Fosfatasi alcalina diminuita e aumentata nei bambini


Nel corpo umano, la fosfatasi alcalina è responsabile del trasporto del fosforo a tutte le cellule e ai tessuti. Il suo indicatore è più o meno costante. Se la fosfatasi alcalina è aumentata, ciò indica una violazione del metabolismo del fosforo-calcio, che a sua volta indica lo sviluppo di un processo patologico nel corpo.

Cari lettori! I nostri articoli parlano di modi tipici per risolvere i problemi di salute, ma ogni caso è unico..

Se vuoi sapere come risolvere il tuo problema particolare, inizia con un programma di dimagrimento. È veloce, poco costoso e molto efficace.!

Funzioni

Questa sostanza è un enzima. Appartiene al gruppo delle idrolasi. La fosfatasi alcalina prende parte ai processi di defosfolizzazione. Separa un oligoelemento dalla materia organica e lo trasporta attraverso le membrane cellulari. Di conseguenza, tutti i tessuti del corpo ricevono la quantità richiesta di fosforo..

L'enzima è più attivo in un ambiente con un pH di 8,6 o più. È per questo motivo che nel suo nome è presente la parola "alcalino".

Dove è contenuto

Il livello più alto dell'enzima si osserva nella mucosa intestinale, nella placenta (durante la gravidanza), nelle ghiandole mammarie (durante l'allattamento) e nel tessuto osseo. Quasi tutti i tessuti del corpo contengono fosfatasi alcalina. A questo proposito, può essere: intestinale, epatico, renale, placentare e osseo. Inoltre, l'enzima si trova nel siero del sangue.

Segni di un aumento dell'indicatore

Articolo utile? Condividi il link

Un aumento del livello di fosfatasi alcalina può verificarsi sullo sfondo di processi fisiologici e patologie gravi.

In questo caso, una persona avverte i seguenti sintomi:

  • costante sensazione di stanchezza;
  • diminuzione o completa perdita di appetito;
  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • episodi di nausea;
  • fastidio alle articolazioni e alle ossa.

La presenza di tali condizioni è la base per visitare un medico. Lo specialista prescriverà uno studio, in base ai risultati del quale sarà in grado di valutare la composizione del sangue. La conclusione mostra anche la concentrazione di fosfatasi alcalina.

Natura naturale dell'indicatore di crescita

La concentrazione di enzimi a volte può aumentare nelle persone sane. Le informazioni sul significato di fosfatasi alcalina elevata in ciascun caso devono essere fornite dal medico curante..

Tuttavia, è importante sapere che un aumento dell'indicatore può verificarsi nelle seguenti condizioni:

  • gravidanza;
  • allattamento;
  • menopausa;
  • attività fisica ad alta intensità;
  • avitaminosi;
  • dieta squilibrata;
  • intossicazione causata dall'uso di bevande alcoliche.

Inoltre, si può osservare un aumento della fosfatasi alcalina nel sangue con l'uso prolungato di alcuni farmaci. L'elenco dei farmaci che influenzano la crescita dell'indicatore è ampio, include diverse centinaia di nomi. A questo proposito, è necessario seguire rigorosamente il regime di trattamento elaborato dal medico. Un aumento del dosaggio e della durata della somministrazione può portare a una compromissione della funzionalità epatica.

Motivi per un aumento negli adulti

Molto spesso, il livello dell'enzima aumenta in presenza di patologie, durante lo sviluppo delle quali il tessuto osseo e il fegato sono danneggiati..

Tutte le cause dell'aumento della fosfatasi alcalina sono convenzionalmente suddivise in diversi gruppi:

  1. Malattie associate a danni o distruzione delle cellule del fegato. Ciò include anche disturbi caratterizzati da difficoltà nel deflusso della bile..
  2. Patologia ossea.
  3. Altre malattie.

Il primo gruppo di motivi include le seguenti patologie:

