Le sfumature del trattamento e della prevenzione delle vene varicose testicolari negli uomini


Recentemente, patologie degli organi genitali sono state riscontrate abbastanza spesso nella metà maschile della popolazione. Uno dei problemi più comuni sono le vene varicose testicolari negli uomini. In un altro modo si chiama varicocele. La malattia stessa è innocua, ma può creare molti problemi se non trattata..

Nell'articolo ti diremo:

Concetto di malattia

Le vene varicose dei testicoli sono una patologia in cui si osservano le vene varicose. La malattia comporta una violazione della circolazione sanguigna nell'area pelvica, il verificarsi di stasi del sangue, malfunzionamento delle gonadi.

Motivi di sviluppo

Le vene varicose dei testicoli negli uomini si formano per vari motivi. Il principale fattore che influenza lo sviluppo della malattia è una disfunzione delle valvole della vena scrotale. Di conseguenza, il deflusso di sangue peggiora, a causa del quale ritorna indietro, causando la comparsa di congestione ed espansione delle pareti vascolari.

I seguenti fattori possono innescare il meccanismo di comparsa del varicocele:

  1. Stitichezza che si verifica regolarmente.
  2. Passione per il ciclismo o l'equitazione.
  3. Stile di vita passivo.
  4. Danno ai testicoli.
  5. Violazioni del sistema vegetativo.
  6. Malattie trasmesse sessualmente.
  7. Patologie che influenzano negativamente la produzione di testosterone.
  8. Difetto congenito associato a debolezza o completa assenza dell'apparato valvolare nei vasi dello scroto.
  9. Sport pesanti o lavoro manuale.

Inoltre, i fenomeni predisponenti includono il fumo, l'abuso di alcol, l'uso di abiti che limitano i genitali.

Sintomi della malattia

Le vene varicose del testicolo nella prima fase non infastidiscono i pazienti con manifestazioni cliniche. Anche esternamente, non è possibile sospettare lo sviluppo della patologia. Pertanto, la malattia del grado iniziale viene spesso diagnosticata completamente per caso durante un esame preventivo dei genitali..

Dal secondo stadio, la malattia inizia a manifestarsi a poco a poco.

Gli uomini lamentano le seguenti manifestazioni della malattia:

  1. Dolore ai testicoli. All'inizio può essere doloroso o noioso e si verificano solo durante l'attività fisica. Nel tempo, la sindrome del dolore diventa acuta e angosciante indipendentemente dal carico.
  2. Cambia l'aspetto dello scroto. Le vene gonfie sono visibili sulla superficie dell'organo, che sono più evidenti in ogni fase..
  3. Una sensazione di bruciore ai testicoli.
  4. Sudorazione abbondante.
  5. Discesa del testicolo interessato, compromissione delle sue funzioni.

Inoltre, i pazienti notano difficoltà nel concepire un bambino..

Con ogni successivo grado di gravità dei segni aumenta.

Forme e classificazione

Le vene varicose dei testicoli negli uomini sono suddivise in diverse fasi di sviluppo. Questi includono:

  1. Primo. La malattia non si manifesta con alcun segno clinico, quindi non può essere rilevata durante una visita medica di routine. Gli ultrasuoni sono necessari per il rilevamento.
  2. Secondo. L'espansione dei vasi sanguigni sta già iniziando a manifestarsi, la patologia può essere identificata stando in piedi.
  3. Terzo. Le vene gonfie sono visibili in qualsiasi posizione.
  4. Il quarto. Si osserva un'atrofia testicolare graduale.

Il varicocele è anche classificato in base alla posizione del focus patologico. Esiste una forma della malattia a sinistra, a destra e bilaterale. In termini di frequenza, le vene varicose a sinistra occupano una posizione di leadership.

Diagnosi della malattia

Per identificare le vene varicose dei testicoli, è necessario contattare un urologo. Prima di tutto, il medico esegue un esame esterno. Nelle fasi iniziali, è quasi impossibile rilevare visivamente il disturbo, poiché le vene non sono ancora così dilatate.

Se, in posizione verticale, i vasi dilatati erano chiaramente percepiti e quando erano in posizione orizzontale, sono scomparsi, allora si verificano vene varicose.

Inoltre, il medico può prescrivere ultrasuoni, ultrasuoni Doppler e altri metodi aggiuntivi. L'analisi dello sperma è necessaria anche per valutare la qualità del fluido, l'attività e la vitalità dello sperma.

Trattamento del varicocele

La lotta contro le vene varicose dei testicoli negli adolescenti o negli uomini adulti viene eseguita in modo conservativo e chirurgico. La scelta del metodo di terapia viene effettuata dall'urologo o dall'andrologo, tenendo conto dello stadio di sviluppo della patologia, dei sintomi esistenti e delle malattie concomitanti.

Metodi conservativi

Il trattamento conservativo delle vene varicose testicolari negli uomini viene utilizzato come metodo indipendente solo nelle prime fasi. A 3-4 gradi, è possibile insieme all'operazione per un rapido recupero del paziente.

Prima di tutto, il trattamento conservativo consiste nell'assunzione di farmaci..

Tra questi, vengono prescritti i seguenti farmaci:

  1. Venotonics. Aiutano ad alleviare il gonfiore, normalizzare la circolazione sanguigna, rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e prevenire la formazione di stasi sanguigna. Sono disponibili come formulazioni orali e topiche.
  2. Antiossidanti Permettono di migliorare la coagulazione del sangue, la sua qualità, nonché ripristinare lo stato dei vasi sanguigni e prevenire la formazione di coaguli di sangue.
  3. Medicinali che normalizzano la circolazione sanguigna. Promuove un aumento del flusso sanguigno, prevenzione della congestione, stabilizzazione della viscosità del sangue.

Inoltre, il medico curante può raccomandare farmaci che migliorano la qualità dello sperma, aumentandone la produzione..

Oltre ai farmaci, il trattamento conservativo include esercizi terapeutici. Il suo complesso include semplici esercizi che non creano un grande carico sul corpo, ma aiutano a stabilizzare il flusso sanguigno, rafforzare i vasi sanguigni e sbarazzarsi della congestione.

Inoltre, con le vene varicose dei testicoli, si consiglia di massaggiare lo scroto. Devi massaggiarlo con movimenti lenti, senza applicare pressione. Il medico curante può insegnare tecniche di massaggio.

Intervento chirurgico

La chirurgia è il metodo più ottimale per trattare il varicocele. Soprattutto i medici insistono per eseguirlo nelle fasi successive dello sviluppo della patologia. Le indicazioni per la chirurgia sono le seguenti:

  1. La presenza di forti dolori ai testicoli.
  2. Sottosviluppo delle ghiandole sessuali.
  3. Atrofia testicolare, diminuzione delle dimensioni.

