Come viene eseguita la CTG del feto, per quanto tempo e cosa indicano i risultati


Il CTG durante la gravidanza viene eseguito nel terzo trimestre

Quando, come e per cosa viene eseguito il CTG durante la gravidanza

Il CTG viene eseguito per tutte le donne senza eccezioni con una gravidanza normale tre volte nel terzo trimestre e sempre durante il parto. La cardiotocografia è indicata a partire da 32 settimane. Secondo le indicazioni, lo studio può essere effettuato a partire dalla 28a settimana di gravidanza. In precedenza, questo non è informativo, poiché solo entro 28 settimane il cuore fetale inizia a essere regolato dal sistema nervoso autonomo e la sua frequenza cardiaca inizia a rispondere ai movimenti da esso effettuati. Inoltre, entro 32 settimane di gestazione, si formano i cicli di sonno e veglia del bambino..

Se una donna ha problemi o sono state rilevate anomalie sul CTG precedente, lo studio viene ripetuto più spesso.

Con l'ipossia intrauterina, lo studio viene eseguito quotidianamente oa giorni alterni fino a quando la condizione fetale non si normalizza o fino a quando non viene risolta la questione della necessità di un parto di emergenza.

In un travaglio fisiologicamente in corso, il CTG viene eseguito ogni 3 ore. In caso di complicazioni - più spesso (è consigliabile condurre il periodo di contrazioni sotto il controllo costante di CTG).

Le indicazioni per un CTG non programmato includono:

  • gestosi tardiva (ipertensione arteriosa, edema, proteine ​​nelle urine)
  • ipertensione arteriosa di qualsiasi eziologia
  • anemia
  • polidramnios
  • mancanza d'acqua
  • gravidanza multipla
  • Gravidanza con conflitto Rh
  • sovraccarico
  • la minaccia di parto prematuro;
  • valutazione dell'efficacia del trattamento dell'insufficienza placentare e dell'ipossia fetale;
  • malnutrizione fetale
  • grave patologia extragenitale della madre

Per le gravidanze multiple, lo studio viene effettuato separatamente per ogni bambino..

Esistono 2 metodi di CTG: esterno (indiretto) e interno (diretto).

Il primo metodo è il più comune. Viene utilizzato senza limitazioni per tutte le donne in gravidanza. Non ha controindicazioni ed effetti collaterali. Durante la procedura, i sensori vengono posizionati sulla pancia della donna incinta e non causano disagio a lei o al bambino. La ricerca viene effettuata utilizzando un dispositivo speciale. Consiste di due sensori e un registratore di dati. Entrambi i sensori sono attaccati alla pancia della donna incinta con una cintura speciale.

Un sensore a ultrasuoni. Ti permette di registrare la frequenza cardiaca fetale. Il secondo sensore è un estensimetro. Registra le contrazioni uterine. Un telecomando con un pulsante per fissare i movimenti fetali è posto nella mano della donna incinta.

L'orario ottimale per lo studio è il giorno dalle 9 alle 14 e la sera dalle 19 alle 24.

Una delle condizioni principali per condurre la ricerca è la comodità della futura mamma. Dovrebbe prendere una comoda posizione seduta su una sedia, sdraiata sulla schiena o su un fianco. Durante l'intera procedura, non dovrebbe provare disagio. La durata dello studio è solitamente di 20-40 minuti. Ciò è dovuto alla frequenza dei periodi di sonno (di solito non più di 30 minuti) e alla veglia del feto. Il ritmo basale della frequenza cardiaca fetale viene registrato per almeno 20 minuti fino a quando non vengono registrati 2 movimenti della durata di almeno 15 secondi e che provocano un'accelerazione della frequenza cardiaca di 15 battiti cardiaci al minuto.

In caso di ricezione di risultati insoddisfacenti di CTG convenzionale (non stressante), possono essere prescritti test speciali (test funzionali).

Il secondo metodo è usato molto raramente, principalmente al momento del parto. Per l'esame, un catetere o un estensimetro viene inserito nella cavità uterina, che registra gli indicatori della pressione intrauterina, e un elettrodo ECG, che è attaccato alla testa del feto e registra la frequenza cardiaca.

Per cosa?

Il CTG viene eseguito per valutare le condizioni del feto nel terzo trimestre di gravidanza e nel processo (durante il periodo delle contrazioni e tra le contrazioni), identificare le condizioni minacciose e risolvere il problema del farmaco o del parto di emergenza.

In caso di risultati insoddisfacenti di CTG non stress, vengono utilizzati test (test funzionali), chiamati CTG da stress. Questi test includono: ossitocina, mammaria, acustica, atropina e altri.

Decifrare il risultato del CTG fornisce informazioni sull'attività cardiaca del feto

Come prepararsi per la procedura

I risultati del CTG dipendono direttamente dalle condizioni della madre, quindi l'assunzione di cibo prima dello studio dovrebbe essere moderata, altrimenti un aumento della glicemia può portare a un'eccessiva attività fetale e una scarsa cardiotocografia. Il risultato sarà ottimale due ore dopo aver mangiato..

La distorsione dei risultati della ricerca può essere il risultato di:

  • mangiare una grande quantità di cibo prima dell'esame;
  • coincidenza del tempo della procedura con il periodo di sonno del bambino;
  • sovrappeso della futura mamma;
  • attività fetale eccessiva;
  • la presenza di più di un feto nell'utero;
  • montaggio errato dei sensori.

La donna incinta deve essere avvertita che la procedura richiede un lungo periodo di tempo e si consiglia di visitare il bagno prima di iniziare.

Decodificare i risultati

Il risultato di più di 9 punti su una scala di 10 punti è normale

Sulla base dei risultati dello studio, il medico riceve un nastro su cui vengono visualizzate curve con ampiezze diverse. Secondo loro, lo specialista decifra il risultato.

Indicatori chiave per valutare il risultato:

  1. Frequenza cardiaca (FC) o frequenza basale. Normalmente, a riposo, la frequenza cardiaca fetale è compresa tra 120 e 160 battiti al minuto.
  2. Altezza delle deviazioni dalla frequenza media delle contrazioni del muscolo cardiaco. Normalmente, la variabilità non va oltre i limiti di 5-25 battiti al minuto.
  3. Decelerazione della frequenza cardiaca. Sul nastro, la curva scende, formando una depressione. Normalmente dovrebbe essere assente.
  4. Accelerazione della frequenza cardiaca. Sul nastro, la curva forma un motivo frastagliato. Normalmente, per ogni 10 minuti di studio, vengono registrate due o più accelerazioni.
  5. Attività contrattile dell'utero. La norma non supera il 15% della frequenza cardiaca, durata da ½ minuto.

Il risultato viene valutato utilizzando una scala a 10 punti da Savelyeva, dove:

  1. Meno di 5 punti - scarso CTG. Indica la presenza di fame acuta di ossigeno - ipossia. La condizione richiede cure urgenti sotto forma di stimolazione del travaglio.
  2. Un indicatore di 6-7 punti indica la fase iniziale della carenza di ossigeno del feto. In questo caso, il trattamento è raccomandato in un ospedale prenatale. Dopo un breve periodo di tempo, la procedura viene assegnata.
  3. Da 8 punti: la norma.

In caso di CTG scadente, è importante escludere errori di misurazione che possono insorgere a causa della postura scomoda della donna incinta durante la procedura..

I risultati del CTG da soli non sono sufficienti per fare una diagnosi, e ancor di più per prendere una decisione sul parto operatorio. Oltre al CTG, ci sono una serie di altri studi che possono confermare o negare i risultati ottenuti, ad esempio, Doppler o ultrasuoni.

Significato della procedura

La ricerca utilizzando un cardiotocografo è di grande importanza per valutare le condizioni del feto. Insieme a procedure come l'ecografia, la dopplerometria, l'elettrocardiografia approfondita, consente di sospettare tempestivamente anomalie nell'attività cardiovascolare del bambino e adottare misure per correggerle..

Con gravidanze multiple, quando non è possibile valutare il lavoro del cuore di ogni bambino con uno stetoscopio, il CTG è l'unico modo sicuro per valutare la loro condizione.

Se una donna porta due gemelli identici, l'uso di uno stetoscopio per valutare la funzione cardiaca è inaccettabile, poiché i risultati saranno falsi..

Anche il parto non è completo senza CTG. Con il suo aiuto, il medico valuta le condizioni del feto durante e tra le contrazioni, determina il periodo più adatto per stimolare il travaglio, se necessario, calcola le dosi dei farmaci.

È possibile rifiutare gli studi CTG durante la gravidanza

Alcune mamme in attesa sono sospettose di tali procedure. Le donne incinte particolarmente sensibili non amano mentire in una posizione per molto tempo, altre sono confuse dai fili.

È impossibile vietare a una donna di rifiutare la procedura, ma solo con l'aiuto del CTG è possibile valutare davvero le condizioni del bambino, registrare e tenere conto della sua attività motoria, correggere il possibile tono dell'utero o la privazione di ossigeno.

Per le future mamme attive che hanno difficoltà a trascorrere molto tempo senza movimento, le cliniche moderne offrono sensori CTG wireless e persino sensori che consentono la registrazione in acqua.

La diagnosi precoce di possibili patologie consente, anche nella fase della gravidanza, di correggere la salute del bambino e di portare a termine in sicurezza la gravidanza.

L'esame cardiotocografico danneggia il feto

Nei casi in cui è necessario il monitoraggio giornaliero dei risultati CTG, le future mamme possono preoccuparsi dell'impatto negativo del dispositivo sul bambino. Gli esperti assicurano che il dispositivo è completamente innocuo. Anche la procedura quotidiana non danneggia il bambino e non gli causa disagio.

I benefici dell'esame intrauterino del feto molte volte superano tutti i possibili rischi e paure delle future mamme riguardo alla procedura CTG. Un leggero disagio per una donna durante la procedura può solo causare una prolungata mancanza di movimento.

La cardiotocografia consente di identificare le condizioni pericolose nelle prime fasi, prevenire possibili conseguenze negative per il feto e la gravidanza in generale e ridurre il rischio che si ripresentino. Ma va ricordato che uno studio non è sufficiente per fare una diagnosi accurata. Inoltre, sono sempre prescritti test, ultrasuoni e dopplerometria.

La norma dei valori CTG durante la gravidanza

La cardiotocografia fetale è uno studio che viene effettuato per tutte le donne in gravidanza dopo 28-29 settimane. Molto spesso, la diagnosi viene inviata a 32-34 settimane, se non ci sono complicazioni. Cosa ti permette di vedere CTG e quali sono le norme dei valori, lo diremo in questo articolo.

Essenza del metodo

Il CTG è considerato uno dei metodi diagnostici più informativi nel terzo trimestre di gravidanza..

Il piccolo cuore funziona in pieno accordo con le condizioni generali del bambino. Se il bambino è sano e sta bene, il cuore batte ritmicamente e chiaramente. Il piccolo cuore reagisce a eventuali disturbi, malattie, condizioni patologiche aumentando o diminuendo il ritmo.

La cardiotocografia viene eseguita due o tre volte in ritardo, di solito dopo 30 settimane, e poi prima del parto a 38-40 settimane. Se la gravidanza non sta andando molto bene, il medico può raccomandare ulteriori CTG.

La cardiotocografia viene eseguita per scoprire come si sente il bambino.

Durante il parto, il dispositivo viene collegato anche alla pancia della donna incinta in modo da tracciare il benessere del bambino mentre attraversa un percorso difficile ma naturale.

Con l'aiuto di due sensori, vengono misurati contemporaneamente più indicatori, che vengono considerati insieme. Questa è la natura e la frequenza del battito del cuore del bambino, della contrazione dei muscoli uterini e del movimento fetale.

Uno dei sensori è un registratore a ultrasuoni convenzionale. Il suo compito è registrare il battito cardiaco del bambino.

Un altro sensore è chiamato estensimetro, è un'ampia cintura in velcro che circonda una donna. Il suo compito è registrare le contrazioni uterine (o dolori del travaglio, se il metodo viene utilizzato durante il parto) in base a piccole fluttuazioni del volume dell'addome. Lo stesso sensore "cattura" il movimento del feto all'interno dell'utero.

Gli indicatori vengono registrati simultaneamente, in modo sincrono, in due grafici. Su uno - dati sul battito cardiaco del bambino, sul secondo - contrazioni e movimenti uterini. Le letture del grafico superiore sulla scala temporale corrispondono completamente a quella inferiore, quindi tutti i parametri sono interconnessi.

Il sondaggio dura da 30 minuti a 1 ora, a volte la procedura per la registrazione degli indicatori può essere estesa. Sottoponiti a CTG in consultazione nel luogo di residenza, nonché in qualsiasi clinica che fornisce servizi di gestione della gravidanza.

Decodifica e norme

Con l'avvento dei moderni monitor fetali, il problema della decodifica dei termini difficili utilizzati in CTG è diventato un compito più semplice, perché il dispositivo stesso analizza i dati ottenuti e fornisce una conclusione. In esso, una donna vede sempre la cosa principale: il caro disco "il feto è sano". Ma un tale record appare, ahimè, non sempre.

Inoltre, le future mamme vogliono davvero sapere il più possibile sul loro figlio o figlia. Cercheremo di spiegare cosa significano le voci nella conclusione della cardiotocografia e quali sono le norme.

Frequenza cardiaca basale

Tutti sanno che il cuore di un bambino che non è ancora nato batte spesso: più di 110 battiti al minuto. Ma una donna che è venuta per la prima volta al CTG sta aspettando un'altra scoperta: un piccolo cuore non solo batte velocemente, batte a un ritmo diverso.

La velocità cambia quasi ogni secondo: 145, 150, 132 e così via. Sarebbe difficile determinare la norma per un particolare bambino se il valore medio non fosse derivato - la cosiddetta frequenza cardiaca basale.

Durante i primi minuti, il programma analizza tutti i valori in entrata, quindi determina la media aritmetica. La normale frequenza cardiaca basale è considerata un valore compreso tra 110 e 160 battiti al minuto. Un eccesso può indicare tachicardia, una frequenza cardiaca inferiore a 110 battiti al minuto può indicare bradicardia. Sia l'aumento che la diminuzione nello stesso grado possono essere fisiologici e possono indicare i problemi di un bambino.