  • Cirrosi. Questo è un processo caratterizzato dalla depressione della funzionalità epatica. Ciò è dovuto alla sostituzione del tessuto normale con tessuto cicatriziale.
  • Epatite. Molto spesso, la fosfatasi alcalina è elevata nelle forme autoimmuni e virali della malattia. Allo stesso tempo, il livello dell'enzima aumenta di 3 volte..
  • Neoplasie maligne. Il tumore può essere primario, cioè localizzato nel fegato. Inoltre, la causa di un aumento della fosfatasi alcalina può essere la penetrazione di metastasi nell'organo (cancro secondario).
  • Colangite. Questa è una malattia epatica cronica. Sullo sfondo del suo sviluppo, si verificano ipertensione portale e insufficienza epatica..
  • Cirrosi biliare (primaria). La patologia è una conseguenza della colangite. In sua presenza, la fosfatasi alcalina è significativamente aumentata - 4 volte. Inoltre, l'indicatore, anche dopo il completo recupero, diminuisce nel tempo..
  • Mononucleosi infettiva. Questa è una patologia virale acuta. È caratterizzato da danni alle cellule del fegato. Inoltre, la composizione del sangue cambia.
  • La formazione di calcoli nei dotti biliari.
  • Colestasi. Questa è una condizione patologica in cui la bile prodotta dal fegato ristagna..

Se la fosfatasi alcalina è elevata nel sangue, può indicare un danno osseo. Le cause più comuni dell'aumento dei livelli di enzimi sono le seguenti malattie:

  • Osteomalacia. Questa è una patologia sistemica, caratterizzata dall'ammorbidimento delle ossa e dalla loro deformazione. Sullo sfondo del suo sviluppo, vitamine e microelementi vitali per esso vengono lavati via dal corpo.
  • La malattia di Paget. Questa è una grave malattia cronica. È caratterizzato da danni al meccanismo di riparazione del tessuto osseo, a seguito del quale diventa debole, soggetto a deformazione e distruzione.
  • Osteosarcoma. Questa è una neoplasia maligna primaria. Il tumore si forma e si sviluppa in profondità nel tessuto osseo.
  • Metastasi da altri organi.

Inoltre, la fosfatasi alcalina aumenta durante la guarigione ossea dopo le fratture..

Altre malattie in cui l'indicatore è aumentato:

  • Iperparatiroidismo (primario).
  • Colite ulcerosa.
  • Infarto miocardico.
  • Perforazione della parete intestinale.

Secondo le statistiche, la causa più comune di un aumento della fosfatasi alcalina è la malattia del fegato..

Caratteristiche della crescita dell'indicatore nei bambini

Il livello dell'enzima nel sangue di un bambino è sempre superiore a quello di un adulto. Questa situazione persiste fino all'inizio della pubertà. In questi casi, è consuetudine parlare di processi fisiologici in cui vi è una crescita intensiva del tessuto osseo..

Uno scostamento dell'indicatore verso l'alto può anche indicare la presenza delle seguenti patologie:

  • rachitismo;
  • Mononucleosi infettiva;
  • danno osseo (comprese neoplasie maligne);
  • iperparatiroidismo;
  • disturbi intestinali;
  • La malattia di Paget.

Diagnostica

Se la fosfatasi alcalina è elevata in un bambino, il pediatra invierà un rinvio a un gastroenterologo. Negli adulti, la diagnosi primaria può essere fatta da un terapista.

Per identificare la patologia, il medico prescrive i seguenti studi:

  1. Analisi di sangue, feci e urine. Il livello di fosfatasi alcalina è determinato nel biomateriale.
  2. Analisi degli isoenzimi nel siero o nel liquido amniotico (nelle donne in gravidanza).
  3. Valutazione dell'attività della fosfatasi alcalina nel succo dell'intestino tenue.

I seguenti valori sono normali (espressi in IU / L):

  • Bambini sotto i 10 anni - 150-350.
  • Persone da 10 a 19 anni - 155-500.
  • Adulti di età inferiore ai 50-30-120 anni.
  • Persone da 50 a 75 anni - 110-135.
  • Anziani (oltre 75 anni) - 165-190.

Per capire quale organo è coinvolto nel processo patologico, il medico può prescrivere ulteriori studi. Di regola, questa è un'analisi per alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi. Se, sullo sfondo di un aumento della fosfatasi alcalina, anche il loro indicatore normale viene rifiutato verso l'alto, ciò indica un danno epatico. Se l'analisi del biomateriale del paziente ha mostrato un aumento di fosforo e calcio, è consuetudine parlare di malattie del tessuto osseo.

Pertanto, sulla base dei risultati di una diagnosi completa, diventerà chiaro quale sviluppo patologico ha provocato un aumento del livello enzimatico..

Trattamento

È importante capire che la deviazione dell'indicatore di fosfatasi alcalina verso l'alto non è una malattia indipendente. Questo è solo un sintomo che indica lo sviluppo di qualche tipo di disturbo. A questo proposito, è impossibile normalizzare il livello dell'enzima nel sangue senza eliminare la malattia sottostante..

