con l'ossigeno, oltre a liberare il corpo dall'anidride carbonica di scarto.

Senza ferro non sono possibili processi come il metabolismo del colesterolo, l'utilizzo di tossine, la conversione delle calorie in energia e la difesa dell'organismo dagli aggressori (sostanze nocive, infezioni).

Quali tipi di anemia ci sono?

  • Anemia da carenza di ferro causata da una diminuzione della quantità di ferro nel sangue o da una mancanza di emoglobina;
  • Post-emorragico, provocato da sanguinamento acuto o cronico;
  • Emolitico, in cui la distruzione dei globuli rossi avviene più velocemente della loro produzione;
  • Anemia falciforme, che è caratterizzata dalla produzione di molecole di emoglobina difettose;
  • Talassemia. Malattia ereditaria in cui le molecole di emoglobina non hanno il tempo di maturare, il che porta alla loro instabilità;
  • Le anemie sifilistiche e virali si sviluppano sullo sfondo della sifilide e delle infezioni virali;
  • L'anemia emolitica, si verifica nei neonati a causa del fatto che i globuli rossi del bambino sono in conflitto con i globuli rossi della madre;
  • Il ferro refrattario, si verifica a causa della mancanza di enzimi necessari per la produzione di emoglobina;
  • Anemia da carenza di vitamina B12 causata da una mancanza di vitamina B12;
  • Carenza di acido folico, si sviluppa a causa di una carenza di vitamina B9 (acido folico).
  • Ipoplastico. Si verifica a seguito di una diminuzione di tutte le cellule del sangue coinvolte nella produzione di midollo osseo.

Ogni tipo di malattia richiede diversi metodi di trattamento, di cui parlerò un po 'più tardi. Ora diamo un'occhiata alle fasi e alla gravità.

Fasi (fasi) della sindrome da carenza di ferro:

  • Il prelato J
  • Latente J
  • Anemia da carenza di ferro. È lieve, moderato e grave.

Di regola, gli stadi prelato e latente sono asintomatici e possono essere rilevati accidentalmente all'esame.

La gravità della malattia è determinata dalla quantità di emoglobina (Hb) nel sangue:

  • Leggera - Hb da 90 a 120 g / l;
  • Medio - Hb da 70 a 89 g / l;
  • Pesante - Hb inferiore a 70 g / l

Le principali cause di anemia

I tipi di anemia sono diversi, quindi le cause della malattia differiscono l'una dall'altra..

  • Assunzione insufficiente di un oligoelemento nel corpo insieme al cibo;
  • Fase di crescita attiva, allattamento e gravidanza. In tutti i casi, la necessità di ferro aumenta in modo significativo, il che può portare a una sua mancanza;
  • Malattie del tratto gastrointestinale che interrompono l'assorbimento dell'oligoelemento;
  • Sanguinamento cronico;
  • Malattie renali ed epatiche;
  • Infezione da Ascaris;
  • Neoplasie;
  • Disturbo della coagulazione del sangue;
  • Predisposizione ereditaria;
  • Sifilide;
  • Infezione virale;
  • Avvelenamento (alcol, sali di metalli pesanti, funghi, acidi, veleno di serpente);
  • Il corpo brucia oltre il 20% dell'intera superficie;
  • Mancanza di vitamina E
  • Fattore Rh incompatibile nella madre e nel bambino;
  • Carenza di vitamina B12 o scarso assorbimento;
  • Mancanza di acido folico (vitamina B9);
  • Malattie del sistema endocrino;
  • Lesione meccanica;
  • Artrite reumatoide;
  • lupus eritematoso

Come si manifesta l'anemia??

I sintomi dell'anemia sono molteplici, così come le sue cause. Esternamente, si manifestano come segue:

  • La pelle e le mucose diventano pallide;
  • Si verificano vertigini e mal di testa;
  • L'acufene disturba;
  • Costantemente assonnato;
  • Diminuisce l'appetito;
  • Si sente stanco;
  • Diminuzione dell'efficienza;
  • Il sonno è disturbato;
  • Nelle donne si verificano irregolarità mestruali, in alcuni casi può cessare del tutto;
  • L'impotenza sessuale si verifica negli uomini;
  • Anche in uno stato di calma, si verifica mancanza di respiro;
  • La frequenza cardiaca aumenta;
  • Le feci sono disturbate (stitichezza, diarrea);
  • Le malattie infettive dell'apparato respiratorio si verificano più spesso;
  • Le convulsioni compaiono agli angoli della bocca;
  • Le unghie diventano fragili e i capelli cadono.

Cambiamenti nella conta ematica:

  • Bassi livelli di emoglobina e globuli rossi;
  • Cambiamenti nei globuli bianchi e nelle piastrine;
  • Gli indicatori di colore cambiano.

Perché l'anemia è pericolosa??

Senza il trattamento necessario, le conseguenze dell'anemia possono essere così gravi che è impossibile correggerle. Con un basso livello di emoglobina, le difese del corpo si indeboliscono. Di conseguenza, infezioni, virus e altri microrganismi patogeni possono facilmente causare vari problemi di salute..

Con l'anemia, il sistema cardiovascolare lavora per l'usura, che nel tempo porta a insufficienza cardiaca.

L'anemia può portare alle seguenti complicazioni:

  • Immunità debole e, di conseguenza, frequenti malattie infettive e virali;
  • Sviluppo mentale e fisico ritardato durante l'infanzia;
  • Disfunzione degli organi respiratori e digestivi;
  • Malattia cardiovascolare (p. Es., Cardiopatia ischemica, insufficienza cardiaca);
  • Diminuzione della funzione visiva
  • Coma ipossico (spesso fatale)

Il più pericoloso è considerato il 3 ° grado di anemia, in cui il livello di emoglobina scende al di sotto di 70 g / l. In questo stato, tutti gli organi e i sistemi del corpo cessano di funzionare normalmente. Questo può portare a insufficienza renale acuta, shock cardiogeno, perdita di sangue, infarto e ictus causati da insufficienza cardiaca.

Pericolo di anemia per le donne

Il corpo femminile è più incline all'anemia, che minaccia con diverse conseguenze.

  • Durante la gravidanza, la mancanza di emoglobina aumenta il rischio di aborto spontaneo e ritardo dello sviluppo nel feto;
  • L'aspetto della pelle, dei capelli e delle unghie si deteriora;
  • Aumenta il rischio di malattie del sistema genito-urinario e infertilità;
  • La salute dentale soffre.

Come curare l'anemia?

Il trattamento dell'anemia inizia cercando la causa sottostante che ha portato alla carenza di ferro. Inoltre, vengono prese misure per aiutare a ripristinare il livello di una sostanza benefica nel corpo. Gli esperti sono guidati dai seguenti principi:

  1. La dieta da sola non può risolvere il problema;
  2. Il trattamento principale è con farmaci orali;
  3. Dopo aver ripristinato il normale livello di emoglobina, è necessario continuare il trattamento.

I migliori integratori di ferro per l'anemia

La maggior parte dei pazienti anemici richiede farmaci a base di ferro a lungo termine. Aiutano a ripristinare il livello di un oligoelemento e a reintegrare le sue riserve per l'uso. La scelta dei farmaci è di grande importanza, poiché il trattamento dovrebbe durare diversi mesi.

Esiste una selezione sufficiente di prodotti contenenti ferro. Più spesso di altri vengono utilizzati preparati ionici che contengono sali ferrosi. Tuttavia, molti di questi farmaci hanno effetti collaterali. Il fatto è che durante l'ossidazione dei sali metallici si formano nel corpo i radicali liberi che danneggiano la mucosa gastrointestinale..

