Reoencefalografia dei vasi cerebrali


La reoencefalografia dei vasi cerebrali è uno studio che consente di determinare la causa di un disturbo nell'afflusso sanguigno del principale "centro" che coordina il lavoro dell'intero organismo.

In caso di malnutrizione delle strutture cerebrali, la qualità della vita del paziente ne risente, l'eliminazione dei fattori che hanno causato l'ischemia può riportare il paziente a una vita piena.

  1. Cosa viene indagato
  2. Indicazioni
  3. Controindicazioni
  4. Avanzamento della procedura
  5. Cosa possono mostrare le teste REG
  6. Benefici

Cosa viene indagato

REG dei vasi cerebrali consente di valutare il movimento sanguigno senza penetrazione nel cranio.

Viene valutato lo stato nutrizionale in una determinata area, ovvero: tono vascolare, velocità di riempimento della rete circolatoria, stato di viscosità del sangue.

Indicazioni

La REG dei vasi cerebrali viene eseguita come indicato da un medico per scopi diagnostici o profilattici. La procedura può essere eseguita sia per adulti che per bambini, non ha effetti negativi sulla salute.

Per gli anziani di età superiore ai 50 anni, questa diagnosi gioca un ruolo importante nella determinazione tempestiva dei processi patologici di insorgenza. Usando l'esame REG, è possibile prevenire la malattia prima della comparsa dei sintomi, perché i processi di ogni persona sono diversi, il che significa che il trattamento alla cieca è impossibile..

REG del cervello viene prescritto su presentazione dei seguenti reclami:

  • forti mal di testa, specialmente con una causa inspiegabile di insorgenza;
  • vertigini e svenimenti;
  • lesioni cervicali e craniche;
  • fattore ereditario (malattie della rete vascolare dei parenti di sangue);
  • cardiopsiconeurosi;
  • cambiamenti aterosclerotici;
  • dipendenza dalle condizioni meteorologiche;
  • perdita di memoria, vista o udito, soprattutto se la causa non è chiara;
  • crisi;
  • attacchi di insufficienza circolatoria acuta.

O con le seguenti malattie accertate:

  • encefalopatia;
  • sindrome dell'arteria vertebrale;
  • Morbo di Parkinson;
  • sospetto di un tumore ipofisario;
  • decadimento cognitivo.

REG del cervello consente di stabilire una diagnosi accurata o confermarla in caso di dubbio.

Controindicazioni

Non ci sono controindicazioni assolute alla reografia cerebrovascolare, relative:

  • violazione dell'integrità della pelle nei punti in cui vengono applicati gli elettrodi;
  • periodo neonatale;
  • rifiuto di studiare da parte del paziente;
  • malattie della pelle e dei follicoli piliferi di eziologia batterica o fungina nei luoghi in cui vengono applicati gli elettrodi.

Inoltre, una controindicazione alla conduzione della REG del cervello sarà la maggiore eccitabilità del paziente o l'incapacità di stabilire un contatto con il soggetto a causa di anomalie mentali o neurologiche.

Avanzamento della procedura

La reovasografia dei vasi cerebrali viene eseguita utilizzando un apparato speciale (reografo): questo è un metodo indolore e innocuo per prendere indicazioni sull'attività dei vasi cerebrali.

  1. Il paziente si siede su un divano, prende una posizione comoda.
  2. Sulla testa vengono applicati elettrodi sotto forma di piastre metalliche, pretrattati con gel di contatto per una migliore connessione.
  3. Gli elettrodi sono fissati nei punti in cui è pianificato l'esame delle strutture cerebrali.

Si consiglia di condurre lo studio REG al mattino in uno stato ben riposato, in un ufficio insonorizzato, in modo che rumori estranei dal corridoio non distraggano il paziente e non influiscano sul risultato. Mentre viene eseguito il REG dei vasi cerebrali, il paziente si siede in uno stato rilassato con gli occhi chiusi, i dati letti dal dispositivo vengono registrati su un nastro speciale.

Se è necessario valutare il lavoro della parete vascolare, è possibile applicare uno dei mezzi che influisce sul tono della parete vascolare:

  • caffeina;
  • glicina;
  • soluzioni di papaverina o aminofillina.

La decodifica REG viene eseguita da uno specialista ristretto che ha ricevuto una formazione aggiuntiva nel campo della ricerca sul cervello.

Cosa possono mostrare le teste REG

Secondo diverse caratteristiche lette dal dispositivo - l'ampiezza e l'ampiezza delle onde, la presenza di un dente aggiuntivo e il suo rapporto rispetto all'onda principale discendente - è possibile valutare i cambiamenti nell'attività cerebrale, distinguere i processi organici da quelli patologici, determinare l'area del danno cerebrale (localizzazione del focus).

Dopo il REG dei vasi cerebrali, durante la decodifica dei risultati, il medico presterà attenzione a:

  • regolarità delle onde;
  • caratteristiche del piano, cos'è, come è arrotondato;
  • come sono le onde discendenti e ascendenti;
  • determina la localizzazione dell'incisura, del dente dicrotico e la presenza di onde aggiuntive.

Cosa mostra il REG della testa dalla descrizione dell'onda:

  1. L'aterosclerosi cerebrale è determinata dai seguenti indicatori: levigatezza dell'onda, appiattimento dell'apice e assenza di onde aggiuntive lungo la sezione discendente.
  2. I cambiamenti aterosclerotici nei vasi del cervello sono caratterizzati da una forma d'onda a forma di arco o cupola.
  3. Una diminuzione del tono delle arterie è determinata con maggiore ampiezza, elevata pendenza, punta acuta dell'onda, nonché quando viene rilevato un grande dente dicrotico con una localizzazione spostata.
  4. Un aumento del tono arterioso può essere riconosciuto dalla bassa ampiezza dell'immagine grafica dell'onda, la dimensione dell'anacrot si allunga con una diminuzione della sua pendenza, vengono rilevate onde aggiuntive sull'anacort.

In caso di vasospasmo sul REG della testa, tutti i vertici hanno una forma rotonda.

Nell'ipertensione, le linee grafiche sono caotiche, vengono determinati picchi diversi. Ampiezza dell'onda bassa e alta, denti aggiuntivi appaiono in diverse parti del grafico, senza un certo ritmo.

La decifrazione del REG dei vasi cerebrali contiene la definizione del tipo di comportamento dei vasi in una situazione con o senza stress:

  1. Il tipo distonico è caratterizzato dalla predominanza di un tono diminuito delle pareti vascolari e da un debole riempimento del polso. Con la distonia, è possibile il ristagno del sangue venoso nel letto vascolare.
  2. Il tipo angiodistonico è simile al primo, ma differisce da quello distonico in quanto la violazione del flusso sanguigno è associata a cambiamenti meccanici nella parete vascolare, che porta ad una diminuzione del suo tono. Violazione della circolazione sanguigna a livello locale, nel sito della lesione.
  3. Il tipo ipertensivo di REG è caratterizzato da un aumento del tono della rete vascolare, che può anche causare difficoltà nel movimento del sangue.

