Rigurgito della valvola tricuspide


Nella vita di una persona, di giorno in giorno, ogni secondo, il nostro cuore, il nostro motore interiore fa un lavoro straordinario. Pensa: in un giorno il cuore pompa circa 7200 litri di sangue...

È grazie al lavoro del nostro cuore che ogni organo, ogni cellula del corpo umano riceve nutrienti e ossigeno dal sangue. Il cuore lavora instancabilmente, armoniosamente, chiaramente. Ma come funziona questo motore più complesso del corpo umano? Scopriamolo.

Quello che devi sapere sulla struttura del cuore?

La struttura del cuore umano

Prima di tutto, capiamo che il cuore è un muscolo che pompa il sangue in tutto il corpo. Ci sono tre membrane nel cuore: l'endocardio è la membrana interna, il miocardio è la membrana muscolare stessa e il pericardio è la membrana sierosa esterna. Il cuore è rappresentato principalmente dallo strato muscolare: il miocardio. Inoltre, il cuore ha 4 sezioni: due ventricoli e due atri, separati da setti. Allocare le parti destra (atrio e ventricolo) e sinistra (atrio e ventricolo) del cuore.

Dal ventricolo sinistro parte il vaso più grande del corpo umano: l'aorta, che porta il sangue arterioso (ossigenato) a tutte le cellule. Il tronco polmonare parte dal ventricolo destro, che trasporta il sangue venoso (privo di ossigeno) ai polmoni. Il sangue si sposta dagli atri ai ventricoli e quindi dai ventricoli ai vasi.

Il sangue arricchito di ossigeno, lasciando il cuore, fornisce il corpo con esso e, portando via i prodotti di decomposizione tossici e non necessari dalle cellule di tutti gli organi, ritorna al cuore. Il flusso di sangue in una direzione è regolato dalle valvole del cuore e dei vasi sanguigni. Sono formati dalla membrana endocardica del cuore. Una valvola tricuspide si trova tra le parti giuste del cuore, poiché ci sono 3 valvole nella sua struttura, il suo secondo nome è tricuspide.

Tra le sezioni di sinistra c'è una valvola mitrale o bicuspide. Il lavoro delle valvole viene eseguito dal meccanismo di ricevitori o porte: nella sistole atriale, le valvole cardiache si aprono e nella sistole ventricolare si chiudono, impedendo così il flusso retrogrado del sangue. Normalmente, le valvole sono strettamente collegate tra loro. Ma spesso per vari motivi, congeniti o acquisiti, il lavoro del cuore e delle valvole è compromesso.

Quando la valvola tricuspide è interessata?

Stenosi e insufficienza tricuspide

Normalmente, i lembi della valvola tricuspide sono elastici e forti. Sono adiacenti l'uno all'altro, impedendo al sangue di rifluire nell'atrio destro. Ma ci sono ragioni che portano al fatto che appare uno spazio tra le valvole - una distanza a causa della quale il sangue dai ventricoli entra di nuovo nell'atrio, c'è un flusso sanguigno inverso o rigurgito.

Questa condizione porta al fatto che le valvole non affrontano il loro lavoro e si forma un'insufficienza. Cause di insufficienza della valvola tricuspide:

  1. Congenita
    • malattie diffuse del tessuto connettivo: sindrome di Morfan (questa è una malattia grave in cui, oltre alla patologia cardiaca, ci sono cambiamenti nel sistema nervoso, occhi, reni, polmoni, nonché cambiamenti esterni: crescita elevata, arti lunghi, dita di ragno, ipermobilità articolare, anomalie della struttura dell'anca articolazione, cifosi, scoliosi, lussazioni del segmento cervicale della colonna vertebrale, ecc.)
    • Anomalia di Ebstein (patologia congenita dell'attaccamento dei lembi della valvola tricuspide, vengono abbassati nella cavità del ventricolo destro, a causa della quale la sua cavità è significativamente ridotta e l'atrio sinistro, al contrario, si espande, si verifica un'insufficienza tricuspide)
    • difetti cardiaci congeniti. In isolamento, il guasto della valvola tricuspide non si verifica quasi mai. Molto spesso si verifica con difetti delle valvole mitrale e aortica.

Inoltre, l'insufficienza tricuspide può essere suddivisa in organica (quando ci sono cambiamenti direttamente irreversibili nelle valvole stesse) e funzionale (quando le valvole non sono interessate e l'insufficienza si verifica a causa dello stiramento dell'anello fibroso o dell'espansione delle camere cardiache)

Come sono correlati rigurgito e fallimento?

A seconda del grado di ritorno del sangue dal ventricolo all'atrio, ad es. rigurgito, assegnare il grado di insufficienza della valvola tricuspide. Maggiore è il rigurgito, maggiore è il grado di insufficienza valvolare. L'ecocardiografia Doppler può valutare il grado di rigurgito. Con questo metodo di ricerca è possibile osservare il movimento delle cuspidi valvolari e il flusso sanguigno inverso. Esistono 4 gradi di rigurgito della valvola tricuspide:

  • 1 grado di rigurgito della valvola tricuspide: all'ecocardiografia con Doppler, il flusso sanguigno inverso è appena percettibile. Il grado 1 si riscontra anche in persone assolutamente sane e, se non è accompagnato da altre patologie cardiache, è la norma;
  • 2 gradi di rigurgito della valvola tricuspide - il flusso sanguigno retrogrado raggiunge i 2 cm dalla valvola tricuspide;
  • 3 gradi di rigurgito - flusso sanguigno superiore a 2 cm;
  • 4 grado di rigurgito: il flusso sanguigno retrogrado viene visualizzato in tutto l'atrio destro.

Quali sono i sintomi dell'insufficienza tricuspide?

Mancanza di respiro durante lo sforzo

Come accennato in precedenza, l'insufficienza della valvola tricuspide di grado 1 si verifica in persone che non hanno problemi cardiaci e non è una malattia se non ci sono più malattie cardiache. Il grado 1 viene spesso rilevato per caso, durante gli esami preventivi. I pazienti non hanno lamentele dal sistema cardiovascolare. All'esame si possono talvolta osservare pulsazioni delle vene del collo.

Con 2 gradi di insufficienza, i pazienti possono presentare i seguenti reclami:
Debolezza, aumento della stanchezza, mancanza di respiro durante lo sforzo, palpitazioni, interruzioni nel lavoro del cuore, edema degli arti inferiori, dolore tirante sotto la costola a destra, dolore ricorrente al petto. All'esame, possono essere presenti colorazione gialla della pelle, pastosità, gonfiore dei piedi e delle gambe, fegato ingrossato, gonfiore e aumento della pulsazione dei vasi del collo. All'auscultazione si sente un soffio sistolico alla base del processo xifoideo.

