Rigurgito


Il rigurgito (flusso inverso di sangue) attraverso la valvola tricuspide (dal ventricolo destro all'atrio) si verifica sullo sfondo di difetti cardiaci. La sua causa è la chiusura allentata delle valvole durante la sistole. I pazienti avvertono debolezza, mancanza di respiro, cianosi, tachicardia. Viene prescritto un farmaco per ridurre questi sintomi. Trattamento radicale - installazione di plastica o protesi di valvole.

Ragioni per lo sviluppo del rigurgito tricuspide

L'insufficienza atrioventricolare destra è congenita o acquisita (secondaria).

In un neonato, piccola

La rilevazione di una chiusura allentata dei lembi valvolari è associata alle seguenti anomalie dello sviluppo intrauterino:

  • Anomalia di Ebstein (spostamento della valvola o intasamento del foro);
  • valvole non sagomate, una o due invece di tre;
  • violazione della struttura del tessuto connettivo (difetto nella formazione delle fibre di collagene);
  • ischemia dovuta alla mancanza di ossigeno o glucosio, uno spostamento nella reazione del sangue al lato acido (acidosi).

Anomalie nella struttura del setto, nella posizione dei grandi vasi e in altre valvole possono essere combinate con un difetto nella valvola tricuspide. Nei bambini in età precoce e scolare, il rigurgito può essere una conseguenza dell'endocardite reumatica trasferita.

Negli adulti

La forma acquisita di flusso inverso di sangue nell'atrio destro è associata a un malfunzionamento della valvola dovuto all'espansione del ventricolo. Questa patologia si verifica con le seguenti malattie:

  • ipertensione nei vasi dei polmoni;
  • insufficienza cardiaca;
  • restringimento dell'arteria polmonare;
  • cardiomiopatia dilatativa;
  • l'uso di farmaci per ridurre l'appetito (fenfluramina e suoi analoghi);
  • chirurgia cardiaca.

Il danno alle parti della valvola si verifica in pazienti adulti con endocardite infettiva (spesso con somministrazione di farmaci per via endovenosa), distruzione mixomatosa, sindrome carcinoide (cancro dell'ovaio, intestino, polmoni), attacco reumatico, miocardite. La rottura dei muscoli papillari che trattengono i lembi si verifica con un'alimentazione insufficiente (ischemia o infarto), con rottura dovuta a lesioni.

Si consiglia di leggere l'articolo sul difetto della valvola tricuspide. Da esso imparerai le forme cliniche dei difetti cardiaci, il decorso della malattia e le complicazioni nel rilevamento di un difetto della valvola tricuspide. E qui c'è di più sulle malattie cardiache combinate.

I principali tipi di reflusso

In totale, ci sono tre tipi di flusso sanguigno di ritorno: mitrale, aortico, tricuspide.
Il prolasso della valvola mitrale provoca rigurgito mitralico.

Un po 'di volume di sangue viene proiettato nell'atrio sinistro attraverso una MV chiusa. In questo caso, parte del cuore viene allungata dal sangue traboccante dall'arteria polmonare..

Il sovraccarico dell'atrio lo fa ispessire ed espandere, chiamato dilatazione.

Per qualche tempo, la violazione non si fa sentire, poiché la compensazione si verifica a causa di un aumento delle cavità atriali.

Con il rigurgito mitralico di primo grado, un piccolo reflusso non causa cambiamenti clinici nel lavoro del cuore, i problemi di salute nei pazienti sorgono durante il secondo e il terzo stadio del prolasso - con un aumento del flusso inverso del sangue lanciato.

Il rigurgito mitralico di 1 ° grado viene diagnosticato dai cardiologi dal rumore registrato nella parte superiore del cuore o durante l'esame ecografico, il paziente stesso non presenta alcun reclamo.

La violazione non richiede cure, solo la supervisione di specialisti.

Tipi di patologia

Rivelare il flusso sanguigno sistolico nella metà destra del cuore è possibile anche nelle persone sane. Tra i difetti acquisiti, il rigurgito attraverso la valvola tricuspide è di circa il 25%. Secondo il meccanismo di sviluppo, può essere primario e secondario, esistono forme isolate o combinate.

Prolasso della valvola tricuspide con rigurgito

Il cedimento del lembo valvolare o la sua protrusione patologica si riscontra più spesso dopo l'endocardite infettiva. Il prolasso appare anche con un'anomalia congenita nella struttura del tessuto connettivo, sullo sfondo dei reumatismi. La parte cedevole non consente la completa sovrapposizione dell'apertura durante il periodo di contrazione del ventricolo destro, parte del sangue rifluisce nell'atrio.

Il grado di rigurgito può variare a seconda dell'aumento della pressione nel sistema arterioso polmonare..

Forma polmonare primaria

Con un'anomalia congenita nella struttura o nella posizione del tronco dell'arteria polmonare, si verifica un aumento della pressione nei vasi dei polmoni. Il ventricolo destro lavora con maggiore stress per spingere il sangue nel flusso sanguigno polmonare. Inizialmente, il suo strato muscolare si ispessisce (ipertrofia), quindi, man mano che le capacità compensatorie diminuiscono, la cavità si espande.

I pazienti sviluppano un'insufficienza relativa dell'orifizio valvolare con rigurgito sanguigno.

Forma polmonare secondaria

Il reflusso di sangue può essere con una normale struttura valvolare a causa della stenosi mitralica. Questa complicanza si verifica nel 90% dei pazienti a causa della difficoltà nel passaggio del sangue dall'atrio sinistro. L'alta pressione in questa parte del cuore inibisce il deflusso del sangue dalle vene polmonari e provoca il trabocco della circolazione polmonare. Lo sviluppo di insufficienza ventricolare destra e debolezza del muscolo cardiaco interferiscono con il funzionamento della valvola tricuspide.

Lesione isolata della valvola tricuspide

È meno comune dei difetti cardiaci combinati. Porta a uno svuotamento insufficiente delle sezioni giuste e al ristagno di sangue nella rete venosa del grande cerchio. Il sovraccarico dell'atrio destro, e soprattutto l'espansione della sua cavità, provoca un disturbo del ritmo dal tipo di fibrillazione ed è accompagnato da un alto rischio di embolia polmonare.

Screening del 1 ° (primo) trimestre. Cronologia dello screening. Risultati dello screening. Screening ecografico.

Il tuo bambino ha superato tutte le difficoltà e i pericoli associati al periodo embrionale. Ho raggiunto in sicurezza la cavità uterina attraverso le tube di Falloppio, il trofoblasto ha invaso l'endometrio e si è formato il corion. L'embrione cresceva e cambiava incredibilmente ogni settimana, si formavano i rudimenti di tutti gli organi e sistemi più importanti, si formavano il corpo, la testa e gli arti. Finalmente è cresciuto fino a 10 settimane, avendo acquisito tutte quelle caratteristiche necessarie, una configurazione infantile, che ha permesso di chiamarlo feto da quel momento. È il momento dello screening del 1 ° (primo) trimestre. Oggi parleremo dei tempi di screening del primo trimestre, dei risultati dello screening ecografico.

Questo argomento è ampio e ovviamente non puoi scendere con un articolo. Dobbiamo smontare molte anomalie e malformazioni che potrebbero già essere sospette o addirittura diagnosticate in questo momento. Ma ricominciamo dall'inizio.

Cos'è lo screening ?

Lo screening è un insieme di misure necessarie e ricerche mediche, test e altre procedure volte all'identificazione preliminare di persone, tra le quali la probabilità di avere una determinata malattia è superiore a quella del resto della popolazione indagata. Lo screening è solo la fase iniziale e preliminare dell'indagine sulla popolazione e le persone con risultati di screening positivi necessitano di un successivo esame diagnostico per stabilire o escludere la presenza di un processo patologico. L'impossibilità di effettuare esami diagnostici che consentano di accertare o escludere la presenza di un processo patologico con esito positivo dello screening rende privo di significato lo screening stesso. Ad esempio, lo screening biochimico delle malattie cromosomiche fetali non è giustificato se il successivo cariotipo prenatale non è possibile nella regione..

Lo svolgimento di qualsiasi programma di screening dovrebbe essere accompagnato da una chiara pianificazione e valutazione della qualità dello screening, poiché qualsiasi test di screening eseguito nella popolazione generale può fare più male che bene per le persone esaminate. Il concetto di "screening" presenta differenze etiche fondamentali rispetto al concetto di "diagnostica", poiché i test di screening vengono effettuati tra persone potenzialmente sane, quindi è molto importante che abbiano un'idea realistica delle informazioni fornite da questo programma di screening. Ad esempio, quando si esegue lo screening ecografico della patologia cromosomica fetale nel primo trimestre di gravidanza, le donne non dovrebbero avere l'impressione che rilevare un aumento dello spessore dello spazio del collare (TVP) in un feto indichi necessariamente la presenza della malattia di Down e richieda l'interruzione della gravidanza. Qualsiasi screening presenta alcune limitazioni, in particolare, un risultato negativo del test di screening non è garanzia dell'assenza di una malattia, così come un risultato positivo del test non ne indica la presenza.

Quando e perché è stato inventato lo screening del primo trimestre? ?

Ogni donna ha un certo rischio che suo figlio possa avere un'anomalia cromosomica. È per tutti, indipendentemente dal modo di vivere che conduce e dallo stato sociale. Quando viene eseguito uno screening sistematico (non campionario), un test di screening specifico viene offerto a tutti gli individui in una popolazione specifica. Un esempio di tale screening è lo screening ecografico delle anomalie cromosomiche fetali nel primo trimestre di gravidanza, che viene offerto a tutte le donne in gravidanza senza eccezioni a 11-13 (+6) settimane.

E così, lo screening del primo trimestre è una combinazione di studi medici condotti in un periodo di 11-13 (+6) settimane, e finalizzati all'identificazione preliminare di donne in gravidanza, tra le quali la probabilità di avere un figlio con anomalie cromosomiche (CA) è più alta che in altre donne in gravidanza..

Il posto principale tra le CA identificate è occupato dalla sindrome di Down (trisomia su 21 coppie di cromosomi). Il medico inglese John Langdon Down fu il primo nel 1862 a descrivere e caratterizzare la sindrome, in seguito intitolata a lui, come una forma di disturbo mentale. La sindrome di Down non è una condizione rara: in media, c'è un caso su 700 nascite. Fino alla metà del XX secolo, le cause della sindrome di Down erano sconosciute, ma era nota la relazione tra la probabilità di avere un figlio con sindrome di Down e l'età della madre, ed era anche noto che tutte le razze erano suscettibili alla sindrome. Nel 1959, Jerome Lejeune scoprì che la sindrome di Down si verifica a causa della trisomia della 21a coppia di cromosomi, ad es. il cariotipo è rappresentato da 47 cromosomi invece dei normali 46, poiché i cromosomi della 21a coppia, invece dei normali due, sono rappresentati da tre copie.