Importante. Il tipo indicato nella decodifica REG dei vasi della testa è solo un sintomo che può essere determinato con molte diagnosi diverse e non una malattia separata.

Dopo aver eseguito la recefalografia dei vasi cerebrali e ricevuto una trascrizione sulle mani, non si dovrebbe diagnosticare autonomamente se stessi e iniziare il trattamento. Questi risultati sono importanti per il medico, in combinazione con altri studi, consentono di stabilire una diagnosi accurata, che è un fattore determinante nella scelta delle tattiche di trattamento.

Benefici

Non c'è dubbio che uno studio come REG del cervello negli adulti sia una procedura indolore e sicura per la salute. È possibile condurre uno studio anche con la salute generale negli anziani per diagnosticare e prevedere ulteriori standard di vita. La determinazione dei processi patologici secondo il REG dei vasi della testa può essere molto prima che compaiano i primi sintomi della malattia, il che significa che può prevenire lo sviluppo della patologia rallentando i processi che si svolgono con l'aiuto dell'assunzione di farmaci o della medicina tradizionale.

L'esame può essere assegnato anche a persone che hanno raggiunto un'età minore, in caso di mal di testa o svenimenti..

La reoencefolio è inferiore in termini di contenuto informativo alla tomografia computerizzata, ma è la più semplice da eseguire ed è una diagnosi più economica. La tomografia computerizzata viene eseguita se necessario, se dopo il REG ci sono domande irrisolte, tuttavia, quando si integra l'USDG dei vasi cerebrali, è possibile ottenere più dati rispetto alla TC del cervello.

REG, reencefalografia: che cos'è, indicazioni per l'esame dei vasi cerebrali, che è dimostrato dall'interpretazione dei risultati

E l'indagine sulle strutture cerebrali permette di identificare malattie sia di natura organica che funzionale. Ad esempio, tumori, epilessia, sclerosi multipla. Ci sono centinaia, se non migliaia, di possibili ritrovamenti..

Un caso speciale di diagnostica del sistema nervoso centrale: reoencefalografia delle arterie delle strutture cerebrali.

Il REG dei vasi cerebrali è un metodo non invasivo per valutare l'attività dei tessuti nervosi, la velocità e la qualità del flusso sanguigno locale. Utilizzato nella pratica neurologica. Viene anche utilizzato dai cardiologi per indagare sulla probabilità di un ictus. O disturbi acuti transitori del trofismo cerebrale.

La reoencefalografia è un metodo di esame completamente sicuro ed efficace. Non ci sono praticamente controindicazioni.

Cosa dovrebbe sapere ogni paziente? Vale la pena capire.

Qual è l'essenza del metodo

REG del cervello viene utilizzato come metodo principale per studiare l'attività del sistema nervoso centrale. A parte l'encefalografia classica. Per capire cosa è cosa, devi passare all'anatomia..

Normalmente, il cervello stesso produce impulsi elettrici. Questo è il modo in cui si ottiene un lavoro ben coordinato di cluster neurali e reti vaste..

Questo è un processo estremamente complesso. Tuttavia, molte malattie hanno problemi con la conduzione e la sintesi del segnale elettrico. Ciò può accadere con lesioni, tumori, processi infiammatori e anomalie congenite.

Meno comunemente, l'attività cerebrale diminuisce a causa di anomalie funzionali. Ad esempio, idrocefalo, con pressione sanguigna eccessiva. Centinaia di opzioni.

La reoenceflografia ha lo scopo di stimolare artificialmente il cervello. Con l'aiuto di scarsi segnali elettrici da diverse decine a centinaia di kHz. Non aver paura, è assolutamente sicuro.

Tuttavia, anche questa intensità trascurabile è sufficiente per provocare l'attività cerebrale. Spesso le aree patologiche esaminate non sono in grado di condurre un impulso elettrico. Diventa subito chiaro.

Potrebbe essere che la ragione di ciò sia una violazione del flusso sanguigno cerebrale locale. Pertanto, è possibile rilevare indirettamente i disturbi vascolari.

Oltre a tutto ciò che è stato detto, la forza e la velocità del flusso sanguigno in atto dipende dalla quantità di sangue presente nella presunta area patologica. Se non è sufficiente, la risposta sarà trascurabile. Questo è chiaramente visibile sul grafico che il dispositivo crea..

Pertanto, la reoencefalografia ha due compiti:

  • Studio del flusso sanguigno cerebrale.
  • Studio dello stato dei tessuti nervosi stessi. Strutture cerebrali.

Cosa mostra la tecnica REG

  • Volumi di sangue circolanti. Uno degli indicatori chiave. Dimostra la qualità del trofismo e della respirazione cellulare a livello locale. Tutti i fuochi. Di norma, vengono esaminati a turno i lobi temporale, frontale, parietale e occipitale.

Una diminuzione dell'intensità del segnale elettrico indica un disturbo del flusso sanguigno. Anche se indirettamente. Ma questa è una tecnica estremamente istruttiva e utile. Una quantità insufficiente di tessuto connettivo fluido indica che il volume della sostanza è scarso.

  • Tono vascolare. Viene valutato anche in modo indiretto. A causa dell'eccitazione del cervello con stimoli dall'esterno. L'ipotensione si trova più spesso.
  • Elasticità delle reti vascolari locali.
  • Velocità e qualità del flusso sanguigno. Indagato a causa della stessa risposta delle strutture cerebrali.

Naturalmente, la reoencefalografia non sostituisce un'ecografia a tutti gli effetti, l'ecografia Doppler dei tessuti cerebrali. Inoltre, non duplica le funzioni di questo studio..

Anzi. I risultati vengono esaminati nel sistema. Il complesso dei risultati offre un ampio spazio al lavoro del medico, la decodifica diventa una questione analitica.

Indicazioni

Ci sono diversi motivi per la diagnosi.

  • Mal di testa Alta intensità o bassa forza, ma lunga. Lunga durata per un episodio e in generale. Il disagio può ben indicare la patologia dei tessuti cerebrali. Dall'encefalopatia, alle conseguenze del trauma ai tumori cancerosi. Fortunatamente, quest'ultimo non è così comune..
  • Vertigini. Indica spesso la patologia del profilo vascolare. Molto spesso, sono interessati i lobi frontali o il sistema extrapiramidale. È rappresentato dal cervelletto, che semplicemente non funziona come dovrebbe. A causa dell'insufficiente apporto di ossigeno e composti utili.
  • Sensazione di battito cardiaco. Tachicardia. L'aumento della frequenza delle contrazioni dell'organo muscolare è dovuto a una violazione dei vasi. Processo patologico secondario - quando le arterie del cervello sono colpite, che può essere visto sulla reencefalografia.
  • Dolore al collo. Si sviluppano come risultato del decorso dell'osteocondrosi. Tali processi si verificano molto spesso. Secondo le statistiche, quasi una persona su tre sul pianeta. REG della testa viene utilizzato come misura di esame secondario. L'ecografia Doppler dei vasi del collo e del cervello è prescritta in via prioritaria.
  • Colesterolo alto nel sangue. Molto probabilmente, si sviluppa l'aterosclerosi. Blocco delle arterie, comprese quelle principali. Lo stesso vale per altri lipidi. I composti grassi si depositano sulle pareti dei vasi sanguigni e interferiscono con il normale flusso sanguigno.