Inoltre, a causa dei sali di metalli pesanti, si verifica irritazione della mucosa, quindi il paziente può essere disturbato dai seguenti sintomi:

  • Sapore di metallo in bocca;
  • Disturbo delle feci (diarrea, costipazione);
  • Dolore e fastidio all'addome;
  • Nausea (in alcuni casi, vomito);

È a causa di un tale effetto collaterale che l'uso prolungato di farmaci con ferro è impossibile e alcuni pazienti generalmente rifiutano di sottoporsi a trattamento..

Alternativa sicura

Uno dei più popolari e collaudati è il rimedio complesso BoostIron (prodotto da Santegra, USA). Grazie alla formula unica del ferro carbonile, che non contiene sali metallici, non provoca assolutamente intossicazione e viene assorbito al massimo nel corpo. Inoltre, BoostIron contiene vitamina C (70 mg), folato (200 mcg) e cianocobalamina / vitamina B12 (3 mcg).

È necessaria una grande quantità di vitamina C per il miglior assorbimento del ferro nell'intestino. Il folato e la cianocobalamina, che sono spesso presenti nell'anemia, hanno un effetto positivo sulla produzione di cellule del midollo osseo, che aumenta significativamente l'efficacia della terapia.

Ordina BoostIron solo sul sito Web ufficiale e verificato di Santegra Shop. Qui hai la garanzia di ricevere un prodotto originale di alta qualità.

Attenzione! Su Internet, BoostIron può essere trovato a prezzi diversi, ma solo su Santegra Shop i prezzi sono fissati dal produttore. Fai attenzione, fai attenzione ai falsi economici!

Regole dietetiche per l'anemia

Una dieta per l'anemia prevede l'uso di carne, grano saraceno, melograni, cavoli, cioccolato fondente, maiale e fegato di manzo, mele, funghi, legumi e tuorlo d'uovo. Contengono la maggior quantità di oligoelementi.

Bevande e cibi con enzimi aumentano l'assorbimento del ferro. Pertanto, mangia i crauti più spesso, bevi kvas e kefir.

Riduce l'assorbimento dei microelementi:

  • Prodotti lattiero-caseari, poiché contengono calcio;
  • Tè, caffè e cacao (a causa di composti fenolici);
  • Cereali, verdure, semi e noci (a causa di fosfati e minerali)

Ciò non significa che dovresti rinunciare a tali cibi, ma mangiali separatamente dagli alimenti con ferro..

Come prevenire l'anemia?

La prevenzione dell'anemia è la seguente:

  • Se possibile, dovresti smettere di fumare. Il fatto è che il fumo di sigaretta contiene sostanze che sostituiscono l'ossigeno nella molecola di emoglobina. Pertanto, un fumatore ha molte più probabilità di soffrire di anemia..
  • È necessario muoversi il più possibile ed essere all'aria aperta. Ciò promuoverà la formazione del sangue. Camminare, andare in bicicletta o fare giardinaggio sono utili per questo scopo..
  • Nutrizione equilibrata, garanzia di salute. Pertanto, prova a mangiare gli alimenti sopra descritti. Per un migliore assorbimento del ferro, non dovresti consumare cibi che interferiscono con il suo assorbimento allo stesso tempo..
  • Controlla il tuo peso. Se il peso corporeo supera la norma, aumenta il carico sul cuore e sui vasi sanguigni e peggiora anche la qualità del sangue.
  • Sottoponiti regolarmente a visite mediche e porta i bambini a una visita di routine. Tale controllo non è mai superfluo.
  • Evita condizioni ambientali difficili. Se il tuo lavoro è associato a produzioni pericolose, utilizza dispositivi di protezione. Ad esempio, se il piombo entra nel corpo, prima o poi porta a una diminuzione dell'emoglobina..
  • Prendi prodotti a base di ferro carbonilico adatti sia alla prevenzione che al trattamento dell'anemia. Ho scritto sopra il meglio di loro..
  • Per migliorare la tua salute, cerca di andare in un sanatorio ogni anno. I trattamenti benessere rafforzeranno il sistema cardiovascolare e ridurranno il rischio di anemia.
  • Rispondi tempestivamente ai sintomi sospetti e, se necessario, consulta un medico.
  • Per fermare l'emorragia improvvisa, avere sempre un'ambulanza nell'armadietto dei medicinali di casa e insegnare a tutti i membri della famiglia a usarli..

Spero che l'articolo anemia - che tipo di malattia è, ti sia stato utile, se hai domande, scrivile qui sotto nei commenti e sarò felice di risponderti.

Anemia: sintomi, cause, tipi, trattamento e prevenzione dell'anemia

Buon giorno, cari lettori!

In questo articolo, esamineremo l'anemia con te e tutto ciò che è associato a loro. Così…

Cos'è l'anemia?

L'anemia (anemia) è una condizione speciale caratterizzata da una diminuzione del numero di eritrociti ed emoglobina nel sangue.

Le anemie non sono principalmente una malattia, ma un gruppo di sindromi cliniche ed ematologiche associate a varie condizioni patologiche e varie malattie indipendenti. L'eccezione è l'anemia da carenza di ferro, che è principalmente dovuta alla mancanza di ferro nel corpo..

Le cause dell'anemia sono molto spesso sanguinamento, carenza di vitamine B9, B12, ferro, aumento dell'emolisi, aplasia del midollo osseo. Sulla base di ciò, si può notare che l'anemia si osserva principalmente nelle donne con mestruazioni abbondanti, nelle persone che aderiscono a diete rigide, così come nelle persone con malattie croniche come cancro, emorroidi, ulcere gastriche e duodenali..

I principali sintomi dell'anemia sono aumento della stanchezza, vertigini, mancanza di respiro durante lo sforzo fisico, tachicardia, pallore della pelle e mucose visibili.

L'essenza del trattamento dell'anemia e della sua prevenzione consiste principalmente nell'assunzione aggiuntiva di sostanze mancanti nell'organismo che partecipano alla sintesi di eritrociti ed emoglobina.

Sviluppo dell'anemia

Prima di considerare i principali meccanismi per lo sviluppo dell'anemia, prenderemo in considerazione brevemente alcuni termini associati a questa condizione..

Gli eritrociti (globuli rossi) sono piccole cellule elastiche circolanti nel sangue, rotonde, ma allo stesso tempo biconcave, con un diametro di 7-10 micron. La formazione di globuli rossi si verifica nel midollo osseo della colonna vertebrale, del cranio e delle costole, in una quantità di circa 2,4 milioni al secondo. La funzione principale dei globuli rossi è lo scambio di gas, che consiste nel trasporto di ossigeno dai polmoni a tutti gli altri tessuti del corpo, nonché il trasporto inverso di anidride carbonica (anidride carbonica - CO2).

L'emoglobina è una proteina complessa contenente ferro che si trova nei globuli rossi. L'emoglobina, combinata con l'ossigeno, viene erogata dagli eritrociti attraverso il sangue dai polmoni a tutti gli altri tessuti, organi, sistemi e, dopo il trasferimento di ossigeno, l'emoglobina si lega all'anidride carbonica (CO2) e la trasporta ai polmoni. A causa delle peculiarità della struttura dell'emoglobina, la mancanza di ferro nel corpo interrompe direttamente la funzione del normale apporto di ossigeno al corpo, senza il quale si sviluppano una serie di condizioni patologiche..

Come probabilmente avete già intuito, cari lettori, lo scambio di gas è possibile solo grazie al coinvolgimento simultaneo di eritrociti ed emoglobina in questo processo.

Di seguito sono riportati gli indicatori della norma degli eritrociti e dell'emoglobina nel sangue:

I medici notano i seguenti meccanismi per lo sviluppo dell'anemia:

Violazione della formazione di eritrociti ed emoglobina - si sviluppa con una mancanza di ferro, acido folico, vitamina B12, malattie del midollo osseo, assenza di una parte dello stomaco, un eccesso di vitamina C, perché l'acido ascorbico ad alte dosi blocca l'azione della vitamina B12.