A 3-4 gradi di insufficienza della valvola tricuspide, i sintomi progrediscono: la mancanza di respiro aumenta e accompagna il paziente a riposo, c'è nausea, vomito, dolore all'ipocondrio destro, ascite, idrotorace. 3-4 gradi di insufficienza tricuspide - patologia grave, le condizioni generali del paziente peggiorano, il che spesso serve come indicazione per il trattamento chirurgico - sostituzione della valvola o plastica.

Aiutanti diagnostici?

Radiografia del cuore con insufficienza tricuspide

Oltre ai sintomi clinici e alla visita medica, i metodi di ricerca strumentale forniscono un'assistenza inestimabile nella diagnostica. Come accennato in precedenza, il rigurgito tricuspide di grado 1 viene diagnosticato mediante ecocardiografia con ecografia Doppler sotto forma di un leggero flusso di sangue nel ventricolo destro. Con altri metodi di esame, non si osservano cambiamenti.

Ma già con il secondo grado di rigurgito, si osservano i seguenti cambiamenti:

  1. ECG - allargamento del cuore destro.
  2. Radiografia: espansione dell'ombra dell'atrio destro e rigonfiamento della vena cava superiore.
  3. Durante l'ecocardiografia - un aumento della cavità del ventricolo destro, atrio destro.
  4. Quando si esegue EchoCG con Doppler, c'è un flusso di sangue retrogrado nell'atrio. Questo metodo consente di stabilire il grado di rigurgito con grande precisione..
  5. Raramente, il cateterismo cardiaco è possibile sia per scopi diagnostici che terapeutici.

Come affrontare l'insufficienza tricuspide?

Osservazione da parte di un cardiologo

Poiché il rigurgito del 1 ° grado della valvola tricuspide non è una patologia, ma solo una variante della norma, la carenza del 1 ° grado non deve essere trattata. È necessario visitare un cardiologo, eseguire gli esami da lui prescritti, condurre uno stile di vita sano e seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Ma se l'insufficienza della valvola tricuspide progredisce e ha raggiunto il numero 2, allora qui non puoi fare a meno del trattamento farmacologico. E con la gravità delle manifestazioni cliniche e l'assenza dell'effetto dei farmaci, è possibile anche il trattamento chirurgico: protesi o plastica valvolare.

Cosa include il farmaco? Innanzitutto l'eliminazione della causa che ha causato l'insufficienza valvolare: trattamento delle malattie reumatiche, endocardite, lotta all'ipertensione arteriosa, poiché in questi casi l'insufficienza è una causa secondaria. E l'eliminazione della causa principale porterà automaticamente a un miglioramento del sistema cardiovascolare..

Ma se la causa del danno alla valvola è primaria, non resta che combattere lo sviluppo di complicanze:

  • ipertensione polmonare,
  • insufficienza cardiaca,
  • tromboembolia.

Per fare ciò, il medico curante seleziona i regimi di trattamento individuali, tenendo conto delle patologie associate.

Non auto-medicare in nessun caso. Se ti viene diagnosticata una "insufficienza della valvola tricuspide" o alla conclusione dell'EchoCg leggi "rigurgito della valvola tricuspide", non tardare ad andare dal cardiologo.

Rigurgito della valvola tricuspide

Il rigurgito tricuspide, come molte altre patologie cardiache, sta rapidamente diventando più giovane oggi. È possibile rilevare una violazione della valvola cardiaca anche prima della nascita del bambino, durante un'ecografia.

Spesso, il rigurgito della valvola tricuspide viene diagnosticato nei bambini in età prescolare e negli adulti di solito si sviluppa sullo sfondo di gravi malattie di natura molto diversa. Tale anomalia ha diverse forme, diversi sintomi e, di conseguenza, diversi approcci al trattamento..

Concetto di rigurgito tricuspide

Il termine "rigurgito" è medico. Deriva dalla parola latina gurgitare (tradotto come "inondare") e il prefisso significa "tornare indietro". In cardiologia, il rigurgito è solitamente chiamato flusso inverso (lancio) di sangue da una camera cardiaca all'altra..

Il cuore è costituito da quattro camere (2 atri e 2 ventricoli), separate da setti e dotate di quattro valvole. Questi sono mitrale, aortica, polmonare e tricuspide (tricuspide). Quest'ultimo collega il ventricolo destro e l'atrio destro. In ciascuna delle valvole, per vari motivi, possono verificarsi disturbi del flusso sanguigno, il che significa che ci sono quattro tipi di questa malattia..

Molto spesso viene diagnosticato il rigurgito aortico e mitralico, il rigurgito tricuspide è un po 'meno comune. Ma il pericolo è che durante la diagnosi si possano confondere diverse forme di questa patologia. Inoltre, a volte in un paziente si verificano contemporaneamente violazioni del lavoro di diverse valvole cardiache..

Un punto importante: il rigurgito della valvola tricuspide non è una malattia indipendente e una diagnosi separata. Questa condizione di solito si sviluppa a causa di altri gravi problemi (cuore, polmone, ecc.), Pertanto, di solito viene trattata in combinazione. E, soprattutto, un'anomalia con un nome latino spaventoso non dovrebbe essere considerata un verdetto. È abbastanza facile da diagnosticare, può essere curato o almeno strettamente controllato..

Tipi di rigurgito tricuspide

Esistono 2 classificazioni principali di questa patologia: dal momento dell'apparizione e dai motivi dell'evento..

  • Al momento della comparsa: congenita e acquisita.

Congenita viene registrata anche durante lo sviluppo intrauterino del bambino o nei primi mesi dopo la nascita. In questo caso, il lavoro della valvola cardiaca potrebbe tornare alla normalità nel tempo. Inoltre, un'anomalia congenita è molto più facile da tenere sotto controllo se ti prendi cura del tuo cuore e segui misure per prevenire le malattie cardiovascolari..

Acquisito appare negli adulti già durante la vita. Tale patologia non si verifica quasi mai da sola, una varietà di malattie può causarla - dalla dilatazione (espansione) del ventricolo all'ostruzione delle arterie polmonari.

  • Per un motivo: primario e secondario.

L'anomalia primaria della tricuspide viene diagnosticata in presenza di malattie cardiache. Con questa diagnosi, il paziente non ha problemi con il sistema respiratorio. La causa principale del disturbo secondario del flusso sanguigno nella valvola tricuspide è l'ipertensione polmonare, cioè una pressione troppo alta nel sistema arterioso polmonare.

