Bradicardia sinusale in un adolescente


La bradicardia sinusale è comune nei bambini, specialmente durante l'adolescenza. La tattica di gestione e trattamento dei bambini con bradicardia è determinata dalla presenza di patologia del sistema cardiovascolare, manifestazioni cliniche della malattia, resistenza e presentazione

La bradicardia sinusale è comune nei bambini, specialmente nel periodo dell'adolescenza. La tattica di gestione e trattamento dei bambini con bradicardia è definita dalla presenza di patologia cardiovascolare, manifestazioni cliniche della malattia, stabilità e pronuncia dell'aritmia, efficienza della terapia farmacologica. Se c'è un sintomo di sindrome del seno malato in un bambino, poniamo la domanda sul pacemaker permanente, secondo le raccomandazioni nazionali e internazionali.

Normalmente, negli esseri umani, la sorgente (driver) del ritmo cardiaco è il nodo del seno (SS), situato sottoepicardicamente nella parte superiore dell'atrio destro all'incrocio tra la vena cava superiore e il bordo esterno dell'atrio destro. Le cellule pacemaker delle SU hanno la funzione di automatismo, producono spontaneamente degli impulsi, che poi si propagano sequenzialmente attraverso gli atri, il nodo atrioventricolare (AV), il sistema His-Purkinje e il miocardio ventricolare funzionante. Il normale funzionamento di tutti i collegamenti del sistema di conduzione cardiaca fornisce una frequenza cardiaca (FC) sufficiente a riposo e un aumento della frequenza cardiaca in risposta allo stress fisico ed emotivo e, grazie all'accoppiamento elettromeccanico, una contrazione costante delle camere cardiache. Una delle funzioni fisiologiche più importanti del nodo AV è quella di rallentare la conduzione dell'impulso, che prevede un intervallo di tempo tra la contrazione degli atri e dei ventricoli, in modo che i ventricoli abbiano il tempo di riempirsi di sangue durante la sistole atriale. La corretta formazione e conduzione degli impulsi si riflette in un normale ECG. Il processo di eccitazione atriale sull'ECG è l'onda P, l'intervallo PQ riflette il tempo dell'impulso dagli atri ai ventricoli e il complesso QRS corrisponde all'eccitazione dei ventricoli. La violazione dell'automatismo della SU, della conduzione senoatriale e AV dell'impulso porta ad una diminuzione della frequenza cardiaca, cioè alla comparsa di bradicardia.

Nei bambini, la frequenza cardiaca dipende dall'età. La bradicardia è considerata una diminuzione della frequenza cardiaca al di sotto del 5 ° percentile della distribuzione per età della frequenza cardiaca in base ai dati dell'ECG a riposo (tabella). Una diminuzione della frequenza cardiaca al di sotto del 2 ° percentile della distribuzione per età della frequenza cardiaca è considerata bradicardia grave e richiede un esame cardiaco obbligatorio del bambino. Il limite inferiore della frequenza cardiaca in un bambino del primo anno di vita oscilla entro 100-115 battiti / min, quindi questo indicatore diminuisce progressivamente, all'età di 10 anni il limite inferiore della frequenza cardiaca si avvicina a 60 battiti / min e negli adolescenti è 50-55 battiti / min. min. Lo studio clinico ed epidemiologico "Screening ECG di bambini e adolescenti della Federazione Russa", condotto nel 2003-2008, ha mostrato una serie di cambiamenti significativi nel range dei valori normali dei parametri ECG nei bambini e negli adolescenti negli ultimi 30 anni, soprattutto in relazione ai criteri per la bradicardia, che può essere dovuto a cambiamenti nelle caratteristiche antropometriche dei bambini e ad un inizio anticipato dell'attività sportiva - dall'età di 4-5 anni [1].

Il più grande significato clinico tra le bradicardie nei bambini è la sindrome del seno malato (SSS) e il blocco AV di II-III grado.

SSSU è una combinazione di segni clinici ed elettrocardiografici che riflettono un danno strutturale all'US, la sua incapacità di funzionare normalmente come pacemaker e / o di fornire una conduzione regolare degli impulsi automatici agli atri [2].

In base a fattori eziologici, si distinguono le seguenti varianti di SSSU:

1) congenita;
2) acquisito:

  • postoperatorio: danno alla SU a seguito di correzione chirurgica di cardiopatie congenite o esposizione a radiofrequenza durante l'ablazione con radiofrequenza (RFA);
  • come conseguenza di malattie organiche e distrofiche del miocardio (miocardite, cardiomiopatia, collagenosi, amiloidosi, tumori cardiaci, distrofia miocardica a scambio ormonale, anoressia, ecc.);
  • idiopatico.

Sotto la variante "idiopatica" della SSSU si possono nascondere i meccanismi genetici e immunologici dello sviluppo della malattia. Sono state descritte varianti familiari di SSS con tipi di ereditarietà autosomica dominante e autosomica recessiva. Le varianti familiari della SSMS possono manifestarsi clinicamente nell'infanzia, ma sono spesso caratterizzate da un decorso lento e progressivo e dalla comparsa dei primi sintomi solo nello stato adulto [3-4].

La prevalenza della SSS nella popolazione generale è dello 0,03-0,05%, nei bambini si verifica molto meno frequentemente che negli adulti, la frequenza della malattia aumenta con l'età. La bradicardia sinusale è il tipo più comune di bradiaritmie nei bambini, ma la bradicardia grave si verifica solo nello 0,025% dei bambini ed è estremamente raramente associata a danni organici alla SU [5-6]. Nella maggior parte dei casi, la bradicardia sinusale è autonomica, specialmente negli adolescenti coinvolti nello sport. La vagotonia con soppressione dell'automatismo SU è tipica dei bambini con patologia del sistema nervoso centrale, con aumento della pressione intracranica, dopo danno ipossico nei periodi perinatale e neonatale precoce, per bambini con malattie del tratto gastrointestinale e della colonna vertebrale. Una grave bradicardia è spesso osservata negli atleti di resistenza [7]. Nell'infanzia, si osserva un forte effetto deprimente sul ritmo sinusale durante il nuoto, lo sci e le arti marziali. La norma fisiologica per gli atleti professionisti è la frequenza cardiaca a riposo 40–50 battiti / min e durante il sonno - 30 battiti / min [8]. Se un atleta professionista ha una grave bradicardia sinusale e i gradi I-II di blocco AV transitorio sono un riscontro frequente e non sorprendono nessuno, quindi l'ammissione allo sport nei bambini con fenomeni simili solleva sempre domande, è ovvio che il processo di allenamento può solo aggravare questi disturbi del ritmo e della conduzione cuori. Oltre alla patologia organica di SU - SSSU e alla disfunzione autonomica del nodo del seno, è possibile un danno tossico alla SU a seguito di esposizione a farmaci antiaritmici, glicosidi cardiaci, antidepressivi, ipnotici, in caso di avvelenamento con carbofos e altri composti che bloccano la colinesterasi.

Il termine "sindrome del seno malato" è stato coniato da B. Lown per descrivere casi di recupero instabile dell'automatismo SS dopo cardioversione in pazienti con fibrillazione atriale [9].

Attualmente, i segni elettrocardiografici di SSSU includono un circolo rigorosamente delineato di aritmie e blocchi che sono direttamente correlati a SU:

1) bradicardia sinusale stabile a livello di 2 ‰ e inferiore;
2) lunghe pause del ritmo dovute al blocco senoatriale (SA) e all'arresto (arresto) della SU;
3) sindrome brady-tachicardia.

Sullo sfondo della perdita del ruolo SS del pacemaker principale, compaiono aritmie secondarie: migrazione del pacemaker, ritmi sostitutivi (atriale, dalla giunzione AV, ventricolare), si osserva spesso dissociazione AV.

Il blocco senoatriale è un disturbo della conduzione in cui gli impulsi continuano a essere prodotti nell'US, ma lasciano la giunzione senoatriale più lentamente del normale (blocco SA I grado), o non sono in grado di superare la giunzione senoatriale (blocco SA II grado e III grado). Distinguere tra blocco SA II di tipo I, tipo II e blocco di vasta portata di tipo II, quando più di 4-5 impulsi sinusali consecutivi non passano attraverso la giunzione seno-atriale, il che porta a lunghe pause nel ritmo cardiaco. Si deve sospettare un blocco SA di grado III quando si registra un ritmo di spostamento lento senza segni di attività sinusale.

L'arresto del nodo del seno è una completa cessazione dell'attività automatica della SU. Il pattern ECG di arresto del CV e del blocco SA di II grado di II grado di vasta portata è simile: viene registrata una linea isoelettrica lunga senza onde P. Con il blocco SA di II grado, la pausa del ritmo dovrebbe corrispondere ai cicli sinusali mancati, tuttavia, a causa dell'aritmia sinusale iniziale caratteristica dei bambini, questa funzione non funziona sempre. Dato che l'improvvisa cessazione dell'attività di tutte le cellule pacemaker della SU è un evento improbabile, la maggior parte delle pause del ritmo nei bambini con disfunzione SG si verificano a causa del blocco SA..

Nei bambini, in un terzo dei casi, la bradicardia sinusale è associata a violazioni della conduzione AV dell'eccitazione, più spesso con blocco AV di 1 ° grado e blocco AV transitorio di II grado di tipo I. I disturbi combinati del nodo del seno e della giunzione AV sono chiamati disfunzione binodale..

La sindrome braditachicardica è un'alternanza di un raro ritmo sinusale o sostitutivo con episodi di tachicardia atriale (fibrillazione atriale, flutter atriale, tachicardia atriale focale), solitamente con pause prolungate del ritmo cardiaco dopo attacchi di tachicardia.

Le manifestazioni cliniche pericolose di SSS sono svenimento, sensazione di testa vuota, nei bambini piccoli - episodi di letargia improvvisa, "zoppia". Queste condizioni sono associate a ipossia cerebrale sullo sfondo di bradicardia e pause prolungate del ritmo cardiaco, ma più di un terzo dei bambini con SSS è asintomatico. Non esiste una relazione diretta tra la frequenza del ritmo sinusale, la durata delle pause e la gravità delle manifestazioni cliniche; sono possibili casi di asistolia asintomatica prolungata. Ciò è dovuto al fatto che la sintomatologia clinica nei pazienti con SSS dipende non solo dalla frequenza cardiaca, ma anche dallo stato dei vasi cerebrali, dalla contrattilità miocardica, dalla capacità del sistema cardiovascolare di mantenere la pressione sanguigna e il flusso sanguigno coronarico. Inoltre, la CS contiene molti cluster di cellule pacemaker, che sono estremamente raramente danneggiate tutte in una volta; di solito, la malattia ha un decorso lento e progressivo con un graduale deterioramento delle caratteristiche del ritmo sinusale. Pertanto, bambini e giovani con SSSU possono mantenere prestazioni fisiche elevate per lungo tempo e praticamente non si lamentano. Tuttavia, prima o poi compaiono i sintomi clinici di SSSS. Con la raccolta attiva dell'anamnesi, è possibile scoprire le lamentele del bambino su episodi di debolezza, letargia, vertigini, frequenti mal di testa, aumento della fatica dopo la scuola e sforzo fisico, episodi di vertigini che passano rapidamente durante il giorno, vertigini. In alcuni bambini c'è un ritardo nello sviluppo fisico, difficoltà nell'apprendimento a scuola a causa dell'esaurimento dei processi di concentrazione e memoria. Come puoi vedere, i reclami non sono specifici e possono essere considerati manifestazioni di varie condizioni non associate a disturbi del ritmo cardiaco. Ciò complica la diagnosi precoce di SSS, aumenta il rischio di esiti avversi nei bambini con una diagnosi sconosciuta. Non ci sono criteri generalmente accettati per valutare il rischio di morte cardiaca improvvisa nei bambini con SSS, tuttavia, il rischio di svenimenti e aritmie pericolose per la vita aumenta nei bambini con malattie cardiache e asistolia prolungata..

