Aspettativa di vita nella sclerosi multipla


Il problema della sclerosi multipla: cos'è e per quanto tempo le persone convivono con essa? Questa domanda viene posta da tutti coloro che si trovano ad affrontare la patologia della struttura nervosa, che si è formata a causa del danno alle guaine nervose dei tessuti e delle loro cicatrici. Questo disturbo si sviluppa nei tessuti del sistema nervoso centrale. Sebbene lo sviluppo di questa malattia non sia considerato ereditario, il rischio di sclerosi multipla aumenta ancora in una famiglia in cui ci sono persone con questa diagnosi..

La malattia appartiene al gruppo delle malattie croniche e procede in più periodi alternati: esacerbazioni e remissioni. Nelle fasi iniziali, la remissione può avvenire senza farmaci, solo da sola. Ma non devi fare affidamento sul caso, ma contatta immediatamente il tuo medico per supporto. Perché ci sono una serie di esempi in cui la malattia è progredita rapidamente in modo costante, sviluppando un processo patologico maligno.

Fattori di rischio

Ci sono una serie di fattori che possono essere attribuiti allo sviluppo precoce della malattia:

  • fascia di età. Si tratta principalmente di persone con più di 20 anni e meno di 40 anni;
  • le donne sono più suscettibili alle malattie;
  • storia ereditaria, ad es. predisposizione genetica alla sclerosi;
  • la presenza di patologie endocrine;
  • la presenza del virus Epstein-Barr nel corpo.

Le ragioni

Esistono alcune versioni dell'origine della malattia. Tuttavia, le cause comuni della sclerosi multipla sono i processi autoimmuni, la debolezza del sistema immunitario.

Prerequisiti per lo sviluppo di patologie irreversibili del sistema nervoso centrale:

  • genetica;
  • le conseguenze di interventi chirurgici trasferiti senza successo;
  • avvelenamento da sostanze tossiche, radiazioni;
  • lesioni alla colonna vertebrale o alla testa;
  • disturbi mentali, stress, esplosioni emotive;
  • sovraccarico: fisico, mentale, emotivo;
  • esposizione ai raggi UV;
  • mancanza di vitamina D;
  • reazioni allergiche;
  • conseguenza della vaccinazione.

Segni

Quando una persona inizia ad ammalarsi, il suo corpo invia segnali. Questi sono i segni della malattia, con i quali possiamo dire con certezza che inizia lo sviluppo della sclerosi multipla. I sintomi caratteristici di questa malattia sono i seguenti:

  1. Compromissione della coordinazione dei movimenti, sua successiva perdita. Dopo un po ', una persona non può muoversi senza un aiuto esterno.
  2. La completa assenza di riflessi o il loro indebolimento.
  3. Gli arti perdono sensibilità e flessibilità e si avverte una sensazione di bruciore o formicolio.
  4. Tremore delle braccia e delle gambe. Questo segno si manifesta bene durante la scrittura, puoi osservare un cambiamento nella scrittura a mano.
  5. Malfunzionamenti delle papille gustative, completa mancanza di gusto e piacere nel mangiare.
  6. Debolezza e vertigini.
  7. Mancanza di desiderio sessuale.
  8. Paresi nervosa e, di conseguenza, deficit visivo, distorsione del viso, chiusura incompleta delle palpebre.
  9. Minzione frequente, possibilmente incontinenza.
  10. Molti disturbi mentali, diminuzione del potenziale mentale, sviluppo di stati d'animo depressivi e suicidi.

Le conseguenze della sclerosi multipla

La malattia può essere curata per un tempo molto lungo, che è solo un indebolimento temporaneo dei sintomi, che tornerà dopo un po '. Nelle fasi successive, i segni della malattia sono più pronunciati e più persistenti, il periodo di remissione si verifica sempre meno spesso. Le vite con sclerosi multipla diventano un passaggio dalla ricaduta alla remissione e viceversa. Molto spesso, la malattia sta guadagnando slancio e progredisce costantemente, passando da una forma lieve a una più grave. Compaiono nuovi sintomi.

La mancata adozione di misure terapeutiche per facilitare il trattamento è irta di disturbi più gravi per i pazienti, fino a completare l'atrofia muscolare e l'incapacità di muoversi, mangiare e fare cose semplici in modo indipendente. Un tale paziente diventa completamente dipendente dalle persone che lo circondano..

Vivere con la sclerosi multipla può diventare una disabilità dopo pochi anni o decenni dopo. Le statistiche hanno numeri da 3 a 30 anni.

La morte per sclerosi multipla termina nei casi in cui la malattia causa gravi complicazioni di vari organi, che il corpo non è in grado di affrontare. Può essere polmonite, sepsi, cirrosi, ecc..

Con la sclerosi multipla, la durata della vita è significativamente ridotta, particolarmente pericoloso è il danno ai nervi spinali, che progredisce bruscamente con questo disturbo e può causare la morte.

Aspettativa di vita con la sclerosi multipla

Com'era prevedibile, le persone con questa patologia vivono da 5 anni a 30 e più. Ogni 10 persone muoiono entro 5 anni. La metà dei malati rimane in grado di lavorare, il 70% della massa totale non soffre di disturbi motori e si muove in modo indipendente. La maggior parte di loro conduce una vita regolare durante le remissioni..

Possibili complicazioni

Nei pazienti con sclerosi multipla, l'aspettativa di vita si riduce, ma in aggiunta possono verificarsi vari disturbi di tutto il corpo. Tali complicazioni possono verificarsi dopo l'inizio della malattia entro 5 anni. Le complicazioni più comuni includono:

  1. Infezione del tratto infiammatorio;
  2. Incontinenza urinaria o ritenzione urinaria;
  3. Rapida perdita di peso corporeo totale;
  4. Fuochi infettivi nel sistema genito-urinario;
  5. Ipotensione;
  6. Doppia personalità e altri disturbi psicologici;
  7. Cattiva salute, cedendo il passo al vigore;
  8. Rapida usura delle articolazioni;
  9. Piaghe da decubito;
  10. Disorientamento nel tempo e nello spazio.

Diagnosi di patologia

Il recupero delle informazioni diagnostiche è necessario per una presentazione completa del quadro clinico della malattia, per confermare i sintomi e prescrivere un trattamento efficace, in modo che il paziente sappia come vivere ulteriormente e affrontare questo problema.

Per confermare questa diagnosi, è necessario sottoporsi a un esame completo:

  • MRI (tomografia del cervello e del midollo spinale);
  • screening del sangue per gli anticorpi;
  • elettromiografia;
  • esame della vista, potenziale somatosensoriale del paziente e esame uditivo.

Dopo la diagnosi di sclerosi multipla, il medico darà la prognosi. Spiegherà come alleviare i sintomi e come vivere e comportarsi durante le riacutizzazioni.

Come prolungare la vita dei malati

Oggi è impossibile dire con certezza quante persone convivono con la sclerosi multipla, ma si può vivere di più per un anno, due o più se si aderiscono a più prescrizioni. La prognosi deludente della sclerosi multipla può essere modificata con una terapia di supporto che renda la vita appagante.

Affinché la malattia non progredisca, viene prescritto un trattamento farmacologico:

  • farmaci immunomodulanti per migliorare le condizioni generali, rafforzare tutto il corpo;
  • strumenti per aiutare a combattere i virus;
  • diuretici;
  • farmaci per la terapia delle cellule maligne;
  • nootropici;
  • antistaminici;
  • farmaci per migliorare il tono vascolare;
  • mezzi per la microcircolazione sanguigna;
  • mezzi per migliorare i processi metabolici nel corpo;
  • miorilassanti;
  • farmaci che rigenerano il tessuto nervoso.