Il rigurgito tricuspide tradizionalmente va di pari passo con il fallimento della valvola. Pertanto, alcune classificazioni separano i tipi di flusso inverso di sangue in base alla forma di insufficienza tricuspide, cioè la malattia della valvola stessa:

  1. Fallimento organico (assoluto), quando le cause sono un danno ai lembi delle valvole dovuto a un disturbo congenito.
  2. Funzionale (relativo), quando la valvola è allungata a causa di problemi con i vasi polmonari o danni diffusi al tessuto cardiaco.

Grado di rigurgito della valvola tricuspide

Il rigurgito può verificarsi in 4 diverse fasi (gradi). Ma a volte i medici distinguono un separato, quinto, cosiddetto rigurgito fisiologico. In questo caso, non ci sono cambiamenti nel miocardio, tutti e tre i lembi valvolari sono completamente sani, si osserva solo un disturbo appena percettibile del flusso sanguigno sui lembi stessi ("vortice" di sangue).

  • Primo stadio. In questo caso, il paziente ha un piccolo flusso di sangue all'indietro, dal ventricolo all'atrio attraverso i lembi della valvola..
  • Seconda fase. La lunghezza del getto dalla valvola raggiunge i 20 mm. Il rigurgito tricuspide di grado 2 è già considerato una malattia che richiede un trattamento speciale..
  • Fase tre. Il flusso sanguigno è facilmente rilevabile durante la diagnosi, supera i 2 cm di lunghezza.
  • Fase quattro. Qui il flusso sanguigno lascia già una distanza considerevole in profondità nell'atrio destro..

Il rigurgito tricuspidale funzionale è solitamente numerato da 0 a 1 gradi. Si trova più spesso in persone alte e magre e alcune fonti mediche riferiscono che 2/3 delle persone assolutamente sane hanno una tale anomalia..

Questa condizione non minaccia affatto la vita, non influisce in alcun modo sullo stato di salute e viene scoperta per caso durante l'esame. A meno che, ovviamente, non inizi a progredire.

Cause di patologia

La causa principale del flusso sanguigno alterato attraverso la valvola tricuspide è la dilatazione ventricolare destra con insufficienza valvolare. Tale anomalia è provocata da ipertensione polmonare, insufficienza cardiaca, ostruzione (ostruzione) delle arterie polmonari. Meno comunemente, endocardite infettiva, reumatismi, farmaci, ecc..

I fattori che causano la comparsa di questa malattia cardiaca sono solitamente divisi in 2 grandi gruppi, a seconda del tipo di patologia stessa:

  1. Cause di rigurgito tricuspide primario:
    • reumatismi (infiammazione sistemica del tessuto connettivo);
    • endocardite infettiva (infiammazione dell'endocardio, spesso riscontrata nei consumatori di droghe iniettabili);
    • prolasso valvolare (i lembi si piegano di alcuni millimetri);
    • Sindrome di Marfan (una malattia ereditaria del tessuto connettivo);
    • Le anomalie di Ebstein (una malformazione congenita in cui i lembi valvolari sono spostati o assenti);
    • trauma toracico;
    • uso a lungo termine di farmaci (ergotamina, fentermina, ecc.).
  2. Cause di rigurgito tricuspide secondario:
    • alta pressione nelle arterie polmonari (ipertensione);
    • espansione o ipertrofia del ventricolo destro;
    • disfunzione del ventricolo destro;
    • stenosi mitralica;
    • fallimento della destra e grave insufficienza ventricolare sinistra;
    • vari tipi di cardiopatia;
    • difetto del setto interatriale (difetto congenito);
    • ostruzione dell'arteria polmonare (e del suo tratto di deflusso).

Sintomi

Nelle forme lievi di flusso sanguigno alterato tra le camere cardiache, non ci sono sintomi specifici.

Il rigurgito tricuspide di grado 1 può presentarsi con un solo segno: aumento della pulsazione delle vene del collo.

Questo effetto si verifica a causa dell'elevata pressione nelle vene giugulari, ed è facile sentire la pulsazione semplicemente appoggiando la mano sul collo destro.

Nelle fasi successive, puoi sentire non solo un battito cardiaco, ma anche un chiaro tremore delle vene del collo. I seguenti sintomi parleranno anche di problemi con il flusso sanguigno nel ventricolo destro:

  • le vene giugulari non solo tremano, ma si gonfiano anche notevolmente;
  • colore della pelle bluastra (principalmente sul triangolo naso-labiale, sotto le unghie, sulle labbra e sulla punta del naso);
  • gonfiore delle gambe;
  • fibrillazione atriale;
  • scissione dei suoni cardiaci;
  • soffio cardiaco olosistolico (aumenta con l'ispirazione);
  • mancanza di respiro e affaticamento;
  • dolore e pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • fegato ingrossato, ecc..

La maggior parte di questi segni può segnalare un'ampia varietà di problemi cardiovascolari. Pertanto, il gonfiore e il tremito della vena giugulare sono chiamati il ​​sintomo visibile più chiaro del rigurgito tricuspide..

Rigurgito tricuspide nei bambini

Il flusso inverso di sangue nel ventricolo destro viene ora registrato sempre più spesso nei bambini e anche prima della nascita. Il rigurgito tricuspide fetale può comparire già nel primo trimestre di gravidanza, a 11-13 settimane.

Questa caratteristica si verifica spesso nei bambini con anomalie cromosomiche (ad esempio, sindrome di Down). Ma una certa percentuale di rigurgito si osserva anche in un feto assolutamente sano..

I cardiologi pediatrici parlano di un numero in rapida crescita di casi di anomalia della tricuspide nei bambini di età diverse. Nella maggior parte di essi viene diagnosticato il rigurgito di primo grado e oggi è già considerato una variante della norma.

Se il bambino non ha altre patologie cardiache, in futuro c'è una grande possibilità che la valvola si ripristini..

Ma se una malattia congenita raggiunge il secondo o terzo stadio, c'è il rischio di sviluppare insufficienza cardiaca in futuro, disfunzione ventricolare destra. Pertanto, è importante che un bambino visiti regolarmente un cardiologo e segua tutte le misure necessarie per prevenire le malattie cardiache..

Diagnostica

I medici hanno imparato a definire il rigurgito tricuspide grave per molto tempo, ma la diagnosi di forme lievi è diventata possibile relativamente di recente, con l'avvento degli ultrasuoni. Cioè, circa 40 anni fa.

Oggi, l'ecografia è considerata il principale metodo diagnostico per tale patologia. Ti consente di distinguere la minima apertura dei lembi della valvola, le dimensioni e la direzione del flusso sanguigno.