Nella maggior parte dei casi, un aumento della fosfatasi alcalina indica un danno epatico. In caso di malattie di questo organo, è necessario seguire rigorosamente la dieta per fornirgli un riposo funzionale. Per fare ciò, è necessario escludere dalla dieta pane fresco, prodotti a base di farina, frutta e bacche acide, legumi, carne grassa, bevande gassate e contenenti alcol, spezie, cioccolato. Tutti i piatti devono essere bolliti, in umido, al forno o al vapore. Inoltre, al paziente viene mostrato l'assunzione di farmaci destinati a ripristinare il normale funzionamento del fegato (epatoprotettori).

Indipendentemente da quale patologia ha causato un aumento del livello dell'enzima, il suo trattamento dovrebbe essere rigorosamente sotto la supervisione di un medico. Ciò ridurrà la durata della terapia e ridurrà significativamente il rischio di complicanze. Sulla base dei risultati della diagnosi, il medico può indirizzare il paziente per ulteriori trattamenti a specialisti di profilo ristretto: gastroenterologo, ortopedico, oncologo, chirurgo, cardiologo.

Prevenzione

Non ci sono misure specifiche per prevenire lo sviluppo del processo patologico. Al fine di ridurre al minimo il rischio che si verifichi, si raccomanda:

  • Segui i principi di uno stile di vita sano: smetti di fumare e bere bevande alcoliche, mangia bene.
  • In caso di malattia, non auto-medicare. Il farmaco deve essere assunto solo come prescritto dal medico..
  • Sottoponiti regolarmente a esami preventivi. Ciò consente di identificare qualsiasi malattia in una fase iniziale..

Infine

La fosfatasi alcalina è un enzima responsabile della consegna del fosforo alle cellule del corpo. Di regola, il suo indicatore cambia solo sullo sfondo della crescita. Se l'esame del sangue indica che la fosfatasi alcalina è elevata, cosa significa? Questo risultato è un segnale allarmante, poiché un aumento del livello dell'enzima nella maggior parte dei casi indica la patologia del fegato, del tessuto osseo o dei dotti biliari. Per identificare la malattia di base, è necessario sottoporsi a una diagnosi completa.

Oggi, i metodi di esame di laboratorio vengono utilizzati nella diagnosi complessa di molte malattie. In questo caso, viene eseguito un esame del sangue biochimico.

Fosfatasi alcalina: caratteristiche generali dell'enzima

La fosfatasi alcalina è uno degli indicatori importanti. Questo composto è un enzima che mostra l'attività della fosfatasi. È presente in quasi tutte le cellule del corpo umano. La sua massima attività si manifesta in un ambiente alcalino ed è associata alle membrane cellulari. La più alta concentrazione di questo composto si registra negli osteoblasti (cellule del tessuto osseo), nelle cellule del fegato e dei tubuli renali, nella mucosa intestinale e nella placenta. La fosfatasi alcalina, che si trova nel siero del sangue, di solito proviene dal tessuto osseo o dagli epatociti. La sua elevata attività si osserva principalmente nelle malattie del fegato che si verificano con l'ostruzione dei dotti biliari, nonché nelle lesioni ossee, che sono accompagnate da rimodellamento del tessuto osseo.

I livelli di fosfatasi alcalina sono alti. Perché?

Ci sono molte condizioni patologiche in cui la fosfatasi alcalina è elevata. Il tasso di questo indicatore dipende dall'età e dal sesso, quindi questo viene preso in considerazione quando si interpreta un esame del sangue biochimico.

Tra i fattori eziologici che possono influenzare il livello degli enzimi, inclusa la fosfatasi alcalina, dovrebbero essere nominati i seguenti:

• il periodo dopo la menopausa;

• apporto insufficiente di calcio e fosfati dal cibo;

• eccesso di acido ascorbico nel corpo;

• uso di alcuni farmaci farmacologici (ad esempio, contraccettivi contenenti estrogeni e progesterone, nonché antibiotici).

Inoltre, la fosfatasi alcalina può essere aumentata nelle seguenti malattie:

• infarto del rene o del tessuto polmonare;

• danni alle ossa, inclusa la natura cancerosa;

• linfogranulomatosi, che si verifica con la distruzione delle ossa;

• lesione maligna delle vie biliari;

• infiammazione di natura infettiva o cirrosi epatica, sua lesione tubercolare.