Molte donne pensano erroneamente che la frequenza cardiaca del bambino cambi di settimana, e quindi cercano il rispetto della norma a 33, 36 o 35 settimane di gravidanza. Le tariffe sono le stesse per tutto il terzo trimestre. Non dipendono da un periodo specifico e inoltre non possono indicare il sesso del bambino..

Variabilità, intervallo di frequenza cardiaca

Non appena viene visualizzato il valore di base della frequenza cardiaca, il programma inizia a registrare la variabilità o l'oscillazione della frequenza cardiaca. In base a questo concetto, le fluttuazioni del ritmo sono nascoste al di sopra o al di sotto del valore medio..

Le letture possono cambiare rapidamente o lentamente. Pertanto, anche le oscillazioni stesse (o, come vengono chiamate anche in ambito medico, oscillazioni) sono lente e veloci.

Le vibrazioni veloci sono praticamente un cambiamento di ritmo ogni secondo. Esistono tre tipi di oscillazioni lente:

  • Basso: quando il cuore del bambino ha cambiato la frequenza del ritmo per un minuto di tempo reale di non più di tre battiti. Le sequenze basse hanno questo aspetto: 145, 146, 147, 144 e così via. Questa è chiamata bassa variabilità..
  • Le oscillazioni medie sono caratterizzate da un cambiamento della frequenza cardiaca di 3-6 battiti al minuto e oscillazioni elevate - più di sei. Pertanto, le fluttuazioni da un valore basale di 140 battiti al minuto in 60 secondi a valori di 145 sono variabilità media e fino a 152 valori, un'elevata variabilità. Tasso di gravidanza: oscillazioni veloci e elevate.
  • Inoltre, viene valutato l'indicatore quantitativo delle oscillazioni. Una frequenza cardiaca fetale è considerata monotona se la frequenza cardiaca cambia di non più di 5 battiti al minuto. Un ritmo di transizione è chiamato ritmo in cui si verifica un cambiamento di 6-10 battiti al minuto. Il ritmo ondulato è caratterizzato da un cambiamento di 11-25 battiti e il ritmo rimbalzante - più di 25 battiti al minuto. Di tutti questi parametri, un ritmo ondulato è considerato normale..

Decelerazione e accelerazione

Questi termini, che non sono comprensibili a tutti, sono in realtà molto facili da visualizzare: si tratta di alti e bassi (episodi alti e bassi) sul grafico. Le madri in attesa li chiamano anche denti e avvallamenti. In questo caso, le accelerazioni sono chiamate rispettivamente elevazioni e decelerazioni, cadute..

Tuttavia, l'accelerazione non è un aumento della frequenza cardiaca del cuore di un bambino, ma solo uno in cui la frequenza è aumentata di 15 o più battiti al minuto ed è durata a questa frequenza per 15 o più secondi. Per analogia con questo, la decelerazione è una diminuzione della frequenza di 15 o più battiti mantenendo il tempo per 15 o più secondi..

La norma per una gravidanza sana e senza complicazioni è di 2 o più accelerazioni per dieci minuti di studio. La decelerazione non dovrebbe essere normale. Ma le cadute singole con altri indicatori normali non saranno considerate come patologie.

Mescolando il feto

Questo è il parametro più controverso del CTG, la cui norma è difficile da dedurre in determinati valori..

Nel terzo trimestre, i bambini hanno già il loro temperamento individuale e alcuni sono più attivi, mentre altri preferiscono dormire di più e acquisire forza prima della nascita imminente. Questo è il motivo per cui non esiste un quadro normativo rigoroso che regoli il numero di movimenti del bambino nel grembo materno..

Il desiderio del bambino di muoversi può essere influenzato dal tempo, dall'ora del giorno e dalle fasi personali del sonno e del riposo, così come dall'alimentazione della madre, dal suo background ormonale e da molti altri fattori. Pertanto, si ritiene che un bambino sia completamente sano se durante lo studio compie almeno alcuni movimenti. Per mezz'ora - tre o più, per un'ora - sei o più.

È importante che il bambino non solo dimostri i movimenti, ma mostri anche un certo schema tra movimenti e accelerazioni, il cosiddetto riflesso miocardico. È normale che ogni movimento sia accompagnato da un aumento della frequenza cardiaca.

Movimenti intensi e frequenti possono essere un segno di ipossia nella fase iniziale, movimenti rari possono indicare che il bambino sta solo dormendo o ha l'ipossia in una forma trascurata. In generale, questo parametro di per sé non dice nulla ed è sempre valutato solo in combinazione con il resto delle norme CTG..

Contrazioni dell'utero

L'estensimetro che circonda l'addome della donna incinta durante un esame diagnostico è abbastanza sensibile da rilevare anche piccoli cambiamenti nella circonferenza addominale.

Sul CTG vengono "disegnate" anche quelle contrazioni che la futura mamma stessa non sente a livello fisico. L'attività contrattile è misurata in percentuale: maggiore è il loro valore, più probabile è l'inizio del travaglio.

Quindi, i dolori del travaglio hanno un valore del 98-100% e le contrazioni dell'allenamento sono al livello del 75-80%. Se il parto è ancora lontano e il CTG ha mostrato il 40%, non c'è bisogno di preoccuparsi, si tratta di normali contrazioni naturali dei muscoli uterini, che non influenzano in alcun modo lo stato del feto.

Ritmo sinusoidale

Una tale frequenza cardiaca in un bambino viene registrata abbastanza raramente, e questo non può che rallegrarsi, perché il ritmo sinusoidale stesso (quando il grafico sembra un'alternanza di sinusoidi della stessa altezza e durata) è un segno di una grave condizione del bambino.

Secondo le statistiche mediche, circa il 70-75% dei bambini che mostrano un ritmo sinusoidale al CTG prima della nascita, e persiste per 15-20 minuti, mentre l'esame è in corso, nascono morti o muoiono subito dopo la nascita.

I sinusoidi nel grafico compaiono nei bambini con grave ipossia, forme gravi di conflitto Rh, gravi infezioni intrauterine che rappresentano una minaccia per la vita del bambino. Pertanto, la conclusione, che dice che il ritmo sinusoidale = 0 min., Significa che tutto va bene con il bambino..

Stress e non stress test

Nella parte superiore del rapporto CTG, una donna può vedere la scritta "test non stress". Il significato di questa frase è abbastanza semplice da capire. L'esame può essere eseguito di serie, quando la donna è a riposo, e può essere prescritto dopo uno sforzo fisico o l'introduzione di una piccola dose del farmaco "Ossitocina" alla futura mamma, che provoca contrazioni dei muscoli uterini.

La cardiotocografia convenzionale viene eseguita in modalità non stress. È questo fatto che viene visualizzato nel record "non stress test".

Se i medici hanno bisogno di organizzare test aggiuntivi per il bambino, condurranno CTG in modalità stress, ma i parametri saranno completamente diversi..

Di fronte a questa abbreviazione nella conclusione sul passaggio della cardiotocografia, ci sono i principali valori che vengono visualizzati dal programma dopo aver analizzato tutti i parametri di cui sopra. Un indicatore dello stato del feto, ecco come viene decifrato questo valore: questo è il valore finale.

Il tasso PSP è 1.0 o inferiore. Con tali valori, si ritiene che il bambino sia abbastanza a suo agio, non abbia manifestazioni di ipossia e altri fattori infruttuosi che possono influire sul suo benessere. Se la conclusione indica che la PSP supera il valore di 1,1, ma non supera 2,0, ciò indica disturbi iniziali nello stato del bambino. Qualunque siano queste violazioni, non sono considerate pericolose per la vita del bambino. Si consiglia alla futura mamma di visitare il CTG più spesso.

Gli indicatori PSP sono considerati pericolosi superiori a 2.1. Se i valori rientrano nell'intervallo fino a 3,0, la donna deve essere ricoverata in ospedale e ulteriormente esaminata, poiché tali indicatori si trovano spesso nei bambini che si trovano in utero con gravi conflitti Rh o ipossia.

Un PSP superiore a 3.0 significa pericolo mortale per il bambino. Cercheranno di partorire la futura mamma il più rapidamente possibile facendole un taglio cesareo in modo che il bambino abbia la possibilità di sopravvivere.

Indice di reattività

Sotto questa frase c'è un tentativo di valutare l'attività nervosa del feto durante lo studio. L'indice di reattività è la capacità del feto di rispondere a stimoli esterni. Questo valore è strettamente correlato al numero di movimenti: più il bambino si muove, maggiore può essere il numero (0,80, 1,0, ecc.).

Se una donna non ha problemi con la placenta e il flusso sanguigno uterino, se l'ecografia non ha mostrato entanglement, allora non dovresti prestare attenzione a questo indice, poiché di per sé è "informazione tecnica" che non ha valore diagnostico.

STV (variazione a breve termine)

Se una donna vede un'abbreviazione così straniera nella sua conclusione, non aver paura. È solo un valore matematico che valuta fluttuazioni veloci (oscillazioni) in brevi periodi di tempo. Ma se vuoi davvero sapere qual è il tasso STV, siamo pronti ad aiutarti: normalmente l'indice dovrebbe essere superiore a 3 millisecondi.

Se STV = 2,6 ms, gli esperti stimano il rischio di lesioni intrauterine e la probabilità di morte del bambino al 4%, se l'indice scende ancora più in basso, i rischi aumentano al 25%.

Guadagna punti

Classifica Fischer

+ 1punto
Cosa mostra CTG+2 punti+ 3 punti

Frequenza cardiaca basale

Meno di 100 bpm o più di 100 bpm

100-120 bpm o 160-180 bpm

La natura delle oscillazioni lente

Da 3 a 5 bpm

Da 6 a 25 bpm

Il numero di oscillazioni lente

Meno di 3 durante il periodo di studio

Da 3 a 6 durante il periodo di studio

Più di 6 durante il periodo di ricerca

Da 1 a 4 in mezz'ora

Più di 5 in mezz'ora

Tardivo o variabile

Variabile o in ritardo

Presto o non registrato

Non risolto affatto

Più di 3 in mezz'ora

Secondo questa tabella, popolare in Russia, un bambino può ricevere un diverso numero di punti in base ai risultati CTG. Se il bambino ha segnato 5 punti o meno, si considera che sia estremamente angosciato, è in pericolo di morte.

Se il numero di punti ottenuto è compreso tra 6 e 8, esiste la possibilità di violazioni iniziali, ma in generale la vita del bambino non è in pericolo. Se il bambino ha ricevuto 9-12 punti, va tutto bene con lui.

conclusioni

Le future mamme non dovrebbero cercare quali dei parametri nella sua conclusione CTG sono normali e quali deviano da essa. Tutte le analisi vengono eseguite con uno speciale programma per computer. E l'indicatore principale per una donna è la PSP. In effetti, riflette l'intero verdetto.

Se CTG non ha funzionato, se gli indicatori si contraddicono a vicenda, il medico ti chiederà sicuramente di venire di nuovo per l'esame. Non dovresti preoccuparti, anche questo non è raro.

Gli indicatori allarmanti della cardiotocografia non sono un motivo per preoccuparsi, ma un motivo per andare in ospedale, dove la futura mamma si sottoporrà a un esame, compresi ultrasuoni e esami di laboratorio, e deciderà sul parto.

Questa opzione per l'interruzione della gravidanza, ovviamente, non può essere adatta a nessuna delle donne. Ma per consolarli, possiamo dire che nel momento in cui si svolge il CTG, il bambino è già abbastanza vitale ed essendo nato a 36, ​​37, 38 o 39 settimane, sarà in grado di far fronte a nuove circostanze..

Il rifiuto del ricovero a causa di CTG "cattivo" è il rischio di perdere completamente il bambino.

Per come interpretare un cardiotocogramma (CTG), vedere il seguente video.

revisore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 figli

CTG del feto durante la gravidanza: interpretazione dei risultati

Cos'è il CTG nelle donne in gravidanza? La cardiotocografia (CTG) è un metodo di studio funzionale dello stato del feto nell'utero di una donna incinta, che si basa sulla registrazione sequenziale della frequenza cardiaca del bambino e dei suoi cambiamenti in base ai movimenti contrattili dell'utero, all'impatto dei fattori ambientali e all'attività del bambino stesso.

Questa registrazione del battito cardiaco viene eseguita per 15 minuti e può essere eseguita sia in uno stato calmo di una donna al di fuori del processo di lavoro, sia durante il travaglio e il parto. Questa caratteristica rende CTG un metodo piuttosto efficace e utile per risolvere il problema delle tattiche del parto..

Perché il CTG del feto viene eseguito nelle donne in gravidanza?

Cosa mostra CTG? Prima di tutto, questo tipo di studio viene effettuato al fine di ottenere informazioni sulla frequenza cardiaca del feto, sulla regolarità della sua attività cardiaca, nonché sui movimenti attivi.

Inoltre, il contenuto informativo del CTG è molto importante in relazione alla determinazione della frequenza delle contrazioni delle cellule muscolari lisce dell'utero e della risposta del bambino a queste contrazioni.

La cardiotocografia è un metodo di ricerca efficace per escludere o determinare tempestivamente condizioni patologiche della madre e del bambino che minacciano il decorso della gravidanza e per la futura salute del neonato, come ipossia, infezione intrauterina del feto, polidramnios, oligoidramnios, sviluppo anormale congenito del sistema cardiovascolare, feto-placentare fallimento e minaccia di parto che inizia prima del previsto.

Le principali indicazioni per CTG

  • Donna con sangue Rh negativo, a rischio di sviluppare una malattia emolitica del neonato.
  • Una storia di parto prematuro, aborti spontanei e aborti.
  • Sensazioni di diminuzione dei movimenti fetali nella stessa donna incinta.
  • Complicazioni durante la gravidanza (tossicosi, diversi feti, polidramnios, oligoidramnios, febbre o temperatura subfebrile in una donna incinta, bambino fuori posto, gravidanza post-termine).
  • Violazioni in un bambino che sono state precedentemente riscontrate con gli ultrasuoni (ritardo dello sviluppo, disturbi del liquido amniotico, diminuzione dell'attività, alterazioni patologiche della circolazione sanguigna nella placenta, dimensioni troppo grandi o piccole del bambino, non corrispondenti al mese di gravidanza).
  • Malattie endocrine e sistemiche in una donna incinta (diabete di tipo 1 e 2, malattie del sistema cardiovascolare, manifestazioni anemiche).