La reoencefalografia del cervello può rilevare l'aterosclerosi, anche se indirettamente. In un sistema con altre procedure diagnostiche. Almeno angiografia o risonanza magnetica, anche Doppler.

  • L'esame REG è prescritto in caso di compromissione visibile della funzione cerebrale. Deficit neurologico. Quanto è intenso - devi guardare alla situazione. Un neurologo dovrebbe lavorare su questo problema.
  • La reoencefalografia obbligatoria è prescritta in preparazione al trattamento. Insieme ad altri eventi. Anche dopo la terapia. Per rilevare i risultati del lavoro, l'efficacia della correzione.

Ci sono molte ragioni per il sondaggio. Questa è una tecnica universale. Sebbene di per sé non sia abbastanza informativo.

Quali malattie possono essere rilevate

Come risultato della diagnostica, è possibile identificare un gruppo di problemi.

  • Ipertensione. Aumento persistente e sistematico della pressione sanguigna. È accompagnato da un restringimento di vasi grandi e piccoli: venule e arteriole.
  • Morbo di Parkinson. Disturbo cronico del cervello. È accompagnato da danni al cervelletto, sistema extrapiramidale. Nella maggior parte dei casi sono presenti anche segni esterni: problemi di andatura, linguaggio, a volte deficit neurologici e intellettuali.
  • Processi ischemici nel cervello. Disturbi circolatori transitori (attacchi ischemici transitori) o cronici come base della deviazione indicata.
  • Disturbi del sistema endocrino. Più precisamente, le conseguenze di questa deviazione. Ha senso sottoporsi a un esame completo da un endocrinologo, misurare i livelli di ormoni, controllare gli organi responsabili della loro sintesi. Sono possibili anomalie anatomiche e strutturali. Loro stessi richiedono un trattamento..
  • Ictus. Disturbo acuto posticipato del flusso sanguigno cerebrale. La reoencefalografia in questo caso è semplicemente insostituibile. Perché i risultati possono essere utilizzati per studiare l'attività cerebrale. Identifica le aree che sono state colpite. Sviluppare una strategia per un ulteriore trattamento e prevenzione delle ricadute. Riabilitazione e ripristino delle funzioni perse.
  • Encefalopatia. La violazione del flusso sanguigno provoca deficit neurologici. In questo caso, è relativamente morbido. Non è ancora la stessa cosa di un ictus ei sintomi stanno gradualmente aumentando. Ma se non agisci, le conseguenze possono benissimo essere disastrose..

La reoencefalografia è una tecnica piuttosto ristretta.

Controindicazioni

Sono pochi. Tuttavia, lo sono.

  • Condizioni generali gravi del paziente. Con grave disfunzione respiratoria, renale, epatica. O insufficienza multiorgano acuta. In questo caso, è impossibile eseguire la diagnostica, poiché il paziente necessita di una supervisione costante..
  • Grave epilessia. Controindicazione relativa. Poiché la stimolazione è possibile con conseguenze disastrose. Per la malattia indicata, i picchi spontanei dell'attività elettrica del cervello sono generalmente tipici. REG è abbastanza in grado di provocare un forte attacco di epilessia, e questa è l'ultima cosa di cui i medici hanno bisogno. Pertanto, la preferenza è data a una combinazione di sonografia Doppler ed encefalografia classica delle strutture cerebrali.
  • Disturbi mentali che escludono l'adeguatezza. Stiamo parlando di psicosi a tutti gli effetti. Schizofrenico, alcolico, narcotico e altri. La domanda è secondaria. Questa è una controindicazione, poiché è impossibile condurre ricerche su una persona che non è se stessa. Devi aspettare il passaggio alla remissione.

Altrimenti non ci sono controindicazioni. È possibile assegnare la procedura sia ad adulti che a bambini senza particolari restrizioni. A parte quelli sopra citati.

Preparazione per lo studio REG

Non è richiesta alcuna preparazione speciale per lo studio. A volte gli esperti danno consigli su questo argomento..

  • Non sforzarti troppo fisicamente. L'intensità degli sport e di altre attività diminuisce alla vigilia della procedura.
  • Devi rimanere calmo e non nervoso. Lo stress provoca un aumento del flusso sanguigno. Compreso nel cervello. Pertanto, le distorsioni nei risultati del sondaggio sono del tutto possibili..
  • Alcuni farmaci vengono cancellati il ​​giorno prima della procedura. Ma rigorosamente dopo aver consultato un medico. Non puoi interrompere arbitrariamente il trattamento.
  • Durante l'esame stesso, devi anche rimanere completamente calmo..

Questo è sufficiente per ottenere risultati corretti e clinicamente importanti..

Come viene fatto REG

La tecnica è relativamente semplice. Sia per il medico che per il paziente.

  • L'uomo si avvicina all'ora stabilita.
  • Prima di iniziare, gli specialisti misurano la pressione sanguigna. È necessario. È importante che sia nell'intervallo familiare per un determinato paziente..
  • Gli elettrodi accoppiati vengono applicati alla testa. Uno stimola il cervello a lavorare in una certa area, l'altro, al contrario, legge i risultati. Un sistema simile può essere chiuso, sotto forma di un cappello speciale.
  • La prossima cosa che fanno gli specialisti è effettivamente stimolare il tessuto cerebrale.
  • Sulla base dei risultati della diagnostica, il dispositivo stampa automaticamente un reoEGcefalogramma. Sembra un foglio con una linea che mostra il lavoro di diverse parti del cervello..

Per riconoscere in modo indipendente ciò che fallirà. Pertanto, il paziente deve consultare uno specialista. A volte i medici stessi della diagnostica funzionale descrivono i risultati e formulano una conclusione, è più facile e più comprensibile.

Alla fine della procedura, torna a casa. Non ci sono restrizioni dopo l'esame.

Lo studio del cervello in questo modo può essere effettuato tutte le volte che lo si desidera. Perché non c'è esposizione a radiazioni nocive o altri problemi.

REG con test funzionali

Esistono tecniche generali che aiutano a comprendere lo stato delle reti circolatorie del sangue nel cervello. Vengono utilizzati i cosiddetti test. ce ne sono un bel pò.

Test funzionale con rotazione del collo

Usato come misura chiave. Se le curve non sono uguali quando si cambia posizione, questo è un chiaro segno di indebolimento del trofismo. Inoltre, a causa di insufficienza vertebro-basilare. L'arteria vertebrale non funziona e non conduce il sangue come dovrebbe.

Campione di gas

Per il test viene utilizzata una miscela speciale di ossigeno con anidride carbonica a bassa concentrazione. Normalmente, i vasi dovrebbero dilatarsi. Pertanto, la stimolazione diventa più intensa, dà ottimi risultati..

Se ciò non accade, allora c'è chiaramente una malnutrizione del cervello..

È importante fare calcoli. Valutare non solo i risultati dopo aver respirato la miscela, ma anche prima. La ricerca si svolge in dinamica. Altrimenti non ha molto senso.