Quando viene rilevata la bradicardia, è necessario un esame completo per fare una diagnosi, tra cui:

1) raccolta di anamnesi (casi di bradiaritmia, morte cardiaca improvvisa in famiglia; durata della bradicardia; natura dell'attività sportiva; sintomi);
2) esame di laboratorio (esclusione di un processo infiammatorio attivo; marker di danno miocardico; elettroliti; ormoni tiroidei);
3) Echo-KG (esclusione di cardiopatia strutturale, malattie del miocardio, cardiomiopatia aritmogena);
4) ECG;
5) monitoraggio ECG giornaliero (CM ECG);
6) test con attività fisica dosata (cicloergometria, test su tapis roulant);
7) test antidroga con atropina.

Si consiglia ai pazienti con SSSU di condurre uno studio immunologico per determinare il livello di anticorpi specifici contro antigeni del sistema di conduzione cardiaca, cardiomiociti (anticorpi antifibrillari, antisarcolem e antinucleari), muscoli lisci ed endotelio, nonché rinvio alla ricerca di genetica molecolare per identificare mutazioni e polimorfismi di geni che causano geneticamente bradicardia deterministica, ma nella pratica di un medico è difficile farlo [10].

L'SM ECG è il metodo più informativo per diagnosticare la SSS e valutare l'efficacia del trattamento nei bambini con ridotta funzionalità della SS. È necessario prestare attenzione a tutte le caratteristiche di frequenza del ritmo: media notturna e diurna, frequenza cardiaca minima e massima, rappresentazione e durata delle pause del ritmo, tipi di aritmie. La frequenza cardiaca notturna minima consentita varia a seconda dell'età dei bambini: per i bambini del primo anno di vita è di 70 battiti / min, all'età da uno a 6 anni - 60 battiti / min, all'età da 6 a 12 anni - 45 battiti / min, all'età di oltre 12 anni - è consentita una diminuzione transitoria della frequenza cardiaca fino a 40 battiti / min. I bambini con disfunzione autonomica di SU di solito hanno bradicardia notturna, con normalizzazione delle caratteristiche di frequenza del ritmo durante la veglia e con un sufficiente aumento della frequenza cardiaca in risposta all'attività fisica..

La combinazione di bradicardia diurna persistente con lunghe pause nel ritmo cardiaco è un importante criterio diagnostico per SSS. La durata ammissibile delle pause del ritmo in base ai dati dell'SM ECG è stimata tenendo conto dell'età del bambino: nei bambini di età inferiore a 1 anno - 1100 ms, all'età da 1 a 3 anni - 1200 ms, da 3 a 10 anni - 1300 ms, da 10 a 16 anni - 1500 ms, di età superiore ai 16-1750 ms. Una funzione importante dell'ECG CM è la capacità di registrare un ECG durante i reclami del paziente, soprattutto al momento dello svenimento, che consente di confermare o escludere la natura aritmogena delle manifestazioni cliniche e convalidare le indicazioni per l'impianto del pacemaker. Per ottenere le informazioni necessarie in casi controversi, è necessario ripetere più volte l'ECG CM, eseguire il monitoraggio ECG di più giorni o ricorrere all'impianto di loop monitor che consentono di monitorare le variazioni della frequenza cardiaca su un periodo di tre anni.

Per chiarire la genesi della disfunzione della SS, è utile includere un test con attività fisica dosata nell'esame del bambino. Nei bambini con disfunzione autonomica della SS durante il test, c'è un aumento della frequenza cardiaca del 70-85% di quella iniziale, negli adolescenti - fino a 170-180 bpm. L'incompetenza cronotropa della SS è spesso osservata nei bambini con SSS senza un aumento sufficiente della frequenza cardiaca per l'esercizio.

Per la diagnosi differenziale di SSS e disfunzione autonomica di SU, viene eseguito un test di atropina: una soluzione allo 0,1% di atropina solfato viene iniettata per via endovenosa a una dose di 0,02 mg / kg (non più di 2 mg). Nei bambini con disfunzione autonomica della SU, dopo la somministrazione di atropina, si osserva un ritmo sinusale stabile, la frequenza cardiaca aumenta del 30% o più. Negli adolescenti, la frequenza cardiaca dopo la somministrazione di atropina deve essere di almeno 105 battiti / min..

Attualmente, l'esame elettrofisiologico transesofageo del cuore viene eseguito raramente nei bambini con bradicardia, di solito al fine di ottenere ulteriori informazioni sui parametri elettrofisiologici della funzione della connessione SU e AV in caso di decorso progressivo della malattia, quando si decide se impiantare un pacemaker (ECS).

Tattiche di monitoraggio per i bambini con bradicardia

  1. I bambini con disfunzione SU asintomatica e disturbi della conduzione AV asintomatici (blocco transitorio di I grado, II grado di tipo I) vengono osservati da un cardiologo con un ECG 2 volte l'anno, un ECG CM una volta all'anno, un Echo-CG una volta all'anno.
  2. In caso di progressione della malattia, comparsa di lunghe pause nel ritmo, deterioramento dei parametri emodinamici, è necessario un esame di follow-up una volta ogni 3-6 mesi.
  3. Quando compaiono sintomi che possono essere associati a bradicardia (vertigini, svenimenti), viene eseguito un esame non programmato.
  4. Nei bambini con SSS sintomatica, viene determinata la tempistica dell'impianto di pacemaker permanente.
  5. I bambini con pacemaker impiantati devono essere sottoposti a programmazione programmata del pacemaker una volta ogni 6 mesi (di solito nei centri di cardiochirurgia in cui è stata eseguita l'operazione).

Tattiche di trattamento per bambini con bradicardia

  1. Per l'assistenza di emergenza con lo sviluppo di vertigini, vengono utilizzati svenimenti causati da bradicardia, farmaci anticolinergici (atropina) o agonisti adrenergici (isoprenalina, adrenalina). L'iniezione endovenosa più comunemente usata di soluzione allo 0,1% di atropina solfato alla dose di 0,01-0,02 mg / kg (fino a 2 mg).
  2. Corsi di terapia neurometabolica stimolante possono migliorare gli indicatori della frequenza cardiaca nei bambini con bradicardia di genesi vegetativa e ritardare l'impianto di pacemaker nei bambini con SSS, che è particolarmente importante nei bambini piccoli. Viene utilizzato un complesso di preparati di adattogeni e farmaci ad azione nootropica: tinture di ginseng, eleuterococco, piracetam, cerebrolizina, agenti metabolici e stabilizzanti di membrana - Coenzima Qdieci (integratore alimentare), Carnitina (integratore alimentare), Neoton (integratore alimentare) [10].
  3. Organizzazione del regime quotidiano, riposo, alimentazione, attività fisica moderata, eliminazione di focolai di infezione cronica, trattamento di malattie del sistema nervoso centrale (SNC), tratto gastrointestinale (GIT), sistemi endocrino e muscolo-scheletrico possono migliorare gli indicatori della frequenza cardiaca nei bambini con bradicardia.
  4. L'impianto di pacemaker permanente viene eseguito nei bambini principalmente secondo le indicazioni di classe I in conformità con le raccomandazioni nazionali e internazionali. L'impianto di pacemaker è un trattamento sintomatico che aiuta a normalizzare la frequenza cardiaca. Le indicazioni per l'impianto di pacemaker nei bambini si basano principalmente sulla gravità delle manifestazioni cliniche [8, 10-11]:

Indicazioni di classe I: SSS sintomatica, inclusa la sindrome braditachicardica, con una relazione stabilita tra sintomi e bradicardia.

Indicazioni di classe IIA: SSS asintomatico in un bambino con cardiopatia congenita complessa con frequenza cardiaca a riposo inferiore a 40 bpm o pause del ritmo per più di 3 secondi.

Sindrome braditachicardica quando è necessaria una terapia antiaritmica quando non è possibile l'ablazione con radiofrequenza.

Indicazioni di classe IIB: SSS asintomatico in un adolescente con cardiopatia congenita con una frequenza cardiaca a riposo inferiore a 40 battiti / min o pause del ritmo superiori a 3 s.

Quando si determinano le indicazioni per l'impianto del pacemaker, viene decisa la questione della scelta di una modalità di stimolazione. La stimolazione elettrica atriale monocamerale, adattabile alla frequenza (modalità AAIR) è possibile nei bambini con CVS senza conduzione AV alterata (Fig.). Nella malattia binodale, viene impiantato un pacemaker bicamerale adattativo alla frequenza (modalità DDDR). Nei bambini piccoli viene utilizzata la stimolazione elettrica epicardica (miocardica). Con un peso corporeo superiore a 15 kg, è possibile l'impianto di elettrodi endocardici.

Raccomandazioni per l'ammissione allo sport [10]:

  1. Con bradicardia asintomatica con una frequenza cardiaca inferiore al 5 ° percentile rispetto alle norme di età, la frequenza cardiaca si ferma fino a 2-2,5 s, un adeguato aumento della frequenza cardiaca in risposta all'attività fisica, senza segni di disfunzione miocardica, gli atleti possono praticare tutti i tipi di sport.
  2. I pazienti con pacemaker impiantato possono praticare sport non prima di 6 mesi dall'intervento, a condizione che la frequenza cardiaca aumenti sufficientemente in risposta all'attività fisica secondo il test con attività fisica dosata, in assenza di aritmie e disfunzione miocardica. Gli sport di contatto dovrebbero essere esclusi. Possono essere consentiti sport con carichi dinamici e statici bassi o medi: bowling, golf, tiro a segno, gare automobilistiche, sport equestri, sport motoristici, ginnastica, vela, tiro con l'arco, scherma, ping pong, tennis (doppio), pallavolo, light atletica (salto, corsa - sprint), pattinaggio artistico (coppia), nuoto sincronizzato.
  3. Bambini con SSSS, con bradicardia rigida con una frequenza cardiaca inferiore a 40 battiti / min, pause del ritmo superiori a 2,5 s, disfunzione miocardica, sport non sono raccomandati.
  4. Potrebbero esserci ulteriori restrizioni sulle attività sportive associate a malattie che hanno causato lo sviluppo di SSS.