La diagnosi completa del rigurgito della valvola tricuspide include quanto segue:

  • raccolta di anamnesi;
  • esame fisico (inclusa l'auscultazione del cuore - ascolto);
  • Ecografia del cuore (convenzionale e Doppler) o ecocardiografia;
  • elettrocardiografia;
  • radiografia del torace;
  • cateterismo cardiaco.

Il cateterismo è un metodo diagnostico e terapeutico che richiede un'attenta preparazione del paziente. È usato raramente per studiare i problemi con il flusso sanguigno attraverso la valvola tricuspide. Solo nei casi in cui è richiesta la diagnostica più approfondita, ad esempio, per valutare lo stato dei vasi coronarici del cuore.

Trattamento e prevenzione

La terapia per il rigurgito tricuspide comprende 2 grandi blocchi: trattamento conservativo e chirurgico. Quando la malattia è nella prima fase, non è richiesta alcuna terapia speciale, solo un monitoraggio regolare da parte di un cardiologo.

Se il paziente ha patologie cardiovascolari che hanno provocato una violazione del flusso sanguigno, tutto il trattamento è diretto specificamente a loro, cioè per escludere la causa del rigurgito.

Quando la malattia raggiunge il secondo grado, il trattamento conservativo prevede già l'assunzione di farmaci speciali. Questi sono diuretici (diuretici), vasodilatatori (mezzi per rilassare la muscolatura dei vasi), preparati di potassio, ecc..

Il trattamento chirurgico di una valvola tricuspide è i seguenti tipi di operazioni:

  • annuloplastica;
  • escissione;
  • protesi.

La prognosi per la vita con rigurgito tricuspide è abbastanza favorevole, a condizione che il paziente conduca uno stile di vita sano e protegga il suo cuore. E quando la malattia viene rilevata nella primissima fase e quando la valvola è già stata operata.

I medici in questo caso consigliano di utilizzare misure standard per la prevenzione dell'insufficienza cardiaca. Si tratta di controllo del peso e attività fisica regolare, corretta alimentazione, evitare sigarette e alcol, riposo regolare e meno stress possibile. E, soprattutto, monitoraggio costante da parte di un cardiologo.

Rigurgito tricuspidale di grado 1-4: cause e sintomi, trattamento e prognosi di vita

Il rigurgito trisuspide è un flusso inverso di sangue dal ventricolo destro all'atrio, ma non è una diagnosi indipendente. Questa non è nemmeno una malattia, ma una conseguenza di un malfunzionamento della valvola tricuspide, che chiude il passaggio dall'atrio destro al ventricolo corrispondente..

La condizione può essere primaria o secondaria, a seconda dell'origine del processo patologico. Il recupero viene eseguito con metodi chirurgici.

Le prospettive per una cura completa sono buone, ma solo nelle prime fasi, quando non ci sono ancora difetti anatomici nel cuore e nei sistemi distanti.

Fortunatamente, la fase iniziale è abbastanza lunga per una diagnosi approfondita. Intervento programmato, salvo casi eccezionali.

Il tempo approssimativo dal momento in cui si verifica la deviazione al ripiegamento di una clinica chiara è di 3-6 anni.

Meccanismo di sviluppo

L'essenza del processo patologico è una violazione dell'emodinamica a livello locale e la formazione di un difetto anatomico persistente.

Nello stato normale delle cose, il sangue nelle strutture cardiache si muove rigorosamente in una direzione, terminando il ciclo nel ventricolo sinistro e trasportato nell'aorta e da lì ai suoi rami in un grande cerchio.

Il cuore è rappresentato da un gruppo di camere, ciascuna separata dall'altra da valvole, che non consente al tessuto connettivo fluido di muoversi in direzione opposta.

La struttura tricuspide chiude lo spazio tra l'atrio destro e il ventricolo. In caso di debolezza, insufficienza, difetti del tessuto connettivo, si verifica un flusso sanguigno inverso o rigurgito, che viene chiamato in base al nome della valvola, che causa la condizione.

Il risultato della deviazione è, in primo luogo, una violazione del trasporto di sangue in un piccolo cerchio e, in secondo luogo, una quantità insufficiente di esso, che viene gettata nell'aorta.

Ciò porta ad anomalie generalizzate dell'emodinamica, ipossia tissutale, insufficienza multiorgano in futuro..

Forme di violazione

La tipizzazione del processo patologico viene effettuata per due motivi.

In base all'origine del difetto anatomico si parla di:

  • Forma primaria. Si sviluppa spontaneamente, sullo sfondo dei problemi cardiaci stessi. Compresi insufficienza aortica, condizioni infiammatorie posticipate, infettive e altri.

È caratterizzato da una maggiore complessità dal punto di vista della cura e delle prospettive di guarigione, poiché la correzione richiede non solo la componente sintomatica, ma anche il difetto acquisito.

Questo gruppo comprende anche fattori congeniti dovuti a difetti genetici e deformità spontanee della valvola tricuspide..

  • Varietà secondaria. Sullo sfondo delle attuali patologie di organi e sistemi distanti.

Gradi di rigurgito

Un'altra base per la classificazione è il grado di deviazione dalla norma. Chiamato anche le fasi del processo patologico.

  • Tipo debolmente espresso. 1 grado. La quantità di sangue che ritorna non è nota esattamente. I volumi del getto non superano 1 cm di diametro. L'intensità delle manifestazioni con rigurgito tricuspidale minimo è insignificante o sono completamente assenti, il che rende la diagnosi precoce una questione di successo. Questo è il momento migliore per iniziare la terapia sotto la supervisione di cardiochirurghi..
  • Tipo moderato. 2 ° grado. È caratterizzato da una violazione del normale flusso sanguigno in un volume di 2 cm, non di più. Il recupero viene effettuato chirurgicamente. La clinica è minima, caratterizzata da dolori al petto, mancanza di respiro con intensa attività fisica. C'è una possibilità per una cura completa, la probabilità di formazione di difetti cardiaci ed extracardiaci persistenti è presente, ma non è ancora grande. Anche in questo caso, la probabilità di una lunga durata di alta qualità è massima.
  • Tipo espresso. 3 gradi. Il flusso sanguigno ha un diametro superiore a 2 cm. Si sviluppa insufficienza cardiaca congestizia cronica. Ci sono prospettive di recupero, ma non sono complete ed è necessaria una terapia a lungo termine e per tutta la vita di un piano di supporto.
  • Fase terminale. 4 gradi. L'assistenza chirurgica non ha molto senso, poiché il cuore, i reni, il fegato e il cervello sono significativamente modificati. Il recupero non è possibile e sono necessarie cure palliative per garantire una qualità accettabile della breve durata di vita rimanente. La morte si verifica per insufficienza cardiaca acuta.