Con nitrati organici

In particolare, la nitroglicerina viene utilizzata attivamente. È in grado di dilatare i vasi sanguigni in modo rapido ed efficiente. Pertanto, dopo aver preso dopo 5-10 minuti, l'intensità sarà massima.

Il reencefalogramma cambia notevolmente: l'ampiezza salta bruscamente. Se la deviazione è grave, c'è sicuramente una violazione del trofismo, la circolazione sanguigna ne risente. Altrimenti, possiamo parlare di un errore. Anche se non sempre. Sono necessari metodi di valutazione aggiuntivi.

Test del motore

Simile nel carattere al test di rotazione della testa. Ma qui il principio è diverso. Al paziente viene chiesto di alzarsi, sedersi e così via più volte.

Secondo i risultati, i risultati sul grafico, parlano di alcune violazioni del riempimento delle navi. Molto spesso, è così che vengono identificate le condizioni che sono accompagnate da ipotensione ortostatica (una forte diminuzione della pressione sanguigna).

Il test del motore è sempre necessario perché fornisce molte informazioni. Si verificano anche errori.

Test di iperventilazione

Come suggerisce il nome, al paziente viene chiesto di respirare rapidamente e intensamente. Normalmente, questo aumenta notevolmente il flusso sanguigno cerebrale. Ma non in pazienti con problemi vascolari.

Per loro, tali azioni praticamente non portano al risultato desiderato. Le fluttuazioni di ampiezza rimangono le stesse o crescono gradualmente e molto poco: questa è un'indicazione di un processo patologico.

Sfortunatamente, anche la reoencefalografia con test funzionali non fornisce informazioni al cento per cento. È necessario ricontrollare attentamente e chiarire tutto usando l'ecografia Doppler dei vasi del cervello e del collo. Ciò renderà i dati più accurati..

Decodificare i risultati

L'interpretazione dei risultati dovrebbe essere curata dai neurologi. Ci sono punti interessanti che il paziente stesso coglierà e capirà:

  • Picchi arrotondati delle onde di ampiezza sul grafico. Di regola, dovrebbero essere taglienti. Quasi come punte. La forma alterata indica ischemia, ipossia dei tessuti delle strutture cerebrali, spasmo delle arterie del cervello.
  • Se la reencefalografia dei vasi cerebrali viene eseguita in un paziente dopo un'emergenza, il risultato sarà diverso: le onde saranno irragionevolmente ampie. Tra di loro appariranno quelli più piccoli. Sebbene negli spazi dall'onda all'altra non dovrebbero esserci inclusioni aggiuntive. Solo tratti rettilinei.
  • Una nutrizione insufficiente, che non si è ancora sviluppata in un ictus, è accompagnata da un'alternanza di onde larghe con estremità arrotondate e denti affilati. Le opzioni possono essere diverse. Questo non è un assioma.
  • Le deviazioni ipertensive e ipotoniche sono accompagnate da una distribuzione irregolare delle onde. Quelli grandi si alternano a quelli piccoli, compaiono ulteriori oscillazioni di ampiezza.

Ha senso consultare un neurologo specializzato. Perché tutto quanto sopra non è sempre vero. Ci sono eccezioni. E abbastanza spesso.

Pro e contro del metodo

Il metodo ha molti vantaggi:

  • Sicurezza totale. Nessuna esposizione alle radiazioni nocive, nessuna esposizione alle onde elettromagnetiche.
  • Lo studio può essere svolto indipendentemente dall'età. Compresi neonati, neonati.
  • Indolore. Durante la procedura stessa, il paziente non avverte sensazioni spiacevoli. Il disagio è possibile solo con cappucci piccoli. Devi parlarne subito con uno specialista..
  • Non invasività. Non è richiesta alcuna penetrazione attraverso i tessuti del corpo. Inoltre non vengono eseguite manipolazioni speciali.
  • Alta velocità. Occorrono solo 10-15 minuti per condurre l'esame. In alcuni casi, anche meno. Quindi il paziente può tornare alla solita attività.
  • Elevato contenuto informativo. Sebbene entro limiti ristretti. La tecnica fornisce dati accurati sulla natura del flusso sanguigno venoso e arterioso nelle strutture cerebrali.

C'è solo un aspetto negativo: questo non è un metodo diagnostico completamente indipendente. È bravo con il sistema. Con altri come Doppler.

La ricerca REG viene condotta come parte di una diagnosi completa delle patologie cerebrali. Sistema nervoso centrale in generale. È una procedura completamente indolore, non invasiva, ma informativa..

Decodifica e valutazione del risultato REG

La reoencefalografia (REG) dei vasi cerebrali è un metodo di ricerca che consente di determinare il tono dei vasi sanguigni nell'area di interesse e di valutare la circolazione sanguigna. Un dispositivo speciale tiene conto della differenza nella conduttività elettrica dei tessuti causata dalle vibrazioni della parete vascolare durante i battiti cardiaci e dal corrispondente cambiamento nel riempimento del sangue.

Decifrare il REG della testa è spesso difficile per i pazienti. Ma questo non è necessario, perché uno specialista certificato è impegnato nella decodifica del risultato e nell'elaborazione di una conclusione.

Domande a cui è possibile rispondere utilizzando il REG:

  • Quanto velocemente si diffonde l'onda del polso?
  • Qual è l'intensità del flusso sanguigno?
  • Quanto è viscoso il sangue?
  • I vasi sono elastici??
  • Il drenaggio venoso è sufficiente? E così via.

Inoltre, durante lo studio, vengono determinate le reazioni vascolari regionali..

Uno specialista può dare consigli su come decifrare il REG dei vasi cerebrali anche online, se scarichi il risultato e lo mandi al medico.

Metodo di procedura

Per eseguire la reoencefalografia, è necessario un dispositivo speciale: un reografo. Il paziente viene posto sulla schiena e gli viene chiesto di chiudere gli occhi. Il medico fissa gli elettrodi sulla testa del soggetto con elastici. Quindi una debole corrente ad alta frequenza viene fatta passare attraverso di loro e lo stato dei vasi viene così fissato. Durante lo studio, il medico potrebbe chiederti di trattenere il respiro o, al contrario, di respirare spesso.

La principale difficoltà della procedura è che se il paziente è eccessivamente preoccupato durante lo studio, ciò influisce sul tono vascolare ei risultati possono essere inaffidabili.

Il risultato viene visualizzato sotto forma di un reencefalogramma, che viene decifrato da un neurologo. L'analisi REG può essere eseguita sia da monitor che in versione cartacea.

Quando è programmato lo studio?

REG e la sua decodifica possono essere richieste alle seguenti condizioni:

  • Cambiamenti nei vasi sanguigni del cervello.
  • Valutazione delle capacità compensatorie del flusso sanguigno di bypass.
  • Valutazione della sufficienza del deflusso venoso, determinazione del grado di sindrome ipertensiva.
  • Vertigini.
  • Diagnosi del dolore alla testa.
  • La presenza di rumore nella testa.
  • Per lesioni del rachide cervicale e della testa.
  • Compromissione della memoria, della vista, dell'udito.
  • Ipertensione.
  • Crisi vascolari.
  • Meteosensibilità e distonia vegetativo-vascolare.