Perdita di eritrociti ed emoglobina - si verifica a causa di sanguinamento acuto durante lesioni e operazioni, mestruazioni abbondanti nelle donne, sanguinamento cronico in alcune malattie interne dell'apparato digerente (ulcere e altri).

Distruzione accelerata dei globuli rossi, la cui durata normale va da 100 a 120 giorni - si verifica quando i globuli rossi sono esposti a veleni emolitici, piombo, aceto, alcuni farmaci (sulfamidici), così come in alcune malattie (emoglobinopatia, leucemia linfocitica, cancro, cirrosi fegato).

Diffusione dell'anemia

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), l'anemia è presente in una parte significativa della popolazione mondiale - circa 1,8 miliardi di persone, la maggior parte delle quali sono donne, che è associata alle caratteristiche del corpo femminile durante il periodo della gravidanza..

Una particolare difficoltà con la diagnosi tempestiva e la differenziazione dell'anemia è un gran numero di fattori provocatori e diversi meccanismi per lo sviluppo dell'anemia.

Anemia - ICD

ICD-10: D50 - D89.

Sintomi dell'anemia

I sintomi dell'anemia dipendono in gran parte dal tipo di anemia, ma i segni principali sono:

  • Affaticabilità rapida, debolezza generale, aumento della sonnolenza;
  • Diminuzione dell'attività mentale, difficoltà di concentrazione;
  • Mal di testa, vertigini, comparsa di "mosche" davanti agli occhi;
  • Rumore nelle orecchie;
  • Mancanza di respiro con poca attività fisica;
  • Attacchi di tachicardia e dolore al cuore, simili all'angina pectoris;
  • La presenza di un soffio sistolico funzionale;
  • Pallore della pelle, mucose visibili, letti ungueali;
  • Perdita di appetito, diminuzione del desiderio sessuale;
  • Geofagia: desiderio di mangiare il gesso;
  • Heilosis;
  • Irritabilità.

Successivamente, considereremo i sintomi specifici dell'anemia, a seconda del suo tipo:

Anemia da carenza di ferro - caratterizzata da infiammazione della lingua, crepe agli angoli della bocca, desiderio acuto di mangiare terra, ghiaccio, carta (paroressia), unghie concave (koilonychia), manifestazioni dispeptiche (nausea, vomito, perdita di appetito).

Anemia da carenza di B12 e B9 - caratterizzata da dispeptico (perdita di appetito, dolore addominale, nausea, vomito), perdita di peso, formicolio alle braccia e alle gambe, rigidità nell'andatura, colore rosso scuro della lingua con papille levigate, disturbi nel funzionamento del sistema nervoso centrale ( atassia, diminuzione dei riflessi, parestesia), deterioramento dell'attività mentale, diminuzione del senso del tatto, allucinazioni periodiche.

Anemia emolitica - caratterizzata da una distruzione accelerata dei globuli rossi nel sangue, che è accompagnata da ittero, reticolocitosi, milza ingrossata, malattia di Markiafava-Micheli, ulcere alle gambe, calcoli biliari, arrossamento delle urine, sviluppo ritardato (nei bambini). Con l'avvelenamento da piombo, il paziente ha nausea, forte dolore addominale e linee blu scuro sulle gengive.

Anemia aplastica e ipoplastica - caratterizzata da danno alle escrescenze del midollo osseo e accompagnata da sindrome emorragica, agranulocitosi.

Anemia falciforme - caratterizzata da malessere generale, debolezza, aumento della fatica, attacchi di dolore alle articolazioni e alla cavità addominale.

Complicazioni dell'anemia

  • Distrofia miocardica con aumento delle dimensioni del cuore;
  • Soffi sistolici funzionali;
  • Insufficienza cardiaca;
  • Esacerbazione dell'insufficienza coronarica;
  • Sviluppo di paranoia.

Cause dell'anemia

Le cause dell'anemia dipendono in gran parte dal suo tipo, ma le principali sono:

1. Perdita di sangue

I seguenti fattori contribuiscono alla perdita di sangue:

  • Periodo mestruale (nelle donne);
  • Parto multiplo;
  • Lesioni;
  • Trattamento chirurgico con sanguinamento abbondante;
  • Donazione frequente di sangue;
  • La presenza di malattie con sindrome emorragica - emorroidi, ulcere gastriche e duodenali, gastrite, cancro;
  • Uso nel trattamento di farmaci del gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) - "Aspirina".

2. Produzione insufficiente di globuli rossi o loro danneggiamento

I seguenti fattori contribuiscono a un numero insufficiente di globuli rossi nel sangue:

  • Malnutrizione, diete rigorose;
  • Assunzione di cibo irregolare;
  • Ipovitaminosi (carenza di vitamine e minerali), in particolare vitamine B12 (cobalamine), B9 (acido folico), ferro;
  • Ipervitaminosi della vitamina C (acido ascorbico), che in eccesso blocca l'azione della vitamina B12;
  • L'uso di determinati farmaci, cibi e bevande, ad esempio, contenenti caffeina;
  • Infezioni respiratorie acute posticipate (malattie respiratorie acute), malattie infettive infantili;
  • Aumento dello stress fisico sul corpo;
  • Malattia granulomatosa, enteropatia dipendente dal glutine e altre malattie dell'apparato digerente, infezione da HIV, ipotiroidismo, lupus, artrite reumatoide, insufficienza renale cronica, assenza di una parte dello stomaco o dell'intestino (di solito osservata durante il trattamento chirurgico del tratto gastrointestinale);
  • Cattive abitudini: abuso di alcol, fumo;
  • Gravidanza;
  • Un fattore ereditario, ad esempio, l'anemia falciforme, causata da un difetto genetico, in cui gli eritrociti assumono una forma falciforme, motivo per cui non possono spremere attraverso i capillari sottili e l'apporto di ossigeno ai tessuti "tagliati" dalla normale circolazione sanguigna viene interrotto. Il dolore si fa sentire nei punti di "blocco".
  • Anemia ipoplastica causata da patologia del midollo spinale e delle cellule staminali - lo sviluppo dell'anemia si verifica quando il numero di cellule staminali è insufficiente, il che di solito è facilitato dalla loro sostituzione con cellule tumorali, danni al midollo osseo, chemioterapia, radiazioni, presenza di malattie infettive.
  • Talassemia: la malattia è causata da una delezione e una mutazione puntiforme nei geni dell'emoglobina, che porta all'interruzione della sintesi dell'RNA e, di conseguenza, all'interruzione della sintesi di uno dei tipi di catene polipeptidiche. Il risultato finale è un fallimento nel normale funzionamento degli eritrociti, così come la loro distruzione.

3. Distruzione dei globuli rossi

I seguenti fattori contribuiscono alla distruzione dei globuli rossi:

  • Avvelenamento del corpo con piombo, aceto, alcune medicine, veleni quando viene morso da un serpente o da un ragno;
  • Invasioni elmintiche;
  • Fatica;
  • La presenza di tali malattie e condizioni patologiche come: emoglobinopatia, leucemia linfocitica, cancro, cirrosi epatica, disfunzione epatica, insufficienza renale, avvelenamento chimico, gravi ustioni, disturbi della coagulazione del sangue, ipertensione arteriosa, ingrossamento della milza.

Inoltre, l'anemia può procedere senza particolari manifestazioni, rimanendo inosservata per molti anni fino a quando non viene rilevata durante una visita medica e diagnostica di laboratorio..

Tipi di anemia

La classificazione dell'anemia è la seguente:

Per meccanismo di sviluppo:

  • Anemie causate da perdita di sangue
  • Anemia causata da un numero insufficiente di globuli rossi ed emoglobina;
  • Anemie causate dalla distruzione dei globuli rossi.