Pertanto, in un bambino con grave bradicardia sinusale, è necessario identificare i segni elettrocardiografici di SSS, determinare la loro relazione con le manifestazioni cliniche, distinguere tra danno organico alla SU dalla disfunzione autonomica della SU, identificare malattie del sistema nervoso centrale, sistema endocrino, tratto gastrointestinale, ecc., Con cui si verifica e mantenendo la bradicardia, determinare tempestivamente le indicazioni per l'impianto del pacemaker. Tutti questi problemi non vengono risolti contemporaneamente, con una singola visita del paziente, di solito l'idea della natura della bradicardia e la prognosi della malattia si formano a seguito dell'osservazione a lungo termine del bambino con la valutazione obbligatoria di nuove manifestazioni elettrocardiografiche e cliniche di aritmia, risposta alla terapia farmacologica. La preoccupazione maggiore è causata dai bambini con anomalie cardiache strutturali, malattie miocardiche e asistole prolungate. Tutti i bambini con bradicardia grave necessitano di un esame cardiologico completo e della successiva osservazione del dispensario.

Letteratura

  1. Parametri normativi ECG nei bambini e negli adolescenti / Ed. M. A. Shkolnikova, I. M. Miklashevich, L. A. Kalinina. M., 2010.231 s.
  2. Kushakovsky M.S. Aritmie cardiache. SPb: Foliant, 1999.640 s.
  3. Nikulina S. Yu. Shulman V. A., Chernova A. A. Sindrome del seno malato idiopatico // Farmacoterapia razionale in cardiologia. 2007; N. 5: 58–61.
  4. Benson D. W., Wang D. W., Dyment M. et al. Sindrome del seno malato congenita causata da mutazioni recessive nel gene del canale del sodio cardiaco (SCN5A) // J Clin Invest. 2003; 7: 1019-1028.
  5. Egorov D.F., Adrianov A.V. Diagnosi e trattamento della bradicardia nei bambini. SPb: Man, 2008.320 p..
  6. Chiu S. N., Wang J. K., Wu M. H. et al. Violazione della conduzione cardiaca rilevata in una popolazione pediatrica // J Pediatr. 2008; 152: 85–89.
  7. Zemtsovsky E.V. Cardiologia sportiva. San Pietroburgo: Ippocrate, 1995.448 s.
  8. Linee guida ESC 2013 sulla stimolazione cardiaca e la terapia di risincronizzazione cardiaca. La Task Force sulla stimolazione cardiaca e la terapia di risincronizzazione della Società Europea di Cardiologia. Sviluppato in collaborazione con la European Heart Rhythm Association. www. escardio. org / linee guida. 2013.
  9. Basso B. Conversione elettrica di aritmie cardiache // J Chron Dis. 1965; 18: 899–904.
  10. Linee guida cliniche del Ministero della Salute della Federazione Russa "Sindrome da debolezza del nodo sinusale nei bambini", 2016.
  11. Bockeria L. A., Revishvili A. Sh., Golitsyn S. P. et al. Linee guida cliniche per studi elettrofisiologici, ablazione transcatetere e uso di dispositivi antiaritmici impiantabili. M.: Nuova edizione; 2013.595 s.

T.K. Kruchina 1, Dottore in Scienze Mediche, Professore
G. A. Novik, Dottore in Scienze Mediche, Professore

GBOU VPO SPbGPMU MH RF, San Pietroburgo

Bradicardia sinusale nei bambini / T. K. Kruchina, G. A. Novik
Per citazione: medico curante n. 1/2019; Numeri di pagina del problema: 24-27
Tag: cuore, aritmia, vertigini, svenimento

Bradicardia nei bambini

Articoli di esperti medici

  • Codice ICD-10
  • Epidemiologia
  • Le ragioni
  • Fattori di rischio
  • Patogenesi
  • Sintomi
  • Fasi
  • Le forme
  • Complicazioni e conseguenze
  • Diagnostica
  • Diagnosi differenziale
  • Trattamento
  • Prevenzione
  • Previsione

Al giorno d'oggi, si sente spesso parlare di un fenomeno come la bradicardia nei bambini. Si tratta di un battito cardiaco lento. Questa è una patologia pericolosa quanto le palpitazioni cardiache..

Una tendenza a una frequenza cardiaca lenta si nota nei bambini di natura passiva, incline a una reazione lenta, flemmatica. Per lo più il cuore funziona lentamente nei bambini con peso corporeo ridotto, sviluppo fisico insufficiente, con alcune malattie cardiache. A volte la frequenza cardiaca diminuisce nei bambini che hanno un'immunità ridotta, spesso si ammalano. Alcuni farmaci, così come la fisioterapia, possono funzionare in questo modo. Nei pazienti con immunodeficienza, patologie immunitarie, c'è anche la tendenza a rallentare la frequenza cardiaca.

La bradicardia è pericolosa nei bambini?

Se non trattata, questa condizione può essere pericolosa, poiché il battito cardiaco rallenta e, di conseguenza, diminuisce anche la velocità del flusso sanguigno attraverso i vasi. Ciò è accompagnato da un rallentamento dei processi metabolici. In particolare, organi e tessuti non ricevono una corretta alimentazione, non ricevono la quantità richiesta di ossigeno. Anche i processi di escrezione dei prodotti metabolici dal corpo vengono interrotti. Una quantità eccessiva di anidride carbonica si accumula nelle cellule e nei tessuti, il che comporta una violazione dei processi chimici e biochimici di base nelle cellule.

Con un eccessivo accumulo di anidride carbonica nelle cellule, si verificano ipossia (mancanza di ossigeno) e ipercapnia (rispettivamente, un aumento del livello di anidride carbonica). Ciò comporta una violazione delle funzioni di base del sangue, dell'immunità, dei sistemi respiratorio e cardiovascolare. L'attività del cervello, del sistema nervoso e dei muscoli è compromessa. Possono esserci numerosi segni di intossicazione, disturbi metabolici.

Codice ICD-10

Epidemiologia

Secondo le statistiche, la bradicardia si verifica in ogni sesto bambino di età inferiore ai 3 anni, come risposta fisiologica naturale alla crescita accelerata e al rapido aumento di peso. Inoltre, la bradicardia si verifica in ogni quarto adolescente, poiché hanno anche un aumento di peso accelerato. Vale anche la pena notare che la bradicardia si osserva in ogni secondo bambino prematuro, poiché il loro cuore è sotto stress eccessivo e non si è ancora completamente adattato allo stress. È anche dovuto all'immaturità strutturale del cuore e allo sviluppo insufficiente dei vasi sanguigni. Inoltre, in molti neonati prematuri, il cuore rimane ancora con un setto aperto..

Cause di bradicardia in un bambino

Le ragioni possono essere molte: disturbi strutturali e funzionali del sistema cardiovascolare, altri sistemi, così come alcune caratteristiche anatomiche e fisiologiche, ad esempio, peso corporeo eccessivo, prematurità, alcuni disturbi metabolici, cambiamenti nel sistema ormonale e ciclo biochimico. Il motivo può essere sia una ridotta forma fisica del corpo che uno sforzo fisico eccessivo, specialmente negli atleti professionisti..

Fattori di rischio

Il gruppo a rischio comprende principalmente bambini con una storia familiare di violazioni del normale funzionamento del sistema cardiovascolare. Queste possono essere varie patologie del cuore, del sistema circolatorio, una tendenza alle aritmie, tachicardia e bradicardia nelle nonne, nei nonni e nei genitori. Il gruppo di rischio comprende anche i bambini le cui madri hanno sofferto di bradicardia durante la gravidanza, i bambini con alcuni difetti e difetti nello sviluppo intrauterino, nonché i bambini con un decorso anormale e grave del parto, con prematurità.

Anche i bambini più grandi con varie malattie cardiache, patologie vascolari e altre malattie sono a rischio. Anche i bambini ad alto rischio di sviluppare reazioni allergiche, con patologie neuropsichiche e stress frequente sono a rischio significativo. Il rischio aumenta anche negli adolescenti, soprattutto se hanno una ridotta funzionalità delle ghiandole di secrezione interna ed esterna.

Patogenesi

La patogenesi si basa su una violazione del normale funzionamento del muscolo cardiaco. Questo rallenta il ritmo del cuore. Quindi, per quanto riguarda il ritmo del cuore, c'è una diminuzione della frequenza di contrazione del muscolo cardiaco, a seguito della quale il sangue viene espulso meno spesso dal ventricolo del cuore nell'aorta. Di conseguenza, gli organi interni ricevono molto meno ossigeno e sostanze nutritive. Inoltre, i sottoprodotti metabolici, l'anidride carbonica, vengono rimossi dai tessuti e dalle cellule molto più lentamente. Si basa su una violazione dell'automatismo, della contrattilità del muscolo cardiaco, nonché una diminuzione del trofismo del cuore stesso e una violazione del normale funzionamento dei vasi coronarici.

Sintomi di bradicardia in un bambino

I sintomi principali sono una frequenza cardiaca lenta, in cui la frequenza cardiaca diminuisce al di sotto della norma di età. Inoltre, tale diminuzione dovrebbe essere regolare e stabile. A volte questa condizione viene rilevata solo con un esame obiettivo e misurazione dell'impulso / pressione. Ma allo stesso tempo, una persona non avverte alcuna patologia..

Ma ci sono casi in cui il bambino diventa letargico, apatico. Ha una reazione lenta, un esaurimento nervoso. Si avverte debolezza, il bambino sembra avere una vitalità ridotta. Vale anche la pena notare che un bambino del genere è inattivo, si stanca rapidamente, non può stare in alto e persino carichi moderati. A volte capita che un bambino del genere voglia quasi sempre dormire, è difficile svegliarlo al mattino, la sera si spegne anche rapidamente, c'è mancanza di forza, ridotta concentrazione di attenzione, mancanza di pensiero e una reazione lenta.

I primi segni che possono essere precursori della bradicardia sono letargia del bambino, ridotta vitalità e livello di attività insufficiente. Il bambino praticamente non si diverte, diventa triste, cerca di sedersi di più o addirittura di sdraiarsi. Ignora i giochi attivi, si muove un po ', è spesso piagnucoloso.

Bradicardia in un bambino da 1 a 12 anni

Il rallentamento del battito cardiaco può verificarsi per vari motivi. Prima di tutto, tutti sono associati alle caratteristiche funzionali e strutturali della struttura del cuore, con il suo sottosviluppo, immaturità, nonché con una violazione generale dei processi metabolici nel corpo, con una mancanza di vitamine o malnutrizione. Possono anche formarsi quando il corpo manca di nutrienti, vitamine, microelementi e macronutrienti. Varie malattie (mentali, somatiche), la presenza di un'infezione nel corpo, in particolare funghi, una violazione dell'attività del cuore dovuta a una predisposizione genetica, l'influenza di fattori esterni sfavorevoli: tutti questi sono i motivi per cui può svilupparsi la bradicardia.

Inoltre, nei bambini di questa età, la bradicardia può essere una reazione ad alcune malattie. Soprattutto spesso, la frequenza cardiaca diminuisce sullo sfondo di precedenti raffreddori, malattie infettive, può essere una complicazione di malattie virali, tonsillite. Può essere una conseguenza della persistenza nel corpo di herpesvirus, citomegalovirus, clamidia, rickettsia. Può essere il risultato di una maggiore sensibilità del corpo, nonché un segno della presenza di un'infezione parassitaria nel corpo.