Nel 1970 fu proposto il primo metodo di screening per la trisomia 21 nel feto, basato su un aumento della probabilità di questa patologia con l'aumentare dell'età di una donna incinta. Allo screening basato sull'età della madre, solo il 5% delle donne rientrerà nel gruppo "ad alto rischio" e questo gruppo includerà solo il 30% dei feti con trisomia 21 dell'intera popolazione. Alla fine degli anni '80 apparvero metodi di screening che tenevano conto non solo dell'età, ma anche dei risultati dello studio della concentrazione di prodotti biochimici di origine fetale e placentare nel sangue di una donna incinta, come l'alfa-fetoproteina (AFP), l'estriolo non coniugato (uE3), la gonadotropina corionica (hCG ) e inibina A. Questo metodo di screening è più efficace dello screening solo per l'età di una donna incinta e, con la stessa frequenza di interventi invasivi (circa il 5%), può rilevare il 50-70% dei feti con trisomia 21. Negli anni '90, è stato proposto un metodo di screening basato sull'età della madre e sulla dimensione del TVP (spessore dello spazio del colletto) del feto a 11-13 (+6) settimane di gestazione. Questo metodo di screening può rilevare fino al 75% dei feti con anomalie cromosomiche con una percentuale di falsi positivi del 5%. Successivamente, il metodo di screening basato sull'età della madre e sul valore della TBP fetale a 11-13 (+6) settimane di gravidanza è stato integrato dalla determinazione delle concentrazioni di marker biochimici (frazione libera di β-hCG e PAPP-A) nel siero del sangue della madre nel primo trimestre di gravidanza, che ha permesso di identificare l'85-90% dei feti con trisomia 21. Nel 2001, è stato riscontrato che durante l'esame ecografico a 11-13 settimane nel 60-70% dei feti con trisomia 21 e nel 2% dei feti con cariotipo normale, le ossa nasali non sono visualizzate... L'inclusione di questo marker in un metodo di screening basato sull'esame ecografico e sulla determinazione dei marker biochimici nel primo trimestre di gravidanza, aumenta il tasso di rilevamento della trisomia dal 21 al 95%.

Il grado di progressione della malattia

Il ritorno del sangue nell'atrio destro per qualche tempo è compensato dall'aumento del lavoro delle camere giuste del cuore e non porta allo scompenso della circolazione sanguigna. Ma poiché il miocardio del lato destro è molto più debole di quello sinistro, i pazienti sviluppano rapidamente congestione nelle vene, fegato, accumulo di liquido nei tessuti degli arti inferiori, cavità pleurica, ascite.

A seconda della gravità del flusso di ritorno del sangue, si distinguono quattro fasi successive di rigurgito:

  1. Minimo, nessun disturbo circolatorio.
  2. Ad una distanza di 2 cm dalla valvola.
  3. Lunghezza di riflusso superiore a 2 cm.
  4. Riflusso pronunciato di sangue nella cavità dell'atrio destro.

Possibili fasi

Il grado di sviluppo di questa patologia è determinato dall'intensità del flusso sanguigno inverso.

Ci sono quattro di loro:

  • Fase 1 - Piccolo deflusso, mentre non si osservano sintomi.
  • Fase 2 - Lunghezza del lancio fino a 2 cm.
  • Fase 3 - La lunghezza del lancio supera i 2 cm.
  • Fase 4 - Rigurgito significativo che si estende in profondità nell'atrio destro.

C'è anche un quinto o zero stadio, chiamato fisiologico o culo. Con esso, si forma un vortice alle valvole, a causa del quale la quantità minima di sangue scorre indietro. Questa fase non è una patologia e molto spesso non influisce in alcun modo sulla salute..

Sintomi di rigurgito tricuspide

L'inferiorità della valvola congenita si manifesta sotto forma di grave insufficienza circolatoria e disturbi del ritmo come attacchi di tachicardia sopraventricolare (sopraventricolare) o fibrillazione atriale. I neonati sono indeboliti, si stancano rapidamente quando si nutrono, soffocano quando succhiano e piangono, la pelle è cianotica, la forma delle dita e delle unghie può cambiare ("bacchette" e "occhiali da orologio"), sono possibili contrazioni muscolari.

I bambini con insufficienza tricuspide possono lamentarsi di:

  • grave affaticamento con leggero sforzo;
  • respiro affannoso;
  • palpitazioni;
  • angoscia;
  • tosse con espettorato sanguinante;
  • dolore e pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • appetito alterato, nausea.

Il ristagno nella rete venosa può essere indicato da:

  • gonfiore delle gambe;
  • gonfiore del viso;
  • colore bluastro della pelle con una sfumatura giallastra;
  • espansione, gonfiore e pulsazione delle vene del collo, del torace;
  • fegato ingrossato.

Guarda il video sui sintomi del rigurgito tricuspide:

Nei casi più gravi, l'alta pressione nel sistema venoso epatico (ipertensione portale) provoca sanguinamento dall'esofago. Una variante frequente delle complicanze delle malattie cardiache nelle donne in gravidanza è la tossicosi grave, il flusso sanguigno al feto attraverso la placenta è insufficiente, il che porta ad aborto spontaneo e parto prematuro.

Manifestazioni cliniche

Nelle fasi iniziali non ci sono segni. In rari casi, fastidio nella regione del cuore, debolezza che persiste dopo il riposo, sono fastidiosi. Con la progressione della patologia in un neonato o in un adulto, compaiono i seguenti sintomi:

  • vene dilatate nel collo, pulsazioni visibili;
  • la pelle delle dita, dei lobi delle orecchie, del triangolo naso-labiale diventa blu;
  • sensazioni dolorose o dolore nella zona del fegato;
  • gonfiore alle gambe;
  • affaticabilità veloce;
  • sensazione di un battito cardiaco accelerato;
  • tonalità della pelle gialla;
  • dispnea.

L'esame rivela una scissione dei toni, fibrillazione atriale. All'inalazione durante l'ascolto - un soffio nel cuore. Se c'è un rigurgito di 1 grado sulla valvola tricuspide, le manifestazioni elencate del paziente non daranno fastidio.

Sono noti casi di comparsa di patologie nel feto o nel neonato. Durante la gravidanza, la futura mamma riesce a fare una diagnosi a 11-13 settimane durante lo studio. Un'anomalia dello sviluppo si verifica più spesso con una mutazione cromosomica. In rari casi, si verifica in bambini sani..

Metodi diagnostici

Quando si ascolta il cuore, è possibile rilevare un soffio a causa della chiusura incompleta della valvola della metà destra del cuore. Le sue caratteristiche:

  • occupa quasi l'intera sistole;
  • ben udibile nell'angolo costale, in 5-6 spazio intercostale a sinistra dello sterno
  • aumenta l'ispirazione;
  • quando la fascia prolassa, è completata dal suono del "botto della vela".

La diagnostica strumentale aiuta a rilevare tali cambiamenti:

Tipi di diagnosticaDiagnosticare
ECGSegni di sovraccarico delle camere destra del cuore, ipertrofia del loro strato muscolare, aumento del ritmo parossistico, fibrillazione atriale o fibrillazione atriale, blocco della conduzione degli impulsi nel nodo atrioventricolare.
FCGPrimo tono di bassa ampiezza, soffio sistolico sotto forma di nastro.
raggi XEspansione della metà destra dell'ombra del cuore, vena cava.
Ecografia cardiacaIspessimento del miocardio, espansione delle sezioni giuste, deformazione delle valvole o aumento del diametro del foro, anomalie strutturali concomitanti; aiuta a determinare il grado di flusso inverso del sangue.
Flebografia delle vene giugulariOnde alte, la cui ampiezza dipende dal volume del sangue restituito.
FinanziamentoMisurazioni della pressione nelle cavità, valutazione dell'ipertensione polmonare, che è importante per la scelta di un metodo di trattamento.

Trattamento di bambini e adulti

Per ridurre le manifestazioni dell'insufficienza cardiaca, viene prescritto un trattamento farmacologico, che mira anche a ridurre l'ipertensione polmonare, prevenendo l'esacerbazione dell'endocardite batterica. L'eliminazione radicale del rigurgito è possibile solo dopo l'intervento chirurgico.

Conservatore

Per il trattamento sintomatico di edema, mancanza di respiro, aritmie e debolezza del cuore, viene prescritta la prevenzione del tromboembolismo:

GruppiNomi di farmaci
DiureticoIpotiazide, Trifas
VasodilatatoreCardiket, Monocinque
ACE inibitoriLisinopril, Tritace
Beta bloccantiBisoprololo, Carvedilolo
Glicosidi cardiaciStrofantin, digossina
Agenti metaboliciMildronat, Panangin
AntiaritmicoNovocainamide, Isoptin
AnticoagulantiWarfarin, culo trombo

Operativo

Con rigurgito di grado 2, viene prescritta la cardiochirurgia. Il difetto della valvola può essere eliminato con la plastica: il foro viene suturato all'anello o suturato. Se è impossibile eseguire queste operazioni, viene installata una protesi biologica o meccanica nel paziente. Le protesi sono indicate per i pazienti dopo endocardite, distruzione delle valvole con sindrome carcinoide o anomalie strutturali di natura congenita.

Domande aggiuntive

Prendono l'esercito con una diagnosi del genere? Con il rigurgito della valvola tricuspide di 1 ° grado, non ci sono controindicazioni al servizio militare, ma con un grado più grave di questa patologia si presume l'esenzione dal servizio militare.

Lo stesso vale per lo sport. Le fasi iniziali della patologia consentono l'attività fisica, ma al 3 ° e 4 ° stadio del rigurgito, non è consigliabile praticare sport, poiché uno sforzo fisico eccessivo può esacerbare la malattia, causare un deterioramento delle condizioni di una persona.

L'autore dell'articolo: Dmitrieva Julia (Sych) - Nel 2014 si è laureata con lode presso la Saratov State Medical University intitolata a V.I. Razumovsky. Attualmente lavora come cardiologo presso 8 CGKB in 1 c / o.

Prognosi per i pazienti

Senza intervento chirurgico, i pazienti con rigurgito significativo muoiono per grave insufficienza cardiaca, polmonite o embolia polmonare. I fattori aggravanti sono la distruzione significativa della valvola, infezioni concomitanti, malattie del cuore o degli organi interni, malformazioni concomitanti. Anche l'insufficienza tricuspide con difetti mitralici è considerata un segno sfavorevole.

Ti consigliamo di leggere l'articolo sul prolasso della valvola mitrale. Da esso imparerai le cause, i tipi di prolasso della valvola mitrale, nonché i sintomi, la diagnosi e il trattamento di questa malattia. E qui c'è di più sugli sport per il prolasso.

Il rigurgito tricuspide è una conseguenza dell'occlusione incompleta dell'apertura da parte dei lembi valvolari. Può essere congenito e acquisito. A seconda del volume del sangue restituito, sono stati identificati quattro gradi di gravità della patologia..

Le manifestazioni di rigurgito sono associate ad un aumento dell'insufficienza cardiaca e dell'ipertensione polmonare. Per il trattamento sintomatico, vengono prescritti farmaci, è possibile ripristinare il normale funzionamento della valvola dopo la plastica o le protesi.

Come viene diagnosticata?