Rinvio alla ricerca

Molti specialisti utilizzano questo studio e lo consigliano ai loro pazienti in quanto più conveniente rispetto, ad esempio, alla risonanza magnetica. Sebbene la reoencefalografia non possa essere paragonata alla risonanza magnetica in termini di contenuto informativo, a volte questo studio è sufficiente per fare una diagnosi.

I risultati della reoencefalografia dei vasi cerebrali possono essere richiesti da neurologi, chirurghi vascolari e neurochirurghi, nonché medici generici.

Interpretazione dei risultati

Decifrare il REG dei vasi cerebrali non dovrebbe preoccupare il paziente che ha ricevuto l'appuntamento - può ottenere tutte le informazioni necessarie dal suo medico, che risponderà anche a tutte le domande e spiegherà cosa è cosa. Ma se la decodifica del REG ossessiona ancora, vuoi capire cosa sono queste onde, allora puoi provare a capirlo un po '.

Per capire come viene decifrato uno studio come REG, è necessario ricordare che il risultato viene presentato sotto forma di onde, che hanno i seguenti parametri:

  • Fase anacrotica delle onde. Rappresenta la parte ascendente dell'onda, sale bruscamente, la parte superiore è un po 'arrotondata.
  • Fase catacrotica delle onde ─ sezioni discendenti di onde che scendono gradualmente.
  • Incisività. Si trovano nel terzo medio di ogni onda, dietro di esso c'è un dente dicrotico e inizia una nuova ondata.

Prima di tutto, il medico scopre l'età del suo paziente, poiché dipende da quale norma confrontare i dati ottenuti..

Ogni malattia è caratterizzata da un'immagine corrispondente della reencefalografia:

  • Lesione aterosclerotica dei vasi cerebrali ─ le onde sono levigate, con una parte superiore piatta, non ci sono onde aggiuntive nella sezione discendente.
  • Distonia vegetovascolare ─ dente fluttuante, onde aggiuntive nella fase catacrotica delle onde.
  • Il tono arterioso è aumentato ─ onde di piccola ampiezza, la fase anacrotica è attenuata, la sua dimensione è aumentata e sono presenti onde aggiuntive. Il dente bicrotico è spostato verso le cime delle onde.
  • Il tono arterioso è abbassato ─ onde con ampiezza aumentata, più corte del normale. L'apice è acuto, il dente dicrotico è grande e spostato.
  • Difficile deflusso attraverso le vene ─ ci sono molte ondate aggiuntive prima di ogni nuova ondata. La fase catacrotica è convessa e prolungata.
  • Se c'è uno spasmo dei vasi dell'area studiata, allora sul reencefalogramma ci saranno onde con cime arrotondate.

Non dovresti provare a decifrare i risultati dell'analisi da solo, uno specialista dovrebbe sempre farlo. È meglio fargli tutte le domande, sarà in grado di tradurre termini non familiari in un linguaggio comprensibile.

REG e bambini

Durante l'esame, al bambino viene chiesto di stare seduto o sdraiato, con gli occhi chiusi. Poiché lo studio può durare almeno mezz'ora, questo può essere difficile per un bambino irrequieto. Per preparare il bambino alla procedura, devi provare a dirgli perché è necessario, spiegare quanto sia importante. Puoi negoziare con tuo figlio in un formato di gioco.

Devo dire che per i bambini, REG è più facile della risonanza magnetica.

Dopotutto, eccolo seduto o sdraiato circondato da adulti. Sulla tomografia, dovrà essere separato da tutti, all'interno dell'apparato che emette suoni diversi.

Malattie che peggiorano le condizioni dei vasi sanguigni

Esistono numerose malattie che influiscono negativamente sullo stato dei vasi sanguigni, incluso il cervello:

  • Aterosclerosi. A poco a poco, con questa malattia, i vasi sono coperti dall'interno di depositi aterosclerotici, che restringono il lume dei vasi e cambiano le proprietà della parete vascolare ─ diventa rigida e fragile.
  • Malattia ipertonica. I salti della pressione sanguigna non sono indifferenti alle pareti dei vasi sanguigni. I periodi di elevazione portano alla loro fame di ossigeno e danni. È l'ipertensione arteriosa che stimola in gran parte lo sviluppo dell'aterosclerosi..
  • Diabete. Il glucosio, che si trova in grandi quantità nel sangue, si lega fortemente alle proteine, glicandole. In risposta a ciò, nel lume del vaso, le cellule endoteliali iniziano a rilasciare sulla loro superficie molecole che provocano l'adesione e la migrazione delle cellule infiammatorie, l'adesione delle piastrine, riducendo la biodisponibilità del monossido di azoto, necessario per il rilassamento della parete vascolare. Pertanto, vengono provocati spasmi e danni alla nave..
  • Alcune malattie infettive. Sia gli agenti infettivi stessi che le loro tossine causano danni ai vasi..

È necessario evitare queste malattie con tutti i mezzi e, se vengono rilevate, adottare misure tempestive per il trattamento.

Stile di vita e salute vascolare

Lo stile di vita di ciascuno di noi può influire sia positivamente che negativamente sulla salute dei vasi sanguigni. Il danno porta:

  • Ipercolesterolemia. Mangiare cibi grassi e fritti aumenta la quantità di colesterolo nel sangue, che aumenta la probabilità di aterosclerosi.
  • Lo stress è la risposta difensiva di una persona al pericolo, che opera secondo lo schema "combatti o fuggi". Durante una minaccia, si verifica un'ondata di adrenalina, viene rilasciato un gran numero di neurotrasmettitori, che esaurisce le riserve del corpo e ha un cattivo effetto sui vasi sanguigni.
  • Fumo. Nel corpo di un fumatore si forma un gran numero di radicali liberi che possono danneggiare l'endotelio vascolare.

Inoltre, il corpo subisce stress ossidativo durante i processi infiammatori, l'esposizione prolungata al sole e anche quando si mangia troppo.

Pertanto, il REG dei vasi cerebrali è ancora un metodo di ricerca popolare tra gli specialisti, che può fornire preziose informazioni per un medico. La cosa principale è non provare a decodificare i risultati da soli, ma fidarsi del proprio medico in questo.

E affinché questa procedura non sia richiesta per molto tempo, devi prenderti cura della tua salute e aderire a uno stile di vita sano.

Decodifica REG

La medicina in rapido progresso utilizza molti metodi per diagnosticare le cause dei cambiamenti vascolari nel cervello. Il metodo REG (reoencefalografia) è stato utilizzato per molti anni e si è dimostrato efficace.

COSA MOSTRA REG

L'esame reoencefalografico fornisce indicatori del tono delle arterie grandi, piccole e medie in tutti i bacini.

Sulla base di questi dati, vengono identificati i problemi:

  • ipo e ipertensione;
  • la presenza di VBI (insufficienza vertebro-basilare);
  • aumento della pressione intracranica (ICP);
  • e molte altre malattie.

Il grado di riempimento del sangue nelle aree locali del cervello aiuta a identificare lo sviluppo della patologia. Indicare anche le condizioni pre-ictus del paziente.