L'intervento chirurgico viene eseguito utilizzando i seguenti metodi:

  1. L'operazione di Ivanissevich. Questa è una classica procedura aperta che prevede l'esecuzione di un'incisione nella regione iliaca. Il metodo è abbastanza traumatico e richiede una lunga riabilitazione, ma ha un costo contenuto.
  2. Laparoscopia. A differenza della chirurgia aperta, questo metodo di terapia è il più sicuro, dopo che il corpo si riprende il prima possibile. Questo perché i medici praticano piccole forature invece di incisioni. Attraverso di essi vengono introdotti strumenti e una videocamera, con l'ausilio della quale è possibile monitorare l'andamento dell'operazione.
  3. Scleroterapia. Con un tale intervento, nessuno rimuove o fascia la vena interessata. Una sostanza speciale viene introdotta nella nave, che la incolla. Ciò impedisce al sangue di fluire attraverso la vena interessata..

Dopo l'intervento, il paziente deve passare attraverso un periodo di riabilitazione. Ci vuole tempo diverso a seconda di come sono state trattate le vene varicose dei testicoli. Con la chirurgia solitamente addominale, il periodo di recupero è lungo - almeno un mese. Se è stata eseguita la laparoscopia, la riabilitazione è rapida - entro 7-10 giorni.

Le fasi iniziali possono essere latenti, quindi i controlli annuali sono ideali per gli uomini.

Durante il periodo di recupero, i pazienti devono seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico curante. I primi giorni richiedono il riposo a letto, poi si passa gradualmente all'attività fisica.

È impossibile praticare sport e avere rapporti sessuali durante l'intero periodo di riabilitazione. È necessario che le suture postoperatorie guariscano completamente.

L'uso della medicina tradizionale

Un eccellente assistente aggiuntivo nel trattamento delle vene varicose del testicolo sinistro o destro è la medicina tradizionale. Le prescrizioni possono essere utilizzate solo se approvate dal medico curante.

Le seguenti ricette sono le più efficaci:

  1. Raccogliere l'erba fresca di erba di San Giovanni, spremere il succo, separare 50 ml di liquido e mescolarlo con un bicchiere di latte bollito, ma non caldo. Prendi il rimedio completamente ogni mattina.
  2. Versare 100 ml di vodka su 5 cucchiai grandi di fiori di acacia, lasciare fermentare per 2 settimane al buio. Usa un detergente o una lozione.
  3. Versate un cucchiaio di nocciola con 200 ml di acqua bollente, lasciate riposare per 15 minuti, filtrate e bevete nell'arco della giornata, suddivise in 4 dosi. Puoi aggiungere del miele per un gusto più gradevole..
  4. Mescolare in quantità uguali di colata di salice, quercia e castagno. Separare 500 g di piante, coprirle con acqua e far bollire per mezz'ora. Aggiungere 200 mg ciascuno di spago, camomilla, frutta secca, lasciare riposare per altri 30 minuti. Aggiungi il pane di segale al prodotto risultante. Usa il medicinale preparato per fare il bagno. Tempo di procedura: mezz'ora. La temperatura dell'acqua nel bagno non dovrebbe essere superiore a 40 gradi.

I rimedi popolari non sono in grado di sbarazzarsi completamente delle vene varicose nello scroto. Aumentano solo l'efficacia dei farmaci, accelerano il processo di riabilitazione dopo l'intervento chirurgico e riducono la gravità dei sintomi. Pertanto, è impossibile abbandonare il trattamento tradizionale a favore di metodi alternativi..

Effetti

La principale complicazione delle vene varicose sono i problemi con il concepimento di un bambino. L'infertilità si verifica nella maggior parte dei pazienti che ignorano la malattia. Questo momento è particolarmente rilevante per le fasi successive della patologia..

Le difficoltà con la gravidanza appaiono dovute al fatto che con il varicocele, il processo di formazione dello sperma viene interrotto, gli spermatozoi vengono prodotti in quantità insufficienti e sono caratterizzati da scarsa vitalità.

Oltre alla sterilità, i pazienti spesso sviluppano atrofia dell'area interessata. Il testicolo è di dimensioni ridotte, la sua funzionalità è ridotta a nulla. C'è anche il rischio di ematoma scrotale. Ciò è dovuto al fatto che la vena gonfia non può stare in piedi e rompersi.

Prevenzione

Le vene varicose ovariche comportano conseguenze negative, quindi i ragazzi dovrebbero pensare a prevenire questa patologia. La prevenzione delle malattie si basa sui seguenti principi:

  • rifiuto delle cattive abitudini;
  • dieta bilanciata;
  • mantenere uno stile di vita attivo;
  • rifiuto di praticare sport pesanti;
  • vita sessuale regolare.

Vivendo uno stile di vita sano, puoi ridurre al minimo la probabilità di sviluppare vene varicose nella zona inguinale..

Vene varicose dei testicoli negli uomini: conseguenze se non trattate

Il varicocele è una patologia comune, ma molto pericolosa, la cui presenza molti uomini non sospettano nemmeno. La malattia, che si sviluppa in modo asintomatico nelle prime fasi, diventa spesso causa di infertilità e porta a gravi complicazioni. E anche la chirurgia non può garantire un completo recupero e ridurre il rischio di recidiva. Per evitare gravi conseguenze, è necessario sapere qual è la minaccia del varicocele, seguire le regole di prevenzione e sottoporsi regolarmente a una visita medica.

Le ragioni per lo sviluppo delle vene varicose

Il varicocele negli uomini è una delle manifestazioni delle patologie vascolari. Con questo disturbo, che viene diagnosticato più spesso a sinistra, vengono colpite le vene che circondano il cordone spermatico e che costituiscono il plesso aciniforme. Esistono 4 gradi di vene varicose:

  • il primo, quando la violazione viene rilevata solo dagli ultrasuoni;
  • il secondo e il terzo, in cui si avvertono i vasi dilatati stando in piedi o sdraiati;
  • quarto, quando i cambiamenti vengono rilevati mediante ispezione visiva.

Nonostante la prevalenza della malattia, le cause della sua insorgenza non sono completamente comprese. Si ritiene che l'insorgenza della malattia sia causata dalle caratteristiche strutturali e dai cambiamenti patologici nei vasi che trasportano il sangue al cuore..


Le principali condizioni per lo sviluppo del varicocele sono:

  • interruzione dell'apparato valvolare, con conseguente ristagno;
  • debolezza congenita e fragilità delle pareti venose;
  • trombosi della vena renale;
  • stitichezza frequente, emorroidi;
  • mancanza di apporto di ossigeno;
  • aumento della pressione intra-addominale.

Molti uomini si chiedono se il varicocele sia pericoloso. La lunga permanenza in piedi, il regolare sovraccarico fisico associato al lavoro o allo sport, influenzano lo stato dei vasi sanguigni. Uno stress eccessivo porta all'espansione del lume delle vene così tanto che le valvole non possono far fronte al flusso di sangue e scorre nella direzione opposta. L'ipertermia (febbre) si sviluppa nel testicolo e la spermatogenesi è compromessa.

C'è un gruppo di fattori che aumentano il rischio di sviluppare vene varicose:

  • età pericolosa (ragazzo o adolescente durante la pubertà);
  • caratteristiche anatomiche della struttura dei vasi testicolari, che sono congeniti;
  • predisposizione ereditaria;
  • basso peso corporeo;
  • crescita elevata.