Per patogenicità:

  • Anemia da carenza di ferro - a causa di una carenza di ferro nel corpo;
  • Anemie carenti di B12 e B9 - a causa di una carenza nel corpo di cobalamine e acido folico;
  • Anemia emolitica - causata da una maggiore distruzione prematura dei globuli rossi;
  • Anemia post-emorragica - causata da perdita di sangue acuta o cronica;
  • Anemia falciforme - causata da una forma irregolare dei globuli rossi;
  • Anemia disemopoietica - causata da una violazione della formazione di sangue nel midollo osseo rosso.

Per indicatore di colore:

L'indice di colore (CP) è un indicatore del grado di saturazione degli eritrociti con l'emoglobina. L'indice di colore normale è 0,86-1,1. A seconda di questo valore, le anemie si suddividono in:

  • Anemia ipocromica (LC - 1.1): carenza di vitamina B12, carenza di folati, sindrome mielodisplastica.

Per eziologia:

- Anemia nei processi infiammatori cronici:

  • ascesso polmonare;
  • bronchiectasie;
  • brucellosi;
  • tubercolosi;
  • osteomielite;
  • pielonefrite;
  • endocardite batterica;
  • micosi.
  • artrite reumatoide;
  • Malattia di Horton;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • poliarterite nodosa.

- Anemie megaloblastiche:

  • Miocardite emolitica;
  • Anemia perniciosa.

Per gravità

A seconda del basso livello di emoglobina nel sangue, l'anemia è suddivisa in gravità:

  • Anemia di 1 ° grado (forma lieve): il livello di emoglobina è abbassato, ma non inferiore a 90 g / l;
  • Anemia di 2 ° grado (medio) - il livello di emoglobina è 90-70 g / l;
  • Anemia di grado 3 (grave): il livello di emoglobina è inferiore a 70 g / l.

Dalla capacità del midollo osseo di rigenerarsi:

Un aumento del numero di reticolociti (giovani eritrociti) nel sangue periferico è un segno della rigenerazione degli eritrociti da parte del midollo osseo. Tasso normale 0,5-2%:

  • Anemia rigenerativa (aplastica) - caratterizzata dall'assenza di reticolociti;
  • Anemia iporegenerativa (carenza di ferro, carenza di vitamina B12, carenza di folati) - il numero di reticolociti è inferiore allo 0,5%;
  • Anemia rigenerativa (post-emorragica) - il numero di reticolociti è normale - 0,5-2%;
  • Anemia iperregenerativa (emolitica): il numero di reticolociti supera il 2%.

Diagnosi di anemia

La diagnosi di anemia include i seguenti metodi di esame:

  • Anamnesi;
  • Analisi del sangue generale;
  • Chimica del sangue;
  • Analisi clinica generale delle urine;
  • Tomografia computerizzata (TC);
  • Gastroscopia;
  • Colonscopia.

Curare l'anemia

Come viene trattata l'anemia? Un trattamento efficace dell'anemia nella maggior parte dei casi è impossibile senza una diagnosi accurata e la determinazione della causa dell'anemia. In generale, il trattamento per l'anemia include i seguenti punti:

1. Assunzione aggiuntiva di vitamine e minerali.
2. Trattamento di alcune forme di terapia, a seconda del tipo e della patogenesi.
3. Dieta.
4. Trattamento di malattie e condizioni patologiche a causa delle quali si è sviluppata l'anemia.

L'anemia viene trattata principalmente in ambiente ospedaliero.

1. Assunzione aggiuntiva di vitamine e minerali

Importante! Prima di usare i farmaci, assicurati di consultare il tuo medico.!

Come abbiamo già ripetuto più volte, lo sviluppo dell'anemia si basa su un numero ridotto di globuli rossi (globuli rossi) e di emoglobina. Gli eritrociti e l'emoglobina sono coinvolti nel trasporto di ossigeno in tutto il corpo e nel trasporto di ritorno dell'anidride carbonica (CO2) dal corpo.

Le principali sostanze coinvolte nella formazione degli eritrociti e dell'emoglobina sono il ferro, la vitamina B12 (cobalamine) e la vitamina B9 (acido folico). La mancanza di queste sostanze è la causa della maggior parte dei tipi di anemia, pertanto il trattamento è principalmente finalizzato a reintegrare il corpo con queste vitamine e ferro..

2. Trattamento di alcune forme di terapia, a seconda del tipo e della patogenesi

Anemia da carenza di ferro, nonché con perdita di sangue acuta e cronica - il trattamento si basa sull'assunzione aggiuntiva di preparati di ferro, tra i quali:

  • Per uso parenterale - "Ferbitol", "Ferrum Lek", "Ectofer".
  • Per somministrazione interna - "Emostimulina", "Tardiferon", "Ferroplex".

Anemia da carenza di B12 e B9 - viene trattata con l'assunzione aggiuntiva di vitamina B12 e preparati di acido folico, a volte con l'aggiunta di adenosincobalamina (coenzima).

Con un trattamento efficace, si verifica un aumento dei reticolociti nel 5-8 ° giorno di terapia, del 20-30% (crisi reticolocitica).

Anemia aplastica - il trattamento comprende trapianto di midollo osseo, trasfusioni di sangue, terapia ormonale (assunzione di glucocorticoidi e steroidi anabolizzanti).

Con un rapido calo dell'emoglobina nel corpo a 40-50 g / le inferiore, vengono utilizzate le trasfusioni di sangue

3. Dieta per l'anemia

Il cibo per l'anemia dovrebbe essere ricco di vitamine del gruppo B, in particolare acido folico e B12, ferro e proteine.

Cosa devi mangiare per l'anemia: carne rossa, fegato, pesce, burro, panna, barbabietole, carote, pomodori, patate, zucchine, zucca, verdure (insalate, prezzemolo, aneto, spinaci e altre verdure), pistacchi, nocciole, noci, lenticchie, fagioli, piselli, cereali, lievito, mais, alghe, melograno, mele cotogne, albicocche, uva, mele, banane, arance, ciliegie, ciliegie, miele, succhi di frutta appena spremuti, acque minerali di ferro solfato-idrocarbonato magnesio

Cosa non dovrebbe essere mangiato con anemia, o in quantità limitata: grassi, latte, bevande contenenti caffeina (caffè, tè forte, "Coca-Cola"), alcol, prodotti a base di farina di pasticceria, cibo con aceto, cibo ad alto contenuto di calcio.

Previsione

La prognosi per il recupero dell'anemia è favorevole nella maggior parte dei casi..

La prognosi è grave con la forma aplastica di anemia.

L'integrazione di ferro, vitamina B12 e acido folico è anche un'ottima misura preventiva per le malattie respiratorie acute nei bambini..

Trattamento dell'anemia con rimedi popolari

Importante! Prima di utilizzare rimedi popolari per il trattamento dell'anemia, consultare il medico.!

Aglio. Versare 300 g di aglio sbucciato strizzato con uno spicchio d'aglio con 1 litro di alcool. Posizionare il prodotto in un luogo buio per l'infusione per 3 settimane. Devi prendere questo rimedio popolare per l'anemia 1 cucchiaino, 3 volte al giorno.

Succo di verdura. Mescolare 100 ml ogni succo di carote, barbabietole e ravanello nero, versare il composto in un recipiente di terracotta e metterlo in forno leggermente preriscaldato per 1 ora. Devi bere succo cotto in umido in 2 cucchiai. cucchiai 3 volte al giorno, 20 minuti prima dei pasti, per 2-3 mesi.