Le funzioni REG consentono un trattamento precoce.

Quali sono i parametri della reoencefalografia:

  • valore di ampiezza;
  • la forma delle onde reografiche;
  • la presenza di un dente aggiuntivo;
  • la sua posizione sulla parte discendente dell'onda principale.

Utilizzando questi parametri REG, è possibile calcolare i cambiamenti nelle funzioni cerebrali, nonché la presenza di patologie vascolari.

Ciò che la ricerca offre e mostra in primo luogo:

  • la rapidità di propagazione delle onde impulsive;
  • viscosità del sangue;
  • velocità del flusso sanguigno;
  • tempo di flusso;
  • gravi reazioni vascolari;
  • asimmetria del riempimento del sangue vascolare;
  • e molti altri problemi.

In medicina, le opinioni sulla reoencefalografia sono ambigue. Alcuni medici considerano l'esame irrimediabilmente obsoleto. Altri sono convinti che questo sia il metodo più veloce, economico e conveniente per ottenere un quadro clinico..

Tuttavia, nessuno si arrenderà. Dopotutto, è lo studio reografico che viene assegnato quando sorgono versioni controverse..

In quali casi viene prescritta la reencefalografia dei vasi cerebrali?

Le indicazioni per REG sono determinate da condizioni in cui i parametri di tono ed elasticità di arterie e vene sono disturbati o la loro asimmetria è osservata in aree simili. Con la reencefalografia è possibile ottenere una conferma indiretta di un aumento della pressione intracranica e valutare lo stato della circolazione sanguigna collaterale (bypass) (con blocco del vaso principale). Di solito è prescritto REG per

  • mal di testa, tinnito, vertigini;
  • sospetto di aterosclerosi dei vasi della testa;
  • pressione sanguigna instabile e alta;
  • ictus (per valutare l'afflusso di sangue collaterale all'area interessata del cervello);
  • trauma craniocerebrale;
  • sospetto di aumento della pressione intracranica;
  • osteocondrosi del rachide cervicale
  • emicrania;
  • compromissione della memoria;
  • difficoltà a dormire;
  • deficit dell'udito o della vista.

La reoencefalografia è possibile con il monitoraggio dinamico dell'efficacia del trattamento e al fine di identificare la patologia durante gli esami preventivi di alcuni gruppi di popolazione.

Indicatori di circolazione cerebrale

A seconda dello stato dei sistemi di regolamentazione e del grado di violazione della loro coerenza, ci sono 3 tipi di livelli di indicatori della circolazione sanguigna nel cervello:

  1. Il livello intermedio è caratterizzato da un cambiamento nell'attività funzionale delle cellule nervose. Allo stesso tempo, la loro struttura non cambia, la loro funzione deve essere ripristinata.
  2. Il livello critico inferiore è la morte dei neuroni con una significativa diminuzione dell'afflusso di sangue. In questo caso, si sviluppano cambiamenti necrotici nel tessuto nervoso..
  3. Livello critico superiore: in questa fase, si verifica un cambiamento critico nei processi emodinamici, un cambiamento nella sensibilità dei recettori, una rottura delle interazioni sinaptiche, il blocco delle connessioni e delle funzioni neurali.

Per riferimento. La valutazione dello stato del sistema circolatorio cerebrale consente di determinare, in una fase precoce, varie disfunzioni vascolari, il che consente di iniziare il trattamento in modo tempestivo e prevenire lo sviluppo di complicazioni pericolose.

Oggi uno di questi metodi è la reoencefalografia..

QUANTO DURA LA PROCEDURA

Gli esami REG durano in media 10 minuti. Ma questo piccolo intervallo deve essere mantenuto in uno stato stazionario. In caso contrario, gli indicatori potrebbero essere distorti..
Questo è difficile per i bambini piccoli, soprattutto se sono iperattivi. Pertanto, il bambino deve essere adattato mentalmente prima di sottoporsi alla procedura..

PROCEDURA DI INDAGINE

Per analizzare la testa REG, viene utilizzato un dispositivo reografo multicanale (2-6). Più canali sono coinvolti, più ampio è l'ambito dello studio..

Procedura passo passo:

  1. Al paziente viene offerto di sedersi comodamente su una sedia (o sdraiato su un morbido divano).
  2. Le piastre metalliche sono pretrattate con gel per evitare l'irritazione del cuoio capelluto.
  3. Gli elettrodi vengono applicati ai siti di esame, fissati con un elastico.
  4. Il paziente chiude gli occhi per eliminare la reazione agli stimoli esterni.
  5. La registrazione viene registrata su carta o computer.

La difficoltà nel sottoporsi alla procedura risiede in uno stato di immobilità a breve termine, oltre che nella completa pace interiore.

PROVA CON UN GIRO DI TESTA

Per chiarire i dati, l'esame REG viene spesso eseguito con test funzionali. Nella maggior parte dei casi vengono utilizzati nitroglicerina, nicotina o cambiamenti di posizione del corpo.

I test con inclinazione o rotazione della testa vengono utilizzati se necessario per rivelare ipertonicità o ipotensione delle arterie della colonna vertebrale. Il paziente non avverte alcun disagio.

L'osteocondrosi del rachide cervicale può impedire o interrompere la funzione del flusso sanguigno. REG dei vasi del collo consente di registrare un'anomalia del riempimento sanguigno dei vasi in questa sezione.

Un test con una rotazione della testa negativa è considerato come un aumento del tono vascolare e uno positivo riflette una diminuzione della reattività. Allo stesso tempo, puoi osservare in quali cambiamenti si verificano i cambiamenti dell'emisfero.

Reoencefalogramma: decodifica

Durante la decodifica, il medico tiene conto dei seguenti indicatori:

  • regolarità delle onde reografiche,
  • vista ascendente e discendente,
  • nitidezza o arrotondamento della parte superiore dell'onda,
  • posizione dell'incisura,
  • profondità del dente dicrotico,
  • presenza di onde aggiuntive nel tratto discendente.

Per un'adeguata valutazione degli indicatori, contano l'età e la forma fisica del paziente. Viene anche presa in considerazione la pressione sanguigna iniziale, il suo aumento può influenzare il tono e il riempimento del sangue del polso..

  • la curva ha la sommità appuntita, un dente incisivo distinto e un dente dicrotico nella parte discendente, con l'età la sommità si appiattisce, i denti si appiattiscono e dopo 60 anni la forma può diventare arcuata;
  • il tempo di salita della curva a 0,1 sec, all'età di 60 anni si allunga a 0,19 sec;
  • il rapporto tra la lunghezza totale e la lunghezza d'onda verso l'alto non deve superare il 13-15% (caratterizza il tono delle arterie grandi e medie);
  • DKI (rapporto% tra l'altezza del picco dell'onda e l'altezza del tempo libero) - 40-70% (caratterizza il tono delle piccole arterie, la resistenza periferica);
  • CI (rapporto% tra l'altezza del picco dell'onda e l'altezza del dente dicrotico) - circa il 75% (lo stato del sistema venoso, un aumento indica una difficoltà nel deflusso, una diminuzione - sulla pletora venosa);
  • l'asimmetria dell'ampiezza interemisferica non supera il 10%.
  • la forma d'onda non è adeguata all'età;
  • vi è una significativa asimmetria di ampiezza e / o forma d'onda in diversi emisferi;
  • il tempo di salita dell'onda in un emisfero è più lungo di oltre 0,015 sec rispetto all'altro;
  • spostamento dell'incisura lungo la parte discendente della curva e suo approfondimento;
  • aumento o diminuzione significativo dell'ampiezza dell'onda;
  • il tempo di propagazione delle onde è ridotto.