Il regime di trattamento viene selezionato esclusivamente individualmente, poiché i sintomi e le complicanze differiscono in ogni singolo caso..

Raccomandazioni e periodo di riabilitazione

Ogni anno, i pazienti con sclerosi multipla devono sottoporsi a una visita medica completa. I metodi obbligatori sono la risonanza magnetica, l'elettromiografia e l'immunogramma. L'oculista e lo specialista genito-urinario dovrebbero essere visitati più spesso - 2-3 volte all'anno.

Oltre all'esame, è necessario monitorare il proprio stile di vita: fare un po 'di ginnastica o fare sport con il minimo stress, frequentare corsi di massaggio, riflessologia. Una volta ogni sei mesi, sottoporsi a un trattamento termale. Riconsidera le tue opinioni sulla nutrizione, consuma più vitamine.

Come supporto, puoi leggere la letteratura su questo disturbo, trovare informazioni che descrivono un noto caso di guarigione, seguire l'esempio, visualizzare recensioni di persone che affrontano questo disturbo.

Prevenzione

Ad oggi, non ci sono modi specifici per prevenire la sclerosi multipla. I principali fattori concomitanti sono uno stile di vita sano, evitare situazioni negative, stress, controllo del peso corporeo e mantenere il corpo in buona forma. È necessario cercare di evitare il surriscaldamento e l'ipotermia, nonché adottare misure preventive per proteggersi da malattie virali e infezioni.

Quanti vivono con la sclerosi multipla. Previsioni e miti.

Quante persone convivono con la sclerosi multipla, questa è forse una delle domande più frequenti che ogni persona con una diagnosi del genere si pone. Vivere con una prognosi chiara è molto più facile che svegliarsi ogni giorno e non sapere cosa ti aspetta. Forse dovrei fare esercizio o iniziare a mangiare sano, smettere di fumare ed evitare del tutto situazioni stressanti? Scopriamo se questo ha davvero un effetto sulla durata della malattia della sclerosi multipla.

Non fatale, ma nessuna cura

Quando si parla di aspettativa di vita nella sclerosi multipla, infatti, le persone sono interessate alla prognosi della malattia. Ci sono sia buone che cattive notizie in questa faccenda. Poiché la sclerosi multipla non è una malattia mortale, le persone che convivono con la SM hanno la stessa aspettativa di vita della popolazione sana..

Uno sguardo più attento alle previsioni

Secondo la National Multiple Sclerosis Society, la maggior parte delle persone con diagnosi di SM ha un'aspettativa di vita relativamente normale. Le statistiche mostrano che le persone con SM vivono in media 7 anni in meno. La maggior parte delle persone con SM tende a morire per le stesse condizioni delle persone a cui non viene diagnosticata. La causa della morte è lo stesso cancro e malattie cardiache. Oltre ai casi di SM grave, che sono piuttosto rari, la prognosi per l'aspettativa di vita è generalmente relativamente buona..

Tuttavia, le persone che ricevono questa diagnosi stanno lottando con altri problemi che possono ridurre la loro qualità di vita. Sebbene la maggior parte delle persone con disabilità non svilupperà mai gravi disabilità, molti sintomi possono causare dolore, disagio e altri disagi..

Un altro modo per valutare la prognosi della SM è attraverso la ricerca su come la disabilità dovuta ai sintomi possa influire sulla vita delle persone. Secondo NORS, circa 2/3 delle persone con diagnosi di SM sono in grado di muoversi senza una sedia a rotelle due decenni dopo la diagnosi. Alcune persone avranno bisogno di stampelle o bastoni da passeggio per rimanere mobili. Altri usano uno scooter elettrico o una sedia a rotelle. A seconda dei sintomi individuali, è possibile affrontare la fatica o le difficoltà di equilibrio corporeo.

Progressione dei sintomi e fattori di rischio

È difficile prevedere come progredirà la sclerosi multipla in una persona. La gravità della malattia varia ampiamente da paziente a paziente. Tra quelli con diagnosi di SM:

Circa il 20% non avrà sintomi o solo sintomi lievi dopo la diagnosi clinica iniziale.
Circa il 45% non è gravemente colpito dalla malattia in generale.
Circa il 35% attraverserà un certo numero di fasi della progressione della malattia (esacerbazioni ricorrenti).

Determinare la tua prognosi personale ti aiuta a comprendere i fattori di rischio che possono indicare la probabilità di sviluppare una forma grave della malattia. Secondo la US National Library of Medicine, le donne con SM tendono ad avere una prognosi più generale rispetto agli uomini. Sebbene, secondo le statistiche, la sclerosi multipla si riscontri nelle donne più spesso che negli uomini. Inoltre, diversi fattori indicano un rischio maggiore di sintomi più gravi, tra cui:

se ha più di 40 anni all'inizio dei sintomi
se i suoi sintomi iniziali interessano più di un'area del corpo
se i sintomi iniziali influenzano il funzionamento mentale, il controllo dell'incontinenza o il controllo motorio

Prognosi e complicanze

Ci sono molte altre linee guida che possono prevedere le fasi di una malattia. Aspetti positivi della malattia nei pazienti con SM:

- diverse esacerbazioni nei primi anni dopo la diagnosi
- trascorre un periodo di tempo più lungo tra le ricadute
- completo recupero dalle esacerbazioni
- sintomi associati a problemi sensoriali come formicolio, perdita della vista o intorpidimento
- i cambiamenti neurologici compaiono quasi cinque anni dopo la diagnosi

Sebbene la maggior parte delle persone con SM abbia un'aspettativa di vita vicina alla normalità, può essere difficile per i medici rispondere alle domande frequenti dei pazienti su cosa accadrà loro o cosa succederà dopo..

Secondo le statistiche NORS, un piccolo numero di persone può avere una forma di SM particolarmente rapidamente progressiva, che può causare seri problemi di salute nelle prime fasi. Una disabilità grave e rapida può portare a morte prematura. Tuttavia, la malattia cronica non è un problema fatale..

Cosa puoi aspettarti

La SM tende a influenzare la qualità della vita più della longevità. Alla domanda da quanti anni le persone convivono con la SM, è necessario comprendere che, sebbene alcuni rari tipi di malattia possano potenzialmente influenzare l'aspettativa di vita, sono l'eccezione piuttosto che la regola. Le persone a cui viene diagnosticata devono lottare con molti sintomi difficili che influenzeranno il loro stile di vita, ma possono essere certi che la loro aspettativa di vita non fa una differenza significativa rispetto alle persone sane..

Quanto tempo puoi vivere con la sclerosi multipla?

La comparsa di focolai da cellule distrutte della guaina mielinica della fibra nervosa è accompagnata da sintomi di disturbi nell'attività del sistema nervoso centrale. Come convivere con la sclerosi multipla e se è possibile far fronte alla malattia: queste domande vengono poste più spesso da persone che hanno imparato da un medico sulla loro diagnosi. Le tattiche e la prognosi del trattamento dipendono direttamente dalla gravità della lesione, dall'età della persona e dalla disponibilità di cure mediche qualificate..

Comprensione generale della patologia

Gli specialisti non hanno un unico punto di vista sul motivo per cui compare la sclerosi multipla. Gli studi da loro effettuati hanno permesso di stabilire che la patologia si basa su un fallimento del sistema immunitario. Invece di combattere gli aggressori interni ed esterni, ad esempio le infezioni, le cellule protettive iniziano a distruggere la guaina mielinica della fibra nervosa.

Il risultato sarà un fallimento nella conduzione di un impulso dal cervello agli organi alla periferia. All'inizio, una persona avverte solo periodicamente una sensazione di formicolio ai piedi, alle dita o intorpidimento. Tuttavia, con il progredire della malattia, i sintomi diventano sempre di più, le condizioni del paziente peggiorano..