Il succo. Mescolare 200 ml di succo di melograno, 100 ml ciascuno di succo di limone, carota e mela e 70 g di miele. I succhi devono essere appena spremuti. Devi prendere il rimedio in 2 cucchiai. cucchiai, 3 volte al giorno, leggermente riscaldati. È necessario conservare la miscela in un contenitore sigillato, in frigorifero..

Dieta. Mangiare cibi ricchi di ferro, vitamine B9 e B12 è anche un ottimo rimedio nella cura dell'anemia, tra cui si possono distinguere pistacchi, noci, alghe, melograno, pere, mele, barbabietole, carote, pomodori, erbe, grano saraceno e porridge di cereali.

Prevenzione dell'anemia

La prevenzione dell'anemia include l'adesione alle seguenti raccomandazioni:

  • Mangia cibi fortificati con vitamine e minerali, con un'enfasi sulle vitamine B9, B12 e ferro (la dieta quotidiana di ferro dovrebbe essere di almeno 8 mg);
  • Evitare il sovradosaggio di acido ascorbico (vitamina C);
  • Adottare misure preventive per prevenire la presenza di vermi e altri parassiti nel corpo;
  • Prova a condurre uno stile di vita attivo, esercizio;
  • Osserva la modalità lavoro / riposo / sonno, dormi a sufficienza;
  • Evita lo stress o impara a superarlo;
  • Viaggia il più possibile, il resto in montagna, nelle foreste di conifere, in riva al mare è particolarmente utile;
  • Evitare il contatto con piombo, insetticidi, vari agenti chimici, sostanze tossiche, prodotti petroliferi (benzina e altri);
  • Durante le mestruazioni, sanguinamento acuto e cronico, assumere anche integratori di ferro;
  • Per le ferite emorragiche, cerca di fermare la perdita di sangue il più rapidamente possibile;
  • Non lasciare al caso varie malattie in modo che non passino alla fase cronica del corso;
  • Rinunciare all'alcol, smettere di fumare;
  • Prendi i farmaci solo dopo aver consultato il tuo medico.

Segni di anemia nelle donne

L'anemia è un processo patologico in cui vi è una diminuzione dell'indicatore quantitativo dell'emoglobina nel sangue, che porta alla carenza di ossigeno nei tessuti.

Nel numero predominante di casi, la diminuzione della proteina dell'emoglobina contenuta negli eritrociti si verifica con un piccolo numero di eritrociti nel sistema circolatorio.

Con tali indicatori, il corpo della donna assorbe male il ferro. Questa malattia è anche chiamata anemia..

Anemia delle cellule del sangue

Dovrebbe essere chiaro che l'anemia non è una malattia indipendente, ma solo uno dei segni che indicano la progressione di un'altra patologia.

Nelle donne, è provocato principalmente a causa di alimentazione o diete insufficienti, mestruazioni e caratteristiche strutturali dei genitali..

Nella maggior parte dei casi, nelle donne, l'anemia progredisce durante l'età riproduttiva, durante il trasporto di un bambino, nelle ragazze dai quattordici ai diciotto anni e durante l'infanzia.

Fatto! Molti tumori difficili da trattare nelle donne progrediscono con l'anemia.

Classificazione dell'anemia

La classificazione nelle donne avviene a seconda di cosa ha innescato la malattia.

L'anemia è suddivisa nei seguenti tipi:

  • Scarsa. Questo tipo di anemia è provocato dalla mancanza di microelementi particolarmente importanti per il corpo di una donna, nella maggior parte dei casi è una mancanza di ferro,
  • Ipoplastico. Questo tipo di anemia è provocato da anomalie nel midollo osseo, a seguito delle quali si verifica un fallimento nei processi di emopoiesi.,
  • Post-emorragico. Una diminuzione dell'emoglobina si verifica a causa della profusa perdita di sangue causata da traumi o ferite aperte,
  • Emolitico. La distruzione degli eritrociti avviene molte volte più velocemente della formazione di nuovi.

C'è anche una divisione in base alla gravità dell'anemia..

Tra loro:

  • Perdita senza segni,
  • Insorgenza moderata dei sintomi,
  • Segni pronunciati,
  • Predcom,
  • Coma anemico.

Vari fattori possono influenzare l'aspetto dell'anemia, ma per qualsiasi delle sue manifestazioni nelle donne, richiede un trattamento tempestivo.

Rispetto soprattutto all'anemia con carenza di ferro?

Nella maggior parte dei casi di anemia registrata nelle donne, è provocata da una mancanza di ferro nel corpo. L'incidenza dell'anemia nelle donne è molto più alta che negli uomini. Secondo le statistiche, circa il 15% di tutte le donne soffre di anemia.

Se una donna sta portando un bambino, il tasso sale al 30 percento, poiché la futura mamma condivide il ferro con il feto. Questo tipo di anemia si chiama carenza di ferro. È anche provocato da abbondanti volumi di mestruazioni o perdite di sangue associate a patologie ginecologiche.

Più spesso, i segni di anemia compaiono nelle donne, dopo 40 anni, a causa del fatto che la stanchezza e lo sviluppo di malattie concomitanti si accumulano, e anche a questa età, le donne di solito monitorano la loro salute con maggiore attenzione.

Nel corso degli anni, una donna è stata a dieta, ha portato in grembo un bambino e ha sopportato vari stress. Ciò porta a una saturazione di ferro insufficiente del corpo..

La normalizzazione avviene dopo cinquant'anni, poiché la menopausa si verifica nelle donne e la perdita di sangue durante le mestruazioni non si verifica più.

Malattie ginecologiche

Uno dei provocatori più pericolosi dell'anemia nelle donne sono le malattie nel campo della ginecologia, in cui vi è un'abbondante perdita di sangue..

Questi includono:

  • Periodi abbondanti e prolungati. La presenza di sanguinamento mestruale per più di 10 giorni indica processi patologici,
  • Endometriosi (le cellule nello strato interno delle pareti dell'utero iniziano a crescere all'esterno dello strato),
  • Fibromi uterini (formazione benigna del tumore che si verifica nello strato muscolare dell'utero),

Quali sono le ragioni dell'aspetto?

Poiché la carenza di ferro nel corpo di una donna si verifica come conseguenza della mancanza di emoglobina nel sangue, le cause dell'anemia sono direttamente correlate alla deviazione dell'indicatore quantitativo degli eritrociti e della proteina dell'emoglobina.

Ragioni che provocano l'anemia femminile:

Mangiare diete a basso contenuto di ferro, dieta malsana.

Predisposizione genetica. Alcuni tipi di anemia sono ereditari (a cellule falciformi).

Gastrite cronica. Con la sconfitta di questa malattia, si verifica una significativa diminuzione dell'acido cloridrico..

Sanguinamento intestinale Uno dei fattori più difficili e spiacevoli da determinare.

Non emettono dolore nell'intestino, ma si manifestano solo in un cambiamento all'ombra delle feci. Nella maggior parte dei casi, questo viene ignorato..

Anomalie nella formazione della proteina dell'emoglobina, che porta a un calo significativo del numero di globuli rossi.

La presenza nel corpo di vermi piatti (elmitoni) che colpiscono vari organi.

Abbondante perdita di sangue da traumi e ferite aperte.

Disturbi del tratto gastrico, a seguito dei quali i processi di assorbimento del ferro vengono interrotti.

Portare un bambino. Durante la gravidanza, c'è un maggiore apporto di ferro da parte del corpo, poiché il feto stesso si nutre di esso. Ecco perché le donne che portano un bambino devono controllare l'emoglobina.

Inoltre, l'anemia è possibile per qualche tempo dopo il parto..

Malattia prolungata. Insufficienza renale, ulcere gastriche, intestino, patologie epatiche portano a una costante perdita di sangue da parte del corpo della donna.

Donazione. Anche la donazione regolare di sangue per la donazione può provocare anemia. In questo momento, è necessario mangiare duramente per sostituire il sangue perso dal corpo.