Bradicardia nei figli degli atleti

Questo è spesso notato a causa del fatto che il muscolo cardiaco si sta adattando a carichi maggiori. Spesso questa non è una reazione negativa, poiché impedisce il superlavoro del cuore, nonché l'eccessiva usura, previene l'iperattività e l'eccessivo allenamento cardiaco, in cui il muscolo cardiaco acquisisce un consumo eccessivo di sostanze nutritive e ossigeno.

Bradicardia nei bambini di età inferiore a un anno

Nei bambini del primo anno di vita, la bradicardia è spesso un segno di insufficiente sviluppo del muscolo cardiaco, immaturità del sistema circolatorio e eccessiva esposizione ai suoi carichi. Inoltre, il motivo può essere un rapido aumento del peso corporeo e una rapida crescita, che comporta un aumento del carico e una violazione dei processi adattativi nel corpo. Allo stesso tempo, alcuni bambini si sentono bene, ma alcuni sentono debolezza, perdita di forza.

Va notato che spesso questo stato è funzionale, cioè non è causato da cambiamenti strutturali, ma è causato solo da una disfunzione. Spesso questa condizione sta arrivando e si normalizza quando le ragioni che l'hanno causata vengono eliminate. Esistono strumenti che consentono di normalizzare la funzione del cuore, accelerare la maturazione del muscolo cardiaco e il suo adattamento allo stress. Ma questi fondi dovrebbero essere prescritti esclusivamente da un medico dopo l'esame. L'automedicazione può essere estremamente pericolosa.

Bradicardia in un bambino prematuro

La prematurità è pericolosa perché il bambino nasce prima della data di scadenza, quando il suo sviluppo e la sua maturazione intrauterina sono ancora in corso. Gli organi non sono ancora pronti per il normale funzionamento al di fuori del corpo della madre; subiscono l'impatto negativo dell'ambiente, carichi eccessivi e talvolta estremi. L'adattamento del cuore all'attività non è ancora avvenuto per intero. Il muscolo cardiaco è notevole per la sua immaturità, i circoli della circolazione sanguigna, le camere cardiache non sono ancora completamente sviluppate. Tutto ciò porta allo sviluppo di disturbi funzionali, nonché al fatto che il cuore lavora a un ritmo lento. I neonati prematuri possono richiedere la rianimazione cardiopolmonare, il monitoraggio costante dei medici, l'assunzione di farmaci che riducono lo stress eccessivo, contribuiscono al successo dell'adattamento del muscolo cardiaco e normalizzano anche l'attività del cuore.

Bradicardia negli adolescenti

Determinare la causa esatta della bradicardia negli adolescenti è difficile. Ciò è dovuto principalmente a cambiamenti legati all'età, diminuzione della reattività del corpo, aumento del livello di eccitabilità, sovraccarico neuropsichico, stress, cambiamenti nei livelli ormonali, una ristrutturazione generale del corpo, nonché una violazione dell'indice di massa corporea (il rapporto tra altezza e peso). Ciò è dovuto alla rapida crescita del corpo e al lento aumento di peso. Queste sono le ragioni principali.

Oltre ai motivi principali, gli adolescenti hanno anche i loro motivi specifici, ad esempio una maggiore sensibilità del corpo, tra cui punture di zanzara, vermi e altre patologie invasive.

Inoltre, la bradicardia può essere una reazione all'assunzione di qualsiasi farmaco o cibo. Inoltre, la causa della malattia può essere malattie dei reni, del pancreas, del fegato, alcune malattie infettive. Spesso si verifica nei bambini con tendenza all'obesità, all'obesità. Spesso si verifica come reazione a ipotermia o calore eccessivo, aumento dello stress, stress, superlavoro.

Fasi

Di solito, lo sviluppo della bradicardia avviene in tre fasi. Nella prima fase, questo è un disturbo funzionale che non comporta menomazioni significative, non causa disagio e non interrompe la vita normale del bambino..

Il secondo stadio è accompagnato da mancanza di respiro, un notevole rallentamento della frequenza cardiaca. Il bambino si sente debole, è difficile per lui sopportare carichi elevati, la stanchezza si fa sentire abbastanza rapidamente.

Nella terza fase si sviluppa solitamente ipersensibilità al normale stress, affaticamento e letargia. Possono svilupparsi patologie gravi, fino a patologie cardiache, perdita di coscienza, malattie cardiache, diminuzione dell'intensità dei processi metabolici, ipossia e ipercapnia.

Lieve bradicardia in un bambino

Questa è la forma più semplice, il primo stadio nello sviluppo della patologia, che è accompagnata solo da disturbi funzionali e non influenza la struttura del cuore. È facilmente eliminato con l'aiuto di speciali farmaci stimolanti, additivi e eseguendo esercizi speciali di educazione fisica adattiva. Questa forma potrebbe non essere nemmeno percepita dal bambino. Spesso viene rilevato solo nella fase della diagnosi, se si misurano intenzionalmente il polso e la frequenza cardiaca.

Bradicardia moderata in un bambino

Con una moderata gravità della bradicardia, si avverte già un rallentamento della frequenza cardiaca. Allo stesso tempo, il bambino si sente letargico e debole, diventa apatico, praticamente non gioca, sente il desiderio di sedersi, sdraiarsi e ridurre al minimo l'attività. Questa è solitamente una condizione reversibile che può essere facilmente controllata con farmaci speciali..

Grave bradicardia nei bambini

Questa è una forma in cui la bradicardia diventa molto evidente e riduce significativamente la qualità della vita. Il bambino diventa letargico, apatico, assonnato, si avverte mancanza di forza. C'è anche un battito cardiaco rallentato, che si avverte non solo quando si conta il polso, ma anche durante le attività quotidiane, quando si cammina. La patogenesi si basa principalmente sull'adattamento del sistema circolatorio a nuove condizioni o sotto l'influenza dello stress. La condizione peggiora a causa del fatto che è accompagnata da una mancanza di ossigeno, una violazione dei processi di rimozione di tossine e metaboliti all'esterno. Vale la pena notare che tutto ciò accade sullo sfondo di una diminuzione delle difese del corpo, una diminuzione dei meccanismi di difesa immunitaria, cambiamenti ormonali.

Questa è una condizione in cui si verifica una forte diminuzione dell'attività contrattile del muscolo cardiaco, che comporta una riduzione della frequenza cardiaca e porta a un forte calo del polso. Allo stesso tempo, il benessere del bambino peggiora drasticamente, avverte un esaurimento nervoso, forti capogiri, nausea, comparsa di cerchi, mosche davanti ai suoi occhi. Spesso si verifica una perdita di coscienza. È necessaria assistenza urgente e ulteriore ricovero obbligatorio.

Le forme

Esiste un'ampia varietà di bradicardie, a seconda di quale fattore è alla base della classificazione. Quindi, quando si classifica, a seconda del fattore età, si distingue la bradicardia di un neonato, la bradicardia nei bambini di età inferiore a un anno, la bradicardia negli adolescenti. A seconda dello stato funzionale, bradicardia di un bambino prematuro, bradicardia del periodo di adattamento scolastico (si verifica nei bambini di 6-7 anni che sono andati per la prima volta a scuola, sperimentando stress), nonché bradicardia dell'adolescenza, che è associata ad un aumento del carico sul corpo, adattivo processi, cambiamenti ormonali, cambiamenti legati all'età.

Bradicardia sinusale nei bambini

Significano bradicardia, che è accompagnata da una violazione del ritmo sinusale del cuore ed è abbastanza ben tracciata sull'elettrocardiogramma. La bradicardia sinusale è causata da una ridotta conduzione del cuore e dal blocco della trasmissione degli impulsi all'interno degli atri. La patologia principale dovrebbe essere ricercata negli atri. Normalmente normalizzato da farmaci e additivi speciali.

Aritmia con bradicardia in un bambino

Una condizione che è accompagnata non solo da una diminuzione del polso e della frequenza cardiaca, ma anche da una violazione del suo ritmo. Allo stesso tempo, si verifica un malfunzionamento, che può essere identificato come un battito cardiaco irregolare. In primo luogo, c'è un rapido pestaggio, poi rallenta leggermente. Sullo sfondo di una generale lentezza del battito cardiaco, possono verificarsi anche intervalli irregolari tra i battiti. Potrebbe essere visualizzato un altro hit oppure i singoli hit vengono eliminati.

Bradicardia sinusale in un adolescente

Bradicardia sinusale del cuore in un adolescente

Per ogni fascia di età, esiste una soglia accettabile per la frequenza cardiaca (polso).

  • Neonati, meno di 120 battiti al minuto;
  • Bambino di età compresa tra 1 e 7 anni, meno di 70 battiti al minuto;
  • Bambini di età compresa tra 7 e 18 anni, meno di 62 battiti al minuto.

I principali segni di bradicardia sono i seguenti sintomi:

  • Quando la frequenza cardiaca rallenta, il bambino perde conoscenza;
  • Si sviluppa l'ipertensione arteriosa, che comporta indicatori di pressione sanguigna instabili, per i quali è difficile trovare un trattamento;
  • Affaticabilità rapida;
  • Insufficienza circolatoria cronica.

La malattia nella fase iniziale non si manifesta sempre con segni caratteristici. I sintomi della bradicardia nei bambini dipendono dalle cause dello sviluppo. Le patologie del cuore e del sistema nervoso danno sintomi vividi, infezioni passate e stress - più sfocati e reversibili. Secondo la frequenza e l'intensità dei sintomi, parlano della forma di sviluppo della malattia..

Forma leggera

Non pericoloso per la vita e la salute, è spesso una condizione normale con un fisico astenico. Una lieve bradicardia in un bambino si manifesta solo con una frequenza cardiaca rallentata. Frequenza cardiaca al livello di 50-60 battiti con salute normale.

Possono esserci manifestazioni di affaticamento dopo uno sforzo fisico, pallore della pelle, mal di testa. La bradicardia in un bambino di 10 anni in una forma lieve può verificarsi a seguito di cambiamenti nel corpo legati all'età.

Con una moderata bradicardia in un bambino, i sintomi della malattia appaiono più spesso e più pronunciati. In questo caso, la frequenza cardiaca è superiore a 40 battiti, ma inferiore a 60, l'aritmia potrebbe essere assente. Sintomi tipici:

  • stanchezza e sonnolenza;
  • pallore della pelle;
  • vertigini;
  • dispnea.

Tutti i sintomi peggiorano con lo sforzo. La bradicardia sinusale moderata in un bambino viene diagnosticata dall'ECG. Di regola, il paziente si sente normale. La forma della malattia indica possibili cambiamenti funzionali nel corpo, richiede una diagnosi seria.

Manifestazione di bradicardia del cuore

Espresso

La bradicardia sinusale assoluta o grave in un bambino è rara come diagnosi ed è associata a gravi patologie dell'intero sistema cardiovascolare, endocrino o nervoso.

  • Frequenza cardiaca 40 battiti o meno;
  • aritmia;
  • compromissione della memoria;
  • scarso appetito;
  • sudorazione;
  • dolore al petto;
  • gonfiore dei tessuti molli;
  • vertigini, nausea.