Quanto tempo impiega il CTG del feto?

L'uso della cardiotocografia può essere avviato da circa 29 settimane di gravidanza, ma una registrazione di alta qualità e informativa dei parametri sopra che caratterizzano lo stato del bambino nell'utero è possibile solo a partire da 32 settimane di gravidanza..

Ciò è dovuto allo sviluppo nel bambino di sostituire periodicamente i cicli reciproci, quando è attivo o calmo in una relazione motoria. Il bambino è più attivo dalle 21:00 alle 14:00 e dalle 19:00 alle 24:00.

Come prepararsi per CTG durante la gravidanza? Il CTG è controindicato dopo un pasto, poiché un aumento della glicemia può influire in modo significativo sul feto, migliorandone il movimento e la risposta agli stimoli ambientali esterni.

Come viene eseguito il CTG del feto durante la gravidanza

La cardiotocografia viene eseguita utilizzando un trasduttore specializzato che ha un effetto ultrasonico e si basa sull'effetto Doppler.

Questo dispositivo è saldamente attaccato alla parte anteriore della pancia della donna incinta, dove i suoni del cuore del bambino si sentono più chiaramente. Tale area è stata precedentemente determinata senza problemi con uno stetoscopio ostetrico..

Il sensore, producendo un segnale sotto forma di un'onda ultrasonica, lo dirige verso il cuore del bambino nell'utero. L'onda viene riflessa dal cuore, che di conseguenza viene nuovamente percepito dallo stesso sensore. Le informazioni ricevute vengono convertite in valori di frequenza cardiaca fetale in un minuto. I risultati dello studio sono riprodotti da suono, luce e grafica su un nastro.

Se la gravidanza è normale, il CTG viene eseguito non più di una volta alla settimana. Con un corso complicato di gravidanza, ma con buoni risultati dai metodi precedenti per l'esame del feto, questa procedura viene eseguita con una pausa media di 6 giorni.

Decifrare i risultati del CTG del feto durante la gravidanza

La valutazione dei risultati dell'analisi della cardiotocografia viene eseguita da uno specialista secondo una serie di indicatori, che includono il ritmo basale, la variabilità, l'accelerazione, la decelerazione e, infine, l'attività dei movimenti del bambino nell'utero. Tutto questo è rappresentato alla fine della manipolazione su carta sotto forma di grafici di varie forme..

Come decifrare CTG? Tu stesso non dovresti provare a decifrare il tuo CTG, poiché tu, non essendo un medico, sbaglierai quando decifrerai la cardiotocografia fetale nel calcolare i punti in base ai risultati ottenuti, che, ovviamente, possono danneggiare il bambino.

Il ritmo basale è il valore medio della frequenza cardiaca fetale. Normalmente, il ritmo basale raggiunge da 110 a 160 battiti cardiaci al minuto con la calma del bambino e della donna incinta. Quando il bambino si muove, la frequenza delle contrazioni aumenta fino a valori compresi tra 140 e 190 battiti.

Tutti i valori normali del ritmo basale indicano l'assenza di uno stato ipossico del corpo del bambino. E un aumento della frequenza, così come una diminuzione, sono un chiaro segno di ipossia fetale, che, prima di tutto, è dannosa per il suo sistema nervoso, anche se non ancora completamente sviluppato.

La variabilità (in un altro modo, l'ampiezza) è una variazione del valore della frequenza cardiaca e della sua ampiezza rispetto ai valori ottenuti della frequenza cardiaca basale del cuore del bambino.
Al di fuori della patologia, la frequenza cardiaca del bambino nell'utero non dovrebbe essere costantemente la stessa e monotona, il che è ben visualizzato dal continuo cambiamento dei valori numerici sul monitor durante il CTG. I normali cambiamenti nei parametri corrispondenti dovrebbero essere compresi tra 5 e 25 battiti al minuto..

Accelerazione (aumento): aumento del numero di battiti cardiaci rispetto al livello della frequenza cardiaca basale. La quantità di accelerazione è espressa sul cardiotocogramma sotto forma di denti, normalmente è almeno 2-3 volte entro 15 minuti. È consentito aumentare il numero di allenamenti frequenti fino a 4 in mezz'ora. Patologicamente, la loro completa assenza per il periodo di tempo specificato.

Decelerazione (diminuzione): una diminuzione dei valori dei battiti cardiaci rispetto al livello della frequenza cardiaca basale. La quantità di decelerazione è già espressa sotto forma di avvallamenti (denti "negativi"). Normalmente, tali manifestazioni sul grafico non dovrebbero essere presenti o essere insignificanti in profondità, durata e occorrenza..

Il deterioramento delle condizioni del bambino nell'utero può essere confermato dal verificarsi di decelerazioni dopo 20 minuti di studio. Anche un cattivo risultato è la loro ripetizione e aspetto diverso in tutto il grafico. Tutto ciò può indicare uno stress fetale scompensato..

In generale, la decodifica del tasso di risultati CTG fetale è la seguente:

  • Ritmo basale - 120-159 al minuto in uno stato calmo.
  • Variabilità da 10 a 25 battiti al minuto.
  • 2 o più accelerazioni entro 10 minuti.
  • Mancanza di decelerazioni.

Il CTG patologico si presenta così:

  • Ritmo basale: meno di 90 e più di 180 al minuto.
  • Variabilità inferiore a 5 battiti al minuto.
  • Assenza o numero ridotto di accelerazioni.
  • La presenza di diversi tipi di decelerazioni.

Scala di dieci punti di Fisher

I risultati della cardiotocografia sono valutati da specialisti su una scala di Fisher a dieci punti, che si basa sull'assegnazione di punti da 0 a 2 a ciascuno degli indicatori sopra. Questi punti vengono riassunti e viene fatta una conclusione generale sul contenuto informativo del CTG e sulla presenza di cambiamenti patologici nel feto. Viene valutato il cosiddetto "indicatore di salute fetale" (FFI).

  • Se la somma dei punti CTG variava da 1 a 5, le condizioni del bambino nell'utero sono scarse, sta vivendo l'ipossia (mancanza d'aria).
  • Cosa significa se la somma dei punteggi CTG fosse 6-7? Il bambino mostra i primi segni di sviluppare carenza di ossigeno.
  • Cosa significa se la somma dei punti KTG è compresa tra 8 e 10? Questo indica la norma e le buone condizioni del bambino..

In che modo la durata della gravidanza può influire sugli indicatori CTG?

Se il CTG viene eseguito prima delle 29-32 settimane di gravidanza, può diventare poco informativo e privo di significato, poiché è in questo periodo che il feto sviluppa un regime di sonno e veglia e prima si manifesta solo come calma nella pancia della madre.

A seconda della settimana, gli indicatori sono approssimativamente gli stessi, ma più piccola è la settimana, maggiore è la variabilità (ampiezza).

Cosa significa se il medico non approva i risultati del CTG

Il fatto che al medico non siano piaciuti i risultati della cardiotocografia non significa in linea di principio la definizione finale del feto di ipossia e patologia. Ci sono casi in cui giovani medici senza esperienza lavorativa sufficiente hanno interpretato male le informazioni che trasporta il programma risultante, sebbene tutto fosse completamente normale per il bambino e sua madre..

Pertanto, non dovresti affrettarti e andare immediatamente nel panico quando ottieni un brutto risultato. Ma non bisogna nemmeno rilassarsi, poiché questo può e di fatto indicare una vera patologia che richiede cure e azioni immediate da parte degli operatori sanitari..

Come si manifestano le contrazioni al CTG

Questo studio indicherà sicuramente la presenza di contrazioni, poiché normalmente l'utero dovrebbe rispondere all'attività motoria attiva del bambino con i suoi spasmi. Inoltre, l'utero ha la capacità di contrarsi spontaneamente. Al CTG, in risposta alle contrazioni, si vedrà una diminuzione del numero di battiti cardiaci del bambino e una decelerazione, il che è raro..

La seconda curva (isterogramma) riflette l'aumento della forza di contrazione del miometrio (lo strato muscolare dell'utero) durante una contrazione. Più è alto, più forti sono le contrazioni. Alcune donne in travaglio non sentono le contrazioni, il CTG aiuta a determinare la loro forza e frequenza.

Qual è l'indice di reattività fetale

Questo indicatore racconta allo specialista lo stato della reattività del sistema nervoso del feto alle influenze esterne, che, prima di tutto, influisce sullo stato del sistema cardiovascolare.

Il calcolo viene eseguito in un sistema a punti ed è ulteriormente interpretato:

  • 0 punti indicano un'assoluta mancanza di reattività nel bambino.
  • 1 punto indica gravi disturbi nella reattività del corpo.
  • 2 punti significano violazioni pronunciate della reattività del bambino.
  • 3 punti indicano un grado moderato di compromissione della reattività.
  • 4 punti indicano lo stadio iniziale della patologia della reattività del bambino.
  • 5 punti indicano una normale reattività fetale.

Cos'è un test non stress?

Questo tipo di ricerca sullo stato del bambino nell'utero è un test per determinare l'attività cardiaca in base ai movimenti del bambino..

Un buon risultato è un test di non stress negativo (presenza di 2-3 aumenti del numero di battiti cardiaci di circa 15 battiti al minuto per 15-20 secondi). In caso di risultato positivo o nullo, si può concludere che il bambino è in uno stato ipossico, il che, in effetti, può essere un falso fenomeno se al momento dello studio il feto era calmo e addormentato. In questo caso, il test di non stress è dimostrato di essere ripetuto.

Come viene determinata l'ipossia con CTG

La cardiotocografia è uno dei metodi più accurati per determinare l'ipossia del bambino nel grembo di una donna incinta, che è molto prezioso per la sua diagnosi tempestiva e l'adozione di misure per eliminarlo. In presenza di ipossia su CTG, ci sono le seguenti modifiche:

  • Riduzione o completa carenza dei battiti cardiaci fetali.
  • Un aumento della frequenza cardiaca quando il feto si muove o l'utero si contrae involontariamente.

Valutazione errata dei risultati CTG

Sono certamente possibili errori nell'interpretazione delle informazioni ottenute utilizzando la cardiotocografia. Ad esempio, nel caso dell'ipossia, ma nonostante i tessuti del bambino siano già riusciti ad adattarsi ad essa, il CTG non è in grado di mostrare questa condizione patologica. Lo stesso può essere vero se c'è una quantità sufficiente di ossigeno nel flusso sanguigno, ma i tessuti non possono accettarlo e utilizzarlo adeguatamente, il che indica una reale ipossia fetale..

La presenza di errori obbliga gli specialisti a valutare i risultati del CTG solo in combinazione con i risultati di altri studi effettuati da una donna incinta, e quindi a fare una diagnosi finale.

Video sulla cardiotocografia fetale (CTG)

Ti invitiamo a guardare un video sul CTG del feto. L'ostetrico-ginecologo ti spiegherà come e perché viene effettuato questo esame, come vengono valutati i suoi risultati, quali sono i normali indicatori CTG.

Decodifica CTG durante la gravidanza tabella delle 36 settimane

La cardiotocografia (CTG) è un metodo diagnostico prenatale che consente di determinare le condizioni del feto e il funzionamento dell'utero. In combinazione con l'ecografia e l'ecografia Doppler, la cardiotocografia consente di identificare efficacemente e rapidamente le patologie della gravidanza e prendere le misure necessarie per correggerle.

Di norma, il CTG viene eseguito dopo 32 settimane. In questo momento, il feto vive già in un certo ritmo di sonno e attività e il suo battito cardiaco è chiaramente udibile. Tuttavia, a volte la cardiotocografia viene prescritta in una data precedente, poiché i ritmi patologici possono essere determinati dopo 20 settimane..

La domanda più popolare associata a questa procedura, che viene spesso posta dai futuri genitori: qual è la norma del CTG durante la gravidanza? Molto spesso, la prima volta per la cardiotocografia delle donne incinte viene inviata a 34 settimane (35 settimane). Le donne sono molto interessate al significato di ogni parola nella conclusione, quanti punti sono considerati la norma e quando suonare l'allarme.

Quando si decodifica la cardiotocografia, vengono presi in considerazione i seguenti indicatori del ritmo:

  • Ritmo basale (principale): predomina su CTG. Per valutarlo oggettivamente, è necessario registrare almeno 20 minuti. Possiamo dire che la frequenza cardiaca basale è un valore medio che riflette la frequenza cardiaca del feto durante il riposo.
  • La variabilità (variabilità) è la dinamica delle fluttuazioni della frequenza cardiaca rispetto al suo livello medio (la differenza tra la frequenza cardiaca di base e i picchi del ritmo).
  • Accelerazione (accelerazione della frequenza cardiaca): questo parametro viene preso in considerazione se entro 10 o più secondi il numero di battiti aumenta di 15. Sul grafico, sono rappresentati da punte rivolte verso l'alto. Di regola, compaiono durante i movimenti del bambino, le contrazioni uterine e i test funzionali. Normalmente, dovrebbero verificarsi almeno 2 accelerazioni della frequenza cardiaca in 10 minuti.
  • Decelerazione (rallentamento del ritmo del battito cardiaco): questo parametro viene preso in considerazione allo stesso modo dell'accelerazione. Nel grafico, questi sono i denti che guardano in basso.

La durata delle decelerazioni può essere diversa:

  • fino a 30 secondi con successivo ripristino del battito cardiaco fetale;
  • fino a 60 secondi con un'ampiezza elevata (fino a 30-60 battiti al minuto);
  • più di 60 secondi, con ampiezza di vibrazione elevata.

Inoltre, nella conclusione c'è sempre qualcosa come la perdita di segnale. Ciò accade quando i sensori perdono temporaneamente il suono del battito cardiaco del tuo bambino. E anche nel processo di diagnostica, parlano dell'indice di reattività, che riflette la capacità dell'embrione di rispondere a fattori irritanti. Nell'interpretazione dei risultati, all'indice di reattività fetale può essere assegnato un punteggio compreso tra 0 e 5 punti.

Nella stampa, che viene rilasciata alle mani di una donna incinta, sono prescritti i seguenti 8 parametri:

  • Tempo di analisi / perdita di segnale.
  • Frequenza cardiaca basale.
  • Accelerazione.
  • Decelerazione.
  • Variabilità.
  • Ritmo sinusoidale / ampiezza e frequenza di oscillazione.
  • STV.
  • Frequenza delle perturbazioni.