Varicocele negli uomini: un elenco di complicazioni

Come con qualsiasi malattia, la mancanza di un trattamento tempestivo per le vene varicose aumenta i rischi di sviluppare processi irreversibili e condizioni patologiche. Cosa influenza il varicocele? Tenendo conto dell'età dei pazienti, prima di tutto, sorge la questione della disfunzione riproduttiva, così come di altre possibili complicazioni..

Minacce quando inattivo

C'è un'opinione secondo cui con le vene varicose un testicolo sano può diventare un sostituto equivalente per il paziente e non hanno fretta di vedere uno specialista. Eppure non ne soffre di meno, dato che anche la mancanza di ossigeno e i disordini metabolici influiscono su di essa. L'inazione nello sviluppo della patologia può causare le seguenti complicanze del varicocele:

  1. Gonfiore nello scroto, brusco cambiamento delle dimensioni dei testicoli.
  2. Sensazioni dolorose che assumono carattere persistente e non si attenuano nemmeno a riposo.
  3. Interruzione del processo di spermatogenesi, problemi di eiaculazione, completa cessazione della produzione di liquidi.
  4. Diminuzione dei livelli di testosterone.
  5. Cedimento dello scroto a causa del carico eccessivo di vasi in costante espansione.

A volte il varicocele negli uomini è più grave se non trattato.

  1. Atrofia del testicolo colpito a causa dell'essiccazione dei tubuli che producono sperma.
  2. Segni di grave intossicazione dovuta all'accumulo di sostanze tossiche nell'organo interessato.
  3. Violazione della potenza, diminuzione della qualità della vita sessuale a causa di insufficiente apporto di sangue e carenza di ossigeno.
  4. Infertilità, che si sviluppa sotto l'influenza dei suddetti fattori.

Rischi durante l'intervento chirurgico

Attualmente, nel trattamento del varicocele vengono utilizzate sia tecniche classiche che microchirurgiche:

  • operazioni Marmara e Palomo;
  • ritaglio della vena laparoscopica;
  • flebosclerosi endovascolare.

Ciò ha permesso di ridurre il rischio di complicanze dopo l'intervento chirurgico e ridurre il numero di recidive della malattia. Al momento, la più comune e spesso eseguita è la varicocelectomia - un'operazione secondo Ivanissevich, la cui essenza è la legatura e la resezione (rimozione) della vena testicolare sinistra. Ma, come dimostra la pratica, questo tipo di intervento si distingue per un'alta probabilità di ricaduta (fino al 30%). Con tale operazione, esiste il possibile rischio di sviluppare anastomosi renocavale a causa della difficoltà di deflusso venoso di sangue dal rene..

Qualsiasi intervento chirurgico, anche minimamente invasivo, ha determinate conseguenze. Ci sono vari sintomi caratteristici del periodo postoperatorio. Alcuni di loro sono considerati la norma e molti sono patologie pericolose..

Non dovresti preoccuparti se si osservano le seguenti condizioni dopo l'intervento chirurgico:

  • piccoli ematomi nell'area di escissione;
  • arrossamento della pelle;
  • gonfiore dello scroto che scompare entro tre settimane;
  • leggera scarica di liquido rosato (icore) nel sito di puntura;
  • piccole foche di pelle nella zona adiacente all'operato.

I seguenti segnali sono pericolosi e richiedono un intervento medico obbligatorio:

  • aumento della temperatura corporea, che dura per diversi giorni;
  • la formazione di ematomi in ampie aree della pelle;
  • lo sviluppo di una reazione allergica all'agente di contrasto iniettato (con embolizzazione);
  • scarico di liquido marrone o giallo con un odore sgradevole;
  • sensazioni dolorose nella cavità addominale e nello scroto;
  • gonfiore arrossamento dei genitali;
  • diminuzione o completa perdita di sensibilità all'interno della coscia.

Complicazioni dopo l'intervento chirurgico

Se il trattamento chirurgico è stato eseguito utilizzando procedure minimamente invasive, di regola non si verificano complicazioni. Lo sviluppo di conseguenze spiacevoli e persino pericolose può essere influenzato dall'uso di metodi tradizionali.

  1. Idrocele del testicolo o idrocele. Si sviluppa a causa dell'accumulo di liquido sieroso nello scroto, a seguito del quale aumenta e assume la forma di una pera e la pelle è levigata.
  2. La presenza di accesso aperto e la continuazione del flusso sanguigno, che contribuisce al suo accumulo nella vena spermatica o al trabocco dell'epididimo.
  3. Orchite. Infiammazione dei testicoli di natura immunitaria. La mancanza di terapia porta a problemi con il concepimento e in seguito alla completa infertilità.

La possibilità di sviluppare varicocele ricorrenti

Secondo le recensioni dei pazienti, nel 20-30% dei casi dopo l'intervento chirurgico, i sintomi delle vene varicose si sviluppano di nuovo. La ricaduta si verifica quando il normale flusso sanguigno è completamente ripristinato.

Altri fattori nell'insorgenza della ricaduta includono:

  • caratteristiche anatomiche congenite della posizione dei vasi sanguigni;
  • la presenza di vene duplicate;
  • mancanza di valvole;
  • rallentato il flusso sanguigno;
  • predisposizione genetica.

Misure per prevenire complicazioni e ricadute

Poiché le cause del varicocele non sono state completamente identificate, non esistono misure speciali per prevenirne lo sviluppo. I medici identificano una serie di misure volte a ridurre il rischio di vene varicose e all'individuazione tempestiva della malattia.

  1. Si raccomandano consultazioni regolari ed esami preventivi con un chirurgo o un urologo per i pazienti maschi di età compresa tra 19 e 20 anni. La pubertà è già finita, quindi trovare le vene dilatate è facile.
  2. Gli autoesami a domicilio sono indicati per gli uomini in età riproduttiva. Sentendo lo scroto, puoi facilmente rilevare cambiamenti patologici, nonché una diminuzione delle dimensioni e della consistenza del testicolo.

Esistono anche diverse regole, la cui implementazione aiuterà a prevenire il rischio di recidiva dopo l'operazione..

  • Elimina gli indumenti intimi attillati.
  • Condurre uno stile di vita attivo, includere complessi di esercizi nella routine quotidiana al fine di prevenire il ristagno di sangue negli organi pelvici.
  • Evita l'esercizio eccessivo.
  • Regola l'alimentazione per prevenire la stitichezza.
  • Abbandona le cattive abitudini: fumare e bere bevande alcoliche.
  • Avere una vita sessuale appagante.
  • Condurre esami preventivi regolari almeno due volte l'anno.

Conclusione

Quando viene trovato un varicocele, un uomo deve consultare un urologo il prima possibile. Il motivo della consultazione è un cambiamento nell'aspetto dello scroto e una sensazione di disagio negli organi pelvici. La terapia avviata tempestivamente aiuterà a curare la malattia con metodi conservativi o con l'aiuto di un intervento chirurgico, ma con complicazioni minime.

Che cosa sono le vene varicose sui testicoli

Le vene varicose sui testicoli sono una malattia puramente maschile (il nome medico della malattia è varicocele). Consiste nell'espansione patologica delle vene testicolari che alimentano i testicoli.