La medicina non fornisce una risposta univoca su quanti anni le persone convivono con la sclerosi multipla. Molti fattori avranno un impatto: dalla tempistica dello sviluppo della sclerosi allo stato sociale del paziente, al suo desiderio di guarigione e alla tempestività del trattamento iniziato..

In media, l'aspettativa di vita è di 8-10 anni in meno, poiché la ricerca medica nel campo dei farmaci efficaci può rallentare significativamente il corso dei processi patologici nel sistema nervoso.

Cause e fattori provocatori

I medici devono ancora stabilire la vera causa della sclerosi multipla negli esseri umani. Ad oggi, è ovvio solo il ruolo dei meccanismi immunitari nel processo demielinizzante: la materia bianca delle strutture cerebrali è più suscettibile ai danni..

Prerequisiti per l'attivazione di un malfunzionamento autoimmune:

  • fattore età - i giovani sotto i 25-30 anni sono colpiti, meno spesso vengono rilevati segni di un disturbo nervoso dopo 50-55 anni;
  • ereditarietà - se ci sono già stati casi di sclerosi multipla in famiglia, il rischio che la patologia si manifesti nelle generazioni successive è alto;
  • ha subito gravi shock psico-emotivi acuti o situazioni stressanti croniche;
  • lesioni infettive delle strutture cerebrali, che hanno proceduto con complicazioni: meningite, encefalite;
  • carenza nel corpo di vitamina D;
  • condizioni ambientali sfavorevoli: se una persona vive a lungo in una metropoli, il rischio di comparsa della SM è maggiore.

Secondo le statistiche, sia gli uomini che le donne soffrono di sclerosi multipla. Tuttavia, il gentil sesso ha una struttura più fragile del sistema nervoso, quindi la loro incidenza è maggiore. Di norma, affinché la patologia si formi, è necessario l'effetto di diversi fattori provocatori..

Sintomi

Con la sclerosi multipla, la vita sarà più lunga se la patologia viene diagnosticata in una fase iniziale del suo sviluppo. Pertanto, è così importante prestare attenzione ai minimi cambiamenti nel proprio benessere..

  • arti tremanti - cambiamento nella grafia, tremore della punta delle dita;
  • violazione della sensibilità della pelle: formicolio costante di una certa parte del corpo, freddo, perdita di sensibilità di una superficie dura sotto i piedi;
  • incapacità di coordinare i movimenti - goffaggine, barcollamento quando si cammina;
  • deterioramento della vista: l'immagine è come attraverso un vetro sporco, punti neri davanti agli occhi;
  • deviazioni emotive: irritabilità, sospettosità, tendenza alla depressione precedentemente insolite;
  • affaticamento costante e aumento della fatica.

All'aumentare del numero di zone demielinizzate, i segni della sclerosi multipla saranno più pronunciati, sia nella sfera fisica che in quella intellettuale. Ci sono problemi con la cura di sé, flusso urinario involontario in combinazione con costipazione, un forte indebolimento della memoria e disturbi mentali. Queste persone richiedono un'attenzione costante, cura della casa e assistenza. Devono aiutare in tutto, vivere nello stesso appartamento e prendersi cura di loro quotidianamente.

Durata media della vita

Il costante sviluppo delle industrie mediche consente alle persone di sperare di poter convivere con la sclerosi multipla per almeno altri 20-30 anni dopo la conferma della conclusione preliminare dei neurologi. La morte, di regola, non si verifica dalla patologia stessa, ma da complicazioni concomitanti, ad esempio polmonite, sepsi. Considerando che con una terapia appropriata, l'aspettativa di vita è molto più lunga.

In base al potenziale momento della morte, le persone con sclerosi multipla possono essere suddivise in diversi sottogruppi:

  • insorgenza precoce dei sintomi con regimi farmacologici prescritti tempestivamente - i pazienti vivono solo 5-7 anni in meno rispetto ai loro coetanei;
  • comparsa tardiva di disturbi neurologici, dopo 50 anni, ma adeguate misure mediche consentono di vivere fino a 70-75 anni;
  • insorgenza tardiva della patologia in combinazione con la rapida progressione delle complicanze - le persone possono superare i 60 anni, ma sono profondamente disabili;
  • lo sviluppo della patologia è rapido: dopo la diagnosi differenziale e anche con procedure mediche attive, le persone muoiono negli 8-10 anni del processo patologico.

Se le zone di demielinizzazione hanno cominciato a comparire prima dei 20-25 anni ei periodi di remissione sono lunghi, a causa del pieno effetto farmacologico, allora le possibilità che il paziente veda i suoi nipoti sono più alte.

Ciò che accorcia la durata della vita nella sclerosi

Certo, convivere con la sclerosi multipla è più difficile, ma non più difficile che con qualsiasi altro disturbo neurologico. È abbastanza possibile imparare come andare d'accordo con lui. Il segreto dei fegati lunghi è semplice: l'adempimento di tutte le prescrizioni dei medici, nonché la completa eliminazione dei fattori negativi.

Pertanto, è stato notato che lo stress riduce notevolmente le aree di cellule sane nelle strutture cerebrali. Ad esempio, le emozioni negative accelerano la progressione della demielinizzazione e aumentano il numero di aree colpite nel sistema nervoso. Inoltre, le situazioni stressanti fungono da piattaforma per nuove esacerbazioni se la patologia era in uno stato di regressione..

Una dieta non corretta ha un effetto negativo. Affinché le cellule trasmettano normalmente un impulso nervoso, devono ricevere gli oligoelementi e le vitamine necessari. Una dieta completa è dominata da verdure e vari tipi di frutta, cereali e latticini. Considerando che dovrebbero essere evitati cibi pesanti, grassi, fritti, conservanti, carni affumicate e salse.

La mancanza di sostegno da parte di persone care e amici riduce la durata media di una vita piena. Se il paziente è costretto a convivere con la sclerosi multipla da solo, una violazione dell'igiene personale, una dieta monotona, condizioni depressive porterà ad un'accelerazione dei cambiamenti patologici nel sistema nervoso.

Cosa si può fare per prolungare la vita

La qualità degli anni vissuti con la sclerosi multipla, quanto tempo vivono senza un aiuto esterno: tutto dipende direttamente dal paziente stesso. La patologia non significa un verdetto che è ora di morire. I risultati dell'industria farmaceutica consentono di mantenere un'elevata qualità della vita per molti decenni.

Le seguenti regole aiutano a preservare la capacità di lavorare e la longevità:

  • rinunciare alle cattive abitudini - non abusare di alcol, prodotti del tabacco;
  • regolare la nutrizione - ci sono più verdure e frutta fresca, proteine ​​e fibre vegetali nella dieta;
  • dormire a sufficienza - durante le ore di riposo notturno, il tessuto nervoso riesce a rigenerarsi e le cellule si rinnovano più attivamente;
  • trascorri più tempo all'aria aperta: le passeggiate quotidiane riempiono il corpo di ossigeno e una carica di energia;
  • praticare sport attivi, ma non pesanti: nuoto, jogging, fitness, tennis;
  • chiacchierare con gli amici, visitare mostre, anteprime di film - non inacidire e non lamentarti.

Uno stile di vita corretto nella fase iniziale dell'indurimento del tessuto nervoso consente di ottenere un lungo periodo di stabilizzazione del processo patologico: la demielinizzazione della membrana neurale è sospesa.

Complicazioni e vite

La durata della vita delle persone con sclerosi multipla dipende da come trattare l'aspetto della patologia. Non c'è da stupirsi che si noti che i pensieri sono materiali. Se riconosciamo solo gli aspetti negativi della situazione, la progressione della malattia è inevitabile..