Con una norma assoluta, devono essere rispettati 8 parametri su 8. A seconda di quali parametri non sono stati soddisfatti, gli esperti ammettono che 7 parametri su 8 e 6 su 8 sono normali. Tuttavia, in questo caso, non si può fare a meno di CTG ripetuti. L'intervallo della frequenza cardiaca è visualizzato sul cardiotocogramma (sono indicati due numeri).

Nel processo di sviluppo della cardiotocografia, gli esperti hanno definito criteri oggettivi per valutare la registrazione e compilato molte tabelle. Diverse scale vengono utilizzate per decifrare i risultati con CTG. Molto spesso usano la scala di Fisher (10 punti) o Krebs (12 punti). Nella conclusione, può essere indicato un doppio risultato: una stima di fischer e krebs.

La scorecard, sviluppata da un ostetrico-ginecologo americano, presenta una serie di criteri che vanno da 0 a 2 punti. Il punteggio finale viene stabilito sommando tutti i voti. Secondo Fischer, gli specialisti eseguono un calcolo "manuale", concentrandosi su ciò che vedono sul nastro di calibrazione.

Dopo aver valutato i criteri, ci sono 3 condizioni principali del feto:

  • Gli indicatori normali sono 8-10 punti. Il cuore del bambino batte bene ed è moderatamente mobile e non ci sono sospetti di carenza di ossigeno.
  • Uno stato di dubbio - 5–7 punti. Un tale risultato può indicare la fase iniziale della carenza di ossigeno e richiede un monitoraggio speciale della donna incinta..
  • Cattive condizioni fetali - 0-4 punti. Questo indica una grave ipossia. Se non prendi misure urgenti, può essere fatale per il bambino entro poche ore..

Se la registrazione CTG fornisce un risultato di 7 o 6 punti, viene prescritta una cardiotocografia ripetuta entro 12 ore e, se il travaglio è iniziato, dopo 1 ora. Nel caso in cui il record CTG avesse una valutazione di 8 o più punti, quindi quando inizia il travaglio, ripetere la procedura dopo 2-3 ore e, in una fase precedente, la donna incinta viene rilasciata per 3-7 giorni prima del CTG ripetuto.

Questa scala di valutazione differisce dalla scala di Fisher in un criterio: il numero di reazioni motorie del bambino in 30 secondi: se sono completamente assenti, vengono assegnati 0 punti, da 1 a 4 reazioni motorie vengono valutate a 1 punto, se ci sono 5 o più reazioni in 30 secondi, allora danno 2 Punto.

In considerazione di questo criterio, la scala di Krebs ha un sistema di valutazione a 12 punti. Se, di conseguenza, su questa scala sono stati impostati da 9 a 12 punti, i futuri genitori possono essere assolutamente calmi: i risultati rientrano nell'intervallo normale. Un punteggio da 0 a 8 è un motivo per suonare l'allarme. Con tali risultati, parlano della presenza di un processo intrauterino patologico..

Se la conclusione CTG ha 11 punti, non c'è dubbio che la scala di Krebs sia stata utilizzata per la decodifica. Se il punteggio è di 9 punti, il risultato è comunque considerato buono. Ma se non ci fosse alcun poscritto che la valutazione sia stata eseguita secondo Fischer, allora dovresti comunque consultare anche uno specialista.

Questi criteri sono sviluppati per i dispositivi automatici. Il computer valuta la registrazione senza l'intervento di un diagnostico, ma tenendo conto di tutti gli stessi parametri del metodo "manuale".

Di conseguenza, tutti i criteri CTG significativi vengono riassunti e viene visualizzato uno speciale indicatore di variabilità - STV. Questo parametro sensibile rileva i segni di sofferenza fetale e predice gli esiti avversi della gravidanza..

Secondo Dows-Redman, si distinguono i seguenti risultati:

  • indicatori normali che indicano un corso sano di gravidanza - STV 6-9 ms;
  • valori limite che richiedono la supervisione di uno specialista - STV 3-5 ms;
  • alto rischio di carenza di ossigeno, che richiede misure di emergenza - STV 2,6–3 ms;
  • una condizione critica del feto, che nelle prossime ore potrebbe sfociare in morte fetale - STV inferiore a 2,6 ms.

Questo sistema di valutazione non viene praticato durante l'inizio del parto, ma viene utilizzato con successo per l'osservazione durante il periodo di gestazione. In genere, il CTG viene registrato ogni 2-3 settimane a 28-32 settimane e ogni 2 settimane a 32-37 settimane. E dopo 38 settimane, ricorrono al CTG ogni 7 giorni..

Dopo aver valutato gli indicatori CTG, i medici determinano il valore PSP (un indicatore della salute fetale). Ci sono 4 opinioni standard su PSP. Sotto 1.0 - valori normali (a volte respinti da 1.05). Allo stesso tempo, se sono stati ottenuti indicatori borderline - 0,8-1,0, si consiglia di ripetere la registrazione entro 1-2 settimane.

Da 1.05 a 2.0 - deviazioni primarie. Una tale conclusione richiede misure terapeutiche e un record di controllo CTG per una settimana. Da 2.01 a 3.0 - deviazioni gravi. In questo caso, si raccomanda alla donna un ospedale per prendere misure per preservare la gravidanza. PSP di 3.0 o più: una condizione critica del feto. La donna incinta deve essere ricoverata con urgenza, molto probabilmente sarà indicato un parto di emergenza.

Il CTG normalmente non differisce molto da 33 settimane a 36 settimane ed è caratterizzato dai seguenti segni: il ritmo principale va da 120 a 160 battiti / min, entro 40-60 minuti si notano 5 accelerazioni della frequenza cardiaca, l'intervallo di variabilità va da 5 a 25 battiti per minuto, nessuna decelerazione del ritmo.

L'uso del CTG durante il travaglio (38 settimane - 40 settimane) è determinato individualmente. Il CTG del feto durante questo periodo può dare i seguenti risultati:

  • Ampiezza moderata delle decelerazioni della frequenza cardiaca: frequenza basale - 160-180 battiti / min, intervallo di variabilità - più di 25 battiti / min, decelerazione precoce del ritmo - meno di 30 battiti / min, in ritardo - meno di 10 battiti / min, accelerazione pronunciata della frequenza cardiaca. Con questi indicatori, il parto dovrebbe procedere naturalmente senza l'intervento di ostetriche..
  • Uno stato sull'orlo del rischio: la linea principale del CTG è di 180 battiti al minuto, la variabilità della curva è inferiore a 5 battiti / min, decelerazioni precoci del ritmo - 30-60 battiti / min, tardive - 10-30 battiti / min. In questo caso, il parto naturale non è escluso, ma viene eseguito anche il test Zading. Dopodiché, gli ostetrici prendono tutte le manipolazioni necessarie per ottenere un parto naturale, ma se tutti i passaggi effettuati sono inefficaci, la donna in travaglio è preparata per un taglio cesareo..
  • Condizione pericolosa: la linea principale non supera i 100 battiti al minuto, le prime decelerazioni della frequenza cardiaca superano i 60 battiti / min, quelle tardive - superano i 30 battiti / min. Le azioni degli ostetrici in questo caso non differiscono da quelle che vengono eseguite in condizioni rischiose del feto.
  • Condizione critica del feto. C'è un marcato aumento della frequenza cardiaca con decelerazione residua, che può durare fino a 3 minuti. La curva grafica viene così appiattita. La situazione non tollera il ritardo, è necessario eseguire urgentemente un taglio cesareo.

Esistono 3 varianti patologiche di CTG.

È caratterizzato dall'assenza di accelerazione e decelerazione, ma la frequenza cardiaca basale rientra nell'intervallo normale. La rappresentazione grafica di tale cardiotocografia è vicina a una linea retta..

L'immagine grafica di tale cardiotocografia ha la forma di una sinusoide. Tale CTG indica una pronunciata carenza di ossigeno del feto. A volte si trova sullo sfondo di una donna incinta che assume psicotropi o droghe.

È caratterizzato da una rapida alternanza di accelerazione e decelerazione. Nella maggior parte dei casi, questa patologia CTG indica la compressione del cordone ombelicale. Di norma, è pizzicato tra la testa del feto e le ossa materne del bacino, il che porta ad una diminuzione del flusso sanguigno e allo sviluppo dell'ipossia.

Quando si ottengono risultati discutibili con CTG standard, viene eseguita una registrazione con test funzionali:

  • Test non stress. Gli studi sulla frequenza cardiaca vengono eseguiti sullo sfondo dei movimenti fetali naturali. In uno stato normale, dopo ogni movimento del bambino, la frequenza cardiaca dovrebbe accelerare. Se ciò non accade, allora possiamo parlare della presenza di patologia.
  • Test di resistenza. La donna incinta viene iniettata con ossitocina e controlla i cambiamenti nella frequenza cardiaca del bambino. Normalmente, si dovrebbe osservare l'accelerazione, il ritmo basale dovrebbe essere entro un intervallo accettabile e non dovrebbe esserci alcuna decelerazione. Se, dopo l'introduzione di questo farmaco, il feto non osserva l'accelerazione del ritmo, ma piuttosto si può notare che le contrazioni cardiache rallentano, allora questo indica carenza di ossigeno..
  • Test mammario. Durante questo test, la produzione di ossitocina naturale nel corpo della donna si ottiene massaggiando i capezzoli per 2 minuti. Inoltre, viene effettuata una valutazione, come nel caso dell'introduzione dell'ossitocina sintetica.
  • Prova da sforzo. La registrazione CTG viene eseguita immediatamente dopo che la donna incinta esegue una serie di azioni che coinvolgono l'attività fisica. Molto spesso, le viene chiesto di salire i gradini fino a 2 rampe di scale. In risposta a tali azioni, la frequenza cardiaca fetale dovrebbe aumentare.
  • Test respiratorio. Una donna incinta che sta registrando CTG dovrebbe trattenere il respiro prima mentre inspira e poi espira. Nel primo caso, la frequenza cardiaca del bambino dovrebbe diminuire e nel secondo aumenterà.

A differenza degli ultrasuoni standard e dell'imaging Doppler, che dimostrano l'anatomia e la circolazione del feto e il posto del bambino, CTG consente di determinare l'effetto dell'ossigeno e dei nutrienti sul bambino. Inoltre, il CTG è indispensabile nel processo di consegna quando non è possibile utilizzare altri metodi. Tale studio aiuta a scegliere le giuste tattiche per la gestione del parto, tenendo conto di come il feto tollera il carico che è apparso..

Cos'è il CTG nelle donne in gravidanza? La cardiotocografia (CTG) è un metodo di studio funzionale dello stato del feto nell'utero di una donna incinta, che si basa sulla registrazione sequenziale della frequenza cardiaca del bambino e dei suoi cambiamenti in base ai movimenti contrattili dell'utero, all'impatto dei fattori ambientali e all'attività del bambino stesso.

Questa registrazione del battito cardiaco viene eseguita per 15 minuti e può essere eseguita sia in uno stato calmo di una donna al di fuori del processo di lavoro, sia durante il travaglio e il parto. Questa caratteristica rende CTG un metodo piuttosto efficace e utile per risolvere il problema delle tattiche del parto..

Cosa mostra CTG? Prima di tutto, questo tipo di studio viene effettuato al fine di ottenere informazioni sulla frequenza cardiaca del feto, sulla regolarità della sua attività cardiaca, nonché sui movimenti attivi.

Inoltre, il contenuto informativo del CTG è molto importante in relazione alla determinazione della frequenza delle contrazioni delle cellule muscolari lisce dell'utero e della risposta del bambino a queste contrazioni.

La cardiotocografia è un metodo di ricerca efficace per escludere o determinare tempestivamente condizioni patologiche della madre e del bambino che minacciano il decorso della gravidanza e per la futura salute del neonato, come ipossia, infezione intrauterina del feto, polidramnios, oligoidramnios, sviluppo anormale congenito del sistema cardiovascolare, feto-placentare fallimento e minaccia di parto che inizia prima del previsto.

  • Donna con sangue Rh negativo, a rischio di sviluppare una malattia emolitica del neonato.
  • Una storia di parto prematuro, aborti spontanei e aborti.
  • Sensazioni di diminuzione dei movimenti fetali nella stessa donna incinta.
  • Complicazioni durante la gravidanza (tossicosi, diversi feti, polidramnios, oligoidramnios, febbre o temperatura subfebrile in una donna incinta, bambino fuori posto, gravidanza post-termine).
  • Violazioni in un bambino che sono state precedentemente riscontrate con gli ultrasuoni (ritardo dello sviluppo, disturbi del liquido amniotico, diminuzione dell'attività, alterazioni patologiche della circolazione sanguigna nella placenta, dimensioni troppo grandi o piccole del bambino, non corrispondenti al mese di gravidanza).
  • Malattie endocrine e sistemiche in una donna incinta (diabete di tipo 1 e 2, malattie del sistema cardiovascolare, manifestazioni anemiche).

L'uso della cardiotocografia può essere avviato da circa 29 settimane di gravidanza, ma una registrazione di alta qualità e informativa dei parametri sopra che caratterizzano lo stato del bambino nell'utero è possibile solo a partire da 32 settimane di gravidanza..

Ciò è dovuto allo sviluppo nel bambino di sostituire periodicamente i cicli reciproci, quando è attivo o calmo in una relazione motoria. Il bambino è più attivo dalle 21:00 alle 14:00 e dalle 19:00 alle 24:00.

Come prepararsi per CTG durante la gravidanza? Il CTG è controindicato dopo un pasto, poiché un aumento della glicemia può influire in modo significativo sul feto, migliorandone il movimento e la risposta agli stimoli ambientali esterni.

La cardiotocografia viene eseguita utilizzando un trasduttore specializzato che ha un effetto ultrasonico e si basa sull'effetto Doppler.

Questo dispositivo è saldamente attaccato alla parte anteriore della pancia della donna incinta, dove i suoni del cuore del bambino si sentono più chiaramente. Tale area è stata precedentemente determinata senza problemi con uno stetoscopio ostetrico..