Questi vasi si trovano anatomicamente nel plesso del plesso proprio accanto al funicolo spermatico ad angolo retto rispetto alla vena renale, creando un'area chiamata pinza mesentrale che può essere esposta a un aumento della pressione sanguigna. Se le valvole delle vene sono indebolite o possono essere del tutto assenti, si forma una congestione nelle vene, le pareti si deformano e si sviluppano vene varicose.

Passiamo alle statistiche

Secondo le statistiche, il 17% degli uomini del pianeta si trova ad affrontare le vene varicose testicolari (vene varicose). La malattia è più comune nei giovani di età compresa tra 13 e 21 anni durante la pubertà. Ma anche gli uomini adulti soffrono di questo disturbo, soprattutto se il loro lavoro è associato a un grande sforzo fisico o al sollevamento di carichi pesanti..

Nella maggior parte dei casi, la patologia ha una localizzazione del lato sinistro (vedi Varicocele del testicolo sinistro - diagnosi e trattamento), a causa delle peculiarità dell'anatomia delle vene scrotali: l'anastamosi si forma alla base della vena testicolare, che determina un aumento della pressione.

La malattia si sviluppa principalmente per motivi ereditari o per le caratteristiche individuali dell'anatomia del paziente. Maggiori dettagli su questo sono scritti di seguito..

Per migliorare la comprensione del problema in esame, abbiamo pubblicato un video in questo articolo. Dopo averlo visto, raccoglierai molte informazioni utili per te stesso..

Si noti che il VVV può essere di natura secondaria a causa di patologie degli organi peritoneali inferiori. A causa di processi infiammatori, le vene che forniscono gli organi pelvici vengono pizzicate, il che crea ulteriore pressione. Pertanto, con lo sviluppo delle vene varicose dei testicoli, si dovrebbero verificare altre patologie..

La VRV sui testicoli è stata diagnosticata e si è cercato di curarla sin dai tempi più remoti. Una descrizione di questo disturbo può essere trovata negli insegnamenti degli antichi guaritori greci e negli annali dei tempi antichi. Nel XVI secolo, il medico Ambroise Paré, che esercitò per la prima volta in Francia, descrisse in modo più accurato e corretto questo disturbo e gli diede il nome diffuso ai nostri tempi: varicocele.

I chirurghi Ivanissevich e Marmar svolgono un ruolo significativo nello sviluppo delle tecniche chirurgiche. Hanno eseguito più di 1000 operazioni, massimizzando il miglioramento della tecnica operativa. Ora i loro nomi vengono dati alle operazioni più comuni per la rimozione di VRV.

Informazione Generale

Quando un uomo scopre la BPV, le sue domande più frequenti sono:

  • qual è il pericolo delle vene varicose testicolari;
  • come soffrirà la potenza;
  • se la malattia viene curata;
  • quali possono essere le conseguenze (vedi Conseguenze del varicocele: se la malattia non viene curata, cosa aspettarsi in futuro).

L'espansione varicosa provoca processi stagnanti nello scroto a causa della deformazione irreversibile delle pareti vascolari.

Questo è irto delle seguenti conseguenze:

  • la temperatura nello scroto aumenta di diversi gradi;
  • lo scambio di gas e la nutrizione nei tessuti testicolari sono interrotti;
  • il normale corso della spermatogenesi è interrotto;
  • il testicolo subisce processi distrofici;
  • si sviluppa l'infertilità (vedi Come sono correlate infertilità e varicocele);
  • la sintesi degli ormoni sessuali maschili cade;
  • l'equilibrio ormonale generale nel corpo è disturbato;
  • la potenza diminuisce.

In questo caso vengono descritte le patologie più caratteristiche, situate nella sequenza in cui si sviluppano con le vene varicose delle vene testicolari..

La cosa più pericolosa che può accadere a un uomo in questo caso è la perdita di fertilità. La perdita di potenza è improbabile, ma la sua diminuzione è del tutto possibile. Nelle prime fasi, il varicocele non rappresenta una minaccia per la libido, ad eccezione della comparsa di dolore ai testicoli, in cui fare sesso diventa a dir poco scomodo..

La potenza inizierà a diminuire nelle ultime fasi della formazione della malattia, quando l'attività funzionale dei testicoli inizierà a diminuire, il che comporterà una diminuzione della concentrazione nel sangue del principale ormone maschile - il testosterone, che è responsabile della funzione sessuale negli uomini. Questo ormone steroideo viene prodotto non solo nei testicoli, ma anche nelle ghiandole surrenali, ma in essi viene prodotto solo il 10% della quantità totale, il che è chiaramente insufficiente nel caso di una diminuzione dell'attività sintetica delle cellule di Leydig.

Il conseguente ristagno di sangue interrompe la nutrizione del tessuto testicolare, quindi si verifica la fame cellulare. Lo scambio di gas cambia a causa della mancanza di ossigeno. Di conseguenza, le strutture istologiche iniziano a degradarsi, il testicolo diminuisce di dimensioni e si sviluppa la sua atrofia. Questi processi sono tipici della fase terminale del varicocele..

Il dolore che aumenta con lo sviluppo delle vene varicose peggiora notevolmente le condizioni del paziente. Interferisce con il lavoro, lo sport, spesso diventa difficile per un uomo camminare a causa della presenza della sindrome del dolore acuto.

Attenzione! Il varicocele porta alla sterilità! Gli uomini affetti da patologia perdono la fertilità nel 40% dei casi. E di coloro che hanno già perso, 8 su 10 hanno affrontato questo problema. Pertanto, dovresti stare molto attento alla tua salute e ai primi sintomi, sottoporsi immediatamente a una visita medica.

Sintomi della malattia

Il quadro clinico all'insorgenza della malattia è assente e si manifesta con il peggioramento. Pertanto, un uomo potrebbe non essere nemmeno a conoscenza delle vene varicose esistenti, e in questo c'è una certa insidiosità, poiché anche nelle prime fasi esiste la possibilità di un effetto negativo della patologia sulla spermatogenesi.

Il VVV testicolare viene spesso determinato durante gli esami medici. È così che viene diagnosticato il varicocele negli adolescenti in età scolare e nei coscritti..

Con la transizione della malattia al primo grado, il paziente può temporaneamente sentire dolori deboli che provengono dallo scroto. Le vene sono ancora leggermente infiammate, quindi non sono visibili visivamente, ma possono essere identificate utilizzando la tecnica Valsalva.

La sua essenza sta nel fatto che il paziente è in posizione eretta per spingere o tossire. Il dottore sente le vene dello scroto. Con la tensione della stampa nelle vene, la pressione aumenta, questo è chiaramente determinato dalla palpazione. Quando la malattia è in questa fase, la chirurgia può essere posticipata se la malattia non progredisce..

Quando le vene sono visibili visivamente, fanno male e sono chiaramente palpabili, significa che la malattia è peggiorata e richiede un trattamento chirurgico immediato.

È molto importante utilizzare la diagnostica ecografica Doppler e anche l'analisi dello sperma dovrebbe essere presa in considerazione. Con un cambiamento visibile nella morfologia del testicolo o dello scroto (gonfiore, gonfiore, cianosi), possiamo parlare dello stadio terminale, che è estremamente pericoloso e irto di infertilità.