La comparsa di varie complicanze è possibile entro 5-7 anni dall'inizio della dimielinizzazione. Molto spesso, il sistema urinario soffre. Nei pazienti, la pielonefrite e la cistite peggiorano, si osserva incontinenza urinaria o ritenzione urinaria. In questo contesto, si verificano fluttuazioni nei parametri della pressione sanguigna: aumenta bruscamente e costantemente, senza l'effetto dei farmaci antipertensivi, o diminuisce altrettanto rapidamente.

La sensazione di malessere porta al fatto che la discordia interna aumenterà: i problemi psicologici spesso accompagnano la sclerosi multipla. Quando il disturbo progredisce rapidamente a causa di condizioni depressive, le persone compiono tentativi di suicidio.

La paresi e la paralisi portano all'immobilizzazione del paziente, allo sviluppo di necrosi nei tessuti - piaghe da decubito. Loro stessi saranno la porta per le infezioni. Se non vengono trattati, la morte si verifica per sepsi. La lotta contro le complicazioni dovrebbe iniziare nella fase del loro possibile aspetto. Dopotutto, il miglior trattamento è sicuramente la prevenzione..

Influenza delle misure di trattamento sulla durata della vita

Poiché la principale responsabilità per lo sviluppo della sclerosi multipla è un fallimento del sistema immunitario, gli sforzi degli specialisti sono volti ad eliminarlo, oltre a ridurre il danno dall'attività dei linfociti.

Le misure terapeutiche, di regola, sono sintomatiche: correzione di quei cambiamenti patologici che si sono formati a causa di danni alla fibra nervosa:

  1. Per eliminare la spasticità dei gruppi muscolari, ricorrono all'aiuto di miorilassanti. Ad esempio, Mydocalm, Baklosan, che riducono il tono muscolare e fanno sentire meglio il paziente.
  2. Il ripristino della minzione a tutti gli effetti si ottiene correggendo i processi metabolici: l'introduzione di farmaci a base di levocarnitina.
  3. La glicina aiuta a ridurre la gravità dei tremori e dei disturbi della coordinazione del movimento. Con l'uso a lungo termine, rimuove delicatamente l'incertezza delle capacità motorie fini.
  4. I corsi di nootropi ti consentono di aumentare l'attività intellettuale. Possono essere presi come pillole o per iniezione.

Tuttavia, la terapia sintomatica da sola non è sufficiente. Il metodo principale per sopprimere il malfunzionamento immunitario è ridurre l'attività degli anticorpi. A tal fine, gli immunomodulatori - interferoni e glatiramer acetato - riescono a farcela.

La somministrazione continua di farmaci prolunga la vita attiva dei pazienti con sclerosi multipla. Tuttavia, i neurologi consigliano di utilizzare anche misure non farmacologiche: complessi di fisioterapia, esercizi di fisioterapia e massaggi medici, agopuntura. Inoltre, viene eseguita la psicoterapia, sia per il paziente stesso che per la sua famiglia.

Innovazione per prolungare la vita

La dimielizzazione della fibra nervosa non risparmia nessuno: sono noti casi di insorgenza precoce di sclerosi multipla nei bambini. La gravidanza può servire da impulso per lo sviluppo di un processo patologico. Pertanto, il lavoro scientifico sulla creazione di un farmaco efficace viene svolto da medici di tutto il mondo..

Pertanto, gli specialisti russi hanno sviluppato un vaccino a base di liposomi contro la sclerosi multipla. Sono in grado di fermare l'aggressione dei linfociti alla mielina. I risultati della ricerca confermano l'efficacia e la buona tolleranza del farmaco nei volontari.

Un approccio innovativo è l'uso delle cellule staminali del paziente. Sono isolati dal biomateriale ottenuto dai tessuti prima dell'inizio di una potente terapia immunosoppressiva. Quindi le cellule staminali coltivate in laboratorio vengono reintrodotte nel corpo del paziente. La risposta è migliorare il benessere, ripristinare l'attività motoria grazie alla correzione della guaina mielinica della fibra nervosa.

La sclerosi multipla non è affatto una frase. Può e deve essere affrontato, ma in stretta collaborazione con il neurologo curante.

Ciò che influenza la prognosi della vita con la sclerosi multipla

La sclerosi multipla significa cambiamenti cronici nella guaina mielinica delle vie del cervello e si verifica sotto l'influenza di fattori esterni su un organismo geneticamente predisposto. Dopo la comparsa dei primi segni, il decorso della malattia può essere ondulato, in seguito diventa costantemente progressivo.

Soddisfare
    1. Descrizione
  1. Sintomi
  2. Effetti
  3. Stile di vita
  4. Durata
  5. Commento di esperti

Descrizione

La sconfitta del corpo è più spesso osservata nelle persone di età compresa tra 15 e 40 anni, il rischio di ammalarsi dopo i 50 rimane minimo.Gli europei che vivono in città hanno maggiori probabilità di ammalarsi, come evidenziato dalle statistiche.

I residenti delle regioni settentrionali che non ricevono abbastanza vitamina D hanno maggiori probabilità di ammalarsi e i rischi di ammalarsi nelle donne sono il doppio rispetto agli uomini.

La forma della sclerosi multipla è spesso confusa con l'oblio senile, che colpisce l'intelligenza e la memoria di una persona, ma la malattia è direttamente correlata all'azione del sistema immunitario, al suo danno al cervello e al midollo spinale. Il problema dell'eziologia completamente inspiegabile della malattia rimane ancora rilevante.

  • Cerebrospinale: si verifica più spesso, i sintomi compaiono già in una fase precoce, i focolai di demielinizzazione influenzano la sostanza bianca del cervello e del midollo spinale.
  • Cerebrale - casi meno comuni di una malattia che colpisce il cervello.
  • Spinale: il più delle volte, i focolai di demielinizzazione colpiscono la regione toracica.

La sclerosi multipla può essere diagnosticata utilizzando procedure mielo- o angiografiche, in cui le lesioni saranno disseminate nel midollo spinale e nel cervello. Visivamente, il medico determinerà la presenza di placche che compongono le formazioni focali del sistema nervoso centrale, le cui dimensioni possono variare da pochi millimetri a 2-3 centimetri di diametro.

Sintomi

Non per niente i medici hanno chiamato la sclerosi multipla un camaleonte, poiché il suo corso di remissione non può essere previsto. I periodi di declino e di esacerbazione della malattia possono essere di breve durata, ma possono durare per settimane. I primi segni della malattia possono procedere in forma acuta, possono anche essere confusi con un'altra infezione.

Sintomi della sclerosi multipla:

  • Stanchezza, debolezza nel corpo, manifestata da intorpidimento e formicolio agli arti.
  • Problemi agli occhi. Inizialmente, può essere dolore agli occhi, compromissione della coordinazione della vista, in un caso grave, una completa perdita della vista. Potrebbe esserci una reazione alla luce quando si muovono gli occhi, visione doppia.
  • Spasmi muscolari acuti, accompagnati da crampi e dolori che limitano il movimento. La tensione può verificarsi nella colonna vertebrale, parallelamente c'è una sensazione di bruciore, la sensibilità della pelle aumenta.
  • Perdita di equilibrio, ridotta coordinazione dei movimenti, tremori alle braccia e alle gambe che si verificano spesso.
  • Problemi con la memorizzazione, l'assimilazione delle informazioni, una persona diventa disattenta, non può formulare correttamente la sua domanda o risposta. Il pensiero logico viene interrotto, le informazioni visive diventano scarsamente accessibili.
  • Sentimenti di depressione e ansia che si manifestano all'improvviso e sbalzi d'umore senza motivo.
  • Disfunzione erettile negli uomini, nessuna eiaculazione. Le donne con una tale diagnosi potrebbero non provare un orgasmo, sentire secchezza nella vagina..
  • Minzione frequente o, al contrario, incapacità di svuotare normalmente la vescica.
  • Stipsi.
  • Mancanza di riflessi, come addominali.
  • Mancanza di gusto abituale nel cibo, con conseguente perdita di peso.