Il sensore, producendo un segnale sotto forma di un'onda ultrasonica, lo dirige verso il cuore del bambino nell'utero. L'onda viene riflessa dal cuore, che di conseguenza viene nuovamente percepito dallo stesso sensore. Le informazioni ricevute vengono convertite in valori di frequenza cardiaca fetale in un minuto. I risultati dello studio sono riprodotti da suono, luce e grafica su un nastro.

Se la gravidanza è normale, il CTG viene eseguito non più di una volta alla settimana. Con un corso complicato di gravidanza, ma con buoni risultati dai metodi precedenti per l'esame del feto, questa procedura viene eseguita con una pausa media di 6 giorni.

La valutazione dei risultati dell'analisi della cardiotocografia viene eseguita da uno specialista secondo una serie di indicatori, che includono il ritmo basale, la variabilità, l'accelerazione, la decelerazione e, infine, l'attività dei movimenti del bambino nell'utero. Tutto questo è rappresentato alla fine della manipolazione su carta sotto forma di grafici di varie forme..

Come decifrare CTG? Tu stesso non dovresti provare a decifrare il tuo CTG, poiché tu, non essendo un medico, sbaglierai quando decifrerai la cardiotocografia fetale nel calcolare i punti in base ai risultati ottenuti, che, ovviamente, possono danneggiare il bambino.

Il ritmo basale è il valore medio della frequenza cardiaca fetale. Normalmente, il ritmo basale raggiunge da 110 a 160 battiti cardiaci al minuto con la calma del bambino e della donna incinta. Quando il bambino si muove, la frequenza delle contrazioni aumenta fino a valori compresi tra 140 e 190 battiti.

Tutti i valori normali del ritmo basale indicano l'assenza di uno stato ipossico del corpo del bambino. E un aumento della frequenza, così come una diminuzione, sono un chiaro segno di ipossia fetale, che, prima di tutto, è dannosa per il suo sistema nervoso, anche se non ancora completamente sviluppato.

La variabilità (in un altro modo, l'ampiezza) è una variazione del valore della frequenza cardiaca e della sua ampiezza rispetto ai valori ottenuti della frequenza cardiaca basale del cuore del bambino.
Al di fuori della patologia, la frequenza cardiaca del bambino nell'utero non dovrebbe essere costantemente la stessa e monotona, il che è ben visualizzato dal continuo cambiamento dei valori numerici sul monitor durante il CTG. I normali cambiamenti nei parametri corrispondenti dovrebbero essere compresi tra 5 e 25 battiti al minuto..

Accelerazione (aumento): aumento del numero di battiti cardiaci rispetto al livello della frequenza cardiaca basale. La quantità di accelerazione è espressa sul cardiotocogramma sotto forma di denti, normalmente è almeno 2-3 volte entro 15 minuti. È consentito aumentare il numero di allenamenti frequenti fino a 4 in mezz'ora. Patologicamente, la loro completa assenza per il periodo di tempo specificato.

Decelerazione (diminuzione): una diminuzione dei valori dei battiti cardiaci rispetto al livello della frequenza cardiaca basale. La quantità di decelerazione è già espressa sotto forma di avvallamenti (denti "negativi"). Normalmente, tali manifestazioni sul grafico non dovrebbero essere presenti o essere insignificanti in profondità, durata e occorrenza..

Il deterioramento delle condizioni del bambino nell'utero può essere confermato dal verificarsi di decelerazioni dopo 20 minuti di studio. Anche un cattivo risultato è la loro ripetizione e aspetto diverso in tutto il grafico. Tutto ciò può indicare uno stress fetale scompensato..

In generale, la decodifica del tasso di risultati CTG fetale è la seguente:

  • Ritmo basale - 120-159 al minuto in uno stato calmo.
  • Variabilità da 10 a 25 battiti al minuto.
  • 2 o più accelerazioni entro 10 minuti.
  • Mancanza di decelerazioni.

Il CTG patologico si presenta così:

  • Ritmo basale: meno di 90 e più di 180 al minuto.
  • Variabilità inferiore a 5 battiti al minuto.
  • Assenza o numero ridotto di accelerazioni.
  • La presenza di diversi tipi di decelerazioni.

I risultati della cardiotocografia sono valutati da specialisti su una scala di Fisher a dieci punti, che si basa sull'assegnazione di punti da 0 a 2 a ciascuno degli indicatori sopra. Questi punti vengono riassunti e viene fatta una conclusione generale sul contenuto informativo del CTG e sulla presenza di cambiamenti patologici nel feto. Viene valutato il cosiddetto "indicatore di salute fetale" (FFI).

  • Se la somma dei punti CTG variava da 1 a 5, le condizioni del bambino nell'utero sono scarse, sta vivendo l'ipossia (mancanza d'aria).
  • Cosa significa se la somma dei punteggi CTG fosse 6-7? Il bambino mostra i primi segni di sviluppare carenza di ossigeno.
  • Cosa significa se la somma dei punti KTG è compresa tra 8 e 10? Questo indica la norma e le buone condizioni del bambino..

Se il CTG viene eseguito prima delle 29-32 settimane di gravidanza, può diventare poco informativo e privo di significato, poiché è in questo periodo che il feto sviluppa un regime di sonno e veglia e prima si manifesta solo come calma nella pancia della madre.

A seconda della settimana, gli indicatori sono approssimativamente gli stessi, ma più piccola è la settimana, maggiore è la variabilità (ampiezza).

Il fatto che al medico non siano piaciuti i risultati della cardiotocografia non significa in linea di principio la definizione finale del feto di ipossia e patologia. Ci sono casi in cui giovani medici senza esperienza lavorativa sufficiente hanno interpretato male le informazioni che trasporta il programma risultante, sebbene tutto fosse completamente normale per il bambino e sua madre..

Pertanto, non dovresti affrettarti e andare immediatamente nel panico quando ottieni un brutto risultato. Ma non bisogna nemmeno rilassarsi, poiché questo può e di fatto indicare una vera patologia che richiede cure e azioni immediate da parte degli operatori sanitari..

Questo studio indicherà sicuramente la presenza di contrazioni, poiché normalmente l'utero dovrebbe rispondere all'attività motoria attiva del bambino con i suoi spasmi. Inoltre, l'utero ha la capacità di contrarsi spontaneamente. Al CTG, in risposta alle contrazioni, si vedrà una diminuzione del numero di battiti cardiaci del bambino e una decelerazione, il che è raro..

La seconda curva (isterogramma) riflette l'aumento della forza di contrazione del miometrio (lo strato muscolare dell'utero) durante una contrazione. Più è alto, più forti sono le contrazioni. Alcune donne in travaglio non sentono le contrazioni, il CTG aiuta a determinare la loro forza e frequenza.

Questo indicatore racconta allo specialista lo stato della reattività del sistema nervoso del feto alle influenze esterne, che, prima di tutto, influisce sullo stato del sistema cardiovascolare.

Il calcolo viene eseguito in un sistema a punti ed è ulteriormente interpretato:

  • 0 punti indicano un'assoluta mancanza di reattività nel bambino.
  • 1 punto indica gravi disturbi nella reattività del corpo.
  • 2 punti significano violazioni pronunciate della reattività del bambino.
  • 3 punti indicano un grado moderato di compromissione della reattività.
  • 4 punti indicano lo stadio iniziale della patologia della reattività del bambino.
  • 5 punti indicano una normale reattività fetale.

Questo tipo di ricerca sullo stato del bambino nell'utero è un test per determinare l'attività cardiaca in base ai movimenti del bambino..

Un buon risultato è un test di non stress negativo (presenza di 2-3 aumenti del numero di battiti cardiaci di circa 15 battiti al minuto per 15-20 secondi). In caso di risultato positivo o nullo, si può concludere che il bambino è in uno stato ipossico, il che, in effetti, può essere un falso fenomeno se al momento dello studio il feto era calmo e addormentato. In questo caso, il test di non stress è dimostrato di essere ripetuto.

La cardiotocografia è uno dei metodi più accurati per determinare l'ipossia del bambino nel grembo di una donna incinta, che è molto prezioso per la sua diagnosi tempestiva e l'adozione di misure per eliminarlo. In presenza di ipossia su CTG, ci sono le seguenti modifiche:

  • Riduzione o completa carenza dei battiti cardiaci fetali.
  • Un aumento della frequenza cardiaca quando il feto si muove o l'utero si contrae involontariamente.

Sono certamente possibili errori nell'interpretazione delle informazioni ottenute utilizzando la cardiotocografia. Ad esempio, nel caso dell'ipossia, ma nonostante i tessuti del bambino siano già riusciti ad adattarsi ad essa, il CTG non è in grado di mostrare questa condizione patologica. Lo stesso può essere vero se c'è una quantità sufficiente di ossigeno nel flusso sanguigno, ma i tessuti non possono accettarlo e utilizzarlo adeguatamente, il che indica una reale ipossia fetale..

La presenza di errori obbliga gli specialisti a valutare i risultati del CTG solo in combinazione con i risultati di altri studi effettuati da una donna incinta, e quindi a fare una diagnosi finale.

Ti invitiamo a guardare un video sul CTG del feto. L'ostetrico-ginecologo ti spiegherà come e perché viene effettuato questo esame, come vengono valutati i suoi risultati, quali sono i normali indicatori CTG.

Assolutamente ogni donna durante la gravidanza è preoccupata per come si sta sviluppando suo figlio, se tutto è in ordine. Oggi esistono metodi che consentono una valutazione abbastanza affidabile delle condizioni del feto. Uno di questi metodi è la cardiotocografia (CTG), che rivela la relazione tra i movimenti fetali e la frequenza cardiaca. Da questo articolo imparerai cos'è il CTG, quali caratteristiche viene valutato, quali indicatori per il CTG fetale sono la norma e cosa influenza i risultati della ricerca.

La cardiotocografia si basa sulla registrazione della frequenza cardiaca fetale e dei suoi cambiamenti a seconda dell'influenza di stimoli esterni o dell'attività fetale.

La diagnostica viene eseguita utilizzando due sensori a ultrasuoni, uno dei quali è fissato sulla pancia di una donna incinta, avendo precedentemente determinato l'area di buona udibilità del battito cardiaco del bambino.

I risultati vengono visualizzati dal dispositivo su un nastro di carta sotto forma di grafico. Qui vengono visualizzate anche le contrazioni dell'utero e dei movimenti fetali. Sulla base dei dati ottenuti, si può giudicare, prima di tutto, lo stato del sistema nervoso del bambino, le sue reazioni protettive e adattive. Se gli indicatori CTG fetali sono la norma, significa che il bambino si sente a suo agio e il suo sviluppo procede secondo i tempi.

L'esame di una donna incinta nello studio dell'ostetrico-ginecologo include l'ascolto del battito cardiaco del bambino con uno stetoscopio. Una deviazione dalla norma della frequenza cardiaca (FC) su o giù indica che il bambino sta vivendo disagio. In questo caso, il medico invia la futura mamma a uno studio più approfondito del lavoro del sistema cardiovascolare fetale - CTG.

Se una donna incinta ha gravi cambiamenti nella sua salute, è necessario eseguire il CTG il più spesso possibile per prevenire tempestivamente il verificarsi di patologie nello sviluppo del feto e prendere le misure necessarie.

Il CTG viene solitamente prescritto dopo 32 settimane di gravidanza, poiché solo a questo punto gli impulsi neuromuscolari maturano e il metodo diventa il più informativo.

Ad esempio, per CTG del feto, la norma è di 33 settimane: la presenza di più di due accelerazioni sul grafico. A questo punto, sono causati dalla risposta del sistema nervoso ai movimenti fetali oa fattori esterni. In una fase precedente, l'accelerazione può essere associata alle condizioni dell'esistenza intrauterina del feto, pertanto lo studio può portare a risultati falsi.

Inoltre, a questo punto, il feto ha un ciclo di attività e riposo, che è di grande importanza per questo studio. Quando si esegue il CTG durante il periodo di riposo del feto, i risultati saranno sempre positivi, anche se di fatto c'è un alto grado di ipossia. Ecco perché lo studio dovrebbe essere effettuato per almeno 40 minuti. Durante questo periodo, il feto aumenterà necessariamente l'attività motoria, il che consentirà di registrare un cambiamento della frequenza cardiaca durante il suo movimento.

È molto importante che la donna si senta calma ea suo agio durante l'esplorazione. Una posizione scomoda o emozioni intense possono far muovere il feto più attivamente, il che porterà a risultati falsi. Di solito durante la procedura, una donna si siede su una sedia comoda o giace su un divano su un fianco..

Per capire come decifrare il CTG del feto, analizzeremo in dettaglio in base a quali parametri viene valutato.

La frequenza cardiaca basale è la frequenza cardiaca fetale media calcolata su 10-20 minuti. È determinato in assenza di movimento fetale tra contrazioni uterine senza stimoli esterni, senza tener conto dell'accelerazione e della decelerazione.

Una diminuzione del livello basale al di sotto del normale (bradicardia) può essere dovuta a ipossia, difetti cardiaci fetali, così come bassa pressione sanguigna materna, ipossiemia, compressione prolungata del cordone ombelicale, presenza di infezione da citomegalovirus in una donna incinta.

Questo parametro è caratterizzato dalla presenza di oscillazioni istantanee - deviazioni della frequenza cardiaca dal livello basale. Quando si analizza CTG, viene solitamente studiata l'ampiezza delle oscillazioni istantanee, dalla natura delle quali si distinguono le oscillazioni basse (la deviazione è inferiore a tre battiti / min), media (3-6 battiti / min), alta (l'ampiezza è superiore a 6 battiti / min).

Per CTG del feto, la norma è di 36 settimane: oscillazioni elevate, che indicano la buona salute del feto. La presenza di basse oscillazioni indica patologie nel suo sviluppo..

L'accelerazione è un aumento temporaneo della frequenza cardiaca di almeno 15 battiti / min rispetto al livello basale e della durata di più di 15 secondi. Sul cardiotocogramma sembrano denti alti. Le accelerazioni sono una risposta a stimoli esterni, contrazioni dell'utero e movimenti del bambino. La loro presenza sul CTG fetale è la norma.

La decelerazione è una diminuzione della frequenza cardiaca fetale di almeno 15 battiti / min per più di 15 secondi. Indicato come minimi significativi nel grafico. Distinguere tra decelerazione anticipata, tardiva e variabile. Inoltre, sono classificati in ampiezza come leggeri con una riduzione della frequenza cardiaca fino a 30 battiti / min, moderati - 30-45 battiti / min e pesanti - da 45 battiti / min. Una diminuzione della frequenza cardiaca può verificarsi a causa di alterato flusso sanguigno placentare, ipossia miocardica, compressione del cordone ombelicale.