Il metodo principale per diagnosticare il rigurgito è l'esame ecografico del cuore..

Altre procedure diagnostiche per chiarire la diagnosi:

  • Presa dell'anamnesi, esame fisico, ascolto del cuore con un fonendoscopio.
  • Elettrocardiografia.
  • Esame ecocardiografico con analisi Doppler.
  • Radiografia del torace.
  • Cateterismo cardiaco: una procedura diagnostica in cui vengono esaminate le condizioni delle arterie e l'afflusso di sangue al cuore utilizzando un catetere e una radiografia.

Cos'è il rigurgito della valvola cardiaca

Ci sono molte malattie associate al sistema cardiovascolare, tutte pericolose per la vita, poiché è questo sistema che fornisce nutrienti e ossigeno a tutte le parti del corpo. Uno dei processi patologici associati al flusso sanguigno è il rigurgito delle valvole cardiache. Molti hanno sentito questa definizione, ma capiscono male cos'è e quanto influisce sulla vita..

Il rigurgito delle valvole cardiache determina il processo del flusso sanguigno nella direzione opposta. Ciò accade per vari motivi. A seconda del volume del flusso che passa, si distingue il grado di rigurgito, ad esempio il sangue può rifluire da una parte all'altra del cuore, o forse l'intero circolo della circolazione sanguigna.

Rilevare una tale patologia è diventato più facile con l'uso degli ultrasuoni (ultrasuoni) del cuore. Il metodo mostra come le valvole si chiudono e si chiudono e dove scorre contemporaneamente il sangue.

Parti del cuore

Il cuore ha quattro sezioni: due atri e due ventricoli. Sono collegati tramite valvole. E garantisce anche il movimento del sangue nella giusta direzione.

La struttura del cuore umano

Si distinguono i seguenti tipi di valvole cardiache:

  • La valvola mitrale del cuore, che si trova sul lato sinistro del cuore tra l'atrio e il ventricolo. Ha due foglie. È quest'area che è soggetta a varie cadute di pressione per prima, quindi le patologie si sviluppano più spesso qui.
  • La valvola tricuspide del cuore si trova sul lato destro, collegando l'atrio e i ventricoli. Consiste di tre porte. Con complicazioni nella terza fase, quest'area soffre.
  • Le valvole cardiache arteriose e aortiche collegano i vasi corrispondenti al muscolo cardiaco. Ognuno ha 3 ante.

Normalmente, le valvole si chiudono molto ermeticamente quando entrano nel compartimento sanguigno, ma in alcuni casi il loro lavoro può essere interrotto e il sangue filtra attraverso di esse.

Succede che la malattia non si manifesti in alcun modo e venga rilevata per caso durante un esame di routine o nel trattamento di altre malattie. Le valvole che non si chiudono completamente creano un vortice, che si traduce in un flusso inverso di tessuto liquido attraverso il vaso, ma è così insignificante da non influire sul corpo nel suo insieme. Secondo le statistiche, questo è notato nel settanta per cento della popolazione sana..

Le cause alla radice possono essere violazioni delle pareti del cuore, delle valvole, dei muscoli papillari.

Classificazione

In base alla localizzazione della violazione delle valvole cardiache, sono suddivisi in classificazioni:

  • Rigurgito mitralico significa che il flusso sanguigno dal ventricolo sinistro del cuore rifluisce nell'atrio. Ciò porta al suo allungamento e all'aumento del lavoro e dell'usura. All'inizio, questo non viene notato da una persona in alcun modo, poiché il cuore compensa la patologia cambiando la sua forma. Le sue cause includono malattie del cuore e dei vasi sanguigni, articolazioni e muscoli, disfunzione delle valvole, depositi di colesterolo e calcio sulle pareti interne dei vasi sanguigni e del miocardio, alcune patologie del tessuto connettivo, processi autoimmuni, malfunzionamento dei processi metabolici, diminuzione dell'afflusso di sangue ad alcune parti del corpo;
  • Il rigurgito aortico si forma quando le valvole non sono completamente chiuse o patologie associate alla struttura del vaso spaiato più grande, quando, espandendosi, anche l'anello della valvola aumenta e la valvola semplicemente non può chiudersi completamente. Qui c'è un flusso inverso di sangue nel ventricolo, che inizia a riempirsi inutilmente, allungandosi, richiede più sangue e molto meno di esso entra nel vaso. Allo stesso tempo, il cuore inizia a pompare il sangue più velocemente e più forte. Di conseguenza, carenza di ossigeno, ristagno di sangue in grandi vasi;
  • Il rigurgito tricuspidale è meno comune. Si verifica quando la pressione è troppo alta in un piccolo cerchio. Porta alla devastazione del cuore destro, dopo di che si verifica il ristagno nelle vene del grande cerchio. Esternamente, questo può manifestarsi in una colorazione bluastra della pelle, un aumento delle dimensioni del fegato, gonfiore delle vene del collo, fibrillazione atriale;
  • Il rigurgito dell'arteria polmonare può verificarsi con aterosclerosi, sifilide, endocardite o essere congenito. Non di rado, questa patologia si verifica nelle malattie del sistema polmonare. È una chiusura incompleta della valvola nell'arteria della circolazione polmonare.
Forme di insufficienza mitralica

Gradi

Esistono quattro gradi di trasfusione inversa:

  • Con rigurgito valvolare di grado 1, i sintomi sono assenti per diversi anni. Una grande quantità di sangue di ritorno aumenta il cuore, il che può causare, se non trattato adeguatamente, se rilevato, un aumento persistente della pressione sanguigna. Durante l'esame del paziente, viene rilevato un soffio al cuore, un'ecografia mostra una leggera discrepanza nella valvola e una leggera violazione del flusso sanguigno.
  • Il grado 2 di rigurgito delle valvole cardiache è caratterizzato da una maggiore gravità del flusso di ritorno. Il ristagno si verifica in un piccolo cerchio.
  • Il rigurgito valvolare di grado 3 è caratterizzato da un ampio riflusso, il cui flusso raggiunge la parete posteriore dell'atrio. Qui si sviluppa un aumento della pressione sanguigna nell'arteria polmonare, a causa del quale si verifica un sovraccarico sul lato destro del muscolo cardiaco. Come risultato di una tale violazione, si verifica un guasto nella circolazione sistemica..

Nell'ultimo stadio compaiono mancanza di respiro, disturbi del ritmo cardiaco, asma ed edema polmonare. Se non si consulta un medico per aiuto, compaiono gonfiore, colorazione bluastra della pelle (acrocianosi della pelle), debolezza, affaticamento, dolore nella zona del torace.

La valutazione della gravità degli stadi è determinata dalla potenza del flusso sanguigno che ritorna al ventricolo o all'atrio:

  • non si estende oltre la cuspide anteriore della valvola che collega il ventricolo sinistro con l'atrio;
  • raggiunge o attraversa la fascia;
  • la dimensione del flusso si avvicina alla metà della lunghezza del ventricolo;
  • il getto tocca la sua sommità.

Inoltre, il prolasso della valvola cardiaca bicuspide è isolato, a causa del quale c'è un flusso inverso del tessuto liquido del corpo di vari gradi. In precedenza, questa diagnosi non veniva fatta spesso. Ciò è dovuto ai nuovi modi di rilevare la malattia. L'uso del metodo Doppler ha aiutato a stabilire la quantità esatta del getto di ritorno.

Il prolasso della valvola cardiaca si trova nelle persone magre, alte, adolescenti. In un gran numero di casi, la malattia non causa alcun disturbo nel paziente e viene rilevata nei giovani per caso, superando vari esami medici, ad esempio quando si entra in un istituto o prima di essere arruolati nell'esercito.

Se il grado è primo o addirittura zero, non è necessario alcun trattamento. La cosa principale è non perdere la transizione, la formazione di complicazioni, per questo è necessario essere esaminati da un medico.

Nei bambini

Il rigurgito della valvola cardiaca nei bambini è dovuto principalmente a ragioni congenite. Tali casi sono annotati abbastanza spesso. Una manifestazione pronunciata della malattia si nota quasi immediatamente dopo la nascita..

Segni sul viso: colore della pelle blu, difficoltà respiratorie, insufficienza cardiaca nel cuore destro. Tali violazioni possono portare alla morte di un neonato, quindi, durante la gravidanza, è necessario partecipare a esami di routine con uno specialista..

Diagnostica

Attualmente, ci sono abbastanza modi per indicare con precisione la presenza di una malattia.

La diagnostica del rigurgito della valvola cardiaca include:

  • L'esame ecografico consente di valutare la natura del flusso sanguigno attraverso i vasi e il cuore, il movimento delle valvole e, se viene rilevata una malattia, è possibile stabilirne il grado dopo il primo esame. Questo metodo è il più accessibile e non costoso;
  • Un elettrocardiogramma (ECG del cuore) rileva segni indiretti di patologia, quindi è meno applicabile.

È molto importante identificare la malattia non solo nella popolazione adulta, ma anche nei bambini non ancora nati. I metodi diagnostici evidenziati sono in grado di identificare le violazioni nelle diverse fasi della gravidanza della madre, il che aiuta a risolvere il problema della conservazione del feto.

Risultati della diagnostica del rigurgito delle valvole cardiache sull'ecocardiografia Doppler

Trattamento

Il trattamento del rigurgito delle valvole cardiache dipende dalla sua gravità, dalla causa principale del suo verificarsi, dalla presenza dell'impossibilità di una chiusura ermetica delle valvole cardiache.

Sono possibili due opzioni: intervento chirurgico (plastica, protesi) e terapia medica tradizionale:

  • La plastica delle valvole mitrale e arteriose viene eseguita con un'incisione dello sterno o l'introduzione di un catetere attraverso grandi vasi. Quando si strappano i lembi della valvola, è possibile cucirli usando neo - fili.
  • Nel secondo caso vengono utilizzati diuretici, beta-bloccanti, antipertensivi, antiaritmici.

Con un prolasso di non grande gravità è sufficiente l'osservazione da parte di uno specialista. La cosa principale è non saltare le procedure in modo che le complicazioni che si presentano non passino inosservate.

In primo grado, non viene somministrato alcun trattamento. Per il secondo e superiore, l'intervento chirurgico può salvare la vita di una persona e prolungarla per diversi anni.

Previsione

La prognosi per il rigurgito valvolare di primo grado è favorevole. Con la supervisione costante del medico curante, le complicanze vengono rilevate immediatamente e, se necessario, viene prescritto un trattamento.

In secondo grado, la situazione è diversa. Una volta diagnosticata, solo il sessanta per cento rimane in piedi e solo per quindici anni. La morte si verifica a causa di infarto, insufficienza cardiaca, embolia, polmonite polmonare.

Le misure preventive mirano a ridurre il rischio di inversione del flusso sanguigno al cuore.

Pertanto, il rigurgito valvolare è una condizione grave. Che può essere acquisito o congenito. È localizzato tra le diverse parti del cuore (a destra oa sinistra). Ha vari gradi di sviluppo, il primo dei quali è il più semplice, non ha sintomi, quindi la malattia è difficile da calcolare.