Gli studi hanno dimostrato che la sclerosi multipla non è necessariamente una patologia ereditaria. Tuttavia, il bambino di una madre malata può avere informazioni genetiche sul grado di resistenza alle infezioni..

Effetti

Le persone con una diagnosi del genere sono abbastanza praticabili, tutto dipende dallo stadio del cervello e dalle lesioni del midollo spinale. Una esacerbazione può essere accompagnata dall'assunzione di ormoni steroidei e da un trattamento farmacologico preventivo.

Ma nella fase avanzata, i sintomi della malattia si manifestano in modo complesso: si tratta di una violazione del linguaggio, delle capacità motorie, della coordinazione dei movimenti, ecc. I comandi ricevuti dal corpo dal cervello cessano semplicemente di funzionare normalmente.

Con l'inizio della malattia, possono verificarsi dolore e stanchezza quotidiana. Il medico prescrive una modalità per ridurre lo stress mentale e fisico..

Sclerosi multipla: prognosi della malattia

La sclerosi multipla è una malattia grave, il cui meccanismo di sviluppo rimane ancora un mistero per scienziati e medici di tutto il mondo. La malattia era considerata estremamente grave alcuni anni fa, ma oggi sono stati creati farmaci che aiutano a migliorare la qualità e aumentare l'aspettativa di vita dei pazienti con questa malattia. La prognosi per la sclerosi multipla può variare a seconda della forma della malattia e del suo decorso. Secondo una ricerca ufficiale, le persone che vivono nell'emisfero settentrionale sono più suscettibili a questa malattia. Più di 150mila persone nella sola Russia soffrono di questa malattia..

Sintomi della malattia

La malattia colpisce il cervello e il midollo spinale. Ha un decorso cronico e può apparire in una persona a qualsiasi età. La sclerosi multipla si riscontra principalmente nei giovani. Allo stesso tempo, le donne soffrono della malattia 3 volte più spesso degli uomini. Nella fase iniziale, la malattia non causa preoccupazione. In futuro, il paziente sviluppa:

  • mancanza di coordinamento;
  • diminuzione dell'acuità visiva;
  • debolezza muscolare;
  • stanchezza costante;
  • tremore alle mani.

Le prime manifestazioni della malattia compaiono quando circa il 50% delle fibre nervose del paziente è interessato. La sclerosi multipla è caratterizzata da un andamento ondulato. I periodi di remissione sono seguiti da fasi di esacerbazione, in cui l'intensità dei sintomi aumenta notevolmente. Indicare che lo sviluppo della malattia sarà:

  • spasmi muscolari;
  • vibrazioni ritmiche degli occhi;
  • paralisi incompleta;
  • problemi intestinali;
  • disturbo del comportamento.

I pazienti sperimentano una forte diminuzione dell'intelligenza, così come vari fallimenti neurologici. Lo stato emotivo del paziente cambia costantemente. I periodi di depressione persistente possono passare bruscamente a fasi di euforia incontrollabile.

Motivi di sviluppo

Gli scienziati hanno scoperto che l'insorgenza della malattia è influenzata dall'interruzione del sistema immunitario. I medici non possono spiegare esattamente cosa provoca tali fallimenti, quindi non sono in grado di rispondere a come proteggersi da questo disturbo. Gli specialisti includono fattori di rischio:

  • mancanza di vitamina D nel corpo;
  • grave stress e sconvolgimento emotivo;
  • malattie virali.

Gli scienziati non hanno dimostrato se la malattia è ereditaria. Ma secondo le statistiche, un bambino ha un rischio del 3-5% di contrarre una malattia se uno dei suoi genitori soffre di sclerosi multipla.

In un corpo sano, una barriera speciale protegge il cervello e il midollo spinale. Né gli agenti patogeni né le cellule del sangue sono in grado di penetrare attraverso di essa. Nelle persone con sclerosi multipla, c'è una violazione delle forze protettive di questa barriera. Allo stesso tempo, le cellule che sono entrate nel cervello iniziano ad attaccarlo..

Gli anticorpi, che producono attivamente i linfociti, distruggono la guaina protettiva delle cellule nervose. Nel sito del danno si sviluppa un'infiammazione. Dopo un po ', i tessuti sono sfregiati, il che porta a una conduzione alterata. Come risultato di tali processi, gli impulsi del cervello non raggiungono gli arti e gli organi. A causa di ciò, una persona perde la capacità di controllare il proprio corpo..

Quale medico contattare?

È molto difficile riconoscere in modo indipendente la malattia e affrontarla senza l'aiuto di specialisti qualificati. La diagnosi della sclerosi multipla e la formulazione di una prognosi per un paziente possono essere:

Al primo appuntamento, il medico ascolterà attentamente i reclami del paziente e condurrà un esame. Uno specialista può sospettare la sclerosi multipla da sintomi neurologici. Il sondaggio è una componente importante della diagnostica. Il medico chiederà al paziente di chiarire:

  1. Da quanto tempo sono comparsi i primi segni della malattia??
  2. Ci sono malattie croniche?
  3. Di quanto hai fatto prima?
  4. Ci sono allergie ai farmaci?
  5. I tuoi parenti hanno avuto la sclerosi multipla?

Un esame aiuta a confermare la diagnosi. Al paziente viene prescritto un esame del sangue, un coagulogramma, un test immunologico del plasma sanguigno, una risonanza magnetica. Questo studio consente di rilevare focolai di sclerosi multipla. Per ultima viene eseguita una puntura lombare. Permette di fare una diagnosi definitiva, in quanto identifica accuratamente i marker della malattia.

Prognosi per capacità lavorativa

Gli esperti dividono la malattia in più fasi di sviluppo. Nella fase iniziale, quando la malattia praticamente non si manifesta in alcun modo, rimane la capacità di lavorare del paziente. In questo caso, i medici diagnosticano il primo grado di sclerosi multipla, per la quale la prognosi è abbastanza favorevole. Non ha gravi problemi neurologici che potrebbero interferire con lo svolgimento delle funzioni ufficiali..

Quando compaiono alcuni problemi di coordinazione, nonché disturbi delle funzioni motorie e visive, i medici diagnosticano il secondo grado della malattia. In questo caso, la capacità di lavoro del paziente è parzialmente limitata. Il medico consiglia di evitare il lavoro durante i periodi di esacerbazione della malattia.

Nel terzo grado, il paziente ha serie difficoltà nello svolgere un lavoro che richiede un'elevata concentrazione di attenzione. Non è in grado di:

  • stare in piedi a lungo;
  • eseguire movimenti chiari;
  • controllare le capacità motorie delle mani.

Allo stesso tempo, la sintomatologia è stabile, la capacità di lavorare del paziente è compromessa, quindi deve rinunciare all'attività professionale. Una persona con il quarto grado di sclerosi multipla è completamente inadatta al lavoro. In questa fase, non è in grado di servirsi da solo, quindi ha costantemente bisogno di aiuto da parte di estranei..

Sclerosi multipla: prognosi per la vita

In quasi il 25% dei casi, la malattia si sviluppa in una forma benigna. Se un trattamento qualificato viene avviato in modo tempestivo, le persone mantengono a lungo la loro capacità lavorativa e sono in grado di servire se stesse. Solo il 10% dei pazienti diventa disabile cinque anni dopo la diagnosi.