Una grave bradicardia in un bambino di 7 anni si manifesta con scarso rendimento scolastico e affaticamento. Questa forma della malattia è particolarmente pericolosa per i bambini di età inferiore a 1 anno, poiché può causare arresto respiratorio e arresto cardiaco..

Aritmia cardiaca negli adolescenti

Nella pratica dei cardio-reumatologi, quando viene rilevata una malattia e viene determinata la sua gravità, viene prescritto un trattamento o le condizioni del bambino vengono monitorate per diversi mesi e anni. In una situazione del genere, è importante che i genitori monitorino in modo indipendente il benessere e le lamentele dei loro figli al fine di trasmettere al medico informazioni complete e affidabili.

Per comprendere tutte le sfumature associate a questo argomento, è importante capire di cosa si tratta: la bradicardia nei bambini e quali complicazioni è pericolosa. La malattia è caratterizzata da un numero ridotto di contrazioni muscolari cardiache al minuto. Diversi gruppi di età hanno le proprie norme sulla frequenza cardiaca:

  • per i neonati dai primi giorni di vita a un anno - 100-120 battiti al minuto;
  • da 3 a 7 anni - 80-90 colpi;
  • dagli 8 anni all'adolescenza 70-80 ictus.

Se la frequenza cardiaca si discosta dai numeri indicati di 20 o più unità, il medico diagnostica la bradicardia sinusale del cuore. Cosa c'è nei bambini? Questo è un numero ridotto di contrazioni del muscolo cardiaco rispetto al normale, mentre il ritmo sinusale viene preservato.

Un'immagine simile è osservata dai medici negli atleti che eseguono sistematicamente esercizi di forza con carichi..

Un'immagine è considerata critica quando il cuore batte non più di 40 volte al minuto. Con una tale frequenza cardiaca, sono necessari un esame approfondito e un trattamento speciale..

La bradicardia sinusale in un bambino ha un complesso meccanismo di sviluppo associato a cambiamenti nel lavoro del cosiddetto nodo del seno, che si trova nella zona dell'atrio destro, nel punto in cui scorre la vena cava inferiore e superiore.

La bradicardia in un bambino è pericolosa a causa della carenza di ossigeno di tutti gli organi interni a causa di disturbi circolatori. Il cervello è particolarmente colpito. In casi gravi, la malattia è irta di frequenti svenimenti, trattenimento del respiro, sviluppo di distonia vascolare, arresto cardiaco e morte improvvisa..

  • 1 Classificazione
    • 1.1 Cause di aritmia nell'adolescenza
    • 1.2 Come si manifesta l'aritmia?
    • 1.3 Complicazioni
  • 2 Misure diagnostiche
  • 3 Trattamento dell'aritmia sinusale negli adolescenti
    • 3.1 Prevenzione e prognosi

L'aritmia nell'adolescenza è considerata un evento frequente. I sintomi spiacevoli sono associati alla rapida crescita dell'organismo in crescita e alcuni organi non hanno il tempo di adattarsi. Grave aritmia sinusale accompagna l'adolescente, interrompendo la vita normale con attacchi di vertigini, battito cardiaco accelerato o lento.

Classificazione

Il significato della parola aritmia dal greco antico - goffaggine - è il modo migliore per determinare la causa della malattia. Interruzione del lavoro di una certa parte del muscolo cardiaco, dove viene generata la frequenza cardiaca (nodo seno-atriale) e provoca aritmia nel bambino.

Se la frequenza cardiaca rallenta, diventa inferiore a 60 battiti al minuto, si parla di bradicardia. Se la frequenza cardiaca supera i 100 battiti al minuto, questa è già tachicardia. Entrambe le deviazioni dalla norma possono indicare lo sviluppo di malattie cardiache e malattie dei sistemi endocrino autonomo.

Classificazione dell'aritmia
NomeSintomi tipiciConseguenze pericolose
Bradicardia sinusaleDiminuzione della frequenza cardiaca a 30-50 battiti / minuto, debolezza, perdita di coscienzaArresto cardiaco improvviso
Tachicardia sinusaleFrequenza cardiaca entro 90-160 battiti / minutoDiminuzione della pressione sanguigna, mancanza di ossigeno
Aritmia sinusaleLa frequenza cardiaca cambia periodicamente, non supera il range normale, scompare quando si trattiene il respiroSicuro, non necessita di trattamenti speciali
Tachicardia parossisticaLa frequenza cardiaca raggiunge i 220 battiti, l'attacco inizia all'improvviso, dura da pochi secondi a diverse oreInsufficienza cardiaca

Diagnostica

Nella maggior parte dei casi, la patologia viene rilevata durante una visita medica. Tuttavia, i genitori del bambino possono sospettare lo sviluppo della malattia. Questo può essere fatto in base ai sintomi caratteristici della malattia. Con lo sviluppo della bradicardia nei bambini, c'è:

  • perdita di appetito;
  • letargia;
  • dispnea;
  • deterioramento della concentrazione, memoria;
  • vertigini, in alcuni casi svenimento;
  • picchi di pressione sanguigna;
  • dolore nella zona del torace;
  • sensazione di debolezza, in combinazione con un'eccessiva sudorazione.

Il sintomo principale è un polso raro. Può essere determinato premendo l'arteria radiale (situata sul polso) con le dita e contando la frequenza delle contrazioni. In alcuni casi, è inferiore a trenta.

Se trovi questi sintomi, dovresti consultare uno specialista. Prima di tutto ascolta le lamentele del paziente o dei suoi genitori, quindi ascolta il cuore con uno stetoscopio.

Se durante l'esame iniziale ci sono sospetti di sviluppo di bradicardia, vengono prescritti i seguenti studi:

  • elettrocardiografia. Lo studio darà un risultato solo se la frequenza cardiaca viene abbassata al momento del trattamento. Altrimenti è necessario applicare il monitoraggio Holter (per ventiquattro ore);
  • raggi X. Una radiografia del torace rileverà la congestione del sangue nei polmoni, sulla base della quale è possibile fare una diagnosi;
  • esame ecografico del muscolo cardiaco. Darà l'opportunità di rilevare difetti nello sviluppo del cuore;
  • analisi del sangue.

Inoltre, potrebbe essere necessario consultare un endocrinologo che verificherà la funzionalità della ghiandola tiroidea e un neurologo in grado di determinare la presenza di disturbi nevrotici.

La bradicardia nei bambini viene diagnosticata nei seguenti modi:

  • Sulla base dell'analisi dei reclami (debolezza, vertigini, perdita di coscienza, esercizio fisico eccessivo e così via), se il bambino è in età cosciente;
  • Analisi delle malattie (infettive, ad esempio, infezioni respiratorie acute, interventi chirurgici o ereditarietà);
  • Esame da parte di medici, terapisti e cardiologi (sondando il polso, determinando i confini del muscolo cardiaco e così via);
  • Analisi delle urine e del sangue (per i livelli ormonali);
  • Dati ECG (la bradicardia sinusale nei bambini è espressa sul cardiogramma come conduzione incompleta);
  • Ultrasuoni del muscolo cardiaco (usando questa procedura, puoi scoprire le cause cardinali della malattia);
  • Prova su una cyclette con un aumento graduale del carico (puoi identificare deviazioni dalla norma nella frequenza cardiaca e nei tempi di recupero).

È necessario un trattamento?

La malattia non richiede sempre farmaci. Le prescrizioni del medico si basano su un esame, che prevede un esame del sangue generale e biochimico, un'ecografia del cuore, un ECG.

Il trattamento della bradicardia nei bambini con una forma lieve in assenza di aritmia viene effettuato assumendo complessi vitaminico-minerali e organizzando una dieta equilibrata. Possibilità di regolazione del carico.

Nella forma moderata, anche le vitamine e l'alimentazione equilibrata sono rilevanti con l'inclusione di noci, frutti di mare, verdure, ricche di fibre nella dieta. Se si sente un'aritmia, un cardiologo può prescrivere l'Eleuterococco, un tè forte.

La forma grave della malattia richiede talvolta il ricovero in ospedale e controlli sempre regolari da parte di un cardiologo. Il metodo di trattamento prevede:

  • la corretta organizzazione della dieta con un alto contenuto di magnesio e potassio, latticini, cereali, noci, frutti di mare e verdure nella dieta, riducendo la proporzione di cibi salati;
  • eliminazione delle malattie infettive del decorso cronico (tonsillite, otite media, ecc.);
  • prendendo simpaticomimetici che stimolano la frequenza cardiaca (efedrina, caffeina, ecc.);
  • prendendo medicine naturali come terapia aggiuntiva (tintura di ginseng, raccolta di erbe).

In determinate situazioni, ai giovani pazienti vengono prescritti farmaci che migliorano il metabolismo nel corpo, correggono il metabolismo degli elettroliti ed eliminano la carenza di ossigeno nel cervello e in altri organi.

Complicazioni

Non appena compaiono sintomi simili a quelli sopra descritti, porti immediatamente il bambino dal medico. Dopotutto, anche una normale malattia respiratoria acuta sofferta durante l'infanzia può diventare fatale nel tempo, così come un esercizio eccessivo. Se il bambino ha segni di bradicardia, non dovresti aspettare le tragiche conseguenze:

  • Morte improvvisa. Il cuore smetterà di battere, il che è facilitato dall'aritmia;
  • Lesioni durante una caduta causate da perdita di coscienza, fino alla morte inclusa;
  • Disturbo della circolazione cerebrale. Il cuore non può far fronte alla saturazione sanguigna del cervello. Questo può portare a malattie della corteccia cerebrale;
  • Insufficienza cardiovascolare. Il cuore non è in grado di svolgere la funzione circolatoria, anche nel sonno;
  • Cardiopatia ischemica, dopo diversi decenni di malattia, può verificarsi un infarto del miocardio.

È possibile per un bambino fare sport?

La bradicardia nei bambini e nello sport sono concetti abbastanza compatibili. Carichi di natura moderata sono mostrati nelle prime due forme della malattia. Dovrebbero essere regolari e di breve durata. Gli sport professionistici sono sostituiti da quelli amatoriali, aderire al regime di allenamento.

Il nuoto è lo sport ideale mostrato quando la frequenza cardiaca diminuisce..

Grave bradicardia in un bambino di 5 anni e qualsiasi altra età richiede la selezione di esercizi speciali ad eccezione dei giri del busto. Sono molto utili lunghe passeggiate all'aria aperta per 3 ore al giorno.

Prevenzione

  • Se il bambino è un atleta, assicurati che non lavori troppo e conduca uno stile di vita iperattivo;
  • Mangiando cibi con contenuto di fibre, impegnati in una corretta alimentazione per il tuo bambino dalla nascita in modo che non sia troppo tardi dopo. Dai a tuo figlio frutta e verdura, evita cibi fritti e piccanti;
  • Dopo aver consultato un medico, prendi i farmaci da lui prescritti;
  • Curare le malattie in tempo, anche un banale ARI.

Osservando e seguendo l'esecuzione di queste semplici regole insieme a tuo figlio, lo aiuterai a crescere sano.

Per informazioni e consigli precisi e dettagliati, contattare i medici dell'ospedale.