Le classificazioni vengono utilizzate per valutare accuratamente le condizioni del paziente, le prospettive di cura e determinare le tattiche di diagnosi e terapia..

Perché la malattia è pericolosa??

Le complicazioni sorgono a partire dalla terza, meno spesso dalla seconda fase del processo patologico. Il rigurgito della valvola tricuspide determina le seguenti conseguenze sulla salute e sulla vita:

  • Insufficienza cardiaca acuta. Interruzione del normale funzionamento delle strutture cardiache. È caratterizzato da una triade di segni: diminuzione della produzione di sangue, calo dell'emodinamica locale e generalizzata, processi aritmici. Ha un breve periodo di sviluppo in un caso acuto, con un decorso latente, la durata della formazione di un'immagine completa è di 2-4 settimane, la morte si verifica a causa dell'interruzione del lavoro di un organo muscolare.
  • Shock cardiogenico. La condizione è fatale in quasi il 100% dei casi. Non ha prospettive di ripresa. Anche con recupero parziale, c'è la garanzia di un secondo episodio.
  • Attacco di cuore. Malnutrizione del miocardio, necrosi tissutale acuta e, di conseguenza, diminuzione dell'attività funzionale. L'insufficienza cardiaca si sviluppa con tutte le conseguenze.
  • Ictus. Ischemia cerebrale.
  • Forme pericolose di aritmie che portano all'arresto cardiaco.

Un lieve rigurgito provoca complicazioni fatali nello 0,3-2% dei casi, spesso il risultato di una coincidenza.

Le forme emodinamicamente significative determinano il rischio di morte in un ampio intervallo: dal 10 al 70% e oltre.

La principale causa di morte non è il rigurgito, ma i difetti organici del cuore e dei sistemi che si sviluppano sullo sfondo.

Le ragioni

I fattori di formazione si dividono in primari e secondari, secondo le principali forme del processo patologico.

Fattori primari

  • Eredità pesata. Porta allo sviluppo di insufficienza della valvola tricuspide. I problemi vengono posti anche nel periodo prenatale. In questo caso, c'è una predisposizione genetica. Il meccanismo esatto, tuttavia, non è noto..

Una cosa è stata provata: in presenza di un genitore malato nascono bambini con il difetto in questione e rigurgito nel 12-15% dei casi. Possibili difetti spontanei del periodo perinatale dovuti a fattori interni ed esterni.

  • Adesioni nel cuore. Si tratta di piccole corde di fibrina che interrompono la normale struttura anatomica dell'organo. Si sviluppano a seguito di processi infiammatori di qualsiasi tipo, specialmente infettivi. Si tratta di una sorta di meccanismo di difesa, così come l'ulteriore deposizione di sali di calcio per isolare l'area interessata..
  • Attacco cardiaco posticipato. Termina con la sostituzione dei tessuti funzionalmente attivi con debole, cicatriziale, incapace di contrazione, conduzione del segnale, eccitazione spontanea.

Se il processo interessa la valvola tricuspide, sono possibili le seguenti opzioni: chiusura completa, stenosi o guasto funzionale, che portano immediatamente a un grave rigurgito. Il recupero è urgente, chirurgico.

  • Cardiopatia infiammatoria (miocardite e altri). Sono accompagnati da una rapida distruzione dei tessuti delle strutture cardiache. Cure urgenti, in ospedale, con l'uso di antibiotici e FANS, anche steroidi, diuretici.
  • Reumatismi. Patologia infiammatoria di natura cronica, con frequenti ricadute e brevi periodi di remissione. La terapia è permanente, con l'uso di tattiche di supporto. Se necessario, viene eseguita la correzione chirurgica delle conseguenze.

Fattori secondari

Il processo patologico secondario è dovuto a problemi cardiaci e momenti extracardiaci:

  • Ipertensione polmonare e formazione di deviazioni specifiche dello sviluppo anatomico del cuore. Richiede un trattamento urgente nelle prime fasi, poiché non ha senso nelle fasi successive. I più a rischio sono i fumatori, gli alcolisti, gli asmatici ei pazienti con BPCO a lungo termine.
  • Cardiomiopatia.
  • Patologie endocrine: ipertiroidismo, eccesso di ormoni della corteccia surrenale, loro carenza, diabete mellito e altri.

Fattori di rischio

Non causano direttamente rigurgito tricuspide, ma portano all'inizio del processo patologico:

  • Fumo a lungo termine.
  • Eccessivo consumo di alcol.
  • Un lungo periodo di immobilizzazione, senza possibilità di attività vigorosa. Ci vuole molto tempo per svilupparsi, da sei mesi o più.
  • Drogato.
  • Uso eccessivo di farmaci "pericolosi": glicosidi, antiaritmici, gestageni, anche farmaci ormonali, antibiotici ad ampio spettro.
  • Le condizioni di lavoro dannose nelle industrie chimiche, calde, nelle miniere influenzano.

Le ragioni sono considerate in un complesso, un sistema di fattori di sviluppo è possibile.

Sintomi tipici

Le manifestazioni dipendono dallo stadio del processo patologico. La varietà emodinamicamente insignificante non ha alcun segno.

I segni tipici in altre situazioni includono:

  • Danno al fegato. Si fanno sentire nelle fasi successive. Sono determinati dal dolore nell'ipocondrio destro, da un aumento delle dimensioni dell'organo, dal giallo della pelle dovuto a un eccesso di bilirubina. Possibile formazione graduale di fallimento.
  • Dolore all'addome di localizzazione poco chiara. Vagando, dai alla regione iliaca. Il disagio acuto non è tipico, quindi è impossibile confonderlo con la clinica dell'appendicite.
  • Mancanza di respiro senza una ragione apparente. Si sviluppa prima sullo sfondo di un intenso sforzo fisico, quindi si manifesta in uno stato di completo riposo. Riduce in modo significativo la qualità della vita.
  • Poliuria. Come risultato dello sviluppo di insufficienza renale. Nelle fasi successive (3-4), con una lesione predominante del sistema escretore, viene sostituito dal processo opposto. La produzione giornaliera di urina è di 500 ml e inferiore.
  • Tachicardia. La frequenza cardiaca raggiunge 120-150 battiti. Sono a tutti gli effetti, regolari. Il tipo è seno. Meno spesso parossistico.
  • Debolezza, mancanza di capacità di lavorare.
  • Sensazione di freddo costante. Il paziente si blocca quando l'intensità della circolazione periferica diminuisce.
  • Aumento della pressione nelle vene. Oggettivamente, il sintomo si manifesta con il gonfiore dei vasi cervicali, la loro pulsazione intensa e la tensione visibile. Non solo il medico può determinare il segno, ma anche il paziente stesso o le persone intorno a lui.
    Tuttavia, la pressione sanguigna scende nella maggior parte dei casi. Non significativo, tuttavia, la rilevanza clinica è presente.
  • Gonfiore degli arti inferiori. Come una logica continuazione dell'aumento dell'insufficienza renale.
  • Problemi respiratori.