La malattia è più semplice se è stata rilevata in tenera età. Lunghe fasi di remissione consentono a una persona di condurre una vita, uno studio e un lavoro normali. Buona prognosi anche nei pazienti il ​​cui primo sintomo è stato un deficit visivo. In questo caso, c'è un'alta probabilità di un decorso lieve della malattia..

Oggi, gli specialisti hanno sviluppato molti farmaci che aiutano le persone con una diagnosi così deludente a mantenere la salute fisica e mentale. Pertanto, la prognosi più favorevole per la sclerosi multipla in coloro che hanno subito cercato aiuto e ricevono un trattamento di qualità..

Sclerosi multipla: come mantenere una professione e una qualità di vita

- Perché la sclerosi multipla è considerata una malattia "femminile"?

- In tutto il mondo, ci sono circa 2,5 milioni di pazienti con sclerosi multipla (di seguito - SM), tra i quali le donne hanno una probabilità da due a tre volte superiore rispetto agli uomini. Studiando la manifestazione della SM nelle donne, gli scienziati sono inclini a credere che gli ormoni (testosterone ed estrogeni), la carenza di vitamina D e persino l'obesità possano influenzare lo sviluppo della malattia. Questo è il motivo per cui la SM è chiamata una malattia "femminile". Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che anche gli uomini ne soffrono. Ad esempio, le forme gravi e rapidamente progressive di SM sono ugualmente comuni tra uomini e donne..

- A che età viene rilevata più spesso la malattia?

- Più del 60% dei casi di SM si sviluppa in persone di età compresa tra 20 e 40 anni. Studi recenti hanno dimostrato che la sclerosi multipla sta invecchiando. Sempre più spesso la malattia viene diagnosticata nei bambini - oggi ci sono circa il 5% di questi casi in tutto il mondo. La SM è una malattia a lenta progressione che si manifesta in varie forme (in progressione costante o con fasi alternate di esacerbazione e miglioramento temporaneo). Non esiste una cura completa per la SM, ma esistono metodi innovativi per controllare la malattia e farmaci che possono rallentarla. Ecco perché la diagnosi precoce è importante: prima si inizia il trattamento, più è efficace..

- Quali sono i primi sintomi? Cosa cercare e consultare un medico?

- Lo sviluppo della SM, come qualsiasi altra malattia, è influenzato da diversi fattori. Questi fattori causano il malfunzionamento di alcune parti del cervello e l'interruzione delle connessioni neurali. Cioè, il cervello cessa di dare ordini "corretti" per il lavoro del sistema nervoso centrale, le fibre nervose conduttive di quasi ogni parte di esso sono interessate. Ciò influisce sulla manifestazione di alcuni sintomi..

Oltre alla debolezza e all'aumento dell'affaticamento, la vista può diminuire, di tanto in tanto c'è una sensazione di intorpidimento alle braccia o alle gambe, instabilità dell'andatura e così via. Il famoso neurologo americano John Kurtzke ha contato 685 sintomi della SM a metà del 20 ° secolo e nessuno di loro è caratteristico solo di questa malattia. La malattia si manifesta in ognuno a modo suo. Pertanto, oggi la diagnosi di sclerosi multipla può essere fatta solo dopo aver consultato un neurologo e condotto una risonanza magnetica.

- Quale trattamento può essere effettuato e qual è la prognosi?

- I medici hanno sviluppato un piano per monitorare lo sviluppo della malattia, che aiuta a controllare tutte le manifestazioni del processo patologico e ad agire su di esso in tempo in modo che le condizioni della persona non peggiorino. Esistono farmaci moderni che possono rallentare la progressione della malattia e ritardare la disabilità da sette a otto anni. Sembra che i farmaci controllino le forme altamente attive. Grazie a tutto ciò, la prognosi con una tale diagnosi diventa sempre più favorevole di anno in anno..

- Come vivono le donne con sclerosi multipla in Russia?

- Molti, avendo ricevuto una diagnosi, cercano di comportarsi come se nulla fosse accaduto. Questa è la strategia sbagliata. Con l'avvento della diagnosi, è necessario modificare lo stress fisico ed emotivo, imparare a distribuire correttamente l'orario di lavoro, prestare maggiore attenzione al sonno e al riposo. La malattia colpisce la vita sociale: una persona precedentemente attiva inizia a rimanere a casa più spesso.

Sfortunatamente, con il progredire della malattia, alcune donne con SM rompono i matrimoni e le relazioni con i membri della famiglia. Un altro problema è la disponibilità del trattamento. I farmaci innovativi sono costosi. La maggior parte dei pazienti riceve cure a spese del bilancio federale, ma non tutti i farmaci sono inclusi nei programmi statali. Per molte persone con SM, questo è un problema serio, quindi è importante che i programmi di budget siano aggiornati e vengano visualizzate nuove opzioni di trattamento..

Nonostante le difficoltà, le donne non si arrendono: si allenano in palestra, fanno yoga e camminata scandinava, dipingono quadri, trovano un nuovo lavoro, condividono la loro esperienza nel superare la malattia e aiutano i nuovi arrivati. C'è un numero enorme di donne forti con SM da prendere come esempio per affrontare le difficoltà della vita..

- Quali difficoltà incontrano i pazienti con sclerosi multipla nel loro lavoro??

- Le donne con SM hanno maggiori probabilità di prendere un congedo per malattia per curare una riacutizzazione o andare in riabilitazione. C'è un'alta probabilità di una esacerbazione della malattia subito dopo il parto. Quando si pianifica l'orario di lavoro, è necessario tenere conto di piccole pause di riposo: con lo sviluppo della malattia, la fatica aumenta. È meglio rimandare alla mattina le questioni importanti e le trattative: alla fine della giornata lavorativa si inizia già a mancare le forze e diventa difficile concentrarsi. Per evitare difficoltà, è necessario ascoltare te stesso e il tuo corpo, nonché i consigli dei professionisti. Puoi dedicarti a una giornata lavorativa più breve, trasformare il tuo hobby in una professione principale, lavorare come freelance o da remoto.

- Quali stereotipi hanno i datori di lavoro sulla sclerosi multipla??

- Quasi l'80% delle donne con SM alla fine è costretto a cercare un nuovo lavoro. Ciò è dovuto principalmente allo sviluppo della malattia, ma ci sono altri motivi. Molte di queste ragioni sono associate a un'incomprensione delle caratteristiche di una persona con SM da parte del datore di lavoro..

Ci sono datori di lavoro che conoscono la diagnosi dei dipendenti e li supportano, ma ci sono anche quelli che erroneamente credono che la SM sia associata a disturbi della memoria ed sia caratteristica solo delle persone anziane, che qualsiasi stress fisico e mentale sia categoricamente controindicato con tale diagnosi. Idee sbagliate da parte di datori di lavoro e colleghi portano a malintesi. È per questo motivo che le persone con SM a volte devono nascondere la loro diagnosi: è più facile che cercare di spiegare come stanno realmente le cose..

Quando in un team c'è una persona con SM, la cui diagnosi tutti conoscono, questo non è un problema. Spesso le persone cercano di non pubblicizzare la loro malattia, anche gli altri dipendenti non ne parlano. Ben presto la discussione sull'argomento giunge al nulla. Le persone smettono semplicemente di prestarvi attenzione, concentrandosi sulla risoluzione di problemi di lavoro urgenti..

- Quali informazioni è importante trasmettere ai datori di lavoro?

- La sclerosi multipla non influisce sulla compromissione della memoria, è comune tra i giovani e le persone attive e l'attività fisica è raccomandata per molti pazienti.