Per valutare le condizioni del feto, l'Organizzazione mondiale della sanità ha sviluppato raccomandazioni che indicano i valori minimi e massimi consentiti per ciascuno dei parametri. Secondo queste raccomandazioni, il CTG fetale (norma per 33 settimane) dovrebbe avere i seguenti valori:

  • Frequenza cardiaca basale: 110-160 bpm.
  • Variabilità della frequenza cardiaca entro 5-25 battiti / min.
  • Due o più accelerazioni entro 10 minuti.
  • Mancanza di decelerazioni profonde.

Va notato che per CTG del feto, la norma di 35 settimane o più è la stessa di 33 settimane..

I risultati CTG vengono decifrati secondo un sistema a 10 punti, valutando ogni criterio da 0 a 2 punti. Per il CTG fetale, la norma di 36 settimane, così come durante l'intero terzo trimestre, è di 9-10 punti, se il numero totale di punti è compreso tra 6 e 8, questo indica carenza di ossigeno (ipossia) senza minacce di emergenza, è necessario ripetere la procedura CTG in una settimana;

Va ricordato che anche se il CTG del feto è di 8 punti o leggermente inferiore, non è necessario spaventarsi prima del tempo. In questo tipo di ricerca, come in molte altre, sono presenti fattori che influenzano il contenuto informativo delle indicazioni. I risultati dipendono fortemente, ad esempio, dal fatto che il bambino sia addormentato o sveglio. I medici esperti, durante la decodifica dei cardiotocogrammi, tengono conto di fattori come le condizioni meteorologiche, l'umore della donna incinta e il livello di glucosio nel sangue della donna. Se i dati CTG non corrispondono alla norma, il medico prescriverà un esame aggiuntivo. Solitamente la cardiotocografia viene eseguita due volte nel terzo trimestre di gravidanza, ma in alcuni casi e più, ad esempio, con gravidanze multiple, pressione alta, presenza di infezioni, con diabete mellito, risultati ecografici insoddisfacenti, sanguinamento, contrazioni premature.

  1. Il bambino nell'utero è in costante movimento. A volte può premere il cordone ombelicale con la testa, a causa del quale il flusso sanguigno nei vasi del cordone ombelicale viene interrotto per un breve periodo, il che influisce sui risultati del CTG. In questo caso, il cardiotocogramma avrà un carattere patologico con una buona condizione fetale..
  2. A volte, durante la fame di ossigeno, il feto attiva reazioni protettive: c'è una diminuzione del consumo di ossigeno da parte dei tessuti e un aumento della resistenza all'ipossia. In questi casi, il bambino soffre, ma ciò non influisce sul CTG.
  3. Con lo sviluppo della patologia, la capacità dei tessuti di percepire l'ossigeno può diminuire con il suo normale contenuto nel sangue, a causa del quale il feto non ha alcuna reazione e il CTG sarà normale, sebbene soffra di mancanza di ossigeno.

Considerando tutto quanto sopra, è necessario comprendere che il CTG fetale durante la gravidanza è un metodo diagnostico molto importante, ma per avere un quadro completo di ciò che sta accadendo, i dati CTG devono essere confrontati con i dati di altri studi. Oggi la diagnostica ecografica e la dopplerometria sono ampiamente utilizzate.

Il CTG viene eseguito gratuitamente in tutte le cliniche prenatali. Puoi anche condurre ricerche in centri medici privati, ma a pagamento.

Alcune future mamme hanno paura di svolgere tutti i tipi di ricerca durante la gravidanza, credendo che possano danneggiare la salute del nascituro. La cardiotocografia è assolutamente sicura e puoi farlo tutte le volte che è necessario, senza rischi per la salute. Inoltre, è indolore e non causa alcun disagio..

Vi auguriamo una gravidanza facile e un'ottima salute!

La cardiotocografia fetale è uno studio che viene effettuato per tutte le donne in gravidanza dopo 28-29 settimane. Molto spesso, la diagnosi viene inviata a 32-34 settimane, se non ci sono complicazioni. Cosa ti permette di vedere CTG e quali sono le norme dei valori, lo diremo in questo articolo.

Il CTG è considerato uno dei metodi diagnostici più informativi nel terzo trimestre di gravidanza..

Il piccolo cuore funziona in pieno accordo con le condizioni generali del bambino. Se il bambino è sano e sta bene, il cuore batte ritmicamente e chiaramente. Il piccolo cuore reagisce a eventuali disturbi, malattie, condizioni patologiche aumentando o diminuendo il ritmo.

La cardiotocografia viene eseguita due o tre volte in ritardo, di solito dopo 30 settimane, e poi prima del parto a 38-40 settimane. Se la gravidanza non sta andando molto bene, il medico può raccomandare ulteriori CTG.

La cardiotocografia viene eseguita per scoprire come si sente il bambino.

Durante il parto, il dispositivo viene collegato anche alla pancia della donna incinta in modo da tracciare il benessere del bambino mentre attraversa un percorso difficile ma naturale.

Con l'aiuto di due sensori, vengono misurati contemporaneamente più indicatori, che vengono considerati insieme. Questa è la natura e la frequenza del battito del cuore del bambino, della contrazione dei muscoli uterini e del movimento fetale.

Uno dei sensori è un registratore a ultrasuoni convenzionale. Il suo compito è registrare il battito cardiaco del bambino.

Un altro sensore è chiamato estensimetro, è un'ampia cintura in velcro che circonda una donna. Il suo compito è registrare le contrazioni uterine (o dolori del travaglio, se il metodo viene utilizzato durante il parto) in base a piccole fluttuazioni del volume dell'addome. Lo stesso sensore "cattura" il movimento del feto all'interno dell'utero.

Gli indicatori vengono registrati simultaneamente, in modo sincrono, in due grafici. Su uno - dati sul battito cardiaco del bambino, sul secondo - contrazioni e movimenti uterini. Le letture del grafico superiore sulla scala temporale corrispondono completamente a quella inferiore, quindi tutti i parametri sono interconnessi.

Il sondaggio dura da 30 minuti a 1 ora, a volte la procedura per la registrazione degli indicatori può essere estesa. Sottoponiti a CTG in consultazione nel luogo di residenza, nonché in qualsiasi clinica che fornisce servizi di gestione della gravidanza.

Con l'avvento dei moderni monitor fetali, il problema della decodifica dei termini difficili utilizzati in CTG è diventato un compito più semplice, perché il dispositivo stesso analizza i dati ottenuti e fornisce una conclusione. In esso, una donna vede sempre la cosa principale: il caro disco "il feto è sano". Ma un tale record appare, ahimè, non sempre.

Inoltre, le future mamme vogliono davvero sapere il più possibile sul loro figlio o figlia. Cercheremo di spiegare cosa significano le voci nella conclusione della cardiotocografia e quali sono le norme.

Tutti sanno che il cuore di un bambino che non è ancora nato batte spesso: più di 110 battiti al minuto. Ma una donna che è venuta per la prima volta al CTG sta aspettando un'altra scoperta: un piccolo cuore non solo batte velocemente, batte a un ritmo diverso.

La velocità cambia quasi ogni secondo: 145, 150, 132 e così via. Sarebbe difficile determinare la norma per un particolare bambino se il valore medio non fosse derivato - la cosiddetta frequenza cardiaca basale.

Durante i primi minuti, il programma analizza tutti i valori in entrata, quindi determina la media aritmetica. La normale frequenza cardiaca basale è considerata un valore compreso tra 110 e 160 battiti al minuto. Un eccesso può indicare tachicardia, una frequenza cardiaca inferiore a 110 battiti al minuto può indicare bradicardia. Sia l'aumento che la diminuzione nello stesso grado possono essere fisiologici e possono indicare i problemi di un bambino.

Molte donne pensano erroneamente che la frequenza cardiaca del bambino cambi di settimana, e quindi cercano il rispetto della norma a 33, 36 o 35 settimane di gravidanza. Le tariffe sono le stesse per tutto il terzo trimestre. Non dipendono da un periodo specifico e inoltre non possono indicare il sesso del bambino..

Non appena viene visualizzato il valore di base della frequenza cardiaca, il programma inizia a registrare la variabilità o l'oscillazione della frequenza cardiaca. In base a questo concetto, le fluttuazioni del ritmo sono nascoste al di sopra o al di sotto del valore medio..

Le letture possono cambiare rapidamente o lentamente. Pertanto, anche le oscillazioni stesse (o, come vengono chiamate anche in ambito medico, oscillazioni) sono lente e veloci.

Le vibrazioni veloci sono praticamente un cambiamento di ritmo ogni secondo. Esistono tre tipi di oscillazioni lente:

  • Basso: quando il cuore del bambino ha cambiato la frequenza del ritmo per un minuto di tempo reale di non più di tre battiti. Le sequenze basse hanno questo aspetto: 145, 146, 147, 144 e così via. Questa è chiamata bassa variabilità..
  • Le oscillazioni medie sono caratterizzate da un cambiamento della frequenza cardiaca di 3-6 battiti al minuto e oscillazioni elevate - più di sei. Pertanto, le fluttuazioni da un valore basale di 140 battiti al minuto in 60 secondi a valori di 145 sono variabilità media e fino a 152 valori, un'elevata variabilità. Tasso di gravidanza: oscillazioni veloci e elevate.
  • Inoltre, viene valutato l'indicatore quantitativo delle oscillazioni. Una frequenza cardiaca fetale è considerata monotona se la frequenza cardiaca cambia di non più di 5 battiti al minuto. Un ritmo di transizione è chiamato ritmo in cui si verifica un cambiamento di 6-10 battiti al minuto. Il ritmo ondulato è caratterizzato da un cambiamento di 11-25 battiti e il ritmo rimbalzante - più di 25 battiti al minuto. Di tutti questi parametri, un ritmo ondulato è considerato normale..

Questi termini, che non sono comprensibili a tutti, sono in realtà molto facili da visualizzare: si tratta di alti e bassi (episodi alti e bassi) sul grafico. Le madri in attesa li chiamano anche denti e avvallamenti. In questo caso, le accelerazioni sono chiamate rispettivamente elevazioni e decelerazioni, cadute..

Tuttavia, l'accelerazione non è un aumento della frequenza cardiaca del cuore di un bambino, ma solo uno in cui la frequenza è aumentata di 15 o più battiti al minuto ed è durata a questa frequenza per 15 o più secondi. Per analogia con questo, la decelerazione è una diminuzione della frequenza di 15 o più battiti mantenendo il tempo per 15 o più secondi..

La norma per una gravidanza sana e senza complicazioni è di 2 o più accelerazioni per dieci minuti di studio. La decelerazione non dovrebbe essere normale. Ma le cadute singole con altri indicatori normali non saranno considerate come patologie.

Questo è il parametro più controverso del CTG, la cui norma è difficile da dedurre in determinati valori..

Nel terzo trimestre, i bambini hanno già il loro temperamento individuale e alcuni sono più attivi, mentre altri preferiscono dormire di più e acquisire forza prima della nascita imminente. Questo è il motivo per cui non esiste un quadro normativo rigoroso che regoli il numero di movimenti del bambino nel grembo materno..

Il desiderio del bambino di muoversi può essere influenzato dal tempo, dall'ora del giorno e dalle fasi personali del sonno e del riposo, così come dall'alimentazione della madre, dal suo background ormonale e da molti altri fattori. Pertanto, si ritiene che un bambino sia completamente sano se durante lo studio compie almeno alcuni movimenti. Per mezz'ora - tre o più, per un'ora - sei o più.

È importante che il bambino non solo dimostri i movimenti, ma mostri anche un certo schema tra movimenti e accelerazioni, il cosiddetto riflesso miocardico. È normale che ogni movimento sia accompagnato da un aumento della frequenza cardiaca.

Movimenti intensi e frequenti possono essere un segno di ipossia nella fase iniziale, movimenti rari possono indicare che il bambino sta solo dormendo o ha l'ipossia in una forma trascurata. In generale, questo parametro di per sé non dice nulla ed è sempre valutato solo in combinazione con il resto delle norme CTG..

L'estensimetro che circonda l'addome della donna incinta durante un esame diagnostico è abbastanza sensibile da rilevare anche piccoli cambiamenti nella circonferenza addominale.

Sul CTG vengono "disegnate" anche quelle contrazioni che la futura mamma stessa non sente a livello fisico. L'attività contrattile è misurata in percentuale: maggiore è il loro valore, più probabile è l'inizio del travaglio.

Quindi, i dolori del travaglio hanno un valore del 98-100% e le contrazioni dell'allenamento sono al livello del 75-80%. Se il parto è ancora lontano e il CTG ha mostrato il 40%, non c'è bisogno di preoccuparsi, si tratta di normali contrazioni naturali dei muscoli uterini, che non influenzano in alcun modo lo stato del feto.

Una tale frequenza cardiaca in un bambino viene registrata abbastanza raramente, e questo non può che rallegrarsi, perché il ritmo sinusoidale stesso (quando il grafico sembra un'alternanza di sinusoidi della stessa altezza e durata) è un segno di una grave condizione del bambino.

Secondo le statistiche mediche, circa il 70-75% dei bambini che mostrano un ritmo sinusoidale al CTG prima della nascita, e persiste per 15-20 minuti, mentre l'esame è in corso, nascono morti o muoiono subito dopo la nascita.

I sinusoidi nel grafico compaiono nei bambini con grave ipossia, forme gravi di conflitto Rh, gravi infezioni intrauterine che rappresentano una minaccia per la vita del bambino. Pertanto, la conclusione, che dice che il ritmo sinusoidale = 0 min., Significa che tutto va bene con il bambino..

Nella parte superiore del rapporto CTG, una donna può vedere la scritta "test non stress". Il significato di questa frase è abbastanza semplice da capire. L'esame può essere eseguito di serie, quando la donna è a riposo, e può essere prescritto dopo uno sforzo fisico o l'introduzione di una piccola dose del farmaco "Ossitocina" alla futura mamma, che provoca contrazioni dei muscoli uterini.

La cardiotocografia convenzionale viene eseguita in modalità non stress. È questo fatto che viene visualizzato nel record "non stress test".