Casi particolari di reencefalogramma patologico

REG per l'aterosclerosi

La malattia, man mano che progredisce, provoca una diminuzione dell'elasticità delle arterie, un restringimento del loro lume e una diminuzione della circolazione sanguigna. Su REG - levigatura graduale della parte superiore della curva con formazione di un plateau. Nel tempo, la forma diventa arcuata. Il tempo di propagazione dell'onda e la sua ampiezza vengono ridotti.

REG nell'ipertensione

Nelle prime fasi, il dente dicrotico viene spostato verso l'apice. Lo sviluppo della malattia porta ad un apice arrotondato e un dente dicrotico può essere posizionato sopra la curva. L'ampiezza dell'onda diminuisce. In una fase successiva, la forma della curva viene arcuata.

REG per l'emicrania

Viene registrata l'asimmetria interemisferica nell'ampiezza dell'onda, che aumenta sul lato interessato.

REG per la distonia vascolare

Il decorso della malattia secondo il tipo ipertensivo su REG è accompagnato da una tendenza ad arrotondare la sommità dell'onda, diminuendone l'ampiezza e appianando ulteriori oscillazioni.

Se il tono dei vasi è prevalentemente abbassato, si osserva un aumento dell'afflusso di sangue. Nella parte superiore della curva REG, si forma un plateau, l'ampiezza dell'onda aumenta e le oscillazioni aggiuntive diventano più evidenti.

REG per trauma cranico

  1. Ematoma. Provoca un'asimmetria significativa nella forma della curva. Sul lato dell'ematoma, l'ampiezza dell'onda è ridotta. Le fluttuazioni aggiuntive sono quasi invisibili.
  2. Contusione cerebrale. Sul lato affetto, l'ampiezza dell'onda è aumentata, l'incisione diventa più profonda e la pendenza della parte ascendente della curva REG aumenta.
  3. Concussione. Vengono registrati segni di ipertonicità vascolare o ipotensione senza asimmetria.

REG in corsa

L'ampiezza della curva è ridotta, la parte superiore è levigata. L'incisura è spesso spostata alla base della parte discendente e questa parte stessa è accorciata, il che indica un tono arterioso nettamente ridotto.

REG con aumento della pressione intracranica

Indicare indirettamente questa patologia è la forma a cupola della curva del reencefalogramma, la levigatura o la scomparsa dell'incisura e del dente dicrotico quando vengono spostati all'apice. Segni di aumento del tono vascolare e resistenza periferica, nonché alterato deflusso venoso.

REG in violazione del deflusso venoso

È caratterizzato dall'allungamento e dalla flessione della parte discendente della curva, nonché dalla presenza di una piccola onda presistolica prima del sorgere del complesso successivo.

La differenza tra REG ed EEG

Oltre alla reoencefalografia, esiste uno studio come l'elettroencefalografia.
La principale differenza in queste due manipolazioni è che REG viene utilizzato per analizzare lo stato dei vasi sanguigni nel cervello e la circolazione sanguigna, mentre l'EEG viene utilizzato per studiare l'attività neurale di alcune aree del cervello..

Costo della reoencefalografia

Tale studio può essere effettuato in una semplice clinica, un dipartimento neurologico e in vari centri medici privati. Il prezzo dello studio dipenderà dalla sede.
Ad oggi, il prezzo per condurre REG di vasi cerebrali varia da 1.000 a 12.000 rubli, a seconda dell'urgenza della condotta, dell'uso di stress test e della qualità del reografo stesso.

Raccomandazione. Ciò che è anche importante: un buon specialista. La procedura è abbastanza semplice, ma l'esperienza della sua implementazione gioca un ruolo importante, poiché anche un posizionamento impreciso degli elettrodi può distorcere il risultato. Inoltre, il reencefalogramma deve essere decifrato professionalmente. In presenza di diversi specialisti in casi difficili, è possibile ottenere una valutazione esperta.

Cos'è la reencefalografia dei vasi cerebrali: l'ordine dello studio e l'interpretazione dei risultati

Con frequenti mal di testa, vertigini, pressione sanguigna costantemente alta o bassa, viene prescritto il REG dei vasi cerebrali.

I disturbi nel funzionamento del cervello portano all'immobilità, alla disabilità e a una significativa diminuzione della qualità della vita. Per questo motivo, è necessario identificare la patologia il prima possibile e iniziare il suo trattamento..

Caratteristica

Il dottore scrive una misteriosa sigla nella direzione e, senza entrare troppo nei dettagli, manda a casa un paziente che si è dimenticato di chiedere cosa sia - REG.

REG, reoencefalografia, è un tipo di esame non invasivo dei vasi sanguigni del cervello, che si basa sulla misurazione della resistenza elettrica dei tessuti nel momento in cui un debole impulso ad alta frequenza li attraversa. Il sangue è un conduttore di corrente elettrica e, riempiendo i vasi, riduce la loro resistenza, che si può vedere sul reencefalogramma.

Si distingue la reografia clinica, che consente di mostrare l'afflusso di sangue cerebrale. Un altro tipo di ricerca, integrale, è finalizzata direttamente alla valutazione della resistenza vascolare.

Le informazioni ottenute durante il REG consentono di vedere:

  • tono della parete vascolare;
  • tempo di cambiamento della loro resistenza;
  • elasticità;
  • condizione di arterie e vene;
  • volume del sangue;
  • viscosità;
  • velocità dell'onda di polso.

Sul reencefalogramma sono visibili segni di alterazione del flusso sanguigno, ma questo non è sufficiente per dire in modo affidabile della presenza di una particolare patologia e, inoltre, per distinguere tra malattie. A questo proposito, ultimamente ci sono state molte polemiche sull'opportunità di condurre REG e sostituirlo con metodi di ricerca più informativi. Quindi, se il REG registra un indebolimento del flusso sanguigno e un aumento della resistenza, la risonanza magnetica consente di vedere la posizione esatta di un coagulo di sangue o di una sezione danneggiata del vaso.

Tuttavia, la reoencefalografia è troppo presto per essere cancellata. È indispensabile nei casi in cui la risonanza magnetica e la TC sono controindicate: durante la gravidanza, l'allattamento, la presenza di pacemaker o altri impianti, l'obesità, la claustrofobia, l'intolleranza al mezzo di contrasto, la necessità di evitare le radiazioni. A volte l'ecoencefalografia completa questa procedura per chiarire la diagnosi..

Il REG viene spesso confuso con l'EEG. Per condurre questi studi, gli elettrodi vengono posizionati sulla testa. La principale differenza di scopo: l'elettroencefalografia esamina l'attività cerebrale e REG esamina lo stato dei vasi sanguigni.