Si prega di notare che la comparsa di disagio lungo il cordone spermatico durante l'attività sessuale, lo sport e altre attività è un argomento importante per andare in clinica e sottoporsi a diagnosi professionale..

Alla palpazione occorre prestare attenzione al plesso aciniforme che, in caso di infiammazione, si troverà nella parte inferiore del testicolo affetto quando il paziente è in posizione eretta. Con varicocele unilaterale, il testicolo malato scende (di 2 e 3 stadi) più in basso di quello sano e lo scroto attorno ad esso inizia a gonfiarsi.

Lo sviluppo più comune delle vene varicose nel testicolo sinistro. Con lo sviluppo della patologia da destra, il sistema genito-urinario dovrebbe essere diagnosticato, poiché in questo caso potrebbe esserci un tumore del rene destro.

Va notato che in uno stato di salute il testicolo sinistro viene lanciato leggermente più in basso di quello destro, che è chiaramente visibile a una temperatura dell'aria calda, quando i muscoli dello scroto sono in uno stato rilassato. Questo è normale e non dovresti preoccuparti. Ma se hai dei dubbi, un urologo o un chirurgo ti aiuteranno in questa materia..

Se c'è un'infiammazione delle vene su entrambi i testicoli, allora in questo caso parlano di varicocele bilaterale. Questa patologia è meno comune del danno al testicolo sinistro, ma più spesso che sul lato destro. A volte le vene varicose testicolari vengono registrate contemporaneamente con emorroidi o vene varicose del pene.

La malattia è possibile anche negli uomini sessualmente maturi come fattore secondario nello sviluppo di patologie degli organi situati nella parte inferiore del peritoneo. Spesso lo sviluppo di un'ernia all'inguine comprime le vene, il che porta ad un aumento della pressione sanguigna nei vasi della piccola pelvi.

E più grande è l'ernia, maggiore è il rischio di sviluppare patologie venose nello scroto. Pertanto, lo sviluppo delle vene varicose sarà innescato da fattori meccanici, sebbene nella maggior parte dei casi questo disturbo si sviluppi per motivi ereditari o in presenza di patologia congenita.

La diagnosi di varicocele consiste di due componenti. Innanzitutto, scrivono da quale parte viene notata la patologia, quindi indicano il grado del suo sviluppo. Presta attenzione alla tabella, non indica la fase subclinica, che verrà discussa di seguito.

A seconda del latoLaurea o stage
Lato sinistroІ
Lato destroІІ
BilateraleІІІ

Cos'altro devi sapere sulla malattia

La particolarità della malattia nei giovani uomini

I ragazzi dai 12 ai 13 anni fino alla fine della pubertà sono i più vulnerabili alla patologia descritta. Ecco perché gli esami annuali degli adolescenti negli esami medici scolastici, negli uffici degli adolescenti e negli uffici di registrazione e arruolamento militare sono importanti..

Dal punto di vista della prevenzione e della diagnosi precoce, queste misure sono molto preziose. La maggior parte delle diagnosi vengono effettuate durante questi esami medici programmati..

Importante! I genitori di ragazzi che hanno una predisposizione ereditaria alle vene varicose dovrebbero mostrare regolarmente il loro bambino a un urologo. La probabilità di sviluppare patologie in una situazione del genere è estremamente alta..

Le vene varicose dei testicoli e la salute del nascituro

Un uomo che ha avuto una storia di vene varicose del cordone spermatico e ha mantenuto la fertilità potrebbe non preoccuparsi della salute del nascituro. I medici hanno dimostrato che non esiste un legame diretto tra il varicocele e l'utilità della prole.

Se nasce un ragazzo, è necessario prestare particolare attenzione per monitorare la salute del suo sistema riproduttivo in via di sviluppo e, quando il figlio raggiunge un'età cosciente, parlargli della possibilità di sviluppare VRV in connessione con la sua genetica.

Il grado di sviluppo della malattia

Le vene varicose testicolari sono classificate in quattro fasi. Iniziale è chiamato subclinico o preclinico a causa del suo decorso asintomatico.

I tre successivi sono divisi secondo la numerazione generalmente accettata, a partire dalla prima. C'è anche una divisione in gruppi a seconda dell'eziologia (primaria o secondaria). Tutti i ranghi hanno le proprie caratteristiche distintive e caratteristiche diagnostiche.

La differenza tra il grado preclinico è che la sua determinazione è possibile esclusivamente con l'uso degli ultrasuoni, a condizione che venga utilizzato un Doppler. Nella tabella è riportata una breve descrizione dei diplomi clinici.

Livelli di patologia delle vene varicose testicolari:

EnergiaCaratteristiche e caratteristiche diagnostiche
ioCi sono rari dolori allo scroto di natura tira o sorda dopo l'attività fisica o alla fine della giornata. Non sono a riposo. La diagnostica è possibile tramite ultrasuoni, ecografia Doppler e durante il test Valsalva.
IILa sindrome del dolore può essere sia periodicamente che costantemente. Un aumento dei vasi dello scroto viene registrato in posizione eretta, quando il paziente si sdraia, le vene si abbassano. Le vene varicose sono chiaramente palpabili e possono essere distinte visivamente. L'ecografia e lo spermogramma sono necessari per un'accurata differenziazione della patologia.
IIILe vene sono dolorose e costantemente ingrandite, visibili visivamente. Lo scroto si gonfia, il testicolo malato diventa più piccolo a causa dell'ipossia e della distrofia, cedimenti. La pelle dello scroto cambia, diventa più secca a causa del ridotto trofismo, appare la cianosi. Lo spermogramma mostra deviazioni significative dalla norma, la produzione di testosterone diminuisce, la potenza può diminuire.

Trattamento

La VVV del testicolo viene trattata prontamente. Dopo l'operazione, la malattia è completamente guarita.

Sono possibili ricadute e complicazioni, ma quando si utilizzano tecniche moderne (il cui costo è naturalmente più alto) il rischio è minimo. Prima del trattamento, è imperativo condurre test e completare la diagnostica per chiarire tutte le sfumature: la scelta della tecnica operativa, il luogo di manipolazione sulle vene, una valutazione di tutti i rischi, ecc..

Quali sono i rischi

È importante capire che l'operazione, come qualsiasi altro intervento chirurgico, è molto stressante per il corpo. Rischi associati all'azione dell'anestesia e alla tecnica di esecuzione del trattamento.

Se il varicocele non viene trattato in modo tempestivo, ciò causerà:

  • perdita di fertilità;
  • microlitiasi dei testicoli;
  • la formazione di trombosi e la deposizione di composti di calcio nelle vene malate.

Il rischio di recidiva o complicazioni dipende dal tipo di intervento chirurgico. Le più sfavorevoli da questo punto di vista sono le operazioni addominali aperte, ad esempio, secondo il metodo di Ivanissevich.

La probabilità di una ricaduta in questo caso può raggiungere il 30%. Ecco perché le cliniche moderne hanno completamente abbandonato questa tecnica e utilizzano un dispositivo di microaccesso, un endoscopio e altri metodi terapeutici progressivi..