Se viene rilevata una patologia, il trattamento viene eseguito utilizzando metodi chirurgici o farmaci. La cosa principale è non essere in ritardo, quindi si consiglia un esame sistematico del corpo da parte di uno specialista..

Cause di rigurgito mitralico di 1-4 gradi, come identificare il problema e metodi di trattamento

Un significativo margine di forza e resistenza insito nelle formazioni cardiache determina la possibilità di un'attività funzionale prolungata e normale.

A volte il cuore può non funzionare correttamente. Data l'importanza dell'organo muscolare, sono fatali in circa un quarto dei casi. In altre situazioni, potenzialmente fatale.

Alcuni processi patologici sono congeniti, altri vengono acquisiti. La classe delle deviazioni organiche del piano anatomico è chiamata difetti. Questo è un nome generico che ha molte opzioni..

Il rigurgito mitralico è un flusso inverso di sangue dal ventricolo sinistro all'atrio e una riduzione del volume del tessuto connettivo fluido espulso nella sistole. A rigor di termini, questa non è una malattia, ma una sindrome e un complesso di sintomi di natura oggettiva. A livello di benessere, il paziente non percepisce nulla fino alle ultime (3-4) fasi.

I cardiologi sono responsabili della diagnosi o della valutazione del processo. Identificare la causa principale e risolvere il problema può richiedere l'assistenza di un chirurgo specializzato.

Informazione Generale

Il rigurgito è inteso come il flusso inverso di sangue da una camera del cuore all'altra. Il termine è ampiamente utilizzato in cardiologia, medicina interna, pediatria e diagnostica funzionale. Il rigurgito non è una malattia indipendente ed è sempre accompagnato da una patologia sottostante. Il flusso inverso di liquido nella camera originale può essere causato da vari fattori provocatori. Con la contrazione del muscolo cardiaco, c'è un ritorno patologico del sangue. Il termine è usato per descrivere i disturbi in tutte e 4 le camere del cuore. In base al volume di sangue che ritorna, determina il grado di deviazione.

Meccanismo di sviluppo

L'identificazione precoce dei fattori di formazione del rigurgito mitralico è necessaria, da un lato, per comprendere la natura dei cambiamenti e lo sviluppo della parte teorica del problema, dall'altro, per trovare modi per eliminare il fenomeno.

Per capire meglio cosa sta succedendo, è necessario fare riferimento ai dati anatomici e fisiologici..

La valvola mitrale è una piccola apertura da 4 a 7 centimetri cubi tra le strutture cardiache.

Grazie ad esso il sangue scorre liberamente dagli atri ai ventricoli dell'organo, quindi una tale "finestra" si chiude, la pressione sale, il tessuto connettivo liquido viene gettato nelle arterie principali e poi, grazie ad un dato impulso, viene inviato in tutto il corpo.

Il processo di circolazione del sangue è strettamente unilaterale, dagli atri ai ventricoli. I reflussi non dovrebbero essere normali.

Il rigurgito è determinato dal flusso inverso, poiché la quantità di fluido espulso è significativamente ridotta. Il tasso di cambio scende.

In base alla gravità del fenomeno, ci sono due opzioni:

  • Rigurgito emodinamicamente insignificante. Il volume del sangue che ritorna indietro è trascurabile. Pertanto, in questa fase, il problema è praticamente invisibile. Non ci sono sintomi, ma il trattamento è già necessario per prevenire cambiamenti patologici in futuro.
  • Rigurgito disfunzionale. È più comune. Provoca una ridotta circolazione sanguigna in tutto il corpo.

L'incidenza del rigurgito è di circa il 2% per popolazione. Questa è la seconda deviazione più comune. Più spesso è di origine acquisita, e nel 12-15% delle situazioni è congenita.

Patogenesi

Il cuore è un organo muscolare e cavo composto da 4 camere: 2 atri e 2 ventricoli. Il cuore destro e il sinistro sono separati da un setto. Il sangue entra nei ventricoli dagli atri e quindi viene espulso attraverso i vasi: dalle sezioni di destra - nell'arteria polmonare e nella circolazione polmonare, dalle sezioni di sinistra - nell'aorta e nella circolazione sistemica.

La struttura del cuore comprende 4 valvole che determinano il flusso sanguigno. Nella metà destra del cuore tra il ventricolo e l'atrio c'è una valvola tricuspide, nella metà sinistra - una valvola mitrale. Sui vasi che escono dai ventricoli, c'è una valvola arteriosa polmonare e una valvola aortica.

Normalmente, le alette delle valvole regolano la direzione del flusso sanguigno, si chiudono e impediscono il flusso inverso. Quando la forma delle valvole, la loro struttura, elasticità, mobilità cambia, la completa chiusura dell'anello valvolare viene disturbata, parte del sangue viene rigettata indietro, rigurgita.

Rigurgito mitralico

Il rigurgito mitralico deriva da un guasto valvolare funzionale. Quando il ventricolo si contrae, parte del sangue rifluisce nell'atrio sinistro. Allo stesso tempo, il sangue scorre lì attraverso le vene polmonari. Tutto ciò porta al trabocco dell'atrio e allo stiramento delle sue pareti. Durante la contrazione successiva, il ventricolo espelle un volume maggiore di sangue e quindi sovraccarica il resto della cavità cardiaca. Inizialmente, l'organo muscolare reagisce al sovraccarico con l'ipertrofia, quindi con atrofia e stiramento - dilatazione. Per compensare la perdita di pressione, i vasi sono costretti a restringersi, aumentando così la resistenza periferica al flusso sanguigno. Ma questo meccanismo non fa che aggravare la situazione, poiché il rigurgito si intensifica e l'insufficienza ventricolare destra progredisce. Nelle fasi iniziali, il paziente non può presentare alcun reclamo e non sentire alcun cambiamento nel suo corpo a causa del meccanismo compensatorio, vale a dire un cambiamento nella configurazione del cuore, la sua forma.

Il rigurgito della valvola mitrale può svilupparsi a causa della deposizione di calcio e colesterolo nelle arterie coronarie, a causa di disfunzione delle valvole, malattie cardiache, processi autoimmuni, cambiamenti nel metabolismo, ischemia di alcune parti del corpo. Il rigurgito mitralico si manifesta in modi diversi a seconda del grado. Un rigurgito mitralico minimo può non manifestarsi clinicamente.

Che cos'è il rigurgito mitralico di grado 1? La diagnosi viene stabilita se il flusso inverso di sangue nell'atrio sinistro si estende fino a 2 cm.Si dicono circa 2 gradi se il flusso sanguigno patologico nella direzione opposta raggiunge quasi la metà dell'atrio sinistro. Il grado 3 è caratterizzato dalla fusione oltre la metà dell'atrio sinistro. Al grado 4, il flusso del sangue di ritorno raggiunge l'appendice atriale sinistra e può persino entrare nella vena polmonare.

Rigurgito aortico

In caso di guasto della valvola aortica, parte del sangue ritorna durante la diastole al ventricolo sinistro. Un ampio circolo di circolazione sanguigna ne soffre, poiché vi entra un volume di sangue inferiore. Il primo meccanismo compensatorio è l'ipertrofia, le pareti del ventricolo si ispessiscono.

L'aumento della massa muscolare richiede più nutrizione e apporto di ossigeno. Le arterie coronarie non possono far fronte a questo compito e i tessuti iniziano a morire di fame, si sviluppa l'ipossia. A poco a poco, lo strato muscolare viene sostituito dal tessuto connettivo, che non è in grado di svolgere tutte le funzioni di un organo muscolare. La cardiosclerosi si sviluppa, l'insufficienza cardiaca progredisce.

Con l'espansione dell'anello aortico, anche la valvola si allarga, il che alla fine porta al fatto che i lembi della valvola aortica non possono chiudere e chiudere completamente la valvola. C'è un flusso inverso di flusso sanguigno nel ventricolo, quando è troppo pieno, le pareti si allungano e molto sangue inizia a fluire nella cavità e poco nell'aorta. Compensativo, il cuore inizia a contrarsi più spesso, tutto ciò porta a carenza di ossigeno e ipossia, ristagno di sangue in vasi di grosso calibro.

Il rigurgito aortico è classificato in gradi:

  • 1 grado: il flusso sanguigno inverso non va oltre i confini del tratto di efflusso del ventricolo sinistro;
  • 2 gradi: il flusso sanguigno raggiunge la cuspide anteriore della valvola mitrale;
  • 3 gradi: il flusso raggiunge i confini dei muscoli papillari;
  • Grado 4: raggiunge la parete del ventricolo sinistro.

Rigurgito tricuspide

L'insufficienza della valvola tricuspide è spesso di natura secondaria ed è associata a cambiamenti patologici nel cuore sinistro. Il meccanismo di sviluppo è associato ad un aumento della pressione nella circolazione polmonare, che crea un ostacolo per un sufficiente rilascio di sangue nell'arteria polmonare dal ventricolo destro. Il rigurgito può derivare da un guasto della valvola tricuspide primaria. Si verifica con un aumento della pressione nella circolazione polmonare.

Il rigurgito tricuspide può portare alla devastazione del cuore destro e al ristagno del sistema venoso della circolazione sistemica. Esternamente, si manifesta con gonfiore delle vene cervicali, scolorimento blu della pelle. Può svilupparsi fibrillazione atriale, il fegato può aumentare di dimensioni. È anche classificato per gradi:

  • Rigurgito della valvola tricuspide, grado 1. Il rigurgito tricuspidale di grado 1 è un flusso sanguigno insignificante che non si manifesta clinicamente e non influisce sul benessere generale del paziente.
  • Il rigurgito della valvola tricuspide di grado 2 è caratterizzato da un flusso di sangue a 2 cm o meno dalla valvola stessa.
  • Per il grado 3, la fusione è caratteristica di più di 2 cm dalla valvola tricuspide.
  • Al grado 4, il flusso sanguigno si estende su una lunga distanza.

Rigurgito polmonare

In caso di chiusura inadeguata delle valvole polmonari durante la diastole, il sangue ritorna parzialmente al ventricolo destro. All'inizio, solo il ventricolo è sovraccarico a causa dell'eccessivo flusso sanguigno, quindi il carico aumenta nell'atrio destro. I segni di insufficienza cardiaca aumentano gradualmente, si forma una congestione venosa.

Rigurgito dell'arteria polmonare o rigurgito polmonare si osserva con endocardite, aterosclerosi, sifilide e forse congenita. Molto spesso, le malattie del sistema polmonare vengono registrate contemporaneamente. Il reflusso sanguigno si verifica a causa della chiusura incompleta della valvola nell'arteria della circolazione polmonare.

Il rigurgito polmonare è classificato per gradi:

  • Rigurgito polmonare 1 grado. Non si manifesta clinicamente; durante l'esame, viene rilevato un piccolo flusso inverso di sangue. Il rigurgito di grado 1 non richiede un trattamento specifico.
  • Il rigurgito polmonare di 2 ° grado è caratterizzato da un reflusso di sangue fino a 2 cm dalla valvola.
  • Per il grado 3, è caratteristico un cast di 2 cm o più.
  • Al grado 4, c'è un significativo reflusso di sangue.