Vantaggi REG

Il metodo di esame reencefalografico è assolutamente sicuro e può essere eseguito su pazienti di tutte le età, anche bambini piccoli. È indolore, non richiede intervento chirurgico e non rappresenta un rischio per la salute del paziente. La procedura richiede alcuni minuti e il risultato può essere ottenuto quasi immediatamente dopo il suo completamento. REG fornisce informazioni accurate sulle condizioni delle arterie e delle vene del cervello.

Un fattore importante è la disponibilità di REG. Il sondaggio non ha solo un basso costo. Le attrezzature per la sua implementazione sono generalmente disponibili in tutti i policlinici e centri paramedici..

Indicazioni

Normalmente, i vasi umani sono elastici, lisci, senza formazioni, placche. Trasmettono bene il sangue, non interferiscono con il suo movimento e forniscono un'alimentazione adeguata al cervello. Tuttavia, a volte la loro forma cambia, le pareti perdono elasticità e gli ostacoli appaiono nel percorso del flusso sanguigno. A causa di questi cambiamenti, si verificano frequenti mal di testa, vertigini, perdita di coscienza, traumi, disturbi irragionevoli della vista, dell'udito, della parola, della coordinazione dei movimenti e lo stato di salute peggiora quando il tempo cambia. La comparsa di rumore nelle orecchie è possibile, le "mosche" volano davanti agli occhi.

In presenza di questi sintomi, il medico fornisce un rinvio per la reencefalografia. Questo studio è anche prescritto come metodo complementare nella diagnosi delle seguenti malattie:

  • ipertensione arteriosa;
  • distonia vascolare vegetativa;
  • ictus;
  • osteocondrosi cervicale;
  • diabete;
  • aterosclerosi;
  • ischemia del cervello;
  • morbo di Parkinson.

REG mostra la dinamica dei cambiamenti nel periodo postoperatorio o post-ictus.

Come preparare

L'eccitazione, lo stress emotivo influisce sui risultati dell'esame, aumentando il tono vascolare. Questo è un processo riflesso ed è difficile da regolare. Pertanto, la regola di base è cercare di non essere nervoso e calmarsi. Non c'è niente di sbagliato nella procedura pianificata. Evitare sforzi fisici pesanti. Per andare alla ricerca in anticipo, non correre e non avere fretta. Pianifica l'orario di arrivo in modo da avere 15 minuti per recuperare. È meglio riposare prima dell'esame in una stanza ventilata, dove ci sono poche persone e rumore.

Leggi anche sull'argomento

Il giorno prima dello studio, il paziente deve interrompere l'assunzione di farmaci che influenzano lo stato dei vasi sanguigni. Non fumare la sera. Devi dormire almeno 8 ore prima dell'esame.

Il giorno dell'esame, non bere caffè, tè, bevande energetiche, alcol, non mangiare prodotti contenenti caffeina (cioccolato).

È meglio lavare i capelli prima della procedura, non usare vernici, schiume per lo styling. Le donne per rimuovere i capelli, in modo che non interferiscano. Puoi portare con te un tovagliolo o un asciugamano durante la procedura per rimuovere il gel rimanente dopo la procedura.

REG

La reoencefalografia dei vasi cerebrali viene eseguita in una stanza speciale, protetta dal rumore e dalla luce intensa. Per la ricerca viene utilizzato un dispositivo reografo, costituito da un generatore di corrente elettrica, elettrodi (sensori), un rilevatore per il riconoscimento dei segnali e un dispositivo di scrittura. Il dispositivo dispone da 2 a 6 canali in base al numero di aree da controllare. A volte usano polirografi. I dispositivi moderni sono collegati a un computer.

Il paziente viene posto su un divano o seduto su una sedia. È importante che stia bene. La pressione sanguigna viene misurata prima di iniziare. Un nastro elastico che fissa gli elettrodi accoppiati viene posizionato sulla testa in modo che passi sulla parte posteriore della testa, sopra le orecchie e le sopracciglia. Invece, a volte viene utilizzato un cappuccio con elettrodi installati. I sensori conducono corrente e sono generalmente realizzati in acciaio, nichel o alluminio. Uno speciale gel o pasta viene applicato sotto gli elettrodi per facilitare il contatto con il cuoio capelluto. Durante la procedura, si consiglia di sedersi o sdraiarsi con gli occhi chiusi, non è possibile muoversi.

L'infermiera o il medico accende il reografo. Uno degli elettrodi fornisce un segnale che, dopo essere passato attraverso il tessuto cerebrale, viene registrato dal sensore opposto. Successivamente, i dati vengono elaborati da un reografo e trasferiti a un monitor o nastro di carta sotto forma di una curva. Il grafico risultante, reoencefalogramma, mostra le caratteristiche della conduttività elettrica dei tessuti.

Gli elettrodi vengono posizionati sulla testa a seconda dell'area da esaminare. Sul ponte del naso e nell'area dei processi mastoidi, sono attaccati per diagnosticare le arterie carotidi interne. Alle tempie - per esaminare l'arteria carotide esterna. Sulla parte posteriore della testa e sui processi mastoideo - per esaminare i vasi vertebrali, sulla fronte - per esaminare il flusso sanguigno dell'arteria cerebrale media.

REG con test funzionali

In alcuni casi, durante la registrazione di un reencefalogramma, vengono eseguiti test funzionali:

  1. Test della nitroglicerina. Il farmaco dilata i vasi sanguigni, quindi l'ampiezza sul reogramma aumenta e si riprende presto. Se questo accade, si parla di menomazione funzionale. Cambiamenti minori o la loro assenza indicano una deviazione organica, ad esempio lesioni vascolari sclerotiche.
  2. Test dell'anidride carbonica. Il paziente inala una miscela al 5% di ossigeno e anidride carbonica per 5 minuti. Riduce il tono, dilata i vasi sanguigni, migliora la circolazione sanguigna, riduce la resistenza vascolare periferica.
  3. Ricerca con bloccaggio di qualsiasi nave principale. Il rapido ripristino dell'ampiezza della curva sul grafico è un segno delle possibilità intatte di flusso sanguigno rotatorio (collaterale)..
  4. Test di iperventilazione. Al paziente viene chiesto di respirare profondamente per 3-5 minuti. Se in questo momento ci sono cambiamenti pronunciati nell'ampiezza della curva sul grafico, si parla di alta reattività. Cambiamenti minori indicano una ridotta reattività.
  5. Prova con il movimento. Il paziente cambia postura, eventualmente alzandosi o sedendosi da una posizione sdraiata. La variazione dell'ampiezza sul reogramma testimonia a favore di un disturbo funzionale..
  6. Test di rotazione della testa. All'esaminato viene chiesto di girare la testa in una direzione per 5 minuti, quindi nell'altra. L'asimmetria delle curve è un segno di stenosi o altri cambiamenti irreversibili nell'arteria vertebrale.

La realizzazione di tempo - 10-15 minuti. Ulteriori campioni possono aumentare.


Articolo Successivo
La parte posteriore della testa diventa insensibile: cause, sintomi di accompagnamento, trattamento