Eziologia della fosfatasi alcalina ridotta

Esistono numerose patologie in cui, al contrario, la fosfatasi alcalina diminuisce. Quindi, il livello di questo enzima è inferiore al normale nell'ipotiroidismo. Crescita ossea compromessa, carenza di zinco e magnesio e anemia sono fattori eziologici che possono influenzare la quantità di fosfatasi alcalina nel siero del sangue. L'assunzione di determinati farmaci modifica anche i risultati del test. Inoltre, la presenza di scorbuto, che si sviluppa a causa della mancanza di acido ascorbico, porta ad una diminuzione di questo enzima..

Va notato che durante la gravidanza, la fosfatasi alcalina può crescere aumentando la quantità di isoenzima placentare. Questo è tipico delle fasi finali della gravidanza ed è associato al massimo sviluppo della placenta. Questo modello non ha valore diagnostico, quindi non viene utilizzato per valutare le condizioni della madre o del feto. Nei casi in cui a una donna viene diagnosticata un'insufficienza placentare, la concentrazione di questo composto enzimatico diminuisce.

Caratteristiche dei cambiamenti nel livello di fosfatasi alcalina

La fosfatasi alcalina si presenta sotto forma di diversi isoenzimi. Il grado di aumento della concentrazione di questo composto è correlato all'attività osteoblastica (con il processo di formazione dell'osso), pertanto, il più alto livello di isoenzima osseo si osserva nella malattia di Paget. Se il paziente sviluppa patologie con attività osteolitica (ad esempio mieloma), la fosfatasi alcalina aumenta, ma leggermente.

Con le lesioni del sistema epatobiliare, l'isoenzima epatico aumenta. Nella pratica clinica, è usato come marker di colestasi. In questo caso, possono verificarsi danni diretti alle cellule del fegato sullo sfondo di livelli normali o addirittura bassi di fosfatasi alcalina. Questo schema è tipico, di regola, per la maggior parte dei casi clinici, sebbene possa non essere osservato in un particolare paziente anche con danni al fegato o alle vie biliari..

Va notato che l'aumento della fosfatasi alcalina in un bambino è un fenomeno fisiologico associato alla crescita attiva. Quindi, il livello di questo enzima nell'infanzia può raggiungere un livello che supera la norma per un adulto di 1,5-2 volte (da 82 a 341 U / l).

Specificità nel determinare il livello di fosfatasi alcalina

Oggi, le condizioni ottimali per condurre analisi per determinare la concentrazione di fosfatasi alcalina sono diverse, poiché ogni laboratorio ha i propri standard. Esistono diversi metodi di ricerca, che dipendono dal substrato enzimatico e dal sistema tampone, nonché dalla temperatura alla quale vengono prelevati i campioni. Non ci sono limiti uniformi per l'indicatore "fosfatasi alcalina", quindi non si dovrebbero confrontare i valori di questo enzima, che sono stati ottenuti in diversi laboratori. Ciò è particolarmente vero nei casi in cui non si sa quali standard fissano questi laboratori.

Il siero viene utilizzato per l'analisi. Nella maggior parte dei casi, lo strato superiore viene prelevato dal tubo separatore. Vale la pena notare che il livello di fosfatasi alcalina può essere erroneamente aumentato se il laccio emostatico è stato applicato all'arto superiore per più di 30 secondi durante la raccolta del sangue. Inoltre, l'attività di questo enzima può cambiare leggermente se i campioni di sangue vengono conservati a temperatura ambiente. In questo caso, l'emolisi in una provetta non influisce sui risultati dell'analisi.

Cosa fare con livelli anormali di fosfatasi alcalina?

Quando la fosfatasi alcalina è elevata, il trattamento deve essere eziologico. Quindi, in presenza di malattie del fegato o dei dotti biliari, vale la pena consultare un gastroenterologo. La colestasi, la presenza di pancreatite, epatite alcolica o cirrosi epatica richiede un'adeguata correzione medica, il cui volume è determinato solo da un medico. L'automedicazione in questo caso può portare a un'esacerbazione della malattia di base..

Cambiamenti nella concentrazione di enzimi, inclusa la fosfatasi alcalina, possono essere osservati nell'insufficienza cardiaca, patologie del cancro e gravi danni renali, nonché nel diabete mellito, quindi vale la pena consultare un cardiologo, un nefrologo o un endocrinologo. Il medico determinerà le tattiche terapeutiche a seconda del quadro clinico.