▼ RACCOMANDIAMO CHE È NECESSARIO STUDIARE ▼

Bradicardia nei bambini e negli adolescenti: cause, sintomi, trattamento

La bradicardia nei bambini è un fenomeno in cui la frequenza delle contrazioni cardiache diminuisce e gli indicatori sono al di sotto del limite consentito. In rari casi, tale deviazione è considerata una variante della norma, ma di solito questo indica processi pericolosi che si verificano nel corpo..

Caratteristiche generali della patologia

Con la bradicardia, la frequenza cardiaca (FC) diminuisce a livelli inferiori alla norma di età. Per ogni periodo di sviluppo del bambino, questi indicatori sono diversi..

Considera le seguenti forme di deviazione:

  • assoluto: il ritmo del muscolo cardiaco è costantemente rallentato, indipendentemente dalle condizioni generali del corpo e dai fattori che agiscono su di esso;
  • relativo: si osservano deviazioni sotto l'azione di un fattore specifico, che può essere un aumento della temperatura corporea;
  • moderato: il disturbo del ritmo cardiaco è caratterizzato dalla comparsa di tachicardia all'espirazione.

Frequenza cardiaca nei bambini e negli adolescenti

A seconda dell'età, i limiti della frequenza cardiaca differiscono.

  • per i neonati, la frequenza cardiaca media al minuto varia da 110-170 battiti;
  • all'età di un mese a un anno, questa cifra si riduce a 102-162 battiti;
  • per i bambini da uno a due anni, la norma sarà 94-154 colpi;
  • all'età da 2 a 4 anni - 90-140 colpi;
  • da 4 a 6 anni - 86-126 colpi;
  • da 6 a 8 anni - 78-118 colpi;
  • da 8 a 10 anni - 68-108 colpi;
  • da 10 a 12 anni - 60-100 colpi;
  • da 12 a 15 anni - 55-95 colpi.

La frequenza cardiaca è un valore variabile che cambia sotto l'influenza di vari fattori. Una diminuzione dell'indicatore di 20 unità o più è considerata una manifestazione di bradicardia nei bambini..

Una diminuzione della frequenza cardiaca nei bambini e negli adolescenti è provocata da fattori quali:

  • disfunzioni del sistema nervoso;
  • difetti congeniti del muscolo cardiaco (difetti dei setti, stenosi);
  • miocardite;
  • endocardite;
  • aumento della pressione intracranica;
  • interruzione del sistema endocrino;
  • patologia della tiroide;
  • tumori cerebrali;
  • meningite;
  • intossicazione da sostanze chimiche (nicotina, piombo);
  • rapido sviluppo del muscolo cardiaco (tipico per gli adolescenti);
  • ipotermia del corpo;
  • malattie infettive trasferite;
  • ipossia fetale durante lo sviluppo intrauterino;
  • overdose di droga;
  • disturbi del flusso sanguigno nei vasi del cervello.

In alcuni casi, singoli episodi di bradicardia nei neonati indicano che il bambino aveva paura di qualcosa, sperimentato forti emozioni o trattenuto il respiro per molto tempo. In tali condizioni, non c'è motivo di preoccuparsi..

La deviazione si manifesta nei seguenti sintomi:

  • aumento della fatica anche con carichi leggeri;
  • debolezza generale;
  • grave mancanza di respiro dopo aver corso, giocato;
  • dolore al petto;
  • aumento della sudorazione;
  • violazione dell'appetito;
  • svenimento;
  • deterioramento della concentrazione;
  • vertigini;
  • pallore della pelle;
  • rigonfiamento;
  • polso raro;
  • cianosi del triangolo naso-labiale;
  • picchi di pressione sanguigna.

I sintomi elencati indicano una violazione della contrattilità del muscolo cardiaco e l'ipossia associata..

Le forme

La violazione della frequenza cardiaca nei bambini può essere congenita (se associata a patologie insorte durante il periodo di sviluppo intrauterino del feto) o carattere acquisito.

A seconda della causa dello sviluppo della patologia, ci sono questi tipi di bradicardia nei bambini:

  • Seno. Questo è il tipo più comune di anomalia della frequenza cardiaca. In questo caso, la frequenza cardiaca, nonostante la diminuzione degli indicatori, è ancora impostata dal nodo del seno..
  • Eterotopico. La violazione si verifica quando l'attività del nodo del seno è inibita. In tali condizioni, un'altra parte del muscolo cardiaco diventa il conduttore del ritmo. Nei bambini, questa forma di bradicardia si verifica raramente..

Ci sono anche diversi gradi di rallentamento della frequenza cardiaca. Esso:

  • forma lieve (riduzione a 50-60 battiti al minuto);
  • moderato (40-50 colpi);
  • pronunciato (inferiore a 40 battiti).

Una grave disfunzione richiede un trattamento, poiché in tali condizioni si sviluppano disturbi nel flusso sanguigno.

Metodi per il trattamento della bradicardia nei bambini

Una forma lieve e moderata di patologia non richiede trattamento, ma se viene rilevata la deviazione di un bambino, è necessario osservare un cardiologo specialista. Con tali forme di violazione, è indicata la correzione dello stile di vita e l'uso della medicina tradizionale.

Per normalizzare la frequenza cardiaca nei bambini, dovresti:

  • Modifica la dieta. È necessario includere nel menu frutti di mare, alghe, noci, banane, frutta secca, oli vegetali, contorni di cereali, verdure e frutta fresche e lavorate, legumi, zucca e semi di girasole. Un bambino con disturbi del ritmo cardiaco non dovrebbe bere bevande gassate, mangiare dolci, salsicce, cibo in scatola, carni affumicate, prodotti semilavorati.
  • Crea le condizioni per uno stile di vita attivo. Un bambino con indicatori di frequenza cardiaca alterati non dovrebbe in nessun caso soffrire di ipodynamia.
  • Fai esercizio con moderazione. È meglio dare la preferenza a tali tipi di attività fisica come yoga, tennis, nuoto.
  • Prevenire lo sviluppo di processi infettivi.
  • Organizza più spesso passeggiate all'aperto.

Inoltre, con una forma da lieve a moderata di bradicardia, è possibile utilizzare i seguenti rimedi popolari per stabilizzare gli indicatori:

  • Una miscela di limone, aglio e miele. Devi prendere 5 limoni, versare sopra l'acqua bollente e spremere il succo. Aggiungete 5 teste d'aglio e 500 g di miele, oltre alla polpa di un limone tritato. Il rimedio dovrebbe essere infuso per due giorni. Il prodotto finito deve essere consumato una volta al giorno (preferibilmente prima di pranzo) nella quantità di 4 cucchiaini 30 minuti prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 2 mesi.
  • Infuso di achillea. Per preparare il prodotto, è necessario prendere un cucchiaio di materie prime, versare un bicchiere di acqua bollente e lasciare agire per 20 minuti. Quindi filtrare l'infuso. Prendi un cucchiaio di farmaco una volta al giorno, 10 minuti prima dei pasti.
  • Infuso di valeriana. Per preparare un tale rimedio, è necessario prendere 3 cucchiaini da tè delle radici schiacciate della pianta e versare un bicchiere di acqua bollita. Insistere liquido per 10 ore, quindi filtrare. Prendi il prodotto pronto 15 ml 3 volte al giorno.

In caso di attacchi di grave debolezza, vertigini, si consiglia di dare al bambino una tazza di tè o caffè forte. Anche fare un bagno caldo, fare esercizi leggeri aiuterà..

Nelle manifestazioni gravi di bradicardia vengono prescritti antiaritmici: eufillina, efedrina, estratto di ginseng. Le medicine e il dosaggio sono selezionati rigorosamente individualmente dal medico curante.

C'è un pericolo?

La bradicardia da lieve a moderata nei bambini non rappresenta un pericolo per la salute.

Un rallentamento assoluto della frequenza cardiaca nei bambini è pericoloso, poiché il bambino può sperimentare episodi di perdita di coscienza. Questo è irto della probabilità di lesioni, gravi contusioni, incluso il cervello.

Inoltre, la bradicardia è pericolosa a causa del fatto che questo fenomeno può provocare lo sviluppo di insufficienza cardiaca. A causa della debolezza e delle frequenti vertigini, in cui si manifesta una violazione degli indicatori della frequenza cardiaca, il bambino può rimanere indietro nello sviluppo, sia fisicamente che mentalmente.

La bradicardia nei bambini e negli adolescenti si manifesta in una diminuzione della frequenza cardiaca. Questo fenomeno è associato a varie patologie degli organi e dei sistemi interni. Le forme lievi di deviazione non richiedono un trattamento specifico, ma i bambini con tale diagnosi dovrebbero essere sotto la supervisione di un cardiologo.

Bradicardia negli adolescenti: caratteristiche, trattamento e prevenzione

Istruzione aggiuntiva:

"Cardiologia", "Corso di risonanza magnetica per immagini del sistema cardiovascolare"

Istituto di ricerca di cardiologia. AL. Myasnikova

"Corso di diagnostica funzionale"

NTSSSH loro. A. N. Bakuleva

"Corso di Farmacologia Clinica"

Accademia medica russa di istruzione post-laurea

"Cardiologia d'urgenza"

Ospedale cantonale di Ginevra, Ginevra (Svizzera)

"Corso di terapia"

Istituto medico statale russo Roszdrav

Problemi cardiaci possono verificarsi in bambini e adolescenti perfettamente sani. Il trattamento della bradicardia negli adolescenti è abbastanza individuale in ogni caso..

Le domande chiave da porsi sono se la cardiopatia strutturale sia correlata e se questa bradicardia sia solo un sintomo.

Se hai risposto sì a una di queste domande, dovresti capire la vera causa dei sintomi di ansia in così giovane età..

Come viene determinata la bradicardia?

La bradicardia è definita come una frequenza cardiaca inferiore al normale in un dato gruppo di età. Questa patologia è spiegata dalla presenza di disfunzione interna o danno nel sistema di conduzione cardiaca..

Inoltre, fattori esterni che influenzano negativamente il normale funzionamento del cuore e il suo sistema di conduzione possono contribuire alla comparsa della bradicardia..

I bambini che hanno ricevuto shock o hanno una scarsa perfusione necessitano di cure mediche di emergenza.

Le ragioni per lo sviluppo della bradicardia negli adolescenti

La bradicardia è più comune nei bambini che hanno subito un intervento chirurgico a cuore aperto, soprattutto nei casi di intervento chirurgico ai tessuti vicino al nodo del seno.

Se i tessuti del nodo del seno vengono danneggiati o irritati, possono funzionare più lentamente del solito a causa della bradicardia sinusale. Questo può essere visto in alcuni tipi di operazioni atrio, ad esempio, con senape o durante le procedure di Sanning per la trasposizione di grandi vasi. Lo stesso vale per i pazienti con ipoplasia del cuore sinistro..

Ambulanza per un attacco acuto di bradicardia

La bradicardia è solitamente causata da ipossia, acidosi e / o ipotensione grave. Questo disturbo può progredire fino all'arresto cardiaco..

Se un adolescente ha un attacco di bradicardia, se necessario, in caso di circolazione sanguigna insufficiente, gli viene somministrato il 100% di ossigeno e una pressione di ventilazione positiva.