Di conseguenza, il paziente presenta un'intera gamma di sintomi sia da organi e sistemi distanti, sia dalle stesse strutture cardiache. La ragione di tutte le sensazioni sta nella violazione della circolazione sanguigna, sia in un cerchio grande che in un piccolo cerchio.

Diagnostica

L'esame viene eseguito sotto la guida di un cardiologo, con un processo collaudato, il chirurgo del profilo continua a lavorare. Si occupa anche della nomina del trattamento.

Schema delle attività nell'ordine corretto:

  • Interrogatorio orale del paziente sull'argomento di reclami, la loro prescrizione, anche raccogliendo l'anamnesi. Pertanto, il medico comprende la direzione di un ulteriore esame..
  • Misurazione della pressione sanguigna. Di solito è leggermente ridotto. La frequenza cardiaca è superiore al normale. Il ritmo è corretto, man mano che progredisce, si verificano battiti prematuri spontanei (extrasistoli).
  • Ascolto del suono (auscultazione). Viene determinato il soffio sinusale del flusso sanguigno inverso. I toni possono essere sia normali che opachi..
  • Monitoraggio giornaliero. Per la registrazione di indicatori di lavoro cardiaco durante 24 ore in dinamica. Viene utilizzato più spesso come primo metodo dopo un esame di routine. Fornisce informazioni complete sul movimento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca durante il giorno.
  • Elettrocardiografia. Valutazione dello stato funzionale del cuore.
  • Ecocardiografia. Tecnica di visualizzazione delle strutture cardiache. Viene eseguito in via prioritaria, poiché consente di rilevare anomalie organiche dalla valvola tricuspide.
  • MRI o CR (molto meno comune). Viene eseguito per dettagliare l'immagine del cuore e dei tessuti circostanti.
  • Misurazione della pressione arteriosa polmonare.
  • Test di carico. In una fase iniziale, successivamente non applicato a causa di un pericolo significativo.

Le tecniche sono finalizzate sia ad accertare il fatto di un difetto anatomico sia a verificare la presunta diagnosi.

Metodi di trattamento

La terapia viene eseguita sotto la completa supervisione di un cardiochirurgo. I metodi di esposizione dipendono dallo stadio del processo patologico.

Il rigurgito tricuspide di grado 1 è il momento migliore per iniziare la terapia. Ma non ci sono ancora sintomi, l'identificazione è accidentale (accidentale), non presenta difficoltà in una ricerca mirata.

In questa fase, l'osservazione dinamica viene mostrata per 3-5 anni. In assenza di progressione, con ristagno del processo, non è necessario il trattamento. A volte i pazienti possono vivere, inconsapevoli della loro condizione, con alta qualità, senza grandi restrizioni.

Il rigurgito tricuspidale di grado 2 e superiore viene corretto rigorosamente con metodi chirurgici. Esistono diverse opzioni di intervento.

Ma prima della fase del trattamento, è necessario stabilizzare le condizioni del paziente, se c'è tempo per questo (operazioni pianificate).

  • Farmaci antiaritmici al dosaggio più basso per ripristinare una frequenza cardiaca accettabile (Amiodarone, Hindin).
  • Beta bloccanti (metoprololo).
  • Glicosidi. Per normalizzare la contrattilità miocardica.
  • Cardioprotettori.
  • Anticoagulanti. Per prevenire la formazione di coaguli di sangue che causano frequenti morti premature dei pazienti.
  • Diuretici per il trattamento delle prime manifestazioni di malattie renali.

La durata del periodo preparatorio varia da 2 a 4 mesi, forse di più.

Al momento dell'intervento, il ritmo dovrebbe essere stabile, corretto, la pressione sanguigna entro il valore di riferimento o vicino a.

A seconda dello stadio del processo patologico e della natura dei cambiamenti, sono indicati plastica o protesi della valvola tricuspide. Entrambi i metodi sono generalmente equivalenti.

La correzione di patologie e difetti di organi distanti viene effettuata sotto la supervisione di specialisti specializzati. L'elenco delle tecniche è ampio, determinato in base alla gravità del processo.

L'uso di rimedi popolari è impossibile. Poiché l'effetto di loro con una deviazione organica dalle strutture cardiache è zero.

Anche i cambiamenti nello stile di vita non giocheranno un ruolo chiave. Ha senso smettere di fumare, alcol e droghe. Quando si esegue una terapia grave di patologie di terze parti, si raccomanda la correzione da parte di uno specialista del trattamento.

Previsione

Dipende dallo stadio e dalla natura della terapia.

  • Nella prima fase, il tasso di sopravvivenza è del 100%, soprattutto se non c'è progressione della condizione.
  • Il secondo è associato con una probabilità dell'85%.
  • Terzo - 45%.
  • Il quarto o terminale pone fine al paziente, senza dare alcuna possibilità. La mediana è di 1-2 anni, spesso anche meno.

Quando si esegue una terapia complessa, è possibile stabilizzare le condizioni anche dei pazienti più gravi, prolungando la vita di diversi anni.

Fattori prognostici favorevoli:

  • Periodo della giovinezza.
  • Assenza di patologie somatiche, cattive abitudini, complicazioni dopo l'intervento.
  • Buona storia familiare.
  • Risposta al trattamento.
  • Riduzione dei sintomi.

Determinare il possibile risultato ricade sulle spalle del cardiologo. Per dire qualcosa di specifico, è necessaria almeno una diagnosi completa.

Infine

Il rigurgito tricuspide è un flusso inverso di sangue: dal ventricolo destro torna nell'atrio durante la contrazione del cuore.

È caratterizzato da una violazione dell'emodinamica locale, una diminuzione dell'eiezione, contrattilità miocardica.

Il recupero è efficace solo nella prima fase, quindi sorgono complicazioni di varia gravità.

Il trattamento è strettamente chirurgico, con l'utilizzo di protesi artificiali o il ripristino dell'integrità anatomica, della struttura della valvola tricuspide.

Rigurgito tricuspide

Il rigurgito tricuspide è uno dei tipi di difetti cardiaci in cui si verifica un guasto della valvola tricuspide (tricuspide), che durante la sistole inverte il flusso sanguigno dal ventricolo destro all'atrio.