  • idropisia del testicolo;
  • linfostasi;
  • il verificarsi di lividi sottocutanei;
  • aumento della sensibilità delle vene del funicolo spermatico.

Di norma, gli effetti collaterali scompaiono entro 7-10 giorni, soprattutto con l'assistenza attiva di un medico. Inoltre, la percentuale media di tali manifestazioni dopo il trattamento chirurgico non supera il 10%. Spesso le ragioni sono le peculiarità dell'anatomia del paziente, le sue caratteristiche biologiche individuali.

Spesso il motivo del ritrattamento è l'indisciplina del paziente. Dopotutto, le istruzioni ricevute dal medico sull'osservanza del regime di riabilitazione devono essere rigorosamente osservate. L'influenza di patologie di organi vicini, che possono aggravare o provocare VVV nello scroto, non dovrebbe essere esclusa..

Separatamente, ci si dovrebbe soffermare sui rischi di ricaduta nei ragazzi minorenni. Il trattamento chirurgico viene posticipato (se non ce n'è bisogno urgente) fino a quando il bambino non cresce per diversi motivi.

Il principale sta nel fatto che il corpo cresce e costantemente, quindi, un secondo varicocele non è escluso. Non vi è alcuna minaccia di infertilità, poiché la spermatogenesi non si verifica prima della comparsa dei caratteri sessuali secondari. Dopo essere cresciuto, esaminando le indicazioni dello spermogramma, viene presa una decisione sul trattamento.

Oggi esistono metodi di trattamento efficaci minimamente invasivi e piuttosto indolori e i medici spesso decidono il trattamento chirurgico degli adolescenti..

Si prega di notare che un ragazzo con vene varicose testicolari non viene operato al primo stadio, ma osservato. L'operazione viene rinviata alla pubertà se non ci sono minacce dirette al deterioramento del bambino malato.

Trattamento operativo

Tipi di operazioni

Per correggere le vene varicose sul testicolo, sono efficaci solo i metodi chirurgici di trattamento. In questo caso, la terapia farmacologica di accompagnamento viene prescritta sia prima che dopo l'operazione..

Questi tipi di operazioni vengono spesso utilizzati oggi:

  1. Chirurgia addominale aperta secondo il metodo Ivanissevich. Attraverso le incisioni nella pelle, e quindi nel peritoneo, le vene infiammate vengono ligate. L'operazione può essere sia tramite accesso aperto che con l'aiuto della laparoscopia;
  2. Tecnica Marmara. In questo caso si accede alle vene tramite una microincisione. Il principio è lo stesso del metodo precedente: sospensione della circolazione sanguigna attraverso i vasi varicosi;
  3. Embolizzazione delle vene dilatate. Questo intervento minimamente invasivo viene eseguito utilizzando sonde speciali. Viene eseguita l'intasamento dei vasi malati e il sangue entra nel testicolo attraverso vene sane. I vasi varicosi si dissolvono nel tempo;
  4. Scleroterapia. In questo caso, uno sclerosante, una sostanza o un agente speciale, viene iniettato nelle vene attraverso un catetere, che intasa il lume della vena infiammata, impedendo il movimento del sangue al suo interno. La vena si dissolverà e il sangue circolerà attraverso i vasi normali. L'intervento è minimamente invasivo, il periodo di riabilitazione è breve. Questa tecnica è utilizzata con successo nel trattamento delle ricadute..

In caso di dolore intenso, è consentito assumere antidolorifici, ad esempio analgin, ketoprofene, ibuprofene, ecc. Possono essere prescritti da un medico, non è vietata un'assunzione periodica occasionale o occasionale indipendente. Le istruzioni incluse nella confezione ti aiuteranno a determinare con precisione il dosaggio ed evitare possibili effetti collaterali, si consiglia vivamente di leggerlo.

Poiché nei ragazzi l'operazione viene posticipata fino all'inizio dell'età adulta, la terapia farmacologica viene prescritta nelle fasi iniziali per stabilizzare la malattia. A tale scopo vengono utilizzati i venoprotettori, ad esempio Venarus o Detralex. Un principio simile si applica agli uomini anziani per i quali la perdita di fertilità non è rilevante..

Va notato che l'emergere di moderne tecniche minimamente invasive inclina un numero crescente di medici al trattamento chirurgico del varicocele nelle prime fasi negli adolescenti, che è una buona prevenzione dell'infertilità. In questo caso, è necessario un approccio individuale verificato di un medico a un giovane paziente..

Il costo del trattamento chirurgico dipende dalla tecnica. La presenza di attrezzature moderne è tipica delle grandi città e nelle piccole città viene ancora utilizzato il metodo Ivanissevich, che oggi può essere considerato attendibilmente obsoleto.

Trattamento alternativo

A scopo preventivo o come terapia aggiuntiva per le vene varicose testicolari è possibile ricorrere alla medicina tradizionale, erboristeria, ginnastica, ecc., Ma questi tipi di trattamento non possono e non devono essere considerati di base.

Ricorda! Il trattamento delle vene varicose dei testicoli è possibile solo chirurgicamente!

L'uso del massaggio è possibile, a condizione che la malattia sia nelle prime fasi. In nessun caso dovresti eseguire questa procedura da solo. La tecnica di massaggio deve essere mostrata da uno specialista, altrimenti la condizione potrebbe peggiorare. Non è consigliabile fare bagni caldi e caldi durante il trattamento e la riabilitazione..

Conclusione

Il VRV non è pericoloso per la vita, ma è la causa di infertilità, instabilità ormonale e diminuzione della potenza. La malattia può essere completamente curata con un intervento chirurgico.

Il rischio di ricadute o complicazioni, a condizione che vengano utilizzate tecniche moderne, è minimo. Se la malattia è provocata dall'infiammazione di un altro organo, la prognosi dipende dall'eliminazione della causa primaria, ad esempio un tumore renale.

La malattia riduce il tenore di vita del paziente, riduce l'efficienza, influisce negativamente sull'area genitale. Dopo il trattamento, un uomo dovrebbe essere costantemente monitorato da un medico fino alla nascita del numero desiderato di bambini..

Quali possono essere le conseguenze delle vene varicose sui testicoli negli uomini: trattamento, sintomi

Un uomo su sei in età fertile è suscettibile a questa malattia insidiosa e molti non sospettano nemmeno di avere la varicocella. La malattia, che è una delle cause più comuni di intervento chirurgico nei ragazzi adolescenti di 13-17 anni, sono le vene varicose del canale spermatico che circonda il testicolo.

I testicoli svolgono due funzioni: la produzione di testosterone - il principale ormone sessuale maschile e la funzione della spermatogenesi - la formazione dello sperma. Tutto il maschio che ha un sesso più forte, deve le ghiandole sessuali. I testicoli sono l'unico organo che la natura ha messo in evidenza, coprendoli con lo scroto.

Se parliamo dei vasi dei testicoli e del loro riempimento di sangue, allora questo non è un vaso, ma una catena di piccoli, che si estende da quelli superiori del tronco e, per così dire, abbraccia i testicoli. A volte durante l'adolescenza, queste vene si espandono. Questa malattia si chiama varicocele..