Una piccola quantità di vitamina B12 e acido folico utilizzati. Con il vegetarianismo e il rifiuto del cibo animale, diete scorrette, c'è una carenza di vitamine importanti per il corpo.

Fatto! I principali fattori che provocano una mancanza di ferro nel corpo sono patologie del tratto gastrico e una dieta impropria. Fino al 60% delle donne soffre di anemia con una dieta costante.

Sintomi

I segni di anemia vengono spesso scambiati per semplice mancanza di sonno e stanchezza. I segni che identificano l'anemia possono essere sia generali che unici per l'anemia.

Questi includono le seguenti manifestazioni:

  • Dolore alla testa,
  • Alito pesante,
  • Bassa resistenza fisica,
  • Debolezza costante,
  • Dolore al torace,
  • Cambiamenti nel gusto, che portano a un chiaro desiderio di mangiare gesso, carbone, carne cruda, ecc..,
  • Occhi offuscati,
  • Minzione incontrollata,
  • Spasmi agli arti,
  • Incapacità di concentrarsi su qualcosa,
  • La presenza di un "nodo alla gola",
  • Intorpidimento,
  • Mancanza di appetito che porta alla perdita di peso,
  • Fallimento nella ciclicità del ciclo mestruale,
  • Debolezza muscolare,
  • Bassi livelli della proteina emoglobina e / o globuli rossi nei risultati degli esami del sangue,
  • La comparsa di irritazioni nella cavità orale che causano dolore quando si mangia cibo piccante,
  • Capelli e unghie fragili,
  • Le dita si raffreddano,
  • Sbiancamento della pelle.

Ci sono molti segni con i quali è possibile identificare l'anemia da carenza di ferro e, se ne viene trovato uno, è necessario contattare un medico qualificato per l'esame e il test.

Quali sono le conseguenze dell'anemia e qual è il suo pericolo?

Al fine di prevenire la progressione dell'anemia, con lo sviluppo di complicanze, è necessario consultare un medico qualificato che prescriverà una terapia efficace.

Bassi livelli di emoglobina sono pericolosi per il corpo di una donna, perché portano all'ipossia (mancanza di ossigeno nei tessuti e negli organi, compresi quelli vitali).

Ignorare i segni di anemia può portare alle seguenti conseguenze:

  • Deviazioni nel lavoro degli organi. Una piccola quantità di ossigeno influisce in modo significativo sul funzionamento degli organi interni e dei tessuti. In mancanza di esso, si verificano vari tipi di deviazioni, comprese gravi,
  • Disturbi del sistema nervoso. Possibili disturbi in modalità sonno, diminuzione delle capacità intellettuali, instabilità emotiva, irascibilità, aggressività,
  • Malfunzionamenti del sistema cardiaco. Il cuore inizia a lavorare con maggiore forza, con una mancanza di globuli rossi nel corpo, al fine di compensarli. Di conseguenza, si consuma rapidamente e l'arresto cardiaco con anemia è un fattore frequentemente registrato.,
  • Il declino del sistema immunitario. Una debole immunità porta a una rapida incidenza di infezioni. Aumenta la possibilità di progressione di malattie associate a una bassa immunità.

Diagnostica

La diagnosi di anemia nelle donne è semplice. Inizialmente, una donna deve venire da un medico qualificato che condurrà un esame iniziale..

Come risultato di tale esame, i segni vengono controllati: vengono esaminati la frequenza cardiaca, la pressione, gli indicatori di colore della pelle, i reclami del paziente vengono ascoltati e l'anamnesi viene studiata in dettaglio.

Vengono effettuati studi clinici e di laboratorio per confermare la diagnosi primaria. L'hardware viene utilizzato per scoprire la causa principale ed esaminare gli organi.

Ricerca utilizzata per diagnosticare l'anemia:

  • Analisi del sangue clinico. Mostrerà lo stato generale di salute del paziente e le deviazioni dagli indicatori della norma degli elementi che saturano il sangue. Determina il livello di emoglobina e viene assegnato come primo per il parto.
  • Chimica del sangue. Un ampio esame del sangue che aiuterà a determinare le condizioni di quasi tutti gli organi del corpo. Dalle fluttuazioni degli indicatori in una direzione o nell'altra, è possibile determinare non solo l'organo interessato, ma anche l'entità del suo danno.
  • Analisi generale delle urine. Con questo test, i medici diagnosticano i fattori di danno renale monitorando il livello di proteine ​​e globuli rossi nelle urine.,
  • Esame ecografico (ecografia). Uno studio con cui puoi vedere visivamente lo stato dei vasi sanguigni e degli organi,
  • MRI (risonanza magnetica per immagini). Mostra lo stato di tutti gli organi del corpo. Viene utilizzato in situazioni estreme ed è costoso.

Gli esami hardware sopra elencati possono variare, a seconda dei reclami del paziente. Con reclami specifici di deviazioni di un organo, il medico può prescrivere studi mirati specificamente all'organo potenzialmente interessato..

Trattamento

L'assunzione di farmaci contenenti ferro avviene per un lungo periodo di tempo.

Per un trattamento efficace per l'anemia nelle donne, viene utilizzata una terapia complessa. Consiste in una dieta adeguatamente regolata con un contenuto di ferro sufficiente, un uso tempestivo di una terapia efficace e un regime giornaliero equilibrato..

A seconda della gravità della malattia, i corsi variano da 4 a 6 mesi.

La terapia efficace include i seguenti componenti:

  • Vitamina C. Con il suo utilizzo l'assorbimento del ferro aumenta fino a 3 volte,
  • Citoprotettori,
  • Stabilizzatori a membrana,
  • Antiossidanti,
  • Vitamine dei gruppi B1, B2, B6, A, E.

I farmaci possono variare a seconda della gravità della malattia e delle controindicazioni esistenti. La selezione dei farmaci avviene separatamente per ogni paziente.

Vengono presi in considerazione gli effetti collaterali, che dovrebbero essere una quantità minima, con una concentrazione sufficiente di ferro nel sangue.

Nella maggior parte dei casi, tra i farmaci che contengono una quantità sufficiente di ferro, vengono prescritti:

  • Feramide,
  • Ferrum Lek,
  • Ferroplex,
  • Jectofer,
  • Totem,
  • Sorbifer durules,
  • Maltofer.

L'efficacia dell'uso di medicinali contenenti ferro e l'adeguamento della terapia sono monitorati dai risultati degli esami del sangue.

Cibo

Inizialmente, quando si diagnostica l'anemia nelle donne e per la sua prevenzione, è necessario adattare la dieta.

La nutrizione con un basso livello di emoglobina è molto simile a una corretta alimentazione. I pasti dovrebbero essere suddivisi in 5 volte al giorno (colazione, spuntino, pranzo, tè pomeridiano, cena).

Non è necessario includere cibi ricchi di ferro in ogni pasto. È sufficiente usarli una volta al giorno..

Una dieta adeguatamente corretta aiuta a migliorare le prestazioni e le condizioni del corpo, già nella prima settimana di utilizzo.

Per consumare cibi contenenti una grande quantità di ferro, è necessario studiarli.

Gli alimenti più saturi sono elencati nella tabella seguente:

Prodotto alimentare (per 100 grammi)Concentrazione (mg)
Anacardi60
Funghi36
Fegato di manzo22
cacao11.5
Mirtillo7.8
Black Eyed Peas7.8
Carne di coniglio4.5
Uova1.5
Carote fresche0,5

Si consiglia di mangiare più pane, fagioli, spinaci, soia, prezzemolo, mais, prugne, albicocche, riso e grano saraceno, che contengono anche ferro.

Quali cibi mangerai per l'anemia?