Con un'esacerbazione del tipo più comune di SM, i sintomi persistono per diversi giorni o settimane, dopodiché si sviluppa una fase di remissione clinica. Di solito per questo periodo una persona prende un congedo per malattia. Le manifestazioni che si sono manifestate diminuiscono parzialmente o scompaiono completamente, in relazione alle quali la condizione migliora e la persona torna a lavorare. Tenendo conto dell'efficacia dei farmaci moderni che cambiano il decorso della malattia, tali esacerbazioni non si verificano spesso.

Nelle fasi successive della malattia, tra le esacerbazioni, i sintomi residui persistono o si attenuano del tutto e il deficit neurologico aumenta - in questo caso, la persona deve affrontare la questione dell'adeguamento dell'orario di lavoro e del proseguimento della carriera. Tuttavia, le attuali terapie possono rallentare la progressione anche del tipo di SM più grave e più rapidamente disabilitante: la SM progressiva primaria (SMPP)..

- Perché i datori di lavoro non dovrebbero aver paura di assumere dipendenti con sclerosi multipla?

- La cosa più importante nell'assunzione di una persona con SM è la consapevolezza del datore di lavoro della diagnosi. Quando una persona con SM è professionalmente richiesta e ha un reddito regolare, questo non solo la rende più indipendente dal punto di vista finanziario, ma ha anche un effetto positivo sul suo stato psicologico generale. Per molti anni, gli specialisti con questa diagnosi non differiscono dalle persone senza SM. Possono essere ancora più motivati: prendendo una decisione informata di intraprendere una carriera, apprezzano il loro lavoro e sono leali e fedeli all'azienda..

- Quali diritti hanno le donne con SM sul lavoro? Quali sono le sfumature?

- Per cominciare, concordiamo sul fatto che, nonostante l'ammorbidimento della formulazione nella società, nel quadro del quadro legislativo, tale persona è ancora chiamata persona disabile. Molto è stato fatto a livello legislativo nella Federazione Russa per rafforzare i diritti di queste persone. Lo stato fornisce quote per posti di lavoro per persone con disabilità e un datore di lavoro non può rifiutare una persona disabile con una quota quando assume se ci sono posti vacanti.

La quota e la relativa percentuale sono fissate a livello regionale o locale. Se il numero di dipendenti in una grande azienda supera le 100 persone, il datore di lavoro è obbligato ad assumere una persona disabile per la posizione. In base al gruppo di invalidità stabilito, anche le prestazioni legali del lavoro sono determinate dalla legge: congedo aggiuntivo non retribuito fino a 60 giorni, orario di lavoro individuale non superiore a 35 ore settimanali, esenzione da straordinari e turni notturni, ecc..

La Russia partecipa a un programma internazionale per la protezione dei diritti delle persone con disabilità, quindi una persona disabile nella Federazione Russa ha il diritto di ricevere uno stipendio senza detrazioni fiscali, scegliere un posto di lavoro, avere uno stipendio uguale a quello degli altri dipendenti, indipendentemente dagli standard orari, lavorare e svilupparsi in posizioni, essere in grado di registrazione dei prodotti di prestito preferenziale delle banche.

- In che modo l'Organizzazione pubblica interregionale delle persone con disabilità "Società di Mosca per la sclerosi multipla" aiuta i pazienti a integrarsi nella società?

- Aiutiamo le persone con SM da molto tempo e abbiamo deciso di sostenere un progetto volto ad aiutarle a trovare un impiego. Si chiama Possibilità illimitate e viene commercializzato in collaborazione con HeadHunter, Hays, Roche e ROOI Perspektiva. Nell'ambito del progetto, sono state create due pagine informative sul portale hh.ru: per le persone in cerca di lavoro con SM e per i datori di lavoro. Attraverso di loro, i candidati possono inviare una domanda di assistenza nella ricerca di un lavoro e i datori di lavoro possono informare sulle loro offerte di lavoro..

L'iniziativa si rivolge a candidati con SM che abbiano almeno un'istruzione professionale secondaria, sia con un gruppo di disabilità che senza. I reclutatori di ROOI "Perspektiva" prendono parte attiva al progetto, che aiutano i candidati a trovare un posto di lavoro adatto, e datori di lavoro - specialisti motivati.

Una malattia che cambia la vita. Miti sulla sclerosi multipla

Durante i 150 anni in cui la medicina ha conosciuto questa malattia, la malattia stessa è cambiata e il suo trattamento è diventato completamente diverso. Oggi i medici consigliano ai pazienti di percepire questa diagnosi non come una condanna a morte con un leggero ritardo, ma come una sfida. Perché con la sclerosi multipla puoi vivere una vita piena. Hai solo bisogno di acquisire forza e pazienza.

I nostri esperti:

Presidente dell'Organizzazione pubblica tutta russa dei disabili con sclerosi multipla, Presidente del Consiglio delle organizzazioni pubbliche per la protezione dei diritti dei pazienti a Roszdravnadzor Yan Vlasov.

Professore del Dipartimento di Neurologia presso la Prima Università medica statale di San Pietroburgo intitolata a I.I. acad. I.P. Pavlova Natalia Totolyan.

Mito n. 1. Solo le persone anziane sono ammalate di sclerosi multipla. Questa è una condizione associata alla perdita di memoria

Infatti. Questa malattia non è associata all'aterosclerosi (e una grave compromissione della memoria è un sintomo molto raro). La sclerosi multipla è una patologia progressiva del sistema nervoso centrale. Si sviluppa a seguito di infiammazione autoimmune con danni alle guaine mieliniche delle fibre nervose, che porta gradualmente alla morte delle cellule nervose. Con esacerbazioni nel cervello e nel midollo spinale, si formano più focolai sparsi di infiammazione e sclerosi (cicatrici), che si manifestano con nuovi sintomi o aumentati vecchi.

Molto spesso, la sclerosi multipla inizia in giovane età (25-40 anni), fino al 10% - nei bambini. Nel mondo, questa malattia colpisce 2,5 milioni di persone. In Russia, secondo i dati ufficiali, è di 90 mila (secondo dati non ufficiali - 150 mila). In media, l'aumento annuale dei pazienti è del 7%.

Mito # 2. Il sintomo principale della sclerosi multipla è il problema della deambulazione.

Infatti. La sclerosi multipla è chiamata malattia dai mille volti. Spesso, il primo segno può essere visione offuscata in un occhio, intorpidimento a un braccio o una gamba, mal di testa e vertigini e problemi di coordinazione. A volte è solo stanchezza o difficoltà a trattenere l'urina. Pertanto, i terapisti, gli oftalmologi e gli urologi sono spesso i primi a incontrare la malattia. A volte è difficile riconoscere precocemente una malattia, pertanto si tengono regolarmente scuole speciali di neurologi in cui ai medici viene insegnato a prestare attenzione a una varietà di sintomi che questa malattia può segnalare.

Fino a poco tempo, la diagnosi veniva ritardata di 5-8 anni. Oggi, la situazione in Russia è notevolmente migliorata a causa del fatto che la comunità di neurologi e organizzazioni pubbliche che studiano la sclerosi multipla stanno conducendo attività educative su questo problema. Tuttavia, la malattia può essere completamente asintomatica per diversi anni. In questo caso, può essere rilevato solo con la risonanza magnetica (MRI), che mostra aree alterate sui tomogrammi del cervello o del midollo spinale. La comunità dei neurologi ha persino suggerito che il Ministero della Salute introduca lo screening per la sclerosi multipla fin dall'infanzia. Ma la risonanza magnetica è un metodo costoso, quindi non esiste ancora uno screening del genere.