Rigurgito tricuspide: cause

Molto spesso, lo sviluppo del rigurgito della valvola tricuspide si verifica sullo sfondo di una malattia cardiaca, che si verifica con l'espansione del ventricolo destro e l'ipertensione polmonare. Molto meno spesso questa malattia si verifica sullo sfondo di endocardite settica, reumatismi, sindrome carcinoide, sindrome di Marfan. L'insufficienza della valvola tricuspide può essere una patologia congenita o svilupparsi a seguito dell'uso prolungato di alcuni farmaci (fentermina, fenfluramina, ergotamina).

Sintomi

Con un leggero difetto nelle cuspidi della valvola tricuspide (rigurgito tricuspide di 1 ° grado), la malattia di solito non si manifesta ed è considerata una condizione benigna, che non viene trattata. Solo una piccola percentuale di pazienti sperimenta pulsazioni delle vene cervicali, causate da una maggiore pressione in esse.

Con grave rigurgito della valvola tricuspide, c'è un marcato gonfiore delle vene giugulari. Posizionando la mano sulla vena giugulare destra, puoi sentirne il tremito. Una significativa insufficienza della valvola può portare a disfunzione ventricolare destra, flutter atriale o fibrillazione atriale e insufficienza cardiaca..

Rigurgito tricuspidale: diagnosi

È possibile effettuare la corretta diagnosi di rigurgito tricuspide, nonché determinare il grado della malattia, sulla base dei dati dell'ecocardiografia Doppler. Nel rigurgito tricuspide di grado 1, il flusso sanguigno inverso dal ventricolo destro all'atrio destro è appena percettibile. Il rigurgito tricuspide di grado 2 è caratterizzato da un flusso sanguigno inverso a non più di 2,0 cm dalla valvola tricuspide. Con il terzo grado di insufficienza, il rigurgito supera i 2,0 cm e con il quarto si diffonde su tutto il volume dell'atrio destro.

Come metodi di ricerca aggiuntivi, vengono eseguiti l'ECG e la radiografia del torace. All'elettrocardiogramma vengono spesso rivelati segni di ipertrofia ventricolare destra. Nelle radiografie con rigurgito tricuspidale di grado 1, i cambiamenti di solito non vengono rilevati. Con rigurgito tricuspide di grado 2 e superiore, si riscontra un'ombra allargata della vena cava superiore e dell'atrio destro e, in alcuni casi, la presenza di versamento nella cavità pleurica.

Il cateterismo cardiaco come metodo diagnostico per il rigurgito della valvola tricuspide è estremamente raro.

Trattamento per rigurgito tricuspide

Un lieve rigurgito della valvola tricuspide è ben tollerato dall'uomo e non necessita di trattamento. La terapia è generalmente indicata per il rigurgito tricuspide di grado da 2 a 4. Prima di tutto, ha lo scopo di eliminare la causa che ha portato allo sviluppo dell'insufficienza della valvola tricuspide (trattamento dei reumatismi, endocardite settica, ecc.). Inoltre, il trattamento delle complicanze causate dal rigurgito tricuspide - insufficienza cardiaca, aritmie.

In assenza dell'effetto del trattamento conservativo effettuato, nonché con un'ulteriore progressione dell'insufficienza valvolare, è indicato un intervento chirurgico: protesi, plastica della valvola tricuspide o anuloplastica.

L'anuloplastica viene solitamente utilizzata quando la malattia si sviluppa a seguito della dilatazione (espansione) dell'anello della valvola. La sostituzione di una valvola tricuspide è indicata per la sua insufficienza causata dal difetto di Epstein o dalla sindrome carcinoide. Per la protesi viene utilizzata una valvola suina, che consente di ridurre significativamente la probabilità di complicanze tromboemboliche nel periodo postoperatorio. Come dimostra la pratica, la valvola pig funziona efficacemente da più di 10 anni, dopodiché viene sostituita con una nuova..

Caratteristiche del rigurgito della valvola triscupide di 1 grado

All'esame, alcuni pazienti mostrano rigurgito tricuspide di grado 1. La maggior parte delle persone non sa cosa significhi questo sintomo, perché si verifica e quali sono le ulteriori tattiche. Se la condizione progredisce, possono unirsi complicazioni potenzialmente letali.

Le ragioni

Il termine rigurgito tricuspide è inteso come una condizione patologica in cui il sangue scorre nella direzione opposta. Il processo descritto si verifica nel cuore destro durante la sistole. Il motivo è la funzione insufficiente della valvola tricuspide. Ciò si verifica sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  1. Lesioni reumatiche delle valvole. La malattia si forma dopo un'infezione da streptococco (il più delle volte tonsillite). I microrganismi nella maggior parte dei casi colpiscono il cuore. Una localizzazione comune in esso è la valvola tricuspide.
  2. Endocardite. Infiammazione della membrana interna che copre il cuore.
  3. Malformazioni congenite di Ebstein. Con una tale deviazione, la posizione normale della valvola viene disturbata..
  4. Infarto (necrosi) delle cellule nell'area del miocardio.
  5. Prolasso della valvola mitrale, tricuspide o aortica. La patologia indica l'aspetto di un rigonfiamento in una delle valvole. Ciò si verifica al momento della loro chiusura e del riempimento della cavità cardiaca con il sangue. Molto spesso, un bambino soffre di tali disturbi.
  6. Sindrome carcinoide. Con la sconfitta della valvola tricuspide, iniziano a depositarsi placche fibrose.

I motivi di cui sopra sono primari. Fattori secondari portano alla dilatazione (espansione) dell'anello a cui sono attaccati i volantini.

Classificazione della malattia

Sono note diverse varianti di patologia: primaria e secondaria, che sono descritte sopra. La classificazione include gradi di gravità:

  1. Io laureato. Il paziente non è praticamente preoccupato per nulla. In questa fase di sviluppo, può essere rintracciato durante l'esame ecografico del cuore.
  2. II grado. C'è un flusso inverso di sangue, che ha una distanza di 2 cm dall'anello con le valvole.
  3. III grado. Un flusso di sangue viene lanciato nell'atrio destro di oltre 2 cm.
  4. IV grado. Il sangue viene gettato a una distanza considerevole. I sintomi sono pronunciati.

Quando la valvola tricuspide è interessata, il rigurgito di grado 1 è praticamente asintomatico. Se il trattamento non viene eseguito in tempo, la patologia progredirà..

Manifestazioni cliniche

Nelle fasi iniziali non ci sono segni. In rari casi, fastidio nella regione del cuore, debolezza che persiste dopo il riposo, sono fastidiosi. Con la progressione della patologia in un neonato o in un adulto, compaiono i seguenti sintomi:

  • vene dilatate nel collo, pulsazioni visibili;
  • la pelle delle dita, dei lobi delle orecchie, del triangolo naso-labiale diventa blu;
  • sensazioni dolorose o dolore nella zona del fegato;
  • gonfiore alle gambe;
  • affaticabilità veloce;
  • sensazione di un battito cardiaco accelerato;
  • tonalità della pelle gialla;
  • dispnea.