Descrizione del rigurgito tricuspide di grado 1

Con rigurgito di 1 grado, di regola, i sintomi della malattia non si manifestano e possono essere rilevati solo per caso durante l'elettrocardiografia. Nella maggior parte dei casi, il rigurgito tricuspidale di grado 1 non richiede trattamento e può essere considerato normale. Se lo sviluppo della malattia è provocato da difetti reumatici, ipertensione polmonare o altre malattie, è necessario trattare la malattia sottostante che ha causato un difetto minore nei lembi della valvola tricuspide.

Nei bambini, questo grado di rigurgito è considerato una caratteristica anatomica, che può persino scomparire nel tempo - senza la presenza di altre patologie cardiache, di solito non influisce sullo sviluppo e sulle condizioni generali del bambino..

Classificazione

Classificazione dei rigurgiti a seconda della posizione:

  • mitrale;
  • aortico;
  • tricypid;
  • polmonare.

Classificazione dei rigurgiti per gradi:

  • Io laureato. Per diversi anni, la malattia potrebbe non manifestarsi in alcun modo. A causa del flusso costante di sangue, la cavità del cuore aumenta, il che porta ad un aumento della pressione sanguigna. All'auscultazione, si può sentire un soffio nel cuore e durante l'ecografia del cuore vengono diagnosticati la divergenza dei lembi delle valvole e il flusso sanguigno alterato.
  • II grado. Il volume del flusso sanguigno di ritorno aumenta, c'è ristagno di sangue nella circolazione polmonare.
  • III grado. È caratteristico un pronunciato flusso inverso, il flusso dal quale può raggiungere la parete posteriore dell'atrio. La pressione nell'arteria polmonare aumenta, il cuore destro è sovraccarico.
  • I cambiamenti riguardano un ampio circolo di circolazione sanguigna. I pazienti lamentano grave mancanza di respiro, dolore toracico, gonfiore, disturbi del ritmo, pelle blu.

La gravità dello stadio è valutata dalla potenza del getto che ritorna nella cavità cardiaca:

  • il flusso non va oltre i confini del lembo valvolare anteriore, che collega il ventricolo sinistro e l'atrio;
  • il getto raggiunge il bordo dell'anta della valvola o lo attraversa;
  • il flusso raggiunge la metà del ventricolo;
  • il getto tocca la parte superiore.

Manifestazioni comuni

I pazienti diventano apatici e pensano che la produttività diminuisca. Possibile deterioramento cognitivo.

Senza un trattamento adeguato, l'atrio si allunga, provocando un accumulo di pressione nella vena polmonare e quindi nell'arteria.

L'insufficienza cardiaca cronica si manifesta, è accompagnata da una massa di fenomeni. Dall'ascite, all'accumulo di liquidi nella cavità addominale, all'ingrossamento del fegato, alla disfunzione generalizzata delle strutture cerebrali.

Edema ed emottisi coronano il quadro. Necessaria diagnosi differenziale. Di solito nella fase di insorgenza di tali sintomi, non è difficile..

Se si verifica almeno un sintomo, è necessario consultare un medico per chiedere aiuto.

In caso di paralisi, paresi o intorpidimento degli arti, di un lato del corpo, problemi di vista, udito, linguaggio, distorsioni facciali, forti mal di testa, vertigini, disorientamento nello spazio, svenimento, è necessario chiamare un'ambulanza. Probabilmente un'emergenza medica come un infarto o un ictus.

Le ragioni

La disfunzione valvolare e il rigurgito possono svilupparsi a seguito di infiammazione, trauma, alterazioni degenerative e anomalie strutturali. L'insufficienza congenita si verifica a causa di malformazioni intrauterine e può essere dovuta a ereditarietà.

Cause che possono portare a rigurgito:

  • endocardite infettiva;
  • malattia autoimmune sistemica;
  • endocardite infettiva;
  • trauma toracico;
  • calcificazione;
  • prolasso valvolare;
  • infarto del miocardio con danno ai muscoli papillari.

Caratteristiche del rigurgito nei bambini

Nell'infanzia, il corretto sviluppo e funzionamento del cuore e del sistema circolatorio è molto importante, ma i disturbi, purtroppo, non sono rari. Molto spesso, i difetti della valvola con insufficienza e ritorno del sangue nei bambini sono causati da malformazioni congenite (tetrade di Fallot, ipoplasia della valvola arteriosa polmonare, difetti nei setti tra atri e ventricoli, ecc.).

Un grave rigurgito con una struttura cardiaca irregolare si manifesta quasi immediatamente dopo la nascita di un bambino con sintomi di disturbi respiratori, cianosi e insufficienza ventricolare destra. Spesso le violazioni significative finiscono fatalmente, quindi ogni futura mamma deve non solo prendersi cura della propria salute prima della gravidanza prevista, ma anche visitare uno specialista diagnostico ecografico in modo tempestivo durante la gestazione..

Sintomi

Con il rigurgito mitralico nella fase di sottocompensazione, i pazienti lamentano una sensazione di battito cardiaco accelerato, mancanza di respiro durante l'attività fisica, tosse, dolori al petto di carattere pressante, affaticamento eccessivo. Con l'aumento dell'insufficienza cardiaca, si uniscono acrocianosi, gonfiore, disturbi del ritmo, epatomegalia (un aumento delle dimensioni del fegato).

Nel rigurgito aortico, il sintomo clinico caratteristico è l'angina pectoris, che si sviluppa a causa di una ridotta circolazione coronarica. I pazienti lamentano pressione sanguigna bassa, affaticamento eccessivo, mancanza di respiro. Con il progredire della malattia, è possibile registrare la sincope..

Il rigurgito tricuspidale può manifestarsi con cianosi della pelle, disturbi del ritmo come fibrillazione atriale, edema, epatomegalia, gonfiore delle vene cervicali.

Nel rigurgito polmonare, tutti i sintomi clinici sono associati a disturbi emodinamici nella circolazione sistemica. I pazienti lamentano gonfiore, mancanza di respiro, acrocianosi, ingrossamento del fegato, disturbi del ritmo.

Come cambia il flusso sanguigno a causa di questa malattia?

Per rispondere a questa domanda, considera il processo di circolazione sanguigna nel muscolo cardiaco quando funziona correttamente.

Durante il normale funzionamento del cuore, durante la contrazione della sistole, gli atri si riempiono di sangue per pomparlo ulteriormente durante la diastole. Il sangue scorre attraverso la valvola nei ventricoli del cuore. Possiamo dire che svolge il ruolo di una porta che consente al flusso sanguigno di passare in una sola direzione..

La valvola mitrale (bicuspide) è anatomicamente situata tra il ventricolo sinistro e l'atrio sinistro. Se il suo funzionamento è disturbato, durante la sistole, parte del sangue ritorna nell'atrio sinistro attraverso il foro aperto.

Allo stesso momento, il sangue dai polmoni, che è passato attraverso le vene polmonari, entra già nell'atrio sinistro. Di conseguenza, l'atrio diventa traboccante di sangue, il che porta al suo eccessivo allungamento e sovraccarico..

Anche il ventricolo sinistro, assorbendo più sangue, si espande e si ingrandisce. Cerca di spingere tutto il sangue ricevuto nell'aorta per fornire ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti del corpo.

All'inizio, questi disturbi emodinamici all'interno del cuore saranno compensati dallo stiramento e dall'allargamento (ipertrofia) delle sue cavità, ma questo non può sempre continuare.

Successivamente, man mano che la patologia si sviluppa, si manifesterà sotto forma di alcuni sintomi, a seconda dello stadio attuale della malattia..

Analisi e diagnostica

La diagnosi di rigurgito comprende la raccolta dell'anamnesi, i dati dell'esame obiettivo e strumentale, che consente di valutare visivamente la struttura del cuore, il movimento del sangue attraverso le cavità e i vasi.

L'esame e l'auscultazione consentono di valutare la localizzazione e la natura dei soffi cardiaci. Il rigurgito aortico è caratterizzato da un soffio diastolico a destra nel secondo ipocondrio, con un'insufficienza della valvola polmonare, si sente un soffio simile a sinistra dello sterno. In caso di insufficienza della valvola tricuspide, si sente un soffio caratteristico alla base del processo xifoideo. Con il rigurgito mitralico, c'è un soffio sistolico all'apice del cuore.

Metodi di esame di base:

  • ECG;
  • Ecografia cardiaca con doppler;
  • chimica del sangue;
  • analisi del sangue generale;
  • stress test funzionali;
  • Grafia R degli organi del torace;
  • Monitoraggio ECG Holter.

Trattamento per rigurgito tricuspide

Il difetto può essere trattato in modo conservativo o chirurgico. Il metodo operativo può essere mostrato già al 2 ° grado di rigurgito tricuspidale, se accompagnato da insufficienza cardiaca o altre patologie. Con il rigurgito tricuspide funzionale, il trattamento è principalmente soggetto alla malattia che ha causato la lesione.

Con la terapia farmacologica vengono prescritti: diuretici, vasodilatatori (farmaci che rilassano la muscolatura liscia delle pareti dei vasi sanguigni), preparati di potassio, glicosidi cardiaci. Se il trattamento conservativo si rivela inefficace, viene prescritto un intervento chirurgico, compresa la chirurgia plastica o l'annuloplastica e le protesi. Chirurgia plastica, sutura e anuloplastica semicircolare vengono eseguite in assenza di alterazioni dei lembi valvolari ed espansione dell'anello fibroso a cui sono attaccate. Le protesi sono indicate in caso di insufficienza della valvola tricuspide e cambiamenti estremamente gravi nelle sue valvole, le protesi possono essere biologiche o meccaniche. Le protesi biologiche create dall'aorta degli animali possono funzionare per più di 10 anni, quindi la vecchia valvola viene sostituita con una nuova.

Con il trattamento tempestivo del rigurgito tricuspidale, la prognosi è favorevole. Dopo di ciò, i pazienti devono essere regolarmente osservati da un cardiologo e sottoposti a esami per prevenire complicazioni.

Procedure e operazioni

In caso di rigurgito acuto, i pazienti vengono sottoposti a sostituzione della valvola di emergenza. La valvola modificata viene rimossa e al suo posto viene installata una artificiale. In alcuni casi è sufficiente realizzare una valvola in plastica. Durante il periodo di riabilitazione, ai pazienti vengono prescritti farmaci che supportano la normale attività cardiaca: vasodilatatori e nootropi. Con un processo che procede cronicamente, vengono eseguiti anche interventi chirurgici per sostituire la valvola in modo pianificato con la progressione della dinamica negativa. In assenza di sintomi negativi e indicatori EchoCG stabili, viene prescritta una terapia sintomatica.

Come viene effettuato il trattamento?

La scelta dei metodi per il trattamento della patologia dipenderà dalla sua forma, grado e malattie concomitanti..

Esistono 3 tattiche per il trattamento del rigurgito:

  1. Cambiamenti chirurgici nella struttura dell'apertura della valvola (vari tipi di plastica).
  2. Sostituzione completa della valvola (protesi).
  3. Trattamento conservativo medico.