Mito numero 3. Solo una risonanza magnetica della testa può essere sicura della diagnosi

Infatti. I metodi principali per diagnosticare la sclerosi multipla sono manifestazioni cliniche combinate con dati MRI e analisi del liquido cerebrospinale (CSF). Per l'analisi del liquido cerebrospinale, viene eseguita una puntura lombare, vengono ottenuti 1-2 ml di fluido e testati per le immunoglobuline oligoclonali - la loro presenza conferma il processo infiammatorio. Questi test sono sicuri e sono consigliati nella maggior parte dei casi per la diagnosi precoce. Ci sono anche ulteriori studi strumentali: metodi dei potenziali evocati, tomografia ottica coerente e altri..

Mito numero 4. La causa della malattia - virus

Infatti. La sclerosi multipla, come la maggior parte delle malattie croniche, si riferisce a patologie multifattoriali. Un certo numero di fattori scatenanti della malattia non può essere influenzato, ma alcuni (i cosiddetti fattori modificabili) possono essere eliminati, riducendo così il rischio di SM e il suo decorso più grave..

La scienza è a conoscenza di numerosi fattori ereditari di suscettibilità alla SM (tuttavia, esistono geni per la protezione contro la malattia). Inoltre, il rischio è aumentato da ecologia sfavorevole, fumo, eccesso di sale nella dieta, carenza di luce solare e vitamina D.Numerosi studi negli ultimi anni indicano anche il ruolo dei cambiamenti nella composizione della microflora intestinale nello sviluppo di infiammazioni autoimmuni e persino danni alle cellule nervose nella SM..

Anche gli "incontri inopportuni" con alcuni virus giocano un ruolo. Ad esempio, il rischio di sviluppare la sclerosi multipla aumenta l'infezione successiva (nell'adolescenza e nell'età avanzata) con il virus di Epstein-Barr, che è accompagnato da mononucleosi infettiva. Alcuni retrovirus, che agli albori dell'evoluzione del regno animale venivano "inscritti" nel nostro genoma, successivamente hanno lasciato i loro "messaggi" nei nostri geni, che contribuiscono anche allo sviluppo della SM. Inoltre, è noto che nei pazienti con questa malattia, una risposta immunitaria inizialmente compromessa a determinati virus.

Mito # 5. Le persone con sclerosi multipla non vivono a lungo. Dopo alcuni anni smettono di camminare e dopo 10-15 anni muoiono.

Infatti. In precedenza, in molti casi lo era. Ma oggi, grazie a cure innovative, l'insorgenza della disabilità è stata rimandata da molti anni. In Europa, ad esempio, è stato possibile raggiungere un'aspettativa di vita media pressoché normale nella sclerosi multipla (80 anni). In questo caso, è estremamente importante la rapidità con cui viene fatta la diagnosi e il trattamento viene prescritto..

Molto dipende anche dalla forma della malattia. Nell'85% dei casi, la sclerosi multipla si manifesta in una forma remittente più favorevole. Spesso inizia in giovane età ed è caratterizzato da periodi di esacerbazione e miglioramento a lungo termine (remissione). Ma nel 15% dei casi si sviluppa una forma più grave della malattia: primaria progressiva. Inizia più spesso dopo 40 anni e può portare rapidamente alla disabilità. È molto importante determinare correttamente la forma della malattia, poiché i farmaci efficaci in uno di essi sono inutili nell'altro.

Mito numero 6. La sclerosi multipla è incurabile. Resta solo da fare i conti con esso

Infatti. Al momento, questa malattia non può essere curata, ma molto spesso è possibile controllarla. Negli ultimi dieci anni, la vita dei pazienti con sclerosi multipla è cambiata radicalmente. Con l'avvento di diverse generazioni di farmaci, i cosiddetti MITRS (farmaci che alterano il decorso della sclerosi multipla), i medici sono stati in grado non solo di alleviare i sintomi, ma anche di prevenire le esacerbazioni e la conseguente disabilità. Il numero di tali farmaci cresce ogni anno..

Mito n. 7. I farmaci per la sclerosi multipla sopprimono il sistema immunitario. Pertanto, sono molto dannosi e pericolosi.

Infatti. Tutti i PITRS sopprimono l'infiammazione immunitaria piuttosto che l'immunità. Esistono farmaci di prima linea, che includono farmaci più lievi (immunomodulatori), nonché farmaci di seconda linea, immunosoppressori selettivi che influenzano selettivamente il sistema immunitario, riducendone l'autoaggressione. Non tutti i PITRS devono essere presi costantemente. Ci sono farmaci il cui corso del trattamento dura solo pochi giorni all'anno e l'effetto può durare a lungo se il trattamento è tempestivo..

Mito n. 8. Farmaci innovativi non sono disponibili per i pazienti russi

Infatti. Tutti i farmaci innovativi per la sclerosi multipla registrati nel mondo sono disponibili per i pazienti russi. La maggior parte dei pazienti può ricevere MITM gratuitamente: la sclerosi multipla è inclusa nell'elenco delle nosologie per le quali viene effettuata una fornitura preferenziale centralizzata di farmaci. I farmaci più recenti diventano disponibili in Russia con un ritardo di 2-3 anni, ma i medici trovano persino vantaggi in questo fatto. Questo ritardo consente di sviluppare misure per prevenire possibili complicazioni della terapia, che si rivelano proprio nei primi anni di uso diffuso del nuovo farmaco..

Mito # 9. La vita delle persone con sclerosi multipla è piena di dolore, sofferenza e limitazioni. Non puoi costruire una carriera, lavorare, viaggiare, fare sport, creare una famiglia e pianificare la prole

Infatti. La malattia, ovviamente, impone alcune restrizioni, ad esempio, i medici spesso devono discutere con i pazienti la scelta di una professione senza condizioni di lavoro estreme, un approccio ragionevole alla pianificazione della gravidanza e altre questioni. Ma spesso le persone con sclerosi multipla ottengono di più nella vita rispetto ai loro coetanei sani.

È importante solo rivolgersi agli specialisti in tempo e tenere il polso al passo con loro, controllando l'efficacia e la sicurezza della terapia. Il trattamento moderno e innovativo consente ai pazienti con SM di condurre una vita normale con un numero minimo di visite a una struttura medica. Nel prossimo futuro entrerà nel mercato un nuovo farmaco che consentirà ai pazienti di assumere pillole solo per pochi giorni all'anno.

La maggior parte dei divieti esistono solo nella mente delle persone. Ad esempio, l'attività fisica dosata per questa malattia non solo non è vietata, ma anche semplicemente necessaria! Gli esercizi di fisioterapia, il nordic walking, il nuoto e l'equitazione hanno dimostrato di essere utili.

Con una diagnosi del genere, puoi vivere, fare sport, viaggiare, lavorare, creare una famiglia. Questa malattia non è ereditata dai bambini. E la gravidanza è persino accompagnata da una diminuzione del rischio di esacerbazioni, quindi interrompere il trattamento per questo periodo è la regola, non l'eccezione. Tuttavia, dopo il parto, a causa dell'aumentato rischio di attività della SM, si consiglia di continuare immediatamente la terapia interrotta..

Scegliendo un confronto, i medici consigliano di trattare la diagnosi di sclerosi multipla come uno zaino in più che una persona è costretta a portare in viaggio verso il suo già numeroso bagaglio. È importante pianificare correttamente questo viaggio e ridurre lo stress inutile. Per fare questo, devi imparare: evitare stress, infezioni, dimenticare di fumare e sottoporsi regolarmente a visite mediche. I compiti principali del trattamento sono farmaci prescritti correttamente e in tempo, nonché una valutazione regolare dei criteri per la loro efficacia e sicurezza..


Articolo Successivo
Perché i lividi appaiono sulle gambe senza motivo?