Le ragioni per lo sviluppo della malattia

Ci sono due cause principali delle vene varicose testicolari negli uomini:

  1. Disposizione ereditaria. I parenti con malattie vascolari - vene varicose delle gambe o dei testicoli negli uomini - hanno il 90% dei pazienti con questa diagnosi. A rischio e pazienti con patologia del tessuto connettivo.
  2. L'aumento della pressione nella zona pelvica è una condizione importante per la comparsa della varicocella sul testicolo sinistro. I vasi compressi intrappolano il sangue, un aumento della pressione porta a vene varicose con curvatura vascolare.

Altri motivi includono attività fisica inadeguata, sovrappeso, cattive abitudini, debolezza vascolare congenita, malattie intestinali croniche, lavoro in piedi.

L'uso frequente di biancheria intima attillata può anche provocare la comparsa di vene varicose. In questi casi, è preferibile preferire pantaloncini larghi a costumi da bagno sportivi. Il ristagno di sangue nei vasi malati causa carenza di ossigeno con aumento della temperatura, e questo è il primo passo verso l'infertilità.

I segni caratteristici della malattia

Per molto tempo, la malattia può essere asintomatica e manifestarsi solo durante gli esami di routine. Un sintomo caratteristico delle vene varicose testicolari negli uomini può essere il dolore all'inguine di un personaggio che preme o che tira, provocato dalla stasi del sangue.

Il dolore a volte si diffonde ad altri genitali. Le manifestazioni si intensificano durante lo sforzo muscolare, il surriscaldamento, l'eccitazione sessuale, l'ipodynamia. Il lato sinistro dello scroto può essere leggermente ingrandito e abbassato. Con l'ulteriore progressione della malattia, diventa grave, scende al di sotto e interferisce con il camminare.

C'è anche una diminuzione della concentrazione di testosterone, una diminuzione della potenza, lo sviluppo dell'osteoporosi, disturbi metabolici con la sostituzione del tessuto muscolare con grasso.

Ci sono diverse fasi nello sviluppo della malattia:

  1. Il danno non è visibile visivamente o alla palpazione, diagnosticato mediante ultrasuoni o Doppler.
  2. L'allargamento dei vasi sanguigni può essere sentito in posizione eretta.
  3. La patologia viene rilevata in qualsiasi posizione.
  4. L'espansione è evidente ad occhio nudo, i dolori diventano permanenti.

Nel quarto stadio della malattia si osservano segni esterni sotto forma di vene contorte e piene di sangue, scroto allargato e testicolo sinistro ridotto. Quando viene testato per l'infertilità, il 40% dei pazienti trova vene varicose dei testicoli.

Varicocele del testicolo sinistro

Si ritiene che il testicolo sinistro sia più spesso suscettibile alle vene varicose, poiché i segni sono più pronunciati su di esso. Le statistiche mediche notano l'1% dello sviluppo del varicocele solo nel testicolo destro, il 20% - in due e in altri casi - le vene varicose del testicolo sinistro.

Il motivo è chiamato le caratteristiche anatomiche della struttura con flusso sanguigno insufficiente su questo lato. Il sangue qui si sposta al cuore non attraverso la vena inferiore, ma attraverso il rene sinistro, che è spesso pizzicato dai vasi intestinali.

L'ultima ricerca mostra che è necessario esaminare e trattare le vene varicose in modo completo..

Le conseguenze delle vene varicose testicolari negli uomini possono manifestarsi sotto forma di adenoma prostatico, infertilità (diminuzione della motilità o completa assenza di sperma), infiammazione dello scroto, oncologia e altre complicazioni.

Metodi di trattamento

Per molto tempo si è creduto che questa diagnosi fosse garantita per portare alla sterilità, quindi la chirurgia è stata offerta agli adolescenti, ma una versione alternativa è stata sviluppata 20 anni fa. Operiamo le vene varicose totalmente in ogni clinica. Ma la malattia non richiede sempre un intervento chirurgico: il fatto stesso di stabilire una diagnosi non è una ragione per il trattamento chirurgico.

L'operazione viene mostrata in alcuni casi:

  • In presenza di gravi sintomi di dolore.
  • Quando vengono rivelati fatti di sottosviluppo dei testicoli sul lato del danno.
  • L'indicazione principale è la riduzione delle dimensioni del testicolo danneggiato.

Il protocollo internazionale regola: dimostrare questi cambiamenti osservando il paziente per 18-20 mesi con esami periodici ogni 3-6 mesi. È impossibile trarre conclusioni sulla patologia ancora prima, soprattutto perché non c'è urgenza per tali operazioni. La necessità di un trattamento chirurgico è determinata dai metodi a ultrasuoni.

Le tecnologie odierne consentono di confrontare le dimensioni e la consistenza dei testicoli, per controllare lo stato della vena stessa attorno al testicolo, che, secondo i medici, causa il sottosviluppo dei testicoli.

Le cause del varicocele sono associate a un tumore del rene, che comprime la vena, interrompendo la circolazione sanguigna nei vasi delle ovaie, mentre si allontanano dalla vena renale. Con il loro ristagno, si sviluppano le vene varicose. Ecco perché una tale diagnosi negli adolescenti richiede un esame approfondito..

Terapia farmacologica per le vene varicose testicolari

Grazie alle commissioni dell'ufficio di registrazione e arruolamento militare, la malattia viene spesso diagnosticata nelle prime fasi. Quando viene rilevato il primo grado della malattia, i giovani vengono osservati da un urologo a causa della probabilità di auto-guarigione. Per la prevenzione della stasi venosa, si consiglia ai pazienti di utilizzare biancheria intima a maglia compressiva che ripristina il deflusso venoso e riduce il carico sulla rete venosa del lato sinistro.

Il trattamento medico delle vene varicose dei testicoli prevede:

  • eliminazione della carenza di ossigeno nei tessuti;
  • ripristino delle possibilità di spermatogenesi;
  • regolazione della motilità degli spermatozoi (reazione acrosomiale).

A tale scopo vengono utilizzati antiossidanti come olio di semi d'uva, "Triovit", "Vitamax". Per ripristinare la microcircolazione sanguigna, vengono prescritti preparati di pentossifillina: "Agapurin", "Trental", "Orbiflex". Il corso del trattamento viene eseguito secondo uno schema individuale. Per stabilizzare il risultato, vengono utilizzati venoprotettori come "Eskuzana", "Detralex", Ginkgo biloba..

Trattamento chirurgico delle vene varicose maschili

Di solito i giovani vengono operati per evitare lo sviluppo dell'infertilità. In età avanzata, la chirurgia testicolare è indicata se la varicocella raggiunge il grado 4 e causa seria preoccupazione.