Con l'eliminazione dei fattori eziologici, l'attività della fosfatasi alcalina torna alla normalità. Quando si prescrive la terapia, si deve tenere presente che, ad esempio, un aumento fisiologico di questo indicatore è possibile con fratture, crescita attiva del sistema scheletrico, con portamento di un feto. Non richiede cure mediche. L'interpretazione dei risultati dei test di laboratorio deve essere eseguita in modo completo, tenendo conto di altri parametri biochimici e dei reclami dei pazienti.

La fosfatasi alcalina è un enzima specifico che appartiene al gruppo delle idrolasi. Questo enzima può essere osservato in tutte le parti del corpo umano..

Questo enzima è particolarmente comune negli osteoblasti, nella mucosa intestinale, nella ghiandola mammaria, nella placenta, nelle pareti dei dotti biliari..

Tipi di fosfatasi alcalina

La fosfatasi è divisa in diversi tipi:
- placentare;
- renale;
- epatico;
- intestinale;
- osso.

La fosfatasi alcalina, come tutti gli enzimi simili, è necessaria affinché varie reazioni chimiche abbiano luogo all'interno del corpo umano. Per eseguire queste reazioni è necessaria una quantità minima di fosfatasi alcalina. E se ci sono anomalie nel corpo, ciò potrebbe significare che la fosfatasi alcalina è aumentata. Le ragioni dell'aumento di questo enzima possono essere molto diverse..

Come funziona la fosfatasi alcalina

Questo enzima svolge una reazione di defosfolazione. Questa reazione consiste nella scissione del fosfato dalle sostanze organiche, che avviene a livello molecolare. La fosfatasi alcalina nel sangue ha una concentrazione definita costante. L'enzima è in grado di trasportare il fosforo attraverso la membrana cellulare. Inoltre, la fosfatasi è un indicatore della velocità del metabolismo del calcio-fosforo. La maggiore attività dell'enzima si manifesta nell'ambiente del pH, nell'intervallo 8,6-10,1. Da qui il nome: alcalino.

Fosfatasi alcalina nel sangue

La gamma di indicazioni per i normali livelli ematici di fosfatasi alcalina è piuttosto ampia. Le letture oscillano da 44 IU / L a 147 IU / L. Non farti prendere dal panico se la fosfatasi alcalina è elevata. Le ragioni possono essere completamente innocue. Ad esempio, questo indicatore è solitamente leggermente sovrastimato nelle donne in gravidanza. Inoltre è sovrastimato negli adolescenti che sono entrati nella fase della pubertà. Tutto ciò è associato alla crescita della placenta o del tessuto osseo e non indica affatto varie anomalie nel corpo umano. Inoltre, l'indice di fosfatasi dipende dall'età e dal sesso della persona..
Al momento non esiste una metodologia standardizzata, quindi la variazione degli indicatori di norma dipende anche dai reagenti che vengono utilizzati in laboratorio per la ricerca..

Fosfatasi alcalina. Indicatori della norma

Una delle opzioni per determinare le anomalie nel corpo è la fosfatasi alcalina. La norma per donne, uomini e bambini è leggermente diversa, dovresti prestare attenzione a questo. Il livello di questo enzima nel corpo delle donne è leggermente inferiore a quello degli uomini. Mentre nei bambini, il livello di questo enzima è molto più alto che negli adulti.

Il normale indicatore della fosfatasi alcalina nel plasma sanguigno di un bambino è:

- nei neonati: 245-255 unità / l;
- nei bambini da 1 a 9 anni: 345-355 unità / l;
- nei bambini dai 10 ai 15 anni: 275-285 unità / l;
- negli adolescenti dai 16 ai 19 anni: 145-155 unità / l.

- età compresa tra 21 e 30 anni: 100-110 unità / l;
- all'età da 30 a 45 anni: 110-120 unità / l;
- all'età da 46 a 54 anni: 120-130 unità / l;
- all'età da 55 a 70 anni: 135-145 unità / l;
- oltre i 71 anni: 180-190 unità / l.

Negli adulti, a seconda del sesso, la fosfatasi alcalina è leggermente diversa.

La norma per le donne è:

- dai 21 ai 30 anni: 80-90 unità / l;
- all'età da 30 a 45 anni: 90-100 unità / l;
- dai 46 ai 54 anni: 105-115 unità / l;
- dai 55 ai 70 anni: 125-135 unità / l;
- oltre i 71 anni: 155-165 unità / l;

Si può concludere che negli uomini, rispetto agli indicatori femminili, la fosfatasi alcalina è leggermente aumentata. La norma nelle donne è inferiore alla norma maschile di circa 20 unità / l.