Valvola di plastica

L'indicazione principale per la chirurgia è l'insufficienza valvolare con sintomi di insufficienza cardiaca. La plastica della valvola cardiaca viene eseguita in anestesia generale con anestetici endovenosi.

Dopo l'inizio dell'anestesia, il cardiochirurgo esegue un'incisione nella superficie anteriore del torace e dello sterno. Durante l'operazione, il cuore è collegato a una macchina cuore-polmone.

La tecnica di correzione dell'apertura della valvola dipenderà dal tipo di deformità:

  1. Annuloplastica - ripristino di un foro con uno speciale anello di supporto.
  2. Riparazione della sutura - cucitura manuale dei lembi della valvola; utilizzato per insufficienza valvola e chiusura incompleta.
  3. Dissezione dei lembi valvolari fusi (commissurotomia chiusa o aperta).
  4. Papillotomia: un'operazione per tagliare i muscoli papillari ingrossati che impediscono la chiusura completa delle valvole.
  5. La resezione (rimozione di una parte) dei lembi dell'apertura della valvola viene utilizzata quando i lembi della valvola mitrale vengono deviati nella cavità dell'atrio sinistro. Il resto della valvola viene suturato e fissato con un anello.

Controindicazioni alla chirurgia:

  • le ultime fasi dell'insufficienza cardiaca cronica;
  • Cardiomiopatia ipertrofica;
  • cambiamenti irreversibili nei reni e nel fegato;
  • malattie infettive acute;
  • ictus o infarto miocardico.

Protesi

L'indicazione per questa operazione è un grave danno organico alla valvola mitrale.

La protesi è necessaria quando una disfunzione dell'apertura della valvola ha un effetto negativo sull'emodinamica ed è il risultato di un difetto cardiaco acquisito.

Esistono due tipi di protesi: meccanica e biologica. Lo svantaggio delle valvole meccaniche è l'alto tasso di formazione di coaguli di sangue sulle sue valvole. Lo svantaggio di una valvola biologica è un alto rischio di infiammazioni batteriche ricorrenti.

Le protesi, come la chirurgia plastica delle valvole, vengono eseguite in anestesia generale utilizzando una macchina cuore-polmone. Dopo che il paziente è profondamente addormentato dall'anestesia, il medico taglia la pelle e lo sterno in direzione longitudinale.

Il passo successivo è l'incisione dell'atrio sinistro e l'installazione della protesi, il cui anello è fissato con suture. Dopo la protesi, viene eseguita la stimolazione e la ferita operatoria viene suturata.

L'operazione associata alla sostituzione della valvola è vietata per le seguenti malattie:

  • Infarto miocardico acuto e ictus.
  • Esacerbazione di malattie croniche esistenti.
  • Malattie infettive.
  • Insufficienza cardiaca estremamente grave con stenosi mitralica.

Trattamento conservativo

L'obiettivo della terapia conservativa è migliorare le condizioni del paziente. Ciò consentirà di condurre in sicurezza un'operazione chirurgica..

Sulla base delle raccomandazioni cliniche del medico curante, vengono prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Nitrati, riducono lo stress sul cuore.
  2. Diuretici per abbassare la pressione sanguigna ed eliminare l'edema.
  3. Gli ACE-inibitori hanno un effetto positivo sulle pareti dei vasi sanguigni e dei tessuti miocardici, normalizzano la pressione sanguigna.
  4. I glicosidi cardiaci migliorano l'attività cardiaca in caso di grave insufficienza atriale e fibrillazione atriale.
  5. Gli anticoagulanti sopprimono l'attività del sistema di coagulazione del sangue, prevengono il processo di coaguli di sangue.

Conseguenze e complicazioni

Nel rigurgito mitralico acuto, la prognosi è estremamente sfavorevole in assenza di cure chirurgiche tempestive. La prognosi peggiora con l'aggiunta di insufficienza cardiaca. Con il secondo grado di malattia, il tasso di sopravvivenza a 5 anni senza intervento chirurgico è del 38% negli uomini e del 45% nelle donne. Il rigurgito può essere complicato da endocardite (genesi non infettiva e infettiva), disturbi del ritmo, infarto miocardico, insufficienza cardiaca.

Possibilità di diagnostica moderna

La medicina non si ferma e la diagnosi delle malattie sta diventando più affidabile e di alta qualità. L'uso degli ultrasuoni ha compiuto progressi significativi nell'individuazione di numerose malattie. L'integrazione dell'esame ecografico del cuore (EchoCG) con l'ecografia Doppler consente di valutare la natura del flusso sanguigno attraverso i vasi e le cavità del cuore, il movimento dei lembi delle valvole al momento delle contrazioni miocardiche, per stabilire il grado di rigurgito, ecc. in tempo reale e allo stesso tempo conveniente e poco costoso.


rigurgito mitralico all'ecocardiografia

Oltre agli ultrasuoni, sull'ECG si possono rilevare segni indiretti di rigurgito, con un'attenta auscultazione del cuore e valutazione dei sintomi.

È estremamente importante identificare le violazioni dell'apparato valvolare del cuore con rigurgito, non solo negli adulti, ma anche durante lo sviluppo intrauterino. La pratica dell'esame ecografico di donne in gravidanza in periodi diversi permette di rilevare la presenza di difetti che non sono in dubbio già durante l'esame iniziale, nonché di diagnosticare il rigurgito, che è segno indiretto di possibili anomalie cromosomiche o difetti valvolari emergenti. L'osservazione dinamica delle donne a rischio consente di stabilire tempestivamente la presenza di una grave patologia nel feto e di risolvere il problema dell'opportunità di mantenere la gravidanza.

Elenco delle fonti

  • LA. Bockeria, O. L. Bockeria, E.R. Articolo di revisione di Jobava "Rigurgito mitralico funzionale nella fibrillazione atriale", 2015
  • Macchina TV, Golukhova E.Z. Disfunzione diastolica ventricolare sinistra in pazienti con fibrillazione atriale: meccanismi patogenetici e moderni metodi di valutazione ecografica (revisione analitica). Cardiologia creativa. 2014
  • Karpova N.Yu., Rashid M.A., Kazakova T.V., Shostak N.A. Rigurgito aortico, Emissioni regolari "RMZh" n. 12 del 02.06.2014

Domande aggiuntive

Le persone sono spesso interessate a queste domande..

Vengono portati nell'esercito con questa diagnosi?

Il prolasso della valvola mitrale con rigurgito di primo grado non è considerato una limitazione del servizio militare. In questa fase, la condizione del coscritto è stabile e non ci sono sintomi clinici della malattia, quindi con questa malattia vengono portati nell'esercito.

Nella seconda fase, il coscritto può essere inviato solo alle truppe di segnale o alle truppe radiotecniche. Una situazione diversa si verifica se viene diagnosticato un prolasso di secondo grado con aumento del rigurgito. In questo caso, per ricevere un richiamo dal servizio militare, è necessario che l'insufficienza cardiaca concomitante non sia inferiore alla seconda classe funzionale. La diagnosi di insufficienza cardiaca dovrebbe essere soggetta ad esame ecocardiografico.

Nella terza fase, i disturbi nel lavoro del sistema circolatorio saranno ancora più significativi. In caso di diagnosi di complicazioni così gravi nel lavoro del sistema cardiovascolare, il coscritto è ritenuto non idoneo al servizio militare.

È possibile praticare sport con rigurgito mitralico?

Nel rispondere a questa domanda, è importante anche il grado di sviluppo della patologia:

  1. In primo grado, non ci sono restrizioni per lo sport.
  2. Nel secondo grado, dovresti tenere conto del possibile rischio di perdita di coscienza e selezionare un'attività fisica razionale durante l'esercizio. Sono consentiti i seguenti sport: ginnastica, nuoto, corsa moderata, ecc..
  3. Nel terzo e quarto grado, qualsiasi sport sarà vietato, poiché pericoloso per la vita umana..

La consultazione con un cardiologo è necessaria per qualsiasi grado di malattia quando si parla di sport professionistici.

Se si osserva un rigurgito superiore al secondo grado sullo sfondo del prolasso della valvola mitrale, questa sarà una controindicazione assoluta all'aumento dell'allenamento sportivo..

Soluzione chirurgica al problema

A partire dal terzo grado, con pronunciati cambiamenti patologici, ricorrono alla riparazione chirurgica della valvola. Dovrebbe essere fatto il prima possibile in modo che non si verifichino cambiamenti degenerativi irreversibili nel ventricolo sinistro.

Ci sono le seguenti indicazioni per la chirurgia:

  • il riflusso del sangue rappresenta oltre il 40% della produzione di sangue dal cuore;
  • non vi è alcun effetto positivo nel trattamento dell'endocardite infettiva;
  • cambiamenti sclerotici irreversibili nella valvola mitrale;
  • grave dilatazione del ventricolo destro, disfunzione della sistole;
  • tromboembolia vascolare (uno o più).

Le operazioni ricostruttive vengono eseguite sui lembi della valvola e sul suo anello. Se tale operazione è impossibile, la valvola viene ricostruita, rimuovendo quella danneggiata e sostituendola con una artificiale..

La medicina moderna utilizza i materiali xenopericardici e sintetici più high-tech per la sostituzione della valvola mitrale. Esistono anche protesi meccaniche realizzate con leghe metalliche speciali. Le protesi biologiche comportano l'uso di tessuti animali.

Nel periodo postoperatorio aumenta il rischio di tromboembolia, pertanto vengono prescritti farmaci appropriati. In rari casi, si verifica un danno alla valvola protesica, quindi viene eseguita un'altra operazione e viene sostituita una seconda valvola sintetica..

Cause associate a danni all'aorta

L'area dell'arco aortico più vicina al cuore è chiamata radice aortica. È la sua struttura che influisce sulla "salute delle valvole" e sulla larghezza dell'anello del cancello dal ventricolo sinistro. Le lesioni alla radice includono:

  • cambiamenti legati all'età o degenerativi che causano dilatazione;
  • necrosi cistica dello strato intermedio dell'aorta nella sindrome di Marfan;
  • stratificazione della parete dell'aneurisma;
  • infiammazione (aortite) con sifilide, artrite psoriasica, spondilite anchilosante, colite ulcerosa;
  • arterite a cellule giganti;
  • ipertensione maligna.

Tra le ragioni, è stato riscontrato un effetto negativo dei farmaci usati per ridurre l'appetito nell'obesità.