Sono state sviluppate diverse tecniche operative:

  1. Il metodo di chirurgia aperta secondo Palomo o Ivanissevich: nella zona ileo-inguinale a sinistra, la pelle viene sezionata, l'operazione avviene con anestesia locale e assomiglia alla rimozione di un'appendice. Le vene del cordone spermatico e del testicolo sono legate con un filo di nylon che impedisce il flusso sanguigno inverso.
  2. Laparoscopia: una telecamera viene inserita attraverso un apposito foro per il controllo dei risultati e dei manipolatori per la chirurgia endoscopica. Il metodo riduce la% di complicanze.
  3. Microchirurgia endovascolare: le vene danneggiate sono ostruite da agenti sclerosanti.

Il metodo ottimale viene selezionato dal chirurgo, tenendo conto delle caratteristiche della malattia e della salute generale del paziente. Tutti i metodi hanno un obiettivo comune: la prevenzione del ristagno di sangue nello scroto. Per garantire la normale circolazione sanguigna nei testicoli, la vena danneggiata viene rimossa o fasciata e una nuova viene cucita al suo posto..

Dopo l'operazione, la terapia farmacologica viene prescritta per 3 mesi. Se l'afflusso di sangue ai testicoli non viene completamente ripristinato, vengono prescritti venoprotettori e antiossidanti.

Se un uomo è preoccupato per il problema di continuare una sorta di ignorare i segni delle vene varicose incipienti sui testicoli. L'assistenza qualificata fornita in tempo aiuterà a ripristinare la salute e la longevità degli uomini.

D: il liquido si raccoglie dopo l'intervento chirurgico, questo è normale?

Sono passati tre mesi dall'operazione, ma il testicolo sinistro è ancora gonfio. Cosa dovrei fare?

Dopo l'operazione, le vene varicose sono apparse di nuovo. Cosa dovrei fare? Per essere operato di nuovo o c'è un'altra via d'uscita? Seconda domanda: le vene varicose influenzano la durata del rapporto?

Mio figlio ha 14 anni, ha scoperto le vene varicose. Cosa fare e come essere, l'operazione va fatta?

All'età di 17 anni, avevo le vene varicose dell'ovaio sinistro nell'ufficio di arruolamento militare. Non ho fatto niente. Adesso ho 34 anni, ho 4 figli. Sembra che non si preoccupi molto.

Un anno fa mio figlio ha subito un'operazione. Ora le vene sono di nuovo fuori. Il medico ha detto, dopo l'operazione, di astenersi dal fisico per un mese. carichi, e poi puoi. Perché, allora, un anno dopo sono apparse di nuovo le vene varicose? Invano hanno fatto l'operazione?

Ho subito un'operazione 2 anni fa. L'escursione è inutile. Aumenta anno dopo anno. Cosa dobbiamo fare?

Il mio amico ha le vene varicose. Come aiutarlo, dimmi per favore.

Nel 2004 ho subito un intervento chirurgico per le vene varicose e nel 2007 tutta la potenza era sparita. E cosa posso fare? Come posso ripristinare la potenza?

C'è un grumo di vene sotto il testicolo sinistro, e questo è stato a lungo. Non ho prestato attenzione, ma a volte ho iniziato ad ammalarmi spesso. È pericoloso?

Ho anche vene varicose di grado 3. Operazione da fare?

Ho 2 gradi cosa fare ?

Domanda: ci saranno variazioni nel testicolo destro?

Ciao, ho le vene varicose del testicolo sinistro. Una domanda del genere: in condizioni normali, durante l'eiaculazione, 2 testicoli dovrebbero essere ritratti o uno? Ho notato che viene inserito solo quello giusto.

Nel 2010, si è seduto senza successo sullo spago e il giocattolo era gonfio sul lato sinistro. Muchils per una settimana, poi le vene si sono espanse. Cosa devo fare, sono già passati 8 anni?

Di che colore saranno i vasi?

I dolori sono comparsi nel testicolo destro. L'esame ecografico ha rivelato una diminuzione del testicolo e un leggero varicocele, nonché un varicocele del testicolo sinistro. Per evitare l'atrofia del testicolo destro, è stato suggerito un intervento chirurgico. La meno traumatica, con il minor tasso di complicanze, ho scelto l'operazione Marmora. Il chirurgo ha proposto di eseguire l'operazione contemporaneamente su due testicoli, a destra e a sinistra del paziente (cosa che non ha dato fastidio). Dopo l'operazione, in anestesia generale, ho scoperto uno scroto gonfio del testicolo sinistro (vasi linfatici apparentemente danneggiati), poi è apparso un ematoma, che ha richiesto quasi un mese. La sala operatoria non aveva un apparato Doppler per monitorare le vene che venivano legate. Il testicolo destro non ha fatto male per quasi una settimana dopo l'operazione, poi si è ammalato di nuovo. In generale, ho cominciato a sentirmi male. Dopo un mese di assunzione dei farmaci e degli unguenti prescritti dopo l'operazione allo scroto sinistro, la parte bassa della schiena ha iniziato a far male. Due settimane dopo, era come se "acqua bollente" fosse stata lanciata lungo la schiena, dalla parte bassa della schiena verso l'alto. Adesso, da quasi quattro mesi, il sistema nervoso centrale è danneggiato, le mie gambe sono state portate via, la mia testa gira e non posso camminare da solo. Ho perso un sacco di contratti firmati. Mia moglie deve lasciare il lavoro per andare dai dottori con me. I medici non riescono a trovare il motivo, spesi per gli esami il doppio dell'operazione stessa. Il mio consiglio a te, se non fa male, non eseguire alcuna operazione. Scegli un medico e una clinica non da siti in rete, solo comunicazione personale con pazienti che hanno già subito un intervento chirurgico con il medico che sceglierai.

Ho le vene varicose e ho 16 anni, ho notato il problema 3-4 mesi fa. Dimmi cosa fare? Il testicolo sinistro è gonfio, ma le vene sono più sottili di quello destro.

Mi sono state diagnosticate vene varicose del testicolo destro, non so cosa fare?

Ho 73 anni, vene varicose, ma anche prostata. Per eseguire un'operazione e rimuovere le vene varicose, temo che non interferisca. Cosa fare?

Ho un figlio. Ha 7 anni. Voglio ancora dei bambini, ma ho le vene varicose nei testicoli. Cosa dovrei fare?

Nel mio testicolo destro. Cosa dovrei fare? Può essere curato senza intervento chirurgico, ho 16 anni?

Ho subito un'operazione 3 anni fa, ma non ha aiutato. Cosa dovrei fare?

Ho 20 anni, ho il varicocele. Cosa dovrei fare?

Ciao! Il mio fratellino ha la varricosi nella sua macchina sinistra di 3 ° grado! Cosa fare? Prendi delle pillole o assicurati di avere un intervento chirurgico?!

Ho 54 anni, vene varicose dall'inizio della pubertà, il dottore ha detto che questo è ereditario, trasmesso attraverso una generazione, ha consigliato di non fare l'operazione, di indossare biancheria intima HB come costume da bagno per supporto, di conseguenza ho due figli, mia moglie ha fatto un sacco di giri, non ha mai sofferto di potenza, sì, ci sono sensazioni spiacevoli, ma in generale va bene, sono contento di aver ascoltato il dottore e di non aver fatto l'operazione.


Articolo Successivo
Basi e principi della dieta numero 10 (dieta ipolipemizzante)