Se i medici hanno bisogno di organizzare test aggiuntivi per il bambino, condurranno CTG in modalità stress, ma i parametri saranno completamente diversi..

Di fronte a questa abbreviazione nella conclusione sul passaggio della cardiotocografia, ci sono i principali valori che vengono visualizzati dal programma dopo aver analizzato tutti i parametri di cui sopra. Un indicatore dello stato del feto, ecco come viene decifrato questo valore: questo è il valore finale.

Il tasso PSP è 1.0 o inferiore. Con tali valori, si ritiene che il bambino sia abbastanza a suo agio, non abbia manifestazioni di ipossia e altri fattori infruttuosi che possono influire sul suo benessere. Se la conclusione indica che la PSP supera il valore di 1,1, ma non supera 2,0, ciò indica disturbi iniziali nello stato del bambino. Qualunque siano queste violazioni, non sono considerate pericolose per la vita del bambino. Si consiglia alla futura mamma di visitare il CTG più spesso.

Gli indicatori PSP sono considerati pericolosi superiori a 2.1. Se i valori rientrano nell'intervallo fino a 3,0, la donna deve essere ricoverata in ospedale e ulteriormente esaminata, poiché tali indicatori si trovano spesso nei bambini che si trovano in utero con gravi conflitti Rh o ipossia.

Un PSP superiore a 3.0 significa pericolo mortale per il bambino. Cercheranno di partorire la futura mamma il più rapidamente possibile facendole un taglio cesareo in modo che il bambino abbia la possibilità di sopravvivere.

Sotto questa frase c'è un tentativo di valutare l'attività nervosa del feto durante lo studio. L'indice di reattività è la capacità del feto di rispondere a stimoli esterni. Questo valore è strettamente correlato al numero di movimenti: più il bambino si muove, maggiore può essere il numero (0,80, 1,0, ecc.).

Se una donna non ha problemi con la placenta e il flusso sanguigno uterino, se l'ecografia non ha mostrato entanglement, allora non dovresti prestare attenzione a questo indice, poiché di per sé è "informazione tecnica" che non ha valore diagnostico.

Se una donna vede un'abbreviazione così straniera nella sua conclusione, non aver paura. È solo un valore matematico che valuta fluttuazioni veloci (oscillazioni) in brevi periodi di tempo. Ma se vuoi davvero sapere qual è il tasso STV, siamo pronti ad aiutarti: normalmente l'indice dovrebbe essere superiore a 3 millisecondi.

Se STV = 2,6 ms, gli esperti stimano il rischio di lesioni intrauterine e la probabilità di morte del bambino al 4%, se l'indice scende ancora più in basso, i rischi aumentano al 25%.

Classifica Fischer

Frequenza cardiaca basale

Meno di 100 bpm o più di 100 bpm

100-120 bpm o 160-180 bpm

La natura delle oscillazioni lente

Il numero di oscillazioni lente

Meno di 3 durante il periodo di studio

Da 3 a 6 durante il periodo di studio

Più di 6 durante il periodo di ricerca

Presto o non registrato

Secondo questa tabella, popolare in Russia, un bambino può ricevere un diverso numero di punti in base ai risultati CTG. Se il bambino ha segnato 5 punti o meno, si considera che sia estremamente angosciato, è in pericolo di morte.

Se il numero di punti ottenuto è compreso tra 6 e 8, esiste la possibilità di violazioni iniziali, ma in generale la vita del bambino non è in pericolo. Se il bambino ha ricevuto 9-12 punti, va tutto bene con lui.

Le future mamme non dovrebbero cercare quali dei parametri nella sua conclusione CTG sono normali e quali deviano da essa. Tutte le analisi vengono eseguite con uno speciale programma per computer. E l'indicatore principale per una donna è la PSP. In effetti, riflette l'intero verdetto.

Se CTG non ha funzionato, se gli indicatori si contraddicono a vicenda, il medico ti chiederà sicuramente di venire di nuovo per l'esame. Non dovresti preoccuparti, anche questo non è raro.

Gli indicatori allarmanti della cardiotocografia non sono un motivo per preoccuparsi, ma un motivo per andare in ospedale, dove la futura mamma si sottoporrà a un esame, compresi ultrasuoni e esami di laboratorio, e deciderà sul parto.

Questa opzione per l'interruzione della gravidanza, ovviamente, non può essere adatta a nessuna delle donne. Ma per consolarli, possiamo dire che nel momento in cui si svolge il CTG, il bambino è già abbastanza vitale ed essendo nato a 36, ​​37, 38 o 39 settimane, sarà in grado di far fronte a nuove circostanze..

Il rifiuto del ricovero a causa di CTG "cattivo" è il rischio di perdere completamente il bambino.

Per come interpretare un cardiotocogramma (CTG), vedere il seguente video.

revisore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 figli

Durante il periodo di trasporto del bambino, la futura mamma impara molte nuove abbreviazioni di lettere per se stessa: ultrasuoni, BPR, DBK, hCG. Diventano comprensibili e persino familiari. Nell'ultimo trimestre viene assegnato un altro studio diagnostico "classificato" nel codice della lettera - CTG. La sua implementazione di solito non solleva domande, ma solo pochi possono decifrare i risultati. Come capire cosa è scritto nella conclusione del CTG, lo diremo in questo materiale.

La cardiotocografia (così sta il nome dell'esame) è un modo non invasivo, sicuro e indolore per scoprire in quali condizioni si trova il bambino, come si sente. Tale esame viene effettuato a partire dalla 28-29 settimane di gravidanza. Molto spesso, le future mamme ricevono un rinvio al CTG per la prima volta a 32-34 settimane, quindi lo studio viene ripetuto immediatamente prima dell'inizio del processo del travaglio..

Durante il parto stesso, il CTG viene spesso utilizzato per determinare se il bambino ha ipossia acuta durante il passaggio attraverso il canale del parto.

Se la gravidanza sta andando bene, non c'è bisogno di CTG aggiuntivo. Se il medico ha dubbi sul fatto che stia procedendo con complicazioni, il CTG viene prescritto individualmente, alcuni devono prenderlo settimanalmente o anche una volta ogni pochi giorni. Non c'è nulla di male da una tale diagnosi né per il bambino né per la madre..

La cardiotocografia ti permette di scoprire le caratteristiche del battito cardiaco del bambino. Il cuore di un bambino reagisce immediatamente a qualsiasi circostanza sfavorevole, modificando la frequenza dei suoi battiti. Inoltre, il metodo rileva le contrazioni dei muscoli uterini. La registrazione delle modifiche avviene in tempo reale, tutti i parametri vengono registrati simultaneamente, in modo sincrono e visualizzati in grafici.

Il primo grafico è un tachigrafo che mostra i cambiamenti nel battito cardiaco del bambino. Il secondo è una rappresentazione grafica delle contrazioni uterine e dei movimenti fetali. Si chiama isterogramma o tocogramma (le donne usano spesso l'abbreviazione "toko"). La frequenza cardiaca delle briciole è determinata da un sensore a ultrasuoni altamente sensibile e la tensione dell'utero e dei movimenti vengono catturati da un estensimetro.

I dati ottenuti vengono analizzati da un apposito programma che visualizza alcuni valori numerici sulla scheda di ricerca, che dobbiamo decifrare insieme.

Una donna incinta dovrebbe venire al CTG di umore calmo, perché qualsiasi preoccupazione ed esperienza di una donna può influenzare il battito cardiaco del suo bambino. Si consiglia di prima mangiare, andare in bagno, perché l'esame richiede molto tempo - da mezz'ora a un'ora, e talvolta anche di più.

Dovresti spegnere il cellulare, sederti comodamente in una posizione che ti permetta di trascorrere la prossima mezz'ora con comodità. Puoi sederti, sdraiarti sul divano, assumere una posizione reclinata del corpo, in alcuni casi il CTG può essere eseguito anche in piedi, l'importante è che la futura mamma sia a suo agio.

Un sensore a ultrasuoni è attaccato all'addome nell'area del torace del bambino, che registrerà i minimi cambiamenti nella natura del battito cardiaco e della frequenza cardiaca.

Sopra di esso, viene indossata un'ampia cintura: un sensore tensimetrico, che determinerà, mediante lievi fluttuazioni del volume dell'addome della futura mamma, quando si verificherà la contrazione uterina o il movimento del bambino. Dopodiché, il programma si avvia e inizia lo studio.

In questa fase, la donna incinta potrebbe avere due domande: cosa significano le percentuali sul monitor fetale e cosa dicono i suoni che provengono durante il CTG. Ti aiuteremo a capirlo:

  • Suoni durante la ricerca. Il suono del battito cardiaco di un bambino, già familiare alla futura mamma, non ha bisogno di spiegazioni. In precedenza, gli specialisti in ecografia hanno probabilmente già lasciato che una donna ascolti un piccolo cuore che batte. Durante il CTG, una donna, se il dispositivo è dotato di un altoparlante, lo sentirà costantemente. All'improvviso, una donna può sentire un rumore lungo e forte che sembra un'interferenza. È così che vengono ascoltati i movimenti del bambino. Se il dispositivo inizia improvvisamente a emettere un segnale acustico, ciò indica una perdita di segnale (il bambino si è girato e si è allontanato notevolmente dal sensore a ultrasuoni, la trasmissione del segnale è stata interrotta).
  • Percentuale sullo schermo. Le percentuali indicano l'attività contrattile dell'utero. Più attivamente viene ridotto il principale organo riproduttivo femminile, maggiori sono le ragioni che un medico ha per ricoverare una donna. Se i valori sono vicini all'80-100%, stiamo parlando dell'inizio del travaglio prima del parto. Gli indicatori nel range del 20-50% non dovrebbero spaventare una donna: è decisamente presto per partorirla.

Comprendere l'abbondanza di numeri e termini complessi non è così difficile come sembra a prima vista il risultato del CTG. La cosa principale è capire e avere una buona idea di quali concetti sono in questione.

La linea di base, o frequenza cardiaca basale, è il valore medio della frequenza cardiaca del tuo bambino. Una madre che viene al CTG per la prima volta può essere sorpresa dal fatto che il cuore delle briciole batte in modo molto irregolare, gli indicatori cambiano ogni secondo: 135, 146, 152, 130 e così via. Tutte queste modifiche non sfuggono al programma e per i primi dieci minuti dell'esame visualizza il valore medio, che per questo bambino sarà quello di base o basale.

Questo parametro nel terzo trimestre non cambia a seconda della settimana specifica, come pensano alcune donne incinte. E a 35-36 settimane, ea 38-40, la frequenza cardiaca basale riflette solo i valori medi della frequenza del battito cardiaco del bambino e non indica in alcun modo né l'età gestazionale né il sesso del bambino.

La norma della frequenza cardiaca basale è di 110-160 battiti al minuto.

Come puoi capire dal suono della parola, questo concetto nasconde varianti di qualcosa. In questo caso, vengono prese in considerazione le opzioni per la deviazione della frequenza cardiaca dai valori di base. In medicina, viene utilizzato un altro nome per questo fenomeno, che può essere trovato anche nella conclusione: oscillazioni. Sono lenti e veloci..

Quelli rapidi riflettono i minimi cambiamenti in tempo reale, perché, come già accennato, ogni battito cardiaco fetale mostra una frequenza cardiaca diversa. Le oscillazioni lente sono basse, medie e alte. Se in un minuto di tempo reale la frequenza delle contrazioni del cuore del bambino era inferiore a 3 battiti al minuto, si parla di bassa variabilità e bassa oscillazione. Se l'oscillazione al minuto era da tre a sei battiti, allora stiamo parlando della variabilità media e se le fluttuazioni in una direzione o nell'altra ammontano a più di sei battiti, la variabilità è considerata alta.

Per immaginarlo più chiaramente, facciamo un esempio: in un minuto il dispositivo ha registrato una variazione della frequenza cardiaca fetale da 150 a 148. La differenza è inferiore a 3 battiti al minuto, il che significa che si tratta di bassa variabilità. E se la frequenza cardiaca è cambiata da 150 a 159 al minuto, la differenza è pari a 9 battiti: questa è un'elevata variabilità. Normale per un bambino sano in una gravidanza senza complicazioni: oscillazioni veloci e alte.

Le oscillazioni lente sono di diversi tipi:

  • monotono (la frequenza cardiaca cambia di cinque o meno battiti al minuto);
  • transitorio (la frequenza cardiaca al minuto cambia di 6-10 battiti al minuto);
  • ondulato (la frequenza cardiaca cambia di 11-25 battiti al minuto);
  • al galoppo (più di 25 battiti al minuto).

Se in un minuto il salto della frequenza cardiaca appare così: 140-142 battiti / min, allora stiamo parlando di un'oscillazione lenta monotona, se in un minuto la frequenza cardiaca è cambiata da 130 a 160, allora stiamo parlando di un'oscillazione lenta saltellante. Le oscillazioni simili a onde sono considerate un valore normale per un bambino sano e altri tipi accompagnano quasi sempre varie patologie della gravidanza: intreccio del cavo, ipossia, conflitto Rh.

Il cambiamento quantitativo è oscillazione e il cambiamento qualitativo è accelerazione e decelerazione. Ritmo aumentato - accelerazione. Sul grafico, questo sembra un picco, uno spicchio. Una diminuzione del ritmo - decelerazione, è rappresentata graficamente come un picco con la parte superiore verso il basso, cioè un fallimento. L'accelerazione è un aumento della frequenza cardiaca del bambino di 15 battiti al minuto o più e il mantenimento di questo ritmo per più di 15 secondi.

La decelerazione è una diminuzione del valore della frequenza cardiaca rispetto al valore di base di 15 battiti verso il basso e il mantenimento di questo ritmo per 15 o più secondi.

Non c'è niente di sbagliato nelle accelerazioni stesse se ne vengono registrate più di due in 10 minuti. Tuttavia, accelerazioni troppo frequenti, della stessa durata e che si verificano a intervalli regolari, sono un segnale di allarme, il bambino è a disagio. La decelerazione (riduzione) non è generalmente caratteristica di un bambino sano, ma un piccolo numero di essi con altri parametri cardiotocografici normali può essere una variante normale.