  • Anacardi
  • Funghi
  • Fegato di manzo
  • Cacao
  • Black Eyed Peas
  • Mirtillo
  • Carne di coniglio
  • Uova
  • Carote fresche

Anche altri alimenti contengono ferro, ma in quantità minori.

Un sacco di cibi contenenti ferro, provoca una reazione allergica. Ecco perché dovresti selezionare attentamente la dieta..

Per normalizzare i livelli di ferro nel sangue ed eliminare l'anemia, è necessario assumere la seguente quantità di ferro al giorno:

  • Bambini - fino a 10 mg al giorno,
  • Donne (18-50 anni) - fino a 18 mg al giorno,
  • Portare un bambino - fino a 27 mg al giorno,
  • Uomini (dai 18 anni) - fino a 8 mg al giorno.

Prevenzione

Le azioni preventive per la carenza di emoglobina nel sangue sono volte a riequilibrare la giornata, un sonno adeguato, adattare la dieta, uno stile di vita più attivo e camminare all'aria aperta.

È importante rinunciare alle cattive abitudini, poiché hanno un impatto maggiore sulla progressione di molte malattie.

Previsione di specialisti

Poiché lo spettro dei segni di anemia è piuttosto ampio, le donne dovrebbero monitorare attentamente lo stato del loro corpo. Alla minima deviazione, dovresti chiedere il consiglio e l'esame di un medico, oltre a eseguire regolarmente un esame del sangue generale.

Poiché l'anemia è solo un segno di qualche tipo di patologia progressiva, dovresti immediatamente cercare la causa principale.

In assenza di complicanze e diagnosi precoce di un basso livello di emoglobina, vengono prescritte una dieta a base di ferro e una terapia efficace. In caso di aderenza al trattamento, l'esito è favorevole.

Se non segui una dieta o ignori i segni di anemia, possono svilupparsi gravi complicazioni. Poiché tutti gli organi hanno bisogno di una quantità sufficiente di ossigeno, quindi con una mancanza di ossigeno, iniziano a soffrire.

Nelle fasi avanzate, i risultati non sono favorevoli e possono portare a coma, morte dei tessuti, ictus, attacchi cardiaci, arresto cardiaco e morte..

Se vengono rilevati segni di anemia, una donna ha urgente bisogno di andare immediatamente in ospedale.

Non auto-medicare e rimanere in buona salute!

Anemia (anemia) nelle donne e negli uomini adulti: cause, quali sono i sintomi e qual è il trattamento

Cos'è l'anemia?

Il sangue umano è costituito da una base liquida (plasma) e da frazioni solide: leucociti, piastrine ed eritrociti. Ogni gruppo di cellule del sangue svolge una funzione specifica nel nostro corpo..

Quindi, i leucociti sono parte integrante del sistema immunitario, le piastrine sono responsabili dell'emostasi e gli eritrociti, con l'emoglobina che contengono, sono una sorta di trasporto, un vettore di ossigeno nel corpo.

Ma accade che il contenuto di eritrociti ed emoglobina nel sangue si abbassi. Di conseguenza, può verificarsi carenza di ossigeno di vari organi e sistemi. Il nome di questa patologia è anemia..

Naturalmente, non si può parlare di un normale funzionamento dell'organismo in queste condizioni. Pertanto, l'anemia, che si manifesta anche in una forma asintomatica lieve, può essere una causa e un fattore di rischio per lo sviluppo di vari disturbi gravi..

Cause dell'anemia

Anemia - in effetti, questo è il nome generale della sindrome, accompagnato da una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue.

Allo stesso tempo, le cause di una tale malattia possono essere molto diverse..

La clinica della malattia, le tattiche ei metodi di trattamento dipendono da loro..

In medicina, tutti questi motivi sono combinati in 3 gruppi.

1. Anemia associata a bassi livelli di emoglobina nel sangue

La causa principale dell'anemia è l'assunzione e l'assorbimento insufficienti del ferro da parte dell'organismo, responsabile della sintesi dell'emoglobina..

Se questo oligoelemento non viene ricevuto, i livelli di emoglobina nel sangue diminuiscono, il numero di cellule del sangue diminuisce e, di conseguenza, si verifica anemia..

Per mantenere il livello di emoglobina entro il range normale, è importante che il corpo riceva regolarmente il ferro contenuto nel cibo..

La maggior parte di questo oligoelemento si trova nei prodotti animali (carne rossa, fegato, pesce, uova). Il cibo vegetale contiene anche ferro (soprattutto mele, frutta secca, noci), ma la percentuale del suo assorbimento è notevolmente inferiore.

  • una dieta malsana è la principale causa di anemia;
  • la gravidanza e l'allattamento sono anche un fattore nello sviluppo dell'anemia. Il corpo della donna durante i periodi sopra indicati spende risorse significative per il bambino, "dandogli" le vitamine e i minerali necessari, che, insieme a un'alimentazione insufficiente, porta ad una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue.
  • intossicazione chimica o alimentare;
  • malattie degli organi interni;
  • aderenza a diete rigorose;
  • estenuante attività fisica.

2. Anemia associata a perdita di sangue

La causa principale di tale anemia è la perdita di sangue acuta o regolare e il disturbo emodinamico associato, quando non ci sono abbastanza globuli rossi per svolgere la loro funzione diretta..

Questa condizione può essere provocata da:

  • perdita di sangue associata a sanguinamento (ferita, stomaco, naso, ecc.);
  • regolare perdita di sangue dovuta alla donazione;
  • mestruazioni pesanti nelle donne.

3. Anemia derivante da altre malattie

Molte malattie possono causare anemia. Ciò è dovuto al danno diretto agli eritrociti o alla perdita della capacità del corpo di assorbire ferro e altri oligoelementi e vitamine.

I principali fattori provocatori:

  • malattie oncologiche;
  • Infezione da HIV;
  • Morbo di Crohn.

Inoltre, anche la predisposizione ereditaria all'anemia è un fattore importante..

In alcuni casi, varie malattie genetiche causano anemia. Tali forme di anemia sono considerate incurabili..

Sintomi dell'anemia

Indipendentemente dai motivi dell'anemia, la malattia è caratterizzata dal fatto che al suo primo stadio non ci sono sintomi visibili.

Il paziente può sentirsi bene, ma i suoi livelli di eritrociti ed emoglobina sono bassi.

In questa fase, una diagnosi può essere fatta solo sulla base di esami del sangue di laboratorio, che, in caso di anemia, sono caratterizzati da un basso livello di emoglobina e grave eritrocitopenia.

Con il progredire della malattia, i segni clinici di anemia diventano evidenti per il paziente e il suo ambiente. Questi includono:

  • pallore della pelle, che è spesso accompagnato da secchezza;
  • vertigini;
  • depressione;
  • svenimento;
  • sensazioni di rumore nelle orecchie e "mosche" davanti agli occhi;
  • tachicardia del cuore;
  • dispnea;
  • disturbi dell'appetito;
  • affaticamento rapido, affaticamento;
  • diminuzione del livello di attenzione, concentrazione, capacità cognitive.

Fasi e tipi di anemia

L'anemia è determinata dalla deviazione del livello di emoglobina nel sangue al lato inferiore della norma. Il contenuto di emoglobina nel sangue negli uomini adulti è di 120-140 g / l.