Cause dell'aumento della fosfatasi alcalina

È già stato detto da cosa dipende la fosfatasi alcalina. Il tasso è aumentato e questo potrebbe non rappresentare un rischio per la salute. Ma accade anche il contrario, quando un indicatore aumentato è il primo e accurato avvertimento che si osservano disturbi significativi nel corpo del paziente..

Un aumento dell'indice dell'enzima in questione può essere influenzato da:

Dalle vie biliari e dal fegato:

- gonfiore del dotto biliare;
- ittero ostruttivo, che può essere provocato dall'ostruzione dei dotti biliari;
- cancro al fegato;
- cicatrici delle vie biliari, provocate da interventi chirurgici;
- calcoli nei dotti biliari;
- cancro dello stomaco o del pancreas;
- cirrosi epatica;
- mononucleosi infettiva;
- epatite di qualsiasi origine. Con questa malattia, la fosfatasi alcalina è circa 3 volte aumentata.

Cause dalle ossa colpite:

- Malattia di Paget. Questa malattia è caratterizzata da una crescita ossea patologica e da una violazione in alcuni punti della struttura ossea. In questa malattia si osservano percentuali molto elevate dell'enzima in questione;
- gonfiore osseo;
- osteosarcoma, che è un tumore maligno dell'osso;
- ammorbidimento delle ossa, provocato dalla mancanza di calcio (osteomalacia).

- infarto miocardico;
- iperparatiroidismo, che è una malattia ormonale, con un eccesso di ormone paratiroideo formato dalle ghiandole paratiroidi. A causa di ciò che è la lisciviazione del calcio dalle ossa;
- perforazione dell'intestino (attraverso danni);
- colite ulcerosa.

Cause di bassi livelli di fosfatasi alcalina

L'aumento della fosfatasi alcalina non è sempre considerato una deviazione. Il tasso nelle donne e negli uomini può variare e diminuire.

Una diminuzione dei livelli di fosfatasi può essere influenzata da:

- trasfusione di sangue in grandi dosi;
- grave anemia;
- ipotiroidismo (ridotta funzionalità tiroidea);
- ipofostasia (malattia rara congenita che provoca il rammollimento dell'osso);
- quantità insufficiente di zinco e magnesio nel corpo;
- insufficienza placentare (nelle donne in gravidanza).

Cosa influenza il risultato

- durante la gravidanza, la placenta contiene fosfatasi alcalina. La norma nelle donne durante questo periodo non è considerata sovrastimata;
- dopo le fratture, si nota anche un aumento del livello di fosfatasi alcalina;
- poiché adolescenti e bambini sperimentano una rapida crescita ossea, il livello dell'enzima in questione aumenta;
- alcuni farmaci, come il paracetamolo, l'aspirina, l'allopurinolo, vari antibiotici e vari altri farmaci, possono anche aumentare il livello di fosfatasi nel sangue;
- i dati sul livello di defosfolizzazione enzimatica possono essere osservati aumentati dopo il raffreddamento del sangue prelevato per l'analisi.

I contraccettivi orali possono influenzare l'abbassamento di questo enzima.

Test della fosfatasi alcalina

Durante il prelievo dell'analisi della fosfatasi alcalina nel sangue, vengono aggiunti al siero del donatore reagenti specifici che reagiscono alla fosfatasi. Quindi, utilizzando metodi precisi, viene misurata la concentrazione dei prodotti risultanti. Ogni tessuto, sia esso l'intestino, la placenta o il fegato, contiene il proprio tipo specifico di fosfatasi alcalina. Durante l'analisi viene misurata la concentrazione di specifici tipi di enzima.

Il paziente impiegherà alcuni minuti per testare un campione di sangue per questo enzima. In alcuni casi, la fosfatasi alcalina viene prodotta intensamente nell'intestino dopo aver mangiato. In questo caso, i risultati dell'analisi potrebbero essere distorti. Pertanto, il paziente non deve mangiare o bere acqua prima di eseguire questo test..

Grazie ai moderni metodi di laboratorio, i risultati dei test possono essere ottenuti dopo poche ore.

Sulla base di tutti i dati, si può concludere che la fosfatasi alcalina minima nel sangue è la norma. Un aumento del livello di questo enzima può mettere in guardia su eventuali deviazioni o violazioni o assolutamente non allarmare. In ogni caso, questo non è l'ultimo indicatore dei cambiamenti nel corpo umano..


Articolo Successivo
Colesterolo LDL (LDL-C): cos'è e qual è il suo tasso nel sangue?