Quanti movimenti dovrebbero essere, la domanda è abbastanza difficile, perché non esiste una risposta definitiva. Tutti i bambini hanno un'attività fisica diversa, sono influenzati non solo dal proprio benessere, ma anche da fattori che non dipendono da esso: l'alimentazione della madre, il suo umore e lo stato emotivo e persino il tempo fuori dalla finestra.

Se il bambino vuole dormire esattamente nel momento in cui ha bisogno di fare CTG, i suoi movimenti saranno ridotti al minimo.

È considerato un buon segno se nel bambino vengono registrati almeno alcuni movimenti durante il CTG: almeno tre movimenti in mezz'ora, almeno sei in un'ora. Movimenti bruschi troppo frequenti sono un segno allarmante che può indicare violazioni nello stato del bambino. Anche movimenti troppo rari non sono un buon indicatore. Tuttavia, se tutti gli altri valori CTG sono normali, il medico presumerà che il bambino abbia semplicemente dormito per l'intera ora e chiederà alla donna di tornare per l'esame di nuovo tra pochi giorni..

Non sono i movimenti stessi a essere considerati importanti, ma il rapporto tra loro e il numero di accelerazioni. In un bambino normale e sano, il movimento aumenta la frequenza cardiaca. Se questa connessione viene interrotta e le perturbazioni non sono accompagnate da aumenti del battito cardiaco, e le accelerazioni stesse sorgono spontaneamente e non sono associate al movimento, il benessere delle briciole viene messo in discussione. Sul grafico, i movimenti sembrano trattini nella parte inferiore, dove si notano le contrazioni uterine.

Le contrazioni muscolari uterine sono rappresentate nel grafico inferiore. Visivamente, sembrano gocce ondulate, perché la contrazione inizia senza intoppi e termina non meno uniformemente. Non confonderli con i movimenti, sono contrassegnati da brevi linee verticali. È interessante notare che la cintura estensimetrica registra anche quelle contrazioni che una donna non sente fisicamente..

Le percentuali indicano l'attività contrattile.

È inequivocabilmente impossibile determinare il tono dell'utero su CTG, perché la pressione all'interno dell'utero può essere misurata in un solo modo: inserire un sensore-elettrodo lungo e sottile nella sua cavità, ma questo è impossibile finché la vescica fetale non è intatta e il travaglio non è iniziato. Pertanto, il valore del tono dell'utero è costante: 8-10 millimetri di mercurio sono presi come velocità base. Un programma che analizzi tutti gli indicatori, in base alla contrattilità del principale organo riproduttivo femminile, può "concludere" che questa pressione è superata. Solo allora il medico può sospettare un tono, ma per la conferma saranno necessari un esame manuale su una sedia ginecologica e un'ecografia.

Se la conclusione indica "ritmo sinusoidale - 0 min", questo è un ottimo indicatore. Tale ritmo, indicato nel grafico come sinusoidi ripetute ad intervalli regolari, della stessa durata, indica patologie gravi. Il numero di accelerazioni e decelerazioni è minimo o del tutto assente. Se questa immagine grafica persiste per circa 20 minuti, i medici potrebbero sospettare un grosso problema..

Questo ritmo si verifica nei bambini con ipossia grave non compensata, grave infezione intrauterina, forte conflitto Rh. Sette bambini su dieci che hanno mostrato un ritmo sinusoidale al CTG per 20 minuti o più muoiono in utero o immediatamente dopo la nascita.

Tabella delle norme degli indicatori di base:

Parametro misurato

Valore normale

Frequenza cardiaca di base

108-160 battiti / min a riposo e 120-180 battiti / min durante il dimenarsi

Elevate oscillazioni istantanee,

oscillazioni ondulate lente, variabilità generale - 5-25 battiti / min

Non più di 15 battiti / min, non meno di 2 volte per esame

Assente o non superare i 15 battiti / min

Per valutare le condizioni del feto, i medici utilizzano i metodi di calcolo dei risultati in punti. Nelle donne vengono spesso sollevate domande ben fondate, il che significa 4 o 5-6 punti su CTG, che possono essere indicati da 10, 11 o 12 punti. L'interpretazione dipende dal metodo di calcolo utilizzato dal programma o da come il medico ha calcolato il risultato, se la valutazione è stata effettuata "manualmente".

Il sistema di classificazione più comunemente utilizzato è Fischer.

Questo è un sistema a dodici punti in cui viene assegnato un certo numero di punti per ogni indicatore..

Tabella dei punteggi Fischer (modifica Krebs):

Indicatore determinato su CTG

1 punto viene assegnato se:

Vengono assegnati 2 punti se:

Vengono assegnati 3 punti se:

Meno di 100 bpm o più di 100 bpm

100-120 bpm o 160-180 bpm

La gravità delle oscillazioni lente

Numero di oscillazioni lente

Meno di 3 durante il periodo di studio

Da 3 a 6 durante il periodo di studio

Più di 6 durante il periodo di ricerca

Presto o non registrato

L'interpretazione dei risultati è simile a questa:

9.10, 11, 12 punti - il bambino è sano e si sente abbastanza a suo agio, le sue condizioni non destano preoccupazione;

6,7,8 punti: nulla minaccia la vita del bambino, ma le sue condizioni sollevano preoccupazioni, poiché un tale indicatore può essere un segno di cambiamenti patologici iniziali ed effetti avversi dall'esterno. Una donna dovrebbe fare CTG più spesso per monitorare il bambino nelle dinamiche;

5 punti o meno: le condizioni del bambino sono minacciose, c'è un alto rischio di morte intrauterina, natimortalità, morte neonatale nel primo periodo postpartum. La donna viene mandata in ospedale, dove viene effettuata una diagnosi urgente, e nella maggior parte dei casi tutto si conclude con un taglio cesareo d'urgenza per salvare la vita del bambino.

Questa tabella di valutazione è stata adottata dagli specialisti dell'Associazione Internazionale di Ginecologi e Ostetrici. È meno comunemente usato in Russia rispetto al punteggio Fischer, ma più comprensibile per le future mamme..

Tabella di interpretazione FIGO:

Parametro determinato nello studio

Significato - "norma"

Significato: "dubbioso" o "sospetto"

Significato - "patologia"

Meno di 100 o più di 170 bpm

Meno di 5 bpm in 40 minuti o ritmo sinusoidale

Assente entro 40 minuti

Non registrato affatto o ci sono variabili rare

Questo è un valore chiave derivato da tutti i parametri misurati e analizzati..

Sta per "un indicatore dello stato del feto".

È molto difficile visualizzare gli algoritmi e le formule matematiche utilizzate per questo calcolo, se non c'è un diploma di matematica sullo scaffale di casa. Questo non è richiesto. È sufficiente che una futura mamma sappia quali indicatori PSP sono considerati la norma e cosa significano:

Larghezza di banda della memoria inferiore a 1.0. Un tale risultato significa che il bambino è sano, è a suo agio, la sua salute e le sue condizioni non sono disturbate. Questo è un buon risultato, in cui il medico lascia una donna incinta con CTG tornare a casa con la coscienza pulita, perché al bambino non dovrebbe accadere nulla di male.

Larghezza di banda della memoria da 1.1 a 2.0. Questo risultato indica probabili cambiamenti iniziali che differiscono dal normale stato di salute. Le violazioni con un simile PSP non sono mortali, ma non possono essere ignorate. Pertanto, a una donna viene chiesto di venire al CTG più spesso, in media, una volta alla settimana..

Larghezza di banda della memoria da 2.1 a 3.0. Questi indicatori di salute fetale sono considerati molto allarmanti. Possono indicare un grave disagio che il bambino sta vivendo nell'utero. La causa del disturbo del bambino può essere il conflitto Rh, uno stato di carenza di ossigeno, l'entanglement con un cordone ombelicale, un'infezione intrauterina. La donna incinta viene mandata in ospedale. Le viene mostrato un esame più approfondito e, possibilmente, un parto precoce con taglio cesareo.

Larghezza di banda della memoria superiore a 3.0. Tali risultati possono indicare che le condizioni del bambino sono critiche, è minacciato di morte intrauterina, che può verificarsi in qualsiasi momento. La donna viene ricoverata d'urgenza, viene mostrato un taglio cesareo d'urgenza per salvare il bambino.

Il solito CTG, che viene eseguito durante la gravidanza, è considerato un test non stress. Ma a volte la situazione richiede uno studio più attento e dettagliato delle caratteristiche del lavoro del cuore di un bambino piccolo, ad esempio, con un risultato insoddisfacente del precedente CTG o se si sospettano difetti cardiaci di un bambino, vengono eseguiti test di stress.

Lo studio in questo caso è tecnicamente eseguito come sempre, ma prima di fissare i sensori sulla pancia della futura mamma, le può essere chiesto di salire e scendere più volte le scale, respirare profondamente e occasionalmente trattenere il respiro durante la cardiotocografia.

A volte, per capire come si comporteranno il cuore e il sistema nervoso di un bambino in una situazione di stress, a una donna viene iniettata ossitocina, un farmaco che provoca le contrazioni dei muscoli uterini..

Il test non stress esclude fattori esterni provocatori. A una donna, al contrario, viene chiesto di calmarsi, di sedersi comodamente, di non pensare a nulla di inquietante o brutto. Viene analizzato il modo in cui il cuore del bambino reagisce ai propri movimenti, ovvero viene contato il numero di accelerazioni.

Decifrare i CTG da stress è compito degli specialisti, la conclusione del programma di analisi da sola non sarà sufficiente, i medici devono effettuare una regolazione per il fattore di stress. Un buon risultato è un test di non stress negativo, durante il quale il bambino “mostra” due o più accelerazioni in 40 minuti.

I problemi che possono essere indirettamente indicati da un esame come la cardiotocografia possono essere diversi: da malformazioni congenite a patologie della gravidanza o fattori sfavorevoli esterni a cui la donna stessa è suscettibile. Ma saranno tutti accompagnati da una delle seguenti deviazioni.

Questa condizione può essere discussa se la frequenza cardiaca di base supera le norme stabilite e la durata della violazione è di 10 minuti o più. Un aumento della frequenza cardiaca a 160-179 battiti al minuto indica una lieve tachicardia. Una forma grave di tachicardia è quando il cuore del bambino batte a una frequenza di 180 battiti al minuto e oltre.

La causa più comune è l'ipossia fetale. Con la carenza di ossigeno, il bambino inizia a provare stress, il suo background ormonale cambia, per questo il cuore inizia a battere più velocemente. Ma questo è solo in una fase iniziale dell'ipossia. In caso di grave carenza di ossigeno, il bambino si comporta in modo diverso.

La tachicardia è spesso un compagno di infezione intrauterina che ha colpito il bambino. Quasi come un bambino nato, il bambino nello stomaco di mia madre può ammalarsi. La sua difesa immunitaria inizierà a funzionare e, nonostante sia ancora molto debole, la temperatura aumenterà e questo influenzerà immediatamente anche la frequenza cardiaca. La ragione della tachicardia del bambino potrebbe essere lo stato di salute non importante del suo genitore. Se la temperatura di una donna aumenta, il cuore del bambino batte più forte..

Inoltre, i farmaci che la madre prende e qualsiasi violazione dei suoi livelli ormonali influenzano la frequenza cardiaca fetale.

Se la cardiotocografia mostra che il cuore del bambino batte sotto i 100 battiti al minuto per 10 minuti o più, i medici diagnosticano la bradicardia. Questo è un sintomo pericoloso che può indicare una grave ipossia non compensata, in cui la carenza di ossigeno è già critica, il bambino non ha la forza di muoversi. Se un rallentamento della frequenza cardiaca viene registrato su CTG al momento del parto, allora non c'è nulla di pericoloso in questo, perché con una diminuzione della frequenza cardiaca, il bambino reagisce al passaggio attraverso il canale del parto quando viene premuta la testa.

La fame di ossigeno può essere molto pericolosa per un bambino in qualsiasi momento, porta a disturbi del sistema nervoso centrale e talvolta alla morte del feto. L'ipossia precoce, mentre è ancora compensata dai meccanismi protettivi del corpo del bambino, è caratterizzata da tachicardia e ipossia tardiva, ipossia in uno stadio avanzato - bradicardia. Inoltre, il CTG mostra una bassa variabilità, la stessa accelerazione periodica, ritmo sinusoidale, monotonia.

La larghezza di banda della memoria in questo stato di cose è compresa tra 1,1 e 3,0. E secondo Fischer, le condizioni del bambino sono stimate in 5-8 punti, a seconda della gravità della carenza di ossigeno. In caso di ipossia grave, è indicato un parto urgente, indipendentemente dalla durata della donna incinta: a 37 settimane o solo a 33 settimane. Un bambino del genere avrà più possibilità di sopravvivere al di fuori del grembo materno..

La cardiotocografia non si applica agli studi diagnostici di alta precisione. La sua accuratezza è di circa il 90%, inoltre, molto dipende anche dalla correttezza dell'esame, dall'esperienza del medico e dalla sua capacità di interpretare correttamente i risultati. In generale, CTG rappresenta tutti allo stesso modo. Ma le ragioni che hanno portato a deviazioni da determinati valori normativi possono essere molto diverse..

Pertanto, è impossibile considerare la conclusione del CTG come la verità ultima. Il sondaggio fornisce solo un quadro generale, ma solo una diagnostica aggiuntiva aiuterà a confermare o negare risultati negativi, nonché a stabilire le ragioni del comportamento insolito del bambino..

Di solito si tratta di esami del sangue di laboratorio, ecografia, ecografia (ecografia Doppler).

Un CTG errato potrebbe essere dovuto al fatto che la donna non si era preparata per l'esame: era assonnata, preoccupata per problemi personali. La veridicità del CTG è anche dubbia se la donna incinta ha assunto farmaci e non ne ha avvertito il medico, perché alcuni farmaci possono aumentare e diminuire significativamente la frequenza cardiaca non solo della madre, ma anche del feto. Un CTG errato può essere in caso di malfunzionamento dell'apparecchiatura su cui viene effettuato lo studio.

Pertanto, tutti i risultati dubbi devono essere ricontrollati con CTG ripetuti, nonché con l'aiuto degli ultrasuoni. Vengono ricontrollati anche tutti i cattivi risultati CTG, ma già in ospedale, per non mettere a rischio la salute della madre e del bambino.

revisore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 figli


Articolo Successivo
L'analisi del sangue gamma rt ha aumentato il significato