L'esame rivela una scissione dei toni, fibrillazione atriale. All'inalazione durante l'ascolto - un soffio nel cuore. Se c'è un rigurgito di 1 grado sulla valvola tricuspide, le manifestazioni elencate del paziente non daranno fastidio.

Sono noti casi di comparsa di patologie nel feto o nel neonato. Durante la gravidanza, la futura mamma riesce a fare una diagnosi a 11-13 settimane durante lo studio. Un'anomalia dello sviluppo si verifica più spesso con una mutazione cromosomica. In rari casi, si verifica in bambini sani..

Diagnostica

La diagnosi viene stabilita dopo aver valutato il quadro clinico e i risultati della ricerca. Vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • ecocardiografia (ecocardiografia);
  • elettrocardiografia (ECG);
  • ecocardiografia transesofagea;
  • radiografia del torace;
  • craniografia;
  • cateterismo cardiaco.

Se il paziente sospetta un rigurgito tricuspide o altre malattie cardiovascolari, viene eseguito un ECG. Lo studio è incluso nel gold standard della diagnostica. Il suo scopo è determinare l'attività elettrica dei cardiomiociti. Il metodo è indicato come esami obbligatori di bambini, adolescenti e adulti (scuola, esercito).

Il più efficace è un esame ecografico del cuore. Aiuta il medico a studiare le condizioni delle cavità, del flusso sanguigno e dell'apparato valvolare. Con il suo aiuto, è possibile distinguere tra un difetto o un difetto dalla norma. Un elettrocardiogramma può essere eseguito contemporaneamente alla registrazione di un EchoCG. La tecnica consente non solo di studiare la struttura e la funzione del miocardio, ma anche i vasi sanguigni.

L'ecocardiografia è considerata un'opzione moderna e informativa. Il medico attraversa l'esofago, nel quale è inserito un sensore speciale. Lo stato del miocardio viene valutato conducendo ultrasuoni attraverso il torace.

Il vantaggio principale è che non ci sono ostacoli sulla via dello strumento. Con un ecocardiogramma convenzionale, il raggio deve penetrare nei tessuti molli e duri di tutto il corpo.

Il cateterismo cardiaco fornisce un quadro completo delle condizioni dei vasi sanguigni. La vena femorale o ulnare viene perforata con aghi speciali. Quindi viene iniettato un mezzo di contrasto, che facilita il trasferimento dell'immagine.

Trattamento

Dopo la diagnostica e stabilendo la causa, viene prescritto il trattamento. Se il paziente ha il grado 1, questo è considerato uno stato funzionale. Non si manifesta con sintomi spiacevoli. Il paziente è costantemente monitorato. I genitori dovrebbero mostrarlo al medico curante tutte le volte che lo specialista dice.

Terapia farmacologica

Il rigurgito della valvola tricuspide che ha raggiunto il grado 2 deve essere trattato con farmaci. La terapia è prescritta per un periodo specifico. È stabilito in base alla condizione e alle manifestazioni cliniche. Vengono mostrati i seguenti gruppi di farmaci:

  • antibiotici;
  • nitrati;
  • beta-bloccanti;
  • diuretici;
  • anticoagulanti;
  • farmaci antiaritmici.

Gli antibiotici sono necessari prima delle procedure che possono portare alla crescita dei batteri. Se la causa del rigurgito è la lesione reumatica delle valvole, questi farmaci vengono bevuti fino a 30 anni. Quindi vengono cancellati per non causare resistenza ai fondi.

Chirurgia

Il secondo stadio, in assenza di effetto e progressione della manifestazione, richiede un intervento chirurgico:

  • sostituzione della valvola;
  • anuloplastica;
  • plastica.

Durante l'anuloplastica, l'anello di tessuto del paziente viene suturato alla protesi e il suo diametro viene gradualmente ridotto. La procedura viene mostrata solo quando si dilata (espande) la sua circonferenza. Le protesi vengono eseguite in caso di fallimento della lesione primaria. In alcuni casi, è impossibile eseguire l'anuloplastica e in una situazione del genere è necessaria la plastica. Il suino viene utilizzato come sostituto della valvola, che riduce il rischio di tromboembolia. Può verificarsi a causa della bassa pressione sanguigna nella parte destra del cuore. Una protesi naturale dura circa 10 anni.

In caso di distruzione delle valvole per endocardite, è consuetudine asportarle, in conformità con gli standard di trattamento. Questa tattica di gestione viene utilizzata in assenza di dinamiche positive dalla terapia antibiotica. Una nuova valvola non viene impiantata entro 7-9 mesi dalla vita del paziente.

Dopo il completamento dell'operazione, la persona deve recarsi presso la struttura medica ogni anno per monitorare la condizione. Vengono eseguiti esami e procedure diagnostiche. Se la carenza è moderata, si consiglia l'ecocardiografia.

Prevenzione

Come misura preventiva, al paziente vengono somministrati antibiotici. Per evitare ricadute di reumatismi, la benzilpenicillina viene iniettata nel muscolo. Per eliminare il rischio di unirsi all'endocardite infettiva, il farmaco è indicato anche per ogni persona..

Oltre ai farmaci, aderiscono al seguente schema:

  1. Esercitati moderatamente per esercitare il corpo.
  2. Evita uno sforzo fisico eccessivo e l'ipotermia.
  3. Tratta tutte le infezioni in modo tempestivo.
  4. Limita l'assunzione di cibi e liquidi salati.
  5. Se è pianificato un intervento chirurgico, viene eseguita la profilassi antibiotica.
  6. Quando a un paziente vengono prescritti farmaci, è importante monitorare il suo benessere. In caso di mancanza di respiro e dolore nella regione del cuore, si consiglia di consultare il proprio medico.

Se dopo la correzione non ci sono dinamiche positive, viene inviato per un intervento chirurgico.

Previsione

In caso di insufficienza della valvola tricuspide, è caratteristico un lungo periodo di recupero.

L'aggiunta di complicazioni è la base per l'assegnazione di un grado di disabilità.

La prognosi è più favorevole per l'origine reumatica della patologia, rispetto a quella ischemica.

Il primo grado di violazione è considerato il più favorevole. Una persona non ha bisogno di cure, ma solo prevenzione e controllo. L'assenza di cambiamenti positivi diventa la base per l'intervento medico o chirurgico.


Articolo Successivo
Cosa sono i parossismi