Prevalenza di MR

Ci sono alcune statistiche valide basate su studi più ampi su persone sane. Le informazioni fornite consentono di stimare la prevalenza della RM nel mondo:

  • Nell'8,6% dei bambini turchi clinicamente sani di età compresa tra 0 e 18 anni, il rigurgito mitralico è stato determinato mediante ecocardiografia [1 - C. Ayabakan et al.: La valutazione ecocardiografica Doppler del rigurgito valvolare in bambini normali. In: Turk J Pediatr. (2003); 45, S. 102-107.].
  • Tra i bambini con cardiopatia reumatica che vivono nei paesi in via di sviluppo, il rigurgito mitralico è il trauma cardiaco più comune [2 - K. C. Bahadur et al.: Prevalenza di cardiopatia reumatica e congenita negli scolari della valle di Kathmandu in Nepal. In: Indian Heart J. 2003 novembre-dicembre; 55 (6), S. 615-618].
  • Uno studio prospettico nel Regno Unito ha mostrato una prevalenza dell'1,82% nei bambini e negli adolescenti di età compresa tra 3 e 18 anni. Nessuno dei bambini malati aveva meno di 7 anni. Altri studi statunitensi hanno rilevato una prevalenza del 2,4% nei bambini e adolescenti sani di età compresa tra 0 e 14 anni.
  • Quasi un quinto delle 33.589 persone studiate nello studio di Framingham presentava rigurgito mitralico. Non c'erano differenze di genere: nel 19% degli uomini e nel 19,1% delle donne, l'ecocardiografia ha rivelato almeno una debolezza della valvola mitrale.
  • Nell'11-59% di tutti i pazienti dopo un attacco di cuore, il rigurgito mitralico è stato identificato in diversi studi..
  • Nell'89% dei pazienti di età superiore ai 70 anni con insufficienza cardiaca (frazione di eiezione
    l'imposizione di clip e anelli (correzione della forma dei volantini e della larghezza della base fibrosa della valvola);

  • posizionamento di una protesi (sostituzione completa della valvola mitrale).
  • Principi di recupero del paziente dopo l'intervento chirurgico:

    • supporto reologico del sangue (farmaci fluidificanti);
    • prevenzione dei coaguli di sangue (agenti antipiastrinici);
    • esclusione di uno sforzo fisico significativo;
    • osservazione del dispensario a lungo termine.

    Quando vedere un medico e quale

    Se vengono rilevati sintomi caratteristici dell'MCT, è necessario consultare immediatamente un cardiologo per fermare la malattia nelle prime fasi. In questo caso, è possibile evitare la necessità di consultare altri medici..

    A volte c'è il sospetto di un'eziologia reumatoide della malattia. Quindi dovresti visitare un reumatologo per una diagnosi e un trattamento adeguato. Se è necessario un intervento chirurgico, un cardiochirurgo esegue il trattamento e la successiva eliminazione del problema..

    I sintomi del rigurgito mitralico possono essere simili a quelli di altri difetti cardiaci acquisiti. Di più su come si manifestano, abbiamo scritto qui.

    Perché la malattia è pericolosa??

    Le complicazioni sorgono a partire dalla terza, meno spesso dalla seconda fase del processo patologico. Il rigurgito della valvola tricuspide determina le seguenti conseguenze sulla salute e sulla vita:

    • Insufficienza cardiaca acuta. Interruzione del normale funzionamento delle strutture cardiache. È caratterizzato da una triade di segni: diminuzione della produzione di sangue, calo dell'emodinamica locale e generalizzata, processi aritmici. Ha un breve periodo di sviluppo in un caso acuto, con un decorso latente, la durata della formazione di un'immagine completa è di 2-4 settimane, la morte si verifica a causa dell'interruzione del lavoro di un organo muscolare.
    • Shock cardiogenico. La condizione è fatale in quasi il 100% dei casi. Non ha prospettive di ripresa. Anche con recupero parziale, c'è la garanzia di un secondo episodio.
    • Attacco di cuore. Malnutrizione del miocardio, necrosi tissutale acuta e, di conseguenza, diminuzione dell'attività funzionale. L'insufficienza cardiaca si sviluppa con tutte le conseguenze.
    • Ictus. Ischemia cerebrale.
    • Forme pericolose di aritmie che portano all'arresto cardiaco.

    Un lieve rigurgito provoca complicazioni fatali nello 0,3-2% dei casi, spesso il risultato di una coincidenza.

    Le forme emodinamicamente significative determinano il rischio di morte in un ampio intervallo: dal 10 al 70% e oltre.

    La principale causa di morte non è il rigurgito, ma i difetti organici del cuore e dei sistemi che si sviluppano sullo sfondo.

    Trattamento della patologia cardiaca

    In caso di insufficienza della valvola mitrale, il trattamento deve essere prescritto solo da un cardiologo. Non puoi auto-medicare e ricorrere a metodi popolari!

    Il trattamento dovrebbe mirare ad eliminare la causa che ha causato l'insufficienza mitralica, cioè la malattia che precede il processo patologico.

    A seconda del grado di rigurgito mitralico e della gravità della condizione, è possibile eseguire un trattamento farmacologico, in alcuni casi è necessario un intervento chirurgico.

    Un grado da lieve a moderato richiede l'assunzione di farmaci, la cui azione è volta a ridurre la frequenza cardiaca, vasodilatatori (vasodilatatori). È importante condurre uno stile di vita sano, non bere o fumare, per evitare stati di stanchezza fisiologica e stress psicologico. Mostra passeggiate all'aria aperta.

    Con insufficienza della valvola mitrale del 2 ° grado, così come con il terzo, gli anticoagulanti sono prescritti per tutta la vita per prevenire la trombosi vascolare.

    Sintomi

    Nella fase iniziale della malattia non ci sono segni clinici. È possibile identificare il problema solo durante un esame strumentale del cuore. La prognosi dipende dalla dimensione dell'apertura attraverso la quale il sangue ritorna nell'atrio sinistro. In coloro che sono sfortunati, c'è congestione nei vasi polmonari e ci sono segni di ischemia del miocardio e di altri organi. Un tale paziente di solito presenta i seguenti reclami:

    • mancanza di aria durante l'esercizio e poi a riposo;
    • asma cardiaco;
    • affaticamento durante l'esecuzione delle normali attività;
    • tosse che peggiora quando si è sdraiati;
    • l'aspetto dell'espettorato con sangue;
    • pastoso o gonfiore delle gambe;
    • dolore sul lato sinistro al petto;
    • aumento della frequenza cardiaca, fibrillazione atriale;
    • raucedine della voce (a seguito della compressione del nervo laringeo da parte del tronco polmonare dilatato o dell'atrio sinistro);
    • pesantezza nell'ipocondrio destro a causa di un ingrossamento del fegato.

    Durante l'esame di un tale paziente, cerco di notare la presenza di tali segni di insufficienza mitralica:

    • acrocianosi (colorazione bluastra degli arti e della punta del naso, delle orecchie) su uno sfondo di pallore generale;
    • gonfiore delle vene del collo;
    • tremore del torace alla palpazione, definizione di battito cardiaco e pulsazione nell'epigastrio;
    • con le percussioni, c'è un aumento dei confini dell'ottusità cardiaca;
    • all'auscultazione - indebolimento del primo, rafforzamento e scissione del secondo tono, soffio durante la sistole.

    Descrizione e cause della patologia

    Questa patologia è più colpita dagli adulti che dai bambini. Spesso, il rigurgito mitralico è accompagnato da malformazioni vascolari e stenosi (compressione del lume). È estremamente raro nella sua forma pura..

    Questo difetto è meno spesso congenito e più spesso acquisito. I cambiamenti degenerativi in ​​alcuni casi influenzano i tessuti dei lembi, delle valvole e delle strutture sottostanti. In altri, le corde sono interessate, l'anello della valvola è eccessivamente allungato.

    Una delle cause dell'insufficienza acuta della valvola mitrale è l'infarto miocardico acuto, un grave trauma contusivo al cuore o l'endocardite di origine infettiva. Con queste malattie, i muscoli papillari, le corde tendinee vengono strappati e anche le cuspidi delle valvole si staccano.

    Altre ragioni per lo sviluppo del rigurgito mitralico:

    • infiammazione delle articolazioni;
    • SLE;
    • cardiomiopatia restrittiva;
    • alcune malattie autoimmuni.

    Con tutte queste malattie sistemiche, si osserva un'insufficienza della valvola mitrale cronica. Le malattie genetiche con mutazioni cromosomiche, accompagnate da difetti del tessuto connettivo di natura sistemica, portano a insufficienza della valvola mitrale.

    La disfunzione ischemica della valvola si verifica nel 10% dei casi di sclerosi cardiaca postinfarto. Il prolasso, la lacerazione o l'accorciamento della valvola mitrale con allungamento delle corde dei tendini e dei muscoli papillari o papillari porta anche a rigurgito mitralico.

    L'insufficienza relativa della valvola mitrale può verificarsi senza cambiamenti strutturali come risultato dell'espansione del ventricolo sinistro e dell'annulus fibrosus. Questo può accadere quando:

    • cardiomiopatia dilatativa;
    • cardiopatia ischemica;
    • malformazioni dell'aorta cardiaca;
    • miocardite.

    Molto raramente, l'insufficienza della valvola mitrale è una conseguenza della calcificazione del lembo valvolare o della miopatia ipertrofica.

    L'insufficienza mitralica congenita è caratterizzata dalla presenza delle seguenti malattie:

    • deformazione del paracadute della valvola;
    • scissione delle cuspidi mitraliche;
    • fenestrazione artificiale.

    Principali cause valvolari di rigurgito aortico

    Le cause del danno alle valvole aortiche, il diametro dell'apertura tra il ventricolo sinistro e l'aorta iniziale sono:

    • infiammazione reumatica localizzata lungo la linea di chiusura della valvola - l'infiltrazione del tessuto nella fase iniziale porta al restringimento delle valvole, forma un foro al centro per il passaggio del sangue nella sistole nella cavità ventricolare sinistra;
    • sepsi batterica con danno all'endocardio e all'arco aortico;
    • endocardite verrucosa e ulcerosa in forme gravi di infezione (febbre tifoide, influenza, morbillo, scarlattina), polmonite, intossicazione da cancro (mixoma) - le valvole sono completamente distrutte;
    • malformazioni congenite (la formazione di due valvole invece di tre) con il coinvolgimento dell'aorta, un grande difetto del setto interventricolare;
    • processi autoimmuni specifici nell'aorta ascendente nella sifilide cronica, spondilite anchilosante, artrite reumatoide;
    • ipertensione, aterosclerosi - il processo di sigillatura dei volantini con la deposizione di sali di calcio, espansione dell'anello dovuta alla dilatazione dell'aorta;
    • conseguenze dell'infarto miocardico;
    • cardiomiopatia;
    • lesione al torace con rottura dei muscoli che contraggono i volantini.

    Le ragioni includono complicazioni del trattamento delle malattie cardiache mediante ablazione con radiofrequenza del catetere, nonché casi di distruzione di una protesi valvolare biologica..

    Tipi e caratteristiche delle protesi mitraliche

    I cardiochirurghi utilizzano tre tipi di protesi:

    1. Meccanico, che inizialmente era realizzato sotto forma di una palla, un po 'più tardi - sotto forma di cerniere. Hanno spesso coaguli di sangue e l'embolia può complicare l'installazione. Il paziente deve assumere costantemente farmaci antipiastrinici. I prodotti più moderni sono considerati lavorati con una lega di titanio biologicamente intatta..
    2. Biologico. Creato dal pericardio o da altri tessuti naturali propri. Non formare coaguli di sangue.
    3. Gli alloinnesti vengono prelevati da un cadavere e crioconservati, quindi impiantati in un donatore adatto.