Nei bambini e nelle donne, potrebbe essere leggermente inferiore. Un indicatore di questa sostanza nel sangue inferiore a 120 g / l indica la presenza di anemia. Esistono 3 gradi di gravità in termini di livelli di emoglobina:

  1. Il grado 1 è caratterizzato da un decorso lieve e dall'assenza di sintomi clinicamente pronunciati. Il livello di emoglobina nel sangue è di 100-120 g / l. L'anemia in questa fase può essere facilmente corretta con un solo cambiamento nella dieta;
  2. Il grado 2 di anemia si verifica quando i valori di emoglobina sono compresi tra 70 e 100 g / l. Il paziente manifesta la maggior parte dei suddetti sintomi. Non si può fare a meno di un cambiamento nella nutrizione: il paziente deve assumere regolarmente farmaci contenenti ferro;
  3. L'anemia di grado 3 si verifica quando il livello di emoglobina scende al di sotto di 70 g / l. Questa condizione pericolosa per la vita di solito si verifica con perdita di sangue acuta o shock emolitico e richiede cure mediche immediate..

Nonostante la somiglianza dei sintomi clinici, le cause dell'anemia sono completamente diverse. Pertanto, ci sono alcuni tipi di anemia..

Anemia da carenza di ferro

Il tipo più comune di disturbo. La malattia è solitamente associata a una mancanza di ferro nel cibo, perdita di sangue. Secondo le statistiche, oltre il 90% di tutti i casi di anemia è associato a una carenza di questo importante oligoelemento..

Anemia falciforme

Questo tipo di anemia è una grave patologia genetica, espressa in una violazione della sintesi dell'emoglobina negli eritrociti, a seguito della quale si verifica il danno e la morte dei globuli rossi..

Una forma grave di anemia falciforme in combinazione con fattori concomitanti (aria rarefatta, trovarsi in una stanza soffocante e non ventilata) può portare a una crisi emolitica, che è una minaccia diretta per la vita del paziente.

Anemia perniciosa

Questo tipo di anemia è una conseguenza di un'altra patologia associata alla carenza di vitamina B12. Questa vitamina è coinvolta nella sintesi dell'emoglobina nel sangue.

Una ridotta assimilazione di esso nel tratto gastrointestinale o un'assunzione insufficiente con il cibo porta a una carenza di questa sostanza e, di conseguenza, all'anemia.

Il trattamento di questo tipo di anemia è direttamente correlato all'eliminazione della carenza di vitamina B12..

La mancanza di folato, che svolge nel corpo lo stesso ruolo della vitamina B12, può portare all'anemia.

Anemia aplastica

Questa forma è associata a un'interruzione della produzione di cellule del sangue da parte del midollo osseo. Di solito a causa di una malattia genetica.

Talassemia

La forma più grave di anemia. A causa di disturbi genetici, il tasso di sintesi dell'emoglobina cambia, il che porta a un significativo deterioramento della funzione degli eritrociti. Sfortunatamente, la talassemia è una malattia incurabile, quindi il trattamento della malattia è mirato solo ad alleviare le condizioni del paziente.

Diagnosi di anemia

Le misure diagnostiche per sospetta anemia includono i seguenti passaggi:

Determinazione del livello di emoglobina ed eritrociti nel sangue

La presenza di anemia è determinata dalla quantità di emoglobina contenuta negli eritrociti. La norma è il contenuto di emoglobina nell'intervallo di 120-140 g / l. Tuttavia, questo indicatore può variare notevolmente a seconda del sesso e dell'età del paziente..

In ogni caso, se si sospetta anemia, è necessario eseguire un esame emocromocitometrico completo (da un dito) per determinare il livello di eritrociti ed emoglobina.

Inoltre, il medico può prescrivere ulteriori esami del sangue che determinano il contenuto di emoglobina nel globulo, il numero di reticolociti. Un esame del sangue biochimico ti consente di scoprire il livello di ferro e bilirubina.

Stabilire la causa della malattia

Per determinare la causa della malattia e determinare come trattare questo tipo di anemia, è possibile utilizzare vari metodi diagnostici per studiare lo stato del tratto gastrointestinale (fibrogastroscopia, fibrocolonoscopia, ecc.).

Poiché i sintomi e il trattamento nelle donne adulte possono assomigliare a quelli delle patologie ginecologiche, è importante eseguire i necessari test "femminili".

In generale, ci sono alcune cause di anemia, quindi la scelta dell'uno o dell'altro metodo diagnostico è determinata dal medico, a seconda dell'anamnesi raccolta.

Trattamento

Il trattamento dell'anemia dipende direttamente dal suo tipo e da cosa lo causa. Quindi, il trattamento dell'anemia, che è associata a un'abbondante perdita di sangue, consiste nell'arresto del sanguinamento, nel ripristino dell'emodinamica.

Con l'anemia da carenza di ferro, le tattiche di trattamento mirano ad eliminare le carenze di micronutrienti correggendo la nutrizione e assumendo farmaci.

Per alcuni tipi di anemia è indicato un trattamento palliativo, volto ad eliminare i sintomi della malattia.

Terapia farmacologica

L'anemia da carenza di ferro è la più comune, ma è anche la più curabile con successo.

Per correggere il livello di emoglobina nel sangue, i medici prescrivono preparati di ferro.

I più comuni sono:

  • Ferretab;
  • Sorbifer Durules;
  • Ferro-Folgamma

Il tipo di farmaco, il suo dosaggio e la durata del corso devono essere determinati dal medico curante.

Quando si cura l'anemia causata da una mancanza di vitamina B12 o acido folico, si decide di assumere preparati vitaminici.

Per l'anemia associata a disturbi genetici è indicata l'assunzione di vitamine e preparati contenenti ferro. Tuttavia, oltre a questo, sono necessarie trasfusioni di sangue regolari..

Per la talassemia e durante le crisi emolitiche, i glucocorticoidi sono ampiamente utilizzati.

Trattamenti domiciliari per l'anemia

Cambiare il regime e la natura del cibo è uno dei metodi principali per curare l'anemia.

Nel trattamento dell'anemia sono ampiamente utilizzati metodi popolari, il cui utilizzo è possibile solo in consultazione con il medico..

Cibo

La nutrizione del paziente gioca un ruolo importante nel trattamento dell'anemia da carenza di ferro. La dieta dovrebbe essere dominata da alimenti ricchi di proteine, principalmente di origine animale (carne, pesce, uova, fegato, ecc.).

Con l'anemia, anche la frequenza della nutrizione è molto importante. È meglio mangiare in piccole porzioni, 5-6 volte al giorno..

Rimedi popolari

Per il trattamento dell'anemia, i cinorrodi sono ampiamente usati, i cui frutti contengono una grande quantità di ferro e vitamina C.Per preparare il medicinale, 5 cucchiai di rosa canina tritata vengono versati con un litro d'acqua e fatti bollire per 10 minuti.

Quindi il farmaco dovrebbe essere infuso. La rosa canina con anemia viene bevuta praticamente senza restrizioni, usandola al posto del tè.

Con l'anemia, è bene usare il miele. 3 cucchiai di miele dovrebbero essere presi prima dei pasti ad intervalli di 4 volte al giorno. Questo aiuterà nelle prime fasi dell'anemia..

Prevenzione

La prevenzione dell'anemia da carenza di ferro è il consumo di alimenti ricchi di proteine ​​ricchi di ferro. È importante assicurarsi che la dieta sia il più varia ed equilibrata possibile..

Inoltre, l'eliminazione del sanguinamento esistente gioca un ruolo significativo nella prevenzione dell'anemia..

Previsione

In caso di trattamento tempestivo dell'anemia da carenza di ferro, la prognosi è favorevole, è sufficiente solo eliminare le sue cause principali.

Nei casi in cui l'anemia è causata da sanguinamento (anemia post-emorragica), anche la prognosi è favorevole, ma solo con l'identificazione tempestiva del problema e un trattamento adeguato.

La prognosi per altre forme di anemia è scarsa, poiché nella maggior parte dei casi è impossibile sconfiggere la malattia causata da disturbi genetici e il trattamento consiste solo nel fornire cure palliative al paziente.


Articolo Successivo
Cosa fare quando una nave sotto l'occhio esplode: quale medico andare e come trattarla correttamente