Se un bambino con insufficienza circolatoria scompensata ha una frequenza cardiaca inferiore a 60 battiti al minuto e non risponde rapidamente alla ventilazione con ossigeno, gli specialisti iniziano le compressioni toraciche e somministrano adrenalina.

La stimolazione (o stimolazione transvenosa) di solito non viene utilizzata durante la rianimazione. In caso di blocco AV o disfunzione del nodo del seno, possono essere presi in considerazione metodi di primo soccorso come ventilazione, massaggio toracico e altri farmaci, che a loro volta non sono efficaci nell'asistolia o nell'aritmia causata da ipossia o ischemia..

Chi si occupa del trattamento della bradicardia nei bambini?

La bradicardia negli adolescenti indica la presenza di patologia. Un cardiologo è coinvolto nel trattamento di questa malattia. Poiché la bradicardia è un sottotipo di aritmia, il bambino deve essere mostrato a un aritmologo specializzato.

Le aritmie negli adolescenti possono variare da aritmie sinusali ad aritmie pericolose per la vita come la tachicardia ventricolare. D'altra parte, la tachicardia sopraventricolare, la tachicardia ventricolare e il blocco cardiaco completo sintomatico richiederanno sicuramente un trattamento. La fibrillazione ventricolare richiede la rianimazione cardiopolmonare e la defibrillazione immediate.

C'è ancora qualche disaccordo sul blocco cardiaco completo asintomatico. Un visitatore di uno dei forum Internet scrive: “Mio figlio ha 10 anni e gli è stata diagnosticata la bradicardia. Dopo 3 anni, il medico ha spiegato questa situazione con problemi temporanei funzionali. Il bambino si stanca rapidamente, a volte diventa difficile per lui respirare. C'è un rischio ereditario "..

Per la maggior parte dei giovani, la bradicardia è un fenomeno fisiologico e normale dovuto all'età di transizione. Sebbene la probabilità della malattia aumenti con l'età, poiché le possibili cause sottostanti diventano più frequenti.

Per la maggior parte delle persone, i sintomi della bradicardia non si manifestano se la frequenza cardiaca scende al di sotto di 50 battiti al minuto. Con la bradicardia assoluta, la frequenza del polso è inferiore a 40 battiti al minuto.

Alcuni tipi di bradicardia sono asintomatici, mentre altri possono provocare vertigini, debolezza o addirittura svenimento nei bambini di 14 anni..

Come trattare la bradicardia?

Una volta diagnosticata e trattata, la bradicardia generalmente causa pochi problemi alla maggior parte dei pazienti. Le opzioni comuni per il trattamento della bradicardia sintomatica sono:

  • Smetti di prendere farmaci che rallentano il tuo battito cardiaco;
  • Trattare controindicazioni;
  • Se è necessario installare l'impianto di pacemaker permanente nel cuore.

Per quanto riguarda gli adolescenti di 14-15 anni, è necessario condurre il monitoraggio quotidiano dell'elettrocardiogramma. Nei bambini, il cuore deve battere più velocemente che negli adulti. Se un adolescente ha un polso debole, dovresti vedere un aritmologo. In molti casi, il bambino può essere indirizzato a un cardiologo pediatrico per valutare una frequenza cardiaca lenta per determinare se è anormale.

Cosa dovresti sapere sulla bradicardia sinusale negli adolescenti?

Fortunatamente, la vera bradicardia sinusale patologica è rara nei bambini. Ma anche se si sospetta questa diagnosi in un bambino, allora dovresti sapere che la bradicardia sinusale raramente ha una relazione con patologie cardiache congenite..

La bradicardia sinusale nei bambini di età compresa tra 14 e 15 anni può essere associata alle seguenti caratteristiche:

  • Ipossia;
  • Arresto cardiaco;
  • Ipotermia;
  • Iperkaliemia / ipopotassiemia;
  • Trauma (aumento della pressione intracranica);
  • Tossine (presenza di litio, digossina, beta-bloccanti, bloccanti, clonidina nel corpo);
  • Ipoglicemia;
  • Ipotiroidismo;
  • Malnutrizione;
  • Anoressia.

Come definire la bradicardia sinusale? Il sintomo principale della bradicardia sinusale nei bambini dai 9 ai 16 anni è un BPM di 50 battiti al minuto. Di regola, il bambino non si lamenta quasi mai del dolore al cuore. Non ha sintomi particolari..

Inoltre, guarda tuo figlio. Se noti che mangia poco e ha perso abbastanza peso (o vuole perdere peso), questo è già un segnale allarmante. La malnutrizione può causare anoressia, una malattia insidiosa che deve essere curata solo in clinica. Meno oligoelementi e vitamine entrano nel corpo, più difficile è per il cuore pompare il sangue.

Bradicardia sinusale in un adolescente

Con la bradicardia, la frequenza cardiaca rallenta a meno di 60 battiti al minuto.

Più spesso, la causa della bradicardia negli adolescenti è una violazione dell'innervazione extracardiaca verso la prevalenza dell'influenza della parte parasimpatica del sistema nervoso sulla funzione automatica del cuore; può non dipendere dal grado di preparazione fisica (bradicardia degli atleti).

La bradicardia sinusale, a volte significativa (meno di 40 contrazioni al minuto), è combinata con l'aritmia sinusale, che conferma ancora una volta la sua genesi neurogena, poiché l'aritmia non è quasi espressa nella bradicardia miogenica.

Le osservazioni di adolescenti con cardiopatia reumatica mostrano che la bradicardia sinusale è rara in questa malattia, più spesso c'è, al contrario, una tendenza alla tachicardia. Tuttavia, in ogni caso di grave bradicardia sinusale, è necessario escludere non solo i reumatismi, ma anche varie malattie del cervello, disturbi endocrini, malattie del fegato, ecc..

Il test con atropina è di grande aiuto per differenziare la forma neurogena della bradicardia da quella miogenica. Nel primo caso, dopo l'iniezione sottocutanea di atropina, viene stabilito un ritmo normale in tempi relativamente brevi e quindi si verifica la tachicardia. Con la bradicardia miogenica, il test dell'atropina quasi non causa una reazione.

Insieme a questo, va notato che nei pazienti con bradicardia miogenica, l'elettrocardiogramma mostra solitamente segni di danno miocardico. Si ricorda che la bradicardia neurogena sinusale può essere abbinata ad un rallentamento della conduzione atrioventricolare dovuto ad un aumento della funzione inibitoria del nodo di Ashof-Tavara.

Inoltre, negli adolescenti con sintomi di vagotonia, si notano altri segni, che si esprimono in una tendenza all'ipotensione, aumento della sudorazione, tendenza alla stitichezza, spesso in una maggiore funzione secretoria dello stomaco, ecc..

"Clinica di malattie, fisiologia e igiene nell'adolescenza", GN Serdyukovskaya

Se qualcuno può, per favore avvisa!

Il figlio (16 anni) è andato all'esame presso l'ufficio militare di registrazione e arruolamento.

Finora è stato eseguito solo un ECG. Dopo aver letto il risultato, mi hanno chiamato un'ambulanza.

Pacemaker sinusale, bradiaritmia, frequenza cardiaca 5668 b / m. Normosistole, cfr. HR = 60, RR: 0,88 - 1,09. La posizione verticale dell'asse elettrico del cuore. Spostamento della zona di transizione a sinistra. Blocco incompleto della gamba destra. SRRZH. Girando il cuore in senso orario.

Storia: mal di testa persistente, registrato con un neurologo, trattato da un osteopata. Eredità su entrambi i lati (materna (cuore) - suture complete :()

Faccio qualcosa, aspetto che diventi troppo grande o altro?

Bradicardia: cause e sintomi. Raccomandazioni del cardiologo

La bradicardia è il termine medico per "battito cardiaco raro". Può essere utilizzato per descrivere le condizioni del paziente (termine clinico) o nella formulazione della conclusione sull'elettrocardiogramma.

La bradicardia è una condizione in cui la frequenza cardiaca è inferiore a 60 in un minuto. Può essere diagnosticato contando il polso e registrando un elettrocardiogramma.

Cause di occorrenza

Distinguere tra bradicardia fisiologica e patologica. La bradicardia fisiologica è normale durante il sonno, e anche a riposo in alcune persone, specialmente quelle che sono fisicamente allenate.

Nel primo caso, è spiegato dal ridotto fabbisogno del corpo di ossigeno a riposo. Nelle persone addestrate, la bradicardia può essere normale se il loro cuore espelle un volume di sangue sufficientemente grande in un battito.

La bradicardia fisiologica è sempre sinusale, cioè la fonte del ritmo cardiaco con essa è il nodo del seno.

Il nodo del seno è un accumulo di cellule speciali nel tessuto cardiaco che sono in grado di produrre impulsi elettrici. Si tratta di una sorta di "batteria", la cui attività normalmente provoca contrazioni cardiache. Se la frequenza cardiaca è inferiore a 40 al minuto, è molto probabile che si tratti di bradicardia non sinusale.

La bradicardia patologica può verificarsi con il ritmo sinusale, con l'attivazione di altre fonti di ritmo, nonché con violazioni della conduzione cardiaca con lo sviluppo di blocchi.

La bradicardia sinusale può essere un sintomo della sindrome del seno malato. Questa condizione, quando il nodo del seno diventa incapace di produrre il numero richiesto di impulsi, la sua attività si indebolisce. La sindrome del seno malato può svilupparsi con cardiosclerosi aterosclerotica, cardiopatia ischemica. dopo miocardite o infarto miocardico.

La sindrome da debolezza del nodo del seno deve essere differenziata dalla disfunzione del nodo del seno associata a una disregolazione della sua attività da parte del sistema nervoso autonomo. Allo stesso tempo, non ci sono gravi malattie cardiache..

La disfunzione vegetativa del nodo del seno con bradicardia è più comune negli adolescenti e nei giovani ed è associata a uno squilibrio nei processi di regolazione nervosa durante la crescita del corpo. Allo stesso tempo, c'è un sufficiente aumento della frequenza cardiaca durante l'attività fisica..

È caratteristica una combinazione di bradicardia con aritmia sinusale.

La bradicardia sinusale può essere un sintomo di un sovradosaggio di molti antiaritmici (p. Es., Beta bloccanti) e glicosidi cardiaci.

La bradicardia (polso poco frequente) può essere una manifestazione di un ritmo non sinusale (p. Es., Ritmo della giunzione atrioventricolare o ritmo idioventricolare). Questi cosiddetti ritmi di sostituzione compaiono quando il nodo del seno "rifiuta" di svolgere la sua funzione, così come con blocco atrioventricolare di III grado. Sono il più delle volte il risultato di malattie cardiache..

La bradicardia può accompagnare la fibrillazione atriale (fibrillazione atriale), con un battito cardiaco irregolare. Un raro polso ritmico nella fibrillazione atriale è una manifestazione di una formidabile complicanza della fibrillazione atriale, la sindrome di Frederick.

Un raro polso ritmico accompagna un blocco senoatriale di II grado. In questo stato, il nodo del seno funziona normalmente, ma gli impulsi sono bloccati all'uscita da esso e alcune delle contrazioni "cadono".