    Caso di studio: rigurgito mitralico trascurato

    Vorrei citare come esempio un caso clinico in cui la mancanza di un trattamento tempestivo ha portato a una tale diagnosi - insufficienza mitralica di 3 ° grado. Un paziente è stato ricoverato in ospedale con denunce di dispnea grave a riposo, aggravata da sforzo fisico, tosse con espettorato, in cui a volte si riscontrano striature di sangue, debolezza, edema.

    Si considera malsano da molti anni, spesso ha avuto mal di gola, preoccupato per le articolazioni. Il deterioramento si è verificato dopo aver sofferto di ARVI. Nei polmoni, durante l'ascolto, si rilevano piccoli rantoli gorgoglianti, si osserva un indebolimento dell'impulso apicale, uno scatto dell'apertura della valvola mitrale e un soffio sistolico. Il fegato è ingrandito, il bordo inferiore è determinato 5 cm sotto l'ipocondrio. All'ecocardiografia - ispessimento dei lembi valvolari, calcificazione, espansione dell'atrio sinistro, rigurgito della valvola mitrale di III grado.

    Il paziente è programmato per un'operazione protesica, dopo averla completata può essere salvata. Fatti curare in tempo!

    Raccomandazioni per la malattia, cosa non fare?

    1. Misure preventive iniziali durante il 1 ° grado della malattia.
    2. Prevenzione di malattie che sono accompagnate da danni all'apparato valvolare, cioè reumatismi (malattia infiammatoria sistemica con danno cardiaco), endocardite infettiva (malattia della membrana cardiaca interna), ecc..

    Quando c'è una malattia che è accompagnata da un danno all'apparato valvolare del cuore, l'insorgenza di malattie cardiache può essere prevenuta con una terapia efficace precoce:

    • Indurimento del corpo.
    • Terapia per focolai di infezione persistente:
    • durante la tonsillite cronica - un'operazione per rimuovere le tonsille;
    • durante il periodo di carie (formato sotto l'influenza di microparticelle che distruggono i denti) - i vuoti vengono riempiti, ecc..
    • Le misure preventive secondarie mirano a prevenire lo sviluppo di danni all'apparato valvolare e insufficienza cardiaca.
    • Terapia conservativa per pazienti con questa malattia. Le medicine sono usate: mezzi con una funzione diuretica - contribuiscono all'eliminazione del liquido in eccesso;
    • inibitori - usati per prevenire la carenza;
    • nitrati: promuovono la vasodilatazione, migliorano il flusso sanguigno, abbassano la pressione nel sistema vascolare dei polmoni;
    • agenti di potassio: aumentano il tono miocardico;
    • glicosidi (aumentare la frequenza cardiaca, ridurli, sono usati durante la fibrillazione atriale e l'insufficienza cardiaca).
  • È possibile prevenire il ripetersi di reumatismi utilizzando:
      trattamento antibiotico;
  • indurimento;
  • eliminazione di focolai di infezione persistente;
  • supervisione costante da parte di specialisti.

    Destinatari delle linee guida cliniche sviluppate:

    • Chirurgia cardiovascolare
    • Diagnostica ecografica
    • Radiologia

    Tabella P1 - Schema di valutazione per valutare il livello di persuasività delle raccomandazioni.

    Forza delle raccomandazioniDescrizione
    Livello ILa procedura o il trattamento è utile / efficace e deve essere eseguito / prescritto.
    Livello IILivello IIaÈ probabile che la procedura o il trattamento siano utili / efficaci, sarebbe saggio eseguirli / prescriverli.
    Livello IIbEvidenze contrastanti sul beneficio / efficacia della procedura o del trattamento, possono essere prese in considerazione le loro prestazioni / finalità.
    Livello IIILa procedura o il trattamento è dannoso / inefficace e non deve essere eseguito / prescritto.

    Tabella A2 - Schema di valutazione per la valutazione del livello di affidabilità delle prove.

    Livello di fiducia delle proveDescrizione
    Livello AMeta-analisi, revisioni sistematiche, studi controllati randomizzati
    Livello BStudi di coorte, studi caso-controllo, studi di controllo storico, studi retrospettivi, studi di serie di casi.
    Livello COpinione di un esperto

    Procedura per l'aggiornamento delle linee guida cliniche

    Le linee guida cliniche vengono aggiornate ogni 3 anni.

    Forme di violazione

    La tipizzazione del processo patologico viene effettuata per due motivi.

    In base all'origine del difetto anatomico si parla di:

    • Forma primaria. Si sviluppa spontaneamente, sullo sfondo dei problemi cardiaci stessi. Compresi insufficienza aortica, condizioni infiammatorie posticipate, infettive e altri.

    È caratterizzato da una maggiore complessità dal punto di vista della cura e delle prospettive di guarigione, poiché la correzione richiede non solo la componente sintomatica, ma anche il difetto acquisito.

    Questo gruppo comprende anche fattori congeniti dovuti a difetti genetici e deformità spontanee della valvola tricuspide..

    • Varietà secondaria. Sullo sfondo delle attuali patologie di organi e sistemi distanti.

    Metodi tradizionali di trattamento

    La malattia nella seconda e terza fase richiede una terapia complessa, quindi i decotti alle erbe saranno utili solo in combinazione con i farmaci. Il trattamento deve essere supervisionato da un medico.

    I preparati a base di erbe sono usati per aiutare i pazienti con rigurgito. Biancospino, prugnolo ed erica sono presi allo stesso modo. Le materie prime vengono versate con acqua bollente e mantenute a bagnomaria per 15 minuti.

    Per migliorare la condizione, puoi usare il rosmarino infuso nel vino. Per la tintura vengono prelevati cento grammi di rosmarino essiccato e due litri di vino rosso. La miscela dovrebbe riposare per tre mesi in un luogo buio e asciutto..

    Il tè alla menta allevia bene i sintomi del sovraccarico del sistema nervoso, si consiglia di berlo prima di coricarsi.

    Diagnosi del rigurgito della valvola cardiaca

    La diagnostica moderna delle violazioni del flusso sanguigno nel cuore consente di stabilire con precisione la natura della patologia. I metodi tecnologici rivelano non solo il corso, ma anche il grado di rigurgito.

    Metodi diagnostici applicati:

    • Radiografia del torace;
    • Elettrocardiogramma;
    • Ecocardiografia.

    La tabella seguente descrive ciascuna delle tecniche in modo più dettagliato..

    Tipo di diagnosticaCom'èCosa rivela
    1 radiografia del toraceProcedura standard a raggi X..Espansione di alcuni contorni del cuore. Segni di atri ingrossati. Rilevazione di calcificazioni.
    2.ElettrocardiogrammaProcedura ECG standardIl grado di sovraccarico del cuore
    3. EcocardiografiaEsame ecograficoCause, grado di rigurgito, sufficienza delle riserve compensative, disturbi circolatori.

    L'ecocardiografia rivela la natura della patologia anche nella fase in cui i sintomi non si manifestano ancora. Lo specialista prende in considerazione l'area del corpo del paziente. L'opzione più comunemente utilizzata è uno studio noto come studio Doppler. In questo caso, viene utilizzata la scansione utilizzando il colore..


    Con l'ecocardiografia, speciali sensori vengono posizionati sul corpo in modo che possano determinare l'area del flusso sanguigno sulla valvola in esame.

    Se si esamina l'AK (valvola aortica), i sensori misurano il flusso nella sua sezione iniziale, quindi confrontando i dati con la larghezza del passaggio.

    Un esempio è l'eccesso dell'area del flusso sanguigno di oltre la metà del diametro dell'anello aortico. Tali casi sono chiamati gravi..

    La determinazione della natura del rigurgito dipenderà da:

    • La larghezza, o area, del flusso sanguigno;
    • Posizioni di getto;
    • Il livello di perdita di sangue da uno dei ventricoli;
    • Volume sanguigno per contrazione.

    La combinazione di questi indicatori consente di identificare la gravità della natura della patologia. Se l'ecocardiogramma non chiarisce la situazione, sarà necessaria una diagnostica aggiuntiva.

    I seguenti metodi sono comunemente usati:

    • cateterismo cardiaco;
    • angiografia con radionuclidi;
    • MRI (risonanza magnetica per immagini).

    Il meccanismo del rigurgito nella salute e nella malattia

    I cardiologi distinguono un rigurgito fisiologico minore che è possibile in condizioni normali. Ad esempio, il 70% degli adulti alti ha una chiusura incompleta della valvola tricuspide, di cui la persona non è a conoscenza. Sugli ultrasuoni, vengono determinati flussi vorticosi insignificanti quando le valvole sono completamente chiuse. Non influisce sulla circolazione generale..

    La patologia si verifica nei processi infiammatori:

    • reumatismi,
    • endocardite infettiva.

    La formazione di cicatrici dopo un infarto acuto, sullo sfondo della cardiosclerosi nell'area che si avvicina alle cuspidi e ai fili della valvola, porta a una rottura del meccanismo di tensione richiesto, cambia la forma delle cuspidi. Pertanto, non si chiudono completamente..

    Nel processo patologico, il diametro dell'uscita, che dovrebbe sovrapporsi, gioca un ruolo altrettanto significativo. Un significativo ingrandimento con dilatazione ventricolare sinistra o ipertrofia impedisce una stretta connessione dei lembi della valvola aortica.

    Parti del cuore

    Il cuore ha quattro sezioni: due atri e due ventricoli. Sono collegati tramite valvole. E garantisce anche il movimento del sangue nella giusta direzione.


    La struttura del cuore umano

    Si distinguono i seguenti tipi di valvole cardiache:

    • La valvola mitrale del cuore, che si trova sul lato sinistro del cuore tra l'atrio e il ventricolo. Ha due foglie. È quest'area che è soggetta a varie cadute di pressione per prima, quindi le patologie si sviluppano più spesso qui.
    • La valvola tricuspide del cuore si trova sul lato destro, collegando l'atrio e i ventricoli. Consiste di tre porte. Con complicazioni nella terza fase, quest'area soffre.
    • Le valvole cardiache arteriose e aortiche collegano i vasi corrispondenti al muscolo cardiaco. Ognuno ha 3 ante.

    Normalmente, le valvole si chiudono molto ermeticamente quando entrano nel compartimento sanguigno, ma in alcuni casi il loro lavoro può essere interrotto e il sangue filtra attraverso di esse.

    Succede che la malattia non si manifesti in alcun modo e venga rilevata per caso durante un esame di routine o nel trattamento di altre malattie. Le valvole che non si chiudono completamente creano un vortice, che si traduce in un flusso inverso di tessuto liquido attraverso il vaso, ma è così insignificante da non influire sul corpo nel suo insieme. Secondo le statistiche, questo è notato nel settanta per cento della popolazione sana..

    Le cause alla radice possono essere violazioni delle pareti del cuore, delle valvole, dei muscoli papillari.


  • Articolo Successivo
    Trattamento dell'aterosclerosi vascolare a casa - Sintomi