Il blocco atrioventricolare di II grado è anche accompagnato da bradicardia, in cui gli impulsi dal nodo del seno causano la contrazione degli atri, ma non tutti sono condotti ai ventricoli. I blocchi sono un sintomo di una grave malattia cardiaca.

A volte sono congenite.

Esiste una cosa come la bradicardia relativa. È noto che quando la temperatura corporea aumenta di 1 grado, la frequenza cardiaca aumenta di 10 battiti al minuto..

In alcune condizioni, questo aumento non si verifica e si verifica una relativa bradicardia. Questo è osservato con un aumento della pressione intracranica (meningite, tumore al cervello, ictus), ittero. ipotiroidismo, influenza.

febbre tifoide, fame, shock.

Sintomi

La bradicardia superiore a 40 al minuto è generalmente ben tollerata. A volte sono possibili capogiri. sudorazione, mancanza di respiro e debolezza durante lo sforzo.

Con grave bradicardia, sono possibili condizioni di svenimento associate alla mancanza di ossigeno nel cervello.

La bradicardia persistente (ad esempio, con blocchi congeniti senza trattamento) può portare a una ridotta formazione di organi e tessuti, rallentando la crescita del bambino.

Metodi diagnostici

La bradicardia viene determinata contando il polso, confermato dall'elettrocardiografia (ECG). Se viene rilevata bradicardia, può essere raccomandato il monitoraggio giornaliero (Holter) dell'elettrocardiogramma.

In alcuni casi, viene prescritta l'elettrocardiografia con test di atropina, nonché dopo uno sforzo fisico.

Per la diagnosi differenziale della sindrome del seno malato e della sua disfunzione, viene eseguito un esame elettrofisiologico transesofageo del cuore (TEEPS). Per chiarire la cardiopatia che ha causato la bradicardia, può essere prescritta l'ecocardiografia e in alcuni casi test di stress.

Trattamento

Il trattamento della bradicardia dipende dalla sua causa e gravità..

Se la bradicardia è di natura fisiologica, non è pericolosa e non richiede trattamento. Se è un sintomo di una malattia cardiaca, viene prescritta una terapia appropriata..

In caso di overdose di droga, la loro dose viene aggiustata.

In caso di bradicardia grave, soprattutto con condizioni di svenimento, viene sollevata la questione dell'impianto di un pacemaker artificiale (pacemaker). L'installazione di un pacemaker viene eseguita anche nei bambini con blocchi congeniti..

Bradicardia. Che cos'è? Cosa fare? Suggerimenti per i genitori

Tachicardia e bradicardia: cosa devono sapere i genitori sul polso del bambino

Pensi che il bambino abbia un polso troppo veloce o forse, al contrario, il cuore batte troppo lentamente e non sai se questo è normale? Il nostro esperto ti dirà qual è la norma e quando dovresti preoccuparti.

Il cuore sia di un adulto che di un bambino deve battere con un certo ritmo. Ma accade che questo ritmo sia irregolare, quando il battito cardiaco è troppo veloce o sembra che il battito sia stato perso.

Le aritmie cardiache sono comuni nei bambini, ma a volte indicano una malattia grave.

Letidor si è rivolto a Roman Shiyan, pediatra della clinica pediatrica DocDeti per la medicina basata sull'evidenza, per scoprire perché i bambini possono avere ritmi cardiaci irregolari, cosa sono tachicardia e bradicardia, quando i genitori non hanno nulla di cui preoccuparsi e in quali casi è necessario consultare immediatamente un medico.

Molti genitori sanno che un polso e una frequenza cardiaca normali (per brevi battiti cardiaci) a riposo in un adulto sono 60-100 battiti al minuto. Ma non tutti sanno che la frequenza cardiaca nei bambini è solitamente superiore a questi numeri..

I bambini piccoli hanno la frequenza cardiaca più alta, che diminuisce gradualmente con l'età, raggiungendo i livelli degli adulti di circa 12 anni.

Si ritiene che i bambini:

• I bambini di età inferiore a 1 anno hanno una frequenza cardiaca media di 100-160 al minuto,

• in 1-3 anni: 90-150 al minuto,

• a 3-5 anni: 80-140 al minuto,

• a 5-12 anni: 70-120 al minuto,

• oltre 12 anni: 60-100 al minuto.

Se la frequenza cardiaca del bambino a riposo non rientra in queste norme, ciò non significa necessariamente che abbia una malattia.

Qualsiasi norma è un valore medio.

Come viene calcolata la frequenza cardiaca? Viene preso un gran numero di bambini sani e viene misurata la loro frequenza cardiaca.

Dai risultati di misurazione ottenuti, viene presa una certa percentuale di indicatori dal centro (ad esempio, il 90%) e la gamma di questi indicatori è chiamata norma. Ma devi capire che anche i bambini i cui risultati di misurazione non erano inclusi nella norma erano sani..

Pertanto, la presenza di una sola deviazione della frequenza cardiaca dalla norma in assenza di altri segni della malattia può essere una caratteristica fisiologica..

Quindi, i bambini che sono attivamente coinvolti nello sport possono avere una frequenza cardiaca a riposo di 50 o anche 40 battiti al minuto e allo stesso tempo sentirsi bene.

Nel 2011, The Lancet ha pubblicato una revisione di un gran numero di studi sulla determinazione della frequenza cardiaca normale nei bambini, compreso un totale di 143.346 bambini. Secondo i risultati ottenuti, il 98% dei bambini sani aveva i seguenti indici di frequenza cardiaca a riposo:

- 0-3 mesi - 143 bpm (intervallo 107-181 bpm),

- 3-6 mesi - 140 (range 104-175),

- 6-9 mesi - 134 (intervallo 98-168),

- 9-12 mesi - 128 (range 93-161),

- 12-18 mesi - 116 (range 88-156),

- 18-24 mesi - 116 (range 82-149),

- 2-3 anni - 110 (range 76-142),

- 3-4 anni - 104 (range 70-136),

- 4-6 anni - 98 (intervallo - 65-131),

- 6-8 anni - 91 (range 59-123),

- 8-12 anni - 84 (range 52-115),

- 12-15 anni - 78 (range 47-108),

- 15-18 anni - 73 (range 43-104).

Molti bambini e adolescenti sani possono anche avere una frequenza cardiaca irregolare, dovuta al fatto che la frequenza cardiaca aumenta durante l'inspirazione e diminuisce durante l'espirazione..

Questa condizione è chiamata aritmia respiratoria e di solito non richiede alcun esame o trattamento..

Un'altra causa del ritmo cardiaco irregolare può essere il battito cardiaco prematuro o extrasistoli.

A seconda della loro origine, gli extrasistoli sono sopraventricolari e ventricolari. Sono comuni nei bambini e negli adolescenti sani e di solito non richiedono alcun trattamento o restrizione per il bambino..

Anche le frequenti extrasistoli ventricolari possono essere dovute ad alcune malattie cardiache.

Se il bambino ha una frequenza cardiaca superiore alla norma di età, questa condizione è chiamata tachicardia e, se è inferiore, si chiama bradicardia..

Rivolgersi a un medico se i cambiamenti nella frequenza cardiaca sono accompagnati da sintomi quali vertigini, grave debolezza, svenimento, dolore toracico, vomito, difficoltà respiratorie.

Ci sono molte possibili cause di tachicardia. La maggior parte di loro sono condizioni normali che non richiedono alcun intervento; altri possono essere pericolosi per la vita e richiedono un trattamento immediato.

Normalmente si genera un impulso di contrazione cardiaca nel nodo del seno, situato nella parete dell'atrio destro, da dove si diffonde agli atri e al nodo atrioventricolare, in cui si ha un leggero ritardo, poiché è necessario che gli atri si contraggano prima dei ventricoli. Dal nodo atrioventricolare, l'impulso si propaga lungo il fascio di His e dei suoi rami fino ai ventricoli.

A seconda della fonte del ritmo rapido, si distinguono tachicardia sinusale, sopraventricolare e ventricolare..

La tachicardia sinusale è il tipo più comune di tachicardia nei bambini. La fonte del ritmo è il nodo del seno..

La tachicardia sinusale si verifica nei bambini sani durante l'attività fisica e durante emozioni vivide: eccitazione, paura, gioia; quando si prendono bevande contenenti caffeina (caffè, tè, cola, "energia"). Inoltre, se il bambino ha la febbre, ha dolore, ha difficoltà a respirare o è disidratato, si verifica un aumento della frequenza cardiaca dovuto all'aumento della secrezione del nodo del seno..

La tachicardia sinusale può verificarsi anche con alcune malattie del cuore, del sistema endocrino, dell'anemia, dell'assunzione di determinati farmaci.

Questa condizione scompare quando viene eliminato il fattore che l'ha causata..

Con la tachicardia sopraventricolare, il nodo atriale o atrioventricolare può essere la fonte del ritmo rapido. La frequenza cardiaca per questo tipo di tachicardia può superare i 180-220 al minuto.

Gli attacchi di tachicardia sopraventricolare possono verificarsi nei bambini con difetti cardiaci congeniti.

Spesso è causato dalla presenza di vie aggiuntive nel cuore (ad esempio, sindrome di Wolff-Parkinson-White).

Gli episodi di tachicardia sopraventricolare possono non causare alcun sintomo diverso da una sensazione di battito cardiaco accelerato, essere rari e di breve durata e risolversi da soli.

Ma possono essere frequenti e prolungati, portare a sintomi di insufficienza cardiaca e richiedere un trattamento antiaritmico o un intervento chirurgico per distruggere la fonte della tachicardia (chiamata ablazione con radiofrequenza intracardiaca).

Con la tachicardia ventricolare, la fonte del ritmo rapido è nei ventricoli del cuore.

È una condizione pericolosa per la vita e richiede un trattamento immediato o rianimazione..

Come per la tachicardia, esistono un gran numero di cause di bradicardia..

La bradicardia sinusale è la variante più comune di un ritmo raro nei bambini ed è molto spesso una caratteristica fisiologica di un bambino.

La bradicardia sinusale a riposo è caratteristica dei bambini sani attivamente coinvolti nello sport..

Inoltre, la comparsa di bradicardia sinusale è possibile con alcune malattie del cuore, della ghiandola tiroidea, del sistema nervoso, durante l'assunzione di determinati farmaci.

Cause molto più rare di bradicardia nei bambini possono essere il blocco atrioventricolare completo (compromissione della conduzione dell'impulso attraverso il nodo atrioventricolare, mentre gli atri si contraggono al proprio ritmo ei ventricoli - nel loro, più raro) e la sindrome del seno malato.

In questi casi, potrebbe essere necessario installare un pacemaker.

Per stabilire la causa della tachicardia o della bradicardia, di solito sono necessarie ulteriori ricerche strumentali e di laboratorio. A seconda della storia della malattia e dei dati ottenuti durante l'esame del bambino, il cardiologo prescrive l'elettrocardiografia, il monitoraggio Holter, la ricerca elettrofisiologica, uno studio della funzione tiroidea e altri..

Il trattamento dipende sempre dalla natura accertata del disturbo del ritmo e dalla sua causa..


Articolo Successivo
Ipossia fetale intrauterina: cause, sintomi e conseguenze